Torino Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro. edizione 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Torino Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro. edizione 2014"

Transcript

1 Torino Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro edizione 2014

2 Cari lettori, l appuntamento annuale con il Piano di Spostamento Casa- Lavoro ci offre l occasione di ripercorrere i servizi che oggi offriamo alle nostre persone per promuovere una mobilità più sostenibile e per riflettere sui passi ancora da compiere verso questo risultato. La ricerca della mobilità sostenibile è parte integrante del nostro impegno ad operare in modo socialmente responsabile: per noi significa coniugare la vivibilità e la sostenibilità nel tempo delle città in cui viviamo con il benessere delle nostre persone e con gli obiettivi di sostenibilità economica del Gruppo. Una sfida complessa e articolata che richiede un concorso continuo di competenze, esperienze e risorse all interno e all esterno dell organizzazione. Andando al di là dell obbligo normativo, abbiamo adottato un approccio integrato alla gestione della mobilità che ci ha portato ad identificare soluzioni di sostenibilità in relazione a tre macro-ambiti di intervento: gli spostamenti che quotidianamente interessano le nostre persone nella tratta casa-lavoro per disincentivare l utilizzo del mezzo di trasporto privato; gli spostamenti effettuati dal personale nell ambito dell attività lavorativa per motivi legati a esigenze formative o a missioni aziendali in un ottica di green business travel; i non-spostamenti grazie allo sviluppo e alla promozione delle tecnologie disponibili per comunicare e lavorare a distanza. In coerenza con l approccio integrato che caratterizza il Welfare del gruppo Intesa Sanpaolo, anche l azione e alcune iniziative dell Associazione dei Lavoratori di Intesa Sanpaolo (ALI), nata nel 2014, hanno contribuito a rafforzare il nostro impegno per una mobilità più sostenibile. Grazie alla collaborazione e al confronto continuo con le diverse unità aziendali competenti e al prezioso contributo dei Referenti Territoriali per la Mobilità, riteniamo di aver progredito nel nostro percorso, arrivando ad offrire un ventaglio di soluzioni per una mobilità più sostenibile, e continuando a progettarne di nuove. Il nostro impegno continua. Elena Cessari Mobility Manager di Intesa Sanpaolo

3 Intesa Sanpaolo a Torino persone In 4 Palazzi- Ufficio* Piazza San Carlo Via dell Arsenale Via Monte di Pietà Via Nizza *con più di 300 persone e in 212 filiali Rielaborazione dei risultati dell indagine sugli spostamenti Casa-Lavoro effettuata nel novembre 2013 e rivolta a tutta la popolazione presente nelle città italiane ricadenti nel campo di applicazione del D.M. 27/03/1998 (Milano, Torino, Parma, Moncalieri, Bologna, Firenze, Napoli, Roma, Torri di Quartesolo, Venezia e Padova) con apertura del dato Palazzi Uffici/filiali. Redemption 46% (Palazzi-ufficio 49% e filiali 38%) Come ci muoviamo? Siamo tra le città con le più alti percentuali di utilizzo dei mezzi pubblici e dei soli piedi per raggiungere il posto di lavoro, insieme a Bologna e Napoli. Lo scenario cambia però completamente se consideriamo le sole filiali: in questo caso, infatti, il 72% della popolazione si sposta in auto da solo e solo il 15% utilizza i mezzi pubblici. a Torino 39% 39% 8% Palazzi-Uffici 26% 48% 9% Filiali 72% 15% 5% e nel Gruppo 38% 35% 5% 35% di noi impiega meno di 30 minuti, In linea con l dato di Gruppo (36%). Palazzi-Uffici 32% Filiali 45% 21% spende al mese meno di 30 euro, in linea con il dato di Gruppo (21%). Palazzi-Uffici 23% Filiali 16% 23% 28% Siamo a metà classifica tra le città che spendono più di 100 al mese per gli spostamenti casa-lavoro. Siamo in linea con il dato di Gruppo: il 28% di noi si è dichiarato completamente soddisfatto delle attuali modalità di trasporto. Palazzi-Uffici 21% Filiali 29 % Palazzi-Uffici 27% Filiali 30%

4 Il nostro impegno per una mobilità migliore Federico Maggiora è il Referente Territoriale per la mobilità a Torino Il Mobility Manager opera con il supporto di una rete di Referenti Territoriali: il loro ruolo è fondamentale in quanto, da un lato, rappresentano il punto di ascolto interno per rilevare e interpretare la domanda di mobilità espressa sul territorio, dall altro diventano uno strumento per promuovere la cultura e le iniziative che il Gruppo propone in materia di mobilità sostenibile. Abbonarsi conviene Già dal 2010 il personale di Intesa Sanpaolo di Torino può acquistare gli abbonamenti annuali ai servizi di trasporto pubblico locale tramite il Portale della Mobilità sull intranet aziendale godendo di tariffe agevolate. Questa opportunità consente di godere di vantaggi economici e di ricevere l abbonamento direttamente presso la propria sede di lavoro. Da fine ottobre 2014, per promuovere l utilizzo del mezzo pubblico nelle le città in cui è attiva una convenzione, il personale di Intesa Sanpaolo può usufruire della possibilità di dividere la spesa dell abbonamento annuale in 12 rate mensili. Prenotare gli abbonamenti è semplice: basta accedere al portale intranet Mobility Office e selezionare la modalità di pagamento rateale con addebito diretto sul conto corrente. Ad oggi, sono già 150 gli abbonamenti richiesti al 30 novembre 2014, di cui 27 solo nel mese di novembre con la richiesta di rateizzazione! Spostarsi in navetta A Torino, Intesa Sanpaolo mette a disposizione del suo personale 6 navette aziendali nelle tratte: Piazza Derna - Porta Nuova - Moncalieri; Porta Susa - Caio Mario - Moncalieri; Lingotto Stazione - Moncalieri; Trofarello Stazione Moncalieri; Carmagnola Stazione Moncalieri; Lingotto Expo Moncalieri. Anche nel 2014 è stato portato avanti il monitoraggio sull utilizzo delle navette, avviato nel novembre 2011: uno strumento fondamentale per consentire di tenere sotto controllo i dati relativi all effettivo utilizzo delle navette e valutare, di conseguenza, iniziative per promuoverne l utilizzo o, diversamente, per rivederne i percorsi e gli orari.

5 Eppur non ci si muove A partire dal 2011 è a disposizione di tutto il personale del Gruppo Lync, un applicativo che consente di effettuare telefonate, videochiamate e chat direttamente dal proprio computer. L analisi dei dati di utilizzo evidenzia un trend in costante crescita a testimoniare una vera e propria rivoluzione digitale nel modo di comunicare all interno del Gruppo. Solo nei primi 10 mesi del 2014 sono state effettuate più di conferenze, di cui quasi in streaming video, circa il 30% in più rispetto al Parliamo di oltre minuti di riunioni e più di documenti condivisi, rispettivamente circa il 40% e il 140% in più rispetto all anno precedente! Agli spostamenti evitati grazie a Lync, si aggiungono quelli associati all utilizzo delle video e audio conferenze che riusciamo a monitorare con precisione nei casi in cui siano gestite direttamente dalla cabina di regia di Torino. A ottobre 2014 sono state effettuate tra video e audio conferenze, che testimoniano un trend in continua crescita rispetto agli anni precedenti. Il business travel? È green Il business travel riguarda tutti gli spostamenti del nostro personale per trasferte di lavoro o motivi di formazione. Da giugno 2012 è attiva una procedura per la gestione delle missioni aziendali, nata per creare un sistema di mobilità aziendale integrato che promuova comportamenti responsabili e attenti alla riduzione degli impatti economici e ambientali: il green business travel. L obiettivo è offrire un più ampio ventaglio di possibilità in fase di programmazione di una trasferta e di incentivare la scelta della soluzione più sostenibile, cercando di ottimizzare gli spostamenti effettivi e ridurre i costi e i tempi legati al trasferimento. Il nuovo sistema operativo consente, inoltre, di includere nella pianificazione degli spostamenti anche l ultimo miglio, tradizionalmente trascurato in fase di pianificazione, evolvendo, quindi, da una logica "città-città ad una logica punto-punto (per es. dalla stazione ferroviaria della città di destinazione alla sede di Intesa Sanpaolo). La gestione della flotta aziendale che il nostro personale ha a disposizione per le missioni aziendali avviene seguendo precisi criteri di scelta e principi di utilizzo che ne promuovono un uso rispettoso dell ambiente. Intesa Sanpaolo è costantemente impegnata nella valutazione e individuazione di opportunità e offerte di mercato che consentano di minimizzare gli impatti ambientali della flotta, assicurando, nel contempo, un buon livello qualitativo e un progressivo contenimento dei costi. Nel corso del 2014, la flotta è stata rinnovata con un consistente lotto di mezzi Euro 5 in sostituzione dei mezzi Euro 4, che rappresentano oggi solo una minima parte della nostra flotta. Ci trovate anche nel Bilancio di Sostenibilità! Le iniziative e i servizi offerti per promuovere la mobilità sostenibile sono raccontati anche nel nostro Bilancio di Sostenibilità, nella sezione relativa alla riduzione degli impatti ambientali diretti. La ricerca della mobilità sostenibile è, infatti, parte di un più ampio percorso di promozione della sostenibilità che interessa tutti gli ambiti in cui operiamo o sui quali possiamo esercitare la nostra influenza. Il modello di rendicontazione dei dati di mobilità aziendale presentato all interno del Bilancio è stato progettato in accordo allo standard di rendicontazione del Global Reporting Initiative e alle Linee Guida di ABI Energia e rappresenta per noi una preziosa fonte di informazioni sulle dinamiche di mobilità che interessano le diverse società del Gruppo. L analisi dei dati di mobilità rappresenta, infatti, uno strumento indispensabile per definire strategie di intervento mirate per rispondere in modo puntuale alla domanda di mobilità del nostro personale.

6 Dal 2015 una nuova sede: il Centro Direzionale Dal 2015 la maggior parte del personale dei Palazzi-Ufficio di Torino si trasferirà nel nuovo Centro Direzionale, in Corso Inghilterra 3. Il progetto, realizzato dallo studio Renzo Piano Building Workshop, si pone l obiettivo di legare l edificio al tessuto urbano ed alla vita della città prevendendo la coesistenza di spazi e funzioni di natura pubblica e privata. 166,26 metri di altezza metri quadri di superficie del lotto edificabile Serra bioclimatica con un ristorante, una sala espositiva ed una caffetteria con terrazza panoramica aperti al pubblico 27 piani dedicati alle funzioni operative e direzionali di Intesa San Paolo capaci di accogliere fino a persone Hall trasparente e sala polivalente per funzioni di natura pubblica Ristorante aziendale, un asilo nido e un parcheggio per oltre 300 vetture L immobile sarà dotato delle più avanzate soluzioni tecnologiche ed impiantistiche, nel pieno rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e con la massima attenzione ai livelli di sicurezza nonché a quelli di qualità e comfort degli spazi di lavoro. Certificazione di sostenibilità ambientale «LEED» con un punteggio stimato come tra uno dei più elevati al mondo per gli edifici di grande altezza Tutela dell acqua sistema di raccolta e riutilizzo dell acqua piovana e di falda non potabile per i servizi igienici e l irrigazione delle aree verdi Alta efficienza energetica Classe energetica A 1600 metri quadri circa di pannelli fotovoltaici per l alimentazione elettrica elettricità prodotta al 100% da fonti rinnovabili per la climatizzazione Facciata «doppia pelle» per massimizzare l efficienza energetica interna in funzione delle condizioni climatiche esterne Massimo comfort facciate vetrate e schermature regolate da sensori esterni ed interni per la migliore illuminazione naturale pannelli radianti per la climatizzazione degli ambienti per un elevato comfort ed un abbattimento dei rumori di fondo

7 Come arrivare a Centro Direzionale corso Inghilterra 3, Torino linea M1 - fermata Porta Susa/Vinzaglio a 400 metri fermata Inghilterra a 100 metri per le linee 9 (piazza Stampalia - corso Massimo D'Azeglio), 55 (via Don Borio, Grugliasco - corso Farini), 68 (via Cafasso - via Frejus) fermata Cavalli a 130 metri per la linea 60 (via Paris - corso Galileo Ferraris) Stazione Bikesharing Vinzaglio (metro)/inghilterra (fronte civ. 21) a 400 metri Stazione Bikesharing Principi d Acaja (fronte civ. 47) a 600 metri Stazione Bikesharing Castelfidardo a 250 metri (in fase di costruzione) Stazione Ferroviaria di Torino Porta Susa a 400 metri Fermata Porta Susa a 400 metri della navetta Intesa San Paolo Porta Susa Caio Mario Moncalieri Stazione carsharing Porta Susa (corso Inghilterra ang. via Cavalli) a 100 metri Aeroporto di Caselle con trasporto in pullman Sadem presso la stazione di Torino Porta Susa (corse ogni 15/30 min) Parcheggio a pagamento Palagiustizia a 250 metri (ubicato tra le vie Cavalli, Falcone, corso Vittorio Emanuele II e corso Inghilterra. Ingresso veicolare da corso Vittorio Emanuele II) Serve aiuto?

8 Le altre linee d azione per il 2015 Continua il nostro impegno nella ricerca di soluzioni per una mobilità più sostenibile che portiamo avanti individuando e promuovendo buone pratiche di mobilità e confrontandoci con i nostri interlocutori nel territorio. Per il prossimo anno abbiamo identificato tre linee di intervento che crediamo possano consentirci di fare un altro passo avanti nella giusta direzione e sulle quali vi daremo aggiornamenti nella prossima edizione del piano di spostamento casa-lavoro. Innovativi con il lavoro flessibile Nell ambito degli obiettivi del Piano di Impresa 2014/17, l Accordo sul Lavoro Flessibile nel Gruppo Intesa Sanpaolo sottoscritto da Intesa Sanpaolo e dalle Organizzazioni Sindacali il 10 dicembre 2014, coniuga in modo innovativo la gestione della vita privata dei colleghi con le esigenze organizzative aziendali. Le parti hanno stabilito che per Lavoro Flessibile si intende lo svolgimento della prestazione lavorativa in luogo diverso dalla sede di assegnazione, e cioè sarà possibile lavorare da uffici diversi dal proprio, previa prenotazione, disponendo di uno spazio (hub aziendali) utilizzabile per periodi limitati/esigenze temporanee, da casa o dal cliente, nell ambito dalle regole aziendali in essere. E previsto un periodo di sperimentazione a partire indicativamente dall inizio del mese di marzo 2015 e sino alla fine dell anno, che riguarderà strutture/aziende del Gruppo specificamente individuate. L iniziativa sarà accompagnata da interventi di informazione/formazione, anche al fine di supportare adeguatamente il cambiamento. Consapevoli dei nostri impatti Il modello di rendicontazione sviluppato per l elaborazione degli indicatori di mobilità nel Bilancio Sociale del Gruppo rappresenta per noi la principale fonte di informazioni per l analisi degli spostamenti effettuati dalle nostre persone nell ambito dell attività lavorativa e richiede un impegno continuo in termini di elaborazione e interpretazione. L analisi e la piena comprensione degli impatti associati alle nostre abitudini di spostamento sono un punto di partenza imprescindibile in un percorso di sostenibilità: il nostro impegno in questa direzione continua. Vicini al territorio La ricerca della mobilità sostenibile inizia dall ascolto della domanda espressa a livello locale, che, per sua natura, varia in funzione dei servizi disponibili, delle specificità del territorio e delle abitudini e aspettative delle nostre persone. Allo stesso modo, sempre e solo a livello locale è possibile comprendere davvero l efficacia delle soluzioni introdotte per promuovere una mobilità più sostenibile. Abbiamo creato una rete di Referenti per la mobilità per rilevare e interpretare le esigenze e le aspettative di mobilità a livello locale, per promuovere le iniziative promosse dal Gruppo e per monitorarne l attuazione e l efficacia nel tempo. In questo contesto, la condivisione delle esperienze e delle idee diventa fondamentale per progettare in modo efficace e sinergico le iniziative a livello di Gruppo. Continueremo in questa direzione consapevoli dell importanza di agire a livello locale per trasformare le nostre abitudini di spostamento.

9

10 Per maggiori informazioni o chiarimenti scrivere a

Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro TORINO

Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro TORINO Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro TORINO Rapporto di Aggiornamento 2011 Indice Lettera del Mobility Manager... 3 Nota metodologica... 4 Premessa... 5 Il Mobility Management in Intesa Sanpaolo... 5 Il

Dettagli

Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro MONCALIERI

Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro MONCALIERI Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro MONCALIERI Rapporto di Aggiornamento 2011 Indice Lettera del Mobility Manager... 3 Nota metodologica... 4 Premessa... 5 Il Mobility Management in Intesa Sanpaolo...

Dettagli

Programma SPQR Strategia di valorizzazione BNL. BNL Direzione Immobiliare Roma, 9 Dicembre 2013

Programma SPQR Strategia di valorizzazione BNL. BNL Direzione Immobiliare Roma, 9 Dicembre 2013 Programma SPQR Strategia di valorizzazione BNL BNL Direzione Immobiliare Roma, 9 Dicembre 2013 Programma SPQR Strategia Il programma SPQR prevede la razionalizzazione del patrimonio immobiliare BNL a Roma

Dettagli

OSSERVATORIO Corporate Social Responsibility

OSSERVATORIO Corporate Social Responsibility OSSERVATORIO Corporate Social Responsibility Milano, 26 maggio 2008 MOBILITY MANAGEMENT E CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY Federico Isenburg LA CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY Il Libro Verde dell Unione

Dettagli

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY Sedi di C.so Marche, Caselle Nord, Caselle Sud Torino, Dicembre 2008 MVRS_ALENIA_174_08 AGENDA OBIETTIVI AZIONI QUESTIONARIO PSCL ANALISI DEGLI SPOSTAMENTI: QUADRO GENERALE

Dettagli

Il Circuito ICS. Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014

Il Circuito ICS. Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014 Il Circuito ICS Our Street, our Choice - Settimana Europea della Mobilità Sostenibile Roma 17 settembre 2014 ICS e il car sharing Il Ministero dell Ambiente, in collaborazione con alcuni Comuni, costituisce

Dettagli

PSCL FERRERO SEDE di PINO TORINESE

PSCL FERRERO SEDE di PINO TORINESE PSCL FERRERO SEDE di PINO TORINESE REPORT FINALE Pino Torinese, 18 novembre 2008 MVRS_FERRERO_182_08 INDICE SEZIONE DESCRIZIONE 1 ANALISI ACCESSIBILITA 2 QUESTIONARIO 3 FOCUS GROUP S SOLUZIONI MUOVERSI

Dettagli

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005

CAR SHARING SERVICE. Assessore: Ing. Giovanni Avanti. 2 FORUM CAR SHARING nuove città,, nuova mobilità ROMA 13 LUGLIO 2005 CAR SHARING SERVICE Assessore: Ing. Giovanni Avanti Cosa è il Car Sharing? Il Car Sharing è un servizio di condivisione dell auto nato in Svizzera alla fine degli anni 80 e sviluppatosi in tutta Europa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PARTONO I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA SEDE UNICA DELLA REGIONE PIEMONTE

COMUNICATO STAMPA PARTONO I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA SEDE UNICA DELLA REGIONE PIEMONTE COMUNICATO STAMPA Torino, 30 novembre 2011 PARTONO I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA SEDE UNICA DELLA REGIONE PIEMONTE Si inaugura all insegna della sicurezza del lavoro la costruzione della sede

Dettagli

Business Travel Integrato Le soluzioni per rendere più efficiente la mobilità aziendale

Business Travel Integrato Le soluzioni per rendere più efficiente la mobilità aziendale Business Travel Integrato Le soluzioni per rendere più efficiente la mobilità aziendale Roma, ottobre 2014 1 Business Travel: la visione classica La gestione tradizionale della MOBILITÀ aziendale rispetta

Dettagli

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol

Le attività di Mobility Management aziendale in Unipol. Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol in Unipol Giuseppe Santella Direttore Risorse Umane e Organizzazione Gruppo Unipol Bologna, 20 settembre 2012 Chi siamo * Esclusa BNL Vita; gruppo ARCA consolidato da Luglio 2010 2 La struttura del Gruppo

Dettagli

Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni

Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni Provincia di Modena Assessorato Ambiente e Sviluppo Sostenibile Il Piano della Provincia di Modena : prime indicazioni Verso il Piano di Risanamento della qualità dell aria Modena, 21 febbraio 2006 Sviluppo

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Una Banca attenta all ambiente: la Politica Ambientale Nel quadro delle attività di responsabilità sociale e ambientale,

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Roma 17 settembre 2013 Smart Mobility per città più vivibili L innovazione della mobilità elettrica in Italia Arch. Giovanna Rossi Responsabile

Dettagli

MobilityManager. La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro

MobilityManager. La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro MobilityManager La prima web application per realizzare il Piano Spostamenti Casa-Lavoro 1 SW MOBILITY MANAGER MobilityManager permette di analizzare nel dettaglio le abitudini di mobilità dei dipendenti

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

We ReFeel The World. ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013

We ReFeel The World. ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013 We ReFeel The World ReFeel emobility 28-29 Ottobre 2013 ReFeel ReFeel è un operatore energetico integrato e indipendente, esperto in sostenibilità energetica e presente in Italia, Svizzera, Est Europa

Dettagli

Pianificazione ed innovazione dei servizi per la mobilità sostenibile in Campania

Pianificazione ed innovazione dei servizi per la mobilità sostenibile in Campania Pianificazione ed innovazione dei servizi per la mobilità sostenibile in Campania ANNA DONATI Direttore Generale EnergyMed - 26 marzo 2009 - NAPOLI Peso del settore trasporti sulle emissioni e sui consumi

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO ENEL Sedi di C.so Regina Margherita, Via Botticelli e Via Rondò Bernardo

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO ENEL Sedi di C.so Regina Margherita, Via Botticelli e Via Rondò Bernardo PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO ENEL Sedi di C.so Regina Margherita, Via Botticelli e Via Rondò Bernardo Torino, Febbraio 2009 MVRS_ENEL_214_08 AGENDA INTRODUZIONE RISULTATI DELL INDAGINE DI MOBILITÀ QUADRO

Dettagli

LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO

LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO LA PRIMA WEB APPLICATION PER REALIZZARE IL PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO 1 SW MOBILITY MANAGER MobilityManager permette di analizzare nel dettaglio le abitudini di mobilità dei dipendenti al fine di individuarne

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale Beta Formazione opera nel settore dell aggiornamento professionale e della formazione continua con l obiettivo di arricchire i curricula dei professionisti alle prese con un panorama

Dettagli

CONDIZIONI AGEVOLATE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE IN APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA

CONDIZIONI AGEVOLATE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE IN APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA Immagine su concessione del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci CONDIZIONI AGEVOLATE PER L EDILIZIA SOSTENIBILE IN APPLICAZIONE DEL PROTOCOLLO ITACA CONDIZIONI AGEVOLATE

Dettagli

DALLA PROGRAMMAZIONE ALLA GESTIONE DELLE STRUTTURE PER LA SOSTA: L ESPERIENZA DI TORINO

DALLA PROGRAMMAZIONE ALLA GESTIONE DELLE STRUTTURE PER LA SOSTA: L ESPERIENZA DI TORINO DALLA PROGRAMMAZIONE ALLA GESTIONE DELLE STRUTTURE PER LA SOSTA: 1 INTRODUZIONE In tutte le grandi città italiane e del mondo il problema della circolazione degli autoveicoli e tutti i disagi ad esso connessi,

Dettagli

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE Tutela Aziendale ARSI - Mobility Management PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE Sedi di Torino INDICE SEZ. DESCRIZIONE PAG. 1 INTRODUZIONE 3 7 2 ACCESSIBILITÀ 8 18 3 ANALISI QUESTIONARIO 19

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA LUGLIO 2015 VOLVERA TRASPORTO PUBBLICO. Il nuovo sistema integrato. I Servizi Gli Orari Le Fermate Le Tariffe

COMUNE DI VOLVERA LUGLIO 2015 VOLVERA TRASPORTO PUBBLICO. Il nuovo sistema integrato. I Servizi Gli Orari Le Fermate Le Tariffe COMUNE DI VOLVERA VOLVERA LUGLIO 2015 TRASPORTO PUBBLICO Il nuovo sistema integrato I Servizi Gli Orari Le Fermate Le Tariffe Introduzione Cari Concittadini, con questa pubblicazione l Amministrazione

Dettagli

Kyoto Club e la formazione per la green economy. di Patricia Ferro

Kyoto Club e la formazione per la green economy. di Patricia Ferro Kyoto Club e la formazione per la green economy di Patricia Ferro Presentazione E un organizzazione non profit di più di 230 imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali, impegnati nel raggiungimento

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 I.C.S. Iniziativa Car Sharing La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 IL CAR SHARING Il CAR SHARING è un servizio di mobilità che consente di acquistare

Dettagli

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione La lista civica Libertà e Partecipazione, con il programma di seguito riportato, propone un cambiamento del concetto di politica adottato in passato,

Dettagli

SMART CITY. Verso la città del futuro

SMART CITY. Verso la città del futuro SMART CITY Verso la città del futuro Rendere smart le città significa sottoporle a un insieme coordinato di interventi che mirano a renderle più sostenibili dal punto di vista energetico-ambientale, per

Dettagli

AlphaCity Mobilità aziendale ed individuale ai tempi della Sharing Economy. Fleet Manager Academy - Verona 21 Ottobre 2014

AlphaCity Mobilità aziendale ed individuale ai tempi della Sharing Economy. Fleet Manager Academy - Verona 21 Ottobre 2014 Mobilità aziendale ed individuale ai tempi della Sharing Economy Fleet Manager Academy - Verona 21 Ottobre 2014 Un opportunità per un mobility budget più smart Corporate CarSharing - Le aziende mettono

Dettagli

ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE

ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE ROMA SERVIZI PER LA MOBILITA LE ATTIVITA INTERNAZIONALI E DI MOBILITA SOSTENIBILE Le attività internazionali di Roma Servizi per la Mobilità si svolgono su diversi fronti: la ricerca co-finanziata dalla

Dettagli

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato

Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato Capitali di rischio per le infrastrutture e il partenariato pubblico privato OTTOBRE 2009 www.equiterspa.com 1 Contenuti 1 Profilo 2 Mercato di riferimento 3 Struttura, Portafoglio e Contatti 2 Obiettivi

Dettagli

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Fabrizio Tollari, ERVET Workshop progetto IPA Alterenergy Bologna, 22 novembre 2012 COMUNITÀ SOSTENIBILI NEL SISTEMA URBANO L Europa ha sviluppato

Dettagli

STRADA PRIVATA ALLA VILLA D ORMEA, TORINO

STRADA PRIVATA ALLA VILLA D ORMEA, TORINO STRADA PRIVATA ALLA VILLA D ORMEA, TORINO LA NATURA AL CENTRO DEL PROGETTO. Un sipario di betulle sullo scenario verde della precollina torinese. Una cornice naturale che inquadra l architettura contemporanea

Dettagli

Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso

Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso Il Piano di mobilità per Poli Industriali della Provincia di Treviso Poli coinvolti Polo industriale di Villorba Polo industriale di Conegliano Veneto - Vittorio Veneto collocati entrambi a nord del Comune

Dettagli

IL MOBILITY MANAGEMENT

IL MOBILITY MANAGEMENT IL MOBILITY MANAGEMENT L. BERTUCCIO, E. CAFARELLI Euromobility Associazione Mobility Manager Dei 24 capoluoghi di provincia con un numero di abitanti superiore a 150.000 unità non tutti hanno fornito l

Dettagli

SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE. Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010

SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE. Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010 Sviluppo di capacità di gestione integrata per un azione locale efficace nella lotta ai cambiamenti climatici SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010 Il piano di azione

Dettagli

PRESENTAZIONE AGENTI & BROKER

PRESENTAZIONE AGENTI & BROKER PRESENTAZIONE AGENTI & BROKER UFFICI PRESTIGIOSI NEL CUORE DEL DISTRICT DI ROMA UNIQUE STUDIO - Comunicazione & Marketing IL PRIMO BUSINESS CENTER DI ROMA Direzionale Eur è stato il primo business center

Dettagli

Software Engineering

Software Engineering Software Engineering Company Profile Natisoft nasce nel 2005 grazie alla lunga esperienza maturata dai suoi soci fondatori nell ambito dei sistemi informativi complessi a supporto del Facility Management.

Dettagli

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione È una delle 11 Associazioni di Federazione ANIE (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) Attraverso i suoi Gruppi rappresenta, sostiene

Dettagli

UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO

UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO IL PIANO STRATEGICO/INDUSTRIALE 2012-2014 UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO L elaborazione del primo Piano Strategico/Industriale di Tecnicoop si inserisce in un progetto complessivo di rinnovamento

Dettagli

Quartieri liberi dalle auto, Città amiche dei pedoni e della bici

Quartieri liberi dalle auto, Città amiche dei pedoni e della bici Quartieri liberi dalle auto, Città amiche dei pedoni e della bici Maria Berrini, Presidente AMBIENTE ITALIA Consigliere dell Ordine degli Architetti di Milano e Provincia Membro del Consiglio di Indirizzo

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana -

Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - Progetto MO.S.T. - MObilità Sostenibile a Tirana - SICUREZZA STRADALE Politiche ed esperienze europee a confronto Bari, 11 luglio 2008 www.progettomost.org SINTESI DEL PROGETTO MO.S.T. www.progettomost.org

Dettagli

Costruire con sole, vento, acqua

Costruire con sole, vento, acqua Costruire con sole, vento, acqua Il progetto D.A.R.E. BIO per un architettura sostenibile a Cecina La certificazione energetica degli edifici Roberto Bianco Cecina - 4 maggio 2006 DIRETTIVA EUROPEA SUL

Dettagli

Car Sharing L auto solo quando serve

Car Sharing L auto solo quando serve Car Sharing L auto solo quando serve Strumenti per cambiare Cosa possiamo fare per ottenere una mobilità sostenibile? Strumenti classici: Possiamo incrementare l uso dei trasporti pubblici; -Possiamo promuovere

Dettagli

AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI

AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI ACCESS TO INNOVATION CAME GESTISCE I SERVIZI DI AUTOMAZIONE PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI DEI VISITATORI ALL EXPO MILANO 2015 INNOVARE COME STILE DI VITA,

Dettagli

L OSSERVATORIO PER L AMBIENTE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI ROMA CAPITALE

L OSSERVATORIO PER L AMBIENTE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI ROMA CAPITALE L OSSERVATORIO PER L AMBIENTE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI ROMA CAPITALE 1. PREMESSA Le trasformazioni economiche, politiche, sociali e ambientali che in questi ultimi decenni hanno investito, in modo

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti

RACCOLTA DIFFERENZIATA. Quanto si recupera. Percentuale di rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti Pubblicati oggi i risultati della ricerca Ecosistema Urbano, promossa da Legambiente e Ambiente Italia, che ha indagato sulle diverse situazioni ambientali nelle città: trasporto pubblico, verde, riciclo,

Dettagli

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano

Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Intervento Francesco Pierri Mobility Manager Provincia di Milano Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I PROGETTI PER LA COSTRUZIONE DELLA CITY LOGISTICS

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI Azione Come Chi 1. Il risparmio energetico come primissima fonte di energia rinnovabile 2. Promuovere attraverso sistemi di incentivi e disincentivi le scelte

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento MOBILITY MANAGER La figura del nasce nel 1998 grazie ad una normativa 1 dedicata al tema della mobilità

Dettagli

PIANO DELLA MOBILITÀ 2015. 6 febbraio 2015

PIANO DELLA MOBILITÀ 2015. 6 febbraio 2015 PIANO DELLA MOBILITÀ 2015 6 febbraio 2015 TARGET MILIONI DI VISITATORI PER I NUMEROSI EVENTI DEL 2015: OSTENSIONE SACRA SINDONE, VISITA DEL SANTO PADRE, BICENTENARIO NASCITA DON BOSCO, TORINO CAPITALE

Dettagli

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015 Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 Steer Davies Gleave Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 2 Aree di attività

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2009 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Investire nella sostenibilità ambientale: un grande progetto che coinvolge tutta la Banca Proposte commerciali differenziate

Dettagli

OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO

OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO OSTENSIONE SANTA SINDONE 2010 COME MUOVERSI A TORINO Ecco tutte le informazioni su come raggiungere il punto di accoglienza dei Giardini Reali da cui partirà il percorso pedonale verso la visita, in particolare

Dettagli

BAGLIONI COSTRUZIONI Una storia concreta. VANTAGGI DA VIVERE Un presente di prestigio. VANTAGGI DA VIVERE Rispettando l ambiente

BAGLIONI COSTRUZIONI Una storia concreta. VANTAGGI DA VIVERE Un presente di prestigio. VANTAGGI DA VIVERE Rispettando l ambiente INDICE: BAGLIONI COSTRUZIONI Una storia concreta PALAZZO 900 Passato e Futuro VANTAGGI DA VIVERE Un presente di prestigio VANTAGGI DA VIVERE Rispettando l ambiente VANTAGGI DA VIVERE In posizione strategica

Dettagli

IL RAFFRESCAMENTO DELL EDIFICIO SECONDO LA UNI TS 11300-3

IL RAFFRESCAMENTO DELL EDIFICIO SECONDO LA UNI TS 11300-3 IL RAFFRESCAMENTO DELL EDIFICIO SECONDO LA UNI TS 11300-3 Valutazione della prestazione energetica per il raffrescamento estivo ai sensi del D.P.R. n 59/09 e delle Linee guida nazionali per la certificazione

Dettagli

LA GESTIONE DELLE AGEVOLAZIONI PER LE AZIONI DI. Convenzione tra il Comune di Bologna (CF n 0123227 10374)

LA GESTIONE DELLE AGEVOLAZIONI PER LE AZIONI DI. Convenzione tra il Comune di Bologna (CF n 0123227 10374) CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BOLOGNA E ATC SPA, PER LA GESTIONE DELLE AGEVOLAZIONI PER LE AZIONI DI MOBILITY MANAGEMENT Convenzione tra il Comune di Bologna (CF n 0123227 10374) rappresentato dall Ing.

Dettagli

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico Ottimizzare o disperdere risorse? La mobilità e il trasporto pubblico della città metropolitana Venerdì

Dettagli

Training & improvement solutions

Training & improvement solutions Training & improvement solutions Calendario Corsi Luglio Dicembre 2009 luglio agosto settembre ottobre training novembre An company dicembre sostenere l innovazione, cercare l evoluzione, credere nelle

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT

Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT 1 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Mobilità Sostenibile MOBILITY MANAGMENT Mobility Managment La Commissione mondiale sull ambiente e lo sviluppo (Rapporto Brundtland, 1987), ha definito lo sviluppo

Dettagli

Ristrutturazione e ampliamento collegio universitario Einaudi

Ristrutturazione e ampliamento collegio universitario Einaudi Ristrutturazione e ampliamento collegio universitario Einaudi Sostenibilità e building automation Arch. Luca Moretto Ing. Giuseppe Bonfante OBIETTIVI Dal progetto alla gestione attraverso un processo in

Dettagli

PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA

PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA Ente Locale Promotore Comune di Padova - Settore Ambiente Ufficio Agenda 21 c/o Informambiente via vlacovich 4-35126 Padova Tel. 049 8022488 Fax. 049

Dettagli

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia FACCIAMO SOLO CIO IN CUI SIAMO BRAVI: LA DOMOTICA MISSION Fin dal suo esordio, il marchio Easydom ha fatto della domotica il suo

Dettagli

IL FACILITY MANAGEMENT IN ITALIA IL MERCATO PUBBLICO, IL MERCATO PRIVATO Roma, 18 Marzo 2015

IL FACILITY MANAGEMENT IN ITALIA IL MERCATO PUBBLICO, IL MERCATO PRIVATO Roma, 18 Marzo 2015 IL FACILITY MANAGEMENT IN ITALIA IL MERCATO PUBBLICO, IL MERCATO PRIVATO Roma, 18 Marzo 2015 LE OPPORTUNITA OFFERTE DALLE NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENTAMENTO DEGLI EDIFICI. Relatore: Claudio Carano

Dettagli

area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE

area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE Tabella A. area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE sottotemi Analisi delle dinamiche e delle criticità Consistente pendolarismo caratterizzato da uno scarso uso del mezzo pubblico (gli

Dettagli

Pacchetto Mobilità Sostenibile Offerta Business. Parma, Gennaio 2015

Pacchetto Mobilità Sostenibile Offerta Business. Parma, Gennaio 2015 Pacchetto Mobilità Sostenibile Offerta Business Parma, Gennaio 2015 COSA È IL CAR SHARING Permette di avere a disposizione un auto solo quando se ne ha un effettivo bisogno, senza sostenere i costi di

Dettagli

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero

La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero La gestione dell energia energia nei Consorzi e l esperienza di rete nel sistema alberghiero Alessandro Cammelli Presidente Consorzio Energie Firenze Firenze, 14 aprile 2010 Confindustria Firenze 1 C.E.F.

Dettagli

Il business travel su misura. Tailor-made business travel.

Il business travel su misura. Tailor-made business travel. Il business travel su misura. Tailor-made business travel. Il percorso ideale è la destinazione. The perfect route is the destination. Benvenuti nel......vostro Lufthansa City Center Nelle agenzie Lufthansa

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana Nuove soluzioni per la mobilitàurbana I-BUS : Piattaforma di gestione flotte BUS Turistici Firenze 20/04/2012 Agenda Presentazione Autostrade Tech Autostrade Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici

Dettagli

PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING REAL ESTATE BANCHE E ASSICURAZIONI HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA

PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING REAL ESTATE BANCHE E ASSICURAZIONI HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING BANCHE E ASSICURAZIONI REAL ESTATE HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA CHI SIAMO Manutencoop Private Sector Solutions S.p.A. è la società del Gruppo Manutencoop

Dettagli

Edison Park Center. A quality location to grow your business

Edison Park Center. A quality location to grow your business Edison Park Center A quality location to grow your business Edison Park Center La base del vostro Business Più di 20.000m 2 di uffici in locazione, tagli da 700m 2 a 12000m 2 (Classe A) Progettato dal

Dettagli

urban promo 20 l a s e d e s o c i a l h o u s i n g Torino 11_12 ottobre I L C I R C O L O D E I L E T TO R I

urban promo 20 l a s e d e s o c i a l h o u s i n g Torino 11_12 ottobre I L C I R C O L O D E I L E T TO R I urban promo 20 12 s o c i a l h o u s i n g Torino 11_12 ottobre I L C I R C O L O D E I L E T TO R I l a s e d e piano terra urban promo 20 s o c i a l h o u s i n g 12 Torino 11_12 ottobre gli spazi

Dettagli

Circolare nr. 128/2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE

Circolare nr. 128/2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE Circolare nr. 128/2011 Genova, 29 Marzo 2011 GENOVA CAR SHARING NUOVA CONVENZIONE PER LE AZIENDE ASSOCIATE In un ottica di sempre maggiore sviluppo dei servizi ai Soci, Spediporto propone per il 2011 una

Dettagli

Il car sharing come alternativa sostenibile alle flotte aziendali Relatore: Stefano Casati

Il car sharing come alternativa sostenibile alle flotte aziendali Relatore: Stefano Casati Il car sharing come alternativa sostenibile alle flotte aziendali Relatore: Stefano Casati MISSION PER DEL CAR SHARING PER LE FLOTTE AUTO AZIENDALI IL CAR SHARING CREA VALORE IN AZIENDA PERCHÉ PERMETTE

Dettagli

SHARING ECONOMY E NUOVA MOBILITÀ Rimini 7 Novembre 2014

SHARING ECONOMY E NUOVA MOBILITÀ Rimini 7 Novembre 2014 STATI GENERALI della Green Economy Percorsi e strumenti per la diffusione dell ecoinnovazione e del consumo sostenibile SHARING ECONOMY E NUOVA MOBILITÀ Rimini 7 Novembre 2014 Nicola Tiezzi ICARO Srl Sharing

Dettagli

indice pag. 5 - Introduzione pag. 7 - Energia pag. 10 - Acqua pag. 12 - Carta pag. 14 - Rifiuti pag. 16 - Banconote triturate

indice pag. 5 - Introduzione pag. 7 - Energia pag. 10 - Acqua pag. 12 - Carta pag. 14 - Rifiuti pag. 16 - Banconote triturate 2 indice pag. 5 - Introduzione pag. 7 - Energia pag. 10 - Acqua pag. 12 - Carta pag. 14 - Rifiuti pag. 16 - Banconote triturate pag. 18 - Mobilità sostenibile - business travel pag. 20 - Mobilità sostenibile

Dettagli

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture

Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi di risparmio ed uso razionale dell energia nelle grandi strutture Le grandi strutture dell edilizia, del commercio, della grande distribuzione e

Dettagli

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI.

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. Sicuri e protetti. QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. SISTEMI ANTIFURTO ANTINTRUSIONE Realizzati per garantire la protezione del bene e

Dettagli

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Nuovo Orario Trenitalia 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Il 2012 in pillole Nei primi 11 mesi del 2012 35 mio pax hanno scelto di viaggiare con Le Frecce (+7% vs 2011). Chiuderemo il 2012 con

Dettagli

ADRIABUS Soc. Cons. a.r.l.

ADRIABUS Soc. Cons. a.r.l. Comune di Pesaro CONSULTA Tempi della città ADRIABUS Soc. Cons. a.r.l. PROVINCIA di Pesaro e Urbino ACCORDO QUADRO TERRITORIALE TRA CONSULTA TEMPI DELLA CITTA e ADRIABUS Soc. Cons. a.r.l. PER L ATTUAZIONE

Dettagli

Montesole, una casa bella di natura. nel cuore di Montebelluna

Montesole, una casa bella di natura. nel cuore di Montebelluna Montesole, una casa bella di natura. nel cuore di Montebelluna Una casa green nel centro della citta Montesole è una residenza in classe A nel centro di Montebelluna. Costruita secondo i canoni di un architettura

Dettagli

Bologna 28 novembre 2007

Bologna 28 novembre 2007 TERRITORIO ENERGIA AMBIENTE Programmazione, pianificazione e gestione progetti Provincia di Bologna progettazione edilizia e risparmio energetico negli edifici ad uso produttivo Bologna 28 novembre 2007

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE: ESPERIENZE E OPPORTUNITÀ PER I COMUNI Forlì, 15 giugno 2009 Premessa Nel 1800 meno del 3% della popolazione mondiale viveva nelle città. Nel 1900 erano 150 milioni le persone

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Ing. Roberto Gerbo Energy Manager - CSR Italia Italia 5900 5900 filiali filiali 80000 80000 addetti addetti 11,3 11,3 mil milclienti Estero Estero

Dettagli

Spotlights. Input for Lab. Ricerche rielaborate dal Centro Ricerche La Società del Marketing Lab

Spotlights. Input for Lab. Ricerche rielaborate dal Centro Ricerche La Società del Marketing Lab Marketing Spotlights Ricerche rielaborate dal Centro Ricerche La Società del Marketing Lab Input for Lab 5 ottobre 2015 La vendita B2B sta cambiando: vediamo come. E vediamo soprattutto cosa fare. 1 2

Dettagli

21 >24. novembre 2009. www.siarimini.com. 59 Salone Internazionale dell Accoglienza. Rimini Fiera. Sezione speciale. Orario: 9.30-18.

21 >24. novembre 2009. www.siarimini.com. 59 Salone Internazionale dell Accoglienza. Rimini Fiera. Sezione speciale. Orario: 9.30-18. 21 >24 novembre 2009 Rimini Fiera Orario: 9.30-18.30 59 Salone Internazionale dell Accoglienza Sezione speciale Organizzato da Con il patrocinio di www.siarimini.com L innovazione dell accoglienza Leader

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, IL PERSONALE ED I SERVIZI GENERALI

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, IL PERSONALE ED I SERVIZI GENERALI Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER IL COORDINAMENTO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, IL PERSONALE ED I SERVIZI GENERALI 1. Introduzione I PIANI URBANI DELLA MOBILITA (PUM) Linee

Dettagli

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti SOSTENIBILITA AMBIENTALE ED ACQUISTI VERDI L Agenzia nello svolgimento delle proprie attività istituzionali concorre

Dettagli

Nella Zona Industriale di Padova. nuovo Centro. Servizi. Consorzio Zona Industriale e Porto Fluviale di Padova

Nella Zona Industriale di Padova. nuovo Centro. Servizi. Consorzio Zona Industriale e Porto Fluviale di Padova Nella Zona Industriale di Padova nuovo Centro Servizi L edificio sorgerà nella zona industriale di Padova, a un centinaio di metri dal casello autostradale Padova Zona Industriale della A13, Pd-Bo. Il

Dettagli

COS E IL SERVIZIO DI CAR SHARING

COS E IL SERVIZIO DI CAR SHARING Aziende Proposta Car Sharing Brescia con simulazione dei costi COS E IL SERVIZIO DI CAR SHARING Il car sharing è un servizio che permette di avere a disposizione un auto solo quando se ne ha un effettivo

Dettagli

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1 Milano Sharing City Le sfide globali contemporanee possono, se ben gestite, determinare lo sviluppo di importanti processi di innovazione in grado di portare benessere e crescita economica diffusa. In

Dettagli

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali PROBLEMATICHE ENERGETICHE ECONOMICHE ED AMBIENTALI SCENARI INTERNAZIONALI

Dettagli

5.1 Mobilità intra aziendale

5.1 Mobilità intra aziendale 5. Le misure individuate Le misure da implementare nel breve e medio termine sono distinte in: mobilità intra aziendale azioni di comunicazione promozione della bicicletta promozione del carpooling promozione

Dettagli