PIANO DI COMUNICAZIONE 2013 "anno europeo dei cittadini"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DI COMUNICAZIONE 2013 "anno europeo dei cittadini""

Transcript

1 P.O. di BOLLATE, GARBAGNATE, PASSIRANA e RHO PIANO DI COMUNICAZIONE 2013 "ann eurpe dei cittadini" immagine dell pera parle di Pietr Bellani dnata all Istitut Nazinale Tumri, per il prgett Artisti per la Salute, cntribut all umanizzazine degli spazi dedicati ai pazienti e visibili a tutti i cittadini. Utilizz autrizzat.

2 Smmari Premessa Analisi di Cntest e Plitiche Cmunicative Inquadrament territriale Articlazine dell Azienda Ospedaliera Inquadrament epidemilgic e tiplgia degli accessi per prestazini sanitarie Tiplgia degli accessi alle strutture sanitarie dei P.O Analisi delle risrse dispnibili e spazi per eventuali fund raising e necessità di frmazine Il Rapprt ci Media Finalità e funzini Metdi e strategie La cn il Cittadin Finalità e canali Metdi e strategie Facilitazine, trasparenza, custmer La interna Finalità Strumenti Nuv intranet - La scelta di SharePint Finalità e funzini Caratteristiche Aree abilitate Gli strumenti di Online e la Semplificazine: prpste di svilupp Stat dell arte Nuva prgettualità Rendicntazine ed analisi dei Prgetti Planning rendicntazine attività realizzate nel I Prgetti di per l ann Aree / Finalità Valutazine Plannig prgrammatic Schede... 38

3 Premessa Il pian di cmunicazine aziendale 2013 rappresenta la cntinuità dei precedenti. Cnserva l articlazine in: attri, prgetti, target, finalità e strumenti. Cmprende azini di cmunicazine riguardanti le aree di: prmzine d immagine, svilupp della cmpetitività e sens dell appartenenza; cmunicazine istituzinale; cnscenze per la fruizine e l access ai servizi; prmzine di nuvi servizi; cmunicazine sciale; cmunicazine interna; azini cmunicative in partnership cn Assciazini, Enti, e/ cn spnsr. E predispst cme strument che cnsenta di prgrammare e gestire le azini di cmunicazine per il raggiungiment di specifici biettivi strategici e di cmunicazine dell rganizzazine aziendale, per gestire le relazini tra rganizzazine e pubblici di riferiment, per crdinare i sggetti cinvlti e cndividere strategie e azini. La cmplessità intrinseca del pian è cnferita anche dalla particlare natura delle plitiche di cmunicazine, nrmalmente a supprt di altre iniziative, presuppst che cnsente il cinvlgiment fattiv dei prmtri stessi cn altri peratri interni dell Azienda e esterni. Infatti la strategia scelta è quella di attribuire al pian di cmunicazine funzini di crdinament di tutti i sggetti, delle strategie e delle azini che l'amministrazine mette in camp per favrire il raggiungiment dei prpri biettivi di cmunicazine. Al pian di cmunicazine sn attribuite tre finalità cerenti cn le linee strategiche dell Azienda e significative per i destinatari: - in prim lug, quella istituzinale, quale cntribut all implementazine delle plitiche dell rganizzazine; - in secnd lug, la facilitazine della cnvergenza tra le lgiche della cmunicazine interna e quelle della cmunicazine esterna dell Azienda, favrend quella che si può definire cme cmunicazine rganizzativa integrata; - in terz lug, quella di incentivare la cstruzine di relazini bidirezinali tra l Azienda e i sui pubblici di riferiment. Si tratta di relazini cnsapevli e cstanti nel temp, nn casuali episdiche, finalizzate alla c-prduzine di sens e significati nell scambi cmunicativ tra l rganizzazine e i sui destinatari. Il prcess rganizzativ che l caratterizza è articlat in tre fasi distinte: 1. Pianificazine e redazine, fase della stesura del pian 2. Implementazine, fase della gestine e realizzazine del pian 3. Valutazine, fase della verifica dei risultati, dell impatt e della ricaduta sui cntesti e della rilevazine di gap tra biettivi e risultati attesi Questa dimensine prcessuale cnsente di nn ridurl ad un semplice dcument cn l elenc delle azini cmunicative dell'azienda, ma di cnfigurarl cme un prcess che attraversava l'rganizzazine, cinvlgend aree sanitarie, tecniche e amministrative, in quant strument utilizzabile anche nelle fasi di rirganizzazine e rilettura dei prcessi aziendali. Infatti, in un cntest sanitari perennemente in evluzine e sttpst a diverse e diversificate tensini prpulsive, innvative e cntenitive stt il prfil delle risrse, l'us apprpriat di un strument cme il pian di cmunicazine può fare la differenza nella effettiva mdifica rganizzativa ed ergativa. Le azini previste nel pian di cmunicazine sn testimniate dal planning di attività redatt a cmpletament del pian. Le stesse, dall ideazine alla realizzazine, sn derivate da strategie di marketing cmmunicatin mix e altresì rispndn ai criteri della Pubblica. Gli strumenti, individuati nel pian e utilizzati sn scelti di vlta in vlta in funzine del target, delle risrse, degli biettivi sttesi, prpri per attribuire maggir efficacia alla prmzine di eventi, alla partecipazine a fiere, cnvegni, cngressi e alla realizzazine di pubblicazini (newsletter, vlumi, brchure),e dei canali infrmativi delle attività aziendali. Per la valutazine si ricrre al mdell prmss dall Istitut Italian di Valutazine, adeguand l applicazine del mdell alla singla azine/prgett. Pagina 2 di 38

4 1. Analisi di Cntest e Plitiche Cmunicative La Direzine strategica aziendale attribuisce all articlat e cmpless prcess di cmunicazine/infrmazine una valenza trasversale che cinvlge tutta l rganizzazine nelle sue cmpnenti sanitarie, tecniche e amministrative. Ricnsce alla cmunicazine una dimensine essenziale della partecipazine, in quant espressine di una relazine fattiva fra più attri che si scambian segnali e messaggi in riferiment ad un precis ggett: la cura e l assistenza cntestualizzate nel più ampi cncett della salute. Ciò nell accezine che la partecipazine alla fitta rete di prcessi che cmpngn il Servizi Sanitari reginale nn significa sl cmunicare ma, a secnda delle dimensini e dei mmenti del percrs che si desideran fcalizzare, riferirsi ad una mlteplicità di azini che tendn a superare la mera infrmazine cinvlgiment, per tendere a decidere insieme la prpria salute, più limitatamente un percrs di cura. Parallelamente prmuve cntesti di cmunicazine/infrmazine integrati ad altre discipline nell ttica di cnsentire il raggiungiment di biettivi di qualità e apprpriatezza delle cure, di rendere più equ e trasparente l access ai servizi e più razinale ed apprpriata la lr fruizine. 1.1 Inquadrament territriale L'area servita dall'azienda Ospedaliera "Guid Salvini" è situata a nrd-vest di Milan, in una delle aree più urbanizzate ed industrializzate dell hinterland. È caratterizzata da nuclei di urbanizzazine ad alta densità industriale e si sviluppa lung l'asse nrd vest, generalmente definit "Asse Sempine". Dalla mappa si evidenzia cme i due presidi per acuti (Garbagnate e Rh) si cllchin all'intern di due aree ad alta urbanizzazine, a cui si deve aggiungere l'impatt della nuva fiera Rh-Per e dell area ex Alfa Rme in fase di ricnversine. Un altr element imprtante per la cmprensine del territri è dat dall'analisi della rete stradale. I due territri sn infatti in frte relazine cn il Cmune di Milan, ma mancan di servizi pubblici di cllegament tra lr. Il territri di riferiment dell'azienda è cstituit da 2 Distretti sci-sanitari: Garbagnate e Rh. Il prim cpre un'area densamente abitata ed industrializzata di circa Kmq, cmprende 8 Cmuni (Bllate, Baranzate, Cesate, Garbagnate, Nvate, Padern, Senag, Slar), cn una pplazine residente all' di persne. Il secnd cpre un'area densamente abitata ed industrializzata di circa 84,20 Kmq, cmprende 9 Cmuni (Arese, Crnared, Lainate, Per, Pglian Milanese, Pregnana Milanese, Rh, Settim Milanese, Vanzag), cn una pplazine residente all' di abitanti. Pagina 3 di 38

5 1.2 Articlazine dell Azienda Ospedaliera L'Azienda Ospedaliera "Guid Salvini" viene istituita il 1 gennai 1998 a seguit della entrata in vigre della legge reginale 31/97 di rirdin del Sistema Sanitari Reginale. Seguend la plitica espressa dalla Regine Lmbardia, in questi anni si è realizzat il rirdin del sistema spedalier. Gli spedali tradizinali sn stati integrati dal mdell sanitari delle nuve "Grandi Aziende Ospedaliere". Nel cas specific della Azienda Salvini sn 4 i Presidi spedalieri che la cstituiscn: 2 ad alta intensità di cura, Garbagnate e Rh, sedi del Dipartiment di Emergenza (DEA); 2 di riabilitazine: quell di Passirana e il Presidi Ospedalier di Bllate. Quest'ultim, pur essend un spedale di base, è caratterizzat da un'attività ambulatriale plispecialistica e un'attività rientata alla riabilitazine delle crnicità. I Presidi spedalieri sn stati e sarann ggett di imprtanti interventi di trasfrmazine, ristrutturazine e adeguament necessari a valrizzare un patrimni strutturale in grad di rispndere alle esigenze di rinnvament generate del nuv sistema spedalier "a rete" dell'azienda Ospedaliera. Il mdell a "rete", cstituit da 4 Presidi spedalieri, annvera ltre agli Ospedali e un numer significativ di strutture territriali ed è caratterizzat da frte integrazine dipartimentale sia tra i reparti per acuti sia riabilitativi, cn centralizzazine dei servizi direzinali e di supprt. Ogni Ospedale svlge funzini di ricveri rdinari, day hspital, pliambulatri a diversa attività in funzine della specifica missin. Per la rete spedaliera dal 2003 sn stati effettuati investimenti in fabbricati sanitari, impianti e macchinari, mbili arredi, attrezzature sanitarie, autmezzi, attrezzature tecnic ecnmiche, immbili immateriali pari a ,21 eur. È in fase di ultimazine la cstruzine del Nuv Ospedale di Garbagnate Milanese che andrà ad implementare il sistema rete e che verrà edificat sull'area ubicata immediatamente a nrd rispett l'attuale cmpless spedalier e sarà cmpletat entr il Quest nuv spedale rappresenta un ccasine strardinaria nn sl per l area del garbagnatese ma per tutta la rete sanitaria rappresentata dalla AO Salvini e dia sui presidi. Il ttale del bilanci d azienda 2011 è circa 268 milini di eur. Cn tale rganizzazine l'azienda Ospedaliera ha pst le basi per l svilupp della qualità dei servizi ergati piché megli cnsente la valrizzazine delle risrse, l svilupp di prgetti innvativi che cinvlgn tutte le figure prfessinali, il cui rul è determinante per il raggiungiment dei risultati. 1.3 Inquadrament epidemilgic e tiplgia degli accessi per prestazini sanitarie Il quadr epidemilgic dei 2 Distretti attesta il prgressiv invecchiament e allungament della vita media della pplazine; ciò implica un aument delle patlgie crnic degenerative. Le categrie patlgiche sn rappresentate dalle malattie dell'apparat cardivasclare, dal diabete e dalle neplasie invasive. Nel Distrett di Garbagnate il 40% degli assistiti è affett da almen una patlgia crnica, il 40 % ha un'esenzine di invalidità e il 21% ha entrambe. Il 39% delle esenzini sn ergate per ipertensine arterisa, il 13% per diabete e l'8% per patlgie neplastiche. La pplazine residente del Distrett per effettuare un ricver si rivlge principalmente al vicin Ospedale di Garbagnate (18% del ttale dei ricveri). Nel Distrett di Rh il 40% dei residenti è affett da almen una patlgia crnica, il 39% ha una esenzine d'invalidità e il 20% entrambe. Il 41% delle esenzini sn per ipertensine arterisa, seguite dal diabete cn il 13% e quindi da un 9% di esenzini per patlgie neplastiche. La pplazine residente del distrett per effettuare un ricver si riferisce principalmente al vicin Ospedale di Circl di Rh (31% del ttale dei ricveri). Pagina 4 di 38

6 1.3.1 Tiplgia degli accessi alle strutture sanitarie dei P.O. Accessi per episdi di ricver nei Presidi spedalieri suddivisa per fasce d età e per sess degenti (italiani e stranieri) Fasce di età > 80 maschi femmine degenti stranieri Fasce di età > 80 maschi femmine ann 2011 Aggregazini Patlgie MDC - Majr Diagnstic Categry n episdi di ricver Fattri influenzanti stat di salute e ricrs ai servizi sanitari Gravidanza, part, puerperi Infezini da HIV 5 Malattie e disturbi apparat digerente Malattie e disturbi. apparat stemusclare e tessut cnnettiv Malattie e disturbi apparat respiratri Malattie e disturbi apparat riprduttiv femminile 984 Malattie e disturbi apparat riprduttiv maschile 701 Malattie e disturbi endcrini, metablici e nutrizinali 249 Malattie e disturbi epatbiliari e pancreas Malattie e disturbi Mentali Malattie e disturbi mielprlif. e neplasie scarsamente differenziate Malattie e disturbi. Occhi 250 Malattie e disturbi recchi, nas e gla Malattie e disturbi pelle, tessut sttcutane e mammella 713 Malattie e disturbi perid perinatale Malattie e disturbi rene e vie urinarie Malattie e disturbi sangue, rgani ematpietici e sist.immunitari 419 Malattie e disturbi sistema cardicirclatri Malattie e disturbi sistema nervs Malattie infettive e parassitarie 411 Traumatismi, avvelenamenti ed effetti tssici 211 Traumatismi multipli 22 Us di alcl/farmaci e disturbi mentali rganici 130 Ustini 6 altr 76 TOTALE Pagina 5 di 38

7 Accessi registrati nelle strutture ambulatriali spedaliere e territriali Accessi Ambulatriali - Ann 2011 Presidi Accessi Pliambulatri Padern Dugnan Pliambulatri spedale Garbagnate Pliambulatri spedale Bllate Pliambulatri Arese Pliambulatri spedale Rh Ambulatri P.O. Passirana CPS 1 Garbagnate 730 CPS 1 Cassina Nuva di Bllate CPS 1 Rh CPS 2 Settim Milanese 784 POLO TERR. 3 Garbagnate spedale 851 POLO TERR. 4 Garbagnate POLO TERR. 8 Padern Dugnan POLO OSP. 1 Rh spedale C.A.L. Passirana spedale 371 POLO TERR. 7 CORBERI Limbiate POLO TERR. 5 Rh CENTRO DIURNO 9 Rh STRUTTURA RESID. TERAP. RIABIL 11 Rh 198 CENTRO DIURNO UONPIA Limbiate 350 TOTALE Accessi registrati nei 3 Prnt Sccrs aziendali Ps: i dati sn relativi all ann 2011 in quant i definitivi 2012 sn in fase di cnslidament. 1.4 Analisi delle risrse dispnibili e spazi per eventuali fund raising e necessità di frmazine Il budget per le attività di cmunicazine 2013, d ggi assegnat in via prvvisria, è di eur 2.100,00 a frnte di una previsine stimata di eur ,00. Pagina 6 di 38

8 Si sta delineand sempre più, accelerata dalla Spending Rewieu, la necessità di strutturare un attività rganizzativa rientata al mercat e capace di cmunicare e generare valre attravers il cinvlgiment dei partner esterni. Entra in gic il tema del fundraising in una chiave evlutiva, che va ltre il breve perid e che può assicurare, a chi è impegnat nel settre dei servizi sanitari, una cntinuità del livell di perfrmance, generand un valre sciale per tutta la cmunità. Vi è dunque un impellente bisgn frmativ che apprti cmpetenze nel settre emergente cn particlare attenzine ai temi di seguit elencati. Le diverse dimensini del fundraising per aziende pubbliche che peran in sanità Fundraising integrat: un apprcci nuv in sanità Organizzare un uffici di racclta fndi integrata in sanità L Azienda ha già prvat perativamente percrsi frmativi e di apprfndiment vlti al reperiment di risrse esterne per la realizzazine di specifici prgetti, i risultati fin qui nn sn stati particlarmente eclatanti, anche in ragine del mment particlare dettat dalla cngiuntura ecnmica. Gli strumenti sn però cnsciuti e l'azienda intende, attravers le prprie strutture, prseguire nell'azine creand sinergie psitive anche cn partner "mre attractive", ad esempi un IRCCS. Pagina 7 di 38

9 2. Il Rapprt ci Media 2.1 Finalità e funzini A strett cntatt e dipendenza della Direzine Generale, l Uffici Stampa è curat da un respnsabile, girnalista pubblicista che ltre ad essere prtavce del Direttre Generale, si ccupa delle relazini cn i girnalisti per i quattr presidi dell azienda Ospedaliera. 2.2 Metdi e strategie Cmpit dell Uffici Stampa è redigere la rassegna stampa qutidiana, principali qutidiani, inviand via mail ai direttri il pdf degli articli selezinati, inseriti inltre nella sezine dedicata del sit intranet. L Uffici cura i rapprti cn la stampa attravers la redazine di cmunicati, incntri stampa e cnferenze stampa. Tutti i materiali prdtti, testi, ft apprfndimenti, vengn inltre inseriti nella sezine per i media del sit internet. L Uffici cura la sezine Nuv Ospedale del sit pubblicand, in cllabrazine cn l Uffici Marketing, ft e vide del cantiere del nuv spedale. Pagina 8 di 38

10 3. La cn il Cittadin Gli indirizzi nrmativi e legislativi in ambit sanitari hann da temp prmss il passaggi da un mdell di lavr di tip burcratic amministrativ ad un ecnmic aziendale, che necessita di un attenzine sempre maggire alla qualità ed al cittadin-utente. Quest cambiament ha prdtt una vera trasfrmazine della cmunicazine, ha prtat all abbandn della prpria autreferenzialità, intesa quale rappresentazine della verità del ptere, per cmunicare ciò che realmente accade in tutti i settri della prpria rganizzazine, cn una attenzine al risultat finale. Un decisiv cntribut alla cmunicazine cn il cittadin è stat apprtat dalla L. 150/2000, ha infatti segnat il passaggi dalla mera infrmazine/cnscenza delle amministrazini pubbliche alla garanzia dei diritti in termini di access, trasparenza, privacy, nnché all asclt dei pubblici intes cme strategia per miglirare i prpri servizi. 3.1 Finalità e canali Le finalità che alimentan la cmunicazine cn il cittadin sn tese a garantire la crretta cnscenza delle attività istituzinali, quale cardine del diritt di partecipazine, supprtate dalla visin e dalla missin dell'azienda spedaliera. La prima infatti esplicitan la vlntà di realizzare un sistema rientat al miglirament cntinu della qualità dell'assistenza per sddisfare bisgni sempre più cmplessi dei cittadini, avvalendsi dell'evluzine delle cnscenze scientifiche, rganizzative e tecnlgiche. La secnda dichiara che l rganizzazine dei servizi aziendali è strutturata per garantire la centralità del cittadin nel sistema aziendale ed assicurare l infrmazine cmpleta, accurata e tempestiva. Appare pertant ben chiar l impegn della Direzine nell assicurare la più ampia fferta infrmativa, adttand strumenti e linguaggi diversificati al fine di garantire tempestività e facilità di access, nel rispett delle esigenze infrmative di gnun. Offerta infrmativa che riguarda tutta l'assistenza sanitaria spedaliera cn le sue articlazini: emergenza/urgenza, degenza rdinaria, diurna ed attività ambulatriale, ergata nel cntest più apprpriat e prestata cn criteri di integrazine rganizzativa, multidisciplinare e multiprfessinale. L fferta infrmativa nn è disgiunta da quella cmunicativa, anzi il distingu nella maggir parte delle azini è plenastic piché entrambe cndividn il principi ispiratre dell'assistenza e del rispett delle persne assistite e delle lr famiglie in gni mment, e pertant puntan sulla trasparenza, sulla facilità di cmprensine e sull'attenzine ai diritti del cittadin. L perat dell URP cntribuirà a garantire la ricaduta dell efficacia dei prcessi infrmativi/cmunicativi, rilevand l efficacia della lr ricaduta, l insrgere di nuve esigenze infrmative e/ la necessità di interventi per mdificare criticità insrte. Spunti da restituire alla Direzine strategica e alle aree aziendali interessate per intrdurre prcessi di miglirament della qualità percepita, di revisine e implementazine dei sistemi qualità (accreditament istituzinale, ISO 9001:2008, Jint Cmmissin Internatinal). La cmunicazine cn il cittadin parte pertant da questi presuppsti, cardini sui quali è basata la scelta degli strumenti distinti in: - strumenti infrmativi: per diffndere infrmazini e cmunicazini al cittadin e che svlgn quindi una funzine infrmativa, di diffusine della cnscenza - strumenti relazinali: per creare una relazine e una cmunicazine bi-direzinale tra ente e cittadin, che rendn pssibile il dialg, l asclt dell utente, la partecipazine - strumenti transattivi: per cnsentire un scambi tra utente e Azienda spedaliera e che rendn pssibile l ergazine del servizi, ttimizzand i tempi i csti e le risrse Nella scelta degli strumenti e del lr utilizz per relazinarsi e cmunicare cn il cittadin, si è tenut cnt delle caratteristiche degli strumenti stessi, in termini di qualità e criticità, punti di frza e da veiclare. Gli strumenti e i canali di cmunicazine ad us cnslidat sn: Pagina 9 di 38

11 Campagne prevenzine, crretti stili di vita, prmzine della salute Strumenti cartacei e mutimediali: depliant, brchure, manifesti, lcandine, pannelli e vlantini, cartellnistica, chischi infrmativi, mnitr multimediali Iniziative ed eventi pubblici: seminari, cnferenze, cnvegni, presentazini, presenza a fiere, ecc Siti internet e intranet istituzinali Mailing list aziendale URP; uffici di riceviment; punti infrmazine e sprtelli di frnt ffice Telefn e fax Messaggistica su telefnia mbile Call Center reginale Psta elettrnica Psta elettrnica certificata Psta Bacheche Stampa 3.2 Metdi e strategie L aument e la cmplessità delle infrmazini da frnire, l etergeneità dei target, inducn la necessità di una differenziazine dei canali di cntatt cn l utenza e ancr più cn il cittadin. A questa esigenza l Azienda rispnde attravers la strategia della multicanalità. E cnslidat che l apprcci multicanale cnsenta di sddisfare in md efficace l esigenza crescente di cmunicare da gni lug, in gni mment e cn qualsiasi mezz e, in particlare, sddisfa le diverse categrie di destinatari. L Azienda scegliend la lgica multicanale, prpne alla prpria utenza, ma anche al cittadin nn utente, la pssibilità di accedere alle infrmazini ed ai servizi attravers diversi e mlteplici strumenti, dal cmputer dall sprtell, dal telefn cellulare al sit internet. Ma nell apprcci sistemic alla multicanalità ha altresì inclus l svilupp e l applicazine di diverse tecnlgie sia nel camp del back ffice che del frnt ffice. Cntempraneamente nn ha pers la cnsapevlezza che la maggir parte della prpria utenza anziana preferisce relazinarsi cn persne, preferisce mdalità recepite cme fruibili, quindi facili, semplici, che inducan la percezine di care. Pertant nn ha smess di prmuvere la qualità del rapprt dirett, la relazine face t face, a cmpensazine degli incalzanti sviluppi tecnlgici e di ricerca dell innvazine delle PA che spingn sempre più vers una visine internet centrica, e l ha fatt supprtand il persnale di frnt ffice sia cn la messa a dispsizine di supprti tecnlgici avanzati, sia cn crsi di frmazine e di aggirnament ad ampi spettr di cntenuti, tra cui rientran tecniche di cmunicazine e relazine. Infrmare i cittadini sui servizi ergati, farl cn precisine, empatia ed efficienza, significa anche cmunicare una buna immagine dell Azienda spedaliera Facilitazine, trasparenza, custmer Nel 2012 è stata intrdtta la sezine dedicata alla "Trasparenza, valutazine e merit che, in aggirnament cntinu, attesta la realizzazine del Prgramma triennale per la trasparenza e l integrità , realizzat (in ttemperanza all art. 11 del D. lgs. 150/2009 ed all art. 54 del D.lgs 235/2010, sulla base delle Linee Guida della Cmmissine per la Valutazine, la Trasparenza e l Integrità delle Amministrazini Pubbliche, ai sensi della Delibera CIVIT n. 105/2010), al fine di cnfermare e prmuvere press tutti i dipendenti la cultura della legalità e della permeabilità dei prcessi rganizzativi e dei risultati dell Azienda. L accessibilità, per via telematica, alla sezine "Trasparenza, valutazine e merit cnsente ai dipendenti e ai cittadini di cnscere gni aspett rilevante per valutare l perat dell Azienda. Sn infatti pubblicati i dati necessari per una Pagina 10 di 38

12 crretta cmprensine e valutazine delle mdalità rganizzative e gestinali dell Azienda, dei sui risultati, dell us delle risrse, dei diritti dei cittadini e dei sggetti giuridici legittimamente interessati. La sttsezine Pian delle perfrmance, dcument prgrammatic triennale (art. 10 dgls n. 150) da visine agli stakehlders, in termini di risultat e mdalità di raggiungiment del risultat, dell attività dell Azienda per il raggiungiment delle finalità e degli biettivi stabiliti a livell istituzinale. In chiave trasparente sn pubblicati gli elementi fndamentali (biettivi, indicatri e target) su cui si basa la misurazine, la valutazine e la rendicntazine della perfrmance, seguend il mdell del sistema di misurazine delle perfrmance nelle Aziende sanitarie pubbliche lmbarde, predispst dall OIV reginale. Entrand nella sttsezine Pian Perfrmance si raggiunge un spazi riservat all attività dell URP, cn pssibilità di fruire delle stt elencate dcumentazini. Mdul segnalazini reclami/encmi/suggerimenti Custmer Ambulatriale 2012 Custmer Degenza 2012 Relazine segnalazini ann L'asclt dell'utente Reprt mnitraggi segnalazini URP - aggirnament dicembre 2012 Trend mnitraggi attività URP Nel 2012 il 36% delle pratiche segnalazini 383 è stat gestit tramite psta elettrnica (136) La rilevazine della custmer satisfactin, da sempre, è effettuata in sservanza ai dispsti reginali. Inltre quest prcess viene integrat cn quell delle segnalazini per cnsentire la messa a punt di un pian d azini miglirative da mettere in camp l ann successiv. Il mnitraggi delle aree di disagi permette altresì di valutare la ricaduta delle azini miglirative adttate prpste dalla cmunicazine URP e validate dalla direzine strategica. Pagina 11 di 38

13 4. La interna La cmunicazine interna a tutti gli effetti si cnfigura nell ambit della cmunicazine rganizzativa, infatti cntribuisce a generare risrse immateriali determinanti per il success aziendale, quali la qualità delle relazini cn i cllabratri e la creazine e cndivisine di knw-hw aziendale. Va ltre il mer gvern di flussi infrmativi, se ben strutturata frnisce cntributi imprtanti sia nella svilupp dell attività aziendale, sia nella cnduzine dei prcessi di cambiament rganizzativ. La L. 150/2000 dichiara apertamente l imprtanza della cmunicazine interna, per vari decenni sttstimata. Cnferire dignità alla cmunicazine interna vul dire affermare un principi fndamentale: nn può esistere un reale e cncret prcess di cmunicazine vers l estern se prima nn si garantisce quella interna. Organizzazine e cmunicazine sn strettamente legate. Il miglirament della cmunicazine interna rende più efficiente ed efficace il servizi rispsta per l utente cittadin e miglira l efficienza rganizzativa creand tra gli peratri del settre pubblic sens di appartenenza alla funzine svlta, pien cinvlgiment nel prcess di cambiament e cndivisine nelle rinnvate missini istituzinali della P.A. 4.1 Finalità dare ntrietà ai fatti aziendali e cgliere le lgiche di azine favrire e facilitare gli scambi di infrmazini tra i vari settri ed uffici dell'ente, miglirandne anche la cllabrazine facilitare la cnscenza che alimenta tutti i prcessi di lavr e l'alleanza che mtiva i cllabratri a investire le prprie cmpetenze a vantaggi dell azienda definire e raffrzare l'identità dell'ente vers il su persnale intern, riaffermandne i valri guida, la cultura e l'immagine rientare nei cambiamenti 4.2 Strumenti Cmunicazini interpersnali Riunini di grupp Cmunicazini mediate dirette/ persnalizzate Every ne Riunini a cascata respnsabili / cllabratri Lettere persnalizzate Cmunicazini mediate indirette di massa intranet 4.3 Nuv intranet - La scelta di SharePint Nel 2012 l intranet aziendale è stat sttpst a un prcess di revisine che ha prtat ad una revisine integrale del vecchi intranet sstituit da una piattafrma di cllabrazine che cnsente di gestire e velcizzare i prcessi aziendali, grazie all integrazine di tutti i prgrammi Micrsft.. La finalità era quella di pter disprre di un strument che cnsentisse di cndividere infrmazini e dcumenti fra più utenti cn access da qualsiasi lug. E ciò per facilitare la cllabrazine a distanza, cn anche la pssibilità di aprire, visinare e mdificare un stess dcument. Share Pint è un prgramma lat server che permette la creazine di particlari siti web principalmente ad us aziendale, ma che pssn anche essere messi in rete e quindi essere dispnibili e utilizzati cme nrmali siti web. Cnsente l'autenticazine attravers l inseriment del nme utente e passwrd al mment del lgin. Questa prcedura è agevlata dal single sign n che nell'ambit delle tecnlgie Micrsft viene spess inserit al mment Pagina 12 di 38

14 dell'accensine del prpri pc. Il sistema ricnsce autmaticamente l'utente nei siti in cui dispne delle credenziali di access. L scp del sftware è cndividere infrmazini e/ dcumenti in diversi mdi. È pssibile creare liste, repsitry dcumentali, calendari sincrnizzati cn utlk e altr. SharePint è cmpletamente integrat cn il pacchett Office e ffre sluzini cme il "versinament" dei dcumenti che essend salvati su server rendn pssibile la cllabrazine. Due utenti ciè pssn cllegarsi da due psti differenti e visinare lavrare sull stess dcument. In base all'architettura del sftware, un sl utente può mdificare un cert dcument mentre più persne pssn visinarl in cntempranea. Questa perazine viene definita check-ut (in italian "estrai") e check-in (in italian "archivia") e serve ad impedire cnflitti nelle mdifiche. SharePint gestisce un sistema di permessi per i prpri elementi (Site Cllectin, Site, Lista/Repsitry, Pagina Flder/Item). È pssibile assciare un permess a gni element, andand a discriminare qualsiasi ggett citat in precedenza. Quest cnsente di creare dei particlari siti web in cui, a secnda del livell autrizzativ del quale un utente è dtat, è cncess vedere nn vedere certi elementi specificandne la tiplgia di access (se in sla lettura in cntribuzine) Finalità e funzini Il nuv intranet cnsente una maggire integrazine della cmunicazine cn i prcessi aziendali, permette infatti agli peratri di interagire cn maggir flessibilità, favrisce l scambi e la cperazine e la cndivisine di prgetti e quindi di infrmazine. Offre il vantaggi di cntribuire a sddisfare il sempre più diffus bisgn trasversale di trasparenza e cnsente le seguenti funzini. 1. Access all applicazine SharePint dalla rete intranet Salvini (da pstazini interne alla Salvini); 2. Access all applicazine Share Pint da pstazini esterne all Azienda (lgin cn richiesta nme utente + passwrd persnale, cme per OWA (psta elettrnica cn access web) e cme per MYALISEO (prtale per il persnale). Per ragini di sicurezza nn è invece pssibile l access intranet degli applicativi gestinali sanitari ed amministrativi e della bibliteca nline, fruibili sl da pstazini di lavr all intern del dmini Salvini. 3. Ricerca dcumentale, tramite il mtre di ricerca di Share Pint, effettuabile sia tramite i nmi nei file pubblicati, sia sul lr cntenut, sui titli dei dcumenti e sulle descrizini utilizzate durante la categrizzazine. 4. Ricerca dcumentale apprfndita mediante la funzine di Ricerca avanzata, cn guida a vide. 5. Dispnibilità di link che cnsentn il pnte tra vecchia e nuva intranet. 6. Fruibilità di news pubblicate in hme page e visualizzate in scrriment. 7. Segnalazine autmatica all access di avvisi urgenti ed imprtanti Pagina 13 di 38

15 4.3.2 Caratteristiche Va premess che sn in crs di cmpletament la definizine delle regle per la standardizzazine della pubblicazine dei dcumenti e dati: nminare i file, attribuire una tiplgia ai dcumenti cn una precisa sintassi e cntenut, cme attribuire i titli ai dcumenti, cme attribuire una descrizine sintetica cn i cntenuti chiave del dcument, per cnsentire pi una pubblicazine autmatizzata su SP e una ricerca ttimale. Attualmente in Tl Bar (bttni del menu principale del nuv sit intranet) sn dispnibili i link più utili, gli elenchi cercapersne, la rubrica telefnica e altre funzini che verrann prgressivamente incrementate e integrate direttamente ai DB per avere aggirnamenti in temp reale. A tutti i dcumenti pubblicati sn attribuite caratteristiche secnd: a) Categria dcument b) Categria hme c) Area di riferiment d) Categria cntrattuale (da cambiare) e) Tip cntenut L attribuzine delle diverse categrie serve per affinare le ricerche cn la mdalità di Ricerca Avanzata. Le categrie dispnibili sn: Categria hme page: assciazine agli 8 bttni della hme page Categria dcumenti: praticamente sn le tiplgie cme atti, linee guida, prtclli, istruzini, cntratti, avvisi e cncrsi, ecc. Pagina 14 di 38

16 Categria cntratt: (che rinminerem Target) che definisce la tiplgia/e di i dipendenti target per i cntenuti del dcument, esempi Dirigenti Medici, Dirigenti, Cmpart ecc Categria Area: Aziendale, Dipartiment, Presidi quale area di valenza per i cntenuti del dcument Scadenza: se il dcument ha una scadenza cme avvisi, pubblicazini, ecc alla scadenza vengn autmaticamente resi inaccessibili Aree abilitate Le Aree abilitate attualmente alla pubblicazine di dcumenti sn: Uffici Marketing, U.S.C. Sistemi Infrmativi Infrmatici U.S.C Cntrll di Gestine U.S.C Dati Sanitari e Prgrammazine U.S.C. Amministrazine e Svilupp del Persnale U.S.C Qualità ed Accreditament Uffici Privacy Uffici Frmazine Permanente U.S.C. Affari Generali e Legali Sitra U.S.C Direzini Mediche di Presidi Direzine Amministrativa dei Presidi... e prgressivamente si andrà a cinvlgere tutte le altre. Pagina 15 di 38

17 5. Gli strumenti di Online O e la Semplificazine:: prpste di svilupp La cmunicazine istituzinale n line è pianificata per gestire, sviluppare e miglirare la relazine cn i cittadini. Permette di raggiungere cittadini e di rilevare facilmente i lr bisgni ed i lr gradimenti dei servizi e delle infrmazini diffuse grazie alle caratteristiche di velcità, cnnettività universale, bassi csti ed interattività. inte. Lee recenti circlari n. 1/2010 e n. 2/2010 del Dipartiment per per la digitalizzazine della P.A. e l innvazine tecnlgica, prmuvn l aument del grad di infrmatizzazine e di digitalizzazine prpri per rendere più TRASPARENTE l azine pubblica, mediante l utilizz dei nuvi canali infrmatici quali strumenti di interazine tra la P.A., i cittadini, le imprese ed i prfessinisti. 5.1 Stat dell arte Il sit internet aziendale dal punt di vista tecnic usa il linguaggi di marcatura XHTML 1.0 strict e rispetta i requisiti di accessibilità cme previsti dalla legge 4/2004. In data 27 marz 2009 ha ttenut dalla Cmmissine Osservatri Siti Internet dell Unine Italiana Ciechi e Ipvedenti la relazine tecnica che ne attesta la cmpleta accessibilità anche ai nn vedenti. Infatti la realizzazine delle pagine cn il linguaggi di marcatura di cui spra cnsente, attravers l us di sftware particlari chiamati screen reader (lettre di scherm), scherm), di trasfrmare in audi il test cntenut nelle pagine del sit. In data 23 aprile 2009 il sit ha ttenut dal CNIPA (Centr Nazinale per l Infrmatica nella Pubblica Amministrazine) il superament del requisit di accessibilità ai sensi dell'art. 8 del DPR 1 marz 2005, n. 75 (attestat del Centr Nazinale per l Infrmatica nella Pubblica Amministrazine). Pagina 16 di 38

18 E realizzat ed implementat nell ttica del rispett degli standard previsti per i siti internet delle Pubbliche Amministrazini. Di seguit di riassumn le caratteristiche tecniche che l cnfiguran e che dimstran quant spra dichiarat. Caratteristiche tecniche 1. impaginazine, test e grafica gestiti da CSS 2. validazine XHTML e CSS di gni pagina (W3C Validatr); linguaggi di marcatura XHTML 1.0 STRICT 3. testat su 2 diversi sistemi perativi (Windws e MacOS) e su 16 diversi tipi di brwser 4. sit cn accessibilità certificata da CNIPA e Osservatri siti internet Unine Italiana dei Ciechi e degli ipvedenti ONLUS: tutti i testi cntenuti nel sit sn ingrandibili 5. certificazine HONCde ricnfermata agst 2012 The Health On the Net Fundatin (HON) prmtes and guides the deplyment f useful and reliable nline health infrmatin, and its apprpriate and efficient use. HON is a nn-prfit, nn-gvernmental rganizatin, accredited t the Ecnmic and Scial Cuncil f the United Natins. T cpe with the unprecedented vlume f healthcare infrmatin available n the Net, the HONcde f cnduct ffers a multier cnsensus n standards t prtect citizens frm misleading health stakehlder infrmatin. 6. us dei feed RSS per la distribuzine delle news Aprend l hme page si può a clp d cchi capire l appartenenza del sit e la fruibilità del cntenut attravers una navigazine semplice e guidata dal menu a sinistra. Nell area centrale della hme spiccan 2 caselle mail che cnsentn un cntatt immediat cn l Azienda stessa, segun 12 bttni d access a sezini cnfigurate per argmenti che, ltre a garantire trasparenza, facilitan ulterirmente una ricerca tematica. Pagina 17 di 38

19 Pagina 18 di 38

20 Particlarmente sllecitata dagli utenti e dalle assciazini di vlntariat che peran in Azienda, è la sezine dedicata per il cittadin. Ad essa si accede sia dal menu a sinistra, sia dall hmepage pulsante asclt del cittadin. A seguit di Decisine n. 109/2012/UE del Parlament eurpe e del Cnsigli, del 21 nvembre 2012, relativa all ann eurpe dei cittadini (2013) si è realizzat una pagina web cllegata al prtale, in tutte le lingue dell Unine Eurpea, dve gni link apre la rispettiva pagina in lingua riginale. Ciò cme azine di raffrzament del rul e della visibilità degli strumenti esistenti per infrmare i cittadini, inclusi i mderni strumenti delle tecnlgie dell infrmazine, quali i centri d infrmazine Eurpe Direct e il prtale web La tua Eurpa multilingue cme elementi chiave di un sistema di infrmazine a sprtell unic sui diritti dei cittadini dell Unine (art. 3, cmma e). Pagina 19 di 38

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE

ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE AUSL DI FROSINONE Esito monitoraggioal 30/09/2013 (ai sensi dell'art. 14, comma 4, lettera a ), del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n.150) 1 30.09.2013 PREMESSA

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE

REGIONE LIGURIA MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE MANUALE PER L ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PUBBLICHE E PRIVATE Versione 2.0 Aprile 2002 INDICE I.1 PREMESSA...5 I.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO...5 I.2 DEFINIZIONI PRELIMINARI...6 II. IL

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli