Fiscal News N Appello tributario notificato per posta. La circolare di aggiornamento professionale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fiscal News N Appello tributario notificato per posta. La circolare di aggiornamento professionale"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N Appello tributario notificato per posta L avviso di ricevimento della raccomandata evita la sanzione dell inammissibilità Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Nel giudizio tributario, ai fini della costituzione in giudizio dell appellante, la presenza o meno in atti della ricevuta di spedizione postale dell atto di gravame è processualmente ininfluente, ove sia comunque prodotto tempestivamente l'avviso di ricevimento del plico. Insomma, l appello è ammissibile anche se non sono depositate le ricevute della spedizione postale del ricorso di cui all articolo 22 del D.Lgs. n. 546 del 1992, richiamato dall articolo 53 comma 2. A chiarirlo è la Corte di Cassazione Sezione Tributaria con la sentenza 2 aprile 2014 n Premessa Nel giudizio tributario, ai fini della costituzione in giudizio dell appellante, la presenza o meno in atti della ricevuta di spedizione postale dell atto di gravame è processualmente ininfluente, ove sia comunque prodotto tempestivamente l'avviso di ricevimento del plico. Insomma, l appello è ammissibile anche se non sono depositate le ricevute della spedizione postale del ricorso, per come espressamente richiesto dall articolo 22 del D.Lgs. n. 546 del 1992, richiamato dall articolo 53 comma 2. È quanto emerge dalla sentenza 2 aprile 2014 n della Corte di Cassazione Sezione Tributaria. La doglianza infondata La SC ha respinto il ricorso del contribuente che ha lamentato la violazione degli articoli 22, comma 1, e 53, comma 2, del D.Lgs. n. 546 del 1992, laddove la CTR non aveva rilevato l inammissibilità dell appello dell Agenzia delle Entrate, 1

2 nonostante questa si fosse costituita in giudizio senza depositare le ricevute di spedizione postale del gravame, ma unicamente gli avvisi di ricevimento delle relative raccomandate. Le osservazioni della SC Nelle motivazioni della sentenza n. 7645/2014, gli Ermellini ricordano che il D.Lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, per il procedimento di appello, richiede, ai fini della costituzione in giudizio del ricorrente, il deposito sia della copia del ricorso spedito per posta sia della ricevuta di spedizione dell atto per raccomandata a mezzo del servizio postale. La mancata allegazione della ricevuta di spedizione comporta l inammissibilità dell impugnazione, non sanabile neppure per effetto della costituzione in giudizio del resistente (cfr. Cass. n /2006). La più recente giurisprudenza di legittimità ha tuttavia chiarito: È vero che, ai fini della costituzione dell'attore, l'art. 22, non parla del deposito dell'avviso di ricevimento, mentre menziona, tra gli atti da depositare, la ricevuta di spedizione postale del ricorso, ma ciò sta a significare soltanto che il ricorrente si può costituire in giudizio anche prima e indipendentemente dal recapito dell'atto al destinatario, e non che dalla spedizione inizia a decorrere, a pena d'inammissibilità, il termine per costituirsi senza neppure poter conoscere gli esiti della notifica postale (Cass. 9173/2011; conf /2012, 16565/2012, 14010/2012, 10816/2012, 10815/2012, 4002/2012; v. Cass /2008). Così delimitato il ruolo processuale della ricevuta di spedizione postale del ricorso, osservano i supremi giudici, la sanzione dell'inammissibilità per il suo omesso deposito ha un senso logico e giuridico unicamente per l'esigenza di aver certezza dell'avvio del procedimento notificatorio anche nell'ipotesi di costituzione del ricorrente anticipata rispetto al recapito dell'atto al destinatario e per il doveroso controllo della data di spedizione ai fini della tempestività del ricorso. Infatti, nella notifica a mezzo del servizio postale, con la consegna dell'atto all'ufficio postale per l'inoltro, si hanno per verificati, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 477 del 2002, gli effetti interruttivi del termine per impugnare a essa connessi per il notificante. La suddetta data è riportata, secondo i regolamenti postali, anche nell avviso di ricevimento del plico, che costituisce, pur sempre, atto pubblico ai sensi dell'articolo 2699 del codice civile (cfr. Cass. n /2012). Di conseguenza, le indicazioni in esso contenute godono della stessa fede privilegiata di quelle relative alla procedura di notificazione a mezzo posta eseguita per il tramite dell'ufficiale giudiziario (cfr. n. Cass /2006). 2

3 Ne discende che la presenza o meno in atti della ricevuta di spedizione postale del ricorso è processualmente ininfluente ove sia comunque prodotto tempestivamente l avviso di ricevimento del plico (cfr. Cass. n. 4615/2008, n /2011, n. 3509/2011). A sostegno di tale tesi, i giudici con l ermellino richiamano la giurisprudenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo secondo cui le sanzioni processuali vanno ancorate al canone di proporzionalità e devono sempre prevalere le interpretazioni dirette a consentire al processo di giungere al suo sbocco naturale. Pertanto, risultando nel caso di specie che l'agenzia ha prodotto unitamente all'appello gli avviso di ricevimento della notifica postale del gravame, l'eccezione d'inammissibilità dell'appello non coglie nel segno e va, dunque, disattesa. Corte di Cassazione Sezione Tributaria, sentenza 2 aprile 2014 n Nel processo tributario, ai fini della costituzione in La massima giudizio del ricorrente, la presenza o meno in atti della ricevuta di spedizione postale del ricorso è processualmente ininfluente ove sia comunque prodotto tempestivamente l'avviso di ricevimento del plico. Altre regole per l'appello Il termine (breve) per proporre appello contro una decisione della CTP è di sessanta giorni decorrenti dalla notificazione della sentenza a istanza di parte. Se nessuna delle parti provvede alla notificazione, l impugnazione è preclusa, decorsi sei mesi (termine lungo) dalla pubblicazione della sentenza mediante deposito in segreteria. I termini processuali sono sospesi nel periodo che va dal 1 agosto al 15 settembre di ogni anno. Nel processo tributario le notifiche dei ricorsi devono essere eseguite nelle forme di cui agli articoli 137 e seguenti del codice di procedura civile, ossia tramite gli Uffici Notificazioni Esecuzioni e Protesti (U.N.E.P.) territorialmente competenti. Le notifiche possono essere eseguite anche direttamente: a) a mezzo del servizio postale, mediante spedizione del ricorso in plico raccomandato senza busta con avviso di ricevimento sul quale non sono apposti segni o indicazioni dai quali possa desumersi il contenuto dell atto; 3

4 b) mediante consegna all Ufficio finanziario. In questo caso l impiegato addetto alla ricezione degli atti rilascia ricevuta sulla copia. Con particolare riguardo al ricorso in appello, l articolo 53 comma 2 del D.Lgs. n. 546/1992 precisa: Il ricorso in appello è proposto nelle forme di cui all'art. 20, commi 1 e 2, nei confronti di tutte le parti che hanno partecipato al giudizio di primo grado e deve essere depositato a norma dell'art. 22, commi 1, 2 e 3.. Ove il ricorso non sia notificato a mezzo ufficiale giudiziario l appellante deve, a pena di inammissibilità, depositare copia dell appello presso l Ufficio di segreteria della Commissione tributaria che ha pronunciato la sentenza impugnata. Dunque, così come previsto per la proposizione del ricorso in primo grado, l'atto di appello deve essere depositato nella segreteria della CTR adita, entro il termine perentorio di trenta giorni, a pena d inammissibilità. Subito dopo il deposito, la CTR chiede alla segreteria della CTP la trasmissione del fascicolo di primo grado, che deve contenere copia autentica della sentenza. Dal 3 dicembre 2005, una copia dell'appello va depositata, a pena d'inammissibilità, anche presso la segreteria del giudice di primo grado che ha pronunciato la sentenza impugnata. Tale onere, però, sussiste solo se l appello non è notificato tramite Ufficiale giudiziario. L appellante, pertanto, qualora notifichi l appello per mezzo di raccomandata A/r oppure mediante consegna diretta all Ufficio Finanziario, è tenuto al deposito di una copia dell atto conforme all originale presso la segreteria della CTP che ha emesso la sentenza impugnata, a pena di inammissibilità dell appello, rilevabile d ufficio o su istanza di parte (cfr. Cass. n /2013). È utile infine ricordare che il contribuente può proporre nuovamente l appello prima che intervenga la dichiarazione di inammissibilità del primo ricorso. Per come chiarito dalla Suprema Corte con la sentenza n /2006, la declaratoria di inammissibilità del primo appello non interferisce sulla proponibilità del secondo appello qualora quest'ultimo venga notificato in data anteriore alla predetta declaratoria. Nel processo tributario vige il principio della cosiddetta consumazione dell'impugnazione che si traduce nella regola che preclude la riproposizione dell'appello dichiarato inammissibile. Quindi occorre che vi sia stata una dichiarazione d illegittimità del primo ricorso, per ritenere inammissibile l'appello successivo. L'articolo 60 del D.Lgs. n. 546/1992 dispone, infatti, che l'appello dichiarato inammissibile non può essere riproposto, anche se non è decorso il termine stabilito dalla legge. 4

5 Cass. n /2013 Cass. n. 6811/2011 Altre massime L appello notificato mediante raccomandata A/r è inammissibile ove la copia conforme all originale non sia stata depositata dall appellante presso la segreteria della CTP che ha emesso la sentenza oggetto d impugnazione. Ai fini della regolare proposizione dell appello dinanzi alle CTR, la notifica a mezzo posta, eseguita ai sensi della Legge 21 gennaio 1994, n. 53, equivale in tutto e per tutto a quella effettuata a mezzo Ufficiale giudiziario. Ne consegue che l inammissibilità prevista dalla seconda parte del comma 2 dell articolo 53 del D.Lgs. n. 546 del 1992, nel caso di omesso deposito della copia dell appello presso la segreteria della CTP che ha pronunciato la sentenza impugnata, deve ritenersi riferita non agli atti di appello notificati per posta ai sensi della menzionata Legge n. 53 del 1994, ma solo al caso in cui la notifica sia stata eseguita con raccomandata, così come consentito dall'articolo 16, comma 3, del D.Lgs. n. 546 del La Legge 21 gennaio 1994, n. 53 ( Facoltà di notificazioni di atti civili, amministrativi e stragiudiziali per gli avvocati e procuratori legali ) ha attribuito agli avvocati previa autorizzazione del Consiglio dell Ordine di appartenenza - la facoltà di notificazione degli atti giudiziari facendo venire meno l intermediazione necessaria dell Ufficiale Giudiziario. La facoltà concessa all avvocato non comporta l obbligo per lo stesso di notificare in proprio tutti gli atti: egli può sempre avvalersi - quando lo ritiene utile o è necessario dell intermediazione dell Ufficiale Giudiziario. Cass. n /2010 In caso di notificazione dell appello a mezzo posta o tramite consegna presso l Ufficio, l utilizzazione di copia dell atto per la notifica e dell originale per il deposito nella segreteria della CTR, pur invertendo lo schema procedimentale delineato dall articolo 22, I comma, del D.Lgs. n. 546/1992, richiamato dall articolo 53, comma 2, non dà luogo a una nullità insanabile ma a una mera irregolarità; essa, pertanto, non comporta l inammissibilità dell impugnazione, non potendosi far discendere tale sanzione dalla mancanza, nella copia notificata dell atto, della sottoscrizione dell autore, la quale deve essere ritenuta presente per relationem, attraverso il rinvio implicito all originale depositato 5

6 CTR Sicilia 263/27/12 CTR Friuli-Venezia Giulia n. 94/10/11 CTR Lazio n. 211/14/10 CTP Napoli n. 152/35/13 presso la segreteria del CTR, e ben potendo eventuali contestazioni essere risolte dal giudice tributario mediante l ordine di esibizione dell originale del ricorso, ai sensi dell articolo 22, comma quinto. La copia dell appello, a pena di inammissibilità, deve essere depositata presso la CTP che ha emesso la sentenza impugnata nel termine perentorio di trenta giorni dalla proposizione dell'impugnazione. È inammissibile il ricorso in appello consegnato direttamente alla parte appellata che non sia anche stato depositato presso la competente CTP (nel caso di specie il contribuente aveva consegnato il ricorso in appello direttamente alla parte appellata, vale a dire senza formale notificazione dell ufficiale giudiziario e senza depositare la copia presso la competente CTP). L' appello dichiarato inammissibile non può essere riproposto, anche se non è decorso il termine stabilito dalla legge (nel caso di specie il primo appello era stato dichiarato inammissibile per il mancato deposito della copia presso la segreteria della CTP che aveva pronunciato la sentenza impugnata). Le notifiche dei ricorsi tributari a mezzo posta, senza l ausilio di un ufficiale notificatore, per essere valide e rituali, non devono essere obbligatoriamente effettuate tramite il servizio riservato a Poste Italiane (il collegio partenopeo ha rigettato l eccezione di nullità della notifica del ricorso proposto dal contribuente sollevata dall Agenzia delle Entrate, a seguito della spedizione del ricorso a mezzo operatore privato e non per tramite di Poste Italiane). - Riproduzione riservata - 6

PROCESSO TRIBUTARIO: CAMBIATI I TEMPI PER LA COSTITUZIONE DEL RICORRENTE

PROCESSO TRIBUTARIO: CAMBIATI I TEMPI PER LA COSTITUZIONE DEL RICORRENTE PROCESSO TRIBUTARIO: CAMBIATI I TEMPI PER LA COSTITUZIONE DEL RICORRENTE a cura di Antonio Gigliotti Nel processo tributario, il termine dei trenta giorni per il deposito del ricorso in Commissione tributaria

Dettagli

BOZZA DELLA SCHEDA 5 (COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DELLE PARTI)

BOZZA DELLA SCHEDA 5 (COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DELLE PARTI) BOZZA DELLA SCHEDA 5 (COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DELLE PARTI) α) COSTITUZIONE DEL RICORRENTE α.1. Termine di costituzione: dies a quo. (Riferimenti normativi = Art. 22, comma 1, primo periodo: «Il ricorrente,

Dettagli

LA FASE CONTENZIOSA: IL GIUDIZIO DI APPELLO

LA FASE CONTENZIOSA: IL GIUDIZIO DI APPELLO LA FASE CONTENZIOSA: IL GIUDIZIO DI APPELLO A cura di Rosanna Acierno LA PROPOSIZIONE DELL APPELLO (1) L impugnazione della sentenza del giudice di prime cure è ammissibile in presenza dei seguenti requisiti:

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 50 30.06.2016 Impugnazioni: notifica attraverso operatori postali privati Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario In tema

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 35 05.05.2016 Ricorso consegnato all Ufficio. Inammissibile senza sottoscrizione dell impiegato addetto Categoria: Contenzioso Sottocategoria:

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 21 16.03.2017 Processo tributario: recenti chiarimenti della Cassazione A cura di Paola Mauro Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo

Dettagli

Notifica della sentenza tributaria

Notifica della sentenza tributaria Notifica della sentenza tributaria di Angelo Buscema Pubblicato il 5 maggio 2010 Nel processo tributario si possono configurare due termini per l impugnativa; il primo è breve mentre il secondo è lungo.

Dettagli

Diritto del contenzioso. Lezione del 21 novembre 2016 «l appello»

Diritto del contenzioso. Lezione del 21 novembre 2016 «l appello» Diritto del contenzioso Lezione del 21 novembre 2016 «l appello» Le impugnazioni in generale Gli articoli dal 49 al 51 del DPR 546/92 disciplinano: - Art. 49 - le disposizioni generali applicabili alle

Dettagli

Appello tributario. Decorrenza termine lungo

Appello tributario. Decorrenza termine lungo Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 77 28.11.2013 Appello tributario. Decorrenza termine lungo Non può essere rimessa in termini la parte che, pur non avendo avuto notizia della

Dettagli

Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario

Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 9 04.02.2016 Ricorso per Cassazione. Il difetto di procura L inammissibilità del ricorso in Cassazione per difetto di procura comporta la condanna

Dettagli

Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini

Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini Opposizione allo stato passivo ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto civile e commerciale Nei giudizi di opposizione allo stato

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 2314 Anno 2018 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: MANZON ENRICO Data pubblicazione: 30/01/2018 ORDINANZA sul ricorso 27875-2016 proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE C.F. 06363391001,

Dettagli

Atto notificato a familiare? Serve la raccomandata informativa

Atto notificato a familiare? Serve la raccomandata informativa Atto notificato a familiare? Serve la raccomandata informativa La Cassazione conferma che ove l'atto impositivo venga consegnato a familiare o persona addetta alla casa, la notifica si perfezionerà con

Dettagli

Giustizia & Sentenze N. 4. Ricorso in Cassazione: quando è inammissibile. Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze N. 4. Ricorso in Cassazione: quando è inammissibile. Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 4 15.01.2015 Ricorso in Cassazione: quando è inammissibile Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Varie È inammissibile il ricorso per cassazione

Dettagli

La forma dell appello nel nuovo processo tributario

La forma dell appello nel nuovo processo tributario La forma dell appello nel nuovo processo tributario Autore: Villani Maurizio In: Diritto tributario L art. 53 del d.lgs. n. 546/1992 prevede: 1. Il ricorso in appello contiene l indicazione della commissione

Dettagli

Diritto del contenzioso d impresa. Lezione del 19 novembre 2015 «l appello»

Diritto del contenzioso d impresa. Lezione del 19 novembre 2015 «l appello» Diritto del contenzioso d impresa Lezione del 19 novembre 2015 «l appello» Le impugnazioni in generale Gli articoli dal 49 al 51 del DPR 546/92 disciplinano: - le disposizioni generali applicabili alle

Dettagli

La mancanza di sottoscrizione del ricorso sulla copia consegnata all Ufficio costituisce causa di inammissibilità dello stesso?

La mancanza di sottoscrizione del ricorso sulla copia consegnata all Ufficio costituisce causa di inammissibilità dello stesso? La mancanza di sottoscrizione del ricorso sulla copia consegnata all Ufficio costituisce causa di inammissibilità dello stesso? di Sentenze tributarie,, Corte di Cassazione Pubblicato il 4 marzo 2015 CORTE

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 22243 Anno 2017 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: VELLA PAOLA Data pubblicazione: 25/09/2017 ORDINANZA sul ricorso 1795-2016 proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE, C.F. 06363391001,

Dettagli

Opposizione allo stato passivo: ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini

Opposizione allo stato passivo: ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini Opposizione allo stato passivo: ammissibile anche se poi è omessa notifica del ricorso e decreto nei termini di Fulvio Graziotto Pubblicato il 26 gennaio 2019 Massima Nei giudizi di opposizione allo stato

Dettagli

Il giudizio di appello davanti alla CTR. Corso di preparazione Esame di Stato DCEC II ed. 2017

Il giudizio di appello davanti alla CTR. Corso di preparazione Esame di Stato DCEC II ed. 2017 Il giudizio di appello davanti alla CTR Corso di preparazione Esame di Stato DCEC II ed. 2017 Disciplina applicabile: d.lgs. N. 546 del 1992 rinvio a giudizio di primo grado Art. 49 «Alle impugnazioni

Dettagli

La notificazione degli avvisi e degli atti al contribuente, disciplina normativa e orientamenti giurisprudenziali

La notificazione degli avvisi e degli atti al contribuente, disciplina normativa e orientamenti giurisprudenziali La notificazione degli avvisi e degli atti al contribuente, disciplina normativa e orientamenti giurisprudenziali Autore: Manisi Antonella In: Diritto tributario Il D.P.R. 600/73 disciplina all art. 60

Dettagli

Proponibilità dell appello incidentale nel processo tributario

Proponibilità dell appello incidentale nel processo tributario Proponibilità dell appello incidentale nel processo tributario di Maria Leo Pubblicato il 15 maggio 2008 L appello incidentale nel processo tributario è contemplato dall art. 54, comma secondo, del D.lgs.

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 76 01.12.2016 Cartelle esattoriali: il chiarimento Cassazione sulla notifica Prova dell avvenuta notifica in caso di contestazione del contribuente

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 38 14.05.2015 Cartella di pagamento. Prova della notifica solo in appello Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario La prova

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 2868 Anno 2017 Presidente: SPIRITO ANGELO Relatore: TADDEI MARGHERITA Data pubblicazione: 03/02/2017 SENTENZA sul ricorso 20683-2012 proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE in persona

Dettagli

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE - T ORDINANZA. SRL, in persona del legale rappresentante, elettivamente domiciliata in ROMA, V

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE - T ORDINANZA. SRL, in persona del legale rappresentante, elettivamente domiciliata in ROMA, V LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE - T Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: 4 2 I 1 7 e.z{ Oggetto Dott. MARCELLO IACOBELLIS Dott. MAURO MOCCI - Presidente - - Consigliere - IRPEG

Dettagli

ck) REPUBBLICA ITALIA ND IN NOME DEL POPOLO ITALIAN LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Quinta Sezione Civile-Tributaria

ck) REPUBBLICA ITALIA ND IN NOME DEL POPOLO ITALIAN LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Quinta Sezione Civile-Tributaria ck) REPUBBLICA ITALIA ND IN NOME DEL POPOLO ITALIAN LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Quinta Sezione Civile-Tributaria Oggetto tributi Processo-appellodeposito copia.t.p. 12 18 Fatti di causa Nella controversia

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone Prot. n. 2010/130264 Approvazione delle Avvertenze relative al nuovo modello di cartella di pagamento, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602 IL DIRETTORE

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 426 Anno 2018 Presidente: SCHIRO' STEFANO Relatore: LUCIOTTI LUCIO Data pubblicazione: 11/01/2018 ORDINANZA sul ricorso iscritto al n. 533-2017 R.G. proposto da: AGENZIA DELLE ENTRATE,

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 96 24.12.2015 Accertamento: la notifica irregolare agli eredi è sanata dall impugnazione Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario

Dettagli

o-1099'ltg LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE- T ORDINANZA - ricorrente - contro -intimatacontro

o-1099'ltg LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE- T ORDINANZA - ricorrente - contro -intimatacontro 0 o-1099'ltg LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SESTA SEZIONE CIVILE- T Composta dagli Ili. mi Sigg.ri ~1agistrati: Dott. MARCELLO IACOBEILlS - Presidente - Oggetto JVA i\ccert i\mento Dott. i\l-\uro MOCCI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento;

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento; Prot. n. 2013/35137 Approvazione dei fogli avvertenze della cartella di pagamento relativa ai ruoli del settore Territorio, ai sensi dell art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre

Dettagli

Appello incidentale: termini e forma secondo il giudice di legittimità

Appello incidentale: termini e forma secondo il giudice di legittimità Stampa Appello incidentale: termini e forma secondo il giudice di legittimità Angelo Buscema in Contenzioso e processo tributario La sentenza n. 8785 del 31 gennaio 2008 (dep. il 4 aprile 2008) della Corte

Dettagli

Istanza di adesione valida se spedita entro i termini e anche se in busta chiusa

Istanza di adesione valida se spedita entro i termini e anche se in busta chiusa Istanza di adesione valida se spedita entro i termini e anche se in busta chiusa Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto tributario, Note a sentenza L'istanza di accertamento con adesione è validamente presentata

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 13315 Anno 2017 Presidente: CAPPABIANCA AURELIO Relatore: LA TORRE MARIA ENZA Data pubblicazione: 26/05/2017 SENTENZA sul ricorso 21345-2010 proposto da: MINISTERO ECONOMIA FINANZE,

Dettagli

Impugnazione delle Sentenze delle Commissioni Tributarie. Roma, 30 maggio 2013 Docente Prof. a c. Avv. Giuseppe Mazzuti

Impugnazione delle Sentenze delle Commissioni Tributarie. Roma, 30 maggio 2013 Docente Prof. a c. Avv. Giuseppe Mazzuti Impugnazione delle Sentenze delle Commissioni Tributarie Roma, 30 maggio 2013 Docente Prof. a c. Avv. Giuseppe Mazzuti Indice -Esame dei provvedimenti e mezzi di impugnazione -Redazione e proposizione

Dettagli

IL PROCESSO TRIBUTARIO

IL PROCESSO TRIBUTARIO IL PROCESSO TRIBUTARIO Dott. Saverio Marasco Dott.ssa Renata Carrieri Cosenza 10 maggio 2012 NORMATIVA La disciplina del contenzioso tributario è contenuta nel Decreto Legislativo 31 dicembre 1992, n 546

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 1 05.01.2017 Accertamento: il termine di 60 giorni per emettere l atto decorre dall ultimo accesso A cura di Paola Mauro Categoria: Accertamento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DI APPELLO DI ANCONA, seconda sezione civile, composta dai seguenti Magistrati: dott. Bruno Castagnoli PRESIDENTE rel. dott. Stefano Formiconi CONSIGLIERE

Dettagli

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA. Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. D'ALONZO Michele - Presidente -

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA. Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. D'ALONZO Michele - Presidente - Se la notifica dell'avviso di accertamento è stata eseguita a mezzo del servizio postale ordinario, si applica il principio secondo il quale ai fini del perfezionamento della notificazione è sufficiente

Dettagli

La C.A.D. (Comunicazione di Avvenuto Deposito) e la C.A.N. (Comunicazione di Avvenuta Notifica)

La C.A.D. (Comunicazione di Avvenuto Deposito) e la C.A.N. (Comunicazione di Avvenuta Notifica) La C.A.D. (Comunicazione di Avvenuto Deposito) e la C.A.N. (Comunicazione di Avvenuta Notifica) (di Francesco Annunziata) La C.A.D. (Comunicazione di Avvenuto Deposito) e la C.A.N. (Comunicazione di Avvenuta

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 2869 Anno 2017 Presidente: SPIRITO ANGELO Relatore: TADDEI MARGHERITA Data pubblicazione: 03/02/2017 SENTENZA sul ricorso 21517-2012 proposto da: INCARNATO FABIO, elettivamente

Dettagli

contenzioso tributario

contenzioso tributario contenzioso tributario Se un e ritiene infondato o illegittimo un atto inviato nei suoi confronti (ad esempio: avviso di liquidazione o di accertamento, cartella di pagamento), può rivolgersi alla Commissione

Dettagli

IL VICEDIRETTORE DELL AGENZIA AREA MONOPOLI. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane e dei monopoli;

IL VICEDIRETTORE DELL AGENZIA AREA MONOPOLI. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane e dei monopoli; Prot. n. 2903/RU IL VICEDIRETTORE DELL AGENZIA AREA MONOPOLI VISTO l articolo 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, il quale prevede che la cartella di pagamento da

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 19467 Anno 2016 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 30/09/2016 ORDINANZA sul ricorso 15013-2015 proposto da: CONSORZIO GENERALE DI BONIFICA

Dettagli

A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO

A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO martedì 30 novembre 2010 CONTENZIOSO A NOTIFICA CON IRREGOLARITÀ DI FORMA RENDE NULLO L AVVISO DI ACCERTAMENTO Di Alessandro Sacrestano La notifica è un procedimento fondamentale ai fini della regolarità

Dettagli

Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Accertamento e controlli

Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Accertamento e controlli Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 23 24.03.2016 Cartella di pagamento. Irrilevante la qualifica del responsabile del procedimento Non rileva la funzione esercitata dalla persona

Dettagli

La notifica va fatta al domicilio reale del procuratore anche in assenza di rituale comunicazione alla controparte del trasferimento

La notifica va fatta al domicilio reale del procuratore anche in assenza di rituale comunicazione alla controparte del trasferimento Liti tributarie: spetta a chi notifica ricercare il nuovo domicilio del legale La notifica va fatta al domicilio reale del procuratore anche in assenza di rituale comunicazione alla controparte del trasferimento

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2049 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PEDRIZZI, BALBONI, KAPPLER e SALERNO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 FEBBRAIO 2003 Modifica di alcune disposizioni

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 22899 Anno 2017 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: FASANO ANNA MARIA Data pubblicazione: 29/09/2017 ORDINANZA sul ricorso 19413-2013 proposto da: ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 71 03.11.2016 Cartella consegnata al parente vicino di casa : nulla la notifica senza raccomandata A/r Categoria: Contribuente Sottocategoria:

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 43 04.06.2015 Cartella. Notifica solo con Poste Italiane Il servizio di posta privata mette a rischio la riscossione. Sul concessionario la

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 23 23.03.2017 Notifica della cartella: la prova In caso di raccomandata A/r è sufficiente esibire la ricevuta di ritorno e l estratto di ruolo

Dettagli

NULLA LA NOTIFICA EFFETTUATA TRAMITE CORRIERI PRIVATI. Annotazione alla sentenza Cass. Civ., sez. VI, 30/01/2014 n Mariantonietta CROCITTO

NULLA LA NOTIFICA EFFETTUATA TRAMITE CORRIERI PRIVATI. Annotazione alla sentenza Cass. Civ., sez. VI, 30/01/2014 n Mariantonietta CROCITTO Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 2.4.2014 La Nuova Procedura Civile, 2, 2014 Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore ordinario

Dettagli

Cass. 2262/2013. Sanzioni Amministrative. Notifica a mezzo posta privata: nullità

Cass. 2262/2013. Sanzioni Amministrative. Notifica a mezzo posta privata: nullità Con la sentenza in esame la Corte di Cassazione ha statuito che i gli invii raccomandati attinenti alle procedure amministrative e giudiziarie sono riservati in maniera esclusiva, per motivi di ordine

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. 5 Num. 2922 Anno 2015 Presidente: MERONE ANTONIO Relatore: CHINDEMI DOMENICO Data pubblicazione: 13/02/2015 SENTENZA sul ricorso 6134-2013 proposto da: EQUITALIA SUD SPA in persona del

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 21281 Anno 2015 Presidente: BIANCHINI BRUNO Relatore: MANNA FELICE Data pubblicazione: 20/10/2015 ORDINANZA sul ricorso 2706-2014 proposto da: PISTACCHIO MARIA, BLASCHI DOMENICO,

Dettagli

GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune

GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE QUESTIONI PROCEDURALI E NOTIFICHE DELLE CARTELLE ESATTORIALI In questo articolo si riportano alcune importanti sentenze della Corte di Cassazione su problematiche

Dettagli

Giurisprudenza. Corte di Cassazione VI Sezione Civile - n del 16 aprile 2015 Pres. Petitti

Giurisprudenza. Corte di Cassazione VI Sezione Civile - n del 16 aprile 2015 Pres. Petitti Giurisprudenza Corte di Cassazione VI Sezione Civile - n. 7765 del 16 aprile 2015 Pres. Petitti Art. 201 codice della strada termine di notifica termine perentorio - termine non processuale validità delle

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 29191 Anno 2017 Presidente: VIRGILIO BIAGIO Relatore: IANNELLO EMILIO Data pubblicazione: 06/12/2017 ORDINANZA sul ricorso iscritto al n. 28277/2010 R.G. proposto da Agenzia delle

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 4616 Anno 2018 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: DI GERONIMO PAOLO Data pubblicazione: 28/02/2018 ORDINANZA sul ricorso 28564-2011 proposto da: COMUNE DI GATTATICO, elettivamente

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGGE MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE CAPO VII - ULTERIORI MISURE PER LA GIUSTIZIA CIVILE

SCHEMA DI DECRETO LEGGE MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE CAPO VII - ULTERIORI MISURE PER LA GIUSTIZIA CIVILE SCHEMA DI DECRETO LEGGE MISURE URGENTI PER LA CRESCITA DEL PAESE CAPO VII - ULTERIORI MISURE PER LA GIUSTIZIA CIVILE Art. 53 Appello 1. Al codice di procedura civile, libro secondo, sono apportate le seguenti

Dettagli

In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Milano

In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Milano Commissione Tributaria Regionale di Milano, Sentenza del 15 aprile 2010 [Inesistenza giuridica della notif In data 14/06/07 si costituiva, presso la segreteria della Commissione Tributaria Provinciale

Dettagli

Motivazione per relationem degli atti impositivi

Motivazione per relationem degli atti impositivi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 184 08.07.2014 Motivazione per relationem degli atti impositivi Orientamento della Cassazione in tema di motivazione per relationem degli atti

Dettagli

LA SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI PROCESSUALI

LA SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI PROCESSUALI INFORMATIVA N. 205 30 LUGLIO 2014 CONTENZIOSO LA SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI PROCESSUALI Legge n. 742/69 D.Lgs. n. 546/92 e n. 90/2000 CC.MM. 17.6.99, n. 133/E e 5.7.2000, n. 138/E Circolari Agenzia

Dettagli

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze

Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 39 19.05.2016 Cartella al familiare: notifica valida La notificazione è regolare se l atto è stato consegnato al parente presso l abitazione

Dettagli

La competenza è del Giudice di Pace, come espressamente stabilito dall art. 7 comma 2 del D. Lgs n. 150/2011.

La competenza è del Giudice di Pace, come espressamente stabilito dall art. 7 comma 2 del D. Lgs n. 150/2011. Il procedimento di opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada. Sulla natura del termine stabilito dall art. 7 co. 7 D. Lgs 150/2011. Autore: Maiolino Vincenzo In: Diritto

Dettagli

Processo Tributario: l appello di Domenico Federico

Processo Tributario: l appello di Domenico Federico Processo Tributario: l appello di Domenico Federico 1. Generalità: Il processo tributario 1.1.Generalità del Processo Tributario 1.2 Le Commissioni Tributarie 1.3 Le parti e l avvio del Processo Tributario

Dettagli

Art. 25. (Impiego della posta elettronica certificata nel processo civile) 1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni:

Art. 25. (Impiego della posta elettronica certificata nel processo civile) 1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni: Art. 25. (Impiego della posta elettronica certificata nel processo civile) 1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) all articolo 125, primo comma, le parole: «il proprio

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N.4385 REG. RIC. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale Quinta Sezione ANNO ha pronunciato la seguente

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N.4385 REG. RIC. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale Quinta Sezione ANNO ha pronunciato la seguente REPUBBLICA ITALIANA N. 155/05 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N.4385 REG. RIC. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale Quinta Sezione ANNO 2004 ha pronunciato la seguente DECISIONE sul ricorso

Dettagli

1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni:

1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni: Legge di Stabilità - Legge 12 novembre 2011, n. 183 (Legge di stabilità 2012, ex legge finanziaria) approvata in via definitiva dal Parlamento il 12 novembre 2011 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale 14

Dettagli

Avvisi di accertamento: va allegato l'atto non conosciuto dal contribuente

Avvisi di accertamento: va allegato l'atto non conosciuto dal contribuente Avvisi di accertamento: va allegato l'atto non conosciuto dal contribuente Autore: Graziotto Fulvio In: Diritto tributario, Giurisprudenza commentata È illegittimo l'accertamento che si fonda sulle risultanze

Dettagli

Quando la motivazione è per relationem

Quando la motivazione è per relationem Giustizia & Sentenze Il commento alle principali sentenze N. 84 27. 06.2014 Legittimo l accertamento che rinvia al PVC Quando la motivazione è per relationem Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria:

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO SEZIONE TRIBUTARIA CIVILE. Dott. ANTONIO FRANCESCO ESPOSITO - Rel. Consigliere - Dott. EMILIO IANNELLO - Consigliere -

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO SEZIONE TRIBUTARIA CIVILE. Dott. ANTONIO FRANCESCO ESPOSITO - Rel. Consigliere - Dott. EMILIO IANNELLO - Consigliere - 5946-11 REPUBBLICA ITALIANA Oggetto IN NOME DEL POPOLO ITALIANO *TRIBUTI LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TRIBUTARIA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: R.G.N. 14338/2010 cron.59w')

Dettagli

IL PROCESSO TRIBUTARIO

IL PROCESSO TRIBUTARIO A) NOTIFICHE DELLE PARTI a mezzo del servizio postale con spedizione dell'atto in plico senza busta con racc. A.R. entro 60 gg. atto ricorso introduttivo consegna dell'atto all'impiegato addetto che ne

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 2 Num. 22674 Anno 2017 Presidente: MANNA FELICE Relatore: SCARPA ANTONIO Data pubblicazione: 27/09/2017 ORDINANZA sul ricorso 29828-2014 proposto da: COLAO COSTRUZIONI SRL, elettivamente

Dettagli

Avvisi di accertamento notificati per posta da impugnare entro 10 giorni da avviso di giacenza, anche se ritirato dopo

Avvisi di accertamento notificati per posta da impugnare entro 10 giorni da avviso di giacenza, anche se ritirato dopo Avvisi di accertamento notificati per posta da impugnare entro 10 giorni da avviso di giacenza, anche se ritirato dopo di Fulvio Graziotto Pubblicato il 26 giugno 2018 Per gli avvisi di accertamento notificati

Dettagli

Il processo tributario. Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario prof. Giuseppe.

Il processo tributario. Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario prof. Giuseppe. Il processo tributario Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario prof. Giuseppe. Zizzo 1 gli organi del processo tributario sono organi del processo tributario:

Dettagli

La mediazione sotto la lente dell Agenzia delle Entrate. Circolare n.1/e del

La mediazione sotto la lente dell Agenzia delle Entrate. Circolare n.1/e del Fiscal Flash La notizia in breve N. 33 13.02.2014 La mediazione sotto la lente dell Agenzia delle Entrate Circolare n.1/e del 12.02.2014 Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Mediazione tributaria Dopo

Dettagli

Giurisprudenza. Corte di Cassazione V Sezione Penale - n del 11 maggio 2016

Giurisprudenza. Corte di Cassazione V Sezione Penale - n del 11 maggio 2016 Giurisprudenza Corte di Cassazione V Sezione Penale - n. 19527 del 11 maggio 2016 Patente a punti - falsa comunicazione dei dati del conducente - reato di falsa attestazione - art 495 cp - dichiarazione

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 20367 Anno 2018 Presidente: CIRILLO ETTORE Relatore: NAPOLITANO LUCIO Data pubblicazione: 31/07/2018 ORDINANZA sul ricorso 8253-2016 proposto da: COMUNE DI PALERMO, in persona del

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 16949 Anno 2014 Presidente: CICALA MARIO Relatore: BOGNANNI SALVATORE Data pubblicazione: 24/07/2014 ORDINANZA sul ricorso 13623-2011 proposto da: EQUITALIA GERIT SPA 00410080584,

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Penale Sent. Sez. 3 Num. 48191 Anno 2017 Presidente: FIALE ALDO Relatore: GAI EMANUELA Data Udienza: 29/09/2017 SENTENZA sul ricorso proposto da Masini Gualtiero, nato a Firenze il 04/09/1940 avverso l'ordinanza

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. L Num. 30873 Anno 2017 Presidente: NAPOLETANO GIUSEPPE Relatore: BLASUTTO DANIELA Data pubblicazione: 22/12/2017 SENTENZA sul ricorso 1417-2012 proposto da: COMUNE DI SAPONARA, in persona

Dettagli

Cass. 4891/2015. E' la data sull'avviso di ricevimento della raccomandata che perfeziona la notifica

Cass. 4891/2015. E' la data sull'avviso di ricevimento della raccomandata che perfeziona la notifica Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione ha stabilito che in tema di notificazioni a mezzo posta, quando debba accertarsi il perfezionamento della notificazione nei confronti del destinatario,

Dettagli

Cass /2014. Iscrizione della causa a ruolo con la velina: mera irregolarità.

Cass /2014. Iscrizione della causa a ruolo con la velina: mera irregolarità. La costituzione in giudizio dell'appellante mediante deposito in cancelleria della nota d'iscrizione a ruolo e del proprio fascicolo, contenente, tuttavia, la copia, anzichè l'originale, dell'atto d'impugnazione

Dettagli

Giudice Amministrativo

Giudice Amministrativo Art. 40. Contenuto del ricorso 1. Il ricorso deve contenere distintamente: a) gli elementi identificativi del ricorrente, del suo difensore e delle parti nei cui confronti il ricorso è proposto; b) l'indicazione

Dettagli

Estratto di ruolo, atto non impugnabile

Estratto di ruolo, atto non impugnabile Estratto di ruolo, atto non impugnabile di Davide Di Giacomo Pubblicato il 13 ottobre 2018 L estratto di ruolo è un elaborato informatico, atto interno dell amministrazione privo di qualsiasi potere impositivo

Dettagli

Il ricorrente era un cittadino nei confronti del quale era stato convalidato lo sfratto per morosità.

Il ricorrente era un cittadino nei confronti del quale era stato convalidato lo sfratto per morosità. Sfratto e notifica al destinatario: interviene anche la Suprema Corte Cassazione civile, sez. III, sentenza 31.03.2010 n. 7809 (Manuela Rinaldi) Ai fini del perfezionamento della notifica dell intimazione

Dettagli

A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità. Normativa di Riferimento. Data di entrata in vigore

A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità. Normativa di Riferimento. Data di entrata in vigore A cura dell' Avv. Giuseppe Durante LE NOVITA' DEL NUOVO CONTENZIOSO TRIBUTARIO: Novità Normativa di Riferimento Data di entrata in vigore 1) Incompatibilità Giudici Tributari 1 / 8 (Art.8 D.lgs.N 546/1992)

Dettagli

Il contenzioso non riassunto conferma la pretesa tributaria

Il contenzioso non riassunto conferma la pretesa tributaria Articolo pubblicato su FiscoOggi (http://fiscooggi.it) Giurisprudenza Il contenzioso non riassunto conferma la pretesa tributaria 23 Agosto 2016 E i termini prescrizione decorrono dal momento in cui l

Dettagli

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Data 07/11/2012 Ente giudicante CASSAZIONE CIVILE, SEZIONE SESTA Numero 19264 ha pronunciato la seguente: ordinanza sul ricorso 8318-2011 proposto da: DEBITORE OPPONENTE contro REPUBBLICA ITALIANA IN NOME

Dettagli

Sospensione del termine per proporre ricorso per Cassazione avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale

Sospensione del termine per proporre ricorso per Cassazione avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale Sospensione del termine per proporre ricorso per Cassazione avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale di Angelo Buscema Pubblicato il 25 settembre 2009 La norma di cui all articolo 398,

Dettagli

PROCESSO TRIBUTARIO CONTRASTI GIURISPRUDENZIALI IN TEMA DI COSTITUZIONE DELLE PARTI

PROCESSO TRIBUTARIO CONTRASTI GIURISPRUDENZIALI IN TEMA DI COSTITUZIONE DELLE PARTI PROCESSO TRIBUTARIO CONTRASTI GIURISPRUDENZIALI IN TEMA DI COSTITUZIONE DELLE PARTI In tema di costituzione delle parti nel processo tributario si è creato un insanabile contrasto giurisprudenziale all

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 6 Num. 11759 Anno 2017 Presidente: D'ASCOLA PASQUALE Relatore: ORILIA LORENZO Data pubblicazione: 11/05/2017 ORDINANZA sul ricorso 11173-2016 proposto (la: COSTRUZIONI GARDINA SAS, elettivamente

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Ord. Sez. 5 Num. 6524 Anno 2018 Presidente: CHINDEMI DOMENICO Relatore: MONDINI ANTONIO Data pubblicazione: 16/03/2018 ORDINANZA sul ricorso 2648-2013 proposto da: DI BLASIO ANTONIO, domiciliato

Dettagli

Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di Messina. L attività professionale dei praticanti abilitati

Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di Messina. L attività professionale dei praticanti abilitati Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di Messina L attività professionale dei praticanti abilitati 17.04.2014 Ricorso al Giudice del Lavoro Avv. Antonio Tesoro La Corte di Cassazione, con sentenza

Dettagli

L. 11 marzo 1953, n. 87. "Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte Costituzionale."

L. 11 marzo 1953, n. 87. Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte Costituzionale. L. 11 marzo 1953, n. 87 "Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte Costituzionale." (Pubblicata nella G.U. 14/3/1953, n. 62) Testo coordinato dall avv. Nicola Cioffi di Napoli. (Si declina

Dettagli

Fiscal News N Gli effetti dell estinzione del giudizio per inattività delle parti. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N Gli effetti dell estinzione del giudizio per inattività delle parti. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 375 07.12.2016 Gli effetti dell estinzione del giudizio per inattività delle parti A cura di Giovambattista Palumbo Categoria: Accertamento e

Dettagli