SARA ALBOLINO 1. INFORMAZIONI PERSONALI. C U R R I C U L U M V I T A E D I. Nome. Indirizzo VIA DEL PONTE ALLE RIFFE, 51

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SARA ALBOLINO 1. INFORMAZIONI PERSONALI. sara.albolino@gmail.com C U R R I C U L U M V I T A E D I. Nome. Indirizzo VIA DEL PONTE ALLE RIFFE, 51"

Transcript

1 C U R R I C U L U M V I T A E D I S A R A A L B O L I N O 1. INFORMAZIONI PERSONALI Nome SARA ALBOLINO Indirizzo VIA DEL PONTE ALLE RIFFE, 51 Telefono Fax Nazionalità Italiana Data e luogo di nascita 23 LUGLIO 1975 ROMA

2 2. ESPERIENZA LAVORATIVA: ATTIVITA' COME LAVORATORE DIPENDENTE E ATTIVITÀ LIBERO- PROFESSIONALI 2.1 periodo Denominazione datore di 29 Marzo 2012 in poi Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Viale Pieraccini, 15 Tipo di rapporto Profilo professionale Posizione funzionale e disciplina Percentuale di occupazione Fine rapporto per Principali mansioni e responsabilità Azienda Universitaria Ospedaliera Careggi, sede operativa presso Centro gestione Rischio Clinico e Sicurezza del paziente - Dipartimento Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà - Regione Toscana Azienda universitaria ospedalieraa Tempo indeterminato Dirigente Sociologo Sociologia dell'organizzazione Full time In corso Responsabile sistema di attestazione delle buone pratiche per la qualità e sicurezza del paziente e coordinamento del gruppo itinerante Coordinamento delle Campagne Regionali per la Qualità e Sicurezza del Paziente (La prevenzione delle infezioni ospedaliere con le iniziative Le Mani Pulite e l Uso corretto degli Antibiotici, la Corretta Identificazione del Paziente) Coordinamento del progetto per la definizione di indicazioni regionali per la gestione della comunicazione difficile con il paziente e i suoi familiari in caso di prognosi infausta o evento avverso Coordinamento del Laboratorio regionale per la Qualità e Sicurezza in Ginecologia ed Ostetricia: definizione buona pratica per la gestione dell emorragia post partum e per la gestione della distocia di spalla. Partecipazione al gruppo di per l elaborazione dei requisiti dei nuovi manuali di accreditamento per la qualità e sicurezza delle aziende sanitarie toscane Coordinamento progettazione dei gruppi itineranti nelle aziende sanitarie toscane per la valutazione di qualità e sicurezza delle cure Coordinamento regionale progetto di ricerca nazionale finalizzata relativa all incidenza degli eventi avversi Referente regionale per il progetto nazionale Call for good practices dell Agenas Ideazione e coordinamento regionale del corso nazionale Accademia del Cittadino per il coinvolgimento del paziente nella valutazione di qualità e sicurezza delle cure Partecipazione all analisi degli eventi avversi nelle aziende del sistema sanitario regionale Ideazione e sviluppo del sistema di gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del piano di formazione per la gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente delle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del sistema di valutazione delle azioni per la qualità e sicurezza dei pazienti con indicatori di performance per le aziende sanitarie toscane Elaborazione di proposte di ricerca per progetti Europei relativi ai temi della qualità e sicurezza del paziente e organizzazione scientifica della 2 e 3 edizione della conferenza Europea HEPS2008 (Healthcare Ergonomics and Patient Safety in Healthcare) Collaborazione alla Progettazione e realizzazione dei corsi di Alta formazione in Clinical Risk Management della Scuola superiore Sant Anna di Pisa Componente del gruppo di regionale per la ridefinizione del modello organizzativo regionale per intensità di cura Messa a punto degli strumenti e dei flussi informativi per l identificazione e l analisi dei rischi 2.1 periodo 1 Gennaio Settembre 2010 e poi da 30 Dicembre 2010 a 29 Marzo 2012

3 Denominazione datore di Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Viale Pieraccini, 15 Tipo di rapporto Profilo professionale Posizione funzionale e disciplina Percentuale di occupazione Fine rapporto per Principali mansioni e responsabilità 2.2 Denominazione datore di Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Tipo di rapporto Profilo professionale Posizione funzionale e disciplina Azienda Universitaria Ospedaliera Careggi, sede operativa presso Centro gestione Rischio Clinico e Sicurezza del paziente - Dipartimento Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà - Regione Toscana Azienda universitaria ospedalieraa Tempo determinato Collaboratore amministrativo professionale esperto sociologo Categoria DS, sociologia dell'organizzazione Full time Assunzione in altro ruolo periodo 1 Ottobre Dicembre 2008 Responsabile sistema di attestazione delle buone pratiche per la qualità e sicurezza del paziente e coordinamento del gruppo itinerante Coordinamento delle Campagne Regionali per la Qualità e Sicurezza del Paziente (La prevenzione delle infezioni ospedaliere con le iniziative Le Mani Pulite e l Uso corretto degli Antibiotici, la Corretta Identificazione del Paziente) Coordinamento del progetto per la definizione di indicazioni regionali per la gestione della comunicazione difficile con il paziente e i suoi familiari in caso di prognosi infausta o evento avverso Coordinamento del Laboratorio regionale per la Qualità e Sicurezza in Ginecologia ed Ostetricia: definizione buona pratica per la gestione dell emorragia post partum e per la gestione della distocia di spalla. Partecipazione al gruppo di per l elaborazione dei requisiti dei nuovi manuali di accreditamento per la qualità e sicurezza delle aziende sanitarie toscane Coordinamento progettazione dei gruppi itineranti nelle aziende sanitarie toscane per la valutazione di qualità e sicurezza delle cure Coordinamento regionale progetto di ricerca nazionale finalizzata relativa all incidenza degli eventi avversi Referente regionale per il progetto nazionale Call for good practices dell Agenas Ideazione e coordinamento regionale del corso nazionale Accademia del Cittadino per il coinvolgimento del paziente nella valutazione di qualità e sicurezza delle cure Partecipazione all analisi degli eventi avversi nelle aziende del sistema sanitario regionale Ideazione e sviluppo del sistema di gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del piano di formazione per la gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente delle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del sistema di valutazione delle azioni per la qualità e sicurezza dei pazienti con indicatori di performance per le aziende sanitarie toscane Elaborazione di proposte di ricerca per progetti Europei relativi ai temi della qualità e sicurezza del paziente e organizzazione scientifica della 2 e 3 edizione della conferenza Europea HEPS2008 (Healthcare Ergonomics and Patient Safety in Healthcare) Collaborazione alla Progettazione e realizzazione dei corsi di Alta formazione in Clinical Risk Management della Scuola superiore Sant Anna di Pisa Componente del gruppo di regionale per la ridefinizione del modello organizzativo regionale per intensità di cura Messa a punto degli strumenti e dei flussi informativi per l identificazione e l analisi dei rischi Estav Nord Ovest Pisa sede operativa presso Centro gestione Rischio Clinico e Sicurezza del paziente - Dipartimento Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà - Regione Toscana Ente per i servizi tecnico-amministrativi di Area Vasta Viale Michelangiolo 41 - Villino Tendi (50125) FIRENZE Tempo determinato Collaboratore amministrativo professionale esperto sociologo categoria DS, sociologia dell'organizzazione

4 Percentuale di occupazione Fine rapporto per Principali mansioni e responsabilità Full time Trasferimento del contratto ad altro ente Responsabile sistema di attestazione delle buone pratiche per la qualità e sicurezza del paziente e coordinamento del gruppo itinerante Coordinamento delle Campagne Regionali per la Qualità e Sicurezza del Paziente (La prevenzione delle infezioni ospedaliere con le iniziative Le Mani Pulite e l Uso corretto degli Antibiotici, la Corretta Identificazione del Paziente) Definizione requisiti di accreditamento istituzionale per la gestione del rischio clinico e coordinamento delle attività interne alle strutture sanitarie per l adeguamento agli stessi Coordinamento del Laboratorio regionale per la Qualità e Sicurezza in Ginecologia ed Ostetricia: definizione buona pratica per la gestione dell emorragia post partum e per la gestione della distocia di spalla. Coordinamento progettazione dei gruppi itineranti nelle aziende sanitarie toscane per la valutazione di qualità e sicurezza delle cure Partecipazione all analisi degli eventi avversi nelle aziende del sistema sanitario regionale Ideazione e sviluppo del sistema di gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del piano di formazione per la gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente delle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del sistema di valutazione delle azioni per la qualità e sicurezza dei pazienti con indicatori di performance per le aziende sanitarie toscane Elaborazione di proposte di ricerca per progetti Europei relativi ai temi della qualità e sicurezza del paziente e organizzazione scientifica della 2 e 3 edizione della conferenza Europea HEPS2008 (Healthcare Ergonomics and Patient Safety in Healthcare) Collaborazione alla Progettazione e realizzazione dei corsi di Alta formazione in Clinical Risk Management della Scuola superiore Sant Anna di Pisa Messa a punto degli strumenti e dei flussi informativi per l identificazione e l analisi dei rischi 2.3 Denominazione datore di Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Tipo di rapporto Profilo professionale Posizione funzionale e disciplina Percentuale di occupazione Fine rapporto per periodo Dicembre 2004 Settembre 2007 ASL 10 - Firenze, sede operativa presso Centro gestione Rischio Clinico e Sicurezza del paziente - Dipartimento Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà - Regione Toscana Azienda sanitaria di Firenze P.zza Santa Maria Nuova, Firenze Contratto di collaborazione coordinata e continuata Sociologo esperto in progettazione ed affidabilità e sicurezza dei sistemi organizzativi, ergonomia e fattore umano e gestione del rischio Project Manager per progettidi sociologia dell organizzazione in temi di sicurezza del paziente e gestione del rischio clinico Full time Assunzione a tempo determinato da altro ente

5 2.4 Denominazione del datore di Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Tipo di rapporto Profilo professionale periodo Disciplina Impegno ore Principali mansioni e responsabilità 2.5 Denominazione datore di Natura giuridica datore di Indirizzo datore di Tipo di rapporto Profilo professionale Altis srl Ideazione e responsabile del sistema di attestazione delle buone pratiche per la qualità e la sicurezza del paziente Responsabile scientifico per la partecipazione della Regione Toscana al progetto nazionale di ricerca finalizzata La promozione dell innovazione e Gestione del Rischio Clinico Ideazione e sviluppo del piano di formazione per la gestione del rischio clinico in Toscana Coordinamento del Laboratorio regionale per la Qualità e Sicurezza in Ginecologia ed Ostetricia: definizione buona pratica per la gestione dell emorragia post partum e per la gestione della distocia di spalla. Coordinamento progettazione dei gruppi itineranti nelle aziende sanitarie toscane per la valutazione di qualità e sicurezza delle cure Ideazione e sviluppo del sistema di valutazione delle azioni per la qualità e sicurezza dei pazienti con indicatori di performance per le aziende sanitarie toscane Partecipazione all analisi degli eventi avversi nelle aziende del sistema sanitario regionale Ideazione e sviluppo del sistema di gestione del rischio clinico nelle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del piano di formazione per la gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente delle aziende sanitarie toscane Ideazione e sviluppo del sistema di valutazione delle azioni per la qualità e sicurezza dei pazienti con indicatori di performance per le aziende sanitarie toscane Elaborazione di proposte di ricerca per progetti Europei relativi ai temi della qualità e sicurezza del paziente e organizzazione scientifica della 2 e 3 edizione della conferenza Europea HEPS2008 (Healthcare Ergonomics and Patient Safety in Healthcare) Collaborazione alla Progettazione e realizzazione dei corsi di Alta formazione in Clinical Risk Management della Scuola superiore Sant Anna di Pisa Messa a punto degli strumenti e dei flussi informativi per l identificazione e l analisi dei rischi Società a responsabilità limitata Piazzale Principessa Clotilde Milano Incarico professionale, collaborazione occasionale Project manager Sociologia dell'organizzazione 50 ore annuali periodo Coordinamento attività di formazione sulla gestione del rischio clinico per medici appartenenti a diverse società scientifiche (MMG, Gastroenterologi,etc.) Irso - Butera e Partners, Piazza Giovine Italia, Milano Società a responsabilità limitata Piazza Giovine Italia, 1 Milano Prestazione d opera intellettuale- Libero professionale Ricercatrore e consulente di direzione

6 Principali mansioni e responsabilità Disciplina Impegno ore Sociologia dell'organizzazione Full time Partecipazione a diverse ricerche nazionali ed internazionali nel campo della qualità e della sicurezza nelle organizzazioni ad alta affidabilità, delle comunità di pratica e della progettazione di ambienti collaborativi nei sistemi complessi. Alcuni progetti di ricerca: Progetto di ricerca Progettazione ed erogazione di corsi sull errore medico e la diffusione della cultura della sicurezza dedicato a medici provenienti da ospedali dislocati su tutto il territorio italiano. in collaborazione con Pfizer Italia. Progetto di ricerca Analisi e prevenzione degli errori medici in un ospedale italiano in collaborazione con l Ospedale San Raffaele - Milano MILK project MILK Multimedia Interaction for Learning and Knowing: Progetto di ricerca europeo area IST progettazione di una soluzione multimediale per la gestione della conoscenza. In particolare, io sono stata responsabile: del coordinamento dell analisi etnografica per la definizione delle esigenze degli utenti rispetto al disegno di una soluzione multimediale a supporto delle loro attività di ; della successiva valutazione della soluzione Progetto di ricerca Gestione dello stress in AGIP : Progettazione di un sistema per il monitoraggio e la prevenzione dello stress nei contesti estremi dell Agip. Progetto di ricerca Sicurezza nel sistema sanitario della Regione Veneto Assessorato alla Sanità Progetto di ricerca Le istituzioni della New Economy. Identificazione delle politiche istituzionali a supporto dello sviluppo delle aziende della new economy ricerca sponsorizzata Unioncamere della Regione Emilia Romagna e della Regione Lombardia. Progetto di ricerca Stress e pratiche di in Rai News 24. Analisi delle comunità di professionali per la riprogettazione dei processi di al fine di diminuire e prevenire lo stress. Progetto di ricerca Progetto di un sistema di sicurezza per l analisi degli incidenti nel sistema ferroviario". Analisi degli incidenti e dei near miss secondo un approccio sistemico e organizzativo. Partecipazione a numerosi progetti di consulenza relativi ai temi della qualità organizzativa, del rischio e della sicurezza, della progettazione di organizzazioni complesse, dello stress organizzativo. I progetti hanno coinvolto grandi organizzazioni sia pubbliche che private, tra le quali: Enel Regione Emilia-Romagna Regione del Veneto Università di Siena Università di Milano Bicocca Ministero del Lavoro Ministero della Sanità Rai Ferrovie dello Stato Agip Johnson & Johnson Monte dei Paschi di Siena Camere di Commercio 3. ATTIIVITA' DI DOCENZA 3.1 Periodo

7 Denominazone ente che ha Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale - Università di Milano Bicocca Impegno ore 3.2 Denominazone ente che ha 50 annuali periodo Impegno ore 3.3 Denominazone ente che ha Tutor scientifico e responsabile laboratori didattici Università di Milano Bicocca e Regione Lombardia 50 annuali periodo 2004/ 2005 Impegno ore 3.4 Corso di Comunicazione d Impresa FSE - Università di Milano Bicocca e Regione Lombardia. Master in E-Organization designer Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale - Università di Milano Bicocca. Università degli studi di Firenze in collborazione con il Dipartimento di Formazione dell'azienda USL 11 di Empoli 10 ore periodo 2005 Gestione del rischio clinico Denominazone ente che ha Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa Impegno ore Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente per i facilitatori del governo clinico periodo Gennaio-marzo 2006 Denominazone ente che ha Casa di Cura Privata M.D. Barbantini Impegno ore periodo Febbraio 2007 Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente per referenti del sistema gestione rischio clinico Denominazone ente che ha Università degli Studi di Pisa Facoltà di Medicina e Chirurgia Impegno ore periodo Dicembre 2008 Denominazone ente che ha Centro Inail di Riabilitazione Impegno ore Denominazone ente che ha Risk management per master di primo livello del coordinamento infermieristico di donazione e trapianto di organi e tessuti periodo Marzo-Maggio 2008 Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente Casa di Cura Villa alle Terme

8 Impegno ore La comunicazione e la gestione degli eventi avversi periodo Maggio-giugno 2008 Denominazone ente che ha Università degli Studi di Firenze Facoltà di Medicina e Chirurgia Impegno ore Sociologia economica e del periodo Ottobre 2007-Aprile 2008 Denominazone ente che ha Centro Studo Orsa Impegno ore periodo 27 marzo 2008 Denominazone ente che ha Altis srl Impegno ore Risk management e risk assessment rispondente ai requisiti di accreditamento della Regione Toscana per Casa di Cura San Giuseppe - Arezzo periodo febbraio 2008 Clinical Risk Management nella gestione del paziente diabetico Denominazone ente che ha Azienda Unità Sanitaria Locale n.3 - Nuoro Impegno ore Gestione del Rischio Clinico e Sicurezza del paziente nel corso facilitatori periodo Dicembre 2007 Gennaio 2008 Denominazone ente che ha Scuole Superiore Sant'anna di Pisa Impegno ore periodo Denominazone ente che ha AOU Careggi Impegno ore periodo Gennaio 2008 Denominazone ente che ha Arezzo Impegno ore 4 Assistenza didattica e tutoraggio ai project work nel corso di Alta Formazione per la Gestione del Rischio Clinico Gestione del rischio clinico per i facilitatori Gestione del rischio clinico per i facilitatori

9 3.16 periodo Settembre 2007 Denominazone ente che ha ASL1 Massa Carrara Impegno ore periodo Ottobre 2007 Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente Denominazone ente che ha Associazione Direttori Sanitari dell'ospitalità privata Impegno ore periodo Ottobre 2007 Denominazione ente che ha Fondazione Don Carlo Gnocchi Impegno ore periodo Denominazone ente che ha Impegno ore 3.20 Organizzare la gestione del rischio clinico: formazione per i ruoli strategici Centro Gestione del rischio Clinico e Sicurezza del Paziente (sempre nei mesi di ottobre-novembre) Università degli studi di Verona Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica nel Master di II Livello in Gestione del Rischio Clinico 24 ore Ergonomia e fattore umano per la sicurezza del paziente periodo Novembre-dicembre 2009 Denominazone ente che ha Altis srl Impegno ore Gestione del rischio clinico periodo Gennaio 2007 Denominazone ente che ha Università Di Roma Tor Vergata Impegno ore periodo Maggio 2007 Denominazone ente che ha Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa Impegno ore Denominazone ente che ha periodo 2008 Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente secondo l approccio sistemico, ergonomia e fattore umano nel Master di II Livello in Gestione del Rischio Clinico Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente nel Corso di Alta Formazione per la gestione dle rischio Clinico Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa

10 Impegno ore periodo Novembre 2009 Denominazone ente che ha Asl11 Empoli Impegno ore Gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente nel Corso di Alta Formazione per la gestione dle rischio Clinico Il sistema di accreditamento per la qualità e la sicurezza delle cure periodo Gennaio- Febbraio 2010 Denominazone ente che ha USL di Lanusei - Sardegna Impegno ore periodo 7 maggio 2010 Denominazone ente che ha Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa Impegno ore La gestione del rischio clinico per i referenti del sistema di gestione del rischio clinico aziendale Analisi sistemica degli eventi critici in sanità: metodi ed esami applicativi per il Master Universitario di secondo livello in Management e Sanità periodo Maggio Giugno 2010 Denominazone ente che ha Azienda Sanitaria Unica delle Marche Impegno ore periodo Gestione del rischio clinico per i referenti aziendali Denominazione ente che ha Policlinico Universitario Agostino Gemelli Impegno ore Ergonomia e fattore umano per la gestione del rischio clinico nel Master di II Livello per La gestione dle rischio clinico periodo Settembre Dicembre 2010 Denominazione ente che ha Istituto privato di riabilitazione madre divina Provvienza dei pazzionisti Impegno ore Gestione del rischio clinico e accreditamento istituzionale per la qualità e la sicurezza del paziente periodo Novembre 2010-Aprile 2011 Denominazione ente che ha Formas e Laboratorio Management e Sanità - Scuola Sant Anna di Pisa per Regione Toscana Impegno ore 50 Progettazione e realizzazione Corsi per l accreditamento istituzionale nella promozione di qualità e

11 3.31 sicurezza ai Direttori Generali ai Direttori Sanitari, ai responsabili qualità, ai clinical risk manager, a facilitatori e referenti qualità delle aziende sanitarie toscane pubbliche periodo Gennaio 2010-Giugno 2011 Denominazione ente che ha Laboratorio Management e Sanità - Scuola Sant Anna di Pisa Impegno ore Corso di Alta Formazione per Clinical risk manager Temi: identificazione dei rischi, integrazione qualità e sicurezza periodo Gennaio 2010-Giugno 2011 Denominazione ente che ha Regione Sicilia Impegno ore periodo Maggio 2011 Corso di Formazione per clinical risk manager Denominazione ente che ha Centro Oncologico Fiorentino Impegno ore periodo Giugno 2011 Corso per la Comunicazione difficile Denominazione ente che ha Casa di Cura San Camillo Forte dei Marmi Impegno ore periodo Marzo 2011 Denominazione ente che ha ASL 5 pisana Impegno ore 8 Corso per facilitatori in qualità e sicurezza Corso in qualità e sicurezza nell accreditamento istituzionale 3. ISTRUZIONE E FORMAZIONE, CORSI DI AGGIORNAMENTO 3.1 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Corso di Alta Formazione in gestione del Rischio Clinico Qualifica conseguita 3.2 Laboratorio di Management e Sanità - Scuola Superiore Sant Anna - Pisa Gestione del rischio clinico, affidabilità dei sistemi sanitari, promozione della sicurezza del paziente Clinical Risk Manager

12 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Visita di studio nelle strutture sanitarie del Maryland e all Agenzia Americana per la Ricerca e la Qualità dell Assistenza 3.3 Trauma Center of University of Maryland AHRQ Agency Medical Research Institute Washington Visita di conoscenza dell organizzazione per la gestione del rischio clinico e la diffusione di buone pratiche per la sicurezza dei pazienti nell ambito del Servizio Sanitario Nazionale 2005 Visita di studio nelle strutture sanitarie per qualità e sicurezza della University of Chicago Hospital e Covenant Hospital in Washington Nome e tipo di istituto di istruzione University of Chicago Hospital Department of CRitical Care and Anesthesia, Laboratory of o formazione Cognitive Technologies Principali materie / abilità Visita di conoscenza dell organizzazione per la gestione del rischio clinico e la diffusione di professionali oggetto dello studio buone pratiche per la sicurezza dei pazienti nell ambito del Servizio Sanitario Nazionale Qualifica conseguita Dottorato di Ricerca Europeo in Società dell informazione Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell Università di Milano Bicocca Analisi dell errore medico nel sistema sanitario. La tesi di dottorato si è focalizzata su: 1) analisi del processo di sensemaking e delle dinamiche dell errore medico secondo un approccio organizzativo 2) identificazione di nuovi modelli per la comprensione e la gestione del rischio clinico secondo l ottica delle organizzazioni ad alta affidabilità. Qualifica conseguita (Sett.-Dic.)-2005 (Lug.- Ago.) Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Dottore in Società dell Informazione Conseguita in data 24 Marzo 2008 Stage per la Gestione del Rischio clinico Cognitive Technologies Laboratory - Dipartimento di Anestesia and Critical Care del Medical Centre dell Università di Chicago Gestione del rischio clinico in terapia intensiva e in emergenza, ergonomia delle apparecchiature biomedicali, resilienza dei sistemi complessi Qualifica conseguita Corso di Laurea in Sociologia 3.4 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita 3.5 Facoltà di Sociologia dell Università di Roma La Sapienza Sociologia dell Organizzazione corso avanzato, Sociologia economica, Sociologia del Lavoro, Economia Politica e Politica Economica, Psicologia sociale, Politiche e formazione delle risorse umane Tesi di laurea: Pensare e agire la sicurezza nelle organizzazioni ad alta affidabilità, il caso delle Ferrovie dello Stato Italiane Laurea in Sociologia - indirizzo organizzativo economico e del (votazione 110/110 e lode) conseguita in data 19 aprile 2000

13 Stage per la gestione del rischio nel trasporto ferroviario Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Railtrack House, Londra - Dipartimento della Sicurezza(durata tre mesi) Ferrovie dello Stato Italiane Dipartimento per la sicurezza d esercizio (durata sei mesi) Affidabilità e sicurezza nel trasporto ferroviario come sistema organizzativo complesso Qualifica conseguita Corso per il conseguimento del First Certificate of Cambridge Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Westmister College of London Londra Corso di lingua inglese scritto e parlato intensivo First certificate of Cambridge 4. REFERENZE Chair del technical Committe Healthcare in Ergonomics della International Ergonomics Associatio Membro del gruppo tecnico di valutazione per l accreditamento istituzionale della Regione Toscana Componente del Gruppo di Lavoro per la Sicurezza dei Pazienti del Ministero della Salute (decreto dirigenziale 20 Febbraio 2006) - Dipartimento della Qualità Direzione Generale della Programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema Socio ordinario dal 2004; dal 2011 componente dell Esecutivo ricoprendo attualmente la funzione di Segretario Esteri Socio ordinario della Associazione Italiana Sociologi dal 2008 Membro dell elenco di Auditor degli eventi sentinella della Regione Toscana ai sensi della Delibera di Giunta Regionale 101/ PARTECIPAZIONE COME RELATRICE A CONFERENZE E CONVEGNI 2012 Giugno Fiesole Best practices and innovation in healthcare ALIAS Conference Maggio Perugia Buone Pratiche nell osservatorio nazionale Convegno Agenas Maggio Ancona Buone pratiche e patient safety walkaround in Regione Toscana Convegno Regione Marche

14 Marzo Roma Patient safety walkaround in Regione Toscana Convegno Ministero della Salute Febbraio Brasile Handover in Tuscany Region - Conferenza internazionale International Ergonomics Association 2011 Giugno Oviedo Conferenza internazionale Healthcare Ergonomics and Patient Safety Maggio Firenze Congresso Nazionale Società Italiana Sicurezza e Qualità nei Trapianti Marzo Roma Seminario Agenas per sulla buone pratiche per la qualità e sicurezza delle cure Gennaio Firenze Evento di apertura del Progetto di ricerca finalizzata nazionale per la valutazione del rischio attraverso la definizione dell incidenza degli eventi avverso 2010 Maggio - Napoli, Congresso Nazionale Società Italiana Sicurezza e Qualità nei Trapianti Firenze Giornata Conclusiva corso Accademia del cittadino Identificazione del paziente Accreditamento 2009 Novembre Arezzo Forum per la sicurezza del Paziente Ottobre Dublino Conferenza Internazionale della International Society for Quality and Safety in Healthcare Aprile Parigi Conferenza Internazionale dell Institute for Healthcare Improvement 2008 Novembre Arezzo Forum per la sicurezza del Paziente Giugno Strasburgo Heps Conference seconda edizione Gennaio Torino Croce Rossa Italiana 2007 Gennaio Pisa Workshop finale corso per La Gestione del Rischio Clinico Luglio Vienna European Group for Organizational Studies

15 2006 Febbraio - Atlanta (USA) Healthcare Environments Research Summit Georgia Tech College of Architecture Giugno Firenze (Italia) Ergonomia tra professione e cultura Luglio Arezzo (Italia) Progettare i nuovi ospedali in sicurezza Luglio Maastricht (Olanda) IEA - Healthcare Ergonomics Symposium Novembre Arezzo (Italia) Forum internazionale per la Sicurezza del paziente Novembre Pescara (Italia) Convegno Internazionale Salute e disuguaglianze sociali Associazione Italiana di Sociologia 2005 Giugno Amsterdam (Olanda) Medical decision making 2007 International conference Maggio Miami (USA) Risk management in the Italian and American healthcare systems first international conference organized by the Italian Consolate Marzo- Aprile Firenze (Italia) International conference Healthcare Ergonomics and Patient safety promosso dalla regione Toscana, IEA 2004 Luglio Pisa (Italia) Istituto Superiore Sant anna Master in valutazione delle performance 2003 Novembre Sanibel Island (Florida-US) Lavoro collaborativo e gestione della conoscenza - Group 03 Conference Settembre Roma (Italia) Augmented Reality Convivio, Summer School internazionale in Interaction design 2002 Settembre - Aix en provence (Francia) TAKMA Terzo workshop internazionale su Teori e pratica per la gestione della conoscenza Settembre Sophia Antipolis (Francia) European Summer School in Knowledge management 2001 Settembre Bari (Italia) European Summer School in Knowledge management Marzo - Bruxelles (Belgio) Conferenza sui metodi di storytelling - di Steve Denning Marzo - Bruxelles (Belgio) Workshop su Comunità di pratiche e organizzazione Commissione europea Bruxelles (Belgio) 2000 Marzo Venezia (Italia) Comitato europeo per la gestione della Sicurezza sui luoghi di

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management.

Stefano Perna. Informazioni Personali. Obiettivi Professionali. Posizione attuale. Healthcare Pre-Sales e Project Management. Stefano Perna Informazioni Personali Residenza Viale Spartaco, 91 00174 Roma Telefono (+39) 320 6974861 (+39) 340 2267281 Email perna.stefano@gmail.com Sito http://www.stefanoperna.it Luogo e Data di nascita

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Procedura per sottoscrivere la partecipazione Il professionista sanitario che voglia

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli