CONSIGLIO D ISTITUTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSIGLIO D ISTITUTO"

Transcript

1 , MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO D I B A S S A N O R O M A N O Via San Gratiliano, Bassano Romano (VT) - Tel. 0761/ / CONSIGLIO D ISTITUTO Verbale n.4 L anno 2014, il mese di febbraio, il giorno 13, alle ore 16,30, presso il locale della Dirigenza dell Istituto Comprensivo di Bassano Romano, si è riunito il Consiglio d Istituto per la trattazione del seguente Ordine del Giorno: 1) Lettura ed approvazione verbale seduta precedente; 2) Approvazione Programma Annuale 2014; 3) Approvazione fondo per le minute; 4) Accordo di rete di scuole per corso di formazione per docenti: Innovazione Tecnologica e Didattica ; 5) Criteri di ammissione al tempo pieno nella Scuola Primaria; 6) Modifica al POF: Progetto Mini Rugby e Progetto Salute Igiene Dentale ; 7) Modifica al Piano annuale gite e visite guidate; 8) Modifica al Regolamento disciplinare degli alunni: divieto di introduzione a scuola di telefono cellulare e di altri dispositivi elettronici; 9) Accettazione donazioni; 10) Regolamento attività negoziali per la fornitura di beni e servizi; 11) Regolamento Albo Fornitori. Il Presidente da lettura dei nominativi dei membri eletti in rappresentanza delle varie componenti del Consiglio d Istituto: il Dirigente Scolastico: Dott.ssa Rosaria Faina; per la componente del Personale ATA: Luciano Moroni, Francesco Piserni; per la componente del Personale Docente: Alessandra Capezzone, Ernestina Chirichilli, Simona De Simone, Sergio Feliziani, Carla A.C. Ferri, Anna Fravolini, Maria Grazia Garganti, Patrizia Valle; per la componente Genitori: Maria Teresa Bondì, Cantarini Sabrina, Colantoni Tamara, Compagnucci Cristina, Dall Olmo Michela, Fabretti Danila, Matta Francesca, Torresi Laura. Costatata l assenza per motivi personali dei consiglieri Sergio Feliziani, Chirichilli Ernestina, Maria Teresa Bondì, Matta Francesca, Cantarini Sabrina, Dall Olmo Michela, Tamara Colantoni, Fabretti Danila e Torresi Laura; il Consiglio, all unanimità, nomina Presidente della seduta il consigliere Compagnucci Cristina essendo assente il Presidente. Il Presidente dell Assemblea, verificata l esistenza del numero legale dichiara aperta la seduta. Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 1/8

2 All apertura della seduta odierna Considerate le dimissioni del Presidente sig.ra Colantoni Tamara PRENDE ATTO delle suddette dimissioni e all unanimità nomina Presidente del Consiglio il Vice Presidente sig.ra Torresi Laura. Il Consiglio si riserva la nomina del nuovo Vice Presidente alla seduta successiva considerata la numerosa assenza dei membri rappresentanti dei genitori. 1) Lettura ed approvazione verbale seduta precedente. Sentita la lettura del verbale n.3 del da parte del Dirigente Scolastico DELIBERA (n. 26) all unanimità il verbale della seduta precedente. 2) Approvazione Programma Annuale SENTITO il Dirigente Scolastico VISTA la proposta della giunta esecutiva del 05 febbraio 2014; VISTO l allegato A Programma annuale ENTRATE ed USCITE; VISTI gli allegati B D E che corredano il Programma Annuale; LETTA la relazione illustrativa al Programma annuale 2014 predisposta dal Dirigente Scolastico, SENTITI i Consiglieri; DELIBERA (n. 27) all unanimità l approvazione del Programma Annuale 2014 (allegato n. 1) come il seguente quadro riepilogativo: ENTRATE: aggregato voce Descrizione importo 01 Avanzo di amministrazione ,68 01 Non vincolato 8.899,18 02 Vincolato 8.954,50 02 Finanziamenti dello Stato 5285,33 01 Dotazione ordinaria 5285,33 02 Dotazione perequativa Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 2/8

3 03 Altri finanziamenti non vincolati 04 Altri finanziamenti vincolati 05 Fondo Aree Sottoutilizzate FAS 03 Finanziamenti dalla Regione 01 Dotazione ordinaria 02 Dotazione perequativa 03 Altri finanziamenti non vincolati 04 Altri finanziamenti vincolati 04 Finanziamenti da Enti locali o da altre istituzioni 01 Unione Europea 02 Provincia non vincolati 03 Provincia vincolati 04 Comune non vincolati 05 Comune vincolati 06 Altre istituzioni 05 Contributi da privati 3.670,00 01 Famiglie non vincolati 02 Famiglie vincolati 3.670,00 03 Altri non vincolati 04 Altri vincolati 06 Proventi da Gestioni economiche 07 Altre entrate 19,94 04 Diverse 08 Mutui Totale entrate ,95 SPESE voce Descrizione Importo aggregato A Attività ,89 A01 Funzionamento amministrativo generale ,17 A02 Funzionamento didattico generale 200,00 A03 Spese di personale 4.793,30 A04 Spese d investimento 348,42 P Progetti P01 Progetto lettura Scuola Primaria 800,00 P02 Progetto attività espressive Scuola Infanzia 800,45 P03 Progetto Sapere i Sapori 31,61 P04 Progetto Inglese Scuola Infanzia Oriolo 2.720,00 Romano P05 Avviamento alla pratica sportiva 950,00 P06 Progetto Teatro La Divina Commedia 100,00 G Gestioni economiche R Fondo di riserva R98 Fondo di riserva 250,00 Totale uscite ,95 Z Z01 Disponibilità finanziaria da programmare Totale a pareggio ,95 Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 3/8

4 3) Approvazione fondo per le minute. Visto l art. 17 del decreto Interministeriale n.44/2001- Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche. Considerato che le minute spese sono da intendersi spese d Ufficio aventi carattere ordinario. DELIBERA (n. 28) all unanimità l approvazione del fondo per le minute spese di 150,00. 4) Accordo di rete di scuole per corso di formazione per docenti: Innovazione Tecnologica e Didattica. Visto che l art. 7, comma 2, del D.P.R. n. 275 dell 8 marzo 1999, relativo al Regolamento recante norme in materia delle autonomie delle Istituzioni scolastiche ai sensi dell art. 21 della Legge 15 marzo 1997, n. 59 consente espressamente l adozione di accordi di rete fra diverse Istituzioni scolastiche, finalizzati ad attività di formazione e aggiornamento, etc che le seguenti Istituzioni Scolastiche: Liceo Ginnasio Statale M. Buratti, con sede in Viterbo, rappresentato legalmente da Paola Moscucci, Dirigente scolastico pro-tempore; Liceo Scientifico Statale P. Ruffini, con sede in Viterbo, rappresentato legalmente da Maria Antonietta Bentivegna, Dirigente scolastico pro-tempore; Istituto Onnicomprensivo F.lli Agosti, con sede in Bagnoregio, rappresentato legalmente da Paola Adami, Dirigente scolastico; Istituto Comprensivo di Montalto di Castro, con sede in Montalto di Castro, rappresentato legalmente da Grazia Olimpieri, Dirigente scolastico pro-tempore; Istituto Comprensivo di Bassano Romano, con sede in Bassano Romano, rappresentato legalmente da Rosaria Faina, Dirigente scolastico pro-tempore; Istituto Comprensivo A. Molinaro di Montefiascone, con sede in Montefiascone, rappresentato legalmente da Paola Buggiotti, Dirigente scolastico pro-tempore; Istituto Comprensivo Carmine, con sede in Viterbo, rappresentato legalmente da Clara Vittori, Dirigente scolastico pro-tempore; hanno interesse a collaborare reciprocamente per l attuazione di iniziative comuni afferenti in particolare la formazione e l aggiornamento del personale; che tale collaborazione è finalizzata alla migliore realizzazione della funzione della Scuola come centro di educazione, istruzione, formazione per l accrescimento della qualità dei servizi offerti dalle Istituzioni scolastiche ; Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 4/8

5 che l adesione al presente accordo è stata deliberata dai competenti Organi Collegiali delle Scuole aderenti, con specifiche deliberazioni che restano depositate presso le singole Istituzioni scolastiche; vista la delibera del Collegio dei docenti n. 21 del 29/01/2014 DELIBERA(n. 29) all unanimità l adesione all accordo di rete con Istituto capofila il Liceo Ginnasio Statale M. Buratti per il corso di formazione per docenti dal titolo Innovazione Tecnologica e Didattica, che si terrà presso l aula magna del Liceo Ginnasio Statale M. Buratti, organizzato da DIRSCUOLA, il marzo 2014 per la durata complessiva di nove ore. Il programma prevede la trattazione dei seguenti argomenti: utilizzare il tablet nella didattica; utilizzare il cloud come supporto alla didattica e all organizzazione scolastica; creare un ambiente di apprendimento efficace; realizzare Learning Objet ed ebook e creare una biblioteca digitale; conoscere gli strumenti tecnologici utili anche per favorire l inclusione. 5) Criteri di ammissione al tempo pieno nella Scuola Primaria. Vista la frequente richiesta di tempo pieno espressa dai genitori al momento dell iscrizione Ritenuto necessario integrare il Regolamento di Istituto con l introduzione di criteri di ammissione al tempo pieno nella scuola primaria DELIBERA(n. 30) all unanimità i criteri di ammissione al tempo pieno così come riportati nella seguente tabella: A. RESIDENZA NEL COMUNE ALL ATTO DELL ISCRIZIONE B. BAMBINO RESIDENTE NEL COMUNE CON DISABILITA O AFFIDATO AI SERVIZI SOCIALI O CON PATOLOGIE INVALIDANTI DOCUMENTATE DALLA ASL C. NOTIZIE SUL NUCLEO FAMIGLIARE o fratello frequentante il tempo pieno nella stessa scuola o mancanza documentata di uno dei genitori (genitore vedovo, separazione legale, divorzio, mancato riconoscimento del figlio)* o Presenza nel nucleo familiare di genitori, fratelli con invalidà pari o superiori al 75% o in situazione di handicap o Bambino/a con situazione familiare, sociale o economica disagiata, purché documentata e comprovata dal servizio sociale D. LAVORO DELLA MADRE Certificato e prodotto dal datore di lavoro o autocertificato con partita IVA in caso di lavoratore autonomo all atto dell iscrizione o Oltre le 30 ore settimanali o Da 20 a 30 ore settimanali o Fino a 20 ore settimanali punti 100 Punti 40 Punti 10 Punti 20 Punti 6 Punti 6 Punti 8 Punti 6 Punti 4 Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 5/8

6 o Lavoratore Co.co.pro o In cerca di occupazione iscritto alle liste di collocamento di mobilità o in tirocinio obbligatorio o in corso di studi con frequenza obbligatoria E. LAVORO DEL PADRE Certificato e prodotto dal datore di lavoro o autocertificato con partita IVA in caso di lavoratore autonomo all atto dell iscrizione o Oltre le 30 ore settimanali o Da 20 a 30 ore settimanali o Fino a 20 ore settimanali o Lavoratore Co.co.pro o In cerca di occupazione iscritto alle liste di collocamento di mobilità o in tirocinio obbligatorio o in corso di studi con frequenza obbligatoria * Se si barra questa casella, non si compila la sezione D oppure E relativa al genitore mancante. Punti 3 Punti 2 Punti 8 Punti 6 Punti 4 Punti 3 Punti 2 A. A parità di punteggio la precedenza va riconosciuta in riferimento alla numerosità del nucleo familiare: a) 4 o più figli di età uguale o inferiore a 14 anni; b) 3 figli di età uguale o inferiore a 14 anni; c) 2 figli di età uguale o inferiore a 14 anni; d) In caso di ulteriore parità di punteggio, la precedenza sarà di pertinenza insindacabile del Consiglio d Istituto; B. Nell eventualità di disponibilità di posti si darà la precedenza alle domande di residenti nei Comuni dell istituto Comprensivo. C. Nel rispetto del criterio di equilibrio numerico tra le sezioni, è ammessa una deroga del 10% alla parità numerica degli alunni fra classi parallele. 6) Modifica al POF:Progetto Mini Rugby e Progetto Salute Igiene Dentale. Visto il Progetto Mini Rugby per la Scuola Primaria di Bassano Romano per le classi dalla I alla V. Visto il Progetto Salute Igiene Dentale per la Scuola Primaria di Bassano Romano per le classi dalla I alla V. DELIBERA (n. 31) all unanimità l approvazione delle modifiche al POF per l a.s integrando la delibera del 29/11/2013 di questo Consiglio con le proposte progettuali in premessa. 7) Modifica al Piano Annuale gite e visite guidate. Considerata la delibera del Consiglio del 29/11/2013 di approvazione del Piano annuale gite e visite guidate. Vista la richiesta di modifica delle insegnanti della classe III B della Scuola Primaria di Oriolo Romano. Vista la richiesta di modifica della Scuola Secondaria di I grado di Bassano Romano. Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 6/8

7 DELIBERA (n. 32) all unanimità l approvazione della modifica al Piano annuale gite e visite guidate così come segue: Classe III B Scuola Primaria di Oriolo Romano visita ad Ostia Antica insieme alla classe V A; Scuola Secondaria di Bassano Romano variazione della data dall 8 maggio 2014 al 7 maggio 2014 del viaggio: Roma S. Pietro -Sinagoga e Moschea 8) Modifica al Regolamento disciplinare degli alunni: divieto di introduzione a scuola di telefono cellulare e di altri dispositivi elettronici. Considerato il reiterarsi di infrazioni, anche gravi, da parte degli alunni della Scuola Secondaria di I grado riguardo alle disposizioni del Regolamento di Istituto sul divieto di uso del telefono cellulare a scuola; Visti gli artt. 39 e 40 del Regolamento d Istituto; Ritenuto di procedere ad una modifica delle previsioni del Regolamento d Istituto per una maggiore tutela del diritto alla privacy degli studenti, del personale scolastico e di quanti operano all interno della scuola al fine di assicurare assiduità nell impegno degli studenti durante la lezione; Sentiti i rappresentanti dei genitori dei Consigli di classe della Scuola Secondaria di I grado. Considerato che i genitori possono ritenere necessario dotare il proprio figlio di telefono cellulare per ragioni di sicurezza al di fuori dell orario delle lezioni e dell ambiente scolastico; Ritenuto, inoltre, che la procedura disciplinare, prevista alla lettera H dell art. 40 del Regolamento d Istituto, risulta troppo complessa ed assegna alla Giunta Esecutiva un ruolo non previsto dagli artt. 4 e 5 del D.P.R. 235/2007; Visto l art. 5 del D.P.R. 235/2007 in merito agli organi e alle procedure di impugnazione delle sanzioni disciplinari irrogate nei confronti degli alunni; Sentito il Dirigente Scolastico. Sentiti i Consiglieri. DELIBERA (n. 33) all unanimità a) di riformulare, per la parte riguardante il divieto di uso del telefono cellulare, l art. 39 del Regolamento d Istituto nel seguente modo: Per evitare di compromettere l assiduità degli impegni di studio durante le lezioni e a tutela del diritto alla privacy, non è consentito agli alunni introdurre in ambiente scolastico il telefono cellulare o altri dispositivi elettronici. Qualora i genitori ritengano indispensabile dotare il proprio figlio di un telefono cellulare per mantenersi in contatto con lui al di fuori dell orario delle lezioni, dovranno presentare una comunicazione scritta al docente coordinatore di classe su modulo predisposto dalla scuola e scaricabile dal sito web di istituto, con dichiarazione di consapevolezza sulle conseguenze dell uso non autorizzato del telefono cellulare in orario scolastico e assunzione di ogni responsabilità. In tal caso, il telefono cellulare, sia all interno dell edificio scolastico che delle sue pertinenze, dovrà restare spento e riposto nello zaino; diversamente, sarà ritirato dall insegnante e restituito alla fine delle lezioni. Gli alunni avranno la possibilità di chiamare i propri genitori dal telefono della scuola per motivi di salute. Non sono ammesse telefonate per altri motivi, quali dimenticanza di materiale, di compiti, della merenda. È severamente proibito utilizzare il telefono Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 7/8

8 cellulare o altri dispositivi elettronici per filmare, fotografare e registrare persone o cose all interno delle pertinenze della scuola e durante le uscite didattiche; il venir meno a tale divieto, oltre all attivazione del procedimento disciplinare previsto al punto H dell art. 40, comporta l immediato ritiro dell oggetto e la restituzione ai soli genitori. L insegnante potrà sollecitarne l uso in determinate circostanze in base ad esigenze della didattica. b) Di modificare la procedura prevista alla lettera H dell art. 40 come di seguito specificato: Allontanamento dalla comunità scolastica superiore a giorni 5 e fino a un massimo di 15 giorni,con obbligo di esecuzione dei compiti assegnati dai docenti Docente e/o Consiglio di Classe Dirigente - fase a) Contestazione degli addebiti e possibilità di giustificarsi - fase b) Presentazione dei fatti al Dirigente da parte del Docente - fase c) Convocazione della famiglia per telefono per il prelievo dell'alunno - fase d ) Convocazione del Consiglio di Classe - fase e) Comunicazione diretta o per posta alla famiglia del procedimento di sospensione Nella giornata Non appena possibile e non oltre i 2 gg Nella giornata o non appena possibile dopo la fase b) Non appena possibile e non oltre 15 gg dopo la fase a) Non appena possibile e non oltre 5 gg dopo la fase d) c) Di sostituire la disposizione: Il Dirigente dell Amministrazione Scolastica Periferica (Provveditore agli Studi) decide in via definitiva sui reclami proposti dai genitori o da chiunque vi abbia interesse contro le violazioni del presente regolamento. con Per quanto non previsto dal presente regolamento si rimanda agli artt.4 e 5 del D.P.R. 235/2007 Statuto delle Studentesse e degli Studenti. 9) Accettazione donazioni. Considerato l art. 55 D.I. 44/01 sulle donazioni agli enti pubblici; Vista la donazione di un monitor 17 pollici alla Scuola dell Infanzia di Bassano Romano da parte della ditta che ha istallato i software dei computer donati dall ISTAT alla Scuola Primaria di Bassano Romano. Vista la donazione di un computer da parte dei genitori di Oriolo Romano alla Scuola Secondaria di I grado. Visto il verbale di collaudo dei beni in donazione a firma del Prof. Gioacchino Quaglia del 10/02/2014. all unanimità le suddette donazioni. DELIBERA(n. 34) Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 8/8

9 10) Regolamento attività negoziale per la fornitura di beni e servizi. Visto l art.125 comma 10 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 Codice degli appalti e ss.mm.ii., che prevede che l'acquisizione in economia di beni e servizi è ammessa in relazione all'oggetto e ai limiti di importo delle singole voci di spesa, preventivamente individuate con provvedimento di ciascuna stazione appaltante, con riguardo alle proprie specifiche esigenze, come richiamato dall art.330 Casi di utilizzo delle procedure di acquisto in economia del DPR 207/2010 Regolamento di Attuazione e ss.mm.ii.; Visto inoltre l art. 34 del D.I. 44/2001 Regolamento sulla contabilità delle istituzioni scolastiche, che nell ambito dell attività negoziale stabilisce la procedura ordinaria di contrattazione riguardante acquisti, appalti e forniture di beni e servizi; Vista la Nota MIUR n del 4 luglio 2012, che fornisce Chiarimenti e istruzioni in ordine alle procedure per l'acquisizione in economia di lavori e servizi ; Considerato che le Istituzioni Scolastiche, per l affidamento di lavori, servizi e forniture, scelgono la procedura da seguire per l affidamento in relazione agli importi finanziari, ovvero per importi da 2.000,00 (o altro limite preventivamente fissato dal Consiglio d Istituto) a ,00 si applica la disciplina di cui al citato art. 34 del D.I 44/2001 e per importi superiori a ,00 si applica la disciplina di cui all art. 125, commi 5 e 9, del D.Lgs 163/2006; Considerato che il Consiglio di Istituto con deliberazione n. 34 del 11/02/2013 ha fissato a il limite di cui all art. 34 del D.I. 44/2001; Considerato che il provvedimento indicato dall art.125, comma 10 del DLgs.163 cit. si configura quale atto di natura regolamentare idoneo ad individuare le singole voci di spesa, con riguardo alle proprie specifiche esigenze; Considerato inoltre che tale regolamento rappresenta l atto propedeutico alla determina di ogni singola acquisizione in economia; Ritenuto che tale atto assume la forma di regolamento interno, tramite il quale viene individuato l oggetto delle prestazioni acquisibili in economia, ai sensi dell art.125 del D.Lgs 163/2006; Ritenuto necessario che anche le Istituzioni Scolastiche, in quanto stazioni appaltanti, redigano un proprio regolamento interno, idoneo a garantire il pieno rispetto delle norme del codice degli appalti, per gli affidamenti in economia, ai sensi del cit. art. 125 del D.Lgs 163/2006; Visto di dover individuare l oggetto ed i limiti di spesa con riguardo alle specifiche esigenze dell I.C. di Bassano Romano, in base alle quali ammettere il ricorso al sistema di effettuazione delle spese per l acquisizione in economia di beni e servizi; Vista la L. 241/90 e ss.mm.ii.; DELIBERA (n. 35) all unanimità l adozione del Regolamento per lo svolgimento dell attività negoziale che verrà allegato alla Carta dei Servizi di cui è parte integrante (allegato n.2). Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 9/8

10 11) Regolamento Elenco Fornitori. Visto l art. 2 del D.Lgs. 163/2006 Principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità; Visto l art. 125 del d.lgs. 1663/2006 Lavori, servizi e forniture in economia Visto il D.I. 44/2001, in particolare gli artt. 33 e 34 riguardanti rispettivamente: interventi del Consiglio di Istituto nell attività negoziale e la procedura ordinaria in merito agli acquisti e contratti; Considerato che l attività negoziale prevista dall art. 31 e 32 del D.I. n. 44/2001 è di competenza del Dirigente Scolastico, nel rispetto delle deliberazioni assunte dal Consiglio di Istituto DELIBERA (n. 36) all unanimità emana il Regolamento per la formazione, l utilizzazione e l aggiornamento dell elenco dei fornitori e delle imprese di fiducia da interpellare per l acquisizione di beni e la fornitura di servizi in economia dell Istituzione Scolastica (allegati n. 3-4). Esauriti tutti i punti all ordine del giorno, il Consiglio termina alle ore 18,30. IL SEGRETARIO (Ins. Capezzone Alessandra) IL PRESIDENTE (Sig.ra Compagnucci Cristina) Verbale n.4 del Consiglio d Istituto del 13/02/2014 Pagina 10/8

CONSIGLIO D ISTITUTO

CONSIGLIO D ISTITUTO , MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO D I B A S S A N O R O M A N O Via San Gratiliano, 20 01030 Bassano Romano (VT)

Dettagli

CONSIGLIO D ISTITUTO

CONSIGLIO D ISTITUTO , MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO D I B A S S A N O R O M A N O Via San Gratiliano, 20 01030 Bassano Romano (VT)

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO ANNI SCOLASTICI 2013/2016 ALUNNI

REGOLAMENTO DI ISTITUTO ANNI SCOLASTICI 2013/2016 ALUNNI Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo di Cellatica Collebeato Viale Risorgimento, 23 25060 Cellatica (BS) Tel: 030.2770188-0302774730 - Fax: 030.2525792 C. F.

Dettagli

CONSIGLIO DI ISTITUTO Anno Scolastico 2013/2014

CONSIGLIO DI ISTITUTO Anno Scolastico 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado P.zza Paolo Ercole, 6 15023 Felizzano (AL) Tel. 0131-791122 FAX 0131-791395 CF: 96034370062 www.icpascoli-felizzano.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TEODORO BONATI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TEODORO BONATI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TEODORO BONATI Via Gardenghi 5 44012 Bondeno (FE) Tel.: 0532 898077 Fax: 0532 898232 feic802005@istruzione.it www.icbonatibondeno.gov.it REGOLAMENTO USO DEL CELLULARE E DEI

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO

REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO PREMESSA L'uso improprio del cellulare e di altri dispositivi elettronici di comunicazione o di intrattenimento

Dettagli

V E R B A L E n. 9 seduta del 16 dicembre 2013 C O N S I G L I O D I I S T I T U T O

V E R B A L E n. 9 seduta del 16 dicembre 2013 C O N S I G L I O D I I S T I T U T O V E R B A L E n. 9 seduta del 16 dicembre 2013 C O N S I G L I O D I I S T I T U T O è costituito a norma dell art. 5 del D.P.R. n 416 del 31/05/1974 e nominato per il triennio 2012-2015 con decreto prot.

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LICEO

REGOLAMENTO DEL LICEO REGOLAMENTO DEL LICEO Indice generale: 0. RIFERIMENTI NORMATIVI 1. PERSONALE DOCENTE 2. PERSONALE A.T.A. 3. ALUNNE E ALUNNI 4. GENITORI DELLE ALUNNE E DEGLI ALUNNI 5. ENTI E ORGANIZZAZIONI ESTERNE 6. CONTRATTAZIONE

Dettagli

Regolamento di Disciplina

Regolamento di Disciplina ISTITUTO COMPRENSIVO J. SANNAZARO VIA F. CAVALLOTTI, 15 TEL. 0828/793037 - FAX 0828/793256 84020 OLIVETO CITRA (SA) cf. 82005110653 C.M. SAIC81300D e-mail: SAIC81300D@ISTRUZIONE.IT SITO INTERNET: WWW.OLIVETOCITRAIC.GOV.IT

Dettagli

VERBALE N. 48. Risultano presenti/assenti alla seduta: Present Assenti

VERBALE N. 48. Risultano presenti/assenti alla seduta: Present Assenti VERBALE N. 48 Il giorno ventinove del mese di maggio dell anno duemilaquindici alle 18.30, presso l Aula I^ A della Sede Centrale dell Istituto Comprensivo di Menfi, a seguito di regolare convocazione

Dettagli

apic825004@pec.istruzione.it codice ministeriale 81006440440

apic825004@pec.istruzione.it codice ministeriale 81006440440 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FALERONE Scuola Infanzia Primaria Secondaria 1 Piazza della Libertà, 1-63837 FALERONE (FM ) Tel. 0734/710165 Fax 0734/719364 www.iscfalerone.it apic825004@istruzione.it apic825004@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO ALVARO - GEBBIONE 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29 C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.it Allegato al POF I CRITERI

Dettagli

Finalità. Comportamenti configuranti mancanze disciplinari. Classificazione delle sanzioni disciplinari diverse dall allontanamento

Finalità. Comportamenti configuranti mancanze disciplinari. Classificazione delle sanzioni disciplinari diverse dall allontanamento MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ELSA MORANTE C.M.RMIC805003 C.F. 971980000586 Via A. Volta, 41-00153 ROMA - /Fax

Dettagli

Richiamo verbale. Richiamo ufficiale con annotazione sul registro di classe. Richiamo verbale. Annotazione registro di classe

Richiamo verbale. Richiamo ufficiale con annotazione sul registro di classe. Richiamo verbale. Annotazione registro di classe ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO San Domenico Savio MATTINATA Premessa La scuola è luogo di crescita civile e culturale della persona. E quindi ad essa, oltre che alla famiglia, che spetta

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEGLI ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2012/2013

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEGLI ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2012/2013 REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEGLI ALUNNI ANNO SCOLASTICO 2012/2013 1 PREMESSA Il presente regolamento, ai sensi di quanto previsto dal D.P.R. 24 giugno 1998, n. 249 (Statuto delle studentesse e degli studenti)

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA ALLEGATO N 7 ISTITUTO COMPRENSIVO VARESE 2 VIA APPIANI, 15 21100 VARESE REGOLAMENTO DI DISCIPLINA Scuola Secondaria di Primo Grado S. Pellico Approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n 249 del

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (D.P.R. 21 novembre 2007 n 235) IL GENITORE/AFFIDATARIO ED IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI: PRESO ATTO - Il DPR n.249 del 24 giugno 1998 Regolamento recante lo Statuto

Dettagli

Svolge le funzioni di segretaria la prof.ssa Argentieri Giovanna. Delibera n. 120 IL CONSIGLIO D ISTITUTO

Svolge le funzioni di segretaria la prof.ssa Argentieri Giovanna. Delibera n. 120 IL CONSIGLIO D ISTITUTO Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Istituto Comprensivo A.GRAMSCI Via Ada Negri, 44-26837 Mulazzano Tel: 02 989137 - Fax: 02 98879187 www.icmulazzano.gov.it C.F. 92537730159 e-mail

Dettagli

Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo

Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo ENTE CAPOFILA del DISTRETTO SOCIO-SANITARIO VT/1 [Comuni di Acquapendente, Bagnoregio, Bolsena, Capodimonte, Castiglione in Teverina, Civitella d Agliano, Farnese,

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO. Il tempo dell intervallo va trascorso nelle rispettive aule. Non è consentito spostarsi da un piano all altro.

REGOLAMENTO INTERNO. Il tempo dell intervallo va trascorso nelle rispettive aule. Non è consentito spostarsi da un piano all altro. REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEGLI ALUNNI ISTITUTO COMPRENSIVO DI CALUSCO D ADDA 1 REGOLAMENTO INTERNO Entrata Gli alunni sono tenuti a presentarsi a scuola sia al mattino, sia al pomeriggio almeno cinque

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Statale Paolo Ruffini Scuola dell infanzia primaria secondaria di I grado Via del

Dettagli

Il Consiglio di istituto

Il Consiglio di istituto ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE GALILEO FERRARIS VERONA DELIBERA DEL CONSIGLIO D ISTITUTO N. 49 ESTRATTO DEL VERBALE DEL 20/09/2012 Il giorno 20/09/2012, nei locali dell Istituto si riunisce il Consiglio

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 Il giorno 15/10/14 alle ore 16,30, regolarmente convocato, si è riunito il Consiglio D Istituto; in apertura di seduta sono presenti tutti i

Dettagli

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola)

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014 AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014-15 Si comunica che il termine ultimo per la

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA Statuto degli Studenti e delle Studentesse

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA Statuto degli Studenti e delle Studentesse ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA I GRADO Centro Territoriale Permanente per l Educazione e la Formazione in età adulta Via San Giovanni Bosco, 5-23014 DELEBIO (SO) tel.

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "E. SCALFARO" Settore Tecnologico P.zza Matteotti, 1-88100 Catanzaro - Distretto n. 1 Tel. (0961) 745155-Fax (0961)744438

ISTITUTO TECNICO E. SCALFARO Settore Tecnologico P.zza Matteotti, 1-88100 Catanzaro - Distretto n. 1 Tel. (0961) 745155-Fax (0961)744438 ISTITUTO TECNICO "E. SCALFARO" Settore Tecnologico P.zza Matteotti, 1-88100 Catanzaro - Distretto n. 1 Tel. (0961) 745155-Fax (0961)744438 REGOLAMENTO D'ISTITUTO Premessa La Scuola è una comunità organizzata

Dettagli

Il Consiglio di Circolo. riunitosi in numero legale ai sensi degli art 8 e 10 del DLGS 297/94, il giorno 28/10/13 alle ore 17,30.

Il Consiglio di Circolo. riunitosi in numero legale ai sensi degli art 8 e 10 del DLGS 297/94, il giorno 28/10/13 alle ore 17,30. Delibera N 5 del CDC del 28/10/13 : Adozione del regolamento iscrizioni e trasferimenti per l AS 2014/15 e seguenti ( punto 7 dell odg ). Il Consiglio di Circolo riunitosi in numero legale ai sensi degli

Dettagli

VERBALE N.8 CONSIGLIO D ISTITUTO

VERBALE N.8 CONSIGLIO D ISTITUTO VERBALE N.8 CONSIGLIO D ISTITUTO Il giorno Mercoledì 8 Luglio 2015, alle ore 18.00, presso i locali dell Istituto Comprensivo G. Rodari, in via Antica Salaria Est, n.27/c, si riunisce il Consiglio d Istituto,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO. Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015

ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO. Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015 ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015 Il giorno 12.02.2015, alle ore 17.30, presso i locali della scuola secondaria di Casorate Primo, è convocato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO LICEO SCIENTIFICO E. FERMI - COSENZA

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO LICEO SCIENTIFICO E. FERMI - COSENZA REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO LICEO SCIENTIFICO E. FERMI - COSENZA Premessa: Il Consiglio d Istituto trova la sua definizione normativa nel Testo Unico delle disposizioni vigenti in materia d Istruzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA allegato al Regolamento d'istituto approvato dal Consiglio d'istituto con delibera n.10/6.11.2014

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA allegato al Regolamento d'istituto approvato dal Consiglio d'istituto con delibera n.10/6.11.2014 ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO A. DE CAROLIS ACQUAVIVA PICENA e MONSAMPOLO DEL TRONTO TEL 0735/764431 FAX 0735/769252 www.iscdecarolis.gov.it e-mail: apic80800a@istruzione.it posta certificata: apic80800a@pec.istruzione.it

Dettagli

LICEO ARTISTICO STATALE DI TREVISO Anno scolastico 2005-2006

LICEO ARTISTICO STATALE DI TREVISO Anno scolastico 2005-2006 LICEO ARTISTICO STATALE DI TREVISO Anno scolastico 2005-2006 REGOLAMENTO D ISTITUTO La Costituzione repubblicana, lo Statuto delle studentesse e degli studenti e il Regolamento dell autonomia delle Istituzioni

Dettagli

ATTI DEL CONSIGLIO D ISTITUTO deliberati nella riunione n 8 del 28 febbraio 2011

ATTI DEL CONSIGLIO D ISTITUTO deliberati nella riunione n 8 del 28 febbraio 2011 Istituto comprensivo di Scuola Primaria e Secondaria di 1 grado MARCONI - ANTONELLI TORINO ATTI DEL CONSIGLIO D ISTITUTO deliberati nella riunione n 8 del 28 febbraio 2011 Il giorno ventotto del mese di

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINARE DELL I.T.I. M. BUONARROTI DI TRENTO. (secondo quanto previsto dal D.P.R. 249 del 24 giugno 1998) PREMESSA

REGOLAMENTO DISCIPLINARE DELL I.T.I. M. BUONARROTI DI TRENTO. (secondo quanto previsto dal D.P.R. 249 del 24 giugno 1998) PREMESSA Allegato D delibera n. 5/2006 REGOLAMENTO DISCIPLINARE DELL I.T.I. M. BUONARROTI (secondo quanto previsto dal D.P.R. 249 del 24 giugno 1998) PREMESSA Il presente Regolamento si articola secondo la struttura

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO. Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe)

ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO. Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe) ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe) Tel. 0532/829808 Fax 0532/829512 Cod. Mecc. FEIC80500L C.F./93076170385 E-mail: feic80500l@istruzione.it PEC: feic80500l@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA. Il presente regolamento è in aggiornamento da parte di un apposita commissione.

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA. Il presente regolamento è in aggiornamento da parte di un apposita commissione. REGOLAMENTO DI DISCIPLINA Il presente regolamento è in aggiornamento da parte di un apposita commissione. Premessa Le norme del presente regolamento si ispirano ai principi dello Statuto delle studentesse

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO Anni scolastici 2010/2011-2011/2012 2012/2013 Approvato con delibera n. 17 del Consiglio di Istituto del 23/11/2010 ( Validità triennale ) In considerazione del

Dettagli

1) Approvazione verbale seduta precedente In apertura di seduta viene approvato alla unanimità il verbale n. 148 del 13/02/2015

1) Approvazione verbale seduta precedente In apertura di seduta viene approvato alla unanimità il verbale n. 148 del 13/02/2015 CONSIGLIO DI ISTITUTO 2014-2015 verbale n. 149 Dalle ore 13,00 alle ore 14,00 11 maggio 2015 Sono presenti i seguenti componenti (gli assenti in neretto) : GENITORI Anania (presidente); Paola DIRIGENTE

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Scientifico Linguistico Statale Paolo Giovio - Como

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Scientifico Linguistico Statale Paolo Giovio - Como Prot. n. 5343/C51 - Anno scolastico 2015-2016 Como, lì 18.09.2015 Comunicazione n. 29 Ai docenti Agli alunni Ai genitori e coloro che esercitano la responsabilità genitoriale Ai docenti collaboratori del

Dettagli

Regolamento di Disciplina

Regolamento di Disciplina ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA DI I GRADO dei Comuni di Anghiari e Monterchi Tel. 0575/749269 e Fax 0575/787954-0575/789102 Via Bozia, 2 52031 ANGHIARI (AR) aree0100n@

Dettagli

REGOLAMENTO. della. Scuola Primaria Paritaria. Istituto Parrocchiale IMMACOLATA

REGOLAMENTO. della. Scuola Primaria Paritaria. Istituto Parrocchiale IMMACOLATA REGOLAMENTO della Scuola Primaria Paritaria Istituto Parrocchiale IMMACOLATA Anno scolastico 2015-2016 INDICE PREMESSA 1 PARTE PRIMA: I RUOLI A) Alunni 2 1. Diritti 2 2. Doveri 3 3. Disciplina 4 4. Norme

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Giovanni Pascoli Via Roma, 31 55051 BARGA (LU) Tel. 0583/71104 74417 Fax. 0583/71104 LUIC81300A@ISTRUZIONE.IT - LUIC81300A@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

piazza A. La Marmora,1-51035 Lamporecchio Tel. 0573/803472 fax 0573/803473 VERBALE N. 4 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 11/02/2014

piazza A. La Marmora,1-51035 Lamporecchio Tel. 0573/803472 fax 0573/803473 VERBALE N. 4 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 11/02/2014 Istituto Comprensivo FRANCESCO BERNI di scuola Infanzia Primaria e Secondaria 1 grado piazza A. La Marmora,1-51035 Lamporecchio Tel. 0573/803472 fax 0573/803473 e-mail: ptic81800q@istruzione.it ; ptic81800q@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CORNUDA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CORNUDA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CORNUDA REGOLAMENTO DI DISCIPLINA SCUOLA SECONDARIA IL CONSIGLIO D ISTITUTO VISTO il DPR n 249 del 24.06.1998 Statuto degli studenti e delle studentesse e successive modificazioni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79

ISTITUTO COMPRENSIVO A. PACINOTTI SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 REGOLAMENTO ISCRIZIONI SCUOLA DELL INFANZIA A. S. 2014-2015 Art. 1 Commissione Iscrizioni Al fine

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE A. MOTTI ISTITUTO PROFESSIONALE DI ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA ALBERGHIERA CON I PERCORSI: ACCOGLIENZA TURISTICA, CUCINA, SALA-BAR ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO Sede Amministrativa:

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414 ESTRATTO VERBALE CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 30 SETTEMBRE 2013 DELIBERA N. 28 OGGETTO:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO

ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO ISTITUTO COMPRENSIVO UMBERTO I PITIGLIANO Anni scolastici 2010/2011-2011/2012 2012/2013 Approvato con delibera n. 17 del Consiglio di Istituto del 23/11/2010 ( Validità triennale ) In considerazione del

Dettagli

DELIBERE del C. di I. del 12/11/2014 DELIBERA N 1 - Modifiche al P.A. 2014 decreto N 10 DELIBERA N 2 - Calendario scolastico 2014/15 Il C. di I.

DELIBERE del C. di I. del 12/11/2014 DELIBERA N 1 - Modifiche al P.A. 2014 decreto N 10 DELIBERA N 2 - Calendario scolastico 2014/15 Il C. di I. DELIBERE del C. di I. del 12/11/2014 Pubblicazione Albo on-line prot. n. 6292/A19 del 22/12/2014 N 1 - Modifiche al P.A. 2014 Si informano i consiglieri che, dopo l approvazione del P.A. 2014 sono state

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale

REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale Questo documento contiene le norme che regolano la vita interna dei Centri di Formazione Professionale di ABF; tutti devono

Dettagli

Prot. 5669/B15 Viareggio, 20/12/2013

Prot. 5669/B15 Viareggio, 20/12/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "MARCO POLO - VIANI" SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA E MEDIA Via Pistoia 68-55049 - Viareggio (LU) Tel.0584/51302 Fax 0584/53865 e-mail luic819009@istruzione.it C.F. 91022950462

Dettagli

CRITERI PER LA VALUTAZIONE SOMMATIVA

CRITERI PER LA VALUTAZIONE SOMMATIVA CRITERI PER LA VALUTAZIONE SOMMATIVA Per la valutazione degli alunni i consigli di classe faranno riferimento ai criteri sotto indicati: Competenze chiave di cittadinanza attiva Assi culturali (biennio)

Dettagli

Istituto Comprensivo di Cologno al Serio SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A. G. BRAVI

Istituto Comprensivo di Cologno al Serio SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A. G. BRAVI Istituto Comprensivo di Cologno al Serio Via Rosmini, 12 24055 Cologno al Serio (BG) Tel. e Fax 035896031-0354872415 e-mail ministeriale: bgic89900p@istruzione.it http://www.iccolognoalserio.gov.it SCUOLA

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE J. TINTORETTO DI GRANTORTO (Provincia di Padova) REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (Approvato dal Collegio Docenti nella seduta

Dettagli

Verbale n.8. Consiglio d Istituto del 27 maggio 2014

Verbale n.8. Consiglio d Istituto del 27 maggio 2014 Verbale n.8 Consiglio d Istituto del 27 maggio 2014 Alle ore 18 di martedì 27 maggio 2014, a seguito di convocazione e sotto la presidenza della Presidente dott. Alberto Cattaneo, si riunisce il Consiglio

Dettagli

Bando di selezione di lettori madrelingua inglese

Bando di selezione di lettori madrelingua inglese MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Statale Scuola Infanzia Primaria Secondaria di primo grado Montalto di Castro (VT) Via G. Cesare, s.n.c

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA DOMANDA DI ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA Compilare in stampatello Al Dirigente Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO «A. GRAMSCI» Via Pescara s.n.c. 00040 Albano/Pavona (Roma) l sottoscritt.. padre madre tutore

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 13 FEBBRAIO 2014

ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 13 FEBBRAIO 2014 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE I S T I T U T O S T A T A L E I S T R U Z I O N E S U P E R I O R E A r t u r o M a l i g n a n i ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 13 FEBBRAIO 2014

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Giovanni Marinelli Viale Leonardo da Vinci, 4-33100 UDINE tel. 0432/46938 - fax 0432/471803

Liceo Scientifico Statale Giovanni Marinelli Viale Leonardo da Vinci, 4-33100 UDINE tel. 0432/46938 - fax 0432/471803 Liceo Scientifico Statale Giovanni Marinelli Viale Leonardo da Vinci, 4-33100 UDINE tel. 0432/46938 - fax 0432/471803 REGOLAMENTO DI DISCIPLINA II presente Regolamento intende individuare ai sensi del

Dettagli

Il Regolamento di Istituto è integrato dal regolamento di disciplina di seguito riportato.

Il Regolamento di Istituto è integrato dal regolamento di disciplina di seguito riportato. Il Regolamento di Istituto è integrato dal regolamento di disciplina di seguito riportato. Regolamento di disciplina Il nostro Regolamento di disciplina è stata elaborata sulla base dello Statuto delle

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA 063054188 fax 0635073104 rmic8gt00n@istruzione.it PEC rmic8gt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa )

Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa ) APPENDICE E Protocollo per l accoglienza alle scuole dell infanzia dell I.C. di Bariano ( Criteri e punteggi per la compilazione delle liste d attesa ) NORME GENERALI Le iscrizioni alle scuole dell infanzia

Dettagli

Lucantonio Porzio. saic873005@istruzione.it www.icsporzio.gov.it. IL PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (in base all art.

Lucantonio Porzio. saic873005@istruzione.it www.icsporzio.gov.it. IL PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (in base all art. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI POSITANO e PRAIANO Lucantonio Porzio Via PASITEA 308 84017 POSITANO (SA) saic873005@istruzione.it www.icsporzio.gov.it IL PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (in base all

Dettagli

DELIBERAZIONE DI APPROVAZIONE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO come da Verbale n. 235 del 13.07.2015

DELIBERAZIONE DI APPROVAZIONE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO come da Verbale n. 235 del 13.07.2015 Il giorno 13 luglio 2015 alle ore 18.30, nella biblioteca Peppino Impastato del Liceo statale G. Galilei di Caravaggio, con regolare convocazione, si riunisce il Consiglio d Istituto per discutere il seguente

Dettagli

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia MODALITA OPERATIVE PER RACCOLTA ISCRIZIONI E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ACCESSO ALLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI E COMUNALI DEL COMUNE DI BUDRIO (BO) Il Consiglio d Istituto nella seduta del 12/01/2015

Dettagli

Istituto Comprensivo Tivoli Tivoli Centro

Istituto Comprensivo Tivoli Tivoli Centro MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Tivoli Tivoli Centro Via del Collegio, 2-00019 TIVOLI (RM) 0774/312194 314549 Fax

Dettagli

Prot. 4387/C-27 Brindisi, 22/10/2008. Art. 1 Vita della comunità scolastica

Prot. 4387/C-27 Brindisi, 22/10/2008. Art. 1 Vita della comunità scolastica Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO CLASSICO B. MARZOLLA - BRINDISI Sede Centrale: Via Nardelli, 2 - Tel./Fax 0831516102 - C.F. 80006060745 - e-mail: liceocla@liceoclassicomarzolla.it LICEO

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Istituto Comprensivo Casoria 5 Ludovico da Casoria succ. Via Brodolini, 19 Casoria (NA) Tel / Fax 081/7370972 Cod. Mecc. NAIC8EU009/Cod. Fiscale 930056850634 Mail naic8eu009@istruzione.it REGOLAMENTO D

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Prot. 6037 del 20/11/2014 REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Estremi approvazione: Collegio dei Docenti: Delibera n 5 del 11/11/2014 Consiglio di Istituto: Delibera n 7 del 18/11/2014 Pag. 1 Premessa Ai sensi

Dettagli

(già notificata negli anni scolastici precedenti alle diverse componenti) recante linee

(già notificata negli anni scolastici precedenti alle diverse componenti) recante linee ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE, LINGUISTICO - AZIENDALE E PER GEOMETRI ARGENTIA 20064 GORGONZOLA (MI) Via Adda 2 tel. 02-9513518/539 fax 02-9511684 Sito internet: http://www.istitutoargentia.it e-mail:

Dettagli

Regolamento per l uso dei telefoni cellulari e dispositivi mobili da parte degli alunni

Regolamento per l uso dei telefoni cellulari e dispositivi mobili da parte degli alunni Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi via Pestalozzi 13-20143 Milano Tel: 02 88444729 - Fax: 02 89123381 e-mail: miic8cy00p@istruzione.it - pec: miic8cy00p@pec.istruzione.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO GARGNANO Scuola dell infanzia - Scuola Primaria - Scuola secondaria di 1 grado Via Repubblica 17 25084 GARGNANO (BS) - C.F.:

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO. (Deliberato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 10 dicembre 2014)

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO. (Deliberato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 10 dicembre 2014) M i n i s t e r o d e l l a P u b b l i c a I s t r u z i o n e Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi via Pestalozzi 13-20143 Milano Tel: 02 88444729 - Fax: 02 89123381 e-mail: miic8cy00p@istruzione.it

Dettagli

Verbale n. 7 A.S. 2014-15 Triennio 2013-2016

Verbale n. 7 A.S. 2014-15 Triennio 2013-2016 Verbale n. 7 A.S. 2014-15 Triennio 2013-2016 Il giorno 27 ottobre 2014 alle ore 16.00, nella Sala Docenti del Liceo classico statale G. Palmieri di Lecce, si riunisce il Consiglio d Istituto, convocato

Dettagli

Prot. n. 3880/C29 Belvedere M.mo, 27/05/2015. Oggetto: Scrutini e adempimenti di fine anno scolastico 2014/2015 - Scuola Primaria

Prot. n. 3880/C29 Belvedere M.mo, 27/05/2015. Oggetto: Scrutini e adempimenti di fine anno scolastico 2014/2015 - Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 Grado Padre Giuseppe Puglisi ad indirizzo musicale VIA G. FORTUNATO, 10 87021 BELVEDERE MARITTIMO (CS) tel. e fax 0985/82923

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO DEGLI ORGANI COLLEGIALI Scuola Secondaria di 1 e 2 Grado

REGOLAMENTO D ISTITUTO DEGLI ORGANI COLLEGIALI Scuola Secondaria di 1 e 2 Grado ISTITUTO SALESIANO - «Beata Vergine di San Luca» Scuole secondarie di primo e di secondo grado - Paritarie Scuola secondaria di primo grado ( D. USR n. 148 del 27-08-2001) Istituto Professionale settore

Dettagli

INFORMATIVA ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA GUIDA ALLA DOMANDA

INFORMATIVA ISCRIZIONE SCUOLA DELL INFANZIA GUIDA ALLA DOMANDA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA CASSIA KM 18.700 L.go C.V. Lodovici, n. 9 00123 Roma Tel.0630888160 Fax 0630888569 Cod. Mecc. RMIC

Dettagli

Prot. n. 4273 / A 2 Andria, 12 ottobre 2015

Prot. n. 4273 / A 2 Andria, 12 ottobre 2015 8 CIRCOLO DIDATTICO "A. ROSMINI" Corso Italia, 7-76123 ANDRIA C.F. 90000300724 Tel 0883/246459 - Fax 0883/292770 email: baee05600t@istruzione.it Sito web: www.circolodidatticorosmini.gov.it pec baee05600t@pec.istruzione.it

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Superiore Amedeo Voltejo Obici Oderzo (TV)

Istituto Statale di Istruzione Superiore Amedeo Voltejo Obici Oderzo (TV) Istituto Statale di Istruzione Superiore Amedeo Voltejo Obici Oderzo (TV) REGOLAMENTO di DISCIPLINA (Approvato dal consiglio d Istituto del 12/7/2012) anno scolastico 2011-2012 via Stadio, 2/a tel. 0422

Dettagli

CONTROLLO DEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO

CONTROLLO DEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO CONTROLLO DEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO La valutazione è parte integrante del processo di insegnamento/apprendimento. Essa deve essere trasparente e condivisa, nei fini e nelle procedure, da tutti coloro

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi via Pestalozzi 13-20143 Milano Tel: 02 88444729 - Fax: 02 89123381 e-mail: miic8cy00p@istruzione.it - pec: miic8cy00p@pec.istruzione.it

Dettagli

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 S c u o l a M u s i c a l e C o m u n a l e r e g o l a m e n t o aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 Art. 1: SCOPI DELLA SCUOLA. La Scuola Musicale

Dettagli

PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it

PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it PROT. 3046/C/34 DEL 30/04/2016 Ai docenti istituto All albo online dell istituto www.isisscastelvolturno.it BANDO INTERNO RECLUTAMENTO ESPERTO PROGETTISTA/COLLAUDATORE : PON (FESR) Per la realizzazione

Dettagli

Compilare in stampatello DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO

Compilare in stampatello DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO Compilare in stampatello Al Comune di Mira DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente a via n tel. abitazione cellulare indirizzo e-mail in qualità di : padre madre

Dettagli

1)Elezione del presidente e del vicepresidente

1)Elezione del presidente e del vicepresidente VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO Seduta di lunedì 10 dicembre 2012 Il giorno 10 dicembre 2012, alle ore 15.30, si riunisce nei locali della scuola Principessa Mafalda il Consiglio dell I.C. Boccioni. Sono

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Verbania Trobaso

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Verbania Trobaso ADESIONE PROGETTO PON Delibera 81 Verbale del Consiglio di Istituto n. 16 seduta del 01.10.2015 Il giorno 1 del mese di ottobre 2015, alle ore 17,30, nell aula docenti della Scuola Media Statale Ranzoni,

Dettagli

Verbale N. 2. Punto 1) Viene letto il verbale della seduta precedente e approvato all unanimità.

Verbale N. 2. Punto 1) Viene letto il verbale della seduta precedente e approvato all unanimità. Verbale N. 2 Il giorno 28 gennaio 2015, presso i locali della Scuola Primaria di Camucia Via Q. Zampagni, alle ore 17,45, si è riunito il Consiglio di Circolo per discutere il seguente ordine del giorno:

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. "ALBERTO MANZI"

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. ALBERTO MANZI ! MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. "ALBERTO MANZI" Sede Via del Pigneto, 301 - Tel.06/299109 06/21729322 - fax 06/2757257-00176

Dettagli

CIG: 5830269A2C. All Albo della Scuola Al Sito web www.liceopalmeri.it Area News ed area PON MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

CIG: 5830269A2C. All Albo della Scuola Al Sito web www.liceopalmeri.it Area News ed area PON MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE NICOLO PALMERI Distretto 8/46- Piazza Giovanni Sansone, 12-90018 Termini Imerese (PA) Tel. 091/8144145 -Fax 091/8114178 - C.F. 87000710829 - Cod. Mecc. PAIS019003

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Il sottoscritto (solo padre o madre) COGNOME NOME presenta domanda di ammissione per il minore: Cognome Nome nato/a il Residente a via n cap Tel. casa Tel. Cell. madre Tel. Cell.

Dettagli

Regolamento dei viaggi di istruzione

Regolamento dei viaggi di istruzione Regolamento dei viaggi di istruzione Capitolo I Finalità Art. 1 - Finalità Le visite guidate ed i viaggi di d istruzione sono considerati vera e propria attività didattica e si svolgono in coerenza con

Dettagli

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI Adottato dal Commissario Straordinario con delibera n. 7 del 11/09/2015 INDICE Art. 1 - Soggetti Art. 2 Modalità

Dettagli

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO Premesso che copia integrale del regolamento comunale deli Asilo Nido è depositato presso l asilo nido e l ufficio servizi sociali ed è a disposizione

Dettagli

Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia

Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia Appendice F Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia PREMESSA L istituzione scolastica risulta luogo di crescita civile, culturale e di valorizzazione della persona quando vengono coinvolti

Dettagli

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica)

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA (Distretto Scol. 27 ) 06/3054188 06/ 35059840 fax 06/35073104 rmic8gt00n@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZA MARCONI - VETRALLA P.

Dettagli

VERBALE N. 1 DEL CONSIGLIO D ISTITUTO

VERBALE N. 1 DEL CONSIGLIO D ISTITUTO VERBALE N. 1 DEL CONSIGLIO D ISTITUTO In data 3 ottobre 2014, alle ore 17:00, presso i locali dell Istituto Comprensivo n.1 di Argenta, si è riunito il Consiglio d Istituto, convocato con nota, prot. n.

Dettagli

REGISTRO DEI VERBALI DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO TRIENNIO 2013/2016 ANNO SCOLASTICO 2013/2014

REGISTRO DEI VERBALI DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO TRIENNIO 2013/2016 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 S.BARTOLOMEO IN BOSCO (FE) Via Masi, 114 Tel. 0532/722164 725005 Fax 0532/725547 Codice Fiscale 93076190383 e-mail: - FEIC808004@istruzione.it P.E.C.: FEIC808004@pec.istruzione.it

Dettagli