REGOLAMENTO UFFICIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO UFFICIALE"

Transcript

1 REGOLAMENTO UFFICIALE stagione 2010/2011

2 Art.1 Gioco del fantacalcio 1.1 Il gioco del fantacalcio riunisce molte persone attorno allo sport più bello del mondo, ovvero il calcio. Nel fantacalcio, gioco da tavola e di ruolo, un gruppo di persone, spesso amici, si riunisce per creare la propria squadra di calcio dei sogni e cercare di vincere il maggior numero di partite possibile. Essendo un gioco, la lealtà, il rispetto per l avversario e l amicizia sono dei valori che non vanno mai persi di vista qualunque sia la situazione che si possa venire a creare. Art.2 Regolamento del fantacalcio 2.1 Tale regolamento va a costruire le linee guida per il suddetto gioco del fantacalcio. In esso si troveranno le regole ed i comportamenti da seguire nelle varie situazioni che si potranno venire a creare. 2.2 Nessuna regola potrà essere aggiunta nel corso della stagione fantacalcistica a tale regolamento. 2.3 Nel caso avvenisse un qualcosa di inaspettato e non regolamentato durante il regolare svolgimento delle competizioni di questa lega, il Presidente di Lega designato, basandosi unicamente su questo regolamento, cercherà di adottare la soluzione più vicina alla situazione inaspettata verificatesi e l applicherà. Inoltre, si terrà traccia di tutti gli eventi inaspettati avvenuti e non precedentemente regolamentati, così da esser riproposti al termine di codesta stagione e le rispettive soluzioni saranno integrate in codesto regolamento nel corso della stagione successiva. 2.4 Codesto regolamento è stato approvato a maggioranza da tutte le fantasquadre partecipanti alla stagione fantacalcistica Art.3 Organigramma della Lega Montevergine 3.1 All interno di codesta lega di fantacalcio, Lega Montevergine, si vanno a definire le seguenti figure di riferimento: Presidente di lega: Gianni Addetto ai Conti: Fiore Cassiere: Savio Segretario: Diego 3.2 Il Presidente di Lega è il punto di riferimento di tutta la lega, dirimendo le questioni impreviste così come spiegato nel precedente Articolo 2, Comma L Addetto ai Conti è colui che prende la briga di effettuare tutti i conti di tutte le partite del campionato, fornendo i risultati al Presidente di Lega che provvederà ad ufficializzarli. Stagione 2010/2011 Pagina 2

3 3.4 Il Cassiere ha il compito di raccogliere le quote di iscrizione di tutte le fanta squadre e suddividere il montepremi totale nei vari premi finali e consegnarli poi ai relativi vincitori. 3.5 Il Segretario ha il compito, durante le riunioni ufficiali di Lega, di redigere tutte le proposte e le novità che vogliono essere attuate all interno della Lega. Come da Articolo 2 Commi 2 e 3, qualunque nuova regola che venisse votata, potrà essere integrata nel seguente regolamento solo a partire dal prossimo fantacampionato. Art.4 Sito internet e giornale di riferimento 4.1 La Lega Montevergine mette a disposizione di tutte le fanta squadre un sito internet di riferimento Ciascun presidente di ogni fanta squadra avrà dei dati di accesso personali con i quali poter entrare nelle zone riservate del sito e gestire telematicamente la propria squadra. Inoltre il sito permette di interagire con tutti gli altri fantapresidenti in modo semplice ed immediato. 4.2 Il sito è il punto di riferimento dell intera Lega Montevergine. Tramite questo sito sarà possibile comunicare le formazioni per le varie competizioni, ricevere aggiornamenti e comunicazioni ufficiali, trovare tutte le informazioni relative alle competizioni che la Lega Montevergine offre. 4.3 Il giornale di riferimento della Lega Montevergine è la Gazzetta dello Sport. Art.5 Quote di iscrizioni e premi finali 5.1 Ognuna delle 8 fantasquadre costituenti la Lega Montevergine dovrà versare al Cassiere il corrispettivo di 70 euro. 5.2 Il montepremi totale è di 560 euro. 5.3 Il montepremi verrà così suddiviso per ogni squadra vincitrice: REGULAR SEASON 1 posto: posto: posto: 75 play off: 35 Capocannoniere: 10 MONTEVERGINE CUP Vincitore: 100 Stagione 2010/2011 Pagina 3

4 SUPERCOPPA MONTEVERGINE Vincitore: Il premio della Supercoppa Montevergine andrà consegnato nella stagione fantacalcistica successiva a quella di riferimento. Art.6 Asta iniziale, capitale e composizione delle fantasquadre 6.1 Vi è un asta iniziale dove ogni fantasquadra ha a disposizione 1000 fanta miliardi (abbreviato M) per costruire la propria squadra dei sogni. 6.2 Al corrispettivo iniziale di 1000 M vanno tolti i fanta miliardi del giocatore riconfermato dalla fanta squadra nella passata stagione (rif. Articolo 8 tutto) 6.3 I fanta miliardi rimanenti durante l asta iniziale potranno essere spesi durante l anno per comprare giocatori svincolati e/o inseriti in trattative riguardanti uno o più giocatori. 6.4 Ogni squadra accrescerà il proprio capitale durante l anno: per ogni partita di Regular Season (rif. Articolo 9 Comma 1) giocata, si guadagneranno tanti miliardi quanti sono i punti conquistati in quella giornata. 6.5 A fine anno, i miliardi in eccedenza, maturati anche ed eventualmente tramite scambi di giocatori, verranno conservati per la successiva stagione e si sommeranno al corrispettivo iniziale dell asta dell anno venturo. 6.6 Durante l asta iniziale ogni fanta squadra, a turno, propone un giocatore che viene battuto all asta. Chi si aggiudica il giocatore pagherà il corrispettivo in fanta miliardi. Ogni fanta squadre deve comporre una rosa che abbia almeno: 4 portieri 8 difensori 8 centrocampisti 6 attaccanti 6.7 E possibile, ma non obbligatorio, aggiungere al termine dell asta iniziale altri 10 elementi alla rosa in un qualunque ruolo. 6.8 Durante tutta la stagione ogni rosa non può superare il numero di 36 elementi. Art.7 Finestre calciomercato e rimpiazzo di giocatori infortunati 7.1 E possibile effettuare scambi ed acquisti di giocatori svincolati durante le seguenti finestre di calciomercato: Sessione estiva: aperta dal termine dell asta iniziale fino a fine Ottobre. Stagione 2010/2011 Pagina 4

5 Sessione invernale: aperta per tutto Gennaio e Febbraio. Sessione finale: aperta per tutto Aprile. 7.2 Durante la Sessione Estiva sono consentite contrattazioni libere, scambi di giocatori (anche con fanta miliardi), acquisto di giocatori svincolati. 7.3 Durante la Sessione Invernale sono consentite contrattazioni libere, scambi di giocatori (anche con fanta miliardi), acquisto di giocatori svincolati che non siano arrivati in serie A tramite il mercato invernale di Gennaio. 7.4 Durante la Sessione Finale sono consentiti solo acquisti di calciatori svincolati. 7.5 I giocatori arrivati in Serie A tramite il mercato invernale di Gennaio, possono essere acquistati solo nella riunione obbligatoria di mercato che si terrà a Febbraio, alla presenza di tutte le squadre. 7.6 All esterno dei periodi indicati nell Articolo 7 Comma 1 non è possibile fare né scambi, né contrattazioni libere né acquisto di giocatori svincolati. 7.7 All esterno dei periodi indicati nell Articolo 7 Comma 1, se un calciatore di una rosa si infortuna per un periodo di tempo maggiore od uguale ad 1 mese, potrà essere rimpiazzato da un calciatore svincolato di pari ruolo del calciatore infortunato. Per fare ciò, però, la società deve prima documentare l infortunio e chiedere il permesso al Presidente di Lega di acquisire fuori periodo un calciatore. Il Presidente di Lega, verificata la veridicità delle fonti, dà il consenso all acquisto fuori periodo. La squadra rende pubblico (anche tramite sito web) il calciatore svincolato che vuole acquistare (al prezzo di quotazione indicato dal giornale di riferimento al momento in cui si vorrà rimpiazzarlo). Entro il giovedì sera (mezzanotte) più vicino alla comunicazione del Presidente di Lega, se nessuna altra squadra ha un giocatore infortunato pari ruolo che vuole rimpiazzare con lo stesso già scelto in precedenza, allora il giocatore verrà acquistato dalla squadra presa prima in considerazione, altrimenti tra le due compagini si procederà con regolare asta e la base di partenza della stessa asta sarà la relativa quotazione del giocatore presente sul giornale di riferimento al momento in cui si vorrà rimpiazzarlo. 7.8 Nel caso di acquisto di giocatori svincolati nelle apposite finestre di mercato per squadre che abbiano già in rosa il numero masso di elementi, ovvero 36 (rif. Articolo 6 Comma 8), occorre dichiarare obbligatoriamente all atto di acquisto del giocatore svincolato, anche chi è il giocatore liberato che entrerà quindi nella lista dei giocatori acquistabili dalle altre fanta squadre. 7.9 Non è possibile scambiare fanta miliardi con soli altri fanta miliardi. Art.8 Riconferme di calciatori 8.1 Ogni squadra partecipante può, all atto dell asta iniziale, riconfermare un giocatore della sua rosa della passata stagione. Stagione 2010/2011 Pagina 5

6 8.2 Potranno essere riconfermati solo giocatori acquistati all atto dell asta iniziale della stagione precedente a quella di riferimento e non già riconfermati alla precedente asta. 8.3 Il costo della riconferma è quello pagato nella stagione precedente a quella di riferimento. 8.4 E possibile riconfermare anche giocatori acquistati durante la sessione di mercato invernale (rif. Articolo 7 Commi 1 e 5) ad un costo doppio pari a quello di acquisto. Ciò si applica solamente a giocatori acquistati per la prima volta in assoluto nella stagione, ovvero per i giocatori che provengono da serie minori, serie primavera oppure campionati esteri. Art.9 Competizioni 9.1 La Regular Season è la competizione nella quale tutte le squadre si affrontano fra di loro per 5 volte durante le 35 Giornate previste. Ad ogni vittoria si assegna 3 punti, al pareggio 1 punto ed alla vittoria 0 punti: questi punti serviranno anche ad accrescere il capitale (rif. Articolo 6 Comma 4). I vari punti verranno sommati durante le giornate e le prime tre verranno premiate (rif. Articolo 5 Comma 3). 9.2 Dipendentemente dal numero di giornate rimanenti in Serie A, si organizzerà un torneo di Play Off al termine della Regular Season. La vincitrice verrà premiata (rif. Articolo 5 Comma 3). 9.3 La Montevergine Cup è una coppa che si gioca in corrispondenza e contemporaneamente ad alcune giornate della Regular Season. Per dettagli si rimanda all Articolo 11. Al termine vi sarà una vincitrice (rif. Articolo 5 Comma 3). 9.4 La Supercoppa Montevergine si disputa durante la prima giornata di Regular Season nell anno successivo a quello di riferimento. Le partecipanti sono la vincitrice della Regular Season e quella della Montevergine Cup. Se le due squadre dovessero coincidere, parteciperà la finalista perdente della Montevergine Cup. In partita unica, disputata con le nuove rose a disposizione, si decreterà la vincitrice (rif. Articolo 5 Comma 3). Vincerà chi avrà ottenuto il miglior fanta punteggio totale (rif. Articolo 10 Comma 8). Se questo dovesse coincidere, vincerà la Supercoppa Montevergine la vincitrice della Regular Season Se la squadra che ha vinto la Regular Season non partecipasse più l'anno successivo, avrà diritto di partecipazione la seconda classificata, e così via a scalare. Se la squadra che ha vinto la Montevergine Cup non parteciperà più al fantacampionato successivo parteciperà l'altra finalista altrimenti vince a tavolino la Supercoppa chi ha vinto lo Regular Season Se due presidenti di una squadra si dividono, devono mettersi d'accordo a quale presidente appartiene il "titolo sportivo" della squadra che ha precedentemente vinto la coppa o lo scudetto, così da decidere chi parteciperà alla supercoppa. Stagione 2010/2011 Pagina 6

7 9.4.3 Se per qualche motivo il fantacalcio non si dovesse più fare, i soldi rimasti dell'anno precedente per la supercoppa verranno assegnati tramite sorteggio o monetina ad una delle due squadre che avrebbero dovuto partecipare. Art.10 Consegna formazioni, calcolo punti partita, sostituzioni e partite rinviate 10.1 Le formazioni vanno consegnate tramite il sito web di riferimento (rif. Articolo 4 Comma 1) tassativamente almeno 1 secondo prima della prima partita di Serie A corrispondente alla fantagiornata di riferimento Ogni fanta squadra, al primo accesso al sito web di riferimento (rif. Articolo 4 Comma 1), sarà obbligata a lasciare una formazione base in archivio. Questa formazione dovrà essere modificata ogni qual volta un giocatore presente in essa non farà più parte della fanta rosa a causa, ad esempio, di qualche scambio di mercato In caso un fanta presidente sia impossibilitato nell accesso ad internet, dovrà consegnare la formazione al Presidente di Lega che provvederà a comunicarla al responsabile del sito internet appena gli sarà possibile Se la formazione non sarà consegnata entro i termini stabiliti, oppure se non sarà consegnata come espressamente dichiarato nell Articolo 10 Commi 1 e 3, allora entrerà di ufficio la formazione Base (rif. Articolo 10 Comma 2) Ogni formazione schierata deve avere un portiere, un numero di difensori tra i 3 ed i 5, un numero di attaccanti tra 1 e 3 ed un numero di centrocampisti tali da avere infine 11 giocatori schierati. Inoltre, la formazione comprende una panchina con 1 portiere, 2 difensori, 2 centrocampisti e 2 attaccanti In caso di anticipi o posticipi consecutivi (o perlomeno prossimi) di qualche squadra preprogrammati dalla Lega Calcio di Serie A in giorni diversi dal sabato/domenica (o del mercoledì/giovedì in caso di turni infrasettimanali), ovvero quando un turno viene spalmato su più giorni consecutivi (ad es: sab dom lun oppure ven dom lun oppure ven sab dom lun oppure marmerc giov, etc.), i giocatori militanti nelle squadre che giocheranno nel primo giorno potranno essere schierati nelle fanta formazioni solo come titolari e non come panchinari. Nel caso entrasse la formazione base (rif. Articolo 10 Comma 4) ed un giocatore la cui squadra di serie A anticipa o posticipa la partita (in maniera pre programmata) si trova schierato come panchinaro, esso sarà cancellato dalla relativa fanta formazione e la fanta società si troverà quindi ad avere un panchinaro mancante nella sua formazione Per il calcolo dei fanta punti ottenuti da una squadra in una determinata partita, ad ogni giocatore schierato nella formazione viene attribuito un voto dal giornale di riferimento (rif. Stagione 2010/2011 Pagina 7

8 Articolo 4 Comma 3). Tale voto sarà possibile trovarlo sul suddetto giornale il giorno dopo che il calciatore ha giocato la partita con la sua squadra di serie A. Inoltre, per ogni singolo giocatore, si conteggiano vari bonus/malus (rif. Articolo 10 Comma 11) che vanno sommati o sottratti al voto attribuitogli dal giornale Ogni fanta formazione avrà un totale di fanta punti ottenuto come somma dei singoli punti di ogni giocatore (compresi di relativi bonus/malus). A questo totale va aggiunto 1 fanta punto se la squadra gioca in casa, e 0 se la squadra gioca in trasferta. Per la Regular Season, ciò vale fino alla giornata di fanta campionato numero 28, dopodichè le partite saranno in campo neutro, e quindi non vi sarà nessun bonus per squadra La somma totale di ogni fanta formazione, determina quindi una fascia di punteggio che corrisponde al numero di gol che la squadra siglerà in quella determinata partita. Confrontato il numero di gol della squadra in soggetto, con quella della sua avversaria, si passerà a determinare il punteggio della partita relativa, e quindi l attribuzione di vittoria, pareggio o sconfitta in base alla competizione di riferimento in cui si gioca la partita (rif. Articolo 9). Le fasce gol quindi sono: fino a 65.5 = 0 gol da 66 a 71.5 = 1 gol da 72 a 77.5 = 2 gol da 78 a 83.5 = 3 gol da 84 a 89.5 = 4 gol da 90 a 95.5 = 5 gol da 96 a = 6 gol.così via Indipendentemente dalle fasce precedenti, se la differenza fra i fanta punti totali di due squadre è superiore a 10, verrà attribuito un gol aggiuntivo alla squadra con più punti Ecco i bonus/malus da attribuire ad ogni singolo giocatore (portiere incluso) +3 gol segnato 3 rigore sbagliato 2 autogol 0.5 ammonizione 1 espulsione +0.5 assist Di seguito i bonus/malus da attribuire solo ai portieri 1 gol subito +3 rigore parato +1 porta inviolata nel periodo in cui è stato in campo Si possono effettuare un massimo di 3 sostituzioni a partita. La sostituzione avviene quando un calciatore prende s.v. o n.g. nel giornale di riferimento. In questo caso, entra il suo corrispettivo pari ruolo in panchina in ordine di come sono stati scelti all atto della consegna della formazione. Stagione 2010/2011 Pagina 8

9 Un giocatore che non ha partecipato alla partita in Serie A è equiparato ad un giocatore a cui è stato attribuito il voto s.v Le sostituzioni hanno un ordinamento dal portiere all attacco. Quindi si sostituiscono prima i portieri, poi i difensori, poi i centrocampisti ed infine gli attaccanti. A parità di ruolo, si sceglie quello primo dichiarato all atto della consegna della formazione (rif. Articolo 10 Comma 12), ma se a codesto calciatore è stato attribuito dal giornale un voto s.v. o n.g., allora si scala al secondo panchinaro pari ruolo, contando sempre però una sola sostituzione. Se nemmeno questo secondo ha avuto un voto, allora si attribuisce al calciatore il voto pari a 0 e non si conterà nessuna sostituzione effettuata. Se un calciatore in panchina è giù subentrato ad un altro, allora non potrà ovviamente più subentrare a nessun altro La sostituzione del portiere è diversa. Se un portiere è giudicato s.v. o n.g. ma ha giocato un numero di minuti maggiori od uguali a 45, allora avrà un voto di ufficio pari a 6 più eventuali bonus/malus (rif. Articolo 10 Comma 11). Se un portiere è giudicato s.v. o n.g. ed ha giocato meno di 45 minuti, entrerà il portiere di riserva. Anche per il portiere di riserva vengono fatte le stesse considerazioni di questo Comma in base al numero di minuti giocati ed al voto ricevuto Se un calciatore ha preso s.v. e contemporaneamente anche dei bonus/malus, questi ultimi si trasferiranno al suo sostituto, anche nel caso sia attribuito ad esso un voto pari a Farà fede sempre il giornale di riferimento (Articolo 4 Comma 3) per tutti i voti, i tabellini, i minuti giocati dai calciatori, le ammonizioni, le espulsioni, i gol segnati e subiti, i rigori parati, gli assist, gli autogol ed altro ancora che serva per determinare i bonus/malus dei calciatori. Se si dovesse riscontrare qualche errore clamoroso nei giorni successivi alla pubblicazione del giornale, la squadra che subisce il danno può presentare esposto e documentazione al Presidente di Lega che, accertata la veridicità del danno subito, può informare la squadra favorita della situazione, ma sarà sempre e solo la squadra favorita a dover decidere se riconoscere o meno l errore e quindi ed effettuare un gesto di fair play, correggendo così il risultato precedentemente omologato Se il giornale non dovesse riportare un voto di un giocatore, ma nel caso quest ultimo sia presente nel tabellino della partita del giornale stesso, allora al calciatore andrà assegnato un voto di ufficio pari a Nel caso in cui, a formazioni già consegnate, una partita venga posticipata senza pre avviso, ossia venga rinviata, allora verranno assegnati dei 6 di ufficio a tutti i calciatori delle squadre di serie A coinvolte presenti nelle fanta formazioni, indipendentemente dal fatto che questi erano convocati o meno per quella partita. Se la partita viene sospesa in corso e sul giornale vengono pubblicati i voti con i tabellini ed i relativi bonus/malus tutto procede normalmente. Se la partita viene sospesa in corso e sul giornale di riferimento viene pubblicato il tabellino con i bonus/malus ma senza voti, allora si ricorrerà ancora una volta al voto di ufficio pari a 6 con la somma dei bonus/malus conseguiti. Se la partita viene improvvisamente rinviata il giorno stesso della consegna della fanta formazione, ma con orario di chiusura della consegna ancora non scaduto, allora si ricade nel caso di rinvio di partite pre programmate (rif. Articolo 10 Comma 6). Stagione 2010/2011 Pagina 9

10 Art.11 Montevergine Cup 11.1 Le 8 squadre partecipanti verranno sorteggiate in due gironi, chiamati A e B, composti ciascuno da 4 squadre. I gironi sono all italiana, ovvero con partite di andata e ritorno. Vale quindi il bonus per squadra (rif. Articolo 10 Comma 8). Il totale sarà quindi di 6 partite per squadra, tre delle quali in casa e tre delle quali in trasferta Ogni vittoria assegnerà 3 punti, ogni pareggio 1 punto ed ogni sconfitta 0 punti. I punti conseguiti non conseguiranno ad accrescere il capitale societario della squadra Al termine delle sei partite, sommando i vari punti conseguiti, si otterrà una classifica in base alle quale le prime due di ogni girone passeranno al turno successivo, ovvero le semifinali Le semifinali sono composte ad incrocio, ovvero la prima del girone A incontra la seconda del girone B e viceversa. La squadra prima classificata nel proprio girone giocherà in casa la prima partita Le semifinali sono costituite da partite di andata e ritorno, quindi sempre con il bonus per squadra (rif. Articolo 10 Comma 8). Passa in finale la squadra che nella rispettiva semifinale ha conseguito il maggior numero di reti, data ovviamente dalla somma delle reti effettuate in casa e quelle fatte in trasferta. Non vale la regola dei gol doppi in trasferta La finale è costituita da una partita di andata e ritorno, quindi sempre con il bonus per squadra (rif. Articolo 10 Comma 8). Vince la squadra che ha conseguito il maggior numero di reti, data ovviamente dalla somma delle reti effettuate in casa e quelle fatte in trasferta. Non vale la regola dei gol doppi in trasferta Nel caso di semifinale e finale, se il numero di gol siglati è uguale, si qualificherà al turno successivo, nel caso della semifinale, o vincerà la coppa, nel caso della finale, la squadra che nelle due partite di andata e ritorno ha la somma maggiore dei fanta punti squadra conseguiti. In caso di ulteriore parità, sarebbe avvantaggiata la squadra che ha conseguito più punti nel proprio girone. In caso di ulteriore parità, sarebbe avvantaggiata la squadra che nel proprio girone ha ottenuto più punti squadra. In caso di ulteriore parità sarebbe avvantaggiata la squadra che nel proprio girone ha ottenuto la migliore differenza reti. In caso di ulteriore parità si procede a sorteggio La Montevergine Cup si svolgerà parallelamente alla Regular Season (abbreviato r.s.), in particolare nelle seguenti giornate: Giornata 1, fase gironi: giornata 8 r.s. Giornata 2, fase gironi: giornata 10 r.s. Giornata 3, fase gironi: giornata 12 r.s. Giornata 4, fase gironi: giornata 15 r.s. Giornata 5, fase gironi: giornata 17 r.s. Stagione 2010/2011 Pagina 10

11 Giornata 6, fase gironi: giornata 19 r.s. Semifinale andata: giornata 22 r.s. Semifinale ritorno: giornata 23 r.s. Finale andata: giornata 29 r.s. Finale ritorno: giornata 30 r.s La vincitrice della Montevergine Cup ha diritto di giocare la Supercoppa Montevergine contro la vincitrice della Regular Season (rif. Articolo 9 Comma 4 e relativi sottosezioni). Art.12 Parità fra squadre nelle varie competizioni 12.1 Ove non diversamente specificato, se in una competizione due squadre hanno pari punti ed occorre determinare un posto in classifica, si procederà in ordine di priorità decrescete a considerare le seguenti statistiche: Fanta punti squadra conseguiti Scontri diretti Differenza reti Maggior numero di gol segnati Minor numero di gol subiti Media Inglese Sorteggio Art.13 Capocannoniere 13.1 Verrà stilata una classifica capocannoniere interna alla Lega Montevergine. La squadra che possiede il calciatore vincitore di tale classifica avrà diritto ad un premio (Articolo 5 Comma 3) Al termine della partita fantacalcistica, si devono dare ai giocatori tanti gol quanti ne ha fatti la propria fanta squadra I gol si attribuiscono ai calciatori che hanno ottenuto un miglior fanta voto, quindi compreso di bonus/malus. Si privilegiano, ovviamente, i giocatori che hanno realmente segnato nella Serie A Se il numero dei calciatori che hanno segnato nella fanta squadra è inferiore alla totalità delle reti segnate dalla squadra stessa, si assegnerà un gol a tutti ed i restanti verranno distribuiti ciclicamente partendo da chi ha ottenuto il più alto fanta punteggio compreso dei bonus/malus ed andando a scalare. In caso di parità fra fanta punteggi, consultare l Articolo 13 Comma Se il numero dei calciatori che hanno segnato nella fanta squadra è uguale alla totalità delle reti segnate dalla squadra stessa, ad ogni realizzatore verrà assegnato un gol. Stagione 2010/2011 Pagina 11

12 13.6 Se il numero dei calciatori che hanno segnato nella fanta squadra è maggiore della totalità delle reti segnate dalla squadra stessa, si terranno in considerazione i parametri dati nell Articolo 13 Comma A parità di fanta voti fra calciatori, si prenderanno in considerazione i seguenti criteri in ordine di priorità decrescente: attaccante attaccante di serie A più in alto in classifica 13.8 Se un calciatore passa da una fanta squadra ad un altra, porterà con se in dote i gol già realizzati altrove. Contano infatti i gol dei calciatori e non dove esso li abbia realizzato. Stagione 2010/2011 Pagina 12

13 BROSS TEAM Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale storari 52 buffon 0 viviano 8 manninger 1 bonucci 13 gamberini 3 masiello A. 2 lucarelli 1 bovo 2 rubin 1 chivu 3 dainelli 1 cambiasso 40 vargas 44 krasic 39 martinez 3 mannini 1 zanetti 9 palladino 1 inler 6 cavani 60 pandev 85 gilardino 320 di natale 200 miccoli 60 mutu 20 yebda 1 sosa 1 naingolan 1 materazzi 1 pablo ledesma 1 kraja 1 radu 1 mariga 1 llama 1 babacar 1 Stagione 2010/2011 Pagina 13

14 Fiovettina Coca Cola Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale muslera 7 berni 0 mirante 7 pavarini 0 cassani 11 motta 4 de silvestri 10 nagatomo 5 campagnaro 6 ranocchia 19 basta 1 masiello s. 2 menez 23 alvarez 15 palacio 13 ledesma laz 11 veloso 13 marcolini 12 marchionni 36 schelotto 11 matri 1 ibraimovic 450 totti 173 floccari 98 caracciolo 40 rocchi 1 bogliacino 1 taddei 1 abdi 1 grava 1 candreva 17 baptista 1 boateng 5 pinardi 1 de ceglie 1 Stagione 2010/2011 Pagina 14

15 Fisio Boogie Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale eduardo 34 scarpi 0 sorrentino 4 andujar 4 munoz 9 antonini 8 criscito 27 paolo cannavaro 3 ziegler 3 andreolli 1 garics 1 rossi bari 1 giovinco 3 hernanes 92 almiron 30 guberti 17 piatti 4 liverani 3 gargano 1 rafinha 1 toni 250 pato 430 denis 6 floro flores 4 maccarone 20 moscardelli 1 pinilla 9 inzaghi 1 destro 1 marco rossi 1 vonbergen 1 olivera 1 rispoli 1 granoche 1 silvestre 1 cuadrado 1 Stagione 2010/2011 Pagina 15

16 Giaspy abbiati 60 amelia 0 handanovic 6 roma 1 balzaretti 16 mandelli 1 zaccardo 10 martinez 1 juan 8 zapata 1 portanova 5 nesta 5 ronaldinho 88 seedorf 11 pizzaro 27 gimenez 22 ambrosini 1 morrone 1 asamoah 8 giacomazzi 1 eto 412 hernandez 178 barreto 72 possanzini 5 eder 19 meggiorini 1 ljaicic 17 suazo 1 ghezzal 1 corvia 1 matulazem 1 zauri 1 mauri 1 mesto 1 Stagione 2010/2011 Pagina 16

17 Real Panzarotteam E.F. gillet 4 sereni 2 antonioli 1 rosati 1 thiago silva 37 mexes 16 chiellini 46 samuel 14 burdisso n. 9 lucchini 1 dias 1 santacroce 1 hamsik 202 sneijder 217 aquilani 10 coutinho 9 stankovic 4 lazzari 11 felipe melo 1 jovetic 5 Bojinov 3 quagliarella 58 zarate 49 del piero 21 acquafresca 45 borriello 134 iaquinta 5 nenè 11 semioli 3 lanzafame 1 thiago motta 1 crespo 10 marchisio 1 papastathopoulos 1 donati 1 Stagione 2010/2011 Pagina 17

18 Real Puccy Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale julio sergio 34 lobont 0 sirigu 30 benussi 0 gastaldello 1 raggi 1 britos 1 terlizzi 1 antonelli 1 biava 1 pisano 1 coda 1 sculli 20 cossu 21 d'agostino 52 pepe 18 sanchez 60 marques 14 ricchiuti 12 poli 1 adriano 95 vucinic 77 amauri 260 maxi lopez 223 di vaio 70 kutuzov 1 castillo 1 foggia 1 Pellegrino 1 Stagione 2010/2011 Pagina 18

19 Roller Fregno Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale julio cesar 86 castellazzi 0 agazzi 5 marchetti 0 maicon 41 riise 35 domizzi 1 cassetti 1 agostini 1 capuano 1 santon 2 garrido 1 pastore 48 diamanti 38 de rossi 90 dossena 11 biondini 1 cordoba 7 giaccherini 1 biagianti 1 milito 427 lavezzi 116 mascara 11 bogdani 4 malonga 1 biabiany 1 nicolas frey 1 marilungo 1 zuniga 1 rosmuller 1 ariaudo 1 budel 1 morimoto 1 spolli 1 pelizzoli 1 cerci 1 Stagione 2010/2011 Pagina 19

20 Sa.Sa. M.&M. s Lega Fantacalcio Montevergine Regolamento Ufficiale frey 48 de sanctis 29 curci 12 boruc 0 lucio 42 mantovani 5 astori 5 pasqual 2 mareco 1 lichestainer 9 felipe 1 zambrotta 1 maggio 15 pirlo 42 montolivo 31 conti 11 palombo 33 sissoko 1 perrotta 1 ekdal 1 pazzini 385 cassano 200 pellissier 71 chevanton 10 paloschi 2 lucarelli 1 simplicio 1 pozzi 1 cordoba 1 fabiano 1 zuculini 1 aronica 1 appiah 1 Stagione 2010/2011 Pagina 20

R. Giocatore Squadra P propr mvoto mgoal m.a/e fmed Crv P RUBINHO Palermo Ambrosiana F. 4 P MIRANTE Parma Ambrosiana F. 1 P BRICHETTO Palermo

R. Giocatore Squadra P propr mvoto mgoal m.a/e fmed Crv P RUBINHO Palermo Ambrosiana F. 4 P MIRANTE Parma Ambrosiana F. 1 P BRICHETTO Palermo P RUBINHO Palermo Ambrosiana F. 4 P MIRANTE Parma Ambrosiana F. 1 P BRICHETTO Palermo Ambrosiana F. 0 D BOCCHETTI Genoa Ambrosiana F. 5 D CASSANI Palermo Ambrosiana F. 5 D SANTON Inter Ambrosiana F. 5

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la pubblicazione dei componenti. Invitiamo gli utenti a

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI SOCIETÀ MILANO DOMENICA 19 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Inter-Milan oggi vale per restare in corsa Europa League. E Inzaghi è quello

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione ADESSO O MAI PIÙ MARIO GOMEZ STASERA PUÒ RISCATTARE LA SUA ESPERIENZA IN MAGLIA VIOLA IL PUNTO FIRENZE GIOVEDÌ 23 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Mohamed Salah è l uomo del momento in casa gigliata, dai suoi

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Norme Integrative al Codice Internazionale del Bridge Edizione 2012 a cura di Maurizio Di Sacco Direttore della Scuola Arbitrale Italiana Modificata con Delibera del C.F.

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Approvato con atto deliberativo n. 105 del 29.3.2011 REGOLAMENTO AZIENDALE per la DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE per il Personale Dipendente dell Area del COMPARTO FINALITA : Il presente

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO 1 Campionato Provinciale 2012-13 C7 Calcio a 7 Calendario incontri UNICO Squadre partecipanti AMICI DEL LIDER-UDINESE AUGURESE-SAMPDORIA BOSETTI BOYS-MILAN DARIO-JUVENTUS 2 MAGLIA DREAM TEAM-LAZIO VENI

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E 1865 SARDINIA Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E Attenzione: il regolamento originale va comunque letto. Il presente sunto ha il solo scopo di fare da introduzione e veloce

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation (1) (1) NOTA. Eccetto quando è diversamente stabilito, ogni riferimento di queste Regole ai giocatori include anche le giocatrici. ... schema

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Scopo del documento Questo documento si propone di fornire alcuni suggerimenti agli organizzatori sulla distribuzione del montepremi nei tornei.

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 EDIZIONE IN ITALIANO LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 Indice Informazioni sul gioco... 1 1 2 3 Come Iniziare Per duellare hai bisogno delle seguenti cose... 2 Carte del Gioco Carte Mostro... 6

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Principio contabile della contabilità finanziaria. 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui

Principio contabile della contabilità finanziaria. 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui Principio contabile della contabilità finanziaria 9.3 Il riaccertamento straordinario dei residui Il riaccertamento straordinario dei residui è l attività prevista dall articolo 3 comma 7, del presente

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO NO SI REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO Per cominciare Che cosa è un dibattito argomentativo 1. Un dibattito argomentativo è un dialogo

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli