MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL)"

Transcript

1 MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) Gli strumenti e le tecniche per definire un piano di mobilità e realizzare un database di supporto al Mobility Mangement Torino, aprile 2010

2 AGENDA Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL): cos è? Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro: la struttura FASE DI ANALISI: PSCL: Analisi dell offerta di mobilità (analisi di accessibilità) PSCL: Analisi della domanda di mobilità PSCL: Indagine sociologica (Questionario e Focus Group) PSCL: Analisi degli impatti ambientali IL DATABASE DELLA MOBILITÀ FASE PROGETTUALE Definizione del Piano delle soluzioni di mobilità sostenibile FASE ATTUATIVA: Attuazione delle soluzioni Monitoraggio e Aggiornamento MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 2

3 Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro: cos è? Il Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL), secondo il Decreto Ronchi, è uno strumento di analisi, sviluppo e verifica di un insieme di misure utili per la razionalizzazione degli spostamenti casa-lavoro del personale aziendale. Il PSCL è finalizzato a ricercare soluzioni per: Migliorare l accessibilità aziendale Ridurre l uso del mezzo privato Limitare la congestione del traffico Ridurre gli impatti sull ambiente della circolazione degli automezzi MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 3

4 Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro: la struttura La struttura del PSCL e le diverse fasi FASE DI ANALISI: Analisi dell offerta di mobilità (analisi di accessibilità) Analisi della domanda di mobilità Indagine sociologica: Questionario e Focus Group Analisi degli impatti ambientali: la CO2 CREAZIONE DATABASE DELLA MOBILITA FASE PROGETTUALE: Definizione del Piano delle soluzioni di mobilità sostenibile FASE ATTUATIVA: Attuazione delle soluzioni Monitoraggio Aggiornamento MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 4

5 P.S.C.L.: ANALISI DELL OFFERTA DI MOBILITA (analisi di accessibilità) Consente di avere un quadro esemplificativo delle problematiche connesse al territorio e al posizionamento dell unità locale rispetto al contesto urbano di riferimento, definendo tutte le dinamiche della mobilità verso l unità locale di dipendenti, fornitori e visitatori dell area in analisi. TIPI DI ACCESSIBILITA A PIEDI IN AUTO IN MOTO IN BICI CON TPL CON NAVETTA AZIENDALE ANALISI DI ACCESSIBILITA OGGETTO DI ANALISI SICUREZZA DA STRADA (tipo di strada, incroci, attraversamenti pedonali...) SICUREZZA PERSONALE (servizi a chiamata e forze dell ordine nel raggio di 700 mt ) ILLUMINAZIONE SICUREZZA DELLE AREE DI SOSTA (loro distanza dalla sede, presenza di sorveglianza) PIANO PARCHEGGI (n parcheggi aziendali, gratuiti, a pagamento) SICUREZZA DELLE AREE DI SOSTA (loro distanza dalla sede, presenza di sorveglianza) PIANO PARCHEGGI MOTOCICLI (n parcheggi coperti e scoperti) PRESENZA DI PISTE CICLABILI AREE DI SOSTA BICI (n posti coperti, scoperti) ELEMENTI DI CORREDO ALLE PISTE (rastrelliere, tettoie, docce...) FERMATE TPL NEI PRESSI DELLA SEDE COLLEGAMENTI CON I PRINCIPALI PUNTI DI SNODO FREQUNZA CORSE NEGLI ORARI DI ENTRATA/USCITA DA LAVORO QUALITA SERVIZIO OFFERTO (numero di corse, numero medio di passeggeri, distanza percorsa) MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 5

6 P.S.C.L.: ANALISI DELLA DOMANDA DI MOBILITA E l espressione del bisogno degli individui di compiere uno spostamento per soddisfare le proprie esigenze di lavoro con le modalità di trasporto a disposizione. I principali step necessari per l analisi della Domanda sono principalmente legati alla raccolta delle informazioni sul personale della sede locale in termini di: Numerosità, mansioni, funzioni aziendali, orari, ecc; Prima valutazione dei modi di spostamento ; Consistenza del parco mezzi aziendale ( numerosità, modalità di utilizzo) ANALISI DELLA DOMANDA STRUMENTI NUMERO DIPENDENTI MATRICE ORIGINE/DESTINAZIONE ORGANIZZAZIONE GRUPPI DI MOBILITA DESCRIZIONE Numero effettivo degli individui che accedono giornalmente alle unità locali in esame. Analisi della provenienza dei dipendenti Valutazione e successiva gestione del problema della mobilità collettiva verso le sedi aziendali in maniera organizzata per gruppi MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 6

7 P.S.C.L.: INDAGINE SOCIOLOGICA L introduzione di soluzioni di mobilità sostenibile richiede un indagine approfondita sulle abitudini ed i comportamenti legati agli spostamenti (Indagine quali e quantitativa). STRUMENTI QUESTIONARIO FOCUS GROUP INDAGINE SOCIOLOGICA DESCRIZIONE INDAGINE QUANTITATIVA Sulla base delle informazioni a disposizione, vengono formulate domande ai dipendenti circa: orari di lavoro, modalità determinanti dello spostamento, livello di soddisfazione del dipendente, conoscenza e interesse per la mobilità sostenibile, apertura a modalità alternative di spostamento. INDAGINE QUALITATIVA - Momenti di incontro strutturati e articolati in circa quattro ore di lavoro ciascuna, alle quali sono invitati attori (non più di 7) interessati ad un tema o argomento per conoscere e discutere: dei loro punti di vista, delle loro proposte, dei problemi specifici che riscontrano con riferimento al tema in discussione. Consente, dunque, di misurare il grado di soddisfazione dei dipendenti fornendo la possibilità di confrontarsi con i propri colleghi. MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 7

8 IL QUESTIONARIO Attraverso il questionario vengono messi in luce i risultati più interessanti e i dati più significativi derivati dall analisi delle risposte INDICATORI DELLA SEDE Redemption Età media % di Turnisti Distanza media Casa-Lavoro (percorso in automobile) Tempo medio casa-lavoro (complessivo per tutti i mezzi utilizzati) INDICATORI GENERALI AUTO-MOTO-TRASPORTO PUBBLICO Utilizzatori Tempo Medio spostamento Casa-Lavoro Soddisfazione media BICI/PIEDI Utilizzatori Incremento utilizzatori nei mesi estivi Potenziali utilizzatori (residenti entro 3Km o 1Km dalla sede di lavoro) INDICATORI DI RIFERIMENTO AUTO Soddisfazione per i costi di spostamento Tempo medio di parcheggio % utilizzatori che non ha mai provato il TPL come alternativa all auto MOTO Soddisfazione per la sicurezza del parcheggio in termini di furti e vandalismi Incremento utilizzatori nei mesi estivi % utilizzatori che non ha mai provato il TPL come alternativa alla moto TRASPORTO PUBBLICO % di dipendenti che utilizzano l auto fino ad un punto di interscambio con il TPL N medio di mezzi pubblici interscambiati % di Abbonamenti MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 8

9 IL FOCUS GROUP (1/2) L obiettivo di questa attività è quella di indagare in maniera approfondita le abitudini ed i comportamenti legati agli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti. L indagine viene effettuata in modo qualitativo e serve ad individuare le criticità percepite dai dipendenti per lo spostamento casa-lavoro e di raccogliere proposte e sollecitazioni. Il FOCUS GROUP è un momento importante nell analisi della mobilità delle sedi aziendali Permette ai dipendenti di confrontarsi in modo diretto; Raccoglie elementi QUALITATIVI che il questionario non è in grado di rivelare; I partecipanti al focus group propongono soluzioni generate dall esperienza quotidiana. MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 9

10 IL FOCUS GROUP (2/2) Il FOCUS GROUP è considerato elemento integrante del QUESTIONARIO per i seguenti motivi: È uno strumento più veloce e diretto; Permette di rappresentare tutte le modalità di spostamento casa-lavoro; Permette di avere caratteristiche miste per quel che riguarda: Sesso Provenienza Split modale MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 10

11 P.S.C.L.: ANALISI DEGLI IMPATTI AMBIENTALI Si valutano gli effetti che una mobilità aziendale non sostenibile genera sul territorio, attraverso una pressione sulla capacità delle infrastrutture, per sovraffollamento, congestione, inquinamento dell aria dell acqua e del suolo e la produzione di inquinamento acustico per il traffico generato. Nello specifico vengono calcolate le emissioni di CO2 prodotte giornalmente dal personale dipendente impiegato nel tragitto casalavoro-casa, valorizzando il questionario d indagine nei seguenti aspetti: Percentuali di utilizzo dell auto privata e del mezzo pubblico (split modale) Caratteristiche del parco veicolare del personale dipendente dell azienda. Quanta CO2? MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 11

12 IL DATABASE DELLA MOBILITÀ L insieme delle informazioni raccolte nella fase di analisi, vengono riassunte in uno schema consolidato (Il database della mobilità) che supporta il Mobility Manager per la definizione di adeguate soluzioni di mobilità sostenibile. SEDE ANAGRAFICHE ACCESSIBILITA QUESTIONARIO CALCOLO CO2 Localizzazione geografica della sede aziendale Numero di dipendenti Posizione aziendale di ogni singolo dipendente Orario di lavoro Provenienza Accessibilità in auto Accessibilità in TPL con potenziali utilizzatori Abitudini di spostamento Apertura a modalità alternative di spostamento Proposte Emissioni inquinanti spostamenti casa-lavoro-casa Parco auto e relative emissioni MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 12

13 Fase Progettuale: Definizione del Piano delle soluzioni di mobilità sostenibile L analisi del trade-off tra domanda ed offerta consente la definizione del Piano delle soluzioni di mobilità sostenibile. Gli interventi sono mirati: al miglioramento dell accessibilità aziendale; la gestione della mobilità dei dipendenti. Esempi di SOLUZIONI DI MOBILITA SOSTENIBILE ACCESSIBILITA AZIENDALE MOBILITA DEI DIPENDENTI Car pooling Car sharing Servizi collettivi aziendali Mezzi di trasporto pubblico Telelavoro Modifica orari di lavoro Flessibilizzazione degli orari di lavoro Differenziazione dei turni di lavoro Mobilità ciclabile Garanzia dello spostamento di rientro OBIETTIVO: INDURRE IL CAMBIAMENTO MODALE MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 13

14 Attuazione delle soluzioni (1/3) Sotto l'aspetto attuativo il Mobility Manager Aziendale deve associare, a ciascuna delle soluzioni di volta in volta valutate, una serie di azioni di tipo esecutivo, prevedendone: tempi di implementazione risorse da impiegare Nell ambito del PSCL possono presentarsi diversi scenari evolutivi e ad ogni iniziativa intrapresa dovrà quindi essere associata una valutazione della sua efficacia attraverso alcuni indicatori standard. La diffusione delle informazioni relative alle finalità del piano, al suo stato di attuazione e ai benefici attesi è attuabile fiancheggiando le iniziative con azioni di comunicazione, da inquadrare come campagne di marketing orientate alla vendita del prodotto, costituito dalla mobilità sostenibile. MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 14

15 Attuazione delle soluzioni (2/3) Attraverso i dati raccolti durante la fase di analisi, si deve valorizzare gli obiettivi di Mobility Management, individuando le aree di azione per una efficace risoluzione delle problematiche di mobilità casa-lavoro DATI RACCOLTI Analisi di accessibilità Redemption questionario Focus group Risposte aperte Mail ricevute OBIETTIVI AUMENTARE IL BENESSERE DEI DIPENDENTI RIDURRE TEMPI E COSTI DEGLI SPOSTAMENTO INCENTIVARE USO TPL CREARE CULTURA MOBILITA SOSTENIBILE RIDURRE LE EMISSIONI DI CO2 AREE DI AZIONE TRASPORTO COLLETTIVO AUTOMOBILE DUE RUOTE COMUNICAZIONE ORGANIZZAZIONE MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 15

16 Attuazione delle soluzioni (3/3) AREE DI AZIONE TRASPORTO COLLETTIVO AUTOMOBILE DUE RUOTE COMUNICAZIONE ORGANIZZAZIONE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CONVENZIONI E SERVIZI AZIENDE DI TRASPORTO PUBBLICO MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 16

17 Monitoraggio e Aggiornamento Il P.S.C.L. deve, in base al decreto istitutivo, essere costantemente monitorato e aggiornato con cadenza annuale. Il monitoraggio ed il conseguente eventuale aggiornamento del PSCL consente di: valutare l efficacia degli interventi attuati; valutare le motivazioni degli scostamenti comportamentali rispetto alle previsioni, siano essi in termini positivi o negativi; valutare le variazioni delle condizioni quadro esterne all azienda che influenzano la scelta modale; valutare le variazioni interne che determinano il quadro di mobilità; analizzare la rispondenza alle indicazioni del MM di Area, in relazione: alle valutazioni dei progetti di prima fase agli orientamenti strategici comunali. MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 17

18 TOOL PSCL FUNZIONALITÀ PRINCIPALI E PROCEDURE DI UTILIZZO Torino, maggio 2009

19 TOOL PSCL: FINALITÀ Il Tool PSCL è uno strumento informatico che permette la gestione dell intero processo di creazione dei Piani di Spostamento Casa-Lavoro La PROVINCIA DI TORINO potrà utilizzare il tool per: MONITORARE le attività di mobility management sul territorio, grazie all ampia base dati messa a disposizione dal tool; STANDARDIZZARE le procedure di conduzione delle indagini di mobilità dei mobility manager aziendali; VALUTARE L EFFICACIA DELLE AZIONI di mobility management attraverso indagini statistiche aggregate. Il MOBILITY MANAGER aziendale potrà utilizzare il tool per: Gestire INDAGINI DI MOBILITÀ verso i lavoratori delle sedi aziendali attraverso la creazione di questionari dedicati; Visionare i RISULTATI DELLE ANALISI tramite moduli dettagliati di elaborazione statistica e supporto di grafici; Redigere il PIANO SPOSTAMENTI CASA LAVORO. MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 19

20 TOOL PSCL: UTILIZZATORI E RUOLI Il Tool PSCL è accessibile tramite INTERNET. La PROVINCIA DI TORINO avrà il ruolo di AMMINISTRATORE dello strumento, mentre il MOBILITY MANAGER aziendale potrà utilizzarlo previa richiesta formale alla PROVINCIA PROVINCIA DI TORINO MOBILITY MANAGER TOOL PSCL Gestisce l accesso ai Mobility Manager per effettuare indagini di mobilità Pubblica le indagini di mobilità delle aziende, previo controllo Gestisce indagini verso mobility manager Effettua analisi statistiche aggregate Compie analisi di accessibilità della sede Gestisce i questionari di mobilità verso i lavoratori Analizza i risultati dell indagine Permette la geolocalizzazione dei lavoratori su mappa Produce la reportistica per la redazione del PSCL MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 20

21 PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO (1/3) La PROVINCIA DI TORINO mette il Tool PSCL a disposizione dei MOBILITY MANAGER delle aziende del territorio che intendono effettuare indagini di mobilità, per la redazione del Piano Spostamenti Casa-Lavoro. PROVINCIA TORINO Apre l account riservato per Mobility Manager Carica il questionario standard su account creato MOBILITY MANAGER Richiede l apertura account su TOOL PSCL ( via mail) Riceve conferma di attivazione account via mail 1 Manuale Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 21

22 PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO (2/3) Il MOBILITY MANAGER, dopo aver effettuato eventuali integrazioni al questionario, dovrà richiedere la pubblicazione alla PROVINCIA DI TORINO. La PROVINCIA verifica la correttezza del questionario e procede alla sua Pubblicazione PROVINCIA TORINO Verifica l integrità del questionario Questionario valido Questionario non valido Pubblica il questionario. Viene generato un URL dedicato Comunica le modifiche al mobility manager 2 MOBILITY MANAGER 1 Modifica il questionario standard o ne crea uno nuovo Richiede la pubblicazione del questionario via mail 1 Manuale Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 22

23 PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO (3/3) Il MOBILITY MANAGER gestisce il questionario, visualizza i risultati ed accede alle statistiche per impostare la redazione del Piano Spostamenti Casa-Lavoro PROVINCIA TORINO MOBILITY MANAGER 2 Visualizza il numero delle risposte per eventuali solleciti A chiusura del questionario, accede ai risultati Utilizza le statistiche per produrre il PSCL LAVORATORI Manuale Rispondono al questionario con accesso da URL dedicato Automatico TOOL PSCL TOOL PSCL TOOL PSCL TOOL PSCL MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 23

24 TOOL PSCL: STRUTTURA E FUNZIONI Il tool PSCL si compone di 4 sezioni principali ed è supportato da un manuale procedurale di utilizzo SEZIONE 4.1. GESTIONE INDAGINI FUNZIONALITÀ Strutturazione di un indagine Creazione di diverse tipologie di domande Ramificazione delle domande ACCESSO MOBILITY MANAGER 4.2. COMPILAZIONE DELL INDAGINE 4.3. RISULTATI E STATISTICHE Pubblicazione di un indagine Modalità di visualizzazione dell indagine Accesso ai risultati dell indagine Visualizzazione statistiche di riepilogo Visualizzazione statistiche avanzate Redazione del PSCL PROVINCIA DI TORINO PARTECIPANTI ALL INDAGINE MOBILITY MANAGER 4.4. GEOCODING DEI DIPENDENTI Visualizzazione mappe geolocalizzazione Geolocalizzazione manuale degli indirizzi MOBILITY MANAGER I numeri si riferiscono ai capitoli corrispondenti nel manuale procedurale MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 24

25 4.1.GESTIONE INDAGINI Dalla schermata di amministrazione del tool è possibile gestire i questionari di indagine, la creazione e modifica di gruppi di domande e di singole domande Area di gestione delle indagini: definizione dei permessi dell indagine, attivazione dell indagine Sezione di scelta o aggiunta di un indagine Area di gestione dei gruppi di domande e delle domande: creazione, modifica, condizioni di ramificazione indagine Area di visualizzazione della singola domanda MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 25

26 4.2.VISUALIZZAZIONE DELL INDAGINE Una volta pubblicata, l indagine può essere visualizzata dai partecipanti per la sua compilazione Barra di avanzamento del questionario Possibilità di salvare le risposte e completare il questionario in un secondo momento Pulsanti di navigazione tra sezioni del questionario MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 26

27 4.3.RISULTATI E STATISTICHE Attraverso il modulo delle statistiche del Tool PSCL il mobility manager può redigere il Piano Spostamenti Casa Lavoro: Quanti minuti impieghi mediamente per lo SPOSTAMENTO CASA-LAVORO? I grafici sono esportabili sul documento finale aziendale; La struttura dei risultati può essere replicata all interno del Piano E possibile produrre dei grafici per analisi approfondite, utilizzando l apposito strumento di filtro avanzato; A quali condizioni utilizzeresti un servizio di Car Sharing? E possibile utilizzare il modulo di geolocalizzazione per analizzare i flussi di mobilità dei lavoratori Le indagini sono accessibili nel tempo e costituiscono quindi una base dati utile per azioni di monitoraggio nel tempo MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 27

28 4.4. GEOCODING DEL PERSONALE DIPENDENTE Attraverso il modulo predisposto, il mobility manager potrà geolocalizzare i lavoratori della sede e visualizzarli su mappa, con possibilità di zoom anche dettagliati Possibilità di effettuare un numero illimitato di geolocalizzazioni Visualizzazione su mappa dei lavoratori della sede, con possibilità di zoom anche dettagliati Form di upload nuova localizzazione Calcolo distanza media dalla sede oggetto di esame Suddivisione per area di provenienza (Torino-Provincia- Fuori Provincia) Possibilità di geolocalizzazione manuale per indirizzi non identificati dal tool (ad es. per errori ortografici) Mappa con geolocalizzazione MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 28

29 CONTATTI Drive your future, manage your mobility! MUOVERSI SRL Via Macchi 52, Milano Federico Bianchi Mob: Federico Isenburg Mob: Stefano Casati Mob: MUOVERSI SRL Strettamente Confidenziale 29

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA COMUNE DI RAVENNA Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA Anno scolastico 2007/2008 PREMESSA Il Piedibus è il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola. E un autobus

Dettagli

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente Mobilita' sostenibile nelle aree urbane (GU n. 179 del 3-8-1998) Registrato alla Corte dei conti il 9 luglio 1998 Registro n. 1 Ambiente, foglio n. 212

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Ministero dei lavori pubblici

Ministero dei lavori pubblici Ministero dei lavori pubblici ISPETTORATO GENERALE PER LA CIRCOLAZIONE E LA SICUREZZA STRADALE Prot. n. 3698 Alle Amministrazioni Comunali Loro Sedi Oggetto: Linee guida per la redazione dei piani urbani

Dettagli

Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli

Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli Bisi & Merkus Studio Associato Messa in Sicurezza e Riqualificazione della viabilità e dei percorsi pedonali del centro urbano di Castelnovo ne Monti Via Bagnoli Comune di castelnovo ne monti \ Progettista

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA)

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) La Valutazione di Impatto Ambientale e lo Studio di Impatto Ambientale VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) http://people.unica.it/maltinti/lezioni Link: SIAeVIA

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Andare a scuola da soli

Andare a scuola da soli Bollettino a cura del Progetto di Ricerca "La città dei bambini", Reparto di Psicopedagogia, Istituto Psicologia del CNR di Roma via U. Aldrovandi, 18-00197 Roma, Tel. 06 3221198, Fax 06 3217090, cittbamb@kant.irmkant.rm.cnr.it

Dettagli

Veicoli più puliti e carburanti alternativi

Veicoli più puliti e carburanti alternativi O2 P o l i c y A d v i C E n ot e s L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita ed efficiente in termini energetici.

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

ABITARE GLI SPAZI RESIDUALI. CO-PROGETTAZIONE E AUTOCOSTRUZIONE NEL QUARTIERE DI BARRIERA DI MILANO

ABITARE GLI SPAZI RESIDUALI. CO-PROGETTAZIONE E AUTOCOSTRUZIONE NEL QUARTIERE DI BARRIERA DI MILANO ABITARE GLI SPAZI RESIDUALI. CO-PROGETTAZIONE E AUTOCOSTRUZIONE NEL QUARTIERE DI BARRIERA DI MILANO Relatore Prof.ssa Maspoli Rossella Candidate Campagnolo Romina Panella Marta LA PERIFERIA E I SUOI SPAZI

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani

magazine mobility press Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani mobility press magazine Audimob: alternative all'auto, osservatorio sui comportamenti della mobilità degli italiani Art, le misure regolatorie per bandi di gara e convenzioni TPL Toscana: si pronuncia

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica AUTOGRILL: un esempio di successo! Installata la prima colonnina di

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

etrex 10 manuale di avvio rapido

etrex 10 manuale di avvio rapido etrex 10 manuale di avvio rapido Operazioni preliminari Panoramica del dispositivo attenzione Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida Informazioni importanti sulla

Dettagli

IL PIANO ENERGETICO COMUNALE

IL PIANO ENERGETICO COMUNALE UNIVERSITA MEDITERRANEA DEGLI STUDI DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA IN PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA ED AMBIENTALE CORSO DI FONDAMENTI DI PIANIFICAZIONE SETTORIALE

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

TomTom Guida di riferimento

TomTom Guida di riferimento TomTom Guida di riferimento Contenuto Contenuto della confezione 7 Contenuto della confezione... 7 Leggimi! 8 Posizionamento del dispositivo... 8 Montaggio nell'auto... 8 Accensione e spegnimento... 9

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli