D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA"

Transcript

1 Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA - SCONTI DI PORTAFOGLIO ECC. FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Per clienti consumatori Per clienti imprese Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

2 FOGLIO INFORMATIVO D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA - SCONTI DI PORTAFOGLIO ECC. Informazioni sulla Banca Farbanca spa Via Irnerio, 43/b Bologna Tel.: Fax: Sito internet: Appartenente al Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza e soggetta all attività di direzione e coordinamento della stessa Banca Popolare di Vicenza. Iscrizione n 5389 all Albo delle banche presso la Banca d Italia Codice fiscale, Partita Iva e n iscriz. Registro Imprese: DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO INCARICATO DELL OFFERTA FUORI SEDE (da compilare a cura di chi esegue l offerta o del soggetto che entra in contatto con il cliente ) Nome e Cognome. Qualifica dipendente Farbanca spa promotore finanziario dipendente Farbanca spa. iscritto al n dell Albo dei Promotori Finanziari di in data N.B per l offerta fuori sede: gli estremi identificativi del dipendente/promotore finanziario che entra in contatto con il cliente, se non trascritti sopra negli specifici spazi, sono riportati a cura della Banca nel modulo che il cliente deve utilizzare per la richiesta di apertura rapporti fuori sede e del quale gliene viene spedita/consegnata copia. Con riferimento all individuazione del dipendente/promotore che entra in contatto con il cliente nell offerta fuori sede, il predetto modulo forma parte integrante e sostanziale del presente Foglio Informativo. INDICE DEL FOGLIO INFORMATIVO PER CLIENTI CONSUMATORI - ELASTICITA DI CASSA..3 - CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA.5 PER CLIENTI IMPRESE: - ELASTICITÀ DI CASSA.7 - PORTAFOGLIO COMMERCIALE 9 - CONTO ANTICIPI ANTICIPI INCASSI POS ANTICIPI SU FATTURE ITALIA ANTICIPI CREDITI IVA ANTICIPI CREDITI SU NOTULE ASL CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA...22 INFORMAZIONI COMUNI A TUTTI I CLIENTI - RECESSO/RECLAMI 24 - LEGENDA 24 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

3 CLIENTI CONSUMATORI I consumatori sono le persone fisiche che utilizzano gli affidamenti in conto corrente per scopi estranei all attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta (la definizione di consumatore è tratta dall art. 3 del Dlgs 206/2005 Codice del consumo). Struttura e funzione economica Caratteristiche e rischi tipici AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Elasticità di cassa Con questa operazione la banca mette a disposizione del cliente, a tempo determinato o indeterminato, una somma di denaro, concedendogli la facoltà di utilizzare il conto corrente fino ad una cifra concordata. Salvo diverso accordo, il cliente può utilizzare (anche mediante l emissione di assegni bancari), in una o più volte, questa somma e può con successivi versamenti, nonché bonifici o altri accrediti, ripristinare la disponibilità di credito. Principali rischi (generici e specifici) - variazioni del valore del tasso di interesse contrattuale se indicizzato determinate dalle variazioni periodiche del relativo parametro; - rischio d escussione delle eventuali garanzie personali/reali richieste dalla Banca a supporto della concessione del fido, nell eventualità di utilizzo non corretto dell affidamento o mancato rientro secondo le regole contrattuali. Condizioni economiche Per affidamenti in conto corrente tasso annuo con capitalizzazione trimestrale Interessi Debitori entro fido TAN 14,900% - TAE 15,753% dal 01/07/2015 Interessi Debitori fuori fido (per utilizzo oltre l importo affidato) Massimo 15,000% (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) La Banca applica al cliente un tasso di interesse Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese variabile associato al seguente parametro di mercato. (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 14,900% (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Tasso di mora Tasse e Bolli pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. A carico del cliente Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione delle persone fisiche che li utilizzano per finalità estranee alla propria attività professionale o d impresa e per questo motivo rientranti nella categoria dei consumatori di cui all art. 3 del Dlgs 206/2005 Codice del consumo). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 500,00 se di durata non superiore a 7 giorni consecutivi (per un massimo di una volta per ciascun trimestre): - per sconfino inferiore o pari a 100,00: 0,00 (franchigia prevista dalla normativa) 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

4 - per ogni sconfino oltre le franchigie di cui sopra: - per ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: - limite massimo della CIV applicabile per trimestre: 35,00 35,00 200,00 Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti. Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse). 1,50 qualunque sia la modalità di invio QUANTO PUO COSTARE IL FIDO IPOTESI Contratto di affidamento per clienti consumatori con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero. Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 14,900% Commissione per l affidamento: 2% annuo Canone conto corrente: 6,50 (è stato considerato come esempio rappresentativo il conto Farmoney Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 55,88 - Oneri = 14,00 - TAEG: 19,98% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato t 1 (nella formula sopraindicata t = tempo ) E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

5 Caratteristiche e rischi tipici Struttura e funzione economica CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA Conto corrente con garanzia ipotecaria: trattasi di finanziamento ipotecario utilizzabile mediante apertura di credito in conto corrente: si identifica la forma tecnica di credito con cui la Banca crea, a tempo determinato o a revoca, una disponibilità finanziaria a favore del correntista che ne fa richiesta, in vista di un effettiva o anche solo potenziale necessità, immediata o futura, previa costituzione di idonea garanzia ipotecaria. La caratteristica di questo affidamento consiste nella flessibilità del rimborso: il fido accordato può essere ripristinato con successivi versamenti o accreditamenti sul conto corrente, a discrezione del titolare. Gli interessi debitori vengono calcolati solo sulle somme effettivamente utilizzate e per il tempo d utilizzo. Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro; - rischio d escussione delle eventuali garanzie personali/reali richieste dalla Banca a supporto della concessione del fido, nell eventualità di utilizzo non corretto dell affidamento, di mancato rientro secondo le regole contrattuali, di insoluti. Condizioni economiche: Conto corrente ipotecario - (nei limiti del fido) tasso annuo con capitalizzazione trimestrale non superiore La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato TAN 14,900% - TAE 15,753% dal 01/07/2015 Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 14,900% (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) - Tasso avere non sussiste in quanto il conto è infruttifero - Commissione di istruttoria 1,75% max sull'importo del finanziamento richiesto - con un minimo di 130,00 (anche per operazioni avviate e poi rinunciate o comunque non perfezionate) - Spese per perizie su immobile (a cura Banca e/o a cura periti convenzionati) 2,00 per mille per valore di perizia con un minimo di 300,00 ed un massimo di 3.000,00, al netto delle imposte; Eventuali successive ispezioni, accertamenti, verifiche sugli immobili ipotecati: massimo 270,00 per ogni intervento - assicurazione incendio su immobile in garanzia: a carico Parte Finanziata; - Iscrizione ipotecaria 200% max del capitale finanziato - per rinnovo ipoteca 100,00 - per il rilascio da parte della Banca dell atto di assenso alla cancellazione dell ipoteca nel caso in cui detto atto venga richiesto alla Banca dalla Parte Finanziata per procedere alla cancellazione con intervento notarile, ai sensi dell art del codice civile: 50,00 massimo - Imposta sostitutiva 0,25% come da normativa vigente, sull'importo del finanziamento qualora dovuta a carico Parte Finanziata; - spese per la stipula del contratto di mutuo: oneri notarili a carico Parte Finanziata; - Tasso di Mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

6 Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse). 1,50 qualunque sia la modalità di invio Per quanto non previsto nel presente, si applicano le condizioni economiche del conto corrente ordinario collegato (si veda il Foglio Informativo dei conti correnti), ad esclusione della commissione per l affidamento. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

7 CLIENTI IMPRESE Per prodotti dedicati a clienti Imprese si intendono in generale i prodotti a disposizione dei soggetti - imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. - che utilizzano gli affidamenti per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa o anche dell ente come tale, ecc. Struttura e funzione economica Caratteristiche e rischi tipici AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Elasticità di cassa Relativo anche all iniziative Ready to go Stop & Start Venti Venti Con questa operazione la banca mette a disposizione del cliente, a tempo determinato o indeterminato, una somma di denaro, concedendogli la facoltà di utilizzare il conto corrente fino ad una cifra concordata. Salvo diverso accordo, il cliente può utilizzare (anche mediante l emissione di assegni bancari), in una o più volte, questa somma e può con successivi versamenti, nonché bonifici o altri accrediti, ripristinare la disponibilità di credito. Principali rischi (generici e specifici) - variazioni del valore del tasso di interesse contrattuale se indicizzato determinate dalle variazioni periodiche del relativo parametro; - rischio d escussione delle eventuali garanzie personali/reali richieste dalla Banca a supporto della concessione del fido, nell eventualità di utilizzo non corretto dell affidamento o mancato rientro secondo le regole contrattuali. Condizioni economiche Per affidamenti in conto corrente tasso annuo con capitalizzazione trimestrale Interessi Debitori entro fido TAN 14,900% - TAE 15,753% dal 01/07/2015 Interessi Debitori fuori fido (per utilizzo oltre l importo affidato) La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato Massimo 14,900% (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 14,900% (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Tasso di mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00 - per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) 60 per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

8 Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100,00. Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse). 1,50 qualunque sia la modalità di invio QUANTO PUO COSTARE IL FIDO IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero. Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 14,900% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa tenuta conto 5,00 Minimo spesa per operazioni 10,00 Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 55,88 - Oneri = 22,50 - TAEG: 22,60% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato t 1 (nella formula sopraindicata t = tempo ) E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di conto corrente, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

9 Struttura e funzione economica Caratteristiche e rischi tipici AFFIDAMENTI SU PORTAFOGLIO COMMERCIALE/SERVIZIO INCASSO SEPA DIRECT DEBIT (SDD) Apertura di credito per foglio sbf (salvo buon fine) Apertura di credito per foglio sbf: operazione con la quale la banca anticipa al cliente l importo di un credito verso terzi non ancora scaduto, mediante la cessione, salvo buon fine, del credito stesso, con liquidazione posticipata degli interessi. Pertanto, l operazione si sostanzia in un prestito monetario economicamente garantito dalla cessione di un credito; presupposto dell operazione è l esistenza di un credito non scaduto del cliente verso terzi, e funzione peculiare del prestito, che, con l accredito sbf, la banca fa al cliente, è quella di consentirgli la realizzazione anticipata del credito, mediante cessione pro solvendo di esso, ovvero mediante il trasferimento del titolo di credito in cui il credito stesso sia incorporato. Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro; - rischio d insoluto per mancato pagamento da parte del trassato, o debitore ceduto; - rischio d escussione delle eventuali garanzie personali/reali richieste dalla Banca a supporto della concessione del fido, nell eventualità di utilizzo non corretto dell affidamento, di mancato rientro secondo le regole contrattuali, di insoluti. Condizioni economiche Apertura di credito per foglio sbf Interessi debitori per utilizzo SBF (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi debitori per utilizzo SBF (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo dell 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00: - per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) 60 per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100,00. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

10 Tasso di mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse). 1,50 qualunque sia la modalità di invio IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento. Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero a seguito della presentazione di un unico effetto e che il credito venga estinto al termine del periodo in corrispondenza dell'incasso dell'effetto stesso. QUANTO PUO COSTARE IL FIDO PORTAFOGLIO Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa tenuta conto: 5,00 Minimo spese per operazioni: 10,00 Spesa prod. ed invio estratto conto anticipi: 3,00 Commissioni incasso RI.BA: 3,50 Commissione lavorazione distinta: 0 SDD Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa tenuta conto: 5,00 Minimo spese per operazioni: 10,00 Spesa prod. ed invio estratto conto anticipi: 3,00 Commissioni incasso SDD: 7,05 Spese acquisizione per presentazione: 3,50 Commissione per stampa bordereau: 1,30 Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 26,38 - TAEG: 21,42% Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 33,75 - TAEG: 23,71% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: (nella formula sopraindicata t = tempo ) utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. t 1 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

11 Struttura e funzione economica Caratteristiche e rischi tipici CONTO ANTICIPI Trattasi di conto tecnico ad uso interno Banca funzionale al regolamento di un anticipo che deve essere acceso in occasione della concessione di un affidamento (ad es. anticipo su incasso pos, anticipo su notule ASL, anticipo su fatture, sbf ecc.). Il conto ha un operatività limitata ed esclusiva per la contabilizzazione dell anticipo. Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro. Condizioni economiche Interessi debitori entro e fuori (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi debitori entro e fuori fido (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo dell 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Spesa per operazione 1,50 Spesa Tenuta Conto 12,00 Minimo Spese annue Massimo 40,00 Periodicità invio estratto del conto anticipi trimestrale Spese produzione ed invio estratto del conto anticipi 3,00 Periodicità di liquidazione Trimestrale Tasse e Bolli Tasso di mora A carico del cliente pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) - per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100, per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

12 Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse). IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento. Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero a seguito della presentazione di un unico effetto e che il credito venga estinto al termine del periodo in corrispondenza dell'incasso QUANTO PUO COSTARE IL FIDO Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa tenuta conto 5,00 Minimo spese per operazioni 10,00 Spesa prod. ed invio estratto conto anticipi 3,00 Commissioni incasso RI.BA: 3,50 1,50 qualunque sia la modalità di invio Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 26,38 - TAEG: 21,42% dell'effetto stesso. I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: (nella formula sopraindicata t = tempo ) utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. t 1 Struttura e funzione economica ANTICIPI SU INCASSI POS Caratteristiche e rischi tipici Operazione di anticipazione bancaria con la quale la Banca, in forza dell impegno del correntista di mantenere operativo l apparecchio P.O.S. di Farbanca in via esclusiva per lo specifico Punto Vendita (o specifici Punti di Vendita), anticipa a favore dello stesso parte degli incassi POS futuri. L importo anticipato corrisponde ad una percentuale, da concordarsi con il Correntista, non superiore all 80% dell incasso medio trimestrale POS. Tale incasso medio trimestrale è ottenuto dalla media mensile degli incassi POS del/i Punto/i Vendita, calcolata sul periodo di riferimento degli ultimi sei mesi, moltiplicata per tre. L operatività prevede l apertura -e la sottoscrizione del relativo contratto- di un conto tecnico ad uso interno Banca intestato al cliente. L anticipo avviene attraverso l addebito di tale conto anticipi e l accredito sul conto corrente del Correntista. Principali rischi (generici e specifici) modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro; calo degli incassi P.O.S. futuri che erano stati stimati al momento della concessione dell anticipo Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

13 rischio d escussione delle eventuali garanzie personali/reali richieste dalla Banca a supporto della concessione del fido, nell eventualità di utilizzo non corretto dell affidamento o mancato rientro secondo le regole contrattuali. Condizioni economiche Interessi debitori entro e fuori fido (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi debitori entro e fuori fido (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca e il cliente possono concordare un tasso di interesse variabile associato a parametri di mercato, da scegliere tra quelli indicati di seguito. Euribor 3 mesi - V.Men media mese in corso (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sui parametri e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Periodicità di liquidazione Trimestrale Spesa per operazione 1,50 Spesa Tenuta Conto 12,00 Minimo Spese 0 Periodicità invio estratto del conto anticipi Trimestrale Spese produzione e invio estratto del conto anticipi 3,00 Tasse e Bolli a carico del cliente Tasso di mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore dello sconfino superiore a 100,00: accrescimento Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100, per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Giorni di valuta di accredito su conto anticipi della movimentazione POS In relazione alle condizioni definite all interno del contratto per il servizio POS:se il pagamento e effettuato con carta Bancomat e carte di credito VISA e MasterCard: 3 giorni lavorativi se il pagamento e effettuato con carta di credito Diners: 3 giorni fissi se il pagamento e effettuato con carta di credito Amex: 5 giorni fissi Giorni di scarto tra la valuta di addebito del c/anticipi e la valuta di accredito del conto corrente collegato al conto anticipi Il giroconto tra conto anticipi e conto corrente collegato avviene senza giorni scarto di giorni valuta 0 giorni Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

14 Percentuale di anticipabilità Importo minimo e massimo anticipabile Limiti alla rotativita dell anticipo - rimborso dell anticipo Percentuale massima anticipabile sull importo dell incasso medio trimestrale POS del/i Punto/i Vendita (calcolato sulla base della media mensile degli incassi registrati negli ultimi sei mesi moltiplicata per tre). L importo minimo anticipabile è e massimo % Ogniqualvolta il Correntista abbia rimborsato almeno il 50% del totale dell affidamento concesso, potrà richiedere presso gli sportelli della Banca di effettuare un giroconto dal conto anticipi al conto corrente ad esso collegato fino al completo utilizzo dell importo affidato (Rotatività dell anticipo). Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) 1,50 qualunque sia la modalità di invio IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento. Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero. QUANTO PUO COSTARE IL FIDO Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa Tenuta Conto: 5,00 Spesa per operazione: 1,50 (2 operazioni) Spese prod. e invio estratto conto anticipi: 3,00 Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 18,50 - TAEG: 19,00% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato (nella formula sopraindicata t = tempo ) E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. t 1 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

15 Struttura e funzione economica Caratteristiche e rischi tipici ANTICIPI SU FATTURE ITALIA Operazione di anticipazione bancaria con la quale la Banca, in forza di un mandato irrevocabile all incasso/cessione del credito conferitole dal correntista, anticipa a favore dello stesso parte dell importo di un credito del cliente non ancora scaduto, documentato dalla fattura di vendita (normalmente la quota anticipata si aggira sull 80% dell importo facciale della fattura, IVA inclusa). Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro; - Rischio di mancato pagamento della fattura da parte del debitore principale. Condizioni economiche Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Commissione unitaria per lavorazione fattura 5,00 Commissione unitaria per lavorazione distinta esente Commissione unitaria per proroga fattura 3,00 Commissione unitaria per la radiazione esente (applicata alla fattura alla quale sono stati aggiunti i gg. radiazione) Giorni di ammissibilità anticipo gg.90 (Giorni da sommare alla data di emissione della fattura per determinare la data limite di scadenza della stessa ammessa per effettuare l anticipo) Giorni di radiazione fattura gg.20 (Giorni di tolleranza applicabili alla data di scadenza della fattura prima dell addebito della stessa come insoluta (presunto insoluto) Giorni di accredito 0 (Giorni di scarto tra la valuta di addebito del c/anticipi e la valuta di accredito del c/ordinario) Percentuale di anticipabilità 80% (Percentuale massima anticipabile sull importo delle fatture comprensive di IVA presentate dal cliente) Tasso di mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

16 Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) - per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100, per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Le condizioni economiche applicate al Conto anticipi su Fatture sono riportate nel presente Foglio nella Sezione dedicata al Conto Anticipi. Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. Per clienti consumatori vengono richieste solo per affidamenti superiori a ,00. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) (nel caso di affidamenti a tempo determinato sono permesse solo le variazioni di condizioni diverse dal tasso di interesse) 1,50 qualunque sia la modalità di invio IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento. Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero a seguito della presentazione di un unico effetto e che il credito venga estinto al termine del periodo in corrispondenza dell'incasso dell'effetto stesso. QUANTO PUO COSTARE IL FIDO Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa Tenuta Conto Anticipi: 5,00 Minimo Spese per operazioni: 10,00 Spese prod. e invio estratto conto anticipi: 3,00 Commissione unitaria lavorazione fattura: 5,00 Commissione lavorazione distinta: 0 Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 26,75 - TAEG: 21,53% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: (nella formula sopraindicata t = tempo ) utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio t 1

17 Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

18 Caratteristiche e rischi tipici Struttura e funzione economica ANTICIPI CREDITI IVA Anticipo su crediti Iva: operazione d anticipazione bancaria che la Banca concede al cliente in relazione ai rimborsi attesi dall Amministrazione dello Stato per i crediti IVA dallo stesso cliente vantati. L anticipazione è concedibile fino ad una percentuale massima del 90% del credito IVA. Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro. Condizioni economiche Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca e il cliente possono concordare un tasso di interesse variabile associato a parametri di mercato, da scegliere tra quelli indicati di seguito. Tasso di mora Euribor 3 mesi - V.Men media mese in corso Euribor 1 mese - V.Men media mese in corso (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sui parametri e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Per l affidamento oltre al Tasso debitore entro fido sopra riportato si applica la seguente commissione: Commissione per l affidamento 2,00% annuo (0,50% trimestrale) dell importo totale dell affidamento (o degli affidamenti) concessi a valere su conti correnti dedicati ai clienti diversi da consumatori (intendendosi in generale i prodotti di conto corrente indicati nel Foglio Informativo dei conti correnti - a disposizione dei soggetti imprese, ditte, liberi professionisti, commercianti, artigiani, ecc. che li utilizzano per finalità relative alla propria attività professionale o d impresa). In ipotesi di utilizzo oltre l importo affidato o in assenza di affidamento si applicano il Tasso debitore fuori fido sopra riportato e la seguente commissione: Commissione di istruttoria veloce CIV (Clienti non consumatori ) - per sconfino inferiore o pari a 100,00: - per ogni sconfino oltre la franchigia e per l ulteriore accrescimento dello sconfino superiore a 100,00: 0,00 (franchigia iniziale prevista dalla Banca) 60 per sconfini da 100,01 a 5.000,00 90 per sconfini da 5.000,01 a , per sconfini oltre ,00 Nota bene: l importo dello sconfinamento è da intendersi con riguardo al saldo complessivo anche se derivante da più addebiti; la CIV sarà addebitata anche a seguito di un accrescimento dello sconfino che determina un passaggio di scaglione anche se tale accrescimento è inferiore o pari a 100,00. Le condizioni economiche applicate al Conto anticipi Iva sono riportate nel presente Foglio nella Sezione dedicata al Conto Anticipi. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

19 Recupero spese visure ipotecarie per verifica effettiva consistenza immobiliare: massimo 100. L addebito nel c/c del finanziato per il recupero delle spese vive (servizio Cerved e oneri erariali previsti dalla legge) sostenute dalla Banca è effettuato solo se il finanziamento/affidamento viene concesso. Spesa per comunicazioni ai sensi normativa sulla Trasparenza Bancaria 1) invio in formato cartaceo 2) invio con modalità telematica (servizio D.O.L Documenti On line ) Comunicazione variazione condizioni contrattuali ai sensi art. 118 Dlgs 385/1993 (TUB) 1,50 qualunque sia la modalità di invio Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. QUANTO PUO COSTARE IL FIDO IPOTESI Contratto di affidamento con durata indeterminata e che prevede l applicazione della Commissione per l affidamento. Si ipotizza che l'importo totale del credito sia utilizzato immediatamente e per intero. Accordato/Utilizzato: ,00 Tasso Debitore nominale annuo: 12,850% Commissione per l affidamento: 2% annuo Spesa Tenuta Conto Anticipi: 5,00 Minimo Spese per operazioni: 10,00 Spese prod. e invio estratto conto anticipi: 3,00 Calcolo sulla base di una durata pari a 3 mesi - Interessi = 48,19 - Oneri = 25,50 - TAEG: 21,15% I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono ad un esempio di contratto di affidamento con un accordato di 1.500,00 euro, indicato dalla Banca d Italia per consentire il confronto omogeneo tra prodotti offerti dalle diverse banche. La formula per il calcolo del TAEG relativo alla durata di un anno è la seguente: (nella formula sopraindicata t = tempo ) utilizzato + interessi + oneri TAEG = utilizzato E possibile ottenere un calcolo personalizzato dei costi con il simulatore pubblicato sul sito internet della Banca: Gli affidamenti sono soggetti alla normativa sul Credito ai Consumatori se di importo compreso tra 200 e euro e richiesti da cliente consumatore (art. 121 e seguenti del Dlgs 385/1993, Decreto Ministero Finanze 3/2/2011, Disposizioni di Trasparenza di Banca d Italia). Se il consumatore intende richiedere un affidamento di importo compreso tra i suddetti limiti, ha diritto di ricevere le Informazioni Europee di base sul Credito ai Consumatori presso le Filiali della Banca - il rilascio e gratuito. Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall art. 2 della legge sull usura (l. n. 108/1996), relativo ai contratti di affidamento, può essere consultato in filiale e sul sito Internet Le condizioni economiche indicate nel presente Foglio Informativo saranno comunque e sempre applicabili solo nel rispetto del limite massimo del TEG di cui alla citata legge 108/96 relativo alle specifiche operazioni. t 1 Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

20 Caratteristiche e rischi tipici Struttura e funzione economica ANTICIPI CREDITI SU NOTULE ASL Relativo anche all iniziative Ready to go Stop & Start Venti Venti Il prodotto Anticipi CREDITI ASL consente di offrire ai Farmacisti la gestione dello smobilizzo dei crediti mediante la presentazione delle Distinte Contabili Riepilogative (D.C.R. o Notule) relative alle forniture effettuate all Azienda Sanitaria Locale con la quale il Farmacista è convenzionato. Principali rischi (generici e specifici) - modifiche del tasso di interesse contrattuale, se indicizzato, determinate dalle variazioni periodiche del valore del relativo parametro; - Rischio di mancato pagamento da parte del debitore principale. Condizioni economiche Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato fino a ) TAN 12,850% TAE 13,483% da 01/07/2015 Interessi Debitori entro e fuori fido (accordato oltre ) TAN 9,850% TAE 10,220% da 01/07/2015 La Banca applica al cliente un tasso di interesse variabile associato al seguente parametro di mercato Euribor 3 mesi - V.Men media ultimo mese (Si rinvia alla Legenda in calce al Foglio per le spiegazioni sul parametro e il valore alla data del presente Foglio Informativo) Il tasso applicato (parametro + spread) non potrà comunque superare il valore massimo del 12,850% per accordato fino a e del 9,850% per accordato oltre (nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa antiusura) Commissione unitaria per lavorazione documento (Distinta 5,00 Contabile Riepilogativa DCR- o notula ASL)) Commissione unitaria per lavorazione distinta Esente Commissione unitaria per proroga documento (DCR) 3,00 Commissione unitaria per la radiazione applicata alla DCR al Esente quale sono stati aggiunti i gg. radiazione Giorni di anticipo gg.00 (Giorni da sommare alla data convenzionale di pagamento (*) della DCR per determinare la data limite per il pagamento o per il rimborso dell anticipo) Giorni di radiazione documento gg.15 (Giorni di tolleranza applicabili alla data di scadenza della DCR prima dell addebito della stessa o prima di procedere alla determinazione dell insoluto) Giorni di accredito 0 (Giorni di scarto tra la valuta di addebito del c/anticipi e la valuta di accredito del c/ordinario) Percentuale di anticipabilità 100% (Percentuale massima anticipabile sull importo della DCR) Tasso di mora pari al 9% nominale annuo, nel rispetto della normativa anti-usura e quindi fatte salve anche le rettifiche in diminuzione che si rendesse necessario effettuare al fine di ricondurre il tasso effettivo globale al di sotto della soglia usura. Foglio Informativo D aggiornamento N 31 1 Luglio

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA SCONTI DI PORTAFOGLIO ECC. FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI

Dettagli

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI

D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) D AFFIDAMENTI IN C/C: ELASTICITA DI CASSA ANTICIPAZIONI BANCARIE SCONTI DI PORTAFOGLIO FOGLIO INFORMATIVO

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) A CONTI CORRENTI - PRIMA PARTE: DEDICATA A CLIENTI CONSUMATORI - SECONDA PARTE: DEDICATA A CLIENTI NON CONSUMATORI

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) F MUTUI CASA FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo F aggiornamento

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) Qualifica dell addetto di Kevios spa che entra in contatto con il cliente: Firma dell Addetto Kevios mediatore creditizio iscritto al n del relativo Albo agente in attività finanziaria iscritto al n del

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) Qualifica dell addetto di Kevios spa che entra in contatto con il cliente: Firma dell Addetto Kevios mediatore creditizio iscritto al n del relativo Albo agente in attività finanziaria iscritto al n del

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) F MUTUI CASA FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo F aggiornamento

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) A CONTI CORRENTI - PRIMA PARTE: DEDICATA A CLIENTI CONSUMATORI - SECONDA PARTE: DEDICATA AI CLIENTI NON CONSUMATORI

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) A CONTI CORRENTI - PRIMA PARTE: DEDICATA A CLIENTI CONSUMATORI - SECONDA PARTE: DEDICATA AI CLIENTI NON CONSUMATORI

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) F MUTUI CASA FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo F aggiornamento

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria. (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) A CONTI CORRENTI - PRIMA PARTE: DEDICATA A CLIENTI CONSUMATORI - SECONDA PARTE: DEDICATA AI CLIENTI NON CONSUMATORI

Dettagli

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone SFERA PROFESSIONALE Conti Correnti Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. Numero operazioni comprese nel canone SEMPREPIU IMPRESA LARGE 0,00 per i primi 2 anni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa. Via Mazzini 17, 52031 Anghiari

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO C/5 FIDO ANTICIPO CREDITI (clienti non consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO C/5 FIDO ANTICIPO CREDITI (clienti non consumatori) FOGLIO INFORMATIVO C/5 FIDO ANTICIPO CREDITI (clienti non consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI ANTICIPO SU CREDITI, FATTURE E ORDINI

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI ANTICIPO SU CREDITI, FATTURE E ORDINI FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI ANTICIPO SU CREDITI, FATTURE E ORDINI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa. Via Mazzini 17, 52031 Anghiari

Dettagli

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone. Tasso creditore annuo nominale - TAN 1,00% per i primi 6 mesi e successivamente 0,50%

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone. Tasso creditore annuo nominale - TAN 1,00% per i primi 6 mesi e successivamente 0,50% SFERA PROFESSIONALE Conti Correnti Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. Numero operazioni comprese nel canone SEMPRE PIU IMPRESA LARGE Esente per i primi 24

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO VALORE IMPRESA ANTICIPI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È L'ANTICIPO FATTURE E SALVO BUON FINE

FOGLIO INFORMATIVO VALORE IMPRESA ANTICIPI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È L'ANTICIPO FATTURE E SALVO BUON FINE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Padovana Credito Cooperativo S.C. in Amministrazione Straordinaria Via Caltana n. 7-35011 Campodarsego (Padova) Tel.: +39 049 9290111 Fax: +39 049 9290340 Email: info@bancapadovana.it

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A.

Dettagli

ALLEGATO A. Offerta riservata ai titolari e dipendenti delle farmacie associate FederFarma Vicenza(sfera privata)

ALLEGATO A. Offerta riservata ai titolari e dipendenti delle farmacie associate FederFarma Vicenza(sfera privata) ALLEGATO A Offerta riservata ai titolari e dipendenti delle farmacie associate FederFarma Vicenza(sfera privata) Tasso creditore annuo nominale - TAN Canone mensile 3,00 (anziché 5,00 ) (minimo 0,010%

Dettagli

Foglio informativo n. 015/022. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture.

Foglio informativo n. 015/022. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture. Foglio informativo n. 015/022. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture. Informazioni sulla banca. Banca Prossima S.p.A. Sede Legale e Amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE, RIBA, FATTURE

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE, RIBA, FATTURE ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE, RIBA, FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione Straordinaria SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA Data ultimo aggiornamento: 1 luglio 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Pescia - Credito Cooperativo Società Cooperativa

Dettagli

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai consumatori) E CLIENTELA AL DETTAGLIO

Dettagli

Foglio informativo n. 015/023. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture.

Foglio informativo n. 015/023. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture. Foglio informativo n. 015/023. Prossima Stipendi Apertura di Credito a Tassi Differenziati a fronte di Presentazioni di Fatture. Informazioni sulla banca. Banca Prossima S.p.A. Sede Legale e Amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi,

Dettagli

SEMPREPIU IMPRESA MEDIUM. Canone mensile SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile

SEMPREPIU IMPRESA MEDIUM. Canone mensile SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile Conti Correnti Offerta Riservata ai Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. Spese di tenuta conto, di produzione ed invio estratto conto SEMPREPIU IMPRESA MEDIUM Canone mensile * per i primi

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO Esempio relativo ad apertura di credito a revoca 100.000,00 100.000,00 13,80000 % 0,500 % 0,70 annue

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO Esempio relativo ad apertura di credito a revoca 100.000,00 100.000,00 13,80000 % 0,500 % 0,70 annue Pag. 1 / 6 Foglio Informativo DESTINATA ALLE IMPRESE ED AI CONSUMATORI PER IMPORTI SUPERIORI AD. 75.000,00 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena

Dettagli

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile ASSEGNI, BONIFICI ED UTENZE. Giorni valuta per versamento assegni bancari altra banca

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile ASSEGNI, BONIFICI ED UTENZE. Giorni valuta per versamento assegni bancari altra banca Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE Canone mensile Numero operazioni gratuite 9,00 (rispetto al canone standard di 30,00 illimitate Tasso interessi creditori- TAN 0,50% fisso Spese di tenuta conto,

Dettagli

Offerta riservata agli Iscritti della Confederazione Italiana Libere Professioni - ConfProfessioni. Roma, 23 luglio 2014

Offerta riservata agli Iscritti della Confederazione Italiana Libere Professioni - ConfProfessioni. Roma, 23 luglio 2014 Offerta riservata agli Iscritti della Confederazione Italiana Libere Professioni - ConfProfessioni Roma, 23 luglio 2014 Sfera Professionale Numero operazioni comprese nel canone SEMPREPIU IMPRESA LARGE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. FINANZIAMENTO DI CANTIERE Apertura di credito ipotecaria

FOGLIO INFORMATIVO. FINANZIAMENTO DI CANTIERE Apertura di credito ipotecaria INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3-20825

Dettagli

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Leverano Società Cooperativa Piazza Roma, 1-73045 Leverano

Dettagli

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone Conti Correnti Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. SFERA PROFESSIONALE Numero operazioni comprese nel canone SEMPREPIU IMPRESA LARGE 0,00 per i primi 2 anni

Dettagli

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile ASSEGNI, BONIFICI ED UTENZE. Giorni valuta per versamento assegni bancari altra banca

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. Canone mensile ASSEGNI, BONIFICI ED UTENZE. Giorni valuta per versamento assegni bancari altra banca Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE Canone mensile Numero operazioni gratuite Tasso interessi creditori- TAN Spese di tenuta conto, di produzione ed invio estratto conto 9,00 (rispetto al canone standard

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO DI EFFETTI / FATTURE / CONTRATTI SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE (con o senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO DI EFFETTI / FATTURE / CONTRATTI SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE (con o senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO DI EFFETTI / FATTURE / CONTRATTI SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE (con o senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO C/14 FINANZIAMENTI WIND ENERGY

FOGLIO INFORMATIVO C/14 FINANZIAMENTI WIND ENERGY FOGLIO INFORMATIVO C/14 FINANZIAMENTI WIND ENERGY INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni(di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione Generale: Viale

Dettagli

QUANTO PUO COSTARE IL FIDO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

QUANTO PUO COSTARE IL FIDO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI TREVISO CREDITO COOPERATIVO S.C. Sede legale: VILLANOVA D ISTRANA (TV), via Monte Santo 6/A. Tel.: 0422 832237 - Fax: 0422 832419. Sede amministrativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E UN APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E UN APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Valdinievole - Banca di Credito Cooperativo di Montecatini Terme e Bientina società cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING Aggiornato al 01/04/2016 1 INDICE 1. Informazioni sulla Società di factoring 2. Identificazione del soggetto 3. Che cos è il factoring 4. Il Factoring Prosolvendo

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Rurale ed Artigiana di Vestenanova Cred.Coop.S.c. Piazza Pieropan, 6 37030 VESTENANOVA (VR) Tel.: 045/6564011- Fax: 045/6564006 Email: cravestenanova@cravestenanova.it Sito

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015)

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING (OPERAZIONI DI ACQUISTO E GESTIONE DEI CREDITI DI IMPRESA) (Aggiornamento in vigore dal 01/07/2015) INFORMAZIONI SULLA BANCA I crediti si intenderanno ceduti con i privilegi, le garanzie personali e reali e con gli altri accessori, ivi compresi eventuali frutti scaduti, a qualsiasi titolo dovuti (quali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa

Dettagli

ANTICIPI S.B.F. SU PORTAFOGLIO COMMERCIALE INCASSI

ANTICIPI S.B.F. SU PORTAFOGLIO COMMERCIALE INCASSI Pag. 1 / 5 Foglio Informativo 1.1.8 Prodotti della Banca Finanziamenti Anticipi Anticipi s.b.f. su portafoglio commerciale incassi ANTICIPI S.B.F. SU PORTAFOGLIO COMMERCIALE INCASSI INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE ANTICIPO TRANSATO POS DESTINATO A IMPRESE

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE ANTICIPO TRANSATO POS DESTINATO A IMPRESE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE ANTICIPO TRANSATO POS DESTINATO A IMPRESE Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIA

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIA Data ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Pescia - Credito Cooperativo Società Cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO A/3 CONTO CORRENTE ORDINARIO (clienti non consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO A/3 CONTO CORRENTE ORDINARIO (clienti non consumatori) FOGLIO INFORMATIVO A/3 CONTO CORRENTE ORDINARIO (clienti non consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni (di seguito la Banca ) Sede Legale e

Dettagli

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A.

EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. EMILIA ROMAGNA FACTOR S.p.A. Bologna, 2 Aprile 2012 FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI ACQUISTO DI CREDITI DI IMPRESA (Factoring) INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO denominazione: EMILIA ROMAGNA FACTOR

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A.

Dettagli

Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione)

Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) L SERVIZIO ORO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo L

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3-20825

Dettagli

L SERVIZIO ORO E ARGENTO

L SERVIZIO ORO E ARGENTO Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T.U. Leggi Bancarie D.Lvo 385/93 e norme di attuazione) L SERVIZIO ORO E ARGENTO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA FOGLIO INFORMATIVO

Dettagli

Foglio informativo APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA 1 giugno 2011

Foglio informativo APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA 1 giugno 2011 Foglio informativo APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA 1 giugno 2011 (D.Lgs. 385/1993 e successive modifiche Deliberazione CICR del 04.03.03) INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Conversano società cooperativa Via Mazzini, 52-70014 Conversano (BA) Tel.: 0804093111 - Fax: 0804952233 Email: direzione@bccconversanoweb.it Sito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPI ITALIA SU FATTURE, DOCUMENTI O CONTRATTI

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPI ITALIA SU FATTURE, DOCUMENTI O CONTRATTI Banca Galileo S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Corso Venezia, 40 20121 Milano www.bancagalileo.it info@bancagalileo.it Capitale Sociale 35.800.000,00 i.v. Partita Iva, Codice Fiscale e Iscrizione

Dettagli

Tasso annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

Foglio informativo n. 2.02.27. Finanziamenti a Breve Termine. Apertura di Credito in Conto Corrente ai Consumatori.

Foglio informativo n. 2.02.27. Finanziamenti a Breve Termine. Apertura di Credito in Conto Corrente ai Consumatori. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 2.02.27. Finanziamenti a Breve Termine. Apertura di Credito in Conto Corrente ai Consumatori. Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A. Sede Legale e Amministrativa:

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BRESCIA, società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011)

FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI ACQUISTO DEI CREDITI DI IMPRESA (FACTORING) (Aggiornamento in vigore dal 01/04/2011) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca IFIS S.p.A. Sede Legale via Terraglio, 63 30174 Venezia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa Piazza IV Novembre, 11-26862 GUARDAMIGLIO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4a Apertura di credito in conto corrente

FOGLIO INFORMATIVO. 4a Apertura di credito in conto corrente Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 4a Apertura di credito in conto corrente Il presente foglio informativo è relativo alle operazioni non rientranti nella fattispecie prevista dal D. Lgs. 141/2010 INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4q) Conto Corrente Ipotecario

FOGLIO INFORMATIVO. 4q) Conto Corrente Ipotecario Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4q) Conto Corrente Ipotecario Il presente foglio informativo è relativo alle operazioni non rientranti nella fattispecie prevista dal D. Lgs. 141/2010. INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili di clientela

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili di clientela FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a pacchetto Dipendenti Aziende 2 e Federazioni - CO 333 (Co 3331 Co 3332) Dedicato a: tutti i profili di clientela INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Apertura di Credito Ipotecaria destinata a Privati

Apertura di Credito Ipotecaria destinata a Privati Foglio Informativo n AC20 aggiornamento n 014 data ultimo aggiornamento 08.01.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE

Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE Foglio Informativo AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Sant Angelo Corso Vittorio Emanuele n. 10-92027 - Licata (AG) Tel.: 0922 860223 Fax: 0922865366 Email: info@bancasantangelo.com

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

APERTURA DI CREDITO (AFFIDAMENTI)

APERTURA DI CREDITO (AFFIDAMENTI) (AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DI BANCA DI ITALIA SULLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DEL 29/7/2009 PUBBLICATE SULLA G.U. SUPPLEMENTO ORDINARIO DEL 10/09/2009 N. 210) AGGIORNAMENTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi,

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (destinate a clienti NON CONSUMATORI) Banca del Veneziano Banca di Credito Cooperativo del Veneziano Soc. Coop. Sede Legale:

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI LUCCA E DEL TIRRENO S.p.A. - GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Maierato (Provincia di Vibo Valentia)

Dettagli

AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO

AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO scheda prodotto AFFIDAMENTO IN C/C FIDIMPRESA LAZIO rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO 1. Identità e contatti del finanziatore Finanziatore

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO n. 7.1 APERTURA DI CREDITO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO n. 7.1 APERTURA DI CREDITO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO n. 7.1 INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI PALIANO soc.coop. Sede: Viale Umberto I, 53 - cap 03018 Paliano (FR) Tel.: 0775/577014 Fax: 0775/578129

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO A/14 CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI BAPR

FOGLIO INFORMATIVO A/14 CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI BAPR FOGLIO INFORMATIVO A/14 CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI BAPR INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni (di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione Generale:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO A/2 CONTO CORRENTE CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO A/2 CONTO CORRENTE CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO A/2 CONTO CORRENTE CONSUMATORI Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni e non può stabilire,

Dettagli

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI:

- TASSO MASSIMO APPLICABILE PER IL COMPUTO INTERESSI: FOGLIO INFORMATIVO PER LE OPERAZIONI E SERVIZI DI FACTORING (Aggiornamento in vigore dal 01 ottobre 2014) INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING SARDA FACTORING SpA Sede legale e sede amministrativa viale

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Anticipo Effetti, RI.BA., RID, SDD S.b.f. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Banca di Bedizzole Turano Valvestino Credito Cooperativo Soc. Coop. Via Garibaldi n. 6a 25081 - Bedizzole Tel.:

Dettagli

Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente

Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente Questo foglio informativo, di cui si può ottenere copia presso questa Banca, non costituisce offerta al pubblico.

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO ALLE OPERAZIONI DI ANTICIPO SU CREDITI CON CONVENZIONE CONSORZIO UNIFIDI IMPRESE SICILIA INFORMAZIONI

Dettagli

Serie FI0204 Condizioni praticate dal 01/09/2015

Serie FI0204 Condizioni praticate dal 01/09/2015 Foglio Informativo del Servizio/Prodotto APERTURA DI CREDITO E ANTICIPI IN CONTO CORRENTE AD IMPRESE con la garanzia del Fondo Di Garanzia per le PMI (lee 662/96 art. 2, comma 100, lettera a ) INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili della clientela

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili della clientela FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a pacchetto Due come noi - BL 2 - Dedicato a: tutti i profili della clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

CONVENZIONE CONFESERCENTI/BNL SCHEDE PRODOTTO E CONDIZIONI

CONVENZIONE CONFESERCENTI/BNL SCHEDE PRODOTTO E CONDIZIONI CONVENZIONE CONFESERCENTI/BNL SCHEDE PRODOTTO E CONDIZIONI Si riportano di seguito le schede prodotto con le relative condizioni economiche dedicate a tutte le Aziende associate a Confesercenti con fatturato

Dettagli

QUANTO PUO COSTARE IL FIDO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

QUANTO PUO COSTARE IL FIDO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591

Dettagli

Offerta fuori sede tramite Sig./Sig.ra. Con la qualifica di: Iscrizione all Albo Unico dei Promotori Finanziari con provvedimento n.

Offerta fuori sede tramite Sig./Sig.ra. Con la qualifica di: Iscrizione all Albo Unico dei Promotori Finanziari con provvedimento n. FOGLIO INFORMATIVO AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799

Dettagli

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 7 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: CASSA LOMBARDA SPA Sede legale:

Dettagli

Aggiornato al 10/06/2015 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA A IMPRESE. Credito Emiliano S.p.A.

Aggiornato al 10/06/2015 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA A IMPRESE. Credito Emiliano S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CON GARANZIA IPOTECARIA A IMPRESE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano S.p.A. Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Anticipazione al Salvo Buon Fine (SBF)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Anticipazione al Salvo Buon Fine (SBF) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Anticipazione al Salvo Buon Fine (SBF) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Terra d Otranto Società Cooperativa. Sede Legale Via Cesare Battisti, n. 27,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4aIm Apertura di credito in conto corrente offerta a Imprese

FOGLIO INFORMATIVO. 4aIm Apertura di credito in conto corrente offerta a Imprese Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 4aIm Apertura di credito in conto corrente offerta a Imprese INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra

Dettagli

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone. Spese di tenuta conto, di produzione ed invio estratto conto UTENZE, BONIFICI E VERSAMENTI

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone. Spese di tenuta conto, di produzione ed invio estratto conto UTENZE, BONIFICI E VERSAMENTI Conti Correnti Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. Numero operazioni comprese nel canone SEMPREPIU IMPRESA LARGE Esente per i primi 24 mesi e Canone mensile

Dettagli