L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano"

Transcript

1 L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano La convenzione ABI Polizia di Stato per la costruzione di una piattaforma tecnologica per lo scambio reciproco di alert Romano Stasi, Segretario Generale, ABI Lab Roma, 26 Maggio 2011

2 AGENDA Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Il dimensionamento del fenomeno Le principali minacce Le attività di blocco delle transazioni anomale Le prossime sfide La Convenzione ABI Polizia di Stato per la prevenzione dei crimini informatici nel settore bancario italiano La Collaborazione tra banche e Polizia di Stato La partecipazione delle banche al processo di scambio informativo - 2 -

3 Frodi informatiche: l evoluzione continua NUMERO ATTACCHI/ SOFISTICAZIONE TECNOLOGICA/ ORGANIZZAZIONE L elevato livello di sofisticazione tecnologica e organizzativa che oggi caratterizza il crimine informatico, consente ai frodatori di gestire una numerosità crescente di attacchi, condotti attraverso i principali canali di comunicazione tra banca e cliente. I meccanismi di coordinamento sviluppati a livello internazionale nella conduzione delle attività fraudolente, consentono di condurre attacchi mirati a specifici target di clientela. Il FURTO D IDENTITA ATTRAVERSO ILPHISHING CLIENTE UserID & Password HACKER B BANCA BONIFICO ANOMALO RICARICA TELEFONICA CARTA PREPAGATA FURTO DI IDENTITÀ FURTO DI IDENTITÀ FURTO DI IDENTITÀ BONIFICO ANOMALO Bonifici in tempi ravvicinati e di importo elevato, a svuotare il conto RICARICA TELEFONICA Importi di ricarica relativamente bassi (dai 50 ai 255 ), ma ripetuti (fino a qualche decina di migliaia di euro) Effettuata da ATM o via Internet (molto più diffusa) CARTA PREPAGATA Importi di ricarica relativamente bassi (dai 50 ai ) Effettuata via Internet PRELIEVO DAL CONTO D APPOGGIO Prelievo effettuato in modo molto rapido rispetto al/ai bonifico/i VERSAMENTO Alternative Remittance Systems SPOSTAMENTO UTILIZZO CREDITO SU CREDITO ALTRA UTENZA TELEFONICO Non ancora istantaneo Utilizzo credito Acquisto di servizi (es. abbonamento bus) 899 o altri numeri a tariffazione speciale SPOSTAMENTO CREDITO SU ALTRA CARTA UTILIZZO CREDITO SU SCHEDA PRELIEVO FINALE PRELIEVO FINALE Vendita al mercato nero Gap temporale per la fatturazione finale all 899 PRELIEVO FINALE Le attività di contrasto delle banche al crimine informatico si sono concretizzate nell adozione di un approccio strutturato, con l obiettivo di sviluppare una capacità di monitoraggio e prevenzione trasversale rispetto al singolo contesto funzionale

4 Il monitoraggio del fenomeno delle frodi informatiche nel sistema bancario italiano Rilevazione 2011 La rilevazione 2011 sulle frodi identitarie ha visto la partecipazione di 31 organizzazioni operanti nel settore bancario, compresi alcuni outsourcer interbancari, che rappresentano un totale di 157 istituti di credito. In termini di sportelli, il campione rappresenta circa il 73% del sistema. In termini di clienti retail online attivi, sono stati censiti circa conti, che corrisponde ad una rappresentatività del 74%. Rappresentatività campione CLIENTI ON LINE ABILITATI RETAIL Rappresentatività campione CLIENTI ON LINE ATTIVI RETAIL Il campione relativo al segmento Corporate fa riferimento a 2,4 milioni di conti on line abilitati e a circa 1,4 milioni di conti on line attivi. 84,00 % 16,00 % 74,00 % 26,00 % Percentuale di banche che dichiarano di aver riscontrato perdita di credenziali per segmento di clientela 10 89% 87% Retail Corporate Il fenomeno della perdita delle credenziali di accesso al canale di Internet banking si conferma anche per il 2010 a un elevato livello di diffusione, sia per quanto riguarda il segmento Retail che per quello Corporate. Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 4 -

5 La perdita delle credenziali e la perdita di denaro Clientela Retail 0,3 0,25% 0, 0,15% 0,1 0,05% 0,0 0,2 Percentuale di clienti attivi retail che hanno perso le credenziali 0,05 0,03 0,087% 6 clienti ogni Il numero assoluto di clienti che perdono denaro a seguito della sottrazione delle proprie credenziali conferma il trend di riduzione già evidenziato nell anno precedente: 0,002% dei clienti on line attivi nel 2010 contro lo 0,013% nel ,059% 0, ,0 0,035% 0,03 0,025% 0,0 0,015% 0,01 0,005% Il numero di clienti che ha perso le proprie credenziali di accesso al canale Internet banking nel 2010 si mantiene su un incidenza molto contenuta a livello di sistema (0,0), confermando la riduzione del 32% rispetto al 2008 (in cui si era attestato allo 0,087%). Percentuale di clienti attivi retail che hanno perso denaro 0,03 0,01 0,018% 0,034% 1 cliente ogni ,013% 0,002% 0, Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 5 -

6 La perdita di denaro a seguito del furto di identità Clientela Retail Percentuale di clienti retail che perde denaro a seguito della perdita delle credenziali 7 60,0 5 39,7 3 22,03% - 83 % 1 3,71% Il considerevole aumento dell efficacia delle azioni di repressione e contrasto della frode informatica perpetrata attraverso il canale Internet, è riconducibile a due fattori: il considerevole aumento della sensibilità e della consapevolezza della clientela, anche in risposta alle numerose iniziative avviate a livello di sistema bancario e relative all utilizzo del canale Internet; l incremento e l intensificazione delle attività di collaborazione avviate nell ambito del sistema bancario italiano per la condivisione di risorse, esperienze e best practice. Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 6 -

7 Le modalità di attuazione della frode Confronto tra segmenti di clientela Modalità di primo trasferimento numero di accadimenti confronto tra segmenti di clientela 10 84% 94% 16% 6% Retail Corporate Ricariche Bonifici Il bonifico rappresenta la modalità di trasferimento più utilizzata dai frodatori per effettuare il primo prelevamento di denaro dal conto del cliente frodato. Nel segmento Retail si rileva una numerosità non trascurabile di eventi riconducibili alle ricariche (16% dei casi) e del relativo volume transato (3 del totale). Modalità di primo trasferimento volume transato confronto tra segmenti di clientela 10 Le operazioni fraudolente perpetrate attraverso lo strumento della carta conto sono incluse nella macrocategoria dei bonifici, trattandosi di strumenti di pagamento dotati di un proprio codice IBAN identificativo sostanzialmente comparabili a un bonifico e dunque classificabili come tale, rispetto alla segmentazione proposta. 7 3 Retail 92% 8% Corporate Ricariche Bonifici Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 7 -

8 Le tipologie di attacco Clientela Retail e Corporate 10 Numero di accadimenti e volume transato per tipologia di attacco clientela RETAIL 83,2% 16,6% Numero accadimenti 28,5% 71,3% 0,2% 0,2% altro phishing crimeware Volume transato L efficacia degli attacchi di phishing è sostanzialmente riconducibile a quegli istituti che presentano un livello di familiarità più contenuto in relazione al fenomeno delle frodi informatiche e alla conseguente implementazione delle opportune contromisure di contrasto. Attacchi di tipo crimeware sono invece principalmente indirizzati verso le banche che hanno subito attacchi di phishing. Il phishing si conferma la modalità di attacco più redditizia, essendo riconducibile a questa tipologia di frode il 71,3% del volume complessivamente frodato. Con riferimento segmento Corporate, il crimeware rappresenta invece sia la modalità più utilizzata ( del numero di accadimenti) che quella più redditizia (74,1% del volume transato). 10 Numero di accadimenti e volume transato per tipologia di attacco clientela CORPORATE 80, 74,1% 13,3% 22,7% 6,7% 3,2% Numero accadimenti altro phishing crimeware Volume transato Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 8 -

9 Il blocco delle transazioni anomale Clientela Retail e Corporate Transazioni bloccate per modalità di trasferimento Confronto tra segmenti di clientela 10 Il bonifico si conferma la modalità di trasferimento sulla quale le attività di blocco delle transazioni fraudolente risultano maggiormente efficaci. 89% 99,7% Il numero contenuto di ricariche telefoniche e di carte prepagate è legato alla configurazione intrinseca di questi strumenti, che di fatto rendono difficoltose le operazioni di blocco in caso di frode. 7% Retail 4% Corporate 0, 0,3% Ricarica carta prepagata Ricarica carta telefonica Bonifico Nel corso del 2010 il volume economico bloccato, rispetto al volume complessivamente transato riconducibile al furto di identità elettronica, è stato pari al 60,5% per la clientela Retail. La riduzione del volume economico bloccato sul segmento Corporate, (-13% rispetto al 2009), è riconducibile all aumento del numero di attacchi e del volume medio associato alla singola transazione Transazioni bloccate per volume transato Confronto tra segmenti di clientela 90,6% + 6% 80,1% 56,9% 60,5% - 13% Retail Corporate Fonte: ABI Lab, Centrale d allarme per Attacchi Informatici e Osservatorio sulla Gestione Sicura dell Identità, Rilevazione sulle Frodi Identitarie 2011, 157 banche - 9 -

10 Le prossime sfide L evoluzione tecnologica e organizzativa che caratterizza il crimine informatico nel settore bancario, rende quanto mai opportuna la strutturazione, non soltanto all interno della singola banca ma anche a livello di sistema, di un attività continuativa di monitoraggio, prevenzione e contrasto delle nuove minacce, con l obiettivo di costruire un fronte unico di risposta che preveda la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti nel percorso della frode: Banche, Istituzioni, Forze dell Ordine, cittadini. L ABI, mediante la Centrale d Allarme ABI Lab per Attacchi Informatici, il presidio di riferimento a livello di sistema bancario sulla sicurezza informatica, monitora costantemente il fenomeno del cyber crime e le sue principali manifestazioni, a danno della banca e del cliente. In risposta ai principali trend evolutivi identificati, le prossime attività verteranno principalmente su: Monitoraggio nell evoluzione degli attacchi informatici condotti mediante il canale mobile Monitoraggio nell evoluzione degli attacchi informatici condotti verso la clientela Corporate Approfondimento sulle nuove tecnologie di strong authentication Monitoraggio nell evoluzione degli strumenti di protezione e controllo degli accessi Approfondimento sulle nuove soluzioni di Data Loss Prevention e di gestione dei dati personali Evoluzione degli attacchi informatici del tipo Denial of Service Pianificazione di attività di formazione e sensibilizzazione sul tema delle frodi informatiche, in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni

11 AGENDA Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Il dimensionamento del fenomeno Le principali minacce Le attività di blocco delle transazioni anomale Le prossime sfide La Convenzione ABI Polizia di Stato per la prevenzione dei crimini informatici nel settore bancario italiano La Collaborazione tra banche e Polizia di Stato La partecipazione delle banche al processo di scambio informativo

12 La Collaborazione tra banche e Polizia di Stato Il Ministero dell Interno e l ABI hanno sottoscritto il 13 Dicembre 2010 la Convenzione ABI Polizia di Stato per la prevenzione dei crimini informatici nel settore bancario italiano, per la definizione di un piano di collaborazione per il contrasto del crimine informatico, prevedendo lo scambio in tempo reale delle informazioni rilevanti. Obiettivi organizzativi Scambio efficace di informazioni Identificazione delle fasi del processo Condivisione del quadro normativo Visibilità sul processo di gestione delle informazioni Soggetti coinvolti ABI, mediante ABI Lab Polizia di Stato, mediante Polizia Postale e delle Comunicazioni Obiettivi operativi Identificazione dei referenti Definizione di interfacce tecniche Strutturazione delle segnalazioni secondo schemi condivisi Analisi aggregate delle segnalazioni a scopi investigativi e repressivi La partecipazione della singola Banca al processo di scambio delle informazioni prevede la sottoscrizione di uno specifico Accordo tra Banca e Polizia di Stato, che riprende i termini e i contenuti della Convenzione di sistema, eventualmente estendendo il perimetro di operatività della collaborazione, in funzione delle specifiche esigenze

13 La partecipazione delle banche al processo di scambio informativo La Lettera Circolare ABI Azioni di sistema in materia di frodi informatiche del 14 Aprile 2011 descrive le modalità di partecipazione delle banche al processo di scambio informativo strutturato nell ambito della Convenzione di sistema tra ABI e Polizia di Stato. I. PARTECIPAZIONE OPERATIVA Sottoscrizione del Modulo di Accettazione SOTTOSCRIZIONE MODULO 3 Banche 1 Federazione BCC II. FORMALIZZAZIONE DELLA COLLABORAZIONE Sottoscrizione dell Accordo Banca Polizia di Stato FORMALIZZAZIONE 3 Gruppi bancari ATTIVITÁ partecipazione attiva alla collaborazione operativa mediante la definizione di un unico presidio telematico di riferimento segnalazione tempestiva, secondo gli schemi previsti nell Allegato Tecnico alla Convenzione, tutte le informazioni in proprio possesso riconducibili alle tipologie ivi definite; attivazione delle azioni di contrasto più opportune a seguito delle segnalazioni ricevute nel processo di scambio delle informazioni BENEFICI visibilità del percorso di gestione delle proprie segnalazioni da parte della Polizia Postale e delle Comunicazioni; consultazione dell archivio generale delle segnalazioni e di statistiche aggregate secondo i privilegi di accesso assegnati; accesso alle informazioni relative alla propria struttura, facenti riferimento anche a segnalazioni pervenute da altri soggetti; supporto nella definizione delle attività conseguenti la propria partecipazione

14 Fraud Management Agenda (1/2) Partenariato pubblico e privato sui temi della sicurezza nei servizi di home banking Stefano Zireddu, Direttore S.O. Contrasto Crimine Economico Finanziario Online, Polizia Postale L'escalation delle frodi, dalle persone fisiche alle imprese: l'osservatorio CRIF sulle frodi creditizie e gli strumenti a supporto di ultima generazione Maria Luisa Cardini, Responsabile Centro di competenza Fraud Prevention Solutions, CRIF Un approccio innovativo alla sicurezza degli accessi ai servizi di ebanking Claudio De Paoli, Practice IT Security, AlmavivA The Italian Innovation Company Sistemi integrati di fraud management, artificial intelligence e alternative data Vittorio Carlei, Direzione Ricerca, To See

15 Fraud Management Agenda (2/2) Il contrasto alle frodi su carte di pagamento e canali remoti: best practices e esperienze internazionali Roberto Testa, Business Security Community Manager Value Team Divisione Security, Value Team Protecting the Money: Old-School Banking with a Modern Twist Jackie Barwell, Manager, Financial Crime Products, Nice Actimize Frodi informatiche, crimeware e cross compromissione: case study Gerardo Costabile, Responsabile Sicurezza delle informazioni - Tutela Aziendale, Poste Italiane

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici Banche e Sicurezza 2010 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione ROMA, PALAZZO ALTIERI 10 11 GIUGNO Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale

Dettagli

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Banche e Sicurezza 2012 La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, Palazzo Altieri, 20 novembre 2012 Giovanni PIROVANO

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab La Centrale d allarme d ABI Lab per attacchi informatici Mantenimento di un presidio

Dettagli

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012 Il fenomeno delle frodi è

Dettagli

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano La sicurezza informatica nel settore bancario italiano Processi, strumenti e azioni di contrasto a livello di singola banca e di sistema Romano Stasi, Segretario Generale, ABI Lab Roma, 27 Maggio 2011

Dettagli

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario Processi, strumenti di identificazione delle minacce e azioni di contrasto a livello di singola banca e di sistema Romano Stasi, Segretario,,

Dettagli

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014 BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie Milano, 27 maggio 2014 Agenda L organizzazione di BNL S.p.A. in tema di frodi La frode per BNL: definizione Qualche numero sulle frodi identitarie I controlli

Dettagli

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza Ivana Gargiulo Project Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Milano, 14 ottobre 2013 Luogo, Data Evoluzione e ruolo del Consorzio CBI 1995 2001

Dettagli

La Giornata della Sicurezza 2014

La Giornata della Sicurezza 2014 La Giornata della Sicurezza 2014 Roma, 28 novembre 2014 Giovanni PIROVANO Comitato di Presidenza ABI Le declinazioni della sicurezza SICUREZZA LOGICA Furto d identità elettronica Identificazione e controllo

Dettagli

Come preveniree contrastarele frodisu Internet e Mobile Banking

Come preveniree contrastarele frodisu Internet e Mobile Banking Banking Analytics Customer Analytics e Fraud Management Milano, 13 maggio 2014 Come preveniree contrastarele frodisu Internet e Mobile Banking Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Consorzio ABI

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

Dimensionamento del fenomeno Modalità di realizzazione della frode Focus canale Mobile Banking

Dimensionamento del fenomeno Modalità di realizzazione della frode Focus canale Mobile Banking Agenda Lo scenario delle frodi su Internet e Mobile Banking Dimensionamento del fenomeno Modalità di realizzazione della frode Focus canale Mobile Banking Le collaborazioni per il contrasto e la prevenzione

Dettagli

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Banche e Sicurezza 2015 4 giugno 2015 Evoluzione delle frodi in ambito monetica 1980

Dettagli

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA Tommaso Giacomino Segretario della CIPA Roma, 7 giugno 2006 Il furto di identità elettronica nei principali paesi industrializzati

Dettagli

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Aspetti di prevenzione e investigazione Un caso di studio Trento - Febbraio 2014 1 Il Furto d Identità nella Società Phishing: tecnica che utilizza prevalentemente

Dettagli

Security: the single version of the truth

Security: the single version of the truth Security: the single version of the truth Banche e Sicurezza 2009 Convegno ABI Paolo Campobasso SVP-Group Chief Security Officer UniCredit Group Roma 9/10 Giugno 2009 Executive summary Security vision

Dettagli

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni ry colors 0 39 118 146 212 0 0 161 222 60 138 46 114 199 231 201 221 3 Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni RSA Security Summit 2014 Paolo Guaschi Roma, 13 maggio 2014

Dettagli

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Banche e Sicurezza 2009 Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma Simone Bonali Gruppo Cariparma Friuladria Responsabile Jacopo d Auria Telecom

Dettagli

Ubiquity Mobile Finance. Report 3Q 2015

Ubiquity Mobile Finance. Report 3Q 2015 Ubiquity Mobile Finance Report 3Q 2015 11/11/2015 Mobile Finance in crescita del 29% nei primi nove mesi del 2015 Nei primi nove mesi del 2015 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia è cresciuto

Dettagli

Il Sistema Multipiattaforma di Autenticazione Sicura PassadoreKey. ABI SPIN 2014 Genova, 24/06/2014

Il Sistema Multipiattaforma di Autenticazione Sicura PassadoreKey. ABI SPIN 2014 Genova, 24/06/2014 Il Sistema Multipiattaforma di Autenticazione Sicura PassadoreKey ABI SPIN 2014 Genova, 24/06/2014 Agenda Profilo Aziendale Sistema Passadore Key Passadore Key Software Carta Conto Banca Passadore 2 Profilo

Dettagli

Banche e Sicurezza 2015

Banche e Sicurezza 2015 Banche e Sicurezza 2015 Sicurezza informatica: Compliance normativa e presidio del rischio post circolare 263 Leonardo Maria Rosa Responsabile Ufficio Sicurezza Informatica 5 giugno 2015 Premessa Il percorso

Dettagli

Report Primo Semestre 2015

Report Primo Semestre 2015 Ubiquity Mobile Finance Report Primo Semestre 2015 24/07/2015 Mobile Finance in crescita del 31% nel primo semestre 2015 Nel primo semestre del 2015 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia è cresciuto

Dettagli

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Gli aspetti di sicurezza nell'evoluzione dei canali verso il self service Romano Stasi Segretario Consorzio ABI Lab Centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie

Dettagli

Report Ubiquity Mobile Finance

Report Ubiquity Mobile Finance Report Ubiquity Mobile Finance Report 2Q 2014 23/07/2014 Il mercato Mobile Finance in crescita del 30% nei primi 6 mesi del 2014 Durante il primo semestre del 2014 il mercato dei servizi Mobile Finance

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

La Governance bancaria e il cruscotto direzionale per la gestione della sicurezza integrata. Gianluigi Ferraris

La Governance bancaria e il cruscotto direzionale per la gestione della sicurezza integrata. Gianluigi Ferraris La Governance bancaria e il cruscotto direzionale per la gestione della sicurezza integrata Gianluigi Ferraris Agenda 2 Il gruppo Intesa Sanpaolo La Sicurezza come elemento della Governance La Sicurezza

Dettagli

Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014

Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014 Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014 Genova, 24 giugno 2014 CANALI DISTRIBUTIVI E DI PAGAMENTO FLAVIO LANZARINI Pagina 2 Dati a giugno 2014 Il contante e gli strumenti elettronici di pagamento

Dettagli

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Convegno di studio La biometria entra nell e-government Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Alessandro Alessandroni Cnipa alessandroni@cnipa.it Alessandro Alessandroni è Responsabile

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria

ObjectWay Group. Winning Software Solutions. ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Winning Software Solutions ObjectWay Group ObjectWay Financial Suite: la soluzione flessibile e innovativa per la consulenza finanziaria Il Gruppo ObjectWay Il Gruppo ObjectWay, fondato nel 90, è il primo

Dettagli

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario 1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 1.1 Introduzione... 19 1.2 Sviluppo tecnologico delle minacce... 19 1.2.1 Outsourcing e re-engineering... 23 1.3 Profili delle minacce... 23 1.3.1 Furto... 24 1.3.2

Dettagli

CYBER SECURITY COMMAND CENTER

CYBER SECURITY COMMAND CENTER CYBER COMMAND CENTER Il nuovo Cyber Security Command Center di Reply è una struttura specializzata nell erogazione di servizi di sicurezza di livello Premium, personalizzati in base ai processi del cliente,

Dettagli

CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo. Intesa Sanpaolo. Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità. Roma, 1 Dicembre 2014

CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo. Intesa Sanpaolo. Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità. Roma, 1 Dicembre 2014 CBILL: l offerta di e-billing del Gruppo Intesa Sanpaolo Convegno CBI 2014 CBILL: pagamenti in multicanalità Roma, 1 Dicembre 2014 Agenda Razionali alla base dell avvio del progetto CBILL Struttura e fasi

Dettagli

BANCHE E SICUREZZA 2015 SCHEMA DELLE SESSIONI SICUREZZA FISICA SICUREZZA INFORMATICA FRODI

BANCHE E SICUREZZA 2015 SCHEMA DELLE SESSIONI SICUREZZA FISICA SICUREZZA INFORMATICA FRODI 1 BANCHE E SICUREZZA 2015 SCHEMA DELLE SESSIONI GIOVEDÌ 4 GIUGNO MATTINA (9.00 10.30) SESSIONE PLENARIA DI APERTURA LA SICUREZZA NELLE BANCHE ITALIANE: UNO SCENARIO CHE CAMBIA : Marco Iaconis, Bancaforte

Dettagli

Internet e Mobile Banking. Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità

Internet e Mobile Banking. Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Internet e Mobile Banking Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Canali e Core Banking Front End Unico Soluzione integrata per l operatività di filiale Internet e Mobile Banking Soluzioni

Dettagli

Incident & Vulnerability Management: Integrazione nei processi di un SOC. Fabio Civita. Roma, 13 Maggio 2014 Complesso Monumentale S.

Incident & Vulnerability Management: Integrazione nei processi di un SOC. Fabio Civita. Roma, 13 Maggio 2014 Complesso Monumentale S. Il braccio destro per il business. Incident & Vulnerability Management: Integrazione nei processi di un SOC Roma, 13 Maggio 2014 Complesso Monumentale S.Spirito in Sassia Il braccio destro per il business.

Dettagli

La Carta Conto Banca Passadore. Alessio Santoni Banca Passadore & C.

La Carta Conto Banca Passadore. Alessio Santoni Banca Passadore & C. La Carta Conto Banca Passadore Alessio Santoni Banca Passadore & C. ABI Carte 2013 - Milano, 5 dicembre 2013 Agenda Carta Conto Banca Passadore - Company Profile - Principali caratteristiche - Clientela

Dettagli

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO

CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO CONVENZIONE PER LA PREVENZIONE DEI CRIMINI INFORMATICI IN DANNO DEI SISTEMI E SERVIZI DI HOME BANKING E MONETICA DI BANCA POPOLARE DI MILANO Il Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza,

Dettagli

Un contesto dinamico in con-nua evoluzione

Un contesto dinamico in con-nua evoluzione Un contesto dinamico in con-nua evoluzione Il se3ore bancario è un target par*colarmente appe-bile per i cybercriminali, per molteplici finalità So3razione denaro dai con* delle vi9me So;razione e divulgazione

Dettagli

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Marco Tempra Campione d Italia, 18 giugno 2012 Banca Popolare di Sondrio Fondata nel

Dettagli

Ubiquity Mobile Finance Report 2Q 2013. 10 settembre 2013

Ubiquity Mobile Finance Report 2Q 2013. 10 settembre 2013 Ubiquity Mobile Finance Report 2Q 2013 10 settembre 2013 Il mercato SMS Mobile Finance in Italia nel primo semestre 2013 Nel primo semestre del 2013 abbiamo nuovamente assistito a un importante crescita

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo Flavia Zappa Metodologia della ricerca Analisi dei risultati Individuazione vulnerabilità delle PMI e necessità

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito.

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito. Convergenza tra sicurezza fisica, logica e antifrode: analisi dei principali scenari di compromissione dei dispositivi ATM e degli strumenti tecnologici in dotazione a Poste Italiane S.p.A Mirella Ricci

Dettagli

Report Ubiquity Mobile Finance. Report FY 2014

Report Ubiquity Mobile Finance. Report FY 2014 Report Ubiquity Mobile Finance Report FY 2014 26/02/2015 Mobile Finance 2014: Crescita del 35% dei volumi rispetto al 2013. Il 2014 è stato un altro anno d importante crescita dei servizi Mobile Finance

Dettagli

Banking & Financial Diploma Percorso base

Banking & Financial Diploma Percorso base Banking & Financial Diploma Sono oggi più di 3.000 i partecipanti che hanno conseguito l Attestato ABI di professionalità bancaria e finanziaria, con risultati eccellenti in termini di crescita personale

Dettagli

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07 L automazione dei servizi in Poste Italiane Roma, aprile 07 L automazione è diffusa tra i principali player dei servizi finanziari e postali Posizionamento iniziative di automazione Banche e Poste Estere

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi ATTIVITA DI RICERCA 2013 2014 Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI Le frodi nel settore assicurativo rappresentano un fenomeno che sta assumendo

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento nel pimo trimestre del 2007, consente di aggiornare alcune delle analisi svolte in merito all evoluzione

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Report Ubiquity Mobile Finance

Report Ubiquity Mobile Finance Report Ubiquity Mobile Finance Report IQ 2015 14/05/2015 Il mercato Mobile Finance in crescita nei primi 3 mesi del 2015 Nel primo trimestre del 2015 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia ha

Dettagli

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento Carte di Pagamento SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI La soluzione per pagamenti elettronici sicuri in conformità alla Legge n.166/05 e al Decreto Attuativo n.112/07 SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI

Dettagli

Con un bonifico da qualsiasi banca o Banco Posta utilizzando le seguenti coordinate:

Con un bonifico da qualsiasi banca o Banco Posta utilizzando le seguenti coordinate: FAQ LOTTOMATICARD 1- Cos è la Carta Lottomaticard? 2- Dove e come posso acquistarla? 3- Quanto costa? 4- Come posso ricaricare la carta? 5- Dove posso controllare il saldo ed i movimenti della mia carta?

Dettagli

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile Saldo/lista movimenti c/c Ricarica cellulare Ricerca sportelli Bancomat/ATM più Ricerca filiali più vicine Bonifici e giroconti Saldo/lista movimenti conto Ricarica carta di credito prepagata Informazioni

Dettagli

Indice sommario INDICE SOMMARIO CAPITOLO I IL PHISHING: TIPOLOGIE E NUMERI

Indice sommario INDICE SOMMARIO CAPITOLO I IL PHISHING: TIPOLOGIE E NUMERI ix INDICE SOMMARIO Prefazione di Giuseppe Corasaniti... v Introduzione... 1 Prologo... 7 SEZIONE PRIMA PHISHING, PHARMING ET SIMILIA: STORIA ED ANALISI DEL FURTO DI IDENTITÀ DIGITALE CAPITOLO I IL PHISHING:

Dettagli

Roma, 18 novembre 2014. WoW The OTT mobile payment wallet

Roma, 18 novembre 2014. WoW The OTT mobile payment wallet Roma, 18 novembre 2014 WoW The OTT mobile payment wallet Mobile payments: il mercato italiano Come affrontare la sfida del mobile 2 Come gli italiani usano i mobile devices al mese di mobile surfers Fonte:

Dettagli

26 maggio. Sessione Plenaria di Apertura - Sala della Clemenza - Palazzo Altieri Buffet Lunch - Palazzo Ruggieri - Corso Vittorio Emanuele II, 24

26 maggio. Sessione Plenaria di Apertura - Sala della Clemenza - Palazzo Altieri Buffet Lunch - Palazzo Ruggieri - Corso Vittorio Emanuele II, 24 26 maggio Sessione Plenaria di Apertura - Sala della Clemenza - Palazzo Altieri Buffet Lunch - Palazzo Ruggieri - Corso Vittorio Emanuele II, 24 Sessione Parallela A - Sala della Clemenza - Palazzo Altieri

Dettagli

Soluzioni innovative per e-m payments

Soluzioni innovative per e-m payments Soluzioni innovative per e-m payments Nicola Cordone Direttore Divisione Financial Institutions e Vice Direttore Generale SIA SPIN 2012 Conference & Expo - Firenze, 22 giugno 2012 Parallel session C2:

Dettagli

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 Agenda Abstract CRIF: numeri Alcuni aspetti strategici ed operativi sullo Small Business Le opportunità da esplorare

Dettagli

Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca

Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca Integrazione sicurezza fisica e logica: strategie e benefici per la banca Ing. Roberto Lorini Executive Vice President VP Tech Convegno ABI Banche e Sicurezza 2009 Roma, 9 giugno 2009 Agenda Gli orientamenti

Dettagli

Managed Security Service

Managed Security Service ANTI-PHISHING Managed Security Service Communication Valley Communication Valley S.p.A. è un Managed Service Provider specializzato nella gestione della sicurezza di reti complesse. Le soluzioni i offerte

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli

I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH PER L ACQUISIZIONE DI NUOVI CLIENTI RETAIL

I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH PER L ACQUISIZIONE DI NUOVI CLIENTI RETAIL I BENEFICI ECONOMICI DELL INTERNET SEARCH PER L ACQUISIZIONE DI NUOVI CLIENTI RETAIL INCONTRO DI KICK-OFF E PRIMO TAVOLO DI RICERCA: IL CONTRIBUTO DI EQUITEAM-FINALTA Milano, CeTIF 18.06.2008 AGENDA 1

Dettagli

L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale

L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale L'importanza di un posizionamento distintivo nell'innovazione di canale Ruggero Benedetto Gruppo Monte dei Paschi di Siena Responsabile Multicanalità Integrata Roma, 15 Aprile ABI Dimensione Cliente 1.

Dettagli

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi PROFILO CARTASI Chi è CartaSi CartaSi S.p.A. è dal 1985 la società leader in Italia nei pagamenti elettronici con oltre 2 miliardi di transazioni complessivamente gestite, 13,5 milioni di carte di credito

Dettagli

CONTI CORRENTI A CONSUMATORI INDICATORE SINTETICO DI COSTO (ISC) E PROFILI DI OPERATIVITA

CONTI CORRENTI A CONSUMATORI INDICATORE SINTETICO DI COSTO (ISC) E PROFILI DI OPERATIVITA individuati CONTI CORRENTI A CONSUMATORI INDICATORE SINTETICO DI COSTO (ISC) E PROFILI DI OPERATIVITA Che cos è l ISC L INDICATORE SINTETICO DI COSTO (ISC) è un indice definito da Banca d Italia per quantificare,

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Settembre 2011 Ufficio Analisi Economiche A partire dalla data contabile settembre 2010, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato

Dettagli

BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare

BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare BANKPASS Mobile: la soluzione per i micropagamenti via cellulare Ing. Giorgio Porazzi Responsabile Corporate Development SI Holding Gruppo CartaSi Roma, 16 novembre 2004 Le attività on line delle banche

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana 17 marzo 2009 (dati al 2008) La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2008, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO ISTITUTO PER LA VIGILANZA Dipartimento della Pubblica Sicurezza CONVENZIONE

MINISTERO DELL INTERNO ISTITUTO PER LA VIGILANZA Dipartimento della Pubblica Sicurezza CONVENZIONE CONVENZIONE RELATIVA ALLA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI ACCESSO ALLA BANCA DATI SINISTRI R.C.AUTO DA PARTE DEL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA Il del Ministero dell Interno

Dettagli

Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche La gestione delle utenze amministrative e tecniche: il caso UBIS

Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche La gestione delle utenze amministrative e tecniche: il caso UBIS Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche La gestione delle utenze amministrative e tecniche: il caso UBIS Alessandro Ronchi Senior Security Project Manager La Circolare 263-15 aggiornamento

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Dicembre 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date

Dettagli

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese 1 CBI - Corporate Banking Interbancario 2 CBI 2 - nuovo CBI 3 Nuovi servizi

Dettagli

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di Pagamento e Monetica ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali

Dettagli

Retail Store Audit. Milano, 21 novembre 2012

Retail Store Audit. Milano, 21 novembre 2012 . Milano, 21 novembre 2012 Agenda Presentazione risultati Survey Modalità operative e leading practices Tavola Rotonda Presentazione risultati Survey. - 2 - La Survey Obiettivo: La ricerca condotta da

Dettagli

I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche

I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche I Monitoraggi dell ABI a supporto delle strategie di fidelizzazione delle banche DANIELA VITOLO d.vitolo@abi.it - CENTRO STUDI E RICERCHE - ABI CRM - RELAZIONE E VENDITA: LA SOLUZIONE PER CRESCERE 1 GLI

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

ISC CONTI CORRENTI E PROFILI OPERATIVITA

ISC CONTI CORRENTI E PROFILI OPERATIVITA ISC CONTI CORRENTI E PROFILI OPERATIVITA Che cos'è l'indicatore Sintetico di Costo (ISC)? L'Indicatore Sintetico di Costo (ISC) è una misura espressa in termini monetari (cioè in Euro), finalizzata a quantificare

Dettagli

La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane. Roma, 8 maggio 2006

La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane. Roma, 8 maggio 2006 La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane Roma, 8 maggio 2006 Internet: una opportunità per i servizi di Poste Italiane L esposizione dei sistemi/prodotti sulla rete internet se da un lato facilita

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Le attività OASI per la sicurezza dei dati e dei sistemi, e per la compliance alle normative. Servizi Consulenza Formazione Prodotti

Le attività OASI per la sicurezza dei dati e dei sistemi, e per la compliance alle normative. Servizi Consulenza Formazione Prodotti Le attività OASI per la sicurezza dei dati e dei sistemi, e per la compliance alle normative Servizi Consulenza Formazione Prodotti L impostazione dei servizi offerti Le Banche e le altre imprese, sono

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015)

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) serie Tecnica n. Codice Attività: TS 3015 CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) Scheda di segnalazione sul Phishing Si fa riferimento alla lettera circolare ABI TS/004496 del 12/09/03

Dettagli

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento CeTIF Competence Centre 2008 Scenari di Sviluppo e innovazione CETIF Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Dipartimento di Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale Università

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR

La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR La consapevolezza della sicurezza nella PA. L esperienza MIUR Paolo De Santis Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica - MIUR Il contesto in cui opera

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date contabili.

Dettagli

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Calambrone, 22 Maggio 2015 Claudio Telmon claudio@telmon.org Partiamo un po' prima... Fino agli anni 90 il sistema informativo della banca era chiuso

Dettagli

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE Roma, 15 novembre 2012 Gino Giambelluca- Banca d Italia Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti 1 Divisione

Dettagli

Addendum Italiano Executive summary

Addendum Italiano Executive summary PwC s 2014 Global Economic Crime Survey Addendum Italiano Executive summary febbraio 2014 Executive Summary The highlights La diffusione del fenomeno delle frodi economico finanziarie in Italia Dall edizione

Dettagli

Marketing. e Finanza

Marketing. e Finanza Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Analisi e Strategie Quanto è ancora attrattivo il Retail Banking nella nuova normalità? 4 Walter Lironi, McKinsey Enrico Lucchinetti,

Dettagli

Determinazione del valore di mercato del credito non perfoming Nascono gli e-commerce del credito anomalo

Determinazione del valore di mercato del credito non perfoming Nascono gli e-commerce del credito anomalo Determinazione del valore di mercato del credito non perfoming Nascono gli e-commerce del credito anomalo Angelo Franciotti Responsabile Reparto Cessioni, UGC Banca Agenda Trend del mercato italiano dei

Dettagli

Enjoy. la carta contro corrente. Lancio nuova versione con tecnologia a chip

Enjoy. la carta contro corrente. Lancio nuova versione con tecnologia a chip Enjoy. la carta contro corrente Lancio nuova versione con tecnologia a chip Carta Enjoy a chip: principali caratteristiche e funzionalità (1/2) La carta Enjoy a chip è la nuova versione di carta prepagata

Dettagli

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Carte di pagamento Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di pagamento e Monetica ATM e POS

Dettagli

Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by

Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by Idee innovative a sostegno dei canali online: la card di sicurezza dei Servizi by Angela Dall Olio Responsabile Prodotti e Servizi Famiglie Direzione Retail, Banco Popolare angela.dallolio@bancopopolare.it

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility Expanding the Horizons of Payment System Development Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility 20 Giugno 2013 Nuovi scenari e nuovi player Sergio Moggia Direttore Generale Consorzio

Dettagli