Le Donne Geometra per una economia in crescita. Boom di iscrizioni nelle scuole superiori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le Donne Geometra per una economia in crescita. Boom di iscrizioni nelle scuole superiori"

Transcript

1 L ORGOGLIO DI ESSERE DONNE GEOMETRA 2015 Le Donne Geometra per una economia in crescita. Boom di iscrizioni nelle scuole superiori Le donne geometra, nel 1997 erano il 5,1% contro il 94,9% di colleghi maschi. Negli ultimi anni gli uomini sono aumentati del 32% mentre le donne del 138%, con una crescita complessiva della Categoria del 37%.: una forza che cresce a vista d occhio e che, di anno in anno, si fa sempre più spazio nei territori provinciali. La politica tenace dell Associazione Nazionale Donne Geometra Nazionale,fa esplodere le iscrizioni all Albo e incoraggia le nuove leve a scegliere l Istituto Tecnico indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT). Una nuova risorsa per la Categoria e il patrimonio della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Geometri. All interno alcune testimonianze di donne geometra PROFESSIONE GEOMETRA Associazione Nazionale Donne Geometra A

2 Donne Geometra e lavoro: tanta strada è stata fatta, ma ancora c è da camminare Erano gli anni novanta, quando partì una timida iniziativa da parte di una geometra fiorentina Anna Maria Piras, per puntare sulla valorizzazione del ruolo delle donne all interno della Categoria dei Geometri Italiani. Un pensiero lontano e lungimirante per ripensare il welfare, incentivare le iscrizioni in rosa, valorizzare la figura della Donna Geometra all interno di una professione ordinistica al maschile. E stata lei, insieme a Piero Panunzi, già Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri, ad aver avuto l intuizione di aprire le porte al percorso dell integrazione di genere, oltre ad essere stata la prima donna geometra italiana, negli anni 80 ad aver portato una relazione all Assemblea della Federazione Internazionale dei Geometri, in Finlandia. E stato il primo passo di un lungo percorso, ripreso dalla Consulta Femminile, una Commissione di lavoro istituita dal Consiglio Nazionale nell anno 2003, che ha operato sotto la guida dell allora Presidente Piero Panunzi. Uno slancio di specifica determinazione si attuò nel 2005 al Congresso di Palermo, un indirizzo di sensibilizzazione venne promosso con la presentazione di attività innovative e la divulgazione di un primo mezzo di comunicazione: un mensile di notizie che trovò l approvazione di molti, che oggi è il Notiziario scaricato online da più di mila utenti. Nell anno 2007 è stata poi fondata da parte di alcune componenti della Consulta Femminile, l Associazione Nazionale Donne Geometra, che in linea con gli scopi del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha puntato all integrazione di genere, trovando una approvazione sempre più crescente da parte degli iscritti, con la consapevolezza che ogni conquista si raggiunge insieme uomini e donne, nell interagire sugli sviluppi positivi,dei quali ne traggono vantaggio tutti. La maturità nell intraprendere nuove azioni, che solo La maturità nell intraprendere nuove azioni,che solo apparentemente avvantaggiano le donne, rientrano in una cultura consapevole per contribuire ad un futuro migliore sotto il profilo economico e sociale, a cui nessuno può e deve sottrarsi 2

3 apparentemente avvantaggiano e tutelano le donne, rientrano in una cultura consapevole per contribuire ad un migliore futuro sotto il profilo economico, educativo e sociale, a cui nessuno può sottrarsi. Con questo spirito ed interpretando il motto di Ambroise Paul Toussaint Jules Valéry, scrittore, poeta e aforista francese, che si è garantita con sacrificio e fermezza la presenza assidua nelle assemblee nazionali dei Presidenti d Italia, nei tavoli decisionali,in ogni tipo di attività, per offrire un contributo al potenziamento della Categoria tutta. Un lavoro certosino, condiviso e sostenuto dai Collegi e dai singoli soci, fino a diventare l Associazione Nazionale Donne Geometra un gruppo operativo di rilevante interesse, anche per gli enti nazionali ed internazionali, il mondo accademico, politico, istituzionale, la Presidenza della Repubblica Italiana. Lo spirito dell attività dell Associazione Nazionale Donne Geometra incontra l auspicio del Presidente della Repubblica a compiere ogni sforzo, sul piano normativo, educativo e culturale, affinché le conquiste delle donne trovino compiuta e diffusa affermazione. La valorizzazione e il riconoscimento dei significativi risultati raggiunti dall impegno femminile nel mondo dell economia, della ricerca, dei nuovi saperi e delle nuove tecnologie rivelano ha detto Giorgio Napolitano quanto sia importante il contributo offerto dalle donne con la loro attenzione all innovazione, alla qualità, al merito. Ma tutto ciò non deve far dimenticare gli ostacoli, le difficoltà e le resistenze alla piena realizzazione nel mondo del lavoro del principio delle pari opportunità. Le Donne Geometra non hanno mai sottovalutato le difficoltà e la complessità di ogni azione, superando ostacoli, contrarietà, diffidenza, avversità, ritenendo ogni volta che il bene primario fosse l affermazione di una attività a servizio di tutti. La certezza che, la"womenomics" - teoria economica secondo la quale il lavoro delle donne è oggi il più importante motore dello sviluppo mondiale, ha dato l impulso di pianificare una serie di operazioni e attività, tali da offrire stimoli e progetti concreti per la crescita della Categoria, con una risonanza nazionale ed internazionale nei diversi settori economici, culturali, di ricerca. 3

4 La formula della crescita economica oggi è: donne, lavoro, economia, fecondità. Questo anche negli Ordini professionali. Nei Paesi dove la partecipazione delle donne è alta, anche i problemi demografici sono minori. L Associazione Nazionale Donne Geometra è stata la prima in Italia a dare una impronta femminile e innovativa ad una Categoria professionale ordinistica nata prettamente al maschile, nata dall impulso e dalla volontà di muovere le coscienze, offrendo un contributo concreto dalla consulenza al sostegno gratuito a chi è già iscritto e a chi invece ha bisogno di chiarimenti per intraprendere il percorso scolastico verso la libera professione. Un esempio imitato da altri Ordini professionali, con i quali si è collaborato con reciproco arricchimento. L obiettivo, non è mai stato quello di criticare chi governa, quanto quello di far capire l esistenza di una forza viva disponibile alla collaborazione, al lavoro, alle proposte, agli studi di progetti per favorire l inserimento di sempre maggiori iscrizioni, dando spunti e certezze per calarsi in mercati nuovi, che rientrano nella sfera operativa delle professioni tecniche. La Categoria dei Geometri Italiani, ha tratto utilità da questa attività incessante, che ha partecipato anche alla " femminilizzazione" nei vari direttivi locali, che oggi traggono beneficio dalla presenza femminile sotto un profilo di ricchezza culturale e di confronto, costituendo una risorsa a vantaggio di tutti. L Associazione Nazionale Donne Geometra è stata la prima in Italia a dare una impronta femminile e innovativa ad una Categoria professionale ordinistica prettamente al maschile. Un esempio imitato da altri Ordini professionali, con i quali si è collaborato con reciproco arricchimento. La partecipazione ultradecennale al tavolo delle professioni tecniche istituito presso il Ministero delle pari Opportunità è diventata 4

5 una guida ed un esempio da imitare per tutti gli Ordini professionali, una indicazione da seguire, che non ha incitato alle sterili rivendicazioni delle quote rosa o alla pretesa di ricoprire cariche istituzionali per la rappresentanza di genere, ma la costituzione di un nuovo modo di pensare e agire, un contributo effettivo da concretizzarsi con programmi e progetti volti al futuro. Molte professioni tecniche, come quelle dei geometri sono già dentro una vera rivoluzione tecnologica, che vedrà una rapidissima crescita di nuove competenze green, in risposta al territorio e all ambiente, tra l altro molto ambite dalle donne geometra, dove in molte hanno già dimostrato di essere delle eccellenze. L intuizione vincente non è stata quella di raccontarsela tra donne, ma concertare tavoli di confronto, dove uomini e donne si confrontassero, definendo insieme delle linee strategiche per operare congiuntamente e attuare una rappresentanza sempre più incisiva nei vari ambiti (dalla formazione, alla rappresentanza di genere, all informazione, alla maggiore tutela dei giovani e delle donne, ecc.), nominando tra l altro Presidente Onorario dell Associazione stessa il Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati in carica. L intuizione vincente dell Associazione Nazionale Donne Geometra non è stata quella di raccontarsela tra donne, ma concertare tavoli di confronto, dove uomini e donne si confrontassero, nominando tra l altro Presidente Onorario il Presidente in carica del Consiglio Nazionale. L integrazione di genere così come impostata dalle Donne Geometra piace : se ne riconosce il valore, l impegno,le capacità, la fermezza, la lungimiranza. La Categoria dei Geometri è così stata la prima in ambito nazionale ed internazionale ad avere un valore aggiunto, dato dalla componente femminile con la costituzione dell Associazione Nazionale Donne Geometra, poi seguita dall Ordine dei Magistrati, degli Ingegneri, Architetti, ecc., diventata riferimento, certezza, pregio per le istituzioni e gli iscritti, con una risonanza ragguardevole nel tessuto sociale nazionale e oltreconfine. 5

6 L integrazione di genere così come impostata piace : se ne riconosce il valore, l impegno,le capacità, la fermezza, la lungimiranza. La presenza nei direttivi dei Collegi provinciali delle donne geometra non è più un miraggio, ma una metodo innovativo recepito, per guadagnarne in competitività e sviluppo. L Associazione Nazionale Donne Geometra, da sempre ritiene che sia fondamentale, per la crescita della Categoria così come quella del Paese, favorire l apporto che può arrivare dalle donne e che, proprio per questo, debba essere incentivata la loro presenza a tutti i gradi e livelli, puntando sulla competenza, meritocrazia e capacità. Nonostante i progressi fatti, le Donne Geometra ritengono che siano ancora troppi gli ostacoli ad entrare nel mercato del lavoro e a conciliare vita privata e professionale. Ed è proprio dalle donne geometra che può arrivare una maggiore contribuzione per sostenere il sistema economico della Previdenza e Assistenza a vantaggio di tutti. Più lavoratrici significa avere più produttività e maggiori chance di sviluppo e progresso nel territorio. La presenza delle donne all interno delle professioni tecniche ordinistiche è sempre stata frenata da uno sviluppo lento e pregiudizi culturali, che le relegava nel passato con molta più facilità al ruolo di casalinghe, maestre o infermiere. Oggi invece, incentivare l'occupazione al femminile è urgente, oltre che per ragioni d integrazione e giustizia sociale, anche perché senza le donne l economia di una Nazione ristagna; questo obiettivo, già accettato da altri Paesi è stato anche ribadito dal Presidente della Repubblica Italiana, in quanto strategico per l aumento del Pil (Prodotto Interno Lordo). Incentivare l'occupazione al femminile è urgente, oltre che per ragioni d integrazione e giustizia sociale, anche perché senza le donne l economia di una Nazione ristagna I Paesi europei con l economia più competitiva, come l'olanda, la Danimarca, la Germania sono già usciti dalla crisi, ma anche gli Stati Uniti condividono un modello economico da prendere ad esempio in tema di integrazione di genere e prosperità economica. Confrontarsi con queste realtà, 6

7 cercando di capire struttura e scelte di fondo delle loro politiche anticrisi è indispensabile per compartecipare alla ripresa economica nazionale e internazionale ed uscire dalla fase stagnante non più tollerabile, verso un progresso giusto e opportuno. I Paesi più robusti del blocco europeo hanno due caratteristiche ben precise: un alto tasso di occupazione e una forte presenza della componente femminile nell'economia, nella politica e nel lavoro. Non si tratta di un dato recente, ma del risultato di una linea d azione perpetrata nel tempo. Sono modelli di società in cui l impulso dell'autonomia individuale è fondamentale. Ne deriva un modello in cui l economia si rafforza perché si creano esigenze nuove che possono essere soddisfatte da altre figure professionali che rivitalizzano i consumi delle famiglie. Maurizio Ferrera, professore presso l Università degli Studi di Milano, esperto delle politiche pubbliche in prospettiva comparata, presta da anni particolare attenzione allo sviluppo, alla crisi e alle prospettive del welfare state nei Paesi occidentali ed autore del libro Il fattore D, sostiene che il lavoro delle donne farà crescere l Italia perché: «L ingresso nel mercato di 100 mila donne oggi inattive farebbe crescere il nostro PIL di 0,3 punti l anno. Quindi un milione di donne immesse nel mondo del lavoro farebbe crescere il Pil di tre punti. Ogni 100 donne che entrano nel mercato del lavoro si creano 15 posti aggiuntivi di lavoro e di occupazione». 7

8 Ogni donna che inizia a lavorare, infatti, avrà necessità di delegare il lavoro di casa ad altri: spesa e commissioni, cura dei figli, degli anziani, della casa. In questo modo ogni donna occupata genera nuove domande di lavoro in altri settori. Quindi, sostiene la teoria womenomics, se le donne entrassero considerevolmente nel mondo del lavoro, si creerebbero nuovi posti di lavoro, l economia famigliare ne beneficerebbe, il Pil aumenterebbe a vantaggio della collettività. Questo sforzo ha anche a che vedere con la consapevolezza che la presenza delle donne nella vita economica costituisce un aspetto non solo di giustizia, ma anche di innovazione, che rende più forte il sistema economico per tutti. Questa convinzione è stata premiata: i sistemi economici internazionali oggi più dinamici per crescita e qualità sono proprio quelli con una maggiore presenza della parte femminile nei luoghi di lavoro, in quelli professionali e decisionali. La presenza persistente dell Associazione Nazionale Donne Geometra, con interventi mirati nelle scuole, articoli fondati, esperienze condivise, in ambito internazionale e nazionale, hanno dato maggior risalto alla figura della donna nelle professioni tecniche, strategie che hanno incentivato le iscrizioni dei giovani e delle ragazze negli Istituti Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT), 8

9 considerati strategici per contribuire a rilanciare la Categoria con risvolti positivi anche verso l esterno, una conquista che passa anche attraverso nuove professionalità. E così si è costatata una maggiore femminilizzazione che non è solo il risultato di una maturazione dei tempi, visto che le altre Categorie non hanno avuto lo stesso incremento. Un numero crescente di ragazze si iscrivono all Istituto per Geometri, perché, subito dopo il diploma, si può trovare occupazione e conciliare famiglia e lavoro. Con una manifestazione internazionale ed alla presenza di 27 Paesi, che ha chiamato a raccolta 9

10 donne da ogni parte del mondo è stato realizzato un cocktail di esperienze, un fulcro dal quale il confronto ha incoraggiato dinamiche mai usate. Programmi internazionali, piani attuativi, politiche estere sono state recepite per creare nuove competenze made in Italy. Non è servito inventarsi nulla, ma guardare e ascoltare come solo le donne sanno fare, per individuare e formare competenze tecniche all avanguardia rispettando le esigenze di mercato; un contributo per far fronte alla crisi economica. Il mondo ci chiama a un modo di vivere e ideare intelligente, verso la tecnologia che trasforma le vecchie cose, adattandole al rispetto per l uomo e per l ambiente. Non è servito inventarsi nulla, ma guardare e ascoltare come solo le donne sanno fare, per individuare e formare competenze tecniche all avanguardia rispettando le esigenze di mercato Sono stati raccolti gli appelli ripetuti dell Europa, nello specifico la strategia per la parità tra donne e uomini (Com def.), che riprendendo le priorità definite dalla Carta per le donne e poter raggiungere gli obiettivi di Europa 2020 riprese dai programmi Europa 2030,ha stabilito le azioni chiave per far fronte in maniera significativa alla condizione delle donne, incoraggiando tra l altro il lavoro autonomo e l imprenditoria femminile, migliorando la qualità dei posti di lavoro e delle politiche di conciliazione della vita privata e di quella professionale, sostenendo le donne a scegliere professioni «non tradizionali», ma rinnovate e rimodellate in settori verdi e innovativi. I risultati conseguiti dall'unione Europea nella promozione della parità tra donne e uomini hanno ribadito che le disparità esistenti tra di loro, oltre che violare i diritti fondamentali, impongono un pesante tributo all'economia e hanno come conseguenza una sottoutilizzazione dei talenti. Promuovendo la parità di genere si possono invece toccare vantaggi economici e commerciali. 10

11 Per raggiungere gli obiettivi, cioè una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, è necessario utilizzare il potenziale e i talenti delle donne in modo più ampio ed efficiente. Questa tabella di marcia è stata sposata nei programmi attuativi dell Associazione Nazionale Donne Geometra, determinando una corrente di simpatia, speranza ed ottimismo da parte degli iscritti agli Albi provinciali. Un boom di iscrizioni da parte di colleghe e colleghi hanno dimostrato che era la strada da seguire. Non più filosofie, indagini, statistiche, protocolli, ma fatti concreti. Camminare insieme uomini e donne, confrontandosi nei modi diversi di pensare ed agire è la raggiunta maturità sulla quale costruire. Il dialogo, la comprensione, la comunicazione, sono atteggiamenti condivisi, che hanno premiato. 11

12 Lisa Rustico, ricercatrice Adapt e dell'università di Modena e Reggio Emilia, ha condotto uno studio per Wires (Women in renewable energy sector) un progetto co-finanziato dalla Commissione europea, direzione generale Occupazione, Affari sociali e Pari opportunità, che misura, fra le altre cose, le possibilità di crescita dell'occupazione femminile nell'industria e nelle professioni verdi, e sostiene: «Per le donne il settore della green economy rappresenta una duplice sfida: sia nei tassi di occupazione, ancora bassi, sia nelle condizioni di lavoro» e «non bisogna più cadere nell'errore che la green economy equivalga alle energie rinnovabili perché in questo modo si limitano le prospettive di sviluppo». L economia green richiede una formazione teorico-pratica degli addetti ai lavori, qualificata (per funzioni) e specialistica (per temi). La green economy o più propriamente economia ecologica è stata la proposta che l Associazione Nazionale Donne Geometra ha presentato al Congresso Nazionale di Categoria, dimostrando che il futuro è dentro questa magica sfera. Operatori, economisti, progettisti, imprenditori, politici di fama nazionale e internazionale sono stati coinvolti in una tavola rotonda per confermare che il futuro di ciascuno di noi è nella rivoluzione della green economy. Su questa piattaforma è nata l intuizione dell Associazione Nazionale Donne Geometra nell identificare l Esperto dell Edificio Salubre, una nuova qualifica che permette a tutti coloro che già sono stati formati di utilizzare il logo registrato, con il supporto del Comitato Scientifico costituito per trovare immediato inserimento nel mercato. 12

13 Chi formare, su cosa formare, come formare, sono stati alcuni dei nodi da sciogliere nel mettere in campo la necessità di puntare su questa nuova competenza. L Organizzazione Mondiale della Sanità in un rapporto statistico ha sostenuto che negli ultimi 50 anni sono stati usati materiali dannosi alla salute dell uomo. I cittadini occidentali trascorrono il 90% del tempo all interno di ambienti confinati. Alla fine di un esistenza, stimata in circa 80 anni, più di 70 sono trascorsi al chiuso di strutture costruite dall uomo, esponendolo così a malattie. Lo studio del legame tra ambiente abitativo e salute è talmente complesso da essere divenuto una vera disciplina scientifica, ma rischia di restare teoria se non è conosciuto dai protagonisti del processo di costruzione. L Organizzazione Mondiale della Sanità ha formulato una serie di raccomandazioni sia per il miglioramento degli edifici difettosi già esistenti, sia per la costruzione di nuovi. Tra queste ultime raccomandazioni: una specifica attenzione va riservata al rilevamento dei difetti celati nelle abitazioni. Per raggiungere l obiettivo è stato fondamentale il confronto con il mondo accademico insieme al quale sono stati effettuati dei sondaggi nazionali per stabilire quanto avrebbe inciso nel mondo del lavoro del Geometra, l approfondimento di tematiche già conosciute in altri Paesi europei e oltreoceano. Nel 1982 l Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) ha coniato la definizione di Sick Building Syndrome, sindrome dell edificio malato, per definire una sindrome composta di disturbi in vari organi e apparati legata alla permanenza in certi ambienti. L OMS ha stimato che nel mondo occidentale un edificio su 3 (nuovo o rinnovato) costruito prima degli anni novanta, ha difetti che riconducono alla SEM e che questa è più frequente negli agglomerati condominiali rispetto alle case unifamiliari. La situazione diventa ancora più critica per i fabbricati costruiti dopo gli anni novanta, in quanto il contenimento energetico ha portato ad una sigillatura degli involucri edilizi con un peggioramento della ventilazione interna, dove muffe, umidità, condense, l inquinamento 13

14 indoor è diventato un problema da risolvere considerate le infinite malattie e decessi che causa ogni anno. E stato sperimentato, che un miglioramento della qualità dell aria, della luce, dell illuminazione, del riscaldamento, dell umidità, l ergonomia, la scelta appropriata di materiali naturali da costruzione ecc, portano ad una significativa riduzione delle malattie. Gli interessati alla formazione per l Esperto in Edificio Salubre, possono scrivere a: Quindi, un attenta progettazione, un approfondito studio dei materiali, della disposizione degli ambienti, un controllo della ventilazione, dell acqua, della luce ecc, consente di ridurre significativamente i costi sanitari della comunità e, nel contempo, il rischio di incidenti, costituendo in definitiva operazioni di medicina preventiva tout court. Le abitazioni fino ad ora sono state concepite come luogo rifugio, per svolgere attività di riposo, convivialità ecc, e gli edifici in genere per assolvere a funzioni economiche e sociali; nessuna attenzione è invece stata riservata allo studio di chi avrà l abitudine di viverle. Ad esempio, nell ambito della fisiologia dell alimentazione, sono ben note le differenze tra la dieta dell atleta e quelle dell impiegato o dell anziano, e nessuno ritiene che vi sia una dieta adatta a tutti e tre i casi. Allo stesso modo non esiste una abitazione adatta a soggetti allergici, fumatori e con l hobby della pittura. Il paragone si può estendere ancora esaminando le caratteristiche intrinseche del cibo come dei materiali da costruzione. 14

15 Materiali da costruzione di bassa qualità, che liberano composti volatili dannosi, cancerogeni, una progettazione inadeguata, sono altrettanto deleteri di un alimento contaminato da patogeni, di basso apporto nutrizionale, sgradevole o mal cucinato. Con l aggravante che le sostanze nell ambiente restano a contatto con l organismo molto più a lungo di un alimento. Un aspetto paradossale della nostra civiltà è che mentre la qualità del cibo, quando presente, è tutelata, quella dei materiali da costruzione lo è molto meno o non lo è affatto. L aspetto commerciale forse determina questo sistema di due pesi e due misure: il cibo e l alimentazione sono una fonte di reddito fondamentale nell economia di molti Paesi e, inoltre, l aspetto consumistico e modaiolo è preponderante. Molti si affannano a consumare cibo biologico e giustamente gli riconoscono un grosso ruolo nell influenzare lo stato di salute, ma pochi sanno quanto radon o formaldeide respirano a casa o sul lavoro, senza contare che questo viene inalato per moltissimi anni, talora anche per tutta una vita. Le patologie correlate ad un ambiente confinato, sono una importante fonte di impoverimento della qualità della vita oltre che di spesa pubblica. Oltre alla sindrome dell edificio malato, bisogna menzionare altre situazioni a rischio ma non comprese formalmente sotto il termine SEM, di cui la principale è la presenza di Radon nelle costruzioni e l effetto sulla salute umana, che causa più decessi di quanti ne determinano i pesticidi nei cibi, gli inquinanti esterni e le discariche. Anche qui, un attenta progettazione, o una ristrutturazione che tenga conto dei problemi derivanti dal radon può evitare l insorgere di malattie gravi o letali, come la neoplasia polmonare, essendo il radon la principale causa di questa neoplasia nei non fumatori. 15

16 Aspetti tutti considerevoli, che chiamano i tecnici a notevoli responsabilità civili, penali, disciplinari, fino ad oggi sottovalutate, ma che non sono sfuggite alla giustizia, che sempre più pesantemente condanna in caso di progettazione inadeguata, che causa l insalubrità degli ambienti confinati. Recenti Sentenze della Corte di Cassazione, hanno dimostrato il consolidato orientamento giurisprudenziale, volto a riconoscere considerevoli risarcimenti economici per i danni connessi all esposizione all'inquinamento ambientale. Giova ricordare che negli Stati Uniti, studi legali specializzati nel recupero di compensi per casi di malasanità si occupano regolarmente di casi di Sick Building Syndrome e malattie legate agli edifici, così come in Francia, Spagna, Germania, Svizzera, Paesi nordici. E senza dubbio ipotizzabile che nel breve periodo grosse catene di uffici legali internazionali, diffonderanno anche in Italia questo tipo di contenzioso, molto redditizio per i legali e per la parte eventualmente lesa. La problematica è particolarmente sentita nelle stime immobiliari, in quanto influisce sulla valutazione, visto che molti difetti progettuali e costruttivi o materiali non salubri, incidono considerevolmente sul valore degli edifici. E stato stimato che un Esperto dell Edificio Salubre, avrà sbocchi operativi considerevoli, vista l importanza sostanziale della materia. I geometri e le donne geometra possono svolgere un ruolo nuovo e importante di medici della prevenzione, di grande utilità per l economia, la salute e, in definitiva, per la civiltà. La grande risposta degli iscritti, durante i Seminari di informazione tenuti in ogni parte d Italia, la rispondenza robusta è stata la conferma che la formazione frontale di qualità e gli indirizzi dati ad ognuno che si è avvicinato alle 16

17 materie, sono ingredienti indispensabili per rendere più accattivante la professione del geometra e l inserimento immediato nel mercato ha contribuito a riaccendere le speranze. Sono nati imprenditori, studi professionali specifici per la salubrità degli ambienti confinati ed il vuoto legislativo in Italia è stato regolamentato dalla giurisprudenza in materia, che ha riconosciuto le responsabilità nei confronti di chi partecipa al processo edilizio in caso di ambienti insalubri realizzati con materiali edili nocivi e difetti costruttivi che interagiscono con gli ambienti confinati a danno della salute degli abitanti. L associazione Nazionale Donne Geometra ha così individuato una nuova fetta di mercato nella quale possono giovani, donne, geometri tutti senza distinzione alcuna. Testimonianza di Emanuela OLIVA, geometra libero professionista, Responsabile del servizio tecnico del Comune di Mergozzo, iscritta al Collegio dei Geometri del Verbano,Esperto in Edificio Salubre. Il Corso di formazione professionale dell Esperto in Edificio Salubre è senza ombra di dubbio un fiore all occhiello nel curriculum formativo di un tecnico libero professionista. Uno dei pochi corso di formazione con la F maiuscola, che realmente contribuisce a formare una figura professionale di tecnico degna delle competenze che ciascuno tecnico è chiamato a svolgere. Si è portati purtroppo, a concepire la formazione come un momento in cui veniamo chiamati a recepire ed immagazzinare informazioni e nozioni che purtroppo, nella maggior parte dei casi, risultano all atto pratico fini a se stesse e, talvolta, inservibili se non coerentemente applicate. Il percorso fatto per l ottenimento della qualifica di Esperto di Edificio Salubre è però tutt altro tipo di formazione, infatti pone l attenzione sul tipo di approccio che il professionista tecnico deve assumere quando chiamato a svolgere la propria attività lavorativa. Frequentarlo mi ha ricordato che non possiamo essere meri esecutori dei desideri della committenza nel rispetto delle normative, ma è indispensabile riportare tutte le scelte progettuali a misura d uomo, compatibilmente alle esigenze di vita di chi abbiamo di fronte; per fare ciò è indispensabile andare oltre agli stereotipi concettuali a cui siamo abituati, facendoci portatori di una conoscenza tecnica multidisciplinare che sappiamo essere supportata da dati scientificamente dimostrati. Il progetto dell Associazione Donne Geometra di creare una figura di tecnico in grado di ricondurre l attività lavorativa dei geometri in una dimensione di competenza professionale più consapevole è, di certo, un progetto ambizioso che sta crescendo e con il quale tutti noi dobbiamo crescere. Indubbiamente si tratta di un percorso difficoltoso, che costringe a mettere in discussione il proprio percorso professionale e magari a riorganizzare il proprio metodo lavorativo. La voglia di rimettermi a studiare e di confrontarmi con i colleghi per approfondire tematiche anche già conosciute, scaturita dalla frequenza al corso, è forse il modo corretto per iniziare un cammino verso un nuovo modo di concepire il mio lavoro? Non lo so ma da qui ho deciso di ricominciare È stata un esperienza formativa di indubbia validità e ne ho avuto la conferma a Roma, presso la sede della Cassa Nazionale dei Geometri - alla consegna degli attestati: trovarmi a far parte di quel piccolo esercito di caschi verdi indossati da colleghi e colleghe provenienti da ogni parte d Italia è stato, oltre che emozionante, un grande onore, la dimostrazione di una vera integrazione di genere. Sono orgogliosa di essere una Donna Geometra Esperto in Edificio Salubre. Emanuela OLIVA 17

18 Testimonianza di Sonia MINICOZZI, geometra libero professionista, iscritta al Collegio dei Geometri di Benevento,Tutor Esperto in Edificio Salubre La mia esperienza di donna geometra è iniziata nel 2002 in Provincia di Benevento. Al primo colloquio di lavoro mi chiesero perché volevo fare questo lavoro, risposi che non mi importava cosa avrei fatto, potevo fare il tecnico, il capocantiere o anche il muratore ma desideravo lavorare nell affascinate e sorprendente mondo delle costruzioni. Da allora in autonomia o in team lavoro a 360 nel settore dell edilizia e tutto quello che gira attorno; è incredibile quanto questo mondo possa offrire, dalle costruzioni ex novo, alle ristrutturazioni, l igiene industriale, sicurezza, prevenzioni incendi, riqualificazioni energetiche, salubrità degli edifici, bonifiche di siti inquinati, rifiuti, monitoraggi ambientali, urbanistica, rilievi topografici, valutazioni immobiliari e altro ancora. Ho avuto la fortuna di lavorare con professionisti di ogni ordine professionale, docenti universitari ed esperti di grande risonanza, tutti di considerata esperienza professionale e umana. Da loro ho avuto tanto da imparare. Il loro apprezzamento sul lavoro svolto e la stima riconosciuta, mi hanno fatto prendere coscienza che NOI GEOMETRI non abbiamo nulla da invidiare agli altri ordini professionali. Siamo competitivi, preparati, precisi, innovativi e non da ultimo, siamo ovunque! Adoro il mio lavoro nonostante i molti sacrifici e le rinunce. Sono tante le ore di lavoro, l impegno e la professionalità messa in campo e spesso non vengono ricompensate come si dovrebbe; i viaggi di lavoro che ti tengono lontana da casa a volte anche per settimane intere non sono da minimizzare. Ma la soddisfazione ripaga sempre. Essere una donna geometra è una sfida in più. A volte capita di essere immersi in una natura semplice e a volte selvaggia, di entrare in edifici diroccati o in ambienti in condizioni sanitarie pregiudizievoli o a contatto con fonti di inquinamento diversi. Ti trovi, così, ad arrampicarti e superare ogni tipo di faticoso ostacolo, attraversare paludi, rischiare incontri poco felici e a volta pericolosi avete presente il cartello davanti alle proprietà private Attenti al cane? beh, mi è capitato di trovare il cartello Attenti al toro! A raccontarle c è da divertirsi ma in quel momento non c è da scherzare! Sui cantieri? Anche lì non è sempre semplice, ti confronti con imprese e operai e solo la professionalità, la pazienza e tanta umiltà, conducono alla meta. La nostra Categoria, molto aperta all integrazione femminile, ha dimostrato negli anni di avere tutte le carte in regola per poter convivere con gli altri ordini professionali, ha sempre saputo rialzarsi nei momenti difficili, adattarsi ed essere in prima linea rinnovandosi e guardando al di la dei confini nazionali ed europei consentendoci di essere sempre al passo con i tempi e di avanzare verso nuove frontiere lavorative. Un esempio ne è il progetto portato avanti dall Associazione Donne Geometra. Infatti, grazie al loro impegno e alla loro lungimiranza, hanno portato in Italia una nuova figura professionale che opera nell ambito della green economy, che all estero opera già da molti anni, l Esperto in Edifico Salubre. Non si può continuare ad operare sapendo che quello che si progetta e realizza potrebbe nuocere all ambiente e soprattutto alla salute di chi vivrà quegli edifici, siano essi abitazioni o luoghi di lavoro. Non si può restare indifferenti, quando su una mail inviata dall Associazione leggi le parole Sick Building Syndrome (sindrome dell'edificio malato), che ha ripercussioni sulla salute di chi vive gli ambienti che realizziamo e sulle nostre responsabilità professionali civili e penali. Così nel 2011 a Foggia, ho partecipato al Seminario "Abitare e Vivere: sick building syndrome" e poi ho avuto l opportunità, nel 2013, di partecipare a Venezia al primo corso specializzante di Esperto Edifico Salubre. Una esperienza entusiasmante e una nuova competenza acquisita, la consapevolezza poi di progettare un ambiente salubre e libero da contaminazioni, muffe, radon, umidità, formaldeide, sostanze chimiche inquinanti che sono solo alcuni degli aspetti più significativi - è una risorsa prestigiosa e una nuova opportunità di lavoro. Sono orgogliosa ed onorata di essere una Donna Geometra. Sonia MINICOZZI 18

19 Testimonianza di Monica MANTOVI, geometra libero professionista, iscritta al Collegio dei Geometri di Modena. Tutor Esperto in Edificio Salubre. Essere geometra non e solo l applicazione di nozioni e di concetti teorici ma e la concretizzazione del proprio sapere e delle proprie idee con la realizzazione di un progetto. Sicuramente il fatto che io sia una donna mi fa svolgere la professione in modo diverso da un collega di sesso opposto, occorre mostrare molta piu capacita tecnica e senso di responsabilita ; grazie poi alla disponibilita e all ascolto, doti spiccatamente femminili - crea un nuovo modo di approcciarsi al costruire. E un lavoro impegnativo, che si traduce con un guadagno inferiore rispetto alla media maschile, dati che trovano conferma nelle statistiche reddituali, ed e a volte molto pesante e duro sia come ritmi, che come organizzazione e sviluppo. E un dovere cosi costante ed intenso, che ad un certo punto della vita ti senti di essere geometra, con la consapevolezza di svolgere un ruolo fondamentale per il cliente, per il territorio e per la societa. Altre professioni o mestieri, permettono di programmare le ore da dedicare al lavoro da quelle destinate alla vita sociale o della famiglia, mentre la libera professione, seppur visivamente conceda ampi spazi, di fatto è un intreccio tra cio che si vuole e ciò che si deve fare. Dall abilitazione ad oggi si sono susseguiti momenti di intensa attivita lavorativa a momenti di rallentamento come quello degli ultimi anni, che ha visto il settore edile non piu come motore trainante dell economia italiana. Questo chiaramente non ha rappresentato uno stop, ma grazie al sapere accumulato in quasi trent anni di attivita e il bagaglio nozionistico del passato ho potuto investire sull ulteriore conoscenza della bioedilizia, i nuovi materiali ecologici ed ecocompatibili, partecipando a seminari di grande contenuto tecnico, riappropriandomi di cio che so fare, continuando ad amare il mio lavoro e l ambiente, offrendo ai clienti la concretizzazione di un operare che non si ferma all esteticamente bello, ma va al confortevole e sano. La sensibilita femminile e quel rispetto indissolubile per la terra, che e intrinseco nelle donne e un ulteriore elemento di forza per la professione. Ho un sogno per il futuro, collegato al fatto che l Italia appartenendo all Europa, possa davvero sviluppare le condizioni di corsi universitari serali per gli iscritti lavoratori, con spese modestissime, senza obbligare a guadagni cospicui per investire sulla formazione, che tra l altro privano del piacere di lavorare con soddisfazione e di dare il meglio nell attività intrapresa. Monica MANTOVI Testimonianza di Paola DANIELE, geometra libero professionista, iscritta al Collegio dei Geometri di Torino. Tutor Esperto in Edificio Salubre. L Essere una donna geometra mi interroga sul significato più profondo che ha per me la professione che svolgo: è avere la possibilità di essere imprenditrice, di mettermi ogni giorno in gioco con le innate e acquisite abilità insieme alle insicurezze e le indecisioni, mutando in ogni momento lo scenario in cui dover agire. Significa alzarmi al mattino con il sorriso all idea di andare in ufficio per affrontare i mille imprevisti della giornata, ma anche non dormire di notte quando le dubbiosità dell operato mi attanagliano. Fragilità e convincimenti che si avvicendano, rendendomi sempre più viva. Ho la fortuna di risiedere e esercitare in un piccolo paese della provincia di Torino, in cui la frenesia dell epoca contemporanea, non ha ancora snaturato totalmente l essere geometra. Qui si può ancora scegliere il tipo di attività da svolgere: dai riconfinamenti, alle valutazioni, agli incarichi del Tribunale, all edilizia, alle successioni, ecc., ed è ancora molto forte la componente di sostegno psicologico da fornire alla clientela. Il mio babbo, che è stato un geometra e che ormai non cè più, ha sempre sostenuto che il suo secondo lavoro fosse fare il viceparroco; e qui dove vivo è ancora così! Interpretiamo appieno l affermazione di De Gasperi: il geometra è il parroco della tecnica. Essere una donna geometra è un valore aggiunto, permette di avere una visione più nitida e organizzata del lavoro con la componente di riuscire a gestire con femminilità i rapporti interpersonali. 19

20 Nel 2013 mi sono avvicinata ad un altro aspetto che ritengo fondamentale per la professione, un corso per diventare Esperto in Edificio Salubre. Questo ha significato modificare il mio modo di vedere le strutture edilizie, di progettare e di approcciarmi alla scelta dei materiali: mi sono resa conto di come, anche solo una scelta superficiale, potesse avere ripercussioni sulla salute di altre persone e che il sostegno che si può fornire alla clientela spazia anche in ambito sanitario. In conclusione posso affermare con certezza di essere fortunata e felice per trovarmi a svolgere una delle professioni più complicate e disparate che sono regolamentate nel nostro Paese, e che, se per magia potessi scegliere di nuovo cosa fare da grande, ripercorrerei la stessa strada. Paola DANIELE Donatella CURLETTO Libero professionista, Esperto in Edificio salubre. Presidente del Collegio dei Geometri di Asti. Sebbene per le donne sia più facile gestire o possedere un azienda oggi di quanto non lo fosse in passato, è tuttora molto improbabile trovare una donna in una posizione di potere nelle società più grosse al mondo. Meno del 5 per cento di quelli che possiedono o gestiscono grosse e importanti aziende sono donne. «Più è grande la società, meno probabilità ci sono che sia gestita da una donna», dice il documento dell ILO. Una tendenza similmente preoccupante sembra emergere riguardo l equità di genere nei consigli d amministrazione. Uno studio recente di Catalyst, associazione per i diritti delle donne, ha scoperto che anche nelle società più sviluppate le donne sono molto sotto-rappresentate nei Consigli di amministrazione di grosse società. In tutti i paesi tranne la Norvegia meno del 30 per cento dei posti è occupato da donne. Tutto ciò viene smentito ad Asti, una piccola città di Provincia che vede a dirigere il Collegio Geometri tre donne. Un lavoro antico, svolto principalmente da uomini nell immaginario collettivo, non è più così, almeno non da queste parti. Tre donne determinate e caparbie, sostenute da uomini coraggiosi, da giugno del 2014 hanno accettato di ricoprire le cariche dell esecutivo:presidenza, Segreteria, Tesoreria. Donatella Curletto Presidente sono figlia d arte e con mio padre frequentavo il Catasto già da ragazza, lo accompagnavo nel periodo del Condono edilizio a fare i rilievi e successivamente giovane geometra, nella restituzione dei rilievi. Mi sono sempre piaciute più di altre materie il Catasto, perché presuppone rilievi in campagna, ma soprattutto la progettazione e la ristrutturazione. Un buon progettista, vede gli spazi in 3D anche quando sono in pianta, nella fase di progettazione deve essere attento alle esigenze ma anche a prevedere quali potrebbero essere i bisogni delle persone che abiteranno la casa in oggetto. Proprio per questa forte motivazione ho frequentato a Zelarino il corso Esperto Edificio Salubre organizzato dall Associazione Donne Geometra. Non per una questione di genere né legata alle quote rosa ma solo perché le Donne Geometra hanno una sensibilità diversa e da anni lo dimostrano: un servizio costante ed encomiabile per la Categoria tutta. Per questo spero presto di poter organizzare il corso presso il Collegio che rappresento, perché è effettivamente un percorso formativo che dà una preparazione a largo raggio in una materia ancora troppo poco conosciuta, ed uno sbocco lavorativo che è oltremodo di sicuro innovativo. L impegno che dedico quotidianamente al mio territorio è fatto esclusivamente con spirito di servizio, che vuol proprio dire essere al servizio di tutti! Essere un capo donna oggi, vuol dire motivare, mediare, ma soprattutto e di sicuro principalmente, avere l umiltà di imparare anche dal più piccolo. Le donne se vogliono riescono a fare squadra, che può portare a traguardi inimmaginabili vista la creatività e l innata parsimonia. Donatella CURLETTO 20

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Quando entrano in gioco gli altri

Quando entrano in gioco gli altri Quando entrano in gioco gli altri di Francesco Silva, Professore ordinario di Economia, Università degli Studi di Milano-Bicocca e Presidente onorario AEEE-Italia 1) Per semplicità consideriamo un economia

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS-IRCCS Centro S. Maria Nascente Milano 5 febbraio 2014 Organizzazione

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

5 fondata sul lavoro

5 fondata sul lavoro 5 fondata sul lavoro In Italia abbiamo 700 mila disoccupati tra i 15-24enni, e 4 milioni 355 mila ragazzi che non studiano, non lavorano, non sono in formazione (c.d. NEET), in grossa parte alimentati

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus

RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere Onlus ABC L alfabeto della solidarietà per educare alla pace e allo sviluppo nella nuova Europa Unita ONG-ED/2003/065-352/IT RAPPORTO FINALE Azione N. 2 - Corso on line divers@mente realizzato da: Voglio Vivere

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio

PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE. Docente: S. De Stasio PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DELL EDUCAZIONE SVILUPPO MORALE E SESSUALE Docente: S. De Stasio Diverse dimensioni delle norme morali L acquisizione di una norma morale è un processo che contiene diverse

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli