STRUTTURA RICHIEDENTE Facoltativi. PC Win con Gina modificata Dominio WIN. Proxy Radius SIC. Radius Ospiti. Radius Studenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STRUTTURA RICHIEDENTE Facoltativi. PC Win con Gina modificata Dominio WIN. Proxy Radius SIC. Radius Ospiti. Radius Studenti"

Transcript

1 Sistemi di Autenticazione di Ateneo Attualmente è possibile utilizzare due distinti servizi di autenticazione di Ateneo. Il primo è basato sul protocollo RADIUS, il secondo su tecnologia Microsoft Active Directory. SERVIZIO DI AUTENTICAZIONE RADIUS DI ATENEO (SARA) Attraverso questo servizio il Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (S.I.C.) fornisce alle strutture di Ateneo che ne richiederanno l attivazione un sistema armonizzato per accedere alle banche dati contenenti informazioni per l autenticazione. Attualmente il SIC gestisce queste informazioni per tre tipologie di utenti: Studenti, attraverso una replica del sistema di autenticazione del sistema di gestione delle segreterie studenti (Esse3) (Figura 1 flusso A); Personale Docente e Tecnico Amministrativo, attraverso la fornitura della casella di posta elettronica di Ateneo (Figura 1 flusso B); Ospiti, attraverso la richiesta operata con i Servizi On Line del Centro SIC (http://w3.ateneo.uninsubria.it ) (Figura 1 flusso C). Il servizio SARA armonizza queste tre tipologie di banche dati poiché fornisce una interfaccia unica e standardizzata. Il protocollo che è stata scelto è il Remote Access Dial-In User Service comunemente noto come RADIUS. Questo servizio risulta particolarmente utile nei seguenti scenari: 1. Terminali ad accesso pubblico per personale universitario (sia docenti che tecnico amministrativo) e studenti; 2. Laboratori informatizzati. DEFINIZIONE DEL SERVIZIO Il servizio SARA è inteso come puro servizio di autenticazione (inteso come verifica della combinazione nome utente + password ; i server RADIUS Sic non forniranno che due possibili risposte access-accept o access-reject in caso di combinazione corretta o scorretta rispettivamente. I reami di autenticazione supportati sono solo quelli presentati in Figura 1 e, anche se internamente organizzati ad albero, vengono interrogati senza possibilità di specificare alcuna struttura organizzativa o filtri su altri attributi localmente disponibili. Come si evince da Figura 1, il servizio prevede che la struttura richiedente configuri un server basato su sistema operativo Linux che operi da proxy RADIUS. Questo server verrà utilizzato direttamente ed in piena autonomia dalla struttura per autenticare i propri computer client e si interfaccerà con i sistemi RADIUS gestiti dal centro SIC in configurazione ridondata e geograficamente distribuita. STRUTTURA RICHIEDENTE Facoltativi LEGENDA Server WEB basato su Apache PC Win con Gina modificata Dominio WIN File Server WIN PC Client A VARESE B C Proxy SIC COMO Server Active Directory Studenti + Tec-amm Docenti Ospiti DB Servizi On Line Ospiti Active Directory Tec-Amm e Docenti Studenti LDAP LDAP Studenti CINECA LDAP Studenti SQL Active Directory DB Kion Esse3 Segreterie Studenti LDAP Studenti Master Figura 1 1

2 Oltre alla funzione di interfacciamento tra i sistemi SIC e i client, il server proxy RADIUS gestito dalla struttura dovrà contenere anche tutti i registri (log) delle richieste di autenticazione (con indicazione della risposta di accettazione o rifiuto da parte dei server SIC), l ora e l utente richiedente. In base alla vigente normativa potrebbe essere necessario archiviare queste informazioni per eventuali controlli su attività dei propri utenti. La lista dei sistemi operativi client e le versioni dei software supportati sono specificati nella sezione Informazioni tecniche, nel paragrafo Implementazione e configurazione server sono presentate le configurazioni supportate per l implementazione della parte server e nelle sezioni seguenti sono riportati dei suggerimenti operativi per configurare i client. FASI PER L ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO Per attivare il servizio SARA le fasi sono, sinteticamente, le seguenti: N. Fase Attore 1 Pianificazione architettura Struttura richiedente 2 Richiesta al SIC attivazione servizio Struttura richiedente 3 Attivazione eventuali IP server Centro SIC 4 Configurazione server SIC Centro SIC 5 Implementazione e configurazione server proxy Struttura richiedente 5a Installazione sistema operativo Linux Struttura richiedente 5b Installazione e configurazione demone Freeradius Struttura richiedente 6 Test di connessione SIC/Struttura richiedente 7 Configurazione client RADIUS Struttura richiedente Nei prossimi paragrafi verranno analizzate le fasi non di pertinenza SIC. La fase 5 con relativi sottotask sono parallelizzabili con le fasi 3 e 4. Pianificazione architettura e richiesta al SIC di attivazione server Proxy Per permettere una rapida attivazione del servizio da parte del Centro SIC, la struttura richiedente, normalmente attraverso un suo tecnico informatico, deve pianificare attentamente gli aspetti relativi alla configurazione degli aspetti di rete. Il servizio SARA risulta infatti utile soprattutto nei seguenti scenari: 3. Terminali ad accesso pubblico per personale universitario (sia docenti che tecnico amministrativo) e studenti; 4. Laboratori informatizzati. In base a queste considerazioni è chiaro che gli aspetti di raggiungibilità IP tra server e client, magari distribuiti geograficamente e quindi molto probabilmente su sottoreti differenti (caso 3) o su sottoreti dotate di indirizzamento privato non ruotato (caso 4), rappresentano il primo punto da chiarire. Inoltre il processo server proxy RADIUS dovrà essere eseguito su un calcolatore dotato di una interfaccia di rete con IP statico (preferibilmente privato ruotato); ogni richiesta RADIUS verso i server SIC dovrà essere operata attraverso la fornitura di una password condivisa. È consigliato, anche se non necessario, l utilizzo di questa tecnica anche per lo scambio di richieste RADIUS tra client e server proxy. Le informazioni da fornire durante la richiesta di attivazione del servizio SARA al SIC sono quindi: Indirizzo IP Statico e nome host del/i server proxy Shared secret verso i server SIC (password condivisa) Lista completa delle sottoreti dei client nella forma di range IP (dal primo indirizzo all ultimo) Il servizio deve essere richiesto secondo le modalità indicate nella sezione Modalità di richiesta del servizio. IMPLEMENTAZIONE E CONFIGURAZIONE SERVER Installare una distribuzione GNU/Linux Debian ver.4.0. Si consiglia di scaricare una immagine minimale per creare un 2

3 CD autoavviante dal sito e portare a termine una installazione minimale utilizzando magari i proxy http messi a disposizione dal GARR. Non è necessario installare alcun pacchetto software per la gestione grafica del S.O. (X) o altri pacchetti di produttività personale (es. OpenOffice). Una volta installato il sistema operativo e operando da una shell con i diritti di amministrazione (root) lanciare il seguente comando che installa il demone freeradius apt-get install freeradius Ora bisogna modificare alcuni file di configurazione del demone freeradius affinché posso operare da proxy come richiesto. Operare nel seguente modo (negli esempi utilizzeremo l editor di testo vi): cd /etc/freeradius vi proxy.conf Editare il file di configurazione file proxy.conf come indicato sotto la configurazione si riferisce ad un proxy per la sede di Varese (per Como sostituire i relativi CNAME). #utenti del dominio realm uninsubria.it { = rad-ateneo-01.uninsubria.it:1812 = rad-ateneo-01.uninsubria.it:1813 #studenti realm studenti.uninsubria.it { = rad-studenti-01.uninsubria.it:1812 = rad-studenti-01.uninsubria.it:1813 #ospiti realm ospiti { = rad-ospiti-01.uninsubria.it:1812 = rad-ospiti-01.uninsubria.it:1813 #se non è specificato niente redirigo su ateneo realm NULL { = rad-ateneo-01.uninsubria.it:1812 = rad-ateneo-01.uninsubria.it:1813 Confermare la scrittura delle modifiche utilizzando la combinazione di tasti classica di del vostro editor di testi (:wq per vi). A questo punto editare il file clients.conf: 1 da sostituire con la shared secret concordata con i tecnici SIC 3

4 vi clients.conf e inserire i propri client magari in forma di sottorete (es. /24 corrisponde ad una subnet ) e la shared secret condivisa tra i vostri client e il vostro proxy server RADIUS. Ora configurare il logging delle richieste di autenticazione sul file di configurazione principale del demone freeradius ovvero radiusd.conf modificando l opportuno parametro log_auth e impostarlo a = yes; De-commentare suppress nella sezione detail per l attributo User-Password per evitare di salvare le password degli utenti nei log. Copiare questa sotto-sezione suppress anche all interno delle altri sezioni di detaglio. Che quindi si presenterà più o meno così: detail auth_log { detailfile = ${radacctdir/%{client-ip-address/auth-detail-%y%m%d # # This MUST be 0600, otherwise anyone can read # the users passwords! detailperm = 0600 suppress { User-Password Attivare il log dettagliato sulle attività di autenticazione de-commentando la sezione detail auth_log, detail reply_log, detail pre_proxy_log e detail post_proxy_log sempre nel file radiusd.conf Istanziare i moduli sopra configurati de-comentando: auth_log nella sezione authorize reply_log nella sezione post-auth pre_proxy_log nella sezione pre-proxy post_proxy_log nella sezione post-proxy A questo punto far ripartire il demone freeradius con il comando: /etc/init.d/freeradius restart Verificare che il demone sia configurato per essere eseguito automaticamente all avvio della macchina per il runlevel configurato (nel nostro esempio runlevel 2) cd /etc/rc2.d ls al grep freeradius se il commando ls non fornisce alcun risultato creare un link simboli a /etc/init.d/freeradius in questa directory. Infine è conveniente sincronizzare l orologio del vostro server con i server Network Time Protocol dell Università. Per la sede di Como il server predefinito è ntp.co.uninsubria.it e per Varese ntp.va.uninsubria.it. Per allineare l orologio con quello dei server NTP sopra citati usare il comando ntpdate nome server. Se il comando ntpdate non dovesse essere installato installarlo con apt-get install ntpdate con i permessi di root. Se i client ricevono l indirizzo IP dinamicamente anche i log del server DHCP dovranno essere salvati per poter ricostruire la relazione 4

5 utente/ip IP/Calcolatore per tutti i tentativi di autenticazione. MODALITÀ DI RICHIESTA DEL SERVIZIO Il servizio si può richiedere da qualsiasi utente dell Università degli Studi dell Insubria dotato di un indirizzo di posta elettronica di Ateneo attraverso il sistema Servizi On Line del Centro SIC raggiungibile all indirizzo Il sistema permetterà di scaricare un modulo da compilare e, una volta firmato dal responsabile di struttura, spedito in originale alla sede del Centro SIC di Via Valleggio, 11 Como. Per problemi con la procedura utilizzare il supporto telefonico per i Servizi On Line del Centro SIC al numero ( o NOTE IMPORTANTI La gestione dei client è a pieno carico della struttura richiedente; Il salvataggio e l archiviazione dei log del demone Free è a carico della struttura richiedente; Il Centro SIC assicura il funzionamento del servizio esclusivamente per quanto riguarda la configurazione supportata indicata nell apposito paragrafo; Il paragrafo Configurazioni hardware/software testate non vuole rappresentare una indicazione di configurazioni supportate bensì un semplice aiuto all implementazione del servizio nelle sue varie parti. INFORMAZIONI TECNICHE Configurazione software supportata Server Sistema Operativo Linux Debian 4.0 Demone RADIUS Freeradius versione Tabella 1 CONFIGURAZIONI HARDWARE/SOFTWARE TESTATE Server Hardware Dual Intel Xeon - i386 con estensioni AMD64 bit 2 GB RAM - Dischi RAID 1 SUN Sparc2 400 MHz MB RAM - SCSI Sistema Operativo Linux Debian 4.0 Demone RADIUS Freeradius versione Client Hardware Intel Pentium MHz Sistemi Operativi Linux con supporto PAM- MS Windows XP SP2/2000 Server/2003 Server 2 GINA GNU portable GINA (pgina) (Graphical Identification and Authentication) con plug-in RADIUS versione modificata SIC Tabella 2 SCHEMA CONVENZIONALE DEI REAMI DI AUTENTICAZIONE Il server Proxy RADIUS gestito dalla struttura richiedente dovrà interrogare i server RADIUS SIC in base ad una precisa convenzione relativa al reame di autenticazione. Questo parametro viene in pratica definito da un suffisso aggiunto allo username. Quello sotto riportato rappresenta lo schema standard che deve essere come minimo supportato ma 2 i sistemi devono essere configurati con una libreria dinamica per l autenticazione modificata 5

6 può essere esteso liberamente dalla struttura richiedente. Reame Suffisso Server RADIUS SIC Personale Universitario VA rad-ateneo-01.uninsubria.it Studenti VA rad-studenti-01.uninsubria.it CO rad-studenti-02.uninsubria.it Ospiti da Servizi On VA rad-ospiti-01.uninsubria.it CO rad-ospiti-02.uninsubria.it SISTEMA DI AUTENTICAZIONE ACTIVE DIRECTORY DI ATENEO Active Directory è un servizio di directory che consente di effettuare centralmente la gestione delle risorse di rete. Consente inoltre di aggiungere, rimuovere o riallocare in modo semplice account per utenti, gruppi e computer, oltre ad altri tipi di risorse. Attraverso questo sistema il centro SIC gestisce queste informazioni per tre tipologie di utenti e per una tipologia di dispositivi: Studenti, attraverso una replica del sistema di autenticazione dal sistema di gestione delle segreterie studenti (Esse3). E in fase di implementazione l utilizzo per l autenticazione al servizio di posta elettronica; Personale Tecnico Amministrativo afferente all Amministrazione Centrale per i servizi di posta elettronica e l accesso al file server; Personale Docente e Personale Tecnico Amministrativo non afferente all Amministrazione Centrale per l accesso alla casella di posta elettronica di Ateneo; Postazioni di lavoro degli utenti dell Amministrazione Centrale. Attraverso l alberatura Active Directory vengono gestite le specifiche profilature e relativi privilegi per gli utenti di sistema che devono amministrare utenti e postazioni. 3 sia docente che tecnico/amministrativo purché dotato di casella di posta elettronica di Ateneo 6

Esperienze di servizi di rete basati su directory

Esperienze di servizi di rete basati su directory Esperienze di servizi di rete basati su directory Marco Ferrante CSITA - Università di Genova Cos è LDAP LDAP è un protocollo di accesso a servizi di directory; specifica le modalità di: connessione (bind)

Dettagli

Pasquale Mandato. Eduroam

Pasquale Mandato. Eduroam Eduroam Il servizio EDUcation ROAMing offre un accesso wireless sicuro alla rete per gli utenti della comunità dell Università e della Ricerca in mobilità in Europa e oltre Open your laptop and be online

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti Cosa è Tower Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless struttura scalabile consente la federazione tra reti di enti/operatori t i differenti permette la nomadicità degli

Dettagli

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER

ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Via Piemonte n. 6-6103 Marotta di Mondolfo PU tel. 021 960825 fax 021 9609 ARCHIVIA PLUS VERSIONE SQL SERVER Istruzioni per configurazione sql server e conversione degli archivi Versione n. 2011.09.29

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650

GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650 GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650 MONOGRAFIA DESCRITTIVA Edizione Gennaio 2010 MON. 255 REV. 1.0 1 di 27 INDICE Introduzione alle funzionalità di gestione per sistemi di trasmissioni PDH...

Dettagli

Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio. Nerio Da Canal

Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio. Nerio Da Canal Configurazione di freeradius per l Aula Taliercio Nerio Da Canal 4 agosto 2006 2 1 Introduzione Nerio Ver. beta1 10/07/2006 Nerio Ver. beta2 02/08/2006 1 Introduzione Client... : Windows XP NAS... : 3Com

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

VLAN+LDAP+...+XEN = Rete Dipartimentale

VLAN+LDAP+...+XEN = Rete Dipartimentale VLAN+LDAP+...+XEN = Rete Dipartimentale Uniamo varie tecnologie per creare una infrastruttura di rete,, facilmente controllabile ed estendibile. Useremo VLAN ( 802.1q), LDAP, XEN, Certificati digitali

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Installazione di GFI LANguard Network Security Scanner

Installazione di GFI LANguard Network Security Scanner Installazione di GFI LANguard Network Security Scanner Requisiti di sistema Installare GFI LANguard Network Security Scanner su un computer in possesso dei seguenti requisiti: Sistemi operativi Windows

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale di installazione su sistemi operativi di tipo Microsoft Windows Data aggiornamento 15/01/2011

Dettagli

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO PER LA DISCIPLINA di SISTEMI L assessorato al turismo di una provincia di medie dimensioni vuole informatizzare la gestione delle prenotazioni degli alberghi associati.

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER File Leggimi di Parallels Transporter SOMMARIO: 1. Informazioni su Parallels Transporter 2. Requisiti di Sistema 3. Installazione di Parallels Transporter 4. Rimozione di Parallels Transporter 5. Informazioni

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software

Scheda requisiti Hardware e Software Scheda requisiti Hardware e Software Premessa Recall è un software CRM con architettura Web sviluppato per i sistemi operativi Microsoft. I requisiti del sistema qui sotto riportati sono da considerarsi

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 6 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Riepilogo TCP/IP Ogni host nella rete deve avere un proprio indirizzo ip Due o piu computer nella stessa rete, per poter comunicare

Dettagli

CONFIGURAZIONE MINIMA

CONFIGURAZIONE MINIMA Computer Server di NOTE DI INSTALLAZIONE SUITE IPSOA NOTE DI INSTALLAZIONE...1 SUITE IPSOA...1 CONFIGURAZIONE MINIMA...1 STAMPANTI...3 COMPONENTI SOFTWARE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...6 INSTALLAZIONE

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN A tutti gli utenti delle procedure Pragma, indipendentemente dalle procedure acquistate e utilizzate, viene distribuito il DVD PRAGMAwin, contenente

Dettagli

Informazioni. OpenScape Web Collaboration

Informazioni. OpenScape Web Collaboration Informazioni OpenScape Web Collaboration OpenScape Web Collaboration è una soluzione per conferenze Web scalabile, sicura ed estremamente affidabile per aziende di qualsiasi dimensione. Communication for

Dettagli

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012

Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo. 16 gennaio 2012 Zeroshell per tutti! Pietro Palazzo,Nicola Contillo 16 gennaio 2012 Indice 1 Congurazione sica 3 2 VirtualBox e primi passi 4 2.1 Installazione VirtualBox............................ 4 3 Congurazione Iniziale

Dettagli

ruparpiemonte Passaporto delle abilità Manuale operatore - Appendice A

ruparpiemonte Passaporto delle abilità Manuale operatore - Appendice A ruparpiemonte Passaporto delle abilità Manuale operatore - Appendice A Appendice Aintranet.ruparp Sommario 1. Primo collegamento - Installazione... 1 2. Requisiti hardware e software... 1 3. Procedura

Dettagli

RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE

RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE Località San Martino 53025 Piancastagnaio (SI) ITALY RADIUS - ACCESSO DA TELNET E DA CONSOLE How to Documento non pubblicato. Copyright Elsag Datamat SpA. Tutti i diritti riservati. Il contenuto del presente

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego

Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego Aggiornato ad Aprile 2015 Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego Premessa Arca è un software gestionale con architettura Client/ sviluppato per i sistemi operativi Microsoft.

Dettagli

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE Lorenzo Comi Introduzione: software ed hardware 2 Software per la virtualizzazione: VMware Fusion. 3 macchine virtuali Zeroshell 3.0.0 con profilo attivo. Macchina

Dettagli

Caratteristiche di una LAN

Caratteristiche di una LAN Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Caratteristiche di una LAN 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Ruolo dei computer I computer di una rete possono svolgere

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

Il nuovo servizio di Posta Elettronica di Ateneo ZIMBRA-CINECA. Giancarlo Peli. Area Sistemi Direzione Informatica Università degli Studi di Verona

Il nuovo servizio di Posta Elettronica di Ateneo ZIMBRA-CINECA. Giancarlo Peli. Area Sistemi Direzione Informatica Università degli Studi di Verona Il nuovo servizio di Posta Elettronica di Ateneo ZIMBRA-CINECA Giancarlo Peli Area Sistemi Direzione Informatica Università degli Studi di Verona Descrizione del Progetto 1 L'attuale sistema di gestione

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica

Active Directory. Installatore LAN. Progetto per le classi V del corso di Informatica Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Active Directory 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Agli albori delle reti...... nelle prime LAN era facile individuare

Dettagli

Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione

Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione Manuale di configurazione di Notebook, Netbook e altri dispositivi personali che accedono all Hot Spot @ll-in e di programmi per la comunicazione on-line installati sia su dispositivi personali che nelle

Dettagli

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 Premessa Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 La presenta guida ha lo scopo di facilitare l installazione e la configurazione di un server Ubuntu LTSP all interno di una rete Windows già configurata

Dettagli

Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5. www.icewarp.it

Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5. www.icewarp.it Scopri IceWarp versione 11.2 con WebAdmin HTML5 La gestione quotidiana è più semplice e pratica con la nuova interfaccia WebAdmin. Amministra i domini, gli utenti, i gruppi e le mailing list ovunque ti

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1

Indice. Introduzione PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA ELEMENTI DI BASE DI SUSE LINUX 1 Capitolo 1 Installazione di SUSE 10 3 1.1 Scelta del metodo di installazione 3 1.2 Avvio dell installazione 5 1.3 Controllo del supporto

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI Introduzione ai sistemi operativi pag. 3 La shell pag. 3 Tipi di sistemi operativi pag. 4 I servizi del sistema operativo pag. 4 La gestione dei file e il file system Il

Dettagli

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6.

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6. PkBox Requisiti Tecnici HW/SW rel. 1.0.6. 19 aprile 2013 Le informazioni contenute in questo documento sono da considerarsi CONFIDENZIALI e non possono essere utilizzate o riprodotte - sia in parte che

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

ProCurve Identity Driven Manager 2.0

ProCurve Identity Driven Manager 2.0 ProCurve Identity Driven Manager 2.0 ProCurve Identity Driven Manager 2.0 è un plug-in per ProCurve Manager Plus che applica dinamicamente impostazioni di protezione, accesso e prestazioni ai dispositivi

Dettagli

Indice. Introduzione. Sviluppo dei design di infrastruttura di Active Directory 73. 2.1 Introduzione 73 2.2 Valutazione e progettazione

Indice. Introduzione. Sviluppo dei design di infrastruttura di Active Directory 73. 2.1 Introduzione 73 2.2 Valutazione e progettazione Indice Introduzione V Capitolo 1 Analisi di log: questioni generali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Valutazione dell ambiente tecnico 2 Modelli amministrativi 2 Livelli dei servizi 15 Distribuzioni hardware e

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli

QUICK START GUIDE F640

QUICK START GUIDE F640 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows 5 2.1 Impostazioni

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Page 1 of 8 Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Win/Mac/NFS Microsoft Networking Per consentire l accesso al NAS sulla rete di Microsoft Windows, abilitare il servizio file per Microsoft Networking.

Dettagli

Il nuovo sistema di Posta Elettronica di Ateneo. Giancarlo Peli. Area Sistemi Servizi Informatici di Ateneo Università degli Studi di Verona

Il nuovo sistema di Posta Elettronica di Ateneo. Giancarlo Peli. Area Sistemi Servizi Informatici di Ateneo Università degli Studi di Verona Il nuovo sistema di Posta Elettronica di Ateneo Giancarlo Peli Area Sistemi Servizi Informatici di Ateneo Università degli Studi di Verona Obiettivi sistemistici Sostituzione dell'attuale sistema con sistema

Dettagli

Petra Firewall 2.8. Guida Utente

Petra Firewall 2.8. Guida Utente Petra Firewall 2.8 Guida Utente Petra Firewall 2.8: Guida Utente Copyright 1996, 2002 Link SRL (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright.

Dettagli

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Massimiliano Dal Cero, Stefano Fratepietro ERLUG 1 Chi siamo Massimiliano Dal Cero CTO presso Tesla Consulting Sicurezza applicativa e sistemistica

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema Inoltro Telematico Manuale di installazione su sistemi operativi di tipo Linux Data aggiornamento 16/01/2011 15.34.00

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Alcatel OmniVista 4760

Alcatel OmniVista 4760 Alcatel OmniVista 4760 La piattaforma di gestione aperta Una soluzione completa per la gestione di rete ARCHITETTURA APERTA Il tentativo di essere al passo con le innovazioni nel campo delle reti e delle

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

Microsoft Windows 7 Service Pack 1 (32/64 bit) Microsoft Windows XP Service Pack 3 (solo 32 bit)

Microsoft Windows 7 Service Pack 1 (32/64 bit) Microsoft Windows XP Service Pack 3 (solo 32 bit) Requisiti Desktop/Client 1 1 - Requisiti Desktop/Client In questa sezione sono riassunti i requisiti di sistema necessari per il funzionamento di CEM4 Desktop e di CEM4 Client. I requisiti per il Server

Dettagli

Progetto di rete. Perché Windows 2000 server. Cosa garantisce W2K. La Scalabilità di W2K. La Robustezza di W2K. Installare Windows 2000 server

Progetto di rete. Perché Windows 2000 server. Cosa garantisce W2K. La Scalabilità di W2K. La Robustezza di W2K. Installare Windows 2000 server Installare Windows 2000 server Riccardo Aliani & Roberto Bisceglia Progetto di rete In base al numero di client collegati e ai servizi offerti, si dovrà decidere se installare uno o due server Prevedendo

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

Configurazione generale di Samba

Configurazione generale di Samba Configurazione generale di Samba www.samba.org Protocollo SMB (Short Message Block) Pacchetti installati libsmbclient samba samba-common samba-doc swat I due demoni di Samba possono essere lanciati manualmente

Dettagli

Offerta per fornitura soluzione di strong authentication

Offerta per fornitura soluzione di strong authentication Spett.le Cassa Centrale Via Segantini, 5 38100 Trento Milano, 31 Maggio 2007 n. 20070531.mb26 Alla cortese attenzione: Dott. Giancarlo Avi Dott. Mario Manfredi Oggetto: per fornitura soluzione di strong

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. MANUALE DI INSTALLAZIONE Fornitore: Cooperativa EDP LA TRACCIA Prodotto: SIC Sistema Informativo Contabile C.I.G./C.U.P.: - APPROVAZIONI Data Autore Redatto : 30.03.2011 Lobefaro Angelo

Dettagli

GUIDA RAPIDA. Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM

GUIDA RAPIDA. Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM GUIDA RAPIDA Per navigare in Internet, leggere ed inviare le mail con il tuo nuovo prodotto TIM Indice Gentile Cliente, Guida Rapida 1 CONFIGURAZIONE DEL COMPUTER PER NAVIGARE IN INTERNET CON PC CARD/USB

Dettagli

Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi

Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi Abax Bank Soluzioni di strong authentication per il controllo degli accessi Allegato Tecnico Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO

Dettagli

4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO

4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO 4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO I computer di alcuni laboratori dell'istituto sono configurati in modo da consentire l'accesso solo o anche ad utenti registrati (Workstation con autenticazione di dominio).

Dettagli

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. hosting.polimi.

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. hosting.polimi. AREA SERVIZI ICT Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo hosting.polimi.it Indice 1. Anagrafica unica di Ateneo... 4 1.1. Introduzione all anagrafica

Dettagli

Configurare una rete con PC Window s 98

Configurare una rete con PC Window s 98 Configurare una rete con PC Window s 98 In estrema sintesi, creare una rete di computer significa: realizzare un sistema di connessione tra i PC condividere qualcosa con gli altri utenti della rete. Anche

Dettagli

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA INDICE - Rete dati - Descrizione fisica e logica. - Protocolli ed indirizzamento - Referenti informatici di struttura - Servizi: - Sicurezza - DNS - Posta elettronica d Ateneo

Dettagli

Standard. Guida all installazione

Standard. Guida all installazione Standard Guida all installazione 1 2 3 4 5 Controlli precedenti all installazione Installazione Creazione di utenti e installazione rapida Esempi di utilizzo e impostazioni Appendice Si raccomanda di leggere

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA

Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA A.S. 2003-2004 Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE PROGETTO «ABACUS» Indirizzo: INFORMATICA Tema di: SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE

Dettagli

KeyPA Print Agent. Informazioni di Funzionamento. Versione Manuale 1.0. Viale S. Franscini, 17. 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05

KeyPA Print Agent. Informazioni di Funzionamento. Versione Manuale 1.0. Viale S. Franscini, 17. 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05 KeyPA Print Agent Informazioni di Funzionamento Versione Manuale 1.0 Versione PrintAgent 2.4.2 e successive Viale S. Franscini, 17 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05 Fax. +41 (0)91 921 05 39 Indice

Dettagli

Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless

Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Università Degli Studi dell Insubria Centro Sistemi Informativi e Comunicazione (SIC) Rete Wireless di Ateneo UninsubriaWireless Configurazione con Sistema Operativo Microsoft Windows Vista Requisiti di

Dettagli

01/05/2013 Istruzioni per l installazione

01/05/2013 Istruzioni per l installazione 01/05/2013 Istruzioni per l installazione Il documento descrive le procedure rivolte a utenti esperti per l installazione del codice di ABCD SW su una macchina fisica che abbia funzioni di Server. Progetto

Dettagli

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE www.mauriziocozzetto.it/docs/sistemiabacus%20soluzionetema20032004proposta2.doc - Testo Esame di Stato 2003-2004 YABC - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE - PROGETTO "ABACUS"

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE D-LINK DPH-140S Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia Sabato 8 marzo 2014 Aula Magna ITTS «A. Volta» - Perugia L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia VINICIO BALDUCCI Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica Consiglio Nazionale delle

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT Area Servizi ICT Servizi hosting di Ateneo - Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo Versione 1.1 http://hosting.polimi.it Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica

Dettagli

Approfondimenti. Contenuti

Approfondimenti. Contenuti Approfondimenti dott. Stefano D. Fratepietro steve@stevelab.net C I R S F I D Università degli studi di Bologna stevelab.net Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Contenuti

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI Documento aggiornato al 21 Novembre 2014 (Valido fino al 30/06/2015) Le versioni di sistemi operativi di seguito indicati rappresentano quelle utilizzate nei nostri

Dettagli

PageScope Data Administrator Ver.1.0 Manuale d uso

PageScope Data Administrator Ver.1.0 Manuale d uso PageScope Data Administrator Ver.1.0 Manuale d uso Data Administrator Sommario 1 Operazioni preliminari 1.1 Requisiti di sistema... 1-1 1.2 Panoramica delle funzioni... 1-2 Strumenti per l'amministratore...

Dettagli

Petra Firewall 3.1. Guida Utente

Petra Firewall 3.1. Guida Utente Petra Firewall 3.1 Guida Utente Petra Firewall 3.1: Guida Utente Copyright 1996, 2004 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright.

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano

Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano Marcello Meroni, Michele de Varda, DIVISIONE TELECOMUNICAZIONI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Workshop GARR-X, 3 Aprile 2008 Agenda

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli