Norme di legge per l'illuminazione supplementare conformi alla normativa ECE 48

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Norme di legge per l'illuminazione supplementare conformi alla normativa ECE 48"

Transcript

1 ILLUMINAZIONE SUPPLEMENTARE PER AUTOCARRI Norme di legge per l'illuminazione supplementare conformi alla normativa ECE 48

2 4 5 Cosa consente la legge riguardo ai proiettori abbaglianti (supplementari)? 6 7 Cosa indica il numero di riferimento? Cosa mostra il diagramma Isolux? 8 9 Proiettori abbaglianti supplementari: proposte di posizionamento su veicoli di peso inferiore a 12 tonnellate Proiettori abbaglianti supplementari: proposte di posizionamento su veicoli di peso superiore a 12 tonnellate Fanaleria anteriore Nessuna confusione in caso di controlli da parte della polizia grazie alla scheda numeri di riferimento HELLA

3 Illuminazione per autocarri PRESCRIZIONI PER L'ILLUMINAZIONE: COSA È CONSENTITO? Per poter equipaggiare o eseguire un montaggio aftermarket in modo ottimale su un veicolo, si devono rispettare le normative vigenti. Nelle seguenti pagine viene presentato cosa prescrive la direttiva ECE 48, relativa all'installazione della fanaleria anteriore, laterale e posteriore. Viene spiegato con precisione quali luci vengono prescritte e quali luci sono consentite dalla legge. Vengono spiegate anche le prescrizioni di montaggio dei singoli fanali. Hella S.p.A non si assume in nessun caso la responsabilità o l'onere nei confronti sia dei propri clienti che di terzi se a causa della modifica delle normative vigenti, le installazioni effettutate con i propri prodotti non rispondano alla normativa vigente. Pertanto non si assume nessuna responsabilità sulla loro validità nel tempo. Illuminazioni non consentite, che durante la marcia emettono luce verso l'esterno: Catene di luci Targhe illuminate con il nome, teschi, ecc. Loghi illuminati del costruttore dell'autocarro rivolti in avanti Omini pubblicitari illuminati Alberi di Natale illuminati Scritte pubblicitarie Catene di luci lungo il perimetro 02 03

4 "I nostri clienti devono sapere quanti proiettori abbaglianti supplementari si possono montare e in quali casi. Inoltre non si deve superare il valore di illuminamento massimo consentito." Nico Fischer, responsabile di officina, HaKaWe Kraftfahrzeugwerkstatt GmbH, Hagen (Germania)

5 I numeri di riferimento dei proiettori abbaglianti supplementari e dei proiettori principali di serie (sinistro e destro) sono riportati sulla calotta accanto al contrassegno di omologazione (ad esempio per la Germania). Cosa consente la legge riguardo ai proiettori abbaglianti (supplementari)? Secondo la direttiva ECE 48 sono consentiti al massimo quattro proiettori abbaglianti sui veicoli commerciali con massa complessiva ammessa inferiore a 12 tonnellate (StVZO 50). Che si tratti di veicoli commerciali leggeri o di autocarri pesanti: ogni veicolo è già equipaggiato di serie con due proiettori abbaglianti. Sul veicolo quindi si possono installare solo due proiettori abbaglianti supplementari. Possibili posizioni di montaggio sono la parte frontale o il tetto del veicolo. Il numero di riferimento del proiettore abbagliante fornisce un'indicazione del valore di illuminamento massimo del sistema. I valori più comuni sono 12,5 / 17,5 / 37,5 / 50. La loro somma, riferita a tutti i proiettori abbaglianti accesi contemporaneamente, non deve superare 100. Alcuni autocarri dispongono già di serie di quattro proiettori abbaglianti. In questo caso vale quanto segue: chi monta proiettori abbaglianti supplementari deve disattivare in modo permanente le luci abbaglianti di serie, cioè scollegarle o disattivarle tramite software nel modulo delle luci. Non devono essere accesi contemporaneamente più di quattro proiettori. Vedere le proposte di posizionamento per pesi inferiori a 12 tonnellate a pagina 8 9. È già stata approvata un'integrazione alla direttiva ECE 48 per gli autocarri con massa complessiva ammessa a partire da 12 tonnellate: su questi veicoli si possono montare al massimo sei proiettori abbaglianti (comprese le luci abbaglianti di serie), tuttavia ad ogni accensione si possono attivare contemporaneamente non più di quattro proiettori. Vedere le proposte di posizionamento per pesi superiori a 12 tonnellate a pagina Informazioni rapide Cosa devo sapere? 1. L'illuminamento complessivo della luce abbagliante non deve superare il numero di riferimento 100 (vedere le pagine 6 7). 2. Il numero di riferimento è riportato sul trasparente dei proiettori principali di serie e dei proiettori abbaglianti supplementari. 3. Non devono essere accesi contemporaneamente più di 4 proiettori (vale per veicoli commerciali di peso superiore e inferiore a 12 tonnellate). 4. Montaggio esclusivamente a coppie (vedere pag. 7). Cosa devo fare? 1. Cercare il tipo di illuminazione desiderato, ad es. numeri di riferimento bassi per percorsi curvilinei, numeri di riferimento alti per percorsi lunghi e rettilinei. 2. Calcolare il totale dei numeri di riferimento correlati dei proiettori principali di serie (sinistro e destro) e dei proiettori abbaglianti supplementari. La somma di questi valori non deve superare Rif. 100, altrimenti si rischia di incorrere in una multa

6 Cosa indica il numero di riferimento? Cosa mostra il diagramma Isolux? [m] Rif. 17, [m] Numero di riferimento basso, ideale per percorsi curvilinei. Il numero di riferimento (Rif.) indica l'intensità luminosa massima fornita da un proiettore. Il numero di riferimento consente di conoscere in modo semplice e rapido la potenza di un proiettore. Il numero di riferimento si ricava dalla conversione dell'intensità luminosa massima in Candela. È adimensionale, quindi non ha unità di misura. Su ogni proiettore abbagliente è riportato, accanto alla sigla di omologazione ECE, il numero di riferimento della luce abbagliante. Due proiettori abbaglianti, entrambi con Rif. 17,5, danno come risultato Rif. 35 sul veicolo. Numero di riferimento alto o basso quale è meglio? Le luci abbaglianti con numero di riferimento basso emanano un fascio ampio, ma di lunghezza inferiore a quello delle luci abbaglianti con numero di riferimento alto. Sui percorsi lunghi e rettilinei, quindi, è ideale una luce abbagliante con numero di riferimento alto, mentre nei percorsi curvilinei, ad es. in montagna, un numero di riferimento basso consente un'illuminazione migliore. [m] [m] Esempio di diagramma Isolux. Tutti i dati sulla distanza sono in metri. Il diagramma Isolux spiega la distribuzione della luce del proiettore. A breve distanza un proiettore offre una luce più intensa rispetto a una distanza maggiore. L'efficienza dell'illuminazione diminuisce sia in lunghezza che in larghezza. Il diagramma Isolux spiega le quattro caratteristiche principali della luce dei proiettori: 1. quale forma ha il fascio luminoso 2. qual è la sua portata luminosa 3. quanto è ampia l'illuminazione 4. quale intensità ha la luce in una determinata zona?

7 [m] Rif [m] Numero di riferimento alto, ideale per percorsi lunghi e rettilinei. I colori diversi del diagramma Isolux forniscono informazioni sull'intensità luminosa. [m] Rispettate le norme di legge specifiche del vostro Paese. Il numero di riferimento di tutti i proiettori abbaglianti accesi (sempre solo a coppie) non deve superare 100. Non devono essere accesi contemporaneamente più di 4 proiettori. Rosso-arancio: alta intensità di illuminazione. Passando dal giallo al verde fino al blu l'illuminamento diminuisce in funzione della distanza. Attenzione: consentito esclusivamente il montaggio a coppie! 06 07

8 Proiettori abbaglianti supplementari: proposte di posizionamento su veicoli di peso inferiore a 12 tonnellate Gli esempi mostrano alcune delle numerose possibilità di combinazione. Rispettare le prescrizioni in vigore nei singoli Paesi. 2 x SF Rif. 17,5 + 2 x ZF Rif. 17,5 Somma totale = Rif. 70 (consentito) 2 x SF Rif x ZF Rif. 17,5 Somma totale = Rif. 85 (consentito) 2 x SF Rif. 17,5 (2 scollegati) + 2 x ZF Rif. 50 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) 2 x SF Rif. 17,5 + 4 x ZF Rif. 25 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 85 (consentito) SF = luce abbagliante di serie Proiettore attivo Proiettore scollegato ZF = proiettore abbagliante supplementare Proiettore attivo Proiettore scollegato

9 Illuminamento massimo: Rif. 100 Sui veicoli con massa complessiva ammessa tra 3,5 e 12 tonnellate si possono montare al massimo quattro proiettori abbaglianti supplementari. Secondo la direttiva ECE n. 48, in Europa si possono attivare contemporaneamente al massimo quattro proiettori abbaglianti (comprese le luci abbaglianti di serie). / 2 x SF Rif. 17,5 + 4 x ZF Rif. 17,5 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 70 (consentito) / 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 4 x ZF Rif. 25 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) 2 x SF Rif. 17,5 (2 scollegati) + 4 x ZF Rif. 17,5 Somma totale = Rif. 70 (consentito) 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 4 x ZF Rif. 25 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) 08 09

10 Proiettori abbaglianti supplementari: proposte di posizionamento su veicoli di peso superiore a 12 tonnellate Gli esempi mostrano alcune delle numerose possibilità di combinazione. Rispettare le prescrizioni in vigore nei singoli Paesi. 2 x SF Rif. 17,5 + 4 x ZF Rif. 25 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 85 (consentito) 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 4 x ZF Rif. 25 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 4 x ZF Rif. 25 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) 4 x SF Rif. 17,5 (4 scollegati) + 2 x ZF Rif. 50 Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) SF = luce abbagliante di serie Proiettore attivo Proiettore scollegato ZF = proiettore abbagliante supplementare Proiettore attivo Proiettore scollegato

11 Illuminamento massimo: Rif. 100 Sui veicoli con massa complessiva ammessa superiore a 12 tonnellate si possono montare al massimo sei proiettori abbaglianti supplementari. Secondo la direttiva ECE n. 48 in Europa si possono attivare contemporaneamente al massimo quattro proiettori abbaglianti (comprese le luci abbaglianti di serie). 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 6 x ZF Rif. 17,5 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 70 (consentito) / 2 x SF Rif. 37,5 (2 scollegati) + 2 x ZF Rif. 17,5 + 4 x ZF Rif. 25 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 85 (consentito) / 4 x SF Rif. 17,5 (4 scollegati) + 6 x ZF Rif. 25 (2 scollegati) Somma totale = Rif. 100 (max. consentito) / 2 x SF Rif. 17,5 + 6 x ZF Rif. 25 (4 scollegati) Somma totale = Rif. 85 (consentito) 10 11

12 Fanaleria anteriore Luce anteriore bianca Parte anteriore del veicolo Due proiettori posizionati molto staccati l'uno dall'altro: veicoli ad assali. Per poter equipaggiare o eseguire un montaggio aftermarket in modo ottimale su un veicolo, si devono rispettare le normative vigenti. Nelle seguenti pagine vengono presentate a grandi linee le prescrizioni di legge della norma ECE 48 relative all'installazione della fanaleria anteriore, laterale e posteriore. Le norme di legge possono subire lievi modifiche. Pertanto Hella S.p.A non si assume nessuna responsabilità sulla loro validità a lungo termine. Proiettori anabbaglianti Proiettori abbaglianti Proiettori fendinebbia Indicatori di direzione anteriori Luci di marcia diurna Luci di posizione anteriori Luci d'ingombro anteriori Max. 400 mm Min. 600 mm Min. 500 mm Max mm Proiettori anabbaglianti Installazione Numero Altezza di montaggio Larghezza di montaggio Collegamento elettrico Prescritta per tutte le classi di veicoli a motore. 2 pezzi min. 500 mm, max mm. max. 400 mm dal punto più esterno della larghezza del veicolo. min. 600 mm tra i due proiettori anabbaglianti. È consentita l'attivazione a coppie di proiettori supplementari con funzione luce anabbagliante e/o abbagliante. Quando si attivano le luci anabbaglianti, tutti i proiettori abbaglianti devono disiniserirsi contemporaneamente. Classi di veicoli a motore: *N 2 : veicoli per il trasporto di merci con massa compresa tra 3,5 t e 12 t. / **N 3 : veicoli per il trasporto di merci con massa superiore a 12 t.

13 Proiettori abbaglianti Installazione Numero Altezza di montaggio Larghezza di montaggio Collegamento elettrico Prescritta per tutte le classi di veicoli a motore 2 o 4 pezzi, sui veic. classe N 3 = 6 pezzi Attivare le luci abbaglianti (integrate nei proiettori principali) solo quando non si rischia di abbagliare il traffico proveniente in senso opposto. Nessuna prescrizione particolare. Nessuna prescrizione particolare, tuttavia applicato in modo che i riflessi non disturbino il conducente. I proiettori abbaglianti devono essere attivabili solo contemporaneamente o a coppie. Se sono montati due proiettori abbaglianti supplementari, non possono essere attivate contemporaneamente più di 2 coppie di proiettori. Quando si commuta dalle luci anabbaglianti alle luci abbaglianti deve accendersi almeno 1 coppia di luci abbaglianti. Quando si ritorna alla luce anabbagliante, tutti gli abbaglianti devono spegnersi contemporaneamente. Max. 400 mm Min. 250 mm Max. 800 mm Proiettori fendinebbia Installazione Numero Colore Altezza di montaggio Collegamento elettrico Consentita per tutte le classi di veicoli a motore. Vietata sui rimorchi. 2 pezzi bianco o giallo chiaro Non al di sopra dei proiettori anabbaglianti. Devono poter essere accesi indipendentemente dalle luci abbaglianti e anabbaglianti

14 Fanaleria anteriore Max. 400 mm Min. 600 mm Min. 350 mm Max mm Indicatori di direzione anteriori Installazione Numero Colore Altezza di montaggio Collegamento elettrico Prescritta per tutte le classi di veicoli a motore. 2 pezzi Giallo min. 350 mm, max mm. Devono poter essere accesi indipendentemente dalle altre luci. Tutti gli indicatori di direzione sul veicolo devono lampeggiare in modo sincrono. Min. 600 mm Min. 250 mm Max mm Luci di marcia diurna Installazione Prescritta per tutte le classi di veicoli a motore. Vietata sui rimorchi. Numero 2 pezzi Colore Bianco Altezza di montaggio min. 250 mm, max mm. Larghezza di montaggio min. 600 mm tra le due luci di marcia diurna. Collegamento elettrico Attivazione automatica all'avvio del motore. Le luci di marcia diurna si devono disattivare automaticamente quando si accendono i proiettori o i fendinebbia. Nota: i veicoli nuovi sono dotati di luci di marcia diurna. Nessun obbligo di montaggio aftermarket per i veicoli più vecchi. Classi di veicoli a motore: *N 2 : veicoli per il trasporto di merci con massa compresa tra 3,5 t e 12 t. / **N 3 : veicoli per il trasporto di merci con massa superiore a 12 t.

15 Max. 400 mm Min. 600 mm Min. 350 mm Max mm Luci di posizione anteriori Installazione Prescritta per tutte le classi di veicoli a motore Numero 2 pezzi Colore Bianco Altezza di montaggio min. 350 mm, max mm (eccezione: mm). Collegamento elettrico Deve essere predisposta in modo che le luci di posizione anteriori e posteriori, le luci side-marker e la luce targa si possano attivare e disattivare solo contemporaneamente. Nota: le luci di posizione anteriori possono essere integrate anche nei proiettori supplementari. Le luci di posizione anteriori montate di serie sul veicolo possono rimanere spente, se sono montati proiettori supplementari con luci di posizione anteriori integrate. Attenzione: condizioni di montaggio supplementari (ved. disegno)! Più all'esterno possibile Max. 400 mm Più alto possibile Luci d'ingombro anteriori Installazione Prescritta per veicoli a motore con larghezza > 2,1 m. Consentita per veicoli a motore con larghezza da > 1,8 m a 2,1 m. Numero 2 pezzi Colore Bianco Altezza di montaggio Al di sopra della zona trasparente del parabrezza. Larghezza di montaggio Più all'esterno possibile, max 400 mm dal punto più esterno della larghezza del veicolo. Collegamento elettrico Altre prescrizioni Deve essere realizzato in modo che le luci di posizione anteriori e posteriori, le luci side-marker e la luce targa si possano attivare e disattivare solo contemporaneamente. Sono consentiti dispositivi retroriflettenti supplementari. Consentito il montaggio di 2 luci d'ingombro supplementari. Altezza e larghezza di montaggio come descritto in precedenza. Nota: le luci d'ingombro possono essere integrate anche nei proiettori supplementari. Le luci d'ingombro montate di serie sul veicolo possono rimanere spente, se sono montati proiettori supplementari con luci d'ingombro integrate. Attenzione: condizioni di montaggio supplementari (ved. disegno)! In totale sono consentite 4 luci d'ingombro. Quando i proiettori supplementari vengono montati in basso = luce di posizione anteriore. Se questi proiettori supplementari vengono montati in alto = luci d'ingombro

16 Modello: compilate voi la scheda numeri di riferimento HELLA

17 Nessuna confusione in caso di controlli da parte della polizia grazie alla scheda numeri di riferimento HELLA Trovate altre schede numeri di riferimento HELLA da scaricare sul sito

18 HELLA S.p.A. Via B. Buozzi, Caleppio di Settala (MI) Tel : Fax : Internet : Uffi cio di Torino Viale Gandhi, Avigliana (TO) Tel : Fax : HELLA KGaA Hueck & Co., Lippstadt 9Z J00711/KB/08.13/0.3 Printed in Germany Con riserva di modifiche ai prezzi e ai contenuti. ELIVER: il tool online per il confronto dei proiettori supplementari La luce giusta per ogni tipo di utilizzo. Fate una prova adesso online!

SCHEDA PRODOTTO. Fanale modulare ibrido a LED per rimorchi 2VP 340 960-... / 2VP 340 961-... CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

SCHEDA PRODOTTO. Fanale modulare ibrido a LED per rimorchi 2VP 340 960-... / 2VP 340 961-... CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO SCHEDA PRODOTTO Fanale modulare ibrido a LED per rimorchi 2VP 340 960-... / 2VP 340 961-... Gruppo ottico posteriore multifunzionale modulare 24 V Versione completamente a LED, lunga vita utile con basso

Dettagli

Accendi le luci. Ora anche di giorno.

Accendi le luci. Ora anche di giorno. Accendi le luci. Ora anche di giorno. Più luce, maggiore sicurezza. I veicoli che circolano con le luci anabbaglianti o di marcia diurna accese vengono riconosciuti prima, riducendo così notevolmente il

Dettagli

INTERRUTTORI MODULARI

INTERRUTTORI MODULARI INTERRUTTORI MODULARI Per ulteriori informazioni visitate il sito www.hella.com/switch INTRODUZIONE 2 3 Le serie di interruttori modulari HELLA vengono ampliate con la nuova serie 3100 a tenuta stagna

Dettagli

LIGHTSHOW AGRICOLTURA

LIGHTSHOW AGRICOLTURA LIGHTSHOW AGRICOLTURA www.hella.com/agriculture PER SAPERNE DI PIÙ! Trasformate il vostro smartphone in una schermata di informazioni. Con la app gratuita WORKLIGHTS di HELLA potete richiamare contenuti

Dettagli

MOTORINI DI AVVIAMENTO E ALTERNATORI

MOTORINI DI AVVIAMENTO E ALTERNATORI MOTORINI DI AVVIAMENTO E ALTERNATORI GESTIONE DELLE CARCASSE RIGENERAZIONE DELLE CARCASSE GESTIONE DELLE CARCASSE : UN SERVIZIO IMPRONTATO A PROFESSIONALITÀ E COMPETENZA HELLA offre un ampio assortimento

Dettagli

Scheda prodotto. Caratteristiche del prodotto. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia.

Scheda prodotto. Caratteristiche del prodotto. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia. IBS control : Controlla il rendimento e l autonomia di energia. Scheda prodotto Elettronica IBS : Sensore Intelligente per Batteria con display a colori per reti di bordo a 12 V Monitoraggio preciso e

Dettagli

Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti.

Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti. Sulla strada con le luci accese e la testa sulle spalle! Di giorno meglio la luce di marcia diurna a LED che gli abbaglianti. Dall'inizio del 2014 è obbligatorio viaggiare con le luci accese anche di giorno.

Dettagli

Vedere e farsi vedere

Vedere e farsi vedere edere e farsi vedere 5 lezione Occhio allo specchio 32 Lo specchio retrovisore è un dispositivo importantissimo che permette al conducente la visibilità della strada alle sue spalle senza tuttavia distogliere

Dettagli

Durata ultra per un successo ultra.

Durata ultra per un successo ultra. OSRAM ULTRA LIFE Durata ultra per un successo ultra. PER I RIVENDITORI: Guadagno doppio rispetto ad una lampada tradizionale. Tutti ci auguriamo una vita lunga e di successo, proprio come quella di OSRAM

Dettagli

SPACCER IL SISTEMA PER RIALZARE L ASSETTO DEL VEICOLO

SPACCER IL SISTEMA PER RIALZARE L ASSETTO DEL VEICOLO SPACCER IL SISTEMA PER RIALZARE L ASSETTO DEL VEICOLO ALTO. PIÙ ALTO. SPACCER. IL SISTEMA PER RIALZARE L ASSETTO DEL VEICOLO SISTEMA SPACCER PER RIALZARE L ASSETTO DEL VEICOLO Il sistema SPACCER per rialzare

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI BEHR HELLA SERVICE 2015

GUIDA AI SERVIZI BEHR HELLA SERVICE 2015 GUIDA AI SERVIZI BEHR HELLA SERVICE 2015 HELLA S.p.A. Via B. Buozzi, 5 20090 - Caleppio di Settala (MI) Tel : 02.98835.1 Fax : 02.98835.835-836 E-mail : infoitalia@hella.com Internet : www.hella.it Uffi

Dettagli

Normativa: Legge 298/74 art. 45

Normativa: Legge 298/74 art. 45 asasas Dispositivi obbligatori per veicoli commerciali. Contrassegno identificativo tipologia trasporto Conto Proprio. Normativa: Legge 298/74 art. 45 La mancanza del contrassegno è sanzionata dall art.

Dettagli

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO CARRELLI ELEVATORI CIRCOLARE N 26 - OTTOBRE 2010 CARRELLI ELEVATORI I carrelli elevatori si utilizzano ormai in quasi tutte le aziende ma... sono ancora troppi gli infortuni anche mortali e sono ancora

Dettagli

Listino prezzi 01 / 2015. PEUGEOT ion

Listino prezzi 01 / 2015. PEUGEOT ion Listino prezzi 01 / 2015 PEUGEOT ion MODELLI PREZZI DI VENDITA CONSIGLIATI (CHF) (8 % IVA inclusa / IVA esclusa) ACTIVE PRINCIPALI EQUIPAGGIAMENTI DI SERIE (in più di ACCESS) MOTOR Cerchi in alluminio

Dettagli

La sicurezza dei TRATTORI agricoli

La sicurezza dei TRATTORI agricoli La sicurezza dei TRATTORI agricoli Nozioni generali applicate ai trattori agricoli o forestali In riferimento al PIANO REGIONALE DEI CONTROLLI IN AGRICOLTURA E SILVICOLTURA Tratte da Linee Guida INAIL/ISPESL,

Dettagli

D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (1). Nuovo codice della strada (2) (1/circ). ------------------------ (1) Pubblicato nella Gazz. Uff.

D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (1). Nuovo codice della strada (2) (1/circ). ------------------------ (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (1). Nuovo codice della strada (2) (1/circ). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 18 maggio 1992, n. 114, S.O. (2) Ai sensi dell'art. 195, comma terzo, del presente decreto, la

Dettagli

Parte V NORME PER IL TRASPORTO DI VEICOLI STRADALI A SEGUITO DEL VIAGGIATORE

Parte V NORME PER IL TRASPORTO DI VEICOLI STRADALI A SEGUITO DEL VIAGGIATORE Parte V NORME PER IL TRASPORTO DI VEICOLI STRADALI INDICE Parte V NORME PER IL TRASPORTO DI VEICOLI STRADALI..5 1 GENERALITÀ... 5 2 ROTABILI E VEICOLI STRADALI... 7 2.1 Rotabili... 7 2.2 Veicoli stradali...

Dettagli

La nuova generazione del sistema AFL: fari intelligenti che accompagnano i movimenti dello sterzo

La nuova generazione del sistema AFL: fari intelligenti che accompagnano i movimenti dello sterzo Gennaio 2008 La nuova generazione del sistema AFL: fari intelligenti che accompagnano i movimenti dello sterzo La nuova generazione dei fari AFL debutterà nel 2008 sulla nuova Opel Insignia La luce si

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 17 dicembre 2009. Disciplina e procedure per l iscrizione dei veicoli di interesse storico e collezionistico

Dettagli

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002 Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T400 MOZELT GmbH & Co. KG Ai fini della sicurezza, sono assolutamente da seguire le seguenti avvertenze e raccomandazioni prima della messa in funzione!

Dettagli

Sim.CARRY Il manager per l alimentazione ideale in sala operatoria e terapia intensiva

Sim.CARRY Il manager per l alimentazione ideale in sala operatoria e terapia intensiva Sim.CARRY Il manager per l alimentazione ideale in sala operatoria e terapia intensiva Al manager si possono richiedere preferenze A sinistra o a destra? In alto o in basso? Davanti o dietro? Con uno o

Dettagli

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni.

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. 22 1000 32 88 05 03.2009 Indice generale Introduzione Leggere prima qui... 3 Istruzioni per la sicurezza...

Dettagli

Opel Corsavan. Capacità max di carico: 0,92 m 3. Portata max: 475 kg. Lunghezza piano di carico: 1,26 m

Opel Corsavan. Capacità max di carico: 0,92 m 3. Portata max: 475 kg. Lunghezza piano di carico: 1,26 m Opel Corsavan Opel Corsavan L aspetto sportivo di Opel Corsavan è una chiara affermazione di stile nei confronti di tutte quelle aziende che sono particolarmente attente all immagine. Piccola quanto basta

Dettagli

SPECIALE SULLA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE

SPECIALE SULLA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE SPECIALE SULLA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE Le regole e la segnaletica per pedalare sicuri. Le sanzioni. Le tipologie dei velocipedi. La bicicletta elettrica. La bicicletta a pedalata assistita * di Giorgio

Dettagli

Ring ACCESSORI PER GANCIO TRAINO

Ring ACCESSORI PER GANCIO TRAINO Spine e prese A0005 Presa 7 poli 12N metallo (con contatto spegni retronebbia) A0005 7,10 blister 10 pz. A0006 7 poli 12N metallo A0006 5,80 blister 10 pz. A0008 Presa 7 poli 12N A0013 7 poli 12N A0008

Dettagli

La gamma lampadine per automobili Bosch

La gamma lampadine per automobili Bosch RICAMBI DI CONSMO La gamma per automobili Bosch La giusta lampadina per ogni esigenza! A Ampia offerta: per oltre il 95 % del parco circolante in Europa. A Gamma per officina e gamma per self-service:

Dettagli

Gli efficienti. Carrelli elevatori. per picking. Portata da 0,5 a 12 t. Carrello elevatore multidirezionale elettrico per picking

Gli efficienti. Carrelli elevatori. per picking. Portata da 0,5 a 12 t. Carrello elevatore multidirezionale elettrico per picking Gli efficienti Portata da 0,5 a 12 t Carrello elevatore multidirezionale elettrico per picking Carrello elevatore multidirezionale con piattaforma rimovibile per picking Carrello elevatore multidirezionale

Dettagli

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo

Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo Capitolo 7, 3 parte Il Veicolo 10. Schede veicoli Masse complessive a pieno carico veicoli muniti di pneumatici, con carico unitario medio trasmesso all'area di impronta sulla strada non superiore a 8

Dettagli

LINEE GUIDA FOTOGRAFIE USATO Audi Prima Scelta :plus. Corporate Design Audi Prima Scelta :plus Versione: 03/2015

LINEE GUIDA FOTOGRAFIE USATO Audi Prima Scelta :plus. Corporate Design Audi Prima Scelta :plus Versione: 03/2015 LINEE GUIDA FOTOGRAFIE USATO Audi Prima Scelta :plus Corporate Design Audi Prima Scelta :plus Versione: 03/2015 Indice Introduzione Maggiore successo con fotografie più attraenti 3 Gli aspetti più importanti

Dettagli

Come si guida in Slovenia?

Come si guida in Slovenia? Come si guida in Slovenia? CIRCOLAZIONE La Slovenia ha aderito all'accordo sulla circolazione stradale (Vienna 1968). Senso di marcia: Guida a destra, sorpasso a sinistra LIMITAZIONI DELLA CIRCOLAZIONE

Dettagli

RICHIESTA D ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B)

RICHIESTA D ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) Mod. B Reg. 2014/1 agg. 05/11/2014 RICHIESTA D ISCRIZIONE AL REGISTRO STORICO NAZIONALE E RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA E COLLEZIONISTICA (Modello B) Procedura riservata ai motoveicoli

Dettagli

EMAIL: info@intav.it - http://www.intav.it

EMAIL: info@intav.it - http://www.intav.it EMAIL: info@intav.it - http://www.intav.it 82 10 EMAIL: info@intav.it - http://www.intav.it 83 11 SATURNO LED VC VICTORY CROWN TECHNOLOGY EUROPEAN A P P A RO L V GARANZIA 2 ANNI Corona LED Victory Crown

Dettagli

Il Nuovo Vito. Mixto.

Il Nuovo Vito. Mixto. Il Nuovo Vito. Mixto. Il veicolo del presente. Con la trazione del futuro. I due motori diesel a 4 cilindri con iniezione diretta common rail e sovralimentazione turbo costituiscono la base del funzionamento

Dettagli

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA

ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA ALIMENTATORE 9000 CON AVVIATORE DELLA MACCHINA Manuale dell'utente 31889 Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare questo prodotto. La mancata osservanza di ciò potrebbe causare lesioni gravi.

Dettagli

Premessa. Premessa. In auto. Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta!

Premessa. Premessa. In auto. Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta! Premessa Premessa In auto Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta! In bicicletta pag. 2 pag. 3 pag. 5 pag. 15 pag. 21 pag. 23 In Italia, ogni anno,

Dettagli

RENAULT MASTER COMBI MODULARITà A 9 POSTI

RENAULT MASTER COMBI MODULARITà A 9 POSTI renault master trasporto persone drive the change RENAULT MASTER COMBI MODULARITà A 9 POSTI Il Master Combi è un veicolo polivalente che può trasportare persone e bagagli, a seconda delle esigenze del

Dettagli

NTR30N. Specifiche. Carrello da traino 3.0 tonnellate

NTR30N. Specifiche. Carrello da traino 3.0 tonnellate NTR30N Specifiche Carrello da traino 3.0 tonnellate NTR30N COMANDI AVANZATI E COMPARTO SPAZIOSO PER FACILITARE L IMPIEGO DEL CARRELLO E FARE SALIRE LA PRODUTTIVITÀ Il carrello da traino NTR30N Cat è l

Dettagli

CITROËN JUMPER. Caratteristiche tecniche ed equipaggiamenti. Maggio 2007

CITROËN JUMPER. Caratteristiche tecniche ed equipaggiamenti. Maggio 2007 CITROËN JUMPER tecniche ed equipaggiamenti 1I Maggio 2007 Principali caratteristiche tecniche CITROËN JUMPER tecniche generali Turbo Diesel Turbo Diesel Turbo Diesel Iniezione diretta Iniezione diretta

Dettagli

Media Information. Opel Combo: Scheda tecnica

Media Information. Opel Combo: Scheda tecnica Media Information Opel Combo: Scheda tecnica Le denominazioni del nuovo Combo seguono lo schema di cui sotto: L = lunghezza L1= passo corto L2= passo lungo H = altezza H1= altezza normale H2= tetto rialzato

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE Giugno 2015 NUOVO CITROËN BERLINGO VAN. BlueHDi 120 S&S. 1.6 HDi 90. VTi 95. 1.6 HDi 75 MOTORIZZAZIONE

CARATTERISTICHE TECNICHE Giugno 2015 NUOVO CITROËN BERLINGO VAN. BlueHDi 120 S&S. 1.6 HDi 90. VTi 95. 1.6 HDi 75 MOTORIZZAZIONE Cavalli fiscali CV Alesaggio corsa mm Cilindrata cm Potenza massima kw CEE (CV CEE) a giri/min Coppia CEE Nm a giri/min Diametro di sterzata tra muri m L1 POSTI L1 POSTI L1 POSTI L1 POSTI 0 0 0 0 Massa

Dettagli

Opel Astra Van. Fa grandi numeri per te.

Opel Astra Van. Fa grandi numeri per te. Opel Astra Van Opel Astra Van. Fa grandi numeri per te. Nata dall esclusiva tecnologia tedesca Opel, Astra Van ti offre una grande flessibilità, con capacità fino a 1,65 m 3, portata fino a 640 Kg e un

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVEICOLI (Lotto n. 1)

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVEICOLI (Lotto n. 1) Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche Servizio Autoparco Via Della Gazzella n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704782 3 fax 0541 704751 www.comune.rimini.it e-mail srossi@comune.rimini.it

Dettagli

Il Codice della Strada e la bici

Il Codice della Strada e la bici Il Codice della Strada e la bici Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285, aggiornato con d.l.vo 10 sett. 1993 n. 360, D.P.R. 19 apr. 1994 n. 575, d.l.vo 4 giugno 1997 n. 143, legge 19 ott. 1998 n. 366,

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 42/86 13.2.2002 ALLEGATO VI PRESCRIZIONI SPECIALI RELATIVE AI VEICOLI DI CAPACÀ NON SUPERIORE A 22 PASSEGGERI 1.1 Dimensioni minime delle uscite I vari tipi di uscita devono avere le seguenti dimensioni

Dettagli

Barre e Segnalatori luminosi a luce LED Suprema e Pulsar

Barre e Segnalatori luminosi a luce LED Suprema e Pulsar Barre e Segnalatori luminosi a luce LED Suprema e Pulsar Le barre SUPREMA e il segnalatore luminoso PULSAR rappresentano quanto di più avanzato e tecnologicamente disponibile nel settore. Omologazioni:

Dettagli

Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria del Veicolo Corso di Disegno di Carrozzeria Anno Accademico 2008/2009 Docente: Prof. Ing.

Dettagli

BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro

BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro Con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo 13 marzo 2006 n. 150, è stato modificato l'art. 172 del Codice della Strada: "Uso delle cinture di

Dettagli

Codice Prezzo Descrizione Imballo Cart. FBRL0398 107,10 Ring DRL/NSL luci 18 led omologate 24h su 24h scatola 20 cp. 70 mm 70 mm

Codice Prezzo Descrizione Imballo Cart. FBRL0398 107,10 Ring DRL/NSL luci 18 led omologate 24h su 24h scatola 20 cp. 70 mm 70 mm ACCESSORI ELETTRICI luci drl e fari supplementari LUCI RL E SL AYTIME RUNNING LIGHTS E STYLING LIGHTS Modalità che produce l effetto di luce di posizione per la notte. Luci Led omologate* oppia funzione

Dettagli

Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal

Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal Rivelatore di presenza Universal N. art. PMU 360 WW Rivelatore di presenza Universal N. art. PMU 360 AL Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici

Dettagli

BMW Z4 Super Cup NSR

BMW Z4 Super Cup NSR BMW Z4 Super Cup NSR Gara Endurance a Squadre 12H La Manifestazione Organizzata è un Evento Ufficiale NSR e verrà effettuata all interno dei locali dell Associazione Sportiva Dilettantistica Slot Club

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

Corso di aggiornamento professionale

Corso di aggiornamento professionale Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre Gandhi ANVU Ars Nostra Vis Urbis Associazione Professionale Polizia Locale d'italia A.N.V.U. Associazione Professionale Polizia

Dettagli

Sicurezza con comfort Busch-Wächter

Sicurezza con comfort Busch-Wächter Sicurezza con comfort Busch-Wächter In tutta Una sicurezza. bella sensazione. Più che svegli, giorno e notte. Busch-Wächter. Busch-Wächter. Questi innovativi rivelatori di movimento di alta qualità targati

Dettagli

INGOMBRO DELLA CARREGGIATA

INGOMBRO DELLA CARREGGIATA INGOMBRO DELLA CARREGGIATA Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico il conducente deve provvedere a rimuovere il carico, se possibile e deve presegnalare l'ostacolo mediante

Dettagli

Specifiche tecniche. 90 kw (122 PS) a 3500 giri/min. incluso station wagon

Specifiche tecniche. 90 kw (122 PS) a 3500 giri/min. incluso station wagon Specifiche tecniche SPECIFICHE DEL MOTORE Specifica PESI Peso per asse e peso lordo del veicolo Dati Carburante Diesel (biodiesel: contenuto massimo RME 5%) Numero di cilindri 4 Capacità 2402 cm 3 Ordine

Dettagli

Cellautomobili multi brand car service. Cellautomobili VEICOLO NUOVO. OPEL MOKKA COSMO 1.4 cv140 Turbo Automatica 4x2

Cellautomobili multi brand car service. Cellautomobili VEICOLO NUOVO. OPEL MOKKA COSMO 1.4 cv140 Turbo Automatica 4x2 Cellautomobili Cellautomobili multi brand car service via Milano n.8-20821 Meda MB (it) tel. +39 0362 73944 mail to: info@cellautomobili.it VENDITE e ASSISTENZA VEICOLO NUOVO OPEL MOKKA COSMO 1.4 cv140

Dettagli

CORSO DI DISEGNO DI CARROZZERIA E COMPONENTI PROGETTO DI UNA CARROZZERIA PER AUTOVETTURA SPORTIVA RELAZIONE FINALE

CORSO DI DISEGNO DI CARROZZERIA E COMPONENTI PROGETTO DI UNA CARROZZERIA PER AUTOVETTURA SPORTIVA RELAZIONE FINALE CORSO DI DISEGNO DI CARROZZERIA E COMPONENTI PROGETTO DI UNA CARROZZERIA PER AUTOVETTURA SPORTIVA RELAZIONE FINALE A.A. 2011-2012 Paolo Fabbro Marco Martin Michael Rossetto Giacomo Sartor 1 INDICE Introduzione

Dettagli

MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI

MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale,, n.185 del 9 agosto 1997 Serie generale GAZZETTA DELLA REPUBBLICA ITALIAN UFFICIALE Roma Sabato, 9 agosto 1997 N:158 MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI DECRETO

Dettagli

+ Nuovo doblò cargo FURGONE MAXI Se nella tua attività le dimensioni contano davvero, allora scegli il nuovo furgone Maxi. Con 35 cm in più di lunghezza offre dimensioni interne e volumetria da record.

Dettagli

Vedere ed essere visti: Lampadine e sistemi di illuminazione Bosch per veicoli

Vedere ed essere visti: Lampadine e sistemi di illuminazione Bosch per veicoli Vedere ed essere visti: Lampadine e sistemi di illuminazione Bosch per veicoli Luce per tutti: Lampadine e sistemi di illuminazione Bosch per veicoli Usi primari Automobili e SUV Veicoli commerciali Veicoli

Dettagli

Articolo Comma Descrizione violazione Punti

Articolo Comma Descrizione violazione Punti Articolo Comma Descrizione violazione Punti Punti neopatentati 141 8 non moderava la velocità in prossimità di intersezione, scuole, luoghi frequentati da fanciulli appositamente segnalati 141 8 Alla guida

Dettagli

Media Information. Nuova Opel Astra: Scheda tecnica. Settembre 2012. Berlina 5 porte. Sedan 4 porte. Sports Tourer. D-65423 Rüsselsheim

Media Information. Nuova Opel Astra: Scheda tecnica. Settembre 2012. Berlina 5 porte. Sedan 4 porte. Sports Tourer. D-65423 Rüsselsheim Media Information Settembre 2012 Nuova Opel Astra: Scheda tecnica Berlina 5 porte Sedan 4 porte Sports Tourer Adam Opel AG D-65423 Rüsselsheim media.opel.it Pagina 2 Nuova Opel Astra: Scheda tecnica Motori

Dettagli

VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 12.10.2012 Redattore: Dott. Drigo Ing. Roberto VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" 12.10.2012 Redattore Dott.

Dettagli

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO DIREZIONE CENTRALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 24 Informativa OGGETTO: Circolazione stradale. Procedura sanzionatoria.

Dettagli

Il veicolo. Inserto speciale: guida sicura 12.2008. mensile ufficiale della Polizia di Stato

Il veicolo. Inserto speciale: guida sicura 12.2008. mensile ufficiale della Polizia di Stato mensile ufficiale della Polizia di Stato POLIZIAMODERNA Inserto speciale: guida sicura 12.2008 Il veicolo di Giandomenico Protospataro, Rosanna Ferranti e Paolo Mazzini Servizio polizia stradale PRIMA

Dettagli

Stampante DIN BEGHELLI ISTRUZIONI PER L USOL. Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli

Stampante DIN BEGHELLI ISTRUZIONI PER L USOL. Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli Stampante DIN BEGHELLI Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Vista esterna anteriore 1 LED segnalazione Stato 2 Leve apertura coperchio 3Vano rotolo carta 4 Pannello

Dettagli

SERIE GRM GRM 80E GRM 80P

SERIE GRM GRM 80E GRM 80P SERIE GRM GRM 80E GRM 80P Trancia-piegatrice automatiche La perfezione della completa automazione Date uno slancio decisivo al vostro processo produttivo. Sfruttate le caratteristiche vincenti della serie

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Indice dei capitoli. Sistema di connessione a 2 poli a norma ISO 4165, accendisigari, connettori di potenza e connettori universali

Indice dei capitoli. Sistema di connessione a 2 poli a norma ISO 4165, accendisigari, connettori di potenza e connettori universali CONNETTORI ELETTRICI IL PROGRAMMA COMPLETO PER VEICOLI COMMERCIALI, AUTOVEICOLI E VEICOLI SPECIALI DETTAGLIATE SINTESI DEI PRODOTTI CON ACCESSORI E SCHEMI DI DISPOSIZIONE SISTEMI DI CONNESSIONE PARTICOLARMENTE

Dettagli

FOTO 1. Via XXV Aprile frazione Brugarolo. Questa via presenta un illuminazione non a norma perché: Le lampade sono in parte al neon ed in parte al mercurio; Il montaggio non è a norma a causa dell inclinazione

Dettagli

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego.

L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. L innovativo ed ergonomico sistema portascale per qualsiasi possibile impiego. 2 1 2 3 Chiedete ai vostri specialisti Prime Design Europe in tutta Europa ulteriori informazioni sui nostri prodotti vincenti!

Dettagli

cooltronic A WORLD OF COMFORT

cooltronic A WORLD OF COMFORT Climatizzazione I Veicoli commerciali cooltronic climatizzatori da parcheggio cooltronic A WORLD OF COMFORT 2 Climatizzazione cooltronic Climatizzazione cooltronic 3 Il comfort termico ideale per il guidatore

Dettagli

L auto giusta per tutti i giorni che non sono uguali agli altri.

L auto giusta per tutti i giorni che non sono uguali agli altri. Nuovo Cross Caddy L auto giusta per tutti i giorni che non sono uguali agli altri. Cross Caddy, consumo di carburante in l/100 km (m³/100 km, metano) per le versioni benzina e diesel: Combinato, tra 8,1

Dettagli

Le pale compatte Wacker Neuson. 501s 701s 901s 1101c: potenti in ogni categoria di peso.

Le pale compatte Wacker Neuson. 501s 701s 901s 1101c: potenti in ogni categoria di peso. DOTAZIONE DI SERIE 501s MOTORE Motore diesel YANMAR a 3 cilindri raffreddato ad acqua SISTEMA IDRAULICO Posizione flottante del braccio di sollevamento Freno di parcheggio idraulico Idraulica frontale

Dettagli

in libertà 365 giorni all anno

in libertà 365 giorni all anno riscaldatori autonomi camper in libertà 365 giorni all anno camper A world of COMFORT 2 RISCALDATORI PER CAMPER RISCALDATORI PER CAMPER 3 EBERSPÄCHER - MUOVERSI IN LIBERTÀ Viaggiare in camper vuol dire

Dettagli

Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp

Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp Multi-Tool Le pale compatte Wacker Neuson 501s 701s 701sp Le agili e versatili macchine per attrezzi 501s e 701s(p) per parco macchine a noleggio, cantiere, industria e agricoltura. POTENTI PALE COMPATTE

Dettagli

MOSKITO-F. Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 14.05-M2.0-H1.0-F1.0

MOSKITO-F. Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 14.05-M2.0-H1.0-F1.0 MOSKITO-F Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno 14.05-M2.0-H1.0-F1.0 Manuale di installazione ed uso Made in Italy PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE

Dettagli

Esercitazione Costi (e benefici) economici, sanitari e ambientali dell uso degli Anabbaglianti nelle ore diurne

Esercitazione Costi (e benefici) economici, sanitari e ambientali dell uso degli Anabbaglianti nelle ore diurne Esercitazione Costi (e benefici) economici, sanitari e ambientali dell uso degli Anabbaglianti nelle ore diurne Corso di Ecologia Applicata I Giulio De Leo Dipartimento di Scienze Ambientali, Università

Dettagli

IL MASSIMO PER L AGRICOLTURA MISTA E LA ZOOTECNIA

IL MASSIMO PER L AGRICOLTURA MISTA E LA ZOOTECNIA CAMBIA E SALI DI LIVELLO GODETEVI LA FLESSIBILITÀ DI UNA TRASMISSIONE CON SEMI-POWERSHIFT DAL COMFORT DI UNA CABINA DELUXE VISIONVIEW CON SOSPENSIONI COMFORT RIDE Controllo intuitivo della trasmissione.

Dettagli

Nuova opel Corsa van

Nuova opel Corsa van Nuova OPEL Corsa van COMODA COME UN AUTO, PRATICA COME UN FURGONE. Massima funzionalità Nuova Opel Corsa Van rappresenta la tua azienda. Il design sportivo e l abitacolo spazioso la rendono l auto da

Dettagli

SERIE MODELLI COMPATTO E FRUTTETO 50-78 CV YOUR WORKING MACHINE

SERIE MODELLI COMPATTO E FRUTTETO 50-78 CV YOUR WORKING MACHINE SERIE A MODELLI COMPATTO E FRUTTETO 50 78 CV YOUR WORKING MACHINE BENVENUTI NEL TERRITORIO DI VALTRA Le nostre origini sono ben radicate nella tradizione industriale scandinava e risalgono al 1829. I trattori

Dettagli

P.S.C. Allegato 7 MISURE DI SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI INVESTIMENTO

P.S.C. Allegato 7 MISURE DI SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI INVESTIMENTO ELABORATO P.S.C. Allegato 7 MISURE DI SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI INVESTIMENTO Pagina 1 di 13 1. MISURE DI SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI INVESTIMENTO PER I CANTIERI ALL APERTO... 3 1.1. MISURE DI PREVENZIONE...

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio 1/9 Istruzioni di montaggio Componenti del kit : 1. ECU (centralina elettronica) 2. Videocamera + cavo 3. Correttori d angolo per videocamera 4. Altoparlante + cavo 5. Schermo 6. Supporto schermo + cavo

Dettagli

Renault TWIZY. Caratteristiche di prodotto. Offerte finanziarie. Prezzo riservato CONFARTIGIANATO 5.300 ** 4.600 **

Renault TWIZY. Caratteristiche di prodotto. Offerte finanziarie. Prezzo riservato CONFARTIGIANATO 5.300 ** 4.600 ** Renault TWIZY 13% TWIZY URBAN (45) 5.150 * TWIZY URBAN (80) 5.850 * UN NUOVO CONCETTO DI MOBILITÀ URBANA 100% ELETTRICA 0 EMISSIONI DI CO 2 AIRBAG CONDUCENTE E 4 FRENI A DISCO AGILE E COMPATTA DESIGN INNOVATIVO

Dettagli

Freno di stazionamento. Cabina di guida. Comando lama neve

Freno di stazionamento. Cabina di guida. Comando lama neve Cabina di guida L abitacolo del nuovo Veicolo Euro 5 è caratterizzato dal nuovo design della consolle centrale. La cabina si contraddistingue perché di tipo avanzato, costruita in materiale composito anticorrosivo

Dettagli

I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE

I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE I MEZZI PER IL TRASPORTO STRADALE APPUNTI A CURA DEL PROF.VENERUSO ENRICO I mezzi per il trasporto stradale delle unità di carico intermodali si dividono in : Autocarro lunghezza massima di 12,0 metri

Dettagli

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX

Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Lettura targhe con telecamere MOBOTIX Premessa Le telecamere MOBOTIX non hanno a bordo un software in grado di effettuare la lettura dei caratteri della targa (OCR Optical Character Recognition) ma possono

Dettagli

I QUADERNI ANVU RELAZIONE. ANVU - Sezione Provinciale di Venezia

I QUADERNI ANVU RELAZIONE. ANVU - Sezione Provinciale di Venezia I QUADERNI ANVU RELAZIONE ANVU - Sezione Provinciale di Venezia c/o Corpo Polizia Locale di Jesolo (VE) Via S. Antonio n. 14/a - 0421/359190 - Fax. 0421/359175 Web:http://www.anvu.it - e-mail: provincia.venezia@anvu.it

Dettagli

Gli inverter del futuro: benvenuti in un mondo integrato

Gli inverter del futuro: benvenuti in un mondo integrato Gli inverter del futuro: benvenuti in un mondo integrato 2 BPT-S La nuova generazione di inverter BPT-S La nuova generazione di inverter 3 Tutto diventerà più semplice. Per me. Inverter con datalogger

Dettagli

NUOVA. www.rabittiauto.com

NUOVA. www.rabittiauto.com NUOVA www.rabittiauto.com Dal 1984, Automobiles Chatenet si impone come un vero costruttore di automobili Ricerca, sicurezza, design, selezione e finitura dei materiali sono tutte le principali attività

Dettagli

Scarrabile MEILLER www.meiller.com

Scarrabile MEILLER www.meiller.com Scarrabile MEILLER www.meiller.com MEILLER: un successo e una cultura aziendale ricchi di tradizione Stabilimento di Karlsruhe L'azienda familiare di Monaco di Baviera F. X. MEILLER GmbH & Co KG gode di

Dettagli

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh

MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh MANUALE D'ISTRUZIONI BOOSTER PER BATTERIE CON ACCUMULATORE LITIO-POLIMERO 9000mAh Codice articolo Megamotor: BC027 Leggete questo manuale d'istruzioni prima dell uso. Caricate il dispositivo per 24 ore

Dettagli

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione Articolo 24, comma 3, Codice della Strada: I cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani di qualsiasi tipo e natura devono essere collocati in modo da non arrecare pericolo od intralcio alla circolazione.

Dettagli

CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE

CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE CARROZZATURA CON CASSONE RIBALTABILE I veicoli allestiti con carrozzerie di tipo ribaltabile sono costituiti essenzialmente da un controtelaio permanentemente ancorat o all'autotelaio sul quale è appoggiato

Dettagli

SIMPLY CLEVER. Approfittate ora. supplementare. Informatevi dal vostro partner. del CLEVER-BONUS

SIMPLY CLEVER. Approfittate ora. supplementare. Informatevi dal vostro partner. del CLEVER-BONUS SIMPLY CLEVER ŠKODA fresh Fresh Approfittate ora del CLEVER-BONUS supplementare. Informatevi dal vostro partner Škoda. Scoprite una nuova freschezza. Approfittate ora del CLEVER-BONUS supplementare. Informatevi

Dettagli

Guida ai danni di fine contratto.

Guida ai danni di fine contratto. Guida ai danni di fine contratto. 1 Guida per il Cliente (1/2) Gentile Cliente, con la presente guida Leasys desidera comunicarle i criteri e la valutazione dei danni di fine contratto effettuata da parte

Dettagli

CLIO & TWINGO VAN drive The ChANGe

CLIO & TWINGO VAN drive The ChANGe CLIO & TWINGO VAN drive the change Clio Van risponde a tutte le esigenze degli utenti professionali grazie al perfetto mix di affidabilità, personalità, comfort e sicurezza. Gli equipaggiamenti di serie

Dettagli

Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED.

Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED. Studio relativo alla installazione di luci diurne a LED. (Schema testato sulla mia KIA Sorento 170Cv anno 2008) Quando si installano luci diurne di tipo aftermarket, occorre rispettare alcune regoline

Dettagli

1. CARATTERISTICHE.. 2 2. SICUREZZA. 3 3. CONFIGURAZIONI..

1. CARATTERISTICHE.. 2 2. SICUREZZA. 3 3. CONFIGURAZIONI.. INDICE 1. CARATTERISTICHE.. 2 2. SICUREZZA. 3 3. CONFIGURAZIONI.. 5 3.1 COLLEGAMENTI DI SEGNALE.. 5 3.1.0 INGRESSO MIC INPUT MIC 5 3.1.1 USCITA DI MONITORAGGIO HEADPHONES. 5 3.1.2 INGRESSO CD PHONO.. 6

Dettagli