MOBILITY MANAGER. Mezzo milione di nuovi occupati entro il Professione RAPPORTO ISFOL. Aziende che Assumono. Master Post-Laurea

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOBILITY MANAGER. Mezzo milione di nuovi occupati entro il 2009. Professione RAPPORTO ISFOL. Aziende che Assumono. Master Post-Laurea"

Transcript

1 Anno 2 / N 1 Febbraio 2007 Mensile per Laureati sulle opportunità di Carriera e di Formazione MERCURIUS MAGAZINE Testata registrata al Tribunale di Torino il 16/09/05 al n ,5 a copia Direttore Responsabile Luigi Dell Olio, Publisher Franco De Rosa Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art.1 comma 1 DCB Torino In caso di mancato recapito rinviare all ufficio CMP/CPO di Torino Nord per la restituzione al mittente previo pagamenti resi In questo numero: Erasmus, è l ora del lifting I Master in Archivistica, Consulenza e Traduzione Il cuore del curriculum: le esperienze professionali Oppurtunità di studio e lavoro in Belgio Professione MOBILITY MANAGER RAPPORTO ISFOL Mezzo milione di nuovi occupati entro il 2009 Dall Università al LAVORO Compliance: nuova frontiera per giuristi che scelgono l azienda Aziende che Assumono Company profile di Microsoft Italia e Mattel Master Post-Laurea School profile di Uninform Group e LIUC

2 Se e cerchi un MASTER... bymercurius...accedi a masterin.it e, rapidamente, troverai il master che stai cercando, sia in Italia che all'estero. Il sito presenta centinaia di schede dettagliate su master post laurea, master universitari, corsi specialistici, corsi di perfezionamento e di alta formazione. Con estrema semplicità potrai entrare in contatto con la Scuola e ricevere informazioni aggiuntive. masterin.it è parte del Network Mercurius che dal 1991 realizza esclusivamente strumenti di informazione per giovani laureati in cerca di opportunità professionali. Via Valperga Caluso, Torino Tel.: Fax: Siti: mercurius.it carrierain.it masterin.it interinalein.it formazionein.it informagiovaniin.it HR.mercurius.it IFPIweb.org laureain.it placement.it Edizioni: Annuario Azienda Informa Rivista Carriera in... Rivista Master in... Mensile Mercurius Magazine

3 18 31 S OMMARIO 5 Carriere 5 Compliance: nuova frontiera per giuristi che scelgono l azienda 7 L intervista Competenze economiche e capacità comunicative le carte giuste per sfondare 8 Contro il traffico arrivano i mobility manager 10 Mezzo milione di nuovi occupati entro il 2009 Aziende che assumono 12 Microsoft Italia Formazione continua ed internazionale in Microsoft Italia 14 Mattel Lavorare nel mondo dei giochi: la Mattel cerca giovani talenti 16 Offerte di lavoro I focus del mese 18 Curriculum vitae Il cuore del curriculum vitae... le esperienze professionali 20 Colloquio di lavoro La parola all intervistatore 22 Intraprendere Fornitura di servizi, ecco tutte le agevolazioni per costituire una società 24 Contratto di lavoro Quando il lavoro è ripartito 26 E-Learning Specializzarsi con l e-learning nel campo sanitario? ora si può 28 Opportunità all estero Studiare e lavorare in Belgio Master e corsi 31 Letterati non si nasce, si diventa! 34 Come costruirsi un futuro in banca Enti di formazione 36 ANGQ - Uninform Group In Uninform percorsi formativi finalizzati all inserimento lavorativo 38 LIUC La futura classe dirigente si forma qui 40 Erasmus, è l ora del lifting 42 Master in scadenza febbraio

4 E DITORIALE Mercurius Magazine 4,5 a copia Editore: Formazione e Carriere sas Registrazione: 5906 del 16/09/05 Tribunale di Torino Direttore Responsabile: Luigi Dell Olio Direzione Redazione Amministrazione: Via Valperga Caluso, Torino Tel.: Fax: Progetto grafico: Costantino Seminara Stampa: Graphart snc Via Galimberti, Manta (CN) Dello stesso Editore: Annuario "Azienda In for ma" Rivista "Master in..." Rivista "Carriera in..." Website: mercurius.it NEWS.mercurius.it HR.mercurius.it IFPIweb.org carrierain.it masterin.it laureain.it interinalein.it formazionein.it informagiovaniin.it Tra i tanti interessanti articoli presenti su questo numero mi piace attirare la vostra attenzione su quello presente a pagina 40 e dedicato alla riforma dell ERASMUS. Tra le tante novità, due colpiscono particolarmente. La prima novità è che gli studenti non avranno più come meta obbligatoria le Università, ma potranno anche scegliere di effettuare uno stage in azienda. La seconda è che questo progetto potrà essere scelto anche dai ragazzi delle scuole medie superiori [progetto Comenius] e dagli adulti di qualsiasi età [progetto Grundtvig]. Ritengo l ERASMUS un progetto straordinario per conferire ai nostri ragazzi una cultura più europea e forse andrebbe fatto conoscere maggiormente. Nel 2006 hanno approfittato di questa opportunità solo studenti, dato in calo rispetto all anno precedente. Un altro dato negativo su cui riflettere è che nonostante molti stranieri apprezzino le bellezze del nostro territorio, la Penisola è scelta solo dal 2% degli studenti europei. Ad maiora! Franco De Rosa Fondatore e Amministratore Mercurius MODULO DI ABBONAMENTO Modalità di pagamento: A mezzo as se gno ban ca rio non trasferibile in te sta to a: Formazione e Car rie re sas A mezzo ver sa men to sul c/c po sta le N in te sta to a: Formazione e Carriere sas Via Valperga Caluso, To ri no 02/07 Compilare e inviare, allegando copia del versamento postale, al seguente indirizzo: Formazione e Carriere Via Valperga Caluso, TO RI NO oppure via fax al numero Per ogni informazione sul vostro abbonamento non esitate a contattare la nostra segreteria al numero di telefono Si, desidero abbonarmi per 1 anno a mercurius magazine [10 numeri + tutti i supplementi]. Sono studente / laureato e non ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto solo 39 Lavoro in un Informagiovani / Scuola / Azienda, e ho bisogno di fattura. Pagherò pertanto 69 Indirizzo per la spedizione della rivista: Nome Ente [Informagiovani, Scuola, Azienda, Biblioteca, etc.] Cognome / Nome Partita IVA Presso Prefisso N Telefono Via Numero C.A.P. Città Prov I dati inviati compilando il presente coupon saranno trattati in conformità a quanto disposto dalla D.Lgs 196/03 e successive modifiche in materia di trattamento dei dati personali. Luogo: data: Firma del cliente 4 Mercurius magazine

5 P rofessioni Compliance: nuova frontiera per giuristi che scelgono l azienda Le normative internazionali aprono nuove possibilità ai laureati in discipline giuridiche a cura di Luigi Dell Olio Assicurare che le decisioni prese dall azienda siano conformi alle leggi nazionali e comunitarie e ai regolamenti interni. Definire le procedure operative per la segnalazione delle violazioni del codice e analizzare le segnalazioni su possibili violazioni. Infine monitorare i rischi (finanziari, operativi e legali) e minimizzare le possibilità che si verifichino problemi o infrazioni. Sono i compiti principali ai quali è chiamato l addetto alla compliance, una figura in forte crescita negli ultimi anni sulla spinta delle novità normative e del processo di aggregazione in atto nel mondo bancario. Una professione per laureati in Giurisprudenza e discipline affini che preferiscono la carriera in azienda alla carriera legale o notarile. Un ruolo delicato, che richiede solide conoscenze giuridiche, oltre che capacità di lavorare in team e propensione al problem solving. Al top delle richieste Sconosciuta o quasi sino a pochi anni fa, oggi la professione di addetto alla compliance è molto ricercata dal mondo del credito. Due le cause principali: l effetto novità, che permette di occupare spazi fin qui lasciati vuoti e l introduzione di normative che regolamentano i più svariati settori. Da Basilea 2 ai nuovi criteri Ias per la contabilità nazionale, dai regolamenti Ue direttamente esecutivi negli Stati sino ai disciplinari interni alla stessa azienda, sono tante le norme alle quali l impresa deve fare riferimento. A queste si è aggiunto nel 2001 il decreto n.231 che ha introdotto nell ordinamento italiano la responsabilità amministrativa delle società per febbraio

6 i reati commessi dai dipendenti nei confronti della Pubblica Amministrazione, nell interesse e a vantaggio delle società stesse. Gli operatori del credito devono fare i conti ogni giorno con le novità normative e per questo hanno bisogno di specialisti interni che vigilino sulla corrispondenza tra azione e leggi. Al tempo stesso, la domanda di mercato riceve una spinta dall evoluzione del mondo creditizio. Il risiko in atto nel mondo bancario favorisce la richiesta di specialisti in grado di assistere il gruppo dirigente in carica per contrastare possibili scalate o valutare vantaggi e rischi legali di eventuali alleanze. In più, le scalate bancarie degli ultimi mesi, contrassegnate da strascichi giudiziari, hanno convinto numerose banche a dotarsi di un codice etico che consenta di recuperare la fiducia con i risparmiatori. I compiti principali La carriera nel mondo della compliance di solito comincia dopo la laurea (la quinquennale è preferita dai selezionatori alla triennale), meglio se condita da un master. Da Milano a Bari, a Roma, ci sono vari enti di formazione che offrono percorsi ad hoc per specialisti nel ramo. Altrimenti anche un master per Giurista d impresa può andar bene. In presenza di un mercato della compliance ancora piccolo come quello italiano, un giovane laureato potrebbe considerare la possibilità di fare esperienza all estero. In Gran Bretagna e Stati Uniti le maggiori prospettive di trovare I compiti di un addetto alla compliance Fonte Dexia Crediop Definire direttive in materia per i collaboratori Progettare procedure volte ad attuare la politica di integrità Promuovere la sensibilizzazione e la formazione continua del personale I terreni che impegnano gli addetti alla compliance Fonte Dexia Crediop Deontologia Corporate governance Prevenzione dell insider trading Prevenzione del riciclaggio e delle frodi Transazioni per conto proprio effettuate dal personale un buon impiego per i profili junior, ma anche altrove non mancano le possibilità. In Italia come altrove, il neoassunto è immediatamente inserito nel team di lavoro legale che si occupa di una serie di funzioni, tra cui il rispetto della deontologia, la prevenzione verso fenomeni di insider trading o di riciclaggio e frode, vari compiti di vigilanza. Di solito il team di compliance è composto da quattro o cinque funzioni, con un responsabile di funzione, che ricopre la Tenere i rapporti con le autorità di mercato, di controllo e giudiziarie Fornire consulenza e pareri in particolare per l esecuzione di transazioni o l avvio di rapporti con la clientela Svolgere un follow up legislativo sulla normativa nazionale e internazionale Transazioni su prodotti finanziari (integrità dei mercati e informazioni alla clientela) Prevenzione della manipolazione dei corsi Rispetto della privacy Regime di incompatibilità delle cariche Modello organizzativo imposto dal decreto n.231 del 2001 qualifica di quadro. Nelle realtà più grandi la guida è affidata al compliance officer, dirigente del settore, di solito con un esperienza tra i cinque e i dieci anni nel ramo. Il Compliance Officer è attualmente uno dei professionisti più ricercati sul mercato, afferma Federico Fontana, responsabile della divisione finance della società di selezione Michael Page Italia. Questo vale soprattutto in campo finanziario, dove è richiesta una crescente responsabilizzazione verso 6 Mercurius magazine

7 standard legali ed etici dettati da normative statali o europee. L offerta, però, fatica a tenere il passo della domanda perché si tratta di una figura professionale poco conosciuta. Michael Page ha realizzato un sondaggio sulle retribuzioni nel mondo del credito in cui spiccano i compensi per addetti alla compliance. Un officer con una seniority di cinque-otto anni guadagna mediamente 55mila euro lordi all anno, con dei picchi fino a 80mila euro. Il senior officer, posizione che si arriva a ricoprire dopo otto-dieci anni di esperienza, viaggia invece intorno agli 80mila euro, con 100mila euro di massimo. Insomma le prospettive sono più che buone, a patto di riuscire a spiccare sugli altri, abbinando alle competenze tecniche, capacità di leadership. Una regola, del resto, che vale per tutte le professioni. L intervista Competenze economiche e capacità comunicative le carte giuste per sfondare I consigli di Claudio Cola, numero uno della compliance di Dexia-Crediop Competenze economiche di base e abilità comunicative sia con le varie divisioni dell azienda, sia con le istituzioni. Sono i must che non possono mancare in un buon addetto alla compliance secondo Claudio Cola, numero uno del dipartimento compliance di Dexia-Crediop. L attività di compliance è trasversale alle diverse aree dell azienda, da quelle amministrative alle operative e di staff, osserva Cola, che è anche presidente dell Aicom (Associazione italiana compliance). Per questo sono richieste competenze di base legali ed economiche, oltre a capacità comunicative da utilizzare nei rapporti con le diverse strutture aziendali e con le autorità esterne di riferimento (ad esempio Banca d Italia, Consob, Covip, Garante della privacy e così via). Se queste sono le basi di partenza per esercitare la professione, altre competenze saranno poi acquisite sul campo. Un buon professionista del settore deve saper eccellere nei ruoli di assistenza e consulenza attraverso una costante verifica del rispetto delle norme che attengono a rischi reputazionali dell impresa. Claudio Cola vede buone opportunità di inserimento per i giovani che si avvicinano alla professione. In Italia la professione sta muovendo i primi passi: le maggiori occasioni di lavoro in questo momento si trovano nelle grandi imprese e in particolare nelle banche, dove a breve la funzione diverrà obbligatoria come richiesto da Banca d Italia. Il buono stato di salute della professione è confermato dai livelli retributivi per i profili più giovani. Un addetto junior, analizza Cola, può guadagnare tra i 24mila e i 35mila euro annui, a seconda delle capacità e dell esperienza acquista, oltre che in virtù delle dimensioni aziendali e dell appartenenza o meno a grandi gruppi. Chi ha coraggio può poi giocare la carta dell estero: L esperienza oltreconfine può pagare, conclude Cola, soprattutto nel mercato anglosassone, dove la figura compliance è consolidata da diversi anni e le retribuzioni sono sicuramente superiori. febbraio

8 P rofessioni Contro il traffico arrivano i mobility manager Ingegneri che aiutano a organizzare i trasporti dei dipendenti aziendali o della comunità urbana a cura di Luigi Dell Olio Come evitare il traffico dell ora di punta, proprio quando sarebbe più urgente muoversi con rapidità per non far tardi al lavoro? Come inquinare meno mentre si guida l automobile? Due domande intorno alle quali da anni si arrovellano studiosi e semplici automobilisti, senza trovare risposte adeguate. Qualche beneficio arriva dal lavoro dei mobility manager, una figura professionale di recente sviluppo che apre nuove opportunità di lavoro soprattutto ai laureati in Ingegneria, all interno di grandi aziende ed enti locali. Un professionista che non può prescindere da skill tecnico-scientifici, ma che al tempo stesso deve metterci qualcosa di suo, mettendo in campo inventiva e capacità di organizzazione per trovare soluzioni utili a ridurre traffico e migliorare gli spostamenti casa-lavoro. La spinta normativa La figura di manager della mobilità è stata introdotta per via normativa dal decreto Ronchi del 27 marzo 1998 (prende il nome dal ministero dell Ambiente dell epoca), che obbliga le aziende con più di 300 dipendenti a nominare un professionista ad hoc. Compito principale del mobility manager deve essere realizzare un piano degli spostamenti casa-lavoro in modo da ridurre la congestione stradale e l inquinamento atmosferico. Non molte fino ad ora le aziende che si sono conformate al dettato normativo (anche perché non sono previste sanzioni in caso contrario), mentre all estero già da alcuni anni ci sono iniziative in tal senso. Tanto che in Germania un grosso stabilimento della Nokia ha ottenuto dalle Ferrovie tedesche la creazione di una stazione a due passi dalla 8 Mercurius magazine

9 fabbrica per consentire ai propri dipendenti di arrivare al lavoro usando i mezzi pubblici. Mentre in Austria l azienda di intimo Walford ha fornito i propri dipendenti di biciclette e li ha messi in condizione di arrivare al lavoro senza l auto offrendo un reparto docce e un officina per la manutenzione, tutto a zero spese. Qualcosa sta cominciando a muoversi anche in Italia, dove aziende medie e grandi ed enti pubblici (soprattutto Università e fondazioni) hanno cominciato a mettere in organico manager della mobilità. Compito principale del mobility manager è mettere a punto una strategia per migliorare lo spostamento dei dipendenti dell impresa e convincere i destinatari del suo progetto a cambiare abitudini, laddove è possibile. Un compito che può partire con l analisi delle abitudini di trasporto dei dipendenti aziendali e uno studio delle possibili soluzioni per ridurre i disagi. Per proseguire con la promozione di mezzi di trasporto collettivi o non motorizzati, anche attraverso politiche di marketing basate sulle esigenze specifiche del target al quale si rivolge. Iniziative in questa direzione possono essere, ad esempio, la concessione del parcheggio gratuito per chi condivide l auto con i colleghi, gli sconti sull abbonamento dei mezzi pubblici e la concessione di auto collettive (car-sharing), ciclomotori e biciclette. In alcuni casi l attività del mobility manager può estendersi anche oltre gli aspetti ingegneristici arrivando fino alla ripianificazione degli orari d ufficio, in modo da tarare entrata e uscita in base agli orari con un minor intasamento sulle strade. Il mobility manager aziendale deve guardare, poi, a quanto avviene all esterno della realtà in cui lavora. Spesso, infatti, è chiamato a lavorare in collaborazione e sinergia con il suo omologo a livello cittadino, il quale ha il compito di coordinare la pianificazione delle mobilità urbane da e verso i posti di lavoro. Oltre che nelle aziende medie e grandi e negli enti locali, i manager della mobilità possono trovare occasioni di lavoro nelle società specializzate, che offrono consulenza in materia. Si stanno infatti diffondendo nelle grandi città società che in outsourcing curano progetti di mobilità e gestiscono il parco automezzi aziendale. Per svolgere la professione di manager della mobilità è, dunque, fondamentale essere costantemente aggiornati sull evoluzione dei processi urbanistici delle città, confrontando le decisioni politiche adottate a livello locale e nazionale, con le sperimentazioni internazionali. Al tempo stesso il professionista non deve limitarsi a copiare quanto attuato altrove: ogni città o azienda ha esigenze specifiche Manager della mobilità in pillole Attività da svolgere Analisi dei comportamenti dei dipendenti in tema di trasporti Studio di possibili alternative per ridurre i tempi di percorrenza e le emissioni inquinanti Redazione di un piano che contenga incentivi ad abbandonare l automobile o a utilizzarla in modo più razionale Comunicazione e promozione del piano attraverso gli strumenti del marketing che non possono essere replicate per intero. Per questo le skill tecniche e le competenze scientifiche devono essere accompagnate da capacità di progettazione e doti innate di organizzazione di persone e spazi. Come diventare specialisti del settore Il mobility manager nella stragrande maggioranza dei casi è un ingegnere, anche se qualche volta il ruolo è svolto da architetti. In ogni caso, la molteplicità dei compiti richiesti rende insufficiente la sola formazione tecnica: per questo negli ultimi anni è cresciuta l offerta formativa nel settore. La Sapienza di Roma, ad esempio, organizza con l Aci (Automobile Club Italia) un master di secondo livello in Gestione della mobilità sostenibile che prevede un percorso formativo multidisciplinare: si parte con le nozioni base di ingegneria, per approfondire poi aspetti specifici come le nuove tecnologie applicate ai trasporti, la comunicazione e l organizzazione dei tempi di lavoro, i vincoli giuridici e i limiti ambientali, lo studio dei sistemi di trasporto collettivi. Requisiti per un buon piano di mobilità Riduzione dei tempi di spostamento Riduzione del rischio di incidenti Minore stress psicofisico da traffico Maggiore regolarità nei tempi di spostamento febbraio

10 R icerca Mezzo milione di nuovi occupati entro il 2009 La stima è dell Isfol, che vede prospettive migliori per le professioni qualificate a cura di Luigi Dell Olio Quasi mezzo milione di occupati in più entro il 2009: è la stima elaborata dall Isfol nel Rapporto L Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori prevede un miglioramento della situazione occupazionale per l Italia nel prossimo futuro, con notizie più incoraggianti per i laureati rispetto alle altre qualifiche. Anche se non manca qualche preoccupazione per la diffusione dei contratti a termine, che da una parte consentono di incrementare la base occupazionale, dall altro provocano fenomeni di precarizzazione del lavoro. Numeri in crescita per gli occupati Fino al 2009 l occupazione italiana crescerà al ritmo dello 0,5% annuo, per un totale di 476mila nuovi posti di lavoro. Merito soprattutto dei servizi, che faranno registrare un incremento dell 1,1%, confermando così di essere il settore più in forma dell economia italiana. Discreti incrementi occupazionali arriveranno dalle attività immobiliari e nei servizi alle imprese, dove si prevede un aumento dell occupazione pari dello 0,7%. Oltre che dal settore alberghiero e ristorazione, che mantiene un tasso di crescita dell occupazione sopra il 2% annuo. Male, al contrario, l occupazione nell agricoltura, destinata a scendere 3,8%, per un ammontare complessivo di oltre 130 mila unità. In leggera flessione è prevista anche la forza lavoro nell industria (-0,4%), con perdite che si concentreranno in buona parte nel tessile-abbigliamento e nelle industrie conciarie. Quanto alle costruzioni, la buona performance registrata negli ultimi anni è destinata a decelerare (-0,1%). 10 Mercurius magazine

11 Prospettive rosee per laureati. Boom di matematici A beneficiare dell incremento occupazionale saranno soprattutto le professioni ad alta qualifica, vale a dire quelle che richiedono la laurea (se non anche un master) e capacità decisionali e organizzative di alto livello: entro la fine del 2009, infatti, i posti di lavoro in questa fascia cresceranno del 2%. Le professioni con qualifiche più basse limiteranno l aumento all 1,1%. I grandi gruppi professionali per i quali si prevede la maggior crescita percentuali sono le professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione (+4%), le professioni qualificate nelle attività commerciali e nei servizi (+4%) e le professioni non qualificate (+4,5%). È previsto un incremento dello stock occupazionale per quasi tutti i grandi gruppi professionali, con qualche eccezione, come il gruppo composto da artigiani, operai specializzati e agricoltori (atteso un calo del 2%) e quello dei conduttori di impianti e operai semiqualificati addetti a macchinari fissi e mobili (-0,6%). Il rapporto Isfol pone l accento su un boom in atto di cui si parla poco, quello dei laureati in Matematica e discipline tecniche. Negli ultimi cinque anni, infatti, matematici, fisici e chimici sono cresciuti del 12,8% (circa 11mila laureati in più all anno), a livelli che non hanno pari nel Vecchio Continente e che offrono motivi di incoraggiamento sulla competitività futura del sistema-paese. Cresce il lavoro flessibile Il rapporto dell Isfol contiene qualche elemento di preoccupazione sulla stabilità lavorativa. Se da una parte scrivono gli autori della ricerca riferendosi agli ultimi anni si sono registrati miglioramenti nei volumi dell occupazione, permangono luci e ombre sugli aspetti attinenti alla qualità e la composizione dei rapporti di lavoro. I lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato tra il 1995 e il 2005 sono passati da 12milioni e 700mila unità a 14milioni e mezzo. Restano sempre la maggioranza, ma perdono quota rispetto agli addetti a tempo determinato, che da un milione e mezzo sono passati ad oltre 2milioni. La propensione alla conversione dei contratti a termine in occupazione permanente è diminuita in due anni di oltre sei punti percentuali, mentre il rischio per i lavoratori a tempo determinato di rientrare in condizioni non occupazionali è arrivato a toccare il 20%. E la quota di contratti a termine convertiti in dodici mesi in rapporti di lavoro a tempo indeterminato è passata per i giovani in particolare dal 39% al 25,3%. Ancora scarso è l uso del part time, che riguarda il 9,5% degli occupati, vale a dire poco più di un milione di persone. Davvero raro, infine, il ricorso al lavoro intermittente, che riguarda solo lo 0,3% dei lavoratori. Occupati dipendenti per carattere dell occupazione Fonte Isfol Periodo Permanenti A termine Totale Dipendenti Val. ass. (,000) Var. % % Su dip. Val. ass. (,000) Var. % % Su dip. Val. ass. (,000) Var. % % Su dip , , ,5 89, ,4 10, , ,8 89, ,5 10, , ,7 89, ,1 10, , ,2 88, ,1 11, , ,5 88, ,4 11, , ,0 87, ,0 12, , ,4 87, ,3 12, , ,8 87, ,7 12, , ,1 87, ,5 12, , ,4 87, ,3 12, , ,0 88, ,1 11, , ,1 87, ,2 12, ,6 100 Fonte: elaborazione Isfol su dati ISTAT RCFL e RTFL (serie ricostruita) febbraio

12 A ziende che assumono a cura di Franco De Rosa Lavorare nel mondo dei giochi: la MATTEL cerca giovani talenti Opportunità per entrare nella multinazionale simbolo del gioco e del divertimento La Mattel è una multinazionale leader mondiale nel settore del giocattolo, con un fatturato annuo di circa 5 miliardi di dollari e location in 42 nazioni. Distribuisce i suoi prodotti in oltre 150 paesi, può contare su circa dipendenti in tutto il mondo ed è presente nella lista di Fortune 500, la classifica delle top Corporations americane. Fondata nel 1945 in un piccolo sobborgo di un paese del Sud della California, fece sin dall inizio della produzione di giocattoli musicali e di bambole il proprio business. Nel 1959 lanciò la Barbie, la prima bambola tridimensionale con fattezze di donna adulta che rappresenta il giocattolo più venduto di tutti i tempi. Hot Wheels è invece il marchio di riferimento per il mercato dei giocattoli boys ed ha raggiunto l incredibile cifra di 300 milioni di automobiline vendute all anno. Fisher Price è il brand leader nel mercato per la prima infanzia e per l età prescolare ed è il punto di riferimento per le mamme che vogliono far giocare il proprio bimbo aiutandolo a crescere con prodotti sempre innovativi e all avanguardia. Inoltre Mattel ha un ruolo importante nell Entertainment grazie allo sviluppo dei film di Barbie e le 12 principesse e la conclusione di importanti partnership per la commercializzazione di Licenze tra cui quelle legate ai film di Superman e Cars per il Recruitment Oggi, dal punto di vista organizzativo, in Mattel sono strutturati con una società capo gruppo, sotto-aree di business distinte e aree di retail sia diretto che indiretto. La continua crescita del Gruppo, sia in termini di fatturato che di aree di business, è stata possibile grazie allo spirito d imprenditorialità e d iniziativa dei suoi collaboratori. Il forte sviluppo che è avvenuto all interno del gruppo ha inoltre consentito ai giovani di occupare sempre più posizioni di responsabilità nell ambito dei nuovi business. Per questa ragione Mattel cerca giovani talenti di alto potenziale che siano in grado di coniugare entusiasmo e capacità lavorative. Le principali aree di inserimento in Italia sono il Marketing, il Trade Marketing e le Vendite nelle quali Mattel utilizza le più moderne metodologie ed implementa numerosi progetti innovativi. Lo stage, considerato il primo step per conoscere l azienda, è un esperienza formativa importante perché, affiancato da un Tutor, lo stagista avrà la possibilità di gestire in prima persona un progetto con piena responsabilità nei confronti del Management aziendale. Lo stage rappresenta inoltre per Mattel e per i candidati un importante opportunità per un ingresso definitivo in azienda. 12 Mercurius magazine

13 CON IL CONTRIBUTO DEGLI ESPERTI DI: I percorsi professionali In un ottica di Total Reward Approach, Mattel offre un percorso di crescita in un ambiente meritocratico e di costante sviluppo. Le doti personali e le caratteristiche professionali sono valorizzate attraverso un articolato piano di formazione locale ed internazionale. Sia i giovani laureati, sia i partecipanti al programma di stage sono inseriti nel Mattel Onboarding Program volto ad una conoscenza globale dell azienda e del mercato del giocattolo. La job rotation interna è parte integrante di questo percorso: le persone hanno l opportunità di seguire percorsi di crescita dinamici e sfidanti che includono anche la possibilità di mobilità internazionale presso le sedi Mattel di altri paesi. Mattel offre anche a tutti l utilizzo di un catalogo di oltre 100 corsi online consultabili da casa o dal lavoro a seconda delle esigenze individuali. Il processo di selezione Il processo di selezione è particolarmente curato sia per lo stage, sia per l assunzione. Si articola a vari livelli e prevede un assessment di gruppo, un test di inglese, colloqui individuali ed incontri con i responsabili di linea, con il duplice obiettivo di individuare capacità, attitudini e motivazioni del candidato e consentire una reciproca conoscenza. La laurea è considerata un valido trampolino di lancio ma sono le caratteristiche personali ad avere una valenza decisiva. Per informazioni sull Azienda: Lo Store Category Specialist Per capire meglio questa nuova professione, peculiare della realtà Mattel, abbiamo intervistato il Dott. Dalla Villa, responsabile Trade Marketing e la Dott.ssa Emanuela De Franchis, responsabile Sviluppo e Formazione di Mattel Italia. D. Dott. Dalla Villa, lo Store Category Specialist è una figura professionale di vostra concezione. Cosa vi ha spinto a creare questo profilo? R. I canali di distribuzione presso cui opera la Mattel Italia sono vari e piuttosto complessi. Da alcune indagini sugli shoppers è emerso che l atteggiamento degli acquirenti di giocattoli è fortemente influenzato dal punto di vendita e da tutto ciò che in esso si può comunicare. Nella grande distribuzione per esempio circa il 72% degli shoppers entra senza sapere che comprerà un giocattolo ed effettua poi un acquisto d impulso. A fronte di questi dati il trade marketing ha individuato una grossa opportunità di crescita e ha attivato un progetto il cui obiettivo era creare una stretta e complice collaborazione con la grande distribuzione: è stata creata così la figura dello Store Category Specialist. D. Quali sono le principali caratteristiche di questo specialista? Quale il suo background formativo? R. Lo Store Category Specialist (SCS) è un professionista di cui è difficile definire il mansionario. Se volessimo riassumere le sue attività potremmo suddividerle in: Azioni di PR: presentare l azienda e i prodotti, informare sull andamento del mercato; Reperimento di informazioni strategiche: dislocazione dei prodotti, logiche ordino/riordino; Gestione dei prodotti: seguire la consegna dell ordine, esporre i prodotti, curare il display e il lay out; Rilevazione dati: assortimento, prezzi, promozioni, esposizione; Creazione ed implementazione di display e gestione degli eventi sul punto vendita. Ma la sua attività ha inizio molto prima, quando intrattiene pubbliche relazioni a nome dell azienda con i capi reparto degli ipermercati. Quello che fa uno SCS è merchandising attivo: evidenziare le problematiche e risolverle sul punto vendita! Non esiste un background formativo ideale. Mattel cerca giovani talenti laureati in discipline economiche e sociali, orientati alla relazione, creativi e con tanta voglia di fare. Occorre adeguarsi agli orari degli ipermercati ed alzarsi quindi molto presto, viaggiare molto in auto. D. Quali sono le prospettive di carriera per questa figura? R. Lo Store Category Specialist è molto più di un merchandiser. Per Mattel il ruolo di SCS è il trampolino di lancio per entrare in azienda e conoscere il mercato. Infatti questo ruolo permette ai giovani di capire sia i bisogni e le dinamiche decisionali dei nostri clienti (ipermercati etc), sia dei consumatori finali (shoppers). È il punto di contatto tra ciò che viene studiato e pianificato in sede e quello che avviene sul punto vendita dove il consumatore prende la decisione finale: se comprare o meno. Dopo circa due anni nel ruolo i migliori SCS continuano il loro sviluppo professionale nell ambito del marketing, trade marketing e vendite. D. Ora che abbiamo catturato l attenzione del lettore, diamo qualche informazione sull iter da seguire per chi vuole intraprendere questo percorso professionale R. Per diventare Store Category Specialist si può inviare il proprio CV al seguente indirizzo: segnalando l area geografica in cui si vorrebbe operare ed inserendo nell oggetto il riferimento SCS. febbraio

14 A ziende che assumono Formazione continua ed internazionale in MICROSOFT ITALIA Numerose opportunità per laureati con la passione per la tecnologia a cura di Franco De Rosa di Microsoft in Italia inizia nell ottobre del 1985 e raggiunge in tempi brevi L avventura tassi di crescita superiori a quelli della stessa Corporation. Attualmente è presente sul territorio italiano con tre sedi, a Milano, Roma e Torino e conta oltre 700 dipendenti con un età media di circa 34 anni, una tra le più basse del gruppo. Negli ultimi trent anni, la tecnologia ha radicalmente trasformato il modo di lavorare, agire e comunicare. Oggi in un istante possiamo contattare persone e accedere a informazioni in tutto il mondo. Microsoft ha svolto un importante ruolo in questa trasformazione che si riflette nella sua mission: consentire a persone e organizzazioni di tutto il mondo di realizzare appieno il proprio potenziale. Per ottenere questo la società si articola nelle seguenti divisioni: Enterprise and Partner Group (EPG), che si propone di supportare i grandi clienti nella scelta dell infrastruttura tecnologica e dell implementazione di soluzioni scalabili e flessibili, in grado di rispondere con rapidità alle specifiche richieste dei grandi clienti dei diversi mercati sulla base delle diverse esigenze applicative. Public Sector, che offre alla Pubblica Amministrazione Centrale e Locale una gamma completa di prodotti e servizi per sviluppare e implementare in tempi rapidi soluzioni di e-government orientate ai cittadini e alle imprese. La divisione collabora inoltre con il Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione per migliorare l interoperabilità della piattaforma Microsoft in ambienti eterogenei e per definire nuove interfacce, protocolli e standard nell ambito di progetti di egovernment previsti dal Ministero dell Innovazione. Developer & Platform Evangelism, che ha la responsabilità di definire e realizzare le strategie relative agli ambienti di programmazione Microsoft e alla nuova piattaforma Microsoft.NET. 14 Mercurius magazine

15 CON IL CONTRIBUTO DEGLI ESPERTI DI: Small & Mid-Market Solutions & Partners che ha come obiettivo il fornire soluzioni alle piccole e medie imprese, che in Italia rappresentano più del 90% del totale delle aziende. Opera esclusivamente attraverso i partner commerciali, fornendo ad essi strumenti, formazione e concrete opportunità commerciali, in modo da garantire alle aziende clienti la massima qualità nel rapporto con le soluzioni Microsoft. Servizi che comprende la divisione Microsoft Consulting Services (MCS) e la divisione Product Support Services (PSS): MCS è la struttura di consulenza dedicata a fornire soluzioni sulle piattaforme e prodotti di Microsoft alle principali aziende italiane, in collaborazione con partner qualificati. Il PSS è la struttura che propone soluzioni di assistenza personalizzate per soddisfare le diverse esigenze dei clienti. Le risorse In Microsoft sono convinti che le persone che progettano, sviluppano e vendono i prodotti sono la risorsa più importante. Per questo sono sempre alla ricerca di individui interessati alle nuove tecnologie e che amino confrontarsi con una realtà stimolante e in continua evoluzione: in particolare giovani e laureati, appassionati di tecnologia e desiderosi di entrare a far parte del team Microsoft e disposti ad investire nella propria formazione per costruirsi una brillante carriera, principalmente attraverso il MACH. Il MACH Il Microsoft Academy for University Hires (MACH) è un programma di inserimento nel mondo del lavoro accompagnato da una formazione internazionale gestita a livello europeo, della durata di 12 mesi che facilita il Per lavorare in Microsoft In Microsoft investono ogni giorno su laureandi e neolaureati che a un brillante curriculum studiorum uniscano la passione per la tecnologia e che vogliano maturare un esperienza all interno della società leader del settore informatico. A loro offrono l opportunità di acquisire conoscenze e competenze di alto livello, di entrare in contatto con un ambiente aperto, dinamico e informale, dove le nuove idee sono accolte con favore e il talento è premiato. Se sono considerati un azienda leader nell innovazione è anche perché questa fa parte del loro vivere quotidiano e del loro modo di lavorare. Fare uno stage retribuito in Microsoft vuol dire imparare in un azienda in forte crescita e all avanguardia dal punto di vista tecnologico e organizzativo, che investe più di ogni altra in ricerca e sviluppo (ben 5 miliardi di dollari l anno) e che trasferisce a tutti i dipendenti un insieme di competenze universalmente riconosciute. Per visualizzare le opportunità di stage attualmente disponibili è sufficiente connettersi al sito oppure iscriversi al Progetto : Microsoft Partner è infatti un iniziativa ideata da Microsoft che coinvolge i Partner Microsoft e i più prestigiosi atenei italiani dove si insegna information technology. L obiettivo è quello di favorire l incontro tra l esigenza delle aziende di reperire brillanti laureati, da inserire in azienda come stagisti per sviluppare progetti IT, e la necessità degli studenti di effettuare un periodo di stage per mettere in pratica ciò che hanno appreso durante il loro percorso di studi. I tirocini, proposti dai partner e approvati dalle Università, saranno preceduti da un periodo di formazione erogato direttamente da Microsoft. Maggiori informazioni sono reperibili sul portale Nella sezione Carriere del sito è inoltre possibile visualizzare le posizioni professionali aperte per le quali inviare la propria candidatura, oppure inserire e modificare in qualunque momento il proprio curriculum vitae. Maggiori informazioni su questa Azienda a questo indirizzo: passaggio dal mondo universitario alla vita professionale. I partecipanti ai vari percorsi di formazione e lavoro avranno la possibilità di acquisire conoscenze e competenze nell area Sales, Marketing, Technical Services e Technical Sales. febbraio

16 O fferte di lavoro LA ROYAL & SUNALLIANCE ASSICURAZIONI CERCA LAUREATI PER IL NORD ITALIA Opportunità in un grande gruppo internazionale per trentenni con buon inglese Royal & Sunalliance Assicurazioni, nell ambito della politica di potenziamento della propria struttura, ricerca risorse dotate di professionalità, eticità, dinamicità e senso di responsabilità da inserire in un ambiente motivante per le seguenti posizioni: LIQUIDATORE SINISTRI CLAIMS CENTRE TORINO Rif.A101 Seguendo le politiche della Direzione Sinistri e rispondendo direttamente al Responsabile dell ufficio, gestisce la liquidazione dei sinistri multi rami dell area di competenza. Il titolare ha maturato specifiche competenze nella liquidazione danni avendo operato presso Ispettorati Sinistri di primarie Compagnie, anni, laurea in giurisprudenza o equipollente. Fortemente orientato al teamwork e alla customer satisfaction. La buona conoscenza della lingua inglese costituirà elemento preferenziale. Sede di Lavoro: Torino. LIQUIDATORE SINISTRI CAUZIONI Rif. A-102 Seguendo le politiche della Direzione Sinistri e rispondendo direttamente al Responsabile dell ufficio L&S Casualty & Bonding, gestisce la corretta liquidazione dei sinistri dell area bonding. Il titolare possiede un approfondita conoscenza tecnica del Ramo Cauzioni, laurea in giurisprudenza/economia o cultura equivalente ed ha un età compresa tra 30 e 35 anni. Fortemente orientato al teamwork e alla customer satisfaction. La buona conoscenza della lingua inglese costituirà elemento preferenziale. Sede di Lavoro: Milano. UNDERWRITING ASSISTANT Rif.A-107 Inserito nella Unit Marketing, Products & Customer, nell ambito delle Agents Division, Ufficio Motor Products & Pricing, fornisce supporto statistico attuariale nell ambito del processo di sviluppo e revisione dei prodotti della Divisione, per mezzo di attività di monitoraggio del portafoglio, creazione di modelli statistico matematici per l elaborazione delle tariffe relative a nuovi prodotti ed elaborazione di dati statistici per modelli dimensionali relativi ai mercati di riferimento dei prodotti in fase di studio o revisione. Il titolare è laureato in discipline economiche/scienze statistiche attuariali, è di età compresa tra i 25 e i 30 anni con esperienza almeno biennale in ambito di società di servizi. La conoscenza di Access costituisce elemento preferenziale. Sede di lavoro: GENOVA. Per tutte le posizioni è elemento fondamentale la conoscenza dei più moderni pacchetti informatici; retribuzione ed inquadramento saranno commisurati all esperienza e alla capacità dei candidati. Le selezioni hanno carattere d urgenza e saranno curate direttamente dall azienda. Inviare dettagliato cv, indicando attuale posizione e livello retributivo e citando su busta o fax il riferimento di interesse, a: Eurolabour Spa Divisione SINTEX Via Carducci Milano. I candidati ambosessi (L.903/77) sono invitati a leggere sul sito l informativa sulla Privacy (D.Lgs 196/2003 artt 7 e 13) o compilare l apposito modulo sul sito dove troveranno ulteriori dettagli sulle posizioni. Rubrica OFFERTE DI LAVORO PER LAUREATI a cura di Cristina Bonamin Esercitando il diritto di cronaca, in questa rubrica vengono segnalate alcune offerte di lavoro di cui si ha avuto notizia e reputate particolarmente interessanti. Ogni offerta si intende rivolta a uomini e donne. 16 Mercurius magazine

17 CON IL CONTRIBUTO DEGLI ESPERTI DI: CERCASI PRODUCT MANAGER LAUREATI IN DISCIPLINE SCIENTIFICHE Ottimo inglese e esperienza nel marketing le skills richieste Fresenius Kabi Italia è parte del Gruppo Fresenius, multinazionale tedesca leader mondiale nel campo della dialisi, della nutrizione clinica e della terapia infusionale, con un fatturato di oltre 10 miliardi di Euro e più di dipendenti nel mondo. Per il potenziamento della propria struttura di Marketing, RICERCA 2 PRODUCT MANAGER NUTRIZIONE CLINICA che avranno la responsabilità di tutto il processo di lancio e consolidamento dei prodotti e servizi di propria competenza, interagendo costantemente con il marketing strategico internazionale. Costituiscono requisiti indispensabili l ottima conoscenza della lingua inglese e dei processi di vendita in ambito ospedaliero; sono considerati titoli preferenziali la laurea in discipline scientifiche ed un esperienza, anche breve, nel marketing di prodotti e servizi rivolti al settore health-care. Offrono un esperienza professionale altamente qualificante, di taglio anche internazionale ed un pacchetto retributivo in grado di soddisfare le candidature più qualificate. La sede di lavoro è a Isola della Scala (VR). Gli interessati sono pregati di indicare nel proprio CV l attuale livello retributivo ed esprimere il proprio consenso al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dal D.Lgs n.196. La ricerca è rivolta sia a donne che a uomini (L.125/91). Inviare il CV a oppure a Fresenius Kabi Italia Spa, Via Camagre, Isola della Scala (VR), all attenzione della Direzione Risorse Umane, citando il riferimento PM07. OPPORTUNITA NEL CAMPO DEI SERVIZI GRAZIE A SERTEC La Società, con sede a Livorno, ricerca ingegneri, tecnici ed esperti di sicurezza sul lavoro La Sertec S.r.l., affermata Società di Servizi in espansione, operante sul territorio nazionale, ricerca per la propria sede in Toscana e per filiali in Emilia Romagna, Lombardia, Puglia e Sicilia, le seguenti figure professionali: RIF.A Settore Consulenza GMP e Validazione impianti e macchinari per l industria farmaceutica A1 nr.1 Validation Engineer, con esperienza in analoghe funzioni e con le seguenti competenze: Redazione protocolli DQ/IQ/OQ/PQ per macchine/impianti/sistemi informatici nell ambito dell industria farmaceutica Redazione specifiche (URS/FS/DS) per macchine/impianti/sistemi informatici nell ambito dell industria farmaceutica Esecuzione test di qualifica e taratura strumenti di macchine/impianti/sistemi informatici nell ambito dell industria farmaceutica. La posizione risponderà direttamente al Responsabile Aziendale del Settore. Titolo preferenziale: Laurea in ingegneria o in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Sede di lavoro: Livorno. A2 nr.2 Validation Technician Senior, con esperienza nella maggior parte dei seguenti campi: Taratura strumenti di processo di macchine/impianti/sistemi informatici nell ambito dell industria farmaceutica Esecuzione test di qualifica( IQ/OQ/PQ) per macchine/impianti/sistemi informatici nell ambito dell industria farmaceutica RIF.B Settore Consulenza nel campo della Sicurezza sul Lavoro, igiene ambientale, industriale e formazione per aziende di tutti i settori B1 nr.1 Esperto di Sicurezza sul Lavoro, preferibilmente in possesso dei requisiti per lo svolgimento delle Funzioni di RSPP( indicare settori ATECO di riferimento). Il candidato dovrà essere in grado di gestire tutte le esigenze di un circoscritto gruppo di clienti, eventualmente interfacciandosi con colleghi e specialisti aziendali. Gradita laurea in materie tecniche o diploma di Perito industriale o geometra. Sede di lavoro: Livorno. Richiesta esperienza concreta almeno per : Valutazione dei rischi Igiene ambientale/industriale Prevenzione incendi Sistema di gestione della Sicurezza Problematiche ambientali (emissioni, scarichi idrici, rifiuti, ecc.) Per tutte le posizioni è richiesta la disponibilità a frequenti e prolungate trasferte. Le sedi di lavoro possono essere sia presso la Sede aziendale ( soprattutto dove espressamente specificato) che presso filiali nelle citate Regioni. Costituisce titolo preferenziale l appartenenza alle categorie protette di cui alla L.68/99 salvo dove ciò costituisca impedimento di idoneità allo svolgimento delle mansioni. Inviare cv a: Sertec Srl, via Cimarosa 95/105, Livorno. febbraio

18 C urriculum vitae IL CUORE DEL CURRICULUM VITAE LE ESPERIENZE PROFESSIONALI La sezione relativa alla descrizione delle proprie esperienze professionali rappresenta il cuore, il centro vitale del curriculum vitae. a cura di Maria Carmen Monda In primo luogo occorre avere chiaro cosa vale la pena di inserire, cercando di porre in evidenza quelle esperienze che più si avvicinano alla posizione che si intende ricoprire o per la quale ci si sta candidando, in modo da procedere alla descrizione del proprio iter professionale, privilegiando un approccio sintetico e schematico. È evidente che un neolaureato non possa vantare, nella maggior parte dei casi, esperienze professionali di rilievo. In tal caso potrebbe essere utile inserire eventuali lavoretti svolti durante gli anni dell università, dando priorità a quelli che possano in qualche modo far pensare alle capacità di conciliare lavoro e studio, all intraprendenza, allo sviluppo di capacità relazionali. Può anche essere utile inserire eventuali attività all estero, come programmi erasmus o soggiorni studio, che possono essere interpretati come un segnale di curiosità intellettuale, della capacità di essere autonomi e di sapersi adattare ad ambienti e contesti differenti. Sempre per ovviare la mancanza di esperienze si possono inserire eventuali esperienze di stage aziendali o tirocini universitari, indicando periodo, attività e posizione ricoperta. Per chi invece possiede più esperienze è utile ricordare alcuni punti fondamentali. Innanzitutto, per ogni singola esperienza professionale, è bene indicare il periodo preso in esame, la posizione ricoperta (magari sintetizzandone le principali attività e il grado di responsabilità ricoperto), nome e settore di attività dell azienda. Dal punto di vista dell ordine cronologico, è opportuno iniziare dall esperienza più recente (posizione attuale), risalendo indietro nel tempo fino agli inizi della propria carriera. Quanto alle informazioni sulle aziende in cui si è operato, non bisogna scendere troppo nei particolari, ma limitarsi a indicare solo il settore, il ruolo ricoperto e la sede dell azienda. Stesso discorso vale per l indicazione di parametri di tipo economico, che si possono inserire senza entrare eccessivamente nel dettaglio, specificando, se lo si desidera, soltanto se si è assunti, con che 18 Mercurius magazine

19 tipo di contratto e a che livello. Volendo sintetizzare possiamo dire che per ogni esperienza va riportato: La data di inizio e di fine di ogni rapporto di lavoro (può essere sufficiente indicare il mese e l anno) Il ruolo svolto o il profilo ricoperto all interno dell azienda Nome dell azienda e tipologia di attività Breve descrizione delle mansioni svolte Competenze acquisite (facoltativo) Segue un esempio di compilazione: ESPERIENZE PROFESSIONALI Settembre 2006 in corso, Responsabile Selezione del personale, presso XXXXX, sede di Roma, con le seguenti mansioni: screening curricula, colloqui individuali, scelta e selezione dei candidati idonei, selezione mediante prove di gruppo. Gennaio 2005 Giugno 2006, Promotore Finanziario presso Banca XXXXX, sede di Napoli. Principali mansioni svolte: Gestione del portafoglio clienti personale, Sviluppo, formazione e Gestione del gruppo di lavoro, selezione dei candidati a ruolo di promotore finanziario. pagina,l importante è spaziare i paragrafi tra loro per distinguerli nella lettura. È importante curare anche la grandezza dei caratteri che deve variare dai 10 ai 14 punti. Caratteri diversi andranno utilizzati per il testo (preferibilmente 12 punti) e per i titoli dei paragrafi, con un carattere più grande di 2 punti. Bibliografia P. Crimini E. Giusti, Come scrivere il proprio curriculum. Le regole d oro per trovare il lavoro giusto, Franco Angeli G. Accetta, Curriculum on line. Tecniche di autopromozione e presentazione nell era di Internet,Angelo Verde L.Adani, Il curriculum vincente. Per trovare o cambiare lavoro, ETAS M. Lepore P. Boschi, Fare il curriculum. La chiave per un lavoro nuovo e congeniale, Demetra M.Vascon - Come si fa un curriculum, Demetra B. Demi R. Santonocito, Il tuo curriculum vitae. Come scriverlo e presentarlo. I profili emergenti e quelli più richiesti, Ed. Il Sole 24 Ore A. Catalani, Il curriculum per convincere. Un libro per trovare non solo un lavoro, ma il proprio lavoro, Bompiani La personalizzazione del curriculum può avvenire anche con gli effetti grafici: l utilizzo di grassetti, sottolineato, maiuscoletto, punti elenco, utilizzati allo scopo di facilitare la lettura e mettere maggiormente in evidenza le esperienze più importanti o quelle più vicine al profilo ricercato per il quale si sta inviando il curriculum vitae. Relativamente allo stile grafico ricordiamo che è buona norma utilizzare i margini standard (2 cm per ogni lato) che si possono allargare o stringere a seconda delle esigenze. Il testo può essere distribuito su tutta la febbraio

20 C olloquio di lavoro LA PAROLA ALL INTERVISTATORE Non esistono delle domande sicure e standardizzate: ogni dibattito segue la propria strada, ma è fondamentale per l intervistato ricordarsi che, anche se formulati in modo diverso, i quesiti cercano di raccogliere lo stesso tipo di informazioni a cura di Angelo Giovinazzo Ci ha trovato facilmente? Oggi c è un tempo meraviglioso? Generalmente le prime domande poste dall intervistatore sono generiche e mirano a rompere il ghiaccio. Il selezionatore, nella maggior parte dei casi, usa questa tecnica e non inizia a porre al candidato dei quesiti inerenti al colloquio, ma interloquisce attraverso argomenti generici che agli esaminati, spesso, sembrano strani e fuori luogo. Al contrario questa mossa è una tattica per mettere a proprio agio il selezionato e per intuire subito il tipo di persona e le sue reazioni. L importante è interagire qualsiasi sia l argomento di conversazione: condizioni del tempo, sport, cronaca oppure traffico. È indispensabile, per il soggetto, essere al corrente non solo di ciò che succede nel mondo del lavoro, ma essere sempre aggiornato anche sull attualità in generale. Altre domande, che si possono definire di approccio, (solitamente meno frequenti) possono servire a verificare se l individuo si ricorda l inserzione da cui è risultato il confronto: Perché ha spedito il suo curriculum? Conosce la nostra azienda? Può anche capitare che il selezionatore voglia mettere, sin da subito, in una situazione difficile o di stress il candidato attraverso delle domande pungenti e mirate, come ad esempio: Perché è qui? Pensa di avere le caratteristiche adatte per ricoprire questa posizione? Il candidato in questo caso deve rimanere sempre disponibile e tranquillo e non rispondere mai a tono o ribattere. Il selezionato deve ascoltare al meglio la domanda e chiarirsi fin da subito le idee su ciò che si è in grado di offrire durante la risposta. Le prime domande pertinenti, invece, riguardano di solito il curriculum vitae. Può anche capitare che l esaminatore non abbia sottomano il documento o volontariamente non l abbia portato con sé per poter così iniziare con una richiesta molto generica del tipo: Mi riassume brevemente il suo 20 Mercurius magazine

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli