Sezione di Filosofia e scienze umane (Responsabile: Prof. Marco Buzzoni) Settori ERC:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sezione di Filosofia e scienze umane (Responsabile: Prof. Marco Buzzoni) Settori ERC:"

Transcript

1 Sezione di Filosofia e scienze umane (Responsabile: Prof. Marco Buzzoni) Fanno parte della Sezione 16 docenti (professori e ricercatori) dei seguenti S.S.D.: M-FIL/01; M-FIL/02; M-FIL/03; M- FIL/04; M-FIL/05; M-FIL/06; M-FIL/07; M-FIL/08; M-PSI/01; M-PSI/04. Settori ERC: SH2_3; SH2_4; SH4_4; SH4_9; SH4_11; SH5_3; SH6_9; PE1_1. All interno del «Dipartimento di Studi Umanistici Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia», la Sezione «Filosofia e Scienze Umane» intende favorire ricerche di respiro nazionale e internazionale, senza escludere ricerche mirate a una migliore conoscenza del patrimonio spirituale e materiale del territorio. In questo spirito, la Sezione intende sia favorire la partecipazione a convegni internazionali e nazionali sia proseguire un importante tradizione di organizzazione di convegni, seminari, giornate di studio, presentazioni di volumi. La Sezione, che ha una dotazione libraria ragguardevole e può vantare un alto indice di produttività scientifica, agisce in stretta sinergia con il Corso di Dottorato in Filosofia e teoria delle Scienze Umane, per contribuire in modo efficace alla formazione delle nuove generazioni di ricercatori. Nella sezione opera anche un gruppo di lavoro per la promozione dei corsi di studio ( Promofilo ) e per la pubblicazione online di una newsletter ( FilosoficaMente ). Oltre ai corsi di dottorato, le attività didattiche comprendono corsi di laurea triennale e magistrale (in presenza e online), attivazione di master, partecipazione diretta alle attività di formazione dei docenti. Le linee di ricerca caratterizzanti, nelle quali emerge l impegno di coordinamento e di collaborazione tra i membri della sezione, sono le seguenti: RICERCHE DI STORIA DELLA FILOSOFIA. Gli studi storici coprono l intero arco dello sviluppo della filosofia (anzitutto, ma non soltanto occidentale), coniugando l accuratezza propria della ricostruzione filologica con l attenzione ai problemi filosofici via via al centro della discussione internazionale. Sul piano della filosofia antica si approfondiscono soprattutto i fondamentali autori che segnano il passaggio dal V al IV secolo a. C., Socrate, Platone e Aristotele; per la filosofia medievale si va da Agostino a Giovanni Duns Scoto con particolare attenzione critica e testuale al pensiero di questo autore e alla sua ricezione nel XIV secolo; per il pensiero moderno si affronta specialmente il periodo che va dal XV a tutto il XVII secolo, con particolare riferimento a Spinoza e alla tradizione filosofica ebraica, mentre per l età contemporanea tutti i nomi e i temi principali ricorrono a vario titolo nelle diverse ricerche. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono i seguenti docenti (in ordine alfabetico): Guido ALLINEY. Attualmente le sue ricerche vertono sulla dottrina della volontà di Giovanni Duns Scoto e dei maestri francescani dell'inizio del XIV secolo, e sulla storia del concetto di 'libertà' dal pensiero greco al pensiero scolastico, con riferimenti al dibattito contemporaneo sul determinsmo e sulla responsabilità dell'agire. Fra le pubblicazioni più recenti: a) 2014 G. Alliney, Contingenza e libertà in Giovanni Duns Scoto. Fondazione ontologica e implicazione etiche, in ANTONIANUM, 89; Roma, Edizioni Antonianum; pp ; 2014 G. Alliney, 'Velle malum sub ratione mali'. Tommaso d'aquino, Giovanni Duns Scoto e le radici della modernità., in L essere che è, l essere che accade. Percorsi teoretici in filosofia morale in onore di Francesco Totaro; Milano, Vita e Pensiero; pp ; 2013 G. Alliney, Giovanni di Morrovalle e le 'affectiones' anselmiane, in ARCHIVUM FRANCISCANUM HISTORICUM, 106 (3-4); Grottaferrata, Quaracchi; pp ; 2012 G. Alliney, LA MEMORIA DEL SINGOLARE IN GIOVANNI DUNS SCOTO E IN GUGLIELMO DI OCKHAM, in Memoria e Senso della vita. A partire da Agostino; Roma, Città Nuova; pp ; 2012 G. Alliney, Memoria e speranza in Bernardo di Chiaravalle, in Memoria e Senso della vita. A partire da Agostino; Roma, Città Nuova; pp ; 2012 G. Alliney, Francis of Marchia s Theory of the Will, in RECHERCHES DE THÉOLOGIE ET PHILOSOPHIE MÉDIÉVALES, 79 (2); Leuven, Peeters; pp. 1-28; 2012 G. Alliney, L'acrasia secondo Enrico di Gand, in Universality of Reason. Plurality of Philosophies in the Middle Ages, II,2; Palermo, Officina di Studi Medievali; pp ; 2012 G. Alliney, M. Fedeli, A. Pertosa, In vista di un edizione critica. Osservazioni preliminari sulla tradizione manoscritta e a stampa delle Collationes oxonienses attribuite a Giovanni Duns Scoto, in DOCUMENTI E STUDI SULLA TRADIZIONE FILOSOFICA MEDIEVALE, 23 pp ; 2012 G. Alliney, Un itinerario nell etica di Tommaso d Aquino. Dalla proairesis arsitotelica alla voluntas agostiniana, in The Medieval Paradigm. Religious Thought and Philosophy; Turnhout, Brepols; pp : 2012 G. Alliney, Le 'Collationes oxonienses' sulla volontà. Analisi degli influssi dottrinali in un apocrifo scotiano., in Contingenza e libertà. Teorie francescane del primo Trecento.; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp : 2012 G. Alliney, M. Fedeli, A. Pertosa, Contingenza e libertà. Teorie francescane del primo trecento.; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp Arianna FERMANI. I suoi principali ambiti di ricerca riguardano l'etica antica e, più in particolare, aristotelica, e alcuni aspetti del pensiero politico e antropologico di Platone e Aristotele. E membro dell'associazione internazionale 'Collegium Politicum', dell'"international Plato Society".

2 Fra le più recenti pubblicazioni: M. Migliori, L.M. Napolitano Valditara and A. Fermani (Eds.), Inner Life and Soul. Psychē in Plato, Academia Verlag Sankt Augustin 2012, pp. 359; Platão e Aristóteles. Dialéctica e Lógica, M. Migliori-A. Fermani (Orgs.), trad. I. C. Benedetti, Edições Loyola, São Paulo 2012, pp. 450; L etica di Aristotele. Il mondo della vita umana, Morcelliana, Brescia 2012, pp b) Articoli: (in collaborazione con B. Giovanola): Ethics, Economic Organizations and Human Flourishing. Lessons from Plato and Aristotle, International Conference: Leadership and Management in a Changing World: Lessons from Ancient East and West Philosophy, Athens, Greece, June 2011; (in collaborazione con B. Giovanola): Ethics, Economic Organizations and Human Flourishing. Lessons from Plato and Aristotle, in G. P. Prastacos, F. Wang and K. E. Soderquist (eds.), Leadership & Management in a Changing World: Lessons from Ancient East and West Philosophy, Springer, (forthcoming); La trasmissione della virtù e la formazione dell individuo. Ripensare l educazione in dialogo con Aristotele, in Ripensare l educazione, M. Signore (a cura di), Pensa Multimedia, Lecce 2013, pp ; Tò kakòn pollachôs lèghetai : the polivocity of the notion of evil in the Aristotelian Ethics, in C. Baracchi (ed.), The Bloomsbury Companion to Aristotle, Bloomsbury, London 2014, pp ; Modelli di spiegazione e prassi di edificazione della felicità. Aristotele e la fioritura dell umano, in Carla Danani, Benedetta Giovanola, Maria Letizia Perri, Daniela Verducci (a cura di), L essere che è, l essere che accade. Percorsi teoretici in filosofia morale in onore di Francesco Totaro, Vita e Pensiero, Milano 2014, pp ; Tra vita contemplativa e vita attiva: il De Officiis di Cicerone e le sue radici aristoteliche, «Etica&Politica», (in corso di pubblicazione); L errore, il falso e le scienze in Aristotele, «Ordia Prima», Revista de Estudios Clásicos, 10 (2011), pp ; At the origin of the Art of Money-Making. Conversation with Aristotle about Wealth and the Good Life, «Chinese Business Review» 11, 12 (2012), pp ; Os muitos se dizem de muitos modos. Reflexões platônicas e aristotélicas sobre a natureza, as escolhas e o destino dos polloi, «HYPNOS» (São Paulo) 32 (2013), pp ; L educazione come cura e come piena fioritura dell essere umano. Riflessioni sulla paideia in Aristotele, Maringá (Brasil), (in corso di stampa) Maurizio MIGLIORI. I principali ambiti di ricerca riguardano la filosofia platonica, nella molteplicità dei suoi aspetti. Responsabile della collana di Lecturae Platonis, pubblicata presso l Academia Verlag. Responsabile del settore di Filosofia antica nella Collana Filosofia, Nuova Serie, edita dalla Morcelliana. Rappresentante dell Europa nell Executive Committee della International Plato Society dal 2001 al Membro del Direttivo e Vicepresidente della Società Italiana di Storia della Filosofia Antica dal 2009 al Membro del Comitato Scientifico della Rivista Ordia Prima - Revista de Estudios Clásicos, Córdoba (Arg). Membro del Comitato scientifico della Rivista Humanitas. Membro del comitato scientifico della collana Askesis/ Studi di filosofia antica, Edizioni Mimesis. Membro del Comitato Scientifico della rivista online Thaumazein. Responsabile del settore di Filosofia antica nella Collana Filosofia, Nuova Serie, edita dalla Morcelliana. Principali pubblicazioni: 2013 M. Migliori, Complessità e unità della Repubblica: il sostrato teoretico, in Dialoguers on Plato's Politeia; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp ; 2013 Maurizio Migliori, Aristotele, La generazione e la corruzione, traduzione, introduzione e commento di M. Migliori,, 1; Milano, BOMPIANI; pp ; 2013 Maurizio Migliori, Il disordine ordinato. La filosofia dialettica di Platone. I. Dialettica, metafisica e cosmologia; II. Dall anima alla prassi etica e politica, Morcelliana, Brescia 2013.,, 2 volumi; Brescia, Morcelliana; pp ; 2013 Maurizio Migliori, Discussion, in Euthydemus, Ethics and language, 1; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp ; 2012 M. Migliori, Onipresença e complexidade da dialética de Platão, in Platão e Aristóteles, Dialética e lógica; Sâo Paulo, Edições Loyola; pp ; 2012 M. Migliori, A vis ão da nature za em Platão, in Filosofia e arquitectura da paisagem; Lisboa, Centro de Filosofia da Universidade de Lisboa; pp ; 2012 M. Migliori, Il Filebo ed il Timeo come esempio del progetto educativo di Platone, scrittore di filosofia, in Platons Hermeneutik und Prinzipiendenken im Licht der dialoge und der antiken tradition; Hildesheim-Zuerich-New York, Georg Olms Verlag; pp ; 2011 M. Migliori, Una strana trilogia per un Filosofo non scritto, in Formal structures in Plato s Dialogues; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp. 3 46; 2011 M. Migliori, Un esempio perspicuo di una nuova fase di studi sui dialoghi platonici, in Con Socrate oltre Socrate; Napoli, Loffredo Editore; pp. 7 23; 2011 M. Migliori, Introduzione, in La levatrice del platonismo; Milano, Vita e Pensiero; pp. 5-33; 2011 M. Migliori, A filosofia não se aprende! Platão verdadeiro mestre e o escrito como alusão protréptica, in REVISTA ARCHAI, 6; São Paulo, Annablume Editora; pp ; 2011 M. Migliori, F. Lisi, J. Monserrat-Molas, Formal structures in Plato s Dialogues, Theaetetus, Sophist and Stateman; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp ; 2011 M. Migliori, But is the interiority in Plato s dialogs?, in Inner Life and Soul, Psychē in Plato; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp ; 2011 M. Migliori, Postfazione. Una discussione a latere, in La città e l anima nella Repubblica di Platone; Brescia, Morcelliana; pp ; 2011 M. Migliori, Alcuni spunti sul probabile (eikos) in Platone, in La filosofia come esercizio del rendere ragione; Napoli, Loffredo Editore; pp ; 2011 M. Migliori, A unidade da Repubblica como exemplo de escrita platonica: o libro X, in A República de Platão: Outros olhares; San Paulo, Edições Loyola; pp ; 2011 M. Migliori, Afterword, in Inner life and soul; Sankt Augustin, Academia Verlag; pp

3 Filippo MIGNINI. I principali ambiti di ricerca riguardano la filosofia spinoziana e Matteo Ricci, nella molteplicità dei loro aspetti. Dal 1992 s interessa alla figura e all opera di Romolo Murri. Ha avviato, attraverso ricerche nell archivio e nella biblioteca conservati nella casa di Gualdo di Macerata, gli studi sul secondo Murri, ossia sul Murri successivo alla fine dell esperienza politica attiva (1913 o, al più tardi, 1919). Ha curato l edizione italiana della prima opera cinese di Ricci, Dell amicizia (Macerata, Quodlibet, 2005); in collaborazione con Wang Suna ha pubblicato Matteo Ricci, Dieci capitoli di un uomo strano (Macerata, Quodlibet, 2010). Nel 2007 ha curato la seconda edizione, inedita, di Romolo Murri, Il messaggio cristiano e la storia (Macerata, Quodlibet, 2007). Dal 1989 al 1993 è stato direttore del Dipartimento di Filosofia e Scienze umane dell Università di Macerata. Dal 1995 studia e promuove la figura e l opera del gesuita maceratese Matteo Ricci. Dal 2001 è direttore dell Istituto Matteo Ricci per le relazioni con l Oriente, che pubblica, tra l altro, l edizione delle opere complete di Ricci, giunte al quinto volume (in preparazione i successivi tre volumi). Ha curato la mostra Matteo Ricci. L Europa alla corte dei Ming, nei tre allestimenti di Macerata, Roma e Berlino, con i relativi cataloghi. Dal 2012, ossia dalla sua costituzione, è direttore del Dipartimento di studi umanistici Lingue, Mediazione, Lettere, Storia, Filosofia. Principali pubblicazioni: [in corso di pubblicazione] F. Mignini, Boccalini nella biblioteca di Spinoza; Firenze, Olschki; [in corso di pubblicazione] F. Mignini, Spinoza, in Enciclopedia Machiavelli; Roma, Istituto Treccani; [in corso di pubblicazione] F. Mignini, Fictio / Verzieringe in early Spinoza's writings, in The young Spinoza. A metaphisician in the making; Oxford, Oxford University Press; 2014 F. Mignini, L'arte della memoria di Francesco Panigarola, in Francesco Panigarola a 400 anni dalla morte; Firenze, Olschki; pp ; 2013 F. Mignini, H. Ping, Il Mappamondo 1602 (Biblioteca Apostolica Vaticana): Riproduzione e traduzione, in La cartografia di Matteo Ricci; Roma, Istituto Poligrafico dello Stato. Libreria dello Stato., Roma; pp ; 2013 Filippo Mignini, La cartografia di Matteo Ricci; Roma, Istituto Poligrafico dello Stato. Libreria dello Stato., Roma; pp ; [in corso di pubblicazione] F. Mignini, H. Ping, La cartografia di Matteo Ricci; Roma, Istituto Poligrafico dello Stato. Libreria dello Stato., Roma; pp ; 2013 Filippo Mignini, Introduzione, in La cartografia di Matteo Ricci; Roma, Istituto Poligrafico dello Stato. Libreria dello Stato., Roma; pp ; [in corso di pubblicazione] F. Mignini, Prefazione, in L'Averroismo in età moderna ( ); Macerata, Editore Quodlibet Luogo pubbl. Macerata; 2013 F. Mignini, Prefazione a L'Averroismo in età moderna ( ), in L'Averroismo in età moderna ( ); Macerata, Editore Quodlibet Luogo pubbl. Macerata; pp. 7-14; 2013 F. Mignini, Prefazione, in La teologia naturale dei cinesi; Macerata, Editore Quodlibet Luogo pubbl. Macerata; pp. 7-27; 2013 F. Mignini, Adriaan Koerbagh tra Averroismo e Illuminismo, in L'Averroismo in età moderna ( ); Macerata, Editore Quodlibet Luogo pubbl. Macerata; pp ; 2013 F. Mignini, Liu Yanmei, Appendici, in La cartografia di Matteo Ricci; Roma, Istituto Poligrafico dello Stato. Libreria dello Stato., Roma; pp ; 2012 F. Mignini, Per aver troppo amato il mondo,, 1; Macerata, Quodlibet; pp ; 2012 F. Mignini, Liberté et nécessité: Spinoza avec Hobbes, in Liberté et Nécessité chez Hobbes et ses contemporains. Descartes, Cudworth, Spinoza, Leibniz, 1; Paris, VRIN; pp ; 2012 Filippo Mignini, Alberico Gentili e Matteo Ricci: da un centenario all'altro, in Alberico Gentili. Atti dei Convegni nel quarto centenario della morte, III; Milano, Giuffrè Editore; pp ; 2011 F. Mignini, Matteo Ricci filosofo. Appunti per una ricerca, in Logica Ontologia ed Etica; Milano, FrancoAngeli; pp ; 2011 F. Mignini, Sulla traduzione della Korte verhandeling di Spinoza, in Tradurre filosofia. Esperienze di traduzione di testi filosofici del Seicento e del Settecento; Firenze, Leo S. Olschki; pp ; 2011 Filippo Mignini, Modelli e prospettive di interpretazione ricciana. Introduzione a Humanitas, Attualità di Matteo Ricci. Testi, fortuna, interpretazione, in Humanitas. Attualità di Matteo Ricci. Testi, Fortuna, interpretazione; Macerata, Quodlibet; pp ; 2011 F. Mignini, Humanitas. Attualità di Matteo Ricci: testi, fortuna, interpretazioni.; Macerata, Quodlibet; pp ; 2011 F. Mignini, Matteo Ricci e la Cina dei Ming, in Descrizione della Cina; Macerata, Quodlibet; pp Omero PROIETTI. I principali interessi di ricerca ruotano intorno alle fonti di Spinoza e in questo ambito si segnala anzitutto la partecipazione all équipe italiana e internazionale, che intende promuovere una nuova edizione critica delle opere spinoziane. Si è occupato, in particolare, del Tractatus politicus e del Compendium grammatices linguae hebraeae. Nell ambito del progetto nazionale ha fornito una nuova traduzione, corredata di note e apparati critici, del Tractatus theologico-politicus, delle Adnotationes, del Tractatus politicus e dei Carteggi di Spinoza con Oldenburg, Bouwmeester, Ostens, Van Velthuysen, Stensen, Fabricius, Graevius, Burgh (Milano 2007). Altri temi di ricerca sono: la ricostruzione del più ampio contesto storico in cui è maturato il pensiero spinoziano delle guerre di religione europee; la presenza dello stoicismo latino nel pensiero spinoziano; la corrente di pensiero, che da Flavio Giuseppe, attraverso Da Costa e l averroismo provenzale-sefardita, raggiunge Spinoza. Si occupa inoltre di Leo Strauss, approfondendo il tema straussiano del problematico rapporto tra filosofia e politica anche in altri pensatori moderni, da Lessing a Nietzsche a Giovanni Gentile.

4 Principali pubblicazioni: «Philedonius, 1657». Spinoza, Van den Enden e i classici latini,, Macerata, EUM (2010; (con Giovanni Licata) Il carteggio Van Gent-Tschirn- haus ( ), Macerata, EUM RICERCHE DI FILOSOFIA TEORETICA. Gli studiosi impegnati su questo terreno si occupano soprattutto dei territori di confine attinenti in primo luogo il tema della verità e della trasformazione della filosofia prima, affrontati in prospettiva fenomenologica ed ermeneutica. Inoltre si approfondiscono, alla luce di diverse impostazioni teoretiche, le figure teoriche che comportano l intreccio con questioni antropologiche ed etiche, in relazione a temi come lo statuto e le forme della soggettività, la responsabilità, la speranza, il male. Nell intersezione tra gli ambiti ora citati numerose ricerche affrontano più direttamente le questioni della società e della politica, articolate secondo varie figure, quali il tema dei diritti umani, del dialogo interreligioso e del dialogo interculturale. Particolare riguardo viene dato al confronto tra le diverse filosofie del mondo nella loro struttura epistemologica e metafisica e nelle loro implicazioni antropologiche. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono le/i seguenti docenti: Carla CANULLO. I suoi principali ambiti di ricerca riguardano: 1) la fenomenologia, con particolare attenzione agli sviluppi della fenomenologia della vita (anche nell ambito del Reseau Hermi - rete internazionale di studi di fenomenologia ed ermeneutica); 2) ricerche in filosofia della religione, concernenti soprattutto tematiche legate al dialogo interreligioso. A partire dal 2013 è Membre du conseil scientifique de la Société francophone de Philosophie de la religion, con sede presso l'université de Strasbourg. In uest ambito di ricerca rientra l insegnamento, nel 2013, Philosophie de la religion presso l'università Sophia-Antipolis di Nice (France), nonché la partecipazione, su invito, al convegno "Philosophy and the future of human formation in Europe" che si terrà a Madrid, Universitad Comillas, nei giorni dicembre Fra le più recenti pubblicazioni: C. Canullo, La traduction entre métaphore et vérité, in DOLETIANA, 4; Barcelona, Cerdanyola del Vallès; pp (in press); C. Canullo, La temporalité possible : une lecture phénoménologique de Kierkegaard, in Kierkegaard et la philosophie française. Figures et réceptions; Louvain La Neuve, UCL Presses Universitaires de Louvain; pp (in press); 2014 C. Canullo, Paul Ricoeur - Emmanuel Falque: un confronto emblematico?, in Emmanuel Falque. Tra fenomenologia della finitezza e teologia dell'incarnazione, 1; Firenze, Le Lettere; pp ; 2014 C. Canullo, Il passaggio possibile, in Emmanuel Falque. Tra fenomenologia della finitezza e teologia dell'incarnazione, 1; Firenze, Le Lettere; pp. 5 11; 2014 C. Canullo, Su un possibile significato della "funzione meta-", in L'essere che è, l'essere che accade; Milano, VITA E PENSIERO; pp ; 2013 C. Canullo, Dal "Che cosa mi è lecito sperare?" kantiano al "come posso sperare?" fenomenologico: un percorso della temporalità affettiva, in ANNUARIO FILOSOFICO, 29; Milano, Mursia; pp ; 2013 C. Canullo, La traduction politique comme héritage et pari. La réflexion de Paul Ricoeur sur l'ethos européen, in ARCHIVIO DI FILOSOFIA, LXXXI; Pisa, Fabrizio Serra Editore; pp ; 2013 C. Canullo, Pâtir l immanence, puissances d un oxymoron, in La vie et les vivants (re-lire Michel Henry); Louvain-La-Neuve, Presses universitaires de Louvain; pp ; 2013 C. Canullo, Claude Romano au carrefour de la phénoménologie française, in JOURNAL OF FRENCH AND FRANCOPHONE PHILOSOPHY, XXI; Pittsburg, University of Pittsburgh Press; pp ; 2012 C. Canullo, «Patire l'immanenza» ne "L'essence de la manifestation" di Michel Henry: possibilità di un ossimoro, in DIALEGESTHAI, 2012; Roma, mondodomani.org/dialegesthai; pp. 1 12; 2012 Carla Canullo, L'ESTRANEO CHE IO SONO, in Ius peregrinandi. Il fenomeno migratorio tra diritti fondamentali, esercizio della sovranità e dinamiche di esclusione; Macerata, eum; pp ; 2012 C. Canullo, La metafora della traduzione : un percorso dell opera di Paul Ricoeur, in IL PROTAGORA, 17; Milano, Mimesis edizioni; pp ; 2012 C. Canullo, J.-L. Marion, Dalla "morte di Dio" ai nomi divini. L'itinerario teologico della metafisica, in HERMENEUTICA, Nuova serie 2012 pp ; 2012 C. Canullo, La traduzione, esperienza di dialogo tra culture: traduzione, esperienza e invenzione, in L inculturazione della prassi sacramentaria: una traduzione?; Assisi, Cittadella editrice; pp ; 2012 C. Canullo, La comunicazione invisibile del corpo visibile, in La comunicazione come questione antropologica; Macerata, EUM; pp ; 2012 C. Canullo, La verità della salvezza, in Creazione dell uomo, generazione della vita. In dialogo con il pensiero di M. Henry; Cantagalli, Siena; pp. 13 2; 2012 C. Canullo, Penser à l envers: la genèse du renversement de la philosophie chez Emmanuel Levinas, in CAHIERS DE PHILOSOPHIE DE L'UNIVERSITÉ DE CAEN, 49; Caen, Presses Universitaires de Caen; pp ; 2012 C. Canullo, Peut-on penser la protologie? Paralipomènes d une tâche à venir, in Derrière le commencement. Phénoménologie, métaphysique et théologie, 1; Berlin, éditions universitaires européennes; pp ; 2011 C. Canullo, La traduction à l'épreuve de l'herméneutique, in La traduction. Philosophie et tradition; Villeneuve D'ascq, Presses Universitaires du Septentrion; pp ; 2011 C. Canullo, La Philosophie de l esprit : una costellazione nello spiritualismo francese, in Lo spirito. Percorsi nella filosofia e nelle culture; Milano-Udine, Mimesis; pp ; 2011 C. Canullo, Soigner la maladie, interpréter le corps : une lecture herméneutique de Maine de Biran, in LE CERCLE HERMÉNEUTIQUE, pp. 153

5 164; 2011 C. Canullo, La traduzione alla prova dell'ermeneutica, in L'effettività dell'ermeneutica / Puissances de l'herméneutique; Milano, FrancoAngeli; pp Roberto MANCINI. I suoi principali ambiti di ricerca riguardano: fenomenologia ed ermeneutica; teoria dialogica della verità; esistenza e gratuità; antropologia della condivisione; filosofia del dono; la nonviolenza; filosofia di María Zambrano; dialogo interreligioso e globalizzazione; economia, giustizia e solidarietà. Insegna Economia Umana presso l'accademia di Architettura dell'università della Svizzera Italiana a Mendrisio. All Università di Macerata ha ricoperto gli incarichi di presidente del Corso di Laurea in Filosofia, dal 2004 al 2010, e di Vice Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, dal 2006 al E membro del Direttivo dell Università per la Pace delle Marche. Collabora stabilmente con le riviste Servitium, Ermeneutica Letteraria e Altreconomia. Dirige la collana Orizzonte Filosofico e la collana Tessiture di laicità presso la Cittadella editrice di Assisi. Principali publicazioni: 2014 P.Nicolini, B.Pojaghi, R.Mancini, A.Fermani, P.Feliciati, D.Regolo, C.Bufalini, Introduzione, in L'orientamento specializzato per gli studenti disabili: l'esperienza all'universitådi Macerata; Macerata, Editrice Universitaria Maceratese; pp. 7 9; 2013 R. Mancini, Cristianesimo e democrazia. Riflessioni a partire da Maria Zambrano, in HUMANITAS, 1-2; Brescia, Editrice Morcelliana; pp ; 2013 R. Mancini, Antropologia dei diritti umani, in L'etica tra natura e storicità; Macerata, Centro Edizioni Università di Macerata - EUM; pp ; 2013 R. Mancini, Nell'amore creativo, in La fragilità di Dio; Bologna, Edizioni Dehoniane Bologna; pp ; 2013 R. Mancini, La ricerca d'identità come movente della persona e dell'impegno sul lavoro a servizio del bene comune, in La diversità come dono e sfida educativa; Milano, Editore Franco Angeli; pp ; 2013 R. Mancini, S come solidarietà; Assisi, Cittadella Editrice; pp. 1 99; 2012 Mancini R., Le logiche del male. Teoria critica e rinascita della società; Torino, Rosenberg & Sellier; pp ; 2012 R. Mancini, Dalla disperazione alla misericordia. Uscire insieme dalla crisi globale; Bologna, EDB; pp ; 2012 R. Mancini, Dal capitalismo alla giustizia. Idee per costruire un'economia mite e democratica; Milano, Edizioni Altreconomia; pp ; 2012 Mancini R., Riflessioni sui confini dell esistenza. Un confronto con Mario Ruggenini, in Nelle parole del mondo. Scritti in onore di Mario Ruggenini; Milano, Mimesis edizioni; pp ; 2012 Mancini R., Il bene comune e la giustizia dell'amore. Una prospettiva filosofica, in Carità e giustizia per il bene comune; Roma, CVS; pp ; 2012 R. Mancini, Il risveglio della fiducia. Una lettura antropologica, in Risveglio della fiducia. Lungo i sentieri della speranza; Torino, Editrice Elle di Ci; pp ; 2012 R. Mancini, Perdono, rinascita e giustizia, in Il perdono che genera la vita. Oltre il predominio della giustizia retributiva; Trapani, Il Pozzo di Giacobbe; pp ; 2011 R. Mancini, Il lavoro per l'uomo, in AGGIORNAMENTI SOCIALI, 12 pp ; 2011 Mancini R., Dalle maschere ai volti, in SERVITIUM, 194 pp ; 2011 Mancini R., Per un cristianesimo fedele. La gestazione del mondo nuovo; Assisi, Cittadella Editrice; pp ; 2011 Mancini R., Visione e verità. Un viaggio nella fenomenologia attraverso le Idee di Edmund Husserl; Assisi, Cittadella Editrice; pp ; 2011 Mancini R., Logica del dono ed economia di servizio, in Il dono. Le sue ambivalenze e i suoi paradossi; Trapani, Di Girolamo; pp ; 2011 Mancini R., Le cause della questione morale in politica, in RIVISTA DI TEOLOGIA MORALE, 169 pp ; 2011 Mancini R., La logica del dono. Meditazioni sulla società che credeva d essere un mercato; Padova, Ed. il messaggero; pp ; 2011 Mancini R., Antropologia della filialità, in Antropologia e pastorale; Trapani, Il Pozzo di Giacobbe; pp ; 2010 R. Mancini, Il servizio dell'interpretazione. Modelli di ermeneutica nel pensiero contemporaneo; Trapani, Il pozzo di Giacobbe; pp ; 2010 R. Mancini, Migliori M., La filosofia come servizio. Studi in onore di Giovanni Ferretti; Milano, Vita e Pensiero; pp ; 2010 R. Mancini, Per un'altra politica. Scegliere il bene comune; Assisi, Cittadella Editrice; pp ; 2010 R. Mancini, Sperare con tutti; Magnano, Qiqajon - Comunità di Bose; pp ; 2010 R. Mancini, Il servizio dell interpretazione. Modelli di ermeneutica nel pensiero contemporaneo; Trapani, Il Pozzo di Giacobbe; pp ; 2010 R. Mancini, Idee eretiche. Trentatrè percorsi verso un economia delle relazioni, della cura e del bene comune; Milano, Altreconomia; pp ; 2010 R. Mancini, La filosofia come servizio nel cammino di Giovanni Ferretti, in La filosofia come servizio. Studi in onore di Giovanni Ferretti; Milano, Vita e Pensiero; pp. XIII XXVIII; 2010 R. Mancini, Il senso distrutto. Ripensare il confronto con la sofferenza a partire da Aldo Capitini, in Le ragioni del senso; Milano, Mimesis; pp ; 2010 Mancini R., Il senso della fede. Una lettura del cristianesimo; Brescia, Queriniana; pp RICERCHE DI FILOSOFIA MORALE. Gli studi intorno alla natura dell esperienza morale e allo statuto epistemologico dell etica si sviluppano sul piano teorico e sul piano degli approfondimenti storiografici, attraverso un attenzione costante alla storia del pensiero morale (classico, medievale, moderno e contemporaneo). Le problematiche emergenti di etica generale, sociale e applicata sono inquadrate in una prospettiva interdisciplinare particolarmente sensibile alle questioni di etica della vita (natura, ambiente, vita animale e personale) e delle relazioni sociali (informazione e comunicazione; economia, affari, lavoro; giustizia e bene comune). L approccio più propriamente etico è arricchito da studi e approfondimenti che si sviluppano secondo gli ambiti tematici e metodologici più specifici dell antropologia filosofica, della filosofia politica, della filosofia della storia e della filosofia della religione. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono i seguenti docenti:

6 Luigi ALICI. I suoi principali ambiti di ricerca nascono da una rilettura del pensiero agostiniano condotta alla luce di alcune istanze della filosofia contemporanea e riguardano i temi dell'identità personale, della "reciprocità asimmetrica", della cura e della fragilità, esaminati sotto il profilo della loro rilevanza morale. Dirige la sezione di "Filosofia" della Collana "Saggi" (Editrice La Scuola Brescia) e della Collana "Percorsi di Etica" (Aracne, Roma). Fra le pubblicazioni più recenti: a) Volumi: Filosofia morale, La Scuola, Brescia 2011; I cattolici e il paese. Provocazioni per la politica, La Scuola, Brescia 2013; L'angelo della gratitudine, Ave, Roma b) Saggi: Il ritorno degli idoli nell epoca dell indifferenza, in G. Canobbio (a cura di), Dio, l anima, la morte, La Scuola, Brescia 2012; Differenze senza Differenza. L idolatria nell epoca postsecolare, Hermeneutica, 2012, Nuovi ateismi e nuove idolatrie, Morcelliana, Brescia 2012; Interrogatio mea, intentio mea : le mouvement de la pensée augustinienne, in I. Bochet (cur.), Augustin philosophe et prédicateur, Institut d Études Agustiniennes, Paris 2012; In ascolto del maestro interiore, in Percorsi di vita buona, Pedagogia e vita, 70 (2012); Differenze senza Differenza. L idolatria nell epoca postsecolare, Hermeneutica, 2012, Nuovi ateismi e nuove idolatrie, Morcelliana, Brescia 2012; Interrogatio mea, intentio mea : le mouvement de la pensée augustinienne, in I. Bochet (a cura di), Augustin philosophe et prédicateur, Hommage à Goulven Madec, Institut d Études Agustiniennes, Paris 2012; Popolus e concors communio nel De civitate Dei di Agostino, in G. Cotta (a cura di), Concordia discors. La convivenza politica e i suoi problemi, FrancoAngeli, Milano 2013; Etica e politica, in R. Gatti, Luca Alici, I. Vellani (a cura di), Vademecum della democrazia. Un dizionario per tutti, Ave, Roma 2013; Differenza e reciprocità: il legame che accomuna, in C. Danani (a cura di), Etica per l umano e spirito del capitalismo, Aracne, Roma 2013; Le Confessiones di Agostino, Marcianum, IX (2013); Il terzo incluso: la prossimità tra immediatezza e mediazione, in S: Labate (a cura di), Differenze e relazioni. Vol. I, Il prossimo e l estraneo, Aracne, Roma 2013; L etica nella differenza infinita: la vita di Jankélévitch, in C. Danani, B. Giovanola, M.L. Perri, D. Verducci (a cura di), L essere che è, l essere che accade. Percorsi teoretici in Filosofia morale in onore di Francesco Totaro, Vita e Pensiero, Milano 2014; Temporalità e finitezza: gioia della nascita, nascita della gioia, in C. Canullo e P. Gilbert (a cura di), Emmanuel Falque. Tra fenomenologia della finitezza e teologia dell incarnazione, Le Lettere, Firenze 2014; Povera, ma libera. La Chiesa e la profezia incompiuta del Concilio, in AA. VV., Rosmini e Newman padri conciliari. Tradizionalismo, riformismo, pluralismo nel Concilio Vaticano II, Edizioni Rosminiane, Stresa c) L attività di convegni e conferenze ha dato luogo alla curatela di alcuni volumi, fra i quali: Dialogando. Idee, pensieri, proposte per il nostro tempo, Ave, Roma 2011; Il dolore e la speranza. Cura della responsabilità, responsabilità della cura, Aracne, Roma 2011; Unità e pluralità del vero: filosofia, religioni, culture, "Archivio di filosofia", LXXVIII (2011),1; Prossimità difficile. La cura tra compassione e competenza, Aracne, Roma Carla DANANI. I principali ambiti di ricerca riguardano la dimensione di "allocazione trascendentale" dell'umano, e sono così articolati: 1) il senso di una unità teorica tra spazio fisico, spazio mentale e spazio sociale (Lefebvre) e quindi un lavoro di risemantizzazione e di ripensamento del nesso tra dimensione territoriale e dinamiche identitarie; 2) la questione della risignificazione dello spazio pubblico come mediazione tra società civile e società politica, nell'orizzonte di un contesto di egemonia cognitiva del finanzcapitalismo; 3) la connessione tra spazi pubblici e territori permette così di elaborare un discorso che non si limiti all'approfondimento del tema della sicurezza nella forma decostruttiva della fine di un modello consolidato (la crisi della modernità) ma provi piuttosto a leggere in prospettiva integrata i processi di riconfigurazione dei significati attribuiti ai territori; 4) il tema della innovazione sociale, con particolare attenzione alle Smart cities/smart communities, e alla necessità di ripensare il nesso tra la città e il territorio rurale; 5) lo sviluppo teorico degli studi più recenti che riguardano il nodo della "giustizia spaziale". Da queste ricerche derivano anche possibilità applicative rispetto ad una riconsiderazione di temi quali i beni culturali, il patrimonio territoriale, i valori della cultura materiale, la valorizzazione e la coesione territoriale, nella prospettiva di una geografia dell'ospitalità che offra nuovi orizzonti alla innovazione sociale. La docente è infatti responsabile scientifico per l'area umanistica del progetto CultLab, partecipazione al bando GAL per le industrie culturali creative, luglio 2014 (in corso di aggiudicazione) e ha organizzato un seminario dedicato allo "Lo spazio della memoria" con Andrea Rossini di Osservatorio Balcani e Caucaso, mentre è progettato per l'autunno 2015 un convegno internazionale sul tema della "giustizia spaziale". Principali pubblicazioni: Marce, cortei, processioni: l'ambigua e vitale dinamica della spartizione, in Servitium, n. 203, settembre/ottobre 2012 (La Strada La via), pp ; Abitare e architettura, in a, trimestrale di informazione dell'ordine degli architetti PPC della Provincia di Trento, 1, 2013, pp ; Convivere insieme tra estranei, in Città tra utopia e distopia, numero monografico n di Città in controluce, giugno 2013, pp ; Educare al senso di luogo, in Ripensare l educazione, a cura di Mario Signore, Pensa, Lecce 2013, pp ; Il luogo dell'umano e la regola utopica, in Per un Manifesto dell utopia, a cura di C. Quarta, Mimesis, Milano 2013, pp ; Abitanti, di passaggio. Riflessioni filosofiche sull abitare umano, Aracne, Roma 2013; Accarezzare le rughe della terra Stroking the wrinkles of the land: the association Le Terre Traverse between Via Emilia and Po, in SdT Scienze del Territorio, 1/2013, pp ; Per la coscienza di luogo, in "Spazio Filosofico", 1, 2014, pp

7 Donatella PAGLIACCI. I principali ambiti di ricerca riguardanola filosofia morale, e sono così articolati: plesso di voluntas-amor in Agostino di Ippona; Vladimir Jankélévitch; rapporto fra sapienza e amore in Étienne Gilson; approfondimento di questioni specifiche di carattere antropologico (sorriso e finzione) con particolare riferimento ad alcuni interpreti dell'antropologia filosofica (M. Scheler, A. Gehlen, H. Plessner) e al loro influsso nella filosofia contemporanea; la fecondazione eterologa e le relative problematiche etiche che vi sono sottese; la relazione di cura, con particolare riferimento al tema della compassione; il tema della distanza come cifra antropologica e in riferimento alle relazioni interpersonali e sociali. Principali pubblicazioni: Differenze e relazioni, Volume II. Cura dei legami (ed.), Aracne 2014, 244pp.; [in corso di pubblicazione] D. Pagliacci, "Mi accolse il conforto della tua misericordia": in ascolto di sant'agostino, in Nella luce della misericordia; Milano, Ancora; pp ; [in corso di pubblicazione] D. Pagliacci, Amor populi. Una rilettura del De civitate Dei di Agostino, in HERMENEUTICA; Brescia, Editrice Morcelliana; pp ; 2013 D.Pagliacci, Armonia della natura ed enigma dell'uomo. Una breve rilettura del De natura boni, in L'eticità tra natura e storia; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp ;[in corso di pubblicazione] D. Pagliacci, La dinamica della relazione educativa, tra libertà e trascendenza, in La generazione dell'umano. snodi per una filosofia dell'educazione; Trieste, Edizioni Meudon; pp ; [in corso di pubblicazione] D.Pagliacci, Armonia della natura ed enigma dell'uomo. una breve rilettura del De natura boni di Agostino, in L'etica tra natura e storicità; Macerata, - Macerata : EUM, Roma : L. Lucarini; pp ; 2012 D.Pagliacci, Misericordia, un infinito stupore; Milano, Ancora; pp. 5 14; 2012 D.Pagliacci, La comunicazione interpersonale tra illusione e utopia. Possibilità e fragilità dell'empatia in E. Stein e M. Nussbaum, in La comunicazione come questione antropologica; Macerata, Eum; pp ; 2012 D.Pagliacci, La compassione tra prossimità e distanza, in Prossimità difficile La cura tra compassione e competenza; Roma, Aracne; pp ; 2012 D.Pagliacci, Dal personalismo comunitario una lezione per il bene comune, in EGERIA, 2; Firenze, Edizioni Nerbini; pp. 9 26; 2012 D.Pagliacci, Celebrare l'unità nel segno della dignità e del dialogo, in 150 anni e oltre; Selci Lama (Pg), MontaG; pp ; 2012 D. Pagliacci, Introduzione, in Misericordia, un infinito stupore, Percorsi 1; Milano, Ancora; pp. 5 14; 2011 D.Pagliacci, Sapienza e amore in Etienne Gilson; Roma, Aracne; pp ; 2011 D.Pagliacci, Laici, in FIRMANA, La ricezione del Concilio Vaticano II, II pp ; 2011 D.Pagliacci, "In interiore homine habitat veritas". Riletture contemporanee del paradigma agostiniano, in Le vie dell'interiorità. Percorsi di pensiero a partire dalla riscoperta contemporanea dell'interiorità; Assisi (Pg), Cittadella Editrice; pp ; 2011 D.Pagliacci, Originalità e attualità della concezione agostiniana della creazione. La rilettura di Hannh Arendt, in La Création chez les Pères; Berne, Peter Lang; pp ; 2010 D. Pagliacci, FILOSOFIA E DIALOGO L EREDITÀ MODERNA DI AGOSTINO; Roma, Città Nuova; pp. 1 18; 2010 D. Pagliacci, Centralità e integralità della persona nell'enciclica "Caritas in veritate", in Un'etica per l'europa del futuro. Il contributo della Caritas in Veritate; Jesolo, pp. 6 11; 2010 D. Pagliacci, Impegno dei laici e vocazione cristiana. In cammino nella Città di Dio di Agostino, in Politica e bene comune; Città Di Catello (Pg), GESP; pp ; 2010 D. Pagliacci, Intorno alla definizione di normale e patologico: il contributo di Paul Ricoeur, in La felicità e il dolore. Verso un'etica della cura; Roma, Aracne; pp ; 2010 D.Pagliacci, L'esperienza di Dio in Simone Weil, in Teologia dell'esperienza; Roma, Nuova Cultura; pp ; 2010 D.Pagliacci, La famiglia: esperienza di promozione umana e sociale, in La struttura dei legami. Forme e luoghi della relazione; Brescia, Editrice La Scuola; pp RICERCHE DI ESTETICA. In ambito estetico, la ricerca si rivolge alla teoria dell arte sin dall antichità e, più in dettaglio, il significato che il senso estetico ha avuto nella società e nella produzione artistica per l evolversi della modernità, come cultura e come creatività. Particolare attenzione è anche dedicata ai rapporti tra la filosofia dell arte e il tema della dissoluzione del soggetto. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono i seguenti docenti: Silvia FERRETTI. Fra i principali ambiti di ricerca visono: 1) il concetto di simbolo in Ernst Cassirer e sull'influsso che ebbe sulla Filosofia delle forme simboliche l'insegnamento di Aby Warburg e dei suoi collaboratori, soprattutto riguardo alla natura dell'immagine nell'opera d'arte; 2) il rapporto fra formazione simbolica e divenire storico, ho esteso lo studio agli studi teorici, di ispirazione kantiana, di Erwin Panofsky relativi al simbolo e al tempo storico; 3) il pensiero di Edgar Wind; genesi della moderna concezione della temporalità e dell immagine nella loro origine grecocristiana, e quindi nella filosofia tardo-antica, in particolare in Plotino e sant'agostino; fonti dei temi gnostico-biblici in Giuseppe e i suoi fratelli di Thomas Mann. Principali pubblicazioni: Ferretti S. e F. Focosi, Apologia del gusto, Macerata 2012; Aby Warburg e Walter Benjamin: quel che la storia non può dire, in Aisthesis on line, 2010; Luigi Pareyson e i problemi del giudizio estetico, in La filosofia come servizio. Studi in onore di Giovanni Ferretti, a cura di Roberto Mancini e Maurizio Migliori, Milano 2009, pp ; Le figure femminili nell epica di Thomas Mann, in Heinrich e Thomas Mann. Un

8 confronto con il romanzo moderno, a cura di Elisabeth Galvan, Roma 2012, pp ; Quel che la storia non può dire. Warburg e Benjamin a confronto, in Aisthesis, 2012, 3, aisthesisonline.it; Il tardo stile di Erwin Panofsky, in Costellazioni estetiche. Studi in onore di Luigi Russo, a cura di P.D Angelo e altri, Milano 2013, pp ; Pathosformel et mythe du progrès dans l oeuvre de Warburg, in Images Re-vues, 4, 2013, revues.org. Paolo GODANI. Gli attuali principali ambiti di ricerca riguardano il rapporto tra filosofia e romanzo (con particolare attenzione a Proust, Joyce, Woolf, Musil, Sarraute, Coetzee, DeLillo, Bolaño), per verificare alcune ipotesi di lavoro riguardanti il rapporto tra il concetto filosofico (nella sua presunta astrattezza) e il percetto romanzesco, nonché i diversi modi che la letteratura manifesta di concepire l'individuo o la persona (nelle sue diverse vesti di autore, narratore e personaggio). Principali pubblicazioni: a) Volumi: Deleuze, Carocci, Roma 2009; Senza padri. Economia del desiderio e condizioni di libertà nel capitalismo contemporaneo, DeriveApprodi, Roma 2014; b) Saggi: L abbandono della bellezza. Note su Heidegger e l estetica, Rivista di estetica, 9/1998; Estasi e creatività nell estetica di Nietzsche, Verifiche, 3-4/1999; Variazioni sul sorvolo. Ruyer, Merleau-Ponty, Deleuze e lo statuto della forma, Chiasmi international, 13/2012; Il lusso del desiderio, in Consecutio temporum 6/2014. RICERCHE DI FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO, ONTOLOGICA ANALITICA, LOGICA FILOSOFICA. La ricerca svolta nell ambito della Sezione affronta, da una parte, i temi classici di quest area d indagine, in stretto rapporto con la logica, l ontologia e la filosofia della mente, e dall altra la riflessione dei Padri greci su linguaggi e simbolo. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono i seguenti docenti: Francesco ORILIA. I principali e più recenti interessi di ricerca riguardano soprattutto l ontologia analitica e la filosofia del tempo e della mente, ma anche la filosofia della logica, in particolare i paradossi logici e i problema della scelta tra sistemi logici alternativi. Grazie a due fonti di finanziamento (progetto PRIN 2012 Modelli e inferenze nella scienza, in funzione di coordinatore locale, e finanziamento della Templeton Foundation, ricevuto tramite l università di Durham dal dott. Michele Paolini Paoletti, che ha da poco concluso il dottorato a Macerata e ha ottenuto grazie ad esso una borsa postdottorato), si stanno promuovendo delle ricerche sulle proprietà emergenti, alla quale collabora insieme a Marco Buzzoni. Nell ambito del progetto PRIN 2012 sono previsti a Macerata, organizzati in collaborazione col collega Buzzoni: (i) due workshop su ontologia e scienza, rispettivamente con la partecipazione Galvan, Corradini, Dorato, Morganti e Laudisa; (ii) una conferenza di Berto sulla logica paraconsistente; (iii) un convegno internazionale nel Nell ambito del progetto sulle proprietà emergenti sono previsti: (i) un workshop a Febbraio 2015 sui poteri emergenti con Buzzoni, Bertolaso, Munford, Penberton; (ii) un workshop a Maggio 2015 su proprietà e relata causali con Orilia, Maurin, Meixner, e a altri (al quale si contribuirà in parte con il PRIN); un convegno internazionale a Settembre 2015 su emergenza e causazione. Alle varie attività contribuiranno sicuramente docenti dell università di Durham (con la quale si pensa di stipulare un accordo Erasmus) e, in particolare, Sophie Gibb. Le ricerche intendono avere una ricaduta sul territorio, declinando lo studio dell ontologia nella direzione dell ontologia applicata, un ambito di interesse per ditte nel settore informatico. Tutor della tesi di dottorato di Laura Racciatti sull ontologia applicata all organizzazione aziendale e alla domotica, co-finanziata dalla ditta Halley di Matelica nell ambito del programma Eureka. Per favorire la ricerca in questo ambito è stato invitato a Macerata nel Maggio scorso il dott. Guarino del CNR di Trento. Principali pubblicazioni: 2014 F. Orilia, Degrees of Validity and the Logical Paradoxes, in Logic, Reasoning and Rationality; Berlin, Springer; pp ; 2014 F. Orilia, Two metaphysical perspectives on the duration of the present, in Debates in the Metaphysics of Time; London, Bloomsbury; pp ; 2014 F. Orilia, This Moment and The next Moment, in Space And Time. A Priori and A Posteriori Studies; Berlino, De Gruyter; pp ; 2014 V. Fano, F. Orilia, G. Macchia, Editors' Introduction, in Space And Time. A Priori and A Posteriori Studies; Berlin, De Gruyter; pp. 1 5; 2014 F. Orilia, Presentismo e Realismo, in L essere che è, l essere che accade. Percorsi teoretici in filosofia morale in onore di Francesco Totaro; Milano, Editore Vita e pensiero Luogo pubbl. Milano; pp ; 2014 F. Orilia, Positions, Ordering Relations and O-Roles, in DIALECTICA, 68; Hoboken, WILEY-BLACKWELL, 111 RIVER ST, HOBOKEN , NJ USA; pp ; 2013 F. Orilia, Review of Arthur Sullivan, Reference and Structure in the Philosophy of Language: A Defense of the Russellian Orthodoxy, in NOTRE DAME PHILOSOPHICAL REVIEWS, pp. 1 3; 2013 F. Orilia, Guise Theory Revisited, in HUMANA.MENTE, 25 - Dicembre 2013; Firenze, Firenze : Biblioteca filosofica; pp ; 2012 F. Orilia, Il ruolo del contesto nella comunicazione, in La comunicazione come questione antropologica; Macerata, eum; pp ; 2012 F. Orilia, Dynamic Events and Presentism, in PHILOSOPHICAL STUDIES, 160; Dordrecht, --Netherlands: Springer Netherlands -Dordrecht Netherlands:Kluwer Academic Publishers; pp ; 2012 F. Orilia, Filosofia del Tempo. Il Dibattito contemporaneo; Roma, CAROCCI;

9 pp ; 2012 F. Orilia, A Theory of Fictional Objects based on Denoting Concepts, in Revue Internationale de Philosophie (REVUE INTERNATIONALE DE PHILOSOPHIE), 66; Bruxelles, Assoc. R.I.P.; pp ; 2012 F. Orilia, Analytic Philosophy of Fiction: Editor s Introduction, in Revue Internationale de Philosophie (REVUE INTERNATIONALE DE PHILOSOPHIE), 66; Bruxelles, Assoc. R.I.P.; pp ; 2012 F. Orilia, Tradition and Innovation in Ontology: The Case of Propositions and States of Affairs, in PHILOSOPHICAL NEWS, n. 5, Novembre 2012; Milano, Milano : Grimi Elisa; pp ; 2011 C. Swoyer, F. Orilia, Properties, in Stanford and enciclopedya (STANFORD ENCYCLOPEDIA OF PHILOSOPHY), Winter 2011 edition; Stanford, Stanford University; pp. 1 44; 2011 F. Orilia, Relational Order and Onto-thematic Roles, in METAPHYSICA, 12; Dordrecht, --Netherlands: Springer Netherlands -Dordrecht Netherlands:Kluwer Academic Publishers; pp Marcello LA MATINA. I principali interessi di ricerca riguardano i linguaggi simbolici (o filosofia dei linguaggi), indagati mediante alcuni strumenti del pensiero analitico, senza accettarne il riduzionismo scientista. Questa ricerca si estende alle fonti della conoscenza simbolica, rintracciate anzitutto nel pensiero dei Padri apostolici, dei padri, soprattutto greci, fino agli autori moderni che ne hanno riproposto il pensiero (John Zizioulas, Olivier Clément). Principali pubblicazioni: 2014 Note sul suono. Filosofia dei linguaggi e forme di vita, Macerata, Le Ossa Anatomie dell'ingegno monografia; la versione in lingua inglese di questo libro è stata accettata dall editore Peeters, Leuven e apparirà nei Supplements to Studia Patristica ); 2014, Oneness of Mankind and the Plural of Man in Gregory of Nyssa's Against Eunomium book III. Some Problems of Philosophy of Language in, J. Leemans and Matthieu Cassin, eds, Gregory of Nyssa's Contra Eunomium III. Proceedings of the 12th International Colloquium on Gregory of Nyssa Contra Eunomium III, (14-17 September 2010), Faculty of Theology, K.U. Leuven (Belgium); Leiden, Brill; pp ; 2013 Le basi filologiche della vita. Dal codice genetico al trascritto, in Medic. Metodologia Didattica e Innovazione Clinica, (20) 2; Roma; pp ; 2013 La luce come memoria del divino in Massimo il Confessore, A. Pieretti, a cura di, Memoria e senso della vita; Roma, Città Nuova; pp ; 2013, Seeing God Through Language. Quotation and Deixis in Gregory of Nyssa's 'Against Eunomius', Book III, in Papers presented to the XVIth International Conference on Patristic Studies held in Oxford 2011, M. Vinzent et al. eds, Supplements to Studia Patristica Vol LXVII; Leuven, Peeters; pp ; 2011, God is not the Name of God. Some Remarks on Language and Philosophy in Gregory's Opera Dogmatica Minora, in V. H. Drecoll and Margitta Berghaus, Gregory of Nyssa: The Minor Treatises on Trinitarian Theology and Apollinarism, Supplements to Vigiliae Christianae; Leiden - Boston, Brill; pp In connession con le suddette ricerche, sono programmate le seguenti iniziative: (1) Workshop: Musica e Ontologia (parteciperanno: Silvia Vizzardelli, Carlo Serra, Antonio Grande, Sergio Lanza, Vincenzo Caporaletti, Luca Bertazzoni, Andrea Garbuglia, Marcello La Matina); (2) Conferenza: Il Gesuita e la Terra di Mezzo: narrazioni, semiotiche e ontologie a confronto (professor Gian Paolo Caprettini, Università di Torino); (3) Conferenza: Metafisica e Ontologia nell Oriente cristiano della Tarda Antichità (Prof. Dr. Ilaria Ramelli. Università Cattolica del S. Cuore, Milano). FILOSOFIA DELLA SCIENZA E LOGICA. Nell ambito della filosofia della scienza, si possono menzionare il rapporto scienza-tecnica, il nesso esperimento-esperimento mentale e lo statuto epistemologico delle scienze umane. In particolare, a quest ambito di ricerca afferisce il seguente docente: Marco BUZZONI. Le principali aree di ricerca riguardano l epistemologia generale (Popper, Kuhn, Scienza e tecnica, Teoria ed esperimento, incommensurabilità), l esperimento mentale e il suo rapporto con quello reale, l epistemologia della medicina e della biologia. Nell'ambito della ricerca sulla sperimentazione mentale, l organizzazione delle conferenze di James Robert Brown, dell'università di Toronto, e di Sören Häggqvist, dell'università di Stoccolma, sono anche servite per mettere a punto un progetto di ricerca, di cui James Robert Brown è il capofila, per un volume da proporre alla Cambridge University Press (The Cambridge Companion to Thought Experiment). Per quanto riguarda l altro tema di ricerca, l'epistemologia della biologia, esso è stato finanziato due volte dalla Alexander von Humboldt-Stiftung, rendendo possibili due soggiorni di ricerca, rispettivamente all'inizio del 2010 e a metà dell'anno 2011, rispetto a due distinti temi di ricerca: (1) Teleologie und Kausalität in der Biologie ; 2) Die Grenzen der Evolutionären Wissenschaftstheorie und das Problem des wissenschaftlichen und methodologischen Status der Biologie. Rientrano in questa linea di ricerca la partecipazione su invito ad un convegno internazionale a Dubrovnik e due conferenze tenute ad Essen (gennaio 2010 e luglio 2011). E condirettore della rivista Epistemologia. An Italian Journal for the Philosophy of Science (rivista ISI-Reuter); membro ordinario dell Académie Internationale de Philosophy des Sciences. Principali pubblicazioni: 1) L ESPERIMENTO MENTALE NELLE SCIENZE NATURALI. 1) Empirical Thought Experiments: A Transcendental and Operational View, in Epistemologia (rivista ISI), 33(2010), pp (testo

10 rielaborato della conferenza prima tenuta come key-invited speaker all'workshop internazionale dal titolo Thought Experiments: A Workshop presso il Department of Philosophy dell'università di Toronto); Kant und das Gedankenexperiment. Über eine Kantische Theorie der Gedankenexperimente in den Naturwissenschaften und in der Philosophie, in Deutsche Zeitschrift für Philosophie, 59(2011), No. 1, pp ; On Mathematical Thought Experiments, in Epistemologia, XXXIV (2011), pp (testo rielaborato della conferenza prima tenuta come keyinvited speaker all'international Workshop Science Without Data? The Role of Thought Experiments in Empirical Investigations. A Workshop, Halifax, June 2010); The Theory of Evolution and Scientific Realism, in Evolutionism and religion, Mimesis, Milano, 2011, pp ); Is Frankenstein s Creature a Machine or Artificially Created Human Life? Intentionality Between Searle and Turing, in Epistemologia, 36(2013), pp ; Thought Experiments from a Kantian Point of View, as key speaker to the International Workshop Science Without Data? The Role of Thought Experiments in Empirical Investigations. A Workshop (Halifax, June 2010), in James R. Brown, Melanie Frappier, Letitia Meynell (eds.), Thought Experiments in Philosophy, Science, and the Arts, Routledge, London/New York, 2012, pp ; Causality, Experiment, and Anthropomorphism, in Agazzi E. (ed.), Representation and Explanation in the Sciences, Angeli, Milano 2013, pp ; Kuhn: l esperimento mentale fra scienza normale e scienza rivoluzionaria, in Isonomia Epistemologica, Volume 3 (2013), Oltre la fisica normale. Interpretazioni alternative e teorie non standard nella fisica moderna. Per il 75-esimo compleanno di Franco Selleri, a cura di Isabella Tassani, pp ; On Thought Experiments and the Kantian A Priori in the Natural Sciences: A Reply to Yiftach J.H. Fehige, in Epistemologia, 36(2013), pp ; Science and Operationality, in M. Alai, M. Buzzoni and G. Tarozzi (eds.), Science between Ethics and Responsability, Springer, in press; The Agency Theory of Causality, Simultaneity, and Anthropomorphism, submitted to International Studies in the Philosophy of Science, 2014, in press. RICERCHE IN AMBITO PSICOLOGICO E PEDAGOGICO. Il contributo della psicologia si articola lungo due direttrici, complementari per metodologie di ricerca e integrabili con i saperi filosofici sia negli ambiti delle contemporanee filosofie della mente, della scienza, logica ed estetica, sia nell'ambito teoretico-morale. La psicologia dello sviluppo e dell'educazione studia il farsi della mente umana lungo il ciclo della vita, con particolare attenzione a tutti i processi psichici che supportano le dinamiche relazionali e sociali, conoscitive e d apprendimento. Si predilige di norma l assunzione di un metodo quanti-qualitativo, coadiuvato dalla ricerca sul campo e da strumenti osservativi in contesti naturali. La psicologia generale studia i processi cognitivi (percezione, memoria, pensiero, ecc.) secondo il metodo sperimentale. Approfondite in particolare sono le ricerche sui fondamenti percettivi della cognizione nel contesto delle contemporanee grounding theories e della embodied cognition. In particolare, a quest ambito di ricerca afferiscono i/le seguenti docenti: Ivana BIANCHI. I suoi principali ambiti di ricerca si articolano lungo due linee di sviluppo nell ambito della psicologia cognitiva: 1) Fenomenologia sperimentale della percezione: a) progetto di traduzioni in inglese per una antologia commentata sulla Fenomenologia sperimentale della Percezione di Paolo Bozzi (progetto ancora in corso); b) ruolo della percezione nelle naive beliefs nella fisica e ottica ingenua. Pubblicazioni in quest ambito di ricerca: (con Savardi U.) Grounding naive physics and optics in perception. The Baltic International Yearbook for Cognition, Logic and Communication, 2014, accepted. 2) Percezione e cognizione dei contrari (progetto in collaborazione con alcuni psicologi sperimentali dell Università di Verona): a) lavori sperimentali sull imitazione e contrarizzazione di gesti [Bianchi, I., & Savardi, U., Burro, R., Martelli, M.F. (2014). Doing the opposite to what another person is doing. Acta Psychologica. 151, DOI: /j.actpsy ]; b) ruolo dei contrari nel problem solving geometrico [Branchini, E., Burro, R., Bianchi, I., & Savardi, U. (submitted). Contraries as an effective strategy in geometrical problem solving. Thinking & Reasoning.]; c) applicazione all arte delle ricerche di laboratorio sulla percezione e cognizione di contrarietà nei riflessi allo specchio [Savardi, U, & Bianchi I. (2014). Contraries in art: a glance at the structure of mirror reflections. Gestalt Theory, 36 (3), (ISSN X)]; d) percezione e cognizione di intermedi spaziali (con Carita Paradis e Joost van de Weijer, University of Lund; short visit grant finanziato dalla European Science Foundation nel contesto dell activity title European Network on Word Structure: Cross-disciplinary Approaches to Understanding Word Structure in the Languages of Europe - NetWordS); e) asimmetrie nella previsione di movimenti allo specchio (con Marco Bertamini, University of Liverpool). Paola NICOLINI. I suoi principali ambiti di ricerca riguardano i processi di insegnamento-apprendimento, della Teoria delle intelligenze multiple e delle sue applicazioni, di ricerca qualitativa e metodi narrativi. E' delegata del Rettore per l'orientemento, il Tutorato, il Placement e i servizi ai disabili.

11 Principali pubblicazioni: 2014 C. Bufalini, G. Ceccarelli, M. G. Ceravolo, L. Compagnoni, S. Longhi, R. Mariotti, P. Nicolini, T. Pencarelli, S. Polenta, G. M. Raggetti, F. Sisti, E. Torregiani, Università degli studi di Macerata, in Per un dialogo sull'orientamento; Urbino, Università di Urbino; pp ; 2014 P.Nicolini, L.Cherubini, Self indicators in adolescent s self report, in PROCEDIA: SOCIAL & BEHAVIORAL SCIENCES, 128; Oxford, -Oxford,United Kingdom: Elsevier Science Limited -Guildford: Butterworth Scientific.; pp ; 2014 P. Nicolini, P. Clementoni, M. De Chiro, C. Dottori, 50 anni di gioco in gioco per imparare divertendosi. Catalogo storico e guida scientifica alla scelta del gioco; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp ; 2014 P.Nicolini, B.Pojaghi, R.Mancini, A.Fermani, P.Feliciati, D.Regolo, C.Bufalini, Introduzione, in L'orientamento specializzato per gli studenti disabili: l'esperienza all'universitådi Macerata; Macerata, Editrice Universitaria Maceratese; pp. 7-9; 2014 P. Nicolini, Infoasilo: observation method for education in the web 2.0 era, in EDUCATIA PLUS, Special Issue; Arad, Editura Universităţii "Aurel Vlaicu"; pp ; 2014 P.Nicolini, Cibo e affetti: Italian style?, in Warning & Food; Macerata, Edizioni SIMPLE; pp ; 2014 P. Nicolini, S. Pandolfi, Comprendere l'ambiente: buone pratiche in eco-sistemi di grotta, in REVISTA LATINOAMERICANA DE EDUCACIÓN INFANTIL, 3; Santiago De Compostela, Instituto Latinoamericano de Estudios sobre la Infancia; pp ; 2014 P. Nicolini, Introduzione, in 50 anni di gioco in Gioco per imparare divertendosi. Catalogo storico e guida scientifica alla scelta del gioco; Macerata, eum; pp. 7-8; 2014 P. Nicolini, P. Clementoni, M. De Chiro, C. Dottori, 50 anni di gioco in Gioco per imparare divertendosi. Catalogo storico e guida scientifica alla scelta del gioco, in 50 anni di gioco in Gioco per imparare divertendosi. Catalogo storico e guida scientifica alla scelta del gioco; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp ; 2013 P. Nicolini, Quando dire è fare negoziazione. Alcune riflessioni su negoziazione e competenze comunicative, in SCIENZA E PACE, 1; Pisa, Università di Pisa; pp. 1-4; 2013 P. Nicolini, La comunicazione interpersonale in contesti lavorativi:competere o negoziare?, in ANNALI DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA. UNIVERSITÀ DI MACERATA, XLII-XLIII; Pisa, Pisa: Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali.; pp ; 2013 P. Nicolini, G. Alessandri, Web-Ob: un ambiente online per la collaborazione tra educatori e famiglie, in Dalla parte del futuro. Risignificare parole e pratiche nei uoghi dell'infanzia; Azzano San Paolo (Bg), EDIZIONI JUNIOR; pp ; 2013 A. Cassano, P. Nicolini, Comunità di apprendimento nei social media, in Social Media: nuove strategie per l'apprendimento nell'era del web 2.0; Macerata, CENTRO EDIZIONI UNIVERSITA' DI MACERATA - EUM; pp ; 2012 P. Nicolini, Mi aspetto, desidero, voglio, posso, devo... Il racconto di sé in adolescenza e l'esplorazione di mondi possibili, in Un itinerario di ricerca della pedagogia. Studi in onore di Luisa Santelli Beccegato; Lecce-Brescia, Pensa MultiMedia; pp ; 2012 P. Nicolini, S. Pandolfi, Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche in ecosistemi ipogei; Azzano San Paolo - Bergamo, Junior; pp ; 2012 P. Nicolini, L'apprendimento e le relazioni tra pari ai tempi del web, in CONFLITTI, 1 pp ; 2012 B. Pojaghi, P. Nicolini, S. Porcu, L'interazione tra pari nel processo di orientamento. Il progetto Sud-Est, in Le dimensioni sociali nell'apprendimento e nella formazione. Il ruolo dell'interazione tra pari; Parma, Junior-Spaggiari; pp ; 2012 P. Nicolini, Introduzione, in Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche in ecosistemi ipogei; Azzano San Paolo, Junior-Spaggiari; pp ; 2012 P. Nicolini, Insegnare e apprendere: un processo circolare, in Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche; Azzano San Paolo - Bergamo, Junior; pp ; 2012 S. Pandolfi, P. Nicolini, Progettare e fare in contesti di appremdimento: una visione sistemica dell'educazione ambientale in ecosistemi ipogei, in Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche; Azzano San Paolo - Bergamo, Junior; pp ; 2012 P. Nicolini, Intervista a Jerome Seymor Bruner, in FOR, 91 pp ; 2012 P. Nicolini, A. Fiorillo, "Progetto grotte" e didattica laboratoriale, in Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche; Azzano San Paolo - Bergamo, Junior; pp ; 2012 D. Antonini, G. Calvigioni, C. Foderà, C. Meschini, P.Nicolini, E. Ripa, E. Tombolini, Il Progetto Grotte all'università di Macerata: la reticolarità del sapere e dell'agire in contesti formativi, in Comprendere l'ambiente: riflessioni teoriche e buone pratiche; Azzano San Paolo - Bergamo, Junior; pp ; 2011 P. Nicolini, How to assess intelligences through the observational method. The Italian experience, in PROCEDIA: SOCIAL & BEHAVIORAL SCIENCES, 11; Amsterdam, ELSEVIER; pp ; 2011 Nicolini P., Alessandri G., Web-Ob: an online environment addressed to build shared meanings on child s development,, 1 pp. 1 6; 2011 P. Nicolini, Le dimensioni sociali nell'apprendimento e nella formazione. Il ruolo dell'interazione tra pari; Parma, Junior-Spaggiari; pp ; 2011 P. Nicolini, Riflessioni e strumenti per l orientamento scolastico e universitario; Macerata, EUM; pp. 1 71; 2011 P. Nicolini, G. Alessandri, Web-Ob: un ambiente per la composizione di profili di sviluppo secondo la teoria delle intelligenze multiple, in TD TECNOLOGIE DIDATTICHE, 52-1 pp ; 2011 P. Nicolini, Teoria Inteligentelor Multiple - O Oportunitate de formare pentru profesori si oportunitate de dezvoltare pentru copii, in Brasov School - Sustainable Development Factor; Brasov, Editura Universitatii Transilvania din Brasov; pp ; 2011 B.Pojaghi, P.Nicolini, S.Porcu, L'interazione tra pari nel processo d'orientamento. Il Progetto Sud-Est, in Le dimensioni sociali nell'apprendimento e nella formazione. Il ruolo dell'interazione fra pari; Bergamo, Edizioni Junior; pp ; 2011 P. Nicolini, Non solo teoria. Per una visione plurale dell'intelligenza umana, in FOR, 88 pp ; 2011 P. Nicolini, T. Lapucci, L università per la formazione. Il contributo della psicologia nelle facoltà umanistiche, in ANNALI DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA. UNIVERSITÀ DI MACERATA, XL-XLI pp ; 2011 P. Nicolini, Verso l autonomia ovvero il passaggio all università, in Riflessioni e strumenti per l orientamento scolastico e universitario; Macerata,

12 EUM; pp ; 2011 P. Nicolini, Introduzione, in Le dimensioni sociali nell'apprendimento e nella formazione. Il ruolo dell'interazione tra pari; Parma, Junior-Spaggiari; pp. 9-14; 2011 L. Cherubini, P. Nicolini, Scelta orientativa consapevole: da dove si comincia?, in Riflessioni e strumenti per l orientamento scolastico e universitario; Macerata, EUM; pp ; 2011 P. Nicolini, Introduzione, in Riflessioni e strumenti per l orientamento scolastico e universitario; Macerata, EUM; pp. 7-10; 2011 G. Alessandri, P. Nicolini, Osservazione sotto osservazione, in Connessi! Scenari di innovazione nella Formazione e nella Comunicazione; Milano, Edizioni Ledizioni LediPublishing; pp

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche Preside della Facoltà di Filosofia: Prof. Roberto Mordacci PRESENTAZIONE La Laurea Magistrale in Scienze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA Liceo Artistico E. Catalano Palermo PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2010/2011 Palermo, settembre 2010 Programmazione dipartimento Religione Cattolica a.s. 2010-2011

Dettagli

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE N. 1 INDICAZIONI PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEI LICEI (in riferimento

Dettagli

ELENCO CORSI ACCADEMICI

ELENCO CORSI ACCADEMICI FACOLTÀ DI TEOLOGIA DI LUGANO DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA CATTEDRA ANTONIO ROSMINI PROF. DR. HABIL. MARKUS KRIENKE ELENCO CORSI ACCADEMICI N.B. Se non indicato diversamente, un singolo corso è di 26 ore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia 1. Denominazione del corso di studio: FILOSOFIA. Classe di appartenenza: FILOSOFIA (9) 3. Obiettivi formativi Il profilo culturale e professionale

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ RESPONSABILE: PROF. MICHELE NICOLETTI

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ RESPONSABILE: PROF. MICHELE NICOLETTI CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ RESPONSABILE: PROF. MICHELE NICOLETTI Obiettivi formativi Laurea specialistica in Filosofia e linguaggi della modernità Percorso in

Dettagli

Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero. Piano di lavoro di FILOSOFIA

Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero. Piano di lavoro di FILOSOFIA Liceo delle Scienze Umane Alessandro da Imola /Imola Anno scolastico 2013/14 Classe 3B-3C Prof. Alpi Alessia Libro di testo adottato:percorsi di filosofia-storia e temi-di N.Abbagnano-G.Fornero Piano di

Dettagli

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno Programmazione pedagogico-didattica per l insegnamento della Religione Cattolica Secondo Biennio e Quinto Anno Anno scolastico 2012/2013 Docente referente: Prof.ssa A. Graziella Lobina PROGRAMMAZIONE DI

Dettagli

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 339 del 21 luglio 1987)

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 339 del 21 luglio 1987) Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Secondaria Superiore (Decreto del Presidente della Repubblica n. 339 del 21 luglio 1987) 1. Natura e finalità. 1. L'insegnamento della religione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

Attività didattica Universitaria

Attività didattica Universitaria Attività didattica Universitaria Foto di Roberta Silva Laboratori e Insegnamenti presso l Università di Trieste, Facoltà di Scienze della Formazione a.a. 1994/1995, 1995/1996, 1996/1997 organizzazione

Dettagli

28/02/1978 a Grünstadt. Facoltà di Teologia di Lugano Via G. Buffi, 13 CH-6904 Lugano +41 58 66.64.564 +39 333 33.09.609

28/02/1978 a Grünstadt. Facoltà di Teologia di Lugano Via G. Buffi, 13 CH-6904 Lugano +41 58 66.64.564 +39 333 33.09.609 Curriculum Vitae dati personali: nome: Dr. Markus Johannes Krienke nato il/a: indirizzo: 28/02/1978 a Grünstadt Facoltà di Teologia di Lugano Via G. Buffi, 13 CH-6904 Lugano +41 58 66.64.564 +39 333 33.09.609

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

l.demofonti@tiscali.it

l.demofonti@tiscali.it CURRICULUM VITAE Nome: Cognome: e.mail: Laura Demofonti l.demofonti@tiscali.it FORMAZIONE 2002: Diploma di dottore di ricerca in discipline storiche della Scuola Normale Superiore di Pisa (titolo della

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE Il Dipartimento, nell'ambito della discussione preliminare relativa alla Programmazione, ed in considerazione del riordino dei cicli scolastici previsti dalla

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987)

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media (Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) 1. Natura e finalità. 1. L'insegnamento della religione cattolica

Dettagli

La costituzione aggiunge:

La costituzione aggiunge: B.5: Offerta accademica Introduzione La preparazione dell offerta accademica del Pontificio Ateneo S. Anselmo, nella sua globalità, ha avuto come linee guida nella sua storia recente la ricerca sulle fonti,

Dettagli

Scuola di Alta Formazione di Acqui Terme 2009 XI Edizione. Sintesi delle dieci edizioni 1998-2008

Scuola di Alta Formazione di Acqui Terme 2009 XI Edizione. Sintesi delle dieci edizioni 1998-2008 Scuola di Alta Formazione di Acqui Terme 2009 XI Edizione Sintesi delle dieci edizioni 1998-2008 Nell ambito delle proprie manifestazioni culturali di riferimento il comune di Acqui Terme organizza e promuove

Dettagli

L IRC nella scuola italiana: coordinate di riferimento

L IRC nella scuola italiana: coordinate di riferimento UNIVERSITA DEGLI STUDI DI URBINO CORSO BIENNALE DI ALTA SPECIALIZZAZIONE IN SCIENZE RELIGIOSE CON INDIRIZZO PEDAGOGICO-DIDATTICO CORSO DIDATTICA DELLA RELIGIONE CATTOLICA IN PROSPETTIVA INTERCULTURALE

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015 2 Anno L uomo in Cristo DIOCESI DI MILANO Zona Pastorale IV Decanato di Bollate INTRODUZIONE La rivelazione cristiana, oltre a comunicarci il volto di

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 PROFILO GENERALE L insegnamento della religione cattolica (IRC)

Dettagli

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Liceo Scientifico di Stato G. BATTAGLINI 74100 TARANTO C.so Umberto I,106 Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Testo in adozione: Abbagnano Fornero La ricerca del pensiero, 2B, Paravia

Dettagli

Piccoli saggi. laboratorio di filosofiacoibambini formazione per insegnanti al metodo. condotto da Carlo Maria Cirino

Piccoli saggi. laboratorio di filosofiacoibambini formazione per insegnanti al metodo. condotto da Carlo Maria Cirino Piccoli saggi laboratorio di filosofiacoibambini formazione per insegnanti al metodo condotto da Carlo Maria Cirino Progetto Didattica della filosofia coi bambini Destinatari Alunni di tutte le classi

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

Progetto Educativo. Istituto infanzia parrocchiale BEATA VERGINE DEL ROSARIO Via Don Bosco 1 Azzano X

Progetto Educativo. Istituto infanzia parrocchiale BEATA VERGINE DEL ROSARIO Via Don Bosco 1 Azzano X Progetto Educativo Istituto infanzia parrocchiale BEATA VERGINE DEL ROSARIO Via Don Bosco 1 Azzano X Parrocchia San Pietro Apostolo Via Don Bosco 12 Azzano X La scuola dell infanzia Beata Vergine del Rosario,

Dettagli

I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI. 2.1 Novità e caratteristiche

I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI. 2.1 Novità e caratteristiche I NUOVI LICEI 2 2. I NUOVI LICEI 2.1 Novità e caratteristiche Il segno distintivo dei licei? Una formazione culturale di base per così dire a banda larga, propedeutica alla continuazione degli studi e

Dettagli

Prof. ssa Loretta Fabbri

Prof. ssa Loretta Fabbri Curriculum vitae Prof. ssa Loretta Fabbri Dati personali Nome: Loretta Fabbri Data e luogo di nascita: 12/11/1958, Arezzo Residenza: via Porta Crucifera, 7, 52100 Arezzo E-mail: loretta.fabbri@unisi.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI PRESSO L UNIVERSITÀ IULM LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE. La Fondazione Roma e la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM organizzano

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB.

CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 DISCIPLINA: Religione CLASSI: 4SU DOCENTE: Brunoni Stefano LIBRO DI TESTO: S. BOCCHINI, Religione e religioni. Triennio, EDB. ELENCO MODULI 1 Vivere secondo la Bibbia 2 Gesù,

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI ANTICHITÀ GRECHE ANTROPOLOGIA CULTURALE ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA ARCHEOLOGIA MEDIEVALE BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA

Dettagli

Fa parte del Comitato Editoriale della Collana di Saggi, filosofia, (casa editrice Lithos, Roma)

Fa parte del Comitato Editoriale della Collana di Saggi, filosofia, (casa editrice Lithos, Roma) Draga Rocchi Dottore di Ricerca in Filosofia Presentazione DRAGA ROCCHI, conseguita la maturità classica presso l Istituto Nazareth di Roma, ha studiato Filosofia alla Sapienza, Università di Roma, dove

Dettagli

Istituto Albert di Lanzo

Istituto Albert di Lanzo Istituto Albert di Lanzo Profilo Quadro orario Prospettive di studio e occupazionali www.istituto-albert.it Profilo del Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno: aver acquisito le conoscenze

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail Silvia Fioretti silvia.fioretti@uniurb.it TITOLI DI STUDIO Titolo conseguito Data di conseguimento

Dettagli

Scuola Normale Superiore (Pisa)

Scuola Normale Superiore (Pisa) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TOMMASO ALPINA Nazionalità Italiana Data di nascita 02/10/1986 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO ANTONIO SPADARO (ed.) LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO Dibattito biblico, teologico e pastorale sul matrimonio nei contributi degli scrittori de La Civiltà Cattolica 383 QUERINIANA Indice Editoriale, di

Dettagli

Programma di Filosofia

Programma di Filosofia Programma di Filosofia Anno Scolastico 2013/2014 Sede Liceo scientifico Fabio Besta, Orte Docente Antonella Bassanelli Classe IV B Umanesimo e Rinascimento Capitolo 1: Coordinate storico sociali e concetti

Dettagli

Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato

Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato 30/11/2014 1 IL DISCERNIMENTO Adattamento de Il discernimento. Una comunità cristiana

Dettagli

Percorsi antropologici sulla dinamica dei sentimenti. Frati Servi di Maria - Convento dell Annunciata - Rovato (Bs)

Percorsi antropologici sulla dinamica dei sentimenti. Frati Servi di Maria - Convento dell Annunciata - Rovato (Bs) L ' A R T E V I V E D I R E 2010 Amore e Odio Percorsi antropologici sulla dinamica dei sentimenti Frati Servi di Maria - Convento dell Annunciata - Rovato (Bs) Tel. 030.7721377 - Fax 030.7703360-0304077027

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA (Classe LM-92) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA'

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC A.S. 2008-2009 IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) PREMESSA Il percorso didattico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio

Roma, gennaio 2011. EcclesiaStudio La Chiesa ha bisogno di santi, lo sappiamo, ma essa ha bisogno anche di artisti bravi e capaci; gli uni e gli altri, santi e artisti, sono testimoni dello spirito vivente in Cristo. PAOLO VI Lettera ai

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 Insegnante: BARINDELLI PAOLA PREMESSA: L insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell Infanzia

Dettagli

Al Venerato Fratello Mons. ANGELO BAGNASCO Presidente della Conferenza Episcopale Italiana

Al Venerato Fratello Mons. ANGELO BAGNASCO Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Al Venerato Fratello Mons. ANGELO BAGNASCO Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Cade quest anno il centenario della prima Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, svoltasi a Pistoia dal 23

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT. Classe L-18 Insegnamento di STATISTICA

FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT. Classe L-18 Insegnamento di STATISTICA FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT Classe L-18 Insegnamento di STATISTICA SSD:SECS-S/01 CFU 6 A.A. 2014-2015 Docente: Prof. GABRIELE SERAFINI E-mail: gabriele.serafini@unicusano.it

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com

ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Informazioni personali Data di nascita: 27 maggio 1970 Luogo di nascita: Leuggern (Svizzera) Status: Presbitero presso la

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICA E RICERCA STEVANI MILENA POSIZIONE ACCADEMICA O INCARICO ATTUALE

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICA E RICERCA STEVANI MILENA POSIZIONE ACCADEMICA O INCARICO ATTUALE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Luogo e Data di nascita Indirizzo STEVANI MILENA RUINO (PV) - 13/4/1944 VIA CREMOLINO 141-00166 ROMA Telefono 06. 615.72.01 Fax 06. 615.64.640 E-mail

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LE ESSENZIALI DI DISEGNO E classe prima Liceo scientifico utilizzare regole e tecniche grafiche progettare un minimo percorso grafico costruire un disegno geometrico, impiegando in maniera appropriata

Dettagli

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012 FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI E CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/20 LETTERE...3 BENI ARTISTICI E DELLO SPETTACOLO...5 CIVILTA E LINGUE STRANIERE MODERNE...5

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. 2015/2016 Il presente file contiene i piani di studio relativi ai seguenti corsi

Dettagli

Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia.

Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia. ESAME COMPRENSIVO DI LICENZA Temi comuni 1. Evoluzione dei cambiamenti paradigmatici della missione nella storia e nella teologia. 2. Vie, criteri, metodi per un nuovo paradigma della missione. Temi delle

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO DIPARTIMENTO RELIGIONE QUINTO ANNO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO DIPARTIMENTO RELIGIONE QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LICEO SCIENTIFICO E LINGUISTICO DIPARTIMENTO RELIGIONE QUINTO ANNO FINALITA GENERALI L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei

Dettagli

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa

Sintesi e prospettive. L insegnamento della religione una risorsa per l Europa DOCUMENTO FINALE Sintesi e prospettive L insegnamento della religione una risorsa per l Europa Introduzione La Chiesa cattolica d Europa avverte l esigenza di conoscere meglio e riflettere sulle molteplici

Dettagli

L USCITA DIDATTICA COME EDUCAZIONE ALLA GEOGRAFIA, ALLA STORIA E AL TURISMO

L USCITA DIDATTICA COME EDUCAZIONE ALLA GEOGRAFIA, ALLA STORIA E AL TURISMO L USCITA DIDATTICA COME EDUCAZIONE ALLA GEOGRAFIA, ALLA STORIA E AL TURISMO Spunti di riflessione teorici e pratici a cura di Thomas Gilardi e Paolo Molinari Valori didattici, formativi e sociali dell

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA. Anno scolastico 2010/2011. Programmazione didattica ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE G.V.GRAVINA LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE Anno scolastico 2010/2011 Programmazione didattica Materia d insegnamento: Psicologia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino.

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. 1 Ciampino, 10 settembre 2013 Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. Si è riunito in data odierna alle ore 9,00 nella sala

Dettagli

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTRUZIONE TECNICA ECONOMICA: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING, RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

PIL ANNO PROPEDEUTICO. 1º semestre. Pro Seminario. 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M.

PIL ANNO PROPEDEUTICO. 1º semestre. Pro Seminario. 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M. ANNO PROPEDEUTICO ANNO PROPEDEUTICO 293 1º semestre Pro Seminario 95558 Ricerca scientifica 3 ECTS P. Gunter (responsabile) - P.A. Muroni - O.M. Sarr Obiettivi: Al termine del corso lo studente: Gli studenti

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEL PIANO DI LAVORO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Anno scolastico 2014-2015 Le insegnanti Ferraris Paola Lupo Rosalia Merino Alessia RELIGIONE CLASSE PRIMA

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM PROF. AVV. FIORELLA D ANGELI

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM PROF. AVV. FIORELLA D ANGELI UNIVERSITA DEGLI STUDI e-campus FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA Corso di laurea GIURISPRUDENZA MAGISTRALE PROF. AVV. Fiorella D Angeli CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM PROF. AVV. FIORELLA D ANGELI La Prof.ssa Fiorella

Dettagli

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 1982 Libertà religiosa e libertà della Chiesa. Il fondamento della relazione Chiesa - comunità politica nel quadro del dibattito postconciliare in Italia, Morcelliana,

Dettagli

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Croce Coperta e Dozza Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Classi 1A, 1B; 2A, 2B; 3A, 3B; 4A, 4B; 5A, 5B Croce Coperta

Dettagli

presso la Pontificia Università Lateranense, il 24.10.1, con votazione

presso la Pontificia Università Lateranense, il 24.10.1, con votazione CLAUDIO GUERRIERI TITOLI DI STUDIO : *Laurea in filosofia cons. presso l Univ. la Sapienza di Roma, il 15-12-83, con votazione 110/110 e lode *Specializzazione in Ricerca filosofica, cons. presso l Univ.

Dettagli

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità

I nuovi progetti. Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità I nuovi progetti Il Pozzo di Sicar Per favorire la partecipazione degli immigrati alla vita delle nostre comunità Idea di fondo «Il tema dello sviluppo coincide con quello dell inclusione relazionale di

Dettagli

Angela Maria Zocchi Lavori pubblicati e in corso di pubblicazione

Angela Maria Zocchi Lavori pubblicati e in corso di pubblicazione Angela Maria Zocchi Laureata con lode in Giurisprudenza, presso l Università degli Studi di Firenze, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Sociologia e Metodologia della Ricerca Sociale presso

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE della FORMAZIONE

FACOLTA DI SCIENZE della FORMAZIONE FACOLTA DI SCIENZE della FORMAZIONE CORSO DI LAUREA in SCIENZE della FORMAZIONE Classe L/19 Insegnamento di Criminologia Minorile CFU 8 A.A. 2014-2015 Docente: Prof. Sonia Specchia E-mail: sonia.specchia@unicusano.it

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI LICEO SCIENTIFICO STATALE A. CALINI VIA MONTE SUELLO, 2 25128 BRESCIA tel. 030-304924 - fax 030-396105 E-MAIL: bscalini@ provincia.brescia.it LICEO STATALE B R E S C I A SCIENTIFICO A. CALINI via Monte

Dettagli

ACADEMIC TEACHING. Institutional Academic Courses

ACADEMIC TEACHING. Institutional Academic Courses FACOLTÀ DI TEOLOGIA DI LUGANO DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA CATTEDRA ANTONIO ROSMINI PROF. DR. HABIL. MARKUS KRIENKE ACADEMIC TEACHING N.B. If not indicated otherwise, all courses consist of 26 contact hours.

Dettagli

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.

Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo. Via delle Rimembranze n 26, 40068 San Lazzaro(BO) Telefono: 051/464510 051/464545 051/464574 Fax: 051/452735 E-mail: iis@istitutomattei.bo.it Sito: www.istitutomattei.it INDICE Chi siamo Profilo culturale,

Dettagli

loredana.sciolla@unito.it

loredana.sciolla@unito.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Loredana Sciolla c/o Campus Luigi Einaudi, Lungodora Siena 100, 10153 Torino Telefono Campus Luigi

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Istituto Comprensivo Bassa Anaunia Denno AREA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Programmazione annuale Anno scolastico 2012/13 Docenti: SP BORGHESI PATRIZIA GRANDI MARISA LEONARDI VIOLA ZUECH GIUDITTA

Dettagli

La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno. La Riforma protestante e il principio del libero esame delle Scritture

La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno. La Riforma protestante e il principio del libero esame delle Scritture Programma di Filosofia Classe IV A A.S. 2012/2013 La filosofia umanistica e rinascimentale. Da Telesio a Giordano Bruno All alba della modernità Che cos è l Umanesimo? Che cos è il Rinascimento? La Riforma

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA

PROGRAMMA DI FILOSOFIA PROGRAMMA DI FILOSOFIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Docente: Marino Giannamaria Disciplina: Filosofia Classe: IVª Sez.: A Liceo Linguistico Libro di testo: Agorà, a cura di Fabio Cioffi, Giorgio Luppi, Amedeo

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà in Storia della società della cultura

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

PREFAZIONE. Fogli di Filosofia, 2015, Fasc. 7, pp. 1-4

PREFAZIONE. Fogli di Filosofia, 2015, Fasc. 7, pp. 1-4 PREFAZIONE Si propongono qui di seguito i testi delle relazioni presentate nel corso della giornata di studi Fichte 1814-2014. La filosofia teoretica tenutasi il 18 marzo 2014 presso l Istituto di Studi

Dettagli