EPolis I INTERVISTA. Caccia all'inter. Roma. Anniversario diverbano senzasindaco «Oralaverità» Stralidelprete sulmcdonald's «Servedigiuno protestate»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EPolis I INTERVISTA. Caccia all'inter. Roma. Anniversario diverbano senzasindaco «Oralaverità» Stralidelprete sulmcdonald's «Servedigiuno protestate»"

Transcript

1 y(7hb8c4*nlnkkn( +z!z!$!$!$ 0.50 Lunedì 22 Febbraio 2010 Roma Direttore Enzo Cirillo EPolis Lu 22 Anno VII N 40 Appalti. Per gli inquirenti una seconda figura, oltre al magistrato indagato, avrebbe informato la cricca Un'altra talpa in tribunale il pm Toro avevauncomplice Balduccieglialtri, costantementealcorrentedell'inchiesta, meditavanolafuga versoacapulco.probabilinuoviarresti.all'aquilainscenalaprotestadellechiavi. Serie A Caccia all'inter La Roma batte il Catania e si porta a cinque punti dalla vetta. Lazio ko. P Bertolaso: fangosudimema ilpaesemisostiene. P. 2-3e16 I INTERVISTA Arisa IltriodiFiliberto rispecchial'italia dalsaporeamaro eclientelare cheiononamo La cantante commenta i premiati di Sanremo.«Un Festival con disparità. Io ho tifato Cristicchi e Marino». P. 4 Isola Farnese Stralidelprete sulmcdonald's «Servedigiuno protestate» Ira contro la festa del fast food mercoledì delle ceneri. P. 19 Terrorismo Anniversario diverbano senzasindaco «Oralaverità» La mamma: Alemanno mi aiuti a cercare gli assassini. P. 17 A.L.T. Assistenza èundiritto ditutti. Legge èuguale per tutti Tutti hanno il diritto di far valere i propri diritti Gli avvocati dello Studio Legale, aderenti all A.L.T., specializzati in Diritto Civile (separazioni, divorzi, locazioni condominio, recupero crediti), in Diritto del Lavoro, Diritto del Consumatore ed in Diritto Penale, per garantire alle persone il diritto alla difesa etutelare iloro interessi, ricevono Dal lunedì al venerdi,anche senza appuntamento, dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 16,00 alle ore 19,30 A VV.ROBERTO A RMANDOLA -AVV.RENATA M ARZANO A VV.MASSIMILIANO D E R ENZIS -AVV.DARIO G UCCI Corso Trieste Roma -Tel: 06/ / :

2 2 22 Febbraio 2010 lfattodelgiorno L'emergenza arantisti ma via ila ri «Siamo garantisti con Bertolaso ma non con i troppi ladri che circolano nella politica» ha detto il leader dell'udc,casini. a missione. Il capo della Protezione civile sui luoghi del disastroinsicilia ecalabria. Applausi asan Fratello ert la c ntr lla le rane e i a an i e al'italia i tiene Primo contattocon la gentedopo lo scandalo giudizia rio: «Vogliono distruggere la mia credibilità. Ma io resto» Visita anche atortorici e iampilieri conlombardo.poi il sopralluogoamaierato: «Pi fondi per la prevenzione» Serena artucci serena.martucci epolis.sm Viagiaccaecravatta,Guido Bertolaso passa al contrattacco. In tuta blu il capo della Protezione civile scende al Sud, ispeziona dall'alto e dal basso frane e smottamenti in Sicilia e Calabriaedannuncia:«LoStatoc'èe ci sarà. Perché non esistono emergenze di serie A o B». Applaudono gli abitanti, sorridono i sindaci. Archiviato il sogno della Protezione civile Spa, il sottosegretario torna alla routine: le emergenze. E lo fa partendo da San Fratello. AllediecidelmattinoBertolaso, accompagnato dal governatore Raffaele Lombardo, sorvola il paese dei Nebrodi, abbandonato in frettaefuria da persone. Certo la situazione non è semplice: cinquanta milioni di Il ato rriva laprestigiacomo Ieri l'incontroalamezia Terme conilpresidentedella Calabria,Loiero. Oggi le visite sul campo nel Cosentino enel metri cubi di terra sisono spostati asan Fratello, creando quellacheilcapodellaprotezione civile definisce «la più grande frana della Sicilia» ancora in leggero movimento. Per questo, spiega, «non posso garantire a tutti il rientro a casa, ma certamente resterete qui» e, promette «parliamo di mesi enon di anni. Spero entro l'estate». Conti alla mano, bisognerà abbattere almeno cento edifici, tra cui lachiesa di San Nicola ela scuola media ed elementare, poi, assicura, «comincerà la ricostruzione». Lombardo annuisce erilancia: «Resterete qui,troveremounazonaaprova di bomba dove edificare le nuove case». Per il numero uno della Protezione civile il sopralluogo nel Messinese diventa anche il primo incontro diretto con la gente, dopo l'inchiesta del G8 che l'ha portato a rassegnare le Catanzarese.Bertolasorestaal Sud :nel pomeriggio sarà a Maierato, dove incontrerà il ministrodell'ambiente Stefania Prestigiacomo. 3 l capo della Protezione civile uido Bertolaso ANSA dimissioni, poi respinte dal premier.bertolaso ringrazia i vigili del fuoco, rassicura gli abitanti e aggiunge: «Tornerò a marzo, secisaròancora».immediatala reazione degli abitanti: applausi, cori, «sei un asso, non mollare». Il sottosegretario sorride, esce esfoga la sua iracon imedia: «Stanno cercando di distruggere la mia credibilità. I giornalicontinuanoadinsinuare comportamenti che non mi appartengono». Ed ancora: «Hanno gettato fango su di me, ma sento l'affetto degli italiani che mi credono emirispettano. Andrò avanti fino a quando potròfarlo». Perchélui, dice, nonè legato a nessuna poltrona, «sto seduto molto poco perché giro l'italia». Il tour di Bertolaso prosegueatortorici,altropaese alle prese con il fango che rischia di cancellare le abitazioni. Poi, pochi chilometri più in là, il ritorno a Giampilieri, frazione di Messina, dove il primo ottobre uno smottamento uccise 31 persone. In serata si va in Calabria, altra zona calda. A Maierato la frana si allarga e gli sfollati non possono tornare a casa. «L'unica arma è la prevenzione -insiste il sottosegretario -ifondi ci sono. Non bisogna perdere altro tempo». Post-terremoto. Protesta simbolica dei cittadini. Contestato ilsindaco Cialente elatroupe del Tg Mille chiavi per riprendersi L'Aquila 3 La protestadelle c iavi ANSA Mille chiavi da appendere alle transenne per chiedere, come domenica scorsa, la riapertura del centro storico, dopo il sisma dello scorso 6aprile. Ma i manifestanti ieri volevano riprendersi la città e così hanno forzato le transenne, violato la zona rossa de l'aquila eraggiunto l'universo di vicoli e vicoletti, off limits da dieci mesi. Fuori dai riflettori, hanno espresso la loro indignazione contro i ritardi nella rimozione delle macerie e, nel mirino, sono finiti prima il sindaco della città e dopo anche una troupe del Tg1, guidata dalla giornalista Maria Luisa Busi. Gli aquilani li hanno apostrofati a suon di «Scodinzolini, scodinzolini!», accusando la Rai di aver diffuso un'immagine falsata della situazione in Abruzzo. La Busi ha preso le distanze dall'azienda: «Quello che ho visto in questi giorni èmolto più grave di come talvolta èstato rappresentato». L'iradegli aquilani non ha risparmiato neppure il sindaco Massimo Cialente, accusato di non aver mosso un dito per la rimozione dei detriti. Il primo cittadino ha provatoa calmare gli animi, spiegato che èdifficile portare via «4milioni emezzo di macerie» eche èun compito che «tocca al governo». Domenica, intanto, al'aquila si torna in piazza.

3 22 Febbraio a malavita ietro le itte in Abru o Un mare magnum di imprenditori pronti a tutto per mettere le mani sugli ingenti fondi del post terremoto destinati alle zone sconvolte del terremoto in Abruzzo. La Procura de l'aquila sta seguendo un filone dell'inchiesta nata a Firenze: dietro alcune ditte sospette ci sarebbe il clan dei Casalesi e alcune cosche mafiosiose. 10 l centro storico sepolto dalle macerie c iuso dadieci mesi 4 ltre milioni emezzo le macerie ancora da rimuovere al quila Inc iesta 8. Peripmlasoffiata sarebbe arrivata dal procuratoretoro. Settimana calda: annunciati nuovi fermi «FugaadAcapulco dopo le dimissioni» Balducci e la cricca allertati da una talpa ANSA q Iduefunzionarie l'imprenditorearrestati rinuncianoall'istanzaal TribunaledelRiesame 3 ngelo Balducci sinistra con l imprenditore iego nemone negli scatti dei Ros «Piove, piove molto». Una frase detta in ascensore che rischiava di mandare all'aria l'inchiesta sulle opere dei grandi eventi. Perché dopo quell'avvertimento, intercettato il30gennaio, le telefonate e gli incontri fra gli esponenti del «sistema gelatinoso» diventano più fitti, più agitati. Secondo ipmfiorentini i funzionari della Ferratella Angelo Balducci, Fabio De Santis emauro Della Giovampaola e per l'imprenditore Diego Anemone erano pronti a fuggire all'estero. MadridoppureAcapulco, l'importante era sparire con lacassa. LeindaginisugliappaltidelG8siarricchisconodinuovi particolari. Gli investigatori avevano scoperto che gli indagati, grazie alla segnalazione di una talpa (per ipml'allora procuratore aggiunto di Roma Achille Toro) temevano di essere arrestati e stavano mettendo a punto delle strategie difensive. La probabilità di inquinare le prove era dunque altissima. La brutta notizia era arrivata dall'avvocatoedgardoazzopardi, vicino alla famiglia Toro. In base alle intercettazioni, domenica 31 gennaio, proprio Azzopardi informa un amico, in maniera allusiva, che Balducci aveva intenzione di lasciare l'incarico: «Lui domani si dimette, diciamo che va in malattia». In un'altratelefonata però spunta un piano B: il viaggio ad Acapulco. E Anemone che ne parla con una persona: «Parto per Madrid l'11 febbraio». E l'interlocutore che si trova ad Acapulco: «Perché non venite qui? È un paradiso». Itre intanto hanno rinunciato achiedere un'istanza di revoca delle misure cautelari al Tribunale del Riesame. L'inchiesta avviata a Firenze, trasferita aperugia si appresta a vivere una settimana calda. Non si escludono nuovi arresti edocumenti inediti. Sullo sfondo Guido Bertolaso che attendediincontrareipmperraccontare la sua verità.

4 4 22 Febbraio 2010 ita ia e o i ro a.it rgomenti I I trio i o ra re enta e Ita ia e non a o Emanuele iliberto a anremo trapela il saporeamarodel sistema clientelare An elomauro al a italia epolis.sm eluci del palco si sono ormai spente el avveniristico ascensore studiato apposta per la Clerici èrisalito al primo piano per l ultima volta. La sessantesima edizione del Festival disanremo se n è ormai andata consegnando ai posteri il vincitore, Valerio Scanu, el episodio dell rchestrache ha lanciato gli spartiti in segno di protesta dopo che già il pubblico in sala, per tante sere, aveva puntualmente fischiato quello che èstato ormai definito Il trio munnezza. Certo, lascerà il segno main Arisa anta tri e A S E A LO SCORSO ANNO A VINTO TRALENUOVE PROPOSTEDI SANREMO CON SINCERIT negativo ilrisultato di un Emanuele Filiberto impassibile alle giuste proteste di un pubblico competente che si è sentito preso per i fondelli. Certo. Il meccanismo del televoto si presta a molti dubbi eatante magagne, ma alla fine tant è, tutto quanto fa spettacolo. Abbiamo allora sentito Arisa, una che il Festival l ha vinto lo scorso anno, sia pure per le giovani proposte, ed ha partecipato da big aquello appena concluso. C ane en a eltri a n ele ili ert Can nicie ell r ri ltat Credo abbiano rappresentato a Sanremo lo specchio della nostra Italia, di quella Italia che non mi piace. Io non sono figlia di persone importanti, anzi, elamia carriera me la sono sudata, e come me tanti altri artisti certo, devo direchehoavutoanchemoltafortuna. Invece il trio che si èesibito ltreame ho fatto il tifo per Cristicchi emarino. ridicolo che Ruggeri o Moro non si siano potuti esibire l'ultima sera, mentre il principe sì EPA a Sanremo mi ha tanto fatto sentire il sapore amaro dell Italia clientelare,anchesedevoammetterechehannoavutodavverotanto coraggio. il all an ele ili ert i enta in ianc ecantante Fare il cantante èuna carriera ambita da molti, ecisiarriva attraverso tante vie. Sono convinta però che ci debba essere spazio in ogni manifestazione artistica solo per chi quell arte l ama davvero, ehafatto sacrifici in suo nome. Il fatto che persone come Enrico Ruggeri emoro non si siano potuti esibire nella serata finale, e invece Emanuele Filiberto è stato premiato oltremodo pure dal voto, pur non essendo artista vero e avendo annunciato che non canterà più, è assolutamente ridicolo. alei erc i ai att ilti ri aa arte Su questo non ho alcun dubbio: ho sperato nelle vittorie di Simone Cristicchi ediluca Marino. e t ann c tat anre er ri a a nann altri n Ero comunque molto emozionata, sempre: il Festival èpieno di cose belle che danno emozioni forti, e lo scorso anno è stato così. raleemozioni ci sono statesempreforti,mal hoaffrontatoinmaniera decisamente più serena. L agitazione dello scorso anno dovuta all incognita, al non sapere cosa mi aspettava, èsparita l esperienza mi èservita molto, per cui posso dire che sono stata serena, ma emozionata. Il giusto, come tutti del resto. na eliceint i i ne ella ell in eri ent elle relle a rinetti e icacee i re a l lic arann l alc anc e rantelat a r i at rn e Vediamo. Spero di sì, ma èuna cosa un po complicata. Loro hanno un percorso proprio, hanno già degli impegni, vedremo cosa sarà possibile fare. Comunque ci spero, sono un trio fantastico, solo che tutto è nato molto in fretta, quindi c è bisogno di fermarsi un attimo a fare il punto della situazione. Comunque sia, io ci spero tantissimo, ci troviamo bene insieme esono tre ragazzi splendidi, davvero. e ca ita ia ciareiln e i ncantantea n artit alla litica eia l a a e t c nte t ac a en i ella li ticaitaliana Se la politica continua ad essere quella che è, non mi interessa affatto. Credo sia meglio per noi cittadini lasciarla perdere. Dovremmo trovare il coraggio di impossessarcene noi, per fare quella giusta. n fiore che sboccia non vuol dire che sia arrivata la primavera, ma se ne sbocciano tanti vuol dire che la primavera è arrivata davvero. Dovremmo come italiani autodisciplinarci, fare da noi, darci da fare tutti insieme per un reale bene comune. ine ar t rnerainellat a i n la er tareallere i nali No, non torno, non voto. nel en c e tialtr een na i n la No, no nel senso che proprio non voto. SERVIZIO GRATUITO DISIMPEGNO POLIZZE Oro.21,00 algr.*argento 0,20 al Gr.* Sede ROMA Via dei Granatieri, 22 -Tel Altezza incrocio Viale dellumanesimo con Via Laurentina ( Laurentina) Orario: dal Lun. al Ven Sab Agenzia 1: FRATTOCHIE Via Appia Antica, 62 -Tel incrocio Via Appia con Via Nettunense (alle spalle del bar Incontro) Orario: dal Lunedì al Sabato 9-19 Agenzia 2 ROMA Via Baldo degli Ubaldi, 89 Tel ( BALDO DELGI UBALDI) Orario: dal Lunedì al Sabato 9-19

5 on e ionaria er a bb i it o a e b i o i na iona e bb i ita b ie o i.it 22 Febbraio

6 6 22 Febbraio 2010 ita ia e o i ro a.it rgomenti Laura Pausini A i aggiudicata aggiudicata negli sa il Premio Lo uestro come artista femminile pop dell anno superando anc e Paulina Rubio e ell urtado. l piacere tutto uestro... Il punto di Angelo Mellone a o iti ain ena tra e ti a e or at ezzo mondo della critica, tutto l arco costituzionale della musicofilia da Gino Castaldo amaurizo Caverzan, vaticina che Sanremo èilnuovo palcoscenico dei talent sho,punto d arrivo di un percorso artistico delle giovani promesse create nella tv eper la tv: eildoppio spettacolo offerto in forma rapsodica nella seratafinale da Pierluigi Bersani eclaudio Sca ola èuna variante politica del medesimo. Enon èuncaso che l officiante, dal palco sanremese dell Ariston, sia stato Maurizio Costanzo, che dei talent ècreatore eprotettore, con un coro critico di accompagnamento incarnato né dalle sorelle Marinettinédalle Bandiera, ma dal trio vocale ma poco vociante dei tre operai di Termini Imerese.Costanzohaofferto la parola al segretario del Pd prima, al ministro dello Sviluppo economico poi. Fischi per Bersani, che avevapuntato su Sanremo, tradendo la passione della sinistra intellighente per il premio Tenco, nella volontà di andare incontro ai gusti del popolo, la tv del Pd avevaimbastito un tentativo piuttosto bolso di dopo-festival, esièanche arrivatiadaccoppiare cantanti eleader del centrosinistrainun inedita commistione canoro-politica. Risultato: ifischi. Sarà che all Ariston la gente vuole le canzoni enon le messe cantate, forse. A Sca ola èandata meglio, ma da imperiese giocava quasi in casa. Il duettoinperfettapar condicio elettorale non è duratomolto, equesto ingresso della dialettica politica al festival dei fiori non lascerà granché il segno, pochi minuti di deragliamento sul copione dello sho.sedovesse essere un indicazione di voto, il segretario Pd dovrebbe preoccuparsi, però, soprattutto perché la gente della ermessecanoranazionalpolare per eccellenza ha dimostrato col tele-fischio eiltele-urlo di non gradire molto. Si vedrà. Nelformatinnovativo, caciarone, goliardico espettacolare messo in piedi da Rai noedal suo direttore Mazza per provare asfondare un nuovo tettodei record, anche questo ingrediente della minestrasanremese s è aggiunto. Nonc è da stupirsi però. Sanremo ha sempre riservato una quota di attenzione ai temi di impattosociale, Termini Imerese èuna questione urgente che va risolta anche con gli strumenti della politica eallora, su, nessuno si scandalizzi se, nell assenza forzata dei tal sho,ipolitici si sono ricavatiuna nicchia inedita dell audience. iritti ne ati ina i artiri e era o erna Toni ran i afamiglia di monsignor ia higuo, vescovo della provincia cinese dell Hebei, ha chiesto per mesi il suo rilascio, ma non ha ottenuto risposta. ia higuo ha quindi passato le feste del capodanno cinese in prigione. Il prelato èstato sequestratoil 30 marzo del 00, proprio durante un incontro della Commissione vaticana sulla Cina. Fonti di AsiaNe saffermano che vi sono decine di sacerdoti fedeli al Papa nei laogai ealtre decine di vescovi in isolamento. La persecuzione dei cattolici in Cina èiniziata già nel ventennio prima della conquista del potere da parte di Mao edong,nel 1 4. Nelnovembre del 1 le Alle ro con brio guardie rosse massacrarono 600 persone nel piccolo villaggio di iesheng nel Guangdong,quasi tutti cattolici. Nel febbraio del 1 40 le truppe di Maotrucidarono 1 religiosi cinesi della Congregazione di S. Giovanni. Nel1 4, 36 monaci del monastero di an iping vennero assassinati. Sono migliaia le vittime della Chiesa Cattolica cinese, fraquesti S.E. il Cardinale ung Pin Mei, detenuto per 3 anni. Padre Beda hang,che morì per le torture ricevute dopo 4 giorni di carcere, Padre Saverio Tsai che passò 35 anni della sua vita in campo di concentramento. Padre Mathe - oo ha trascorso 10 anni della sua vita in carcere e1 nei laogai. La sua condanna fu prolungata perché trovatoapregare mentre eradetenuto. La persecuzione continua ai giorni nostri: padre Lu iaozhou arrestato nel 003 mentre stava per dare l estrema unzione ad un moribondo, mons. Han Ding ian, dopo aver passato almeno 35 anni della sua vita nei laogai, èmorto in ospedale nel 00.Lasua salma èstata subito cremata per nascondere le torture. Monsignor Liu Difen, morto in prigione. Ancoraoggi, non si hanno notizie di molti prelati nelle mani della polizia, fraquesti mons. Giacomo Su himin, 6 anni, arrestato nel 1.Non si hanno sue notizie dal novembre 003. Mons. Cosma Shi En- iang,8 anni, venne arrestato il 13 aprile 001, dopo aver precedentemente passato 30 anni in carcere. rac è da chiedersi: èpossibile che tutte queste vittime, passate epresenti non debbano avere memoria ed essere sacrificate agli interessi economici del regime comunista cinese edelle imprese che fanno affari con Pechino Presidente Laogai Researc oundation talia I tenoreei trono a ante o i a arte Anton iulio no ri gni anno, per tutta la settimana sanremese, il dibattito culturale italiano si concentra esclusivamente sul Festival, dove sempre oquasi la discussione esula da questioni artistiche, per abbracciare argomenti che con la Musica hanno poco oniente ache vedere. Dalle imperiali forme della Clerici alla rivolta dei professori d orchestra, al voto delle troppe giurie, tutto, per sette giorni, diventa ineludibile oggetto di commenti, dal più autorevole al più ingenuo, spesso e volentieri poco lusinghieri. A due giorni dalla proclamazione del vincitore tutto è già quasi dimenticato, ma vale la pena riflettere ancora per qualche ora su un curioso fenomeno decisamente marginale rispetto allo sdoganamento savoiardo o agli amori lacustri del giovane Scanu, emerso tuttavia nel corso delle cinque serate da poco archiviate: il ritorno del Tenore. Figura tra le più rappresentative al mondo del carattere italiano, dopo Caruso, Gigli, Del Monaco e Pavarotti, il Tenore rischiava ormai, in Italia, l appannaggio esclusivo di Bocelli, distante spazi siderali dalla qualità dei suddetti giganti. Per fortuna nel vivaio sanremese, oltre al redivivo Luca Canonici, promessa non mantenuta della fine degli anni 80 erisorto insieme al Principe e il Pupo, ne sono spuntati tre, età media quindici anni: Ignazio, Piero e Gianluca. Il pubblico sembra gradire. Speriamo che almeno a uno dei tre venga voglia di studiare sul serio e ereditare un trono oggi vacante. Edi cantare senza microfono in mano. ideasta agonofri libero.it DIRETTORE: En o irillo CAPOREDATTORE CENTRALE: Alessan ro e a DIRETTORE EDITORIALE: Alberto ario amorani SOCIETÀ EDITRICE: EPolis SpA, sede legale V.le Trieste 40 Cagliari REG. TRIB. CA N. 18/04 DEL PRESIDENTE: Alberto Ri otti AMMINISTRATORE DELEGATO: Sara ipollini CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE: Francesco Saverio Acan ora COLLEGIO SINDACALE: auro arciano Franco anconi Alessan ro alentino STAMPA : Poli ra srl Fiano Romano CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITÀ: PU IEP IS SUBCONCESSIONARIA PUBBLICITÀ NAZIONALE ED ESTERA : PRS via Quaranta29Milano,tel LOCALE: PU IEPolis SpA, corso Vitt. Emanuele II, 21 Roma, tel fax DISTRIBUZIONE: A AR S.p.A,P.zzaDon Mapelli, Sesto S.G. (MI) Certificato 6755 del La tiraturadioggi èdi copie

7 ita ia e o i ro a.it 22 Febbraio oemi AN AN organmi afatto riscoprireiclassici della musica italiana. i a davveromessa alla prova. li devo molto. inalmente una c e parla di organ senzafumo negli occ i... Beppe Bigazzi A N VI IV ra il gatto unanimale d affezione uno di famiglia. n altri tempi per icontadini erasolo un acc iappatopi. Perfortuna non c pi la fame di un tempo. uando c eraerano Bigazzi amari... Scritto col san ue Ir in e antra e n a r a toria a i auro ola anotizia, omeglio, potrebbe sembrare, poco accattivante. Riguarda infattila chiusuradiun indagine, un atto burocratico insomma. Il protagonista invece interessante, eancoradipiù cattural arma del delitto: l antrace, l incubo dei postini, la morte silenziosa che può essere rinchiusa in una semplice busta da spedire alla potenziale vittima, acui basta aprirla per essere mortalmente contaminato. In più questa storia, quella di Bruce Irving, scienziato statunitense, microbiologo, immunologo, l uomo acui l esercito degli Stati Uniti si eraaffidato per combattere il terrorismo biologico, avvolta in un alone di mistero, anche se il caso stato formalmente chiuso. Ma andiamo con ordine. Nel 001gli Stati Uniti, ancorasotto shoc per la tragedia dell 11 settembre, vengono strettiinuna morsa di paura. Iterroristi paiono infattiaver trovato Fuori al coro or one a o b er to ior io olomba onganesi sosteneva che smentire una notizia significa darla due volte. Grande elzevirista, l autore della regola aurea del giornalismo: sull affaire Gordon Bro- un arma più insidiosa ma egualmente efficace, l antrace, che da metà ottobre causa cinque vittime. Il prosieguo delle indagini offre però un quadro inatteso. Ifondamentalisti islamici in realtà potrebbero non c entrare per niente, anzi il colpevole va cercato trai buoni, tragli scienziati che si stanno dando da fare per neutralizzare le minacce biologiche contro l America. L elenco dei sospettati breve, perché ci vogliono competen- n che infiamma itabloid d oltremanica ci avrebbe costruito un fondo magistrale. Galeotto fu l ultimo libro di Andre Ra nsle, secondo cui al premier inglese pungerebbe vaghezza atterrire il proprio staffcon intimidazioni persino fisiche. È falso che io abbia mai colpito qualcuno in vita mia. Posso aver fattouno o due buoni placcaggi giocando el2 1gliStatiUniti vengonostrettiinunamorsa dipaura.iterroristipaiono LAPRESSE infattiavertrovatoun arma insidiosa:cinquelevittime arugb,maquanto sostenuto ridicolo, si schermisce l inquilino di 10 Do ning Street, che accusa imedia ostili di remargli contro in vista delle elezioni di giugno. Ra nsle però insiste, scrivendo che in occasione di attacchi d'irail premier ha urlato allo staff, afferratouncollaboratore per il collettodella camicia emollato un pugno al sedile di un'auto. hegordon emuli la vigoria dell omonimo eroe a fumettidira mond? Unacosa certa: dando corpo all ira- ze, possibilità, disponibilità e pure un movente. Dopo un paio di false piste isospettisi appuntano su Irving,che soddisfa quasi tutte le caratteristiche citate: ha le competenze necessarie, la possibilità ela capacità di creare le mortali lettere all antrace, ha anche accesso alla sostanza, del resto la stastudiando. Il movente un po più complesso: lo scopo di Irving sarebbe infattidiscatenare il panico, un emergenza nazionale, in modo che il suo datore di lavoro, il Governo Usagli aumenti ifondi adisposizione dandogli modo di annullare proprio la minaccia antrace. Il ragionamento contorto ma fila, non acaso un team di ottimi sceneggiatori, quelli del telefilm riminal Minds lo riportano piuttosto fedelmente in un episodio (Amplification, nella quarta stagione). Irving però non confessa, perché nel 008 si suicida con un coc tail di T lenol, togliendosi provvidenzialmente di mezzo, evitando ai militari l imbarazzo di un processo da cuisarebbero potute scaturire rivelazioni piuttosto spinose efacendo di fattocessare l indagine. iornalistaescrittore conda eccezione che del tipico aplomb inglese conferma la regola, Bro n ha sancito di essere pronto per il Parlamento italiano. Emicicli la cuiminima soglia di irascibilità ben si confarebbe alla naturaumbratile di Gordon, che fruirebbe finanche della facoltà di scaricare adrenalina outdoor: introvabile il Big Ben, un modellino di olosseo da rispedire in faccia aqualche infervoratomittente ci scappa di sicuro. apis in abula o er ino triat eti i on i tratti icco allus entre tutti gli italiani guardavano il Festival di Sanremo, nessun italiano vinceva medaglie d oro alle olimpiadi invernali. Potrebbe non esserci alcun nesso fraidue avvenimenti naturalmente. Ma potrebbe anche intrecciarsi una serie di connessioni. Ad esempio: se tutti gli italiani guardavano Sanremo, atleti compresi, forse le loro prestazioni hanno risentito della visione. Soprattutto se continuavano aguardare la tv anche quando toccava aloro cimentarsi. ppure gli atleti hanno assistito solo a quanto bastava.adesempio hanno incautamente ascoltato l esibizione canorache riuniva Pupo eunesponente di asa Savoia, eper questo hanno gareggiato, ma sopraffattidaun imbarazzo paralizzante. In fondo dopo una cosa del genere sarebbe bastato che al cancellettodipartenza un astuto avversario avesse sussurratoloro qualche verso di Italia amore mio per indurre chiunque ad uscire di pista e nascondersi nei boschi. potrebbe essere un caso di demotivazione da abbandono: saputo che tutti guardavano Sanremo (e quindi nessuno pensava aloro) inostri atleti si sono dispiaciuti tanto da risentirne in gara. Infine potrebbe essere un problema di regolamento eprovenienza. Nelsenso che inspiegabilmente alle limpiadi si ostinano a non assegnare le medaglie con il televoto. E, soprattutto, nessuno dei nostri rappresentanti proviene da Amici di Maria. crittoresatirico Edizioni locali di IIIIIIIIII I EPolis Roma - EPolis ilano - EPolis Torino - EPolis Palermo EPolis ari , - Il er amo Il olo na rescia , Firen e - EPolis Friuli , -Il estre , - Il apoli , - Il Pa ova , - Il Sar e na Su , - Il Sar e na or , - Il Treviso , - Il ene ia - Il erona , - Il icen a , resp. tratt. excod. privac d.l. 196/03: F. Ruscigno

8 8 22 Febbraio 2010 on e ionaria er a bb i it o a e b i o i na iona e bb i ita b ie o i.it

9 Fa ettori e o i ro a.it 22 Febbraio rgomenti Lettori S SMS.. Votando a Sanremo Italia mia, polemizzata per via del principe, noi veri italiani abbiamo manifestato il desiderio intrinseco di unione nazionale. Stanchi di tutte queste lotte politiche e di corruzione oltre a quella privacy violata spudoratamente verso tutti. arlo Il Duce lo abbiamo... Il pretendente al Trono d'italia ha cantato Italia amore mio. Non ha vinto (meno male) e non ha colpe ma le intenzioni ci ricordano quella stessa situazione in cui le colpe erano ben chiaramente imputabili. Se aggiungiamo la crescente necessità di cambiare canale ogni volta che si esaltano i meriti dei soliti predestinati, comprendiamo i termini della situazione attuale. Pas uino Sono stato ammalata più volte nella mia vita esono sempre guarita, finora. Ogni volta è stato un viaggio, imprevisto, involontario, che mi ha insegnato qualcosa. Stimo chi non si arrende, chi ha la forza diaccogliere lamalattia, curabile o non curabile, di viverla fino in fondo, con naturalezza, come fece Papa Karol Wojtyla. Ma non tutti hanno la sua forza e ogni persona deve poter decidere se e come curarsi, fino all'ultimo giorno, fino all'ultimo respiro, anche in caso di malattie che impediscono di esprimere la propria volontà, anche in caso ci si trovi in coma. Ecco perché servono leggi adeguate. Aman a Avedere lecomparsate fatte inrai dal principe Emanuele Filiberto mi verrebbe da dire che lo Stato italiano in questo modo gli versa i soldi che avevano richiesto come danni per l'esilio. Sarebbe più giusto che ritornasse a lavorare in Svizzera più che fare il pagliaccio in tv in Italia. Abbiamo già i nostri comici. Tictic L'uomo distrugge e la natura si ribella, lo dimostrano le frane nel Sud Italia eanche quello che sta succedendo all'estero. Non si può distruggere tutto in questo modo. Un lettore Non ne possiamo più di tutti questi ministri con i proclami e niente fatti. Ma dov'erano prima ibrunetta, Sacconi, Cicchito, ecc? Tutti ex TA LI ALLE ORE DI INSE NAMENTODELLE MATERIE IURIDIC E n iritt eli inat Letterafirmata Roma Trovo davvero incomprensibile edeprimente questo silenzio dei media, nessuno escluso aparte quale sito internetdel settore, in merito della riduzione degli insegnamenti del diritto edell'economia nella scuola superiore italiana. L'opinione pubblica in questi giorni si è concentratasui tagli orari subiti da altre discipline ma si sta ignorando, mi chiedo se volutamente, il destino subito dalle materie giuridico-economiche che, in seguito alla riforma Gelmini, saranno insegnate solamente nei bienni delle scuole tecniche eprofessionali einalcuni trienni delle medesime scuole, mentre fino ad oggi in quasi tutti itrienni degli istituti tecnici tali insegnamenti non erano mai statieliminati. Lo studio del diritto continuerà ad essere del tutto assente nei licei esarà addiritturaeliminato, appunto, in alcuni trienni degli istituti tecnici. Chiediamoci alloraperché gli studenti del liceo, futuri ricercatori, ingegneri, medici, scienziati oartisti, non devono studiare diritto ed economia Perché non si dice che si vuole negare ai giovani quella riflessione più approfondita che queste materie permettono socialisti alla corte di Craxi e subito riciclati per servire il nuovo padrone Silvio approvando il "processo breve", il "lodo Alfano", ecc. mentre gli operai vanno in cassa integrazione eaipensionati anche quest'anno viene ridotta la pensione. Brunetta dice: noi non mettiamo le mani in ta- sca ai lavoratori. Ma ci fa ridere non solo fisicamente! Un lettore Continuano le valanghe... Il rischio è elevato eppure le persone continuano a salire in cima... e le vittime aumentano. Un lettore Che la maggior partedei nostri Parlamentari all'estero non sappia parlareinglese ècosa grave, ma che che ve ne siano che non sanno parlareneanche italiano èaccettabile! Ermanno Che polemiche inutili quelle su Sanremo.Chi ha vintoha vinto. Saranno poi le classifiche delle venditeastabilirechi saranno iveri vincitori. Un lettore Ciò che più mi infastidisce da parte di Berlusconi è che spende troppe parole fuori luogo per se stesso e per i suoi progetti megalomani e non una parola di partecipazione al dolore di tanti sfollati, di tanti cittadini italiani disperati che stanno perdendo tutto. aria Quando la smetteremo di dare sempre lacolpa al fondo reso viscido dalla pioggia dei tamponamenti o incidenti vari, rendendoci conto che non si può guidare nello stesso modo quando è asciutto e quando piove? E se molta gente si informasse di che cos'è la distanza di sicurezza e quindi non viaggiasse a 90 Km/h a 5 metri dietro il veicolo che lo precede quanti incidenti verrebbero evitati! auro Perc i scrive. o i o a bb i ao inioni re i e on i i i intere e enera e e reri etto i e e er one e e e i tit ioni. o ibi ente e etterenon o ranno erare e20ri e e otranno e ere ri otte. a bb i a ione ar a i re ione e irettore. e ettere o ranno er enire onno e o no e in iri oere a itote e oni o e ittente. e eanoni enon aranno re ein on i era ione. Bando per lammissione partecipanti a28corsi di formazione Approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n 2402/2009 edeterminazione n 3251/2009) Icorsi sono destinati acandidati in possesso dei seguenti requisiti: Età anni Donne euomini inoccupati odisoccupati, occupati, italiani oimmigrati, residenti odomiciliati nella Regione Lazio in regola con la normativa sullimmigrazione. Irequisiti, posseduti alla data di scadenza del presente bando, possono essere comprovati con autocerti cazioni (D.P.R. n 445/2000). La domanda di partecipazione al corso, redatta in carta semplice econ allegata la documentazione relativa al possesso dei requisiti richiesti, dovrà pervenire entro il termine improrogabile del giorno 18/03/2010 ore 12,00 presso le sedi di seguito elencate dove verrà af ssa la graduatoria degli ammessi aicorsi di formazione. Ipartecipanti superata la prova desame conseguiranno lattestato di frequenza (120 ore) per lacquisizione delle competenze di base valido agli effetti della legge quadro n 845 del 21 dicembre 1978 edella legge regionale n 23 del 25 febbraio 1992 eaisensi del D.G.R. n 609/2007 che de nisce il pro lo professionaledellassistente Familiare. -Lapartecipazione al corso ègratuita - Per presentare la domanda occorre rivolgersi a: Arciconfraternita del SS. Sacramento edis.trifone -via Collazia 2-F, tel Ass.For.SEO - via G. A. Badoero 51, tel , fax www.assforseo.it Engim San Paolo - ViaT.C. Onesti, 5Viadegli Etruschi, 7 tel Istituto Santi - Piazza Dante 12 -Largo degli Osci, 26- tel Formazione Obiettivo Uomo eobiettivo Uomo ViaG.A. Badoero, / www.obiettivouomo.com IAL Roma elazio ecoop. Le mille euna notte Viadella Bufalotta 13b 06/ fax Policlino Univ.A.Gemelli CE.M.I. Largo Agostino Gemelli,8 tel / fax 06/ e06/ mail: Per ulteriori informazioni rivolgersi a Insieme si può,via Merulana 19, 06/ / , Idati dei candidati saranno trattati ai sensi della legge n. 196/2003. Il presente Avviso Pubblico può essere reperito in edizione integrale allinterno della pagina dedicata al Dipartimento Vsul sito del Comune di Roma: U.O. Terza Età ecase di Riposo Dott. Michele Guarino

10 1 22 Febbraio 2010 on e ionaria er a bb i it o a e b i o i na iona e bb i ita b ie o i.it

11 ita ia e o i ro a.it 22 Febbraio ttualit Il ricor o i Pertini Ierii annidalla mortedisandro Pertini. ENapolitano ne ha ricordato la lotta alla corruzione. a suoneria i Formi oni Formigoni ha sul cellulare il comiziodel dicembre, quando fu ferito il Cav.Che glidice:«fallapagare euro e ti ripaghi la campagna». ARiccione. Il premier inforca la ramazza epromette pulizia nel partito: «L'opposizione Laicisti edisperati» erl c ni attaccail erilancia ri ic rr tti alle li te el l q IlCavaliereesclude unanuovatangento polied polemicacon Prodisul malgoverno ANSA Alessio aro oli alessio.garofoli epolis.sm Per iniziare. «Virassicuro che non c'è una nuova tangentopoli», ma «casi che vanno sanzionati». Silvio Berlusconi si collega via telefono con Riccione, per la due giorni di rete Italia, associazione fondata dal governatore lombardo Roberto Formigoni di nuovo in corsa per il Pirellone. Incombono le regionali, iproblemi non mancano,eberlusconiliprendedipetto. «Siamo garantisti», assicura. Ma fuori i Pennisi: «Non ci sarà nelle nostre liste nessun personaggio compromesso in modo certo». Da qui fa partire l'affondo contro l'opposizione. Dalla quale, incalza «non accettiamo lezioni di moralità. Sono disperatiper il calo di consenso, si aggrappano a tutto anche con la demolizione di servitori dello Stato con accuse assurde». E I AS Bertolaso. Del sottosegretario il premier torna a celebrare l'operato. A partire dalla monnezza di Napoli. Chea causa del «malgoverno di Prodi eraletteralmentesommersadai rifiuti,facendoandareintuttoil mondo immagini devastanti. Responsabili sono gli stessi che accusano Bertolaso, al quale si dovrebbefareunmonumento», dice Berlusconi. Poi passa al post-terremoto aquilano, recenti polemiche comprese. Parla di di «istinti belluini di chi mette a repentagliogliinteressidelpaese per calcoli politici meschini», rivolti contro «tutti gli sforzi che si fanno per migliorare il nostro paese», e a«far apparire unadellepaginepiùnobilidella nostra storia recente come una storia di affari sporchi». Ma 3 ilvio Berlusconi in collegamento telefonicodurante ilavori del convegno di Rete talia al governo arriva lastretta a noi restiamo garantisti Cicc itto precisa Questasettimana il governo dovrebbe varare il ddl anticorruzione,slittatovenerd scorso. Eilcapogruppo del Pdlalla CameraFabrizio Cicchittochiede attenzione a mantenerequei tratti garantisti che costituiscono la caratteristicadiquestogoverno edel Pdl. Maretta nel Pdl? Cicchittobutta acqua: Facciamo le regionali epoi rifletteremo. Esiaugura che ci sia l'intenzione di mantenereilddl approvato al Senato sulle intercettazioni -sul quale il confronto alla Camerariprende il marzo -che è ingiusto usare nel modo indecenteaccadutoanche recentemente. Di corruzione parla anche il vicesegretario del Pd Enrico Letta secondo cui si tratta della piagadel Paese. Letta chiede amaggioranzae esecutivodiritirareilddl sul processobreve elancia un appello perché il Parlamento apraimmediatamenteuna sessione per discutereeapprovarenorme più severe controlacorruzione.poi assicura: Lenostre liste sono assolutamentepulite. quanto fatto inabruzzo è, secondo Berlusconi un «miracoloper il quale siamo apprezzati in tutto il mondo: andate avedere come stachi ha perso la casa per l'uragano atrina oper i terremoti in Giappone e Cina. Siamo orgogliosi di aver messo a disposizione in Abruzzo case sicure ed eleganti». Il Cavsirivolge a una platea cattolica. E visto anche il recente incontro con icardinali Bertone ebagnasco, alza il tiro contro il Pd «al trainopoliticodiunmovimento eversivo come l'idv e culturale deiradicali.abbiamosperatoin Veltroni, in Bersani, ma ci hanno tradito: le nostre aspettative erano anche dei cattolici che militano in quel partito eche hannodovutoprendereattoche è sempre più estremista e laicista». Le parole del Cav provocano la reazione di Romano Prodi per bocca della sua portavoce Sandra ampa. «Di malgoverno gli italiani hanno conosciuto solo il suo», replica la deputata Pd.E sull'emergenza napoletana ricorda «come lo stesso Bertolaso abbia più volte dichiarato di aver seguito il piano predisposto con il presidente Prodi, che è risultato molto efficace». Il leader dell'idv Tonino Di Pietro dichiara che «Berlusconi èinevidente stato confusionale perché il governo èstato colto con le mani nella marmellata. Se i suoi colonnelli non hanno nulla da temere, vadano dai magistrati». E ancora. Il capogruppo del Pd al Senato Anna Finocchiaro contrattacca: «Accusa noi perché èindifficoltà». Controreplica del sottosegretario Paolo Bonaiuti: «Siete disperati ecavalcate le inchieste».

12 12 22 Febbraio 2010 ita ia e o i ro a.it ttualit talia An elus. Benedetto VI: la uaresima una palestra dello spirito. Il Maligno si sconfigge obbedendo adio Il a a c ntr tere e enar n tenta i ni el e ni q IlPontefice, conisuoi collaboratori,hainizia togliesercizispirituali invistadellapasqua EnricoElio Franc i italia epolis.sm Potere, fame di beni materiali, ambizione sono tentazioni di Satana, contro le quali ogni uomo chiamato alottare. Èilmonito lanciato da Benedetto I ieri mattina durante l'angelus domenicale in piazza San Pietro di fronte a 0mila persone. All'«agonismo spirituale» contro il demonio, ha spiegato Ratzinger, dedicato in particolare il periodo di quaresima che si aperto con le eneri di mercoled scorso esi concluderà con la Pasqua. «La uaresima come un lungoritiro, durante il quale rientrare in se stessi eascoltare la voce di Dio, per vincere le tentazioni del Maligno», ha ricordato il Papa, prendendo spunto dalla stessa esperienza di Gesù che - 3 Benedetto apiazza an Pietro durante l ngelus ANSA Pa re ombar i ettimana esemplare Il portavoce del Papa padre Lombardi ne riassume la «settimana esemplare» in vista della uaresima: «Domenica all Ostello secondo il vangelo di Luca -fu insidiato dal Demonio, durante il periodo vissuto nel deserto. Le tentazioni di Satana furono, ha spiegato il Pontefice, essenzialmente tre: quella legata al «bisogno di beni materiali» (la proposta diabolica di trasformare in pane le pietre) «l'inganno del potere», quando il Maligno offr agesù il dominio sututtoilcreatoincambiodiun atto di adorazione infine l'ambizione di «mettere alla prova Dio», legata all'invito acompiere «un miracolo spettacolare»: quello di gettarsi dalle mura del Tempio edifarsi salvare dagli angeli. «Anche oggi -hadetto Benedetto I -l'uomo conosce nel suo profondo la tentazione del potere, dell'ambizione edell'edonismo». Edeve sconfiggerle «grazie all'obbedienza a Dio». Lo stesso Papa, insieme ai suoicollaboratori di uria, ha cominciato ieri pomeriggio una settimana di esercizi spirituali che, come ogni anno, lo porteranno a prepararsi per lapasqua. Gliesercizi, chesiterranno nella appella Redemptor Mater, saranno predicati quest anno da don Enrico Dal ovolo, postulatore generale deisalesiani, chehasceltocome tema delle sue meditazioni la vocazione sacerdotale, proprio in sintonia con l Anno che la hiesa stacelebrando. Caritas di Roma. Lunedì e martedì statocoi vescovi d Irlanda» colpiti da scandali sessuali. Infine: «Mercoledì e giovedì, ha celebratolaliturgia penitenziale».

13 ita ia e o i ro a.it 22 Febbraio ttualit talia Internet. Pagine choc sul eb: tiro albersaglio sui bambini con lasindrome. LaRete siribella Faceboo, gruppo controido n Carfagna: verranno subitopuniti q Le associazioni:ora ladenuncia.poliziapo stale:prontiaoscurarlo, macivorràdeltempo «Parassiti, ignobili creature, stupidi esseri buoni a nulla.ibambinido nsonosoloun peso per la nostra società...». Sono solo alcuni degli insulti scritti sulla pagina Faceboo del gruppo o amo a oa e a o on am n o n. Tutto opera deilsignore Della NotteeIlVendicatore Mascherato, così si fanno chiamare i due amministratori di questa vergogna in Rete. ltre 1 00 membri, gli iscritti fino aieri sera, lamaggior parte per poter gridare lo sdegno per l'iniziativa. Il gruppo èattivo da qualche giorno e ovviamente ha subito richiamato l'attenzione di genitori edifamiliari di persone disabili che attraverso il passaparola hanno immediatamente attivatolaprocedurache prevede la segnalazione di un gruppo che incita alla violenza. 3 La polizia postale prestooscurer il gruppo na procedura però che passa attraverso il filtro oltre ceano dei responsabili di Faceboo, come ha subito spiegato la polizia postale. «Queste sono cose frequenti. Abbiamo parecchie segnalazioni. Anche su Haiti non c'è stata pietà. Ma dobbiamo tenere presente che Faceboo èall estero ed èmolto difficile muoversi in tempi rapidi», hanno precisato le forze dell'ordine. Subito è scoppiata la rivolta con il gruppo e na amo o o amo a o Seimila contatti contro questa indecenza. Se permettete, io giocherei al tiro al bersaglio contro chi ha creato quel gruppo, scrive Veronica. Per Francesca era solo un gruppo provocatorio...sono tanto inutili quanto finti. Intanto a insorgere non è solo Internet. Si tratta di «un gruppo inaccettabile, non degno di persone civili, pericoloso -commenta il ministro per le Pari pportunità, Mara Carfagna -E,soprattutto, un reato che, in quanto tale, sarà perseguito. I responsabili stiano certi che saranno individuatiedenunciati, chelapoliziapostale sta facendo il massimo per togliere di mezzo questo gruppo». «Faceboo, come tutto il eb, èunluogo virtuale, se si vuole chiudere un gruppo è difficile, ci vuole una rogatoria per intervenire, insomma sono tempi lunghi -rileva Anna Maria Bernini, parlamentare del Pdl eavvocato - Invece, suggerisco un Codice etico di autodisciplina della rete che porti il eb all'autotutela dei diritti di libertà egaranzia di tutti». «Esiste un razzismo serpeggiante», afferma l'e ministro Antonio Guidi. «Per questo io ho chiestodifar nascere un osservatorio permanente su disabilità e razzismo». Le associazioni di persone con sindrome ANSA di do n chiedono la chiusura immediata della pagina. «Chi ha il potere di chiudere il gruppo lo faccia immediatamente», chiede Sergio Silvestre, leader del Coordinamento nazionale associazioni delle persone con sindrome di do n. «Faremo unadenunciaallapoliziapostale per far chiudere questo gruppo».

14 14 22 Febbraio 2010 ita ia e o i ro a.it ttualit talia onta na iller. In gravi condizioni un'escursionista francese edue italiani che ieri sciavano fuoripista ra ic ine etti ana lla ne e alan e in ar ia tre eriti q Travenerdìesabato quattromorti.recupe ratoilcorpodelpra gheseinvaltournenche arcella entini italia epolis.sm Si dice montagna iller, ma la colpa dell'imprudenza. Iquattro morti del ee end e l'allarme meteo non sono bastati adissuadere sciatori ed escursionisti. In una domenica di sole evento, con la neve pronta acedere, le valanghe in altellina ne hanno travolti cinque. Tresono rimasti feriti in modo grave. Gli altri due illesi per miracolo. La prima slavina rotolata giù in tarda mattinata a eresina in alfurva, vicino Bormio Il blocco di neve ha travolto due italiani, appassionati di sci alpinismo. Il primo di 8 anni l'ha scampata il secondo di ricoveratoall'ospedale di Bergamo, dov' statotrasportato d'urgenza dagli operatori del 118 che lo hanno rianimato. L'uomo, che il giorno prima era stato pizzicato dalle fiamme gialle in una zona arischio valanghe, stato colpito da un arresto cardiaco. uando imedici lo hanno soccorso erainipotermia con traumi in diverse parti del corpo. Secondo una ricostruzione della Guardia di finanza di Sondrio, il distacco sarebbe stato provocato dal fuoripista vietato 3 ueferiti graviper le valang e in altellina Inci ente sul monte Rese one lpinista nel canalone Un alpinista rimasto feritoinmanieragravissima ieri in un incidentesul monte Resegone,sopraLecco.Il quarantenne della provincia di EPOLIS Como cadutonel canalone Bobbio.Trovatoinstatodi politrauma, l'alpinista stato ricoverato conprognosi riservata all'ospedale di Lecco. dal Soccorso alpino. Èdinazionalità francese, invece, la coppia di turisti investita da una slavina in algerola, sul Monte lano. La donna di anni stata ricoverata d urgenza all ospedale San Raffaele di Milano, dove stata trasportata con l elicottero del 118 di omo. L uomo, che ha lanciato l'allarme dopo essersi messo in salvo, stato sottoposto dalla guardia di finanza auninterrogatorio per ricostruire la dinamica dell incidente. Nelle stesse ore, afoppolo in albrembana, un operaio di 3 anni che sciava fuori pista aquota 100 metri ha provocato una valanga che lo ha investito. Perlui scattata la denuncia per aver provocato la slavina. «Non sappiamo più come far capire che siamo in un momento arischio elevatissimo -dichiarapaolo della Torre, responsabile del 118 di Sondrio. -Losoche il fascino della montagna forte, che per un appassionato impossibile resistere al richiamo di una sciata o di una passeggiata dopo una bella nevicata einuna giornata di sole, ma se si lasciano le piste battute il dramma può arrivare in ogni momento». Il miglioramento delle condizioni meteo ha consentito, però, il recupero del corpo di Miroslav Mantinec, anni. Lo sciatore praghese stato travolto eucciso sabato da una valanga sul monte Roisetta, in altournenche, mentre stava facendo elis i a3.000 metri di quota. a c iave 1 Risc io elevato Il Soccorso alpino aveva raccomandatosabatodi evitarelosci eleescursioni fuoripista anche nella giornata di domenica. Il rischio valanghe erastato infatti definito«molto elevato». 2 Le vittime del bel tempo Tralevittime del ee end il enne Paolo Vincenzetti, sepoltodauna valangaa Paganella in Trentino il parà di Bolzano di anni, Matteo Stefani, mortoinval Pusteria in AltoAdige eilcecodi anni MiroslavMantinec, uccisodauna slavina in Val d'aosta. 3 Pericolo anc e oggi Il nivologo ianluca Tognoni di Meteotrentino, intervistatoieri dalla Repubblica, annuncia pericolo quattroanche per la giornata di oggi. Il rischio dovutoalla neve frescaresa instabile dal sole edal vento. elitto i via Pa ova. Fermato venerdì notte amilano Segrate ilterzo componente della gang dominicana Tre rapper in carcere per aver ucciso Ahmed Fermati dalla Squadra mobile tre dei presunti aggressori di Ahmed Es Sa ed, l egiziano di1 anniuccisoil13febbraioin via Padova a Milano per una banale lite. Fabian R.,18anni, studente alle superiori, domenicano come gli altri due, l ultimo arrestato, venerd notte asegrate. Prima di lui erano già statiidentificatiecatturati.g.,31 anni, in Italia con regolare permesso di soggiorno nonostante un precedente per porto abusivo di coltello, e.a.a., 1 anni, anche lui regolare. Ieri hanno risposto alle domande del Gip, ma hanno fornito ciascuno una diversa ricostruzione della vicenda, tentando di scaricare uno sull altro la responsabilità del delitto, provocato da un pestone sul piede sul bus numero. Tutti tre sono cantanti rap dilettanti. Leloro performance sono scaricabili da outube indicando iloro soprannomi di battaglia : hepi eneto. «Abbiamo contestato la legittimità del fermo -haspiegato l avvocato Giovanna eccoli, legale di hepi -perché non ritengo ci siano ipresupporti relativi al pericolo di fuga». Stessa richiesta di scarcerazione con uguale motivazione stata avanzata dagli avvocati Marzia enturione Scotto e hristian Brunati codifensori di uno degli altri due fermati, il quale avrebbe sostenuto di non sapere cosa fosse successo dopo il litigio in quanto non sarebbe stato presente al 3 ermi per idisordini ANSA momento dell accoltellamento. Aore attesa la decisione del gip amagni sulla richiesta di convalida del fermo edicustodia cautelare in carcere firmata dal pm Armando Spataro. Gli investigatori hanno potuto ricostruirecheitresudamericani -e il quarto membro del gruppo, ancora ricercato - si trovavano in via Padovaper andare a una festa in un locale della zona dove i rapper avrebbero dovuto trattare una loro esibizione con il titolare. La data della loro esibizione sarebbe stata quella di ieri, ma itre la domenica l'hanno passata nel carcere di San ittore....

15 ita ia e o i ro a.it 22 Febbraio ttualit ondo Porto allo. Centoventi feriti e senza tetto sull'isola inghiottita dal fango. Barroso: l'europa con voi Il temporale devasta Madeira sale il bilancio: oltre imorti Bulldozertra le macerie per trovareidispersi. overno pessimista: «Il numero delle vittime aumenterà». Medici, militari e sommozzatori in arrivo da Lisbona Quarantadue morti, centoventi feriti, duecentocinquanta senza tetto. L'isola portoghese di Madeira, nel a a e della tempesta, èuninferno di fango, detriti edolore. La conta delle vittime e dei dispersi èballerina. nadanza macabra guidata dai bulldozer che si fanno largo tra i torrenti di melma, alla ricerca dei cadaveri sepolti dalle macerie. La tragedia non lascia spazio alla speranza neanche nelle stanze dei bottoni. Francisco Ramos, segretario regionale per gli Affari sociali, è pessimista. Il bilancio delle vittime «Con ogni probabilità aumenterà». AMadeira, dove il vento ha raggiunto icento chilometri orari, si scava senza sosta. «Continueremo acercare corpi -afferma Ramos -stiamo aspettando le squadre dal continente». Tra i primi a mettere piede sull'isola dell' ceano Atlantico, il premier portoghese osé Socrates. Le conseguen- zedelnubifragio,ammette,«mi hanno profondamente scioccato». Ma una volta placata la tempesta non c'è tempo per compiangersi: «Farò il possibile per aiutare la popolazione locale», dice. La Protezione civile portoghese ha inviato a Madeiraunteamdimediciassistitoda sommozzatori. In campo anche le forze armate di Lisbona con diverse squadre di soccorritori, due elicotteri e due aerei militari C-130 per il trasporto dei vigili del fuoco. Ieri sera è partita alla volta di Funchal, la capitale di Madeira in ginocchio per l'alluvione, anche una squadra di soccorso della Gendarmeria portoghese composta da 56 uomini, insiemea36pompieri. Ritrovare idispersi ecurare iferiti è la priorità. Riguardo alle vittime accertate, invece, l'impegno del ministro dell Interno Rui Pereiraèeseguire le autopsie il prima possibile per accelerare i tempi delle esequie. Il 3 adeiradistrutta dall alluvione EPA Portogallo, da solo, crede di non farcela. PerquestoPereiraguarda all'europa: «Stiamo studiando la possibilità di proclamarelostato di emergenza per chiedere aiuto all e». Immediata la presa di posizione della Commissione europea, pronta asupportareleautoritàlocalidi fronte alla «terribile catastrofe». La tragedia di Madeira riguarda da vicino il presidente della Commissione, il portoghese osé Manuel Barroso. Il suo intento è seguire la situazione con attenzione, mantenendosi in contatto costante con il primo cittadino dell'isola Alberto oao ardim. «Incredulo, scioccato e costernato» per la catastrofe che ha colpito la Cri tian Ronaldo sotto choc: «una tragedia senzaprecedenti. Sono natoecresciutolì: aiuter la mia gente» sua isola, anche l'attaccante del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, nativo di Madeira. L e fuoriclasse del Manchester nited si èstretto«al dolore ditutta la popolazione» per «una tragedia senza precedenti». fferta di aiuto anche da parte di Ronaldo.«Nessunopuòrestareindifferentedi fronte a questa calamità di grandi proporzioni, ancor meno io che sono nato e cresciuto lì».

16 16 22 Febbraio 2010 ro a e o i ro a.it Roma 'au i ione Al vaglio l'audizione del procuratore capo iovanniferrara sentito nei giorni scorsiaperugia. Usarono S pe Non appena i membri della cricca sepperodelle indagini in corso«non uilizzaronopi itelefoni cellularimas pe». Inc iesta 8. Secondo gli inquirenti una seconda figura, oltre alpmtoro, avrebbe informato la cricca n'altra tal a trai a i trati i rilla i ne ri a el lit q Indagini accelerate invistadegliarresti:il grupposapeva.ferrara: «Nonpotevotacere» EPOLIS iulia erta nolio giulia.bertagnolio epolis.sm Non sarebbe stata solo la talpa Achille Toro ad avvisare la cricca delle indagini in corsoapiazzaleclodiosuipresunti illeciticommessineicantieriallestiti in vista del G8 alla Maddalena. Nella cittadella giudiziaria di Roma qualcun altro avrebbe agito al fianco dell'e magistrato indagato per rivelazione del segreto d'ufficio, corruzione efavoreggiamento. Forse Toro stesso non sapeva dell'esistenza di quella figura, messa all'opera in silenzio dai diretti interessati in via cautelare. magari sì. Adetta degli inquirenti ne erano di certo a conoscenza icomponenti del gruppo finito nella bufera: avrebbero approfittato delle informazioni girate silenziosamente dal prezioso collaboratore, egrazie ai suoi servigi ea quelli dell'e procuratore aggiuntosarebberoriuscitia prepararsi in tempo al blitz delle forze dell'ordine eadattutire così -per quanto possibile -il colpo. Le nuove ipotesi al vaglio dei pm di Perugia emergono dall'analisi dell'ultimo rapporto del Ros: circa cento pagine zeppe di intercettazioni eincontri tra i protagonisti del toto appalti, materiale consegnato ai magistratidel capoluogo umbro dopo la prima tranche di documenti recapitata a seguito del passaggio di consegne. Dalle carte -loevidenziano gli inquirenti -emergela«grande agitazione» che caratterizzò i giorni antecedenti agli arresti. na fibrillazione palpabile anche al Salaria Sport Village: alla notizia di imminenti verifiche della magistratura sulla com- 3 l pm c ille oro Pericolo inquinamento prove il gip fa scattare le ordinanze top alle c iamate Nelle carte al vaglio dei pm di Perugia emerge chiaramente l'accelerazione che subirono le indagini i membri della cricca vennero messiaconoscenzadalle talpe di essere oggetto di attenzioni. Sul pericolo di inquinamentoprobatorio,i magistrati scrivono che proprio aseguitodelle illecite propalazioni accertate in atti eattribuiteatoro, Angelo Balducci temendo l adozione di provvedimenti restrittivi a suo carico, ha adottato subitanei comportamenti difensivi e sta utilizzando l utenzatelefonicain usoalsuo segretario per contattarediegoanemone. Questi, asua volta -scrivono ancoraipm-utilizza l utenza di un suo collaboratore per mettersi in contatto con Balducci. Inoltre, aparere dell accusa, Balducci ha partecipato ad una riunione il 0 gennaio alla quale ha convocatoanche Della iovampaola al fine -secondo i pm di concordare una strategia difensiva. Rilevante -scrivono i pm al gip -risulta il danno alle indagini. pagine societaria del club esui lavori portati avanti nella struttura, qualcuno e stavolta non fu il pm Toro avrebbe allertato il commercialista Stefano Gazzani delle mosse dei pm. Il professionista, impegnato in operazioni bancarie per il club sportivo di Settebagni, messo a conoscenza dell'inchiesta in corso avrebbe avvisato i clienti. E TRE IP di Perugia cercano di mettere afuoco il profilo del secondo uomo, apiazzale Clodio la tensione èalle stelle. Il procuratore aggiunto Achille Toro, e i sostituti Assunta Cocomello e Sergio Colaiocco, appresero infatti gli ultimi particolari dell'inchiesta sugli appalti dal procuratore capo Giuseppe Ferrara, subito dopo la telefonata che quest'ultimo ebbe con il collega di Firenze Giu- seppe Quattrocchi. «Non èche un capo dell'ufficio può tenere per sè le informazioni -dice Ferrara,quasi a giustificarsi -è ovvio che tutti gli elementi investigativi vanno riferiti achi indaga». Le ripercussioni della fuga di notizie registrata in Tribunale sono documentate. L'arresto della cricca avvenne al termine di indagini che subirono un'accelerazioneper viadelle informazioni trapelate: ainizio febbraio la Procura di Firenze sollecitò al giudice l'emissione dell'ordinanza di custodia cautelare per Balducci, De Santis, Della Giovampaola e Anemone perchè gli investigatori avevano scoperto che gli indagati «sapevano di poter essere arrestati». Il pericolo di inquinamento delle prove era altissimo, ma il gip fu veloce: i4erano in cella già il 10 febbraio.

17 ro a e o i ro a.it 22 Febbraio Roma I INTERVISTA ar a ina erbano a a i Va erio Verbano S E A Atrent'anni dall'assassinio del figlio,cerca ancoralaverità sui responsabili dell'omicidio. Potr ricevere Alemanno quando mi farà scoprirelaverità Ne trente i o anni er ario e a orte i Va erio Verbano a a a er a an ora i a a ini e i io. arta Rossi V alerio vive, un'idea non muore, la rivolta continua. Montesacro sabato sera ha ricordato alerio erbano, con un corteo eun concerto. ggi iltrentesimo anniversario della morte del giovane elamamma, arla Rina erbano, come ogni anno chiede verità. Perché da quel febbraio del 1 80, quando apr la porta dicasa agli assassini del figlio, nessuno ha mai saputo dare un volto al commando dei tre che lo uccisero con un colpo alla nuca. Sul suo blog, che ha aperto sfidando la tecnologia econ il quale tiene in piedi una rete di associazioni e persone per far restare vivo il ricordo del figlio, ha scritto: 3 Sono tanti i motivi per i quali, dopo trent anni, non ho smesso di cercare il colpevole. Etra tanti, ce n uno che proprio una tortura. uando questo ragazzo comparso davanti ai miei occhi, non aveva il passamontagna. Potrei ancora identificarlo. ggi, oltre aunincontro al liceo Archimede, scuola dove studiava erbano, alle 1 ci sarà la cerimonia in via di Monte Bianco, sotto l'abitazione dei erbano. Anche quest'anno, il sindaco non ci sarà. «Non dimentico chi, alerio era un antifascista, qui lui non può venire». i n ra er an c e en a erlei e t trente i anni er ari È un anniversario importante, da trent'anni non so niente della morte di mio figlio. oglio scoprire la verità su chi ha ucciso alerio. ec n lei alc n ai tarlaatr aree c rirela eri t o scritto un libro, dove ci sono delle denunce. ggi in televisione alla trasmissione a o se ne parlerà. Io chiedo che sia fatto l'invecchiamento dell'identi it dell'assassino che ho visto e che feci all'epoca dell'uccisione di alerio. Magari qualcuno potrà ricordare. La mia vita ormai consiste nel cercare la verità, nel cercare di capire chi sono i responsabili. Il caso a Chi l'ha visto : «Chiedo l'invecchiamento dell'identi it.magari qualcuno ricorda» c r ann ci r n lte le ic e lla rt nit ella re en a el in ac le ann allaceri nia e t'ann err il ri citta in No Non ricominciamo con la storia del sindaco. Lo rispetto come autorità, ma alerio era un antifascista, Alemanno qui non c'entra niente. in i n n i iete entiti ne n l' ac ia ata No.Arappresentare il omune verrà il vicesindaco utrufo, come lo scorso anno, credo. an tr enire aleiil in ac le ann Lo riceverò con tutti gli onori quandi mi farà scoprire la verità su mio figlio. o s ombero. Oggi la data tia a i all'i r cal icitta ini in Ca i li ggi il sindaco Alemanno incontrerà i cittadini dell'idroscalo di stia: oggi potrebbe essere decisa la data dello sgombero. Lafotografia dello statoin cui versa da decenni l'idroscalo stata scattatadauncensimento realizzato dal III Municipio. Si tratta di una cinquantina di manufatti abusivi, abitati da 3 famiglie, 1 con figli minorenni, 1 3 le persone individuate e identificate, 8 residenti e non residenti. Sono stati già trovati alloggi in sei residence per almeno un centinaio di persone. Subito dopo scatterà una radicale bonifica dell'area. Se infatti in una prima fase l'intervento avrà carattere di ordine pubblico subito dopo l'obiettivo riportare l'area golenale in sicurezza ambientale. I tempi dello sgombero verranno decisi in via definitiva oggi ma come scrive il vice comandante della polizia municipale Diego Porta in un fa inviato a tutti idirigenti territoriali le modalità e le forze da mettere in campo sono state tracciate nel dettaglio solo il 1 febbraio. L'operazione però in gestazione da oltre tre mesi sotto la responsabilità dell'assessore all'urbanista capitolina Marco orsini, coadiuvato dal nucleo antiabusivismo diretto dal comandante Antonio Di Maggio, erimasto non acaso «coperto da riservatezza» fino al fa riservato del vice comandante del orpo dei vigili urbani. L'intervento infatti considerato delicato dal punto di vista dell'ordine pubblico perch nella zona si sono verificati diversi fatticriminosi che hanno coinvolto residenti abusivi enon dell'idroscalo.

18 18 22 Febbraio 2010 ro a e o i ro a.it Roma Re ionali. Invitata da Publio Fiori per un dibattito, la candidata del Pdlnon va:«motivo Impegni elettorali» l erini i erta il accia a accia n a e ci e a q «Cisiamosentitee abbiamodettocheci saremmoaccordate». Bonino: lofaremo Poteva essere il primo faccia afaccia atre, traemma Bonino, Michele Baldi erenata Polverini candidati alla presidenza della Regione Lazio. Invece, il dibattito organizzato da Publio Fiori segretario di Rifondazione Democristiana è diventato un caso. «Hosaputo che la Polverini non verrà, probabilmente avrà pensato che questa fosse un iniziativa asostegno della Bonino o di Baldi, ma non è così. La Polverini si è sottratta, ci dispiace -spiega Fiori -questa voleva essere un occasione di confronto tra idee. Avevamo invitato tutti e tre i candidati alla presidenza della Regione: Michele Baldi, Emma Bonino erenata Polverini». AI disertato niente in vita mia, la campagna elettoralehadeiritmimoltoforti»,replica la Polverini. «Era un iniziativadipubliofiori-aggiunge -iofino aquesta mattina ieri, n non la conoscevo, quando hovistocheeffettivamentec'era anche Emma Bonino. Non so se lei fosse a conoscenza del fatto che eravamo stati invitati tutti e tre, questo non lo so». Esul faccia a faccia con la radicale dice: «Ci siamo sentite eabbiamo detto che sui faccia a faccia ci 3 Emma Bonino Publio iori e ic ele Baldi Baldi: all gl la ric iesta di c iudere commissariati La polemica L'unicoche si occupaveramente di sicurezza in questa Regione sono io.c'è chi prima vince le elezioni brandendo questo tema ai quattroventi epoi operaall opposto, volevo fornirne una provaevidente : Michele Baldi, candidato del Movimentoper Roma ed il Lazio, motivacos lapolemicache ha innescato con la candidata del centrodestra Renata Polverini diffondendo una circolaredell gl sicurezza nella quale si invita il Questore di Roma a chiudere quattro commissariati della capitale. OMNIROMA saremmo accordate». Anche la Bonino, sul confronto con la rivale, assicura: «Avremo tempo per fare il confronto tradinoi». Intanto, prosegue la campagna elettorale delle due candidate. La Polverini ieri atorre Angela ha inaugurato lasede dell' dc. «Sono sicura che riusciremo a cambiare il volto di questa regione apartire dalle periferie di Roma. Qui vivono i romani veri», dice. «Roma non èsolo quella del centro storico, - le fa eco Pier Ferdinando Casini -imbellettataanchesecontante problematiche, Roma èsoprat- tutto questa, una periferia che spesso si dimentica. L'amministrazione regionale dovrà avere un occhio particolare verso le periferie». «Ho fiducia in RenataPolverini,devesolosmarcarsi da alcuni condizionamenti», aggiunge il segretario regionale Luciano Ciocchetti. «Spero che abbia la capacità di scegliere i migliori, al di là delle logiche di condizionamento politico. Credo che lei abbia un ambizione, ovvero non fare la fine degli ultimi presidenti di regione e non parlo solo dell ultimo». Sanità, in primis, ma anche poltrone e assessorati: «Sulle deleghe noi vogliamo che la presidente abbial autonomiadipoterscegliere i migliori per ogni assessorato», aggiunge Ciocchetti. «Lo Stato repubblicano non c'è più, si è slabbrato, è diventato un sistema gelatinoso», dice invece la Bonino. «Questa provincia deve fare sinergia con la Regione, come con altri territori del centro Italia, e la Regione non deve essere fagocitata da Roma Capitale», dice da Rieti. Sulla sanità,bacchettailpdl:«questo sperpero di denaro pubblico causato da una giunta regionale che ha governato fino al 005 e che vuole rigovernare con le stesse persone è spudorato». La replica di Francesco Storace: «La Bonino straparla della mia amministrazione solo quando è sola. In tv era ammutolita di fronte alle cifre del disavanzo di Marrazzo. Per fortuna non dovrà governare»..r. Ambiente. Il nuovo modello di differenziata: nessun esercizio potrà lasciare i rifiuti fuori dal negozio Parte il porta a porta per i locali del centro Parte oggi ilnuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti «porta aporta» per le utenze commerciali su strada nell'area monumentale del Centro storico di Roma previsto dall'ama. La priorità assoluta èevitare che rifiuti, di qualunque genere, vengano abbandonati sul suolo pubblico. Come èstato spiegato dai tecnici Ama, dall'assessore al Commercio Davide Bordoni, dal delegato al Centro storico Dino Gasperini edallo stesso sindaco nessun esercizio potrà più lasciare irifiuti fuori dal negozio, in attesa che passino imezzi di raccolta. Pertutte le utenze commerciali su strada, tranne le attività di ristorazione, la raccolta dei rifiuti avverrà all'interno dei locali esclusivamente al passaggio degli operatori Ama. Imateriali non riciclabili saranno raccolti dal lunedì al sabato dalle alle 1, il cartone sempre dal lunedi al sabato dalle 13 alle 0. Per le attività di ristorazione èprevista invece la raccolta differenziata ampliata anche alle altre frazioni di rifiuto prodotto secondo due diverse modalità in base all'ubicazione: la stragrande maggioranza di ristoranti avrà la raccolta dei rifiuti esclusivamente adomicilio a cura di personale incaricato da Ama. I 9 I R AREE invece -Navona, S. Maria dell'anima, 3 ai pi rifiuti in strada EPOLIS piazza Pasquino, Farnese, della Cancelleria, Crociferi, via della Minerva, della Panetteria, largo Toniolo -tutti igiorni, dalle 3 alle del mattino, Ama metterà adisposizione delle attività di ristorazione appositi punti mobili di raccolta per gli scarti alimentari eper imateriali non riciclabili. Per questi due tipi di rifiuti, la consegna sarà a cura degli utenti. Alle utenze non domestiche su strada del Centro storicomonumentale sono staticonsegnati icalendari di raccolta eil materiale informativo per fare correttamente la raccolta differenziata.

19 ro a e o i ro a.it 22 Febbraio Roma Isola Farnese. Il parroco Don uirino accusa: «Eccessi efritti al part per bambini» PretecontroMcDonald's «Panini in eradidigiuno» q Ilsacerdoteesortai fedeliarimproverareilti tolare:«nonrispettail calendariocristiano» Patatine fritte e hamburger a volontà per i bambini, al posto del rigore el'astinenza che avrebbero dovuto caratterizzare il mercoledì delle ceneri. La festicciola organizzata al Mc Donald's di Isola Farnese, piccolo centro in zona La Storta alle porte della Capitale, ha fatto infuriare il parroco del borgo situato in prossimità della via Cassia: DonQuirinosièscagliato senza mezzi termini contro la famosa catena di fastfood perché il locale aperto da poco nelle vicinanze della parrocchia in settimana ha ospitato un part per bambini non proprio in linea con l'austerità che imporrebbe il calendario cristiano. Dopo gli eccessi del Carnevale, a detta del prete i piccoli avrebbero dovuto osservare un'alimentazione più controllata, all'insegna del rigore. Invece nei locali del McDonald's,nel giorno della festa, tutto si respirava tranne che aria di austerità: nella filiale del colosso sa del sand ich abasso costo ma ad alto tasso di calorie sono stati somministrati aibambini cibi e salse decisamente saporiti. Davvero troppo per Don Quirino, che ieri non ha nascosto ilproprio disappunto davanti alla folla radunata per la 3 no dei locali della catena c onald s asal Palocco. Trafugati gioielli per mila euro. Irapinatori avevano copia delle chiavi a ri in ca a i e e c ntr lli trai e tici Il ato na festa golosa e addio astinenza La festaper bambini era stata organizzata il giorno delle ceneri. Perquestoil parrocodon uirino ha dichiaratoche «i gestori della catena Mc Donald's non rispettano affattoil calendario cristiano». Notte di paura nella villa a Casal Palocco del calciatore della Roma Philipe Me es. La moglie, in casa da sola con ifigli poiché il calciatore era in ritiro con la squadra, si è svegliata intorno alle due sentendo dei rumori e, scesa al piano inferiore, ha visto due uomini vestiti di nero uscire dalla porta. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di stia, iladri avrebbero portato via in un sacco gioielli per un valore di circa diecimila euro. Nella casa non sono stati trovati segni di effrazione né alle finestre né alla porta il che fa supporre che i ladri siano entratidalla porta di ingresso con una copia delle chiavi. Gli investigatori stanno indagando nel giro delle domestiche e dei guardiani. Il calciatore, avvertito dalla moglie, ha messa. Poco prima della benedizione finale della celebrazione di Quaresima, dal pulpito è arrivato un vero e proprio invito a protestare contro il direttore del McDonald's: «Questa settimana -ha detto don Quirino -hanno organizzato una festa di Carnevale per ibambini nel mercoledì delle ceneri, quando il Carnevale è già finito e sono prescritti astinenza e digiuno, e questo non è accettabile. Se si fosse trattato di un paese islamico non si sarebbero permessi». Il parroco, che per raggiunto l'abitazione in nottata dopo aver lasciato il ritiro della squadra. Non è la prima volta che Me es èalcentro di una vicenda di cronaca. Nel luglio del 008 due banditi armati rubarono l'automobile a bordo della quale viaggiavano la moglie del calciatore e la figliolettadipoco più di un anno che dormiva nel sedile posteriore. I banditi scapparano con la macchina atutta velocità senza accorgersi che abordo c'era lafiglia. La fuga durò pochi minuti: i banditi lasciarono l'auto e la bambina pochi metri lontano dal luogo della rapina. Poi fuggirono a piedi. 3 l calciatore e es EPOLIS primo si èrecato di persona a protestare con il direttore del locale, ha invitato i fedeli a fare altrettanto. «Andate anche voi, parlate con il direttore e fategli sentire che la comunità cattolica non ha gradito» ha concluso. Tutto sta nel verificare cosa sia accaduto dopo l'esortazione del prete: i parrocchiani avranno esternato perplessità al titolare del fast food o si saranno seduti auno dei tavolini dai colori accesi a gustare una porzione di patatine ecoca Cola alla spina EPOLIS Ra a a suici a Il re i e ella c la in i ita ai enit ri Mentre continuano le indagini di Scotland ard che ha definito sospetta la morte della giovane studentessa che giovedì si sarebbe gettata dal sesto piano di un hotel di Londra, sono ancora sconvolti i professori eicompagni che su Faceboo hanno manifestato il loro dolore. ggi, Marcello Montagna il preside dell Istituto Machiavelli disan Lorenzo, dove studiava la diciottenne, insieme ad alcuni insegnanti, andrà a trovare i genitori della giovane appena rientrati dal'inghilterra: «Non ho avuto modo di scambiare nemmeno una parola nè con i docenti e con i ragazzi -spiega all Adn ronos Montagna -Sono scappati via, non c'è stato tempo di parlare. Lo faremo oggi». Ancora non è chiaro quando la salma della ragazza arriveràinitalia. Secondoilpreside tuttavia il rientro non èprevisto prima di giovedì o venerdì, sicuramente dopo l'autopsia che verrà effettuata tra oggi e domani. Ifunerali potrebbero essere quindi celebrati ilprimo marzo. olle erro Tredicenne salvato dopo una caduta Tragedia sfioratasul Monte Porca. n ragazzo di tredici anni, è stato salvato nel pomeriggio di ieri dopo essere caduto da un altezza di un metro e mezzo sbattendo con la testa per terra. Seconda una ricostruzione iltredicenne, era con il gruppo degli scout dicolleferro, quando con un gruppetto di amici è uscito fuori dal sentiero e dopo poco è caduto. Sul posto il personale dell'ares 118, gli uomini del soccorso alpino espeleologico della stazione Collepardo evigili del fuoco che, dopo averlo soccorso, lo hanno stabilizzato etrasportato con l elicottero all ospedale di Latina.

20 2 22 Febbraio 2010 on e ionaria er a bb i it o a e b i o i na iona e bb i ita b ie o i.it

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Discorso sulla bomba e sua parafrasi

Discorso sulla bomba e sua parafrasi Discorso sulla bomba e sua parafrasi Pubblichiamo un recente discorso che Francesco ha tenuto alla Gendarmeria vaticana (Osservatore Romano, 29/09/2014). Il sermone è espresso con la semplicità e chiarezza

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani

COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani FUORI CAMPO Se scegli la via del denaro, alla fine sarai un corrotto. Non puoi servire Dio e il denaro. O l uno o l altro e questo non è comunismo.

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

Pretendi il tuo raccolto

Pretendi il tuo raccolto Domenica, 11 marzo 2012 Pretendi il tuo raccolto Galati 6:7-10- Non vi ingannate, non ci si può beffare di Dio; perchè quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà. Perchè chi semina per la sua

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

RASSEGNA STAMPA & NEWS

RASSEGNA STAMPA & NEWS RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO!

QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Domenica 31 Marzo 2013 QUESTA NON E' LA FINE MA SOLO L'INIZIO! Gesù è risorto e noi vogliamo risorgere con lui. GEREMIA 29:11 Dio dice io so i pensieri che medito per voi, pensieri di pace e non di male

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

I GENERALI SOTTO ACCUSA

I GENERALI SOTTO ACCUSA Mondo in fiamme Algeria Il conflitto algerino Habib Souaïdia, l ex ufficiale autore del libro La Sale Guerre, torna ad attaccare i vertici militari algerini. Per questa intervista la procura di Algeri

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

NUOVA EVANGELIZZAZIONE NELLA SOCIETA GLOBALIZZATA. TESTIMONIANZA Predicare dai tetti Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Antonio Riboldi Vescovo

NUOVA EVANGELIZZAZIONE NELLA SOCIETA GLOBALIZZATA. TESTIMONIANZA Predicare dai tetti Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Antonio Riboldi Vescovo NUOVA EVANGELIZZAZIONE NELLA SOCIETA GLOBALIZZATA TESTIMONIANZA Predicare dai tetti Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Antonio Riboldi Vescovo Che sia urgente 1 evangelizzazione ad ogni uomo che è sulla terra,

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola Unità Per cominciare... Osservate le seguenti attività e iniziative. Di solito, quali di queste è possibile svolgere a scuola? fare lezioni di guida cantare in un concorso organizzare una mostra proteggere

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

10 grandi modi per insegnare a vostro figlio a pregare

10 grandi modi per insegnare a vostro figlio a pregare Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 28 ottobre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di vatican Service News

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di <i>vatican Service News</i> Pagina 4 Angelus dell Acr con il papa in Vaticano, i Messaggi pontifici per la Giornata Mondiale del Malato e la Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, l AdunanzA Eucaristica a Catanzaro, una giovane

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono?

Come hai iniziato la tua carriera? Ci riassumi in due parole per quei pochi che non ti conoscono? io sono l alternativa non alternativa L'Aura Abela è l'artista forse più conosciuta presente nel nuovo cd di Enrico Ruggeri dal titolo "Le canzoni ai testimoni" uscito il 24 gennaio. L'Aura è colei che

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE Gazzettino 18/11/14 P. 6 A rischio 6.600 comuni, in Friuli il 92% 1 PROTEZIONE CIVILE Gazzettino 18/11/14 P. 6 L'Italia è fragile, sono 6.600 i comuni a rischio 2 Gazzettino

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

Ejercicios de traducción

Ejercicios de traducción Ejercicios de traducción POR LAURA SANFELICI TRADUCE: 1. -Sei mai stato a Cuba? -Sì, ci sono stato l estate scorsa con la mia fidanzata. 2. Suo marito è francese ma vive in Spagna da vent anni. 3. Studio

Dettagli

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00 Il Mattinale Roma, mercoledì 27 novembre 2013 27/11 ore 18.00 a cura del Gruppo Forza Italia-Pdl alla Camera Speciale Manifestazione Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Mentre

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Un partito della sicurezza?

Un partito della sicurezza? 35 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È ESCUELA OFICIAL DE IDIOMAS OVIEDO CENTRO DE AUTOAPRENDIZAJE IDIOMA: ITALIANO PRÁCTICA: COMPRENSIÓN ORAL NIVEL: NIVEL INTERMEDIO MATERIAL: CINTA / CUESTIONARIO / SOLUCIONES TEMA: PREPOSIZIONI/ LESSICO Grande

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre!

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! SPECIALE 2X1000 APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! PASSAPAROLA! Ti ricordiamo di indicare la quota del 2x1000 Irpef in favore di Forza Italia

Dettagli

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............ sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4........................ LA SPEZIA 19 luglio 2013 online A rischio i sommozzatori dei pompieri La Spezia Il corpo dei vigili del Fuoco subisce tagli, e farne le

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica

N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica Notizie in breve Italia Esteri pag. 1 pag. 2 Notizie per parlare Papa Francesco Salute Attualità Salute - Prevenzione Cinema Giochi - Rebus pag.

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 16 Data. 05.11.2007 Ora 18.34 Intercettazioni telefoniche

Dettagli

Lezione 11. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni

Lezione 11. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni Lezione 11 Coordinatrice didattica: Paola Baccin Collaborazione: Sandra Gazzoni ALCUNI VERBI ALL INDICATIVO PRESENTE: RIPASSO Il contrario di accendere (la luce, una candela, il computer, la televisione)

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Il tempo e le stagioni

Il tempo e le stagioni Unità IV Il tempo e le stagioni Contenuti - Tempo atmosferico - Stagioni - Mesi - Giorni Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Roberto osserva L Orsoroberto guarda fuori dalla finestra e commenta il tempo atmosferico.

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca domenica 2 maggio 2004 Home page News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli