Acquistare servizi ovunque nell UE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Acquistare servizi ovunque nell UE"

Transcript

1 Acquistare servizi ovunque nell UE Guida pratica per i consumatori Mercato interno e servizi

2 Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea. Numero verde unico (*): (*) Le informazioni sono fornite gratuitamente e le chiamate sono nella maggior parte dei casi gratuite (con alcuni operatori e in alcuni alberghi e cabine telefoniche il servizio potrebbe essere a pagamento). Numerose altre informazioni sull Unione europea sono disponibili su Internet consultando il portale Europa (http://europa.eu). Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni dell Unione europea, 2014 ISBN doi: /7218 Unione europea, 2014 Riproduzione autorizzata con citazione della fonte. Printed in Luxembourg Stampato su carta sbiancata senza cloro elementare (ECF)

3 Indice Prefazione del commissario Barnier 4 Come posso essere sicuro di non essere oggetto 6 di discriminazione quando acquisto servizi in un altro paese? 1. Posso veramente acquistare on line ovunque nell UE? 8 2. Quali informazioni dovrei avere per comprendere 9 le condizioni dell offerta quando acquisto on line? 3. Posso pagare con la mia carta di credito 10 ovunque nell Unione europea? 4. I commercianti accettano sempre 11 di effettuare consegne nel mio paese? 5. Che cosa succede se ordino libri elettronici, 12 musica o video su un sito web straniero? Posso avere problemi? 6. E se volessi andare in vacanza all estero? E se volessi noleggiare un auto all estero? I commercianti possono veramente 15 tener conto della mia nazionalità? 9. Non sono ancora soddisfatto! A chi posso rivolgermi? 16 Che cosa prevede la normativa dell UE? (Il principio di non discriminazione) 17 Organismi incaricati di assistere i consumatori 18 vittime di discriminazioni quando acquistano servizi nell UE

4 Prefazione I l mercato unico dell UE, che lo scorso anno ha celebrato il suo ventesimo anniversario, ha radicalmente trasformato il modo in cui gli europei viaggiano, studiano, intrattengono relazioni commerciali e acquistano beni e servizi. Grazie al mercato unico i consumatori possono ora accedere a servizi e beni che non sempre sono direttamente disponibili nel paese in cui risiedono o che sono più costosi che all estero. Le imprese, comprese le PMI più piccole, possono vendere a una clientela più vasta. Ci sono vantaggi per tutti: per le imprese, che accrescono il loro giro d affari e per i consumatori, che hanno una scelta maggiore e sovente prezzi più bassi. L uso diffuso di internet offre ai consumatori più possibilità che mai di cercare le offerte migliori oltre i confini nazionali. Però talvolta, e sovente senza valido motivo, il servizio ricercato dal consumatore non è disponibile o lo è soltanto a un prezzo superiore. La normativa dell UE ha il compito di impedire che ciò accada. La direttiva sui servizi, che disciplina gran parte del settore dei servizi, vieta le discriminazioni ingiustificate basate sulla nazionalità o sul luogo di residenza per quanto riguarda l accesso a un determinato servizio. Le imprese hanno l importante compito di assicurarsi che i consumatori di altri paesi che vogliono accedere ai loro servizi non siano vittime di discriminazioni. Le condizioni di vendita sono talvolta poco chiare e solitamente variano da un paese all altro. I motivi potrebbero essere validi, ma dovrebbero essere indicati con chiarezza e spiegati ai potenziali clienti. Una maggiore ed immediata trasparenza delle imprese può contribuire a evitare l insoddisfazione del cliente. La fiducia dei consumatori è un fattore importante per le imprese e può essere rafforzata grazie a una maggiore trasparenza nelle condizioni di accesso ai servizi. 4

5 Grazie al mercato unico i consumatori possono ora accedere a servizi e beni che non sempre sono direttamente disponibili nel paese in cui risiedono o che sono più costosi che all estero Gli stessi consumatori possono portare a cambiamenti nel mercato. Chiedere informazioni su talune pratiche commerciali o mettersi in contatto con un rivenditore o un prestatore di servizi può essere un potente mezzo per indurre le imprese a riflettere sulle loro pratiche e ad adeguarle. Lo stesso vale quando si contattano i Centri dei consumatori, il cui compito è aiutare i consumatori a far valere i loro diritti giuridici nel mercato unico. Il presente opuscolo è rivolto ai consumatori che desiderano sfruttare al massimo le opportunità offerte dal mercato unico. Esso formula nove suggerimenti concreti per raggiungere tale obiettivo. Spero vi possa essere utile. Michel Barnier Vicepresidente della Commissione europea responsabile per il Mercato interno e i servizi 5

6 Come posso essere sicuro di non essere oggetto di discriminazione quando acquisto servizi in un altro paese? I consumatori dell UE/del SEE si aspettano a ragione di ricevere un trattamento equo indipendentemente da paese di provenienza. In molti casi non hanno problemi nell acquisto dei prodotti e dei servizi che desiderano. Tuttavia, come dimostrano i reclami dei consumatori, il rifiuto dell accesso a un servizio o l offerta di prezzi diversi rispetto ai residenti di altri paesi rappresentano un concreto motivo di preoccupazione. Le situazioni in cui i consumatori segnalano più sovente discriminazioni nei loro confronti all interno dell UE sono due: quando effettuano acquisti on line con commercianti situati in paesi diversi dal loro e quando sono in visita nel paese in cui si trova il commerciante. In un mondo digitale ci sono ancora ragioni legittime che possono impedire ai consumatori di acquistare servizi. Tuttavia, non ogni ragione è legittima e può essere invocata dalle imprese come giustificazione per limitare la scelta dei consumatori. Tra le ragioni legittime si possono citare i costi aggiuntivi che l impresa deve sostenere a causa della distanza della consegna, i rischi specifici legati a norme e regolamenti vigenti negli altri Stati membri, le condizioni di mercato diverse, come i prezzi praticati dai concorrenti, o la mancanza di diritti di proprietà intellettuale. Le situazioni più problematiche si verificano quando i consumatori visitano altri paesi. Non vi è praticamente alcun motivo per il quale il consumatore dovrebbe pagare di più rispetto ai residenti o ai consumatori provenienti da altri paesi. L UE ha adottato una serie di disposizioni in materia di non discriminazione a tutela dei consumatori. La direttiva sui servizi ne contiene una. Nel settore dei trasporti la normativa sui diritti dei passeggeri (inclusi i passeggeri del trasporto aereo) contiene ulteriori e più specifiche salvaguardie volte a tutelare gli utenti dei trasporti quando viaggiano nell UE. 6

7 L UE ha adottato una serie di disposizioni in materia di non discriminazione a tutela dei consumatori Il presente opuscolo guida i consumatori attraverso i problemi più comuni che possono incontrare nell accesso ai servizi (inclusa la distribuzione di prodotti) in altri paesi dell UE. Esso spiega ai consumatori come possono trovare offerte migliori nel mercato unico e che cosa non dovrebbero accettare. I suggerimenti riportati nel documento sono frutto dell esperienza acquisita nella gestione dei reclami presentati alla Commissione europea, ai Centri europei dei consumatori e ad altri organismi incaricati di assistere i consumatori che sono vittime di discriminazioni quando acquistano servizi nell UE. In particolare la presente guida fa riferimento in molti casi alla recente relazione dei Centri europei dei consumatori sui reclami dei consumatori riguardanti il principio di non discriminazione. 7

8 1 Posso veramente acquistare on line ovunque nell UE? Un numero crescente di imprese vende i propri servizi in più di un paese. Se desiderate acquistare il servizio di un impresa avente sede in un altro paese dell UE, contattatela. La vostra richiesta potrebbe incoraggiare l impresa a offrire i propri servizi anche nel vostro paese. Una piccola impresa olandese a gestione Un esempio concreto familiare vendeva giochi di curiosità e quiz innovativi nei Paesi Bassi. Il suo principale canale di distribuzione era il suo sito web, ma l impresa vendeva i suoi prodotti solo a clienti abitanti nei Paesi Bassi. Un consumatore belga, venuto a conoscenza dell offerta pressoché unica, ha contattato l impresa. La ditta ha reagito immediatamente rendendo possibile la vendita transfrontaliera dei suoi giochi. Il 12% di tutti gli intervistati e il 22% degli acquirenti on line attivi I fatti hanno confermato di essere vittime di discriminazione quando acquistano on line a causa del luogo di residenza (Eurobarometro speciale 398, 23 settembre 2013). Il tasso più elevato di reclami proviene dai paesi che hanno un numero proporzionalmente elevato di acquirenti on line (Svezia e Danimarca) oppure da paesi più piccoli dove si parla la stessa lingua di un paese più grande (Belgio, Irlanda, Lussemburgo e Austria). 8

9 2 Quali informazioni dovrei avere per comprendere le condizioni dell offerta quando acquisto on line? Quando si fanno acquisti on line le informazioni sulle caratteristiche del prodotto e sul prezzo disponibili sul sito web del commerciante dovrebbero essere chiare e comprensibili e dovrebbero informare il consumatore, prima dell eventuale acquisto, sul prezzo totale, comprese le tasse e le spese di spedizione, sulle restrizioni di consegna e sui mezzi di pagamento accettati. Un consumatore bulgaro aveva ordinato Un esempio concreto cosmetici on line da un produttore francese. Sul sito web del commerciante non figuravano informazioni chiare sull esistenza di restrizioni che impedissero a un consumatore bulgaro di acquistare i cosmetici. L impresa ha ricevuto il pagamento, ma ha bloccato la spedizione dell ordine, rifiutandosi anche di restituire i soldi, sostenendo che il consumatore avrebbe potuto acquistare i prodotti da un rappresentante dell impresa in Bulgaria. In seguito all intervento del Centro europeo dei consumatori in Francia, l impresa ha cambiato politica e ora effettua direttamente consegne in Bulgaria. La maggior parte dei reclami (74%) ricevuti dai Centri europei I fatti dei consumatori in relazione alla direttiva sui servizi riguarda la distribuzione di prodotti (ad esempio capi di abbigliamento), i servizi e i contenuti digitali (come i libri elettronici, la musica e i film). La direttiva sui diritti dei consumatori rafforza i diritti dei consumatori in materia di acquisti on line obbligando i commercianti a fornire ai consumatori informazioni complete prima di concludere un contratto. Tali informazioni comprendono il prezzo totale, incluse le eventuali spese di spedizione, di consegna o postali, e le modalità di consegna e di pagamento. Per quanto riguarda i prodotti digitali, la nuova direttiva impone in modo specifico ai commercianti di informare i consumatori sulle caratteristiche di funzionalità (come le dimensioni e il tipo di file, la risoluzione, la connessione internet, il tracking, le limitazioni geografiche e gli acquisti ulteriori necessari) e di comunicare i pertinenti dati sull interoperabilità (ad es. requisiti software e hardware specifici per utilizzare il prodotto digitale). Questi obblighi si applicano ai contratti conclusi dai consumatori dopo il 13 giugno

10 3 Posso pagare con la mia carta di credito ovunque nell Unione europea? Un consumatore residente in Estonia voleva Un esempio concreto acquistare un supporto da parete per TV da un negozio on line con sede nel Regno Unito. Il consumatore voleva pagare con la sua carta di credito, emessa da una banca estone. L operatore commerciale ha rifiutato l operazione informando il consumatore che i pagamenti tramite carta di credito erano possibili soltanto con carta rilasciata da una banca del Regno Unito. Attualmente, da un punto di vista giuridico, i commercianti possono rifiutare un operazione effettuata con carta di credito straniera. In tal caso non esitate a chiedere al commerciante il motivo del rifiuto di accettare il pagamento con la vostra carta. Se invece i commercianti accettano l operazione, le spese non devono superare il costo da essi effettivamente sostenuto per l uso della carta di credito. Accettare carte di credito come mezzo di pagamento è I fatti relativamente costoso per i rivenditori: in alcuni casi il costo può persino raggiungere il 3% del valore di ogni singola operazione tramite carta. Per questo motivo i commercianti di alcuni Stati membri addebitano ai consumatori costi aggiuntivi per l utilizzo della carta di credito. Tuttavia per evitare eventuali abusi da parte dei commercianti, la direttiva sui diritti dei consumatori vieta di addebitare commissioni per il pagamento tramite carta superiori al costo sostenuto per accettare tale mezzo di pagamento. Questi diritti si applicano a tutti i contratti conclusi dopo il 13 giugno Oltre ai costi sostenuti dal commerciante per accettare mezzi elettronici di pagamento, come le carte di credito, nel proprio Stato membro, in un operazione transfrontaliera entrano in gioco ulteriori fattori, come ad esempio la capacità del commerciante di individuare eventuali frodi o la solvibilità di un cliente in un altro Stato membro. Ma il semplice fatto che la carta sia stata rilasciata in un altra valuta europea non dovrebbe influenzare la decisione del commerciante di accettare o di rifiutare i pagamenti con tali carte di credito. A volte, il rifiuto del commerciante di accettare una carta di credito straniera può essere legato alla sua politica commerciale di non servire alcuni Stati membri. Il consumatore può però avere l impressione che la sua carta sia stata rifiutata unicamente per il fatto di essere straniera. 10

11 4 I commercianti accettano sempre di effettuare consegne nel mio paese? In caso di restrizioni di consegna, chiedete al commerciante una nuova offerta e il costo effettivo della consegna. Per i pacchi fino a 20 kg dovrebbe essere disponibile almeno un opzione di consegna transfrontaliera in tutti gli Stati membri dell UE, come previsto dalla direttiva sui servizi postali. Pertanto le consegne non dovrebbero essere rifiutate per mancanza di soluzioni di consegna, la quale non può essere invocata dai commercianti come motivo legittimo per limitare la scelta dei consumatori. Un consumatore abitante a Malta voleva Un esempio concreto ordinare scarpe sportive dal sito web di un commerciante tedesco. Il sito web indicava che la spedizione era gratuita verso tutti i paesi dell UE, ma Malta figurava tra i paesi verso i quali la spedizione costava 50 EUR. Il consumatore si è messo in contatto con il commerciante, il quale ha confermato che la spedizione a Malta costava effettivamente 50 EUR. Il consumatore ha reclamato, ma gli è stato risposto che la decisione era stata presa dal comitato esecutivo dell impresa. Un Centro europeo dei consumatori ha contattato il commerciante, il quale successivamente ha modificato i termini e le condizioni di vendita sul suo sito web, includendo Malta tra i paesi verso i quali la spedizione è gratuita. Quasi la metà dei consumatori dell UE (46,7%) dichiara di non I fatti essere interessato a effettuare operazioni transfrontaliere a causa della mancanza di chiarezza su condizioni e costi di consegna. Nel commercio elettronico e nella vendita a distanza il prezzo addebitato ai consumatori è in media il doppio per le consegne transfrontaliere rispetto a quelle nazionali (16 EUR contro 8 EUR). Per le consegne transfrontaliere vi possono essere differenze di prezzo, giustificate dai costi connessi al servizio di consegna. Tuttavia nella maggior parte dei casi dovrebbe essere disponibile almeno un opzione di consegna transfrontaliera in ciascuno Stato membro dell UE. Pertanto un venditore a distanza, quale un rivenditore su internet, non può affermare che la consegna non è possibile. 11

12 5 Che cosa succede se ordino libri elettronici, musica o video su un sito web straniero? Posso avere problemi? Se desiderate acquistare libri elettronici, musica o video on line, il venditore potrebbe rifiutare l ordine su un particolare sito web nazionale e reindirizzarvi verso un altro sito web nazionale dello stesso venditore dove potrebbe offrirvi un prezzo diverso o una gamma di prodotti diversi; ma potrebbe anche rifiutarsi di vendervi il prodotto. Tale pratica può essere ammessa in alcuni casi, ma non in altri. Non esitate a chiedere al commerciante il motivo del rifiuto di vendervi un prodotto o del prezzo più elevato. Alcuni consumatori residenti nei Paesi Bassi Un esempio concreto e nel Regno Unito volevano acquistare libri elettronici dal sito web tedesco, italiano, francese o spagnolo di una multinazionale del commercio elettronico. I consumatori volevano leggere i libri in lingue diverse dalla loro. L impresa ha rifiutato l acquisto sostenendo che i libri elettronici possono essere acquistati soltanto dai cittadini dei paesi cui si riferisce il rispettivo sito web, a causa dei diritti di proprietà intellettuale. Nel 15% dei reclami analizzati dai Centri europei dei consumatori, I fatti i commercianti affermano che la mancanza di diritti di proprietà intellettuale o le restrizioni imposte dagli editori sono i motivi per cui non vendono i loro prodotti in altri paesi. Effettivamente, alcuni servizi offrono contenuti digitali, come libri elettronici, musica e film, che possono essere protetti da diritti d autore e diritti connessi, che hanno una portata nazionale. Per poter vendere libri elettronici, musica o film ai clienti in un determinato Stato membro, un distributore può dover disporre di una licenza per quello specifico Stato membro. Se non dispone di tale licenza, il commerciante può rifiutarsi di vendere il prodotto per non violare diritti esistenti. 12

13 6 E se volessi andare in vacanza all estero? Quando vi recate in un altro paese dell UE per turismo non dovreste accettare automaticamente costi superiori o richieste di garanzie aggiuntive rispetto ai consumatori dello Stato membro. Una famiglia austriaca voleva prenotare una Un esempio concreto camera d albergo sul sito web di un parco di divertimenti francese. Al termine della procedura di prenotazione, la famiglia ha scoperto che era necessario essere residenti in Belgio. Non era possibile cambiare il paese di residenza nel modulo di prenotazione on line. La famiglia è stata quindi reindirizzata sul sito web austriaco del parco di divertimenti. Il prezzo per la stessa camera d albergo era però più caro di circa 400 EUR. Da un raffronto dei prezzi è risultato che il parco di divertimenti offriva per la stessa camera d albergo i seguenti prezzi: EUR per i consumatori austriaci e tedeschi, 858 EUR per i consumatori italiani e 645 EUR per i consumatori belgi. I fatti Il 20% di tutti i reclami dei consumatori riguarda in genere i servizi turistici e ricreativi (inclusi i servizi di alloggio e ristorazione). Uno studio della Commissione, basato su dati estratti da internet e condotto utilizzando gli indirizzi IP di Stati membri diversi per simulare la visita dei siti web dei rivenditori da parte di consumatori residenti in Stati membri diversi, ha analizzato opzioni di viaggio di un popolare parco di divertimenti che ha siti web separati per i vari paesi. Per gli indirizzi IP corrispondenti a Svezia, Italia e Cipro risultavano offerte di prezzo superiori rispetto agli altri Stati membri. Se il servizio viene offerto nel paese in cui si trova il fornitore, il consumatore è in una situazione molto simile, se non identica, a quella dei consumatori residenti in quello Stato membro. Di conseguenza, i commercianti difficilmente possono affermare che il diverso trattamento dei consumatori dell UE provenienti da Stati membri diversi sia giustificabile. Contattate quindi direttamente il commerciante ai numeri telefonici per l assistenza clienti o per posta elettronica per far valere i vostri diritti. 13

14 7 E se volessi noleggiare un auto all estero? Se desiderate noleggiare un auto in un altro Stato membro non dovreste accettare costi superiori o richieste di garanzie aggiuntive. Un consumatore tedesco voleva noleggiare Un esempio concreto un auto nel Regno Unito. La pagina web della società di autonoleggio ha inizialmente fissato il prezzo a 70 EUR. Quando il consumatore ha comunicato alla società di essere residente in Germania, il prezzo è salito a oltre 140 EUR, un aumento che è stato giustificato con il fatto che il consumatore non era residente nel Regno Unito. Il 5,5% dei reclami pervenuti ai Centri europei dei consumatori I fatti riguardano il noleggio e il leasing di automobili. Nell ambito di uno studio condotto dalla Commissione, basato su dati estratti da internet, sono stati analizzati i prezzi di opzioni di viaggio in auto nel Dallo studio è emerso che i prezzi variano in base al paese di residenza selezionato: per i cittadini del Regno Unito noleggiare un auto potrebbe costare fino al 53% in più rispetto ai cittadini polacchi, indipendentemente dal luogo in cui l auto viene noleggiata. Le differenze di prezzo tra i vari siti web nazionali della stessa società di autonoleggio possono essere notevoli. Tuttavia queste differenze di prezzo riguardano sovente lo stesso servizio nello stesso luogo e da parte del medesimo fornitore. Non sembrano quindi esservi motivi per cui i costi sostenuti per fornire questi servizi debbano variare in misura sensibile in funzione del luogo di residenza del cliente. Pertanto, le società di autonoleggio difficilmente possono affermare che è giustificato trattare diversamente i consumatori dell UE in funzione dello Stato membro di provenienza e che il luogo di residenza costituisce un motivo legittimo per far pagare prezzi superiori. 14

15 8 I commercianti possono veramente tener conto della mia nazionalità? Se i commercianti vi negano l accesso a un servizio o vi addebitano un prezzo superiore a causa della vostra nazionalità, non dovreste accettarlo. Niente giustifica una tale discriminazione dei cittadini europei nell UE. La nazionalità dei cittadini dell UE non può mai essere invocata dai commercianti come motivo legittimo per limitare la scelta dei consumatori. Un gruppo di alpinisti era stato tratto in salvo Un esempio concreto da un elicottero nelle montagne italiane. Il gestore del servizio di soccorso privato ha addebitato agli alpinisti italiani 800 EUR a persona per l operazione di salvataggio, mentre ha chiesto agli alpinisti bulgari, che facevano parte dello stesso gruppo, di pagare oltre il triplo dell importo. In seguito all intervento di un Centro europeo dei consumatori in Italia, il gestore ha rimborsato la differenza di prezzo. Tutti i cittadini dell UE adesso pagano lo stesso prezzo per questi servizi di soccorso. Il 75% dei reclami dei consumatori riguarda la residenza piuttosto I fatti che la nazionalità, e concerne soprattutto le operazioni on line. Tuttavia, si registra ancora un numero significativo di casi in cui i prestatori di servizi invocano la nazionalità per rifiutare di fornire un servizio o per fornire lo stesso servizio, o un servizio molto simile, a condizioni molto diverse. 15

16 9 Non sono ancora soddisfatto! A chi posso rivolgermi? Se un impresa vi nega l accesso a un servizio o vi chiede di pagare un prezzo più alto rispetto ai consumatori di altri Stati membri, chiedete sempre il motivo. Se l impresa non soddisfa subito la vostra richiesta, potete rivolgervi a un Centro europeo dei consumatori (ECC) o a un altro organismo incaricato di assistere i consumatori vittime di discriminazioni quando acquistano servizi nell UE. Alla fine del presente opuscolo è riportato un elenco di indirizzi utili. 16

17 Che cosa prevede la normativa dell UE? (Il principio di non discriminazione) La direttiva sui servizi vieta ogni discriminazione nei confronti dei consumatori di servizi dell UE basata sulla nazionalità o sul paese di residenza. I consumatori continuano tuttavia a essere vittime di tale forma di discriminazione. Questa discriminazione può essere palese o meno evidente, ad esempio quando la nazionalità o il paese di residenza si celano dietro requisiti quali il paese di rilascio della carta di credito, il luogo di consegna o l indirizzo IP. In alcuni casi le imprese sono autorizzate a trattare i consumatori in maniera diversa. Ciò è possibile tuttavia solo quando esiste una ragione obiettiva per farlo. La normativa dell UE vieta qualsiasi discriminazione arbitraria. Fra le ragioni obiettive si possono citare i costi aggiuntivi sostenuti a causa della distanza della consegna, le caratteristiche tecniche dei servizi, i rischi specifici legati a norme e regolamenti vigenti negli altri Stati membri, le diverse condizioni di mercato, come i prezzi praticati dai concorrenti o la mancanza di diritti di proprietà intellettuale. Sfortunatamente non è possibile indicare in maniera generale quali sono le ragioni realmente obiettive. È necessario procedere ad un analisi caso per caso. Quali servizi sono interessati dalla norma di non discriminazione? La distribuzione di beni e servizi (commercio all ingrosso e al dettaglio), i servizi turistici (ad es. agenzie di viaggio), i servizi ricreativi (ad es. centri sportivi e parchi di divertimento), i servizi di noleggio e di leasing (incluso l autonoleggio), le attività della maggior parte delle professioni regolamentate e degli artigiani, i servizi di organizzazione di eventi, pubblicità e reclutamento. 17

18 Organismi incaricati di assistere i consumatori vittime di discriminazioni quando acquistano servizi nell UE I link di tutti i Centri europei dei consumatori sono disponibili al seguente indirizzo: ec.europa.eu/consumers/ecc/contact_it.htm#map L elenco degli organismi designati dagli Stati membri per assistere i consumatori ai sensi dell articolo 21 è disponibile al seguente indirizzo: ec.europa.eu/internal_market/services/docs/services-dir/guides/ bodies_designated_en.pdf La relazione dei Centri europei dei consumatori sui reclami dei consumatori riguardanti il principio di non discriminazione è disponibile al seguente indirizzo: ec.europa.eu/consumers/ecc/docs/ecc-services_directive_en.pdf 18

19 Austria Centro europeo dei consumatori Austria (Europäisches Verbraucherzentrum Österreich) Cipro Centro europeo dei consumatori Cipro Finlandia Autorità finlandese per la concorrenza e i consumatori Belgio Repubblica ceca Servizio pubblico federale Economia, PMI, Sportelli unici Classi medie e Energia (SPF Economie, PME, Classes moyennes et Energie) economie.fgov.be Francia Centro europeo dei consumatori Francia Bulgaria Sportello unico in collaborazione con il Centro europeo dei consumatori ecc.kzp.bg Croazia Centro europeo dei consumatori Croazia Danimarca Centro europeo dei consumatori Danimarca Estonia Centro europeo dei consumatori Estonia Germania Ufficio federale per la tutela dei consumatori e la sicurezza alimentare (Bundesamt für Verbraucherschutz und Lebensmittelsicherheit) Grecia Difensore civico per i consumatori synigoroskatanaloti.gr 19

20 Ungheria Centro europeo dei consumatori Ungheria Lettonia Centro europeo dei consumatori Lettonia Malta Centro europeo dei consumatori Malta Islanda Agenzia dei consumatori (Neytendastofa) Liechtenstein Ufficio per il commercio e i trasporti (Amt für Handel und Transport) Norvegia Centro europeo dei consumatori Norvegia Irlanda Centro europeo dei consumatori Irlanda Lituania Centro europeo dei consumatori Lituania Polonia Sportello unico Italia Centro europeo dei consumatori Italia Lussemburgo Centro europeo dei consumatori Lussemburgo Portogallo Centro europeo dei consumatori Portogallo cec.consumidor.pt 20

21 Romania Centro europeo dei consumatori Romania Svezia Centro svedese dei consumatori Svezia Per saperne di più sui diritti dei consumatori: europa.eu/youreurope Slovacchia Centro europeo dei consumatori Slovacchia / Paesi Bassi Autorità garante dei consumatori Slovenia Centro europeo dei consumatori Slovenia Spagna Centro europeo dei consumatori Spagna cec.consumo-inc.es Regno Unito Centro europeo dei consumatori per i servizi (The European Consumer Centre for Services) / Istituto per gli standard commerciali (Trading Standards Institute - TSI) 21

22

23 COME OTTENERE LE PUBBLICAZIONI DELL UNIONE EUROPEA Pubblicazioni gratuite: una sola copia: tramite EU Bookshop (http://bookshop.europa.eu); più di una copia o poster/carte geografiche: presso le rappresentanze dell Unione europea (http://ec.europa.eu/represent_it.htm), presso le delegazioni dell Unione europea nei paesi terzi (http://eeas.europa.eu/delegations/index_it.htm), contattando uno dei centri Europe Direct (http://europa.eu/europedirect/index_it.htm), chiamando il numero (gratuito in tutta l UE) (*). (*) Le informazioni sono fornite gratuitamente e le chiamate sono nella maggior parte dei casi gratuite (con alcuni operatori e in alcuni alberghi e cabine telefoniche il servizio potrebbe essere a pagamento). Pubblicazioni a pagamento: tramite EU Bookshop (http://bookshop.europa.eu). Abbonamenti: tramite i distributori commerciali dell Ufficio delle pubblicazioni dell Unione europea (http://publications.europa.eu/others/agents/index_it.htm).

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni Un sistema europeo comune di asilo Affari interni Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea. Numero verde unico (*):

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale Aggiornamento 2010 Disposizioni UE sulla sicurezza sociale I diritti di coloro che si spostano nell Unione europea ANNI di coordinamento UE in materia di sicurezza sociale Commissione europea Disposizioni

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori giugno 2014 Nell Unione europea la legislazione a tutela dei consumatori garantisce a ogni cittadino il diritto di ricevere un trattamento

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Quando può cominciare?

Quando può cominciare? Quando può cominciare? L Europa sociale Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Quando può cominciare? Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Direzione generale

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE

La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE Sintesi comparativa Rapporto 103 ETUI-REHS RESEARCH Department La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non

Dettagli

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6 Guida ai NOVITÀ CIRCOLAZIONE del CONTANTE: LIMITAZIONI NAZIONALI e COMUNITARIE Analisi della circolazione del contante alla luce degli interventi chiarificatori offerti dal Mef, dall Agenzia delle Entrate,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA Periodico quindicinale FE n. 02 7 marzo 2012 COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA ABSTRACT Il crescente utilizzo del web ha contribuito alla diffusione dell e-commerce quale mezzo alternativo

Dettagli

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione L Europa sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione Commissione europea Direzione generale per l Occupazione, gli affari

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE GUIDA PER L UTENTE Direttiva 2005/36/CE Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE Il presente documento è stato elaborato a fini informativi.

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE

CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE CODICE DEI DIRITTI ONLINE VIGENTI NELL UE Un agenda digitale europea RISERVA COMPLEMENTARE Né la Commissione europea né alcuna persona operante a nome della Commissione è responsabile dell uso che possa

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO 01

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Assistenza agli anziani in Europa - Sfide per i lavoratori

Assistenza agli anziani in Europa - Sfide per i lavoratori Febbraio 2011 Assistenza agli anziani in Europa - Sfide per i lavoratori Sintesi e Raccomandazioni Per il testo integrale del rapporto si rimanda a: www.epsu.org/a/7431 A cura di Jane Lethbridge, PSIRU

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 25.06.2008 SEC(2008) 2193 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE CODICE EUROPEO DI BUONE PRATICHE PER FACILITARE L ACCESSO DELLE PMI AGLI

Dettagli

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, IL REGNO DI DANIMARCA, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

I diritti dei minori visti dai minori

I diritti dei minori visti dai minori I diritti dei minori visti dai minori Il presente sondaggio è stato condotto per conto della direzione generale della Giustizia con il coordinamento dalla direzione generale della Comunicazione. Il presente

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Nuove tecnologie per l inclusione

Nuove tecnologie per l inclusione Nuove tecnologie per l inclusione Sviluppi e opportunità per i paesi europei EUROPEAN AGENCY for S p e c ia l N e e d s a n d I n c lus i ve Ed u cati o n NUOVE TECNOLOGIE PER L INCLUSIONE Sviluppi e

Dettagli

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità 6 settembre 2012 Bruno Koch Situazione iniziale tipica in una città campione Numero di abitanti: 100 000 Volume di fatture: ricevute

Dettagli

Termini e condizioni del concorso Selfie con nuova banconota da 10

Termini e condizioni del concorso Selfie con nuova banconota da 10 Termini e condizioni del concorso Selfie con nuova banconota da 10 ARTICOLO 1 ORGANIZZAZIONE La Banca centrale europea (di seguito la BCE ) organizza dalle ore 11.00 del 23 settembre 2014 alle ore 23.59

Dettagli

Gli europei e le lingue: indagine speciale di Eurobarometro

Gli europei e le lingue: indagine speciale di Eurobarometro COMMISSIONE EUROPEA DG Istruzione e cultura Formazione professionale Politica linguistica Gli europei e le lingue: indagine speciale di Eurobarometro INDICE Introduzione...1 Conoscenze linguistiche degli

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Termini e Condizioni

Termini e Condizioni Termini e Condizioni I presenti termini e condizioni si applicano a tutti gli ordini effettuati dal cliente (di seguito definito come Lei ) con COS attraverso H & M Hennes & Mauritz GBC AB ( COS o noi

Dettagli

21.6.2005 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 157/29 PROTOCOLLO

21.6.2005 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 157/29 PROTOCOLLO 21.6.2005 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 157/29 PROTOCOLLO Relativo alle condizioni e modalità d'ammissione della Repubblica di Bulgaria e della Romania all'unione europea LE ALTE PARTI CONTRAENTI,

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA C 17/10 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 20.1.2015 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA INVITO A PRESENTARE PROPOSTE Linee guida EACEA 03/2015 Iniziativa Volontari dell Unione

Dettagli

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome Codice Fiscale Partita IVA Data di nascita Comune di nascita

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers Servizi che vi portano molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers L innovazione al servizio dell autotrasporto: AS 24 apre la strada 1 a rete europea di stazioni dedicate ai mezzi pesanti,

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Nuove regole per i comitati aziendali europei. Presentazione della direttiva 2009/38/CE

Nuove regole per i comitati aziendali europei. Presentazione della direttiva 2009/38/CE Nuove regole per i comitati aziendali europei Presentazione della direttiva 2009/38/CE A cosa servono i Comitati aziendali europei? I Comitati aziendali europei (CAE) sono enti che rappresentano i lavoratori

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Quaderni dell Ufficio Pastorale Migranti 1. La libera circolazione nell Ue www.migrantitorino.it

Quaderni dell Ufficio Pastorale Migranti 1. La libera circolazione nell Ue www.migrantitorino.it 1. La libera circolazione nell Ue www.migrantitorino.it Abbiamo programmato una serie di approfondimenti dei vari temi legati ai Migranti (4 nel I anno). L obiettivo è: andare a fondo su alcuni problemi

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

FedEx Ship Manager at fedex.com

FedEx Ship Manager at fedex.com FedEx Ship Manager at fedex.com Registrarsi Per spedire con FedEx Ship Manager occorrono: 1 il Codice Cliente FedEx di 9 cifre. 2 il Codice Identificazione Utente e la password. Per registrarvi, andate

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire.

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire. Elena Maddalena Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione Coordinamento editoriale: Sara Pagliai, Coordinatrice Agenzia nazionale LLP Pubblicazione a cura di: Elena Maddalena Elaborazione dati: Paolo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 31.3.2015 COM(2015) 145 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Relazione sull'applicazione del regolamento (UE) n. 211/2011 riguardante l'iniziativa

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

IT 2014. La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? Relazione speciale

IT 2014. La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? Relazione speciale IT 2014 n. 08 Relazione speciale La Commissione ha gestito in maniera efficace l integrazione del sostegno accoppiato nel regime di pagamento unico? CORTE DEI CONTI EUROPEA CORTE DEI CONTI EUROPEA 12,

Dettagli

(1) Pubblicata nella G.U.C.E. 27 ottobre 2001, n. L 283. Entrata in vigore il 27 ottobre 2001.

(1) Pubblicata nella G.U.C.E. 27 ottobre 2001, n. L 283. Entrata in vigore il 27 ottobre 2001. Dir. 27-9-2001 n. 2001/77/CE Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità. Pubblicata

Dettagli

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria A cura di NE Nomisma Energia Srl Responsabile di Ricerca: Davide Tabarelli (Presidente), Carlo Bevilacqua Ariosti

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli