Incontro sul tema del Mobility Manager

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Incontro sul tema del Mobility Manager"

Transcript

1 Incontro sul tema del Mobility Manager prof. ing. Bruno DALLA CHIARA POLITECNICO DI TORINO, Dip. DIATI- Trasporti docente del s.s.d. Trasporti («Sistemi di Trasporto») Catania, 22 giugno, 9:30 presso il Rettorato dell Università degli Studi di Catania

2 1. Radicamento e sviluppo diffuso del mobility manager: perché no? 2. I trasporti oggi e relativa sostenibilità 3. Soluzioni nuove per l autonomia di movimento 4. Quali tipi di spostamento: Italia, Piemonte, Torino, Politecnico 5. Esigenze Politecnico: requisiti MM, impianti fissi, servizi condivisi 6. Strumenti analitici 7. La strada o una strada ritenuta possibile

3 Viaggiatori Veicoli Nuovi SISTEMI DI TRASPORTO Infrastrutture + Energia Trasporto pubblico efficiente, veicoli ben utilizzati (carico pieno), nuove soluzioni per motori-ricariche telematica nei trasporti (ITS) MM

4 Nuove esigenze per il MM e requisiti territoriali Area modello MM Libertà e velocità di movimento, a parità di tempo utile Rimozione condizionamenti In tale contesto ed ambito territoriale (Piemonte/Torino/Politecnico) si sono analizzati: parco circolante; consumo energetico per autotrazione; gli spostamenti medi pro-capite. Facilitare alternative modali con l ottica di definire innanzi tutto i consumi, in una logica anche di confronto di alternative modali o con opzioni di sharing/pooling, e stimare le autonomie richieste ai veicoli

5 Parco circolante Autovetture e popolazione dal 1899 ad oggi A nni popolazione autovetture

6 Tasso di motorizzazione (2009)

7 Situazione attuale Area Alimentazione 2010 Benzina Gasolio Regione Piemonte Benzina/gpl Benzina/metano Altre 257 Totale Benzina Gasolio Italia Benzina/gpl Benzina/metano Altre Totale Parco circolante in Piemonte e in Italia

8 Situazione attuale 600 Andamento consistenza parco vetture a benzina/metano con numeri indice 450 Andamento consistenza parco vetture a gasolio con numeri indice Anno benzina/metano Piemonte benzina/metano Italia Anno gasolio Piemonte gasolio Italia 250 Andamento consistenza parco vetture a benzina/gpl con numeri indice 140 Andamento consistenza parco vetture a benzina con numeri indice Anno benzina/gpl Piemonte benzina/gpl Italia Anno benzina Piemonte benzina Italia

9 Domanda di mobilità La domanda di mobilità motorizzata - in generale ed al Politecnico di Torino - è definibile attraverso l analisi di indicatori fondamentali quali: la quota persone mobile in modo motorizzato; numero di spostamenti giornalieri effettuati; il tempo per muoversi; le distanze coperte; le scelte dei mezzi di trasporto; altri indicatori specifici. dimensioni del fenomeno, si definiscono stili e propensioni.

10 Mobilità in Italia Da elaborazioni sui Conti Nazionali dei Trasporti: ~34 km/giorno, su base temporale Distanza media spostamento (km) 12 Isfort, Osservatorio Audimob Rapporto congiunturale di fine anno 2011

11 Mobilità comparata (USA) Da fonti US: ~40 km/giorno per persona, su base temporale (non si conosce però la distribuzione) Da fonti US: ~64 km/giorno per veicolo (non si conosce distribuzione) (1) Transportation and the New Generation, U.S. PIRG Education Fund, April 2012 (2) U.S. Dept. of Transport, 2011; average miles/vehicle per day,

12 Mobilità in Piemonte Con i dati forniti da 5T (2012), riferiti all intera rete coperta da 5T e dalla sola area urbana, è possibile fare un confronto della mobilità locale con quella nazionale. Intera rete Torino Spostamenti giornalieri Distanza percorsa giornalmente (km) Distanza media spostamento (km) 11,9 4,6

13 Situazione attuale Carburante Benzina Gasolio non agevolato Gasolio agevolato Litri erogati Parco veicoli Veicoli storici Litri/Veicolo Consumo medio1 (km/l) 12 15,3 4 Percorrenza annua (km) Percorrenza giornaliera (km) Dati vendite carburante in Italia nel 2011

14 Situazione attuale Carburante Benzina Gasolio Gpl Metano Erogato autostrada , , , ,87 Erogato extra-urbano , , , ,88 Erogato urbano , , , ,07 Parco veicoli Veicoli storici Consumo medio A (km/l) ,5 10 Consumo medio E-U (km/l) Consumo medio U (km/l) 10 13,5 9 9 Percorrenza annua (km) Percorrenza giornaliera (km) 21,68 45,39 48,84 59,67 Dati vendite carburante in Piemonte nel 2007

15 Spostamenti per lunghezza Percentuali degli spostamenti (motorizzati e non) per lunghezza da La domanda di mobilità degli italiani, Rapporto congiunturale di fine anno 2011 ISFORT 97% spostamenti inferiori a 50km

16 Percentuale cumulata, % Percorrenza media giornaliera veicoli 100% 90% 80% 75% 91% 95% 70% 60% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 26% 37% 0% Non usata < 10 km < 30 km < 50 km < 100 km < 150 km Percorrenza media giornaliera, km

17 Caratteristica degli spostamenti FREQUENZA DISTANZA

18

19 Auto elettrica

20 Ricarica della batteria Conduttiva:» Con filo» Senza filo Induttiva:» Statica» In movimento

21 Auto ibrida Ibrido parallelo Ibrido serie

22 Auto ibrida Per soddisfare completamente la domanda di mobilità in modo sostenibile: Auto ibrida parallela/serie plug-in (trazione indipendente e ricarica indipendente) Vantaggi: funzionamento elettrico per basse percorrenze funzionamento misto con riduzione consumi ed emissioni generali senza limitazione di autonomie

23 Elettrico vs Ibrido vs ICE Analisi Well To Wheel

24 Elettrico vs Ibrido vs ICE

25 Elettrico vs Ibrido vs ICE METANO WTW ambientale

26 Un aspetto fondamentale dal punto di vista strategico: L INDIPENDENZA ENERGETICA dal MONOPOLIO del PETROLIO nei TRASPORTI Nel 2011 le spese dello stato per gasolio e benzina sono state: circa miliardi di Euro Fonte: Sole 24, Unione Petrolifera

27 Situazione attuale Fonti Valori (GWh) Valori percentuali su Totale Richiesta Idroelettrica 7.729,30 26,85 Termoelettrica tradizionale ,90 56,34 Geotermica - - Eolica 21,4 0,07 Fotovoltaico 121,5 0,42 Totale Produzione interna ,69 Import da estero ,10 41,46 Export verso altre regioni 7.239,70 25,12 Totale Richiesta , Servizi ausiliari alla produzione 541,40 1,88 Pompaggi 1.094,70 3,80 Perdite 1.717,80 5,97 Totale Consumata ,60 88,35 Energia elettrica in Piemonte nel 2011

28 Situazione attuale 0,42% Fonti 26,85% 56,34% 0,07% 16,34% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Idroelettrica Termoelettrica tradizionale Eolica Fotovoltaico Import - Export

29 Muoversi Srl e Provincia di Torino

30 Politecnico di Torino studenti, sedi principali in Torino, 4000 studenti stranieri, 900 docenti, 850 personale tecnico amministrativo, area incubatore

31 5T Car sharing «Il Politecnico di Torino guida con il car sharing» «Gli studenti in regola con l iscrizione all a. acc. pagheranno l abbonamento annuale 50 Euro e sperimenteranno le Fiat 500 Climaneutral.» Metrò automatica 5T Bike sharing Posti liberi nei parcheggi e tempi d attesa effettiva alle fermate TPL

32 (~30000 studenti, 1300 dipendenti, più sedi) Competenza sulle integrazioni delle nuove tecnologie ICT in ambito Trasporti (ITS) Conoscere in generale i problemi di mobilità e generazione della domanda, oltre che assegnazione e ripartizione modale, anche tra TP e trasporto privato; Conoscere i sistemi di trasporto ad impianto fisso e relativi servizi, anche per interloquire con GTT/InfraTO/Comune sulle scelte di fermate della eventuale nuova metropolitana (linea 2); Conoscere impianti di tipo ettometrico, per eventuali soluzioni interne all Ateneo; Conoscere i problemi del car-sharing, bike sharing, car-pooling; Interloquire con cognizione di causa con 5T, nel caso; Interloquire con cognizione di causa con l Energy Manager dell Ateneo, tenendo presente che le nuove problematiche di trasporti sono molto legati all energia e petrolio, dalla quale si dipende in EU al 98%. Le emissioni inquinanti sono conseguenza dell uso di tale fonte energetica.

33 Organizzazione Sharing: gestione servizio e ottimizzazione (simplesso -Hicthcock- Vogel, ) Pooling e DRTS: tutti i problemi, dal TSP al PDP, si possono impostare anche con l'aggiunta di finestre temporali (TW), che sono il più noto vincolo di scheduling, ottenendo i relativi problemi TSPTW, VRPTW e così via. Le finestre tendono ad imporre che il passaggio di un veicolo per un nodo avvenga entro un certo intervallo di tempo prefissato. 2 tipi finestre temporali: flessibili e rigide; quelle flessibili penalizzano la violazione con un aggravio sulla funzione obiettivo (f.o.); DARP: algoritmi euristici ed algoritmi esatti WTW, analisi consumi Progettazione ed esercizio sistemi ad i.f. Aree di ricarica FEV e PEV Indagini: coordinamento portale Prov. TO e smart phone

34 Conclusioni Andare incontro alle esigenze di mobilità motorizzata Riduzione dipendenza dal petrolio ITS, TP-5T, aree di ricarica in Ateneo, sharing, pooling, Limitazione emissioni diffuse quindi possibilmente zero emissioni nel luogo di utilizzo (salute) Idem Utilizzando fonti rinnovabili riduzioni ancora più sensibili

35 Considerazioni a cura di Prof. Bruno DALLA CHIARA Politecnico di Torino, Dip.DIATI -Traspori

Scenari di mobilità urbana e ruolo del car sharing

Scenari di mobilità urbana e ruolo del car sharing Scenari di mobilità urbana e ruolo del car sharing Enrico Musso Università di Genova Il Car Sharing per l utente: l interesse, immagine, gradimento Roma, 7 aprile 2009 Auditorium dell Ara Pacis 1. Caratteristiche

Dettagli

INDAGINE SU MEZZI DI TRASPORTO E MOBILITÀ MOTORIZZATA PER IL PERSONALE DEL POLITECNICO DI TORINO

INDAGINE SU MEZZI DI TRASPORTO E MOBILITÀ MOTORIZZATA PER IL PERSONALE DEL POLITECNICO DI TORINO INDAGINE SU MEZZI DI TRASPORTO E MOBILITÀ MOTORIZZATA PER IL PERSONALE DEL POLITECNICO DI TORINO (ottobre 2012- febbraio 2013) Oggetto: indagine finalizzata alla conoscenza dell'uso dei mezzi di trasporto

Dettagli

Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa. Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente

Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa. Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente Il progetto Mobilità Elettrica di Enel Il caso di Pisa Andrea Zara Divisione Ingegneria e Innovazione Area Innovazione e Ambiente Veicoli elettrici Prospettive di mercato e benefici ambientali Gli scenari

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Smart Mobility per città più vivibili L innovazione della mobilità elettrica in Italia Arch. Giovanna Rossi Responsabile

Dettagli

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione

Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Seminario: Mobilità sostenibile - buone pratiche a cura della Pubblica Amministrazione Piano Spostamenti Casa Lavoro ed altre buone pratiche di mobilità sostenibile Massimo Boasso responsabile mobilità

Dettagli

MobilityManager. La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro

MobilityManager. La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro MobilityManager La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro 1 SW MOBILITY MANAGER MobilityManager permette di analizzare nel dettaglio le abitudini di mobilità dei dipendenti

Dettagli

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata

Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Uno studio comparativo delle emissioni e del bilancio energetico di varie combinazioni fuel-powertrain per mobilità privata Prof. Massimo SANTARELLI, Ing. Marco TORCHIO Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Cognome Ente/organizzazione di appartenenza UNIVERSITA DI PALERMO Telefono E_mail

Dettagli

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Roma Capitale, nell ambito del PAES, ha definito le linee di azione per la sua

Dettagli

Il trasporto pubblico locale

Il trasporto pubblico locale Un volano per l innovazione? Il trasporto pubblico locale Emanuele Galossi (IRES-CGIL) Presentazione n. 13/2011 Roma, 13 giugno 2011 TPL: alcuni dati di sintesi Operatori 1.260 Passeggeri trasportati 15

Dettagli

LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO

LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO 1 SW MOBILITY MANAGER MobilityManager permette di analizzare nel dettaglio le abitudini di mobilità dei dipendenti al fine di individuarne

Dettagli

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità sostenibile e Trazione elettrica Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità: esigenza dell uomo Per sopravvivere gli esseri umani hanno dovuto, da sempre, essere disponibili alla mobilità Questo

Dettagli

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella città di Palermo Progetti di mobilità sostenibile 1 Inventario Base delle Emissioni CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE

IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE IMPIANTO PILOTA PER LA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI IDROGENO A BOLZANO: PRIMO PASSO VERSO UN CORRIDOIO VERDE ing. Carlo Costa Bolzano, 22 settembre 2011 LA SITUAZIONE ENERGETICA MONDIALE Consumo mondiale

Dettagli

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno)

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno) Allegato alla scheda tecnica n. 42E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria Premessa L obiettivo di questa scheda tecnica è quello di incentivare la vendita di autovetture elettriche;

Dettagli

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA

LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0. Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA LA MOBILITA COLLETTIVA E IL TRASPORTO PUBBLIC0 Ing. Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche, ASSTRA 1 I PRINCIPALI DATI DI ASSTRA I PRINCIPALI DATI DELLE AZIENDE ADERENTI AD ASSTRA Membri associati

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini

Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Francesco Petracchini Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. Città in movimento: pensare e progettare nuovi spazi di interazione

Dettagli

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia

Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia Muoversi in città Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia di Anna Donati e Francesco Petracchini Prefazione di Gianni Silvestrini e postfazione di Maria Rosa Vittadini INDICE Prefazione. Di

Dettagli

Ing. Matteo Cavalletti

Ing. Matteo Cavalletti SEZIONE ADRIATICA Università Politecnica delle Marche Dip. di Ingegneria dell Informazione Ing. Matteo Cavalletti La sfida di ER verso un mondo a zero emissioni: mercato e integrazione della mobilità sostenibile

Dettagli

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti 4 Forum Car-Sharing Il ruolo del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nello sviluppo dei servizi di Car Sharing sul territorio nazionale Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara

Dettagli

I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future.

I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future. I veicoli elettrici e ibridi: stato dell arte, analisi dei benefici ed evoluzioni future. F. Cheli, R. Viganò, F.L. Mapelli, D. Tarsitano Dipartimento di Meccanica 1 Contenuti Le tecnologie attuali per

Dettagli

Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi

Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi Tra le priorità europee in relazione al piano di ripresa economica, i veicoli elettrici o meglio il trasporto elettrico

Dettagli

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO Maggio 2015 1 ARIA IN EUROPA 2 La qualità dell aria della nostra città dipende da: quantità di inquinanti emessi dalle varie attività umane; conformazione geografica

Dettagli

Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013

Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013 Facoltà di Ingegneria civile e industriale Polo di Latina Incontro pubblico di presentazione del Piano d Azione per l Energia Sostenibile (PAES) Latina, 24 ottobre 2013 Progetto PAES Collaborazione Università

Dettagli

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI 3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI Per descrivere lo stato attuale del sistema della mobilità è stata predisposta una banca dati che ha sistematizzato su supporti informatici condivisi tutte le informazioni

Dettagli

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere

Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere Bari, 26/07/2011 Veicoli elettrici ricaricabili da rete: sfide e opportunità da cogliere 2 - Impatto sul sistema energetico nazionale della potenziale diffusione dei veicoli elettrici Giuseppe Mauri Dip.

Dettagli

Diffondere i veicoli elettrici Torino 8 aprile 2011. Iniziative legislative a sostegno dei veicoli elettrici in Europa e in Italia

Diffondere i veicoli elettrici Torino 8 aprile 2011. Iniziative legislative a sostegno dei veicoli elettrici in Europa e in Italia Diffondere i veicoli elettrici Torino 8 aprile 2011 Iniziative legislative a sostegno dei veicoli elettrici in Europa e in Italia P. Menga Presidente CEI-CIVES VicePresidente AVERE - European Association

Dettagli

Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri.

Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri. Scheda tecnica n. 42E Diffusione di autovetture a trazione elettrica per il trasporto privato di passeggeri. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita Utile

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

sistemi di propulsione tradizionale

sistemi di propulsione tradizionale I vantaggi dei veicoli a trazione elettrica rispetto ai sistemi di propulsione tradizionale La metodologia WTW per l analisi li i delle alternative, ti potenzialità e limiti iti delle tecnologie disponibili

Dettagli

MUOVERSI MEGLIO RISPETTANDO L AMBIENTE

MUOVERSI MEGLIO RISPETTANDO L AMBIENTE MUOVERSI MEGLIO RISPETTANDO L AMBIENTE 1. Diminuire l impatto ambientale della mobilità in ambito urbano utilizzando un approccio integrato attraverso gli strumenti e le tecnologie disponibili e in accordo

Dettagli

Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE)

Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE) Tecnologie per una mobilità più sostenibile, sicura e consapevole A cura del Centro Studi Socio-Economici (CSE) INTRODUZIONE In concomitanza con l avvio dei lavori del 17esimo Forum Internazionale sull

Dettagli

Prof. Ing. Ennio Cascetta

Prof. Ing. Ennio Cascetta Prof. Ing. Ennio Cascetta Professore Ordinario Università di Napoli Federico II Presidente delle Società Italiana di Politica dei Trasporti (S.I.Po.Tra) Roma, Centro Congressi Cavour, 30 aprile 2015 1

Dettagli

Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento

Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento Efficienza energetica nei trasporti, elementi di base e strategie di intervento G. Valenti, Mpia Valentini 1 5 febbraio 2015 I Parte Elementi di efficienza energetica nei trasporti 5 febbraio 2015 2 I

Dettagli

Il Circuito ICS. Choose, Change, Combine Giornata Europea della Sharing Mobility Milano 16 settembre 2015

Il Circuito ICS. Choose, Change, Combine Giornata Europea della Sharing Mobility Milano 16 settembre 2015 Il Circuito ICS Choose, Change, Combine Giornata Europea della Sharing Mobility Milano 16 settembre 2015 ICS e il car sharing ICS è un Circuito di servizi di car sharing gestiti da operatori diversi in

Dettagli

IL SISTEMA FERROVIARIO: linee in rete, ruolo tecnico, energetico, economico e tecnologico

IL SISTEMA FERROVIARIO: linee in rete, ruolo tecnico, energetico, economico e tecnologico IL SISTEMA FERROVIARIO: linee in rete, ruolo tecnico, energetico, economico e tecnologico prof. ing. Bruno DALLA CHIARA POLITECNICO DI TORINO Ingegneria, Dip. DIATI Trasporti 1 Mercato ed economia nei

Dettagli

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti 1 Tommaso Panero Amministratore Delegato GTT spa Convegno: OBIETTIVO SOSTENIBILITA : Design e Logistica a confronto

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA perchè Bee? l'idea benefici per la città PERCHÈ BEE? Richiesta crescente di mobilità provata Dal 2007, la popolazione mondiale che vive nelle

Dettagli

PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME

PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME Firenze, 28 maggio 2010 Terra Futura Car pooling e Car sharing Il car pooling (o (o auto di gruppo) è una modalità di trasporto che consiste nella condivisione

Dettagli

Politecnico di Torino Fondazione Telios

Politecnico di Torino Fondazione Telios Politecnico di Torino Fondazione Telios UN ESEMPIO DI MOBILITÀ SOSTENIBILE: DAL FOTOVOLTAICO ALL'AUTO ELETTRICA ing. Davide Rossi La mobilità sostenibile lo Sviluppo Sostenibile è uno sviluppo che soddisfa

Dettagli

LO SAPEVI? Tipologia carburante

LO SAPEVI? Tipologia carburante LO SAPEVI? Se stai pensando di CAMBIARE LA TUA AUTO, ti sarei reso conto di quanto sia diventata ampia la gamma di modelli automobilistici tra cui scegliere (benzina, diesel, Gpl, metano, ibride, elettriche).

Dettagli

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi?

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi? QUESTIONARIO A) Risparmio energetico e fonti rinnovabili nelle abitazioni residenziali. Indagine conoscitiva ai fini dello sviluppo del Piano d Azione per l Energia Sostenibile 1.Quale tipo di abitazione

Dettagli

LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE. Pietro Teofilatto ANIASA. Milano, 23 ottobre 2013

LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE. Pietro Teofilatto ANIASA. Milano, 23 ottobre 2013 LOCAZIONE VEICOLI EFFICIENZA NELLA CAR POLICY E BENEFICI PER LE AZIENDE Pietro Teofilatto Milano, 23 ottobre 2013 Agenda Scenario del mercato dell auto e del noleggio Nuovo ruolo del Fleet manager: car

Dettagli

Forum PA 2010. Tema: T.01: "Progetti e tecnologie per città più. Le sfide di governance per la sostenibilità

Forum PA 2010. Tema: T.01: Progetti e tecnologie per città più. Le sfide di governance per la sostenibilità Forum PA 2010 Tema: T.01: "Progetti e tecnologie per città più intelligenti : Le sfide di governance per la sostenibilità Mario Villa Politecnico di Torino mario.villa@polito.it Roma 19/20 maggio 2010-

Dettagli

Deliberazione n. 239

Deliberazione n. 239 Protocollo RC n. 20628/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 22 LUGLIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di mercoledì ventidue del mese di luglio, alle ore

Dettagli

EUROPEANMOBILITYWEEK 16-22 SEPTEMBER 2015. Choose. Change. Combine. www.dotherightmix.eu

EUROPEANMOBILITYWEEK 16-22 SEPTEMBER 2015. Choose. Change. Combine. www.dotherightmix.eu 16-22 SEPTEMBER 2015 TAVOLA ROTONDA LO SVILUPPO DELLA MOBILITÀ ELETTRICA NEL TERRITORIO DI ROMA AZIONI ED ESPERIENZE 21 SETTEMBRE 2015 ROMA, ITALIA Sala Conferenze ISPRA, via Vitaliano Brancati, 48 MOBILITÀ

Dettagli

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Chi è BIT? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle Tre A Al fianco delle BCC e dei loro clienti per

Dettagli

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Bozza di indice 1. Il ruolo e i potenziali della mobilità sostenibile Definizione di Green Transport (dal Rapporto Towards a Green economy dell UNEP)

Dettagli

PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME

PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME PROGETTO SPERIMENTALE CAR POOLING INAUTOINSIEME Firenze, 28 maggio 2010 Terra Futura Car pooling e Car sharing Il car pooling (o (o auto di gruppo) è una modalità di trasporto che consiste nella condivisione

Dettagli

We ReFeel The World. ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013

We ReFeel The World. ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013 We ReFeel The World ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013 ReFeel ReFeel è un operatore energetico integrato e indipendente, esperto in sostenibilità energetica e presente in Italia, Svizzera, Est Europa

Dettagli

I cambiamenti della mobilità e le nuove sfide da affrontare

I cambiamenti della mobilità e le nuove sfide da affrontare I cambiamenti della mobilità e le nuove sfide da affrontare Maurizio Arnone - SiTI responsabile area di ricerca «Logistica e Trasporti» LOGO IMPRESA/ENTE Indice Come sta cambiando la mobilità Possibili

Dettagli

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti.

La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. La mobilità sostenibile: le soluzioni per diminuire gli impatti energetici ed ambientali generati dai trasporti. Gabriella Messina Servizio Mobilità sostenibile Roma, 14 maggio 2015 Consumi del settore

Dettagli

Sostenibilità energetica e ambientale

Sostenibilità energetica e ambientale Sostenibilità energetica e ambientale della mobilità: un progetto per Leinì Prof. Massimo SANTARELLI Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino Fondazione TELIOS La questione energetica Fonte: IEA

Dettagli

Gli stili di mobilità degli italiani e le potenzialità di sviluppo del car sharing

Gli stili di mobilità degli italiani e le potenzialità di sviluppo del car sharing Gli stili di mobilità degli italiani e le potenzialità di sviluppo del car sharing Carlo Carminucci ccarminucci@isfort.it Roma 7 aprile 2009 La fonte dei dati: l indagine Audimob (Osservatorio Isfort Fondazione

Dettagli

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA

LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA LA MOBILITA SOSTENIBILE A ROMA TRE ESPERIENZE DI MOBILITY MANAGEMENT NELL UNIVERSITA DECRETO 27 MARZO 1998 A seguito dell emanazione del Decreto 27 marzo 1998 del Ministero dell Ambiente, l Università

Dettagli

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA

Il progetto ENERPARK. Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile. Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Il progetto ENERPARK Soluzioni tecnologiche e sistemiche per la mobilità sostenibile Castelmezzano, 16 dicembre 2011 Ing. Giovanni Pede ENEA Schema della presentazione Le problematiche emergenti nel settore

Dettagli

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA 17 luglio 2014 Piano Regionale degli Interventi sulla qualità dell Aria (PRIA) Misure sulla mobilità Settori e misure del piano AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TRASPORTI

Dettagli

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA KLIMAMOBILITY 2012, 20 Settembre PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA reggio emilia emilia-romagna abitanti: 170.000 86 giorni di sforamento

Dettagli

Sviluppo dei veicoli elettrici

Sviluppo dei veicoli elettrici Sviluppo dei veicoli elettrici In un contesto di crescente domanda di mobilità, una maggiore diffusione dei veicoli elettrici rappresenta la soluzione per un modello sostenibile ed energeticamente efficiente

Dettagli

Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile

Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile Seminario L impatto ambientale delle emissioni in atmosfera Progetti per la riduzione del traffico e la mobilità sostenibile Ing. Antonio Mazzon Comune di Palermo 1 FINALITÀ E OBIETTIVI L obiettivo di

Dettagli

Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030

Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030 Impatto sul sistema elettrico della potenziale diffusione di auto elettriche: uno scenario al 2030 Milano 2 Luglio 2010 Michele Benini Tipologie di veicoli elettrici considerate Si intende valutare l impatto

Dettagli

- Energy Parking Faravelli -

- Energy Parking Faravelli - - Energy Parking Faravelli - PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI PRODUZIONE E STOCCAGGIO DI ENERGIA ELETTRICA DA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO INTEGRATO NELLA COPERTURA DI UN PARCHEGGIO MULTIPIANO ASSERVITO ALLA

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

PROGETTO I.MO.S.M.I.D. LIFE+ 2009

PROGETTO I.MO.S.M.I.D. LIFE+ 2009 PROGETTO I.MO.S.M.I.D. LIFE+ 2009 GREEN CITY ENERGY on the see Genova, 29 Novembre 2012 Un progetto europeo di successo per la mobilità sostenibilenei distretti industriali Luca Buzzoni - Regione Emilia-Romagna

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011

STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 STRATEGIA PER UNA MOBILITA SOSTENIBILE A MILANO 2006 2011 1) IL PIANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE: IL CONTESTO. 2) LA MOBILITA A MILANO: TRASPORTI E INQUINAMENTO. 3) LA COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI E

Dettagli

STIMA DELLE EMISSIONI DI CO 2 DELLE UNIVERSITA : IL CASO DEL POLITECNICO DI MILANO CAMPUS CITTÀ STUDI

STIMA DELLE EMISSIONI DI CO 2 DELLE UNIVERSITA : IL CASO DEL POLITECNICO DI MILANO CAMPUS CITTÀ STUDI POLITECNICO DI MILANO Facoltà di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio STIMA DELLE EMISSIONI DI CO 2 DELLE UNIVERSITA :

Dettagli

Osservatorio Sharing Mobility Roma 17 Dicembre 2015

Osservatorio Sharing Mobility Roma 17 Dicembre 2015 Osservatorio Sharing Mobility Roma 17 Dicembre 2015 elaborato: Presentazione codifica: 150360091_00 data: 15/12/2015 elaborato: Paolo Campus verificato: Adriano Loporcaro approvato: Valentino Sevino revisione:

Dettagli

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE Silvia Brini Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) silvia.brini@isprambiente.it

Dettagli

Il Circuito ICS. Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014

Il Circuito ICS. Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014 Il Circuito ICS Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014 ICS e il car sharing Il Ministero dell Ambiente, in collaborazione con alcuni Comuni, costituisce

Dettagli

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia RSA Provincia di Milano Energia Fig. 1: consumi elettrici per ciascun settore La produzione e il consumo di energia hanno impatto dal punto di vista ambientale, soprattutto per ciò che riguarda il consumo

Dettagli

G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015

G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015 Mobilità urbana e trasporto elettrico su gomma : recenti esperienze in ENEA G.Pede, Laboratorio Veicoli a Basso Impatto Ambientale (UTTEI-VEBIM) Roma 14 maggio 2015 Lay-out della presentazione L elettrificazione

Dettagli

Progetto Kyoto ADOZIONE E APPLICAZIONE DI MARKAL-TIMES PER LA COSTRUZIONE DI UN PIANO DI MITIGAZIONE PER LA REGIONE

Progetto Kyoto ADOZIONE E APPLICAZIONE DI MARKAL-TIMES PER LA COSTRUZIONE DI UN PIANO DI MITIGAZIONE PER LA REGIONE Progetto Kyoto ADOZIONE E APPLICAZIONE DI MARKAL-TIMES PER LA COSTRUZIONE DI UN PIANO DI MITIGAZIONE PER LA REGIONE Riassunto non tecnico U.O. FEEM 2 anno Responsabile di Linea: Prof. Marzio Galeotti,

Dettagli

FORUM PA 2007. Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente. Arch. Giovanna Rossi

FORUM PA 2007. Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente. Arch. Giovanna Rossi FORUM PA 2007 Car sharing: un nuovo servizio ai cittadini e alla imprese per una mobilità intelligente Arch. Giovanna Rossi Roma maggio 2007 Riduzione delle emissioni inquinanti che derivano dai trasporti

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Le politiche del Ministero Corso dell Ambiente di a favore della mobilità sostenibile Global Energy Isernia 11 aprile 2014 Arch.Giovanna

Dettagli

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Maria Pia FANTI, Agostino Marcello MANGINI, Giorgio IACOBELLIS Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione, Politecnico di Bari

Dettagli

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility L'auto ecologica: i prodotti di oggi, le idee per il futuro Roberto Rizzo Autore del libro Guida all'auto ecologica 03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility

Dettagli

Dagli anni 50 parte il boom dell automobile in Italia (e non solo) Ma negli anni 60 partono i primi provvedimenti di limitazione delle auto nei

Dagli anni 50 parte il boom dell automobile in Italia (e non solo) Ma negli anni 60 partono i primi provvedimenti di limitazione delle auto nei Muoversi in città. Esperienze ed idee per la mobilità nuova in Italia. Anna Donati, Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. A SCUOLA E A LAVORO IN TPL. Messina, 23 marzo 2016 ATM - Comune di Messina Dipartimento

Dettagli

MERCATO E SOLUZIONI PER L AUTO AZIENDALE

MERCATO E SOLUZIONI PER L AUTO AZIENDALE Corso di formazione in Fleet Management Lezione di Gian Primo Quagliano su MERCATO E SOLUZIONI PER L AUTO AZIENDALE Verona, 21 ottobre 2014 LA GESTIONE DELLA MOBILITÀ AZIENDALE TRAVEL MANAGEMENT FLEET

Dettagli

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA

Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA Piano degli spostamenti casa-lavoro dipendenti Maserati SpA NORMATIVA DI RIFERIMENTO La funzione di Mobility Manager istituita dal Decreto del Ministero dell Ambiente del 27 marzo 1998 sulla mobilità sostenibile

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio DIREZIONE GENERALE PER LA SALVAGUARDIA AMBIENTALE LA STRADA PER KYOTO

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio DIREZIONE GENERALE PER LA SALVAGUARDIA AMBIENTALE LA STRADA PER KYOTO Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio DIREZIONE GENERALE PER LA SALVAGUARDIA AMBIENTALE Roma, 16-17 febbraio 2006 XVII CONVEGNO TECNICO ACI LA STRADA PER KYOTO Ing. Bruno Agricola Direttore

Dettagli

HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE

HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE STRUMENTI SOFTWARE PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI ENERGETICO- AMBIENTALI ED ECONOMICI DEGLI SPOSTAMENTI CASA-LAVORO HOWMOVE HOME-WORK MOBILITY EVALUATION TOOL SUITE IL CASO STUDIO DEL CENTRO ENEA CASACCIA

Dettagli

I p ri r n i ci c p i alil iri r f i l f e l s e si idel e llib i ro r bia i nco c o sullla l mob o iliilt i à re r g e io i n o ale l, e,

I p ri r n i ci c p i alil iri r f i l f e l s e si idel e llib i ro r bia i nco c o sullla l mob o iliilt i à re r g e io i n o ale l, e, I principali riflessi del Libro bianco sulla mobilità regionale, locale e urbana in Italia Carlo Carminucci, Isfort Roma, 17 giugno 2011 Dove eravamo rimasti: la mobilità locale nella programmazione europea.

Dettagli

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY Sedi di C.so Marche, Caselle Nord, Caselle Sud Torino, Dicembre 2008 MVRS_ALENIA_174_08 AGENDA OBIETTIVI AZIONI QUESTIONARIO PSCL ANALISI DEGLI SPOSTAMENTI: QUADRO GENERALE

Dettagli

La visione per il trasporto urbano nelle smart cities del futuro. Questa presentazione contiene informazioni confidenziali.

La visione per il trasporto urbano nelle smart cities del futuro. Questa presentazione contiene informazioni confidenziali. La visione per il trasporto urbano nelle smart cities del futuro IL TRASPORTO DEL FUTURO SARÀ Il trasporto del futuro sarà SMART ECOLOGICO INTEGRATO CONVENINTE L EFFICIENZA DELLE PIATTAFORME DI SHARING

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna UNA REGIONE ATTENTA ALL AMBIENTE E ALLA MOBILITÀ SOSTENIBILE Per collocazione naturale l Emilia-Romagna sconta un alto tasso d inquinamento

Dettagli

Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano?

Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano? Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano? Vediamo di conoscerli un po meglio!! Come è costituito un mezzo elettrico

Dettagli

Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il tema della mobilità sostenibile può essere visto da un particolare punto di vista cioè

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma Arcangelo Maria Merella Infomobility spa Best practices a Parma La visione di Parma al 2020 Obbiettivi e strategie Il libro bianco parma 2020 Città sana e ecoefficiente 2 Risparmio energetico Negli edifici

Dettagli

Le Università per la sostenibilità. Misure che favoriscono una migliore ripartizione modale esperienze all Università di Bologna

Le Università per la sostenibilità. Misure che favoriscono una migliore ripartizione modale esperienze all Università di Bologna Le Università per la sostenibilità Misure che favoriscono una migliore ripartizione modale esperienze all Università di Bologna A cura di roberto battistini Milano, Expo Site 22 settembre 2015 Muoversi

Dettagli

VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011

VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011 VEICOLI IN CITTA : TRASPORTI PULITI E SILENZIOSI SIACOM Salone del veicolo commerciale Torino Lingotto, 31 gennaio 2011 Progetto del Comune di Torino per l installazione di colonnine di ricarica per veicoli

Dettagli

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol in Unipol Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol Bologna, 20 settembre 2012 Chi siamo * Esclusa BNL Vita; gruppo ARCA consolidato da Luglio 2010 2 La struttura del Gruppo

Dettagli

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Il presente e il futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali ASSOLOMBARDA Milano 7-8 Febbraio 2011

Dettagli

La sicurezza stradale negli. Il trasporto pubblico locale e la. di miglioramento della sicurezza

La sicurezza stradale negli. Il trasporto pubblico locale e la. di miglioramento della sicurezza Aldo Vittorio MOLINARI Ingegnere in Milano La sicurezza stradale negli spostamenti sul lavoro e casa-lavoro. Il trasporto pubblico locale e la disciplina del traffico nelle strategie di miglioramento della

Dettagli

Una carica per il futuro Longarone, 7 aprile 2011. Veicoli elettrici in Italia e in Europa: il sostegno allo sviluppo del mercato

Una carica per il futuro Longarone, 7 aprile 2011. Veicoli elettrici in Italia e in Europa: il sostegno allo sviluppo del mercato Una carica per il futuro Longarone, 7 aprile 2011 Veicoli elettrici in Italia e in Europa: il sostegno allo sviluppo del mercato Pietro Menga Presidente CEI-CIVES VicePresidente AVERE - European Association

Dettagli