LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE ASSICURAZIONI DANNI: METODI ATTUARIALI DETERMINISTICI E STOCASTICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE ASSICURAZIONI DANNI: METODI ATTUARIALI DETERMINISTICI E STOCASTICI"

Transcript

1 UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO Interfacoltà d Economa/Scenze Bancare Fnanzare e Acuratve Coro d Laurea n Scenze Stattche Attuaral ed Economche LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE ASSICURAZIONI DANNI: METODI ATTUARIALI DETERMINISTICI E STOCASTICI Relatore: Char.mo Prof. Nno SAVELLI Te d Laurea d: Iabella Mara Slvetr Matr. N Anno Accademco 25/26

2 Alla Vta, un dono meravgloo Alla ma Famgla, l mo orgoglo

3 Indce Introduzone pag. 4 Captolo Uno Generaltà ulla rerva ntr. La leglazone della rerva ntr pag La rerva ntr nella R.C.Auto " 3. Il trangolo d run-off " La modultca d vglanza allegata al blanco: l modulo 28 " L allegato al modulo 28 de ntr tardv " La modultca d vglanza allegata al blanco: l modulo 29 " Metod d calcolo per la rerva ntr " Metod determntc " Metod tocatc " 36 Captolo Due I prncpal metod determntc. Il metodo Chan Ladder pag Le pote del metodo " 4... La tma de fattor d vluppo " La tma della rerva ntr " Le varant del metodo chan ladder claco " Il metodo chan ladder con aggutamento per nflazone " Il metodo chan ladder a coto medo d generazone " Il metodo chan ladder con gl ncurred " La logca del metodo " La tma della rerva ntr " 5.3. Applcazon del bac chan ladder e delle ue varant " Il metodo chan ladder baato u pagat " Il metodo chan ladder con nflazone " Il metodo chan ladder con cot med d generazone " Il metodo chan ladder con gl ncurred " Vantagg e vantagg del metodo chan ladder " Il metodo Fher-Lange " Le aunzon del metodo " 8

4 2.2. La tma della rerva ntr pag Applcazon del metodo Fher-Lange " Vantagg e vantagg del metodo Fher-Lange " 9 3. Il metodo della eparazone artmetca d Taylor " Le pote del metodo " La tma de parametr " La tma della rerva ntr " Applcazon del metodo della eparazone artmetca d Taylor " Vantagg e vantagg del metodo della eparazone artmetca d Taylor " 4. Sentvty analy " 6 Captolo Tre I metod tocatc. Un paaggo graduale da metod determntc a metod tocatc pag Il predcton error e lo tandard error " La verone tocatca del chan ladder " Il Mean Squared Error of Predcton per l chan ladder " 3 3. La tecnca del Boottrappng " Il chan ladder econdo l boottrappng " La propota d Mack e Quarg: l Munch Chan Ladder " Introduzone al Munch Chan Ladder " Il problema del bac chan ladder " Un dea per rolvere l problema del bac chan ladder e prmo confronto con l Munch Chan Ladder " Il modello del Munch Chan Ladder " Le aunzon del modello " La tma de parametr " La tma degl mport futur " Applcazone del metodo Munch Chan Ladder " 48 Captolo Quattro Dtrbuzon della rerva ntr a confronto. Introduzone a modell d mulazone pag La dtrbuzone d probabltà econdo l Boottrappng " La dtrbuzone d probabltà della Normale " La dtrbuzone d probabltà della LogNormale " 83 2

5 5. Il rk margn pag. 96 Concluon pag. 2 Bblografa pag. 25 3

6 Introduzone Le mpree d acurazone ono chamate ogn anno a redgere l blanco d fne eerczo. Una delle voc pù mportant del pavo è enza dubbo la rerva ntr. La rerva ntr ndca l mpegno futuro della compagna ne confront degl acurat o danneggat e come tale deve eere tmata. Tale tma è upervonata al fne d evtare uno de maggor rch per la olvbltà d un mprea d acurazone, oa ottovalutare gl accantonament tecnc. Se nfatt l mprea non è n grado d far fronte agl mpegn aunt, rcha d cadere n lqudazone coatta ammntratva. All Ivap (Ittuto per la Vglanza Sulle Acurazon Prvate e d Interee Collettvo), qund, petta l controllo delle procedure utlzzate per l calcolo della rerva ntr. I ntr ono pot n rerva fno a quando non aranno rarct totalmente, fanno eccezone ntr elmnat per enza eguto. La valutazone della rerva ntr è regolata dall artcolo 33 del decreto leglatvo n.73 del 26 maggo 997. La tma della rerva ntr è caratterzzata da un alto grado d ncertezza dovuta alla cartà d nformazon u ntr d cu dpone l mprea all atto d redgere l blanco d fne eerczo; pertanto, meno nformazon hanno pù arà dffcle tmare l valore della rerva che avrà come tale un ntabltà maggore. Contrbuce ad accrecere la varabltà, noltre, la prevone de fattor evolutv d coto che ncdono ull eboro fnale e d cu l mprea deve tener conto coerentemente al prncpo d valutazone del coto ultmo. Tra fattor evolutv d coto ono preent n modo partcolare: l nflazone economca generale o quella carattertca della clae d rcho; le entenze della magtratura n genere tendenzalmente favorevol al ralzo de rarcment n cao d leon alla perona; l mutare delle legg e del comportamento degl acurat defnt comunemente come nflazone ocale 2. Gl accantonament per ntr rervat devono eere valutat a coto ultmo perché pù affne al prncpo d prudenza n bae al quale le mpree devono valutare la rerva ntr. Oltre al uddetto prncpo le mpree, econdo la normatva vgente, ono tenute a rpettare altr prncp d cu drà meglo nel prmo captolo. Un tempo dava la Tal procedure devono eere prudenzal per far ì che l mprea non trov nolvente nel momento n cu dovrà rarcre l ntro. 2 Rultato ottenuto dal gruppo d lavoro ttuto n occaone della conferenza europea delle autortà d vglanza volta nel 2. Per ulteror approfondment rmanda all opera menzonata n bblografa. 4

7 pobltà d attualzzare l valore della rerva ntr facendo n ogn cao rfermento, come valore bae, a quello della tea a coto ultmo. I ntr del ramo R.C.Auto ono, n genere, molto comple e necetano d lungh perod d lqudazone (long-tal). Pertanto l metodo dell nventaro rchede partcolare attenzone e mama prudenza nel calcolo del coto d tal ntr. Invece per ntr caratterzzat da un elevata veloctà d lqudazone (hort-tal), come poono eere ntr dello teo ramo che hanno rportato dann a coe, l metodo dell nventaro porta, con pù certezza, ad un valore a coto ultmo del ntro. I metod d tma per la rerva ntr ono molteplc, n queto conteto verranno eamnat alcun tra metod determntc e tocatc. Ne captol uccev, e pù precamente nel econdo aranno llutrat tre crter determnt; n partcolar modo, come eempo d metodo concatenato llutrerà l chan ladder con le ue varant, come tpo d metod a coto medo, l metodo Fher-Lange, e tra pobl metod della eparazone analzzerà l metodo della eparazone artmetca d Taylor. Nel terzo captolo aranno ntrodott metod tocatc e le mure d varabltà che permettono d calcolare, nonché le dfferenze che ntercorrono tra le tee. Nello teo captolo cercherà d uperare gl vantagg del chan ladder a fn d determnare la rerva per ntr tardv, preentando un nuovo metodo d calcolo, l Munch Chan Ladder. Nel quarto captolo aranno preentate tre pobl dtrbuzon d probabltà predttve, ottenute, rpettvamente, con la tecnca del Boottrappng, potzzando per pagament futur una dtrbuzone Normale e LogNormale. Per tutt metod ono tate eegute delle applcazon a dat d una generca compagna d mede dmenon. I rultat conegut ono tat uccevamente confrontat n modo da comprendere meglo le analoge e le dvertà tra metod. La chuura d un ntro, e qund la ua permanenza n rerva, dpende dal danno cauato: e l ntro ha cauato olo dann a coe verrà chuo n temp abbatanza brev, qualora vengano rcontrat dann a perona l proceo d lqudazone arà pù lungo e l rarcmento rcheto alla compagna d acurazone nettamente maggore d quello rcheto n cao d dann a ben. Negl eemp rportat all nterno de dver captol, l perodo d vluppo è tato poto par a dodc ann, dunque farà rfermento ad un ramo long-tal con temp d lqudazone abbatanza lungh. In tutte le anal operatve volte non è fatta alcuna dfferenza rpetto alla tpologa d ntr convolta nella valutazone della rerva, vale a dre, per ogn anno d dffermento 5

8 ono conderat gl mport pagat e/o rervat, ncludendo n tal dat ntr rapert o denuncat, qualora c foero tat. Etono nfatt dver tp d ntr che l mprea deve empre analzzare affnché l valore della rerva non dcot tanto dal valore vero che l mprea non conoce. 6

9 CAPITOLO UNO Generaltà ulla rerva ntr. La leglazone della rerva ntr Tutte le mpree autorzzate ad eerctare l attvtà d acurazone contro dann ono obblgate a cotture le rerve tecnche econdo quanto precrtto dall artcolo 23 del decreto leglatvo 75/995. Con l termne rerve tecnche ntende l accantonamento necearo che l mprea deve dporre per far fronte agl mpegn aunt ne confront degl acurat, e come tal ono determnate ommando alla rerva prem la rerva ntr. La rerva prem è regolamentata dall artcolo 32 del decreto leglatvo 73/997 che prevede l utlzzo del metodo pro rata tempor per l calcolo della tea, o n alternatva permette alle mpree d mpegare l metodo forfettaro qualora a probable che da appromatvamente l medemo rultato del pro rata tempor. La valutazone della rerva ntr rchede un attenzone maggore a caua del uo mporto complevo. Infatt, tale rerva cottuce crca l 5% de prem eme nell anno 3. L artcolo 33 dello teo decreto n.73 rbadce la defnzone d rerva ntr precando come la ua enttà debba eere l rultato d una prudente valutazone dell ammontare complevo degl mport da crvere n blanco 4. La rerva ntr è ntea come l accantonamento necearo per far fronte a al coto d que ntr avvenut nello teo eerczo o n quell precedent e non ancora pagat alla data d chuura del blanco 5, a all onere relatvo alle pee d lqudazone. Nel calcolo della rerva ntr ono conderat a ntr d cu l mprea è a conocenza, a coddett IBNR (ncurred but not reported), ntendendo con cò ntr avvenut n un dato anno d eerczo ma d cu l mprea non è ancora al corrente al momento della teura del blanco. S tratta nfatt de ntr tardv, oa d que ntr denuncat con un certo 3 La rerva prem è crca l 4% de prem eme. 4 Crcolare Ivap n.36 D. del 2 Gennao Quet ono anche chamat ntr apert per qual l mprea è chamata ad un eboro totale o parzale. 7

10 rtardo ma che l mprea deve conderare per la valutazone della rerva poché è aunta l mpegno d ntervenre laddove l evento avvero foe verfcato. Nell artcolo 5 del provvedmento Ivap n.59-g del 4 dcembre 998 è fornta la dpozone n matera d ntr tardv e attnente alla rerva ntr. L accantonamento da porre n blanco per ntr tardv deve eere valutato ulla bae dell eperenza paata n merto alla frequenza e al coto medo de ntr denuncat tardvamente. Se ntr hanno l carattere dell eccezonaltà o ono partcolarmente onero, e pertanto non è poble far rcoro al paato, l mprea deve egnalare quete eccezon n nota ntegratva ndcando la procedura che ntende egure al fne d cotture la rerva per quet partcolar ntr tardv. In ogn cao le compagne d acurazone terranno conto della compatbltà tra dat torc n loro poeo e quanto prevto per lo vluppo degl IBNR. Il leglatore ha prevto l obblgo della valutazone a coto ultmo, coì come legge al comma 2 dell artcolo 33 dove ono contenut la tpologa de dat da conderare e l motvo del rcoro a tale crtero. Il concetto d coto ultmo prevedble, che per cotruzone comprende anche le pee d lqudazone, può eere rferto ad un ngolo ntro come la omma compleva corrpota al benefcaro, e rferto ad un ntera generazone gnfca conderare l ammontare totale necearo per pagare tutt ntr ed etnguere coì la generazone tea. E mportante rcordare che la drettva comuntara u cont annual e conoldat del 99 conentva la valutazone delle rerve ntr a a coto ultmo che a coto attualzzato, eppure con cert vncol, rnvando la celta all autortà d vglanza d cacuno Stato membro. Il paaggo da coto attualzzato a coto ultmo nace dall egenza d non conderare, durante la fae d tma delle rerve, eventual rendment fnanzar dervant dagl nvetment a copertura della rerva ntr, ma d proettare l coto al futuro, appunto coto ultmo, al fne d evtare che l mprea a epota al rcho d run-off per lo montamento della tea. Pertanto l valore della rerva ntr calcolata a coto ultmo è maggore della tea calcolato a coto attualzzato, dovendo, tale dfferenza, coprre l rcho d avere eventual perdte dallo montamento della rerva. Nella crcolare n.36/d del 999, l Ivap afferma d rtenere che l valore della rerva ntr a coto ultmo debba eere l rultato d una valutazone tecnca complea multfae, ndcando le dvere fa che l mprea deve egure per ottenere un ammontare della rerva ntr che 8

11 a ragonevolmente pù promo al coto ultmo. Al fne d pervenre al coto ultmo, le compagne d acurazone devono tener conto delle pee d lqudazone 6, che nel cao foero comun a pù ram, arà l mprea a procedere alla guta attrbuzone medante crter d rpartzone. Da un attenta lettura del decreto d rfermento, l n.73 del 997, nota come l leglatore non abba dettato quale metodo mpegare per la determnazone della rerva ntr, ma, emplcemente, ha defnto ndrettamente qual ono prncp che le mpree devono rpettare nel valutare la omma da rervare e da apporre n blanco. Tra quet rcorda l prncpo dell analtctà che mpone alle mpree d procedere alla determnazone delle omme da accantonare per ogn ngolo ntro. S tratta n realtà del coddetto metodo dell nventaro 7 che rchede una valutazone eparata per ogn ngolo ntro n quanto vene maggormente rpettato l prncpo d una prudente valutazone. A fn della tma della rerva, n deroga a tale prncpo, l leglatore ammette la pobltà d far rcoro al coto medo 8 per grupp d ntr omogene, uffcentemente numero e per la generazone corrente, coè la generazone d blanco. Non bogna dmentcare che anche n quet ultmo cao l crtero da egure è comunque quello del coto ultmo. Per ram credto e cauzone non è poble l mpego del coto medo 9. La pobltà d poter far rcoro al coto medo preuppone che l mprea d acurazone abba a dpozone un affdable metodo d rlevazone de dat torc n modo da poter dentfcare qual ono ntr, della generazone d blanco, che oddfano le carattertche d numerotà uffcente oltre che d omogenetà quanttatva e qualtatva, e a qual è poble applcare l coto medo. Una volta concluo l proceo dentfcatvo verrà mpegato l crtero del coto medo a ntr done, lacando la valutazone econdo l metodo dell nventaro agl altr ntr. Nella pratca l utlzzo d tme d nventaro non conente d norma d pervenre alla mglore tma e non otto l pote che tutt ntr rervat vengano lqudat e pagat al pù tard entro la fne dell eerczo uccevo. D contro l mpego d metodologe tattco-attuaral e d coeffcent d proezone della paata eperenza conentono con buona appromazone d pervenre ad 6 Nella crcolare n.36/d del 999 bpartcono le pee d lqudazone n nterne ed eterne. 7 La crcolare Ivap n.36/d del 2 gennao 999 ottolnea che l artcolo 33, comma 3 del decreto n.73, aegna al metodo dell nventaro un ruolo premnente nella quantfcazone dell mporto da rervare poché rtenuto maggormente aderente al prncpo della prudente valutazone n bae ad element obettv, n alternatva al metodo del coto medo. Inoltre, anche qualora a quet ultmo l metodo eguto per la valutazone d alcun ntr, la loro determnazone deve comunque condurre al coto ultmo prevedble. 8 Tale pobltà vene comunque permea oltanto a partcolar ram. S rmanda pertanto al comma 3 dell artcolo 33 del decreto leglatvo n I metod d valutazone della rerva ntr de ram appena rchamat ono defnt nel provvedmento ISVAP 978 G/2. 9

12 una prudente valutazone del coto ultmo per aggregazon o generazon d ntr (o per grupp o categore d ntro) e non per ngolo ntro. Succevamente l mprea farà uo d adeguat parametr d attrbuzone allo copo d rpartre l coto ultmo, o per ntr della generazone corrente l coto medo, a ngol ntr d ogn generazone. Il prncpo dell obettvtà rchede che le mpree d acurazone faccano uo d tutte le nformazon raccolte, dponbl e neceare per gungere alla bet etmate della rerva ntr. In tal modo è necearo conderare, oltre agl ebor che la compagna è tenuta a otenere, anche eventual omme che la tea potrà recuperare. Le eventual omme recuperabl, oltre a rendment fnanzar, non poono però eere convolte al fne d una deduzone o conto della rerva ntr. Se dver metod d tma doveero fornre valor nettamente dver, l prncpo della prudenza mpone l accantonamento della omma maggore. Infne, ma non meno mportante, rcorda l prncpo della competenza che fa da flo conduttore per la redazone d tutto l blanco d fne eerczo. Secondo tale prncpo l mprea deve porre n rerva l coto futuro prevto per ntr ancora da pagare, nclue le pee d lqudazone, tenuto conto dell nflazone e de ntr tardv, che eppur non ancora denuncat ono d competenza dell eerczo n cu redge l blanco. L nflazone convolta nel coto ntr può eere compota n nflazone eogena e nflazone endogena. L nflazone eogena è quella generale coè relatva alla crecta economca del Paee e la cu tma è fornta da ttut tattc come l Itat. L nflazone endogena è quella nterna all mprea tea, è la coddetta clam nflaton, ntendendo con cò l tao annuo d aumento del coto ntr carattertco dell mprea. Un attenzone partcolare dovrà eere rvolta dagl epert del ettore alla tma d quet ultma, che è legata a dvere varabl tra le qual rcordano la poltca tarffara e l effcenza delle trutture lqudatve ed ammntratve della compagna. Infne vuole rcordare che, non olo per una compagna d acurazone vta, ma anche per una compagna d acurazone contro dann, è necearo eere metcolo nella defnzone delle pote tecnche e fnanzare pote alla bae de metod celt per la prevone della rerva ntr. Infatt, un loro allontanamento per dfetto dalla realtà azendale potrebbe eere caua d una ottotma degl mpegn tecnc con nevtabl coneguenze ulla getone dell mprea. Infne, è bene rchamare qual ano le nformazon che devono eere rportate n nota ntegratva: Crcolare Ivap n.36/d del 999. Lo teo comma 7 dell artcolo 33 mpone mplctamente una corretta valutazone delle pote proettve.

13 metodologa utlzzata nella valutazone (tma eparata ntro per ntro ovvero coto medo per la generazone d blanco); ndcazone, n cao d utlzzo del crtero del coto medo lmtatamente a ntr dell eerczo: de grupp d ntr omogene e uffcentemente numero con relatv crter d ndvduazone; de cot med ultm applcat; decrzone degl eventual metod tattco-attuaral mpegat per la determnazone del coto ultmo de ntr, con partcolare rguardo a: eventual categore d ntr ntereat; pote tecnche e fnanzare applcate n pece per quanto attene al tao d crecta del coto de ntr utlzzato; ndcazone delle rmanent categore d ntr, o dell ntero ramo, valutat con crter dver dalle metodologe tattco-attuaral con decrzone delle procedure e pote applcate per la determnazone del coto ultmo; l ammontare dello cotamento, per dfetto o per ecceo, e rlevante, tra la rerva ntr n entrata e l aggregato cottuto da pagament d eercz precedent effettuat nell anno e dalla relatva nuova rerva d fne eerczo, con llutrazone de motv che lo hanno determnato. 2. La rerva ntr nella R.C.Auto Le mpree che eerctano l ramo dann hanno una forte preenza d polzze d Reponabltà Cvle Auto nel propro portafoglo. Queto pega perché ete un nteree non ndfferente ne confront d una corretta tma della rerva per ntr cagonat dalla crcolazone tradale d vecol a motore. La normatva pecale per l ramo R.C.Auto e natant prevede che la relatva rerva ntr a calcolata, alla fne d cacun eerczo, dtnguendo ntr econdo l'eerczo d denunca/avvenmento ( veda l veccho Modello 7 vluppo ntr RCA nonché l Modulo 29 ogg n vgore). Nella Crcolare Ivap n.53/d è ndcato che l attuaro ncarcato R.C.Auto decrve l proceo d formazone e metod d calcolo delle rerve tecnche adottat dall mprea. Con rfermento alla rerva ntr, l attuaro llutra l proceo d determnazone della rerva

14 attravero la valutazone eparata d cacun ntro (metodo dell nventaro). Laddove mpegata, llutra noltre la metodologa e le pote per la valutazone a coto medo della generazone d blanco. Decrve nfne crter ed metod d tma per la determnazone del coto ultmo de ntr nonché l procedmento d quantfcazone ed attrbuzone delle pee d lqudazone. L artcolo 8 del decreto leglatvo n.73 dcplna l comportamento delle compagne d acurazone n fae d tranzone, coè nel paare da coto attualzzato a coto ultmo. Nell artcolo legge che le mpree eercent l ramo d reponabltà cvle autovecol terretr ono tate autorzzate, fno alla redazone del blanco d eerczo del 2, ad utlzzare l crtero del coto medo attualzzato, potevano qund tener conto de provent fnanzar dervant dagl nvetment al fne d operare una deduzone o conto della rerva ntr lmtatamente alle generazon 997 e precedent. In nota ntegratva dovevano eere rportat l valore della rerva ntr prma della deduzone o conto, l ammontare del benefco fnanzaro, ta mpegat per le valutazon, l mporto della rerva contata e crter adottat per la valutazone del perodo che deve decorrere prma del pagamento de ntr. Nel cao d attualzzazone della rerva ntr, era noltre rcheto l nermento, n nota ntegratva, de metod tattco-attuaral mpegat; del perodo d dffermento delle ngole generazon d ntr e de relatv crter d determnazone; del tao d crecta del coto de ntr applcato a fn della determnazone del coto ultmo; del tao d rendmento utlzzato. Nello teo artcolo è noltre fornto l orzzonte temporale mamo che era conceo alle mpree per l attualzzazone, tale perodo è par a e ann n funzone dell anzantà d ogn generazone, n tal modo le generazon che rmanevano fuor dal range coì tablto dovevano eere valutate a coto ultmo 2. A fn della deduzone o conto della rerva ntr, l mprea doveva fornre una prevone ull andamento futuro de mercat fnanzar, da qu l egenza d eere prudent nel fornre le pote fnanzare 3 da applcare per l attualzzazone. Qund, e lo cenaro fnanzaro prevedeva de rba del tao d nteree, quet trend dovevano eere contemplat nella defnzone delle pote rguardant l tao d nteree. Sembra ntereante poter accennare a ram 4 e 5 4 del punto A) dell allegato al decreto leglatvo n.75 del 7 marzo Per maggor charment a rguardo rmanda alla crcolare n.36/d del Al punto d) del prmo comma dell artcolo 8 del decreto leglatvo n.73 ono fornt requt rchet affnché a poble l utlzzo d un partcolare tao d nteree per l attualzzazone. 4 Rpettvamente ramo credto e ramo cauzone. 2

15 Il provvedmento dell Ivap n cu ono contenute le dpozon a rguardo della rerva ntr per ram credto e cauzone è l n.978-g del 4 dcembre 2. Il provvedmento è entrato n vgore a partre dall eerczo 22 e pertanto non poono pù eere applcate, alle mpree che eerctano l ramo credto e l ramo cauzone, le dpozon contenute nel D.M. 23 maggo 98 uccevamente modfcato dal D.M. 22 gugno 982. Le dpozon del 4 dcembre 2 prevedono che, ferma retando l applcazone de crter general d cu all artcolo 33 del decreto leglatvo del 26 maggo 997 n.73, la rerva ntr per l ramo cauzone a cottuta a n cao d rcheta d ncameramento della cauzone a comunque al verfcar d att o fatt che confgurno o poano obettvamente confgurare preuppot della pretazone della garanza. La rerva ntr deve eere par alla omma acurata a meno che documentat element oggettv non conentano d rdurne l mporto 5. Anche per l ramo credto rmane d fatto poble l applcazone d quanto rportato all artcolo 33 del decreto leglatvo n.73, ma la rerva ntr deve eere cottuta oltanto al verfcar d determnate tuazon rportate nella ezone III artcolo 5 del provvedmento n.978-g. Al comma 4 dell artcolo 5 è tablto che la rerva ntr deve eere par alla omma acurata a meno che non prov la pobltà d una rduzone oggettva dell mporto acurato. Ogn anno l Ivap elabora delle tattche d mercato per l ramo R.C.Auto che rguardano, anche, dat necear per la valutazone della rerva ntr. S voglono rportare d eguto alcune d dette tattche Numero de ntr denuncat e con eguto Eerczo N. denuncat* Δ% N. denuncat con eguto** , , , , , , , , , , , , , , Δ ,9-24,5 * I ntr denuncat ono al netto de CID mandatar. ** S ntendono ntr pagat nell'eerczo o rervat alla fne dello teo eerczo. 5 Provvedmento Ivap 978-G del 4 dcembre 2. 6 Sono tate nerte le pù gnfcatve a fn del preente lavoro. Δ% 3

16 Dalla tabella opra evnce come l numero de ntr denuncat a tato tendenzalmente decrecente nell ntervallo d tempo conderato, lo teo andamento è rcontrable per ntr con eguto. Non tutt ntr che vengono denuncat alla compagna d acurazone daranno luogo a rarcment, è nfatt poble che un ntro venga chuo perché n eguto a vare anal non è rcontrata alcuna necetà d pagamento, quet ntr ono chamat enza eguto e non ono pù convolt nella tma della rerva ntr Dtrbuzone del numero de ntr elmnat enza eguto fno al (ncdenza percentuale rpetto al numero de ntr denuncat*) Gen. d accadmento Nell'anno d generazone Nel anno uccevo Nel 2 anno uccevo Nel 3 anno uccevo Nel 4 anno uccevo Nel 5 anno uccevo Valor al ,73% ,5% ,92% 57.77,9% ,43% 2.24,23% ,89% ,94% ,6% ,% ,96% 22.5,46%,% ,6% ,% ,68% ,57% ,%,%,% 8.4 8,7% ,33% ,85% ,5%,%,%,% ,39% ,56% ,66%,%,%,%,% ,3% ,9%,%,%,%,%,% 365.7,9% * Il numero de ntr denuncat per ogn generazone modfca n cacun anno uccevo all'accadmento per effetto delle denunce tardve pervenute. L ncdenza del numero de ntr elmnat perché enza eguto, come è guto attender, per una generazone rduce e l dffermento è maggore. Queta ovva rduzone è dovuta otanzalmente al fatto che ne var ann l mprea lquda de ntr. Infatt, la gran parte delle chuure per enza eguto avvene entro l econdo anno d dffermento, l motvo è da rcercare nel fatto che molt ntr ono tat gà pagat o elmnat negl ann precedent. Oervando l ultma colonna rcava, per le generazon rportate n tabella, la percentuale de ntr elmnat enza eguto n data 3 dcembre 24. S può affermare che ono tat elmnat per enza eguto n meda l 5% de ntr denuncat ne dver ann. Il retante 85% è compoto da ntr pagat, rervat o elmnat per enza eguto n data ucceva al 3 dcembre 24. 4

17 2.3.Dtrbuzone del numero de ntr rapert fno al (ncdenza percentuale rpetto al numero de ntr denuncat*) Generazone Nel anno Nel 2 anno Nel 3 anno Nel 4 anno Nel 5 anno Valor al d uccevo uccevo uccevo uccevo uccevo accadmento ,9% 74.67,4% 3.49,59% 7.52,33%.48,2% ,7% ,5% 7.757,46% 33.48,68% 9.48,39%,% ,67% ,54% ,87% ,73%,%,% ,% ,86% 73.8,74%,%,%,% ,58% ,22%,%,%,%,% ,22% * Il numero de ntr denuncat per ogn generazone modfca n cacun anno uccevo all'accadmento per effetto delle denunce tardve pervenute. I dat della tabella 2.3. ono tat raccolt dal mercato acuratvo nell ntervallo d tempo che va dall eerczo 999 all eerczo 24. Come nota però non è preente la rga relatva al 24, l motvo è molto emplce: nello teo anno d generazone non etono, per defnzone, ntr rapert, nfatt non è preente la colonna relatva alla tea generazone. I ntr del 24 aranno rapert a partre dal 25. L ncdenza percentuale de rapert è decrecente ne dver ann d vluppo per lo teo motvo de enza eguto. Fno al 3 dcembre 24 ono tat rapert n meda l 4% de ntr denuncat nelle dvere generazon Veloctà d lqudazone per numer Generazone Rerva Nell'anno d Al anno Al 2 anno Al 3 anno Al 4 anno Al 5 anno d Sntr al generazone uccevo uccevo uccevo uccevo uccevo accadmento ,4% 89,% 95,% 97,3% 98,4% 99,%,% 2 57,7% 89,% 95,% 97,2% 98,4%,%,6% 2 56,6% 88,2% 94,6% 97,2%,%,% 2,8% 22 56,2% 88,% 94,6%,%,%,% 5,4% 23 57,% 88,9%,%,%,%,%,% 24 63,%,%,%,%,%,% 37,% NB: Percentuale de ntr pagat, cumulat n cacun anno d vluppo, rpetto a ntr rultat con eguto al (pagat + rervat) La veloctà d lqudazone per numer d ntr è abbatanza table per tutt gl ann d accadmento ne dver ann vluppo. Nel paare dall anno d generazone al qunto anno d vluppo, gl ncrement ono empre meno proporzonal, cò vuol dre che la 5

18 veloctà d lqudazone per numer egue un andamento concavo. S uppone che tutte le generazon eguano lo teo andamento: partono da un valore ntorno al 6% e dopo un qunquenno raggungono crca l %; n queta tabella è poble vedere cò olo per l anno 999. Nell ultma colonna ono rportate le percentual del numero de ntr che n data 3 dcembre 24 non ono tat ancora chu e che pertanto contnueranno ad eere pot n rerva fno a quando non procederà ad una loro elmnazone, o perché pagat o perché enza eguto. La percentuale de ntr rervat è molto baa per generazon lontane perché ono tat gà lqudat la gran parte de ntr, retano da pagare molto probablmente ntr che rchedono una fae d lqudazone pù lunga come per eempo quell che hanno cagonato dann a perone. Invece, per le generazon pù recent la percentuale redua è molto pù elevata perché maggore è l numero d ntr ancora da lqudare. Prendendo come eempo la generazone 24 può affermare che al 3 dcembre dello teo anno le compagne eercent l ramo R.C.Auto n Itala avevano pagato l 63% de ntr denuncat nello teo anno, le tee avevano meo a rerva l 37% del totale de ntr avvenut. E bene rcordare che le percentual relatve all anno d generazone ono puttoto elevate perché prm ntr ad eere chu ono quell con ol dann a coe, relatvamente non troppo onero Veloctà d lqudazone per mport Nell'anno Rerva Gen. d Al anno Al 2 anno Al 3 anno Al 4 anno Al 5 anno d Sntr al accadmento uccevo uccevo uccevo uccevo uccevo generazone ,6% 6,7% 75,6% 82,% 86,% 89,3%,7% 2 27,6% 62,2% 75,4% 8,8% 86,%,% 4,% 2 27,7% 6,6% 75,% 8,6%,%,% 8,4% 22 27,8% 62,% 75,7%,%,%,% 24,3% 23 29,3% 63,%,%,%,%,% 36,9% 24 33,%,%,%,%,%,% 67,% NB: Percentuale de pagament, cumulat n cacun anno d vluppo, rpetto al coto complevo de ntr rultat con eguto al (pagat + rervat) In modo analogo a quanto fatto per l numero de ntr, l Ivap preenta una tabella rauntva ulla veloctà d lqudazone per mport. L andamento è dentco a quello della tabella precedente: al 3 dcembre 24 c è una percentuale baa d ntr ancora da lqudare per la generazone 999 e una percentuale pù alta per ntr del 24. La dfferenza è ne valor aolut d tal percentual. Le due tabelle motrano valor alquanto 6

19 dfferent, nfatt, dat della 2.5. ono cotantemente nferor a relatv dat della 2.4. E poble qund dedurre che le veloctà d lqudazone per numer ono tematcamente pù elevate delle relatve veloctà d lqudazone per mport. Generalmente le mpree d acurazone chudono prma ntr con dann a coe, oprattutto quell d mport puttoto ba, e uccevamente ntr che hanno cauato dann alle perone perché quet ultm rchedono delle pecfche perze d durate non ndfferent. E raputo che l ramo R.C.Auto ha de temp d lqudazone puttoto lungh quando negl ncdent dervant dalla crcolazone tradale de vecol a motore ono convolte delle perone. Poché ul totale de ntr avvenut, l numero de ntr con ol dann a coe è molto pù elevato d quell con dann a perone, d quet ultm, fortunatamente, non ne accadono tant, la veloctà d lqudazone per numer è maggore d quella per mport Sntr pagat dell eerczo e degl eercz precedent (mport n mlon d Euro; cot med n untà d Euro) Eerczo Sntr accadut nell'eerczo Sntr accadut negl eercz precedent Totale n.pag mp.pag pag.medo n.pag Δ % -8,3 2,4-4, mp.pag Δ % -2,8 6,3 3,4 pag.medo Δ % 6, 3,8 7,7 n.pag Δ % -,7-3,7-8,3 mp.pag Δ %,7 7,8 6, Pag.medo Δ % 5,2 2, 5,5 n.pag Δ % -5,9-7,5-6,6 mp.pag Δ % 2,3-2, -,8 Pag.medo Δ % 8,7 6, 6,3 7

1 Laser Doppler Velocimetry

1 Laser Doppler Velocimetry Laer oppler Velocmetry 1 Laer oppler Velocmetry 1.1 Introduzone L anemometra laer (LV) è applcata nel campo dell aerodnamca permentale a partre da prm ann ettanta, ann n cu le apparecchature laer dvennero

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO

RISPARMIO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETIO GRUPPO DI OGENERAZIONE ON MOTORE A OMBUSTIONE INTERNA Ttolo Abtract e obettv Ambto INSTALLAZIONE DI UN GRUPPO DI OGENERAZIONE ON MOTORE A OMBUSTIONE INTERNA (M..I.) PER LA PRODUZIONE

Dettagli

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati:

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati: Captolo 1 1.1 Ientfcazone el campo operatvtà un motore AC bruhle Sa ato un motore AC bruhle otropo cu ano not eguent at: Vn = 190 V In = 3.5 A Tn =.6 N n pol = R = 1 Ω L = 8 mh Ke = Kt = 0.4 S etermn l

Dettagli

Regolatori di pressione elettroidraulici e regolatori di portata,

Regolatori di pressione elettroidraulici e regolatori di portata, Regolator d preone elettrodraulc e regolator d portata, tecnca degl attuator per clndr d pozonamento u turbomacchne Tecnologa affermata I regolator elettrodraulc d preone e regolator d portata ono la oluzone

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Il rischio di investimento per annualità vitalizie differite

Il rischio di investimento per annualità vitalizie differite Il rcho d nvetmento per annualtà vtalze dfferte Mararoara Coppola Dpartmento d Scenze Stattche Unvertà degl tud d Napol Federco II m.coppola@unna.t Marlena Sbllo Dpartmento d Scenze conomche e Stattche

Dettagli

La potenza assorbita dalla pompa per sollevare il liquido dal serbatoio a valle al serbatoio a monte si calcola con la relazione

La potenza assorbita dalla pompa per sollevare il liquido dal serbatoio a valle al serbatoio a monte si calcola con la relazione 1 E S E R C I Z I S U L L E P O M P E C E N T R I F U G E ESERCIZIO 1 In un panto ollevaento per acqua ono not Il lvello geoetco tra ue erbato g 0 La preone aoluta ul erbatoo a valle p A p at La preone

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Ama il tuo Seno. Prevenire, cioè amare il proprio seno

Ama il tuo Seno. Prevenire, cioè amare il proprio seno Ama l tuo Seno Prevenre, coè amare l propro eno P E L u c d d p N p tr c Alberto Lun Drettore Dvone d Senologa Ittuto Europeo d Oncologa, Mlano Il P o d fe m lo la C L n fe r In n fl C n p p Il eno è molto

Dettagli

La spettroscopia Raman spettroscopia ottica spettroscopia di assorbimento spettroscopia di fluorescenza o di luminescenza

La spettroscopia Raman spettroscopia ottica spettroscopia di assorbimento spettroscopia di fluorescenza o di luminescenza La pettrocopa Raman Con l termne pettrocopa oltamente ntende peccare un nterazone d una onda con la matera. In una chematzzazone puttoto emplcata poamo dre che la onda emerge dall nterazone portando con

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

Regime Permanente. (vedi Vitelli-Petternella par. VI.1,VI.1.1,VI.2)

Regime Permanente. (vedi Vitelli-Petternella par. VI.1,VI.1.1,VI.2) Regme Permanente (ve Vtell-Petternella par. VI.,VI..,VI.) Comportamento a regme permanente Clafcazone n tp Conzon a Cclo Chuo Conzon a Cclo Aperto Rpota a Regme per Dturb Cotant Dturbo ulla mura Rpota

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

Appunti Sui Transistor A Giunzione Bipolare

Appunti Sui Transistor A Giunzione Bipolare ..S.. Matte San Donato Mlanee Appunt Su Trantor A Gunzone polare A cura d Galao Omar Appunt del coro d lettronca del prof.. Azzmont A.S. 2009-2010 ed approfondment ttuto ndutrale Statale. Matte San Donato

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

Note su alcuni principi fondamentali di macroeconomia Versione parziale e provvisoria. Claudio Sardoni Sapienza Università di Roma

Note su alcuni principi fondamentali di macroeconomia Versione parziale e provvisoria. Claudio Sardoni Sapienza Università di Roma Note u alcuni principi fondamentali di macroeconomia Verione parziale e provvioria Claudio Sardoni Sapienza Univerità di Roma Anno accademico 2010-2011 ii Indice Premea v I Il breve periodo 1 1 Il fluo

Dettagli

Liste di specie e misure di diversità

Liste di specie e misure di diversità Lte d pece e mure d dvertà Carattertche delle lte d pece I dat ono par, coè hanno molt valor null (a volte la maggoranza!) La gran parte delle pece preent è rara. I fattor ambental che nfluenzano la dtrbuzone

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro Introduzone PARENTELA e CONSANGUINEITÀ d Daro Ravarro 1 gennao 2010 Lo studo della genealoga d un ndvduo è necessaro al fne d valutare la consangunetà dell ndvduo stesso e la sua parentela con altr ndvdu

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

Ridurre la Capacità di Ingresso di un Convertitore Buck con il Multi-Phasing e la Sincronizzazione del Clock

Ridurre la Capacità di Ingresso di un Convertitore Buck con il Multi-Phasing e la Sincronizzazione del Clock nformazon Prelmar Rdurre la Capactà d ngreo d un Converttore Buck con l Mult-Phag e la Scronzzazone del Clock NOA: Queto artcolo preenta formazon prelmar che poono eere oggette a varazon. Pertanto tutte

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura orma UI CEI EV 3005: Guda all'espressone dell'ncertezza d msura L obettvo d una msurazone è quello d determnare l valore del msurando, n altre parole della grandezza da msurare. In generale, però, l rsultato

Dettagli

Mappatura della temperatura superficiale terrestre con i dati NOAA-AVHRR

Mappatura della temperatura superficiale terrestre con i dati NOAA-AVHRR Quaderno Tecnco APA-SIM n 6/2003 Mappatura della temperatura uperfcale terretre con dat OAA-AVH ASLab Laboratoro APA d telerlevamento ambentale ASLab Laboratoro APA d telerlevamento ambentale MAPPATUA

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO POLITICHE RIASSICURATIVE OTTIMALI NELLE ASSICURAZIONI DANNI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO POLITICHE RIASSICURATIVE OTTIMALI NELLE ASSICURAZIONI DANNI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO FACOLTÀ DI SCIENZE ECONOMICHE ED AZIENDALI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE STATISTICHE E ATTUARIALI TESI DI LAUREA MAGISTRALE IN TEORIA DEL RISCHIO TITOLO DELLA

Dettagli

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO INEMTI DE ORPO RIGIDO o tudo della geometra degl potament de punt d un tema materale potzzato come rgdo rentra n quella parte della Meccanca laca che è la nematca. a cnematca tuda pobl movment d un corpo

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m w w w. a x o t a l a. c o m SISSIWEB AXIOS SIDI INVIO SMS INVIO EMAIL ACQUISIZIONE ASSENZE - DA SCANNER - DA PALMARE C/C POSTALE E BANCARIO DICHIARAZIONE DEI SERVIZI GESTIONE ORARIA DEL PERSONALE PRIVACY

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26 CAPITOLO 3 Incertezza d msura Pagna 6 CAPITOLO 3 INCERTEZZA DI MISURA Le operazon d msurazone sono tutte nevtablmente affette da ncertezza e coè da un grado d ndetermnazone con l quale l processo d msurazone

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Indici di misurazione del potere di mercato

Indici di misurazione del potere di mercato Indc d msurazone del potere d mercato Metod tradzonal: tass d rendmento, margn e q d Tobn Indc d concentrazone Metod presuntv d Ganmara Martn Introduzone Le teore de mercat concorrenzal e non concorrenzal

Dettagli

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA)

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA) XXX.XX Ordnanza sulla contrassegnazone delle automobl nuove con l etchetta ambentale (Ordnanza sull etchetta ambentale, OEA) del xx.xx. 2009 Il Consglo federale svzzero, vst gl artcol 8 capoverso e 6 capoverso

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

Verifica termoigrometrica delle pareti

Verifica termoigrometrica delle pareti Unverstà Medterranea d Reggo Calabra Facoltà d Archtettura Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 2009-200 Verfca termogrometrca delle paret Prof. Marna Mstretta ANALISI IGROTERMICA DEGLI ELEMENTI

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA Valore attuale d una rendta Nella scorsa lezone c samo concentrat sul problema del calcolo del alore attuale d una rendta S che è dato n generale da V ( S) { R ; t, 0,,,..., n,... } n 0 R ( t ), doe (t

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII Prof. Guseppe F. Ross E-mal: guseppe.ross@unpv.t Homepage: http://www.unpv.t/retcal/home.html UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA Facoltà d Ingegnera A.A. 2011/12 - I Semestre - Sede PV RETI TELEMATICHE Lucd

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

Questo è il secondo di una serie di articoli, di

Questo è il secondo di una serie di articoli, di DENTRO LA SCATOLA Rubrca a cura d Fabo A. Schreber Il Consglo Scentfco della rvsta ha pensato d attuare un nzatva culturalmente utle presentando n ogn numero d Mondo Dgtale un argomento fondante per l

Dettagli

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER ACQUA Premessa II funzonamento degl mpant chmc rchede generalmente gross quanttatv d acqua: questa, oltre ad essere utlzzata drettamente n alcune lavorazon, come lavagg, dssoluzon,

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Marcella Mulno Modell d base per la poltca economca Corso d Poltca economca a.a. 22-23 Captolo 2 Modello - e poltche scal e monetare In questo captolo rchamamo brevemente l modello macroeconomco a prezz

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Macchine. 5 Esercitazione 5

Macchine. 5 Esercitazione 5 ESERCITAZIONE 5 Lavoro nterno d una turbomacchna. Il lavoro nterno massco d una turbomacchna può essere determnato not trangol d veloctà che s realzzano all'ngresso e all'uscta della macchna stessa. Infatt

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Cenni di matematica finanziaria Unità 61

Cenni di matematica finanziaria Unità 61 Prerequst: - Rsolvere equazon algebrche d 1 grado ed equazon esponenzal Questa untà è rvolta al 2 benno del seguente ndrzzo dell Isttuto Tecnco, settore Tecnologco: Agrara, Agroalmentare e Agrondustra.

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

Sintesi della policy di valutazione e pricing delle obbligazioni emesse da Banca Emilveneta S.p.A.

Sintesi della policy di valutazione e pricing delle obbligazioni emesse da Banca Emilveneta S.p.A. Sntes della polcy d valutazone e prcng delle obblgazon emesse da Banca Emlveneta S.p.A. INDICE 1. PREMESSA...1 2. METODOLOGIA DI PRICING...1 2.1 PRICING...3 1. PREMESSA Il presente documento ha lo scopo

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Soluzione esercizio Mountbatten

Soluzione esercizio Mountbatten Soluzone eserczo Mountbatten I dat fornt nel testo fanno desumere che la Mountbatten utlzz un sstema d Actvty Based Costng. 1. Calcolo del costo peno ndustrale de tre prodott Per calcolare l costo peno

Dettagli

Mauro Vettorello. Vi veneto. come Calcolare la Rata di un Finanziamento o di un Leasing senza calcolatrice STUDIO VETTORELLO

Mauro Vettorello. Vi veneto. come Calcolare la Rata di un Finanziamento o di un Leasing senza calcolatrice STUDIO VETTORELLO Mauro Vettorello V veneto come Calcolare la Rata d un Fnanzamento o d un Leasng senza calcolatrce STUDIO VETTORELLO V veneto come Calcolare la Rata d un Fnanzamento o d un Leasng senza calcolatrce Mauro

Dettagli