MANUALE OPERATIVO IMPARA LA CHITARRA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE OPERATIVO IMPARA LA CHITARRA"

Transcript

1 MANUALE OPERATIVO IMPARA LA CHITARRA Metodo pratico per imparare a suonare la chitarra By Manuel Alberti

2 2 Corsi e lezioni di chitarra online TERMINI DI UTILIZZO Acquistando il corso Impara la chitarra metodo pratico per imparare a suonare la chitarra accetti di utilizzare il corso per un uso strettamente personale a scopo interamente didattico. Tutti i contenuti di questo corso: 34 video lezioni in formato flv, 34 registrazioni audio in formato mp3, il manuale in formato pdf ed i BONUS gratuiti rimangono di proprietà di IDEA WEB di Andrea Giacomazzi. Ne e pertanto vietata anche se solo in modo parziale la riproduzione, la copia, la ridistribuzione di ogni sua singola parte senza il permesso scritto da IDEA WEB di Andrea Giacomazzi.

3 3 Corsi e lezioni di chitarra online PREFAZIONE BENVENUTO E COMPLIMENTI PER AVER ACQUISTATO IL VIDEO CORSO IMPARA LA CHITARRA Ciao, sono Manuel Alberti, insegnante di chitarra da diversi anni. Innanzitutto voglio dirti che scaricando questo VIDEO CORSO di chitarra hai preso la decisione giusta se vuoi imparare a suonare la chitarra in modo serio e pratico. Infatti in giro per la rete puoi trovare facilmente corsi o lezioni di chitarra creati da persone che non sono insegnanti per mestiere e non sono qualificati per insegnare a suonare la chitarra, semplicemente perché non conoscono quali sono le reali difficoltà e necessità di una persona che inizia a suonare. Mi occupo di musica e di chitarra da ormai una decina di anni insegno chitarra presso una scuola di musica di Bologna. Essendo da anni un insegnante professionista conosco bene le necessità e le difficoltà di si avvicina a questo strumento per la prima volta e di chi vuole semplicemente migliorarsi. Quindi ho sviluppato un mio metodo di insegnamento decisamente pratico che ti permetterà di imparare velocemente a suonare la chitarra. Il mio sogno e quello di far conoscere a più persone possibile questo fantastico strumento che regala fantastiche emozioni nella vita di tutti i giorni. Ho creato quindi dei video in modo da arrivare a casa delle persone e mostrarti esattamente quello che faccio con le mani e con lo strumento, ritengo che imparare attraverso dei video sia molto più immediato e semplice che rispetto ad un manuale dove puoi solamente vedere testo ed immagini. Quindi ora tutto quello che devi fare e seguire le video lezioni e fare pratica Ti auguro buona fortuna e buon divertimento con la chitarra! Un saluto Manuel Alberti

4 4 Corsi e lezioni di chitarra online CONTENUTI LEZIONE 1 Cenni teorici, accordo di LA pag. 7 LEZIONE 2 La tablatura, accordo di MI pag. 11 LEZIONE 3 Le pennate, accordo di RE pag. 15 LEZIONE 4 Accordi minori, passaggio accordi minori - maggiori pag. 18 LEZIONE 5 Suoniamo una canzone, accordi SOL e DO pag. 21 LEZIONE 6 Suoniamo una canzone, consigli sui passaggi di accordi pag. 23 LEZIONE 7 Teoria generale pag. 24 LEZIONE 8 Ripasso pag. 27 LEZIONE 9 Pennata, tecnica e accordi pag. 32 LEZIONE 10 Il barrè pag. 35 LEZIONE 11 Giro di accordi con barrè pag. 37 LEZIONE 12 Formazione degli accordi pag. 39 LEZIONE 13 Pull of Hammer on pag. 42

5 5 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 14 Riff e canzone pag. 43 LEZIONE 15 Scrivere e applicare le pennate pag. 44 LEZIONE 16 Accordi di quarta pag. 47 LEZIONE 17 Accordi di settima maggiore pag. 50 LEZIONE 18 Accordi di settima pag. 52 LEZIONE 19 Accordi di nona pag. 55 LEZIONE 20 Power chord pag. 57 LEZIONE 21 Pennate in un pezzo pag. 59 LEZIONE 22 Forma 1 pag. 60 LEZIONE 23 Forma 2 pag. 62 LEZIONE 24 Forma 3 pag. 64 LEZIONE 25 Forma 4 pag. 65 LEZIONE 26 Forma 5 pag. 66 LEZIONE 27 Associazione tra le forme pag. 67 LEZIONE 28 Collegamento scale pag. 69

6 6 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 29 Esercizi di tecnica pag. 71 LEZIONE 30 Vibrato pag. 73 LEZIONE 31 Bending pag. 74 LEZIONE 32 Fraseggio in varie tecniche pag. 77 LEZIONE 33 Trucchi e posizioni pag. 78 LEZIONE 34 Accenno all improvvisazione pag. 80 BONUS 1 Palm muting pag. 81 BONUS 2 Stoppate pag. 82

7 7 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 1 Cenni di teoria Iniziamo con il nome delle 6 corde presenti sul manico della chitarra: Ecco dove sono sul manico della chitarra: 6 Corda: MI (la più bassa/grave) 5 Corda: LA 4 Corda: RE 3 Corda: SOL 2 Corda: SI 1 Corda: MI (la più acuta/mi cantino) Numerazione dei tasti sul manico della chitarra:

8 8 Corsi e lezioni di chitarra online Numerazione delle dita: Dito 1: indice Dito 2: medio Dito 3: anulare Dito 4: mignolo NB: Il pollice non va considerato perche non va sulle corde e non lo troverai nelle tablature Esercizio: come descritto nel video premi consecutivamente 4, 5, 6 su tutte le corde partendo dalla sesta corda, poi sulla quinta, poi sulla quarta fino ad arrivare alla prima. Quando arrivi alla prima fai il ritorno premendo i tasti 6, 5, 4 ancora sulla prima corda, poi sulla seconda, poi sulla terza fino alla sesta corda. Fallo lentamente. ATTENZIONE: Questa e una tablatura non e ancora stata spiegata. Quindi per fare l esercizio se non conosci ancora come leggere le tablature fai fede al video. Mentre se vuoi capire esattamente come leggere una tablatura vai alla lezione 2. Ecco alcuni consigli per fare gli esercizi di questo manuale correttamente: Farli lentamente; Farli a tempo senza che si senta il cambio di corda; Il suono nitido (quindi premere bene e nel centro del tasto);

9 9 Corsi e lezioni di chitarra online Non far stoppare il suono (quindi tenere ben premuto fino alla nota successiva) Fare tutte le note della stessa intensità (quindi dello stesso volume). Gomito e polso all infuori per migliorare l apertura Se non ci si arriva spostamento del polso all avanti come per prendere la tastiera. Quando suoni le note gravi aiutati portando il pollice in basso Quando suoni le note acute aiutati portando il pollice in alto ATTENZIONE: Prima di passare a spiegare gli accordi voglio spiegarti cos e la diteggiatura. La diteggiatura e un modo molto utilizzato che ti dice in modo semplice il dito che devi mettere sul tasto del manico ed e per questo oltre che d ora in avanti il manico verrà rappresentato così: Nella immagine qui sopra puoi vedere che la diteggiatura ti dice che devi mettere il dito 2 sul secondo tasto del manico della chitarra.

10 10 Corsi e lezioni di chitarra online Introduzione agli accordi Fino ad ora abbiamo suonato solamente note singole e la nota per definizione è il nome di un suono. Un accordo invece è un insieme di almeno 3 note suonate simultaneamente. Iniziamo partendo dall accordo di LA che si suona in questo modo: 6 corda: non suonata 5 corda: vuota 4 corda: primo dito (indice) sul secondo tasto. 3 corda: secondo dito (medio) sul secondo tasto 2 corda: terzo dito (anulare) sul secondo tasto 1 corda: vuota Suonando queste 5 corde, si ottiene l accordo di LA. Questa immagine invece mostra la diteggiatura sul manico della chitarra dell accordo di LA con di fianco la tablatura (che studierai meglio nella lezione 2). Eseguire l'accordo suonando con decisione le corde in modo che ne esca un suono unico e arpeggiarlo ovvero eseguire l'accordo suonando una nota di seguito all'altra in modo relativamente lento. In questo modo hai la possibilità di capire se stai suonando bene tutte le note. Esercizio: Eseguire 4 pennate dell accordo di LA, poi arpeggiare l accordo in modo da verificarne che le note suonino bene.

11 11 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 2 La tablatura La tablatura è un metodo semplice e alternativo al pentagramma per scrivere la musica. E' un sistema di notazione musicale adatto per gli strumenti a corda, ed è diffusamente utilizzato nella musica moderna per chitarra e basso. Si compone di 6 linee orizzontali, e ognuna rappresenta una delle corde dello strumento. I numeri scritti sulla tablatura rappresentano il tasto da premere sul manico (in questo esempio significa che devi premere il tasto 3 sulla sesta corda) :

12 12 Corsi e lezioni di chitarra online La tablatura indica solo la successione di corde da premere, ma non la durata di tali note. In questa tablatura devi suonare prima il tasto 3 e poi il tasto 4 sulla sesta corda): Si possono scrivere in tablatura anche gli accordi (esempio del LA spiegato nella prima lezione): Quando trovi la X vuol dire che quella corda non va suonata, mentre quando trovi lo 0 (zero) la corda va suonata vuota. Esempio dell'esercizio di tecnica spiegato nella precedente lezione: Consiglio: Ecco alcuni consigli su cui devi porre molta attenzione quando suoni l accordo di LA: Tenere la mano in modo che suonino le corde libere (vuote), in particolare il MI cantino; Il gomito all infuori aiuta ad aprire meglio la mano, ad essere più stabili e non scivolare; Non suonare le corde contrassegnate con la X; Quando fai il ponticello con le dita fai attenzione che la curva del dito sia all insù;

13 13 Corsi e lezioni di chitarra online Fare sempre la prova dell arpeggio (suonare ogni nota dell accordo singolarmente) per renderti conto se lo stai suonando correttamente. Accordo di MI Introduciamo ora un altro accordo fondamentale: l accordo di MI. Ecco come si suona 6 corda: vuota 5 corda: secondo dito (medio) sul secondo tasto 4 corda: terzo dito (anulare) sul secondo tasto 3 corda: primo dito (indice) sul primo tasto 2 corda: vuota 1 corda: vuota Puoi vedere la diteggiatura sul manico e la tablatura: Ancora una volta alla fine esegui l arpeggio per controllare se stai suonando le corde correttamente. Passaggio di accordi: LA - MI Ora conosci già due accordi ed e arrivato il momento di passare da un accordo all altro. Questo e un passo fondamentale da imparare bene perché nelle canzoni i passaggi tra gli accordi sono molto frequenti, quindi dovrai farlo bene. Consiglio pratico nel passaggio LA - MI: tieni incollate le dita 2 e 3. Molto probabilmente le prime volte ti risulterà complicato ma ricorda più lo provi e più ti verrà meglio!

14 14 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: Eseguire il passaggio di accordi LA-MI facendo 4 pennate di LA e 4 di MI come indicato nella tablatura e ripetere.

15 15 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 3 Accordo di RE Ecco un altro accordo molto importante, l accordo di RE, si suona in questo modo: 6 corda: non suonata 5 corda: non suonata 4 corda: vuota 3 corda: primo dito (indice) sul secondo tasto 2 corda: terzo dito (anulare) terzo tasto 1 corda: secondo tasto (medio) secondo dito Come al solito a sinistra la diteggiatura e a destra la tablatura: Le pennate La pennata è fondamentale perché da il senso ritmico alla canzone. Fino ad ora abbiamo visto solo un tipo di pennata quella in GIU. Nelle tablature le pennate vengono disegnate con una freccia verso l alto per indicare il movimento della mano destra verso l alto mentre la freccia giù indica il movimento della mano destra verso il basso. Introduciamo 2 nuovi tipi di pennata. Ora proviamo a dividere la pennata in 2 pennate uguali ma OCCUPANDONE lo stesso tempo facendo il movimento della mano destra GIU e SU.

16 16 Corsi e lezioni di chitarra online PENNATA 1: L UNO si divide in U - NO Con pennata GIU - SU La seconda pennata rimane NORMALE PENNATA 2: E' l'inverso della PENNATA 1 La prima pennata rimane NORMALE Il DUE di divide in DU - E Con pennata GIU - SU Passaggio MI RE Il consiglio che posso darti per agevolare il passaggio tra MI e RE è quello di scivolare col dito indice dal primo al secondo tasto sulla terza corda. Questo permette di avere un dito praticamente fermo che fa da fulcro e da il riferimento tra il MI e il RE. Esercizio: Eseguire il passaggio da MI e RE utilizzando la pennata 1.

17 17 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: eseguire il passaggio di accordi misti con 4 pennate ogni accordo. Una volta fatto potete provarlo utilizzando i diversi tipi di pennata e mischiarli a piacimento.

18 18 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 4 Accordi Minori Gli Accordi minori trasmettono una sensazione di tristezza in confronto agli Accordi Maggiori precedentemente studiati. Ecco le diteggiature e le tablature del Mi minore, del LA minore e del Re minore Accordo di MIm Accordo di LAm Accordo di REm

19 19 Corsi e lezioni di chitarra online Passaggio di accordi maggiori - minori La regola che devi tenere bene a mente che ti permette di passare da un accordo maggiore al relativo accordo minore e che Il dito che suona la corda più acuta va indietreggiato di un tasto. Passaggio MI MIm Passaggio LA LAm Passaggio RE REm

20 20 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: eseguire l esercizio a 4 dita sui tasti 5, 6, 7, 8 indicato nella tablatura. Fallo a tempo e lentamente. Esercizio: eseguire il passaggio di accordi misti con 2 pennate ogni accordo. Utilizza sia accordi minori che maggiori. Una volta fatto potete provarlo utilizzando i diversi tipi di pennata e mischiarli a piacimento e invertire l ordine degli accordi a tuo piacimento.

21 21 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 5 Suoniamo la prima canzone Finalmente suoniamo il primo giro di accordi. Un giro di accordi e paragonabile a tutti gli effetti ad una canzone vera e propria. Questo giro e composto da: LA - MI - RE MI e si ripete in modo ciclico in tutta la canzone. Esercizio: fare il giro di accordi (canzone) con 4 pennate per accordo. Esercizio: fare la canzone con 2 pennate per accordo per rendere più rapido il cambio di accordo. Esercizio: fare la canzone usando la pennata 1 (che vale proprio il tempo di 2 pennate) Accordi SOL e DO Ora rimangono da imparare gli ultimi 2 accordi maggiori, il SOL e il DO. Questi due accordi sono leggermente più difficili degli altri perché richiedono una notevole apertura delle dita. Fai un po di pratica e vedrai che riuscirai a farli bene senza grossi problemi. Accordo di DO

22 22 Corsi e lezioni di chitarra online Accordo di SOL ATTENZIONE: Potresti trovare delle lettere a posto delle note/accordi. Non preoccuparti, si tratta del linguaggio Internazionale. Ecco le corrispondenze: A - LA B - SI C - DO D - RE E - MI F - FA G - SOL Per i relativi accordi minori troverai la lettera con una m di fianco. Ad esempio per il LAm troverai Am. Stessa regola vale per tutti gli altri.

23 23 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 6 Questa lezione sarà molto pratica, suoneremo diversi giri di accordi per concentrarci sui cambi di accordo e impararli molto bene. Incominciamo: GIRO IN RE: RE - LA - MIm - MIm - RE - LA - SOL - SOL Fai 2 pennate ogni accordo. GIRO IN SOL: SOL - RE - MIm - DO Fai 2 pennate ogni accordo. GIRO IN DO: DO - REm - LAm - SOL - REm - DO - LAm - SOL Fai 2 pennate ogni accordo. Studiati bene gli aiuti per i passaggi degli accordi: LA SOL: tenere il 3 dito nella 2 corda, basta spostalo dal 2 tasto al 3 tasto. Il mignolo è già vicino all'anulare e va a suonare la 1 corda al 3 tasto, poi rimangono da mettere le dita 1 e 2 nelle posizioni alle corde gravi. Il riferimento (cioè il dito in comune) è il 3 dito. Viceversa nel passaggio SOL LA. SOL - RE: tenere il 3 dito nella 2 corda fermo immobile sul 3 tasto! questo è il riferimento fisso, poi si toglie il mignolo e si posizionano le dita 1 e 2 nelle posizioni alle corde acute. Viceversa nel passaggio RE - SOL. MIm - DO: suonare il MIm con dita 1 e 2 in questo passaggio. tenere il 2 dito2 nella 4 corda fermo immobile sul 2 tasto, questo è il riferimento fisso. Poi si posizionano le dita 1 e 3 nelle rispettive posizioni aprendo la presa sulla chitarra. Viceversa nel passaggio DO - MIm. DO - SOL: è il passaggio più complicato per i principianti. La mano viene invertita: le dita che suonano le corde gravi vanno nelle acute e viceversa! Da notare che nel DO le dita 3 e 4 sono già vicine e sul 3 tasto. Tienile unite spostandole sulle corde 1 e 2 è sicuramente un aiuto e un modo per impostare la mano per la posizione del SOL nelle quali automaticamente le dita 1 e 2 andranno nella zona delle corde gravi. LAm - DO: mentre tieni fisse le dita 1 e 2, sposta solamente il 3 dito dalla posizione tasto 2 corda 3 alla posizione tasto 3 corda 5.

24 24 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 7 Definizioni importanti: Nota: è il nome di un suono. Tonica: è la nota fondamentale. E la nota di partenza, che dà anche il nome a una scala o a un accordo. Intervallo: è la distanza tra 2 note. Semitono: è l unita di misura dell intervallo (la distanza tra due note) e corrisponde ad un tasto della chitarra. Due semitoni corrispondono ad un tono. 2 semitoni (ST) = 1 tono (T). Intervalli tra le note: Le note come probabilmente saprai sono: Do Re Mi Fa Sol La Si. Di seguito riportata la distanza tra le note: DO RE RE MI MI FA FA SOL SOL LA LA SI SI DO 1T 1T 1ST 1T 1T 1T 1ST Per prendere dimestichezza con questo concetto prova ad eseguire qualche esercizio sugli Intervallo, partendo da una nota aggiungendo o togliendo ST determina la nota che ne risulta. Ad esempio: LA 1T = SOL; SI 2T = SOL; SOL + 5ST = DO; ecc Fai lavorare la tua fantasia ed esercitati su questo concetto.

25 25 Corsi e lezioni di chitarra online Le Alterazioni Le alterazioni sono dei simboli che modificano l altezza di una nota, in particolare vediamo: # (diesis): aumenta di un ST il valore della nota a cui è posto. b (bemolle): diminuisce di un ST il valore della nota a cui è posto. Quindi certe note avranno lo stesso suono pur chiamandosi con nomi diversi. Come ad esempio: Mib = RE# Provare a eseguire qualche intervallo partendo da una note, aggiungendo o togliendo ST in modo da incontrare alterazioni. Esempio: FA + 3ST = SOL# SI 1ST = SIb (che ha lo stesso suono di LA#) Introduzione alle scale Una scala è una sequenza di note intervallate tra loro da determinati rapporti. Scala cromatica: Una scala cromatica si forma partendo dalla tonica (che dà il nome alla scala), applicando intervalli di ST in ST. Esempio: scala cromatica di DO (DO e la tonica, la nota di partenza) DO - DO# - RE - RE# - MI - FA - FA# - SOL - SOL# - LA - LA# - SI - DO Esempio: scala cromatica di MI (MI e la tonica, la nota di partenza) MI - FA - FA# - SOL - SOL# - LA - LA# - SI - DO - DO# - RE - RE# - MI Una scala cromatica è composta da 12 intervalli di ST. Quindi tra tonica e tonica ci sono 12 ST. Da notare sul manico della chitarra i punti di riferimento al 12 tasto ce ne sono due.

26 26 Corsi e lezioni di chitarra online Regole di una scala: Inizia e finisce sempre con la tonica. Negli esempi abbiamo visto che la scala in DO finisce con la nota di DO, mentre la scala in MI finisce con la nota di MI; E sempre composta di un intervallo totale di 12 ST; O si sviluppa in # oppure si sviluppa in b; Non possono quindi coesistere # e b; Devono comparire i nomi di tutte 7 le Note. Scala diatonica (scala maggiore) Una scala maggiore si forma partendo da una tonica (che dà sempre il nome alla scala), applicando i seguenti intervalli: T - T - ST - T - T - T - ST Quindi come puoi vedere la scala maggiore si distingue dalla scala cromatica per gli intervalli che si applicano alle note. Esempio: scala maggiore di SOL SOL - LA - SI - DO - RE - MI - FA# - SOL Esempio: scala maggiore di FA FA - SOL - LA - SIb - DO - RE - MI - FA Analizzando queste due scale si capisce quando e perché usare il # oppure il b: Nel primo caso usando un SOLb a posto del FA# avremmo eliminato la nota di FA. Nel secondo caso usando un LA# a posto del SIb avremmo eliminato la nota di SI. Ti ricordo che una scala per definizione deve avere tutte le note quindi devi utilizzare il diesis ed il bemolle in modo da avere ottenere tutte le note. Esercizio: Prova a eseguire la scala cromatica e maggiore di RE, SI e MI.

27 27 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 8 Esercizi di tecnica Facciamo subito un po di pratica con alcuni esercizi per ripassare gli argomenti visti nelle lezioni precedenti. Esercizio: tasti 6, 7, 8 con dita 1, 2, 3 Esercizio: tasti 6, 7, 8, 9 con dita 1, 2, 3, 4

28 28 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: tasti 5, 7, 6, 8 con dita 1, 3, 2, 4 Fare lo stesso esercizio usando le note a inizio manico. Fare lo stesso esercizio dal 12 tasto sulla corda 6. Accordi Se vuoi approfondire questi accordi dai un occhiata alle lezioni precedenti, mentre se li hai già studiati mischia a piacimento gli accordi, facendo molta attenzione a suonare e marcare la tonica come coda più grave. Capire qual e la tonica degli accordi che suoniamo e molto importante perché nelle canzoni sarà il riferimento, la base d appoggio su cui costruire l accordo. Toniche degli accordi (sono evidenziate in rosso) DO:

29 29 Corsi e lezioni di chitarra online RE: MI: SOL: LA: MIm:

30 30 Corsi e lezioni di chitarra online LAm: REm:

31 31 Corsi e lezioni di chitarra online Le note sulla tastiera Proviamo ad individuare le note sul manico della chitarra. Che nota suoni se premi la terza corda sul terzo tasto? Un LA#, vediamo il perché: La nota di partenza sulla terza corda e un SOL, avanzando di un semitono (premendo la terza corda sul primo tasto) troviamo il SOL#, avanzando di un altro semitono (premendo la terza corda sul secondo tasto) troviamo il LA, avanzando di un semitono (premendo la terza corda sul terzo tasto) troviamo LA#. Altro esempio: che nota suoni se premi la sesta corda sul quinto tasto? Ragioniamo, la nota di partenza e un MI (sesta corda suonata vuota), avanzando di un semitono la sesta corda suonata al tasto 1 e un FA, avanzando di un semitono la sesta corda suonata al tasto 2 e un FA#, avanzando di un semitono la sesta corda suonata al tasto 3 e un SOL, avanzando di un semitono la sesta corda suonata al tasto 4 e un SOL#, avanzando di un semitono la sesta corda suonata al tasto 5 e un LA. Esercizio: per prendere dimestichezze sulla tastiera individua le note: decidere una nota e cercarla in ognuna delle 6 corde; prendere un tasto a caso e trovare che nota rappresenta su tutte le corde. I puntini di riferimento della chitarra potranno esserti di aiuto come riferimento.

32 32 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 9 La pennata e quel movimento fatto con il plettro che devi fare sulle corde della chitarra per ottenere un suono (ovvero quando urti la corda con il plettro). Solitamente questo movimento viene fatto verso il basso detta anche pennata in battere, o verso l alto detta anche pennata in levare. Una freccia verso il basso rappresenta il simbolo per indicare la pennata verso il basso Una freccia verso l alto rappresenta il simbolo che viene utilizzato per indicare la pennata verso l alto. Pennata Alternata La tecnica più comune per quanto riguarda l'uso del plettro è sicuramente la pennata alternata. Questa consiste nel suonare utilizzando entrambe le direzioni della mano durante il movimento della pennata sulle corde. Cerca di fare il movimento con il polso invece che con il braccio (in molti fanno l errore di utilizzare il braccio) Regole importanti: quando si sta fermi su una corda sempre pennata ALTERNATA. quando si cambia da una corda più grave ad una più acuta si fa la PENNATA GIU. quando si cambia da una corda acuta ad una più grave si fa la PENNATA SU. Quando si cambia corda la pennata diventa continuativa a seconda di dove ci si sposta sulle corde. Esercizio: suona la tablatura con pennata alternata

33 33 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: suona la tablatura con pennata alternata continuativa PENNATA 1: L UNO si divide in U - NO Con pennata GIU - SU La seconda pennata rimane NORMALE PENNATA 2: E' l'inverso della PENNATA 1 La prima pennata rimane NORMALE Il DUE di divide in DU - E Con pennata GIU - SU PENNATA 3: GIU GIU SU - SU GIU Pennata che vale 4 pennate standard.

34 34 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: fai il giro di accordi DO REm LAm SOL REm DO LAm SOL utilizzando la pennata 3. Fallo più volte.

35 35 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 10 Il Barrè è una tecnica che permette di trasportare gli accordi lungo il manico delle chitarra. E molto importante impararlo bene perché ti permetterà di suonare tutti gli accordi in tutte le forme. Ecco come si suona: il dito Indice deve suonare tutte le sei corde e và a sostituire la funzione del capotasto lungo il manico. Devi premere bene tutte le corde con il dito indice. Non e sicuramente una tecnica facile, molti principianti (e non solo) hanno difficoltà a farlo in modo fluido e si bloccano. Agli inizi puoi aiutarti utilizzando anche il secondo dito, per aiutare il dito uno a premere bene tutte le corde. REGOLA FONDAMENTALE Nelle trasportazione con barrè, vengono mantenute le caratteristiche dell'accordo facile di partenza, quindi: la tonica di riferimento la ditteggiatura

36 36 Corsi e lezioni di chitarra online 1 FORMA: trasportazione di MI Esempio di FA: tablatura 1F 4 FORMA: trasportazione di LA Esempio di SI: tablatura 4F 1 FORMA: trasportazione di MIm Esempio di FAm: tablatura 1F 4 FORMA: trasportazione di LAm Esempio di SIm: tablatura 4F

37 37 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 11 Dopo aver imparato cosa è il barrè è arrivato il momento di fare pratica. GIRO ACCORDI 1 in 2/4: DO - SOL - LAm - DO - FA - DO - REm SOL Esercizio: fai il giro di accordi con la pennata normale (GIU ) Esercizio: fai il giro di accordi con la pennata uno GIRO ACCORDI 2 in 2/4: SIm - SOL - RE - MIm - SOL Esercizio: fai il giro di accordi con la pennata normale (GIU ) Esercizio: fai il giro di accordi con la pennata due

38 38 Corsi e lezioni di chitarra online Minibarrè Il minibarrè è praticamente un barrè parziale (non vengono suonate tutte le sei corde) che permette di suonare in modo più agile una ditteggiatura di barrè. Fai attenzione a non suonare le corde non premute. Ideale per ritmiche stoppate, oppure per chi fatica a fare il Barrè completo. Esercitati comunque sul barrè completo. Trasportazione degli accordi con barrè Passaggi per individuare l'accordo interessato nella forma scelta. Esempio: LA# in forma 1 individuare la trasportazione che si intende fare. (nell'esempio forma 1, trasportazione di MI) ragionare sulle caratteristiche dell'accordo da trasportare. (nell'esempio: tonica corda 6, ditteggiatura di MI ) trovare le tonica dell'accordo che dobbiamo suonare nella corda interessata (nell'esempio trovare il LA# nella corda 6 ). nel tasto della tonica fare il barrè (nell'esempio siamo sul tasto 6 ). con le dita rimanenti fare la ditteggiatura dell'accordo facile che dobbiamo trasportare (nell'esempio siamo in forma 1, quindi accordo di MI). verificare se l'accordo è maggiore o minore per farne la trasportazione giusta (nell'esempio è Maggiore quindi trasporto la ditteggiatura di MI maggiore). suonare ed arpeggiare l'accordo come verifica.

39 39 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 12 Un accordo si forma partendo dalla nota fondamentale (se voglio fare ad esempio l accordo di LA dovrò partire a con la nota di LA), aggiungendo poi il suo 3 grado e il suo 5 grado. Un accordo risulta quindi un insieme di almeno 3 note suonate simultaneamente. Schema degli intervalli Gli intervalli si dividono in 2 grandi gruppi: Gruppo dei maggiori: Gruppo dei giusti: Per formare l accordo a noi interessa l intervallo di 3 (gruppo maggiori) e l intervallo di 5 (gruppo giusti). Una TERZA per essere STANDARD quindi MAGGIORE deve distare 4 ST dalla Tonica. Una QUINTA per essere STANDARD quindi GIUSTA deve distare 7 ST dalla Tonica. Ecco come si dividono i 2 gruppi MAGGIORI & GIUSTI : Aumentato MAGGIORI GIUSTI Minore Diminuito Diminuito Se l intervallo non è STANDARD ma aumenta o diminuisce di uno o più ST, ecco che si segue lo schema qui sopra per capire di che tipo è l intervallo. Come si vede dallo schema, l unica differenza che presentano i due schemi è che il gruppo dei GIUSTI non ha l intervallo MINORE ma và direttamente al DIMINUITO. Mentre l intervallo MAGGIORE passa dall intervallo MINORE per arrivare al DIMINUITO. Quindi se l intervallo è più piccolo rispetto allo standard si andrà a scendere tra gli intervalli minori diminuiti ecc Se invece l intervallo sarà più grande, si andrà a salire all intervallo aumentato - eccedente ecc. Ogni ST di differenza fa aumentare/diminuire di una posizione rispetto allo schema. Un esempio farà risultare tutto più chiaro: DO - MI = INTERVALLO DI TERZA (quindi gruppo dei maggiori) TERZA STANDARD 4ST, tra DO e MI infatti ci sono 4ST.

40 40 Corsi e lezioni di chitarra online Il MI è una TERZA MAGGIORE di DO. DO - Mib = INTERVALLO DI TERZA (quindi gruppo dei maggiori) TERZA MINORE perché di soli 3ST Il Mib è una TERZA MAGGIORE di DO. Armonizzazione di una scala Facciamo ora una armonizzazione della scala di SOL (ovvero troviamo lo sviluppo degli accordi della scala di SOL): SOL LA SI DO RE MI FA# - SOL Ora partendo da ogni nota della scala, andremo a costruirne l accordo che si forma su ogni nota. 1 GRADO: SOL - SI (la sua terza) - RE(la sua quinta) Intervallo di 3 (gruppo dei maggiori): SOL - SI = 4ST - terza standard - terza maggiore Intervallo di 5 (gruppo dei giusti): SOL - RE = 7ST - quinta Standard - quinta giusta Seguendo lo schema formazione accordi sotto riportato vediamo che: ACCORDO MAGGIORE: T (tonica) - 3M - 5G, quindi SOL maggiore. SOL 2 GRADO: LA - DO (la sua terza) MI (la sua quinta) Intervallo di 3 (gruppo dei maggiori): LA - DO = 3ST - terza minore - terza maggiore Intervallo di 5 (gruppo dei giusti): LA - MI = 7ST - quinta standard - quinta giusta Seguendo lo schema formazione accordi sotto riportato vediamo che: ACCORDO minore: T (tonica) - 3m - 5G, quindi LA minore. LAm E così via per gli altri gradi della scala.

41 41 Corsi e lezioni di chitarra online Alla fine l Armonizzazione verrà: 1 SOL - 2 LAm - 3 Sim - 4 DO - 5 RE - 6 MIm - 7 FA#dim La seguente sequenza di accordi: 1 M 2 m 3 m 4 M 5 M 6 m 7 dim e l armonizzazione STANDARD per una SCALA MAGGIORE. Questo, a seconda della tonalità in cui siamo, ci permette di ricavare velocemente gli accordi che abbiamo a disposizione e ci sono in quella determinata tonalità. Accordi che sono stati formati dalle note della scala di cui è la tonalità, quindi perfettamente combinabili SCALA / ACCORDI per fondere la melodia (sequenza di note) con l armonia (base di accordi a sostegno della melodia). SCHEMA FORMAZIONE ACCORDI: ACCORDO MAGGIORE: T - 3M - 5G ACCORDO minore: T - 3m - 5G ACCORDO AUMENTATO: T - 3M - 5Aum ACCORDO DIMINUITO: T - 3m - 5Dim

42 42 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 13 L'Hammer on ed il Pull off sono due tecniche chitarristiche che consentono di far vibrare le corde direttamente sulla tastiera, anziché plettrando o comunque tramite la mano destra. Vengono adoperati generalmente per agevolare il lavoro della mano destra e raggiungere velocità più elevate. Spesso le due tecniche sono combinate nelle esecuzioni. Hammer on L'Hammer on si utilizza per il passaggio da una nota più grave ad una più acuta. Per eseguirlo pizzichiamo la prima nota e successivamente, con un movimento rapido e deciso, premiamo con un dito della mano sinistra la nota successiva. Esercizio: fare hammer on Pull off Il Pull off si utilizza per il passaggio di una nota più acuta ad una più grave. Si esegue pizzicando la prima nota, trascinare la corda come se eseguissimo un lieve bending per poi rilasciarla, mettendo così la corda in vibrazione; facendo suonare la seconda nota. Esercizio: fare pull off N.B: Pull-off e Hammer-on vengono anche indicati in alcune tablature con P e H.

43 43 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 14 Questa lezione sara 100% pratica, metteremo insieme un po di cose che abbiamo imparato e le faremo nella pratica in questo giro di accordi. Guarda bene il video. GIRO BASE: 4/4: MIm - SOL - MIm - SOL - RE - LA - RE - LA FRASEGGIO 1:

44 44 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 15 Le figure musicali determinano la lunghezza di un suono, le note musicali si differenziano per altezza e durata. Ecco L elenco delle figure musicali e delle rispettive pause: SIMBOLO NOME PAUSA SIMBOLO PAUSA SEMIBREVE 4/4 MINIMA 2/4 (nella parte superiore del rigo musicale) (nella parte inferiore del rigo musicale) SEMIMINIMA 1/4 CROMA 1/8 SEMICROMA 1/16 BISCROMA 1/32 Ragionando sulla durata delle note, si capisce che: 1 SEMIBREVE = 2 MINIME 1 MINIMA = 2 SEMIMINIME 1 SEMIMINIMA = 2 CROME

45 45 Corsi e lezioni di chitarra online La battuta è uno spazio di pentagramma racchiuso tra 2 stanghette, che ne determinano l inizio e la fine. La battuta contiene al suo interno il TEMPO in chiave (frazione specificata all inizio di un brano). Tempo in chiave 4/4 = la battuta contiene 4/4 Posso considerare la battuta come l Intero, e suddividerla come voglio. I tempi semplici sono tutti quelli formati da movimenti binari, cioè suddivisi in 2 accenti. Esistono 2 tipi di accenti: BATTERE e LEVARE Nei tempi SEMPLICI, la frazione indica: Numeratore: il numero di movimenti (che noi ora lo stiamo abbinando al numero di pennate) Denominatore: il valore di ogni movimento (la frequenza del battito BPM determina la velocità di ripetizione al minuto del movimento). I TEMPI COMPOSTI sono tutti quelli formati da movimenti ternari cioè suddivisi in 3 accenti. Nei tempi composti, la frazione indica: Numeratore: il numero di accenti Denominatore: il valore di ogni accento Quindi nelle nostre pennate terremo conto di queste caratteristiche. SCRITTURA RITMICA PENNATA STANDARD SCRITTURA RITMICA PENNATA 1:

46 46 Corsi e lezioni di chitarra online SCRITTURA RITMICA PENNATA 2: N.B. SCRITTURA RITMICA PENNATA 3: è ancora un po' difficile da scrivere ritmicamente perché presenta punti di valori e legature che non abbiamo ancora studiato.

47 47 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 16 La normale TRIADE e composta da tonica, terza e quinta. Può essere abbellita e variata con l aggiunta di nuovi intervalli come quarta, sesta, settima minore, settima maggiore e nona. Analizziamo gli accordi di 4 : Aggiungendo il 4 grado (in sostituzione del 3 ), si crea un accordo di sospensione il quale da una sensazione di instabilità che và a risolversi tornando a poggiarsi sul 3 grado. Spesso si usa infatti alternandolo 4 e 3 grado.

48 48 Corsi e lezioni di chitarra online Andando a sostituire il 3 grado, l accordo di quarta non ha la nota modale (il 3 grado) quindi non è né maggiore, né minore. Quindi l alternanza nota tra il 4 e il 3 grado si può fare sia andando a risolvere sulla terza maggiore, sia sulla terza minore.

49 49 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: giro di accori, tempo 2/4: LA - LA4 - LA - LA - RE - RE4 - RE - RE - MI - MI4 - MI - MI - LA - LA4 - LA - LA Esercizio: giro di accori, tempo 2/4: LAm - LA4 - LAm - LAm - REm - RE4 - REm - REm - MIm - MI4 - MIm - MIm - LAm - LA4 - LAm - LAm

50 50 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 17 Gli accordi di settima sono un abbellimento che và ad aggiungersi alla triade (T ). La triade con aggiunta della settima diventa: quadriade (cioè composta da 4 suoni). L intervallo di settima si divide in 2 modi: settima maggiore (7M) e settima minore (7) La (7) è forse la più usata nelle canzoni più famose e dà una sensazione di inquietudine. La associo spesso al fuoco, al colore rosso, ad una emozione intensa. Mentre la (7M) è molto più dolce e romantica, paragonabile alla calma del mare, al colore azzurro. Analizziamo gli accordi di 7 maggiore: Potete trovare gli accordi di settima maggiore scritti nel seguente modo (accordo affiancato dal 7 e dal simbolo del più o simbolo greco delta ):

51 51 Corsi e lezioni di chitarra online Gli accordi minori con la Settima maggiore sono poco usati e li vedremo più avanti. Esercizio: suona il seguente giro di accordi in 4/4: DO7+ - RE7+ - FA7+ - MI

52 52 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 18 Ora vediamo gli accordi di settima, più utilizzati di quelli di settima maggiore. Questi accordi danno una sensazione di inquietudine e di potenza. Vengono indicati con un 7 di fianco all accordo. Ecco le diteggiature e le tablature:

53 53 Corsi e lezioni di chitarra online

54 54 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: suona il seguente giro di accordi in 4/4: LAm7 - REm7 - SOL7 - DO - LA7 - RE7 - SOL7 - DO Gli accordi di settima (7) sono gli accordi che principalmente vengono usati nel BLUES. Esercizio: suona il seguente giro di accordi (blues) in 4/4: MI7 - MI7 - LA7 - MI7 - SI7 - LA7 - MI7 - SI7

55 55 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 19 Gli accordi di NONA (9) sono accordi che danno una sensazione di libertà, una sensazione di apertura. Molto utilizzati come abbellimenti (da alternare alla tonica o alla terza) nelle canzoni lente e romantiche. Come per le settime, alla triade vado ad aggiungere un nuovo intervallo, la NONA. La NONA, è come dire la SECONDA, rappresentano la stessa nota. Rispetto al DO: il suo secondo grado è il RE, e il suo nono grado è sempre il RE. Si usa dire NONA quando l intervallo interessato è posto al canto (quindi nelle note acute). Si usa dire SECONDA quando è creato sulle note gravi. Analizziamo la tablatura e la diteggiatura degli accordi di NONA:

56 56 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: suona il seguente giro di accordi in 4/4: RE(RE9) - DO9 - MIm9 - LA(LA9)

57 57 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 20 I power chord sono accordi di potenza che permettono di ottenere un suono molto potente e incisivo, ideali nel rock come base ritmica di grande impatto. I power chord si ottengono suonando le prime 3 corde più gravi dell accordo. In questo modo, si vanno a suonare la tonica, il quinto grado e nuovamente la tonica un ottava sopra. Questi accordi non presentano l intervallo di terza, quindi non viene dato un modo all accordo sia che sia maggiore, sia che sia minore, l accordo suonato in power chird avrà la stessa diteggiatura. I power chord si suonano solo sulla 1, 2 e 4 forma, in seguito vedremo il perché. Vengono spesso scritti in tablatura con il 5, ad esempio: DO5. Ecco di seguito un esempio di 1 forma e di 4 forma di power chord: Prima forma SOL(5): Quarta forma DO(5):

58 58 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio: suona il seguente giro di accordi in power chord, tempo 4/4: SOL(5) SOL(5) - DO(5) - DO(5)

59 59 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 21 Giro Accordi: 4/4 LAm - LAm - FA - FA - SOL - SOL - LAm - LAm Esegui il giro di accordi qui sopra in tutti questi modi: Giro 1: posizioni normali - pennata normale Giro 2: posizioni normali - pennata 2 Giro 3: posizioni barrè 1 forma - pennata 2 Giro 4: posizioni power chord 1 forma Giro 5: posizioni power chord 1 forma in palm muting (CHE IMPARERAI NEI BONUS) Giro 6: posizioni power chord 1 forma con stoppate (CHE IMPARERAI NEI BONUS)

60 60 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 22 Le forme sono delle diteggiature fisse che ti permettono di suonare una scala (maggiore, minore, pentatonica, ecc ) lungo tutto il manico. Ora vedremo le scale maggiori. Ditteggiatura generica (generica perché non è riferita a nessuna tonalità, a seconda di dove la applichi sul manico ne risulterà una specifica tonalità) vista sul manico della chitarra (i punti rossi rappresentano le toniche): Tablatura in un esempio in SOL (i numeri cerchiati rappresentano la tonica): Caratteristiche della 1 forma: 1. La tonica e sulla sesta corda; 2. La tonica e suonata con il dito medio; 3. Rispetto alla tonica la scala tende all avanti; 4. La diteggiatura inizia dal grado 7; 5. L accordo associato e la trasportazione di MI.

61 61 Corsi e lezioni di chitarra online Maggiore Minore

62 62 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 23 Ditteggiatura generica vista sul manico della chitarra: Ditteggiatura su tablatura in un esempio in FA: Caratteristiche 2 forma: 1. La tonica e suonata sulla quarta corda; 2. La tonica e suonata con il dito medio; 3. Rispetto alla tonica la scala si sviluppa all avanti; 4. La diteggiatura inizia dal secondo grado; 5. L accordo associato e la trasportazione di RE. Maggiore

63 63 Corsi e lezioni di chitarra online Minore Esempio del video il giro di accordi è in 2/4: RE - LA SOL - LA RE - LA SOL - LA RE

64 64 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 24 Ditteggiatura generica vista sul manico della chitarra: Ditteggiatura su tablatura in un esempio in RE: Caratteristiche della terza forma: 1. La tonica e sulla quinta corda 2. La tonica e suonata con il dito mignolo 3. Rispetto alla tonica la scala si sviluppa all indietro 4. La diteggiatura inizia dal terzo grado 5. L accordo associato e la trasportazione di DO Maggiore

65 65 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 25 Ditteggiatura generica vista sul manico della chitarra: Ditteggiatura su tablatura in un esempio in RE: Caratteristica della quarta forma: 1. La tonica e sulla quinta corda; 2. La tonica e suonata con il dito medio; 3. Rispetto alla tonica la scala si sviluppa all avanti; 4. La diteggiatura inizia dal quinto grado; 5. L accordo associato e la trasportazione di LA. Maggiore Minore

66 66 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 26 Ditteggiatura generica vista sul manico della chitarra: Ditteggiatura su tablatura in un esempio in SI: Caratteristica della quinta forma: 1. La tonica e suonata sulla sesta corda; 2. La tonica va suonata con il dito mignolo; 3. Rispetto alla tonica si sviluppa all indietro; 4. La diteggiatura inizia dal sesto grado 5. L accordo associato e la trasportazione di SOL Ditteggiature maggiori

67 67 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 27 Le forme si dividono in due gruppi 3 all avanti e 2 all indietro. Analizziamo gli accordi minori in terza e quinta forma: Terza forma: Molto poco usati. Quinta forma: Molto poco usati. Caratteristiche identificative delle forme: Le forme all AVANTI ( ), sono le forme dove : Le toniche si suonano con il dito medio; Rispetto alla tonica si suonano dita 124, 124, 134, 134; Si possono fare i power chord; Corrispondono agli accordi facili di MI, RE, LA dove si fanno i relativi minori in modo semplice. Le forme all INDIETRO (3-5 ), sono le forme dove: Le toniche si suonano con il dito mignolo; Rispetto alla tonica la scala si sviluppa tutta all indietro;. Non si fanno i power chord; Corrispondono agli accordi facili di SOL, DO dove non si fanno i relativi minori in posizione base.

68 68 Corsi e lezioni di chitarra online Power chord in 2 forma, trasportazione di RE:

69 69 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 28 Gli smanicamenti sono diteggiature che legano ¾ delle forme insieme, permettendo al musicista di iniziare a mischiare e passare da una forma all altra con semplicità con l obiettivo di creare un improvvisazione, un assolo, un fraseggio o una melodia. Primo smanicamento: non si usa il terzo dito inizia dalla forma 1 collega dalla forma 1 alla forma 4 Esempio in tonalità di SOL (le linee sulla tablatura indicano che vedi scivolare da un tasto all altro):

70 70 Corsi e lezioni di chitarra online Secondo smanicamento: non si usa il secondo dito inizia dalla forma 2 collega dalla forma 2 alla forma 1 Esempio in tonalità di SOL:

71 71 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 29 Eseguire i seguenti esercizi sulla scala maggiore nelle 5 forme in modo ciclico e costante. Fissare un tempo a metronomo che consenta di fare l esercizio in modo sicuro e preciso con pennata corretta. Il metronomo è un apparecchio che serve a scandire il tempo a livello ritmico, se non ne possiedi uno, stai tranquillo lo puoi scaricare facilmente ed in modo gratuito da internet. Man mano che l esercizio ti viene bene, aumentare i bpm sul metronomo, in modo da acquisire velocità. Esercizio a salto di corda: Eseguire una scala maggiore saltando una corda rispetto a quella che stai suonando. Suonare corde : all avanti all indietro Esempio in tonalità di LA: Fai l esercizio ciclicamente in diverse tonalità (come mostrato nel video) con frequenza costante. Esercitati spesso, se possibile un pò tutti i giorni.

72 72 Corsi e lezioni di chitarra online Esercizio a quartine: Eseguire una scala maggiore suonando le quattro note successive partendo da ogni grado della scala sulla diteggiatura interessata. Esempio in tonalità di LA: Fai l esercizio ciclicamente in diverse tonalità (come mostrato nel video) con frequenza costante. Esercitati spesso, se possibile un po tutti i giorni.

73 73 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 30 Il vibrato è un effetto musicale che consiste nella variazione periodica dell'altezza di una nota riprodotta, fornisce un particolare significato al sostenuto/tenuto, rendendolo gradevole all'orecchio, laddove una singola nota tenuta in modo statico risulterebbe fastidiosa. Ecco come potresti trovarlo disegnato sulla tablatura: Il vibrato e molto utilizzato ed e molto semplice da fare, si ottiene ondeggiando il dito che preme la corda.

74 74 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 31 Il bending, termine inglese che significa "piegatura", è un effetto che si ottiene tirando la corda con l'obiettivo di alterare una nota musicale per portarla a una più alta. L'intervallo tra le due note può spaziare dal semitono ai due toni o più... a seconda dello strumento. Tecnica molto usata nel genere solista blues e rock. Nei due stili, la stessa tecnica, si usa per dare emozioni diverse: nel blues il bending esprime spesso tristezza e disperazione, quasi un lamento, un singhiozzo nel pianto dello strumento; nel rock invece dà una sensazione di energia e di potenza, di un grido imponente. Spesso il bending viene accompagnato da una distorsione che ne aumenta l'aggressività.. Esistono diversi tipi di bending, vediamoli: Bending di mezzo tono Viene usato per alzare il valore della nota di un semitono. La nota di arrivo corrisponde alla nota prodotta al tasto successivo rispetto a quello che si sta suonando. Bending di un tono Viene usato per alzare il valore della nota di un tono. La nota di arrivo corrisponde alla nota prodotta 2 tasti avanti rispetto a quella che si sta suonando.

75 75 Corsi e lezioni di chitarra online Pre Bending Viene usato al contrario rispetto a prima. La corda viene prima tirata, poi pizzicata senza rimuoverne la pressione con il dito ma rimanendo in bending costante Bending con rilascio Partendo dalla nota innalzata con bending, si raggiunge la nota di partenza rilasciandone la tensione Bending indeterminato Si ottiene tirando la corda in modo imprecisato. Diventa molto quasi dissonante e molto lamentoso

76 76 Corsi e lezioni di chitarra online Bending 2 corde Si ottiene tirando 2 o più corde contemporaneamente. Diventa molto quasi dissonante e un po' straziante N.B.: In alcune corde il bending viene effettuato tirando all insù la corda, mentre in alcuni casi tirandola all ingiù.

77 77 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 32 Base armonica di accordi su cui fare l'assolo sotto riportato tempo 4/4: Mim - SOL - Mim - SOL - Mim - LA - Mim - LA Consigli per imparare un assolo: Ascoltarlo tante volte per fissarlo nella mente. Riuscire a canticchiarlo è dimostrazione del fatto che lo abbiamo assimilato. Dividerlo in blocchi. Ogni blocco può essere diviso in sottoblocchi Analizzare bene ogni singolo blocco senza trascurare la plettrata Rispettare e non trascurare le pause che sono figure musicali fondamentali Mettere insieme i blocchi. Ricontrollare periodicamente l'assolo originale per capire eventuali sbagli. Suonare sopra al pezzo originale per cercare di far corrispondere le note e le pause.

78 78 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 33 Schema dei gradi rispetto a una nota: Forma 1 Forma 2 Forma 3 Forma 4

79 79 Corsi e lezioni di chitarra online Forma 5 Forma 5 Punti di riferimento sulla tastiera: Posizione note uguali nelle 5 forme:

80 80 Corsi e lezioni di chitarra online LEZIONE 34 L improvvisazione e un obbiettivo fondamentale per un buon chitarrista, avere le conoscenze musicali e la fantasia per inventare qualcosa richiede impegno e molta pratica ma il risultato e davvero una cosa bellissima, perché riuscirai ad esprimere le tue emozioni e la tua personalità attraverso lo strumento. Quello che possiamo fare con le conoscenze acquisite fino ad ora e suonare con un accenno all improvvisazione: cioè suonare liberamente le scale nelle 5 forme, ti consiglio di partire su canzoni lente che ti piacciono. Ecco come fare in 3 passaggi: 1. Metti su il cd di una canzone che ti piace ed esegui gli esercizi soliti che abbiamo studiato nella tonalità della canzone che stai ascoltando. 2. Cerca di eseguire le scale mischiando un po le note tra loro trovando fraseggi che si sposano bene. 3. Eseguilo su tutte le forme. Cosi prenderai dimestichezza divertendoti perché non suoni da solo ma avrai sotto una base. Eseguirai gli esercizi in modo meno pesante e più snello. Come fare a capire la tonalità: Delle canzoni a cui sei interessato cerca di capirne la tonalità (normalmente l accordo che da inizio alla canzone è quello che ne determina la tonalità). Altrimenti guarda i # oppure b in chiave e: Caso #: aumenta l ultimo # in chiave di un semitono per determinarne la tonalità. Caso b: il penultimo b rappresenta la tonalità.

La scala maggiore. In questa fase è come se sapessimo il modo giusto di aprire la bocca per parlare ma non avessimo idea delle parole da dire

La scala maggiore. In questa fase è come se sapessimo il modo giusto di aprire la bocca per parlare ma non avessimo idea delle parole da dire La scala maggiore Ora che abbiamo dato un pò di cenni teorici e impostato sia la mano destra che la sinistra è venuto il momento di capire cosa suonare con il basso ( impresa ardua direi ), cioè quando

Dettagli

Tutti possono suonare la chitarra

Tutti possono suonare la chitarra Corso di chitarra base Tutti possono suonare la chitarra Lezioni di Chitarra a cura di Alfredo Serafini Questo ebook è un corso di chitarra per principianti distribuito da www.lezionidichitarrarock.com

Dettagli

CORSO DI CHITARRA moderna Marco Felix

CORSO DI CHITARRA moderna Marco Felix CORSO DI CHITARRA moderna Marco Felix 1 Sito internet : www.marcofelix.com email: info@marcofelix.com tel. 3470548692 1 2 Tipologie di chitarre e nomi delle parti che le compongono Distinguiamo le chitarre

Dettagli

La scala musicale e le alterazioni

La scala musicale e le alterazioni La scala musicale e le alterazioni Unità didattica di Educazione Musicale classe seconda Obiettivi del nostro lavoro Acquisire il concetto di scala musicale e di intervallo. Conoscere la struttura della

Dettagli

Cosa dobbiamo sapere prima di iniziare il corso di musica

Cosa dobbiamo sapere prima di iniziare il corso di musica Cosa dobbiamo sapere prima di iniziare il corso di musica Le cose fondamentali che dobbiamo conoscere per poter accedere al corso specifico di tastiere elettroniche e di pianoforte li vado ad elencare

Dettagli

I modi della scala maggiore - prima parte

I modi della scala maggiore - prima parte I modi della scala maggiore - prima parte Perché imparare i modi? La risposta è molto semplice, direi quasi banale. E per inciso è applicabile per tutti i musicisti indipendentemente dallo strumento suonato,

Dettagli

CORSO DI MUSICA PER TUTTI di Cristiano Rotatori

CORSO DI MUSICA PER TUTTI di Cristiano Rotatori Corso di orientamento musicale diviso in lezioni semplici ed essenziali. L obiettivo è di assolvere alla funzione didattica utilizzando i parametri teorico-musicali essenziali in modo propedeutico ma anche

Dettagli

A=La ; B=Si ; C=Do ; D=Re ; E=Mi ; F=Fa ; G=Sol ;

A=La ; B=Si ; C=Do ; D=Re ; E=Mi ; F=Fa ; G=Sol ; Solitamente le tablature riportano i nomi delle note in inglese; la traduzione in italiano è questa : A=La ; B=Si ; C=Do ; D=Re ; E=Mi ; F=Fa ; G=Sol ; Quindi se da qualche parte leggerete per es. C# sappiate

Dettagli

IMPARIAMO IL SOLFEGGIO GIOCANDO

IMPARIAMO IL SOLFEGGIO GIOCANDO GIAMPIERO BARILE IMPARIAMO IL SOLFEGGIO GIOCANDO Corso di solfeggio per bambini Esercizi ritmici di preparazione Illustrazioni: Giorgia Serafini Sigh!! Non Ä giusto voglio imparare anche io la musica ma

Dettagli

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione 4 LEZIONE: Programmazione su Carta a Quadretti Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10 Minuti Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione SOMMARIO:

Dettagli

L E Z I O N. Video. Penetrare il minimo possibile tra le corde. Si guadagna in scioltezza

L E Z I O N. Video. Penetrare il minimo possibile tra le corde. Si guadagna in scioltezza L E Z E1 I 1 O N Benvenuto nella prima parte del libro denominata Fundamentals. Questa sezione contiene studi mirati a sviluppare i movimenti e le combinazioni principali che un chitarrista si trova ad

Dettagli

VUOI IMPARARE A LEGGERE VELOCEMENTE LE NOTE IN CHIAVE DI VIOLINO E IN CHIAVE DI BASSO?

VUOI IMPARARE A LEGGERE VELOCEMENTE LE NOTE IN CHIAVE DI VIOLINO E IN CHIAVE DI BASSO? VUOI IMPARARE A LEGGERE VELOCEMENTE LE NOTE IN CHIAVE DI VIOLINO E IN CHIAVE DI BASSO? Corri a leggere questo Report Gratuito! AUTORE : Cristina Regestro SITO WEB: SOMMARIO 1. PREMESSA 2. CHI SONO 3. IL

Dettagli

CAP X GLI INTERVALLI. Teoria musicale - 13

CAP X GLI INTERVALLI. Teoria musicale - 13 Teoria musicale - 13 CAP X GLI INTERVALLI Quando si parla di intervalli nella teoria musicale, si intende la valutazione tonale della distanza tra due note. Non si tratta quindi l argomento dal punto di

Dettagli

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::: Corso giocoso di teoria della musica. Lezione : le NOTE MUSICALI. Prima di apprendere nuovi contenuti musicali mettiti alla prova. } Come si chiama questa FIGURA DI VALORE? SEMIMINIMA } Quanto vale? CROMA

Dettagli

L Autore...4 Filadelfo Castro...4. Lezione 1 II-V-I maggiore...6. Lezione 2 II-V-I minore... 20. Lezione 3 Dominanti secondarie e turnaround...

L Autore...4 Filadelfo Castro...4. Lezione 1 II-V-I maggiore...6. Lezione 2 II-V-I minore... 20. Lezione 3 Dominanti secondarie e turnaround... Indice Dedica...2 Credits...2 Indice...3 L Autore...4 Filadelfo Castro...4 Ciao e benvenuto in Jazz Guitar Improvvisation!...5 Che cos è?...5 Obiettivi...5 È divertente!...5 Com è strutturato?...5 CD...5

Dettagli

CAPITOLO 1: "A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI?"

CAPITOLO 1: A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI? CAPITOLO 1: "A CHE COSA SERVONO I TASTI NERI?" La nostra sala prove era nientemeno che lo scantinato del Liceo Scientifico Galilei, opportunamente equipaggiato grazie al fondo studenti. Avrò avuto sì e

Dettagli

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione

Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione Obiettivi specifici di apprendimento per lo sviluppo delle competenze della disciplina per la scuola dell infanzia e per il primo ciclo d istruzione 1 INFANZIA 3-4 anni INFANZIA 5 anni Discriminare la

Dettagli

PARTE PRIMA: APPROCCIO AI FONDAMENTI BASILARI DELLA MUSICA ED ALLO STRUMENTO

PARTE PRIMA: APPROCCIO AI FONDAMENTI BASILARI DELLA MUSICA ED ALLO STRUMENTO PROGRAMMA DI BASSO PARTE PRIMA: APPROCCIO AI FONDAMENTI BASILARI DELLA MUSICA ED ALLO STRUMENTO Concetti basilari di teoria musicale Note naturali ed alterazioni, conoscenza della scala naturale di do.

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

CHITARRA ACUSTICA Fase Iniziale

CHITARRA ACUSTICA Fase Iniziale CHITARRA ACUSTICA Fase Iniziale 1 INDICE Conoscenza della tastiera p. 2 Accordi p. 2 Scale p. 3 Sezione Performance p. 3 Ritmica p. 3 Melodie p. 4 CONOSCENZA DELLA TASTIERA L esaminatore sceglierà una

Dettagli

Lettura musicale e sviluppo della musicalità

Lettura musicale e sviluppo della musicalità Lettura musicale e sviluppo della musicalità Corso di alfabetizzazione musicale SECONDO LIVELLO Lettura musicale e sviluppo della musicalità Corso di alfabetizzazione musicale SECONDO LIVELLO Copyright

Dettagli

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1 LA SCALA PITAGORICA (e altre scale) 1 IL MONOCORDO I Greci, già circa 500 anni prima dell inizio dell era cristiana, utilizzavano un semplice strumento: il monocordo. Nel monocordo, un ponticello mobile

Dettagli

Impariamo a calcolare gli intervalli

Impariamo a calcolare gli intervalli Impariamo a calcolare gli intervalli A cosa servono gli intervalli? 1. Costruire le scale 2. Costruire gli accordi e i loro arpeggi 3. Capire da quale scala proviene una frase 4. Capire quale accordo puoi

Dettagli

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA PASSO 1 Per prima cosa pensiamo al formato generale della pagina: i margini richiesti da una tesi sono quasi sempre più ampi di quelli di un testo normale. Apriamo ora

Dettagli

Quante cose si possono fare con una scala pentatonica?

Quante cose si possono fare con una scala pentatonica? Quante cose si possono fare con una scala pentatonica? Bene, iniziamo! In questo incontro vorrei analizzare la scala pentatonica, come è generata e come poterla utilizzare in modo creativo. Per inciso,

Dettagli

1) il menu: qui trovi tutte le funzioni di comando del sito. 2) i dati sulla campagna corrente: qui puoi cambiare il nome e la descrizione e puoi

1) il menu: qui trovi tutte le funzioni di comando del sito. 2) i dati sulla campagna corrente: qui puoi cambiare il nome e la descrizione e puoi Come si fa? Struttura del messaggio Cominciamo con l illustrare la struttura dello spazio in cui costruire il messaggio. Come vedi in figura la pubblicità è composta da 6 elementi: 1 5 PERSONALE (ES. LOGO)

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI CORSO PREACCADEMICO PROGRAMMA

Dettagli

ARGOMENTI E PAGINE. Presentazione di Leo pag. 1. La TASTIERA pag. 2. Le LETTERE sulla tastiera pag. 3. I NUMERI sulla tastiera pag.

ARGOMENTI E PAGINE. Presentazione di Leo pag. 1. La TASTIERA pag. 2. Le LETTERE sulla tastiera pag. 3. I NUMERI sulla tastiera pag. ARGOMENTI E PAGINE Presentazione di Leo pag. 1 La TASTIERA pag. 2 Le LETTERE sulla tastiera pag. 3 I NUMERI sulla tastiera pag. 4 Il TASTIERINO NUMERICO pag. 5 La BARRA SPAZIATRICE pag. 6 I tasti che cancellano

Dettagli

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P.

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P. Rosanna P. Castello StRuMenti PeR una didattica inclusiva a cura di Roberto Pigliapoco Schede facilitate Spartiti guidati Mappe illustrate Materiali audio Verifiche Scarica gratis il libro digitale con

Dettagli

SOMMARIO. 1 Il sistema temperato... Pag 1 1.1 Semitono cromatico e semitono diatonico 1.2 il tono

SOMMARIO. 1 Il sistema temperato... Pag 1 1.1 Semitono cromatico e semitono diatonico 1.2 il tono SOMMARIO 1 Il sistema temperato... Pag 1 1.1 Semitono cromatico e semitono diatonico 1.2 il tono 2 Scala maggiore e scala minore... Pag 2 2.1 Definizione di scala 2.2 Scala di C maggiore 2.3 La scala di

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI CORSO PREACCADEMICO PROGRAMMA

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Sintesi delle regole per l'armonizzazione del basso

Sintesi delle regole per l'armonizzazione del basso Sintesi delle regole per l'armonizzazione del basso Il punto di riferimento della musica tonale è la scala, in quanto essa è la sintesi di tutte le note che appartengono ad una data tonalità. Inoltre,

Dettagli

Ad utilizzo esclusivo dei corsi di Donato Begotti: MCR, CCR, RLS, F&T

Ad utilizzo esclusivo dei corsi di Donato Begotti: MCR, CCR, RLS, F&T Ditones Che cosa sono? I Ditones sono i miei esercizi di tecnica chitarristica basati sugli storici 23. Esercizi nei quali le dita della mano sinistra, indice-medio-anulare-mignolo (numerate -2-3-suonano

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: STRUMENTO CLASSI 1^-2^-3^ Nucleo fondante: COMPRENSIONE DEL LINGUAGGIO MUSICALE E PRATICA STRUMENTALE Conoscenze L insegnamento strumentale

Dettagli

Notazione Assiale. per body-percussion. Sergio Ghivelder

Notazione Assiale. per body-percussion. Sergio Ghivelder Notazione Assiale per body-percussion Sergio Ghivelder Introduzione La Notazione Assiale è un modo semplice di scrivere colpi di body-percussion. Il suo obbiettivo è quello di incorporare l informazione

Dettagli

4-1 DIGITARE IL TESTO

4-1 DIGITARE IL TESTO Inserimento testo e Correzioni 4-1 DIGITARE IL TESTO Per scrivere il testo è sufficiente aprire il programma e digitare il testo sulla tastiera. Qualsiasi cosa si digiti viene automaticamente inserito

Dettagli

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0 Rappresentazione dei numeri I numeri che siamo abituati ad utilizzare sono espressi utilizzando il sistema di numerazione decimale, che si chiama così perché utilizza 0 cifre (0,,2,3,4,5,6,7,8,9). Si dice

Dettagli

VALORI MUSICALI SUONI PAUSE battere levare VALORI MUSICALI

VALORI MUSICALI SUONI PAUSE battere levare VALORI MUSICALI VALORI MUSICALI 1 Per la formazione di un qualsiasi discorso musicale occorrono due elementi essenziali, e cioè: SUONI e PAUSE Non si può comprendere una composizione musicale senza che questi elementi

Dettagli

Introduzione al sistema modale

Introduzione al sistema modale Introduzione al sistema modale a cura di Massimo Mantovani, Roberto Poltronieri, Lorenzo Pieragnoli La scala maggiore di Do, composta dalle note Do Re Mi Fa Sol La Si Do, è basata sulla struttura Tono

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

MODI, TONALITA E SCALE

MODI, TONALITA E SCALE Teoria musicale - 2 MODI, TONALITA E SCALE MODO MAGGIORE E MODO MINORE Parafrasando il titolo di un celebre libro di Thomas Merton, No man is an island - Nessun uomo è un isola, mi piace affermare subito

Dettagli

INDICE. Il Tempo Composto... Cellule ritmiche... Solfeggio ritmico... Solfeggiamo... Solfeggiamo cantando...

INDICE. Il Tempo Composto... Cellule ritmiche... Solfeggio ritmico... Solfeggiamo... Solfeggiamo cantando... INDICE...ancora sulla scrittura musicale - Segni di Espressione La legatura di portamento... La legatura di frase... Lo staccato... Il portato o appoggiato... Lo sforzato o accentato... Facciamo Pratica...

Dettagli

LEZIONE: Pensiero Computazionale. Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti.

LEZIONE: Pensiero Computazionale. Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti. 3 LEZIONE: Pensiero Computazionale Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti. Obiettivo Principale: Introdurre il modello del Pensiero Computazionale come metodo per la risoluzione

Dettagli

CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO

CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO Iniziamo questo corso elementare di tamburello dicendo che chi vi parla non conosce la musica e tutto quello che sentirete è il prodotto della sua esperienza personale, della

Dettagli

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI COME PIANIFICARE Andrea Giuliodori autore di EfficaceMente.com I TUOI ESAMI UNIVERSITARI INDICE INTRODUZIONE 1 2 3 4 DECIDI A PRIORI QUANTO STUDIARE TROVA IL TUO RITMO IDEALE CREA IL TUO CALENDARIO DI

Dettagli

CORSO PROPEDEUTICO-STRUMENTALE PER LE CLASSI QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA

CORSO PROPEDEUTICO-STRUMENTALE PER LE CLASSI QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA CORSO PROPEDEUTICO-STRUMENTALE PER LE CLASSI QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA La scelta dello studio triennale di uno strumento comporta, da parte dell alunno e dei genitori, un ulteriore carico di lavoro

Dettagli

Il programma Power Point

Il programma Power Point Il programma Power Point ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Power Point In questo argomento del nostro corso affrontiamo il programma Power Point.

Dettagli

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166.

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166. Musica 8 Ottenere musica Ottieni musica e altri contenuti audio su ipad. Acquistare musica da itunes Store: vai su itunes Store. Consulta Capitolo 22, itunes Store, a pagina 119. icloud: accedi a tutti

Dettagli

Provenienza(sconosciuta) Lezione di Armonia #1: Nozioni Teoriche di base ================================

Provenienza(sconosciuta) Lezione di Armonia #1: Nozioni Teoriche di base ================================ Provenienza(sconosciuta) Lezione di Armonia #1: Nozioni Teoriche di base ================================ Attenzione: Questa prima lezione è indirizzata solo a coloro che non hanno nessuna conoscenza della

Dettagli

i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma di

i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma di J.AThePowerOfSponsorship'' Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare Network Marketing ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma

Dettagli

PROF. CARLO SPARANO MATERIA: MUSICA CLASSE 2 E AD INDIRIZZO MUSICALE DATA DI PRESENTAZIONE: 30-11-2013

PROF. CARLO SPARANO MATERIA: MUSICA CLASSE 2 E AD INDIRIZZO MUSICALE DATA DI PRESENTAZIONE: 30-11-2013 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. CARLO SPARANO MATERIA: MUSICA CLASSE 2 E AD INDIRIZZO MUSICALE DATA DI PRESENTAZIONE: 30-11-2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA

Dettagli

Introduzione. Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache...

Introduzione. Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache... Appunti di Calcolatori Elettronici Concetti generali sulla memoria cache Introduzione... 1 Il principio di localizzazione... 2 Organizzazioni delle memorie cache... 4 Gestione delle scritture in una cache...

Dettagli

Creare tabelle con Word

Creare tabelle con Word Creare tabelle con Word Premessa In questa breve guida userò spesso il termine "selezionare". "Selezionare", riferito ad un documento informatico, vuol dire evidenziare con il mouse, o con altre combinazioni

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire:

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire: di Pier Francesco Piccolomini 1 Dopo aver spiegato come si accende il computer e come si usano mouse e tastiera, con questa terza puntata della nostra guida entriamo trionfalmente all interno del PC, dove

Dettagli

GUIDA ALL USO 4 STAR PRESENTA LA RUBRICA VOCALE UN SOLO NUMERO PER CHIAMARE CHI VUOI.

GUIDA ALL USO 4 STAR PRESENTA LA RUBRICA VOCALE UN SOLO NUMERO PER CHIAMARE CHI VUOI. GUIDA ALL USO 4 STAR PRESENTA LA RUBRICA VOCALE UN SOLO NUMERO PER CHIAMARE CHI VUOI. INDICE TUTTO SULLA TUA RUBRICA 02 COS È IL SERVIZIO RUBRICA 02 PER UTILIZZARE IL SERVIZIO 03 ALCUNE INFORMAZIONI UTILI

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

Studio di funzioni ( )

Studio di funzioni ( ) Studio di funzioni Effettuare uno studio qualitativo e tracciare un grafico approssimativo delle seguenti funzioni. Si studi in particolare anche la concavità delle funzioni e si indichino esplicitamente

Dettagli

MUSICA prima elementare CANTO CORALE

MUSICA prima elementare CANTO CORALE MUSICA prima elementare Particolarmente in Tastiera elettronica, piccoli strumenti didattici a percussione, cd, cdrom. AVVIAMENTO ALL USO DEGLI STRUMENTI MUSICALI attività: realizzazione di semplici arrangiamenti

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

I.I.S. C. MARCHESI. Piano Annuale di Lavoro

I.I.S. C. MARCHESI. Piano Annuale di Lavoro Pag. 1 di ANNO SCOLASTICO 201/201 PIANO ANNUALE DI LAVORO INSEGNANTE Marco Pavin CL. 3 SEZ. BM MATERIA Chitarra 1 strumento 1) PROFILO INIZIALE DELLA CLASSE a) comportamento partecipazione Il gruppo che

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

La tastiera: 105 tasti per fare (quasi) tutto

La tastiera: 105 tasti per fare (quasi) tutto di Pier Francesco Piccolomini 1 Nella scorsa puntata della nostra guida abbiamo imparato ad accendere e spegnere il PC. Adesso è il momento di passare al livello successivo: dobbiamo riuscire a dargli

Dettagli

MUSICA prima elementare CANTO CORALE

MUSICA prima elementare CANTO CORALE MUSICA prima elementare CANTO CORALE Particolarmente in preparazione di un concerto di Natale Canto corale, ascolto di canzoni e brani di musica per bambini, classica e non, giochi di ascolto, canto con

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: Dipendente dai materiali.

Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: Dipendente dai materiali. 8 LEZIONE: Funzioni Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: Dipendente dai materiali. Obiettivo Principale: Illustrare come compiti ripetitivi possano essere organizzati in piccoli

Dettagli

Guida alla terapia con Gloreha

Guida alla terapia con Gloreha Guida alla terapia con Gloreha Introduzione Questo documento vuole essere un supporto per tutti coloro che desiderano effettuare riabilitazione con Gloreha a casa propria. Non è un manuale d uso tecnico

Dettagli

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA Possiamo descrivere le strategie di apprendimento di una lingua straniera come traguardi che uno studente si pone per misurare i progressi nell apprendimento

Dettagli

Trattamento dell informazione

Trattamento dell informazione Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 Trattamento dell informazione Prof. Giorgio Valle D.ssa Raffaella Folgieri giorgio.valle@unimi.it folgieri@dico.unimi.it Lez1 4.10.07 Trattamento

Dettagli

Questa guida ti spiega come usare l applicazione freetime fin dalla prima volta.!

Questa guida ti spiega come usare l applicazione freetime fin dalla prima volta.! freetime more business Manuale d uso versione 1.0 Requisiti essenziali per procedere all uso di freetime sono: essere in possesso di una licenza valida (anche Trial) aver scaricato l applicazione sul vostro

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE Istituto di Istruzione Superiore G. Curcio Ispica I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. Angelo Carpenzano Dispensa di Informatica per il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate Sommario Sommario... I numeri...

Dettagli

Costruisci il tuo mood grafico

Costruisci il tuo mood grafico Costruisci il tuo mood grafico Ciao! Magari hai un hobby creativo, oppure ti sei lanciata da poco in una nuova attività o semplicemente ti piace usare i social e vuoi crearti una tua immagine personale.

Dettagli

Convertitori numerici in Excel

Convertitori numerici in Excel ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA Convertitori numerici in Excel Prof. G. Ciaschetti Come attività di laboratorio, vogliamo realizzare dei convertitori numerici con Microsoft Excel

Dettagli

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa.

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa. Nella quarta parte di questi quattro articoli, andrò a rispondere alla domanda che mi viene posta più frequentemente: Come fanno i Professionisti ad ottenere tutte quelle rivoluzioni? In realtà la vera

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO DETTAGLIATO DI PAOLO PATRIGNANI

PROGRAMMA DI STUDIO DETTAGLIATO DI PAOLO PATRIGNANI PROGRAMMA DI STUDIO DETTAGLIATO DI PAOLO PATRIGNANI Introduzione Premessa sulla metodologia di studio adottata Si impara ad improvvisare e a fraseggiare perché educhiamo il nostro orecchio a percepire

Dettagli

Alessandra Fralleone e Roberta Del Ferraro

Alessandra Fralleone e Roberta Del Ferraro Alessandra Fralleone e Roberta Del Ferraro Metodo per lo studio del pianoforte nella Scuola Media ad Indirizzo Strumentale Vol.1 Edizioni z Eufonia Edizioni - Via Trento, 5 25055 Pisogne (BS) Tel. 0364

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione RAGGIUNGERE IL SUCCESSO NON È QUESTIONE DI FORTUNA O CASUALITÀ, MA LA

Dettagli

PROPULSORE A FORZA CENTRIFUGA

PROPULSORE A FORZA CENTRIFUGA PROPULSORE A FORZA CENTRIFUGA Teoria Il propulsore a forza centrifuga, è costituito essenzialmente da masse rotanti e rivoluenti attorno ad un centro comune che col loro movimento circolare generano una

Dettagli

VUOI PRENOTARE I LIBRI DA CASA E POI VENIRE A RITIRARLI IN BIBLIOTECA oppure ACCEDERE ALLA TUA AREA PERSONALE? ECCO COME FARE

VUOI PRENOTARE I LIBRI DA CASA E POI VENIRE A RITIRARLI IN BIBLIOTECA oppure ACCEDERE ALLA TUA AREA PERSONALE? ECCO COME FARE VUOI PRENOTARE I LIBRI DA CASA E POI VENIRE A RITIRARLI IN BIBLIOTECA oppure ACCEDERE ALLA TUA AREA PERSONALE? ECCO COME FARE Assicurati di avere la tessera della biblioteca abilitata al servizio, chiedendolo

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CREAZZO CURRICOLO DI STRUMENTO ASPETTI FORMATIVI L'insegnamento strumentale costituisce integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell'insegnamento obbligatorio dell'educazione

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS Una delle funzioni più comuni per un computer è quella di archiviare dati e documenti. Per questo motivo, fin dalla diffusione dei primi computer, i programmatori informatici

Dettagli

Manuale Utente. Versione 3.0. Giugno 2012 1

Manuale Utente. Versione 3.0. Giugno 2012 1 Manuale Utente Versione 3.0 Giugno 2012 1 Manuale d uso di Parla con un Click Versione 3.0 Indice degli argomenti 1. Immagini Modificare le immagini - Modifiche generali delle immagini - Modifiche specifiche

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Come creare un manifesto con openoffice draw

Come creare un manifesto con openoffice draw Come creare un manifesto con openoffice draw Questo tutorial è stato realizzato usando lo stesso programma che useremo per realizzare il nostro manifesto. Il programma si chiama Draw, e fa parte della

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI)

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 Il Progetto di educazione musicale è finalizzato allo sviluppo di quattro competenze specifiche: - Educazione

Dettagli

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona Guida didattica Programma di. Epatente 1. Presentazione del programma 2. Struttura del programma 3. Metodologia didattica e contenuti 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona 5. Raccomandazioni

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

Scale Musicali Perchè si studiano, e come studiarle. Pianosolo.it. Scale Musicali. Perchè si studiano, E Come Studiarle. a cura di Christian Salerno

Scale Musicali Perchè si studiano, e come studiarle. Pianosolo.it. Scale Musicali. Perchè si studiano, E Come Studiarle. a cura di Christian Salerno Scale Musicali Perchè si studiano, E Come Studiarle a cura di Christian Salerno 1 Chi sono Credo che una presentazione, per chi non mi conosce, sia d'obbligo. Mi chiamo Christian Salerno, sono un ragazzo

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Prontuario accordi per Chitarra. e Pianoforte -Tastiera

Prontuario accordi per Chitarra. e Pianoforte -Tastiera Prontuario accordi per Chitarra e Pianoforte -Tastiera Accordi Maggiori DO Do# / RE b RE RE # / MI b MI FA FA # / SOL b SOL SOL # / LAb LA LA # / SI b SI Sol Do# - Reb Accordi Minori DO min DO#min Rebmin

Dettagli

COME CREARE UN REPORT EFFICACE

COME CREARE UN REPORT EFFICACE MINI GUIDA: COME CREARE UN REPORT EFFICACE (ma senza esagerare) Ormai ti sarà chiaro: la combinazione esplosiva per far aumentare le iscrizioni al tuo blog è costituita da Squeeze Page Report Autoresponder!

Dettagli

Come costruire una distribuzione di frequenze per caratteri quantitativi continui

Come costruire una distribuzione di frequenze per caratteri quantitativi continui Come costruire una distribuzione di frequenze per caratteri quantitativi continui Consideriamo i dati contenuti nel primo foglio di lavoro (quello denominato dati) del file esempio2.xls. I dati si riferiscono

Dettagli

Corso di controllo numerico (Cnc iso)

Corso di controllo numerico (Cnc iso) Corso di controllo numerico (Cnc iso) A cura di Ferrarese Adolfo. - Copyright 2007 - Ferrarese Adolfo - Tutti i diritti riservati - 1 Prefazione: Il corso si articola in 8 sezioni: 7 lezioni più un'ampia

Dettagli