La Banca del futuro è arrivata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Banca del futuro è arrivata"

Transcript

1 P E R I O D I C O D I E C O N O M I A, C U L T U R A E S O C I A L E La Banca del futuro è arrivata

2 Perchè nella vita servono le basi BCC Vita - Basic. 2.0 Getta ora le basi per un futuro solido: Basic. 2.0, per vedere il tuo capitale crescere insieme a te. Per i clienti delle Banche del Credito Cooperativo, BCC Vita ha creato Basic. 2.0, il nuovo prodotto di investimento assicurativo semplice e flessibile, per garantire una sicurezza su cui poter sempre contare. Getta ora le basi per un futuro solido con Basic. 2.0, visita i nostri sportelli. Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda sintetica e la Nota informativa disponibili nelle Filiali delle Banche di Credito Cooperativo. San Marzano di San Giuseppe

3 P E R I O D I C O D I E C O N O M I A, C U L T U R A E S O C I A L E sommario P E R I O D I C O D I E C O N O M I A, C U L T U R A E S O C I A L E Gennaio/Giugno Anno XI - N 1 Periodico di economia, cultura e sociale Registrazione Tribunale di Taranto numero 247/2004 Direttore Editoriale Emanuele di Palma Direttore Responsabile ed editing Rocco Viola Direzione e Redazione Via Vittorio Emanuele, Tel San Marzano di San Giuseppe (Ta) Hanno collaborato: Piero Aresta, Aurelio Arnese, Ciro Cacciola, Massimo Causo, Francesco Cometa, Donatello Corallo, Giovanna D Elia, Gerardo di Punzio, Carmelo Fanizza, Daniele Ferrante, Giuseppe Imperatore, Pierluigi Lippolis, Pippo Li Volti, Aldo Lo Prete, Giovanni Manigrasso, Mariangela Marinelli, Biagio Monopoli, Franco Peluso, Nando Perrone, Ignazio Punzi, Alfonso Raguso, Mimmo Rodia, Mauro Roussier-Fusco, Dora Spagnulo, Paolo Taricco Foto: Archivio Banca d Alba, Archivio BCC San Marzano di San Giuseppe, Focus Consulting, Vincenzo Cavallo, Angelo Ingenito, Alice Fiorilli, Corrado Lucherini, Vito Miale, Fabio Pulieri L Archivio Storico di Sportello Aperto è scaricabile gratuitamente in formato PDF sul sito Stampa Litografia Ettorre - Grottaglie (Ta) Sportello Aperto è amico dell ambiente. È stampato su carta ecologica Presidenza e Direzione Generale Via Vittorio Emanuele, 190/A San Marzano di S.G. Centralino Segreteria Generale Relazioni Esterne Borsa e Finanza Fax San Marzano di San Giuseppe Via Vittorio Emanuele, 190/A (fax) Taranto Via Pupino, 13 (ang. C.so Umberto) (fax) Taranto 2 Via Umbria, 216 (ang. Via Romagna) (fax) Faggiano Via V. Emanuele (ang. Via Alfieri) (fax) Grottaglie Filiale: Via Messapia (ang. Via Emilia) (fax) Leporano Via De Gasperi, 37 (Pal. A) (fax) Francavilla Fontana C.so Garibaldi, (fax) Villa Castelli Via per Ceglie (fax) Massafra Via Falcone, (fax) Sava Via Mazzini, (fax) Scarica Sportello Aperto 2 editoriale Una Banca realmente differente? Grazie soprattutto a Soci e Clienti Continuiamo a crescere rimanendo Banca locale. Noi possiamo farlo 4 assemblea 2014 Soci: piena fiducia nell impegno della Banca La Banca del futuro è nata nel 1956 Oltre i numeri del Bilancio d Esercizio 2013, nuovi spazi di crescita per le imprese cooperative 8 il progetto BCC San Marzano di San Giuseppe la filiale diventa intelligente e no-stop 10 l iniziativa Artigianato e Commercio, parte l Operazione Ripresa 12 onair Esagerato? Forse, ma nei momenti che contano #noicisiamo news BCC la collaborazione Le nuove vie del Sapere per Scuola e Banca 23 l idea La Mia Banca! Breve Diario di Viaggio 24 la formazione Persone, non numeri. Conoscenze, abilità e comportamenti 25 polizze assicurative Gamma Basic al servizio delle moderne esigenze 26 nostre imprese Kriptalis, la terra vive L uva trova nuova vita 30 i personaggi Piacere, LUCIANA Made in Carcere 32 pugliesi di successo Da Taranto a Londra. Conquistado del mond 34 social network Il tuo prestito personale da oggi è anche on-line 36 pianeta BCC Banca d Alba Con 45mila soci fra Piemonte e Liguria, ecco la banca che piace moltissimo ai giovani 38 i prodotti Diamanti, un investimento trasparente 40 nuovi prodotti Conto più facile di così 41 raggi x Kintsugi, l arte di migliorare riparando 42 «È ormai tempo di economia civile di mercato» La Banca del futuro è arrivata appunti 2014 fuori orario Motori - Hi-tech - Trailer - Libri - Musica Salute benessere - Viaggi - Moda Design - 5 stelle - Gusto

4 editoriale Una Banca realmente differente? Grazie soprattutto a Soci e Clienti All indomani dell approvazione da parte dell Assemblea del Bilancio d Esercizio la BCC San Marzano di San Giuseppe afferma in maniera ancora più marcata sul territorio il proprio modo di svolgere il ruolo di Banca locale. Risultato possibile anche grazie all apporto di donne e uomini che rappresentano la vera anima dell Istituto di Francesco Cavallo Questo numero di Sportello Aperto celebra, in maniera particolare, la recente Assemblea dei Soci della nostra Banca. Il primo pensiero va proprio ai nostri Soci, che con il loro modo di fare e le loro scelte differenti sono l essenza primaria del nostro Istituto. La differenza non è solo uno slogan, è un modo di vivere, di interpretare l esistenza e anche le scelte. Quelle stesse scelte che hanno caratterizzato la missione del compianto Direttore Antimo Schiavilla, cui va interpretando un diffuso sentimento un ricordo affettuoso per chi, come lui sotto il profilo umano e professionale - è stato un esempio concreto di ciò che vuol dire Banca diversa. Una Banca è differente, e la nostra lo è, perché sono differenti i Soci, donne e uomini che scommettono quotidianamente sul territorio con le proprie imprese, con le proprie attività, con il proprio lavoro, fatto di passione e attaccamento. Abbiamo chiuso il Bilancio 2013 in maniera importante, proseguendo quella strada intrapresa da tempo e che ci presenta al giro di boa di quest anno, con molte novità. Prima fra tutte il varo ormai imminente della nuova filiale di San Marzano che, prima ancora di essere inaugurata, già fa parlare di sé per il suo taglio tecnologico e innovativo. Questa è la nostra Banca, capace di guardare oltre, lontano. Una visione resa possibile perché tutta la filiera ha un impronta oltre che marcatamente locale, orientata alla creazione di valore senza dormire sugli allori dei risultati raggiunti, ma in grado di mettersi in gioco in maniera sistematica. Ogni giorno lo fanno i nostri soci che hanno storie da raccontare, da vivere e da interpretare. Poco importa quanto grandi o importanti siano, ma sono la cartina al tornasole dell operatività di tanti piccoli tasselli impegnati nella comunità d appartenenza. Abbiamo storie diverse, esperienze molteplici, ma tutte in grado di guardare in positivo, capaci di accettare la sfida che il momento storico sta lanciando in questa fase. Così proprio in questo numero del nostro giornale ne raccontiamo un paio di esperienze che, al di là, del fatto in sé, sono capaci di trasmettere un carattere forte, determinato, differente. La voglia di fare di gente che si rimbocca le maniche e decide che è il momento di osare, di mettere a frutto esperienze e ricerca per far sì che il domani sia una nuova pagina da raccontare. Siamo andati nei campi che riscoprono la bontà del grano Senatore Cappelli, ma anche sotto le viti innestate in modo da mettere a frutto la terra ogni anno, perché il lavoro non si può fermare. E abbiamo trovato volti rigati dal sudore ma felici, per aver contribuito a creare qualcosa di diverso rispettando le tradizioni della nostra storia e della tradizione. Sono i volti dei nostri Soci e dei nostri Clienti, persone differenti nella sostanza e nel carattere e anche per questo in grado di essere la vera essenza di una Banca differente. La nostra. 2 Gennaio/Giugno 2014

5 Continuiamo a crescere rimanendo Banca locale. Noi possiamo farlo Gli istituti di credito, al pari di tutte le imprese, sono chiamati a riorganizzarsi per affrontare la congiuntura economica. La BCC San Marzano di San Giuseppe punta sull innovazione in un futuro sempre più condizionato dallo stato di salute del nostro Paese, chiamato a confrontarsi con una serie di priorità: debito pubblico, welfare e distribuzione dei redditi di Emanuele di Palma Le banche, come le imprese, si trovano ad affrontare una difficile congiuntura economica. Molte di loro devono costruire una strategia competitiva per crescere, aumentare la redditività e la capacità di differenziarsi rispetto ai concorrenti, tradizionali ed emergenti. Tutti siamo consapevoli della criticità della situazione che stiamo vivendo: una crisi che per durata e intensità ci pone degli interrogativi fondamentali sul futuro nostro e dei nostri figli. Sappiamo bene che i cicli nell economia sono un elemento strutturale, ma sicuramente oggi stiamo pagando un lungo periodo di gestione assolutamente non previdente da parte delle nostre classi dirigenti. Saremo in grado di uscirne in modo adeguato, con una società e un economia più sane e più forti? In Italia abbiamo tre grandi problemi: il debito pubblico, la distribuzione dei redditi e il welfare. L indebitamento dello Stato non è necessariamente un grande problema di per sé se serve a finanziare lo sviluppo. In Italia la crescita sconsiderata del debito è servita soprattutto ad alimentare le rendite e oggi siamo costretti a rimediare rapidamente all incuria del passato. Noi cittadini stiamo accettando con grande maturità questo impegno, pensando sopratutto ai nostri figli, ma è necessario che lo sforzo sia adeguatamente distribuito su tutti. La distribuzione dei redditi, infatti, sta diventando sempre più diseguale: l indice di diseguaglianza continua a crescere; una famiglia su cinque oggi in Italia è in condizione di povertà. A queste sempre più pesanti condizioni si associa un importante arretramento delle risorse per il welfare: per le pensioni, la salute, i servizi sociali, l istruzione. Sono tutti ambiti in cui sarebbe necessario investire perché la vita media si allunga, cresce la domanda di servizi, la conoscenza è una risorsa sempre più essenziale; ma forse non c è alternativa: dobbiamo abituarci a fare di più con meno. La BCC di San Marzano, sulla base delle considerazioni appena fatte, cerca di affrontare nuove e impegnative sfide per essere un punto di riferimento per il proprio Territorio. Diventa così una Banca locale in continua evoluzione focalizzata sulla tecnologia e la multicanalità per rispondere efficacemente ai cambiamenti dello scenario competitivo e lo fa attraverso la Filiale Intelligente. Il nuovo modello di filiale prevede un area self-bank evoluta disponibile 24 ore il giorno anche durante l orario d apertura degli uffici, mentre durante la chiusura e nelle ore notturne i clienti vi potranno comunque accedere facilmente e in maniera riservata. Immaginiamo e realizziamo un nuovo modo di fare Banca, con un universo di servizi innovativi. In questo senso, per noi la tecnologia diventa uno strumento per attivare e migliorare il rapporto con il Cliente. Ascoltare le esigenze del cliente è ciò che fa veramente la differenza. Gennaio/Giugno

6 assemblea 2014 Soci: piena fiducia nell impegno della Banca Approvato all unanimità il Bilancio d Esercizio Nel corso dei lavori è stato rieletto il Presidente Francesco Cavallo. Premiata, in questo modo, la leadership di una Banca attenta al territorio e ai valori sociali della comunità precedente esercizio, con un rialzo del 13,13%). Registrata una lieve flessione per gli impieghi netti alla clientela, passati da 218,110 milioni di euro del 2012 a 211,204 milioni di euro del 2013 (-3,15%). Il Patrimonio di base raggiunge 36,131 milioni di euro (+14,25%) grazie all accantonamento degli utili e al costante incremento della base sociale. «Il Bilancio 2013 approvato dall Assemblea, al di là dei numeri positivi dice il Presidente Francesco Cavallo - conferma il ruolo della nostra Banca sul territorio. La BCC San Marzano riveste sempre più quei compiti richiesti alla Banca locale moderna: essere punto di riferimento e aggregazione all interno dell aa cura di Rocco Viola Il video dell Assemblea 2014 Il Presidente Francesco Cavallo confermato per acclamazione alla guida della BCC San Marzano di San Giuseppe. La rielezione è avvenuta nel corso dell Assemblea dei Soci, svoltasi lo scorso undici maggio, che ha anche approvato il Bilancio d Esercizio Premiata, dunque, la strategia di governance e management attuata dai vertici della Banca pugliese che ha chiuso i conti dello scorso anno confermando in maniera marcata il proprio trend di crescita con un utile netto pari a 4,67 milioni di euro (-18,95% rispetto al 2012). La raccolta complessivamente amministrata è pari a 500,60 milioni di euro (evidenziando un incremento di 58,10 milioni di euro rispetto al 4 Gennaio/Giugno 2014

7 rea di appartenenza. Questo ha portato l Istituto ad essere al centro della fiducia dei risparmiatori. Viviamo un periodo particolarmente complesso e seguiamo da vicino le problematiche legate soprattutto all occupazione e al futuro dei nostri giovani. Continueremo a mettere in campo tutte le energie e le idee possibili per poter dare il nostro contributo alla ripresa economica. L assemblea 2014 è stato un appuntamento importante per proseguire quel percorso avviato da tempo teso al consolidamento dell Istituto che in questo modo può rispondere in maniera più appropriata alle esigenze della comunità. Ringrazio i Soci per la fiducia riposta nel lavoro del Consiglio d Amministrazione e i Consiglieri per l impegno profuso al servizio della Banca». «Siamo orgogliosi ha rimarcato il Direttore Generale, Emanuele di Palma di aver consegnato ai nostri Soci un bilancio importante, raggiunto grazie all impegno quotidiano di tutti i collaboratori e al clima di reciproca fiducia fra clienti e banca. La crescita dell istituto, pur in una fase storica tutt altro che agevole, è frutto di strategie improntate a logiche imprenditoriali, che trovano fondamento su principi gestionali prudenti e fedeli ai valori di appartenenza territoriale. L obiettivo è quello di continuare perseguendo stabilità ed efficienza, senza perdere di vista la vocazione di banca locale, attenta e partecipe all evoluzione sociale ed economica del territorio in cui opera. Ma anche e soprattutto le evoluzioni del sistema bancario oggi sempre più orientato verso la tecnologia e l innovazione, strada che stiamo percorrendo in maniera decisa, tanto da inaugurare a breve una filiale intelligente aperta 24 ore al giorno». Per il prossimo triennio, la BCC San Marzano di San Giuseppe, sarà quindi guidata dal Presidente Francesco Cavallo e dai Consiglieri: Angelo Ciurlo, Francesco Cometa, Enrico De Rose, Alessandro Greco, Raimondo Lanzo, Antonio Leo, Biagio Monopoli, Nicola Motolese. Il Collegio Sindacale è composto da Vincenzo Fasano (Presidente del Collegio); Maria Virginia Andrisano e Ciro Cafforio (sindaci effettivi); Pietro Rosellini e Cosimo Damiano Miccoli (sindaci supplenti). Gennaio/Giugno

8 assemblea 2014 La Banca del futuro è nata nel 1956 Il consigliere Biagio Monopoli: «Continueremo a interpretare i principi ispiratori del Credito Cooperativo, quali la solidarietà e la democrazia, in modo da rendere la nostra Banca sempre più coerente e solida e capace di essere sempre più un impresa in grado di andare oltre i numeri, guardando al sociale» a cura di Biagio Monopoli Il Bilancio 2013 della nostra Banca approvato recentemente dall Assemblea Soci, rappresenta il risultato di un lavoro intenso sempre orientato verso la crescita dei nostri Soci e della comunità locale. A nome del Consiglio d Amministrazione, sento il dovere, attraverso Sportello Aperto, il giornale della nostra Banca, di ringraziare pubblicamente i Soci per la fiducia riposta nel nostro lavoro. I risultati ottenuti saranno, per noi, sempre più uno stimolo a fare meglio. La crisi che ancora affligge l economia mondiale, nazionale e in particolare il nostro territorio, rende la situazione complessa (a cominciare dalla grave crisi che ha colpito l Ilva e tutto l indotto siderurgico, la chiusura di numerose fabbriche, mancanza di lavoro e quindi di prospettive per i giovani) e proietta sempre più la nostra Banca ad essere punto di riferimento per l intera area di appartenenza. Continueremo a interpretare i principi ispiratori del Credito Cooperativo, quali la solidarietà e la democrazia, in modo da rendere la nostra Banca sempre più coerente e solida. Continueremo a mettere in campo tutte le energie e le idee possibili a proseguire gli obiettivi prefissati: fare impresa da un lato (necessità di essere banca guardando ai numeri) e porre attenzione al sociale (al servizio di famiglie, imprese e associazioni della Comunità). Gli investimenti prospettici in risorse umane e materiali, fanno sì che la nostra Banca, grazie ad una governance chiara e un management qualificato, siano valore per uno sviluppo sicuramente trasparente, chiaro e innovativo (a breve l apertura della nuova filiale di San Marzano, che sarà attrezzata con le più moderne tecnologie per renderla più fruibile dalla clientela). Il futuro a San Marzano cominciò nel 1956, quando un gruppo di amici pensò in grande, fondando una Banca che nel tempo servisse non solo a loro, ma soprattutto alle future generazioni. Noi abbiamo l obbligo di continuare a pensare in grande, seppur tenendo sempre d occhio i principi cooperativi della mutualità. 6 Gennaio/Giugno 2014

9 assemblea 2014 Oltre i numeri del Bilancio d Esercizio 2013, nuovi spazi di crescita per le imprese cooperative a cura di Mimmo Rodia L Assemblea dei Soci della BCC San Marzano di San Giuseppe ha approvato il Bilancio d Esercizio 2013, caratterizzato ancora una volta da un ottimo andamento positivo che evidenzia la vitalità e lo stato di salute della Banca. Prima di entrare nel dettaglio di qualche riflessione, diamo un rapidissimo sguardo ai numeri (anche se già noti). Il valore dell utile netto è stato pari a 4,67 milioni di euro, la raccolta complessivamente amministrata è pari a 501 milioni di euro e gli impieghi netti alla clientela sono passati a 211 milioni di euro. Il Patrimonio di base raggiunge i 36 milioni di euro grazie proprio all accantonamento degli utili e al costante incremento della base sociale. Gli ottimi risultati conseguiti rafforzano l appoggio dato e ricevuto dalla comunità in cui opera la nostra Banca, che nonostante le avverse congiunture economiche e finanziarie dettate dalla crisi, ha saputo trovare con le sue strategie imprenditoriali, il suo punto di forza basandosi proprio sul fondamento dell appartenenza territoriale. Proprio la crisi infatti, sta evidenziando sempre più il ruolo delle Banche di Credito Cooperativo nel territorio. La finanza sul territorio e l attività mutualistica si stanno rivelando una forma di fare banca straordinariamente moderna, perché semplicemente utile nel finanziare l economia reale, sempre al fianco degli imprenditori, degli artigiani e delle famiglie. Questo sforzo non è stato consumato senza prezzo, abbiamo visto crescere il numero e il volume dei crediti inesigibili anche nel corso del 2013, facendoci diminuire la nostra redditività. In questo contesto si aprono o si allargano ulteriormente nuovi spazi di azione per l impresa cooperativa. Il futuro della nostra Banca deve essere necessariamente plurale, perché l Europa che arriva sempre più con forza, non può trovarci soli e esposti a tempeste che rischierebbero di sradicarci completamente. Oggi la nostra Banca è una componente sempre più significativa nell impresa del credito del nostro territorio, infatti ci viene riconosciuto di essere fonte di democrazia e partecipazione, sempre al servizio dell economia reale, locale e popolare. Speriamo che la nostra Banca continui a portare sempre il proprio contributo per la crescita delle economie locali, perché in esse ci sia più fiducia e più speranza. Gennaio/Giugno

10 il progetto BCC San Marzano di San Giuseppe la filiale diventa intelligente e no-stop Dalla nostra Banca, nasce la filiale intelligente. La BCC San Marzano di San Giuseppe, infatti, ha varato un progetto innovativo che rientra nel ricco programma di nuovi servizi alla clientela. Sono ultimati (nei locali di fronte alla sede di San Marzano di San Giuseppe) i lavori che porteranno, entro l estate, alla realizzazione di un progetto pilota orientato verso l attuazione della filiale intelligente. Il nuovo modello di filiale prevede un area self-bank evoluta (disponibile 24 ore al giorno, anche durante l orario d apertura degli uffici, mentre durante la chiusura e nelle ore notturne sarà possibile accedere facilmente e in maniera riservata) i cui bancomat potranno essere utilizzati non solo per prelievi e versamenti, ma anche per gli assegni. Le somme di denaro versate, inoltre, dopo apposite verifiche gestite in maniera autonoma dalla macchina, saranno rese disponibili per gli utenti che potranno prelevare, annullando di fatto il rischio dell esaurimento di euro dalla cassa. E, ancora, una serie di totem collegati con gli uffici di consulenza della Banca potranno fornire in tempo reale la possibilità di un collegamento audio-video per i servizi desiderati. Così, un cliente che desidera avere informazioni sull andamento titoli potrà farlo collegandosi direttamente con l Ufficio Titoli della Banca. Lo stesso totem, infine, offre la possibilità di utilizzare il servizio home banking (anche a notte fonda) direttamente all interno dell Istituto con pagamenti F24, effettuazione bonifici in Italia e all estero. Questo per agevolare i clienti che non hanno disponibile un computer o l attivazione del servizio su smartphone. Il capitolo sicurezza prevede, l ingresso rapido della clientela con riconoscimento visivo e un moderno sistema di anticamuffamento. «La strada verso la filiale intelligente spiega il Presidente della 8 Gennaio/Giugno 2014

11 BCC San Marzano di San Giuseppe, Francesco Cavallo è un passo che la nostra Banca compie con lo spirito di fornire alla clientela un servizio sempre più ampio e qualificato. Ma, il contributo, è anche orientato verso la corretta educazione tecnologica e l utilizzo di strumenti innovativi sempre più necessari in ottica moderna. In questo modo contiamo di mettere a disposizione una rete sempre più efficiente in un contesto orario senza soluzione di continuità per tutta la durata della giorno, i nostri clienti potranno entrare fisicamente in banca anche in piena notte». «Con il nuovo layout di filiale dice il Direttore Generale, Emanuele di Palma continuiamo un percorso intrapreso da tempo orientato a utilizzare strade nuove per essere in grado di rispondere sempre meglio e in maniera più tempestiva alle esigenze di clienti sempre più evoluti e indirizzati verso l utilizzo di strumenti hi-tech. In questo modo, oltre a fornire un servizio di eccellenza nella sua qualità e immediatezza, siamo anche nella condizione di ottimizzare l impegno quotidiano dei nostri collaboratori, risorse primarie e insostituibili». Gennaio/Giugno

12 l iniziativa Artigianato e Commercio, parte l Operazione Ripresa Operazione Ripresa: i dettagli Operazione Ripresa. Intesa a quattro fra Interfidi, BCC San Marzano di San Giuseppe, Confartigianato e Confesercenti, per sostenere a Taranto il rilancio dell artigianato e del commercio. Il progetto nasce dalla spinta di Interfidi (Consorzio di Garanzia Collettiva Fidi), che ha invitato le associazioni di categoria ad offrire assistenza alle PMI nelle procedure di accesso al credito. Proposta, questa, sposata da Confartigianato e Confesercenti, le quali hanno rappresentato il disagio delle imprese, derivante dall ennesima aggressione del fenomeno dell usura. Attorno al tavolo di discussione, al quale si è coraggiosamente seduta anche la BCC San Marzano di San Giuseppe, si è progettato un intervento mirato per alleviare la sofferenza economica e ridare una prospettiva di vita alle imprese. La nuova misura è pensata per favorire l accesso al credito delle aziende dei settori commercio e artigianato, per sostenere in questo periodo di crisi le piccole realtà imprenditoriali che risentono maggiormente della recessione. Obiettivo, è quello di favorire una linea di credito chiara, semplice e lineare con procedure non farraginose e riducendo al minimo la parte burocratica delle pratiche, così come i tempi di attesa. La sinergia ha portato, quindi, a progettare uno strumento per favorire e incrementare l accesso alla garanzia del Consorzio 10 Gennaio/Giugno 2014

13 Interfidi di quelle tante piccole imprese dei territori, sane ma in difficoltà, che hanno necessità di accedere velocemente al credito. Grazie al supporto della BCC di San Marzano di San Giuseppe, si è potuta elaborare una nuova procedura semplificata per rendere più snelle e veloci le operazioni di garanzia con Interfidi per imprese di dimensioni minori e per importi contenuti, fino a euro. Si tratta di una procedura per avvicinare le imprese che intendono accedere a finanziamenti di piccola entità ma che, spesso, desistono a causa di procedure e passaggi burocratici ritenuti farraginosi e complessi. La procedura intende superare tutto ciò, consentendo all impresa che ha bisogno di garanzia per un finanziamento bancario, di ottenere in breve tempo dalla richiesta la delibera di garanzia Interfidi. La seconda fase è la relazione con l istituto di credito. In tale contesto, la BCC affianca le imprese offrendo condizioni di finanziamento snelle e dal costo notevolmente contenuto. Le stesse che hanno portato la BCC San Marzano di San Giuseppe ad emergere nel sistema creditizio e a ottenere il riconoscimento quale Banca, offerente il miglior prodotto finanziario sul mercato. L impresa deve solo verificare di possedere i seguenti requisiti: essere iscritta al Registro Imprese, settori commercio ed artigianato; essere nella condizione di certificare i redditi di impresa degli ultimi due anni. Interfidi, BCC San Marzano di San Giuseppe, Confartigianato e Confesercenti per una mano pratica alle aziende in crisi, partendo proprio dai segnali concreti dell Operazione Ripresa. Fondo piccoli artigiani e commercianti Le Condizioni Operazioni di mutuo chirografario sino a ,00 euro mutuo chirografario sino a 60 mesi tasso fisso: 6,00% mutuo chirografario sino a 84 mesi tasso fisso: 6,25% Per ulteriori informazioni rivolgersi alle filiali BCC San Marzano di San Giuseppe, Interfidi Taranto e alle sedi di Confartigianato e Confesercenti Michele Dioguardi (Presidente Interfidi) «Lo scopo mutualistico del consorzio si manifesta in iniziative come questa, tese a dare concreto aiuto alle imprese del territorio, maggiormente penalizzate dalla situazione di crisi. Interfidi crede nelle piccole realtà imprenditoriali, e crede che ben guidate, le stesse sapranno essere il fattore propulsivo per la ripresa economica. La fiducia del consorzio si concretizza in questo strumento, studiato per eliminare le barriere informative e burocratiche tra piccola impresa ed accesso al credito». Emanuele di Palma (Direttore Generale BCC San Marzano di San Giuseppe) «Da sempre abbiamo sostenuto le iniziative che privilegiassero il fare al dire. Siamo entusiasti dell Operazione Ripresa perché, al di là dei numeri che esprimerà, è un segnale concreto di persone e associazioni che vogliono reagire in modo pratico al clima di sfiducia generato dalla recessione. Come Banca locale saremo sempre al fianco di tali progetti». Domenico D Amico (Presidente Confartigianato) «Vogliamo essere un punto di riferimento importante per le imprese medie e piccole e di lavoratori autonomi che avendo necessità di ricorrere al credito bancario possono usufruire della forza economica e patrimoniale messa a loro disposizione da questa importante struttura, l Interfidi, costituita proprio per andare incontro in ogni modo alle esigenze e necessità delle imprese, con regole semplici e chiare, senza spiacevoli sorprese e con costi contenuti». Vito Lo Basso (Presidente Confesercenti) «La crisi espone le aziende al rischio-usura. Confesercenti, interpretando in modo autentico il proprio ruolo socio/economico, non si limita a farsi portavoce delle contingenze dei propri associati, ma passa all azione. L intesa, promuove uno strumento finanziario dalla duplice valenza: economica (perché consente ai soggetti richiedenti e impossesso dei requisiti, di dare una prospettiva alla propria attività) e sociale (in quanto ha la forza di prevenire fenomeni contra legem e pericolosi». Gennaio/Giugno

14 on air LA NUOVA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE Esagerato? Forse, ma nei momenti che contano noi #cisiamo Tre spot per comunicare la differenza, ma anche per rimarcare un concetto: quando serve, la BCC San Marzano di San Giuseppe, c è! E stato questo lo spirito che ha portato alla realizzazione della nuova campagna di comunicazione della nostra Banca, che rompendo gli schemi ha realizzato tre spot in virtual set con un notevole impegno soprattutto d ingegno per garantire un prodotto che comunicasse in maniera chiara, innovativa e con buoni standard di qualità. Così, alla sceneggiatura scritta da Rocco Viola ha fatto seguito l ingegno di Corrado Lucherini, creatore degli ambienti virtuali e la cura della regia da parte di Alessandro Zizzo. A questa esperienza, si sono prestati giovani attori del territorio: Pietro Balsamo, Paride Fiusco e Daniela Vantaggiato. Il risultato? Sicuramente molto apprezzato da chi ha visto la campagna in televisione e sui social network. Su You Tube dopo poche ore dalla messa online gli spot avevano già superato le 700 visualizzazioni. GLI SPOT Adamo ed Eva Tutto ebbe inizio nell Anno Zero. Nel Giardino dell Eden Adamo scruta il sorriso trasognante di Eva che in lontananza ha colto un dettaglio. Adamo segue la traiettoria dello sguardo di Eva e incrocia un cartello con una BCC San Marzano di San Giuseppe. Entusiasti, i due sono avvolti dalla voce del pay-off: «Esagerato? Forse. Ma nella tua vita, in tutti i momenti che contano, noi ci siamo». Mentre un serpentello, per nulla malvagio, ma molto simpatico fa capolino a bordo schermo. Cristoforo Colombo Siamo sulle coste di San Salvador nel La panoramica dall alto ci fa vedere tre caravelle in mare aperto. Poi un marinaio, scrutando l orizzonte, vede qualcosa: chiede conferma al monocolo e, dalla vista ravvicinata vede la terra. Grida di giubilo a bordo delle navi, mentre Capitan Colombo corre a sincerarsi di persona di ciò che è stato visto. Strappa il monocolo al suo assistene e, sorpresa, una terra sconosciuta. Approfondisce lo sguardo ed ecco sì, è l America. Con una sola novità una casetta in legno con tanto di scritta: BCC San Marzano di San Giuseppe. Neil Armstrong E il 20 luglio 1969, Neil Armstrong con Apollo 11 atterra sul suolo lunare. Alle sue spalle Buzz Aldrin. I due sono i primi essere umani a poggiare i propri piedi sulla luna. Sono felici e pronti a piantare la bandiera americana su quella storica missione. Dopo aver compiuto pochi passi però, ecco la sorpresa che gli fa strabuzzare gli occhi e allo stesso tempo sorridere: su quel terreno fino ad allora inviolato c è già una bandiera, è quella della BCC San Marzano di San Giuseppe. Guarda gli spot 12 Gennaio/Giugno 2014

15 news BCC BILANCIO INTEGRATO E STORIE DI CREAZIONE DI VALORE Cos è il bilancio integrato? A raccontarlo nei dettagli tecnici, l ultima fatica letteraria del Prof. Francesco Lenoci,che ha dato alle stampe per i Tipi di Ipsoa Il nuovo Bilancio Integrato. Il volume, che raccoglie e racconta diverse buone esperienze (compresa quella della BCC San Marzano di San Giusepp) è stato presentato insieme ai Giovani dell Ordine dei Commercialisti della provincia di Taranto al nostro Auditorium di Grottaglie. La conferenza, alla quale hanno preso parte anche il nostro Direttore Generale Emanuele di Palma e Maurizio Maraglino (Presidente Giovani Commercialisti), ha suscitato notevole interesse negli esperti intervenuti all illustrazione dei nuovi criteri di rendicontazione. SALVATORE BATTE LA DISLESSIA Salvatore e le Tecnologie, ovvero la dislessia letta e interpretata in un percorso didattico. Fautrice del progetto, presentato nel nostro Auditorium di Grottaglie è stata la professoressa Maria Cristina De Vita che ha dimostrato attraverso questo lavoro come la dislessia non può essere considerata una patologia caratterizzata da una lettura faticosa e scorretta dovuta alla difficoltà ad automatizzare la trasformazione fra i segni grafici e i suoni, la dislessia non è causata da un deficit d intelligenza. Lo studio, raccontato nell originale tecnica del fumetto, ha visto la prefazione del nostro Direttore Generale Emanuele di Palma, il quale ha sottolineato l importanza dell inclusione sociale per la corretta crescita. Nel corso della serata si sono susseguiti interventi di esperti e tecnici, che hanno contribuito ad arricchire il confronto proponendo diverse angoli di visione. Molto partecipata la presenza del mondo della scuola a testimonianza della sensibilità molto attenta sull argomento. In punta di penna arriva all Università È STATO PRESENTATO ALL UNIVERSITÀ DI TARANTO, DIPAR- TIMENTO JONICO IN SISTEMI GIURIDICI ED ECONOMICI DEL MEDITERRANEO, IL LIBRO DEL NOSTRO DIRETTORE GENERA- LE, EMANUELE DI PALMA, IN PUNTA DI PENNA. DA MARIO MONTI A ENRICO LETTA, ECONOMIA E POLITICA RACCONT- TE COSÌ. AD ANIMARE L INCONTRO GLI INTERVENTI MO- DERATI DAL GIORNALISTA SILVANO TREVISANI - DEL PRESIDE NICOLA DUMA (PRESIDE EMERITO DELL ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PITAGORA DI TARANTO) E DEL PROF. PIE- RO MASSAFRA (EDITORE SCORPIONE ); DELLA PROF.SSA ANNUNZIATA DE FELICE (DOCENTE DI ECOMOIAPOLITICA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI). LE CONCLUSIONI, CURATE DAL DIRETTORE EMANUELE DI PALMA, HANNO VI- STO ANCHE L INTERVENTO DEL MAGNICO RETTORE DELL U- NIVERSITÀ, PROF. ANTONIO URICCHIO. PLATEA ATTENTA E NUMEROSA, QUELLA CHE HA RIEMPITO LA SPLENDIDA SALA AL PIANO TERRA DEL CONVENTO DI SAN FRANCESCO, DOVE HA SEDE L UNIVERSITÀ, COMPOSTA OLTRE CHE DA DOCENTI E STUDENTI DELLA STESSA FACOL- TÀ, ANCHE DA UNA FOLTA RAPPRESENTANZA DELLA SCUO- LA SUPERIORE, COME L ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE POLO PITAGORA DI TARANTO, GUIDATO DALLA PRESIDE PROF.SSA MARIA SILVANA D ADDARIO. «PER LASCIARSI ALLE SPALLE LA CRISI HA DETTO DI PALMA - È IL MOMENTO DI METTERE IN CAMPO POLITICHE ESPAN- SIVE, CON SERIETÀ E RIGORE, SENZA SPRECARE RISORSE, SE- LEZIONANDO CON CURA I COMPARTI IN CUI INTERVENIRE PRIORITARIAMENTE. NON SI TRATTA DI TORNARE ALLA POLI- TICA DEGLI INTERVENTI A PIOGGIA, AL SACCHEGGIO DELLE CASSE DELLO STATO (ORMAI VUOTE), MA CONCORDARE IN- TERVENTI MIRATI, CHE CREINO OCCUPAZIONE STABILE, CHE GUARDINO AI NOSTRI GIOVANI E ALLE IMPRESE». ABBIAMO PRESO L ONDA BUENA DI FEDERICA E ALESSIA La nostra Banca è salita a bordo con Federica Catapano Minotti e Alessia De Vita, per la stagione agonistica del campionato italiano e regionale di vela Classe 420. Le atlete sono Federica Catapano Minotti (prodiere) e Alessia De Vita (timoniere) che tentano di bissare i successi dello scorso anno quando si sono imposte su scala regionale vincendo il titolo femminile e hanno avuto ottimi piazzamenti delle ranking nazionali (decimo posto femminile). Nella tappa barese, le atlete hanno conquistato due secondi posti (primo posto femminile) e un terzo posto, nonostante le difficoltà create dal vento teso. Il campionato zonale, che si svolge al meglio delle nove prove si concluderà ad ottobre e, ad un paio di gare dall avvio della stagione, la coppia de Circolo Velico Onda Buena ha già messo le cose in chiaro candidandosi seriamente per la vittoria finale. SANTELIA, SUL PODIO DIVERTENDOSI Sale sul podio della prima divisione di basket la Santelia Grottaglie. Al di là del risultato sportivo, va registrato un fatto, per il team sostenuto dalla nostra Banca: la squadra è composta da giovani atleti allenati dal giovane Fabio Bonfrate, alla sua prima esperienza da head coach in panchina, coadiuvato da Ciro Masciullo. Questo rientra a pieno titolo nella filosofia del Presidente Giovanni Manigrasso e del dirigente Lorenzo Bonfrate, tesa a privilegiare la green-line e l avviamento allo sport soprattutto come pratica sociale per le nuove generazioni. Da qui il motto: «L importante non è vincere ma giocare divertendosi». E, come dice il Presidente Manigrasso: «Il resto verrà da sé, vittorie comprese». Per favorire i piccoli, la società promuove corsi e tornei, senza perdere di vista l obiettivo prioritario: quello dello sport come valore e momento di crescita. Nella foto, la formazione della prima squadra da sinistra: Masciullo, Gianfreda, Nisi, Tufaro, Lupo, Bonfrate (coach); Monopoli, Cavallo, Annicchiarico, Lupo, Rossini. Gennaio/Giugno

16 IL PALLONE STAVOLTA LO PORTA LUCIANO MOGGI Può piacere oppure no. E innegabile, tuttavia, che sia un personaggio che fa parte a pieno titolo dell Italia. Così, Luciano Moggi, direttore sportivo finito nel tritacarne del calcio del nostro Paese, ritorna con una storia manco a dirlo sul dorato (o presunto tale) mondo del gol. Il suo libro Il pallone lo porto io è stato presentato a Francavilla Fontana su iniziativa dello Juventus Club e grazie al sostegno della nostra Banca che, nell ottica di promuovere un confronto a tutto campo ha aderito al progetto che ha visto arrivare nella Città degli Imperiali centinaia di tifosi accorsi per ascoltare le verità scomode di Big Luciano, molte contenute nel libro-verità che sta scalando le classifiche di vendita. IL SACRIFICIO DI SANTA SCORESE NELLA PENNA DI ALFREDO TRAVERSA La nostra Banca è stata partner dell iniziativa realizzata a più mani dall Associazione Koinè, Lions Club di Grottaglie, Rotary club di Grottaglie, Sorptimist club di Grottaglie e dall Associazione Medici per San Ciro per presentare il volume scritto dal regista Alfredo Traversa Santa che voleva solo vivere, libro che racconta la storia di Santa Scorese la prima vittima riconosciuta di stalking e che grazie alla sua vita luminosa e all eroismo con cui ha saputo vivere la purezza è stata dichiarata nel 1999 dalla Chiesa Cattolica Serva di Dio. La serata ha visto oltre alla presenza dell autore anche la testimonianza della sorella di Santa e dell avvocato Prof. Armando Regina docente presso l Università degli studi di Bari. La JDC studia le balene A CACCIA DI BALENE NEL MAR IONIO SETTENTRIONALE E NEL MAR ADRIATICO MERIDIONALE, MA NON CON ARPIO- NI, BENSÌ CON UNA SOFISTICATA STRUMENTAZIONE SCIEN- TIFICA PER IL LORO STUDIO. QUESTA LA NUOVA MISSIONE DELLA JONIAN DOLPHIN CONSERVATION, LANCIATA ALLA RICERCA DELLA PRESENZA DELLA BALENOTTERA COMUNE E DELLE ALTRE SPECIE DI CETACEI NEI MARI DI PUGLIA, BA- SILICATA E CALABRIA. L INIZIATIVA, PATROCINATA DALL AM- MINISTRAZIONE COMUNALE DI TARANTO, È SOSTENUTA DALLA NOSTRA BANCA, DAL TAVOLO DEL TURISMO DI CONFINDUSTRIA TARANTO NELL AMBITO DI GREEN ROAD, DA ASSONAUTICA PUGLIA E DA YACHTING CLUB TARANTO. CARMELO FANIZZA, PRESIDENTE DELLA JDC, SPIEGA: «DA SEI ANNI LA JONIAN DOLPHIN CONSERVATION, ASSOCIAZIONE SCIENTIFICA COMPOSTA DA STUDIOSI E PROFESSIONISTI DEL MARE, STUDIA E MONITORA LA PRESENZA NEL GOLFO DI TARANTO DEI CETACEI; NELLA SCORSA PRIMAVERA AB- BIAMO ACQUISITO TARAS, CATAMARANO PER LA RICERCA D ALTURA ATTREZZATO CON SONDE MULTIPARAMETRICHE PER LA VALUTAZIONE DEI PARAMETRI OCEANOGRAfiCI, IDROFONI PER LA REGISTRAZIONE DELLE VOCALIZZAZIONI E TELECAMERE SUBACQUEE PER LA VISIONE DEI CETACEI IN IMMERSIONE, NONCHÉ DI UNA TORRETTA ELEVATA PER L AV- VISTAMENTO DEI CETACEI». GRAZIE A TARAS OGGI LA JDC È IN GRADO DI ESTENDE- RE LE SUE ATTIVITÀ DI RICERCA ANCHE IN TRATTI DI MARE LONTANI DALLA COSTA E CON CONDIZIONI METEOMARINE AVVERSE, REALIZZANDO CAMPAGNE DI AVVISTAMENTO CHE SI REALIZZANO NELL ARCO DI PIÙ SETTIMANE. È NATO COSÌ L AMBIZIOSO PROGETTO IFWP (IONIAN FIN WHALE PROJECT), LA PIÙ ESTESA CAMPAGNA DI STUDIO SULLA BALENOTTERA COMUNE MAI REALIZZATA NEL MAR IONIO SETTENTRIONALE E NEL MAR ADRIATICO MERIDIONALE. COLLOQUI DI MARTINA: COSTRUIRE UN NUOVO FUTURO È POSSIBILE I Colloqui di Martina, per un nuovo modello di equilibrio, sociale ed economico. è un evento del Consorzio Costellazione Apulia. L iniziativa, promossa da Costellazione Apulia e sostenuta quest anno dalla nostra Banca - nasce nel dicembre del 2001 per volontà di alcuni giovani imprenditori pugliesi, oggi raccoglie circa 50 imprese impegnate ad animare un dibattito culturale sui temi di uno sviluppo economico e sociale che sia rispettoso dell uomo e dell ambiente. Nei 13 anni di attività il consorzio ha promosso ogni anno un forum tra imprenditori ed esperti, sui temi dello sviluppo sostenibile, del benessere senza crescita, sul modello dei Colloqui di Dobbiaco. Da quest anno il forum annuale ha cambiato veste per diventare Colloqui di Martina Franca aprendosi al pubblico italiano e straniero per tre giorni, di cui due interamente dedicati al confronto e alla discussione. L intento di tale iniziativa è anche quello di far acquisire ai partecipanti una nuova consapevolezza sul tema in modo che idee e comportamenti possano contribuire alla costruzione di un futuro migliore a partire dall azione dei singoli. CALCIO: LE IONICHE DI SERIE D RINVIANO I SOGNI DI GLORIA Una stagione calcistica dai toni chiaro-scuro quella ionica di Serie D che ha visto la nostra Banca sostenere le squadre del campionato Dilettanti del Girone H. Infatti, se il Grottaglie ha dovuto giocarsi la permanenza nella quarta serie passando dai play out (e festeggiando la salvezza come una promozione), il Taranto purtroppo non ce l ha fatta a guadagnare la promozione sul campo disputando i play off (massacranti e dal ritmo infernale) e rinviando al futuro progetti ambiziosi in un torneo che sarà rimodellato (quello della Serie C) secondo nuovi parametri. 14 Gennaio/Giugno 2014

17 LA CAROVANA ANTIRACKET A FRANCAVILLA FONTANA La carovana antiracket è approdata a Francavilla Fontana nell arco del proprio tour teso a sensibilizzare le coscienze verso la mobilitazione civile delle forze sane, protagonista nelle regioni della Campania, Calabria, Puglia, Sicilia. Con il sostegno della nostra Banca, un importante momento di sintesi si è concretizzato con il Convegno L Economia Legale conviene e premia, promosso dall Associazione antiracket di Francavilla Fontana, svoltosi nella Sala del Camino del Castello degli Imperiali di Francavilla Fontana. All iniziativa hanno preso parte i responsabili nazionali della Federazione Associazioni Antiracket e Antiusura e hanno portato il proprio contributo fra gli altri il nostro Vice Direttore Generale Giuseppe Lenti e il Procuratore Capo della Procura di Brindisi, Marco Di Napoli (nella foto). LA NOSTRA BANCA SOSTIENE IL RECUPERO DEL CASTELLO ARAGONESE DI TARANTO La BCC San Marzano di San Giuseppe ha sostenuto anche quest anno gli interventi di recupero del Castello Aragonese di Taranto al centro di un intensa attività di valorizzazione da parte della Marina Militare. La nostra Banca, unitamente ad altri partner e associazioni, come ad esempio il Rotary Club Taranto, non ha fatto mancare il proprio apporto al restauro dell antico maniero, simbolo della città di Taranto, sostenendo il lavoro dell archeologo Federico Giletti, artefice degli interventi di ripristino degli antichi splendori del castello adiacente il Ponte Girevole del capoluogo ionico. Il Menichella 2014 al Direttore Generale di Banca d Italia Salvatore Rossi È STATO ASSEGNATO AL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA D ITALIA, SALVATORE ROSSI, IL PREMIO MENICHEL- LA LA CERIMONIA SI È SVOLTA NELLA PRESTIGIOSA SEDE DELLA BIBLIOTECA DEL SENATO GIOVANNI SPADO- LINI. L EVENTO PROMOSSO DALLA FONDAZIONE NUOVE PROPOSTE (CHE HA NEL GRUPPO DI LAVORO COORDINATO DALL AVVOCATO ELIO GRECO E DAL PROFESSOR FRANCE- SCO LENOCI UN GRUPPO OPERATIVO DAVVERO IMPORTAN- TE), GIUNTO ALLA SUA DODICESIMA EDIZIONE, HA ANCHE RICONOSCIUTO ALLA NOSTRA BANCA IL PREMIO TESTIMO- NIANZA, PER IL COSTANTE IMPEGNO VERSO LA DIFFUSIONE CULTURALE E IL SOSTEGNO SOCIALE NELL AREA D APPARTE- NENZA. A RITIRARLO, IL DIRETTORE GENERALE EMANUELE DI PALMA. LA LAUDATIO DEL DIRETTORE DELLA BANCA D ITALIA, L HA REDATTA E PRONUNCIATA ANNA MARIA TARANTOLA, PRE- SIDENTE DELLA RAI E PREMIATA LO SCORSO ANNO CHE - COME DA TRADIZIONE DELL INIZIATIVA HA PASSATO IL TESTIMONE. IL DIRETTORE SALVATORE ROSSI HA TENUTO LA LECTIO MAGISTRALIS STATO, MERCATO, SVILUPPO, SOTTO- LINEANDO FRA LE ALTRE COSE - «LE RAGIONI DEL LIBERO MERCATO ATTENDONO ANCORA PIENO RICONOSCIMENTO NEL NOSTRO PAESE. CIÒ DEVE RENDERCI AVVERTITI OGNI VOLTA CHE RIFLETTIAMO SULL OPPORTUNITÀ DELL INTER- VENTO PUBBLICO NEI FATTI DELL ECONOMIA. LO SVILUPPO ECONOMICO LO FANNO GLI INVENTORI E LE IMPRESE, NEL LIBERO GIOCO DEL MERCATO. IL PRIMO COMPITO, FORMI- DABILE, DELLO STATO È DI RENDERE QUEL GIOCO POSSIBILE E FLUIDO». MENS SANA IN CORPORE SANO GRAZIE A IL CUORE A SCUOLA Si è conclusa all insegna del successo la nona edizione del progetto Medici per San Ciro, iniziativa messa in campo dall omonima associazione grazie al coordinamento del dottor Salvatore Lenti e la segreteria organizzativa del dottor Michele Bonfrate che, ogni anno a Grottaglie (contestualmente ai festeggiamenti patronali) promuove un progetto di educazione alla salute tra scuola e famiglia che ha per titolo Il cuore a scuola e che viaggia sotto l antico adagio latino mens sana in corpore sano. Nell ambito del progetto, inoltre, viene premiato un giovane studente grottagliese particolarmente distintosi per la laurea in medicina. L edizione 2014 del premio, è stata assegnata a Fulvio Nisi, classe 1988, laureatosi con 110 e lode a Perugia con la tesi La broncoscopia rigida nell adulto: LMA vs maschera nell assistenza anestesiologica periprocedurale. Nel corso della duegiorni di studi, verso una riflessione a tutto campo sugli scenari futuri della medicina, ma anche dell economia, è intervenuto anche il nostro Vice Direttore Generale, Giuseppe Lenti. AL FIANCO DEI BAMBINI DELL ENTE MORALE PAOLO VI La nostra Banca al fianco dell Ente Morale Paolo VI che a Taranto si prende cura, con passione e impegno dei bambini, cercando di ridare loro il sorriso. Grazie alla sagacia del Presidente Rosanna De Bellis e dell intero gruppo di volontari che collaborano al progetto sono realizzate periodicamente iniziative tese alla sensibilizzazione delle coscienze e alla raccolta di solidarietà. La BCC San Marzano di San Giuseppe ha partecipato attivamente, sostenendoli, a progetti come le Tavole Natalizie e la Mostra dei Presepi, che hanno chiamato a raccolta decine di tarantini che hanno voluto testimoniare la propria vicinanza al lavoro dei volontari con la beneficenza. Gennaio/Giugno

18 L INTENSO CALEIDOSCOPIO DI COLORI DI ROSANNA NISI Omaggio all Arte di Rosanna Nisi. Il nostro Auditorium di Grottaglie ha ospitato una rassegna della nota pittrice. La Mostra (promossa dal Soroptmist Club Grottaglie, con il sostegno della nostra Banca e il patrocinio dell Amministrazione comunale e della nostra Banca). Trentatré opere, fra la copiosa produzione artistica della pittrice, hanno arrichito una mostra dalle tonalità cromatiche vive e surreali allo stesso tempo, capaci di trasmettere riflessioni e metafore. Nativa di Amendolara, in provincia di Cosenza, ma grottagliese a tutti gli effetti, Rosanna Nisi è pluripremiata in giro per il mondo dove, in 40 anni di carriera, ha esposto le sue inconfondibili opere che si aprono in un caleidoscopio di colori brillanti e violenti allo stesso tempo, in cui si percepisce il suo sentire di donna sempre in discussione con il suo io. PRESIDIO DEL LIBRO E BCC PORTANO GLI AUTORI AL SUPERMERCATO Il libro dell amore proibito è stato il titolo della giornata programmata dal Presidio del Libro di Grottaglie e dalla BCC San Marzano di San Giuseppe per donare in un unico evento un doppio regalo culturale. Infatti, nell ambito della rassegna La Primavera Letteraria Pugliese e del ciclo Percorsi d Autore, sono stati protagonisti di una serie di incontri (fra mattina e pomeriggio) l attrice Carmela Vincenti e l autore Mario Desiati. Singolare l appuntamento serale, svoltosi all interno del Supermercato PAM (Via Stazione, Grottaglie). Come dire: «Se la montagna non va da Maometto, Maometto va dalla montagna». Così, per promuovere la lettura si porta il progetto direttamente in un posto insolito e molto frequentato, un supermercato appunto. E questo grazie alla disponibilità di due personalità pugliesi come l autrice e attrice Carmela Vincenti e Mario Desiati autore di celebri romanzi, come Le luci gialle della contraerea, Lietocolle 2004;Neppure quando è notte, pequod 2003; Vita precaria e amore eterno, Mondadori 2006; Il paese delle spose infelici, Mondadori 2008, da cui è stato tratto l omonimo film; Ternitti, Mondadori 2010, romanzo finalista al Premio Strega. Il Casalini scopre con gli studenti la BCC San Marzano COME COMUNICA LA BANCA? L INTERROGATIVO È STATO POSTO DAGLI ALUNNI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO CASA- LINI DI SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE CHE, NEL CORSO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE PARALLELE, HANNO PRESO PARTE AL LABORATORIO DI GIORNALISMO. IL PROGETTO, DIRETTO DAL GIORNALISTA NANDO PERRONE, ESPERTO OLTRE CHE DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE CLASSICI, AN- CHE DI NEW MEDIA, È STATO SOSTENUTO DALLA DIREZIONE DIDATTICA DELLA SCUOLA, COORDINATA DALLA DIRIGEN- TE MARIA TERESA ALFANO, CHE HA VISTO NELL INIZIATIVA UN OCCASIONE PER ALLARGARE GLI ORIZZONTI DEI GIO- VANI ALUNNI. COSÌ, I PARTECIPANTI AL PROGETTO HANNO FATTO VISITA ALLA NOSTRA BANCA, L HANNO VISITATA MA HANNO POTUTO CONOSCERE DA VICINO ANCHE I MEZZI E LE TECNICHE DI COMUNICAZIONE MESSE IN CAMPO, A COMINCIARE DALLA WEB TV AZIENDALE, BCC SAN MAR- ZANO TV E DAI SOCIAL NETWORK, STRUMENTI SEMPRE PIÙ UTILIZZATI A LIVELLO GLOBALE. L OCCASIONE, INOLTRE, È STATA UTILE PER AFFRONDIRE LA CONOSCENZA SULLA STORIA DELLA BANCA LOCALE E LA SUA CRESCITA NEL COR- SO DEGLI ANNI, MA ANCHE PER DISSETARE LA CURIOSITÀ SU ARGOMENTI LEGATI ALLA CRISI E ALLE POSSIBILITÀ DI RILANCIO NON SOLO PER IL NOSTRO TERRITORIO MA PER L INTERO PAESE. Al via il progetto Raccontare l Economia RACCONTARE L ECONOMIA. VIAGGIA SOTTO QUESTA TRAC- CIA IL PROGETTO VARATO A QUATTRO MANI FRA IL PRESI- DIO DEL LIBRO E LA BCC SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE. NELL APPUNTAMENTO INAUGURALE DELLA NUOVA STAGIO- NE, IL LIBRO SONO IO A NON CAPIRE L ECONOMIA, O È L E- CONOMIA A NON CAPIRE ME?, SCRITTO DA MAURO SCAR- FONE E FILIPPO LA PORTA È STATA L OCCASIONE PER UN DIALOGO A TRE DI FRONTE AD UNA NUMEROSA E ATTENTA 16 Gennaio/Giugno 2014

19 PLATEA. AI DUE AUTORI, INFATTI, SI È UNITO IL DIRETTORE GENERALE DELLA NOSTRA BANCA, EMANUELE DI PALMA, IL QUALE HA FORNITO IL PROPRIO CONTRIBUTO TECNICO ALLA TAVOLA ROTONDA. NE È EMERSA UN INTERESSANTE RIFLESSIONE A PIÙ VOCI, CHE HA RILANCIATO IN MANIERA IMPORTANTE IL CONCETTO DI ECONOMIA ETICA. VALORE AGGIUNTO SOPRATTUTTO IN TEMPI DI RECESSIONE. Gloria, spazio alla creatività dei nostri giovani GLORIA, IL FILM CORTO DIRETTO DA CARLO BARBALUCCA E SOSTENUTO DALLA NOSTRA BANCA, APPRODA IN SALA. DOPO LA PRESENTAZIONE NEL NOSTRO AUDITORIUM, L O- PERA DEL GIOVANE REGISTA TARANTINO COMINICA IL PRO- PRIO PERCORSO ON THE ROAD ALL INTERNO DELLE PRINCI- PALI RASSEGNE NAZIONALI DI SETTORE. IL PROGETTO È STA- TO CURATO DALL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE ERIS, IN COLLABORAZIONE CON HD MEDIA E PRODOTTO DA A.C.S.I. PROMETEO VIDEOLAB. L ULTIMO LAVORO DEL REGI- STA TARANTINO È STATO GIRATO TRA TARANTO E ROMA. IL CENTRO UMBERTINO DI TARANTO SI È PRESTATO BENE ALLA NARRAZIONE DELLA VICENDA IN CUI SI MUOVONO I DUE PROTAGONISTI E ROMA, CON I SUOI SCORCI, HA IMPREZIO- SITO LO SCENARIO CON LA SUA LUCE UNICA. È LA STORIA DI FABIO, TASSISTA TARANTINO TRAPIANTATO A ROMA. LA SUA VITA CAMBIA QUANDO RICEVE UNA TELEFONATA NEL CUO- RE DELLA NOTTE DA PARTE DI UNA MISTERIOSA DONNA, GLORIA, CONVINTA D AVER DIMENTICATO A BORDO DELLA VETTURA UN PORTAOCCHIALI. L INCONTRO TRA I PERSO- NAGGI SARÀ OCCASIONE DI UNA STORIA INSOLITA, SEGNA- TA DA LEGGEREZZA, MA ANCHE DA MALINCONIA E SOLITU- DINE NEL SOLCO DELLA GRANDE COMMEDIA ALL ITALIANA. QUESTO CORTOMETRAGGIO NASCE DALLA MENTE DI CAR- LO BARBALUCCA, CHE SIN DA PICCOLO PONE LE BASI PER LA SUA CARRIERA APPRODATA NEL 2013 A UN TRAGUARDO IMPORTANTE: LAVORARE COME ASSISTENTE ALLA REGIA PER IL MAESTRO PUPI AVATI, NEL SUO FILM UN RAGAZZO D O- RO. NELLO STESSO ANNO GIRA GLORIA. PER QUESTA ULTI- MA FATICA CHIAMA PER I RUOLI PRINCIPALI DANIELA DELLE GROTTAGLIE E GIUSEPPE BORRILLO, GIÀ PROTAGONISTI DEL CORTOMETRAGGIO BUONA FORTUNA PRESENTATO NEL 2012 SEMPRE DALL A.P.S. ERIS. CON CORNER ART L ARTE VA IN BANCA La nostra Banca ha inaugurato Corner Art, uno spazio destinato in maniera gratuita agli artisti locali che desiderano mettere in vetrina le loro opere. Grazie alla collaborazione del Personale della Filiale di Grottaglie, che ospita l area dell arte, è possibile ammirare alcuni lavori singolari protagonisti delle menti creative e artistiche del territorio. Le prime opere ad essere ospitate sono state di Ciro Chirico e Antonio Brittanicco che, hanno deliziato i clienti in attesa delle consuete operazioni di cassa con un rilievo gigante del Colosseo (circa tre metri per due) e con una scultura del volto di San Ciro (Patrono della città di Grottaglie) ricavata da ciò che rimane di un albero d ulivo folgorato da un fulmine. Lo spa IN PUGLIA LA POESIA DI MARAM AL-MASRI La poesia struggente di Maram al-masri, la scrittrice e poetessa siriana di fama internazionale è stata protagonista nell ambito dell iniziativa Percorsi d Autore, promossa dal Presidio del Libro in collaborazione con la nostra Banca. Maram al-masri ospite nella nostra terra ha incontrato cittadini e studenti in una serie di incontri che hanno registrato il tutto-esaurito e la massima attenzione di un pubblico attento e variegato. Autrice di liriche dolcissime e struggenti, Al-Masri, si connota per una poesia d amore di tipo intimistico, libera nel verso e nella metrica, la cui originalità consiste nella resa, in pochi versi, di immagini poetiche pregnanti e d effetto, e nella frequente ricerca del verso finale a sorpresa, ironico o straniante. La ricerca di libertà, a partire da quella stilistica, il desiderio di raggiungere e superare i limiti imposti dalla tradizione, la frattura con il passato, è la cifra che unisce molti poeti e poetesse: una sfida vissuta sulla carta e spesso nella realtà quotidiana. Nei versi di Al-Masri temi eterni, come le inquietudini esistenziali, il sentimento, l amore, il corpo: un inno alla vita e alla passione, un canto che diventa un sensuale gioco di sensazioni. L evento, rientra in un percorso che per tutto l arco temporale dell anno,ha esplorato letterature contemporanee tra le sponde del Mediterraneo: ponendo in relazione la nostra identità letteraria regionale con i tanti autori pugliesi ospitati ed altre, come per esempio quella algerina con lo scrittore Karim Metref o quella greca con i numerosi incontri del progetto Talking Lands. Gennaio/Giugno

20 ROSSO INCHIOSTRO: IL TRIONFO DEL PRIMITIVO La Città di Manduria, patria del Primitivo di Manduria DOC, ha ospitato la Prima edizione di Rosso inchiostro, manifestazione organizzata dal Comune di Manduria in collaborazione con il Consorzio di Tutela del vino Primitivo di Manduria DOC, Il GAL Terre del Primitivo, il sostegfno della BCC San Marzano di San Giuseppe, le associazioni di categoria e altre associazioni. E stata una due-giorni di promozione e riflessione sul settore enoico e agroalimentare grazie ai momenti di confronto con taglio prettamente economico e qualitativo, ma anche laboratori allestiti all interno delle masserie didattiche, visite guidate, degustazioni, eventi musicali, artisti di strada e finanche una mostra fotografica a tema. I tre scatti premiati, nell ordine, sono stati quelli di Daniele Depascale, con la foto intitolate «A new Vineyard is born» (un seme d uva con la gemma pronta a riprodursi); Leonardo Pignataro con «Il mio respiro pulito» (un uomo con maschera e tuta pronto a irrorare la vite); Elena Pasanisi che ha presentato «Evoluzione qualitativa» (bianconero, natura morta di recipienti moderni e antichi per il vino). Il concorso fotografico era infatti ispirato ai luoghi, alla produzione, alle passioni, alle colture e alle culture del mondo vitivinicolo. IL PATTINAGGIO ARTISTICO COME PUNTO D INCONTRO La nostra Banca al fianco dell Associazione Polisportiva Fit For Fun per lanciare un messaggio al sostegno delle discipline probabilmente meno famose, ma sicuramente interessanti soprattutto sotto il profilo sociale. E il caso del pattinaggio artistico che, pur essendo di nicchia, interessa numerosi giovani, talvolta riuscendo a rivelare veri e propri talenti come nel caso del pluricampione mondiale Gregory Duggento che con il pattinaggio (su strada) ha portato l Italia in cima alle classifiche mondiali. L Associazione Fit For Fun conta circa settanta atleti di ogni fascia d età e nasce a San Giorgio Jonico ma, grazie al buon lavoro dei dirigenti e gli esempi positivi forniti all esterno, il numero è in continuo aumento tanto da richiedere l apertura di una nuova sede al PalaMazzola di Taranto. La Polisportiva è reduce da una stagione che l ha vista primeggiare a livello provinciale e regionale e raggiungere buoni risultati in ambito nazionale. La nostra Banca entra nella Facoltà di Ingegneria IL BILANCIO INTEGRATO, L IMPEGNO DELLA BANCA SUL TERRITORIO D APPARTENENZA, IL RUOLO DEGLI ISTITUTI DI CREDITO OGGI. SONO STATI QUESTI I TEMI TRATTATI DAL NOSTRO DIRETTORE GENERALE, EMANUELE DI PALMA, NEL CORSO DI UN INCONTRO GLI CON STUDENTI DEL CORSO DI ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DEL POLITEC- NICO DI BARI, SEDE DI TARANTO. L IDEA DELL INCONTRO È STATA DELLA PROFESSORESSA BARBARA SCOZZI, LA QUALE AL PERCORSO DI STUDIO HA VOLUTO AFFIANCARE LE ESPERIENZE PRATICHE DEL MON- DO DEL LAVORO «IN MODO DA OFFRIRE AGLI STUDENTI DICE UNA PANORAMICA COMPLETA E REALE DI CIÒ CHE ATTENDE LORO UNA VOLTA USCITI DAL MONDO DELLA SCUOLA E DELLA FORMAZIONE». DA QUI IL SEMINARIO COME TESTIMONIANZA AZIENDALE NELL AMBITO DELLA PARTE DEL CORSO DEDICATA ALLA STRUTTURA OPERATIVA. UN ESEMPIO CONCRETO DI ORGANIZZAZIONE CHE NON HA MESSO IN EVIDENZA SOLO LE DIMENSIONI STRUTTURA- LI DELLA BANCA, MA ANCHE E SOPRATTUTTO - LA VISIONE E LA FILOSOFIA CHE ANIMA LA STRATEGIA DELLA BCC SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE E CHE HA ATTIRATO L ATTEN- ZIONE E LA CURIOSITÀ DEGLI STUDENTI, I QUALI HANNO DIMOSTRATO UN NOTEVOLE INTERESSE VERSO L APPUN- TAMENTO PROMOSSO DALLA PROFESSORESSA SCOZZI. «OCCORRE CAMBIARE MODELLO DI SVILUPPO, PER EVITARE I PASSI DI GAMBERO E CERCARE DI ANDARE AVANTI PER CO- STRUIRE UN DOMANI», HA DETTO IL DIRETTORE GENERA- LE EMANUELE DI PALMA AI GIOVANI STUDENTI PARLANDO DELLA CRISI E DEI NUOVI SCENARI. «PER VINCERE LA SFIDA OCCORRE METTERE CAMPO INTELLIGENZE E CERVELLO, IDEE. INUTILE METTERSI IN COMPETIZIONE CON I CINESI. L I- TALIA DEVE PUNTARE SU VOI GIOVANI, SULLA VOSTRA CREA- TIVITÀ. SIETE LA GRANDE SCOMMESSA DEL NOSTRO PAESE, MA ANCHE UNA SCOMMESSA CHE NON CI POSSIAMO PER- DERE IL LUSSO DI PERDERE». 18 Gennaio/Giugno 2014

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli