CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO"

Transcript

1 CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 3^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo ne Monti (Reggio Emilia) Presidente Cristian Ielli Web site:

2 LEGENDA DELLE MISURAZIONI H = altezza al garrese L = lunghezza del tronco HT = altezza del torace LT = lunghezza del torace LaT = larghezza del torace CT = circonferenza del torace HG = altezza al gomito CP = circonferenza del pastorale (metacarpo) LTe = lunghezza totale della testa LC = lunghezza del cranio LaC = larghezza bizigomatica del cranio n.r. = non rilevate PREMESSA Una giornata di misurazioni effettuata il 22 maggio 2013, dopo quelle del 4 novembre 2011, 4 luglio 2012 e 19 luglio 2012 (prima parte dello schedario), nonché quella del 27 settembre 2012 (seconda parte dello schedario), oltre alla giornata del 5 settembre 2012 in cui si è tenuta una riunione (con la misurazione di un solo esemplare, catalogato nella prima parte dello schedario). Guidato da Cristian Ielli (presidente dell Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante) che ha coordinato le ricerche sul territorio dell Appennino Reggiano, oltre ad aver messo a disposizione i cani del suo centro di selezione a Costa de Grassi, l unico allevamento cinofilo esistente. Le misure sono state prese da Antonio Crepaldi (giudice ENCI / FCI). Le foto sono state scattate da Antonio Crepaldi.

3 SCHEDA N. 64 Nome: Lena Sesso: Femmina Età: 12 anni H = 54,5 L = 63 HT = 26 LTe = 22 LC = 16,5 LT = 33,5 LaT = 17 CT = 71 HG = 28,5 LaC = 11,5 Note: colore bianco, pelo corto, gli speroni erano doppi ma sono stati tolti per fare agility, stop mediamente marcato, assi cranio-facciali paralleli, buona ossatura, buon soggetto di struttura abbastanza robusta e solida, con sufficiente rusticità; campione italiano assoluto 2008 categoria meticci di agility.

4 SCHEDA N. 65 Nome: Jack Due Calzini Sesso: Maschio Età: 15 mesi H = 55 LTe = 24 L = 58,5 LC = 12 HT = 27 LT = 29,5 LaT = 18,5 CT = 70 HG = 31 LaC = 12 Note: colore nero con focature rossicce e bianco al petto ed arti (balzane impari agli anteriori, mentre nel posteriore solo sui piedi), pelo corto, assi cranio-facciali paralleli, stop mediamente marcato, speroni doppi, angoli del posteriore un po aperti, buon maschio di struttura sufficientemente robusta e discretamente rustico.

5 SCHEDA N. 66 Nome: Skin Sesso: Maschio Età: 4 anni H = 59 LTe = 24 L = 65,5 LC = 13 HT = 26,5 LT = 33,5 LaT = 18 CT = 75 HG = 33 LaC = 12 Note: colore lupino mediamente scuro, con focature molto chiare, pelo corto, assi cranio-facciali paralleli, stop poco marcato, coda con curva a semicerchio, gli speroni erano doppi ma sono stati tolti per fare agility, soggetto di buona tipologia, taglia alta, struttura abbastanza possente, molto somigliante al padre Birbo (scheda n. 33), ripropone la notevole rusticità paterna.

6 SCHEDA N. 67 Nome: Harley Sesso: Maschio Età: 11 mesi H = 59,5 LTe = 24,5 L = 65,5 HT = 27 LC = 13,5 LT = 37 LaT = 18 CT = 73 HG = 34 LaC = 12,5 Note: colore nero con lievi focature più grigio e bianco, pelo corto, speroni semplici, soggetto molto interessante per il tipo, pur con orecchie lunghe, struttura robusta, torace molto sviluppato, taglia alta, rusticità ben evidente.

7 SCHEDA N. 68 Nome: Argo 2 Sesso: Maschio Età: 2 anni H = 52 L = 65 LTe = 23,5 HT = 25 LC = 13 LT = 30,5 LaT = 16 CT = 74 HG = 30 LaC = 13 Note: colore lupino chiaro, pelo corto, assi cranio-facciali leggermente tendenti alla divergenza, speroni doppi, soggetto di tipologia interessante, struttura robusta, forte ossatura, buona rusticità.

8 SCHEDA N. 69 Nome: Will Sesso: Maschio Età: 6 anni H = 60 L = 63 HT = 24 LT = 35 LaT = 16,5 CT = 75 HG = 34,5 LTe = 26 LC = 16 LaC = 13,5 Note: colore lupino scuro, pelo corto, assi cranio-facciali leggermente tendenti alla divergenza, speroni semplici, vive presso la suocera di Cristian Ielli, carattere diffidente e portato alla guardia della proprietà, soggetto di buona tipologia con struttura molto potente, taglia alta, dotato di notevole rusticità.

9 SCHEDA N. 70 Nome: Kira di Carnola Sesso: Femmina Età: 3 anni H = 56,5 LTe = 21,5 L = 62 HT = 27 LC = 12 LT = 36 LaT = 21,5 CT = 80 HG = 30 LaC = 12,5 Note: colore lupino chiaro con striature, pelo corto, assi cranio-facciali leggermente divergenti, senza speroni, vive in una famiglia a Carnola, buona tipologia, discreta rusticità, un po sovrappeso.

10 SCHEDA N. 71 Nome: Brio Sesso: Maschio Età: 7 anni H = 62 L = 71,5 HT = 27 LT = 37 LaT = 18 CT = 77 HG = 34 LTe = 25,5 LC = 15 LaC = 13 Note: colore lupino con sella scura e testa ed arti chiari, pelo corto, assi craniofacciali paralleli, senza speroni, buona tipologia, buona rusticità, struttura solida.

11 SCHEDA N. 72 Nome: Turia Sesso: Femmina Età: 7 anni H = 58 LTe = 25 L = 65 HT = 25,5 LC = 16 LT = 34,5 LaT = 22 CT = 78 HG = 32 LaC = 13 Note: colore lupino chiaro, pelo corto, assi cranio-facciali paralleli, senza speroni, vive in una zona rurale isolata insieme al maschio Barone (scheda n. 73) dove lavora con il gregge, eccellente tipologia e morfologia, struttura potente per una femmina con diametri trasversali molto sviluppati, notevole rusticità.

12 SCHEDA N. 73 Nome: Barone Sesso: Maschio Età: 8 mesi H = 56 L = 62 LTe = 25,5 HT = 26,5 LC = 13,5 LT = 31,5 LaT = 17 CT = 68 HG = 32 LaC = 11,5 Note: colore grigio cenere con chiazze nere, pelo corto, assi cranio-facciali paralleli, speroni semplici, vive in una zona rurale isolata insieme alla femmina Turia (scheda n. 72) dove già lavora con il gregge, ottima tipologia, struttura agile e funzionale, rusticità ben marcata.

13 SCHEDA N. 74 Nome: Laika Cenere Sesso: Femmina Età: 11 mesi H = 48,5 L = 57 HT = 17 LTe = 18 LC = 10,5 LT = 26 LaT = 15 CT = 66 HG = 29 LaC = 10,5 Note: colore grigio cenere con chiazze nere, pelo semilungo, assi cranio-facciali leggermente divergenti, speroni doppi, occhi chiari, ottima tipologia, taglia piccola, struttura leggera, molto rustica, vive in una zona rurale isolata dove lavora con pecore di razza Massese insieme ad altri lupini già misurati in data precedente ed altri cani da pastore non lupini ma meticci.

14 SCHEDA N. 75 Nome: Aki Storda Sesso: Femmina Età: 1 anno circa H = 53 LTe = 20 L = 55 HT = 20 LC = 11,5 LT = n.r. LaT = 13 CT = n.r. HG = 28 LaC = 10,5 Note: colore nero focato, pelo semilungo, assi cranio-facciali leggermente divergenti, senza speroni, buona tipologia, struttura abbastanza robusta con ossatura ben sviluppata, vive presso Cristian Ielli.

15 SCHEDA N. 76 Nome: Lilly Sesso: Femmina Età: 1 anno H = 56,5 L = 58 (?) LTe = 24 LC = 13 HT = 20,5 LT = 28 LaT = 17 CT = 66 HG = 32 LaC = 11 Note: colore nero focato chiaro, pelo semilungo, assi cranio-facciali leggermente divergenti, speroni doppi, tipologia simile al pastore tedesco, struttura molto potente, vive presso Cristian Ielli.

16 SCHEDA N. 77 Nome: Capitano Sesso: Maschio Età: 1 anno H = 58 L = 60 LTe = 25,5 HT = 24 LC = 11,5 LT = 32 LaT = 14 CT = 66 HG = 32 LaC = 11,5 Note: colore rossiccio molto chiaro con qualche chiazza grigia e con bianco, pelo semilungo, assi cranio-facciali paralleli, vive presso Cristian Ielli, ottima tipologia e morfologia, eccellente struttura potente, speroni semplici, occhi eterocromi (sinistro azzurro).

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 2^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo

Dettagli

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 6^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo

Dettagli

Associazione di Volontariato del CANE LUPINO DEL GIGANTE ANALISI DEI DATI BIOMETRICI RILEVATI. Introduzione

Associazione di Volontariato del CANE LUPINO DEL GIGANTE ANALISI DEI DATI BIOMETRICI RILEVATI. Introduzione Introduzione La presente analisi biometrica illustra una prima approssimazione etnologica del Cane Lupino del Gigante ed è stata effettuata su un primo quantitativo di 155 esemplari (75 maschi e 80 femmine)

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DLELO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 23.03.1991. UTILIZZAZIONE: Cane di utilità, cane da pastore e cane di servizio polivalente

DATA DI PUBBLICAZIONE DLELO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 23.03.1991. UTILIZZAZIONE: Cane di utilità, cane da pastore e cane di servizio polivalente FCI Standard N 166 / 30.08.1991 CANE DA PASTORE TEDESCO ORIGINE: Germania DATA DI PUBBLICAZIONE DLELO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 23.03.1991 UTILIZZAZIONE: Cane di utilità, cane da pastore e cane di servizio

Dettagli

Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo CANE CORSO

Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo CANE CORSO Traduzione in italiano a cura del sig. Pietro Paolo Condo FCI Standard N 343 pubblicazione del 17.12.2015 in vigore dal 1 gennaio 2016 CANE CORSO Questa illustrazione non è necessariamente a dimostrazione

Dettagli

FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 296 / 19.09.2013 CANE DA PASTORE SCOZZESE A PELO CORTO (Collie Smooth) L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco

Dettagli

FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: inglese. ORIGINE: Brasile DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI

Dettagli

F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A.

F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A. Lo Standard F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A. Murante Origini: Germania Data della pubblicazione dello

Dettagli

ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria

ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria Commento di Luisa Salinas UTILIZZAZIONE: questo cane robusto e resistente alle intemperie viene utilizzato dal cacciatore in

Dettagli

Il terranova: lo standard lunedì 01 febbraio 2010

Il terranova: lo standard lunedì 01 febbraio 2010 Il terranova: lo standard lunedì 01 febbraio 2010 Origine: Canada Patronato F.C.I. Data di pubblicazione dello standard originale valido: 24.07.1996 Funzione : Cane da slitta per carichi pesanti, cane

Dettagli

Italia 27.11.1989. Cane da compagnia. Gruppo 9: Cani da compagnia Sezione 1: Bichon e affini Senza prova di lavoro

Italia 27.11.1989. Cane da compagnia. Gruppo 9: Cani da compagnia Sezione 1: Bichon e affini Senza prova di lavoro BOLOGNESE fci-standard n 196 Con commenti allo standard di francesco cochetti giudice all rounder ENCI fci / italia origine Italia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE 27.11.1989 UTILIZZAZIONE

Dettagli

Fulvo di Borgogna (direttive d allevamento svizzere)

Fulvo di Borgogna (direttive d allevamento svizzere) Fulvo di Borgogna (direttive d allevamento svizzere) Redatto da: Urban Hamann Storia della razzahte Nascita relativamente sconosciuta Conigli selvatici giallo rossi furono incrociati con diverse razze

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07 FCI Standard N 183 / 18.04.2007 ZWERGSCHNAUZER ORIGINE: Germania DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07 UTILIZZAZIONE: Cane di casa e di compagnia CLASSIFICAZIONE F.C.I. Gruppo

Dettagli

Commento allo standard del cane da pastore tedesco

Commento allo standard del cane da pastore tedesco I caratteri somatici generali Il cane da pastore tedesco è di taglia media, leggermente allungato, forte e ben muscoloso, con ossatura asciutta e struttura solida. Questi suggerimenti impongono una struttura

Dettagli

Testo redatto dal Dott. Vincenzo Ferrara STANDARD DEL SEGUGIO MAREMMANO

Testo redatto dal Dott. Vincenzo Ferrara STANDARD DEL SEGUGIO MAREMMANO Testo redatto dal Dott. Vincenzo Ferrara STANDARD DEL SEGUGIO MAREMMANO NOME DELLA RAZZA SEGUGIO MAREMMANO ORIGINE: ITALIA UTILIZZAZIONE Cane da caccia da seguita utilizzato prevalentemente nella caccia

Dettagli

FCI Standard N 101 / 17.04.2015 BOULEDOGUE FRANCESE

FCI Standard N 101 / 17.04.2015 BOULEDOGUE FRANCESE NOME: Bouledogue Français ORIGINE: Francia FCI Standard N 101 / 17.04.2015 BOULEDOGUE FRANCESE Data di pubblicazione dello standard originale vigente: 03.11.2014 UTILIZZAZIONE: Cane da compagnia e da guardia

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 22.01.1999

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 22.01.1999 FCI Standard N 311 / 04.10.2000 CANE LUPO DI SAARLOOS ORIGINE: Olanda DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 22.01.1999 UTILIZZAZIONE: Il Cane lupo di Saarloos non è stato allevato per

Dettagli

ABC AMICI BASSOTTO CLUB ITALIA

ABC AMICI BASSOTTO CLUB ITALIA ABC AMICI BASSOTTO CLUB ITALIA Società Specializzata di Razza riconosciuta dall E.N.C.I. Federazione Cinologica Internazionale FCI Standard n 148 Edizione del 09-05-2001 - D DACHSHUNDE BASSOTTO TEDESCO

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001. UTILIZZAZIONE: cane da caccia sopra e sotto il terreno

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001. UTILIZZAZIONE: cane da caccia sopra e sotto il terreno FCI Standard N 148 / 09.05.2001 BASSOTTI ORIGINE: Germania DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001 UTILIZZAZIONE: cane da caccia sopra e sotto il terreno CLASSIFICAZIONE F.C.I.-

Dettagli

Capra di Saanen ( 1 )

Capra di Saanen ( 1 ) Stato: 20.02.2008 Capra di Saanen ( 1 ) m f m f 90 80 85 60 fine bianca con corto, ben aderente bianca, tollerate piccole macchie pigmentate; Colore bianco impuro Becchi più severo macchie nere, più grandi

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 05.03.1998

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 05.03.1998 FCI Standard N 97 / 05.03.1998 SPITZ TEDESCHI ORIGINE: Germania DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 05.03.1998 UTILIZZAZIONE: Cane da guardia e da compagnia CLASSIFICAZIONE F.C.I. Gruppo

Dettagli

FCI Standard N 37 / 06.09.2013 CÃO DE AGUA PORTUGUÊS. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 37 / 06.09.2013 CÃO DE AGUA PORTUGUÊS. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 37 / 06.09.2013 CÃO DE AGUA PORTUGUÊS L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Portogallo DATA DI

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001. UTILIZZAZIONE: Cane per la caccia a vista, la corsa e il coursing.

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001. UTILIZZAZIONE: Cane per la caccia a vista, la corsa e il coursing. FCI Standard N 193 / 02.04.2001 LEVRIERO RUSSO (Borzoi) ORIGINE: Russia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 13.03.2001 UTILIZZAZIONE: Cane per la caccia a vista, la corsa e il coursing.

Dettagli

GUARDIE ECOZOOFILE PROTEZIONE CIVILE

GUARDIE ECOZOOFILE PROTEZIONE CIVILE American bulldog Origine: USA. Classificazione F.C.I.: RAZZA NON RICONOSCIUTA Cane di media taglia. E un cane che da l impressione di grande potenza e dinamicità. Grande forza. Razza dalla costruzione

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE 01.04.2008

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE 01.04.2008 FCI Standard N 144 / 09.07.2008 DEUTSCHER BOXER ORIGINE: Germania DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE 01.04.2008 UTILIZZAZIONE: Cane di utilità e di compagnia CLASSIFICAZIONE F.C.I.

Dettagli

COMUNE DI FIANO ROMANO

COMUNE DI FIANO ROMANO aiutami.sarò tuo amico per tutta la vita lo prometto! N.001 NOME : Remo COLORE: Miele TAGLIA: Grande SESSO: Maschio ETA PRESUNTA: 10 anni MICROCHIP: nr. 380260040933075 - COMUNE DI FIANO ROMANO RM. STERILIZZATO

Dettagli

Appendice situata all estremo superiore del tronco con la quale termina la colonna vertebrale. Vertebre coccigee (18-22) CARATTERE DI RAZZA

Appendice situata all estremo superiore del tronco con la quale termina la colonna vertebrale. Vertebre coccigee (18-22) CARATTERE DI RAZZA CODA Appendice situata all estremo superiore del tronco con la quale termina la colonna vertebrale Vertebre coccigee (18-22) CARATTERE DI RAZZA coda Funzioni: -timone direzionale ed organo di equilibrio

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07 FCI Standard N 172 / 18.04.2007 BARBONI (Caniche) ORIGINE: Francia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 06.03.07 UTILIZZAZIONE : Cane da compagnia CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 9 Cani

Dettagli

DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA NORME TECNICHE CAPITOLO I. Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE

DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA NORME TECNICHE CAPITOLO I. Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA CAPITOLO I Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE La selezione dei bovini della razza Grigio Alpina ha lo scopo di produrre soggetti precoci

Dettagli

Bicolori: white and tan, lemon and white; red and white; tan and white; black and white;

Bicolori: white and tan, lemon and white; red and white; tan and white; black and white; I COLORI DEL BEAGLE Il nuovo Standard del Beagle pubblicato dalla FCI in data 23.01.2011 modifica la definizione dei colori ammessi, da tutti colori degli hounds in un elenco ben preciso, conformemente

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE : 18.08.1965

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE : 18.08.1965 FCI standard N 142 / 04.06.1996 SLOVENSKY CUVAC ORIGINE: Repubblica Slovacca DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE : 18.08.1965 UTILIZZAZIONE: deriva dal suo abituale impiego, fin dai

Dettagli

1. TACCHINO ERMELLINATO DI ROVIGO

1. TACCHINO ERMELLINATO DI ROVIGO 1. TACCHINO ERMELLINATO DI ROVIGO AREA DI ORIGINE: Regione Veneto. TIPO ED INDIRIZZO PRODUTTIVO: Tacchino rustico di taglia media, precoce e a rapido impennamento. Ottimo pascolatore,si presta molto bene

Dettagli

Il Setter Inglese Standard morfologico

Il Setter Inglese Standard morfologico Il Setter Inglese Standard morfologico Utilizzazione: Cane da caccia e compagnia. Classificazione: Gruppo 7 cani da ferma Sezione 2 cani da ferma Britannici. Soggetti a prova di lavoro. Testa Dolicocefala:

Dettagli

MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD

MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD I GENERALITÀ Origine MILLEFIORI VENETA O MILLEFIORI DI LONIGO BOZZA DI STANDARD Razza Veneta, selezionata dall'allevatore Luca Rizzini alla fine del XX secolo a partire da esemplari di polli di tipologia

Dettagli

VACCA MARCHIGIANA. Origine e zona di diffusione. Evoluzione e selezione

VACCA MARCHIGIANA. Origine e zona di diffusione. Evoluzione e selezione VACCA MARCHIGIANA Origine e zona di diffusione La razza bovina Marchigiana deriva dal bovino dalle grandi corna giunto in Italia nel VI sec. d.c. a seguito delle invasioni barbariche. Oggi la razza ha

Dettagli

Laboratorio Scientifico del MUSEO D ARTE E SCIENZA di Gottfried Matthaes

Laboratorio Scientifico del MUSEO D ARTE E SCIENZA di Gottfried Matthaes Laboratorio Scientifico del MUSEO D ARTE E SCIENZA di Gottfried Matthaes Milano, 23/02/2011 Nr. 2AN-7754 Risultati delle analisi scientifiche effettuate sul dipinto su tela (cm 123 x 81) rappresentato

Dettagli

Zoognostica. (scienza applicata) Conoscere e valutare i caratteri: -morfologici - fisiologici -patologici. v i. esteriori FENOTIPO

Zoognostica. (scienza applicata) Conoscere e valutare i caratteri: -morfologici - fisiologici -patologici. v i. esteriori FENOTIPO Zoognostica (scienza applicata) Conoscere e valutare i caratteri: -morfologici - fisiologici -patologici esteriori v i FENOTIPO Valutazione morfo-funzionale del cane CINOGNOSTICA Cino=cane Gnostica=conoscenza

Dettagli

Papermodel PM-21 Mazinger Z vol.1 manga/oav version

Papermodel PM-21 Mazinger Z vol.1 manga/oav version 1 Per costruire questo modello, è necessario stampare su cartoncino formato A4 bianco, il relativo file, che avete scaricato assieme a queste istruzioni dal sito http://raggiogamma.altervista.org Tagliate

Dettagli

Standard morfologico dello Spinone italiano

Standard morfologico dello Spinone italiano Standard morfologico dello Spinone italiano Segreteria Nazionale Via Cavour, 15 21100 VARESE Tel: 0332-285189 Fax: 0332-283328 www.spinone-italiano.it mail: info@spinone-italiano.it 1 Standard Morfologico

Dettagli

Il cavallo è un vero amico!

Il cavallo è un vero amico! Il cavallo è un vero amico! Piccola guida fotografica per ragazzi Ministero della Salute Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 27.11.1989. Cane per la caccia alla lepre e al cinghiale

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 27.11.1989. Cane per la caccia alla lepre e al cinghiale FCI Standard N 198 / 09.08.1999 SEGUGIO ITALIANO A PELO FORTE ORIGINE: Italia DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 27.11.1989 UTILIZZAZIONE: Cane per la caccia alla lepre e al cinghiale

Dettagli

Il peso corporeo si misura con :

Il peso corporeo si misura con : Il peso corporeo si misura con : la bilancia elettronica la bilancia ad ago La bilancia a pesi mobili Bilancia a pesi mobili Standardizzazione : Operazioni da effettuare: 1-Contollare che la bilancia sia

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) Introduzione In questo capitolo saranno descritte alcune caratteristiche della zanzara tigre al fine di capire meglio: perché la si cerca e combatte come riconoscerla

Dettagli

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale

Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Fare scienze: dalla lettura di una storia affascinante sino ad un incontro speciale Sempre più in questi ultimi anni ci siamo rese conto che è possibile promuovere, ovvero trasmettere in modo efficace,

Dettagli

ALLEGATO B: RAZZE DEL REGISTRO ANAGRAFICO ( STANDARD MORFOLOGICI )

ALLEGATO B: RAZZE DEL REGISTRO ANAGRAFICO ( STANDARD MORFOLOGICI ) ALLEGATO B: RAZZE DEL REGISTRO ANAGRAFICO ( STANDARD MORFOLOGICI ) 1. Gigante (G.) DESCRIZIONE PUNTI 1. Tipo e forma del corpo 20 2. Peso 10 3. Pelliccia 20 4. Testa e pelliccia 15 5. sovracolore e lucentezza

Dettagli

ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE

ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE Palermo, Luglio 2014 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE Studi CE sulle piccole razze

Dettagli

MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009

MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009 MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009 ALLEGATO 1 Norme tecniche dei libri genealogici dei cavalli delle razze: Anglo-Araba e Sella italiano A. Libro II : Anglo Arabo 1. Standard di razza

Dettagli

PianOperaPagineSingole22x27.indd 1 05/07/10 15:01

PianOperaPagineSingole22x27.indd 1 05/07/10 15:01 PianOperaPagineSingole22x27.indd 1 05/07/10 15:01 L enciclopedia visuale più completa sul mondo dei cani Una guida unica e pratica, di facile consultazione e con tutte le informazioni per conoscere e capire

Dettagli

Corso di Fotografia seconda lezione. Docente: Gianluca Bocci

Corso di Fotografia seconda lezione. Docente: Gianluca Bocci Corso di Fotografia seconda lezione Docente: Gianluca Bocci Elementi costitutivi di una fotografia: Soggetto Inquadratura Momento Esposizione Messa a fuoco 2 Soggetto: determina il genere ed in un certo

Dettagli

COM È FATTA UNA FARFALLA?

COM È FATTA UNA FARFALLA? COM È FATTA UNA FARFALLA? CORPO SUDDIVISO IN 3 SEGMENTI - TESTA - TORACE - ADDOME 3 PAIA DI ZAMPE = 6 ZAMPE 2 PAIA DI ALI = 4 ALI 1 SPIRITROMBA: è l organo con cui le farfalle succhiano il nettare dai

Dettagli

Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi

Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi 132 Un sistema estremamente flessibile e modulare creato appositamente per permettervi di progettare e creare supporti di ogni tipo, con accessori che vi permetteranno di risolvere singoli problemi specifici

Dettagli

Corso avanzato di massaggio antistress

Corso avanzato di massaggio antistress Corso avanzato di massaggio antistress Massaggio parte anteriore del corpo, delle mani e del viso 21 novembre 2009 www.cmosteopatica.it Massaggio parte anteriore, Pagina 1 Massaggio parte anteriore Il

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX

RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX RELAZIONE TECNICA SULLO SVILUPPO SCHELETRICO DEL DOGUE DE BORDEAUX Dottor Thomas Karl Roth Del Dogue de Bordeaux oltre le tipiche forme del molossoide molto vistosa è la sua forte e caratteristica struttura

Dettagli

GENI LETALI E SUBLETALI

GENI LETALI E SUBLETALI GENI LETALI E SUBLETALI Si definiscono geni letali quelli che provocano la morte della progenie soprattutto nei primi stadi di vita. Invece i geni subvitali sono quelli che determinano la comparsa di anomalie

Dettagli

Compendio sullo Shiba e standard FCI/ENCI/CIRN. Il compendio di aggiornamento si divide nelle seguenti sezioni:

Compendio sullo Shiba e standard FCI/ENCI/CIRN. Il compendio di aggiornamento si divide nelle seguenti sezioni: Compendio sullo Shiba e standard FCI/ENCI/CIRN RAZZA: SHIBA INU Il compendio di aggiornamento si divide nelle seguenti sezioni: standard FCI vigente standard Nippo, completo di guida alla lettura, ovvero

Dettagli

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti Fasi essenziali di un programma di selezione intrarazza 1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione 3.Registrazione fenotipi e parentele 4.Valutazioni genetiche 5.Programmazione

Dettagli

impaginazione8:impaginazione5versione5.qxd 02/01/2007 18.24 Pagina 42 di Valeria Rossi L AUSTRALIAN CATTLE DOG

impaginazione8:impaginazione5versione5.qxd 02/01/2007 18.24 Pagina 42 di Valeria Rossi L AUSTRALIAN CATTLE DOG impaginazione8:impaginazione5versione5.qxd 02/01/2007 18.24 Pagina 42 di Valeria Rossi L AUSTRALIAN CATTLE DOG impaginazione8:impaginazione5versione5.qxd 02/01/2007 18.24 Pagina 43 43 I soggetti da show

Dettagli

Esposizioni di Bellezza aperte a tutte le razze valide per la proclamazione a Campione Federcaccia 2010 e per l assegnazione del trofeo

Esposizioni di Bellezza aperte a tutte le razze valide per la proclamazione a Campione Federcaccia 2010 e per l assegnazione del trofeo Esposizioni di Bellezza aperte a tutte le razze valide per la proclamazione a Campione Federcaccia 2010 e per l assegnazione del trofeo Vi aspettiamo numerosi!!!! TROFEO BUBBOLO D ORO REGOLAMENTO E istituito,

Dettagli

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE CONTENITORI CARRELLATI DA Lt.120 Dimensioni massime esterne: Altezza mm.1000; Larghezza mm.500; Profondità mm.600; Capacità non inferiore a lt.120; Attacco a pettine. Rispetto

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori www.ala-avicoltori.it info@ala-avicoltori.it MOROSETA

Associazione Lombarda Avicoltori www.ala-avicoltori.it info@ala-avicoltori.it MOROSETA MOROSETA I GENERALITA Origine: Asia dell'est, probabilmente la Cina. Per alcuni ricercatori è stata selezionata in Giappone, secondo altri è originaria dell' Africa del Sud. Nei trattati letterari è menzionata

Dettagli

A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09. A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09

A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09. A.S.E.R. - Convegno Innovazione e PMI - Milano, 11/10/09 Sesso dei partecipanti Femmine 43,6% Maschi 56,4% Età dei partecipanti Oltre 60 anni 18,1% Fino a 30 anni 42,3% Da 30 a 60 anni 39,6% Come ritiene che evolverà la situazione economica? - Totale 14,7% 41,3%

Dettagli

UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE. Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione.

UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE. Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione. Dr Giorgia Romeo UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione. Commissione responsabile della biodiversità

Dettagli

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ ',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ VALUTAZIONE GENETICA IN STAZIONE PER LA PRODUZIONE DI CARNE ART. 1 Come previsto dalle Norme Tecniche, la Rendena

Dettagli

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 IL SUINO (filogenesi) ORDINE: SOTTORDINE: FAMIGLIA: GENERE: SPECIE: Artiodattili Suiformi Suidae Sus Sus scrofa

Dettagli

CANI PERSI E RITROVATI: PRESENZE IN CANILE AL 19/01/2012

CANI PERSI E RITROVATI: PRESENZE IN CANILE AL 19/01/2012 CANI PERSI E RITROVATI: PRESENZE IN CANILE AL 19/01/2012 PROT COMUNE ENTRATO: RAZZA SEX ETA' COLORE TAGLIA -486 VERONA 01/09/2000 METICCIO F 01/01/2000 NERO BIANCO M -553 VERONA 03/10/2000 MET.SPINONE

Dettagli

Collections. www.floor-experts.com

Collections. www.floor-experts.com Collections www.floor-experts.com Four Seasons Per i clienti più esigenti abbiamo preparato la collezione di parquet FOUR SEASONS, con la quale siamo in grado di soddisfare tutte le vostre richieste. Si

Dettagli

Schede descrittive delle razze autoctone siciliane a rischio di estinzione o di abbandono

Schede descrittive delle razze autoctone siciliane a rischio di estinzione o di abbandono REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI ALLEGATO 2 PSR SICILIA 2007/2013 Schede descrittive delle razze autoctone siciliane a rischio di estinzione o di abbandono

Dettagli

Così il succiacapre, specie notturna (per difesa sbadiglia mostrando il palato rosa dell'enorme bocca) (Foto Luigi Andena)

Così il succiacapre, specie notturna (per difesa sbadiglia mostrando il palato rosa dell'enorme bocca) (Foto Luigi Andena) ACCIDENTALI IN CITTA' Durante le migrazioni può capitare di tutto. Uccelli altamente mimetici nel sottobosco si fanno scoprire esausti sui marciapiedi o sui balconi, arrivati di notte o alle prime luci.

Dettagli

e-mail : <mailto:glimong2@tiscali.it> glimong2@tiscali.it

e-mail : <mailto:glimong2@tiscali.it> glimong2@tiscali.it RAY Era giugno dell'anno scorso, me l'hanno portato. Non soltanto aveva la tonsillite, un'infezione urinaria, diarrea cronica e parassiti, ma essendo stato privato sin da piccolo di ogni stimolo sensoriale

Dettagli

Marina. Caratteri. Immagini. Elaborazione di caratteri e immagini. SCHEDA TECNICA Caratteri & Immagini

Marina. Caratteri. Immagini. Elaborazione di caratteri e immagini. SCHEDA TECNICA Caratteri & Immagini Caratteri & Immagini SVB Lo specialista dell attrezzatura nautica Gelsenkirchener Str. 25 28199 Brema Tel. 0039 0694806238 Fax: +49 (0) 421 57290-40 email: info@svb-marine.it www.svb-marine.it Elaborazione

Dettagli

GUIDA PRATICA COME PRENDERE LE MISURE DA UNA CAMICIA

GUIDA PRATICA COME PRENDERE LE MISURE DA UNA CAMICIA GUID PRTIC COME PRENDERE LE MISURE D UN CMICI Una valida guida per agevolarla nel rilevare le misure da una camicia in suo possesso che reputa particolarmente comoda e confortevole. Distenda la camicia

Dettagli

Estrazione Dati Metrici Descrizione tracciati record

Estrazione Dati Metrici Descrizione tracciati record ESTRAZIONE DATI METRICI Fornisce per il comune amministrativo selezionato le informazioni relative a tutte le unità immobiliari del Catasto Fabbricati presenti nella banca alla data selezionata, ed i relativi

Dettagli

INC - GENNAIO 2007 Border Collie oggi: l'articolo di Karen Dalglish Nel 1975 fu avanzata richiesta al Kennel Club affinché i Border Collie fossero

INC - GENNAIO 2007 Border Collie oggi: l'articolo di Karen Dalglish Nel 1975 fu avanzata richiesta al Kennel Club affinché i Border Collie fossero INC - GENNAIO 2007 Border Collie oggi: l'articolo di Karen Dalglish Nel 1975 fu avanzata richiesta al Kennel Club affinché i Border Collie fossero riconosciuti ufficialmente come una razza canina. Tale

Dettagli

Il Volpino Italiano. dispensatore di amore incondizionato. Deborah Maria Del Frassino

Il Volpino Italiano. dispensatore di amore incondizionato. Deborah Maria Del Frassino dispensatore di amore incondizionato Deborah Maria Del Frassino SCIENZE DELL ALLEVAMENTO. IGIENE E BENESSERE DEL CANE E DEL GATTO 2009/2010 Dedicato a Kelly, l amore infinito che mi ha cambiato la vita.

Dettagli

Commento allo Standard FCI Bassotto Indice

Commento allo Standard FCI Bassotto Indice WELT UNION TECKEL fondato nel 1992 Commento allo Standard FCI Bassotto Indice Articolo xx.1 = Testo originale standard FCI Bassotto (fino Art. 58.1) Articolo xx.2 = Commento WUT (fino Art. 58.2) Da Art.

Dettagli

Stretching 1. Polmoni e Intestino Crasso

Stretching 1. Polmoni e Intestino Crasso Stretching 1 Polmoni e Intestino Crasso Elemento: Metallo mano biancastra come colorito della pelle, viso allungato con labbra a fessura, occhi chiari acquosi e tristi, spalle strette e gambe lunghe, andatura

Dettagli

RICHIESTA ANALISI PATERNITÁ CANE. DATI PROPRIETARIO o RAGIONE SOCIALE DATI VETERINARIO PRELEVATORE DATI GENITORI

RICHIESTA ANALISI PATERNITÁ CANE. DATI PROPRIETARIO o RAGIONE SOCIALE DATI VETERINARIO PRELEVATORE DATI GENITORI Pagina 1 di 5 Data ricevimento: N pacchetto: Scadenza: Firma accertatore: RDP N Fattura n : Inviata il: Saldo: COGNOME E NOME: DATI PROPRIETARIO o RAGIONE SOCIALE VIA: CAP: CITTA': Prov.: P. IVA / COD.

Dettagli

FCI Standard N 8 / AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 8 / AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

Introduzione alle andature classiche (II): l ambio e il trotto

Introduzione alle andature classiche (II): l ambio e il trotto Introduzione alle andature classiche (II): l ambio e il trotto [02000007] ABSTRACT In questa breve serie (4) di articoli, vengono presi in considerazioni alcuni concetti di base sulle andature canine e

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA E DELLE MANIFESTAZIONI RADUNI

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA E DELLE MANIFESTAZIONI RADUNI Omissis. REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA E DELLE MANIFESTAZIONI RADUNI Art. 12 - I Raduni hanno carattere essenzialmente zootecnico e sono diretti ad individuare le principali caratteristiche dell allevamento

Dettagli

NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO E DEL REGISTRO ANAGRAFICO DELLA SPECIE CUNICOLA. ALLEGATO A - Quadro sinottico delle razze del Libro genealogico

NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO E DEL REGISTRO ANAGRAFICO DELLA SPECIE CUNICOLA. ALLEGATO A - Quadro sinottico delle razze del Libro genealogico NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO E DEL REGISTRO ANAGRAFICO DELLA SPECIE CUNICOLA CAPITOLO 1 Caratteri morfologici delle razze del libro genealogico I caratteri morfologici delle razze del libro genealogico

Dettagli

LIFE10NAT/IT/265 IBRIWOLF RELAZIONE DELLA ATTIVITA' SVOLTA NEL PERIODO 1 NOVEMBRE 2012 15 DICEMBRE 2013

LIFE10NAT/IT/265 IBRIWOLF RELAZIONE DELLA ATTIVITA' SVOLTA NEL PERIODO 1 NOVEMBRE 2012 15 DICEMBRE 2013 LIFE10NAT/IT/265 IBRIWOLF Azioni C1 e C2 Interventi di rimozione degli ibridi lupo cane in Maremma e sul Monte Amiata RELAZIONE DELLA ATTIVITA' SVOLTA NEL PERIODO 1 NOVEMBRE 2012 15 DICEMBRE 2013 Dipartimento

Dettagli

servizio di Emidia Melideo, con la consulenza di Matteo Maniero, personal trainer

servizio di Emidia Melideo, con la consulenza di Matteo Maniero, personal trainer Più tonica e soda Hai sempre guardato con sospetto i classici pesini, pensando che non facessero per te? Dai un occhiata a queste foto e scoprirai tanti esercizi semplici in grado di scolpirti dalla testa

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL PASTORE TEDESCO

PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI ORIGINE ACQUISITA NEL PASTORE TEDESCO PROTOCOLLO PER LA CERTIFICAZIONE DI UN DIFETTO DENTALE DI La mancanza di uno o più denti, per non risultare penalizzante per la valutazione morfologica e la classifica del cane nelle esposizioni cinofile,

Dettagli

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE Sommario 1 LEGENDA UBICAZIONE FOTO 2 2 FOTO 3 2.1 Foto 1 3 2.2 Foto 2 4 2.3 Foto 3 5 2.4 Foto 4 6 2.5 Foto 5 7 2.6 Foto 6 8 2.7 Foto 7 9 2.8 Foto 8 10 2.9 Foto 9 11 2.10 Foto 10 12 2.11 Foto 11 13 2.12

Dettagli

Ottica geometrica. Superfici rifrangenti e lenti

Ottica geometrica. Superfici rifrangenti e lenti Nome ile d:\scuola\corsi\corso isica\ottica\lenti.doc Creato il 09/05/003 0.33 Dimensione ile: 48640 byte Andrea Zucchini Elaborato il 8/05/003 alle ore.54, salvato il 8/05/03 0.54 stampato il 8/05/003.54

Dettagli

Indagine in allevamento e impostazione prove sperimentali

Indagine in allevamento e impostazione prove sperimentali Seminario Pavimentazioni innovative nelle stalle per vacche da latte Aspetti tecnici, sanitari ed economici e confronto con soluzioni tradizionali e impostazione prove Alessandro Gastaldo, CRPA - Reggio

Dettagli

RUOTE DENTATE. Introduzione

RUOTE DENTATE. Introduzione RUOTE DENTATE 362 Introduzione Le ruote dentate costituiscono un sistema affidabile per la trasmissione del moto tra assi paralleli, incidenti e sghembi. La trasmissione avviene per spinta dei denti della

Dettagli

La spesa si fa green MADE IN ITALY

La spesa si fa green MADE IN ITALY Stampato su carta ecosostenibile www.trepuntozero.eu PLASTIMARK S.p.A. Via Bernezzo, 47-12023 Caraglio (CN) - Italy Tel +39 0171 61.86.30 - Fax +39 0171 81.70.23 staff@plastimark.com - www.plastimark.com

Dettagli

REGISTRO ANAGRAFICO DELLE POPOLAZIONI BOVINE AUTOCTONE E GRUPPI ETNICI A LIMITATA DIFFUSIONE

REGISTRO ANAGRAFICO DELLE POPOLAZIONI BOVINE AUTOCTONE E GRUPPI ETNICI A LIMITATA DIFFUSIONE REGISTRO ANAGRAFICO DELLE POPOLAZIONI BOVINE AUTOCTONE E GRUPPI ETNICI A LIMITATA DIFFUSIONE AGEROLESE INDICE DELLE NORME TECNICE Caratteristiche Morfologiche Pag. 6 Attitudine Pag. 7 Criteri d iscrizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA PROSPETTIVE 2013, SONDAGGIO CONFESERCENTI SWG: CRISI DI FIDUCIA, QUASI NOVE SU DIECI NON CREDONO IN UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA. SEI SU DIECI VOGLIONO

Dettagli

Progetto My name is Arlechin Batocio prima annualità

Progetto My name is Arlechin Batocio prima annualità REGOLAMENTOPARTECIPAZIONECONCORSO: WWW.ARLECCHINOCERCASI REGOLAMENTOPARTECIPAZIONECONCORSO:WWW.ARLECCHINOCERCASI Progetto MynameisArlechinBatocio primaannualità Art1COMMISSIONEARTISTICA Lacommissioneartisticasaràcompostada5membri.Ildirettoreartisticodelconcorso,

Dettagli

LA CONTESTAZIONE DELL'ANNO:

LA CONTESTAZIONE DELL'ANNO: LA CONTESTAZIONE DELL'ANNO: IL BARBONE PARTICOLOR Il titolo di questo mio articolo può sembrare polemico ma, in effetti, mai come quest'anno il barbone particolor ha fatto discutere, litigare, innamorare

Dettagli

Las Vegas: (ABKC National 2011

Las Vegas: (ABKC National 2011 Las Vegas: (ABKC National 2011 Uno scintillio di luci, alberghi e casinò che rappresentano le meraviglie architettoniche del mondo, all insegna dell eccesso: è questa la cornice che fa da sfondo a uno

Dettagli

PAESE D ORIGINE GERMANIA GRUPPO 4 - BASSOTTI

PAESE D ORIGINE GERMANIA GRUPPO 4 - BASSOTTI PAESE D ORIGINE GERMANIA GRUPPO 4 - BASSOTTI Questa razza comprende tre varieta : Standard, Nano e Kaninchen. Ogni varieta comporta tre tipi di pelo: pelo raso, pelo lungo, pelo duro. L'origine del Bassotto

Dettagli

SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI

SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI SISTEMI DI RIFERIMENTO E PROIEZIONI Esistono 3 tipi di dati: 1- Dati tabellari (informativi) 2- Dati geometrici (territoriali) 3- Dati geometrici e tabellari (informativi territoriali) La localizzazione

Dettagli

Il Cane Pastore della Sila

Il Cane Pastore della Sila IL CANE PASTORE DELLA SILA Isabella Biafora Il Cane Pastore della Sila 10,00 ISBN 978-8888637-41-9 A cura del Club Italiano del Pastore della Sila 2012 Edizioni LibrAre isbn 978-8888637-41-9 LibrAre è

Dettagli

SEZIONI. Introduzione

SEZIONI. Introduzione SEIONI 128 Introduzione Sezionare un solido significa tagliarlo secondo una superficie ideale in modo da mostrare il volume interno del solido stesso. Nella maggior parte dei casi l elemento secante è

Dettagli