ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint"

Transcript

1 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente in salita ricavati su sedi stradali con fondo compatto, sterrato o misto, in cui la linea di partenza sia diversa dalla linea del traguardo. Sono vietati i percorsi il cui sviluppo avvenga totalmente o per lunghi tratti in discesa. Art. 2 Conduttori Sono ammessi alle manifestazioni di Formula Sprint tutti i conduttori in possesso della specifica licenza rilasciata dalla Commissione Automobilistica. Art. 3 Vetture ammesse e suddivisioni 1^ Divisione trazione anteriore fino 1300 cc. 2^ Divisione trazione anteriore da 1300 cc. a 1600 cc. 3^ Divisione trazione anteriore oltre i 1600 cc. 4^ Divisione trazione posteriore 5^ Divisione vetture integrali (unica) 6^ Divisione vetture monoposto (unica) 7^ Divisione vetture auto storiche (unica) 8^ Divisione vetture elettriche (unica) Art. 4 Svolgimento della competizione Verifiche sportive: il giorno della gara dalle ore 8.00 alle ore Verifiche tecniche: il giorno della gara dalle ore 8.15 alle ore Prove libere: ogni conduttore ha a disposizione n.1 turno di prova stabilito secondo il programma di gara con la prima partenza prevista per le Manches: ogni conduttore ha a disposizione n.2 manches. ENDAS Pag. 1 di 6

2 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 2 Partenza: il Direttore di gara terrà il briefing con i piloti, gli ufficiali di gara e il personale di servizio 30 minuti prima dell inizio delle manches. Le partenze saranno date con bandiera tricolore e saranno anticipate di almeno 10 metri rispetto al punto di rilevamento dei tempi. Gli intervalli di tempo tra una vettura e l altra saranno stabiliti dal programma di gara a seconda del numero dei partecipanti. Dovrà essere allestito un parco partenza che dovrà trovarsi per quanto possibile nelle immediate vicinanze della linea di partenza. Il concorrente che non si presenterà alla partenza nell orario stabilito, sarà considerato non partente. I motori dovranno essere messi in moto prima della partenza, mediante il dispositivo elettrico, azionato dal pilota a bordo della vettura. Art. 5 Ruote e pneumatici Dovranno essere conformi a quanto previsto dall Art. 4 del Regolamento Tecnico, con le seguenti precisazioni: la gomma deve essere di derivazione automobilistica, ma il disegno del battistrada può essere modificato. Art. 6 Iscrizioni Le domande per partecipare alle manifestazioni di Formula Sprint devono pervenire al Comitato organizzatore entro le ore del martedì antecedente la gara, accompagnate dalla tassa di 130,00 (centotrenta/00) ed essere conformi a quanto previsto dall Art. 9 del regolamento sportivo. Art. 7 Classifiche Sarà stilata una classifica separata per ogni manche disputata. La classifica finale sarà data dalla somma dei tempi delle due manches. Le classifiche saranno esposte all albo di gara immediatamente dopo la conclusione delle manches. Art. 8 - Assicurazioni Il Comitato organizzatore deve stipulare un assicurazione di responsabilità civile verso terzi. La stipulazione della polizza RCT non solleva i conduttori da altre maggiori responsabilità in cui potessero eventualmente incorrere. ENDAS Pag. 2 di 6

3 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 3 Il Comitato organizzatore declina comunque ogni responsabilità in caso di danni a persone o cose durante e dopo la manifestazione Art. 9 Reclami ed appelli La procedura relativa ai reclami ed appelli è regolata dall art.20 del regolamento sportivo Art Premi Non sono previsti premi in denaro. Sono obbligatori premi d onore per i primi tre classificati di ogni divisione. Art Pesa Ogni percorso che ospiterà manifestazioni di Formula Crono dovrà essere dotato di un sistema di pesatura delle vetture per eventuali controlli tecnici. Per il fatto stesso dell iscrizione, il conduttore dichiara di accettare la bilancia dell organizzatore. Tale bilancia dovrà essere descritta nel Regolamento Particolare di Gara. Art. 12 Deroghe Nelle manifestazioni di Formula Sprint è concessa la seguente deroga del regolamento tecnico: le monoposto possono essere ammesse alla partenza anche se prive del parabrezza o della rete di protezione, come pure dei parafanghi. Art. 13 Norme tecniche sui percorsi Tale specialità può essere svolta esclusivamente su percorsi provvisori allestiti volta per volta e dovranno rispettare le seguenti disposizioni: a) Misure: lunghezza complessiva compresa tra i 2000 e i 3500 metri; la pendenza max è stabilita nella misura del 15%; lunghezza max dei rettilinei è stabilita in 150 metri b) Dossi e cunette: non devono interessare le traiettorie di entrata e di uscita delle curve (10 metri prima e 10 metri dopo la curvatura); l eventuale pendenza max dei dossi e delle cunette è del 30%. Al culmine dei primi e sul fondo delle seconde va previsto un tratto piano di almeno 10 metri di lunghezza. ENDAS Pag. 3 di 6

4 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 4 c) Protezione del percorso: il percorso dovrà essere opportunamente protetto in tutti quei punti che si ritenessero pericolosi per i conduttori con le indicazioni date dalla Commissione Automobilistica e poi verificati in sede di omologazione. d) Protezione per il pubblico: il pubblico deve essere posto in zona sicura e a una quota superiore alla sede stradale; la distanza del pubblico dal percorso di gara dovrà essere valutata considerando la quota di stazionamento rispetto al percorso stesso, le caratteristiche del tracciato e velocità massima raggiungibile in quel punto della vettura. e) Rallentamenti: nei tratti in cui la velocità raggiungibile sia considerata troppo elevata e comunque nei tratti rettilinei oltre metri, saranno poste in asse delle barriere artificiali inamovibili. f) Parco chiuso: deve essere prevista una zona sorvegliata in grado di contenere le prime 6 vetture classificate per ogni divisione, che devono sostare per almeno 15 minuti a disposizione per eventuali reclami. g) Strutture: è necessaria l installazione di un locale adeguato, provvisorio o meno, da destinarsi a Direzione gara e ad altri servizi connessi. E obbligatoria, per le verifiche ante-gara, la disponibilità di una tettoia, anche provvisoria, di almeno 6x8 metri. h) Collegamenti radio: è obbligatoria la copertura radio di tutto il percorso. Le postazioni dei Commissari di percorso non collegate a vista fra di loro dovranno essere munite di radio. i) Ambulanza: è obbligatoria la presenza di almeno un autoambulanza posta alla partenza. l) Omologazione: ogni percorso deve essere preventivamente omologato dalla Commissione Automobilistica. La relativa richiesta deve pervenire almeno 40 giorni prima della manifestazione accompagnata dai seguenti documenti: - autorizzazione del proprietario della sede stradale; - pianta del percorso in scala 1:500 in cui siano evidenziate le eventuali barriere di rallentamento, le postazioni dei Commissari di percorso, lo stazionamento del pubblico e le zone a questo vietate; - una relazione tecnica descrittiva del percorso e delle strutture ad esso connesse. m) Locale attrezzato: ogni percorso dovrà essere dotato di un apposito locale da adibire a smontaggio di parti meccaniche conseguenti a verifiche tecniche o, in alternativa, la disponibilità dei locali di un autofficina che si trovi nelle immediate vicinanze. n) Mezzi di servizio: in ogni percorso dovrà essere prevista la presenza, durante la manifestazione, di mezzi idonei per il soccorso stradale. ENDAS Pag. 4 di 6

5 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 5 Art.14 Norma comportamentale Il conduttore dichiara di essere informato che non è prevista la figura del meccanico o accompagnatore sollevando da ogni responsabilità l Organizzatore, l ENDAS, l Autorità che ha rilasciato l autorizzazione della manifestazione e quanti altri connessi con la stessa. Il conduttore è responsabile del proprio mezzo di gara, dei mezzi di trasporto e assistenza; risponde del comportamento di eventuali passeggeri e accompagnatori. Al di fuori del percorso di gara, il conduttore deve spostare la vettura dal proprio posto solo per motivi connessi alle fasi di gara. Ogni spostamento deve essere effettuato procedendo a passo d uomo, meglio se a spinta. Non sono ammesse prove tecniche (riscaldamento frenate ecc.) neanche se effettuate a bassa velocità. Il percorso di gara comincia e finisce 10 metri all interno dell ingresso pista. Per i trasgressori sono previste le seguenti sanzioni : a) Ammenda di 100 euro da riscuotere sul posto. b) Esclusione dalla gara e perdita dell eventuale punteggio acquisito nella prova. c) Trascrizione della sanzione. d) Per il conduttore recidivo sarà aggiunta la sospensione immediata della licenza per un periodo stabilito dalla Commissione Automobilistica. f) Alla terza infrazione al conduttore sarà ritirata la licenza. Art.15 Norma ambientale tutela delle aree utilizzate Per tutte le tipologie motoristiche promosse da questa Commissione Automobilistica viene approvato ed imposto le seguenti misure a rispetto dell ambiente utilizzato : Pista - Ogni sversamento di qualsiasi liquido e l emissione eccessiva di fumo dallo scarico, comporta l arresto immediato del mezzo che sarà recuperato e trasportato al padok. Vetture - Devono essere munite di una vaschetta per l eventuale sfiato dell olio motore. E imposta una paratia sotto il motore che consenta l eventuale recupero e assorbimento di liquidi dispersi. Parco piloti (Padok) - Ogni vettura deve essere posizionata sopra un telo impermeabile che copra tutta l area occupata dalla stessa vettura. L area occupata deve essere delimitata (nastro corda ecc.) per evitare il contatto diretto con il ENDAS Pag. 5 di 6

6 ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 6 pubblico e deve essere dotata di estintore portatile, di un sacchetto di segatura e di un sacco impermeabile per il recupero di ogni forma di immondizia con l obbligo dello smaltimento in proprio. A fine gara l area occupata deve risultare perfettamente ordinata e pulita. Art.16 Veicoli non ammessi La Giuria ha la facoltà, su segnalazione dei Commissari Tecnici, di non ammettere alla partenza i veicoli che per costruzione o per stato di manutenzione presentassero elementi antiestetici, o di pericolosità e o di scarsa affidabilità. Art.17 Interpretazione regolamentare Per quanto non espressamente previsto nel presente regolamento, si rimanda, per quanto applicabile, al regolamento sportivo e tecnico generale. ENDAS Pag. 6 di 6

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Crono Art. 1 - Definizione Sono considerate Formula Crono le manifestazioni automobilistiche che prevedono la partenza a cronometro

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 2 TROFEO DELL ETNA Data 28-29-30 Agosto 2009 Validità: Regionale ORGANIZZATORE: A.S.D. Salerno Corse Lic. n 09014660 Indirizzo: Via A.da Messina N 9

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 1 TROFEO LA COLLINA CITTA DI SAMBATELLO Decima prova del Campionato Siciliano UISP e-mail info@uispslalom.it Data 16 AGOSTO 2009 Validità: Regionale

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM NORME GENERALI

ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM NORME GENERALI ANNUARIO SPORTIVO NAZIONALE 2015 REGOLAMENTO DI SETTORE - SLALOM NORME GENERALI CRONOLOGIA MODIFICHE: ARTICOLO MODIFICATO DATA DI APPLICAZIONE DATA DI PUBBLICAZIONE REGOLAMENTO DI SETTORE (RDS) SLALOM

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30

Dettagli

! " # $ %&'%(')'*+&&,-.

!  # $ %&'%(')'*+&&,-. ! " # $ %&'%(')'*+&&,-. ! "#!$% SCHEDA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto Socio dell'automobile Club di.... Città. Via.n... CAP Tel/ email @ fa domanda di iscrizione alla Manifestazione: 1 Trofeo Regolarità

Dettagli

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 REGOLAMENTO RALLY DAY 2015 Regolamento di Settore RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 Art. 18) Art. 3.1) Art. 15 1) I Rally Day devono svolgersi con le seguenti modalità: - svolgimento della parte

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO)

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA 2013 (PROVVISORIO) PREMESSA. Per quanto non espressamente indicato nel presente Regolamento, valgono, in quanto applicabili, le norme generali pubblicate nel Codice Sportivo

Dettagli

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO EVENTO TURISTICO CULTURALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO A CALENDARIO ASI Il presente regolamento Particolare di Manifestazione

Dettagli

Motocavalcate / Mountaintrial 2015

Motocavalcate / Mountaintrial 2015 Motocavalcate / Mountaintrial 2015 Art. 1) Definizione Le Motocavalcate/Mountaintrial consistono in escursioni di carattere Turistico/Sportivo, con diversi gradi di difficoltà a seconda delle tipologie

Dettagli

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori.

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. REGOLAMENTO MOTO ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. Art.1- CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE E DEL

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET INDICE Premessa 1. Vetture Ammesse 2. Partecipanti 3. Sicurezza 4. Pneumatici 5. Benzina 6. Svolgimento della manifestazione 7. Rilevamento Tempi 8. Briefing

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 22 SAN MARINO REVIVAL 2-3 MAGGIO 2015 IN ATTESA DI APPROVAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ORGANIZZATORE: San Marino Racing Organization (SMRO) GARA : 22 San Marino

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

TROFEO DELLE TRE PROVINCE

TROFEO DELLE TRE PROVINCE TROFEO DELLE TRE PROVINCE Regolamento L'"A.S.A. Associazione Siciliana Automotostoriche" di Catania indice ed organizza con la "Scuderia Nissena Auto Storiche" di Caltanissetta, con la "Scuderia Aretusa"

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD

REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD REGOLAMENTO TECNICO PIT-BIKE MINI MOTARD 1.1 GENERALITA 1.2 CLASSI 1.3 MOTORE 1.4 TELAIO 1.5 ALIMENTAZIONE 1.6 PNEUMATICI 1.7 VERIFICHE TECNICHE BANCO PROVA 1.8 PROCEDURE VERIFICA 1.9 CATEGORIA SPERIMANTALE

Dettagli

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014

Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Regolamento sportivo Campionato Slot.it 2014 Slot.it organizza per il 2014 il Campionato Italiano Slot.it. con le seguenti categorie: Gare sprint: Classic, LMP, Group C Endurance digitale oxigen: GT/LMP

Dettagli

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO L Ass. STALLAVENA BOSCO Club Veicoli d Epoca Organizza: la 18 Rievocazione Storica Stallavena Bosco il 15 Giugno 2014.

Dettagli

Sezione Quarta Velocità minore

Sezione Quarta Velocità minore Normativa Omologazione Sportivi 1 - GENERALITA Sezione Quarta Velocità minore 1.1 Oggetto e scopi Le presenti norme fissano i requisiti che deve possedere un impianto nel quale si effettuino competizioni

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURE

COMITATO REGIONALE LIGURE COMITATO REGIONALE LIGURE INTEGRAZIONE ALLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI ANNO 2014 CATEGORIA GIOVANISSIMI PREMESSA Le presenti norme integrano quanto stabilito nel Regolamento Tecnico e nelle Norme Attuative

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2014 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

REGOLAMENTO DI MANIFESTAZIONE AUTOSLALOM 2011 PROGRAMMA

REGOLAMENTO DI MANIFESTAZIONE AUTOSLALOM 2011 PROGRAMMA REGOLAMENTO DI MANIFESTAZIONE AUTOSLALOM 2011 Denominazione 2 AUTOSLALOM CITTA DI LIBRIZZI. Data 25/09/2011 Validità CAMPIONATO SICILIANO. ORGANIZZATORE: A.S.D. PALATINUS Lic. n 2039117. Affiliato al REGISTRO

Dettagli

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA

MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA ACI SPORT 2015 MANIFESTAZIONE NON AGONISTICHE PARATA (Art.22 R.N.S.) ORGANIZZATORE Automobile Club Palermo PARATA 1^ PARATA FLORIOPOLI - CERDA LOCALITA CERDA (PA) DATA 1-2 AGOSTO 2015 PROGRAMMA DATA LOCALITA

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO

EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2013 COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ORGANIZZATORE: VETERAN CAR CLUB PANORMUS MANIFESTAZIONE:

Dettagli

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Lo Junior Bike Brescia è un circuito di manifestazioni ludico- sportive NON agonistiche riservate ai giovani e Giovanissimi, organizzato in due gironi distinti :

Dettagli

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 Il Club A S D S cud e r i a Cave di Cus a, con sede a Campobello di Mazara

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURE

COMITATO REGIONALE LIGURE COMITATO REGIONALE LIGURE INTEGRAZIONE ALLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI ANNO 2015 CATEGORIA GIOVANISSIMI PREMESSA Le presenti norme integrano quanto stabilito nel Regolamento Tecnico e nelle Norme Attuative

Dettagli

COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005

COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005 COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA REGOLAMENTO PARTICOLARE DIGARA SLALOM SINGOLO 2005 Denominazione 1 trofeo Vallata del Caffaro Data 4 sett. 05 Validità ORGANIZZATORE: Scuderia Bresciaraly

Dettagli

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per "MANIFESTAZIONI SOCIALI DI RALLY REVIVAL" si intendono quelle

Dettagli

TROFEO BRANCADORI 2012

TROFEO BRANCADORI 2012 TROFEO BRANCADORI 2012 Il settore velocità Pista & Salita Autostoriche si arricchisce di una nuova iniziativa per 500 e derivate a ruote coperte e scoperte (Formula Monza 875), da sempre sinonimo di competizione,

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 (il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

Circolo Autostoriche Paolo Piantini

Circolo Autostoriche Paolo Piantini CONCORSO DINAMICO DI VETTURE STORICHE DA COMPETIZIONE SALITA AL PASSO DELLA FOCE CASTIGLION FIORENTINO 21/22 SETTEMBRE 2013 COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

Dettagli

PARMA-POGGIO DI BERCETO

PARMA-POGGIO DI BERCETO REGOLARITA AUTOSTORICHE e CONCORSO D'ELEGANZA DINAMICO 2015 ORGANIZZATORE SCUDERIA PARMA AUTO STORICHE GARA PARMA-POGGIO DI BERCETO DATA 27 SETTEMBRE 2015 Pag. 1 PROGRAMMA Iscrizioni Apertura data Con

Dettagli

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi

REGOLAMENTO. MICHELIN Historic Rally CUP 2015. Indice. In attesa di approvazione CSAI. Art. 1 Premesse generali. Art. 2 Conduttori ammessi REGOLAMENTO In attesa di approvazione CSAI MICHELIN Historic Rally CUP 2015 Indice Art. 1 Premesse generali Art. 2 Conduttori ammessi Art. 3 Iscrizioni alla MICHELIN Historic Rally CUP Art. 4 Gare valide,

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 21 SAN MARINO REVIVAL 7-8-9 NOVEMBRE 2014 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA Il regolamento così stampato deve essere compilato a mano (stampatello) oppure con un programma

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE Questa corsa a squadre si svolgerà sulla pista di Baia Sardinia (Kartodromo Pista dei Campioni) il 8 ottobre 2011 su kart forniti dall organizzazione. Il regolamento di questa

Dettagli

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Regolamento di Settore TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Art. 24.3) Art. 2.1 lett. b) 1) TROFEO ACI-SPORT RALLY NAZIONALI TRN 1.1) Premessa Sarà aggiudicato un Trofeo ACI-Sport Rally

Dettagli

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 :

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 : Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2014 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Under Prodriver Over) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

SETTORE GIOVANILE REGIONALE

SETTORE GIOVANILE REGIONALE Comitato Regionale Basilicata SETTORE GIOVANILE REGIONALE NORME ATTUATIVE 2014 CATEGORIE GIOVANISSIMI Via N.Vaccaro 290-85100 Potenza tel.0971/54521 fax 0971-281297 PREMESSA Le norme di seguito descritte

Dettagli

15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra

15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra 15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra Manifestazione turistica in notturna con prove di abilità Caltanissetta 28 novembre 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 - EVENTO I Clubs organizzatori

Dettagli

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS)

Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Presentano la Gara di Accelerazione Trofeo centro Fiera di Montichiari 14 Aprile 2013 presso l area Fieristica di Montichiari (BS) Programma della manifestazione GARA SULLA DISTANZA DI 1/8 DI MIGLIO Apertura

Dettagli

SETTORE GIOVANILE NAZIONALE

SETTORE GIOVANILE NAZIONALE SETTORE GIOVANILE NAZIONALE NORME ATTUATIVE BMX 2013 CATEGORIE GIOVANISSIMI (modifiche approvate dal Consiglio Federale del 12 dicembre 2012) Modifiche dei seguenti articoli rispetto al 2012: ARTICOLI:

Dettagli

Dipartimento Pony REGOLAMENTO CORSE PONY AL GALOPPO

Dipartimento Pony REGOLAMENTO CORSE PONY AL GALOPPO REGOLAMENTO CORSE PONY AL GALOPPO In vigore dal 2 aprile 2012 1 Corse Pony Galoppo PAR. A: OGGETTO L attività di allenamento e le corse al galoppo riservate ai Pony si possono svolgere su piste approvate

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O CHALLENGE ASSO MINICAR 2015 RISERVATO ALLE CRONOSCALATE Via PIGNA, 76 (NAPOLI)C.A.P. 80126 Tel e Fax 081/0124309 sito:www.assominicar.com mail assominicar@libero.it

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2014 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter CSAI n. 353827 valida per l anno 2014 indice e promuove una serie di gare di velocità in

Dettagli

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI 2007 EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO E/O PROVE DI CONSUMO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente

Dettagli

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA 2015 WSK CHAMPIONS CUP REGOLAMENTO SPORTIVO La WSK Promotion srl indice e organizza la 2015 WSK CHAMPIONS CUP (la Serie). La Serie Internazionale designerà il vincitore della 2015 WSK CHAMPIONS CUP nelle

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 L Organizzatore

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015

DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 DODICI POLLICI EUROPEAN CUP 2015 REGOLAMENTO INDICE 1 ORGANIZZAZIONE 2 ABBIGLIAMENTO OBBLIGATORIO 3 ETA MINIMA 4 PILOTI AMMESSI LICENZE E COSTI 5 GIORNATA DI GARA 6 PREPARCO 7 PARTENZA ANTICIPATA 8 ARRESTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE CATEGORIE FREE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA 2007-2008

REGOLAMENTO PER LE CATEGORIE FREE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA 2007-2008 REGOLAMENTO PER LE CATEGORIE FREE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA 2007-2008 Le categorie Free sono le categorie in cui sono suddivisi gli atleti che non hanno raggiunto lo score e gli eventuali

Dettagli

7 Raid Nisseno Auto Storiche

7 Raid Nisseno Auto Storiche 7 Raid Nisseno Auto Storiche Manifestazione turistica con prove di abilità S.Caterina Villarmosa (CL) 12 aprile 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 - EVENTO Il Club organizzatore Scuderia Nissena

Dettagli

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO Art. 1 Per Stock Car cross s intende: manifestazioni automobilistiche su circuiti permanenti

Dettagli

REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL

REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL DEFINIZIONE: Gara ciclistica per mountain bike in modalità enduro, ideata per dare la possibilità

Dettagli

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E P II E M O N T E R E G O LA ME N T O E N D U R O R E G I O N A LE I.DEFINIZIONE Le gare d Enduro sono

Dettagli

A.s.d. Valgrigna Cycling Team. Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI

A.s.d. Valgrigna Cycling Team. Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI A.s.d. Valgrigna Cycling Team Via Donato Mazzoli 25040 Berzo Inferiore ( Bs ) REGOLAMENTO TECNICO ORGANIZZATIVO BERZO INFERIORE CROCEDOMINI ORGANIZZAZIONE L A.s.d.Valgrigna Cycling Team organizza il giorno

Dettagli

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015

CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 CHALLENGE FORMULE STORICHE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO 1. Generalità GPS Classic srl titolare di licenza Promoter ACI n. 353827 valida per l anno 2015 indice e promuove una serie di gare di velocità in pista

Dettagli

INTRODUZIONE. Il Trofeo 2009

INTRODUZIONE. Il Trofeo 2009 INTRODUZIONE AL Il Trofeo 2009 Il TrofeoDEDACCIAI 2009 è una manifestazione ciclistica a tappe gestita dalla GIROinGIRO SERVIZI e si disputa sotto l egida della e dell Federazione Ciclistica Italiana F.C.I.

Dettagli

Club Autostoriche Avellino

Club Autostoriche Avellino COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 ) ORGANIZZATORE

Dettagli

AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem.

AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem. A.S.D. CENTRO TOP SPEED VELOSYSTEM MAZZOTTA AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem.com PROVA VALIDA PER

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 Art. 1 I campionati CSI di Mountain Bike sono riservati a tutti i tesserati al Centro Sportivo Italiano in regola con il tesseramento che ha validità dal

Dettagli

I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016

I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016 R.Y.C.C. SAVOIA R.Y.C.C. SAVOIA Registro Italiano Registro Porsche Italiano 356 Porsche 356 I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016

Dettagli

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa annuario 2010 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa 25-02-2010 N.S.K. 5, cap. II, art. 5.16; 13-05-2010 N.S.K. 1, cap. I, art. 7.1; N.S.K. 1, cap. I, art. 7.2 per visualizzare

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015)

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2016 REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI,

Dettagli

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 DENOMINAZIONE I Fiduciari e gli ACI della Toscana (indicati in seguito come ORGANIZZAZIONE) indicono ed organizzano, con il patrocinio del CONI Comitato Regionale Toscana e della Regione

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS

REGOLAMENTO MOTOCROSS REGOLAMENTO MOTOCROSS Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuori strada possono essere

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB CATANZARO 3 CAMPIONATO REGIONALE SLALOM CALABRESE ANNO 2015 REGOLAMENTO Art. 1 Denominazione L Automobile Club Catanzaro, di seguito denominato Comitato Organizzatore (in forma abbreviata

Dettagli

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITA' FERRARI CLUB ITALIA 2015 Organizzatore AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Dettagli

REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST

REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST REGOLAMENTO DI SETTORE VELOCITA SU TERRA NORMA GENERALE E REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO VST PREMESSA Le competizioni dovranno essere organizzate in conformità al Codice Sportivo Internazionale (Codice)

Dettagli

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA CAMPIONATO AUTOMOBILISTICO SICILIANO 2013 REGOLAMENTO SPORTIVO Premesse generali La Delegazione Regionale ACI-CSAI Sicilia istituisce per la stagione 2013 il Campionato Automobilistico

Dettagli

INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015

INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015 ASSOCIAZIONE PESCA SPORTIVA E ATTIVITA' SUBACQUEE SEZIONE PROVINCIALE DI PADOVA CAMPIONATO PROMOZIONALE SERIE C DI PESCA ALLA TROTA TORRENTE INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015 SOCIETA ORGANIZZATRICI E CAMPI

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2011 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2011 ) L Organizzatore

Dettagli

NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori

NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori NOTE PER LA RICHIESTA DEL KIT F1 ALL ORATORIO SAN CARLO - MILANO La proposta è riservata agli Oratori 2014-2015 IL KIT F1 A PEDALI Il materiale del KIT F1 messo a disposizione dell Oratorio SAN CARLO si

Dettagli

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate:

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate: REGOLAMENTO TRANSITALIA MARATHON 2015 Art.1- ORGANIZZAZIONE Motoclub Strade Bianche in Moto, con sede in Verucchio (RN) via Brizzi 10, Presidente Mirco Urbinati, tel. 340615440 info@stradebiancheinmoto.it

Dettagli

PRESENTA TROFEO VENTI 15 OTTOBRE 2011 GARA DI PESCA SPORTIVA AL BOLENTINO. in collaborazione con. Passione Pesca Passione Sub

PRESENTA TROFEO VENTI 15 OTTOBRE 2011 GARA DI PESCA SPORTIVA AL BOLENTINO. in collaborazione con. Passione Pesca Passione Sub PRESENTA TROFEO VENTI 15 OTTOBRE 2011 GARA DI PESCA SPORTIVA AL BOLENTINO in collaborazione con Passione Pesca Passione Sub BANDO DI GARA E REGOLAMENTO 1 - PARTECIPANTI: potranno partecipare tutti gli

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2012 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato aggiornato il 1 gennaio

Dettagli

Vademecum del pilota

Vademecum del pilota Vademecum del pilota Gentile pilota, siamo lieti di darti il benvenuto nel Trofeo Italia Interforze 2011 e ti auguriamo una stagione ricca di soddisfazioni sportive. Nell intento di facilitarti il primo

Dettagli

II TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 3 OTTOBRE 2010

II TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 3 OTTOBRE 2010 Bando di Regata II TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO REGATA PROMOZIONALE APERTA LOVERE, 3 OTTOBRE 2010 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la Società Canottieri Sebino organizza

Dettagli

Regolamento di accesso. Fisicompost S.r.l. Via Vialba 78 - Novate Milanese (Mi)

Regolamento di accesso. Fisicompost S.r.l. Via Vialba 78 - Novate Milanese (Mi) Regolamento di accesso Fisicompost S.r.l. Via Vialba 78 - Novate Milanese (Mi) 1 di 7 Responsabilità E responsabilità della funzione di Accettazione documenti e di Accettazione materiali / rifiuti, applicare

Dettagli

Minimpianto Circuito del Sele - Battipaglia (SA) P r o g r a m m a. verifiche sportive giorno 17/11 dalle ore 7,30 alle ore 8,30

Minimpianto Circuito del Sele - Battipaglia (SA) P r o g r a m m a. verifiche sportive giorno 17/11 dalle ore 7,30 alle ore 8,30 Commissione Sportiva Automobilistica Italiana Gare di Cronopista - 2013 Regolamento Particolare - Tipo (Il presente regolamento si compone di n. 7 pagine; compilare integralmente a stampatello o a macchina)

Dettagli

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website)

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website) Premessa Sono di regolarità sport le gare riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rally. Con la regolarità

Dettagli

Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali

Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali Normativa UNI 11292 Locali destinati ad ospitare unità di pompaggio per impianti antincendio. Caratteristiche costruttive e funzionali Definizione di norma tecnica Le norme sono documenti prodotti mediante

Dettagli

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 REGOLAMENTO TECNICO ART. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno Sabato 10 Maggio 2015 una manifestazione di regolarità per Auto

Dettagli

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O

R E G O L A M E N T O S P O R T I V O R E G O L A M E N T O S P O R T I V O T R O F E O FORMULA LIBERA RACING FREE 2010 Via Kennedy 179 80010 Quarto (NA) Tel e Fax 081 0124309 Sito Internet: www.assominicar.it REGOLAMENTO SPORTIVO TIPO TROFEO

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ITALIA

AUTOMOBILE CLUB ITALIA AUTOMOBILE CLUB ITALIA 2014 REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente regolamento è stato aggiornato il 31 marzo 2014) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito

Dettagli

Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO

Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per MANIFESTAZIONI SOCIALI DI REGOLARITA si intendono quelle manifestazioni nelle quali il rispetto

Dettagli

Genova Pra 9 10 maggio 2009

Genova Pra 9 10 maggio 2009 Comune di Genova C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE LIGURIA 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice ed il Comitato Regionale Liguria organizza - con il Patrocinio

Dettagli

III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 9 OTTOBRE 2011

III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO LOVERE, 9 OTTOBRE 2011 Bando di Regata III TROFEO UBI BANCA POPOLARE DI BERGAMO REGATA PROMOZIONALE APERTA LOVERE, 9 OTTOBRE 2011 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la Società Canottieri Sebino organizza

Dettagli