AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI ITALIANI. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI ishares

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI ITALIANI. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI ishares"

Transcript

1 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI ITALIANI PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI ishares

2 Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori gestiscono il proprio portafoglio. Gli ETF sono strumenti semplici, flessibili e convenienti, che consentono di diversificare i rischi. Questa guida fornisce le informazioni che aiutano a capire gli ETF e come inserirli nel proprio portafoglio. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES

3 Perché scegliere gli ETF? ETF: SEMPLICI, TRASPARENTI ED EFFICIENTI Gli ETF sono la tipologia più diffusa di ETP (Exchange Traded Products), che comprendono diversi altri veicoli di investimento, quali ETC (Exchange Traded Commodities) e ETN (Exchange Traded Notes). Gli ETF sono fondi comuni d investimento che possono essere negoziati in Borsa, proprio come avviene con le azioni di una società quotata. Per gli investitori, gli ETF uniscono i vantaggi dei fondi comuni d investimento a quelli delle azioni. FONDO COMUNE D INVESTIMENTO ishares ETFs AZIONE Gli ETF sono fondi indicizzati, ossia gestiti per replicare in modo accurato un dato indice, come l indice FTSE/MIB delle principali blue chip italiane. Ciò significa che un ETF intende fornire agli investitori lo stesso rendimento del mercato sottostante. Per esempio, se l indice FTSE/MIB sale del 10% nell arco di un anno, l ETF che replica tale indice deve fornire agli investitori lo stesso rendimento, al netto dei costi, che nel caso degli ETF sono denominati Total Expense Ratio (TER). Per offrire lo stesso rendimento dell indice di mercato, gli ETF creano un portafoglio che replica gli elementi costituitivi dell indice stesso. Sono disponibili ETF che replicano la maggior parte dei principali indici azionari, obbligazionari, di commodity e di altre classi di investimento e che offrono agli investitori un accesso efficiente a molti mercati. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES [1]

4 Vantaggi degli ETF La crescente popolarità degli ETF dimostra l importanza che gli investitori attribuiscono ai seguenti vantaggi: COSTI INFERIORI ``Gli ETF sono generalmente meno costosi di molti fondi comuni tradizionali. DIVERSIFICAZIONE DEL RISCHIO ``Gli ETF consentono di diversificare, evitando di concentrare l intero investimento in un unico titolo. TRASPARENZA ``Gli ETF offrono un grado elevato di trasparenza sulla composizione del portafoglio, sui rendimenti e sui costi. FLESSIBILITÀ ``La gamma degli ETF disponibili è molto ampia e tali prodotti si possono acquistare e vendere in modo semplice e rapido. ishares è il principale provider di ETF al mondo. Gli ETF ishares sono gestiti per offrire costantemente i vantaggi appena illustrati; la crescita del patrimonio in gestione, i riconoscimenti del settore e la posizione di leadership di mercato riflettono una consolidata capacità di offrire agli investitori quello che si aspettano. Si rammenta che, come avviene per tutti gli investimenti, la compravendita di ETF non è priva di rischi. Il valore degli investimenti può salire o scendere e l investitore potrebbe non recuperare l intero capitale investito. [2] PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES

5 Crescita del settore degli ETF La crescita del settore degli ETP è stata straordinaria. Dal lancio del primo ETF, nel 1993, il settore ETP è cresciuto fino a superare quota USD 2,92 mila miliardi di patrimonio in gestione, con oltre ETP a disposizione a livello mondiale. 1 Il seguente grafico mostra la crescita globale degli asset degli ETP dal CRESCITA GLOBALE ASSET DEGLI ETP ASSET (MILIARDI DI DOLLARI AMERICANI) Feb NUMERO DI FONDI Asset (miliardi di dollari americani) Numero di fondi COSTI INFERIORI CON GLI ETF È importante che i costi dei prodotti di investimento siano bassi. Molti prodotti d investimento promettono di superare le performance del mercato, ma spesso comportano costi elevati. In realtà, la maggior parte dei prodotti d investimento non garantisce rendimenti costantemente superiori a quelli del mercato e i rendimenti possono essere erosi, nel corso del tempo, dalle spese più elevate. Gli ETF ishares intendono replicare le performance del mercato, con le spese necessarie a raggiungere tale scopo, né più né meno. Il costo dell investimento nell ETF viene misurato dal TER, che mostra all investitore qual è il costo totale nell arco di un anno. Non ci sono costi nascosti, gli ETF ishares sono assolutamente trasparenti e tutti i TER sono pubblicati sul sito ishares.it. 1 Fonte: BlackRock, ETP Landscape, Industry Highlights, febbraio PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES [3]

6 [4] PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES COMPRAVENDITA DEGLI ETF È inoltre necessario tenere conto dei costi di compravendita legati a un determinato investimento. Come avviene con le azioni di una società negoziate in Borsa, la compravendita di ETF è soggetta a commissioni. L intermediario o il consulente finanziario potranno guidare l investitore in questo processo e spiegargli nel dettaglio i costi delle transazioni. Anche in questo caso non ci sono costi nascosti e l investitore ha la certezza di conoscere il prezzo esatto che pagherà all acquisto di un ETF. Gli acquisti e le vendite si possono effettuare istantaneamente in Borsa, evitando i possibili ritardi e gli spread generalmente ampi che ancora caratterizzano altri tipi di investimenti collettivi. Gli spread rappresentano la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita delle quote di un veicolo di investimento comune e sono calcolati su base giornaliera. La compravendita di ETF non è priva di rischi. Il valore degli investimenti può salire o scendere e l investitore potrebbe non recuperare l intero capitale investito.

7 AIUTARE GLI INVESTITORI A BILANCIARE RISCHI, COSTI E RENDIMENTI In passato, molte decisioni d investimento utilizzavano come unico punto di riferimento il rendimento. Tuttavia, ora si è più consapevoli del fatto che il rendimento deve essere valutato nel contesto dei rischi e dei costi. Tale approccio più completo nei confronti degli investimenti potrebbe apparire complesso, ma in realtà consente di raggiungere gli obiettivi finanziari in modo più affidabile. Grazie ai vantaggi offerti, gli ETF costituiscono gli strumenti d investimento ideali per creare portafogli efficaci, in grado di bilanciare rischi, costi e rendimenti. LA DIVERSIFICAZIONE DEL RISCHIO GRAZIE AGLI ETF Per il successo di un investimento è essenziale conoscerne il rischio. Un rendimento annuo del 10% con un livello di rischio elevato è meno attraente di un investimento che propone lo stesso rendimento, ma con un rischio inferiore. L equilibrio ideale che l investitore cerca è il rendimento più alto possibile con il rischio più basso. Raggiungere tale equilibrio ideale non è facile, ma uno strumento considerato molto efficace a tale scopo è la diversificazione. La diversificazione consiste nell evitare di concentrare l intero investimento in un unico prodotto. Se si ripartiscono gli investimenti tra vari asset, è possibile ottenere il rendimento previsto con un rischio inferiore. Il grafico soprastante illustra i vantaggi della diversificazione per un semplice portafoglio azionario. Il portafoglio diversificato B si pone l obiettivo di un livello di rendimento analogo a quello del portafoglio A, ma intende raggiungerlo con un rischio notevolmente inferiore, tanto da risultare un investimento potenzialmente più interessante. Gli ETF ishares offrono i vantaggi della diversificazione in due modi: ``In genere gli ETF detengono un numero elevato di titoli (per esempio azioni), che sono gli elementi costitutivi dell indice che replicano. Ciò significa che gli ETF sono intrinsecamente diversificati e offrono un ottimo equilibrio tra rischio e rendimento. ``La gamma di ETF ishares è molto ampia e consente all investitore di accedere a diversi mercati e classi di investimento in tutto il mondo. L inclusione di una gamma di ETF nel proprio portafoglio consente di creare una diversificazione rapida, semplice e conveniente. PORTAFOGLIO A: CONCENTRATO ``4 numero di azioni detenute ``7% rendimento previsto (annuo) ``14% rischio previsto (annuo) PORTAFOGLIO B: DIVERSIFICATO ``45 numero di azioni detenute ``6% rendimento previsto (annuo) ``9% rischio previsto (annuo) Esclusivamente a scopo esemplificativo. I rendimenti passati non possono considerarsi indicativi dei risultati futuri e potrebbero non ripetersi. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES [5]

8 La trasparenza degli ETF Le informazioni sui rendimenti dei nostri ETF sono consultabili su ishares.it e consentono all investitore di seguire l andamento del proprio ETF ishares su base giornaliera Con molti investimenti non si riesce mai a sapere chiaramente dove viene investito il proprio denaro. Inoltre, permane l incertezza se l investimento raggiungerà i propri obiettivi, con scarsa trasparenza quando si tratta delle performance dell investimento su base giornaliera. Gli ETF ishares offrono all investitore la massima trasparenza e l obiettivo di replicare nel modo più fedele possibile le performance del mercato che seguono. Ogni ETF fisico 2 pubblica giornalmente un elenco completo dei titoli (ad esempio azioni o obbligazioni). Nel caso degli ETF ishares a replica mediante derivati (la c.d. replica sintetica) 3, ishares pubblica i nomi delle controparti, i livelli delle garanzie, le posizioni di garanzia e gli swap spread più recenti. In questo modo è possibile sapere esattamente dove viene investito il proprio denaro. Tali informazioni sono consultabili sul sito ishares.it. Per gli ETF che intraprendono attività di prestito titoli, ishares divulga tutte le informazioni pertinenti sul proprio sito Web. 4 Si può inoltre fare affidamento sul fatto che il gestore lavora per fornire un rendimento che replichi il più fedelmente possibile quello dell indice o del mercato seguito dall ETF. Invece, i fondi gestiti attivamente si pongono obiettivi di rendimento superiori rispetto a quelli del mercato sottostante che, tuttavia, a volte non sono raggiunti. 2 Gli ETF a replica fisica detengono gli attivi dell indice che viene replicato. Vi sono due tecniche possibili: la replica fisica, mediante la quale i titoli vengono detenuti nella medesima ponderazione definita dall indice, oppure un approccio di replica ottimizzata, mediante la quale l ETF detiene solo alcuni degli elementi costitutivi dell indice. 3 Un ETF che effettua la replica mediante strumenti derivati (replica sintetica) mira a generare la performance di un indice mediante l uso di contratti derivati (total return index swap). 4 L attività di prestito titoli comporta il trasferimento di titoli a una parte terza (il prestatario) che rilascia al prestatore una garanzia collaterale sotto forma di titoli azionari, obbligazioni o contanti e paga al prestatore una commissione. [6] PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES

9 Soluzioni flessibili con gli ETF La vasta gamma di ETF ishares consente all investitore e al suo consulente di costruire portafogli finalizzati a soddisfare molteplici obiettivi d investimento. La possibilità di investire in modo semplice ed efficiente in molte tipologie di asset, dalle azioni alle obbligazioni, alle commodity fino all immobiliare non è mai stata cosí facilmente accessibile agli investitori. Inoltre, si può investire in tutto il mondo grazie a ETF che offrono una copertura globale o regionale oppure assemblando fondi che replicano singoli mercati, dalle economie più sviluppate di USA ed Europa, all Asia, fino ai mercati emergenti più particolari. Questa ampiezza di scelta consente all investitore di creare un portafoglio che persegue obiettivi specifici. E se questi obiettivi cambiano nel corso del tempo con il mutare delle circostanze, il portafoglio degli ETF può essere facilmente modificato, in modo da adattarsi costantemente alle esigenze dell investitore. È la possibilità di comprare e vendere ETF come e quando occorre a rendere possibile tale flessibilità mantenendo bassi, allo stesso tempo, i costi delle transazioni. Gli ETF ishares possono essere utilizzati, inoltre, nell ambito di piani di risparmio, in quanto prodotti più convenienti rispetto ai fondi d investimento gestiti attivamente o indicizzati. L investimento di piccole somme di denaro nell arco di lunghi periodi fa sì che gli investitori acquistino anche in periodi di debolezza del mercato, contribuendo in tal modo a ridurre il costo medio dell ETF. ACQUISTO DEGLI ETF ishares Gli ETF ishares sono quotati sulla Borsa Italiana e si acquistano come qualunque titolo azionario, tramite una banca o un intermediario autorizzato. Il proprio consulente finanziario puó spiegare all investitore come fissare i limiti per i prezzi di acquisto e vendita raggiunti i quali le transazioni si perfezionano, oltre a fornire informazioni sulle caratteristiche e i vantaggi degli ETF. La maggior parte degli ETF ishares quotati sulla Borsa Italiana distribuisce dividendi. Se i titoli sottostanti di un ETF distribuiscono dividendi, lo stesso fa l ETF. Gi investitori degli ETF hanno diritto a percepire i dividendi distribuiti dal loro fondo, al netto di commissioni e spese. I dividendi sono versati almeno una volta all anno oppure con maggiore frequenza. La maggior parte degli ETF obbligazionari distribuisce i dividendi almeno su base trimestrale. ishares pubblica online (www.ishares.it) un calendario dei dividendi, con le date di pagamento dei dividendi dell intera gamma di fondi. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES [7]

10 ishares é il principale provider di ETF al mondo 5 ishares è il principale provider di ETF al mondo, con asset in gestione per un valore superiore a USD miliardi. ishares è stata la prima a rendere gli ETF accessibili a tutte le tipologie di investitori. Con oltre 726 ETP quotati nelle Borse di tutto il mondo e una quota di mercato pari al 37% su scala mondiale, ishares promuove da 18 anni gli ETF come il miglior strumento d investimento. 5 Per ulteriori informazioni sugli ETF ishares é possibile visitare il sito ishares.it dove sono pubblicate le posizioni dei fondi, la loro composizione, i relativi dati, le schede informative, gli strumenti, nonché informazioni più dettagliate sugli ETF ishares e su come acquistarli. Strumenti disponibili su ishares.it per le decisioni d investimento: GRAFICO DELLE PERFORMANCE ` `Misura le performance degli ETF ishares rispetto al relativo indice. GRAFICO DEI RENDIMENTI DEGLI INDICI ``Consente di accedere agli indici degli ETF e alle loro performance. STRUMENTO DI RICERCA DEI FONDI ``Consente di cercare un fondo specifico. Gli ETF non sono esenti da rischi. Prima di effettuare l investimento si raccomanda di: ``Valutare i propri obiettivi d investimento. ``Scegliere gli investimenti più adatti a tali obiettivi o rivolgersi a un consulente. ``Prendersi il tempo necessario per valutare con attenzione le proprie scelte d investimento e leggere attentamente il prospetto e il documento di quotazione prima dell adesione. Si rammenta che, come avviene per tutti gli investimenti, la compravendita di ETF non è priva di rischi. Il valore degli investimenti può salire o scendere e l investitore potrebbe non recuperare l intero capitale investito. 5 Fonte: BlackRock Investment Institute, Bloomberg. Dati al febbraio [8] PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES

11 COSA FARE SUCCESSIVAMENTE Per ulteriori informazioni su come questi fondi possono contribuire a raggiungere gli obiettivi d investimento, visitate il sito ishares.it. In alternativa è possibile rivolgersi al consulente finanziario di fiducia o visitare il sito della Borsa italiana, all indirizzo borsaitaliana.it. PRESENTAZIONE DEGLI ETF E DI i SHARES [9]

12 PRIMA DELL INVESTIMENTO LEGGERE IL PROSPETTO, IL KIID E IL DOCUMENTO DI QUOTAZIONE DISPONIBILI SU E SUL SITO DI BORSA ITALIANA. Informativa di Legge BlackRock Advisors (UK) Limited, società autorizzata e disciplinata dalla Financial Conduct Authority ( FCA ), rilascia il presente documento esclusivamente per uso da parte di intermediari e investitori professionali in Italia, pertanto, il medesimo non può essere destinato a soggetti diversi da quelli sopra citati. ishares plc, ishares II plc, ishares III plc, ishares IV plc, ishares V plc, ishares VI plc e ishares VII plc (di seguito le Società ) sono società di investimento collettivo a capitale variabile, con passività segregate tra comparti, organizzate ai sensi delle leggi irlandesi e autorizzate dal Financial Regulator in Irlanda. ishares (LUX) è fondo comune d investimento multi-comparto di diritto lussemburghese gestito dalla società di gestione BlackRock (Luxembourg) S.A., autorizzata e regolata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier del Lussemburgo. I fondi domiciliati in Germania (di seguito, insieme ai comparti di ishares (LUX), i Fondi ) sono organismi di investimento collettivo del risparmio in conformitá con le direttive, secondo la legge tedesca sugli investimenti. Questi fondi sono gestiti da BlackRock Asset Management Deutschland AG che é autorizzata e regolata da Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht. Per gli investitori in Italia Le Società e i Fondi sono OICR esteri armonizzati aventi natura di Exchange Traded Funds (ETF), sono ammessi alla commercializzazione in Italia nei confronti dei soli investitori qualificati e sono quotati sul Mercato ETFPlus di Borsa Italiana S.p.A. dove le rispettive azioni possono essere acquistate - tramite intermediari abilitati - anche da investitori privati. La pubblicazione del documento di quotazione relativo agli ETF non comporta alcun giudizio della Consob sull opportunità dell investimento proposto. L elenco dei comparti delle Società e dei Fondi quotati in Italia, il Prospetto, il Documento con le informazioni chiave per gli investitori ( KIID )il Documento di quotazione, delle Società e dei Fondi sono pubblicati (i) sul sito web (dove sono altresì pubblicati l ultimo bilancio annuale certificato e l ultima relazione semestrale non certificata) e (ii) sul sito web di Borsa Italiana S.p.A. www. borsaitaliana.it. Qualsiasi decisione di investimento deve essere basata unicamente sulle informazioni contenute nel Prospetto, nel KIID e nell ultima versione disponibile della relazione e bilancio annuale certificato o della relazione e bilancio semestrale non certificata. È necessario che gli investitori leggano i rischi specifici del comparto/fondo in cui intendono investire, riportati nel Prospetto, nel KIID e nel Documento di quotazione. Per informazioni dettagliate sugli oneri e sulle commissioni applicabili si rimanda al Prospetto, ai KIID e al Documento di quotazione dei singoli comparti delle Società/Fondi. Restrizioni agli investimenti Il presente documento ha finalità puramente informativa e pubblicitaria e le informazioni in esso riportate non devono essere considerate un offerta di acquisto o di vendita né una sollecitazione all investimento in alcun prodotto finanziario citato. In nessun caso le informazioni fornite devono essere intese quali raccomandazioni di investimento. Il presente documento non è destinato - e non deve essere inteso come messaggio promozionale rivolto - a persone residenti negli Stati Uniti, in Canada o in qualsiasi provincia o territorio appartenente agli Stati Uniti o al Canada, né a soggetti residenti in paesi in cui le azioni delle Società/Fondi non sono autorizzate o registrate per la distribuzione o in cui il Prospetto non è stato depositato presso le competenti autorità locali. Le azioni delle Società/Fondi non possono essere acquistate, appartenere o essere detenute nell ambito di un Piano ERISA. Rischi Le azioni dei Fondi e delle Società possono non essere adatte a tutti i tipi di investitori. BlackRock Advisors (UK) Limited non garantisce i rendimenti delle azioni. Il prezzo degli investimenti detenuti dai comparti/fondi (e che possono essere trattati in mercati ristretti) può salire o scendere e gli investitori potrebbero non recuperare l intero capitale investito. Il reddito generato da tali investimenti non è fisso e può essere soggetto ad oscillazioni. I rendimenti passati non possono considerarsi indicativi dei risultati futuri. Il valore degli investimenti che comportano un esposizione in valute estere può variare a seconda dei movimenti dei cambi. Si fa presente che le aliquote d imposta, la base imponibile e le esenzioni fiscali sono soggette a modifica. Le consociate di BlackRock Advisors (UK) Limited possono operare direttamente sui mercati trattando i titoli menzionati nel presente documento per conto proprio. Inoltre, BlackRock Advisors (UK) Limited e/o le consociate e/o i rispettivi dipendenti possono, di volta in volta, detenere azioni o partecipazioni nei titoli sottostanti o opzioni su qualsiasi strumento menzionato nel presente documento e acquistare o vendere titoli sia in qualità di mandanti che di agenti. I comparti delle Società/Fondi che includono nella loro denominazione il termine swap sono fondi a replica sintetica (swap based funds). Tali comparti concludono contratti di swap fully funded (fully funded swap agreements) con controparti al fine di ottenere il rendimento del rispettivo indice di riferimento. Le operazioni di swap sono soggette al rischio di insolvenza delle controparti, nel caso in cui queste ultime si rendano inadempienti ai propri obblighi. Nel caso in cui ciò accada, il relativo comparto potrebbe incorrere in una perdita. I comparti intendono limitare la loro esposizione al rischio di credito verso ciascuna controparte ottenendo una garanzia finanziaria collaterale dalla controparte da depositare presso un soggetto terzo (agente per il collaterale). Nel caso di inadempimento da parte di una controparte o di un agente per il collaterale, i comparti swap potranno essere ancora soggetti ad un rischio di controparte rispettivamente nei confronti della controparte o dell agente collaterale insolvente. In alcune circostanze, le controparti hanno la facoltà di risolvere anticipatamente gli accordi di swap con un possibile impatto sui rendimenti dei comparti interessati. Inoltre, le controparti potrebbero trasferire al comparto interessato eventuali costi aggiuntivi relativi alla copertura del rischio connesso agli swaps. Nel caso in cui un comparto a replica sintetica non riesca a concludere idonei accordi di swap o a mantenere accordi di swap sulla base di termini accettabili, il comparto potrebbe non essere in grado di raggiungere i propri obiettivi e politica d investimento, a meno che non riesca a replicare il proprio indice di riferimento attraverso altri strumenti. ishares e BlackRock sono marchi commerciali registrati di BlackRock, Inc. o di società controllate negli Stati Uniti e in altre parti del mondo BlackRock Advisors (UK) Limited. Numero di iscrizione al registro delle imprese Tutti i diritti riservati. Le telefonate possono essere controllate o registrate BlackRock, Inc. Tutti i diritti riservati. BLACKROCK, BLACKROCK SOLUTIONS, ishares, BUILD ON BLACKROCK, SO WHAT DO I DO WITH MY MONEY, e il logo i stilizzato sono marchi registrati o non registrati di BlackRock, Inc. o societa consociate o affiliate negli Stati Uniti o altrove. Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari l-R-APR15-IT-EMEAis Per saperne di più? +39 (0) ishares.it

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI SVIZZERI VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 1. Premesse Il 1 luglio 2013, BlackRock ha completato l'acquisizione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire entro il 21 Luglio 2014 on-line per il tramite del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop.

SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE della Bcc di Flumeri soc. coop. Revisione del 15/02/11 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di trasmissione

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli