Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia"

Transcript

1 Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale Roma - Capitale versato Euro ,00 Tel. 06/ telex BANKIT - Partita IVA

2 Allegato 6 Gara per l affidamento dei servizi per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva di applicazioni software e l assistenza specialistica applicativa in ambiente SAP Criteri di aggiudicazione Agosto 2011 Pag. 1 di 23

3 AVVERTENZE La pubblicità degli atti di gara è preordinata in via esclusiva a esigenze di imparzialità e trasparenza dell attività amministrativa. È vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, del materiale pubblicato, che sia difforme da tale finalità. La pubblicazione dei documenti avviene nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali e dei diritti di privativa. In nessun modo la pubblicazione, infatti, intende costituire violazione dei diritti di privativa da cui sono coperti i prodotti citati negli atti pubblicati, come creazioni intellettuali o invenzioni industriali in uso presso la Banca. Allo stesso modo è vietato, e sarà perseguito ai sensi di legge, qualsiasi utilizzo, totale o parziale, da parte di terzi, del materiale pubblicato, che miri a costituire un vantaggio indiretto o pubblicità ingannevole nei confronti del pubblico ovvero ad appropriarsi della proprietà intellettuale altrui. Pag. 2 di 23

4 INDICE PREMESSA CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO TECNICO GRIGLIA DI VALUTAZIONE ASPETTI ORGANIZZATIVI GENERALI P1 Soluzioni organizzative per garantire flessibilità nell erogazione dei servizi ASPETTI TECNICO-ORGANIZZATIVI P2 - Livello di competenza del gruppo di lavoro P 3 Certificazione capo progetto P 4 Certificazioni su specifici sistemi SAP ASPETTI TECNICO-METODOLOGICI P 5 - Qualità e livello di dettaglio del modello di stima della fase di analisi proposto PRESA IN CARICO SERVIZI MANUTENZIONE EVOLUTIVA E ASSISTENZA APPLICATIVA P 6 - Modalità di presa in carico P 7 - Tempi e impegni per la presa in carico CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO ECONOMICO Pag. 3 di 23

5 Premessa Il presente documento descrive le modalità di aggiudicazione della gara per l affidamento dei servizi per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva di applicazioni software e l assistenza specialistica applicativa in ambiente SAP. La gara sarà aggiudicata a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa secondo i fattori di seguito indicati: Caratteristiche tecniche dell offerta: massimo 60/100 punti; Importo totale massimo offerto: massimo 40/100 punti. Sarà considerata economicamente più vantaggiosa l offerta che avrà totalizzato il massimo punteggio in applicazione della seguente formula, tenendo presente che i conteggi verranno effettuati con l arrotondamento matematico alla 2^ cifra decimale 1 : P TOT = PT + PE dove PT e PE rappresentano rispettivamente il punteggio tecnico e quello economico. Il documento è composto da due capitoli: il primo contiene la griglia di valutazione per l attribuzione del punteggio tecnico; il secondo descrive le modalità di determinazione del punteggio economico. 1 La seconda cifra sarà arrotondata all unità superiore ove la terza cifra sia uguale o superiore a 5. Pag. 4 di 23

6 1 Criteri di attribuzione del punteggio tecnico 1.1. Griglia di valutazione La griglia di valutazione ha lo scopo di rendere noti i criteri per l assegnazione dei punteggi tecnici ed è organizzata in categorie contenenti insiemi omogenei di elementi di valutazione: Aspetti organizzativi generali; Aspetti tecnico-organizzativi; Aspetti tecnico-metodologici; Presa in carico servizi manutenzione evolutiva e assistenza applicativa. La tabella seguente riporta per ciascun elemento che sarà oggetto di valutazione il tipo di punteggio, qualitativo (Q) o ricavato da formula (F), e il relativo punteggio tecnico massimo W i che potrà essere assegnato. In particolare, si intende per tipo di Punteggio Qualitativo (Q) il punteggio che sarà attribuito da ciascun commissario mediante il confronto a coppie, seguendo le linee guida riportate nell Allegato G al DPR 5 ottobre 2010 n. 207, mentre per Punteggio ricavato da Formula (F) il punteggio determinato mediante un calcolo basato sui valori offerti da ciascun concorrente. Pag. 5 di 23

7 ELEMENTI DI VALUTAZIONE TIPO PUNTEGGIO (Q/F) PESO W i Aspetti organizzativi generali 5 P 1 Soluzioni organizzative per garantire flessibilità Q 5 nell erogazione dei servizi Aspetti tecnico-organizzativi 35 P 2 Livello di competenza del gruppo di lavoro F 25 P 3 Certificazione capo progetto F 2 P 4 Certificazioni su specifici sistemi SAP F 8 Aspetti tecnico-metodologici 5 P 5 Qualità e livello di dettaglio del modello di stima Q 5 della fase di analisi proposto Presa in carico servizi manutenzione evolutiva e assistenza applicativa 15 P 6 Modalità di presa in carico Q 10 P 7 Tempi e impegni per la presa in carico F 5 Punteggio massimo complessivo offerta tecnica 60 Il punteggio tecnico PT finale sarà attribuito secondo il seguente metodo: per ogni offerta tecnica relativa al concorrente k-esimo saranno assegnati i coefficienti parziali C ik (i=1, 7), variabili tra 0 e 1, relativi ai singoli elementi di valutazione indicati nella griglia; i coefficienti saranno espressi specificando due cifre decimali; successivamente, sarà calcolato il punteggio complessivo P K di ciascuna offerta tecnica, risultante dalla somma di tutti i coefficienti parziali moltiplicati il peso dell elemento corrispondente, secondo la seguente formula: P K = Σ 7 C ik W i infine, sarà determinato il punteggio relativo per ciascuna offerta tecnica, rapportando il punteggio migliore (P K ) max a quello massimo (60) e calcolando tutti gli altri in modo proporzionale; pertanto il punteggio tecnico PTk finale sarà determinato in base alla seguente formula: PT K = P K / (P K ) max * 60 Pag. 6 di 23

8 Per ciascun elemento di valutazione di natura qualitativa i (i = 1, 5, 6), si procederà nel seguente modo: nel caso in cui le offerte da valutare siano maggiori o uguali a tre si applicherà il metodo basato sulla media dei coefficienti, variabili tra 0 e 1, calcolati da ciascun commissario mediante il confronto a coppie 2 : per l applicazione di tale metodo sarà utilizzata la seguente tabella triangolare, dove con le lettere A, B, C, D, E, F,, N sono rappresentate le offerte di ogni concorrente per l elemento di valutazione in esame: B C D E F N A B C D E N-1 La tabella contiene tante caselle quante sono le possibili combinazioni tra tutte le offerte prese a due a due; in ciascuna casella della tabella triangolare saranno inserite la lettera corrispondente all offerta che è stata preferita e il relativo grado di preferenza 3 ; in caso di parità, verranno collocate nella casella le lettere delle due offerte in confronto, assegnando un punto ad entrambe. Per l elemento di valutazione in esame ciascun commissario sommerà i valori attribuiti a ciascun concorrente e li trasformerà in coefficienti compresi tra 0 e 1 attribuendo il coefficiente pari a 1 al concorrente che ha conseguito il valore più elevato e proporzionando ad esso il valore conseguito dagli altri concorrenti; la media dei coefficienti per il concorrente k-esimo determinati da ciascun commissario V ik sarà trasformata in coefficiente definitivo C ik, riportando a 1 la media più alta (V ik ) MAX e proporzionando ad essa le altre, applicando la seguente formula: C ik = V ik / ( V ik ) MAX 2 cfr. Allegato G del DPR del 5 ottobre 2010 n La preferenza va espressa secondo la seguente scala di valori: preferenza massima = 6 preferenza grande = 5 preferenza media = 4 preferenza piccola = 3 preferenza minima = 2 parità = 1 Pag. 7 di 23

9 nel caso in cui le offerte da valutare siano inferiori a tre: ogni commissario assegnerà in base al proprio giudizio qualitativo ad ogni offerta tecnica un coefficiente compreso tra 0 e 1 relativo all elemento in esame; la media dei coefficienti per il concorrente k-esimo determinati da ciascun commissario V ik sarà trasformata in coefficiente definitivo C ik, riportando a 1 la media più alta (V ik ) MAX e proporzionando ad essa le altre, applicando la seguente formula: C ik = V ik / (V ik ) MAX Nei paragrafi seguenti sono indicate le modalità di attribuzione dei singoli coefficienti tecnici Aspetti organizzativi generali P1 Soluzioni organizzative per garantire flessibilità nell erogazione dei servizi L elemento P 1 si riferisce alla valutazione delle soluzioni organizzative, in termini di risorse, strumenti e modalità operative, che il fornitore si impegna a porre in essere per garantire un adeguato grado di flessibilità nell erogazione dei servizi oggetto di fornitura per fronteggiare, ad esempio, situazioni determinate da instabilità e mutevolezza dei requisiti, variazioni di pianificazione e/o eventi imprevisti e gli eventuali picchi di attività dovuti all'esecuzione di più interventi in parallelo. La valutazione di tale elemento sarà effettuata sulla base del contenuto dei capitoli 1 e 2 della Relazione tecnica presentata da ciascun concorrente (cfr. Allegato 4 Guida alla redazione dell offerta tecnica) Aspetti Tecnico-organizzativi P2 - Livello di competenza del gruppo di lavoro L elemento di valutazione P 2 è relativo al livello di competenza delle risorse chiave del gruppo di lavoro che il fornitore impegnerà nell esecuzione dei servizi oggetto di fornitura. Ai fini della presentazione dell offerta tecnica, della verifica della sua rispondenza ai requisiti e della determinazione del punteggio relativo al livello di competenza del gruppo di lavoro, i concorrenti dovranno compilare il 3.1 Composizione del gruppo di lavoro della Relazione tecnica, i moduli di presentazione del gruppo di lavoro e i curricula vitae secondo gli schemi e le linee guida contenute nelle sezioni 2.3.1, 3 e 4 dell Allegato 4 - Guida alla redazione dell offerta tecnica. La valutazione sarà fatta con riferimento alle competenze sui seguenti prodotti: Pag. 8 di 23

10 Codice Sistema/Modulo SAP Sottomodulo/Processo competenza FI ECC/FI (Financial) FI-GL (General Ledger Accounting) FI-AP (Accounts Payable) FI-AR (Accounts Receivable) FI-SL ECC/FI (Financial) FI-SL (Special Ledger Accounting) FI-AA ECC/FI (Financial) FI-AA (Asset Accounting) FIN-FSCM ECC/FIN-FSCM (Financial Supply TRM (Treasury and Risk Management) Chain Management) FM ECC/FM (Funds Management) FM (Funds Management) RE ECC/RE (Real Estate Management) RE-FX (Flexible Real Estate Management) MM ECC/MM (Material Management) MM (Material Management) LE ECC/LE (Logistic Execution) WMS (Warehouse Management System) SD ECC/SD (Sales and Distribution) SD (Sales and Distribution) PP ECC/PP (Production Planning and PP-PI (Produzione di processo) Control) Produzione discreta Pianificazione Produzione LTP e MRP QM ECC/QM (Quality Management) QM (Quality Management) PM ECC/PM (Plant Maintenance) PM (Plant Maintenance) CO-PS ECC/CO (Controlling) ECC/PS (Project System) CO-OM-CCA (Cost Center Accounting) CO-OM-OPA (Internal orders) CO-PC (Product Cost Controlling) CO-PA (Profitability Analysis) PS (Project System) HCM ECC/HCM (Human Capital PA (Personnel Management) Management) PT (Personnel Time Management) OM (Organizational Management) ESS - Employee Self Service MSS - Manager Self Service HRADMIN - HR Administrator HCM Process&Forms DPF (Digital Personnel File) LSO ECC/LSO (Learning Solution) LSO Pag. 9 di 23

11 Business Package for Learning Authoring Environment Collaboration Room SRM SRM Strategic Purchasing & Sourcing Supplier Collaboration Operational Procurement Procurement for Public Sector xrpm-cpr xrpm (Resource and Portfolio xrpm (Resource and Portfolio Management) cproject (Collaboration Project) Management) cproject (Collaboration Project) cfolder cfolder cfolder MDM MDM (Master Data Management) MDM (Master Data Management) PORTAL Enterprise Portal Enterprise Portal KM (Knowledge Management) BW Netweaver BW (Business BW (Business Warehouse) Warehouse) VC (Visual Composer) SEM (Strategic Enterprise Management) WAD (Web Application Designer) BEX (Business Explorer) IP (Integrated Planning) BO BusinessObjects Business Business Intelligence platform (Enterprise) Intelligence Crystal Reports Xcelsius Explorer Live Office Web Intelligence PI PI (Process Integrator) PI (Process Integrator) GP Guided Procedures Guided Procedures AIF AIF (Adobe Interactive Forms) AIF (Adobe Interactive Forms) ALE-IDOC Interfaccia SAP ALE/IDOC SVL-ABAP ABAP ABAP OO Web Dynpro ABAP (WDA) Business Server Page Pag. 10 di 23

12 SVL-JAVA Business Workflow Power List Floor Plan Manager per WDA Java Web Dynpro JAVA Flex Microsoft.NET Per ogni codice competenza dovranno essere indicate nella sezione competenze del curriculum vitae una o più referenze. Saranno oggetto di valutazione il gruppo di lavoro per lo sviluppo e manutenzione evolutiva (secondo le indicazioni contenute nel successivo ) e quello per l assistenza specialistica applicativa (secondo le indicazioni contenute nel successivo ). La determinazione del coefficiente tecnico C 2k relativo all elemento di valutazione P 2 per il concorrente k-esimo sarà effettuata applicando la seguente formula: C 2k = E k / E max dove: E k è la valutazione del concorrente k-esimo calcolata in base alla formula essendo: E k = 0,7 * Σ competenze (Σ risorse E A ) + 0,3 * Σ competenze (Σ risorse E B ) o E A l esperienza professionale specifica, espressa in mesi-uomo, maturata da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per i servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva su una determinata competenza compresa tra quelle precedentemente indicate; o E B l esperienza professionale specifica, espressa in mesi-uomo, maturata da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per il servizio di assistenza specialistica applicativa su una determinata competenza compresa tra quelle precedentemente indicate; E max è il valore E k più alto tra quelli presentati dai concorrenti. Nel calcolo dei parametri E A e E B il numero di mesi-uomo sarà determinato dividendo per 20 il numero dei giorni-uomo effettivamente lavorati e non la durata - e arrotondando per eccesso in caso di frazione di mese maggiore o uguale a 0,5 e per difetto in caso di frazione di mese inferiore a 0,5. Ai fini della determinazione del punteggio non saranno considerate le referenze specifiche il cui impegno sia inferiore a 80 giorni continuativi effettivamente lavorati. Inoltre, nel caso in cui l esperienza complessiva maturata sulla singola competenza sulla base delle diverse referenze dichiarate risulti maggiore di 36 mesi, la Banca assumerà comunque il valore di 36 mesi. Pag. 11 di 23

13 Il numero di giorni-uomo indicati per ciascuna risorsa nell ambito delle referenze relative a una singola esperienza lavorativa e complessivamente per tutte le esperienze dichiarate nel curriculum vitae non dovrà superare il numero complessivo di giorni lavorativi compresi nel periodo di riferimento 4 ; qualora si verificasse tale circostanza, sarà ritenuto valido ai fini della valutazione il suddetto limite considerando le referenze nell ordine in cui sono riportate nel curriculum vitae 5. Il coefficiente massimo sarà attribuito al concorrente che avrà presentato l esperienza professionale specifica complessiva più alta. Al concorrente aggiudicatario sarà richiesto in fase di esecuzione del contratto l impegno a utilizzare sempre risorse di livello professionale pari o superiore a quello indicato in sede di offerta tecnica Gruppo di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva Ai fini della valutazione del gruppo di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva sarà considerato un numero di risorse chiave compreso tra il valore minimo e massimo riportato nella tabella seguente per ciascuna competenza e figura professionale. Numero minimo - massimo di risorse rilevanti ai fini della valutazione Codice Competenza Senior Consultant Consultant (CON) Senior Technical Senior Developer Developer (DEV) (SCO) Consultant (STC) (SDE) FI FI-SL FI-AA In un mese solare vanno considerati 20 giorni-uomo lavorativi. 5 Ad esempio, nel caso in cui nella sezione competenze del CV siano indicate, nell ordine, le seguenti referenze riferite a un esperienza lavorativa svolta nel periodo di riferimento 01/08/ /12/2009: FI1 per 50 giorni uomo; FI2 per 60 giorni uomo; FI-SL1 per 30 giorni uomo; sarà ritenuto valido il limite di 100 giorni - uomo corrispondente al suddetto periodo di riferimento così ripartito tra le referenze seguenti: FI1 per 50 giorni uomo; FI2 per 50 giorni uomo. Pag. 12 di 23

14 FIN-FSCM FM RE MM LE SD PP QM PM CO-PS HCM LSO SRM xrpm-cpr cfolder MDM PORTAL BW BO PI GP AIF ALE-IDOC SVL-ABAP SVL-JAVA Nel caso in cui per una specifica competenza e figura professionale venga proposto un numero di risorse superiore rispetto a quello massimo indicato nella precedente tabella, le risorse in eccesso non saranno considerate ai fini della valutazione dell elemento in questione e saranno considerate quelle con esperienza professionale specifica più elevata. Eventuali referenze relative alla tipologia di servizio diversa da sviluppo e manutenzione evolutiva non saranno prese in considerazione. Qualora sia stata indicata nella referenza una tipologia di servizio relativa sia a sviluppo e manutenzione evolutiva sia a assistenza specialistica applicativa il relativo numero di giorni-uomo effettivamente lavorati dichiarato sarà dimezzato. Le risorse presentate da ciascun concorrente potranno essere in possesso anche di più di una delle Pag. 13 di 23

15 suddette competenze, in modo che tutte le competenze richieste siano possedute da un numero di risorse chiave per figura professionale compreso nell intervallo indicato nella seguente tabella: Gruppo di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva Figura professionale Numero minimo - massimo risorse rilevanti ai fini della valutazione SAP Senior Consultant (SCO) SAP Consultant (CON) 7 20 SAP Senior Technical Consultant (STC) 2 2 SAP Senior Developer (SDE) 3 6 SAP Developer (DEV) Gruppo di lavoro per l assistenza specialistica applicativa Ai fini della valutazione del gruppo di lavoro per l assistenza specialistica applicativa sarà considerato un numero di risorse chiave compreso tra il valore minimo e massimo riportato nella tabella seguente per ciascuna competenza e figura professionale. Codice Numero minimo - massimo di risorse rilevanti ai fini della valutazione competenza ASP AES ACO FI FI-SL FI-AA FIN-FSCM FM RE MM LE SD PP QM PM Pag. 14 di 23

16 CO-PS HCM LSO SRM xrpm-cpr cfolder MDM PORTAL BW BO PI GP AIF ALE-IDOC SVL-ABAP SVL-JAVA Nel caso in cui per una specifica competenza e figura professionale venga proposto un numero di risorse superiore rispetto a quello massimo indicato nella precedente tabella, le risorse in eccesso non saranno considerate ai fini della valutazione dell elemento in questione e saranno considerate quelle con esperienza professionale specifica più elevata. Eventuali referenze relative alla tipologia di servizio diversa da assistenza specialistica applicativa non saranno prese in considerazione. Qualora sia stata indicata nella referenza una tipologia di servizio relativa sia a sviluppo e manutenzione evolutiva sia a assistenza specialistica applicativa il relativo numero di giorni-uomo effettivamente lavorati dichiarato sarà dimezzato. Il concorrente potrà impiegare le stesse risorse, ad eccezione del capo progetto, per i servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva e quello di assistenza specialistica applicativa, purchè dotate del profilo richiesto relativamente alle figure professionali corrispondenti, fino a un massimo del 50% del numero totale di risorse previste per gruppo di lavoro 6. Le risorse presentate da ciascun concorrente potranno essere in possesso anche di più di una delle suddette competenze, in modo che tutte le competenze richieste siano possedute da un numero di risorse chiave per figura professionale compreso nell intervallo indicato nella seguente tabella: 6 Ad esempio nel caso in cui il gruppo di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva sia composto da 30 elementi e quello per l assistenza specialistica applicativa da 24 elementi, non più di 15 elementi del primo gruppo possono appartenere anche al secondo e non più di 12 elementi del secondo possono appartenere anche al primo. Pag. 15 di 23

17 Gruppo di lavoro per l assistenza applicativa Figura professionale Numero minimo - massimo risorse rilevanti ai fini della valutazione ASP 7-20 AES ACO P 3 Certificazione capo progetto L elemento di valutazione P 3 si riferisce al possesso da parte del capo progetto di una tra le seguenti certificazioni: PMP ; Prince2 Practitioner; IPMA livello B o C. La valutazione di tale elemento sarà effettuata sulla base del contenuto della sezione certificazioni dei curricula vitae delle risorse corrispondenti alla figura professionale SAP Project Manager presentate dal fornitore e della relativa documentazione allegata ai CV. In particolare, saranno attribuiti i seguenti punteggi: punti 1 se uno dei due capi progetto rispettivamente dei gruppi di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva è in possesso di una delle suddette certificazioni; punti 2 se entrambi i capi progetto rispettivamente dei gruppi di lavoro per lo sviluppo e la manutenzione evolutiva sono in possesso di una delle suddette certificazioni P 4 Certificazioni su specifici sistemi SAP L elemento di valutazione P 4 si riferisce al possesso di specifiche certificazioni da parte delle risorse chiave del gruppo di lavoro che il fornitore impegnerà nell esecuzione dei servizi oggetto di fornitura. La valutazione di tale elemento sarà effettuato sulla base del contenuto della sezione certificazioni dei curricula vitae delle risorse che comporranno il gruppo di lavoro presentate dal fornitore e della relativa documentazione allegata ai CV. La valutazione sarà fatta con riferimento alle seguenti certificazioni: Codice certificazione SAP Denominazione certificazione Livello Soluzione Pag. 16 di 23

18 C_TBW45_70 P_BIE_70 P_BIR_70 C_TFIN52_64 C_TFIN52_65 P_FINACC_64 P_FINACC_65 C_THR12_64 ASSOCIATE- BUSINESS Associate INTELLIGENCE WITH SAP NETWEAVER 7.0 PROFESSIONAL - ENTERPRISE DATA WAREHOUSING WITH SAP Professional NETWEAVER BUSINESS WAREHOUSE (BW 7.0) PROFESSIONAL - REPORTING AND Professional ANALYSIS WITH SAP NETWEAVER BUSINESS WAREHOUSE (BW 7.0) ASSOCIATE - FINANCIAL Associate ACCOUNTING WITH SAP ERP 6.0 EHP4 ASSOCIATE - FINANCIAL Associate ACCOUNTING WITH SAP ERP 6.0 EHP5 PROFESSIONAL - FINANCIAL Professional ACCOUNTING WITH SAP ERP 6.0 EHP4 PROFESSIONAL - FINANCIAL Professional ACCOUNTING WITH SAP ERP 6.0 EHP5 ASSOCIATE - HUMAN CAPITAL Associate MANAGEMENT WITH SAP ERP 6.0 EHP4 Business Intelligence Business Intelligence Business Intelligence SAP ERP Financial accounting SAP ERP Financial accounting SAP ERP Financial accounting SAP ERP Financial accounting SAP ERP - Human capital management C_THR12_65 Associate SAP ERP - Human Pag. 17 di 23

19 P_HCMWPM_64 P_HCMWPM_65 P_ADM_SEC_70 C_TEP12_04s C_EP120_701 ASSOCIATE - HUMAN CAPITAL capital management MANAGEMENT WITH SAP ERP 6.0 EHP5 PROFESSIONAL - HCM WORKFORCE SAP ERP - Human Professional PROCESS MANAGEMENT WITH SAP capital management ERP 6.0 EHP4 PROFESSIONAL - HCM WORKFORCE SAP ERP - Human Professional PROCESS MANAGEMENT WITH SAP capital management ERP 6.0 EHP5 SAP CERTIFIED TECHNOLOGY PROFESSIONAL - SECURITY WITH Professional SAP NetWeaver SAP NETWEAVER 7.0 SAP CERTIFIED DEVELOPMENT CONSULTANT SAP NETWEAVER Associate SAP NetWeaver 2004S SAP NETWEAVER PORTAL SAP Certified Development Associate - SAP NetWeaver Portal 7.01 Associate SAP NetWeaver C_TAW12_70 C_TAW12_71 SAP CERTIFIED DEVELOPMENT ASSOCIATE - ABAP WITH SAP NETWEAVER 7.0 Associate SAP NetWeaver SAP Certified Development Associate - ABAP with SAP NetWeaver 7.02 Associate SAP NetWeaver SAP CERTIFIED DEVELOPMENT P_ABAP_70 PROFESSIONAL - ABAP WITH SAP Professional SAP NetWeaver NETWEAVER 7.0 SAP CERTIFIED TECHNOLOGY C_TEP10_701 ASSOCIATE - SAP NETWEAVER Associate SAP NetWeaver PORTAL 7.01 C_TBIT44_70 SAP CERTIFIED DEVELOPMENT CONSULTANT SAP NETWEAVER 7.0 Associate SAP NetWeaver Pag. 18 di 23

20 - EXCHANGE INFRASTRUCTURE SAP CERTIFIED DEVELOPMENT C_TBIT44_71 ASSOCIATE - PROCESS INTEGRATION WITH SAP Associate SAP NetWeaver NETWEAVER (PI 7.1) C_TSCM42_64 ASSOCIATE - PRODUCTION - PLANNING & MANUFACTURING WITH SAP ERP 6.0 EHP4 Associate SAP ERP - Production management C_TSCM42_65 ASSOCIATE - PRODUCTION - PLANNING & MANUFACTURING WITH SAP ERP 6.0 EHP5 Associate SAP ERP - Production management P_PROD_64 PROFESSIONAL - PRODUCTION - PLANNING & MANUFACTURING WITH SAP ERP 6.0 EHP4 Professional SAP ERP - Production management SAP ERP - P_PROD_65 PROFESSIONAL - PRODUCTION Professional Production WITH SAP ERP 6.0 EHP5 management C_SRM_70 ASSOCIATE - SUPPLIER RELATIONSHIP MANAGEMENT Associate SAP SRM WITH SAP SRM 7.0 P_SRM_70 PROFESSIONAL - SUPPLIER RELATIONSHIP MANAGEMENT Professional SAP SRM WITH SAP SRM 7.0 C_SRM_71 ASSOCIATE - SUPPLIER RELATIONSHIP MANAGEMENT Associate SAP SRM WITH SAP SRM7.0 EHP 1 P_SRM_71 PROFESSIONAL - SUPPLIER Professional SAP SRM Pag. 19 di 23

21 RELATIONSHIP MGT. WITH SAP SRM7.0 EHP 1 La determinazione del coefficiente tecnico C 4k relativo all elemento P 4 per il concorrente k-esimo sarà effettuata applicando la seguente formula: C 4k = E k / E max dove: E k è la valutazione del concorrente k-esimo calcolata in base alla formula E k = 0,7 * [Σ risorse (E A,A + 2 * E A,P )] + 0,3 * [Σ risorse (E B,A + 2 * E B,P )] essendo: o E A,A il numero di certificazioni di livello Associate, comprese tra quelle indicate nella tabella precedente, possedute da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per i servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva; o E A,P il numero di certificazioni di livello Professional, comprese tra quelle indicate nella tabella precedente, possedute da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per i servizi di sviluppo e manutenzione evolutiva; o E B,A il numero di certificazioni di livello Associate, comprese tra quelle indicate nella tabella precedente, possedute da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per il servizio di assistenza applicativa; o E B,P il numero di certificazioni di livello Professional, comprese tra quelle indicate nella tabella precedente, possedute da una data risorsa del gruppo di lavoro presentata dal concorrente k-esimo per il servizio di assistenza applicativa; E max è il valore E k più alto tra quelli presentati dai concorrenti Aspetti Tecnico-metodologici P 5 - Qualità e livello di dettaglio del modello di stima della fase di analisi proposto L elemento P 5 si riferisce alla valutazione della qualità e del livello di dettaglio del modello di stima della fase di analisi funzionale descritto nel 4.1 Modello di stima della fase di analisi proposto della Relazione tecnica presentata da ciascun concorrente (cfr. Allegato 4 Guida alla redazione dell offerta tecnica). In particolare formeranno oggetto di valutazione l accuratezza e l oggettività del modello di stima nonché la conformità alle linee guida indicate nel del capitolato tecnico. Nella descrizione Pag. 20 di 23

22 del modello dovranno altresì essere specificati i criteri da applicare per la determinazione del numero di giorni-persona delle varie attività previste nell ambito della fase di analisi e della composizione del Gruppo di lavoro, in termini di figure professionali e loro percentuale di utilizzo Presa in carico servizi manutenzione evolutiva e assistenza applicativa P 6 - Modalità di presa in carico L elemento di valutazione qualitativo P 6 si riferisce alle soluzioni per l'addestramento del proprio personale per la presa in carico dei servizi di manutenzione evolutiva e assistenza applicativa, descritte nel 5.1 Modalità di presa in carico della Relazione tecnica presentata da ciascun concorrente (cfr. Allegato 4 Guida alla redazione dell offerta tecnica). In particolare, saranno valutate le risorse, gli strumenti, le modalità operative e la pianificazione temporale proposta dal fornitore sia in termini di efficacia ed efficienza sia in funzione della relativa applicabilità nel contesto della Banca P 7 - Tempi e impegni per la presa in carico L elemento P 7 è relativo alla valutazione della proposta del fornitore in merito ai tempi e agli impegni del personale di Banca richiesti con riferimento al periodo della presa in carico. La valutazione di tale elemento sarà effettuata sulla base del contenuto del 5.2 Tempi e impegni per la presa in carico della Relazione tecnica presentata da ciascun concorrente (cfr. Allegato 4 Guida alla redazione dell offerta tecnica). La determinazione del coefficiente tecnico C 7k relativo all elemento P 7 per il concorrente k-esimo sarà effettuata applicando la seguente formula: dove: C 7k = 1/2 * ( T min / T k + I min / I k ) T k è la durata del periodo di presa in carico, espressa in giorni lavorativi, dichiarata dal concorrente k-esimo come necessaria per acquisire adeguata conoscenza delle procedure e degli ambienti sui quali si impegna a erogare i servizi. Il periodo T k deve essere compreso tra 10 (dieci) e 90 (novanta) giorni e decorrerà dalla data di perfezionamento del contratto (restituzione del contratto firmato da parte del concorrente); I k è l impegno in giorni-uomo richiesto dal concorrente k-esimo a risorse di Banca e/o personale esterno per il passaggio delle conoscenze; 7 Il piano si intende applicabile nel contesto della Banca nella misura in cui mette il fornitore nelle condizioni di eseguire, a partire dal giorno successivo alla scadenza del periodo previsto per la presa in carico, gli interventi di manutenzione evolutiva e l assistenza applicativa su una qualunque delle procedure SAP della Banca descritte nell Appendice 2 al Capitolato tecnico Procedure già operanti in ambiente SAP. Pag. 21 di 23

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione Pagina... 1 di 7 GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione 22/10/2014 Ver. 5.0 Pagina...

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

Vietata la riproduzione e divulgazione

Vietata la riproduzione e divulgazione Maem Informatica Chi siamo Maem Informatica nasce nel 2005 a Varese, sviluppa e offre servizi di consulenza in ambito IT in particolare nel mondo SAP. La struttura è composta da un team di circa 20 consulenti

Dettagli

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN INDICE. SCOPO DEL DOCUMENTO 2 2. Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa 2. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 4 4. VALORE TECNICO - A 4 4. MODALITA UTILIZZATE PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

Chi siamo. Vietata la riproduzione e divulgazione

Chi siamo. Vietata la riproduzione e divulgazione Maem Informatica Chi siamo Maem Informatica nasce nel 2005 a Varese, sviluppa e offre servizi di consulenza in ambito IT in particolare nel mondo SAP. La struttura è composta da 20 consulenti tra cui 12

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia

DISCIPLINARE DI GARA. Procedura aperta per l affidamento dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa del Sistema CCM per il Gruppo Equitalia DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l dei servizi di sviluppo e manutenzione applicativa

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi

Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi Offerta Economica e Criteri di attribuzione Punteggi 1. Modalità di partecipazione I concorrenti dovranno presentare la documentazione di offerta composta da una proposta tecnica ed una proposta economica

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE. ID Gara C0489S13 Codice Identificativo Gara CIG: 5224612E33 Common Procurement Vocabulary CPV: 64210000

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE. ID Gara C0489S13 Codice Identificativo Gara CIG: 5224612E33 Common Procurement Vocabulary CPV: 64210000 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE Oggetto: Appalto per Servizi Fonia e Progetto VoIP. ID Gara C0489S1 Codice Identificativo Gara CIG: 5224612E Common Procurement Vocabulary CPV: 64210000 Criterio di aggiudicazione

Dettagli

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business

ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di business Picture Credit ILMA PLASTICA SAP. Used with permission. SAP Customer Success Story Manufacturing - Automotive ILMA PLASTICA ILMA PLASTICA sceglie SAP ERP e BMS per la gestione integrata dei processi di

Dettagli

GLOBAL HR. Criteri di Valutazione delle offerte

GLOBAL HR. Criteri di Valutazione delle offerte GLOBAL HR Criteri di Valutazione delle offerte INDICE 1 SCOPO DEL DOCUMENTO 3 2 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 3 2.1 VALORE TECNICO - A 3 2.1.1 A1 - L Azienda (20 punti) 4 2.1.2 A3 I livelli di servizio prestati

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006

Certificazioni di Project Management a confronto. a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Certificazioni di Project Management a confronto a cura di Tiziano Villa, PMP marzo 2006 Indice del documento 1 Le Organizzazioni internazionali di Project Management pag. 2 2 Gli Standard internazionali

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

1. Introduzione agli ERP e a SAP

1. Introduzione agli ERP e a SAP 1. Introduzione agli ERP e a SAP ERP (Enterprise Resource Planning) è un sistema informativo che integra tutti gli aspetti del business, inclusi la pianificazione, la realizzazione del prodotto (manufacturing),

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

Allegato 7. Criteri tecnici

Allegato 7. Criteri tecnici Allegato 7 Criteri tecnici Criteri tecnici A Organizzazione per l erogazione dei servizi B Metodologia, tecniche e strumenti di lavoro per l erogazione dei servizi 0 C Soluzioni e piano di affiancamento

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Vietata la riproduzione e divulgazione

Vietata la riproduzione e divulgazione Maem Informatica Chi siamo Maem Informatica nasce nel 2005 a Varese, sviluppa e offre servizi di consulenza in ambito IT in particolare nel mondo SAP. La struttura è composta da un team di circa 20 consulenti

Dettagli

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda Convenzione Berlitz per i soci di ICF Italia ed i rispettivi familiari Perché scegliere Berlitz? Siamo la scuola di lingue con più anni di esperienza al mondo e con professionalità, efficienza e cortesia

Dettagli

Application Development Principali Skill Tecnici Application Consulting Support (AMS service) Principali Aree Funzionali

Application Development Principali Skill Tecnici Application Consulting Support (AMS service) Principali Aree Funzionali L esperienza della Data Network Consulting nell ambito ERP si basa su solide competenze, alimentate da una costante sinergia con i Clienti, un abilità che si estende dalla conoscenza delle tecnologie più

Dettagli

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing

JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling. JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni Food Processing JBT Corporation è un gruppo americano, organizzato in due business unit: JBT AeroTech, leader mondiale nel settore Aereospaziale, Ground Handling JBT FoodTech, leader mondiale nella fornitura di soluzioni

Dettagli

Il profilo dell Ingegnere Gestionale di Palermo. Un analisi dei profili LinkedIn

Il profilo dell Ingegnere Gestionale di Palermo. Un analisi dei profili LinkedIn Master Degree in Management Engineering Il profilo dell Ingegnere Gestionale di Palermo Un analisi dei profili LinkedIn Prof. Ing. Giovanni Perrone Agenda I dati I tempi di attraversamento Formazione post

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

Ricerca di personale interno

Ricerca di personale interno Ricerca di personale interno Diplomati e laureati in Real Estate (RIF RE1) Cerchiamo risorse da inserire presso le Aree Immobiliari nell ambito della funzione Real Estate. Realizzazione e implementazione

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Risorsa N 035871. Inglese Buono Francese Sufficiente. Sistemi ERP: SAP CRM (Exp. 3 anni) SAP SCM (Exp. 3 anni) SAP SRM (Exp.

Risorsa N 035871. Inglese Buono Francese Sufficiente. Sistemi ERP: SAP CRM (Exp. 3 anni) SAP SCM (Exp. 3 anni) SAP SRM (Exp. Risorsa N 035871 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1969 Residente a : Monza Brianza FORMAZIONE E CORSI: Nel 2008: Corso di Formazione in Gestione progetti complessi e gestione rischi di progetto Nel 2008: Corso

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per procedure e alle conseguenti proposte operative a supporto delle Funzioni e direzioni Aziendali

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

differenze e affinità nell implementazione in azienda

differenze e affinità nell implementazione in azienda ERP e CMMS: differenze e affinità nell implementazione in azienda Ernesto Marconi 16 Marzo 2005 Roma, CASC Banca d Italiad La società Sede Operativa Milano Centro Direzionale Colleoni Agrate Brianza (MI)

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

Comando Generale dell'arma dei Carabinieri

Comando Generale dell'arma dei Carabinieri Comando Generale dell'arma dei Carabinieri III Reparto SM Ufficio Sistemi Telematici SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER L ANNO 2014, PER LA MANUTENZIONE CORRETTIVA, MIGLIORATIVA, ADEGUATIVA DEI SISTEMI

Dettagli

GUIDA: Come associare un professionista

GUIDA: Come associare un professionista GUIDA: Come associare un professionista Topics Slide 3 e 4 PARTNER SOURCE/VOICE Slide 5-9 REQUISITI SPA/CSA E COMPETENZA MBS: confronto, analogie e differenze Slide 10 UTILIZZO PRATICO DI PARTNER SOURCE/VOICE

Dettagli

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management

Osservatorio P 3 MO. Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management 10-dic-2008 Osservatorio P 3 MO Il PMO come strumento di diffusione ed enforcement della cultura di Project Management Oscar Pepino Consigliere Esecutivo Reply S.p.A. 2 Sommario Gruppo Reply - scenario

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni ALLEGATO N. 6

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni ALLEGATO N. 6 AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Sistemi informativi aziendali

Corso Sistemi Informativi Aziendali, Tecnologie dell Informazione applicate ai processi aziendali. Sistemi informativi aziendali Corso Sistemi Informativi Aziendali,. Sistemi informativi aziendali di Simone Cavalli (simone.cavalli@unibg.it) Bergamo, Marzo 2008 I Sistemi ERP Pagina 2 Enterprise resource planning Enterprise Resource

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

ALLEGATO 2D MODELLO DI OFFERTA TECNICA LOTTO 4

ALLEGATO 2D MODELLO DI OFFERTA TECNICA LOTTO 4 ALLEGATO 2D MODELLO DI OFFERTA TECNICA LOTTO 4 Allegato 2D Modello di offerta tecnica - Lotto4 Pagina 1 di 16 Premessa Nella redazione dell Offerta tecnica il concorrente deve seguire lo schema del modello

Dettagli

Il tramonto dei sistemi informativi a isole. Acquisti e magazzino. Sistemi Informativi. Contabilità. Produzione. Vendite

Il tramonto dei sistemi informativi a isole. Acquisti e magazzino. Sistemi Informativi. Contabilità. Produzione. Vendite Il tramonto dei sistemi informativi a isole la mancanza alcune informazioni il ritardo con cui le informazioni venivano fruibili dagli altri sistemi l'inesattezza l'incompletezza la duplicazione Acquisti

Dettagli

Economia e. Prof. Arturo Capasso

Economia e. Prof. Arturo Capasso Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III REPARTO - SM - Ufficio Sistemi Telematici SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER L ANNO 2014, PER LA MANUTENZIONE CORRETTIVA, MIGLIORATIVA, ADEGUATIVA DEI SISTEMI

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore)

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore) Tematica formativa del Catalogo * Titolo del corso in Catalogo Durata del corso (in ore) Livello del corso ** Modalità di verifica finale *** Abilità personali Intelligenza relazionale: processo di comunicazione

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear

La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear La collaborazione con I fornitori oggi nel mondo fashion é alla base della strategia di crescita, SAP PLM la soluzione. Il caso Alliance Footwear Agenda Il contesto aziendale: Alliance Fottwear Company

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale

d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale d 2 i e Visual Data Mining : Un ambiente integrato per l estrazione della conoscenza dai dati della produzione industriale O b i e t t i v o Rendere le informazioni esistenti in azienda liberamente fruibili

Dettagli

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva,

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva, Capitolato Tecnico Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva, Manutenzione 1 INDICE 1 Contesto di riferimento... 3 1.1 Presentazione della Società Committente...

Dettagli

Di seguito vengono riepilogati i servizi di consulenza che siamo in grado di offrire ai nostri clienti.

Di seguito vengono riepilogati i servizi di consulenza che siamo in grado di offrire ai nostri clienti. Azienda COSA FACCIAMO CHI SIAMO Arxis opera in Italia dal 2003, offrendo servizi di consulenza IT e supporto tecnico-specialistico, con capacità distintive sui prodotti SAP. Collabora con i suoi clienti,

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA (Allegato 1) ALLEGATO AL BANDO DI GARA DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Pagina 1/6 Sommario DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA 1. Calcolo

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa

Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Il Data Center come elemento abilitante alla competività dell impresa Lorenzo Bovo Senior Solution Consultant HP Technology Consulting lorenzo.bovo@hp.com Udine, 23 Novembre 2009 2009 Hewlett-Packard Development

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica

Equitalia SpA. Allegato 2 Schema Offerta tecnica Equitalia SpA Allegato 2 Schema Offerta tecnica Istruzioni per la composizione dell offerta tecnica La Dichiarazione d offerta tecnica dovrà essere firmata o siglata in ogni pagina e sottoscritta nell

Dettagli

trasformazione digitale

trasformazione digitale L'offerta digitale sarà il terreno sul quale si misurerà la competizione tra case editrici nell'immediato futuro: a cambiare sarà la concezione del prodotto editoriale, che dovrà adattarsi dinamicamente

Dettagli

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia

Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Politica per la Qualità e per l Ambiente di Fujitsu Technology Solutions Italia Marzo 2012 Indice Premessa 2 Il Sistema di gestione di Fujitsu Technology Solutions 3 Politica per la qualità e per l ambiente

Dettagli

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Sabina Cristini General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Il futuro del manufacturing verso Industry 4.0 Come l azienda orienta le proprie scelte verso la digitalizzazione, per supportare competitività

Dettagli

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia

Il caso Keyline. Gianni Pelizzo Espedia Il caso Keyline Gianni Pelizzo Espedia Agenda Presentazione azienda cliente: Think Different @ Keyline Obiettivi del progetto e strumento utilizzato Overview SAP PPM Il caso aziendale: demo a sistema Prossimi

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI BPM SCG-L16 Pagina 0 di 37 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Spiegare l evoluzione dei

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare

L OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare L PIU VANTAGGIOSA Valutazione con il Confronto a coppie delle offerte e l uso della tabella triangolare L Aquila, 10/08/2009 (Dott.Ing. Ernesto PERINETTI) (Geom. Giuseppe CANTELMI) A molti sarà capitato

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

Microsoft Partner Network

Microsoft Partner Network Microsoft Partner Network nuove competenze, nuovi requisiti Guida alle modifiche attive da fine 2013 e primo semestre 2014 Aggiornato al 15 Febbraio 2014 DISCLAIMER: la presente guida utilizza informazioni

Dettagli

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione

SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione SAP Business One Be.as - Variatec Facciamo Innovazione INNOVAZIONE ED EFFICIENZA DEI PROCESSI DI BUSINESS DELLA PICCOLA E MEDIA IMPRESA MANIFATTURIERA Efrem Frigeni ERP Division Manager Brain System Srl

Dettagli

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo

L e-business. Electronic Business. Metodi dell e-business. E-commerce. qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo L e-business Electronic Business Claudio Fornaro ver. 1.3 Definito genericamente come: qualsiasi processo di business che si basa su un sistema informativo In genere si fa e-business per mezzo del Web:

Dettagli

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994

IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE. La ISA nasce nel 1994 ISA ICT Value Consulting IT MANAGEMENT CONSULTING DIGITAL SOLUTION IT SECURITY & COMPLIANCE La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di Consulting ICT alle organizzazioni

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

INFORMATION DRIVEN ENTERPRISE. JD Edwards EnterpriseOne

INFORMATION DRIVEN ENTERPRISE. JD Edwards EnterpriseOne INFORMATION DRIVEN ENTERPRISE JD Edwards EnterpriseOne INFORMATION DRIVEN ENTERPRISE Noi riteniamo che essere flessibili voglia dire poter scegliere. Dopo tutto il vostro business deve adattarsi alle

Dettagli

PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE

PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE CTM SpA Viale Trieste, 159/3 09123 CAGLIARI P.I. 00142750926 PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE 1. ELENCO DEI FORNITORI CATEGORIE E CLASSI

Dettagli

P3M - Project, Program e Portfolio Management

P3M - Project, Program e Portfolio Management P3M - Project, Program e Portfolio Management 2014 Project Management Una gestione aziendale per progetti a 360 In collaborazione con Z1089 I Edizione / Formula weekend Franco Fontana, Professore Ordinario

Dettagli

Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa.

Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa. Le sette posizioni più richieste in Piemonte e il confronto con l Europa. Interim & specialized recruitment www.pagepersonnel.it Page Personnel Italia SpA Chi siamo Page Personnel è leader europeo nella

Dettagli

Value Proposition. Services Portfolio

Value Proposition. Services Portfolio Services Portfolio 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Il portafoglio servizi I consulenti Le esperienze e progetti dei nostri consulenti Partnership 2 Media Chi siamo (1/2)

Dettagli

Plant asset management & information technology survey

Plant asset management & information technology survey 1 a parte Plant asset management & information technology survey Aspetti di sintesi e spunti di miglioramento PLANT ASSET MANAGEMENT Franco Massi, IBM Business Global Service - Italia A. Introduzione Nell

Dettagli

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management Business Intelligence a new one technology world All in & One Performance one product one vision Management 1 The new world of BI and CPM Andrea Maderna Sales Director BOARD Italia Milano, 8 Marzo 2012

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

CRM 2.0 A SUPPORTO DELLA STRATEGIA AZIENDALE. Front End. Back End. Intelligence. Cliente COMUNICARE GESTIRE CONOSCERE E PREVEDERE

CRM 2.0 A SUPPORTO DELLA STRATEGIA AZIENDALE. Front End. Back End. Intelligence. Cliente COMUNICARE GESTIRE CONOSCERE E PREVEDERE Dynamics CRM EnterPrime Enterprime Consulting ha al centro della propria strategia di business il XRM per la medio-grande impresa nella convinzione che tramite il CRM si possa rispondere a quelle che,

Dettagli

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto

PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto PLM: leva strategica per la gestione dei processi di innovazione e la tracciabilità dell informazione di prodotto Marcello Ingaramo Manufacturing Director Milano, 14 Novembre 2013 2 Chi siamo [INNOGRATION]

Dettagli

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento. Essa dovrà essere composta da un offerta tecnica e da un offerta economica in

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Esperto in soluzioni Business SAP, specializzato in SAP/HR

Esperto in soluzioni Business SAP, specializzato in SAP/HR Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO A CATALOGO 2011 Esperto in soluzioni Business SAP, specializzato in SAP/HR Corsi

Dettagli

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Agenda Obiettivo dell intervento Condivisione fasi progettuali Analisi base dati sistema legacy Schema dei processi aziendali Descrizione

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

Risorsa N 016108. Inglese Base Francese Sufficiente

Risorsa N 016108. Inglese Base Francese Sufficiente Risorsa N 016108 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1952 Residente a : Milano FORMAZIONE E CORSI: Dal 1998 al 2002: Ho partecipato a una dozzina di Corsi SAP Nel 2000: L evoluzione delle norme dalle ISO alla VISION

Dettagli

THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA

THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA 01000111 01000011 01001001 THE UNCONVENTIONAL IT PARTNER 4 YOUR SUCCESS IN BIG DATA Web Reputation TELCO PHARMA Spend Analysis Point Of Sale Transaction Analysis FASHION BANKING GDO AUTOMOTIVE Dealer Performance

Dettagli

Progetto SIEP e-procurement

Progetto SIEP e-procurement Progetto SIEP e-procurement Aspetti di Gestione, Controllo e Comunicazione Ente committente: Provincia di Salerno Attuatore: XCOM wide communication Relatori: Ing. Pietro Carratù - PMP Responsabile di

Dettagli

La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP

La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP MiOpen-CNA La gestione di competenze e profili professionali nel settore ICT secondo lo standard EUCIP Roberto Bellini Milano, 19 Ottobre 2007 0 Indice Competenze e professionalità digitali Lo standard

Dettagli

Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP. a cura di:

Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP. a cura di: Il nuovo paradigma della BI in Angelini : analizzare, condividere e decidere tramite la Mobility di SAP a cura di: AGENDA Il Gruppo Angelini La strategia di Business Intelligence in Angelini: una evoluzione

Dettagli

E O System Italia THE INTEGRATION EXPERTS. Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa. www.e-integra.it

E O System Italia THE INTEGRATION EXPERTS. Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa. www.e-integra.it THE INTEGRATION EXPERTS X E O System Italia Un Team di esperti in integrazione aziendale al servizio dell impresa Ing. Marco Orlandi senior consultant marco.orlandi@exosystem.it EXO O system Italia Background

Dettagli

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN CHI SIAMO ATTIVITA & INTERESSI Consulente Strategia e Organizzazione Interessato a sviluppare attività con focus sulla Sostenibilità in forma

Dettagli