Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS)"

Transcript

1 Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS) Associazione Italiana Medicina del Sonno (AIMS) La presente per apportare un contributo costruttivo nel documento di indirizzo PNLG4: Appropriatezza clinica e organizzativa degli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia. A pag 15 (Capitolo 1. Indicazioni per gli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia - Apnea ostruttiva da sonno da ipertrofia adenotonsillare in età pediatrica) vengono riportati i valori patologici dell indice di apnea + ipopnea (AHI) suddivisi per gravità (grave >50 eventi/ora con SaO2 <80%; moderata = eventi ora con SaO2 tra 80 e 85%; forme lievi 5-20 eventi ora con SaO2 > 85%).Tali valori sono riferibili al paziente adulto e non al paziente pediatrico. E invece unanimemente riconosciuto a livello nazionale ed internazionale che la patologia, pur presentando alcune analogie con quella dell'adulto, risulta molto differente tanto da rendere le definizioni ed i criteri utilizzati per fare diagnosi di Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) nell adulto non applicabili all età pediatrica (1-4). In tal senso già un indice di apnea nel bambino di 1 evento/ora è da considerarsi patologico (1,4) ed indici di apnea >10 eventi ora da considerarsi tanto gravi da rappresentare un fattore di rischio per l adenotonsillectomia e quindi da necessitare di un intensivo monitoraggio post-operatorio dopo l intervento (4,5,6,7). Anche se non si pretende di essere così restrittivi nei criteri di normalità e se effettivamente non è ancora conosciuto il significato clinico e prognostico di indici di apnea-ipopnea relativamente bassi, bisogna comunque tenere in considerazione il dato della letteratura scientifica e cercare di trasportarlo con buon senso nella pratica clinica. Recentemente il gruppo di studio Interdisciplinare sulle Malattie del Sonno della Società Italiana di Pediatria (MDRS SIDS) in collaborazione con l Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS) e il Collegio dei Docenti di Odontoiatria ha elaborato delle linee guida Italiane per la diagnosi di OSAS nel bambino (8) secondo le quali, in base alle evidenze scientifiche internazionali, la gravità della polisonnografia, in base agli indici riportati in precedenza, dovrebbe

2 essere così suddivisa: OSAS minima una polisonnografia con AHI tra 1 e 3 e/o la presenza di russamento continuo per almeno il 50% del sonno associata a desaturazioni di O2 superiori al 4% e SaO2 media >97% ; OSAS lieve una polisonnografia con AHI tra 3 e 5 e SaO2 media >97%;OSAS moderata una polisonnografia con AHI tra 5-10 e SaO2 media > 95%;OSAS severa una polisonnografia con AHI > 10 o con SaO2 media < 95%. Inoltre da quanto riportato sul documento di indirizzo sembrerebbe che la diagnosi possa essere posta unicamente in base al quadro clinico presentato dal bambino. Anche in questa affermazione si vorrebbe precisare agli autori che è internazionalmente riconosciuto come la storia clinica ( russamento abituale, pause respiratorie nel sonno, etc) non sia sufficiente da sola a distinguere il russamento primario dall OSAS (4,9,10,11,12). Infatti benché l International Sleep Disorders Coding Manual riporti l eccessiva sonnolenza diurna ed il russamento con apnea l elemento diagnostico essenziale per l OSAS dell adulto (13) al contrario in età pediatrica l eccessiva sonnolenza diurna appare essere non comune e riscontrata variabilmente in bambini con uguale severità di sintomi ostruttivi notturni (1,4,14,15,). Inoltre sebbene una storia di russamento possa identificare un gruppo di pazienti a rischio per OSAS, una storia di russamento da sola non è diagnostica per OSAS (1,4,9, 10,11,12,). In questo senso non risulta a nostro avviso un buon suggerimento per la pratica clinica quanto riportato a pag 16 del documento ovvero quello di utilizzare unicamente i parametri clinici quali presenza di sonnolenza diurna, russamento sonoro (ci si domanda il significato clinico di sonoro ), sonno disturbato etc per stabilire l indicazione all intervento di adenotonsillectomia e per escludere i pazienti che non necessitano di ulteriori accertamenti strumentali né di trattamento chirurgico. Sarebbe un migliore consiglio quello di indicare la storia clinica come strumento utile per selezionare i bambini che necessitano di continuare il percorso diagnostico (11) e quello di indicare metodiche strumentali meno costose come la pulsossimetria domiciliare notturna per affrontare il percorso diagnostico. Concludiamo, da pediatri e concordando con i neurologi, con la seguente riflessione: negli Stati Uniti una chirurgia per disturbi respiratori nel sonno non viene raccomandata senza un esame strumentale: perché dovremmo accettare uno standard inferiore per il bambino? Per tutte queste ragioni si chiede al Presidente della Società Italiana di Pediatria di poter avviare un dialogo con le società coinvolte nella stesura del documento di indirizzo al fine di creare una maggiore omogeneità tra i vari specialisti sulla definizione strumentale e clinica di tale patologia respiratorio del sonno in età Pediatrica, ed una minore confusione nel pediatra non specialista nella gestione clinica del paziente con sospetta OSAS.

3 Un occasione di incontro per avviare il dibattito sul individuazione del miglior percorso diagnostico terapeutico per il bambino con OSAS potrebbe essere nell ambito del congresso Nazionale della Società Italiana di Pediatria che si terrà in settembre a Roma, dove saranno presenti sia il gruppo di studio di Medicina del Sonno sia rappresentanti dell Associazione Italiana di Medicina del Sonno. Inoltre si richiede ai responsabili del PNLG di poter pubblicare, nelle sedi appropriate, una lettera di commento al documento di indirizzo sopra citato. In attesa di un vostro riscontro colgo l occasione per rivolgervi i miei più cordiali saluti. Maria Pia Villa Segretario Gruppo di studio Interdisciplinare S.I.P. Medicina del Sonno (MDRS - SIDS) Clinica Pediatrica -Università di Roma "La Sapienza" II Facoltà di Medicina e Chirurgia Ospedale S. Andrea Via di Grottarossa, (Roma) Tel Fabio Cirignotta Presidente Associazione Italiana Medicina del Sonno UO Neurologia Policlinico S Orsola Malpigli Via Albertoni, Bologna Tel.051/ Fax 051/

4 Bibliografia 1) American Thoracic Society, Standars and indications for cardiopulmonary sleep studies in children. Am J Respir Crit Care Med 1996: 153; ) Carroll JL, Loughlin GM Diagnostic criteria for obstructive sleep apnea syndrome in children. Pediatr Pulmonol Oct;14 (2):71-4 3) Rosen CL, D'Andrea L, Haddad GG. Adult criteria for obstructive sleep apnea do not identify children with serious obstruction. Am Rev Respir Dis Nov;146(5 Pt 1): ) American Academy of Pediatrics. Clinical practice guideline: diagnosis and management of childhood obstructive sleep apnea syndrome. Pediatrics Apr;109(4): ) McColley SA, April MM, Carroll JL, Naclerio RM, Loughlin GM. Respiratory compromise after adenotonsillectomy in children with obstructive sleep apnea. Arch Otolaryngol Head Neck Surg Sep;118(9): ) Marcus CL Sleep-disordered breathing in children Am J Resp Crit Care med 2001;164: ) Gozal D. Obstructive sleep apnea in children. Minerva Pediatr Nov;52(11): ) Coordinatore: Maria Pia Villa Commissione: Luigia Brunetti, Oliviero Bruni, Fabio Cirignotta, Paola Cozza, Giampaolo Donzelli, Luigi Ferini Strambi, Luca Levrini, Susanna Mondini, Luigi Nespoli, Luana Nosetti, Jacopo Pagani, Marco Zucconi Linee guida per la diagnosi della Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno in età pediatrica Minerva Pediatrica 2003 (in press) 9) Carroll JL, McColley SA, Marcus CL, Curtis S, Loughlin GM. Inability of clinical history to distinguish primary snoring from obstructive sleep apnea syndrome in children. Chest Sep;108(3): ) Wang RC, Elkins TP, Keech D, Wauquier A, Hubbard D. Accuracy of clinical evaluation in pediatric obstructive sleep apnea. Otolaryngol Head Neck Surg Jan;118(1): ) Goldstein NA, Sculerati N, Walsleben JA, Bhatia N, Friedman DM, Rapoport DM.Clinical diagnosis of pediatric obstructive sleep apnea validated by polysomnography.otolaryngol Head Neck Surg Nov;111(5): ) Sleep and Breathing in Children: a developmental approach. Edited by Loughlin GM, Carroll J, Marcus CL, Marcel Dekker, Inc New York-Basel

5 13) International Classification of sleep disorders: Diagnostic and Coding Manual. Rochester,MN: American Sleep Disorders Association, ) Rosen CL, D'Andrea L, Haddad GG. Adult criteria for obstructive sleep apnea do not identify children with serious obstruction.am Rev Respir Dis Nov;146(5 Pt 1): ) Carroll JL, Loughlin GM. Diagnostic criteria for obstructive sleep apnea syndrome in children. Pediatr Pulmonol Oct;14(2):71-4.

CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA' PEDIATRICA

CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA' PEDIATRICA CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA' PEDIATRICA dall insonnia ai disturbi respiratori nel sonno Roma, 27 29 novembre 2015 DIRETTORE DEL CORSO Maria Pia Villa OBIETTIVI DEL CORSO Il corso

Dettagli

D o t t. s s a M E L A N I A E V A N G E L I S T I Medico Chirurgo Dottore di ricerca Specialista in Pediatria. Curriculum Vitae

D o t t. s s a M E L A N I A E V A N G E L I S T I Medico Chirurgo Dottore di ricerca Specialista in Pediatria. Curriculum Vitae D o t t. s s a M E L A N I A E V A N G E L I S T I Dottore di ricerca Curriculum Vitae ISTRUZIONE Giugno 1997 Liceo Classico Mariano Buratti Maturità Classica Voto 54/60 CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome

OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome Quaderni acp 2006; 13(3): 130-134 OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome Casi clinici emblematici per un corretto percorso diagnostico-terapeutico Alessandro Vigo*, Alberto Braghiroli**, Emanuela Malorgio**,

Dettagli

COLLABORAZIONI. IRCCS Fondazione Santa Lucia Roma OSAS

COLLABORAZIONI. IRCCS Fondazione Santa Lucia Roma OSAS Comune di Valmontone Università Sapienza Roma COLLABORAZIONI Centro di Medicina del Sonno Complesso Integrato Columbus Università Cattolica del Sacro Cuore Roma IRCCS Fondazione Santa Lucia Roma OSAS La

Dettagli

Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile

Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile febbraio 20 Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS) Raffaele Ferri Auditorium Biagio D Alba Ministero della Salute Viale

Dettagli

APNEA DEL SONNO E RUSSAMENTO: la terapia con il dispositivo orale sweet dream

APNEA DEL SONNO E RUSSAMENTO: la terapia con il dispositivo orale sweet dream APNEA DEL SONNO E RUSSAMENTO: la terapia con il dispositivo orale sweet dream Dott. Sergio Terranova Medico- Chirurgo, specialista in Ortognatodonzia - Roma Dott. Marco Brunori Medico-Chirurgo, Dirigente

Dettagli

Documento dell Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) a cura del gruppo di studio Disturbi Respiratori nel Sonno

Documento dell Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) a cura del gruppo di studio Disturbi Respiratori nel Sonno La terapia con dispositivo a pressione positiva nelle vie aeree: raccomandazioni per la prescrizione nel soggetto adulto affetto dalla sindrome delle apnee ostruttive nel sonno G. Insalaco*, A. Sanna**,

Dettagli

RUSSAMENTO E APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE: E IL DENTISTA COSA C ENTRA?

RUSSAMENTO E APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE: E IL DENTISTA COSA C ENTRA? Giornata di Studi RUSSAMENTO E APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE: E IL DENTISTA COSA C ENTRA? Dr. Giuseppe Burlon - Odontoiatra Dr. Alberto De Felice - Pneumologo Sabato 10 ottobre 2015 dalle 8.30 alle 14.00 Centro

Dettagli

I Disturbi Respiratori nel Sonno: una patologia emergente

I Disturbi Respiratori nel Sonno: una patologia emergente I Disturbi Respiratori nel Sonno: 6 Giugno 2014 Ancona Dipartimento Facoltà di Medicina Scienze e Chirurgia Biomediche Dipartimento di Scienze e Sanità Biomediche Pubblica e Sanità Pubblica Dipartimento

Dettagli

Le metodiche polisonnografiche: Scoring degli eventi respiratori nel sonno nel bambino e nell adolescente

Le metodiche polisonnografiche: Scoring degli eventi respiratori nel sonno nel bambino e nell adolescente Le metodiche polisonnografiche: Scoring degli eventi respiratori nel sonno nel bambino e nell adolescente Silvia Miano Centro Di Medicina del Sonno in Età Pediatrica UOC Pediatria Ospedale S.Andrea- Roma

Dettagli

OR todonzia TEC nica. Approccio alle apnee ostruttive notturne in età pediatrica con un dispositivo innovativo CASO 1 D.S. Autori:

OR todonzia TEC nica. Approccio alle apnee ostruttive notturne in età pediatrica con un dispositivo innovativo CASO 1 D.S. Autori: Approccio alle apnee ostruttive notturne in età pediatrica con un dispositivo innovativo Autori: OR todonzia TEC nica Dipartimento di chirurgia, unità operativa di odontostomatologia ospedale pediatrico

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni Cose nuove e cose aggiornate

Dettagli

XIX CORSO RESIDENZIALE AIMS DI MEDICINA DEL SONNO

XIX CORSO RESIDENZIALE AIMS DI MEDICINA DEL SONNO XIX CORSO RESIDENZIALE AIMS DI MEDICINA DEL SONNO Bertinoro (FC) 18-22 Aprile 2015 Centro Universitario di Bertinoro Corso Basale Coordinatori: R.Ferri F.Cirignotta Sabato 18 aprile 8:30 Apertura del Corso

Dettagli

OSAS in età pediatrica

OSAS in età pediatrica Quaderni acp 2014; 21(6): 244-251 OSAS in età pediatrica Giovanni Carlo De Vincentiis, Emanuela Sitzia, Maria Laura Panatta UOC di Otorinolaringoiatria, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - IRCCS, Roma GLOSSARIO

Dettagli

inquadramento clinico

inquadramento clinico UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA SEZIONE DI MALATTIE DELL APPARATO RESPIRATORIO Direttore: Prof. O. RESTA Fisiopatologia ed inquadramento clinico dell OSAS Onofrio Resta-Vitaliano

Dettagli

CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA PEDIATRICA

CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA PEDIATRICA CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA PEDIATRICA DALL INSONNIA AI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO ROMA, 27-29 NOVEMBRE 2015 DIRETTORE DEL CORSO MARIA PIA VILLA CORSO TEORICO PRATICO DI MEDICINA

Dettagli

DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO

DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO Consiglio Nazionale delle Ricerche 11 CORSO NAZIONALE DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO Mondello - PALERMO 3-6 Febbraio 2016 SPLENDID HOTEL LA TORRE - MONDELLO (PA) RAZIONALE FACULTY I disturbi respiratori

Dettagli

Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017

Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017 Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017 CORSO TEORICO-PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA PEDIATRICA 10-12 NOVEMBRE 2017 CORSO TEORICO-PRATICO DI TERAPIE MIOFUNZIONALI 12 NOVEMBRE

Dettagli

Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE

Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE Aristotele durante la digestione si formano vapori che salgono

Dettagli

19/01/12 ASL 04. La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL. Sestri levante 21-10-2011. Pellegrina Moretti

19/01/12 ASL 04. La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL. Sestri levante 21-10-2011. Pellegrina Moretti ASL 04 La ventilazione in SLEEP APNEA -BILEVEL Sestri levante 21-10-2011 Pellegrina Moretti BILEVEL OBIETTIVI:migliorare ventilazione alveolare migliorare ossigenazione arteriosa prevenire atelettasia

Dettagli

DIAGNOSI E CURA DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO IN ETA PEDIATRICA

DIAGNOSI E CURA DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO IN ETA PEDIATRICA Azienda Unità Sanitaria Locale-Rieti U.O.C.Pediatria e Neonatologia Direttore A. Pascalizi Percorso per l eccellenza DIAGNO E CURA DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO IN ETA PEDIATRICA In collaborazione

Dettagli

Esiste un legame. tra il sonno e la mia salute dentale? Nuovo sistema di diagnosi e trattamento per l'apnea del sonno e la roncopatia

Esiste un legame. tra il sonno e la mia salute dentale? Nuovo sistema di diagnosi e trattamento per l'apnea del sonno e la roncopatia Esiste un legame tra il sonno e la mia salute dentale? Nuovo sistema di diagnosi e trattamento per l'apnea del sonno e la roncopatia I disturbi del sonno Il sonno è talmente importante che gli esseri umani

Dettagli

La Sindrome Obesità-Ipoventilazione e le Ipoventilazioni Centrali

La Sindrome Obesità-Ipoventilazione e le Ipoventilazioni Centrali La Sindrome Obesità-Ipoventilazione e le Ipoventilazioni Centrali Dott. Francesco Carbone II Corso multidisciplinare di aggiornamento La Sindrome delle Apnee Notturne: una sfida diagnostico terapeutica

Dettagli

SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO (OSAS)

SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO (OSAS) SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO (OSAS) Luigi Ferritto (1), Walter Ferritto (2), Giuseppe Fiorentino (3) (1) Dipartimento di Medicina Interna, Clinica Athena Villa dei Pini, Piedimonte Matese

Dettagli

Sonno - Percorsi Clinici, Farmacologici, Psicologici e Riabilitativi

Sonno - Percorsi Clinici, Farmacologici, Psicologici e Riabilitativi Il sonno non è solo dormire forse sognare, ma è quel terzo della nostra vita in cui la relazione reciproca con molte patologie neurologiche, cardiologiche e respiratorie è oggi così delineata da indurre

Dettagli

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LO STUDIO DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LO STUDIO DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LO STUDIO DEI DISTURBI RESPIRATORI NEL SONNO DATI GENERALI Principali collaborazioni nel modulo Indicare la denominazione dell Ente partecipante 1. Fondazione Clinica del Lavoro

Dettagli

PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI

PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI PDTA VIRTUOSI NEI DISTRETTI VENETI ESTE 13 APRILE 2012 Piergiorgio Trevisan Margherita Andretta INTEGRAZIONE OSPEDALE - TERRITORIO: PERCORSI DIAGNOSTICO- TERAPEUTICI PER ASMA E BPCO PER L AREA VASTA DI

Dettagli

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Medico di medicina generale, Bisceglie (BA) Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Il recente documento della regione Puglia relativo ai percorsi

Dettagli

Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile

Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile febbraio 20 Sindrome Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS): quale prevenzione possibile Antonio Sanna Azienda Sanitaria Centro UO Pneumologia, Ospedale San Jacopo Pistoia Il percorso diagnostico-terapeutico-assistenziale

Dettagli

Disturbi Respiratori nel sonno

Disturbi Respiratori nel sonno PER PERSONALE ADDETTO AI SERVIZI PER LA DIAGNOSTICA Roma 11-13 Aprile 2013 Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini Razionale I nel Sonno (DRS) sono rappresentati principalmente dalla Sindrome delle Apnee

Dettagli

EFFETTI DI UN MONITORAGGIO IN TELEMEDICINA SULL ADERENZA ALLA TERAPIA CON CPAP IN UNA POPOLAZIONE DI PAZIENTI AFFETTI DA OSA

EFFETTI DI UN MONITORAGGIO IN TELEMEDICINA SULL ADERENZA ALLA TERAPIA CON CPAP IN UNA POPOLAZIONE DI PAZIENTI AFFETTI DA OSA EFFETTI DI UN MONITORAGGIO IN TELEMEDICINA SULL ADERENZA ALLA TERAPIA CON CPAP IN UNA POPOLAZIONE DI PAZIENTI AFFETTI DA OSA PREMESSA L'OSA (Apnee Ostruttive nel Sonno) è un disturbo respiratorio caratterizzato

Dettagli

SOCIETÀ ITALIANA NEUROFISIOLOGIA CLINICA

SOCIETÀ ITALIANA NEUROFISIOLOGIA CLINICA SOCIETÀ ITALIANA NEUROFISIOLOGIA CLINICA Percorso di Formazione e Certificazione in Neurofisiologia Clinica Formulario per il Riconoscimento dei Centri di Formazione Modulo EEG e PE Modulo ENMG e PE Da

Dettagli

La polisonnografia. Scheda 3

La polisonnografia. Scheda 3 Scheda 3 La polisonnografia Con questo termine, si intende comunemente la registrazione contemporanea e in continuo durante la notte (polisonnografia completa) o durante il sonnellino (nap) di parametri

Dettagli

LA SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE

LA SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE LA SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE Si ringrazia il dr. Michele Bamberga AO Ospedale Civile di Legnano 1 La Sindrome delle Apnee notturne Il sonno è un fenomeno naturale e biologico

Dettagli

SOGNO E SLEEP APNEA (OSAS) Francesco Peverini*

SOGNO E SLEEP APNEA (OSAS) Francesco Peverini* 0323 Mente e Cura 2_2011:- 3-09-2012 16:58 Pagina 67 SOGNO E SLEEP APNEA (OSAS) Francesco Peverini* La Sindrome delle Apnee Ostruttive in Sonno (OSAS, da Obstructive Sleep Apnea Syndrome), è determinata

Dettagli

CONGRESSO TRENT ANNI DEL G.A.O.

CONGRESSO TRENT ANNI DEL G.A.O. GRUPPO AGGIORNAMENTO ODONTOIATRICO Società Scientifica registrata presso il Ministero della Salute come Organizzatore di Attività Formativa N Provider: 5791 Affiliato: School of Dental Medicine University

Dettagli

Prof. PAOLA COZZA nata a Roma il 28 ottobre 1958

Prof. PAOLA COZZA nata a Roma il 28 ottobre 1958 Prof. PAOLA COZZA nata a Roma il 28 ottobre 1958 RELAZIONE SU ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA PROFESSORE ORDINARIO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA 1977 Diploma di Maturità Classica, conseguito

Dettagli

Cuorum Multispecialistico del Dr. Giorgio Pagnoni Via Calatafimi, 45 73013 Galatina (LE) Tel. 0836 567866 www.multicuorum.it info@multicuorum.

Cuorum Multispecialistico del Dr. Giorgio Pagnoni Via Calatafimi, 45 73013 Galatina (LE) Tel. 0836 567866 www.multicuorum.it info@multicuorum. A tutti coloro che nel loro piccolo, spinti da insaziabile desiderio di conoscenza, si mettono in discussione riconoscendo i propri limiti, e che, lottando per superarli, diventano Grandi SINDROME DELLE

Dettagli

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione?

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? RILEVAZIONI Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? I risultati da un indagine condotta in Puglia su un campione di medici di base Francesca Di Serio * I dati raccolti negli

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno CORSO AVANZATO UP TO DATE IN nel sonno Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni UP TO DATE IN nel sonno 27-28 Gennaio 2012 I disturbi respiratori nel sonno ( DRS ) ed in particolare la sua forma più diffusa,

Dettagli

DISTURBI RESPIRATORI DEL SONNO E LAVORO: 4 ANNI DI VALUTAZIONE

DISTURBI RESPIRATORI DEL SONNO E LAVORO: 4 ANNI DI VALUTAZIONE 1 DISTURBI RESPIRATORI DEL SONNO E LAVORO: 4 ANNI DI VALUTAZIONE Martini A a, Farnetti F b, Trovè A b, Signorini S a, Melis P a, Zerillo B b a ISPESL Dipartimento di Medicina del Lavoro, Monte Porzio Catone

Dettagli

CONGRESS SEZIONE REGIONALE AIPO ABRUZZO - MOLISE

CONGRESS SEZIONE REGIONALE AIPO ABRUZZO - MOLISE SEZIONE: ABRUZZO-MOLISE nelle patologie polmonari acute e croniche PESCARA, 17-18 Aprile 2015 Hotel Esplanade nelle patologie polmonari acute e croniche Razionale Le malattie polmonari rappresentano una

Dettagli

Studio dell Arousal autonomico mediante analisi spettrale tempo-variante della HRV

Studio dell Arousal autonomico mediante analisi spettrale tempo-variante della HRV Studio dell Arousal autonomico mediante analisi spettrale tempo-variante della HRV Giovanna Calandra Buonaura Dipartimento di Scienze Neurologiche Università di Bologna AROUSAL MicroArousal (MA) is defined

Dettagli

II Corso Multidisciplinare di Aggiornamento La Sindrome delle Apnee Notturne: una sfida diagnostico terapeutica

II Corso Multidisciplinare di Aggiornamento La Sindrome delle Apnee Notturne: una sfida diagnostico terapeutica ORDINE PROVINCIALE DI ROMA DEI MEDICI CHIRURGI E DEGLI ODONTOIATRI II Corso Multidisciplinare di Aggiornamento La Sindrome delle Apnee Notturne: una sfida diagnostico terapeutica PRIMA GIORNATA 8 NOVEMBRE

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno IV CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Patrocinio richiesto Forlì, 14-15 Settembre 2015 UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose

Dettagli

A.O. S. Martino e Cliniche Universitarie convenzionate di Genova Pelucco David Direttore SC Pneumologia AO San Martino - Genova Scordamaglia Antonio

A.O. S. Martino e Cliniche Universitarie convenzionate di Genova Pelucco David Direttore SC Pneumologia AO San Martino - Genova Scordamaglia Antonio FORMAT DOCUMENTI RETI Titolo: RETE PNEUMOLOGICA Partecipanti Coordinatori Cognome Nome ruolo azienda recapito Nosenzo Marco Direttore SC Pneumologia PO Imperia - ASL1 IMPERIESE 0183 537016; m.nosenzo@asl1.liguria.it

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara Dipartimento Medico

Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara Dipartimento Medico Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara Dipartimento Medico Il ruolo dell internista Massimo Gallerani 05 Ottobre 2013 Arresto cardiaco intraospedaliero Collaborazione gestione dei pazienti con esiti

Dettagli

Disturbi respiratori sonno correlati: impatto sulla salute e costi sociali. Antonio Corrado A.O.U. CAREGGI FIRENZE

Disturbi respiratori sonno correlati: impatto sulla salute e costi sociali. Antonio Corrado A.O.U. CAREGGI FIRENZE Disturbi respiratori sonno correlati: impatto sulla salute e costi sociali Antonio Corrado A.O.U. CAREGGI FIRENZE Disturbi respiratori sonno-correlati APNEA IPOPNEA AROUSALS FRAMMENTAZIONE DEL SONNO ATTIVAZIONE

Dettagli

RUSSARE: SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NEL SONNO

RUSSARE: SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NEL SONNO RUSSARE: SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NEL SONNO Introduzione L obstruptive sleep apnea sindrome (OSAS) è una patologia di sempre maggiore rilevanza clinica, caratterizzata dalla ricorrenza di episodi

Dettagli

Curriculum Vitae. Francesco Peverini. Informazioni personali

Curriculum Vitae. Francesco Peverini. Informazioni personali Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Francesco Peverini 9, Via Salaria, 0099, Roma, Italia Telefono +39 347 593059 Cittadinanza Fax + 39 06 4548457 E-mail Personale f.peverini@libero.it

Dettagli

Disturbi respiratori nel sonno

Disturbi respiratori nel sonno III CORSO AVANZATO UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose aggiornate Con il patrocinio di Forlì, 13-14 Novembre 2014 UP TO DATE IN Disturbi respiratori nel sonno Cose nuove e cose

Dettagli

Conclusioni scientifiche

Conclusioni scientifiche Allegato II Conclusioni scientifiche e motivi della revoca o variazione dei termini delle autorizzazioni all immissione in commercio e spiegazione dettagliata delle differenze rispetto alla raccomandazione

Dettagli

Assessment funzionale del paziente anziano con BPCO

Assessment funzionale del paziente anziano con BPCO Assessment funzionale del paziente anziano con BPCO Dott. Salvatore Battaglia Dipartimento Biomedico di Medicina Interna e Specialistica (Di.Bi.MIS) La spirometria semplice: BPCO Indicazioni e controindicazioni

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Delibera di Giunta - N.ro 2004/1016 - approvato il 31/5/2004 Oggetto: LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Prot. n. (SAM/03/27628) LA GIUNTA DELLA REGIONE

Dettagli

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALCIATI ALESSANDRA Indirizzo Telefono 3381985310 CF E-mail VIA CAPRERA 4, 20144 MILANO LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

Dettagli

Ambulatorio per la Malformazione di Chiari Spedali Civili. U.O. Neurologia II Dr. Paolo Liberini

Ambulatorio per la Malformazione di Chiari Spedali Civili. U.O. Neurologia II Dr. Paolo Liberini Ambulatorio per la Malformazione di Chiari Spedali Civili U.O. Neurologia II Dr. Paolo Liberini L UTENTE Si rivolge al Presidio di Rete per ottenere: -Il percorso diagnostico appropriato -La certificazione

Dettagli

CATALOGO CORSI FAD 2014

CATALOGO CORSI FAD 2014 CATALOGO CORSI FAD 2014 FORMULE IN FORMAZIONE PARTECIPAZIONE SERVIZI PROFESSIONALI Sanitanova, a fianco alle classiche proposte dei semplici corsi FAD, ha introdotto innovative formule di abbonamento che

Dettagli

L AUTISMO NELLE MARCHE

L AUTISMO NELLE MARCHE 26 novembre 2015, Anna Maria Cirolla L AUTISMO NELLE MARCHE Dalla scoperta della sindrome alla realtà marchigiana. 1 Anna Maria Cirolla STRUTTURA DELLA PRESENTAZIONE Cos è l autismo? Passaggi storici nella

Dettagli

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo VICENZA Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza Ospedale Civile S. Bortolo Dipartimento AREA MEDICA 1^ Direttore Dr. Giorgio Vescovo MEDICINA INTERNA PER INTENSITA DI CURE LA MEDICINA INTERNA OGGI. COMPLESSA..

Dettagli

equilibrato, tale da manipolare le regole metodologiche per la formulazione delle raccomandazioni nonché influenzato da interessi personali.

equilibrato, tale da manipolare le regole metodologiche per la formulazione delle raccomandazioni nonché influenzato da interessi personali. La risposta del gruppo di lavoro multidisciplinare che ha curato la stesura della linea guida Appropriatezza e sicurezza degli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia alle osservazioni critiche

Dettagli

Ottimizzazione della terapia per HBV

Ottimizzazione della terapia per HBV SAVEtheDATE Ottimizzazione della terapia per HBV BERGAMO 19/20 marzo 2015 Centro Congressi Giovanni XXIII FACULTY Marco Borderi Raffaele Bruno Vito Di Marco Stefano Fagiuoli Giovanni B. Gaeta Pietro Lampertico

Dettagli

Primario: Prof. Claudio Vicini INFORMAZIONI GENERALI PER IL PAZIENTE AFFETTO DA RONCOPATIA

Primario: Prof. Claudio Vicini INFORMAZIONI GENERALI PER IL PAZIENTE AFFETTO DA RONCOPATIA INFORMAZIONI GENERALI PER IL PAZIENTE AFFETTO DA RONCOPATIA Gentile Signore/a queste pagine sono state pensate per fornirle indispensabili informazioni sulla roncopatia, termine utilizzato per comprendere

Dettagli

I DISTURBI DEL SONNO Lucia Toscani, Valentina Rosso. U.O. Neurologia Ospedale SM Annunziata USL centro FIRENZE

I DISTURBI DEL SONNO Lucia Toscani, Valentina Rosso. U.O. Neurologia Ospedale SM Annunziata USL centro FIRENZE I DISTURBI DEL SONNO Lucia Toscani, Valentina Rosso U.O. Neurologia Ospedale SM Annunziata USL centro FIRENZE ANDAMENTO CIRCADIANO DELLA MELATONINA E DEL CORTISOLO Il Modello di Borbely (1982 DISTURBI

Dettagli

CONGRESSO BAMBINI E RAGAZZI DOWN: CRESCERE INSIEME

CONGRESSO BAMBINI E RAGAZZI DOWN: CRESCERE INSIEME CONGRESSO BAMBINI E RAGAZZI DOWN: CRESCERE INSIEME IN COLLABORAZIONE CON L ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN E LE FAMIGLIE 2 1 21 Marzo 2015 Auditorium S.Paolo Via Baldelli 38-00165 Roma PROGRAMMA SCIENTIFICO

Dettagli

BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia

BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia BPCO in medicina generale. Dal sospetto alla diagnosi, alla stadiazione di malattia BPCO: Definizione quadro caratterizzato da persistente ostruzione al flusso aereo la riduzione del flusso è di solito

Dettagli

Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati. Dott.ssa D. Piccolo

Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati. Dott.ssa D. Piccolo Cause del cattivo controllo glicemico negli ospedalizzati Dott.ssa D. Piccolo Come mai il cattivo controllo glicemico è tanto frequente tra i pazienti ospedalizzati? Le informazioni disponibili sul grado

Dettagli

TERAPIA ORMONALE DEL CARCINOMA MAMMARIO: STATO DELL ARTE 28 APRILE 2009 SEDE

TERAPIA ORMONALE DEL CARCINOMA MAMMARIO: STATO DELL ARTE 28 APRILE 2009 SEDE 28 APRILE 2009 SEDE Hotel Palazzo Carpegna Via Aurelia 481 - Roma Direzione e Segreteria Scientifica Prof. Giuseppe Naso Professore Associato in Oncologia Medica, Università La Sapienza, Policlinico Umberto

Dettagli

N. 3/2014. La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND

N. 3/2014. La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND e-news Progetto MOND Update in BPCO N. 3/2014 La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND La BPCO La broncopneumopatia cronica

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASSANTE MARIA DOLORES Data di nascita 3/07/1957 Qualifica Dirigente medico Unità operativa/ ufficio Cure Primarie Distretto di Serra San Bruno Incarico attuale

Dettagli

Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017

Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017 Novità in tema dei disturbi del sonno Roma, 9 novembre 2017 CORSO TEORICO-PRATICO DI MEDICINA DEL SONNO IN ETA PEDIATRICA 10-12 NOVEMBRE 2017 CORSO TEORICO-PRATICO DI TERAPIE MIOFUNZIONALI 12 NOVEMBRE

Dettagli

Contributi a convegni scientifici

Contributi a convegni scientifici Contributi a convegni scientifici Cefalea in età evolutiva Ardovini C., Bruni O., Cortesi F. & Guidetti V. (1991) - "DSM-III R vs ACL: applicability in preadolescence and adolescence primary headache".

Dettagli

Disturbi del sonno e pazienti cardiopatici: le nuove tecnologie per contrastare l Apnea Notturna

Disturbi del sonno e pazienti cardiopatici: le nuove tecnologie per contrastare l Apnea Notturna Disturbi del sonno e pazienti cardiopatici: le nuove tecnologie per contrastare l Apnea Notturna Defibrillatori e Pacemaker di ultima generazione individuano una patologia spesso non diagnosticata Ne soffrono

Dettagli

Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale nella Sclerosi Laterale Amiotrofica: Esperienze e Progetti del Centro SLA dell'a.c.o.

Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale nella Sclerosi Laterale Amiotrofica: Esperienze e Progetti del Centro SLA dell'a.c.o. Percorso Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale nella Sclerosi Laterale Amiotrofica: Esperienze e Progetti del Centro SLA dell'a.c.o. San Filippo Neri Marialaura Santarelli PREMESSA La necessità di definire

Dettagli

La Morte Improvvisa del bambino nei primi 2 anni di vita presupposti teorici e approccio pratico

La Morte Improvvisa del bambino nei primi 2 anni di vita presupposti teorici e approccio pratico La Morte Improvvisa del bambino nei primi 2 anni di vita presupposti teorici e approccio pratico Il Corso di formazione obbligatoria affronterà, in tutte le sue edizioni, la tematica nelle sue complessità

Dettagli

Tariffari e politiche di rimborsi regionali

Tariffari e politiche di rimborsi regionali L attività di day surgery nella Regione Lombardia è praticata sin dagli anni 70 in diverse strutture ospedaliere della Regione; dove venivano trattate in day hospital alcune patologie ortopediche pediatriche

Dettagli

CURRICULUM VITAE et STUDIORUM

CURRICULUM VITAE et STUDIORUM CURRICULUM VITAE et STUDIORUM Name: RUGGERO MASSIMO Surname: CORSO PERSONAL DATA. Married. Nationality: Italian. DoB: 18.Jul.1969. Place of Birth: Milano (Italy). Residence: Forlì. Street: Via Orceoli,

Dettagli

lunedì 30 SeTTeMBRe ESERCITAZIONI TEORICO-PRATICHE S. Miano, O. Vitelli, R. Castaldo, M. Cecili, A. Tabarrini

lunedì 30 SeTTeMBRe ESERCITAZIONI TEORICO-PRATICHE S. Miano, O. Vitelli, R. Castaldo, M. Cecili, A. Tabarrini lunedì 30 SeTTeMBRe lunedì 30 SeTTeMBRe Saluto delle autorità Prof. V. Ziparo Preside della Facoltà di Medicina e Psicologia Sapienza Università di Roma Dott.ssa M.P. Corradi Direttore Generale dell'azienda

Dettagli

Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN

Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN Gestione dell Asma in primary care: raccomandazioni della Linea Guida SIGN Diagnosi clinica di Asma nell adulto Dott.ssa Andreina Boschi - specialista in pneumologia. medico di medicina generale Asma:

Dettagli

CASI INDIMENTICABILI IN GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA PEDIATRICA Vicenza - Hotel Alpha 09 febbraio 2001. Nazionale. Partecipanti n 150

CASI INDIMENTICABILI IN GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA PEDIATRICA Vicenza - Hotel Alpha 09 febbraio 2001. Nazionale. Partecipanti n 150 CASI INDIMENTICABILI IN GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA PEDIATRICA Vicenza - Hotel Alpha 09 febbraio 2001 Partecipanti n 150 IO M'ISPIRO COL RESPIRO Roma - Sala Borromini 10-11 febbraio 2001 CORSO NAZIONALE

Dettagli

Linee Guida per Sepsi Severa e Shock Settico

Linee Guida per Sepsi Severa e Shock Settico Linee Guida per Sepsi Severa e Shock Settico Carlo Feo Sezione e U.O. di Chirurgia Generale Università degli Studi di Ferrara Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara Introduzione Costituzione di

Dettagli

Prof. Patrizio Bollero nato a Monza (MI) il 11/03/1971

Prof. Patrizio Bollero nato a Monza (MI) il 11/03/1971 Diploma di maturità classica Prof. Patrizio Bollero nato a Monza (MI) il 11/03/1971 RELAZIONE SU ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA PROFESSORE ASSOCIATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Laurea

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Carpenè Nicoletta Data di nascita 22/11/1976

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Carpenè Nicoletta Data di nascita 22/11/1976 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Carpenè Nicoletta Data di nascita 22/11/1976 Qualifica Amministrazione Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA Incarico attuale Incarico di studio - U.O. Pneumologia

Dettagli

Russamento ed apnee ostruttive durante il sonno nel bambino: la necessità di un approccio multidisciplinare

Russamento ed apnee ostruttive durante il sonno nel bambino: la necessità di un approccio multidisciplinare Articolo di revisione / Review article Russamento ed apnee ostruttive durante il sonno nel bambino: la necessità di un approccio multidisciplinare Snoring and obstructive apnea during sleep in children:

Dettagli

FACULTY. ALESSANDRO BUSCA Torino. ELIO CASTAGNOLA Genova. SIMONE CESARO Verona. FABIO CICERI Milano. MASSIMO CLEMENTI Milano. VALERIO DEL BONO Genova

FACULTY. ALESSANDRO BUSCA Torino. ELIO CASTAGNOLA Genova. SIMONE CESARO Verona. FABIO CICERI Milano. MASSIMO CLEMENTI Milano. VALERIO DEL BONO Genova 2 FACULTY ALESSANDRO BUSCA Torino ELIO CASTAGNOLA Genova SIMONE CESARO Verona FABIO CICERI Milano MASSIMO CLEMENTI Milano VALERIO DEL BONO Genova NUNZIA DECEMBRINO Pavia FRANCA FAGIOLI Torino NAGUA GIURICI

Dettagli

I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008

I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008 Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca Granda Dipartimento A. De Gasperis Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca Granda I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008 Promosso dall Unita di Risonanza Magnetica

Dettagli

Principi generali. Vercelli 9-10 dicembre 2005. G. Bartolozzi - Firenze. Il Pediatra di famiglia e gli esami di laboratorio ASL Vercelli

Principi generali. Vercelli 9-10 dicembre 2005. G. Bartolozzi - Firenze. Il Pediatra di famiglia e gli esami di laboratorio ASL Vercelli Il Pediatra di famiglia e gli esami di laboratorio ASL Vercelli Principi generali Carlo Federico Gauss Matematico tedesco 1777-1855 G. Bartolozzi - Firenze Vercelli 9-10 dicembre 2005 Oggi il nostro lavoro

Dettagli

LINEA GUIDA. Appropriatezza e sicurezza degli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia. DOCUMENTO 15 marzo 2008

LINEA GUIDA. Appropriatezza e sicurezza degli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia. DOCUMENTO 15 marzo 2008 Sistema nazionale per le linee guida LINEA GUIDA DOCUMENTO 15 marzo 2008 Appropriatezza e sicurezza degli interventi di tonsillectomia e/o adenoidectomia Nota per gli utilizzatori Le linee guida rappresentano

Dettagli

Processi di continuità e contiguità nella presa in carico globale e multifattoriale della persona con autismo

Processi di continuità e contiguità nella presa in carico globale e multifattoriale della persona con autismo Processi di continuità e contiguità nella presa in carico globale e multifattoriale della persona con autismo Prof. Lucio Moderato Psicologo Psicoterapeuta - Direttore Servizi Diurni e Territoriali Fondazione

Dettagli

BPCO e DRS (Overlap Syndrome)

BPCO e DRS (Overlap Syndrome) BPCO e DRS (Overlap Syndrome) Centro di Medicina del Sonno ad Indirizzo Respiratorio Fondazione Salvatore Maugeri, IRCCS, Istituto Scientifico di Veruno, Divisione di Pneumologia Riabilitativa Effetti

Dettagli

AIPO ASSOCIAZIONE ITALIANA PNEUMOLOGI OSPEDALIERI. Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare S.C. di Pneumologia

AIPO ASSOCIAZIONE ITALIANA PNEUMOLOGI OSPEDALIERI. Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare S.C. di Pneumologia AIPO ASSOCIAZIONE ITALIANA PNEUMOLOGI OSPEDALIERI Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare S.C. di Pneumologia DISTURBI RESPIRATORI SONNO-CORRELATI (DRSC), SONNOLENZA DIURNA E INCIDENTI STRADALI: aspetti clinici,

Dettagli

Recenti pubblicazioni scientifiche hanno confermato l incremento della. frequenza della Sindrome del tunnel carpale (STC) in molti settori lavorativi,

Recenti pubblicazioni scientifiche hanno confermato l incremento della. frequenza della Sindrome del tunnel carpale (STC) in molti settori lavorativi, SINDROME DEL TUNNEL CARPALE ED IMPRESE DI PULIZIA: UN BINOMIO DA NON TRASCURARE. D. di Carlo, G.Tangredi, M. Giudici, K. Papini Unità Operativa Ospedaliera di Medicina del Lavoro Azienda G. Salvini Garbagnate

Dettagli

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA PROSTATA? P. Vineis, G. Casetta* Servizio di Epidemiologia dei Tumori *Clinica Urologica 1, Università di Torino IL PROBLEMA Attività sistematiche

Dettagli

Hotel Corallo - Riccione 15/16/17 Maggio 2015

Hotel Corallo - Riccione 15/16/17 Maggio 2015 Hotel Corallo - Riccione 15/16/17 Maggio 2015 COMITATO SCIENTIFICO Francesco Vittorio Costa Simone Mininni Stefano Pacifici Stefano Del Pace Riccardo Gionata Gheri Marco Matucci Cerinic Gianfranco Sevieri

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Della Valentina

Curriculum Vitae Paolo Della Valentina Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLO DELLA VALENTINA Telefono +39-3451353298 E-mail dr.paolodellavalentina@gmail.com Nazionalità Italiana Tipo di professione Psicologo Clinico e Psicoterapeuta

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 UO RISK MANAGEMENT PROCEDURA PER LA CORRETTA IDENTIFICAZIONE DEL PAZIENTE NEI PRESIDI OSPEDALIERI DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO PRODUZIONE E RICERCA SCIENTIFICA SIAARTI

REGOLAMENTO DEL COMITATO PRODUZIONE E RICERCA SCIENTIFICA SIAARTI REGOLAMENTO DEL COMITATO PRODUZIONE E RICERCA SCIENTIFICA SIAARTI Il Comitato Produzione e Ricerca Scientifica (CPRS) svolge le seguenti funzioni: 1. Stabilisce la metodologia per la produzione di linee

Dettagli

REFLUSSO GASTROESOFAGEO. Paolo Franceschi franceschipao@libero.it Tel.0198404231 Savona 19 Dicembre 2005

REFLUSSO GASTROESOFAGEO. Paolo Franceschi franceschipao@libero.it Tel.0198404231 Savona 19 Dicembre 2005 REFLUSSO GASTROESOFAGEO Paolo Franceschi franceschipao@libero.it Tel.0198404231 Savona 19 Dicembre 2005 MRGE: sintomi extraesofagei MRGE: molto diffusa e frequente nella pratica clinica. Manifestazioni

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Agosto 2004 Fellowship per il campo scientifico-didattico-editoriale rilasciata dalla Societa Europea di Cardiologia (ESC)

CURRICULUM VITAE. Agosto 2004 Fellowship per il campo scientifico-didattico-editoriale rilasciata dalla Societa Europea di Cardiologia (ESC) CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Luigi Ascione Data di nascita 03/05/1957 QUALIFICA DIRIGENTE MEDICO DI I LIVELLO Amministrazione AZIENDA OSPEDALIERA MONALDI Incarico Attuale DIRIGENTE

Dettagli