PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015"

Transcript

1 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO

2 Scheda Progetto 1.3 AGGIORNAMENTO SISTEMI AULA CONSILIARE SAGL - SERVIZIO AFFARI GIURIDICI E LEGISLATIVI SARI - SERVIZIO ATTIVITA' E RAPPORTI ISTITUZIONALI SVILUPPARE, GESTIRE E MANUTENERE I SISTEMI D AULA CONSILIARE IN RELAZIONE: ALLE NECESSITA DELL'ISTITUZIONE; ALLE DISPOSIZIONI STATUTARIE E REGOLAMENTARI; ALLE ESIGENZE DEI CONSIGLIERI E DEI FUNZIONARI D AULA; AGLI SVILUPPI TECNOLOGICI AGGIORNAMENTO SISTEMA DI VOTO AULA CONSILIARE P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - PROVVEDERE ALL ACQUISTO O AL NOLEGGIO DI HARDWARE E SOFTWARE PER I SOTTOSISTEMI MICROFONICO, DI PRESENTAZIONE, DI VOTAZIONE E DI CONDUZIONE E REGISTRAZIONE DELLE SEDUTE (FORNITORE EUREL INFORMATICA S.P.A.). IN TALI ACQUISIZIONI RIENTRANO MANUTENZIONI EVOLUTIVE E ADEGUATIVE DEI PROGRAMMI REALIZZATI PER LE SPECIFICHE ESIGENZE DEL CONSIGLIO REGIONALE (FORNITORE EUREL INFORMATICA S.P.A.). IN RELAZIONE ALLE NUOVE IMPLEMENTAZIONI HARDWARE E SOFTWARE SI PUÒ PRESENTARE LA NECESSITÀ DI RICHIEDERE LA FORNITURA DI EVENTUALI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, AVVIO IN ESERCIZIO E ALLA GESTIONE. TALI ACQUISIZIONI O NOLEGGI VERRANNO PREVALENTEMENTE FATTI A FAVORE DELLA SOCIETÀ EUREL INFORMATICA S.P.A. CON TRATTATIVE EXTRA-MEPA. A SEGUITO DELLE FORNITURE SI PROCEDERÀ ALLO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITÀ TECNICHE NECESSARIE A METTERE IN OPERA QUANTO ACQUISITO E A LIQUIDARE QUANTO DOVUTO. 2 - ATTIVARE IL CONTRATTO DI MANUTENZIONE ORDINARIA PER I VARI SOTTOSISTEMI PER L ANNO 2015 (FORNITORE EUREL INFORMATICA S.P.A). 3 - EFFETTUARE GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONI ORDINARIA E STRAORDINARIA GIÀ ASSEGNATI ALLA SOCIETÀ EUREL INFORMATICA S.P.A. (DECRETO DEL SG N. 86 DEL 15 DICEMBRE 2014) NECESSARI A PREPARARE I SOTTOSISTEMI D AULA AD UN ESERCIZIO OTTIMALE NELLA X LEGISLATURA. ACQUISIRNE DI ULTERIORI, PRESSO LA STESSA SOCIETÀ, QUALORA NECESSARI PER LA MEDESIME FINALITÀ. Data Fine Aprile 2015 Fine Giugno 2015 LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE IL FUNZIONAMENTO DEI SISTEMI DI SUPPORTO ALLO SVOLGIMENTO DELLE SEDUTE DELL ASSEMBLEA SOVVENZIONANDO AL CONTEMPO AZIONI CHE HANNO QUALE OBIETTIVO QUELLO DI PREPARARLI AL MEGLIO PER IL FUNZIONAMENTO NELLA X LEGISLATURA, OTTIMIZZARNE I COSTI, INCREMENTARNE L EFFICIENZA E L EFFICACIA, OTTENERE LA SODDISFAZIONE DEI CONSIGLIERI E DEI FUNZIONARI D AULA. Descrizione Spese per lo sviluppo del sistema informativo (progetti, analisi, acquisto di hardware e software) , , ,00 Spese per l'acquisto di hardware ,00 0,00 0,00 Spese per la gestione del sistema informativo (assistenza di base e sistemistica, manutenzione hardware e software) ,00 0,00 0,00 Spese di spedizione, telefoniche, di cancelleria, duplicazione e stampa, (l.r , n. 56 e s.m.i) ,00 0,00 0,00 Totale ,00 3

3 Scheda Progetto 2.2 PROSECUZIONE CHANGE MANAGEMENT E AUDIT NSI LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI SUPPORTO AL CAMBIAMENTO NELL AMBITO ICT E DI AUDIT DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO E DEL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLA GESTIONE OPERATIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL CONSIGLIO REGIONALE. P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - VERIFICARE CHE IL FORNITORE AFFIDATARIO (GEKO S.R.L. DECRETO DEL SG N. 62 DEL 7 NOVEMBRE 2014) EFFETTUI LE ATTIVITÀ PREVISTE DAI CONTRATTI DI SERVIZIO E CONSEGNI LA DOCUMENTAZIONE ATTESA. LIQUIDARE LE COMPETENZE SPETTANTI. Data ASSICURARE CHE I NUOVI PROGETTI IN AMBITO ICT ABBIANO UN IMPATTO NON NEGATIVO E POSSIBILMENTE POSITIVO SULLA STRUTTURA INFORMATICA E SULL ORGANIZZAZIONE IN GENERE. GARANTIRE CHE IL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO FUNZIONI SECONDO LE ATTESE. VERIFICARE CHE IL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLA GESTIONE OPERATIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL CONSIGLIO REGIONALE OPERI NEL RISPETTO DEI TERMINI E DEI LIVELLI DI SERVIZIO CONTRATTUALI. Descrizione Spese per il noleggio delle macchine di ufficio e per l'esecuzione dei lavori "Inservice" e fornitura fotocopie ,00 0,00 0,00 Spese per lo sviluppo del sistema informativo (progetti, analisi, acquisto di hardware e software) ,00 0,00 0,00 Spese per il noleggio delle macchine d'ufficio e di duplicazione (art. 2, L.R , n. 56 e s.m.i.) ,00 0,00 0,00 Totale ,00 4

4 Scheda Progetto 3.2 NUOVO PROGETTO (MIGLIORAMENTO) NUOVO CED LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE, NELL AMBITO DEL PROTOCOLLO D INTESA STIPULATO CON IL COMUNE DI VENEZIA LO SPOSTAMENTO DELLA SALA MACCHINE INFORMATICA DEL CONSIGLIO REGIONALE DA PALAZZO FERRO-FINI ALLA SEDE DI MARGHERA DELLA SOCIETÀ VENIS S.P.A. P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - DEFINIZIONE E SOTTOSCRIZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO E DEL CONTRATTO DI SERVIZIO CON VENIS S.P.A. (COSTI PRESUNTI PER IL CANONI IVA INCLUSA CONNETTIVITÀ OPZIONALE IVA INCLUSA). 2 - ACQUISIZIONE, NEL CONTESTO DEL SERVIZIO DI SUPPORTO ALLA GESTIONE OPERATIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL CONSIGLIO REGIONALE OVVERO PRESSO IL R.T.I. I&T, VITROCISET, HP DEI BENI (COSTI PRESUNTI IVA INCLUSA) E SERVIZI TECNICI E LOGISTICI (COSTI PRESUNTI IVA INCLUSA) NECESSARI PER L ESECUZIONE DELLO SPOSTAMENTO. Data Fine Giugno 2015 Fine Settembre ESECUZIONE DELLO SPOSTAMENTO. COLLOCARE I SERVER E LE UNITA DI MEMORIZZAZIONE E SALVATAGGIO CHE SOSTENGONO IL SISTEMA INFORMATIVO DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA PRESSO UN POLO APPOSITAMENTE ATTREZZATO AD OSPITARE TALI DELICATI SISTEMI. Descrizione Spese per noleggi e manutenzione impianti telefonici nonche' canoni e conversazioni ,00 0,00 0,00 Spese per lo sviluppo del sistema informativo (progetti, analisi, acquisto di hardware e software) , , ,00 Spese di manutenzione impianti telefonici nonche' canoni e conversazioni ,00 0,00 0,00 Totale ,00 5

5 Scheda Progetto 4.2 NUOVO SOFTWARE CD - COMITATO DI DIREZIONE SVILUPPARE IL SISTEMA INFORMATIVO IN RELAZIONE: ALLE ESIGENZE DELL'ISTITUZIONE; ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE, STATUTARIE E REGOLAMENTARI; AGLI SVILUPPI TECNOLOGICI; ALLE ESIGENZE DEGLI UFFICI E DELL UTENZA SVILUPPARE ULTERIORMENTE L ERP CRV ESTENDENDO LA PERSONALIZZAZIONE DELLA SUITE DI PADIGITALE URBI A TUTTE LE APPLICAZIONI UTILI PER IL CONSIGLIO REGIONALE 19 - INTEGRARE LA PIATTAFORMA NSI, SVILUPPATA DA VITROCISET, CON LA PIATTAFORMA URBI 21 - GARANTIRE CONNESSIONE E INTEGRAZIONE DEL NUOVO SISTEMA CON I PRINCIPALI SISTEMI INFORMATIVI DELLA GIUNTA P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - PROVVEDERE ALL ACQUISTO O AL NOLEGGIO DI SOFTWARE SU LICENZA E DEI RELATIVI AGGIORNAMENTI, ALLO SVILUPPO E LA MANUTENZIONE EVOLUTIVA E ADEGUATIVA DI APPLICAZIONI REALIZZATE PER LE SPECIFICHE ESIGENZE DEL CONSIGLIO (INCLUSI PORTALI E SITI WEB), NONCHé DI EVENTUALI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, AVVIO ALLA PRODUZIONE E ALLA GESTIONE. TALI ACQUISTI, INDOTTI DA SPECIFICI PROGETTI DI SVILUPPO, DA ESIGENZE DI AGGIORNAMENTO, DA RICHIESTE DEGLI UFFICI O DELL UTENZA, DA NECESSITÀ DI CARATTERE ORDINARIO, VERRANNO EFFETTUATE RICORRENDO ALLE CONVENZIONI CONSIP, O AL MEPA, O A FORME DI TRATTATIVA TRADIZIONALI (EXTRA MEPA) IMPIEGANDO PREVALENTEMENTE DEI FORNITORI CHE ABITUALMENTE PRATICANO I MIGLIORI PREZZI. A SEGUITO DELLE FORNITURE SI PROCEDERÀ ALLO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITÀ TECNICHE NECESSARIE A METTERE IN OPERA IL SOFTWARE, A GESTIRLO E, A NECESSITÀ, A MONITORARLO E A SALVAGUARDARLO NONCHé A LIQUIDARE QUANTO DOVUTO. Data LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE L ACQUISTO O IL NOLEGGIO DI SOFTWARE SU LICENZA E DEI RELATIVI AGGIORNAMENTI, ALLO SVILUPPO E ALLA MANUTENZIONE EVOLUTIVA E ADEGUATIVA DI APPLICAZIONI REALIZZATE PER LE SPECIFICHE ESIGENZE DEL CONSIGLIO (INCLUSI PORTALI E SITI WEB), NONCHé EVENTUALI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, AVVIO ALLA PRODUZIONE E ALLA GESTIONE. TALI APPROVVIGIONAMENTI RIGUARDANO GLI AMBITI DEL SISTEMA INFORMATIVO: RETE, SISTEMI DI BASE E APPLICATIVI, PERSONAL COMPUTING. Descrizione Spese per noleggi e manutenzione impianti telefonici nonche' canoni e conversazioni ,00 0,00 0,00 Spese per lo sviluppo del sistema informativo (progetti, analisi, acquisto di hardware e software) , , ,00 Spese di spedizione, telefoniche, di cancelleria, duplicazione e stampa, (l.r , n. 56 e s.m.i) ,00 0,00 0,00 Totale ,00 6

6 Scheda Progetto 5.3 NUOVO HARDWARE CD - COMITATO DI DIREZIONE SVILUPPARE IL SISTEMA INFORMATIVO IN RELAZIONE: ALLE ESIGENZE DELL'ISTITUZIONE; ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE; AGLI SVILUPPI TECNOLOGICI; ALLE ESIGENZE DEGLI UFFICI E DELL UTENZA INTEGRARE LA PIATTAFORMA NSI, SVILUPPATA DA VITROCISET, CON LA PIATTAFORMA URBI 21 - GARANTIRE CONNESSIONE E INTEGRAZIONE DEL NUOVO SISTEMA CON I PRINCIPALI SISTEMI INFORMATIVI DELLA GIUNTA 27 - PIATTAFORMA MOBILE DEL CONSIGLIERE P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - PROVVEDERE ALL ACQUISTO O AL NOLEGGIO DI HARDWARE E DI EVENTUALI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, AVVIO IN ESERCIZIO E ALLA GESTIONE NEGLI AMBITI RETE, SISTEMI DI BASE E APPLICATIVI, PERSONAL COMPUTING INDOTTI DA SPECIFICI PROGETTI DI SVILUPPO, DA ESIGENZE DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA O CORRETTIVA, DA RICHIESTE DELL UTENZA, DA NECESSITÀ DI CARATTERE ORDINARIO. TALI ACQUISTI VERRANNO EFFETTUATI QUASI ESCLUSIVAMENTE RICORRENDO ALLE CONVENZIONI CONSIP O AL MEPA, IMPIEGANDO PREVALENTEMENTE DEI FORNITORI CHE ABITUALMENTE PRATICANO I MIGLIORI PREZZI. A SEGUITO DELLE FORNITURE SI PROCEDERÀ ALLO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITÀ TECNICHE NECESSARIE A METTERLO IN OPERA, A GESTIRLO E, A NECESSITÀ, A MONITORARLO E A SALVAGUARDARLO NONCHé A LIQUIDARE QUANTO DOVUTO. 2 - FORNIRE AI CONSIGLIERI REGIONALI ELETTI PER LA X LEGISLATURA ULTRABOOK E TABLET DI SERVIZIO ACQUISITI ATTRAVERSO APPOSITE RDO MEPA INDETTE CON DECRETO DEL SG N. 74 E N. 75 DEL 9 DICEMBRE PROVVEDERE ALL ACQUISTO O AL NOLEGGIO DI HARDWARE E DEI COLLEGATI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, VERIFICA E CONTROLLO NECESSARI ALL'IMPLEMENTAZIONE DEL SITO INTERNET DI DIFFUSIONE DEI DATI RELATIVI ALLE ELEZIONI REGIONALI E AMMINISTRATIVE DI FINE MAGGIO PROVVEDERE ALLA LIQUIDAZIONE DELLE RELATIVE COMPETENZE. Data Fine Giugno 2015 Fine Maggio 2015 LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE L ACQUISTO O IL NOLEGGIO DI HARDWARE E DI EVENTUALI SERVIZI SPECIALISTICI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, AVVIO IN ESERCIZIO E ALLA GESTIONE NEGLI AMBITI DEL SISTEMA INFORMATIVO: RETE; SISTEMI DI BASE E APPLICATIVI; PERSONAL COMPUTING. Descrizione Spese per l'acquisto di hardware , , ,00 Spese per la di un sistema multimediale per l'aula consiliare ,00 0,00 0,00 Totale ,00 7

7 Scheda Progetto 6.2 SERVIZI DI CONNETTIVITA' SVILUPPARE, GESTIRE E MANUTENERE I SERVIZI E I COLLEGAMENTI INTRANET, EXTRANET, INTERNET IN RELAZIONE: ALLE ESIGENZE DELL'ISTITUZIONE; ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE; ALL ESIGENZA DI CONTENERE I COSTI; AGLI SVILUPPI TECNOLOGICI E CONTRATTUALI. P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - PROVVEDERE AL NOLEGGIO DI SERVIZI DI NAME RESOLUTION PER I DOMINI DEL CONSIGLIO REGIONALE E DI LINEE DI COMUNICAZIONE (CON RELATIVI APPARATI) PER IL COLLEGAMENTO TRA SEDI DELL ASSEMBLEA, CON ALTRI SOGGETTI, CON INTERNET. TALI NOLEGGI VERRANNO EFFETTUATI ATTRAVERSO LA CONVENZIONE EX-CNIPA IN ESSERE ( SERVIZIO PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ - FORNITORE TELECOM ITALIA S.P.A.) E QUELLA CONSIP DI PROSSIMO AFFIDAMENTO. A SEGUITO DELLE FORNITURE SI PROCEDERÀ ALLO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE ATTIVITÀ TECNICHE NECESSARIE A METTERE IN FUNZIONE I SERVIZI O LE LINEE ACQUISITE. 2 - VERIFICARE CHE NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE EX-CNIPA SERVIZIO PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ (FORNITORE TELECOM ITALIA S.P.A) VENGANO CORRETTAMENTE EROGATI I SERVIZI DI CONNESSIONE ATTIVATI E SIANO RISPETTATI GLI SLA PATTUITI. LIQUIDARE AL FORNITORE LE COMPETENZE SPETTANTI. 3 - ADERIRE ALLA CONVENZIONE CONSIP CONNETTIVITÀ SPC IN CORSO DI AGGIUDICAZIONE, O IN CASO DI SUA MANCATA ATTIVAZIONE, PROROGARE ULTERIORMENTE LA CONVENZIONE EX-CNIPA SERVIZIO PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ ALLA SCADENZA DI QUEST ULTIMA FISSATA PER IL 25/05/2015. A SEGUITO DEL CAMBIO DI CONVENZIONE VERRANNO EFFETTUATE LE MIGRAZIONE DI TUTTE LE LINEE NECESSARIE. 4 - VERIFICARE CHE NELL AMBITO DELLA CONVENZIONE CONSIP CONNETTIVITÀ SPC O NELL AMBITO DELLA PROROGA DELLA CONVENZIONE EX-CNIPA SERVIZIO PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ VENGANO CORRETTAMENTE EROGATI I SERVIZI DI CONNESSIONE ATTIVATI E SIANO RISPETTATI GLI SLA PATTUITI. LIQUIDARE AL FORNITORE LE COMPETENZE SPETTANTI. Data Fine Maggio 2015 Fine Maggio 2015 LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE IL FUNZIONAMENTO DEI COLLEGAMENTI INTRANET, EXTRANET, INTERNET DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA E DEI SERVIZI CHE CONSENTONO LA VISIBILITÀ NEL WEB DEI SITI ISTITUZIONALI, SOVVENZIONANDO AL CONTEMPO AZIONI CHE HANNO QUALE OBIETTIVO QUELLO DI OTTIMIZZARNE I COSTI E DI INCREMENTARNE BANDA E TOLLERANZA AI GUASTI CON EFFETTI SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DELL UTENZA. Descrizione Spese per noleggi e manutenzione impianti telefonici nonche' canoni e conversazioni , , ,00 Totale ,00 8

8 Scheda Progetto 7.2 GESTIONE BANCHE DATI CD - COMITATO DI DIREZIONE GARANTIRE L'ACCESSO ALLE BANCHE DATI E PROVVEDERE AL LORO POTENZIAMENTO E/O RAZIONALIZZAZIONE IN RELAZIONE: ALLE ESIGENZE DELL'ISTITUZIONE; ALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE; ALL ESIGENZA DI CONTENERE I COSTI; ALLE ESIGENZE DEGLI UFFICI E DELL UTENZA. P13-SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO 1 - PROVVEDERE AL NOLEGGIO DI ACCESSI A NUOVE BANCHE DATI/DOCUMENTALI, DI ACCESSI AGGIUNTIVI O POTENZIATI (IN TERMINI DI CONTENUTI VISIBILI) A QUELLE ESISTENTI. TALI NOLEGGI VERRANNO EFFETTUATI PRESSO OPERATORI SPECIALIZZATI DEL SETTORE ATTRAVERSO DELLE TRATTATIVE EXTRA-MEPA. 2 - RINNOVARE IN CORSO D ANNO LE BANCHE DATI/DOCUMENTALI IN USO CORRISPONDENTI A: SOLUZIONE PA (EDITORE IL SOLE 24 ORE ) GEO WEB STARTER (EDITORE ISTITUTO TAGLIACARNE ) - LEGGI D ITALIA ESTENSIONE IL FISCO (EDITORE WOLTERS KLUWER ) LEXITALIA (EDITORE GIURICONSULT ) ITALGIURE (EDITORE CORTE SUPREMA CASSAZIONE ) - DE JURE (EDITORE GIUFFRE ) IPSOA (EDITORE WOLTERS KLUWER ) - LEGGI D'ITALIA (EDITORE WOLTERS KLUWER ). VERIFICARE LA CORRETTA EROGAZIONE DEI SERVIZI DI ACCESSO. LIQUIDARE LE COMPETENZE FISSE E VARIABILI SPETTANTI. 3 - VERIFICARE LA CORRETTA EROGAZIONE DEI SERVIZI DI ACCESSO DA PARTE DEI SOGGETTI AFFIDATARI. LIQUIDARE LE COMPETENZE FISSE E VARIABILI SPETTANTI. Data LA SCHEDA HA LO SCOPO DI FINANZIARE L ACCESSO ALLE BANCHE DATI/DOCUMENTALI UTILIZZATE DALL UTENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE, SOVVENZIONANDO AL CONTEMPO AZIONI CHE HANNO QUALE OBIETTIVO QUELLO DI OTTIMIZZARNE I COSTI, DI INCREMENTARE IL NUMERO DI ACCESSI CONCORRENTI, DI AMPLIARNE I CONTENUTI, DI POTENZIARE L OFFERTA SU RICHIESTA DEGLI UFFICI O DEGLI UTENTI. Descrizione Spese per il collegamento e l'acquisto di banche dati (canoni telecom e di utenza, diritti di accesso) , , ,00 Totale ,00 9

9 Scheda Progetto 8.1 NUOVO PROGETTO (MIGLIORAMENTO) SVILUPPO, GESTIONE E MANUTENZIONE DEI SERVIZI E DEI SISTEMI AFFERENTI ALL'E-DEMOCRACY US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) 1 - ASSICURARE LO SVILUPPO, LA GESTIONE, LA MANUTENZIONE E L'UTILIZZO DEI SERVIZI E DEI SISTEMI AFFERENTI ALL'E-DEMOCRACY MEDIANTE L'ACQUISIZIONE O IL NOLEGGIO DEI BENI E SERVIZI NECESSARI. PIU' IN DETTAGLIO, PER QUANTO ATTIENE LO SVILUPPO, QUESTO VERRA' INDIRIZZATO, ATTRAVERSO AFFIDAMENTI DI MODESTA ENTITA', VERSO L'ESTENSIONE DEL PORTALE DEDICATO E DELLE CONSULTAZIONI ON LINE (CORO), L'INTEGRAZIONE CON LE PIATTAFORME DI COMUNICAZIONE PIU' AFFERMATE IN AMBITO WEB 2.0, GLI OPEN DATA, IL CONFRONTO CON LA CITTADINANZA, L'ASCOLTO DELLE COMUNITA'. Data Fine Maggio 2015 CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE PER LA PARTECIPAZIONE E INFORMAZIONE ELETTORALE 2015: IDEAZIONE E PROGRAMMAZIONE SU STAMPA RADIO E TV LOCALI E WEB DI INSERZIONI GRAFICHE, SPOT AUDIO E SPOT VIDEO. Descrizione Spese per il progetto e-democracy "Terzo Veneto" , , ,00 Totale ,00 10

10 Scheda Progetto 9.1 PROSECUZIONE RINNOVO CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 9001:2008 SG - SG - CONFERMARE LA CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE SECONDO LA NORMA ISO 9001:2008 Data 1 - Conferma della Certificazione UNI EN ISO 9001:2008 Fine Marzo MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA DI GESTIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE ATTRAVERSO AGGIORNAMENTO DELLA DOCUMENTAZIONE, FORMAZIONE DEL PERSONALE ECC... ASSICURARE IL MANTENIMENTODELLA CERTIFICAZIONE ISO 9001:2008 Descrizione Spese per il mantenimento e miglioramento del sistema di gestione del Consiglio regionale certificato UNI EN ISO 9001: , , ,00 Totale 6.342,78 11

11 Scheda Progetto 10.1 PROSECUZIONE LABORATORIO PERMANENTE DI DIRITTO PARLAMENTARE SG - SG ALLINEARE L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA E CONSULENZA TECNICA ALLE COMMISSIONI A QUELLA DELLE PIÙ EFFICIENTI ASSEMBLEE LEGISLATIVE REGIONALI ITALIANE ED EUROPEE Data 1 - CONSULENZA E DRAFTING PER LA REVISIONE DEL REGOLAMENTO CONSILIARE 2 - SEMINARI ED INCONTRI DI CONFRONTO SU ESPERIENZE DI FUNZIONAMENTO E SUI SERVIZI DI SUPPORTO AL FUNZIONAMENTO DELLE ASSEMBLEE LEGISLATIVE 3 - ACQUISTO PUBBLICAZIONI E/O PUBBLICAZIONE DI ATTI RELATIVE ALLE ATTIVITÀ OGGETTO DI APPROFONDIMENTO CONFRONTO DI ESPERIENZE CON TECNICI E FUNZIONARI DI ALTRE ASSEMBLEE LEGISLATIVE E ATTIVITÀ DI CONSULENZA PER IL DRAFTING DI NORMATIVE REGIONALI. Descrizione Spese per l'acquisto di periodici, libri, pubblicazioni cartacei e su supporto elettronico e multimediale ,00 0,00 0,00 Corsi di aggiornamento per il personale dipendente (L.R , N.53) , , ,00 Spese per compensi onorari e rimborsi per consulenze prestate da enti o privati (L.R , N. 5) , , ,00 Totale ,00 12

12 Scheda Progetto 11.1 PROSECUZIONE MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI E ATTIVITA' DI COMUNICAZIONE CON I CONSIGLIERI SG VADEMECUM DEL CONSIGLIERE Data 1 - REALIZZAZIONE VADEMECUM DEL CONSIGLIERE Fine Settembre 2015 PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE DEL VADEMECUM DEL CONSIGLIERE Descrizione Spese per il mantenimento e miglioramento del sistema di gestione del Consiglio regionale certificato UNI EN ISO 9001: , , ,00 Totale 7.772,22 13

13 Scheda Progetto 12.1 ATTIVITA' DI RICEVIMENTO E DI RAPPRESENTANZA SG - ANNULLATA Descrizione Spese per ospitalità, ricevimenti, ecc. per esigenze di interesse del Consiglio regionale ed altre di rappresentanza , , ,00 Totale 2.000,00 14

14 Scheda Progetto 13.1 SERVIZI DI POSTA E SPEDIZIONE FORNITI DAL CENTRO POSTA DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO UPA - UNITA' ARCHIVIO E PROTOCOLLO GESTIRE I SERVIZI POSTALI E DI SPEDIZIONE ORDINARIA 2 - SERVIZI POSTALI E DI SPEDIZIONE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO (ERUO ,00) Data 3 - SERVIZI POSTALI E DI SPEDIZIONE PER I GRUPPI CONSILIARI (EURO ,00) GESTIRE I SERVIZI POSTALI E DI SPEDIZIONE ORDINARIA Descrizione Spese postali, telegrafiche e di spedizione , , ,00 Spese per manutenzione di mobili, macchine contabili e per scrivere ed altre macchine , , ,00 Spese di spedizione, telefoniche, di cancelleria, duplicazione e stampa, (l.r , n. 56 e s.m.i) , , ,00 Totale ,00 15

15 Scheda Progetto 14.1 NUOVO PROGETTO (MIGLIORAMENTO) INFORMATIZZAZIONE ARCHIVIO STORICO DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO UPA - UNITA' ARCHIVIO E PROTOCOLLO PUBBLICARE SUL SITO INTERNET DOCUMENTAZIONE PROCEDIMENTI LEGISLATIVI DELLE PRIME SETTE LEGISLATURE Data 1 - SERVIZIO DA AFFIDARE, IN CONTINUITÀ CON ANNI PRECEDENTI, A BASSILICHI SPA DI FIRENZE (EURO ,00) PUBBLICARE SUL SITO INTERNET DOCUMENTAZIONE RELATIVA PROCEDIMENTI LEGISLATIVI DELLE PRIME SETTE LEGISLATURE. Descrizione Riorganizzazione e informatizzazione archivio storico del Consiglio regionale , , ,00 Totale ,00 16

16 Scheda Progetto 15.1 INTERVENTI URGENTI PER LA SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO SG - SG - APPLICAZIONE DI TUTTE LE NORME IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO. Data 1 - CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO. 2 - CONSULENZE, INDAGINI, FORMAZIONE AL DATORE DI LAVORO E AL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE. 3 - SORVEGLIANZA SANITARIA DEI LAVORATORI E SPESE PER IL MEDICO COMPETENTE. 4 - SPESE PER CERTIFICAZIONI E ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA INERENTE LA SICUREZZA DEI LAVORATORI 5 - INTERVENTI URGENTI IN MATERIA DI SICUREZZA E ACCESSIBILITA' DELLE SEDI CONSILIARI ADIBITI A LUOGHI DI LAVORO DEL CONSIGLIO REGIONALE GARANTIRE L'APPLICAZIONE DELLE NORME SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO IVI COMPRESA L'ESECUZIONE DI TUTTI GLI INTERVENTI ED ATTIVITÀ CHE DOVESSERO ESSERE NECESSARI. Descrizione Spese per la sicurezza del lavoro (D.Lgs. 81/2008) , , ,00 Totale ,00 17

17 Scheda Progetto 17.1 PROSECUZIONE ACQUISIZIONE E ARCHIVIAZIONE MATERIALE FOTOGRAFICO E AUDIOVISIVO US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) 1 - PROSECUZIONE ATTIVITA' DI INDICIZZAZIONE MATERIALE AUDIOVISIVO E MIGRAZIONE DEL MATERIALE GIA' ARCHIVIATO Data SEMPRE PIU' SPESSO AI GIORNALI, OLTRE AI COMUNICATI, VENGONO SPEDITE IMMAGINI DEGLI AVVENIMENTI TRATTATI, OLTRE ALLA PROPRIA PRODUZIONE L'UFFICIO, PER AVVENIMENTI DI PARTICOLARE RILIEVO, SI AVVALE DELLA COLLABORAZIONE DI AGENZIE/PROFESSIONISTI PER RICOPRIRE LE ESIGENZE DELLA STRUTTURA E DEI MEDIA. L'UFFICIO STAMPA HA PREDISPOSTO UN ARCHIVIO STORICO SU TUTTO IL MATERIALE AUDIOVISIVO PRODOTTO DA METÀ DEGLI '80 AD OGGI. I FILMATI, ORIGINARIAMENTE CONTENUTI IN CIRCA 1000 CASSETTE DI DIVERSO TIPO, SONO STATI TRASFERITI SU SUPPORTI MAGNETICI UNIFORMI. L'ATTIVITA', CON LA PIATTAFORMA MAM, PROSEGUE CON L'INDICIZZAZIONE DEL MATERIALE AUDIOVISIVO DELLA IX LEGISLATURA E LA MIGRAZIONE DELL'ARCHIVIATO PREGRESSO DEL NUOVO SISTEMA. Descrizione Spese per iniziative promozionali per la divulgazione dell'attività del Consiglio e delle commissioni consiliari , , ,00 Totale ,00 18

18 Scheda Progetto 19.1 PROSECUZIONE CONVENZIONE RAI PER CONSULTAZIONE E UTILIZZAZIONE PROGRAMMI, PER REALIZZAZIONE VIDEO RASSEGNA QUOTIDIANA E PER GESTIONE ARCHIVIO STORICO FILMATI US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) 1 - PROSECUZIONE ATTIVITA' DI INDICIZZAZIONE MATERIALE AUDIOVISIVO E MIGRAZIONE DEL MATERIALE GIA' ARCHIVIATO Data Fine Dicembre 2016 COME PREVISTO DAL DECRETO DELL'UFFICIO STAMPA (N. 80 DEL 9 DICEMBRE 2014) È IN ATTO TRA IL CONSIGLIO REGIONALE E LA RAI UNA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI UN SISTEMA DI ARCHIVIAZIONE DIGITALE AUTOMATICA IN GRADO DI REGISTRARE E INDICIZZARE I PROGRAMMI RADIOTELEVISIVI MESSI IN ONDA DALLE TV NAZIONALI E DALLE EMITTENTI REGIONALI AL FINE DI ATTUARE UN MONITORAGGIO COSTANTE DELLA PRODUZIONE TELEVISIVA E RADIOFONICA. IL SISTEMA CONSENTE: 1. LA DISPONIBILITÀ PER 6 MESI DI TUTTO IL REGISTRATO; 2. LA PREDISPOSIZIONE DI UNA RASSEGNA VIDEO GIORNALIERA DAI NOTIZIARI DELLE EMITTENTI LOCALI E DELLA RETE GIORNALIERA RAI. Descrizione Spese per iniziative promozionali per la divulgazione dell'attività del Consiglio e delle commissioni consiliari , , ,00 Totale ,00 19

19 Scheda Progetto 20.1 RASSEGNA STAMPA US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) METTERE A DISPOSIZIONE DEI CONSIGLIERI REGIONALI, DELLE STRUTTURE DEL CONSIGLIO E DI UN SELEZIONATO GRUPPO DI UTENTI ESTERNI RASSEGNE STAMPA E RASSEGNE VIDEO QUOTIDIANE OLTRE A PERIODICI DOSSIER TEMATICI Descrizione Spese per iniziative promozionali per la divulgazione dell'attività del Consiglio e delle commissioni consiliari , , ,00 Totale ,00 20

20 Scheda Progetto 21.1 CONVENZIONI CON LE AGENZIE GIORNALISTICHE ANSA, AGI, ADNKRONOS E ASKANEWS US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) METTERE A DISPOSIZIONE DEI CONSIGLIERI LA CONSULTAZIONE DELLE PRINCIPALI AGENZIE DI STAMPA: ANSA, ADNKRONOS, AGI, ASKANEWS (ART. 68, CO. 1, REGOLAMENTO INTERNO DI AMMINISTRAZIONE, CONTABILITÀ E SERVIZI IN ECONOMIA) Descrizione Spese per il noleggio telescrivente e per canoni derivanti da convenzioni con agenzie giornalistiche , , ,00 Totale ,31 21

21 Scheda Progetto 22.1 ACQUISTO DI MATERIALE E ATTREZZATURE AUDIO VIDEO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) 1 - PROSECUZIONE ATTIVITA' DI INDICIZZAZIONE MATERIALE AUDIOVISIVO E MIGRAZIONE DEL MATERIALE GIA' ARCHIVIATO Data Fine Dicembre 2017 ACQUISIZIONE ATTREZZATURE AUDIO-VIDEO E MATERIALE DI CONSUMO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO STAMPA. Descrizione Spese per l'acquisto di mobili, oggetti di arredamento, macchine, apparecchiature ed attrezzature varie per gli uffici , , ,00 Totale ,00 22

22 Scheda Progetto 24.1 ACQUISIZIONE BANCA DATI GIORNALISTICA "MEDIA DRESS ON LINE" US - UFFICIO STAMPA 7 - INTEGRARE I TRADIZIONALI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE A RASSEGNE, FORUM, MOSTRE, ORGANIZZAZIONE DI EVENTI CON LE POTENZIALITÀ COMUNICATIVE OFFERTE DAL WEB E DALLA MULTIMEDIALITÀ, METTENDO INSIEME I DIVERSI MESSAGGI E LINGUAGGI CHE LO STRUMENTO CONSENTE (DALLO SCRITTO AL PARLATO, DALLE IMMAGINI FISSE AI FILMATI) E UTILIZZANDO OGNI MEZZO E TECNICA DISPONIBILI (DAL COMUNICATO AL VIDEOCOMUNICATO, DAL NOTIZIARIO ALLA DIRETTA, DAL SATELLITE ALLA WEB CAM) SI TRATTA DI UNA PIATTAFORMA ON LINE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI CONTATTI CON LA STAMPA ITALIANA ED EUROPEA Descrizione Spese per il collegamento e l'acquisto di banche dati (canoni telecom e di utenza, diritti di accesso) , , ,00 Totale 1.805,21 23

23 Scheda Progetto 77.1 PROSECUZIONE PROGETTO DI AMMODERNAMENTO ED ESTENSIONE DELLA RETE WLAN AGEVOLARE L'IMPIEGO E L'UTILIZZO DEGLI APPARATI MOBILI DI ULTIMA GENERAZIONE IN DOTAZIONE AI CONSIGLIERI REGIONALI E A TUTTI COLORO CHE OPERANO NELLE SEDI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA PIATTAFORMA MOBILE DEL CONSIGLIERE P-13 SVILUPPARE E GESTIRE IL SISTEMA INFORMATIVO Data 1 - DEFINIZIONE PROGETTO DI DETTAGLIO DELLA WLAN. Fine Giugno INDIVIDUAZIONE FORNITORE. Fine Settembre IMPLEMENTAZIONE E CONSEGNA NUOVA WLAN. L'ATTUALE RETE WLAN DEL CONSIGLIO REGIONALE, MESSA IN OPERA NELLA SCORSA LEGISLATURA, NON SUPPORTA LE PIU' RECENTI INNOVAZIONI TECNOLOGICHE CHE TROVANO AMPIO IMPIEGO NEGLI APPARATI MOBILI DI ULTIMA GENERAZIONE (SMARTPHONE, TABLET E NOTEBOOK). AL FINE QUINDI DI RENDERE SODDISFACENTE E PROFITTEVOLE L'UTILIZZO DI TALI NUOVI DISPOSITIVI NELL'AMBITO DELLA INTRANET DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA SI RENDE NECESSARIO PROCEDERE AD UN AMMODERNAMENTO E AD UN ESTENSIONE DELLA RETE WLAN IN ESERCIZIO. Descrizione Spese per lo sviluppo del sistema informativo (progetti, analisi, acquisto di hardware e software) ,00 0,00 0,00 Totale ,00 24

24 Scheda Progetto 87.0 RILEGATURA DOCUMENTAZIONE D'ARCHIVIO UPA - UNITA' ARCHIVIO E PROTOCOLLO NECESSITÀ DI RILEGARE LA DOCUMENTAZIONE DA CONSERVARE PRESSO L'ARCHIVIO DEL CONSIGLIO REGIONALE 3 - RILEGARE PER LA CONSERVAZIONE PER ARCHIVIO DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA NONA LEGISLATURA. (EURO ,00) Data RILEGARE PER LA CONSERVAZIONE PER ARCHIVIO DOCUMENTAZIONE RELATIVA NONA LGISLATURA Descrizione Spese per la catalogazione e la rilegatura di libri e di riviste ,00 0,00 0,00 Totale 0,00 25

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2013 89 Scheda Progetto 77. 1 PROSECUZIONE PROSECUZIONE ATTIVITÀ GESTIONE ARCHIVIO STORICO DI MATERIALE AUDIOVISIVO US - UCSI - UNITA' COMPLESSA

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2010

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2010 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 200 Scheda progetto/attività n (art 2 Archiviazione materiale audiovisivo autoprodotto Unità complessa sistema informativo L'integrazione degli

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2012 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO 52 Scheda Progetto 55 SVILUPPO, GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO GARANTIRE L'EFFICIENZA

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO IX Legislatura DIRETTIVE PER LA GESTIONE 2015

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO IX Legislatura DIRETTIVE PER LA GESTIONE 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO I Legislatura DIRETTIVE PER LA GESTIONE 2015 Approvate con la deliberazione dell Ufficio di presidenza n. 60 del 10 settembre 2014 Premessa La legge regionale 31 dicembre

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2011 195 Scheda progetto/attività n. 1.1 Progetto che prosegue da anni precedenti Predisposizione archivio

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NEL 2009 UFFICIO STAMPA UFFICIO STAMPA A TTIVIT A' 2009 I progetti operativi, di cui questa relazione dovrebbe rendere conto, non esauriscono

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2009 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO 127 SOMMARIO Scheda 1 GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO... 2 Scheda 2 MANUTENZIONE

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012 58 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012 UFFICIO STAMPA 59 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO al 31 dicembre 2012 PER CENTRI DI

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2011

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2011 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 20 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO Scheda progetto/attività n.. Programma operativo 20 della UCSI Gestione e manutenzione del sistema

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO ATTIVITA E RAPPORTI ISTITUZIONALI 47 Scheda Progetto 28.1 PROSECUZIONE INIZIATIVE ED EVENTI DI PRESTIGIO E DI QUALITA' CULTURALE

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO AFFARI GENERALI 80 Scheda Progetto 52.1 ESERCIZIO DI FUNZIONI PROPRIE SAG - Data 1 - AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER IL SERVIZIO

Dettagli

DISCIPLINARE RELATIVO ALLE DOTAZIONI STRUMENTALI, LOGISTICHE E DI SERVIZI PER I GRUPPI CONSILIARI E PER I MEMBRI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

DISCIPLINARE RELATIVO ALLE DOTAZIONI STRUMENTALI, LOGISTICHE E DI SERVIZI PER I GRUPPI CONSILIARI E PER I MEMBRI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA DISCIPLINARE RELATIVO ALLE DOTAZIONI STRUMENTALI, LOGISTICHE E DI SERVIZI PER I GRUPPI CONSILIARI E PER I MEMBRI DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA ASSEGNAZIONE LOCALI Ai gruppi consiliari, in riferimento alla

Dettagli

Programmi di Attività 2012

Programmi di Attività 2012 Programmi di Attività 2012 Gabinetto di Presidenza Servizio Informazione e comunicazione istituzionale Assemblea Legislativa 1 GABINETTO DI PRESIDENZA... 4 ATTIVITÀ DI RACCORDO FRA GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

Città di Bassano del Grappa

Città di Bassano del Grappa PIANO TRIENNALE per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali Art 2 comma 594 e segg. L. 244/2007 Indice del documento 1. Premessa... 3 2.

Dettagli

Oggetto DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE SPESE PER INDENNITA' DI CARICA AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO REGIONALE ( L.R. 29.10.2002 N. 38 E S.M.I. - ART.

Oggetto DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE SPESE PER INDENNITA' DI CARICA AI COMPONENTI DEL CONSIGLIO REGIONALE ( L.R. 29.10.2002 N. 38 E S.M.I. - ART. Macro Oggetto Residui Passivi al..21 Di Competenza Previsioni Definitive Di Cassa DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE 1 2 3 1 SPESE CORRENTI DI ISTITUZIONALE FUNZIONAME NTO ATTIVITA' ASSEMBLEA LEGISLATIVA FUNZIONAMENT

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2013

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2013 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2013 SEGRETERIA GENERALE 1 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO al 31 dicembre 2013 INDICE ANALITICO

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere.

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Allegato A SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Gestione Infrastruttura Sistema Informativo

Dettagli

SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI ED ACQUISTI U. O. Provveditorato

SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI ED ACQUISTI U. O. Provveditorato COMUNE DI RAVENNA Lett. b. SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI ED ACQUISTI U. O. Provveditorato Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) La

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

(omissis) L Ufficio di Presidenza, unanime, delibera

(omissis) L Ufficio di Presidenza, unanime, delibera REGIONE PIEMONTE BU12 21/03/2013 Deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale 8 febbraio 2013, n. 22/2013 Gruppi consiliari. Prime disposizioni attuative del capo III della legge regionale

Dettagli

COMUNE DI CASNATE CON BERNATE

COMUNE DI CASNATE CON BERNATE COMUNE DI CASNATE CON BERNATE RELAZIONE AGGIORNAMENTO MISURE CONTENIMENTO SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART. 2, COMMI 594 E SEGG., L. 24.12.2007 N. 244 A) Premessa. L art. 2, commi 594 e segg. della legge

Dettagli

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA (APPROVATO CON DETERMINAZIONE N. 33 DEL 29/01/2016)

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA (APPROVATO CON DETERMINAZIONE N. 33 DEL 29/01/2016) PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA 2016 2018 (APPROVATO CON DETERMINAZIONE N. 33 DEL 29/01/2016) PROGRAMMA DELLE ACQUISIZIONI DI BENI E SERVIZI 2016 2018 AI SENSI DELLA L.R. N. 28/07 E DELLA

Dettagli

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE 2012-2014

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE 2012-2014 SERVIZIO COMUNALI SERVICE PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE RISORSE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE 2012-2014 Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n... del././ 1 SERVIZIO COMUNALI SERVICE INDICE

Dettagli

Accordo Quadro Print and Copy Management

Accordo Quadro Print and Copy Management Accordo Quadro Print and Copy Management Consip SpA Categoria dell Accodo Quadro: Cancelleria, macchine per ufficio e materiale di consumo Data di attivazione: 23/12/2014 Data di scadenza: 23/06/2017 Durata

Dettagli

DETERMINAZIONI - ANNO 2015

DETERMINAZIONI - ANNO 2015 CONSIGLIO PROVINCIALE DI TRENTO DETERMINAZIONI - ANNO 2015 N. Prot. D ata Prot. Oggetto Spesa presunta (IVAesclusa) 317 13/01/2015 1648 26/01/2015 1936 29/01/2015 2322 05/02/2015 2528 10/02/2015 2950 17/02/2015

Dettagli

COMUNE DI LUGO DI VICENZA

COMUNE DI LUGO DI VICENZA COMUNE DI LUGO DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA PIANO TRIENNALE 2014-2016 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E DI SERVIZIO (art. 2,

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi

Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi Esercizio delle funzioni di sorveglianza e controllo in materia di acquisto di beni e servizi (art. 26, comma 4, L. n. 488/99 Legge Finanziaria 2000 e successive modificazioni e integrazioni) RELAZIONE

Dettagli

Via degli Albergotti, 13-52100 Arezzo (AR)

Via degli Albergotti, 13-52100 Arezzo (AR) Curriculum Vitae Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Telefono Via degli Albergotti, 13-52100 Arezzo (AR) +39 0575 377128 E-mail Cittadinanza f.corsi@comune.arezzo.it Italiana Settore professionale

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2010

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2010 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2010 UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO Scheda progetto/attività n. 1.3 Relazione sull'attività

Dettagli

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Delibera del D. G. n 165 del 16/09/2010 Delibera del D. G. n 142

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Ministero dell Istruzione Università e Ricerca Istituto di Istruzione Superiore "Primo Levi" GEIS017007 LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE SETTORE TECNOLOGICO SETTORE ECONOMICO

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ATTIVITA NEGOZIALE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ATTIVITA NEGOZIALE Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.it - turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì - Cesena Via M. Moretti n.4 C.F. 00220600407 Tel.0547/79111 fax 0547/83820

COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì - Cesena Via M. Moretti n.4 C.F. 00220600407 Tel.0547/79111 fax 0547/83820 COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì - Cesena Via M. Moretti n.4 C.F. 00220600407 Tel.0547/79111 fax 0547/83820 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 178 DEL 01/06/2010 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Copia. Determinazione del responsabile del SETTORE AFFARI GENERALI E GESTIONE DEL PERSONALE

COMUNE DI PAGANI. Provincia di Salerno. Copia. Determinazione del responsabile del SETTORE AFFARI GENERALI E GESTIONE DEL PERSONALE COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Copia Determinazione del responsabile del SETTORE AFFARI GENERALI E GESTIONE DEL PERSONALE Num. determina: 85 Proposta n. 1244 del 20/10/2015 Determina generale num.

Dettagli

Consip: strumenti di Public Procurement per lo sviluppo della PA digitale

Consip: strumenti di Public Procurement per lo sviluppo della PA digitale Consip: strumenti di Public Procurement per lo sviluppo della PA digitale Le iniziative a supporto degli acquisti ICT Dott. Angelo Cavalluzzo Rome, 30/05/2013 Consip public 1 Strumenti di E-Procurement

Dettagli

Progetto per l unificazione del Sistema Bibliotecario Provinciale Vicentino. e adesione al Polo Regionale Veneto

Progetto per l unificazione del Sistema Bibliotecario Provinciale Vicentino. e adesione al Polo Regionale Veneto Progetto per l unificazione del Sistema Bibliotecario Provinciale Vicentino Sommario 1 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 2 2 SOLUZIONE PROPOSTA... 2 2.1 Assessment... 3 2.2 Articolazione del progetto... 5 2.3

Dettagli

Direzione Segreteria dell Assemblea regionale Settore Progettazione, Sviluppo e Gestione Sistemi Informativi e Banca dati Arianna

Direzione Segreteria dell Assemblea regionale Settore Progettazione, Sviluppo e Gestione Sistemi Informativi e Banca dati Arianna Direzione Segreteria dell Assemblea regionale Settore Progettazione, Sviluppo e Gestione Sistemi Informativi e Banca dati Arianna Attività 2004 1 SISTEMA INFORMATIVO CONSILIARE E BANCA DATI ARIANNA Sono

Dettagli

DOKITECH / MISSION COMPANY

DOKITECH / MISSION COMPANY ICT Consulting DOKITECH / MISSION COMPANY Dokitech si occupa di sistemi per l informatizzazione aziendale (Information Technology), a partire dalla progettazione dell infrastruttura di rete e dei cablaggi

Dettagli

Sistemi Informatici e Telematici A.R.T.E. GENOVA

Sistemi Informatici e Telematici A.R.T.E. GENOVA Sistemi Informatici e Telematici A.R.T.E. GENOVA Quadro Generale Giugno 2012 PREMESSA Lo scopo di queste pagine è quello di schematizzare in termini generali lo stato attuale dell'informatizzazione di

Dettagli

Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE

Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE Ufficio V - Contabilità e Contratti IL DIRIGENTE VISTO il decreto legislativo n. 163 del 2006, in materia di Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive

Dettagli

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2015

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE DI SPESA DI AGREA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 (APPROVATO CON DETERMINAZIONE N. 518 DEL 13/05/2015) Descrizione delle iniziative di spesa per l acquisizione di beni e servizi,

Dettagli

DELIBERAZIONE n 574 del 18.04.2013

DELIBERAZIONE n 574 del 18.04.2013 DELIBERAZIONE n del 18.04.2013 OGGETTO: Riorganizzazione Rete Aziendale Mobile (RAM). Attivazione piano tariffario RAM LIBERA MEPA offerto dal Gestore Vodafone Omnitel N.V. all interno del Mercato Elettronico

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA

REGOLAMENTO DI CONTABILITA REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza n. 200 del 10/6/1996. Modificato con deliberazioni dell U.P. n. 270 del 18/7/1997, n. 74 del 20/10/1999, n. 204 dell 11/12/2001,

Dettagli

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012

Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO 2012 35 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Relazione finale sullo stato di attuazione del PROGRAMMA OPERATIVO UNITA COMPLESSA PER IL SISTEMA INFORMATIVO 36 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO al 31 dicembre

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 23 DEL 5.2.2015 OGGETTO: SISTEMA INFORMATICO COMUNALE

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE La Camera di Commercio La Camera di Commercio è un ente autonomo di diritto pubblico che svolge, nell ambito della circoscrizione territoriale di competenza,

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 683 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZI DI RINNOVO DI CERTIFICATI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO N. 26 DEL 04/06/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO OGGETTO: Affidamento, mediante procedura CONSIP, della fornitura di componenti HW per server, storage, PdL e firewall.

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO STUDI DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECA 101 Scheda Progetto 67.1 GESTIONE ORDINARIA ABBONAMENTO AI PERIODICI ED ACQUISTO MONOGRAFIE 1

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

COMUNE DI BALLAO ALLEGATO ALLA DELIBERA G.C. N.11/06.04.2012

COMUNE DI BALLAO ALLEGATO ALLA DELIBERA G.C. N.11/06.04.2012 COMUNE DI BALLAO Piazza E. Lussu n.3 ~ 09040 Ballao (Cagliari) ~ 070/957319 ~ Fax 070/957187 C.F. n.80001950924 ~ P.IVA n.00540180924 ~ c/c p. n.16649097 ALLEGATO ALLA DELIBERA G.C. N.11/06.04.2012 PIANO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14 REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Approvato dall AU - il 13/06/14 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento, tenuto conto delle specifiche

Dettagli

L.R. 17/2007, art. 5 B.U.R. 22/4/2015, n. 16 Reg. int. Consiglio regionale, art. 178

L.R. 17/2007, art. 5 B.U.R. 22/4/2015, n. 16 Reg. int. Consiglio regionale, art. 178 L.R. 17/2007, art. 5 B.U.R. 22/4/2015, n. 16 Reg. int. Consiglio regionale, art. 178 DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 17 marzo 2015, n. 231 Regolamento Biblioteca consiliare

Dettagli

RICOGNIZIONE SPESE FUNZIONAMENTO STRUTTURE 2009 DI CUI AL PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE TRIENNIO 2008-2010

RICOGNIZIONE SPESE FUNZIONAMENTO STRUTTURE 2009 DI CUI AL PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE TRIENNIO 2008-2010 LE NORME RICOGNIZIONE SPESE FUNZIONAMENTO STRUTTURE 2009 DI CUI AL PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE TRIENNIO 2008-2010 La legge n. 244 del 24.12.2007 (finanziaria 2008), in particolare ai commi da 594 a 598

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

Applicazione: Sedute Istituzionali - SEDIST

Applicazione: Sedute Istituzionali - SEDIST Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativo/Contabile Applicazione: Sedute Istituzionali - SEDIST Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca ed Università

Dettagli

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti.

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. La 3S Telematica offre servizi di consulenza, progettazione, realizzazione e gestione di reti informatiche con particolare risvolto legato alla

Dettagli

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011 SEZIONE A Sistema informativo comunale, rete e sicurezza Nell ambito del sistema informativo, degli applicativi in uso, della rete e del sistema di sicurezza va mantenuta e migliorata l efficienza intervenendo

Dettagli

Proposta organizzativa per CdA del 29/7/15

Proposta organizzativa per CdA del 29/7/15 PROT. 5585/2015 Proposta organizzativa per CdA del 29/7/15 ARCA S.p.a. Organigramma Presidenza Relazioni Istituzionali e Comunicazione Segreteria Generale e Affari Societari Program Management e Internal

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014 OGGETTO: Acquisto mediante MEPA di servizi di assistenza agli apparati telefonici in Voip: seconda fase Settore tecnologie informatiche

Dettagli

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi

Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi 1 Contratto Quadro Realizzazione di portali e servizi on line Lotto 4 - ID 1403 Roma, 11 aprile 2016 2 Indice 1. Servizi disponibili 2. Progettazione, Sviluppo, MEV di portali, siti e applicazioni web

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 224 DEL 05/10/2015 OGGETTO: ACQUISTO DEL

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 763/A del 04.10.2008 OGGETTO: Attivazione linea HDSL presso sala server dell'ospedale. IL DIRETTORE GENERALE Su proposta del Direttore Amministrativo Premesso che con la nuova attivazione

Dettagli

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pierpaolo Agostini, Responsabile Gestione e Monitoraggio Servizi Milano, 21 novembre 2013 consip profilo aziendale e missione Consip è una

Dettagli

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE Le categorie e le classi da indicare nell ALLEGATO 2 domanda di iscrizione nell elenco permanente dei fornitori vanno scelte tra quelle di seguito elencate. Nel caso vengano scelte tutte le classi di una

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per procedura di cottimo fiduciario

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COMUNICAZIONE PUBBLICA E L INFORMAZIONE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 - Principi generali 1. Il Comune di Sarezzo, con il presente documento, disciplina le attività di informazione

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE IL CONSIGLIO D'ISTITUTO Delibera n. 126/15 del 27/11/2015 EMANA IL REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SEZIONE I DISCIPLINA GENERALE VISTO l art.125 comma

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA SETTORE PROGRAMMAZIONE E FINANZA Spinea, lì OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO - TRIENNIO 2013/2015 Allegato 1: DOTAZIONI STRUMENTALI ANCHE INFORMATICHE

Dettagli

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI

Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Manuale delle Procedure ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI Codice procedura: AC01 Revisione n 2 Data revisione: 23-07-2013 MANUALE DELLE PROCEDURE Sommario 1. Scopo della procedura 2. Glossario 3. Strutture

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione Proposta nr. 5 del 28/02/2013 - Determinazione nr. 614 del 06/03/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza,

Dettagli

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Camera dei deputati LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE INCONTRO CON LA STAMPA PARLAMENTARE Sala del Mappamondo 20 dicembre 2012 INDICE Introduzione....3 Il sito Internet...4 La rassegna stampa...4 La Web tv...5

Dettagli

Codice dell Amministrazione digitale

Codice dell Amministrazione digitale Dlgs. 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell Amministrazione digitale (Estratto relativo ai soli articoli riguardanti il Sistema pubblico di connettività) Capo VIII Sistema pubblico di connettività e rete internazionale

Dettagli

LA PROPOSTA DELLA ELVIS ELETTRONICA

LA PROPOSTA DELLA ELVIS ELETTRONICA cos è Da una ricerca su Internet, la definizione di Mediateca: Una raccolta di informazioni, archiviate in formato digitale/elettronico, e accessibile dagli utenti tramite tecnologie digitali/informatiche.

Dettagli

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DI BENI STRUMENTALI E DEGLI IMMOBILI TRIENNIO 2011-2013 Premessa Il presente documento è redatto in ottemperanza

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** UNITA' STRATEGICHE (S) SISTEMI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1888 / 2014 OGGETTO: CIG ZCC122887A

Dettagli

Governo dei progetti IT in una grande organizzazione

Governo dei progetti IT in una grande organizzazione Governo dei progetti IT in una grande organizzazione Alessandra Sbezzi Direttore Finanza Pubblica Roma 20 gennaio 2011 Alessandra Sbezzi Consip S.p.A. Dal 1998 in Consip o Direttore dei Sistemi Informativi

Dettagli

ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06, PREVISTE PER L ANNO 2009

ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06, PREVISTE PER L ANNO 2009 REGIONE TOSCANA Consiglio regionale Area di coordinamento amministrativa Settore provveditorato e logistica ELENCO PROCEDURE NEGOZIATE COMPRESA L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 12 DEL D.LGS.

Dettagli

MiliteGroup. Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile

MiliteGroup. Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile Chi siamo Milite Group è una società specializzata nella consulenza marketing, amministrativa e tecnica per aziende che

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO N. 18 DEL 06/05/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AREA SISTEMA INFORMATIVO LAVORO VENETO OGGETTO: Procedura negoziata di cottimo fiduciario su sistema CONSIP per la fornitura di prodotti e servizi relativi

Dettagli

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ALLEGATO A PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE 2009 (a cura del Settore comunicazione istituzionale, editoria e promozione dell immagine e dell Agenzia per le attività di informazione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

8. PERSONALE, GESTIONE FINANZIARIA E ORGANIZZAZIONE

8. PERSONALE, GESTIONE FINANZIARIA E ORGANIZZAZIONE 8. PERSONALE, GESTIONE FINANZIARIA E ORGANIZZAZIONE PERSONALE Processo di acquisizione La legge istitutiva, all articolo 2, comma 29, ha previsto, che, in sede di prima attuazione, l Autorità provvedesse

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Estratto DETERMINAZIONE N. 64 del 10/03/2014 Proposta n. 64 Oggetto: SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE RICARICABILE. ADESIONE AD OFFERTA NELL AMBITO DEL MEPA. CONFERIMENTO INCARICO ALLA TELECOM ITALIA SPA.

Dettagli

2. Analisi e verifica delle misure attuate dall Ateneo in materia di telefonia mobile per il conseguimento del contenimento dei relativi costi

2. Analisi e verifica delle misure attuate dall Ateneo in materia di telefonia mobile per il conseguimento del contenimento dei relativi costi Al Direttore Amministrativo SEDE Oggetto: Estratto dalla Relazione relativa all incarico conferito con D. D. n. 1365 dell 8.10.2008 in ordine all applicazione dell articolo 2, comma 597, della legge n.

Dettagli

RELAZIONE CONSIP ANNO 2010

RELAZIONE CONSIP ANNO 2010 RELAZIONE CONSIP ANNO 2010 Relazione annuale sui risultati, in termini di riduzione di spesa, ai sensi dell art. 26 c. 4 della Legge n. 488/99, così come modificato dal D.L. n.168 del 12 luglio 2004, convertito

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali GARA A PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TELEMATICO DI RASSEGNA STAMPA CIG 6304979942 CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO Premessa Pag. 2 Art. 1 Oggetto dell appalto Pag. 2 Art. 2 Descrizione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio istruttore Direzione Amministrativa Tipo materia Attività negoziale Misura/Azione No Privacy No Pubblicazione

Dettagli

Introduzione. Le infrastrutture di Regione Toscana. http://www.cart.rete.toscana.it. Versione 0.4 1 10/10/2007

Introduzione. Le infrastrutture di Regione Toscana. http://www.cart.rete.toscana.it. Versione 0.4 1 10/10/2007 Introduzione Le infrastrutture di Regione Toscana http://www.cart.rete.toscana.it Versione 0.4 1 10/10/2007 1 L'ultima versione di questo manuale è diponibile al seguente URL 1 Indice generale Introduzione...3

Dettagli

Provincia di Palermo

Provincia di Palermo 02/01/2013-10:21:10 Pag 1 d 6 54/04-12- Rinnovo della licenza software antivirus per il server di posta elettronica dell'ente, liquidazione fattura. 2.5.2.0.0.0/3 5501/20 55/04-12- Intervento di riparazione

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione ed evoluzione del sistema informativo Servizi On Line nell ambito del Sistema Informativo della Corte dei conti - ID 640 I chiarimenti della

Dettagli