MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO"

Transcript

1 MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014

2 INDICE Informazioni Generali 3-4 Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 5 Dichiarazione in materia di responsabilità della Società di Gestione 6 Relazione dell Investment Manager 7-23 Profilo degli Investment Manager Delegati Relazione dei Revisori dei Conti Indipendenti ai Sottoscrittori di Mediolanum Best Brands 26 Stato Patrimoniale Conto Economico Variazioni dell Attivo Netto attribuibile ai Sottoscrittori di Quote di Partecipazione Riscattabili Variazioni del Numero di Quote Note di commento ai Prospetti Finanziari Tabelle degli Investimenti US Collection European Collection Pacific Collection Emerging Markets Collection Global Tech Collection Euro Fixed Income Global High Yield Premium Coupon Collection Dynamic Collection Equity Power Coupon Collection Mediolanum BlackRock Global Selection Mediolanum JP Morgan Global Selection Mediolanum Morgan Stanley Global Selection Mediolanum Franklin Templeton Emerging Markets Selection Mediolanum PIMCO Inflation Strategy Selection Mediolanum DWS MegaTrend Selection Coupon Strategy Collection New Opportunities Collection Infrastructure Opportunity Collection Convertible Strategy Collection Mediolanum Carmignac Strategic Selection Mediolanum Invesco Balanced Risk Coupon Selection Tabelle delle variazioni di portafoglio

3 INFORMAZIONI GENERALI SOCIETÀ DI GESTIONE E DISTRIBUTORE GLOBALE INVESTMENT MANAGER INVESTMENT MANAGER DELEGATI Mediolanum International Funds Limited 2 Shelbourne Buildings, Shelbourne Road, Ballsbridge, Dublin 4, Irlanda. Mediolanum Asset Management Limited 2 Shelbourne Buildings, Shelbourne Road, Ballsbridge, Dublin 4, Irlanda. Goldman Sachs Asset Management International Peterborough Court, 133 Fleet Street, London EC4 2BB, Regno Unito (Global High Yield) Ashmore Investment Management Limited 110 Cannon Street, London EC4N 6AR, Regno Unito (Global High Yield) Aegon USA Investment Management, LLC 4333 Edgewood Road NE Cedar Rapids, Iowa (Global High Yield) BNP Paribas Investment Partners UK Limited 5 Aldermanbury Square, London EC2V 7BP, Regno Unito (Euro Fixed Income) Aberdeen Fund Management Limited 1 Bow Churchyard, London EC4M 9HH, Regno Unito (Euro Fixed Income, Global High Yield 1 ) PIMCO Europe Ltd 11 Baker Street, London W1U 3AH, Regno Unito. (Mediolanum PIMCO Inflation Strategy Selection) BANCA DEPOSITARIA AGENTE AMMINISTRATIVO, TENUTARIO DEI REGISTRI E AGENTE DI TRASFERIMENTO RBC Investor Services Bank S.A., Filiale di Dublino George s Quay House, 43 Townsend Street, Dublin 2, Irlanda RBC Investor Services Ireland Limited George s Quay House, 43 Townsend Street, Dublin 2, Irlanda BANCA CORRISPONDENTE/ SOGGETTO INCARICATO DEI PAGAMENTI IN ITALIA State Street Bank S.p.A. Via Ferrante Aporti 10, Milano, Italia. SOGGETTO INCARICATO DEI PAGAMENTI IN SPAGNA SOGGETTO INCARICATO DEI PAGAMENTI GERMANIA SOGGETTO INCARICATO DEI PAGAMENTI IN LUSSEMBURGO Banco Mediolanum S.A. Av Diagonal 670, Barcellona, Spagna. Marcard, Stein & Co. AG Ballindamm 36, Amburgo, Germania RBC Investor Services Bank S.A. 14, Porte de France, L-4360 Esch/Alzette, Lussemburgo REVISORI CONTABILI INDIPENDENTI Deloitte & Touche Deloitte & Touche House, Dottori commercialisti e revisori legali, 29 Earlsfort Terrace, Dublin 2, Irlanda. CONSULENTI LEGALI GESTORE DELLA LIQUIDITÀ SOCIETÀ SPONSOR Dillon Eustace 33 Sir John Rogerson s Quay, Dublin 2, Irlanda. Mediolanum Asset Management Limited 2 Shelbourne Buildings, Shelbourne Road, Ballsbridge, Dublin 4, Irlanda. Mediolanum S.p.A. Palazzo Meucci, Milano 3, Via Francesco, Sforza, 15, Basiglio, Milano, Italia. 1 A decorrere dal 1º agosto

4 INFORMAZIONI GENERALI (cont.) AMMINISTRATORI DELLA SOCIETÀ DI GESTIONE Andrew Bates (Presidente)** Furio Pietribiasi (Direttore generale)* Corrado Bocca** John L. Mahon (ha rassegnato le dimissioni il 31 maggio 2014)*** Vittorio Gaudio** Wyndham Williams (ha rassegnato le dimissioni il 31 maggio 2014)*** Bronwyn Wright*** Des Quigley (nominato il 21 luglio 2014)*** Paul O Faherty (nominato il 21 luglio 2014)*** * Amministratore esecutivo ** Amministratori non esecutivi *** Amministratori indipendenti 4

5 RELAZIONE E RESPONSABILITÀ DELLA BANCA DEPOSITARIA Responsabilità della Banca Depositaria La Banca Depositaria è responsabile della custodia e della detenzione della proprietà di Mediolanum Best Brands ( il Fondo ) per conto dei sottoscrittori. Ai sensi delle Comunicazioni OICVM della Banca Centrale d Irlanda, la Banca Depositaria è tenuta a verificare la condotta della Società di Gestione del Fondo e riferire al riguardo ai sottoscrittori in una relazione che dovrà contenere gli elementi prescritti dalle Comunicazioni. Relazione della Banca Depositaria Per l esercizio chiuso il 31 dicembre 2014 A nostro parere, il Fondo è stato gestito nell esercizio chiuso il 31 dicembre 2014: (i) In conformità con le limitazioni imposte ai poteri d investimento e di prestito della Società di Gestione dall Atto costitutivo e dai Regolamenti delle Comunità Europee (Organismi di investimento collettivo in valori mobiliari) del 2011 (e successive modifiche) ( i Regolamenti ); e (ii) Diversamente in conformità con le disposizioni dell Atto Costitutivo e dei Regolamenti. RBC INVESTOR SERVICES BANK S.A. Data: marzo 2015 FILIALE DI DUBLINO RBC Investor Services Bank S.A., Filiale di Dublino George s Quay House 43 Townsend Street Dublin 2, Irlanda T F rbcits.com RBC Investor Services Bank S.A., Filiale di Dublino è una filiale di RBC Investor Services Bank S.A. Sede legale: 14, Porte de France, L-4360 Esch-sur-Alzette, Lussemburgo Registrata in Irlanda con il numero Società a responsabilità limitata costituita in Lussemburgo Registrata in Lussemburgo con il numero B

6 DICHIARAZIONE DELLE RESPONSABILITÀ DELLA SOCIETÀ DI GESTIONE La Società di Gestione è tenuta a redigere, per ogni esercizio finanziario, prospetti finanziari che forniscano un quadro equo e veritiero della situazione finanziaria del Fondo e dei profitti o delle perdite del Fondo per l esercizio di riferimento. Nel redigere tali prospetti finanziari, la Società di Gestione è tenuta a: selezionare criteri contabili appropriati e ad applicarli in modo coerente; formulare giudizi e stime ragionevoli e prudenti; e redigere il bilancio secondo il criterio della continuità a meno che sia inopportuno ipotizzare che la società rimanga in attività. La Società di Gestione è responsabile della corretta tenuta dei libri contabili, che descrivano con ragionevole precisione in qualsiasi momento la situazione finanziaria del Fondo e consentano allo stesso di garantire che il bilancio è redatto in conformità con gli standard contabili generalmente accettati in Irlanda e con i Regolamenti delle Comunità Europee (Organismo di Investimento Collettivo in Valori Mobiliari) del 2011 (come modificato) (I Regolamenti OICVM ) e l Atto Costitutivo. La Società di Gestione è altresì responsabile della tutela del patrimonio del Fondo ed è pertanto tenuta ad adottare provvedimenti ragionevoli atti a prevenire e individuare frodi o altre irregolarità. Gli Amministratori della Società di Gestione confermano che le operazioni eseguite con le parti correlate nel corso dell anno soddisfano gli obblighi specificati nel paragrafo 1 delle comunicazioni OICVM 14.5, ovvero sono state eseguite alle normali condizioni commerciali e nel migliore interesse degli Azionisti. Gli Amministratori della Società di Gestione hanno adottato il Codice di Corporate Governance IFIA e vi aderiscono. Firmato per conto della Società di Gestione Amministratore: Amministratore: Data: 25 marzo

7 RELAZIONE DELL INVESTMENT MANAGER PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE Analisi del mercato All'inizio del 2014 eravamo ottimisti sull azionario, dopo che i mercati avevano accettato il ridimensionamento del QE della FED. Tuttavia, la riduzione degli acquisti di titoli ha indubbiamente comportato una maggior volatilità dal momento che è stata sottratta liquidità ai mercati finanziari nel corso dell intero anno, innescando una serie di cicli di vendite concentrate in prossimità degli avvenimenti verificatisi nell anno: Vortice polare sugli Stati Uniti - gennaio e febbraio Crisi Russia/Ucraina - da febbraio ad oggi Tensioni in Medio Oriente - Gennaio e febbraio Ondata di vendite - Marzo Aumento dell imposta giapponese sulle vendite - Aprile Elezione del Parlamento europeo - Maggio Deflazione nell Eurozona - da agosto ad oggi Tracollo delle quotazioni petrolifer - Da ottobre ad oggi L anno è iniziato con una fase di grande debolezza nei dati relativi agli Stati Uniti, dopo le condizioni climatiche estreme che hanno fatto mancare di un ampio margine gli obiettivi macro. La FED ha insistito sul carattere transitorio di questa fase di debolezza, ribadendo la sua volontà di proseguire il piano di tagli agli acquisti di titoli. I mercati azionari hanno interpretato questi intenti come una riprova della solidità dell economia statunitense; tuttavia, anche i tassi d interesse hanno iniziato a ridursi in tutto il mondo per via dell intensificarsi dei timori deflazionistici. Anche il rischio geopolitico ha subito un accelerazione legata all emergere di tensioni in Russia, Ucraina e Medio Oriente. Ad alimentare la volatilità hanno contribuito pure: a marzo un ondata massiccia di vendite sulle azioni correlate al momentum, a seguito di un posizionamento eccessivo; ad aprile un aumento dell imposta giapponese sui consumi; a maggio il successo elettorale dei partiti estremisti al Parlamento europeo. Le politiche monetarie divergenti in Europa e negli Stati Uniti hanno determinato un rafforzamento dell USD che ha contribuito al tracollo delle quotazioni petrolifere e all acuirsi dei timori deflazionistici in Europa. La BCE ha reagito alla deflazione introducendo tassi di deposito negativi, programmi di acquisto titoli e proposte di un vero e proprio QE nel US Collection Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 21,07% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Il Fondo US Collection ha guadagnato il 21,07% nel Il Comparto è strutturato per realizzare un esposizione strategica sia a fondi orientati alla crescita che a fondi orientati al valore. Attualmente il Fondo è investito in nove fondi di destinazione. L obiettivo di allocazione degli attivi del fondo è al 90% in fondi azionari e al 10% in liquidità. Tuttavia, in vari momenti nel corso dell esercizio, il fondo è stato tatticamente sovraesposto alle azioni contribuendo così positivamente alla performance. Il 2014 è stato un anno positivo per il mercato azionario statunitense: gli indici hanno realizzato rendimenti a due cifre chiudendo l anno ai massimi storici. L economia statunitense si è rafforzata notevolmente costituendo il mercato promettente rispetto ai suoi omologhi globali. L USD ha sostenuto questa performance rafforzandosi a seguito delle divergenti prospettive di politica monetaria tra la Federal Reserve Bank e le altre banche centrali principali. Il fondo è principalmente orientato verso le large cap di tipo growth. Nel complesso nel 2014 non si è registrata una forte differenza nei rendimenti tra le azioni value e quelle growth. Le small cap hanno espresso una performance molto negativa rispetto alle large cap, nonostante un buon andamento negli anni precedenti. Nel 1 trimestre i dati macroeconomici sono apparsi alquanto contrastati e la loro debolezza era attribuibile principalmente ad un rigido inverno. Il 2 trimestre è risultato sostenuto per gli Stati Uniti e i dati sul PIL hanno dipinto un quadro più incoraggiante rispetto al 1 trimestre. I titoli growth e le large cap hanno leggermente sovraperformato nel 1º trimestre, soprattutto nel settore energetico, che ha espresso le performance migliori. Le azioni globali hanno conseguito rendimenti negativi nel 3ºT a seguito di timori sulle crescenti tensioni geopolitiche in Medio Oriente e Ucraina, che hanno condizionato gli investitori. In questo periodo volatile il mercato statunitense si è dimostrato tuttavia essenzialmente neutro. I dati macroeconomici sono rimasti positivi, con la crescita del PIL nel 2ºT rivista al rialzo. Anche l attività di fusione e acquisizione ha contribuito a sostenere le azioni. Il Fondo ha avuto un andamento positivo in questo trimestre, grazie alla sovraperformance dei titoli ad alta capitalizzazione di tipo growth. Malgrado alcuni timori sul Medio Oriente, a luglio le quotazioni del greggio hanno iniziato a calare a seguito di un eccesso di offerta globale. Nel corso del 4ºT il mercato statunitense ha conseguito un buon risultato, nonostante i timori iniziali di ottobre sugli aumenti dei tassi d interesse, dopo la decisione della Fed di porre termine al programma di allentamento quantitativo. Il prezzo del petrolio ha continuato a calare nel 4ºT, con gravi ripercussioni sul settore energetico. Le azioni sono state favorite dalle minori quotazioni del greggio, che hanno alimentato le speranze di una buona ripresa sostenuta dai consumi, mentre un ulteriore contributo è venuto dalle vendite al dettaglio nel corso delle festività. Nonostante le large cap abbiano leggermente sottoperformato le small cap, il fondo ha beneficiato della sovraperformance dei titoli growth rispetto ai value. 7

8 RELAZIONE DELL INVESTMENT MANAGER PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014 (cont.) US Collection Fund (cont.) Il fondo Threadneedle American Select Fund è stato venduto a marzo dopo che il suo principale gestore di portafoglio, Cormac Wheldon, ha annunciato la decisione di passare ad una diversa società di gestione patrimoniale. Con i proventi della vendita sono state aumentate le posizioni nei fondi Legg Mason ClearBridge U.S. Aggressive Growth Fund, JP Morgan US Value, Legg Mason Royce US Small Cap Opportunity Fund e T Rowe Price US Large Cap Growth. Durante la contrazione del mercato di ottobre abbiamo assunto un orientamento tattico verso i settori finanziario e sanitario mediante ETF. Queste posizioni erano ancora aperte a fine anno, contribuendo positivamente alla performance dalla loro costituzione. US Collection Fund - Classe con copertura Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 10,69% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum LHA. Le coperture valutarie, operate attraverso contratti di cambio a termine, hanno inciso in termini sfavorevoli sulla classe coperta del comparto, a causa di un apprezzamento del dollaro USA rispetto all euro. European Collection Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 5,85% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Nel 2014 European Collection Fund ha guadagnato il 5,85%. Il comparto è strutturato in modo da detenere un esposizione strategica ai fondi azionari europei ed è attualmente investito in dieci fondi di destinazione. Il comparto è strutturato per realizzare un esposizione strategica a fondi azionari europei ed è attualmente investito in dieci fondi di destinazione. L obiettivo di allocazione degli attivi del Comparto è al 90% in fondi azionari e al 10% in liquidità; tuttavia, in vari momenti nel corso dell anno, il fondo è stato tatticamente sovraesposto alle azioni, contribuendo così positivamente alla performance. Anche il 2014 si è chiuso positivamente per i mercati azionari globali, sebbene l Europa sia rimasta al traino della maggior parte di altre aree importanti, a causa di prospettive di crescita negative, timori deflazionistici e sovvertimenti geopolitici. A livello settoriale hanno sovraperformato la sanità (+19,3%), le utility (+18,6%), i beni di consumi primari (+11,3%) e le telecomunicazioni (+10,9%), mentre l energetico (-7.6%) ha realizzato i risultati peggiori a seguito del calo del prezzo del petrolio di circa il 50% nel corso dell anno. A livello geografico, tra i paesi migliori troviamo la Danimarca (+20,9%), il Belgio (+18,6%), l Irlanda (+16,5%) e la Svizzera (+13,8%), tra i peggiori la Grecia (-31,6%), il Portogallo (-29,7%), la Norvegia (-11,2%) e la Germania (+2,1%). I titoli growth hanno sovraperformato i value, mentre le small cap hanno chiuso il periodo a livelli leggermente inferiori rispetto alle large cap. Nel corso dell anno l esposizione alle small cap è stata ridotta sulla base dell opinione che questo segmento del mercato aveva raggiunto prezzi elevati e che è ormai oggetto di attenzione di molti dei gestori core large cap. Questo risultato è stato conseguito vendendo Henderson Horizon - Pan European Smaller Companies Fund e riducendo la posizione in MFS Meridian Funds - European Smaller Companies Fund. Nel frattempo abbiamo aumentato l esposizione a due gestori nei quali abbiamo un alta convinzione: MFS Meridian Funds - European Research Fund e Uni-Global - Equities Europe. Abbiamo inoltre leggermente aumentato la posizione in SPDR MSCI Europe Financials SM UCITS ETF, al fine di attenuare l elevata sottoesposizione dei nostri gestori al settore finanzio. European Collection Fund - Classe con copertura Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 4,41% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum LHA. Le coperture valutarie, operate attraverso contratti di cambio a termine, hanno penalizzato la classe coperta del comparto, principalmente a causa del deprezzamento dell euro rispetto alla sterlina. Pacific Collection Fund (cont.) Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 9,79% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. 8

9 RELAZIONE DELL INVESTMENT MANAGER PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014 (cont.) Pacific Collection Fund (cont.) Nel 2014 Pacific Collection Fund ha guadagnato il 9,79%. Il comparto è strutturato in modo da detenere un esposizione strategica ai fondi azionari del Pacifico ed è attualmente investito in quattordici fondi di destinazione. Il comparto è strutturato per realizzare un esposizione strategica a fondi azionari del Pacifico ed è attualmente investito in quattordici fondi di destinazione. L obiettivo di allocazione degli attivi del Comparto è al 90% in fondi azionari e al 10% in liquidità. In Giappone gli effetti dell Abenomics iniziano a vanificarsi, in particolare per l attuazione della 3ª freccia, che include il miglioramento della crescita a lungo termine mediante riforme strutturali, tra cui quella dell immigrazione, della regolamentazione del mercato del lavoro e la riduzione del deficit di bilancio. Il deprezzamento dello yen nel corso dell anno si è tradotto in un rendimento negativo del 3% in USD. Le società giapponesi orientate alle esportazioni hanno generato maggiori profitti, grazie al deprezzamento dello yen, e dimostrato un miglioramento dei margini di profitto, grazie alla produttività migliorata nel periodo di solidità dello yen. Tra gli altri fattori che hanno influito positivamente sulla performance, citiamo la sottoesposizione del Fondo a Hong Kong, avendo la regione sottoperformato a seguito dei timori degli investitori sulle proteste antigovernative nell ultima parte del La minore esposizione del Fondo all Australia nel 2014 ha giovato alla performance, poiché nel corso del periodo l indice S&P/ASX 200 è rimasto indietro del 5% rispetto al benchmark più ampio dell Asia-Pacifico. Abbiamo tranquillamente mantenuto un importante sottoesposizione (ca. 15%) all Australia, considerate le ripercussioni negative della contrazione dei prezzi delle materie prime nel corso dell anno, durante il quale non abbiamo apportato modifiche di rilievo alla composizione del fondo. Pacific Collection Fund - Classe con copertura Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 7,79% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum LHA. Le coperture valutarie, operate attraverso contratti di cambio a termine, hanno penalizzato la classe coperta del comparto, principalmente a causa del notevole deprezzamento dell euro. Emerging Markets Collection Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 7,82% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Il Fondo Emerging Markets Collection Fund ha conseguito un rendimento del 7,82% al netto delle commissioni. Nel periodo le migliori performance sono state espresse dai fondi Vontobel Emerging Markets Equity (20,67%) e T Rowe Price EM (15,98%). Sul fronte negativo, sia M&G Global Emerging Market che Ashmore Emerging Market Small Cap hanno sottoperformato l indice con rendimenti rispettivamente del 4% e del 5,82%. Nel corso dell anno la performance è stata sostenuta dalla sovraesposizione all Asia, in particolare all India. A livello settoriale, la performance è stata sostenuta da un lato dalla sovraesposizione ai beni di consumo voluttuari, ai servizi finanziari e alla salute, e dall altro dalla sottoesposizione ai materiali e all energia, nonché dalla sovraponderazione delle small cap rispetto all indice. La performance è stata invece penalizzata dalla sovraesposizione ai beni di consumo primari, dalla leggera sottoesposizione all informatica, nonché dall esposizione alle azioni russe. A febbraio abbiamo incrementato la partecipazione nei fondi Fidelity Emerging Markets Equity e Ashmore SICAV - Emerging Markets Global Small-Cap Equity, che si sono dimostrati resistenti in periodi volatili. Per finanziare questa operazione abbiamo ridotto leggermente le posizioni nei fondi Aberdeen Global - Emerging Markets Equity e Aberdeen Global - Emerging Markets Smaller Companies. Complessivamente nel 2014 l indice MSCI Emerging Markets ha realizzato un rendimento negativo pari a -2,19% in USD; tuttavia grazie all apprezzamento del dollaro, l indice MSCI Emerging Markets convertito in euro ha generato un rendimento positivo dell 11,47%. Nel corso dell anno le small cap hanno sovraperformato le large cap e i titoli growth sono stati preferiti ai value. Il settore migliore è stato il sanitario (36,12%), seguito dall informatica (25,23%); i peggiori l energia e i materiali, con rendimenti negativi rispettivamente pari a -16,59% e -8,36%. A livello regionale l Asia emergente è cresciuta del 19,54% mentre l Europa emergente ha perso il 20,22% e l America Latina è rimasta neutra. A livello nazionale, i maggiori rendimenti positivi si devono a Egitto, Filippine e India, mentre la Russia è rimasta tra i fanalini di coda a causa degli effetti delle sanzioni e di una politica monetaria penalizzante. Nel primo semestre i mercati emergenti sono stati sostenuti principalmente da timori continui sulla crisi ucraina, dopo l annessione russa della Crimea avvenuta a febbraio, nonché da altri sul rallentamento della crescita cinese e sugli effetti di una possibile crisi del sistema bancario ombra locale. Tra i fattori positivi citiamo le numerose elezioni tenutesi nei mercati emergenti nel 2014, che hanno alimentato la fiducia degli investitori con la speranza di un cambiamento strutturale e a livello elettorale. La crescita superiore al previsto in America Latina, le elezioni in Brasile e la speranza di un cambiamento politico hanno spinto la regione al rialzo nel primo semestre. 9

10 RELAZIONE DELL INVESTMENT MANAGER PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014 (cont.) Emerging Markets Collection Fund (cont.) Nel secondo la rapida flessione delle quotazioni del greggio e la continua crisi ucraina hanno penalizzato i mercati emergenti, in particolare i paesi esportatori di materie prime dell America Latina, Russia e Malesia. Ad ottobre Dilma Rousseff è stata riconfermata alla presidenza del Brasile, causando notevoli perdite nel mercato azionario locale, che aveva sperato in risultati elettorali diversi e in un conseguente cambiamento strutturale. D altro canto i paesi dell Asia emergente hanno beneficiato dei minori prezzi del petrolio, che hanno alimentato aspettative di minori livelli d inflazione e tassi d interesse. Global Tech Collection Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 20,38% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Nel 2014 Global Tech Collection ha guadagnato il 20,38%. Il comparto è strutturato in modo da detenere un esposizione strategica ai fondi di destinazione informatici ed è attualmente investito in dieci fondi di destinazione. Il comparto è strutturato per realizzare un esposizione strategica a fondi di destinazione informatici ed è attualmente investito in dieci fondi di destinazione. L obiettivo di allocazione degli attivi del fondo è al 90% in fondi azionari e al 10% in liquidità; tuttavia, in vari momenti nel corso dell anno, il fondo è stato sovraesposto alle azioni, contribuendo così positivamente alla performance. Il tecnologico è stato uno dei settori con le migliori performance del mercato nel 2014, dopo la sanità e le utility. Come per il mercato statunitense, il primo trimestre è risultato positivo i titoli del settore, le cui società hanno, nella maggior parte dei casi, sede negli Stati Uniti. Al contrario gennaio è iniziato in tono negativo, a causa di timori di ipervalutazione delle azioni growth in un momento di fiacchezza dei dati del PI nei mercati globali, causando incertezza: i numeri macro sono stati alquanto contrastanti, ma la loro debolezza è stata attribuita principalmente al rigido inverno negli Stati Uniti. In periodi d incertezza, gli investitori hanno iniziato a mostrare una preferenza per la qualità dei flussi di cassa, pertanto i titoli tecnologici maggiori, più maturi (come Apple, Microsoft, Oracle, Intel e Cisco), che realizzano gran parte dei ricavi del settore, hanno conseguito una performance brillante, soprattutto tra il secondo e il quarto trimestre. Complessivamente le migliori performance nel 2014 sono state espresse dai titoli "value" di large cap del settore, in particolare nei segmenti dei semiconduttori e dell hardware ed equipaggiamento informatico. Il fondo è orientato principalmente verso le medie e grandi aziende, titoli a crescita elevata, che sono rimasti al traino dei loro omologhi di tipo value. I titoli delle small cap, sia value che growth, hanno attraversato un anno difficile, sottoperformando tra il primo e il terzo trimestre, ma registrando un solido rimbalzo nel quarto. A livello nazionale, hanno conseguito un buon risultato gli Stati Uniti e alcuni paesi emergenti come Taiwan, la Cina e l India. La maggior parte dei paesi europei non si è comportata altrettanto bene e probabilmente i rendimenti sono stati penalizzati dal deprezzamento dell euro nel corso dell anno. Un dollaro forte avrebbe inoltre sostenuto i rendimenti assoluti di un investitore sprovvisto di copertura. Durante la contrazione del mercato ad ottobre abbiamo assunto un orientamento tattico verso i settori finanziario e sanitario mediante ETF. Queste posizioni erano ancora aperte a fine anno, contribuendo positivamente alla performance dalla loro costituzione. Global Tech Collection Fund - Classe con copertura Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 10,68% La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum LHA. Le coperture valutarie, operate attraverso contratti di cambio a termine, hanno inciso in termini sfavorevoli sulla classe coperta del comparto, a causa di un apprezzamento del dollaro USA rispetto all euro. Euro Fixed Income Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 0,70% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Il Fondo Euro Fixed Income ha reso lo 0,70% nel 2014, un anno positivo per il reddito fisso in tutti i mercati principali. La continua disinflazione e un ulteriore accomodamento della politica nell Eurozona hanno spinto ai massimi storici i titoli a reddito fisso denominati in euro. In questa situazione, abbiamo mantenuto una sovraponderazione in termini di duration nel portafoglio, cercando opportunità di carry nei segmenti più lunghi della curva e nei livelli più bassi di struttura del capitale. 10

11 RELAZIONE DELL INVESTMENT MANAGER PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014 (cont.) Euro Fixed Income Fund (cont.) La sovraesposizione ai paesi periferici ha fornito uno dei contributi principali alla sovraperformance. La compressione dei differenziali tra i titoli di Stato è stata sostenuta da un ulteriore politica accomodante della BCE. Avendo adottato ulteriori misure per contrastare la disinflazione, inclusi nuovi TLTRO (operazione di rifinanziamento mirata a lungo termine) e programmi di acquisto di ABS e obbligazioni garantite, il portafoglio ha beneficiato in misura crescente di una posizione in obbligazioni garantite. I valori dell Indice dei prezzi al consumo (IPC) hanno tuttavia continuato a calare, sottolineando un contesto di crescita fiacca. Ciò nonostante, i tassi di crescita in Spagna e in Irlanda sono cresciuti notevolmente nel 2014, sostenuti dal miglioramento del contesto esterno e dalla correzione dei costi unitari del lavoro, giovando ulteriormente al posizionamento del comparto. Le obbligazioni corporate non finanziarie hanno continuato a beneficiare del livello complessivamente modesto dei rendimenti sui mercati primari. Il finanziamento delle operazioni e delle offerte di acquisto è diventato predominante poiché le società hanno fissato gli attuali bassi costi di finanziamento per periodi più lunghi. Una delle strategie adottate è stata il tentativo di prevedere le offerte di acquisto mentre si procedeva a investire nel segmento breve della curva, che ha comportato la riduzione di posizioni in titoli a tasso variabile a favore delle obbligazioni a tasso fisso. Il mercato primario degli strumenti corporate ibridi subordinati ha continuato a svilupparsi attivamente nel Il portafoglio ha mantenuto una forte sovraponderazione degli strumenti ibridi. Nel corso del periodo l offerta netta era negativa per le obbligazioni bancarie. Tuttavia, le emissioni di debito subordinato, incentivate dall entrata in vigore dei regolamenti di Basilea III, hanno inondato il mercato con strumenti di capitale aggiuntivo di classe 1 (AT1). Un Asset Quality Review della BCE nei mesi successivi non ha cambiato le carte in tavola, poiché la quantità totale della sottocapitalizzazione era gestibile, con la notevole eccezione di alcune banche italiane. Si spera che il nuovo meccanismo di vigilanza unico aumenti la trasparenza e la stabilità del mercato e che rimanga sovraponderato nel settore finanziario nel complesso. Global High Yield Fund Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 12,82% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum L. Il comparto ha guadagnato il 12,82% nel corso del 2014, un anno contrastato per il segmento statunitense del portafoglio High Yield (65%). La performance è stata relativamente stabile nel primo semestre, seguita nel secondo da un aumento della volatilità. All inizio del 2014 la performance è stata sostenuta da importanti offerte nel mercato dei titoli di Stato, nonostante l ampliamento dei differenziali, la debole performance del mercato azionario e il crescente scetticismo sui mercati emergenti. Lo sviluppo delle tensioni geopolitiche in Russia e Ucraina, nonché i timori sull indebolimento della crescita cinese, hanno attenuato in parte la propensione per gli attivi più rischiosi. I prezzi delle materie prime, in particolare il petrolio, sono stati penalizzati, influendo sensibilmente sul mercato High Yield, poiché il settore energetico è il maggiore negli indici HY statunitense e ammontava ad oltre il 15% delle obbligazioni in circolazione. Nel 2014 i principali contributi alla performance del fondo sono venuti dai gestori High Yield, Goldman Sachs ed Aegon, quest ultimo il migliore. Hanno svolto un buono lavoro nel selezionare titoli tra tutte le categorie di rating. Hanno beneficiato di un importante sottoponderazione ai settori globali correlati alle materie prime e al segmento CCC, mentre sono stati leggermente penalizzati dalla sottoponderazione del settore BB, che ha espresso i rendimenti migliori. La performance Goldman Sachs è stata ampiamente in linea con quella del mercato. A livello macro la loro sovraesposizione a obbligazioni denominate in euro e l sottoesposizione ai crediti con rating CC ha giovato alla performance. Questo risultato è stato in parte annullato dal loro posizionamento sulla duration dei tassi d interesse e sulla duration degli spread, che ha penalizzato i rendimenti nel portafoglio. Il secondo posizionamento era composto da una sovraesposizione ai crediti con duration intermedia dello spread e dalla sottoesposizione alle obbligazioni con duration sia lunga che corta. La sottoesposizione del portafoglio ai crediti con rating BB ha eroso la performance, così come la sua sovraesposizione ai crediti con rating CCC. Nel 2014 i gestori del debito dei mercati emergenti, Ashmore e Aberdeen, hanno avuto meno successo, soprattutto Ashmore. Il maggior contributo negativo alla performance è venuto dalla loro errata posizione sulla duration (posizionamento corto in termini di duration). A parte questo dato, l esposizione dei gestori ai titoli corporate dei mercati emergenti, in particolare al segmento noninvestment grade, ha contribuito negativamente alla performance del portafoglio. Nemmeno la sovraesposizione dei gestori a Russia e Ucraina tra le tensioni geopolitiche e la sovraesposizione al Venezuela in un momento di calo del prezzo del petrolio e di downgrade da parte delle agenzie di rating ha giovato alla performance. Contemporaneamente però, il gestore Aberdeen, fresco di nomina, è stato in grado di compensare leggermente la sovraesposizione del fondo alla Russia e all Ucraina con la rispettiva sottoponderazione o esposizione nulla a questi paesi. Tuttavia l esposizione di Aberdeen al Venezuela, che nel quarto trimestre è risultato il paese con la performance peggiore, ha penalizzato la performance dei portafogli. Global High Yield Fund - Classe con copertura Performance* Comparto 31/12/13 31/12/14 0,88% * La performance è espressa in euro, al netto di commissioni di gestione, commissioni di performance e costi e si basa sul NAV della Classe Mediolanum LHA. Le coperture valutarie, operate attraverso contratti di cambio a termine, hanno inciso in termini sfavorevoli sulla classe coperta del comparto, a causa di un apprezzamento del dollaro USA rispetto all euro. 11

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO Mediolanum Best Brands Relazione semestrale - 30 giugno 2015 MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO IL 30 GIUGNO 2015 INDICE

Dettagli

CHALLENGE FUNDS. Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile. al 30 giugno 2012. Società di gestione

CHALLENGE FUNDS. Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile. al 30 giugno 2012. Società di gestione CHALLENGE FUNDS Relazione Semestrale non sottoposta a revisione contabile al 30 giugno 2012 Società di gestione INDICE Informazioni Generali 3-4 Stato Patrimoniale 5-31 Variazioni del Numero di Quote 32-57

Dettagli

Mediolanum Best Brands Relazione semestrale - 30 giugno 2016 BANCO

Mediolanum Best Brands Relazione semestrale - 30 giugno 2016 BANCO Mediolanum Best Brands Relazione semestrale - 30 giugno 2016 BANCO MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE SEMESTRALE NON SOTTOPOSTA A REVISIONE CONTABILE PER IL PERIODO FINANZIARIO CHIUSO IL 30 GIUGNO 2016 INDICE

Dettagli

MEDIOLANUM BEST BRANDS

MEDIOLANUM BEST BRANDS MEDIOLANUM BEST BRANDS Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Società di Gestione Collocatore Unico Indice Mediolanum BlackRock Global Selection L e S - coperta al cambio Mediolanum BlackRock Global

Dettagli

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5

Informazioni Generali 3. Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4. Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 INDICE Informazioni Generali 3 Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4 Dichiarazione delle Responsabilità della Società di Gestione 5 Relazione dell Investment Manager 6-12 Profilo degli Investment

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto 29 Settembre 2015 Fonditalia Core MERCATO Azionario Da metà aprile gli indici azionari hanno corretto al ribasso dopo il rialzo di inizio anno (prima a causa dell acuirsi della crisi greca, poi per via

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO

MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO Mediolanum Portfolio Relazione Annuale - 31dicembre 2013 MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2013 INDICE Informazioni Generali 3 Relazione

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE Trimestre Ottobre - Dicembre 2005 17 Gentile Cliente, Le inviamo Unit Voice, il trimestrale di aggiornamento finanziario riservato agli investitori del Gruppo Assicurativo Arca. Unit Voice è suddiviso

Dettagli

AZ FUND ASSET POWER. 30 Marzo 2012

AZ FUND ASSET POWER. 30 Marzo 2012 AZ FUND ASSET POWER 30 Marzo 2012 14 AZ FUND ASSET POWER Prodotto: Bilanciato a medio rischio Misto obbligazioni/fondi Cambi aperti per la componente azionaria Obiettivo: Offrire un profilo bilanciato

Dettagli

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO

MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO Mediolanum Best Brands Relazione Annuale - 31dicembre 2013 MEDIOLANUM BEST BRANDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2013 INDICE Informazioni Generali 3-4 Relazione

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds FIDELITY FUNDS Société d Investissement à Capital Variable 2a, Rue Albert Borschette BP 2174 L - 1021 Lussemburgo RCS B34036 Tel.: +352 250 404 (1) Fax : +352 26 38 39 38 Gentile Azionista, Importanti

Dettagli

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale.

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale. riconoscimento e di distribuzione delle cedole, fai leggere ai tuoi Clienti il Prospetto dei Fondi, Challenge Funds di Mediolanum International Funds e del Sistema Mediolanum Fondi Italia di Mediolanum

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049)

CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) CREDEMVITA MULTI SELECTION (Tariffa 60049) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente, nel seguito

Dettagli

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Fondi & Gestioni Gennaio 2014 Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Indice Classifiche: rassegna stampa fondi...3 AcomeA Classifiche

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048)

EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) EUROMOBILIARE LIFE MULTIMANAGER ADVANCED (Tariffa 60048) Reggio Emilia, 28 febbraio 2015 Oggetto: aggiornamento delle informazioni sugli OICR esterni riportate nel Documento Informativo Gentile Cliente,

Dettagli

MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND

MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND il fondo di fondi di diritto irlandese MEDIOLANUM PORTFOLIO FUND Relazione Annuale al 31 dicembre 2010 INDICE Informazioni Generali 3 Relazione e Responsabilità della Banca Depositaria 4 Dichiarazione

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS ARCA FOCUS Outlook dei mercati I Trimestre 2015 Ad uso esclusivo dei Soggetti Collocatori, vietata la diffusione alla clientela. Il presente documento ha semplice scopo informativo. 1 Indice Outlook di

Dettagli

Portafogli Modello Giugno 2014

Portafogli Modello Giugno 2014 Portafogli Modello Giugno 2014 Investment Advisory 10 Giugno 2014 Milano Indice Commento Generale (p. 3) Portafoglio Obbligazionario (p. 4) Portafoglio Bilanciato (p. 6) Portafoglio Azionario (p. 8) Ranking

Dettagli

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE Trimestre Aprile Giugno 2004 11 Gentile Cliente, Le inviamo Unit Voice, il trimestrale di aggiornamento finanziario riservato agli investitori del Gruppo Assicurativo Arca. Abbiamo messo a punto questo

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012 Fondo Interno Core 31 luglio 2012 Indice FIDEURAM VITA INSIEME Commento mensile FVI - Fondo Interno Core Classe K FVI - Fondo Interno Core Classe Y FVI - Fondo Interno Core Classe Z Indice Luglio 2012

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati III Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a.

Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a. Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a. Fondo bilanciato Nextam Partners Bilanciato Fondo obbligazionario Nextam Partners Obbligazionario Misto Il presente

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2013) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Life Insurance

Dettagli

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments

Copertura Valutaria Franklin Templeton Investments Copertura Valutaria COSA E LA COPERTURA VALUTARIA? La copertura valutaria è utilizzata allo scopo di ridurre l effetto causato sui rendimenti dalle fluttuazioni dei tassi di cambio. I movimenti valutari

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 16 marzo 2015 S.A.F.

Dettagli

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015 Presentazione ai nuovi consiglieri 2011-2015 Comitato Nazionale dei Delegati Roma, 14-15 ottobre 2010 Protocollo: DFI/10/267 Indice Asset Allocation Strategica 2010: le deliberazioni del CND del 12-13

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO Allianz Global Investors Selection Funds plc (la Società ) (precedentemente Darta Investment Funds plc) PROSPETTO SEMPLIFICATO 26 giugno 2009 Il presente Prospetto Informativo Semplificato fornisce importanti

Dettagli

BLACKROCK GLOBAL FUNDS

BLACKROCK GLOBAL FUNDS IL PRESENTE DOCUMENTO È IMPORTANTE E RICHIEDE ATTENZIONE IMMEDIATA. Per qualsiasi chiarimento sulle procedure da adottare La preghiamo di rivolgersi tempestivamente al Suo agente di borsa, direttore di

Dettagli

Commento & Analisi operative

Commento & Analisi operative Commento & Analisi operative Mese di ottobre che ha visto variazioni mensili modeste (con cali in molti paesi specifici ma con azionario Usa e Giapponese ai massimi storici) ma nasconde molti fatti e movimenti

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI 60 Victoria Embankment London EC4Y 0JP ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI Economie divergenti

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 8 agosto A cura dell

Dettagli

AZ FUND ASSET PLUS. 30 Marzo 2012

AZ FUND ASSET PLUS. 30 Marzo 2012 AZ FUND ASSET PLUS 30 Marzo 2012 1 AZ FUND ASSET PLUS Prodotto: Bilanciato a basso rischio Misto obbligazioni/fondi Cambi aperti per la componente azionaria Obiettivo: Offrire un profilo conservativo (azioni

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

IL CATALOGO DEGLI OICR

IL CATALOGO DEGLI OICR IL CATALOGO DEGLI OICR Allegato 1 alle condizioni di contratto del prodotto finanziario assicurativo Unit Linked AZ INFINITY LIFE Data di validità: 21 marzo 2012 La Società - sulla base di una attività

Dettagli

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015

Investment Insight. Il segmento High Yield in Europa nel 2016. Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Investment Insight Dal team European High Yield di AXA IM Dicembre 2015 Il segmento High Yield in Europa nel 2016 I mercati continuano ad essere nervosi a fine 2015, a causa di una serie di eventi risk-off.

Dettagli

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti:

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: MARKET OUTLOOK 2016 Cosa ci lascia in eredità il 2015 L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: - La fine della politica dei tassi zero in USA - L avvio del QE in Europa

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 12 maggio 2016 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Dopo la revisione al ribasso apportata alle stime

Dettagli

Supplemento integrativo di aggiornamento del Fascicolo informativo di VALORE FUTURO (modello n. 10316361)

Supplemento integrativo di aggiornamento del Fascicolo informativo di VALORE FUTURO (modello n. 10316361) Supplemento integrativo di aggiornamento del Fascicolo informativo di VALORE FUTURO (modello n. 10316361) (Aggiornamento al 24 febbraio 2014) SCHEDA SINTETICA Punto 4.b) La tabella contenente il profilo

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

Dopo aver ritardato per diverso

Dopo aver ritardato per diverso Fondi obbligazionari absolute return per generare performance positive anche con tassi al rialzo L'analisi dei fondi Fixed income alternativi ha messo in evidenza l'elevata allocazione nei bond americani,

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 11 novembre A cura

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati Analisi mensile dei principali eventi e previsioni sui mercati globali 22 ottobre 2014 Analisi dei Mercati Crediamo che i mercati stiano reagendo in modo esagerato considerato lo stato di salute dei fondamentali.

Dettagli

CHALLENGE FUNDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO

CHALLENGE FUNDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO Mediolanum Challenge Relazione annuale - 31 dicembre 2014 CHALLENGE FUNDS RELAZIONE ANNUALE E BILANCIO CERTIFICATO PER L ESERCIZIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2014 INDICE Informazioni Generali 4-5 Relazione

Dettagli

Aviva Top Funds. unit linked multimanager a fondi esterni

Aviva Top Funds. unit linked multimanager a fondi esterni unit linked multimanager a fondi esterni Novità Novembre 2012 + 21 fondi 1 nuova casa di investimento 7 nuovi fondi azionari 1 nuova categoria di fondi azionari 10 nuovi fondi obbligazionari 2 nuove categorie

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

Linea Azionaria. Avvertenza

Linea Azionaria. Avvertenza Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

I Differenziali di rendimento

I Differenziali di rendimento I Differenziali di rendimento continuano ad orientare il mercato FX 14 Febbraio 2011 Durante la scorsa settimana abbiamo avuto un attività di trading favorevole sul Dollaro USA in quanto i differenziali

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012 HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO L'obiettivo di HI Numen Credit Fund è generare

Dettagli

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati IV Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5 Outlook

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO NEXTAM PARTNERS S i c a v Società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese PROSPETTO SEMPLIFICATO Settembre 2009 Prospetto pubblicato mediante deposito all Archivio Prospetti della

Dettagli

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 COMUNICATO STAMPA L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 Le azioni mantengono la fiducia degli investitori

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

Dettagli

CHALLENGE FUNDS. Relazione Annuale al 31 dicembre 2012. Società di gestione

CHALLENGE FUNDS. Relazione Annuale al 31 dicembre 2012. Società di gestione CHALLENGE FUNDS Relazione Annuale al 31 dicembre 2012 Società di gestione Il presente documento è traduzione fedele dell'originale in lingua inglese approvato dalla Società di Gestione in data 31 Dicembre

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE ZURICH CONTRIBUTION RENDICONTO 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE Il Fondo Pensione aperto Zurich Contribution è stato, come noto, istituito dal Consiglio di Amministrazione di Minerva Vita S.p.A. (oggi Zurich

Dettagli

Fondo CMIG Multi-Assets Global (MAG) Newsletter 31.10.2008

Fondo CMIG Multi-Assets Global (MAG) Newsletter 31.10.2008 Fondo CMIG Multi-Assets Global (MAG) Newsletter 31.10.2008 Rendimento dal lancio -14,48 % Rendimento Annuo -7,71 % Valore quota Data di lancio 4,276 01.09.2008 (01.09.2008-31.10.2008) Rendimento a 1 mese

Dettagli

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti - Responsabile Strategia Eurizon Capital SGR; Luca Mezzomo - Responsabile

Dettagli

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI 1 - Istituzione e denominazione del fondo La Società ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal presente Regolamento, i

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Emerging Market Corporate Debt: rischio o opportunità? Lugano fund forum, 26 novembre Relatore: Andrea Praderio

Emerging Market Corporate Debt: rischio o opportunità? Lugano fund forum, 26 novembre Relatore: Andrea Praderio Emerging Market Corporate Debt: rischio o opportunità? Lugano fund forum, 26 novembre Relatore: Andrea Praderio Via Calprino 18, 6900 Paradiso www.compass-am.com Novembre 2013 - Pagina 1 Indice 1. Fondamentali

Dettagli

FundLogic Alternatives plc RELAZIONE PROVVISORIA E BILANCIO NON CERTIFICATO PER IL PERIODO COMPRESO TRA IL 1 AGOSTO 2013 E IL 31 GENNAIO 2014

FundLogic Alternatives plc RELAZIONE PROVVISORIA E BILANCIO NON CERTIFICATO PER IL PERIODO COMPRESO TRA IL 1 AGOSTO 2013 E IL 31 GENNAIO 2014 una società di investimento a capitale variabile e responsabilità segregata tra i Comparti, costituita in data 28 aprile 2010 in Irlanda e autorizzata dalla Banca Centrale d'irlanda ai sensi del Regolamento

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli