REGOLAMENTO DI PARCHEGGIO NON CUSTODITO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO (ART C.C.)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DI PARCHEGGIO NON CUSTODITO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO (ART. 1341 C.C.)"

Transcript

1 REGOLAMENTO DI PARCHEGGIO NON CUSTODITO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO (ART C.C.) Art. 1 Arriva for Expo offre al pubblico, ai sensi dell art c.c., parcheggi con ingressi ed uscite controllate da tecnologie automatizzate. La movimentazione all interno dei parcheggi è regolamentata da segnaletica orizzontale e verticale. Il parcheggio è illuminato. Art. 2 I parcheggi oggetto del presente regolamento non sono custoditi. Non è prevista infatti la vigilanza e/o la custodia del veicolo e dei beni in esso presenti. L utilizzo degli spazi interni ai parcheggi non implica consegna nè ricevimento in deposito del veicolo e dei beni contenuti. Arriva for Expo non è pertanto responsabile per danni e furti consumati o tentati alle autovetture o agli accessori delle stesse o ai bagagli, valori ed altri oggetti lasciati al loro interno, né per danni diretti e/o indiretti arrecati da altri utenti a veicoli parcheggiati. Si raccomanda quindi agli utenti la massima attenzione nella lettura del presente Regolamento e la massima attenzione nel deposito di eventuali bagagli, valori ed altri oggetti all interno dell autovettura. Non si accettano il deposito delle chiavi delle autovetture né di qualsiasi bagaglio, valore o altro oggetto. Art. 3 Arriva For Expo non risponde per danni verificatisi in occasione di atti di guerra, insurrezione, tumulti popolari, scioperi, sommosse, occupazione militare, invasione, causati da atti dolosi compresi quelli vandalici, di terrorismo o di sabotaggio, in occasione di esplosione o emanazione di calore o di radiazioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell atomo, come pure in occasione di radiazioni provocate dell accelerazione artificiale di particelle atomiche Art. 4 Arriva For Expo non risponde per danni causati da terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni, allagamenti, eventi atmosferici quali grandine, temporali, etc. Art. 5 L ingresso alle aree del parcheggio, alle vie di accesso e alle aree di pertinenza è riservato agli utenti del parcheggio. Utente è il soggetto che ha acquistato uno o più biglietti che legittimano l accesso all area di parcheggio. E fatto rigoroso divieto a persone estranee di accedere e di trattenersi in detti luoghi e di svolgervi qualsivoglia attività. Art. 6 Nella prenotazione on line del posto autobus verranno assegnate un area di scarico/carico e un area di rimessaggio. Nel caso in cui esse non coincidano, al veicolo sarà permesso un primo accesso al parcheggio indicato come Area di scarico/carico per lo scarico dei passeggeri nel settore indicato, per poi dirigersi ed avere accesso al vero e proprio stallo nella struttura indicata alla voce Rimessaggio. Lo stesso biglietto permetterà poi un ulteriore accesso al parcheggio iniziale per permettere il recupero dei passeggeri. Art. 7 Per accedere al parcheggio l Utente, presso i varchi di controllo accessi dei veicoli, deve scansionare il codice QR del biglietto precedentemente acquistato on line sul sito oppure ritirare il tagliando di entrata alla colonnina. Tali documenti autorizzano la sosta in uno degli appositi spazi. Art. 8 All interno del parcheggio è d obbligo il rispetto delle norme del Codice della Strada (decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni ed integrazioni). Art. 9 Nel perimetro delle aree oggetto di aggiudicazione da parte del RTI, è previsto un servizio di soccorso stradale/rimozione Regolamento parcheggi- pag.1

2 di mezzi pesanti e leggeri, nonché di un officina mobile. Il servizio è affidato alla società Soccorso Stradale di Piadena Mara, con sede in via del Bertocco 1, Castiglione delle Stiviere - Mantova. Tale società opera in via esclusiva nelle suddette aree. Art. 10 L acquisto del biglietto e l introduzione del veicolo nel parcheggio qualifica il conducente come Utente contraente: l Utente, movimentando egli stesso il veicolo nel parcheggio, fruisce, a titolo di mera occupazione, di uno degli spazi posti a disposizione all interno del parcheggio. Solo nel caso in cui il veicolo sia un autobus sarà assegnato un settore predeterminato del parcheggio; in nessun altro caso l Utente avrà diritto ad uno spazio fisso e predeterminato. Art. 11 Per prelevare il veicolo occorre essere in possesso del biglietto convalidato come pagato. Nel caso di acquisto on line, il biglietto scansionato all ingresso permette automaticamente l uscita, previa ri-scansione presso le colonnine d uscita. Nel caso di biglietto ritirato alla colonnina d ingresso, l Utente ha l obbligo di effettuare il pagamento, presso le casse di esazione, prima di liberare lo spazio occupato. Il biglietto convalidato andrà poi inserito nell apposita bocchetta della colonnina di uscita. Art. 12 Qualsiasi conseguenza derivante dallo smarrimento del biglietto è a carico dell Utente. Con l uscita del veicolo dietro presentazione del biglietto da parte di chi lo detiene, chiunque Egli sia, si esaurisce ogni obbligo di Arriva for Expo. Art. 13 Le tariffe in vigore sono quelle esposte all ingresso, presso le casse e sul sito di prenotazione on line del parcheggio (www. parkingexpo.it). L accertamento dei pagamenti, le uscite e le relative convalide ed attività contabili sono eseguite e tracciate in automatico, a mezzo di strumentazione elettronica computerizzata. Art. 14 Qualora l Utente desideri l ottenimento della fattura, potrà richiedere la stessa al personale in servizio presso la cassa presidiata, solo al momento del pagamento per il ritiro del veicolo. Non si rilasciano fatture per importi inferiori a 15,00. Art. 15 Una volta effettuato l accesso nel parcheggio non sarà possibile uscire e rientrare nuovamente con lo stesso scontrino. La tariffa pagata concede infatti un solo accesso all interno del parcheggio. Per rientrare sarà necessario acquistare un nuovo biglietto. Si fa eccezione solamente nel caso degli autobus che in fase di prenotazione abbiano indicazioni di Area scarico/carico e Rimessaggio non coincidenti ai sensi dell art. 4. Solo in questa specifica situazione verrà rilasciato un apposito biglietto, che consentirà di accedere ai parcheggi per l espletamento dei servizi di scarico-rimessaggio-carico. Art. 16 L occupazione dello spazio nel parcheggio potrà essere esclusivamente per un giorno (24 ore), o frazione di esso e comunque negli orari di apertura e chiusura del parcheggio. Il detentore del biglietto di ingresso deve accedere al Sito Web www. parkingexpo.it per conoscere l esatta ora di apertura dei parcheggi, così come le possibili variazioni delle date, degli orari o altri elementi relativi all apertura delle strutture gestite da Arriva for Expo. Arriva for Expo ha la facoltà di bloccare o rimuovere i veicoli che si trovano all interno delle strutture al di fuori degli orari di apertura e chiusura, addebitando le relative spese all Utente. Nel caso in cui il veicolo sia stato rimosso, la Direzione fornirà le indicazioni per reperirlo. Arriva for Expo considererà abbandonati i veicoli non ritirati dopo 90 giorni dal loro ingresso. L abbandono verrà segnalato alle competenti autorità per ogni azione conseguente. Art. 17 L Utente è tenuto a parcheggiare diligentemente il veicolo negli spazi appositamente segnati, nel massimo rispetto della segnaletica orizzontale e verticale, in modo tale da non causare intralcio, impedimento e difficoltà ad altri utenti. Arriva for Expo ha la facoltà di bloccare o rimuovere i veicoli irregolarmente parcheggiati e, in ogni caso, quelli che a suo insindacabile giudizio possano creare ostacolo per motivi di pubblica sicurezza, addebitando le relative spese all Utente. Nel caso in cui il veicolo sia stato rimosso, la Direzione fornirà le indicazioni per reperirlo. Art. 18 All interno delle strutture, una volta parcheggiato il veicolo, gli utenti dovranno muoversi a piedi, possibilmente in gruppo, in modo ordinato, seguendo le vie indicate dalla segnaletica orizzontale e verticale, al fine di preservare la loro sicurezza, Regolamento parcheggi - pag.2

3 e sono tenuti a rispettare le direttive che Arriva for Expo riterrà necessarie per ragioni tecniche od organizzative e che verranno tempestivamente comunicate agli Utenti. Si prega di prestare la massima attenzione ai minori. Art. 19 L Utente è responsabile dei danni diretti e/o indiretti provocati a persone o cose all interno del parcheggio, ivi comprese le attrezzature e le strutture del parcheggio, ed è tenuto ad avvertire prontamente la Direzione onde consentire immediatamente l accertamento dei fatti fornendo i dati necessari. Art. 20 E fatto rigoroso divieto agli Utenti di : lasciare il biglietto all interno del veicolo; ostacolare in qualsiasi modo il movimento ed il funzionamento dei servizi; depositare o lasciare sostanze infiammabili o esplosive o comunque pericolose nel veicolo, fatta eccezione per quanto contenuto nel serbatoio fisso; effettuare qualsiasi travaso di carburante all interno del parcheggio; accendere i fari abbaglianti all interno del parcheggio, sostare con il veicolo lungo le corsie di scorrimento, sulle piazzole d arrivo e fuori dagli spazi dedicati; effettuare la pulizia del veicolo all interno del parcheggio; scaricare sul pavimento del parcheggio: acqua, olio o quant altro possa imbrattare; eseguire qualsiasi lavoro di riparazione del veicolo all interno del parcheggio; intrattenersi all interno del parcheggio anche sul proprio veicolo, oltre il tempo necessario per le operazioni di occupazione e liberazione dello spazio occupato; ricoverare veicoli che presentino perdita di carburante o di olio; lasciare animali nei veicoli all interno del parcheggio. Art. 21 All interno delle strutture gestite da Arriva for Expo non è permesso introdurre: Pistole, armi da fuoco e altri strumenti che sparano proiettili, strumenti in grado, o che sembrano in grado, di poter essere utilizzati per provocare gravi ferite attraverso lo sparo di un proiettile, fra i quali: Armi da fuoco di ogni tipo, come pistole, rivoltelle, carabine, fucili Ordigni esplosivi assemblati, materiale esplosivo, artifizi pirotecnici, fumogeni, torce illuminanti, armi giocattolo, riproduzioni e imitazioni di armi da fuoco che possono essere scambiate per armi vere Componenti di armi da fuoco, esclusi cannocchiali con mirino di puntamento Armi ad aria compressa o anidride carbonica, come pistole, armi a pallini, carabine e pistole a sfera. Pistole lanciarazzi e pistole per starter Archi, balestre e frecce Lanciarpioni e fucili subacquei Fionde e catapulte; Dispositivi per stordire progettati appositamente per stordire o immobilizzare: Dispositivi neutralizzanti, come fucili stordenti, pistole paralizzanti (tasers) e manganelli a scarica elettrica, Strumenti per stordire e sopprimere gli animali, Sostanze chimiche, gas e spray capaci di produrre effetti disabilitanti o immobilizzanti, come spray irritanti, gas lacrimogeni, acidi e repellenti per animali; Oggetti dotati di una punta acuminata o di un estremità affilata che possono essere utilizzati per provocare ferite gravi, tra cui: Articoli da taglio, quali asce, accette e mannaie, Piccozze per ghiaccio e rompighiaccio, Lame da rasoio, Taglierine, Coltelli con lame lunghe oltre 6 cm, Forbici con lame lunghe oltre 6 cm misurate dal fulcro, Attrezzature per arti marziali dotate di una punta acuminata o di un estremità affilata, Spade e sciabole; Altri oggetti da punta o taglio, strumenti atti ad offendere o idonei ad essere lanciati, strumenti sonori Regolamento parcheggi - pag.3

4 (tamburi, trombe, strumenti musicali di qualsiasi genere), megafoni ed altri sistemi di emissione od amplificazione dei suoni ed altri oggetti che possono costituire pericolo per l incolumità dei soggetti presenti all interno delle strutture e arrecare disturbo; Sostanze stupefacenti, veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile, vernici od altro materiale imbrattante; In generale, qualsiasi oggetto che possa essere ritenuto pericoloso o atto ad offendere e/o ledere l integrità di cose e/o persone. Art. 22 Al fine di verificare il rispetto dei divieti di cui agli artt. 17 e 18 del presente Regolamento, all interno delle strutture gestite da Arriva for Expo, il personale addetto alla sorveglianza e le Forze dell Ordine possono effettuare controlli di sicurezza sugli autoveicoli presenti e in accesso ai siti, oltre che sugli oggetti presenti all interno di tali autoveicoli. Art. 23 All interno delle strutture è vietato tenere qualsiasi comportamento che possa generare situazioni di pericolo e/o mettere a rischio la sicurezza personale degli utenti, di terzi e del personale di Arriva for Expo e/o qualsiasi comportamento contrario all ordine pubblico e/o al buon costume e/o che possa, in qualsiasi modo, disturbare il regolare svolgimento delle attività, tra cui ad esempio: gioco d azzardo, riscossione non autorizzata di denaro, attività promozionale, individuale o di gruppo, attività religiose o politiche, vendita di beni da parte di soggetti non autorizzati o in luoghi non autorizzati, vendita non autorizzata di biglietti, trasmissione e/o registrazione di dati non autorizzata attraverso telefoni cellulari o altri strumenti (telecamere, macchine fotografiche, registratori, etc.), richiesta di denaro o altri beni senza essere autorizzati, ed ogni altra attività che Arriva for Expo possa ritenere pericolosa o inappropriata. Art. 24 E assolutamente vietato parcheggiare gli autoveicoli negli spazi di sosta, opportunamente contrassegnati, riservati ai portatori di handicap. Art. 25 All interno del parcheggio i veicoli dovranno procedere ad una velocità tale da non creare pericolo, e comunque mai superiore ai limiti segnalati pari a 15 km/h. Art. 26 Eventuali oggetti smarriti verranno presi in carico dal personale di Arriva for Expo presente alle casse presidiate. Art. 27 Ogni rilievo dell Utente in ordine alla funzionalità ed efficienza del parcheggio, ed alle prestazioni del personale, dovrà essere manifestato per iscritto alla Direzione, essendo vietato ogni contatto diretto con il personale dipendente, al seguente indirizzo mail: Art. 28 Qualora per eventi straordinari ed estranei alla volontà di Arriva for Expo dovesse venir meno la funzionalità del parcheggio, nessun rimborso di quanto già pagato sarà corrisposto all Utente. Art. 29 Ai fini di tutela di persone e beni rispetto a possibili aggressioni, furti, rapine, atti di vandalismo, prevenzione di incendi, sicurezza del lavoro, le uscite e l interno delle strutture sarà essere esposto a videosorveglianza interna. Le registrazioni effettuate verranno conservate per un periodo massimo di 24 ore, salvo esigenze di ulteriore conservazione in relazione ad indagini della polizia giudiziaria. Art. 30 Con l acquisto del biglietto di ingresso e l introduzione del veicolo nel parcheggio, l Utente accetta il presente regolamento e conclude con Arriva for Expo un contratto di locazione di posto auto (locazione d area) alle condizioni di cui ai suddetti articoli. Per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento, si applicano il Codice Civile e le altre norme dettate in materia. Arriva for Expo in data Regolamento parcheggi - pag.4

5 TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA ON LINE 1. Oggetto I presenti termini e condizioni di vendita hanno per oggetto l acquisto sul sito (di seguito, il Sito ) di biglietti per l utilizzo del servizio di parcheggio non custodito (di seguito, i Biglietti ) gestito dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese (R.T.I.) formato dalle società Arriva Italia S.r.l., SIA - Società Italiana Autoservizi S.p.a., SAIA Trasporti S.p.a., SAB Autoservizi S.r.l., SAL Lecco S.r.l. (di seguito, Arriva for Expo ) per la manifestazione EXPO Milano La vendita dei Biglietti viene eseguita da SIA - Società Italiana Autoservizi S.p.a., mandataria del suddetto R.T.I., società soggetta a direzione e coordinamento di Arriva ITALIA S.r.l., con sede legale in Brescia, via Cassala 3, Codice Fiscale e Registro delle imprese di Brescia nr , posta elettronica sia-autoservizi.it. Ciascun soggetto che acquisterà uno o più biglietti (di seguito, il Cliente ) è tenuto a leggere attentamente i presenti termini e condizioni che disciplinano l acquisto dei Biglietti effettuati sul sito conformemente a quanto stabilito dal Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n.206 ( Codice del Consumo ) e dal Decreto Legislativo 9 aprile 2003 n.70 ( Decreto E-commerce ). Effettuando l acquisto di uno o più Biglietti, secondo le modalità di seguito previste, il Cliente dichiara di aver preso visione di tutte le indicazioni fornite durante la procedura d acquisto e di accettare integralmente i presenti termini e condizioni. Arriva for Expo si riserva il diritto di modificare tali Termini e Condizioni, previa pubblicazione sul Sito dei nuovi Termini e Condizioni applicabili agli acquisti di Biglietti effettuati dopo tale pubblicazione. 2. Regole per l acquisto dei Biglietti L acquisto dei Biglietti è consentito solo ed esclusivamente al Cliente in possesso di un biglietto di ingresso valido per la manifestazione EXPO Milano A tal fine sarà cura del Cliente, al momento dell acquisto dei Biglietti, indicare nel Sito il numero del biglietto di ingresso valido per EXPO. Il Cliente, in caso di acquisto di un biglietto di ingresso alla manifestazione EXPO Milano 2015 valido per più giorni, può acquistare un Biglietto per ogni giorno di accesso alla manifestazione. Attenzione! In prossimità dell esaurimento dei posti disponibili in un determinato parcheggio, il sistema di prenotazione potrebbe assegnare al Cliente un posto auto in una struttura diversa da quella indicata in fase di prenotazione. Si prega quindi di prestare attenzione a questa eventualità, in quanto Arriva for Expo non provvederà né al cambio del parcheggio né al rimborso del biglietto acquistato. Il Biglietto è valido solo se acquistato attraverso il Sito o direttamente al momento dell accesso al parcheggio. Nel caso in cui il Biglietto fosse acquistato da terzi, o nel caso in cui fosse rubato, contraffatto, non leggibile, copiato o ottenuto in violazione dei presenti Termini e Condizioni di Vendita, il detentore del Biglietto non sarà legittimato ad accedere al parcheggio non custodito. Il Biglietto non può essere rivenduto a fini di lucro, o scambiato con un altro biglietto, o venduto, trasferito o consegnato per obiettivi commerciali, pubblicitari o promozionali (come, ad esempio, premi a seguito di gare, etc.). La vendita sarà considerata conclusa con l invio da parte di Arriva for Expo di una di conferma dell ordine relativo all acquisto dei Biglietti richiesti contenente: Nome e cognome del cliente Biglietto del parcheggio (giorno di validità e parcheggio) con codice Qr identificativo Numero del biglietto di ingresso valido per EXPO indicato dal Cliente Contrassegno da esporre per accedere alle corsie riservate che permettono il raggiungimento del parcheggio (solo per il parcheggio Merlata presso Cascina Merlata) Regolamento del parcheggio Infografica del parcheggio. Condizioni di vendita - pag.5

6 Per ulteriori informazioni consultare il Sito o contattare il numero del call center indicato sul Sito. Il Cliente prende espressamente atto ed accetta che Arriva for Expo non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile in caso di mancata corrispondenza tra i Biglietti ed i biglietti di ingresso validi per EXPO indicati dal Cliente. Nel caso in cui, al momento dell ingresso nel parcheggio, gli addetti di Arriva for Expo dovessero accertare un errata introduzione dei dati e/o la mancanza del biglietto di ingresso valido per EXPO, il Cliente non potrà accedere al parcheggio ed il Biglietto non verrà rimborsato. 3. Modalità di pagamento I metodi di pagamento dei Biglietti sono quelli elencati nell apposita sezione del Sito. Arriva for Expo non entra in possesso dei dati utilizzati dal Cliente nel corso della procedura di acquisto, in quanto tali informazioni saranno trattate esclusivamente dall istituto bancario utilizzato per l acquisto su apposite linee protette e con tutte le garanzie assicurate dall utilizzo dei protocolli di sicurezza previsti dai circuiti di pagamento. 4. Prezzo Il prezzo dei Biglietti è indicato sul Sito e sul Biglietto stesso ed è comprensivo di IVA. Non sono previsti ulteriori sovrapprezzi oltre a quelli evidenziati al momento dell acquisto. 5. Fatturazione SIA Società Italiana Autoservizi S.p.A. emetterà fattura a seguito dell acquisto di Biglietti per importi superiori a 15,00. A seguito dell acquisto, il Cliente riceverà via la fattura relativa all acquisto dei Biglietti da parte di SIA - Società Italiana Autoservizi S.p.A.. 6. Validità del biglietto A seguito dell invio, da parte di Arriva for Expo, dell di conferma dell ordine di cui al precedente articolo 2, l acquisto dei Biglietti non potrà essere annullato in alcun modo da parte del Cliente. Ciascun Biglietto consente un solo ingresso ed una sola uscita nel parcheggio selezionato dal Cliente e nel giorno di validità indicato dal Cliente durante la fase di acquisto. 7. Rimborsabilità Ai sensi dell art. 59, I comma, lettera n), Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n.206 ( Codice del Consumo ) non si applica il diritto di recesso del consumatore di cui all art. 52 del Codice stesso. In nessun caso Arriva for Expo sarà tenuta a rimborsare al Cliente il prezzo pagato per l acquisto del Biglietto. Il Cliente è tenuto pertanto a verificare attentamente l accuratezza e l esattezza dei dati inseriti in fase di prenotazione, rimanendo ogni eventuale errore a suo esclusivo carico. Arriva for Expo non è tenuta a sostituire un biglietto perso, rubato, deteriorato, danneggiato, distrutto o illeggibile. Fatto salvo quanto previsto nel presente articolo, è dovuto il rimborso del prezzo del biglietto pagato dalle persone con disabilità che abbiano utilizzato i posti auto a loro dedicati (così come previsti dall art.11 del Decreto del Presidente della Repubblica del 24 luglio 1996, n.503). Condizioni di vendita - pag.6

7 8. Protezione dei dati personali Arriva for Expo manterrà i dati personali forniti dal Cliente strettamente confidenziali. Tali dati saranno gestiti da Arriva for Expo nel pieno rispetto del D.lgs. 196/2003 e dei permessi concessi per la condivisione dei dati con i partner al momento dell acquisto dei Biglietti o concessi attraverso le impostazioni del profilo del visitatore sul Sito. Le notizie relative alla privacy sono accessibili sul Sito. 9. Regole relative all accesso ai parcheggi ed alla permanenza nei medesimi Una volta entrato nel parcheggio, il Cliente deve seguire le istruzioni di viabilità della segnaletica presente e/o del personale interno e le istruzioni di comportamento a lui comunicate via . Con l acquisto del Biglietto di accesso al parcheggio, il Cliente prende espressamente atto ed accetta integralmente il Regolamento affisso nel parcheggio e visionabile qui. 10. Disposizioni finali I presenti Termini e Condizioni, unitamente al Regolamento di Parcheggio non custodito e alle altre indicazioni presenti nel Sito, rappresentano l unico contratto esistente tra Arriva for Expo e il Cliente. Il presente Contratto è regolato dalla Legge italiana e deve essere interpretato ai sensi di tale legge. Ogni controversia inerente il presente contratto sarà sottoposta alla giurisdizione italiana. Con l acquisto del Biglietto, il Cliente accetta i presenti Termini e Condizioni senza riserva o eccezione alcuna. Condizioni di vendita - pag.7

TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI

TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI 1. DEFINIZIONI Acquirente del Biglietto significa la persona che acquista il Biglietto da Expo o da un Rivenditore Autorizzato. Biglietto

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione.

3. L ingresso al campeggio è subordinato al consenso della Direzione. 1. Per l entrata ed il soggiorno in campeggio è obbligatoria la registrazione di ogni singola persona. All arrivo ogni ospite è tenuto a depositare un documento d identità e controllare l esattezza delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Informazioni per gli spettatori

Informazioni per gli spettatori Informazioni per gli spettatori Fondazione Arena di Verona si riserva il diritto di apportare alla programmazione annunciata variazioni di data, orario e/o programma che si rendano necessarie. L acquisto

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

NORME DEL CONTRATTO TRA TITOLARE E F.C. INTERNAZIONALE MILANO S.P.A.

NORME DEL CONTRATTO TRA TITOLARE E F.C. INTERNAZIONALE MILANO S.P.A. NORME DEL CONTRATTO TRA TITOLARE E F.C. INTERNAZIONALE MILANO S.P.A. Tessera del Tifoso siamo noi non bancaria: Regolamento e condizioni di contratto e d uso. 1. Descrizione generale della carta. 1.1.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata.

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Marte ZANETTE T.S.N. LECCE LA LEGGE E LE ARMI Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Le leggi vigenti - Nozione di arma La legge penale stabilisce che per armi si intendono: quelle da sparo e tutte

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

Per il quieto vivere e la sicurezza gli automezzi vanno usati il meno possibile ed in ogni caso l'andatura deve essere a passo d'uomo.

Per il quieto vivere e la sicurezza gli automezzi vanno usati il meno possibile ed in ogni caso l'andatura deve essere a passo d'uomo. REGOLAMENTO Il presente Regolamento con il Listino Prezzi viene consegnato agli Ospiti al momento dell'arrivo ed è esposto in ufficio accettazione. L'entrata in campeggio ne costituisce piena accettazione.

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO.

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO. COVEA FLEET S.A. del Gruppo COVEA CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO VALUE NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente Fascicolo Informativo, contenente: 1) Nota Informativa

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali Lettera Rischi Interferenziali Spett.le Ditta Appaltatrice Ditta Subappaltatrice Luogo, Data 2 OGGETTO: Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali In relazione alla necessità di una possibile

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli