IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE"

Transcript

1 IL PROGETTO DIONE IMPLEMETANZIONE DI UN SISTEMA INFORMATICO PER IL SUPPORTO ALLA DIDATTICA DELLA MARINA MILITARE TV (AN) Filippo PONTIL Accademia Navale Livorno Ufficio Informatica/TLC SHORT PAPER ARGOMENTO: E-learning in ambito difesa Abstract Nel settore della formazione lo sviluppo di nuove tecnologie ha favorito la crescita di nuovi strumenti didattici che trovano largo impiego soprattutto nell insegnamento a distanza. Alla luce di ciò la Marina Militare ha avviato il Progetto Dione, allo scopo di realizzare un sistema informatico per rendere disponibili attività di formazione in modalità e-learning. Il progetto si esplicita in una componente infrastrutturale ed una umana, nel reperimento del materiale didattico e nel consolidamento delle attività di formazione. Keywords - Innovazione, tecnologia, forze armate, infrastruttura. 1 INTRODUZIONE Il progetto DIONE è nato per sviluppare le attività di formazione in modalità e-learning a favore degli istituti di formazione della Marina Militare, impiegando reti internet e/o intranet. L impiego della tecnologia consente di innalzare il livello della formazione, grazie, tra l altro alle attività di monitoraggio delle lezioni seguite dagli studenti e della valutazione dei risultati raggiunti, facilitando i progressi di apprendimento. Non trascurabile il fattore economico, che a fronte di un iniziale sforzo economico (e di risorse umane), permette un notevole risparmio: ad esempio, si può pervenire ad una razionalizzazione delle spese necessarie per la preparazione/somministrazione dei corsi, essendo più agevole lo scambio di contenuti didattici tra gli istituti di Forza Armata e tra le Forze Armate stesse, o consentendo di accedere ai corsi direttamente dalla propria sede di servizio (distance learning). 2 OBBIETTIVI Il progetto Dione persegue i seguenti obbiettivi In riferimento al personale frequentatore: o favorire l apprendimento utilizzando i differenti supporti didattici; o fornire un supporto alla didattica; o favorire la distribuzione di materiale didattico; o favorire la collaborazione docente/discente con strumenti sincroni (chat, conferenze, videoconferenze, supporto alla collaborazione online) ed asincroni (forum, ); o favorire lo studio anche grazie a lezioni registrate e depositate; o fornire un supporto per i test di valutazione/esami scritti, monitorabile in tempo reale da parte dei docenti; o fornire un tutoraggio per i frequentatori nelle campagne di istruzione e post-corso di formazione G. Fiorentino (Ed) MoodleMoot Italia Livorno 2012 ISBN

2 In riferimento agli studi propedeutici e post-studio: o fornire il materiale/corsi propedeutici per sostenere i corsi/concorsi interni; o fornire il materiale per il ripasso dei corsi già effettuati; o fungere da feedback delle nozioni apprese, anche con tutoraggio di personale docente, mediate strumenti di collaborazione a distanza. 3 ASPETTI GENERALI Il sistema in questione adotta una piattaforma che supporta ed ottimizza l intero processo di formazione/addestramento dei frequentatori/allievi, nonché, in senso più ampio, di tutto il personale. Nel dettaglio i requisiti richiesti dal sistema sono i seguenti: impiegare moduli interscambiabili con lo standard NATO SCORM 1.2 e SCORM 2004; mettere a disposizione dei blocchi formativi o Learning Object (LO) attraverso metadati (campi descrittivi predefiniti) in modo da poter essere indicizzato e ricercato all interno del Learning Management System (LMS); permettere il trasporto di blocchi formativi da una lezione/corso all altra e di corsi esistenti da una piattaforma LMS di un istituto alla piattaforma LMS di altro Istituto in modo semplice e veloce; permettere il tracciamento dell attività del discente; ottimizzare l intero processo di formazione e, per quanto possibile, di addestramento della Forza Armata. Il sistema Dione fornisce servizi di e-learning a favore dei tutti gli istituti ed enti della Marina Militare che effettuano attività di formazione e/o addestramento. Sono stati individuati : un Polo Didattico Centrale (PDC), presso l Accademia Navale; diversi Poli Didattici Periferici (PDP), presso le sedi degli altri Istituti di formazione (attualmente Mariscuola Taranto, Mariscuola La Maddalena, Maricentadd Taranto, Maristudi Venezia, Stelmilit Chiavari e Marinalles La Spezia). È stato scelto di rendere disponibile la piattaforma Moodle del PDC su internet, anziché sulla intranet di Forza Armata (Marintranet), per i seguenti motivi: docenti, discenti, frequentatori e corsisti possono usufruire del servizio anche presso la propria abitazione, alloggio o nell area del campus; ognuno può utilizzare anche il proprio desktop/notebook/tablet (non è necessaria l attestazione sul dominio di Marintranet); i filtri sui protocolli di accesso (ad esempio a lezioni video, lezioni, corsi e strumenti di collaborazione online) saranno gestiti dal personale del Polo Didattico Centrale. In Figura 1 si riporta lo schema logico di connessione del PDC e dei PDP. MoodleMoot Italia

3 Figura 1- Schema logico Progetto Dione 4 REQUISITI GENERALI 4.1 Polo Didattico Centrale A. Infrastruttura L infrastruttura del PDC è così costituita: n 3 server dedicati (web server, database server d edicato ad ogni sito LMS ed un file/video streaming server); un Network Attached Storage (NAS) per il backup di tutta la piattaforma; il Servizio di Host Intrusion Detection System per il monitoraggio costante ed attivo dei server da minacce esterne, quali worm, rootkit, attacchi da host remoti (bot, flood) ed intrusioni in genere. B. Connessione ad internet La connessione è fornita dall Università di Pisa, nell ambito di un contratto di permuta. C. Servizi I motivi che hanno portato alla scelta di impiegare Moodle sono i seguenti: è di tipo open source; possiede una vastissima comunità di utilizzatori/sviluppatori in tutto il mondo; MoodleMoot Italia

4 è utilizzata dalle maggiori università italiane; garantisce amplissima disponibilità di moduli (LO) personalizzati o personalizzabili; è supportata da vastissima documentazione disponibile online; offre ampie possibilità di ottenere aiuto sui forum. 4.2 Poli didattici periferici A. Infrastruttura Sono state realizzate delle reti di campus ad hoc, separate da Marintranet e connesse ad internet, in parte di tipo wireless ed in parte di tipo cablato. I motivi di tale scelta sono: estrema flessibilità e fruizione del servizio in qualsiasi luogo coperto dal segnale; abbattimento significativo dei costi di cablaggio; completa separazione della rete di campus wireless da Marintranet (cablata); fruizione del servizio da parte di desktop/notebook/tablet privati, non attestati su Marintranet. B. Servizio di hosting L università di Pisa è l unico fornitore del servizio. C. Connessione ad internet La connessione è garantita tramite contratti sottoscritti con ISP locali con banda di 10 Mb simmetrici e garantiti. D. Servizi Ogni PDP ha a disposizione un istanza dedicata della piattaforma LMS Moodle, allocata e gestita nell ambito del PDC. 5 CONTENUTI FORMATIVI I contenuti sono inseriti direttamente dal personale istruttore (docenti) o dal personale del PDC, individuato come amministratore del sistema. Ciascun Polo Didattico è costituito da una istanza di Moodle dedicata, su cui inserire dispense, test, piani studi, orari lezioni, bacheche allievi, forum con docenti, messaggistica, eccetera; inoltre ha a disposizione un server di streaming video utilizzato dal proprio LMS per rendere disponibili lezioni registrate, strumenti di collaborazione, insegnamento e tutoraggio a distanza. 5.1 Ausili didattici Ogni Polo Didattico ha a disposizione: aule multimediali per lezioni/esercitazioni; lavagne interattive multimediali (LIM) Promethean, utilizzate dal docente sia come supporto sia come strumento attivo per le lezioni; tavolette grafiche, webcam e microfoni dati in utilizzo ai docenti per la preparazione delle lezioni. 6 PERSONALE L'impatto organizzativo legato alla produzione dei corsi e-learning è piuttosto complesso. Proprio per questo motivo sono presenti due tipologie di staff, uno dedicato alle attività didattiche ed uno che cura gli aspetti "tecnici" relativi alla preparazione ed alla somministrazione delle lezioni. Il nucleo didattico comprende professori, tutor e assistenti ed è incaricato di creare i contenuti didattici dei corsi MoodleMoot Italia

5 e di seguire i frequentatori lungo i percorsi formativi, curandone l'accrescimento culturale e professionale. Il nucleo tecnico è invece incaricato dell'erogazione dei corsi, del caricamento delle lezioni sulle piattaforme LMS, della risoluzione di eventuali problemi tecnici e della manutenzione di tutta l infrastruttura. 6.1 Composizione dei nuclei tecnici e didattici Il PDC ha a disposizione: un nucleo tecnico, alle dipendenze del Capo Ufficio Informatica, composto da: o o n 1 Capo Nucleo, di categorie ETE/ADP o EAD; n 3 addetti, di cui n 1 di categoria ETE/ADP e n 2 di categoria EAD; un nucleo didattico che comprende tutte le figure docenti con la funzione di creazione e gestione dei contenuti e delle relative politiche di accesso. Ciascun PDP ha a disposizione: un nucleo tecnico, alle dipendenze del Capo Ufficio Informatica, composto da n 1/2 sottufficiali di categoria ETE/ADP e/o EAD; un nucleo didattico che comprende tutte le figure docenti con la funzione di creazione e gestione dei contenuti e delle relative politiche di accesso. 6.2 Compiti A. Nucleo tecnico del PDC Le competenze del personale che costituisce il nucleo tecnico sono: gestire e mantenere i server dedicati al Polo Didattico; gestire e mantenere l infrastruttura di collegamento alla rete internet; coordinare, istruire e supportare il personale degli Enti periferici destinato ai nuclei didattici presso gli istituti di Formazione; gestire e mantenere la piattaforma Moodle; gestire e mantenere la rete di campus; gestire e manutenere gli ausili didattici, collaborando con gli insegnanti ed i Capi dipartimento per la gestione di tutti i suddetti ausili (LIM ed altro); organizzare la struttura informatica per eventuali tutoraggi remoti degli allievi in campagna di istruzione; fornire supporto ai nuclei tecnici e didattici dei PDP. B. Nucleo tecnico dei PDP Le competenze del personale che costituisce il nucleo tecnico sono: gestire e mantenere l infrastruttura di collegamento alla Rete Internet; gestire e mantenere la rete di campus; gestire e manutenere gli ausili didattici, collaborando con gli insegnanti ed i Capi dipartimento per la gestione di tutti i suddetti ausili (LIM ed altro). C. Nuclei didattici I compiti dei nuclei didattici sono comuni al Polo Didattico Centrale ed ai Poli Didattici Periferici. Tali compiti sono: definire le politiche di accesso (in cooperazione con il nucleo tecnico); introdurre/aggiornare la piattaforma con i contenuti didattici (LO). MoodleMoot Italia

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle

Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle Apprendimento 2.0: fare e-learning con Moodle I vantaggi dell apprendimento on-line e gli strumenti per attuarlo Apprendere senza barriere ora è possibile E-learning: il futuro dell apprendimento Per e-learning

Dettagli

Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008

Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008 Romecamp 2008 Roma 21 e 22/11/2008 L'Open Source entra nell'e Learning Paolo Gatti http://www.paologatti.it E learning: introduzione Per e learning si intende la possibilità di imparare sfruttando la rete

Dettagli

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by LMS ERUDIO E-learning Formazione a distanza powered by SISTEMI 0 febbraio 01 Autore: L.albanese www.sgslweb.it Che cos è l E- Learning? L' e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet

Dettagli

Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna

Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna Descrizione e finalità del progetto Fondo Sociale Europeo Misura C1 Ob. 3 Scuole di montagna Pag. 1 di 5 Descrizione e finalità del progetto. Il progetto Scuole di montagna finanziato dal Fondo Sociale

Dettagli

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning.

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate per l erogazione di formazione online. Sulla

Dettagli

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare.

elearnit propone una modalità di e-learning efficace, integrabile nei processi aziendali e semplice da usare. Gestire la conoscenza nell'era del web elearnit: un network di consulenti per la crescita della tua azienda Piattaforma di formazione via web senza costi di licenza Oggi molte aziende utilizzano la formazione

Dettagli

E-LEARNING PER LA FORMAZIONE

E-LEARNING PER LA FORMAZIONE E-LEARNING PER LA FORMAZIONE LA PIATTAFORMA S-LEARNING AiFOS Frutto di una costante ricerca ed esperienza nel campo della formazione in aula ed in azienda, S-learning è un sistema innovativo integrato

Dettagli

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System)

Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Learning and Management System Sistema di erogazione didattica Organizzata attraverso Piattaforme L.C.M.S. (Learning Content Management System) Linee guida: 1. StartUp sistema videoconferenza in piattaforma

Dettagli

Gianluca Cicognani. La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa

Gianluca Cicognani. La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa Gianluca Cicognani La piattaforma FAD Chronos: demo e metodologia formativa Il progetto Osservatorio RRHH Spin-Off Formazione a distanza Evoluzione FAD Prima generazione: materiale cartaceo inviato per

Dettagli

AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE DIDATTICO

AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE DIDATTICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO TESI DI LAUREA TRIENNALE IN COMUNICAZIONE DIGITALE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO: SPERIMENTAZIONE DI WebCeM COME STRUMENTO DI SUPPORTO ALLO STUDIO E ALLA CREAZIONE DI MATERIALE

Dettagli

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834

ATTENZIONE il corso è evidenziabile sul catalogo interregionale ricercando l'id 11834 corso GRATUITO: CHIEDI IL VOUCHER DI FORMAZIONE REGIONALE! Corso di specializzazione della durata di 450 ore: si svolgerà con una frequenza di 3/4 volte a settimana, in orario pomeridiano/serale (presumibilmente

Dettagli

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI Paolo Rigo LA SCUOLA DIGITALE Il progetto di alfabetizzazione digitale della popolazione è ambizioso e la sua realizzazione non può che partire dalla scuola. Occorre potenziare

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

formazione professionale continua a distanza

formazione professionale continua a distanza formazione professionale continua a distanza Piattaforma formativainnovaforma.com Moodle 2.7 Moodle (acronimo di Modular Object-Oriented Dynamic Learning Environment, ambiente per l apprendimento modulare,

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

La formazione a distanza

La formazione a distanza Diap.: 1 La formazione a distanza Diap.: 2 La formazione a distanza ambiente formativo tecnologico comprensivo di forme di didattica adistanzaediapprendimentoonline Diap.: 3 permette una interazione tra

Dettagli

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014

Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Lo strumento: dalla filosofia di Moodle, ai suoi aspetti tecnico/pratici Bologna, 27 marzo 2014 Le piattaforme Il concetto di ambiente di apprendimento riconduce storicamente a termini quali formazione

Dettagli

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive

E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive Paolo Tortiglione E-Learning in campo musicale Esperienze e prospettive 2007 Paolo@tortiglione.com Evoluzione dei sistemi di apprendimento Perché fare E-Learning anche in campo musicale? Si è pensato di

Dettagli

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr.

Minerva. Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione. dr. Augusto Pifferi. dr. Guido Righini. http://minerva.mlib.cnr. Minerva Un ambiente integrato per la Didattica e la Divulgazione dr. Augusto Pifferi Istituto di Cristallografia C.N.R. dr. Guido Righini Istituto di Struttura della Materia C.N.R. http://minerva.mlib.cnr.it

Dettagli

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning CNA FORMERETE COSA È L E-LEARNING è l'insieme delle attività didattiche svolte all'interno di un progetto educativo

Dettagli

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi E-learning Vantaggi e svantaggi vantaggi Abbattimento delle barriere spazio-temporali Formazione disponibile sempre (posso connettermi quando voglio e tutte le volte che voglio) e a bassi costi di accesso

Dettagli

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008)

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Regolamento del servizio di tutorato (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1 - L istituto del tutorato... 3 Articolo 2 - Obiettivi generali e specifici... 3 Articolo 3 - I tutor...

Dettagli

ERUDIO Sistema Web Integrato per Erogazione e Gestione delle Attività Formative

ERUDIO Sistema Web Integrato per Erogazione e Gestione delle Attività Formative ERUDIO Sistema Web Integrato per Erogazione e Gestione delle Attività Formative Sommario INDICE Lo strumento ideale per erogazione e gestione dei C.F.P. (Crediti formativi permanenti) Punti di Forza Sistema

Dettagli

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa MODULO I TRODUTTIVO Indice Premessa Obiettivo del modulo Didattica blended Ragioni dell adozione del blended e-learning - Ragioni didattiche - Ragioni del lifelong learning Finalità e obiettivi Risultati

Dettagli

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety

Manuale per l e-learning del Gruppo ECOSafety p1/21 Introduzione La piattaforma di e-learning è uno strumento didattico, con accesso ed utilizzo interamente web, che permette al docente in totale autonomia di pubblicare e rendere accessibile ai discenti

Dettagli

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA Luigi Barberini Studiodelta S.r.l. Bari /Italia l.barberini@studiodelta.it FULL PAPER Obiettivo principale del progetto è stato la formazione informatica di base per un numero di circa 0 dipendenti dell

Dettagli

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme

3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.1 3. I Virtual Learning Environment ovvero: le piattaforme 3.2 VLE: un Un ambiente VLE è un integrato ambiente integrato L idea di ambiente include la nozione di integrazione di funzioni e contenuti

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Innovazione nella formazione universitaria Firenze, 21 marzo 2012 E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Prof. Enrico Del Re Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Il progetto STEEL Progetto

Dettagli

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica learning nella didattica Il presente documento propone la struttura e i contenuti di un possibile documento relativo alle linee guida sull uso dell elearning nell ambito delle attività didattiche con riferimento

Dettagli

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale

Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Mattone 3 - Evoluzione del sistema DRG nazionale Portale web e Corso FAD Roma 25 ottobre 2006 MATTONI SSN Nolan, Norton Italia Attività Portale web predisposto nell ambito delle Attività di Manutenzione

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

documento di progettazione Pagina 1

documento di progettazione Pagina 1 documento di progettazione Pagina 1 MASTER UNIVERSITARIO IN E-LEARNING Sommario 1. Introduzione e contesto - Finalità generali del corso - Titolo - Tema 2. Obiettivi - Macroobiettivo 3. Contenuti - Destinatari

Dettagli

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ]

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ] U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e [ A p r i l e 2 0 1 4 ] Moodle a Ca Foscari Autori: Matteo Ferrini Nicola Sanavio Roberta Scuttari Sommario 1.

Dettagli

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI E-LEARNING + ON LINE - costi + RISULTATI PROGETTO PRESENTAZIONE GENERALE è un marchio commerciale di Studio Mandelli S.r.l., società specializzata in servizi

Dettagli

Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO

Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO Progetto ESPERTO - E-learning per lo SviluPpo dell E-procuRement del TrentinO Contesto promozione dell utilizzo delle metodologie e delle tecnologie di e-learning Obiettivi realizzazione di un sistema

Dettagli

FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS?

FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? COME SI OTTENGONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? COME SI ACCEDE ALLA PIATTAFORMA? CHE COSA E' AULA DIDATTICA 3.0? IN CHE COSA CONSISTE L'ESAME? La Certificazione

Dettagli

Affidabilità dei servizi informatici aziendali

Affidabilità dei servizi informatici aziendali Progetto Speciale Multiasse La Società della Conoscenza in Abruzzo PO FSE Abruzzo 2007-2013 Piano degli interventi 2011-2012-2013 INTERVENTO B) Formazione online per le aziende SYLLABUS Affidabilità dei

Dettagli

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA Grifo multimedia Srl Via Bruno Zaccaro, 19 Bari 70126- Italy Tel. +39 080.460 2093 Fax +39 080.548 1762 info@grifomultimedia.it www.grifomultimedia.it VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER

Dettagli

ICT per la didattica

ICT per la didattica ICT per la didattica S2 progettare elearning Rizomatica.net Progettare un percorso e-learning Teorie e tecniche di Instructional design Macro e micro progettazione didattica Obiettivi formativi Strategie

Dettagli

indice Blended Learning 1

indice Blended Learning 1 Blended Learning La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Blended Learning 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA accompagna lo sviluppo delle risorse in azienda

Dettagli

Si appoggia a Internet come canale per veicolare le informazioni. Un LMS permette di:

Si appoggia a Internet come canale per veicolare le informazioni. Un LMS permette di: Compito I settimana del II modulo Fagnani Lorena classe E13 1. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono

Dettagli

e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane

e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane Il progetto e-learning ICE nasce da un indagine dei fabbisogni formativi delle piccole e medie imprese italiane, interessate a progetti di internazionalizzazione,

Dettagli

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente (Decreto Rettorale n.34 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1

Dettagli

RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA

RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA RiusaLO, la libreria di Learning Object della PA 26 giugno 2013 Di cosa parleremo - Il Progetto ETICA pubblica nel sud e il Social learning - RiusaLO: obiettivi, contenuti e funzionalità della libreria

Dettagli

Il Servizio DIR - Didattica in Rete. Facoltà di Lettere e Filosofia

Il Servizio DIR - Didattica in Rete. Facoltà di Lettere e Filosofia Il Servizio DIR - Didattica in Rete Facoltà di Lettere e Filosofia Simonetta Todi Laboratorio Informatico della Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi del Piemonte Orientale A. Avogadro

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO 2

LINEE DI INDIRIZZO 2 LINEE DI INDIRIZZO 2 ATTIVITÀ DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA A DISTANZA PER L APPRENDIMENTO NON FORMALE 1. Attività di Formazione a distanza (FAD) 1.1. La formazione a distanza (FAD) consiste nell

Dettagli

Le diapositive inerenti al progetto presentate alla conferenza stampa del 23.10.2002(cscuola.pdf)

Le diapositive inerenti al progetto presentate alla conferenza stampa del 23.10.2002(cscuola.pdf) A SASSUOLO LA SCUOLA DIVENTA e-community E la prima esperienza nazionale di una rete che collega scuole, famiglie, Comune: salto di qualità per la didattica, per la partecipazione, per l ottimizzazione

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

UD13. Elettroutensili per imparare

UD13. Elettroutensili per imparare CORSO DI INFORMATICA UD13. Elettroutensili per imparare Vanessa Metus Che cosa vuol dire e-learning? Che cos è un Learning Object o LO? Quali strumenti si usano solitamente per erogare dei corsi e-learning?

Dettagli

"VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE"

VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE "VE. DI. VErso il DIploma PERCORSI FORMATIVI IN MODALITA BLENDED PER L INNALZAMENTO DEI LIVELLI DI ISTRUZIONE" Obiettivo del progetto Il progetto intende rispondere all esigenza di rendere accessibili

Dettagli

NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP

NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP NUOVI OBBLIGHI FORMATIVI PER DATORI DI LAVORO - RSPP CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA STATO REGIONI PROVINCIE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali,

Dettagli

LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE

LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE Edutech Vi Offre Un Ambiente Dedicato Per La Formazione A Distanza Cosa vi offre EduTech EduTech, grazie alla collaborazione con il Dipartimento

Dettagli

Preciso che le seguenti considerazioni sono basate esclusivamente sulla mia breve esperienza di utente della piattaforma Blackboard del DOL.

Preciso che le seguenti considerazioni sono basate esclusivamente sulla mia breve esperienza di utente della piattaforma Blackboard del DOL. Didattica assistita da Tecnologie I settimana La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate

Dettagli

E-tutor: competenze per la formazione online

E-tutor: competenze per la formazione online Progetto Speciale Multiasse La Società della Conoscenza in Abruzzo PO FSE Abruzzo 2007-2013 Piano degli interventi 2011-2012-2013 INTERVENTO B) Formazione online per le aziende SYLLABUS E-tutor: competenze

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

AID: tra Scuola e Università

AID: tra Scuola e Università AID: tra Scuola e Università Sergio Messina Direttivo Nazionale AID Giusy Molino Delegata Sezione AID Catania Il ruolo di AID dopo la Legge 170/10 Scuola Osservatorio permanente per l integrazione Formazione

Dettagli

e-learning @ scuola giovanni.ragno@scuole.bo.it itcs luxemburg progetto marconi 28 ottobre 2006

e-learning @ scuola giovanni.ragno@scuole.bo.it itcs luxemburg progetto marconi 28 ottobre 2006 e-learning @ scuola giovanni.ragno@scuole.bo.it itcs luxemburg progetto marconi 28 ottobre 2006 e-learning In molti contesti e-learning e formazione a distanza (FAD) sono associate in modo quasi biunivoco.

Dettagli

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa.

Attualmente ne sono previsti cinque: perché narrare, come narrare, cosa narrare, l autobiografia e la parodia narrativa. Analisi fattibilità economica. Questa fase prevede di tradurre i bisogni formativi rappresentati nel precedente documento di analisi, in uno studio di fattibilità tecnico economico. Questo studio di fattibilità

Dettagli

Università per Stranieri Siena

Università per Stranieri Siena Università per Stranieri Siena per Stranieri di Siena Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100 Siena Tel. +39 0577.240.249-274 e-mail:fast@unistrasi.it sito:www.unistrasi.it Piazza Carlo Rosselli, 27/28-53100

Dettagli

elearningforce SharePoint LMS

elearningforce SharePoint LMS elearningforce SharePoint LMS ElearningForce SharePoint LMS estende le funzionalità predefinite di Microsoft SharePoint per creare un ambiente dove insegnanti e studenti possono vivere una nuova esperienza

Dettagli

TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY

TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY TELESKILL ITALIA DESCRIZIONE SINTETICA DELLA LEARNING COMMUNITY Giugno 2010 Teleskill Learning Community Teleskill Learning Community è un portale on-line che consente al cliente di gestire

Dettagli

Modello di E-LEARNING e FORMAZIONE A DISTANZA della Clinica di Malattie dell'apparato Respiratorio

Modello di E-LEARNING e FORMAZIONE A DISTANZA della Clinica di Malattie dell'apparato Respiratorio www.pneumologia.unimo.it Modello di E-LEARNING e FORMAZIONE A DISTANZA della Clinica di Malattie dell'apparato Respiratorio 11/10/2004 Medicina ed e-learning nella formazione del medico Lorenzo Corbetta

Dettagli

Lavorare in sicurezza. La Soluzione integrata per la formazione in materia di sicurezza sul lavoro

Lavorare in sicurezza. La Soluzione integrata per la formazione in materia di sicurezza sul lavoro Lavorare in sicurezza La Soluzione integrata per la formazione in materia di sicurezza sul lavoro In breve italiana d.o.c. open source requisiti di legge T.U.S.L. totalmente web based cross platform multi

Dettagli

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE)

Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE) Titolo del Corso Corso Universitario di Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DI ACCESSO, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DEI FONDI COMUNITARI EUROPEI (CUAP FCE) Soggetti proponenti UNIVERSITÀ MAGNA GRÆCIA

Dettagli

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO durata 3 ore Artt. 36-37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 DESTINATARI DEL CORSO Il corso di formazione è destinato

Dettagli

Organizzare l e-learning. learning in una Facoltà: l esperienza di Psicologia. Prof. G.Vidotto Dott. L. Filipponi Facoltà di Psicologia

Organizzare l e-learning. learning in una Facoltà: l esperienza di Psicologia. Prof. G.Vidotto Dott. L. Filipponi Facoltà di Psicologia Organizzare l e-learning learning in una Facoltà: l esperienza di Psicologia Prof. G.Vidotto Dott. L. Filipponi Facoltà di Psicologia Distance learning (DL) La definizione più elementare di apprendimento

Dettagli

PROGETTO PER LA FORMAZIONE PERMANENTE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

PROGETTO PER LA FORMAZIONE PERMANENTE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PROGETTO PER LA FORMAZIONE PERMANENTE SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO 1 INDICE 1. Premessa... 2 2. I NOSTRI CORSI... 4 3. OBIETTIVI... 6 4. MODALITÀ DI EROGAZIONE... 7 4.1. E-Learning... 7 4.2. In

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

UNIVERSITAS MERC ATORUM

UNIVERSITAS MERC ATORUM All. 4 Carta dei servizi Pag. 1 Carta dei servizi dell Università Telematica Universitas Mercatorum Art. 1- Premessa L Univeristà Telematica Universitas Mercatorum è costituita in seno al Sistema delle

Dettagli

E-learning. Introduzione

E-learning. Introduzione E-learning Introduzione Definizione L'e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet per fornire formazione sincrona e/o asincrona agli utenti, che possono accedere ai contenuti dei corsi

Dettagli

L e-learning come strumento aziendale

L e-learning come strumento aziendale L e-learning come strumento aziendale Presentiamoci Serena Martini Associato a Joomla! Lombardia dal 2012 facebook: https://www.facebook.com/luna76mi linkedin: https://it.linkedin.com/in/serenamartini

Dettagli

MOODLE RETE-OUT UNA RISORSA PER L ORIENTAMENTO IN USCITA

MOODLE RETE-OUT UNA RISORSA PER L ORIENTAMENTO IN USCITA MOODLE RETE-OUT UNA RISORSA PER L ORIENTAMENTO IN USCITA Ughetta Caccialupi, M. Elena Frongillo, Marinora Roffi, Roberto Toschi Rete per l orientamento in uscita degli istituti superiori di Livorno e provincia

Dettagli

E-learning: Metodi e Strumenti. Elena Ferrari Università dell Insubria, Como

E-learning: Metodi e Strumenti. Elena Ferrari Università dell Insubria, Como E-learning: Metodi e Strumenti Elena Ferrari Università dell Insubria, Como E-learning Definisce metodi/strumenti di apprendimento con cui si trasferiscono le conoscenze a distanza: spaziale e/o temporale

Dettagli

Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat

Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat Come governare i processi formativi La formazione a distanza nell esperienza di Isvor Fiat Federica Garbolino - Area New Media La formazione per l innovazione- FORUM P.A. - Roma, 9 maggio 2002 14/05/02

Dettagli

Il documento di progetto dovrà prendere in considerazione gli aspetti seguenti:

Il documento di progetto dovrà prendere in considerazione gli aspetti seguenti: TRACCIA N 1 CORSO DI RECUPERO In qualità di esperti di didattica assistita dalle nuove tecnologie avete ricevuto l incarico di progettare la struttura didattica ed organizzativa dei corsi di recupero di

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Scuola Primaria e Secondaria di I Grado e Biennio Secondaria di II Grado D-5-FSE-2010-1

Dettagli

Sistemi e tecnologie: un primo sguardo

Sistemi e tecnologie: un primo sguardo Sistemi e tecnologie: un primo sguardo Ernesto Damiani Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Universita di Milano Polo di Crema damiani@dti.unimi.it http://olaf.crema.unimi.it 1 Sommario Sistemi

Dettagli

Teleskill Live per: Scuola digitale - Cl@ssi 2.0 L integrazione della tecnologia nella didattica.

Teleskill Live per: Scuola digitale - Cl@ssi 2.0 L integrazione della tecnologia nella didattica. Teleskill Live per: Scuola digitale - Cl@ssi 2.0 L integrazione della tecnologia nella didattica. PROFILO AZIENDA Teleskill Italia è una società d ingegneria informatica che si occupa di sviluppo tecnologico

Dettagli

LE ESPERIENZE DEL GRUPPO SETEL NEL SETTORE DEL TRAINING TECHNOLOGY BASED

LE ESPERIENZE DEL GRUPPO SETEL NEL SETTORE DEL TRAINING TECHNOLOGY BASED 1 LE ESPERIENZE DEL GRUPPO SETEL NEL SETTORE DEL TRAINING TECHNOLOGY BASED 2 Un po di Storia 1988 1997; SeTeL è VAR per l'italia del Sistema/Linguaggio Autore Mandarin, della Marconi Simulation UK 1988

Dettagli

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015 Carta dei Servizi per lo Studente a.a. 2014/2015 INDICE ART. 1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ... 3 ART. 2 CONTRATTO CON GLI STUDENTI... 3 ART. 3 TUTELA DEI DATI PERSONALI... 3 ART. 4 MATERIALE DIDATTICO...

Dettagli

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015

PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 PAS, Percorso Abilitante Speciale a.a. 2014/2015 Laboratorio di Tecnologie Didattiche (3 cfu - 3 lezioni d aula, 18 ore + 18 ore online) Prof.ssa Maria Grazia Ottaviani pas.ottaviani.univr@gmail.com Syllabus

Dettagli

e-learning connessione in rete

e-learning connessione in rete Per e-learning si intende un attività formativa (rivolta a utenti adulti, studenti universitari, studenti delle superiori, insegnanti, ecc.) che prevede: l utilizzo della connessione in rete per la fruizione

Dettagli

Il progetto PP&S: una comunità di docenti che lavora in piattaforma utilizzando ACE e strumenti di autovalutazione

Il progetto PP&S: una comunità di docenti che lavora in piattaforma utilizzando ACE e strumenti di autovalutazione Il progetto PP&S: una comunità di docenti che lavora in piattaforma utilizzando ACE e strumenti di autovalutazione Università degli Studi di Torino MIUR Promosso da MIUR Direzione Generale Ordinamenti

Dettagli

C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico

C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico Corso di formazione e-learning in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro destinato alle varie figure aziendali C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico DURATA 3 ORE Artt.

Dettagli

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da

www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da www.morganspa.com DESY è un prodotto ideato e sviluppato da Il nuovo servizio multimediale per la formazione e la didattica DESY è un applicazione web, dedicata a docenti e formatori, che consente, in

Dettagli

Formazione in rete e apprendimento collaborativo

Formazione in rete e apprendimento collaborativo Formazione in rete e apprendimento collaborativo Ballor Fabio Settembre 2003 Cos è l e-learning Il termine e-learning comprende tutte quelle attività formative che si svolgono tramite la rete (Internet

Dettagli

Introduzione e modello EAS

Introduzione e modello EAS Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita 1 CORSO BASE PER 20 PERSONE DI 10 Lavorare con gli Episodi di Apprendimento Situato in classe. Progettazione,

Dettagli

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning

GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning GAP Formativo e FAD con piattaforma e-learning nelle Strutture Ospedaliere Caso Studio Le esigenze delle Strutture Ospedaliere Disporre di una soluzione tecnologica avanzata per gestire efficientemente

Dettagli

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento per l'apprendimento Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Le tecnologie educative Tecnologie digitali educative: Formazione

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GR AFICO MUSICALE LUCIANO BIANCIARDI CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 Agenzia Formativa Bianciardi Consorzio Istituti Professionali Associati

Dettagli

Il progetto di ricerca Ellade

Il progetto di ricerca Ellade Il progetto di ricerca Ellade Ellade ELectronic Live ADaptive Learning Gruppo di lavoro Università degli Studi della Calabria, Dipartimento di Matematica Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria,

Dettagli

E-learning con Docebo

E-learning con Docebo E-learning con Docebo Introduzione La suite Doceboè un progetto open source completamentegratuito che mette a disposizione: LMS (Learning Management System) CMS(Content Management System) Mydocebo( la

Dettagli

CORSO MODALITA E-learning. Formazione per ADDETTI ANTINCENDIO parte teorica rischio basso

CORSO MODALITA E-learning. Formazione per ADDETTI ANTINCENDIO parte teorica rischio basso 2014 N 0 1/7/14 RFO/DOCENTE RFO RFO 1 di 5 A seguito della valutazione del rischio di incendio, eseguita secondo i criteri di cui al D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e al D.M. 10.03.98 e relativi allegati, il datore

Dettagli

Corsi di laurea in. Scienza dell Architettura Scienze della Comunicazione Scienze dell Amministrazione

Corsi di laurea in. Scienza dell Architettura Scienze della Comunicazione Scienze dell Amministrazione Servizi Universitari per l Orientamento Formazione, Istruzione e Apprendimento Corsi di laurea in Scienza dell Architettura Scienze della Comunicazione Scienze dell Amministrazione Sassari Febbraio 2007

Dettagli

I VANTAGGI. Flessibilità

I VANTAGGI. Flessibilità E-LEARNING E-LEARNING La proposta E-Learning della suite Agorà di Dedagroup A CHI SI RIVOLGE L OFFERTA fornisce al cliente un sistema complementare di formazione a distanza sui prodotti della suite Agorà

Dettagli

TUTOR81 e-learning PROFESSIONAL

TUTOR81 e-learning PROFESSIONAL DOC2_TUTOR81 ELEARNING vers pro 1 TUTOR81 e-learning PROFESSIONAL Diventiamo partner in e-learning? Tutor81 è una piattaforma ricca di contenuti video, slide, disegni, per fare formazione sulla sicurezza,

Dettagli

applicazione strategica per le università

applicazione strategica per le università E-learning applicazione strategica per le università Enrico Cavalli Università degli Studi di Bergamo Strategie dell e-business Università degli Studi di Bergamo 5-6 giugno 2002 e-learning E-learning Distance

Dettagli

EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE

EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE Classe di Laurea L 19 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli