S.C. Igiene degli Alimenti di Origine Animale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "S.C. Igiene degli Alimenti di Origine Animale"

Transcript

1 Dipartimento di Prevenzione Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Igiene degli Alimenti e la Nutrizione S.C. Igiene Alimenti di Origine Animale S.C. Sanità Animale e Igiene degli Allevamenti S.C. Igiene e Sanità Pubblica S.S.D. Gestione Piani di Controllo Igiene Alimentare S.C. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro 213

2 Responsabili dati Dipartimento di Prevenzione S.C. Igiene degli Alimenti e la Nutrizione S.C. Igiene Alimenti di Origine Animale S.S.D. Gestione Piani di Controllo Igiene Alimentare S.C. Igiene e Sanità Pubblica S.C. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro S.C. Sanità Animale e Igiene degli Allevamenti Dr. ssa Marina Scotto Dr Valter Dini Dr Bruno De Felice Dr. ssa Maria Paola Britata FF Dr Angelo Sergi Dr Marco Lovesio 214

3 S.C. Igiene degli Alimenti e la Nutrizione : Savona, via Collodi 13 (Ambito 4) Carcare, via Garibaldi 125 (Ambito 3) Loano, via Stella 36 (Ambito 2) Albenga, via Trieste 54 (Ambito 1) Descrizione dei compiti istituzionali: Rilascio pareri tecnici, vigilanza igienico sanitaria nelle imprese alimentari, controlli le acque potabili, prevenzione le malattie di origine alimentare, indagini epidemiologiche, notizie di reato, informazione ed educazione sanitaria in materia nutrizionale e di sicurezza alimentare. Trattamenti dati effettuati: 1)vigilanza igienico sanitaria (notizie di reato, elaborazione pareri tecnici, verbali, relazioni, rapporti per l autorità giudiziaria, indagini ed accertamenti sanitari ) 2)indagini epidemiologiche. TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari Descrizione sintetica Natura dei dati trattati Altre strutture che concorrono al Attività svolta Categorie di interessati Sens. Giud. Int. Est. IANSV001 vigilanza igienico sanitaria utenti IANSV 002 indagini epidemiologiche utenti IANSV 001A IANSV 002A IANSV 001B IANSV 002B sedi server software dedicato potenziali SI NO Impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) Sottrazione di credenziali di autenticazione b) Carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) sleali o fraudolenti d) Errore materiale a) Azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) Spamming o tecniche di sabotaggio c) Malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) Accessi esterni non autorizzati e) Intercettazione di informazioni in rete a) Accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) Asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) Eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condiz. ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) Guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza individuati IANSV 001 IANSV 002 3a controllo accesso ai locali Tipologia di misure che si propongono TABELLA 5 - Criteri e procedure per il salvataggio e tempi di ripristino dei dati IANSV 001A IANSV 002A IANSV 001B IANSV 002B Procedure per il salvataggio dati fotorproduzione Luogo di custodia le copie Server Archivio backup automatico e magnetico Struttura Interna Incaricato salvataggio Società esterna Persona incaricato Tempi di ripristino dati immediato 215

4 S.C. Igiene degli Alimenti di Origine Animale : Piazzale Amburgo, 1 Savona. sedi decentrate: via Dalmazia 90C Albenga, Via la Pineta, 22 Finale Ligure. Descrizione dei compiti istituzionali: controllo ufficiale le derrate alimentari di origine animale nelle fasi di produzione, trasformazione, deposito, distribuzione, commercializzazione e somministrazione collettiva; controllo ufficiale sull igiene di strutture, locali, attrezzature, personale e materiali destinati al contatto con gli alimenti; sorveglianza epidemiologica su malattie a valenza zoonosica e tossinfezioni derivanti dal consumo di alimenti di origine animale; accertamento di illeciti amministrativi in materia di sicurezza alimentare; repressione frodi e sofisticazioni alimentari accertate per iniziativa propria o per ega l autorità giudiziaria. Trattamenti dati effettuati: 1) atti di polizia giudiziaria 2) sorveglianza epidemiologica tossinfezioni alimentari 3) anagrafe industrie alimentari 4) atti di polizia amministrativa 5TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari IAASV 001 IAASV 002 IAASV 004 Altre strutture Natura dei dati Descrizione sintetica che concorrono trattati al Attività svolta Categorie di interessati Sens. Giud. Int. Est. operatori settore alimentare atti di polizia giudiziaria soggetti a controllo ufficiale sorveglianza epidemiologica utenti coinvolti in episodi tossinfettivi tossinfezioni alimentari operatori settore alimentare atti di polizia amministrativa soggetti a controllo ufficiale IAASV 001 IAASV 002 IAASV 004 sede potenziali SI NO Impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) Sottrazione di credenziali di autenticazione b) Carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) sleali o fraudolenti d) Errore materiale a) Azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) Spamming o tecniche di sabotaggio c) Malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) Accessi esterni non autorizzati e) Intercettazione di informazioni in rete a) Accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) Asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) Eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condiz. ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) Guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza individuati Tipologia di misure che si propongono Da IAASV001 a IAASV004 3 a -3b chiusura locali ad accesso autorizzato e ristretto Sistema di allarme antifurto chiusura a chiave degli armadi archivio 3c sistema antincendio Acquisizione armadi ignifughi protezione allagamento condizionamento ambientale 1b-1c-1d- 3e Sensibilizzazione personale Formazione continua 216

5 : Piazzale Amburgo, 1 Savona. S.S.D. Gestione dei Piani di Controllo di Igiene Alimentare Descrizione dei compiti istituzionali: coordinamento nella stesura nel piano di controllo dipartimentale integrato in materia di sicurezza alimentare e registrazione le attività le imprese alimentari ai sensi regolamento CEE 852/2004. Direzione l Ufficio sanzioni amministrative Dip.di Prev. Trattamenti dati effettuati: 1) redazione piani di controllo 2) banche dati imprese alimentari 3) gestione sanzioni afferenti al Dipartimento di Prevenzione (escluso PSAL) TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari GPC SV 001 GPC SV 002 Descrizione sintetica Altre strutture Natura dei dati che concorrono trattati al Attività svolta Categorie di interessati Sens. Giud. Int. Est. piani di controllo operatori settore alimentare soggetti a controllo X banche dati imprese alimentari operatori settore alimentare X GPC SV 003 sanzioni afferenti al Dipartimento di Prevenzione (escluso PSAL) soggetti a sanzione amministrativa per infrazione di norme riguardanti le competenze di vigilanza ed ispezione Dipartimento di Prevenzione GPC SV 001A sede GPC SV 001B X pc/server software dedicato X GPC SV 002A sede GPC SV 002B pc/server software dedicato X GPC SV 003A sede GPC SV 003B pc/server software dedicato potenziali SI NO Impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) Sottrazione di credenziali di autenticazione b) Carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) sleali o fraudolenti d) Errore materiale e) Altro: a) Azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) Spamming o tecniche di sabotaggio c) Malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) Accessi esterni non autorizzati e) Intercettazione di informazioni in rete f) Altro: a) Accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) Asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) Eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condiz. ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) Guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza f) Altro: 217

6 da GPC SV 1A a GPC SV 3A da GPC SV 1B a GPC SV 3B individu ati 1d, 3e locali chiusi a chiave ad accesso autorizzato e ristretto; sistema antincendio; archivi e armadi chiusi a chiave Tipologia di misure che si propongono allarme antifurto, armadi ignifughi, protezione allagamento, condizionamento ambientale 2c, 3d Password ed antivirus Informatizzazione completa 218

7 S.C. Igiene e Sanità Pubblica : Savona, via Collodi 13 (Ambito 4) Carcare, via Garibaldi 125 (Ambito 3) Loano, via Stella 36 (Ambito 2) Albenga, via Trieste 54 (Ambito 1) Descrizione dei compiti istituzionali: Rilascio pareri tecnici, vigilanza igienico sanitaria, indagini epidemiologiche, notizie di reato, accertamenti medico legali, vaccinazioni. Trattamenti dati effettuati: 1) accertamenti commissioni invalidi civili, l. 104/92, l. 68/99 2) accertamenti commissione medica locale per il rilascio patenti di guida 3)certificazioni medico legali vaccinazioni 4)relazioni di sopralluogo a seguito di esposti, inconvenienti o per il rilascio di atti autorizzativi 5)pareri edilizi indagini epidemiologiche, profilassi malattie infettive6) istruttoria per riconoscimento indennizzo e l. 210/92 e7) gestione registro mortalità liquidazione TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari Descrizione sintetica Attività svolta Categorie di interessati potenziali SI NO Natura dei dati trattati Altre strutture che concorrono al Sens. Giud. Int. Est. ISPSV001 accertamenti commissioni invalidi civili, l. 104/92, l. 68/99 ISPSV 002 accertamenti commissione medica locale per il rilascio patenti di guida ISPSV 003 certificazioni medico legali ISPSV 004 vaccinazioni ISPSV 005 relazioni di sopralluogo a seguito di esposti, inconvenienti o per il rilascio di atti autorizzativi utenti ISPSV 006 pareri edilizi ISPSV 007 indagini epidemiologiche, profilassi malattie infettive ISPSV 008 istruttoria per riconoscimento indennizzo e l. 210/92 e liquidazione ISPSV 009 gestione registro mortalità ISPSV 001 s.c.sia/s.c. isp oasis ISPSV 002 s.c. isp ISPSV 003 s.c. isp ISPSV 004 s.c. isp/s.c. consultoriale sa4ipva ISPSV 005 s.c. isp foglio elettronico ISPSV 006 s.c. isp access ISPSV 007 s.c. isp simi ISPSV 008 s.c. isp foglio elettronico ISPSV 009 s.c. isp Impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) Sottrazione di credenziali di autenticazione b) Carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) sleali o fraudolenti d) Errore materiale a) Azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) Spamming o tecniche di sabotaggio c) Malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) Accessi esterni non autorizzati e) Intercettazione di informazioni in rete a) Accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) Asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) Eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condiz. ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) Guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza 219

8 individuati Da ISPSV 001A ISPSV 004 2c- 3a controllo accesso ai locali password e antivirus Tipologia di misure che si propongono TABELLA 5 - Criteri e procedure per il salvataggio e tempi di ripristino dei dati Procedure per il salvataggio dati Luogo di custodia le copie Server Archivio ISPSV 001 server -duplic. cartacea ISPSV 002 sup.magnetico cartacea ISPSV 003 cartacea ISPSV 004 server -duplic. cartacea ISPSV 005 sup.magnetico cartacea ISPSV 006 sup.magnetico cartacea ISPSV 007 server -duplic. cartacea ISPSV 008 sup.magnetico cartacea ISPSV 009 cartacea Struttura Interna Incaricato salvataggio Società esterna Persona incaricato Tempi di ripristino dati 220

9 S.C. Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro : Via Collodi 13, Savona; Via Garibaldi 125, Carcare; Via Stella, 36 Loano; Via Trieste, 54 Albenga. Descrizione dei compiti istituzionali: vigilanza e promozione sull applicazione e sul rispetto le norme relative alla prevenzione degli infortuni ed al miglioramento la sicurezza negli ambienti di lavoro. Trattamenti dati effettuati: 1)gestione banca dati (personali sensibili e giudiziari dei titolari di imprese (anche individuali) esercenti attività lavorative con personale dipendente 2) gestione banca dati di soggetti con qualifiche professionali connesse ad attività lavorative. TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari Descrizione sintetica Altre strutture che Natura dei dati concorrono al trattati Attività svolta Categorie di interessati Sens. Giud. Int. Est. gestione banca dati titolari di imprese PSLSV 001 con personale dipendente PSLSV 002 gestione banca dati soggetti con qualifiche professonali connesse ad attività lavorative Imprenditori, lavoratori ed artigiani. PSLSV 001 sedi di servizio software dedicati PSLSV 002 potenziali SI NO Impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) Sottrazione di credenziali di autenticazione b) Carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) sleali o fraudolenti d) Errore materiale a) Azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) Spamming o tecniche di sabotaggio c) Malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) Accessi esterni non autorizzati e) Intercettazione di informazioni in rete a) Accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) Asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) Eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condiz. ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) Guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza PSLSV 001 PSLSV 002 individuati TABELLA 5 - Criteri e procedure per il salvataggio e tempi di ripristino dei dati PSL SV 001 PSL SV 002 1d controlli incrociati Tipologia di misure che si propongono 2a 2c antivirus, aggiornamento password trimestrale aggiornamento programmi antivirus 3b Procedure per il salvataggio dati Doppio backup e fotoriproduzione chiusura uffici a chiave Luogo di custodia le copie Incaricato salvataggio Server Archivio Struttura Interna Società esterna Persona Tempi di ripristino dati incaricato settimanale 221

10 S.C. Sanità Animale e Igiene degli Allevamenti : Sede Piazzale Amburgo, 1-Savona; Sedi periferiche: Località Enesi, 5 Albenga; Via la Pineta, 22 Finale Ligure; Via Collegio, 18 Carcare. Descrizione dei compiti istituzionali: tutela la salute umana in relazione ai problemi igienico-sanitari derivanti dagli animali, tutela sanitaria degli allevamenti in produzione zootecnica da malattie infettive ed infestive a carattere diffusivo; controllo l'igiene le produzioni zootecniche, tramite la vigilanza sull'alimentazione animale, sulla riproduzione, sull'impiego farmaco veterinario e sulla produzione lattea; tutela benessere animale tramite la verifica l'idoneità dei ricoveri, dei sistemi di allevamento, le modalità di trasporto degli animali in sfruttamento zootecnico, rispetto le esigenze etologiche e fisiologiche degli animali familiari nonché l educazione sanitaria ; tutela l'ambiente tramite la vigilanza sulla raccolta e lo smaltimento le deiezioni zootecniche e dei rifiuti di origine animale, e la rimozione degli inconvenienti igienico sanitari indotti dagli animali; gestione dei piani di prevenzione randagismo e sinantropismo, controllo le malattie a carattere zoonosico in animali domestici, selvatici e sinantropi; tutela sanitaria la fauna selvatica autoctona; applicazione di norme a tutela degli animali esotici; vigilanza sulla sperimentazione animale; educazione sanitaria volta alla corretta convivenza con animali domestici ed all informazione sui rischi connessi a randagismo e sinantropismo. Trattamenti dati effettuati: 1)atti giudiziari, 2)procedura sanzionatoria, 3)anagrafe aziendale ed animale, 4) anagrafe canina 5) anagrafe avicunicola TABELLA 1 - Elenco dei trattamenti aventi ad oggetto dati sensibili o giudiziari Natura dei dati Altre strutture che Descrizione sintetica trattati concorrono al Attività svolta Categorie di interessati Sens. Giud. Int. Est. terzi sottoposti ad attività di controllo e SAASV001 atti giudiziari vigilanza SAASV002 procedura sanzionatoria terzi soggetti a sanzione SAASV001 sede SAASV002 SAA SV 001 SAA SV 002 rischi potenziali si no impatto sulla sicurezza dei dati e gravità stimata: a) sottrazione di credenziali di autenticazione b) carenza di consapevolezza, disattenzione o incuria c) comportamenti sleali o fraudolenti d) errore materiale e) altro: a) azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno b) spamming o tecniche di sabotaggio c) malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti d) accessi esterni non autorizzati e) intercettazione di informazioni in rete f) altro: a) accessi non autorizzati a locali e/o reparti ad accesso ristretto b) asportazione e furto di strumenti contenenti dati c) eventi distruttivi, naturali o artificiali (sismi, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condizioni ambientali ecc.), dolosi, accidentali o dovuti ad incuria d) guasto ai sistemi complementari (imp. elettrico, climatizz) e) Errori umani nella gestione fisica la sicurezza individuati 3a 3d 3c 1b chiusura dei locali ad accesso autorizzato e ristretto chiusura a chiave degli armadi ed altri archivi sistema antincendio formazione incaricati Tipologia di misure che si propongono Antifurto rilevatori di fumo e/o gas e allagamento condizionamento ambientale armadi ignifughi utilizzo di distruggi documenti 222

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE AMMINISTRATIVA. Servizio Prevenzione e Protezione. Dipartimento di Staff Aziendale

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE AMMINISTRATIVA. Servizio Prevenzione e Protezione. Dipartimento di Staff Aziendale DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA Servizio Prevenzione e Protezione Dipartimento di Staff Aziendale S.C. Centro Controllo Direzionale S.C. Sistemi Informativi S.S.D. Controllo

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA. Dipartimento di Staff Aziendale. S.C. Centro Controllo Direzionale

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA. Dipartimento di Staff Aziendale. S.C. Centro Controllo Direzionale DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA Dipartimento di Staff Aziendale S.C. Centro Controllo Direzionale S.C. Organizzazione dei Presidi Ospedalieri S.C. Comunicazione Sanitaria

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA. Dipartimento di Staff Aziendale. S.C. Organizzazione dei Presidi Ospedalieri

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA. Dipartimento di Staff Aziendale. S.C. Organizzazione dei Presidi Ospedalieri DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA Dipartimento di Staff Aziendale S.C. Centro Controllo Direzionale S.C. Organizzazione dei Presidi Ospedalieri S.S.D. Controllo di Gestione

Dettagli

S.C. Dermatologia Albenga

S.C. Dermatologia Albenga Dipartimento di Specialità Mediche Strutture Complesse S.C. Dermatologia Albenga S.C. Dermatologia Savona S.C. Malattie Infettive Pietra Ligure S.C. Malattie Infettive Savona S.C. Nefrologia e Dialisi

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Dipartimento di Emergenza Levante Strutture Complesse

Dipartimento di Emergenza Levante Strutture Complesse Dipartimento di Emergenza Levante Strutture Complesse S.C. 118 S.C. Anestesia e Rianimazione Savona S.C. Cardiologia Savona S.C. Pronto Soccorso Savona 101 102 S.C. 118 - Savona Soccorso Ubicazione: Centrale

Dettagli

DIREZIONE SANITARIA STAFF DIREZIONE SANITARIA DIPARTIMENTI SANITARI D.P.S. 2010. Chirurgie. Cure Primarie ed Attività Distrettuali.

DIREZIONE SANITARIA STAFF DIREZIONE SANITARIA DIPARTIMENTI SANITARI D.P.S. 2010. Chirurgie. Cure Primarie ed Attività Distrettuali. DIREZIONE SANITARIA DIPARTIMENTI SANITARI STAFF DIREZIONE SANITARIA Chirurgie Cure Primarie ed Attività Distrettuali Emergenza Levante Emergenza Ponente Immagini Medicina Materno Infantile Patologia Clinica

Dettagli

S.S.D. Gestone Riabilitativa del Paziente dalla fase acuta al reinserimento socio/ambientale Pietra Ligure

S.S.D. Gestone Riabilitativa del Paziente dalla fase acuta al reinserimento socio/ambientale Pietra Ligure Dipartimento di Riabilitazione Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Terapie Dolore e Cure Palliative Pietra Ligure S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale Pietra Ligure S.C. Recupero e Rieducazione

Dettagli

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS)

Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) Guida operativa per redigere il Documento programmatico sulla sicurezza (DPS) (Codice in materia di protezione dei dati personali art. 34 e Allegato B, regola 19, del d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) Premessa

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA

DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Dipartimenti Amministrativi Dipartimento Economico Finanziario Dipartimento Giuridico e Risorse Umane Dipartimento Tecnologico 23 24 Dipartimento Economico Finanziario Strutture

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE AMMINISTRATIVA. Servizio Prevenzione e Protezione. Responsabili del trattamento dati

DIREZIONE GENERALE DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE AMMINISTRATIVA. Servizio Prevenzione e Protezione. Responsabili del trattamento dati DIREZIONE GENERALE DIREZIONE AMMINISTRATIVA DIREZIONE SANITARIA Servizio Prevenzione e Protezione Responsabili dati Servizio Prevenzione e Protezione Dott. ssa Nadia Michelotti Servizio Prevenzione e Protezione

Dettagli

S.C. Anatomia Patologica Pietra Ligure

S.C. Anatomia Patologica Pietra Ligure Dipartimento di Patologia Clinica Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Anatomia Patologica Pietra Ligure S.C. Anatomia Patologica Savona S.C. Laboratorio di Patologia Clinica Pietra Ligure

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI COMUNE DI TERNI DIREZIONE SICUREZZA E POLIZIA LOCALE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE GRUPPO OPERATIVO AFFARI GENERALI Ufficio di Segreteria Cod. Fisc./Part. I.V.A. 00175660554 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DATI A.S. 2014/2015 Scuola Ipsia Dalmazio Birago Sede legale e operativa Corso Novara 65 10154 Torino Data redazione: 2.10.2012 Versione 1 Rev. 05 anno 2014/2015

Dettagli

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P. BOZZA D.P.S. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.iva Documento Programmatico sulla Sicurezza Indice finalità del documento inventario dei beni in dotazione

Dettagli

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità

Allegato 2. Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità Allegato 2 Scheda classificazione delle minacce e vulnerabilità LEGENDA In questa tabella si classificano le minacce per tipologia e si indica l impatto di esse sulle seguenti tre caratteristiche delle

Dettagli

SOMMARIO. L organizzazione sul documento programmatico sulla sicurezza dei dati

SOMMARIO. L organizzazione sul documento programmatico sulla sicurezza dei dati DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA 2009 2 SOMMARIO 1. L azienda pag. 7 1.1 L organizzazione sul documento programmatico sulla sicurezza dei dati pag. 8 1.2 Metodologia per la redazione documento pag.

Dettagli

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei

Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei Documento programmatico sulle misure di sicurezza adottate per il trattamento dei dati personali con strumenti elettronici e supporti cartacei In base al disciplinare tecnico in materia di misure di sicurezza

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA NEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Questo documento illustra il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche, adottate per il trattamento dei

Dettagli

S.C. Assistenza Psichiatrica Territoriale

S.C. Assistenza Psichiatrica Territoriale Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Strutture Complesse S.S.D. Psicologia Clinica S.C. Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura S.S.D. Area Urgenza/Emergenza Psichiatrica S.C. Assistenza Psichiatrica

Dettagli

Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Ostetricia e Ginecologia. Savona S.C. Ostetricia e Ginecologia Pietra Ligure S.C. Pediatria e Neonatologia Savona S.C.

Dettagli

Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Materno Infantile Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Ostetricia e Ginecologia Savona S.C. Ostetricia e Ginecologia Pietra Ligure S.C. Pediatria e Neonatologia Savona S.C. Pediatria

Dettagli

S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale Pietra Ligure

S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale Pietra Ligure Dipartimento di Riabilitazione Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Terapie Dolore e Cure Palliative Pietra Ligure S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale Pietra Ligure S.C. Recupero e Rieducazione

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica Pietra Ligure S.C. Radiologia Diagnostica Albenga

Dettagli

A.1.1 Elenco dei trattamenti dei dati personali (Regola 19.1) Struttura di riferimento. 2 Repertorio decreti informatico Area Affari Generali SI 3

A.1.1 Elenco dei trattamenti dei dati personali (Regola 19.1) Struttura di riferimento. 2 Repertorio decreti informatico Area Affari Generali SI 3 Sezione A Dipartimento regionale del, dei Servizi Generali, di Quiescenza, Previdenza ed Assistenza del e uffici di diretta collaborazione dell Assessore ubicati in viale della Regione Siciliana n. 2226

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI INDICE 1 OGGETTO... 2 2 DEFINIZIONI... 2 3 ORGANIZZAZIONE, COMPITI E RESPONSABILITA... 3 4 TRATTAMENTI EFFETTUATI... 4 4.1 TRATTAMENTI INTERNI... 4 4.2

Dettagli

Dipartimento di Medicina Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento di Medicina Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento di Medicina Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Gastroenterologia Endoscopia Digestiva S.C. Medicina Interna Albenga S.C Medicina Lungodegenziale Post Acuzie S.C. Medicina Interna

Dettagli

ALLEGATO TABELLA 1 SERVIZIO DI IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA PUBBLICA. Compiti e funzioni del servizio:

ALLEGATO TABELLA 1 SERVIZIO DI IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA PUBBLICA. Compiti e funzioni del servizio: a) indagini epidemiologiche; ALLEGATO TABELLA 1 SERVIZIO DI IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA PUBBLICA b) mappatura dei fattori di rischio per le popolazioni; c) educazione sanitaria relativa all igiene e

Dettagli

SERVIZIO VETERINARIO SERVIZIO VETERINARIO AREA "A"

SERVIZIO VETERINARIO SERVIZIO VETERINARIO AREA A SERVIZIO VETERINARIO Il Servizio Veterinario è costituito da una Area di Coordinamento e da tre Aree Funzionali: > AREA A: sanità animale; > AREA B: igiene della produzione, trasformazione e trasporto

Dettagli

Documento programmatico sulla sicurezza

Documento programmatico sulla sicurezza Documento programmatico sulla sicurezza 1.1 Elenco dei trattamenti (regola 19.1 allegato B D.Lgs 196/2003) 1.1.1 Tabella trattamenti Identificativo Servizio/ufficio Denominazione del Strumenti utilizzati

Dettagli

Allegato 4. Trattamento del rischio

Allegato 4. Trattamento del rischio Allegato 4 Trattamento del rischio Appropriazione indebita di informazioni Classificazione e controllo delle risorse protette Codice dannoso Distruzione intenzionale dei e delle strutture Accesso non consentito

Dettagli

Documento programmatico sulla sicurezza (ai sensi D.L.vo 196 del 30/06/03)

Documento programmatico sulla sicurezza (ai sensi D.L.vo 196 del 30/06/03) Documento programmatico sulla sicurezza (ai sensi D.L.vo 196 del 30/06/03) DISPOSIZIONI MINIME SULLA SICUREZZA E DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Il presente documento si compone di n. 13 pagine

Dettagli

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307

Infostar S.r.l. S.S.13 Pontebbana 54/e - 33017 - TARCENTO (UD) Tel: 0432783940 - Fax: 0432794695 p.iva 02125890307 Data ultima modifica : 14/06/2006 10:49 DPSS Cod.Doc. 2140.20.0.168818 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Valido fino al 31 Marzo 2007. Documento riassuntivo delle misure di sicurezza per la Privacy

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI (D. Lgs. n 196/2003 e s.m.e i.) Adottato con Determinazione n 50 del 29/03/2006 Via Aurra 1 89050 Gabarie di S Stefa i Asprte te 0965743060 fax"

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale

Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale Documento Programmatico sulla Sicurezza Parte generale SEZIONE A TRATTAMENTO DI DATI CON L AUSILIO DI STRUMENTI INFORMATICI Al fine di garantire la riservatezza e l integrità dei dati personali, sensibili

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Prot. N. 1226 A/23 Santeramo, 30/03/2007 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Redatto ai sensi e per gli effetti dell articolo 34, comma 1, lettera g del D. Lgs. 196/2003 e del disciplinare tecnico

Dettagli

M4 P1 4*1 = 4 Armadi chiusi a chiave Custodia in cassaforte. Sistema di allarme

M4 P1 4*1 = 4 Armadi chiusi a chiave Custodia in cassaforte. Sistema di allarme Verifica M P R Misure Idonee Misure Adottate Misure da Adottare Adottare entro Accesso archivi dati comuni M3 P1 3*1 = 3 Chiusura a chiave Procedura gestione chiavi Assegnazione incarico Cartelli Segnaletici

Dettagli

Azienda USL 6 di Livorno Dipartimento di Prevenzione DI COSA CI OCCUPIAMO?

Azienda USL 6 di Livorno Dipartimento di Prevenzione DI COSA CI OCCUPIAMO? Azienda USL 6 di Livorno Dipartimento di Prevenzione UNITA FUNZIONALE VETERINARIA E SICUREZZA ALIMENTARE DI COSA CI OCCUPIAMO? Ambito igiene degli alimenti e sicurezza alimentare Controllo igienico sanitario

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F.

DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F. DIREZIONE DIDATTICA STATALE DI CASELLE TORINESE VIA GUIBERT 3-10072 - Caselle (TO) Tel: 0119961339 - Fax: 0119914628 C.F. 83003770019 ANALISI DI RISCHIO E MISURE ADOTTATE: 3 / 3 Scopo di questo documento

Dettagli

Il Documento Programmatico Sulla Sicurezza

Il Documento Programmatico Sulla Sicurezza Il Documento Programmatico Sulla Sicurezza L art. 34 del Codice prevede tra le misure minime l adozione del c.d. Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS). La stesura di un documento sulla sicurezza

Dettagli

direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F.

direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F. direzione didattica 3 circolo Via Boccaccio,25 ingresso Via Bra - 10042 - Nichelino (TO) Tel: 011621097 - Fax: 011621097 C.F. 84509830018 ANALISI DI RISCHIO E MISURE ADOTTATE: 1 / 3 Scopo di questo documento

Dettagli

Dipartimento di Cure Primarie ed Attività Distrettuali Strutture Complesse

Dipartimento di Cure Primarie ed Attività Distrettuali Strutture Complesse D.P. S. 2009 Dipartimento di Cure Primarie ed Attività Distrettuali Strutture Complesse S.C. Assistenza Anziani S.C. Assistenza Disabili S.C. Distretto Albenganese S.C. Distretto Finalese S.C. Distretto

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEGLI STUDI LEGALI (DPS) Redatto ai sensi e per gli effetti dell art. 34, c. 1, lett. g) del D.Lgs 196/2003 e del

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin 9 20037 - PADERNO DUGNANO cod. fisc. 97667170159 cod. mecc. MIIC8FJ00V

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin 9 20037 - PADERNO DUGNANO cod. fisc. 97667170159 cod. mecc. MIIC8FJ00V ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin 9 20037 - PADERNO DUGNANO cod. fisc. 97667170159 cod. mecc. MIIC8FJ00V Documento Programmatico sulla Sicurezza PROT. N 153/A23 DEL 21/01/2015 Codice in

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca 2 Circolo Didattico Via Firenze Via Firenze, 12-70014 CONVERSANO (BA) c. f. 80028050724 Tel. 080/4954450 fax 080/4090805 e-mail baee09500c@istruzione.it

Dettagli

G E N O V A -- P A R C H E G G I Documento di sintesi sulla protezione dei dati personali

G E N O V A -- P A R C H E G G I Documento di sintesi sulla protezione dei dati personali TITOLARE DEL TRATTAMENTO: Dott. Giovan Battista Seccacini RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO: Sig. Persico Ermanno G E N O V A -- P A R C H E G G I Documento di sintesi sulla protezione dei dati personali Scopo

Dettagli

CNIPA. "Codice privacy" Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati

CNIPA. Codice privacy Il Documento Programmatico di Sicurezza. 26 novembre 2007. Sicurezza dei dati CNIPA "Codice privacy" 26 novembre 2007 Sicurezza dei dati Quando si parla di sicurezza delle informazioni, i parametri di riferimento da considerare sono: Integrità Riservatezza Disponibilità 1 I parametri

Dettagli

Allegato A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA

Allegato A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Allegato A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Aggiornato con Deliberazione n. 65 del 07 aprile 2014 INDICE Premessa 3 1. Elenco dei trattamenti dei dati personali 3 1.1 Tipologie di dati trattati

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza ai sensi dell'art. 34, c.1, lett. g), D.Lgs. n. 196/2003

Documento Programmatico sulla Sicurezza ai sensi dell'art. 34, c.1, lett. g), D.Lgs. n. 196/2003 52028 Terranuova B.ni (AR) Documento Programmatico sulla Sicurezza ai sensi dell'art. 34, c.1, lett. g), D.Lgs. n. 196/2003 Anno di riferimento: 2010 Data redazione: Martedì, 30-03-2010 Il presente Documento

Dettagli

Documento unico. composto da numero di pagine. Si richiede l apposizione del timbro postale per la data certa. Data. Firma del Presidente

Documento unico. composto da numero di pagine. Si richiede l apposizione del timbro postale per la data certa. Data. Firma del Presidente Documento unico composto da numero di pagine Si richiede l apposizione del timbro postale per la data certa. Data Firma del Presidente PROCEDURA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E DOCUMENTO PROGRAMMATICO

Dettagli

AREA SANITÁ PUBBLICA VETERINARIA DIPARTIMENTO SANITÁ PUBBLICA

AREA SANITÁ PUBBLICA VETERINARIA DIPARTIMENTO SANITÁ PUBBLICA AREA SANITÁ PUBBLICA VETERINARIA DIPARTIMENTO SANITÁ PUBBLICA 1/7 Premessa Il Dipartimento di Sanità Pubblica dell Azienda USL di Bologna ha la finalità di prevenire le malattie, promuovere, proteggere

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA INDICE DEI DOCUMENTI PRESENTI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA INDICE DEI DOCUMENTI PRESENTI DPSS DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Documento riassuntivo delle misure di sicurezza per la Privacy attuate dal Titolare, in conformità agli artt. da 33 a 36 ed all'allegato B del D.Lgs. 30 giugno

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE E. FERMI Corso Vittorio Emanuele II, 50 35123 PADOVA Tel. 0498803444 fax 0498803510

LICEO SCIENTIFICO STATALE E. FERMI Corso Vittorio Emanuele II, 50 35123 PADOVA Tel. 0498803444 fax 0498803510 Prot. 1419 /a35 del 30/03/2012 LICEO SCIENTIFICO STATALE E. FERMI Corso Vittorio Emanuele II, 50 35123 PADOVA Tel. 0498803444 fax 0498803510 Il Dirigente dell istituzione Scolastica PROF. MAURIZIO GALEAZZO

Dettagli

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009

Elementi per la stesura del Documento Programmatico sulla Sicurezza 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 RILEVAZIONE DEGLI ELEMENTI UTILI AI FINI DELL AGGIORNAMENTO DEL DPS 2009 Premessa Le informazioni di seguito riportate sono riferite a tutto ciò che attiene (dal punto di vista logistico, organizzativo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. CASTELLI PAOLO Data di nascita 30/04/1958. Dirigente ASL I fascia - UFFICIO CONTROLLO RANDAGISMO

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. CASTELLI PAOLO Data di nascita 30/04/1958. Dirigente ASL I fascia - UFFICIO CONTROLLO RANDAGISMO INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASTELLI PAOLO Data di nascita 30/04/1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Dirigente ASL I fascia

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI Modello 4.2.6 Rev. 0 del 26 marzo 2014 DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI TITOLARE DEL TRATTAMENTO: Venturini Chris DELEGATI AL TRATTAMENTO: Giulia Cobelli Sara Lucchini - Anita

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy

Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy Obblighi di sicurezza e relative sanzioni Le Misure Minime di Sicurezza secondo il Testo Unico sulla Privacy L adozione delle Misure Minime di Sicurezza è obbligatorio per tutti coloro che effettuano trattamenti

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE STATALE ANGELA VERONESE Viale Della Vittoria, 34 31044 Montebelluna (TV)

ISTITUTO SUPERIORE STATALE ANGELA VERONESE Viale Della Vittoria, 34 31044 Montebelluna (TV) redatto ai sensi e per gli effetti dell articolo 34, comma 1, lettera g) del decreto legislativo 196/2003, e alla Legge n 155 del 31/07/2005 (Legge Pisanu) e del disciplinare tecnico allegato al medesimo

Dettagli

I dati : patrimonio aziendale da proteggere

I dati : patrimonio aziendale da proteggere Premessa Per chi lavora nell informatica da circa 30 anni, il tema della sicurezza è sempre stato un punto fondamentale nella progettazione dei sistemi informativi. Negli ultimi anni il tema della sicurezza

Dettagli

Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto.

Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto. &2081(',0('( 3URYLQFLDGL3DYLD!#"%$ &!' ' $$ 5(*2/$0(172 &$1,/(&2081$/( $577LWRODULWj Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto. $57*HVWLRQH Il canile è gestito di norma dal

Dettagli

ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA. (ai sensi dell allegato B, 19, d. lgs. 196/2003 e successive modifiche)

ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA. (ai sensi dell allegato B, 19, d. lgs. 196/2003 e successive modifiche) ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA (ai sensi dell allegato B, 19, d. lgs. 196/2003 e successive modifiche) approvato dal Consiglio dell Ordine degli Psicologi

Dettagli

DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO:

DITTA: DENOMINAZIONE (RAGIONE SOCIALE): SEDE LEGALE: UBICAZIONE DELL ESERCIZIO: Schema di Relazione tecnica. DIA SANITARIA per STABILIMENTO O LABORATORIO DI PRODUZIONE, PREPARAZIONE E CONFEZIONAMENTO OD ESERCIZIO COMMERCIALE, NONCHE DEPOSITO DI SOSTANZE ALIMENTARI Lettera a) del quadro

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CORTIS CARLA Indirizzo 5 VIA PITAGORA 09012 CAPOTERRA Telefono 070/6092722-3204325565 Fax 070/6092739 E-mail

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) Scheda n. 1 DENOMINAZIONE DEL TRATTAMENTO: TUTELA DAI

Dettagli

O.P.S. SpA VIA PADRE UGO FRASCA 66100 CHIETI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA (ALLEGATO B, REGOLA 19, D.LGS. 30 GIUGNO 2003, N.

O.P.S. SpA VIA PADRE UGO FRASCA 66100 CHIETI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA (ALLEGATO B, REGOLA 19, D.LGS. 30 GIUGNO 2003, N. Amm.ne Pag. 1 di 36 O.P.S. SpA VIA PADRE UGO FRASCA 66100 CHIETI DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA (ALLEGATO B, REGOLA, D.LGS. 30 GIUGNO 2003, N. 6) Chieti, /03/2014 Il Responsabile del trattamento

Dettagli

PERSONALE AMMINISTRATIVO, area A ed area C, delle varie sedi.

PERSONALE AMMINISTRATIVO, area A ed area C, delle varie sedi. La D.G.R. n. 4-9730 del 06.1032008 Riorganizzazione nell ambito delle Aziende Sanitarie Locali degli interventi di sanità pubblica veterinaria per gli animali di affezione prevede l istituzione degli sportelli

Dettagli

IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE IL DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Il Dipartimento di prevenzione assicura le prestazioni volte al mantenimento e alla promozione della salute della popolazione, attraverso diverse funzioni rivolte direttamente

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA INFORMATICA ANNO 2015

PIANO PER LA SICUREZZA INFORMATICA ANNO 2015 Manuale di gestione documentale Allegato 15 PIANO PER LA SICUREZZA INFORMATICA ANNO 2015 Sommario 1 Introduzione... 1 2 L architettura dell infrastruttura informatica... 2 2.1 Caratteristiche dei locali...

Dettagli

AUSL RIMINI. Assetto Organizzativo del Dipartimento di Sanità Pubblica

AUSL RIMINI. Assetto Organizzativo del Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL RIMINI Assetto Organizzativo del Dipartimento di Sanità Pubblica INDICE 1.1. Dipartimento di Sanità Pubblica...4 1.2. Direttore del Dipartimento...4 1.3. Responsabile Tecnico del Dipartimento...5

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

ISTRUZIONI PER L OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE (OSA) CHE NOTIFICA

ISTRUZIONI PER L OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE (OSA) CHE NOTIFICA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Direttore Dott.ssa Marina Scotto Via Collodi, 13 17100 ISTRUZIONI PER L OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE (OSA) CHE NOTIFICA L ATTIVAZIONE DI UNO STABILIMENTO (*) DEL SETTORE

Dettagli

Documento Programmatico sulla sicurezza

Documento Programmatico sulla sicurezza SNAMI Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani Documento Programmatico sulla sicurezza Redatto ai sensi dell articolo 34, comma 1, lettera g) e Allegato B - Disciplinare Tecnico, Regola 19 del Decreto

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione ASL di NOVARA

Dipartimento di Prevenzione ASL di NOVARA Il Dipartimento di Prevenzione è la struttura operativa dell Azienda Sanitaria Locale di Novara che garantisce la tutela della salute collettiva, perseguendo obiettivi di: promozione della salute prevenzione

Dettagli

Comune di Civitavecchia

Comune di Civitavecchia Comune di Civitavecchia Corpo di Polizia Locale REGOLAMENTO PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO Approvato con deliberazione di CC n. 97 del 22/12/2011 SOMMARIO

Dettagli

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno)

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) POLIZIA LOCALE O AL TANAGRO Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) Comando di Polizia Locale (Report attività svolte anno 2010) 1 AL SERVIZIO DEL CITTADINO Oggi la comunicazione è una necessità

Dettagli

[D - 10000201] % adesione corretta all'invito per screening cancro della cervice uterina (M+)*

[D - 10000201] % adesione corretta all'invito per screening cancro della cervice uterina (M+)* Azioni e progetti per la promozione della salute Prosecuzione dei progetti già in essere NOTE: Ci si riferisce a: a) progetto "Passi" sulla rilevazione stili di vita della popolazione con report finale

Dettagli

Sicurezza Alimentare e Nutrizionale

Sicurezza Alimentare e Nutrizionale DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE S.I.A.N. Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Struttura Semplice di Nutrizione Sicurezza Alimentare e Nutrizionale Progetto Regionale 2006-2008 1 Progetto Sicurezza

Dettagli

Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA. Dipartimento della Prevenzione. Sicurezza Alimentare. Articolo 7 regolamento (CE) 882/04

Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA. Dipartimento della Prevenzione. Sicurezza Alimentare. Articolo 7 regolamento (CE) 882/04 Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Dipartimento della Prevenzione Sicurezza Alimentare Sintesi delle attività in materia di controlli ufficiali di cui al reg. (CE) 882/04, svolte dal Dipartimento di

Dettagli

VADEMECUM 626 e PRIVACY

VADEMECUM 626 e PRIVACY Nascita Unità Locale SGST srl www.bernieri.com - Tel. Fax 02341146 C.so Sempione 76, Milano VADEMECUM 626 e PRIVACY Chiamare SGST Srl : mail sgst@bernieri.com Fare effettuare le visite mediche ai lavoratori

Dettagli

CONSORZIO COSTRUZIONE E GESTIONE CANILE CO.GE.CA

CONSORZIO COSTRUZIONE E GESTIONE CANILE CO.GE.CA CONSORZIO COSTRUZIONE E GESTIONE CANILE CO.GE.CA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 06 del 05/04/2013 OGGETTO RINNOVO CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.NI.T.A.

Dettagli

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123

COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Provincia di Milano Codice Ente 11123 N. 30 Reg. Delib. G.C. Seduta del 17/03/2006 OGGETTO: REVISIONE DEL DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI PERSONALI PER L

Dettagli

Liceo Statale Erasmo da Rotterdam LINGUISTICO - SCIENZE SOCIALI SCIENZE UMANE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE

Liceo Statale Erasmo da Rotterdam LINGUISTICO - SCIENZE SOCIALI SCIENZE UMANE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE Liceo Statale Erasmo da Rotterdam LINGUISTICO - SCIENZE SOCIALI SCIENZE UMANE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE Viale Italia, 409 20099 Sesto San Giovanni (MI) tel. 022428129 - fax 0226224369 - sito

Dettagli

Salute. Roma, N. DGSA/VI/ - P Risposta al Foglio del N.

Salute. Roma, N. DGSA/VI/ - P Risposta al Foglio del N. Ministero Salute DIPARTIMENTO DELLA SANITA PUBBLICA VETERINARIA, LA NUTRIZIONE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DIREZIONE GENERALE DELLA SANITA ANIMALE E DEL FARMACO VETERINARIO UFFICIO VI N. DGSA/VI/ - P

Dettagli

Caratteristiche di qualità dei prodotti

Caratteristiche di qualità dei prodotti Caratteristiche di qualità dei prodotti Pag. 1/15 DELLE CARATTERISTICHE DI QUALITA (INDICATORI-STD) DEI PRODOTTI SU RICHIESTA E SU INIZIATIVA CHE SI INTENDE MONITORARE. Elenco dei prodotti 1. Studi epidemiologici

Dettagli

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY.

ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. ELENCO DEGLI ADEMPIMENTI RICHIESTI A TITOLARI DEL TRATTAMENTO PRIVATI DALLA NORMATIVA PRIVACY. Il presente documento ha lo scopo di illustrare gli adempimenti di natura legale e di natura tecnico-informatica

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. baiocco dino Data di nascita 10/11/1956. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0696669640

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. baiocco dino Data di nascita 10/11/1956. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 0696669640 INFORMAZIONI PERSONALI Nome baiocco dino Data di nascita 10/11/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio medico veterinario ASL DI RM/F Responsabile - U.O.C. area A

Dettagli

A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale. Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011

A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale. Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011 A.S.L. CN1 Servizio Veterinario Area Sanità Animale Relazione delle attività nel settore degli animali d affezione anno 2011 Premessa Le attività nelle quali risulta impegnato il Servizio Veterinario dell

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Prot. DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (art. 34, comma 1, lettera g) e disciplinare tecnico allegato B ) IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visto il Decreto

Dettagli

CARTA DELLA SICUREZZA INFORMATICA

CARTA DELLA SICUREZZA INFORMATICA CARTA DELLA SICUREZZA INFORMATICA Premessa L Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è un ente pubblico nazionale di ricerca a carattere non strumentale con autonomia scientifica, organizzativa, finanziaria

Dettagli

Tabelle trattamento dati

Tabelle trattamento dati Tabelle trattamento dati DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE STRUTTURA AREA TRATTAMENTO MODALITA TRATTAMENTO NATURA DEL DATO CONSERVAZIONE E ARCHIVI 1.Servizi veterinari Assistenza veterinaria : Area A (sanità

Dettagli

Prevenzione sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro

Prevenzione sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro Prevenzione sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro SCHEMA LEGGE 626/1994 Per ogni migliore e più completa informazione è utile fare riferimento al testo della legge Obblighi del Datore di

Dettagli

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali

Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Il nuovo codice in materia di protezione dei dati personali Si chiude il capitolo, dopo sette anni dalla sua emanazione, della legge 675 sulla privacy. Questa viene sostituita da un testo di legge unico

Dettagli

Manuale di Gestione Documentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Piano di Sicurezza

Manuale di Gestione Documentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Piano di Sicurezza Manuale di Gestione Documentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Piano di Sicurezza Cod. MANGEDOC Rev. 1.0 Data: 17-11-2015 Sommario: In questo allegato viene riportato il Piano di sicurezza dei documenti informatici

Dettagli

D O C U M E N T O P R O G R A M M A T I C O D E L L A S I C U R E Z Z A

D O C U M E N T O P R O G R A M M A T I C O D E L L A S I C U R E Z Z A Ministero dell Istruzione, dell Universita e della Ricerca I I S S EZIO VANONI Via Malagrida Padre Gabriele, 3 22017 MENAGGIO Tel. 0344-32539 / Fax 0344-30496 E-mail cois00100g@istruzione.it vanoni.menaggio@tiscali.it

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione Medico

Dipartimento di Prevenzione Medico CURE PRIMARIE 30 Dipartimento di Prevenzione Medico Direttore: Dr.ssa Giuliana Pieracci Il Dipartimento di Prevenzione Medico è struttura gestionale dell Azienda Sanitaria, caratterizzata da ampia flessibilità

Dettagli

Codice programma di riferimento. Corsi di formazione/seminari da attivare Promozione dell attività fisica nei bambini, gruppi cammino, AFA

Codice programma di riferimento. Corsi di formazione/seminari da attivare Promozione dell attività fisica nei bambini, gruppi cammino, AFA La Formazione a supporto del Piano Regionale di Prevenzione 2014-2018 Corsi di formazione/seminari da attivare Promozione dell attività fisica nei bambini, gruppi cammino, AFA Il counseling breve per

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA

DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA Ed.1 Rev.3 30/09/11 Pag.1 di 16 SULLA SICUREZZA Redatto ai sensi e per gli effetti dell art.34, co.1, lettera G) del D.Lgs. 196/2003 e del disciplinare tecnico allegato al medesimo decreto sub b) e aggiornato

Dettagli