Cos è un obbligazione strutturata. Perché sottoscrivere un obbligazione strutturata. Quanto costa un obbligazione strutturata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cos è un obbligazione strutturata. Perché sottoscrivere un obbligazione strutturata. Quanto costa un obbligazione strutturata"

Transcript

1 frequently Asked questions (FAQ) le OBBLIGAZIONI STRUTTURATE In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum Adoc Assoconsum Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva Codici Confconsumatori Federconsumatori Lega Consumatori Movimento Difesa del Cittadino Unione Nazionale Consumatori

2 Cos è un obbligazione strutturata Perché sottoscrivere un obbligazione strutturata Quanto costa un obbligazione strutturata Quanto dura un obbligazione strutturata Quali garanzie da un obbligazione strutturata Che differenza c è tra un obbligazione strutturata ed un certificato La banca che emette ha interesse che l obbligazione strutturata renda bene? 2

3 Cos è un obbligazione strutturata Un obbligazione strutturata è una obbligazione che non è riconducibile alle tipologie di investimento standard e che permette di investire in mercati ed in profili di rendimento difficilmente replicabili con altri prodotti di investimento anche per piccoli quantitativi. L obbligazione strutturata permette di investire in indici azionari, azioni singole o altri sottostanti conservando la garanzia sul capitale. Questo permette, ad esempio, di investire in mercati anche molto volatili con la sicurezza di non vedersi intaccare il proprio capitale a causa di andamenti avversi alle proprie aspettative. Perché sottoscrivere un obbligazione strutturata Sottoscrivere un obbligazione strutturata comporta inderogabilmente la scelta di precise aspettative sullo sviluppo del sottostante l obbligazione. Infatti all avverarsi dello scenario atteso il sottoscrittore vede premiata la propria scelta con un rendimento superiore ai rendimenti medi che avrebbe ottenuto investendo nei prodotti standard; se, d altra parte, la scelta non è stata oculata e lo scenario non si è avverato, il risultato è un rendimento minore rispetto all andamento normale di mercato. Quanto costa un obbligazione strutturata Tecnicamente il costo di un obbligazione strutturata è maggiore rispetto ad una obbligazione standard a causa dei costi derivanti dalla strutturazione della stessa. 3

4 In pratica più l obbligazione strutturata è complessa, maggiore è il costo implicito pagato dal sottoscrittore. A fronte di questo maggiore costo, il sottoscrittore acquista la possibilità di ottenere rendimenti spesso non comparabili con altre strutture o obbligazioni lineari o anche di partecipare a mercati che non potrebbe raggiungere in altro modo. Quanto dura un obbligazione strutturata La scelta dell effettiva durata dell emissione dipende innanzitutto dalla necessità del cliente, dalla tipologia del prodotto, dalla situazione contingente del mercato ad anche dalla moda del momento. È comunque utile segnalare che molti titoli possono avere una scadenza diversa da quella naturale; tali titoli potranno scadere anticipatamente a seconda che tale decisione sia consentita all emittente (titoli callable ), al sottoscrittore (titoli puttable ) o in funzione del verificarsi di un determinato evento (titoli Autocallable o titoli TARN). Quali garanzie da un obbligazione strutturata Tipicamente un obbligazione strutturata, per potere avere l appellativo di obbligazione, deve per lo meno garantire la restituzione, alla scadenza del titolo, dell intero capitale versato dal sottoscrittore. Questo tipo di garanzia, come molti investitori hanno imparato a proprie spese, non implica necessariamente che il denaro investi- 4

5 to sarà sicuramente restituito; esiste sempre un margine di rischio: in questo caso è il cosiddetto rischio emittente. In pratica il sottoscrittore sta prestando denaro all emittente il quale promette di restituirlo, sempre che l emittente stesso non fallisca. In questo caso anche un obbligazione potrebbe comportare la mancata restituzione del capitale. Nel caso di fallimento, i creditori possono vantare diritti sul patrimonio restante dell emittente secondo ben definite precedenze; si parla in questo caso di obbligazioni subordinate. È quindi molto importante la conoscenza dell emittente a cui si affida il proprio denaro. Altre tipologie di garanzie possono essere: garanzia di ricezione di cedole con un rendimento minimo, garanzia di partecipazione all andamento dei sottostanti, garanzia di memoria legate all andamento storico dei sottostanti o dell obbligazione stessa. Che differenza c è tra un obbligazione strutturata ed un certificato Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato i cosiddetti certificates (o i certificati ); storicamente la differenza fondamentale tra le obbligazioni strutturate ed i certificati, tralasciando alcuni dettagli di tipo legale, era la tipologia di garanzia sul capitale: le obbligazioni strutturate garantiscono sempre almeno la restituzione, alla scadenza, del capitale investito; i certificati ne garantivano solo una certa percentuale inferiore a 100% (tecnicamente questa garanzia della non completa restituzione del capitale è chiamata protezione ). Questa differenza è poi decaduta con il passare del tempo per la nascita di certificati anche a capitale garantito. 5

6 In realtà, quindi, se ad un investitore venissero offerti due prodotti che hanno la stessa struttura cedolare e lo stesso livello di garanzia sul capitale, ma con la sola differenza derivante dall essere uno un certificato e l altra un obbligazione, non vi sarebbe differenza dal punto di vista finanziario. La banca che emette ha interesse che l obbligazione strutturata renda bene? La banca non ha alcun interesse relativamente all andamento dell obbligazione emessa perché,al momento dell emissione del titolo, qualsiasi struttura cedolare abbia, si copre dai rischi derivanti dal movimento del mercato. Il suo interesse nell emissione deriva solamente dalla raccolta del denaro che poi impiegherà nelle sue proprie attività di finanziamento legate ai prestiti, ai mutui o tutte le innumerevoli altre attività di investimento specifiche. Pertanto, tecnicamente la banca è generalmente interessata, per questioni di marketing, a che i titoli da lei emessi abbiano le migliori performance possibili poiché il rendimento ricevuto dai suoi sottoscrittori non comporta una riduzione del proprio margine di reddito. Al contrario, se l obbligazione emessa non rendesse sufficientemente, si potrebbe trovare nella situazione sgradevole di dover spiegare questo agli investitori con un evidente rischio reputazionale. 6

7 ACU Associazione Consumatori Utenti Via Padre Luigi Monti, 20/c Milano Tel Fax Sito web: ADICONSUM Associazione Difesa Consumatori e Ambiente Viale degli Ammiragli, Roma Tel Fax Sito web: ADOC Associazione per la Difesa e l Orientamento dei Consumatori Via Tor Fiorenza, Roma Tel Fax Sito web: ASSOCONSUM Via Lombardia, Roma Tel Fax Sito web: ASSOUTENTI Associazione Nazionale Utenti Servizi Pubblici Vicolo Orbitelli, Roma Tel Fax Sito web: CASA DEL CONSUMATORE Libera Associazione Nazionale a Difesa del Consumatore Via Privata Bobbio, Milano Tel Fax Sito web: CITTADINANZATTIVA Via Flaminia, Roma Tel Fax Sito web: 7

8 CODICI ONLUS Centro per i Diritti del Cittadino Viale Marconi, Roma Tel Fax Sito web: CONFCONSUMATORI Via Mazzini, Parma Tel Fax Sito web: FEDERCONSUMATORI Federazione Nazionale Consumatori e Utenti Via Palestro, Roma Tel Fax Sito web: LEGA CONSUMATORI Via Orchidee, 4/a Milano Tel Fax Sito web: MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO Via Q. Sella, Roma Tel Fax Sito web: UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI Via Caio Duilio, Roma Tel Fax Sito web: 8

9 Luglio Pubblicità

Che cosa è una polizza Index Linked? Come viene investito il mio capitale? Cosa è la componente obbligazionaria? Cosa è la componente derivata?

Che cosa è una polizza Index Linked? Come viene investito il mio capitale? Cosa è la componente obbligazionaria? Cosa è la componente derivata? frequently Asked questions (FAQ) le polizze unit linked In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum Adoc Assoconsum Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI

GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum Adoc Assoconsum Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva

Dettagli

Tutto quello che c è da sapere prima di accendere un mutuo.

Tutto quello che c è da sapere prima di accendere un mutuo. il Mutuo in tasca Tutto quello che c è da sapere prima di accendere un mutuo. In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum Adoc Assoconsum Assoutenti Casa

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI

GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI Guida_estrattocontoTitoli.qxt:GUIDA ESTRATTO CONTO 30-04-2008 9:01 Pagina 1 GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO TITOLI In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori:

Dettagli

Patto per i Giovani. in tema di Sicurezza Stradale e Assicurazione R.C. Auto

Patto per i Giovani. in tema di Sicurezza Stradale e Assicurazione R.C. Auto Patto per i Giovani in tema di Sicurezza Stradale e Assicurazione R.C. Auto Un iniziativa tra Ania, Polizia Stradale e Acu, Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva,

Dettagli

Conciliazione. Uffici Postali. Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011

Conciliazione. Uffici Postali. Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011 Conciliazione Uffici Postali Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011 In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoconsum Assoutenti

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Associazioni in difesa dei consumatori presenti sul territorio mantovano

Associazioni in difesa dei consumatori presenti sul territorio mantovano Associazioni in difesa dei consumatori presenti sul territorio mantovano Via Argentina Altobelli, 5 Tel. 0376-202220 - 292271 fax 0376-320453 Responsabile: Presidente Prof. Giuseppe Faugiana lunedì mercoledì

Dettagli

UNC Unione Nazionale Consumatori Segretario Generale: Dr. Massimiliano Dona Via Duilio, 13-00192 Roma Tel. e-mail: info@consumatori.

UNC Unione Nazionale Consumatori Segretario Generale: Dr. Massimiliano Dona Via Duilio, 13-00192 Roma Tel. e-mail: info@consumatori. CNCU Consiglio Nazionale dei consumatori e degli utenti Responsabile Amministrativo: Antonia Martelli e-mail: antonia.martelli@sviluppoeconomico.gov.it Referente Segreteria: Sig. Roberto Guidi (tel. 06/47053036)

Dettagli

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN informa PROPRIO - ANNO 4, N. 261 - LUGLIO 2011 FAST FerroVie Piemonte e Valle d'aosta Via Sacchi,

Dettagli

Conciliazione. Conto Bancoposta e Carta Postepay. In collaborazione con:

Conciliazione. Conto Bancoposta e Carta Postepay. In collaborazione con: Conciliazione Conto Bancoposta e Carta Postepay In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoconsum Assoutenti Casa del Consumatore Centro Tutela Consumatori e Utenti Cittadinanzattiva

Dettagli

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti.

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. Conciliazione Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoutenti Casa del Consumatore Centro

Dettagli

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con:

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Conciliazione Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoutenti Casa del Consumatore Centro

Dettagli

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti.

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. Conciliazione Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoutenti Casa del Consumatore Centro

Dettagli

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti.

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. Conciliazione Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoutenti Casa del Consumatore Centro

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. Giugno 2013

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. Giugno 2013 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE Giugno 2013 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1. Poste Italiane S.p.A. (d ora innanzi indicata come POSTE ITALIANE) e le Associazioni dei consumatori firmatarie del presente accordo

Dettagli

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO Tutto quello che c è da sapere sugli incentivi pubblici in tema energetico In collaborazione con il Gruppo Montepaschi e le Associazioni dei Consumatori:

Dettagli

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi.

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi. Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. I Certificate descritti in questa pubblicazione sono strumenti finanziari strutturati complessi a capitale condizionatamente protetto. Non

Dettagli

Allegato 1 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE

Allegato 1 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE Allegato 1 REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE 1 DISPOSIZIONI GENERALI 1. Poste Italiane S.p.A. (d ora innanzi indicata come POSTE ITALIANE) e le Associazioni dei consumatori firmatarie del presente accordo (d

Dettagli

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti.

Conciliazione. Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. Conciliazione Regolamento e Domanda. Risolviamo le controversie con regole semplici e trasparenti. In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoutenti Casa del Consumatore Centro

Dettagli

GUIDA AL CODICE EUROPEO PER I MUTUI CASA C O D

GUIDA AL CODICE EUROPEO PER I MUTUI CASA C O D Iniziativa promossa dall ABI e dalle Associazioni dei Consumatori GUIDA AL CODICE EUROPEO PER I MUTUI CASA C O D I C E D I C O N D O T T A A L I A M O E U R O P E O MUTUO CASA A D E R Associazione Consumatori

Dettagli

ACCORDO QUADRO FRA POSTE ITALIANE

ACCORDO QUADRO FRA POSTE ITALIANE ACCORDO QUADRO FRA ACU ADICONSUM ADOC ADUSBEF ALTROCONSUMO ARCO ASSOCONSUM ASSOUTENTI CASA DEL CONSUMATORE CITTADINANZATTIVA CODACONS CODICI CONFCONSUMATORI CTCU FEDERCONSUMATORI LEGA CONSUMATORI MOVIMENTO

Dettagli

COMPRO LA CASA DA UN PRIVATO: COSA PAGO DI TASSE?

COMPRO LA CASA DA UN PRIVATO: COSA PAGO DI TASSE? COMPRO LA CASA DA UN PRIVATO: COSA PAGO DI TASSE? FONTE: Guide Operative del Consiglio Nazionale del Notariato La seconda Guida per il Cittadino realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalle

Dettagli

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1 ISSIS DON MILANI LICEO Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA 1 NEL MERCATO FINANZIARIO SI NEGOZIANO TITOLI CON SCADENZA SUPERIORE A 18 MESI AZIONI OBBLIGAZIONI TITOLI DI STATO 2 VALORE DEI TITOLI VALORE

Dettagli

Italo Degregori. Quaderni di Finanza ( 1 ) Le Obbligazioni. Edizioni R.E.I.

Italo Degregori. Quaderni di Finanza ( 1 ) Le Obbligazioni. Edizioni R.E.I. Italo Degregori Quaderni di Finanza ( 1 ) Le Obbligazioni Edizioni R.E.I. 2 Edizioni R.E.I. 3 Italo Degregori Quaderni di Finanza ( 1 ) Le Obbligazioni ISBN 978-88-97362-46-3 Copyright 2011 - Edizioni

Dettagli

Regolamento di Conciliazione

Regolamento di Conciliazione Regolamento di Conciliazione Poste Vita S.p.A. Regolamento di Conciliazione 1 Preambolo 1. Poste Vita S.p.A. (d ora innanzi indicata come Poste Vita), e le Associazioni dei consumatori firmatarie del

Dettagli

Bonus Certificate. La stabilità premia.

Bonus Certificate. La stabilità premia. Bonus Certificate. La stabilità premia. Banca IMI è una banca del gruppo Banca IMI offre una gamma completa di servizi alle banche, alle imprese, agli investitori istituzionali, ai governi e alle pubbliche

Dettagli

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato.

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Banca IMI è una banca del gruppo Banca IMI offre una gamma completa di servizi alle banche, alle imprese, agli investitori istituzionali,

Dettagli

ADICONSUM. Sportello Pilota di Roma Via Lancisi, 25 tel. 06.44170240 fax 06.44170230 email: conciliazioni@adiconsum.it

ADICONSUM. Sportello Pilota di Roma Via Lancisi, 25 tel. 06.44170240 fax 06.44170230 email: conciliazioni@adiconsum.it ADICONSUM Sportello Pilota di Roma Via Lancisi, 25 tel. 06.44170240 fax 06.44170230 email: conciliazioni@adiconsum.it Sportello Pilota di Milano Viale Fulvio Testi, 42 (Sesto S.G.) tel. 02.40030122 fax

Dettagli

O C C O R R E C A M B I A R E

O C C O R R E C A M B I A R E 107 L Associazione scrivente che detiene ben 1.419.697 records di nominativi con relativo indirizzo viene sostanzialmente obbligata a sottoscrivere un ulteriore contratto e per l effetto a corrispondere

Dettagli

RISOLUZIONE N. 72/E. Roma, 12 luglio 2010

RISOLUZIONE N. 72/E. Roma, 12 luglio 2010 RISOLUZIONE N. 72/E Direzione Centrale Normativa Roma, 12 luglio 2010 OGGETTO: Consulenza giuridica Redditi derivanti dagli Exchange Traded Commodities articolo 67, comma 1, lettera c-quater), del TUIR

Dettagli

Obiettivo Investimento

Obiettivo Investimento Obiettivo Investimento Express Coupon Certificates su FTSEMIB Index ISIN: DE000HV8AKB5 Sottostante: FTSEMIB Index Scadenza: 27.11.2014 Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere

Dettagli

Dallo strike alla barriera. impariamo a conoscere i certificati

Dallo strike alla barriera. impariamo a conoscere i certificati Dallo strike alla barriera impariamo a conoscere i certificati Nel corso di questi anni nel Certificate Village si è spiegato cosa sono e come funzionano i certificati di investimento; Ora, vediamo come

Dettagli

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari I contratti finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Definizioni I contratti finanziari-detti anche attività finanziarie e strumenti finanziari-sono beni intangibili che costituiscono

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility)

PROTOCOLLO D INTESA TRA. CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility) PROTOCOLLO D INTESA TRA CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility) E LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI (Acu Adiconsum Altroconsumo Assoutenti Adoc

Dettagli

Equity Protection Certificates

Equity Protection Certificates Equity Protection Certificates seguire il sottostante con protezione e leva Sal. Oppenheim emittente leader di certificati di investimento Sal. Oppenheim è uno dei promotori dello sviluppo del mercato

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980

Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980 Roma Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980 Protocollo d intesa tra ABI e le Associazioni dei consumatori sulle Linee Guida per favorire la fruizione da parte della clientela delle

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti finanziari a medio - lungo termine CTZ: Certificati del Tesoro zero coupon ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Credit Linked Certificate Opportunità Assicurazioni Generali

Credit Linked Certificate Opportunità Assicurazioni Generali Credit Linked Certificate Opportunità Assicurazioni Generali ISIN: DE000HV8AKR1 Entità di Riferimento: Assicurazioni Generali S.p.A. Scadenza Prevista: 20.07.2018 Comunicazione pubblicitaria/promozionale.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DESIO LAZIO 23/02/2009-23/02/2012 TASSO FISSO 2,70% Codice ISIN IT0004457351 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori

Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori 2 INDICE Poste Italiane e le Associazioni dei Consumatori 3 Profilo di Poste Italiane 5 Lettera dell Amministratore

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75%

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 207 TASSO FISSO 2,75% REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 207 TASSO FISSO 2,75% 16/08/2012 16/02/2015 Codice ISIN: IT0004845639 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS. Federica Miglietta Bari, luglio 2014

I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS. Federica Miglietta Bari, luglio 2014 I DERIVATI: QUALCHE NOTA CORSO PAS Federica Miglietta Bari, luglio 2014 GLI STRUMENTI DERIVATI Gli strumenti derivati sono così denominati perché il loro valore deriva dal prezzo di una attività sottostante,

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti Finanziari a medio - lungo termine CCT: Certificati di Credito del Tesoro

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti Finanziari a medio - lungo termine CCT: Certificati di Credito del Tesoro AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti Finanziari a medio - lungo termine CCT: Certificati di Credito del Tesoro ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

Certificati di investimento e strategie di yield enchancement

Certificati di investimento e strategie di yield enchancement Certificati di investimento e strategie di yield enchancement Isabella Liso Deutsche Bank Trading Online Expo 2014 Milano - Palazzo Mezzanotte - 24 ottobre 2014 1 INDICE Introduzione. Express Autocallable...

Dettagli

REGOLAMENTO DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

REGOLAMENTO DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REGOLAMENTO DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Società "Terremerse Soc. Coop. Art. 1 - Importo e tagli Il prestito obbligazionario " Terremerse Soc. Coop 2013/2016 - Tasso 4,00 % è emesso dalla Società" Terremerse

Dettagli

STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2)

STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2) STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2) Novembre 2011 Università della Terza Età 1 Le Obbligazioni Le obbligazioni sono titoli di credito autonomo, rappresentativi di prestiti contratti presso il pubblico

Dettagli

AGENZIA DELLE ENTRATE

AGENZIA DELLE ENTRATE CONSUMATORI E CONTRIBUENTI Navigando s impara 65 www.agenziaentrate.gov.it AGENZIA DELLE ENTRATE 97 L Agenzia delle Entrate è l ente pubblico che garantisce assistenza ai contribuenti. La sua funzione

Dettagli

Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo

Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo La gestione dei rischi finanziari in tempo di crisi Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo R e l a t o r e : N i c o l a F r a n c i a Obbligazioni Plain Vanilla Le obbligazioni

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE

L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE Per capire meglio quanto ti costa il conto e per confrontare le offerte con più facilità Indice 4 Cos è l ISC, l Indicatore Sintetico di Costo del conto

Dettagli

Prezzo-Valore I vantaggi della trasparenza

Prezzo-Valore I vantaggi della trasparenza Le Guide per il Cittadino Prezzo-Valore I vantaggi della trasparenza nelle vendite immobiliari Consiglio Nazionale del Notariato Adiconsum Adoc Altroconsumo Assoutenti Cittadinanzattiva Confconsumatori

Dettagli

Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ. da conoscere per gestirli al meglio

Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ. da conoscere per gestirli al meglio Bonifici, Carte, Rid 7 NOVITÀ da conoscere per gestirli al meglio Le 7 novità 1 L IBAN: l identificativo unico del conto corrente 2 Operazioni più veloci e tempi garantiti 3 Disponibilità immediata delle

Dettagli

Risparmio e Investimento

Risparmio e Investimento Risparmio e Investimento Risparmiando un paese ha a disposizione più risorse da utilizzare per investire in beni capitali I beni capitali a loro volta fanno aumentare la produttività La produttività incide

Dettagli

Regolamento di Conciliazione

Regolamento di Conciliazione Regolamento di Conciliazione per i clienti di Poste Italiane sottoscrittori di quote del FONDO IMMOBILIARE IRS In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoconsum Assoutenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE Banca di Cesena 15/01/2007 15/01/2010 TV EUR ISIN IT0004171218 Le

Dettagli

Bonus Plus con sottostante Intesa Sanpaolo Dal 12 luglio fino al 6 agosto solo su

Bonus Plus con sottostante Intesa Sanpaolo Dal 12 luglio fino al 6 agosto solo su Bonus Plus con sottostante Intesa Sanpaolo Dal 12 luglio fino al 6 agosto solo su ISIN: DE000HV8AJ80 Sottostante: Azione Ordinaria Intesa Sanpaolo SpA Scadenza: 23.08.2013 Bonus Plus è un certificate emesso

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE Fra le Associazioni dei Consumatori: e WIND Telecomunicazioni S.p.A. DISPOSIZIONI GENERALI 1. WIND Telecomunicazioni S.p.A. (di seguito anche WIND ) e le Associazioni dei Consumatori

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLE OBBLIGAZIONI ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA

Dettagli

Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152)

Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152) Certificate denominato Italian Worst of autocallable (Codice ISIN IT0006720152) SCHEDA PRODOTTO Emesso da Société Générale Effekten GmbH e garantito da Société Générale Natura dello strumento finanziario

Dettagli

Bongini,Di Battista, Nieri, Patarnello, Il sistema finanziario, Il Mulino 2004 Capitolo 2. I contratti finanziari. Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI

Bongini,Di Battista, Nieri, Patarnello, Il sistema finanziario, Il Mulino 2004 Capitolo 2. I contratti finanziari. Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI 1 Indice Definizione di contratto finanziario Contratti finanziari bilaterali e multilaterali Contratto di debito Contratto di partecipazione Contratto assicurativo Contratto

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo. Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA RURALE ALTA VALDISOLE E PEJO Banca di Credito Cooperativo Serie 201 ZERO COUPON 01/12/2011 01/12/2014 Codice ISIN: IT0004780935 Art. 1 - Importo e taglio

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

TOL EXPO 2015 A CIASCUNO IL SUO CERTIFICATO. Borsa Italiana Palazzo Mezzanotte Milano. 22 Ottobre 2015

TOL EXPO 2015 A CIASCUNO IL SUO CERTIFICATO. Borsa Italiana Palazzo Mezzanotte Milano. 22 Ottobre 2015 TOL EXPO 2015 Borsa Italiana Palazzo Mezzanotte Milano 22 Ottobre 2015 A CIASCUNO IL SUO CERTIFICATO Certificati di Investimento Il punto di vista di un distributore Relatore Claudio Pepino Responsabile

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates Merrill lynch Trilogy 100 Plus certificates MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates capital ProTecTion Global Markets & Investment Banking Global Research Global Wealth Management 1 Merrill Lynch Cash

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

A capitale condizionatamente protetto

A capitale condizionatamente protetto SCHEDA PRODOTTO Banca IMI S.p.A. Digital Standard Autocallable Barrier Worst Of Certificates Quanto con effetto memoria su azione Apple, su azione Google e su azione Facebook DESCRIZIONE DELLO STRUMENTO

Dettagli

PROSPETTO DI BASE. BANCA POPOLARE DI MANTOVA S.p.A. OBBLIGAZIONI STRUTTURATE SU TASSI

PROSPETTO DI BASE. BANCA POPOLARE DI MANTOVA S.p.A. OBBLIGAZIONI STRUTTURATE SU TASSI PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATO BANCA POPOLARE DI MANTOVA S.p.A. OBBLIGAZIONI STRUTTURATE SU TASSI nell'ambito del quale potranno essere emessi

Dettagli

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1

ISSIS DON MILANI LICEO ECONOMICO SOCIALE Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA. Liceo Don Milani classe I ECONOMICO SOCIALE Romano di Lombardia 1 ISSIS DON MILANI LICEO Corso di DIRITTO ed ECONOMIA POLITICA 1 Tutti i soggetti economici quando si trovano a risparmiare si trovano di fronte a due opzioni : TESOREGGIAMENTO Processo attraverso il quale

Dettagli

www.aletticertificate.it Pag. 1

www.aletticertificate.it Pag. 1 www.aletticertificate.it Pag. 1 PERCHÉ I CERTIFICATE? DIVERSIFICARE IL PORTAFOGLIO I certificate permettono di esporre il portafoglio all azionario con diversi gradi di protezione del capitale e su diverse

Dettagli

Milano, 12 aprile 2008

Milano, 12 aprile 2008 Donato Finardi (*) Head of Listed Products Banca IMI Investire in borsa: come farlo con gli strumenti a disposizione dei risparmiatori (*) Le opinioni dell autore sono espresse a titolo personale e non

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Apertura Lavori del 15 Maggio 2008. Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal]

Apertura Lavori del 15 Maggio 2008. Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal] Apertura Lavori del 15 Maggio 2008 Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal] PROGRAMMA GIORNATA Apertura lavori; Un mercato in piena espansione (dati e statistiche); Presentazione seminari Certificate

Dettagli

Sindacato nazionale architetti liberi professionisti COMPONENTE CONFEDERTECNICA

Sindacato nazionale architetti liberi professionisti COMPONENTE CONFEDERTECNICA A TUTTI GLI ARCHITETTI E INGEGNERI ISCRITTI A FEDERARCHITETTI Loro indirizzi E per conoscenza: al Ministero dello Sviluppo Economico Alla c.a. del Ministro Federica Guidi Via Veneto 33 00187 Roma Al Ministero

Dettagli

BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE 18/07/2008-18/07/2011. Codice ISIN IT0004389901

BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE 18/07/2008-18/07/2011. Codice ISIN IT0004389901 Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banch n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA DI CESENA 09/03/2009 09/03/2012

Dettagli

Risparmio, investimenti e sistema finanziario

Risparmio, investimenti e sistema finanziario Risparmio, investimenti e sistema finanziario Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 26 Il sistema finanziario Il sistema finanziario fa in modo che

Dettagli

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008

Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio. Milano, 12 aprile 2008 Giampaolo Ferradini Autore Il Sole 24 ORE L uso dei derivati nella gestione del Portafoglio Milano, 12 aprile 2008 Sono contratti finanziari in cui si definisce un accordo di remunerazione. La remunerazione

Dettagli

facile Daoraè più Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto

facile Daoraè più Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto Accordo ANIA Associazioni dei Consumatori Conciliazione RC Auto Daoraè più facile Hai avuto un incidente? Aspetti un risarcimento? Scegli la conciliazione. E più semplice, è più rapida. Da oggi sono finiti

Dettagli

Il Percorso Famiglia Incontro del Tavolo Multistakeholders. Associazione Bancaria Italiana 23 luglio 2013

Il Percorso Famiglia Incontro del Tavolo Multistakeholders. Associazione Bancaria Italiana 23 luglio 2013 Il Percorso Famiglia Incontro del Tavolo Multistakeholders Associazione Bancaria Italiana 23 luglio 2013 Indice Il Percorso Famiglia: l iniziativa e i dati aggiornati Il fondo nuovi nati Il fondo giovani

Dettagli

Aletti Per Due Certificate. Raddoppia le tue possibilità.

Aletti Per Due Certificate. Raddoppia le tue possibilità. Aletti Per Due Certificate. Raddoppia le tue possibilità. Aletti Certificate. Ti porteremo dove da solo non riusciresti ad arrivare. Lo strumento finanziario che consente di realizzare una strategia d

Dettagli

RACCOMANDATA A.R. Anticipata via fax. Alla c.a. Telecom Italia S.p.a. Piazza degli Affari, 2 20123 Milano

RACCOMANDATA A.R. Anticipata via fax. Alla c.a. Telecom Italia S.p.a. Piazza degli Affari, 2 20123 Milano Alla c.a. RACCOMANDATA A.R. Anticipata via fax Telecom Italia S.p.a. Piazza degli Affari, 2 20123 Milano H3G S.p.a. Via Leonardo da Vinci, 1 20090 Trezzano S/N (Mi) Vodafone Omnitel N.V. Via Jervis, 13

Dettagli

Futures. Vontobel Mini Futures. Vontobel Investment Banking. Minimo impiego, ottimali opportunità

Futures. Vontobel Mini Futures. Vontobel Investment Banking. Minimo impiego, ottimali opportunità Vontobel Mini Futures Futures Minimo impiego, ottimali opportunità Vontobel Investment Banking Vontobel Mini Futures Con un impiego minimo ottenere il massimo Bank Vontobel offre da subito una soluzione

Dettagli

Crescita più Minimo. nella polizza assicurativa sulla vita. Refund 100% Crescita più Minimo

Crescita più Minimo. nella polizza assicurativa sulla vita. Refund 100% Crescita più Minimo Trasformazione della polizza assicurativa di tipo index linked Crescita più Minimo nella polizza assicurativa sulla vita Refund 100% Crescita più Minimo DOCUMENTO INFORMATIVO DELL OPERAZIONE DI TRASFORMAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A.

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via di Campo Marzio, 46-00186

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI

Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI Nicola Meccheri (meccheri@ec.unipi.it) Facoltà di Economia Università di Pisa A.A. 2011/2012 ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI: ASPETTI INTRODUTTIVI

Dettagli

Informazioni chiare sulle obbligazioni bancarie strutturate e subordinate. Guida pratica

Informazioni chiare sulle obbligazioni bancarie strutturate e subordinate. Guida pratica Informazioni chiare sulle obbligazioni bancarie strutturate e subordinate Guida pratica Informazioni chiare sulle obbligazioni bancarie strutturate e subordinate Guida pratica LE INFORMAZIONI DI BASE SULLE

Dettagli

CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso

CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: Istruzioni per l uso 10 CONTI E RAPPORTI DORMIENTI: ISTRUZIONI PER L USO Conti dormienti: i tempi Conti risultati dormienti al 17 agosto 2007 ENTRO IL 17 FEBBRAIO 2008 ENTRO

Dettagli

IL CAPITALE. 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale

IL CAPITALE. 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale IL CAPITALE 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale CAPITALE FINANZIARIO E CAPITALE REALE Col termine capitale i si può riferire a due concetti differenti Il capitale finanziario è costituito dalla

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli