ID Profilo PR-001 Descrizione sintetica. Data ultima modifica 29/03/2011 Banche dati. D.D. n. 728 del 30/03/11 182

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ID Profilo PR-001 Descrizione sintetica. Data ultima modifica 29/03/2011 Banche dati. D.D. n. 728 del 30/03/11 182"

Transcript

1 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-1 Descrizione File server su sistemi localizzati presso la sala macchine informatiche costituite da files di varia natura immagazzinati su directory di rete localizzate su una qualunque piattaforma installata presso la sala macchine. Localizzazione Ambienti Sala macchine piano terra presso la Società ConsiagNET S.p.A. Via Panziera n. 16 a Prato. Condizioni Ambientali Sala macchine dedicata con sistema di sicurezza antincendio, impianto elettrico apposito e sistemi di climatizzazione. Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno, presenza custode, uso di credenziali per l accesso ai, protezione fisica ed apertura controllata da serratura azionata da sistema a badge con PIN. Data creazione 28/6/24 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 di PR-1 File server Su HW presso sala macchine E-A E-A E-A3 2 M-15 Gruppo sistemisti M-12 M-3 1 M-13 M-15 Gruppo sistemisti M-25 Ufficio formazione M-24 Organizzazione M-15 Gruppo sistemisti E-A4 2 M-15 Gruppo sistemisti E-A M-34 Responsabile D.D. n. 728 del 3/3/ M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 Gruppo sistemisti E-B M-27 Gruppo sistemisti M-15 Gruppo sistemisti E-B3 M-2 Gruppo sistemisti E-B4 2 M-31 Gruppo installatori E-B5 E-B6 E-C1 E-C E-C3 2 E-C4 E-C5 M-17 Gruppo sistemisti M-18 Gruppo sistemisti M-28 Gruppo manutenzione M-29 Gruppo manutenzione M-1 Ufficio Patrimonio M-2 Ufficio Patrimonio M-3 Ufficio Patrimonio M-24 Organizzazione M-5 Ufficio 626 M-8 Gruppo sistemisti M-17 Gruppo sistemisti M-18 Gruppo sistemisti M-6 Ufficio Patrimonio M-7 Ufficio Patrimonio M-28 Ufficio Patrimonio M-29 1 Ufficio Patrimonio M-1 Gruppo sistemisti M-2 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-24 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-33 Gruppo sistemisti

2 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-2 Descrizione File server su sistemi localizzati sedi periferiche presidiate informatiche costituite da files di varia natura immagazzinati su directory di rete localizzate su una qualunque piattaforma installata presso una della sedi periferiche del Comune quali: circoscrizioni, uffici decentrati, sedi dipendenti a vario titolo. Nella e presente, all ingresso, un servizio di custode o altro presidio. Localizzazione Ambienti Locali separati dagli altri uffici Condizioni Ambientali Sala non necessariamente dedicata con impianto elettrico apposito e sistemi di climatizzazione Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno, presenza custode. Uso di credenziali per l accesso ai. Data creazione 28/6/28 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 di PR-2 File servers in sedi remote presidiate E-A E-A E-A3 2 Adozione M-15 Gruppo sistemisti M-12 1 M-3 M-13 M-15 Gruppo sistemisti M-25 Ufficio formazione M-24 Organizzazione M-15 Gruppo sistemisti E-A4 2 M-15 Gruppo sistemisti E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 Gruppo sistemisti E-B M-27 Gruppo sistemisti E-B M-2 Gruppo sistemisti E-B4 2 M-31 Gruppo installatori E-B5 E-B6 E-C1 E-C2 E-C M-17 Personale incaricato M-18 Personale incaricato M-28 Gruppo manutenzione M-29 Gruppo manutenzione M-1 Ufficio Patrimonio M-3 1 Ufficio Patrimonio M-24 Organizzazione M-5 Ufficio 626 M-17 Personale incaricato M-18 Personale incaricato M-7 Ufficio Patrimonio E-C M-29 Ufficio Patrimonio D.D. n. 728 del 3/3/11 183

3 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-3 Descrizione File server su sistemi localizzati sedi periferiche non presidiate informatiche costituite da files di varia natura immagazzinati su directory di rete localizzate su una qualunque piattaforma installata presso una della sedi periferiche del Comune quali: circoscrizioni, uffici decentrati, sedi dipendenti a vario titolo. Nella non e presente, all ingresso, un servizio di custode né altro presidio. Localizzazione Ambienti Locali separati dagli altri uffici Condizioni Ambientali Sala non necessariamente dedicata con impianto elettrico apposito e sistemi di climatizzazione Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno e chiusi a chiave, ma senza presenza custode. Uso di credenziali per l accesso ai. Data creazione 28/6/24 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 di PR-3 File servers in sedi remote non presidiate E-A E-A M-15 Gruppo sistemisti M-12 1 M-3 M-13 M-15 Gruppo sistemisti M-25 Ufficio formazione E-A3 2 M-15 1 Gruppo sistemisti E-A4 2 M-15 Gruppo sistemisti E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 Gruppo sistemisti E-B M-27 Gruppo sistemisti E-B M-2 Gruppo sistemisti E-B4 2 M-31 Gruppo installatori E-B5 E-B6 E-C1 E-C2 M-17 Personale incaricato M-18 Personale incaricato M-28 Gruppo manutenzione M-29 Gruppo manutenzione M-1 Ufficio Patrimonio M-3 2 Ufficio Patrimonio M-5 Ufficio 626 E-C3 1 M.17 Personale incaricato E-C M-29 Ufficio Patrimonio D.D. n. 728 del 3/3/11 184

4 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-4 Descrizione Procedure centralizzate ad accesso criptato accessibili attraverso opportune procedure con diversa architetture quali: client/server, mainframe, sistemi Unix/linux, procedure web, ecc. La procedura offre all utente una certa interfaccia e possibilità di interazione con gli archivi elettronici mediante la specifica di credenziali alle quali possono corrispondere vari profili operativi caratterizzati da diritti di accesso/modifica a i differenziati. Sono adottate opportune misure di criptatura dei trasferiti attraverso la rete di collegamento tra le varie pari del sistema. Localizzazione Ambienti Sala macchine piano terra presso la Società ConsiagNET S.p.A. Via Panziera n. 16 a Prato. Condizioni Ambientali Sala macchine dedicata con sistema di sicurezza antincendio, impianto elettrico apposito e sistemi di climatizzazione. Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno, presenza custode, uso di credenziali per l accesso ai, protezione fisica ed apertura controllata da serratura azionata da sistema a badge con PIN. Data creazione 28/6/24 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 a profilo di PR-4 Procedure centralizzate Con accesso criptato M-15 M-12 M-14 E-A M-19 M-22 M-23 M-3 M-13 E-A M-15 M-25 Ufficio formazione E-A3 2 M-24 Organizzazione M-15 E-A4 2 M-15 E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 E-B M-27 M-14 M-15 E-B3 M-19 M-2 M-22 E-B4 2 E-B5 E-B6 E-C1 E-C E-C3 2 E-C4 E-C5 M-31 M-22 M-17 M-18 M-28 Manutenzione M-29 Manutenzione M-1 Ufficio Manutenzioni M-2 Ufficio Manutenzioni M-3 Ufficio Manutenzioni M-24 Organizzazione M-5 Ufficio 626 M-8 Ufficio Manutenzioni M-17 M-18 M-6 Ufficio Patrimonio M-7 Ufficio Patrimonio M-28 1 Ufficio Patrimonio M-29 Ufficio Patrimonio M-1 Gruppo sistemisti M-2 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-24 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-33 Gruppo sistemisti D.D. n. 728 del 3/3/11 185

5 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-5 Descrizione Procedure centralizzate ad accesso non criptato accessibili attraverso opportune procedure con diversa architetture quali: client/server, mainframe, sistemi Unix/linix, procedure web, ecc. La procedura offre all utente una certa interfaccia e possibilità di interazione con gli archivi elettronici mediante la specifica di credenziali alle quali possono corrispondere vari profili operativi caratterizzati da diritti di accesso/modifica a i differenziati. Non sono adottate misure di criptatura dei trasferiti attraverso la rete di collegamento tra le varie pari del sistema. Localizzazione Ambienti Condizioni Ambientali Sicurezza accessi Sala macchine piano terra presso la Società ConsiagNET S.p.A. Via Panziera n. 16 a Prato. Sala macchine dedicata con sistema di sicurezza antincendio, impianto elettrico apposito e sistemi di climatizzazione. Locali non direttamente accessibili dall esterno, presenza custode, uso di credenziali per l accesso ai, protezione fisica ed apertura controllata da serratura azionata da sistema a badge con PIN. Data creazione 28/6/24 Data ultima modifica 29/3/211 a profilo di PR-5 Procedure centralizzate Con accesso non criptato Autore Paolo Boscolo M-15 M-12 M-14 E-A M-19 1 M-3 M-13 E-A M-15 M-25 Ufficio formazione E-A3 2 M-24 Organizzazione M-15 E-A4 2 M-15 E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 E-B M-27 M-14 M-15 E-B3 M-19 M-2 E-B4 2 M-31 E-B5 E-B6 E-C1 E-C E-C3 2 E-C4 E-C5 M-17 M-18 M-28 Gruppo manutenzione M-29 Gruppo manutenzione M-1 Ufficio Manutenzioni M-2 Ufficio Manutenzioni M-3 Ufficio Manutenzioni M-24 Organizzazione M-5 Ufficio 626 M-8 Ufficio Manutenzioni M-17 M-18 M-6 Ufficio Patrimonio M-7 1 Ufficio Patrimonio M-28 Ufficio Patrimonio M-29 Ufficio Patrimonio M-1 Gruppo sistemisti M-2 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-24 Gruppo sistemisti M-3 Gruppo sistemisti M-33 Gruppo sistemisti D.D. n. 728 del 3/3/11 186

6 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-6 Descrizione Dati mantenuti in vario modo su PC stand alone in locali presidiati I sono contenuti in file di varia natura e vengono acceduti con vari pacchetti software. Sia i che il software risultano risiedere sul personal computer dell incaricato del trattamento. L accesso ai avviene mediante la specifica di credenziali alle quali possono corrispondere o meno vari profili operativi caratterizzati da diritti di accesso/modifica a i differenziati. I locali sono presidiati. Localizzazione Ambienti Locale normalmente adibiti ad ufficio in cui lavorano i relativi incaricati del trattamento Condizioni Ambientali Condizioni varie corrispondenti a quelle dell ufficio in cui si trova il personal computer Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno con presenza di custode Data creazione 28/6/24 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 di PR-6 Procedure su PC in locali presidiati E-A M-12 M-15 M-3 1 M-15 E-A M-25 Ufficio formazione E-A3 2 M-24 Organizzazione M-15 E-A4 2 M-15 E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 E-B M-27 M-32 Gruppo installatori E-B M-2 E-B5 M-17 Utente finale E-B M-29 1 Gruppo Manutenzione E-C1 M-3 Ufficio manutenzioni E-C M-24 1 Organizzazione M-5 Ufficio 626 E-C3 1 M-17 Utente finale D.D. n. 728 del 3/3/11 187

7 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-7 Descrizione Dati mantenuti in vario modo su PC stand alone in locali non presidiati I sono contenuti in file di varia natura e vengono acceduti con vari pacchetti software. Sia i che il software risultano risiedere sul personal computer dell incaricato del trattamento. L accesso ai avviene mediante la specifica di credenziali alle quali possono corrispondere o meno vari profili operativi caratterizzati da diritti di accesso/modifica a i differenziati. I locali non sono presidiati. Localizzazione Ambienti Locale normalmente adibiti ad ufficio in cui lavorano i relativi incaricati del trattamento Condizioni Ambientali Condizioni varie corrispondenti a quelle dell ufficio in cui si trova il personal computer Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno senza presenza di custode Data creazione 28/6/24 Autore Paolo Boscolo Data ultima modifica 29/3/211 di PR-7 Procedure su PC in locali non presidiati E-A M-12 M-15 M-3 1 M-15 E-A M-25 Ufficio formazione E-A3 2 M-15 E-A4 2 M-15 E-A M-34 Responsabile M-35 Responsabile E-B1 M-26 2 E-B M-27 M-32 Gruppo installatori E-B M-2 E-B5 M-17 Utente finale E-B M-29 Gruppo Manutenzione E-C1 E-C M-3 Ufficio manutenzioni M-5 Ufficio 626 E-C3 1 M-17 Utente finale D.D. n. 728 del 3/3/11 188

8 COMUNE di PRATO Codice Protezione Dati Personali (D.Lgs. 196/23) - Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPS) Marzo 211 ID PR-8 Descrizione Sistemi stand alone di video-sorveglianza I sono contenuti in sistemi hardware dedicati in grado di memorizzare le immagini per il tempo consentito dalla normativa. L accesso degli addetti per effettuare operazioni di configurazione ed estrazione di immagini è controllato da credenziali. I monitor sono dislocati in luoghi cui hanno accesso solo gli addetti. Localizzazione Ambienti Condizioni Ambientali Locale normalmente adibiti ad ufficio in cui lavorano i relativi incaricati del trattamento Condizioni varie corrispondenti a quelle dell ufficio in cui si trova il personal computer Sicurezza accessi Locali non direttamente accessibili dall esterno senza presenza di custode o con presenza limitata nel tempo. Locali chiusi a chiave con allarme. Data creazione 29/3/211 Data ultima modifica 29/3/211 Autore Paolo Boscolo M-12 Ufficio Cimiteri e Resp. Ditta esterna di PR-8 Sistemi stand alone di videosorveglian za E-A M-3 1 Ufficio Cimiteri e Resp. Ditta esterna E-A E-B5 E-B E-C1 E-C M-25 M-29 M-3 Ufficio Cimiteri e Resp. Ditta esterna Ufficio Cimiteri e Resp. Ditta esterna Ufficio manutenzioni E-C3 1 M-5 Ufficio 626 D.D. n. 728 del 3/3/11 189

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 Premessa Le informazioni di seguito riportate sono riferite a tutto ciò che attiene (dal punto di vista logistico, organizzativo

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi (stampanti, hard disk, modem,

Dettagli

Altre misure di sicurezza

Altre misure di sicurezza Altre misure di sicurezza Prevenzione dei danni e backup Ombretta Pinazza Altre misure di sicurezza Prevenzione dei danni e backup : Strumenti di protezione hardware Sistemi anti intrusione Backup: supporti

Dettagli

Laboratorio di Informatica I

Laboratorio di Informatica I Struttura della lezione Lezione 1: Le Architetture Distribuite Vittorio Scarano Algoritmi e Strutture Dati: Algoritmi Distribuiti Corso di Laurea in Informatica Università di Salerno Le architetture distribuite

Dettagli

Timbro azienda. All interno della Società/Ditta, esistono collaboratori con partita IVA? Se si specificare.

Timbro azienda. All interno della Società/Ditta, esistono collaboratori con partita IVA? Se si specificare. Privacy - DLgs 196/2003 Questionario per la formulazione del preventivo per la redazione del DPS (documento programmatico sulla sicurezza) Inviare previa compilazione al fax 0532 1911288 Società/Ditta:.....

Dettagli

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005 ID Misura M-001 Compilata Boscolo Paolo Data da Descrizione sintetica Impianto di allarme Gli spazi interessati alla misura in oggetto sono dotati di impianto di allarme in grado di rilevare e segnalare

Dettagli

ARNAS GARIBALDI DI CATANIA AGGIORNAMENTO DOCUMENTO RIEPILOGATIVO

ARNAS GARIBALDI DI CATANIA AGGIORNAMENTO DOCUMENTO RIEPILOGATIVO ARNAS GARIBALDI DI CATANIA Direttore Generale Dott. Giorgio Giulio Santonocito AGGIORNAMENTO DOCUMENTO RIEPILOGATIVO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA del CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 Scuola Ipsia Dalmazio Birago Sede legale e operativa Corso Novara 65 10154 Torino Data redazione: 2.10.2012 Versione 1 Rev. 05 anno 2014/2015

Dettagli

Videosorveglianza. Esempio ad uso divulgativo

Videosorveglianza. Esempio ad uso divulgativo http://www.compliancenet.it/ http://www.cmaconsulting.it/ Videosorveglianza Regolamento aziendale di ARCOBALENI196 via Multicolori 123, Colleazzurro, Roma Esempio ad uso divulgativo http://www.compliancenet.it/documenti/regolamento-videosorveglianza.doc

Dettagli

A.1.1 Elenco dei trattamenti dei dati personali (Regola 19.1) Struttura di riferimento. 2 Repertorio decreti informatico Area Affari Generali SI 3

A.1.1 Elenco dei trattamenti dei dati personali (Regola 19.1) Struttura di riferimento. 2 Repertorio decreti informatico Area Affari Generali SI 3 Sezione A Dipartimento regionale del, dei Servizi Generali, di Quiescenza, Previdenza ed Assistenza del e uffici di diretta collaborazione dell Assessore ubicati in viale della Regione Siciliana n. 2226

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI Ufficio di Segreteria Cod. Fisc./Part. I.V.A. 00175660554 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI

I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI I COSTI DEI SISTEMI INFORMATIVI Classificazione dei costi Hardware Software Servizi 1 Classificazione dei costi Servizi Progettazione e sviluppo del software Manutenzione Gestione e conduzione Altri servizi

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Comune di Nola Provincia di Napoli Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Sommario Articolo I. Scopo...2 Articolo II. Riferimenti...2 Articolo III. Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO ESTERNO DI VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO ESTERNO DI VIDEOSORVEGLIANZA REGOLAMENTO OPERATIVO PER L UTILIZZO DELL IMPIANTO ESTERNO DI VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con delibera consiglio comunale n. 175 del 22/11/2006 Modificato con delibera consiglio comunale n. 36 DEL 14/03/2013

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Questo documento illustra il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche, adottate per il trattamento dei

Dettagli

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi

SINER ACCESS. Sistema per il controllo degli accessi SINER ACCESS Sistema per il controllo degli accessi INTRODUZIONE Sia in ambito civile che industriale, è da anni costantemente più avvertita l esigenza di sviluppare forme evolute di controllo di determinate

Dettagli

ARNAS GARIBALDI DI CATANIA DOCUMENTO RIEPILOGATIVO

ARNAS GARIBALDI DI CATANIA DOCUMENTO RIEPILOGATIVO ARNAS GARIBALDI DI CATANIA Commissario Straordinario Dr. A. Pellicanò DOCUMENTO RIEPILOGATIVO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA del CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (Decreto legislativo

Dettagli

SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI

SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI WWW.PARCHEGGI.COM Advanced access control solutions SISTEMI DI CONTROLLO ACCESSI SESAMO ACCESSI Registrare gli eventi Fornire la visibilità sugli eventi Controllare gli eventi Generare eventi di consenso

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE)

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) PREMESSA Il Garante per la protezione dei dati personali, con Provvedimento 1.03.2007 pubblicato sulla G. U. R.I. 10.03.2007,

Dettagli

INFORMATICA PROGETTO ABACUS. Tema di : SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI

INFORMATICA PROGETTO ABACUS. Tema di : SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI INFORMATICA PROGETTO ABACUS Tema di : SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI Traccia ministeriale I recenti eventi sismici e le conseguenze catastrofiche spingono gli Enti e le Amministrazioni

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 Premessa Gentile Signora/Egregio Signor., L utilizzo delle

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO

Regolamento relativo all'accesso e all'uso della Rete Informatica del Comune di AZZANO SAN PAOLO Comune di Azzano San Paolo Provincia di Bergamo Piazza IV novembre Tel. 035/53.22.80 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 e-mail: servizio.urp@comune.azzano.bg.it SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE Regolamento

Dettagli

Total Security Knowledge Management Solution

Total Security Knowledge Management Solution Total Security Knowledge Management Solution Gestione Integrata della Sicurezza Aziendale ID Credential Overview OnGuard ID CredentialCenter è un prodotto che integra, sull esistente tecnologia ID di Lenel,

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Powered by 1 INFORMAZIONI GENERALI AMPERYA EYES Amperya EYES è la nuova soluzione di telecontrollo creata da Amperya per la supervisione di tutti

Dettagli

Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari

Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Allegato 1 Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari A cura di TelecomItalia S.p.A. Indice degli argomenti 1 Introduzione...

Dettagli

TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI:

TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI: TEBE È UN UNITÀ DI GESTIONE E CONTROLLO, DOTATA DI: Microprocessore AXIS RISC 32 Bit, sistema operativo Linux Memoria flash 4 MB, RAM 16 MB Porte integrate: - 3 RS 232-1 Ethernet 10/100BaseT - 4 USB 1

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 02

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 02 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 02 Introduzione E virtualmente impossibile per la persona media trascorrere 24 ore senza usare direttamente o indirettamente

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 04 - SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATICO. Spese correnti

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 04 - SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATICO. Spese correnti ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 04 - SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATICO Spese correnti Somme non iniziale Assestata impegnate 01 Personale 71.000,00 72.600,00

Dettagli

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS)

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) (Codice in materia di protezione dei dati personali art. 34 e Allegato B, regola 19, del d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) Premessa

Dettagli

Premessa. Presentazione

Premessa. Presentazione Premessa Nexera nasce come società del settore ICT, con una forte focalizzazione sulla ricerca tecnologica, e, sin dall inizio della sua attività, ha concentrato la propria attenzione al settore della

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale Perché e per chi. Il processo di interazione cliente azienda che porta alla predisposizione dell offerta di un mezzo di produzione

Dettagli

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi e Mauro Prevostini Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Dipartimento

Dettagli

SERVICE MANAGER. Architettura Client-Server e Web based di Servizi Specializzati per la Gestione di Periferiche e Connettività

SERVICE MANAGER. Architettura Client-Server e Web based di Servizi Specializzati per la Gestione di Periferiche e Connettività SERVICE MANAGER Architettura Client-Server e Web based di Servizi Specializzati per la Gestione di Periferiche e Connettività è il prodotto di Regulus che permette un accesso generalizzato ad alto livello

Dettagli

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Approvato con deliberazione commissariale n 38 del 11/04/2011

Dettagli

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z) Classi di elaboratori

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z) Classi di elaboratori 2011-2012 Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z) 12 Classi di elaboratori Lez. 12 1 Gli elaboratori, sebbene tutti riconducibili ad uno stesso

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE CLOUD COMPUTING

DEMATERIALIZZAZIONE CLOUD COMPUTING DEMATERIALIZZAZIONE CLOUD COMPUTING SERVIZI ON-LINE CONSERVAZIONE DIGITALE SPENDING REVIEW GESTIONI ASSOCIATE TRASPARENZA AMMINISTRATIVA DISASTER RECOVERY FLESSIBILITA ORGANIZZATIVA OPEN DATA Cosa è il

Dettagli

Business Simulation in ambiente web

Business Simulation in ambiente web Business Simulation in ambiente web Da soluzione Stand Alone ad un ambiente condiviso Lecco, Novembre 2013 Documento riservato. Ogni riproduzione è vietata salvo autorizzazione scritta di MAS Consulting

Dettagli

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Il Dirigente Dott. Guido Perghem Il Sindaco Avv. Fabrizio Paganella Spese correnti Previsione Previsione Somme non iniziale Assestata impegnate 01 Personale

Dettagli

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI TELECONTROLLI SMS-GPS MANAGER Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps Rev.0911 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. DESCRIZIONE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA Nome del Documento: Acronimo del Documento: DPS 2009 Documento Programmatico per la Sicurezza Aggiornamento anno 2009 Azienda: A.S.L. n. 7 - Carbonia Data di stesura:

Dettagli

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI

CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI Codice Privacy Procedura per la gestione del backup e del restore dei dati CODICE PRIVACY PROCEDURA DI GESTIONE DEL BACKUP ED IL RESTORE DEI DATI 1 Regolamento aziendale per l utilizzo delle risorse informatiche,

Dettagli

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza. Presentazione al G-Award 2012 MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI LIMES Linea informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza Presentazione al G-Award 2012 Responsabile del progetto: Francesco Lazzaro Capo dell Ufficio DGAI IV Sviluppo

Dettagli

Gestione allarmi Trends

Gestione allarmi Trends Il sistema di visualizzazione rappresenta una soluzione semplice e compatta per accedere alle principali funzionalità di controllo di un abitazione. Composto di uno schermo LCD touch screen retroilluminato

Dettagli

MODELLO CLIENT/SERVER. Gianluca Daino Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena daino@unisi.it

MODELLO CLIENT/SERVER. Gianluca Daino Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena daino@unisi.it MODELLO CLIENT/SERVER Gianluca Daino Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena daino@unisi.it POSSIBILI STRUTTURE DEL SISTEMA INFORMATIVO La struttura di un sistema informativo

Dettagli

Il sistema wireless nell Università degli studi della Basilicata Indicazioni tecniche

Il sistema wireless nell Università degli studi della Basilicata Indicazioni tecniche Il sistema wireless nell Università degli studi della Basilicata Indicazioni tecniche (le attività descritte si riferiscono al sistema operativo Windows Seven) Per l utilizzo del sistema wireless, ogni

Dettagli

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati.

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati. LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete I dispositivi utilizzati I servizi offerti LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Copyright

Dettagli

Violazione dei dati aziendali

Violazione dei dati aziendali Competenze e Soluzioni Violazione dei dati aziendali Questionario per le aziende ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Il presente questionario è parte dei servizi che la Project++ dedica ai propri clienti relativamente

Dettagli

Fatti Raggiungere dal tuo Computer!!

Fatti Raggiungere dal tuo Computer!! Fatti Raggiungere dal tuo Computer!! Presentazione PcBridge è il modo rivoluzionario di accedere al proprio computer in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Inserendo la penna usb OUT, Pcbridge permette

Dettagli

C Cloud computing Cloud storage. Prof. Maurizio Naldi

C Cloud computing Cloud storage. Prof. Maurizio Naldi C Cloud computing Cloud storage Prof. Maurizio Naldi Cos è il Cloud Computing? Con cloud computing si indica un insieme di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio, di memorizzare/

Dettagli

Sistema di acquisizione dati SME

Sistema di acquisizione dati SME OGGETTO: Sistema di acquisizione dati SME Caratteristiche generali Il software da noi proposto è completamente rispondente a tutti i decreti legge che regolano la materia dell acquisizione dati delle emissioni

Dettagli

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008)

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) COMUNE DI RAVENNA U.O. Sistema Informativo e Automazione Lett. a. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) La Legge Finanziaria 2008

Dettagli

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE SISTEMA DI GESTIONE IMPIANTI DI SICUREZZA OLTRE LA SICUREZZA DEL SINGOLO LUOGO, VERSO IL CONTROLLO INTEGRATO DEGLI ASSET

Dettagli

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto

IT for education. soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto IT for education soluzioni avanzate per la gestione della rete informatica del tuo Istituto Gli Istituti Scolastici spesso non sono dotati di una struttura centralizzata ed efficiente dedicata alla gestione

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

2.1 Configurare il Firewall di Windows

2.1 Configurare il Firewall di Windows .1 Configurare il Firewall di Windows LIBRERIA WEB Due o più computer possono scambiare dati, informazioni o servizi di tipo diverso utilizzando una connessione. Quindi, spesso, ad una connessione fisica

Dettagli

K-Archive. Conservazione Sostitutiva

K-Archive. Conservazione Sostitutiva K-Archive per la Conservazione Sostitutiva Descrizione Prodotto Per informazioni: MKT Srl Corso Sempione 33-20145 Milano Tel: 02-33104666 FAX: 20-70039081 Sito: www.mkt.it Email: ufficio@mkt.it Copyright

Dettagli

SEDA S.p.A. Divisione Emergenza. ZOLL Data Review

SEDA S.p.A. Divisione Emergenza. ZOLL Data Review SEDA S.p.A. Divisione Emergenza ZOLL Data Review Software di raccolta ed elaborazione dei dati SEDA S.p.A. Via Tolstoi 7 20090 Trezzano S/N (Milano) Tel 02/48424.1; Fax 02/48424290 sito internet: www.sedaitaly.it

Dettagli

PROGRAMMI ACCESSORI A CORREDO CON EUREKA

PROGRAMMI ACCESSORI A CORREDO CON EUREKA PROGRAMMI ACCESSORI A CORREDO CON EUREKA Oltre al programma di gestione EUREKA contenuto nel CD di installazione, altri software complementari vengono installati quando si installa il programma EUREKA.

Dettagli

CONTROLLO ACCESSI. Caratteristiche principali del software di gestione. Sezione Controllo Accessi: AS-Manager

CONTROLLO ACCESSI. Caratteristiche principali del software di gestione. Sezione Controllo Accessi: AS-Manager CONTROLLO ACCESSI Il Sistema AS200 è una soluzione per il controllo accessi intelligente, estremamente flessibile ed affidabile che può essere integrata alla rete aziendale in maniera molto semplice. Indicato

Dettagli

CARATTERISTICA / MODULO

CARATTERISTICA / MODULO NextWare Doc è il prodotto che consente di amministrare semplicemente tutte le p roblematiche inerenti la gestione dei documenti; è rivolto sia la settore privato che alla Pubblica Amministrazione, e copre

Dettagli

Configurazione Client di posta Rev. 1 del 16/05/2009

Configurazione Client di posta Rev. 1 del 16/05/2009 Pag. 1 / 20 Rev. Data 1 16/05/2009 2 3 4 Redatta Davide Bazzi Verificata Approvata Pag. 2 / 20 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Parametri configurazione... 3 3 Configurazione di Outlook 2007... 4 4 Configurazione

Dettagli

LegalCert Remote Sign

LegalCert Remote Sign 1 2 InfoCert Profilo Aziendale InfoCert - un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità elettronica, in grado di garantire la piena innovazione

Dettagli

COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701

COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701 COME INTEGRARE LA TELEGESTIONE COSTER CON LE APPLICAZIONI ESISTENTI SWC701 1 SWC701 STAND ALONE Questa è una delle cofigurazioni più usate da chi si avvale del SWC701. Il programma è in comunicazione diretta

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI TELECONTROLLI SMS-GPS MANAGER Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps Rev.1009 Pag.1 di 10 www.carrideo.it INDICE 1. DESCRIZIONE

Dettagli

Le Tecnologie per il Key-Management

Le Tecnologie per il Key-Management Alessandro Sposi Edizioni Marco Polo Le Tecnologie per il Key-Management Il corretto impiego delle tecnologie per il Key-Management Struttura del documento 1) Premessa 2) Descrizione del sistema complessivo

Dettagli

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete

Sistemi Operativi di Rete. Sistemi Operativi di rete. Sistemi Operativi di rete Sistemi Operativi di Rete Estensione dei Sistemi Operativi standard con servizi per la gestione di risorse in rete locale Risorse gestite: uno o più server di rete più stampanti di rete una o più reti

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Il computer

Laboratorio di Informatica. Il computer per chimica industriale e chimica applicata e ambientale LEZIONE 1 Il computer 1 INTRODUZIONE 2 1 L informatica È la disciplina scientifica che studia I calcolatori, nati in risposta all esigenza di eseguire

Dettagli

LA GESTIONE AGENTI PER LE AZIENDE CHE CRESCONO 1

LA GESTIONE AGENTI PER LE AZIENDE CHE CRESCONO 1 LA GESTIONE AGENTI Impossibile visualizzare l'immagine. La memoria del computer potrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine oppure l'immagine potrebbe essere danneggiata. Riavviare il computer

Dettagli

Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali

Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali Sistema di Sorveglianza e Ambient Intelligence per Residenze Sanitarie Assistenziali Genova Robot s.r.l. www.genovarobot.com info@genovarobot.com Genova Robot s.r.l fornisce un sistema intelligente con

Dettagli

REGTEL 5. La registrazione digitale delle telefonate

REGTEL 5. La registrazione digitale delle telefonate REGTEL 5 La registrazione digitale delle telefonate REGTEL 5 è la nuova versione del sistema REGTEL che conta ormai oltre 800 installazioni nelle versioni precedenti. Questa versione, che sarà rilasciata

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI IN TECNOLOGIA LONWORKS

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI IN TECNOLOGIA LONWORKS SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI IN TECNOLOGIA LONWORKS I principali vantaggi del sistema di controllo accessi Apice in Tecnologia Lonworks sono: Interoperabilità: perfetta interazione tra i dispositivi standard

Dettagli

Total Security Knowledge Management Solution. Per Una Gestione Integrata Della Sicurezza Dell Azienda

Total Security Knowledge Management Solution. Per Una Gestione Integrata Della Sicurezza Dell Azienda Total Security Knowledge Management Solution Per Una Gestione Integrata Della Sicurezza Dell Azienda 3S Team SpA Nel 2004 la Sysdata Team SPA, oggi 3S Team SpA Software & Security Solutions - è entrata

Dettagli

HABITAT ITALIANA s.r.l. Via Serenissima, 7 25135 Brescia - Italy. Tel.+390302350081 fax+390303363050 www.habitatitaliana.it

HABITAT ITALIANA s.r.l. Via Serenissima, 7 25135 Brescia - Italy. Tel.+390302350081 fax+390303363050 www.habitatitaliana.it 1.1 INTRODUZIONE Scopo della presente offerta è la fornitura presso la casa di riposo del sistema di sorveglianza e controllo delle evasioni di ospiti non consapevoli con limitate capacità cognitive. 1.2

Dettagli

ECA 1.00/B. Maschera di Accesso al Programma

ECA 1.00/B. Maschera di Accesso al Programma ECA 1.00/B Lo scopo dell applicazione ECA (Esecuzione Contrattuale Automatizzata) è il controllo e l automazione delle operazioni legate all attività sia di sorveglianza che di esecuzione contrattuale.

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI

COMUNE DI ROSSANO VENETO DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI COMUNE DI ROSSANO VENETO SERVIZI INFORMATICI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INFORMATICI Allegato A) INDICE 1 INTRODUZIONE 2 ASPETTI GENERALI 2.1 Contenuti 2.2 Responsabilità 2.3 Applicabilità

Dettagli

MANUALE AD USO DEI RESPONSABILI E DEGLI INCARICATI

MANUALE AD USO DEI RESPONSABILI E DEGLI INCARICATI La protezione dei dati personali Attuazione del D. Lgs. 196/2003 MANUALE AD USO DEI RESPONSABILI E DEGLI INCARICATI Versione: 5.3 Numero totale pagine: 33 Manuale_Uso_Privacy_V5.3.doc ELENCO DEI CONTENUTI

Dettagli

Introduzione alle tecnologie informatiche. Strumenti mentali per il futuro

Introduzione alle tecnologie informatiche. Strumenti mentali per il futuro Introduzione alle tecnologie informatiche Strumenti mentali per il futuro Panoramica Affronteremo i seguenti argomenti. I vari tipi di computer e il loro uso Il funzionamento dei computer Il futuro delle

Dettagli

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei In base al disciplinare tecnico in materia di misure di sicurezza

Dettagli

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Caratteristiche tecniche Box in acciaio inox adatto alle intemperie Panel PC industrial all in one con schermo da 11 Touch screen equipaggiato con S.O. windows

Dettagli

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Struttura azioni integrate montagna e ricerca

Dettagli

Soluzioni per la Building Automation

Soluzioni per la Building Automation Pag. 1 di 9 Soluzioni per la Building Automation SISTEMA GIST. : TVCC Pag. 2 di 9 1. INTRODUZIONE Il sistema GIST (Gestione Integrata Sistemi Tecnologici) è costituito da un SW di integrazione in grado

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle persone

Dettagli

Caratteristiche di una LAN

Caratteristiche di una LAN Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Caratteristiche di una LAN 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Ruolo dei computer I computer di una rete possono svolgere

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 7 CARBONIA Nome del Documento: Acronimo del Documento: DPS 2013 Documento Programmatico per la Sicurezza Aggiornamento anno 2013 Azienda: A.S.L. n. 7 - Carbonia Data di stesura:

Dettagli

AIRTEL nasce da una strategia. AIRTEL, grazie ad un approfondita

AIRTEL nasce da una strategia. AIRTEL, grazie ad un approfondita SICUREZZA ANTIFURTO AIRTEL nasce da una strategia che guida i cambiamenti dei processi di organizzazione del mercato antifurto volta alla fidelizzazione della clientela, con l obiettivo di differenziarsi

Dettagli

DICHIARA. Nello specifico dei prodotti e dei servizi sopra citati Microcosmos Multimedia S.r.l. CERTIFICA

DICHIARA. Nello specifico dei prodotti e dei servizi sopra citati Microcosmos Multimedia S.r.l. CERTIFICA 1 Dichiarazione di conformità dei prodotti e dei servizi Microcosmos per la gestione della forma associativa Medicina in Rete di cui al comma 8 dell art. 40 del D.P.R. 28 luglio 2000, n. 270 (Accordo Collettivo

Dettagli

Documento. Programmatico sulla Sicurezza. Anno 2015

Documento. Programmatico sulla Sicurezza. Anno 2015 Documento Programmatico sulla Sicurezza Anno 2015 INDICE 1.1 Premessa...pag. 3 1.2 Trattamento dei Dati Personali...pag. 4 1.3 Misure di sicurezza...pag. 5 1.3.1 Trattamento Dati Personali...pag. 5 1.3.2

Dettagli

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici Il Comune innovativo Lo Sportello Unico per l Edilizia Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti edilizi Soddisfare l esigenza di poter gestire uno o più comuni accentrati Corretta e precisa impostazione

Dettagli