UNA SOLA PAROLA: CRESCITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNA SOLA PAROLA: CRESCITA"

Transcript

1 Anno X - Numero 6 Giugno Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 n.46) Art.1 Comma1 - LO/MI IL MENSILE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DEL TENNIS M A G A Z I N E UNA SOLA PAROLA: CRESCITA

2 CONDIVIDI LA TUA PASSIONE CON NOI SU WEARETENNIS.COM Seguici su:

3 il fondo La Grande Bellezza e i grandi numeri DI BEATRICE MANZARI Non sempre i numeri possono descrivere appieno un fenomeno sociale, culturale, economico o sportivo. E gli Internazionali BNL d Italia di quest anno, infatti, avevano provato già da subito a fare a meno dei numeri. Tutti hanno il tennis, solo noi abbiamo Roma, recitava la frase principale della comunicazione pubblicitaria scelta quest anno per lanciare il torneo del Foro e mai trovata promozionale si è rivelata alla fine così calzante. Varcando i portali d accesso al torneo, saltava subito agli occhi e alla memoria quella Grande Bellezza grazie alla quale Sorrentino e Roma sono diventati improvvisamente protagonisti dell immaginario collettivo mondiale. La si è ritrovata nell abbacinante lucore dei marmi, nel rosso infuocato dei campi solcati da tutti i grandi del passato, nei verdi viali ombreggiati dai pini romani, in una atmosfera che, svuotata dalle frotte di ragazzi vocianti, dai loro zainetti multicolori e dagli stand che sfoggiavano i più innovativi materia high tech, Goethe e Stendhal si sarebbero probabilmente trovati a loro agio. Una Grande Bellezza che, per qualità paesaggistica ed artistica, fa impallidire gli impianti di Melbourne, di Parigi, di Indian Wells o di Shanghai. E poi ci sono anche i numeri che, se da soli non fanno sospirare i più romantici, di fatto hanno reso quest ultima edizione degli Internazionali un clamoroso successo. Su tutti fronti. I numeri, dunque. Intanto sappiamo per approssimazione che centinaia di milioni di persone hanno seguito i match in tv, oppure ricevendo le informazioni su un pc, un tablet o uno smartphone o, ancora più tradizionalmente, leggendo un giornale. Il canale televisivo satellitare e digitale terrestre italiano della FIT, Super, ha avuto in questo maggio molto più del doppio dei contatti di due anni fa nello stesso periodo e per la prima volta dall anno della sua nascita, il 2008, ha trasmesso in chiaro anche le fasi finali del torneo maschile. I risultati dell Auditel sono stati una vera e propria consacrazione di Super, passata dai di lunedì 12 maggio al massimo di registrati nella domenica delle due finali. La finale femminile con Sara Errani e Serena Williams ha fatto registrare oltre 570mila spettatori. Gli uffici di rilevazione certificano che tra le 14 e le di domenica 18 maggio, prima che Sara si infortunasse e nei fatti chiudesse la finale, la tv del tennis ha ottenuto spettatori medi e 3,43 % di share nazionale. Un dato da canale generalista Ovviamente stracciati anche tutti i nostri record giornalieri con AM ascolto medio - sulle 24 ore e quasi dalle 7 all una di notte. Per dirla con linguaggio Auditel, hanno visto il nostro canale almeno 1 minuto nella sola giornata di domenica. A attirare il grande pubblico, non solo le partite di cartello ma anche le trasmissioni che hanno costellato il palinsesto speciale per gli Internazionali: la Rassegna Stampa del mattino con la partecipazione degli inviati dei principali giornali, Studio Foro Italico e Qui Foro Italico con interviste e commenti in diretta, Happy Hour con gli ospiti eccellenti nel salotto di Luca Barbarossa. E poi, ancora, gli incrementi fino al 51 per cento, rispetto all edizione del 2013, nei minuti di trasmissione seguiti attraverso il sito La nuova app per Android del canale televisivo, lanciata proprio alla vigilia del torneo, è stata scaricata da utenti durante la scorsa settimana. Altrettanto importanti i numeri del sito degli Internazionali, rinnovato per l edizione 2014 del torneo: dal 6 al 18 maggio ha avuto oltre un milione di visite. Il dato più significativo è quello della provenienza degli utenti: il 53 per cento è entrato in da altri 219 paesi (i siti maggiori italiani d informazione hanno meno del 10 per cento di visite da fuori il territorio nazionale). Questo exploit sarà particolarmente sottoposto ad attenta analisi perché è l interesse tecnicamente certificato da tutto il mondo, ci consente di dire che ovunque ci fosse una connessione Internet e una diretta tv qualcuno ha seguito l andamento dei tornei romani. Significativi anche i numeri che illustrano il successo dei social network: su Facebook la pagina dedicata agli Internazionali ha raccolto like e oltre 24 milioni di visualizzazioni, con un incremento dallo scorso anno di oltre il 200%. Mentre sono stati i nuovi follower su Twitter e 77mila le visualizzazioni dei video su YouTube. Nelle prime giornate di gare il torneo romano ha stracciato i precedenti primati di spettatori e di biglietti venduti ai botteghini. Mercoledì 14 maggio è stato stabilito il record storico di pubblico per una singola giornata: superato il tetto dei spettatori paganti. D altronde era facile intuire che il 2014 sarebbe stato un anno d oro poiché i bliglietti per le fasi finali erano esauriti da mesi, mentre gli incassi della prevendita già un mese prima avevano raggiunto i 5,6 milioni di euro. Alla fine, il nuovo record di spettatori, , e d incasso, 7,8 milioni di euro. Difficile fare meglio? E chi l ha detto? Super 3

4

5 FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS Presidente Angelo Binaghi Consiglio Federale Giovanni Milan (Vice Presidente Vicario) Sebastiano Monaco (Vice Presidente) Giuseppe Adamo Isidoro Alvisi Massimiliano Giusti Roland Sandrin Emilio Sodano Guido Turi Raimondo Ricci Bitti (atleta) Mara Santangelo (atleta) Fabrizio Maria Tropiano (atleta) Graziano Risi (tecnico) FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS Stadio Olimpico - Curva Nord Ingresso 44, Scala G Roma Telefono: Fax: SU QUESTO NUMERO ANDATO IN STAMPA IL 6 GIUGNO 2014 Primo piano 6 Una sola parola: crescita! 12 Grazie lo stesso Sara 16 Sfida tra titani 18 Trofeo Bonfiglio Russia e Usa si dividono la scena 26 Vita da circolo E se ognuno facesse qualcosa di più 28 L angolo tecnico Quanti fili ha la mia corda 32 Panorama News - Giudici 34 La voce delle Regioni 43 in Carrozzina Trionfa il francese Cattaneo IL MENSILE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DEL TENNIS M A G A Z I N E Le rubriche 21 IL PROCESSO DEL MESE Diversamente belle 23 LARGO AI GIOVANI Bianca Turati 25 COME ERAVAMO Azzurri Top 50: la rincorsa di Fognini 30 MAESTRI Gioca da campione con i campioni 45 LUGLIO 2014 SU SUPERTENNIS TV DIRETTORE Angelo Binaghi COMITATO DI DIREZIONE Angelo Binaghi, Giovanni Milan, Nicola Pietrangeli, Gianni Romeo, Felicetta Rossitto DIRETTORE RESPONSABILE Beatrice Manzari COORDINAMENTO REDAZIONALE Angelo Mancuso SUPER TENNIS TEAM Martina Cipriani Antonio Costantini (foto editor) Amanda Lanari Annamaria Pedani (grafica) FOTO Archivio FIT, Antonio Costantini, Angelo Tonelli HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Stefano Benfenati, Riccardo Bisti, Roberto Bonigolo, Lazzaro Cadelano, Roberto Commentucci, Antonio Croglia, Ferdinando De Fenza, Demetrio De Gaetano, Giovanni Di Natale, Marcello Giordani, Rosaria Ionà, Stefano Izzo, Marianna La Forgia, Danilo Manganaro, Andrea Nizzero, Sergio Pioppi, Marco Preti, Enrico Roscitano, Ida Santilli, Roberto Senigalliesi, Fausto Serafini, Mauro Simoncini, Tiziana Tricarico, Piero Valesio, Ugo Veglia, Viviano Vespignani A CURA DI Sportcast srl Via Cesena, Roma PROGETTO GRAFICO REALIZZAZIONE Edisport Editoriale Srl STAMPA Arti Grafiche Boccia S.p.A. Salerno REDAZIONE E SEGRETERIA Stadio Olimpico - Curva Nord Ingresso 44, Scala G Roma Telefono: Fax: PUBBLICITÀ Comedi Srl via Don Luigi Sturzo, Pero (MI) Telefono: /502 Fax: Reg. Tribunale di Roma n. 1/2004 dell 8 gennaio 2004 La rivista non è in vendita in edicola e viene spedita in abbonamento postale. Abbonamento annuale (10 numeri): 30,00 euro Metodo di pagamento: - con assegno circolare, non trasferibile, intestato a Federazione Italiana da spedire a mezzo raccomandata a/r a FIT - Direzione Comunicazione, Stadio Olimpico, Curva Nord, Ingresso 44, Scala G, Roma - con bonifico bancario intestato a Federazione Italiana c/o Banca Nazionale del Lavoro - Ag. CONI IBAN IT31Y Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Super 5

6 primo piano Una sola parola: crescita! Gli Internazionali BNL d Italia sembrano sul punto di esplodere, in positivo, s intende. I migliori giocatori, un pubblico record e una location straordinaria ( Solo noi abbiamo Roma, diceva lo slogan promozionale) hanno decretato il successo di un evento che guarda al futuro con ambizioni rinnovate e soprattutto legittime. Ci metteremo subito al lavoro per garantire un edizione 2015 ancora migliore, ha detto il Presidente della FIT Angelo Binaghi nella conferenza di fine torneo DI RICCARDO BISTI Della vicenda agonistica si parla altrove. Qui dovremmo parlare del torneo nel suo complesso, scovando un idea che ci racconti la 71esima edizione degli Internazionali BNL d Italia. Non è difficile: dal 2014 emerge forte e chiara una parola, che poi è anche un concetto: crescita. Gli Internazionali BNL d Italia crescono talmente tanto che sembrano sul punto di esplodere (in positivo, s intende). I migliori giocatori, un pubblico super e una location straordinaria ( Solo noi abbiamo Roma, diceva lo slogan promozionale) hanno decretato il successo di un torneo che guarda al futuro con ambizioni rinnovate e soprattutto legittime. Ci metteremo subito al lavoro per garantire un edizione 2015 ancora migliore ha detto Super 12

7 Il pubblico del Foro e i tifosi di Camila Giorgi Angelo Binaghi nella conferenza di fine torneo a partire dalla biglietteria. La voglia di crescere, con tanto di appello all ATP per concedere un torneo più lungo, è un dato di fatto. Ma ci sarà tempo e modo per parlare del futuro. Adesso mettiamo da parte 10 fotografie, 10 immagini che tireremo fuori in inverno, quando sarà il momento di sfogliare i ricordi del Il bello è che, senza farlo apposta, tutti i 10 punti di questa top-ten hanno un comune denominatore. Manco a farlo apposta CRESCITA. Tecnica, organizzativa, ambientale e di immagine. IL RECORD DI PUBBLICO 1 Oltre spettatori. Record assoluto, anche se l incremento parla di appena unità. Ma è difficile fare di più, perché il Foro Italico è meraviglioso ma non si può ingrandire. E un incremento modesto, ma noi vogliamo trovare soluzioni per placare la fame di tennis che c è in Italia ha detto Binaghi. Nella giornata di mercoledì c erano oltre spettatori, clamoroso record di ogni tempo. L immagine più efficace è arrivata proprio da Binaghi: Quel giorno non sono riuscito ad andare a vedere Ivanovic- Cornet su un campo secondario perché sono stato letteralmente travolto da una muraglia umana. Vero: non si riusciva a camminare. Se la Sovrintendenza non ponesse certi limiti, il muro dei spettatori sarebbe già stato abbattuto. Sicuro. IL TEMPIO DEL PIETRANGELI 2 Roma vanta un primato: possiede il terzo campo più bello del mondo. Da quando è stato ripulito, il vecchio centrale è tornato agli antichi splendori, con le statue a vegliare su giocatori e pubblico. Quest anno è stato un delirio: tante partite degli azzurri si sono giocate proprio lì, ed era letteralmente IM- POSSIBILE (il maiuscolo è voluto) avvicinarsi agli spalti. Non entrava uno spillo, e c erano almeno 4-5 file di persone in piedi. Un clima pazzesco, pauroso come l ha definito Sara Errani. Un tifo del genere, così simile a quello degli anni 70 (ma con un grado di civiltà ben diverso) non si vede da nessuna parte, specie sui campi secondari. E il paragone con Madrid era francamente imbarazzante. Per loro. Chissà cosa avrà detto Manolo Santana, in visita a Roma, al suo boss Ion Tiriac. 3TUTTI VOGLIONO ROMA Gli Internazionali BNL d Italia sono un evento sempre più trendy. Nessuno vuole mancare: per questo, è la vetrina ideale per lanciare qualsiasi tipo di iniziativa. C era la fila per avere un po di spazio nella Sala Super 7

8 primo piano La finalista Sara Errani con il Presidente della FIT Angelo Binaghi Conferenze del Centro Media. Quest anno si sono susseguiti quattro eventi: la presentazione di due libri ( Excalibur di Roberto Commentucci, sul magico biennio di Sara Errani, e Doctor Laser di Angelo Mancuso, sull affascinante storia del dottor Pierfrancesco Parra), un iniziativa interessante come il Museo del che sorgerà presso il Club Ambrosiano di Milano. Senza dimenticare il lancio della rivoluzionaria Babolat Play, la racchetta del futuro (con relazione di Eric Babolat in persona). Sempre durante il torneo è stata annunciata una tappa del Senior Tour in Italia (17-18 ottore, a Genova e Milano, con Lendl e McEnroe). Tutti vogliono farsi vedere durante gli Internazionali: pensate sia un caso? SEMPLICEMENTE, SARA ERRANI 4 Spesso il giornalista abusa di linguaggi e metafore esagerate, ma quando una ragazza di 164 centimetri e senza il talento (tecnico) della Henin fa certe cose scivolare nella retorica è automatico. C era l angoscia di dover difendere la semifinale (un po fortunosa) dell anno scorso, e Sarita che ti combina? Batte due top-10 di fila, tra cui la temibile Na Li, e riporta l Italia in finale dopo 29 anni Un suggestivo scorcio del Pietrangeli Super 12

9 (in assoluto) e 64 dall ultima volta al Foro Italico. Ha fatto commuovere i vertici dello sport italiano e si è presa addirittura i complimenti e del premier Matteo Renzi. La romagnola si imbarazza e arrossisce quando le chiediamo cosa le manca per diventare la più forte italiana di sempre ( Non lo so, non lo so ), però è già la migliore secondo tanti parametri. La sua continuità è impressionante, così come quello spirito che l accompagna ancora oggi: Gioco la finale del Roland Garros e il primo turno di un dollari esattamente con lo stesso spirito. Per questo, continua a crescere. Crescere. Crescere. FINALI DA URLO 5 Tanti avrebbero voluto una bella prestazione di Roger Federer. Ma, per la qualità assoluta del torneo, la finale tra Rafael Nadal e Novak Djokovic era il massimo che si potesse chiedere. Nonostante acciacchi e forma non sempre al top, i due favoriti hanno onorato il Foro Italico con prestazioni tutto cuore. Rafa è stato sull orlo del baratro contro Murray, ma ha voluto il successo a tutti i costi, mentre Nole ha saputo resistere al bombardamento di un grande Raonic. Un tale impegno dei migliori è l attestato più importante per il torneo. Nessuno, per un solo istante, ha giocato pensando al Roland Garros. E se Nadal ha ceduto negli ultimi tre game, è solo perché non aveva più benzina. Tra le donne, Serena ha scelto di giocare nonostante il forfait di Madrid. Sicuri che lo avrebbe fatto se non ci avesse tenuto? Oppure che avrebbe lottato fino a vincere il torneo? Il modo in cui ha massacrato la Ivanovic dopo aver ceduto il primo set è un altro segno di rispetto verso un torneo che pesa sempre di più nel palmares dei campioni. IL RITORNO DEI BAGARINI 6 Intendiamoci: il bagarinaggio è un fenomeno deprecabile e va condannato senza sconti, perché toglie spazio e opportunità ai veri appassionati. Tuttavia, dove ci sono i bagarini vuol dire che l evento è sentito, desiderato, quasi bramato. Hanno cambiato tattica: negli anni scorsi erano quasi spudorati, mentre oggi sono più subdoli, mischiandosi al pubblico. La Guardia di Finanza ha avuto il suo bel daffare per bloccare otto bagarini che si erano infiltrati in mezzo alla gente, sequestrando 58 tagliandi per un valore di circa euro. Per i soggetti in questione è scattato il DASPO, come recitava il comunicato stampa diffuso ai giornalisti. A giudicare dalle voci incontrollate negli ultimi giorni, pare che una finale degli Internazionali di tennis abbia quasi lo stesso appeal di un concerto di Madonna o Bruce Springsteen. La premiazione dopo la finale maschile. Sotto Stefano Travaglia, grande sorpresa del torneo; dalle pre-qualificazioni al main draw 7 TRAVAGLIA, IL BELLO INIZIA OGGI E stato il personaggio dei primi giorni. Tre anni fa, Steto era un ex. L incidente domestico del 2011 lo ha tenuto fuori per un anno, costringendolo a ripartire da zero. Ancora oggi, non ha sensibilità sulle prime Super 9

10 primo piano Una veduta del Foro Italico durante il torneo quattro dita della mano destra. Ma il fisico è OK, così come un tennis totalmente ritrovato. Nello stile ricorda un po Juan Carlos Ferrero. Ha due problemi: un pizzico di incostanza e un rovescio da correggere in fase di manovra. Al Foro aveva perso nelle pre-qualificazioni, poi è addirittura entrato nel tabellone principale grazie alle vittorie su Montanes e Rola. Per poco non batteva Bolelli, ma sul più bello ha avuto un pizzico di paura. Il sogno di sfidare Raonic è franato a due punti dal match, ma a 22 anni è solo l inizio. Lo staff che lo segue a Jesi, presso uno dei Centri Periferici della FIT, è pronto a scommettere su di lui. Adesso deve superare lo scoglio dei tornei challenger: non sarà facile, ma se gioca come a Roma. QUANTE TESTATE STRANIERE! 8 Durante il torneo di Madrid, Neil Harman del Times aveva informato via Twitter che non gli era mai capitato di vedere un plotone così sparuto di giornalisti stranieri. Non è stato certo il caso del Foro Italico, dove c erano accreditati praticamente da tutto il mondo. Avevano un inviato persino due delle testate americane più importanti: il New York Times (rappresentato da Ben Rothenberg) e Sport Illustrated, con la penna ironica e brillante di Courtney Nguyen. C erano anche svizzeri, spagnoli, francesi (tra i giornalisti anche l ex top-5 Sebastien Grosjean) e persino bulgari. La mole di richieste è stata impressionante, con alcune migliaia di richieste di accredito. Per l ufficio stampa della FIT è stato un bel lavoro selezionarle tutte. Ad ogni modo, sono almeno quadruplicate fino a qualche anno fa. Perché a Roma non vuole mancare nessuno. GIOVANI LEONI 9 ALL ARREMBAGGIO Per me è perfettamente normale che i giovani come Dimitrov, Raonic e Nishikori vincano tante partite. Non era normale I campi secondari del Foro Italico Super 12

11 Una panoramica del Centrale esaurito in ogni ordine di posto Una veduta dello Stadio Nicola Pietrangeli gremito che vincessero sempre gli stessi. Credo che questi ragazzi vinceranno molto nei prossimi 5-6 anni. Parola di Rafael Nadal. Dopo che Madrid aveva lanciato la stella di Nishikori, al Foro Italico sono cresciuti due ragazzi con uno stile diverso ma dal sicuro avvenire. Raonic serve a 230 km/h ma ha imparato a giocare in ogni zona del campo, e per poco non faceva lo sgambetto a Djokovic. A conti fatti, è stato il suo avversario più duro. Dimitrov è la prosecuzione dei versi scritti da Federer. Contro Berdych ha fatto un capolavoro e si è preso la prima semifinale Masters 1000 in carriera. Peccato che abbia sbagliato tattica contro Nadal, accettando sfiancanti botte da fondocampo. Ma avrà tempo per crescere. Come fu 20 anni fa per Rios e Philippoussis, Roma porta bene ai giovani leoni. Certo, non hanno anni come succedeva allora, ma le giovani leve del 2014 sono loro. In attesa di una nuova nidiata che potrebbe anche parlare italiano. LA GRANDE SETTIMANA 10 DI SUPERTENNIS Gli ascolti sono sotto gli occhi di tutti. Il Presidente Angelo Binaghi tiene molto al concetto di combinato disposto, ed è convinto che la crescita degli Internazionali sia strettamente legata a quella di Super. I numeri gli danno ragione, ma qui vale la pena sottolineare lo sforzo produttivo dell emittente FIT. Come se la futura partnership con il basket abbia dato uno stimolo in più, gli Internazionali hanno goduto di una copertura straordinaria. Rassegna stampa, interviste, note di colore, riassunti e tanto dietro le quinte ha accompagnato i sette giorni di dirette. Al di là dei numeri, l apprezzamento verso Super è certificato dalle persone che si sbracciavano per essere inquadrate dietro lo studio approntato su Viale delle Olimpiadi. Queste cose andavano di moda negli anni 80-90, sono tornate di moda grazie a Super. E Roma cresce, cresce, cresce Super 11

12 primo piano Grazie lo stesso SARA In una settimana da favola, complice l aria della primavera romana, la Errani ha ritrovato se stessa ed è ritornata grande. Solo la sfortuna le ha impedito di giocarsi fino in fondo le sue chance di conquistare uno storico successo agli Internazionali BNL d Italia. Ci riproverà: lo ha promesso ad un pubblico incredibile che non ha smesso un attimo di sostenerla Sara Errani in azione al Foro Italico IDI TIZIANA TRICARICO La gioia di Sara Errani dopo la qualificazioni alla finale degli Internazionali BNL d'italia In una calda primavera romana Sara si è risvegliata. Ed è tornata grande. Di nuovo capace di esaltare, e di esaltarsi, con il suo tennis. Non che Sarita stesse poi giocando così male, anzi. Del resto l undicesima poltrona occupata in classifica mondiale non è certo da disprezzare. Il problema è che la 27enne romagnola ci aveva abituati bene. Fin troppo. Dalla splendida finale parigina del 2012 a quel best ranking da favola - numero 5 - a maggio 2013 subito dopo la semifinale agli Internazionali BNL d Italia ed appena tre settimane prima di un altra semifinale di prestigio, quella nello Slam francese. Un susseguirsi di alti e poi ancora alti, senza pause, con la ciliegina anche dal primato assoluto in doppio, insieme all amica e compagna Roberta Vinci. Anche la stagione in corso tutto sommato non era cominciata così male, a parte una trasferta Down Under piuttosto deludente (eliminata al primo turno a Melbourne esattamente come dodici mesi prima) arricchita in extremis dalla riconferma del titolo in doppio agli Australian Open. Stessa, inattesa sconfitta in finale al torneo di Parigi indoor (nel 2013 con la tedesca Barthel, quest anno con la russa Pavlyuchenkova. Poi però ecco venire meno i punti della finale a Dubai (rimpiazzata da un quarto) e, soprattutto della vittoria ad Acapulco, che fino allo scorso anno si disputava sulla terra battuta e che da questa stagione è diventato l ennesimo torneo sul veloce (l azzurra non lo Super 14

13 L'esultanza di Fabio Fognini con la maglia della Nazionale azzurra Il Presidente della FIT con Sara Errani dopo la finale Super 15

14 primo piano Sara Errani e Serena Williams durante la premiazione. Serena Williams con il trofeo gioca). La mancata conferma dei quarti sia ad Indian Wells che a Miami costa alla Errani, a fine marzo, l uscita dalle top ten dove aveva soggiornato stabilmente fin da giugno Sara accusa il colpo: le lacrime nel terzo set contro l astro nascente elvetico Belinda Bencic nei quarti di Charleston ne sono la prova («E stato un modo per sfogarmi di tante cose», ammetterà in seguito). Con l arrivo dei tornei sul rosso Sarita torna a sorridere con una semifinale a Stoccarda battuta solo da una Sharapova in versione extra lusso. Stop negli ottavi a Madrid, dove era stata semifinalista nel 2013, fermata da un altra giovane rampante, la francese Caroline Garcia. Alla Caja Magica, però, mette in bacheca il terzo trofeo di doppio stagionale dopo Melbourne e Stoccarda: una piccola iniezione di fiducia in vista di Roma, dove deve assolutamente difendere la semifinale del 2013 se non vuole allontanarsi dall elite del ranking. Al Foro Italico la metamorfosi è nei ricordi di tutti gli appassionati. Dalla crisi respiratoria del match d esordio con la Scheepers alla fredda lucidità della semifinale vinta contro la Jankovic sembra passare un eternità ed invece si tratta di soli cinque giorni. Sulla terra capitolina Sara ritrova se stessa. Dopo la sudafricana regola la Makarova (che aveva eliminato la Vinci), quindi sfata il tabù Cetkovska, si libera della sindrome Li Na (con la ceca e la cinese non aveva mai vinto) e rispedisce a casa Jelena. Tutto questo lasciando per strada un solo set (a Na Li nei quarti). E pensare che fino al successo con la cinese Sarita non batteva una top ten dal Masters Wta di Istanbul dello scorso ottobre (con due le vittorie nel giro di ventiquattr ore su Li Na e J.J. l azzurra ha portato a nove i suoi successi sulle top player). Così, alla nona partecipazione Super 14

15 Sara Errani e Roberta Vinci in doppio Fabio Fognini impegnato in una volée agli Internazionali BNL d Italia, arriva in finale. E già questo è un record. Diventa la prima azzurra a centrare il traguardo al Foro Italico 64 anni dopo Annelies Ulstein Bossi, giocatrice di origini tedesche che nel 1950 poi vinse addirittura il torneo (nel frattempo c è stata anche Raffaella Reggi, che nel 1985 ha fatto poi centro pieno, ma quell anno gli Internazionali si giocavano a Taranto). Non contenta centra il traguardo anche nel doppio, prima giocatrice dopo la spagnola Maria Jose Martinez Sanchez (2010) a poter puntare all en plein. Perché la favola si trasformi in realtà, però, a Sara serve un ultima impresa. La più difficile. Battere la numero uno del mondo, la campionessa in carica, la più forte - anche se forse non la più grande - di sempre. Ed anche per una che si è appena specializzata in imprese la faccenda appare piuttosto complicata: contro Serena Williams, infatti, la Errani non ha mai vinto, strappando un solo set sul cemento di Dubai Il sogno si trasforma invece in un incubo. Sarita ci prova, come sempre. Recupera da una partenza non felicissima (dall 1-4 al 3-4) poi, ad una quarantina di minuti dall inizio della finale, la sfortuna scende in campo. E si materializza sotto forma di una distrazione di secondo grado del tendine tensore della fascia lata sinistra (si saprà dopo la risonanza magnetica). La Errani resta stoicamente in campo fino al conclusivo che regala ad una Serena in versione blond hair la corona romana per la terza volta (la seconda consecutiva). Alla fine le sue lacrime di rabbia per non aver potuto giocarsi fino in fon- do le sue chance diventano un pianto senza fine che commuove il pubblico del Centrale che le tributa un grandissimo applauso. Per Sara portare a termine il discorso durante la premiazione è ancora più dura di quanto non fosse stato concludere il match: «Sono rimasta in campo per voi, siete stati un pubblico meraviglioso per tutta la settimana - dice tra le lacrime -. Mi sarebbe piaciuto giocamela fino in fondo. Sono molto dispiaciuta». E giusto perché la giornata tristissima (così l avrebbe poi definita l azzurra) sia completa, l eroico tentativo di scendere in campo per la finale del doppio finisce con la resa delle Cichis dopo soli quattro giochi. Il peggior risveglio possibile. Ma anche senza l happy end quella romana resta per Sara comunque una settimana da favola. La premiazione dopo la finale femminile. Sara Errani stringe la mano a Jelena Jankovic dopo la vittoria in semifinale Super 15

16 primo piano Sfida tra titani Il marchio Nadal-Djokovic impresso a fuoco nell albo d oro del Foro. Il monopolio del maiorchino, 7 volte Re di Roma, è divenuto duopolio per merito del serbo, venuto a prendersi a domicilio il trono del rivale. La 71esima edizione degli Internazionali BNL d Italia ha evidenziato come sia ancora prematuro vedere insidiare la leadership dei primi due giocatori al mondo. La new age del tennis, insomma, deve ancora aspettare Rafa Nadal e Novak Djokovic durante la premiazione CDI STEFANO IZZO Chris Kermode, ex tennista pro inglese e da quattro mesi alla guida dell Atp, si è detto letteralmente stregato dal successo della 71esima edizione degli Internazionali BNL d Italia. E se lo dice lui che era al Foro Italico non da semplice spettatore, ma nelle vesti di presidente, si hanno tutti i motivi per essere orgogliosi. Record di presenze puntualmente aggiornato. Sfondato il muro dei 30mila ingressi giornalieri in un Mercoledì da Leoni, il bilancio finale racconta di quasi 176 mila appassionati sbarcati al Foro, per una set- Novak Djokovic con il trofeo Super 14

17 La grinta del serbo timana vero e proprio ombelico della Capitale. Chissà cosa succederà, quando (sul se non sembrano esserci ormai troppi dubbi) Mr. Kermode e l Atp si decideranno a schiacciare il bottone di upgrade degli Internazionali al rango di Mini-Slam, spalmando il torneo su 10 giorni. Dal punto di vista tecnico, il tabellone maschile ha offerto quanto di meglio si potesse chiedere e sperare. La miglior finale possibile tra i primi due giocatori al mondo. Il marchio Nadal-Djokovic impresso a fuoco nell albo d oro del Foro, a completare un decennio targato Nole-Rafa. Il monopolio del maiorchino, 7 volte Re di Roma, divenuto duopolio per merito del serbo, venuto a prendersi a domicilio il trono del rivale. Il tris di Nole, dopo i successi del 2008 e 2011, ha di fatto ufficializzato la fine della monarchia di Rafa sulla terra, che dal 2005, anno della grande ascesa, aveva sempre vinto almeno due Masters 1000 colorati di Rosso e non aveva mai perso più di due match. La caduta in finale con Djokovic ha rappresentato il terzo ko stagionale sulla superficie preferita ed è arrivata al culmine di un percorso fin troppo accidentato già dai primi turni con Simon e Youzhny, fino al quasi crollo con Murray nei quarti. Piccole crepe, che Djokovic ha portato sotto la lente di ingrandimento e fatto diventare voragine. Nole, sbarcato anch egli nella Capitale con più di un punto interrogativo dovuto alla tenuta del polso dolorante, si è preso il terzo titolo romano vedendo salire la sua condizione, fisica e tennistica, step by step. Lottando, anche soffrendo. Fino ad ottenere la quarta vittoria di fila negli scontri diretti con Rafa, anticamera verso il ritorno in vetta all Atp. Un successo dal significato particolare perché rappresenta il primo titolo sulla terra per coach Boris Becker. Una sorta di rivincita per Bum Bum, che nella sua gloriosa carriera da giocatore mai aveva alzato al cielo un trofeo sulla superficie più lenta. Al di là dei rispettivi patimenti di Nadal e Djokovic, la 71esima edizione degli Internazionali BNL d Italia ha evidenziato come sia ancora prematuro vedere insidiare la leadership dei primi due giocatori al mondo. La new age del tennis, insomma, deve ancora aspettare. Giovani rampanti, che scalpitano alle spalle dei big per l ultimo grande salto. Parliamo dei vari Nishikori, Dimitrov e Raonic. Il giapponese, frenato più dalla schiena che da Nadal nella resa in finale a Madrid, ha dovuto disertare Roma proprio per l infortunio patito in Spagna. Il talento bulgaro e il gigante canadese hanno strappato applausi a scena aperta al pubblico del Foro. Il futuro è loro, non v è dubbio. Ma c è da aspettare. La lezione subita in semifinale da Mr. Sharapova, alias Grigor Dimitrov, è dura da digerire. E non solo perché si tratta della quinta bocciatura all esame col professor Rafa. Il ragazzone di Haskovo, con i suoi 23 anni il top 20 più giovane, predestinato a raccogliere l eredità di Roger Federer, ci era andato vicino nei quattro precedenti Novak Djokovic con un piccolo appassionato al Kid's Viallge rendez-vous. Nella semifinale romana, invece, la forbice tra i due sembra tornata ad allargarsi a favore del più forte in un match senza storia. Ma il talento, acclarato, e l età sono dalla sua parte. Come i centimetri sono dalla parte di Milos Raonic. Alle soglie della finale, il colosso canadese, di origini montenegrine, ha tenuto in scacco colui che avrebbe poi messo le mani sulla Coppa. Enormi i progressi compiuti dal Gulliver Milos, plasmato da Riccardo Piatti per incidere anche su terreni meno rapidi. E Roma ha segnato una tappa significativa nel suo inesorabile processo di crescita. Raonic, dall alto dei suoi 196 cm, è e resterà Mr Ace. Il suo tennis sarà sempre e comunque più muscolare che fantasioso, ma ha messo in vetrina diverse varianti sullo spartito. Non è un caso che Raonic, nella campagna primaverile sulla terra rossa, abbia raggiunto picchi sin qui inesplorati con enormi prospettive di crescita quando il circuito, a breve si trasferirà sui campi veloci, a lui più congeniali. Peccato che alla grande festa del Foro siano mancati gli invitati più attesi. Il nostro pubblico si è ampiamente rifatto grazie alle imprese di Sara Errani, ma il buco azzurro nel tabellone maschile è un dato in chiara controtendenza con il recente ritorno dell Italia nel Gotha della Coppa Davis. E andata male ai due eroi di Napoli, Fognini e Seppi. Peccato soprattutto per Fabio, incappato in un pomeriggio da dimenticare con Rosol. La prospettiva di continuare nell ascesa verso i top 10, l allettante chance di un tabellone che si sarebbe poi aperto con il prematuro ko di Federer, non sono bastati a far scoccare la scintilla. Il sogno che potesse essere finalmente l anno giusto si è scontrato forse con una pressione troppo grande per il sanremese, che a Roma non è mai riuscito ad esprimersi al meglio. La tradizionale empatia di Seppi col Foro Italico si è invece infranta sul muro eretto dall intramontabile tedesco Haas, vero e proprio tabù per Andy. Ecco allora che la nota più lieta al maschile è arrivata da Simone Bolelli, unico azzurro a raggiungere il secondo turno. Finalmente ritrovato il bolognese, che dopo essere ripartito dai Challenger, è rientrato nel suo habitat, dimostrando di poterci restare ancora a lungo. Super 17

18 primo piano Russia e Usa si dividono il Bonfiglio Sono stati Roman Safiullin e Catherine Bellis a firmare la 55esima edizione del Trofeo Bonfiglio andata in scena sui campi in terra del Tc Milano Bonacossa. Nessuno squillo tricolore: il torneo degli azzurri è finito negli ottavi, quello delle azzurre al secondo turno IDI TIZIANA TRICARICO Il russo Roman Safiullin e la statunitense Catherine Bellis, sono i vincitori della 55esima edizione del Trofeo Bonfiglio, disputato come da tradizione sui campi in terra rossa del Tc Milano Alberto Bonacossa. Le finali mai in discussione, disputate davanti a spettatori, hanno assegnato ruoli ben definiti fin dai primi scambi. In campo maschi- Roman Safiullin, vincitore dell'edizione 2014 maschile del Trofeo Bonfiglio e Katherine Cartan Bellis, trionfatrice dell'edizione 2014 femminile del Trofeo Bonfiglio Super 18

19 Il russo Roman Safiullin stringe la mano al finalista e connazionale Andrey Rublev le, dove i primi quattro del tabellone hanno fatto ben poca strada, Roman Safiullin ha saldato il suo conto aperto col Bonfiglio: il ragazzone (16 anni) di Podolsk City, sesto favorito del seeding - che lo scorso anno aveva dovuto fare le valigie già al secondo turno, stoppato dal tedesco Alexander Zverev lanciatissimo sulla strada per diventare il più giovane vincitore del Trofeo - questa volta ha fatto centro pieno imponendosi per nella finale/derby con il connazionale Andrey Rublev, numero cinque del tabellone. Il 16enne moscovita, talentuoso ma fisicamente ancora un po acerbo, che fino alla sfida per il titolo aveva concesso un solo set - più che altro per distrazione - al qualificato britannico Lizen al secondo turno, si è innervosito per un inizio non proprio brillante e non è più riuscito a trovare le contromisure al servizio ed al diritto del suo avversario. Safiullin ha così arricchito il proprio palmares - dove già figurava un titolo Itf, vinto lo scorso aprile a Karshi, in Uzbekistan (10mila dollari) - con il primo successo in un evento di Grado A in carriera. Nel torneo femminile si è imposta, invece, la californiana Catherine Cartan Bellis, alla sua prima finale di questo valore. La 15enne di San Francisco, accreditata della settima testa di serie, ha battuto per un altra Katherine Cartan Bellis con la bandiera a stelle e strisce sorpresa a questi livelli, l australiana Naiktha Bains, di sedici mesi più anziana, ed è diventata così la più giovane vincitrice di sempre del torneo. In una finale non esaltante i nervi hanno giocato un ruolo fondamentale ed i quindici doppi falli commessi dalla giocatrice Aussie (ma è nata a Leeds, in Inghilterra) ne sono la prova. L americana, che a Milano ha realizzato percorso netto senza perdere nemmeno un set, ha così ulteriormente ritoccato il suo ruolino di marcia in questa stagione che parla di 28 vittorie contro una sola sconfitta rimediata, proprio alla vigilia dell appuntamento milanese, nella finale del torneo di Santa Croce dalla russa Darya Kasatkina (contro la quale si è prontamente presa la rivincita nella semifinale del Bonfiglio). Il capitolo tricolore è legato, inevitabilmente, al passo falso di Filippo Baldi. L azzurro più atteso della vigilia (erano in undici ai nastri di partenza) ha steccato all esordio contro il colombiano Luis Valero, bravo a rimanere attaccato al match nonostante un avvio difficile. Baldi, infatti, diventato testa di serie numero 17 dopo il forfait del brasiliano Zormann, aveva portato a casa il primo set prima di lasciare strada al suo avversario ( ). Una sconfitta ancora più dura da digerire considerato che il 18enne lombardo ha fallito un match point sul 5-4 del terzo set: gli ottavi del 2013 (battuto dal futuro vincitore Zverev) resteranno così il miglior risultato di sempre del vigevanese in tre partecipazioni agli Internazionali d Italia junior. In casa Italia i migliori sono stati quindi il lombardo Stefano Roncalli ed il toscano Jacopo Stefanini, entrambi entrati in tabellone grazie ad una wild card ed eliminati negli ottavi per mano, rispettivamente, dal qualificato brasiliano Matos e dal croato Serdarusic. Per quanto riguarda le azzurre, invece, tre delle nove giocatrici al via hanno superato lo scoglio dell esordio ma sono poi uscite di scena nel turno successivo, tutte per mano di avversarie più quotate. Super 19

20 IL CONSUMO TI CONSUMA? Con le nostre doppie membrane a risparmio energetico ottieni un risparmio di energia almeno del 50%. ECOKIT applicabile anche a strutture esistenti a singola membrana. CLASSE A per coperture pressostatiche. PRIMA SRL - Costruzione impianti sportivi chiavi in mano, coperture pressostatiche a singola e a doppia membrana, strutture geodetiche, ad archi in legno lamellare o in acciaio. Ristrutturazione di strutture esistenti compresa la messa a norma. Via XX Settembre Gallarate (Varese) - Italy tel. (+39) fax (+39)

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli