DOCUMENTO INFORMATIVO. relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO INFORMATIVO. relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC"

Transcript

1 DOCUMENTO INFORMATIVO relativo alla FUSIONE TRANSFRONTALIERA PER INCORPORAZIONE DI GTECH S.P.A. IN GEORGIA WORLDWIDE PLC Documento informativo reso disponibile in data 20 ottobre 2014, predisposto in via volontaria ai sensi dell articolo 70, comma 6, del regolamento adottato con delibera Consob n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato. GTECH S.p.A. Sede Sociale in Roma, Viale del Campo Boario 56/D (Italia) Capitale Sociale: Euro ,00 Registro delle Imprese di Roma/Codice fiscale n Soggetta all attività di direzione e coordinamento di De Agostini S.p.A.

2 GTECH S.p.A. ha esercitato la facoltà di derogare all obbligo di pubblicare un documento informativo in occasione di fusioni/scissioni e di acquisizioni/cessioni significative, secondo quanto consentito ai sensi degli artt. 70, comma 8, e 71, comma 1-bis, del Regolamento adottato dalla CONSOB con delibera n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti ) (c.d. opt-out ). Data la rilevanza dell operazione di seguito descritta, GTECH S.pA. ha ritenuto opportuno fornire comunque un adeguata informazione agli azionisti attraverso la pubblicazione di un documento informativo prima dell assemblea straordinaria convocata per approvare la fusione per incorporazione di GTECH S.p.A. in Georgia Worldwide PLC. Il presente documento informativo è stato redatto, in via volontaria, in applicazione dello schema per le operazioni significative di fusione previsto dall art. 70, comma 6, del Regolamento Emittenti, tenuto conto altresì della più ampia operazione di acquisizione di International Game Technology nell ambito della quale detta fusione si inserisce. Ai sensi dell art. 6 del Regolamento CONSOB n del 12 marzo 2010, come successivamente modificato (il Regolamento 17221/2010 ), Georgia Worldwide PLC è parte correlata di GTECH S.p.A., in quanto dalla stessa controllata. Così come comunicato al mercato in data 16 luglio 2014, la stipula dell Accordo di Fusione (come di seguito definito) e la fusione tra GTECH S.p.A. e Georgia Worldwide PLC non sono soggetti alle procedure relative alle operazioni con parti correlate in virtù dell esclusione di cui all art. 14 del Regolamento 17221/2010 e all art. 3.2 delle Disposizioni in materia di operazioni con parti correlate adottate da GTECH il 28 luglio 2011(come successivamente modificate) e pubblicate sul sito internet Conseguentemente, GTECH S.p.A. non pubblicherà un documento informativo per operazioni con parti correlate ai sensi dell art. 5 del Regolamento 17221/

3 Disclaimer Il presente Documento Informativo è stato predisposto ai sensi della normativa italiana e non potrà essere pubblicato o distribuito, né direttamente né indirettamente, in altri Stati e, in particolare, in Australia, Giappone, Canada o Stati Uniti d America o in qualsiasi altro paese nel quale l emissione degli strumenti finanziari menzionati nel presente Documento Informativo, ovvero la loro offerta ad investitori residenti in tali paesi, non sia consentita in assenza di specifiche autorizzazioni da parte delle autorità competenti. La pubblicazione o distribuzione del presente Documento Informativo in qualsiasi Paese diverso dall Italia può essere soggetta a specifiche normative e restrizioni. Ogni soggetto che entri in possesso del presente Documento Informativo dovrà preventivamente verificare l esistenza di tali normative e restrizioni ed attenersi alle stesse. Previsioni e stime Il presente Documento Informativo contiene previsioni e stime (c.d. forward-looking statements ) circa le attività di GTECH S.p.A. e International Game Technology e, a seguito del perfezionamento dell operazione, di Georgia Worldwide PLC. Tali previsioni si riferiscono a obiettivi, intenzioni e aspettative per futuri progetti, tendenze, eventi, risultati delle operazioni o condizioni finanziarie, sulla base di quanto attualmente ritenuto dal management, nonché su ipotesi effettuate da tale management, e su informazioni allo stesso attualmente disponibili. Tali previsioni sono soggette a diversi rischi e incertezze che, in molti casi, sono fuori dal controllo delle società partecipanti all operazione. Pertanto, non si deve fare eccessivo affidamento su tali dichiarazioni. I risultati effettivi potrebbero differire significativamente da quelli indicati in dette previsioni a causa di una molteplicità di fattori quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: il mancato ottenimento di autorizzazioni, consensi o dell approvazione degli azionisti, cambiamenti nelle condizioni macroeconomiche e nella crescita economica e altre variazioni delle condizioni di business, mutamenti della normativa e del contesto istituzionale (sia in Italia sia all estero), e molti altri fattori, la maggioranza dei quali è al di fuori del controllo delle società partecipanti all operazione. 3

4 SINTESI DEI DATI PRO FORMA E DEI DATI PER AZIONE CONSOLIDATI DELLA SOCIETÀ EMITTENTE (GTECH S.P.A.) E DELLA SOCIETÀ INCORPORANTE (GEORGIA WORLDWIDE PLC) AL E PER IL SEMESTRE CHIUSO AL 30 GIUGNO 2014 Dati economici Semestre chiuso al 30 giugno 2014 (in milioni) Dati storici Rettifiche Pro Georgia Worldwide GTECH IFRS forma PLC IFRS Pro forma Totale ricavi 1.532,3 769, ,8 Risultato Operativo 336,9 (10,6) 326,3 Risultato prima delle imposte 249,4 (149,1) 100,3 Risultato del periodo attribuibile alla quota di pertinenza della Società 135,8 (80,4) 55,4 Risultato del periodo attribuibile alle interessenze di terzi 11,4-11,4 Utile per azione (in ) - base 0,78 (0,48) 0,30 - diluito 0,78 (0,48) 0,30 Dati patrimoniali Al 30 giugno 2014 (in milioni) Dati storici Rettifiche Pro Georgia Worldwide GTECH IFRS forma PLC IFRS Pro forma Attività non correnti 5.393, , ,0 Attività correnti 1.499,0 956, ,1 Totale attività 6.892, , ,1 Patrimonio netto del Gruppo 2.226,0 (91,6) 2.134,4 Interessenze di minoranza 279,7-279,7 Totale patrimonio netto 2.505,7 (91,6) 2.414,1 Passività non correnti 2.926, , ,3 Passività correnti 1.460,9 884, ,7 Totale passività 4.387, , ,0 Totale patrimonio netto e passività 6.892, , ,1 4

5 INDICE DEFINIZIONI... 9 PREMESSE FATTORI DI RISCHIO PRINCIPALI RISCHI E INCERTEZZE RELATIVI ALL ATTIVITÀ DI GTECH Rischi connessi alle condizioni generali dell economia Rischi connessi alla dipendenza dei ricavi del Gruppo GTECH dalle concessioni riguardanti il gioco del Lotto e le lotterie istantanee Rischi connessi alla revoca o mancato rinnovo delle concessioni Rischi connessi all obbligo di devoluzione gratuita di beni alla cessazione delle concessioni Rischi legati all escussione di garanzie e lettere di credito Rischi connessi al rallentamento nella crescita o alla riduzione delle vendite di beni e servizi relativi alle lotterie Rischi connessi all operatività in un mercato fortemente regolamentato Rischi connessi ai procedimenti giudiziari ed arbitrali Rischi connessi ai mutamenti regolamentari, politici ed economici nei Paesi in cui GTECH opera Rischi connessi alla protezione dei diritti di proprietà intellettuale Rischi connessi all eventuale violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi Rischi connessi all integrità di amministratori, dipendenti ed agenti e alla sicurezza dei sistemi Rischi connessi all interruzione dell operatività dei sistemi informatici Rischi connessi all innovazione tecnologica Rischi connessi ai contratti per la lotteria Rischi connessi alla concentrazione della clientela Rischi connessi all inadempimento o alla risoluzione dei contratti con i fornitori Rischi connessi ai contratti per la gestione delle lotterie negli Stati Uniti Rischi connessi alla concorrenza Rischi connessi alla regolamentazione del mercato del gioco e delle scommesse Rischi connessi al mercato del gioco illegale PRINCIPALI RISCHI ED INCERTEZZE CONNESSI ALL OPERAZIONE Rischi connessi alle condizioni sospensive dell Accordo di Fusione Rischi connessi al mancato completamento delle Fusioni Rischi connessi alla possibile opposizione dei creditori Rischi connessi alle penali da corrispondere ai sensi dell Accordo di Fusione Rischi connessi ai procedimenti legali relativi alle Fusioni Rischi connessi all investimento azionario Rischi connessi alla rinuncia di alcune condizioni Rischi connessi al management Rischi connessi all impatto dell Operazione sulle relazioni commerciali di GTECH e IGT

6 Rischi connessi alle autorizzazioni governative Rischi connessi all ottenimento delle risorse necessarie per il completamento dell Operazione Rischi connessi al rimborso del finanziamento ponte PRINCIPALI RISCHI ED INCERTEZZE CONNESSI ALL ATTIVITÀ DI UKCO Rischi connessi al processo di integrazione e all eventuale mancato raggiungimento delle sinergie previste dall Operazione Rischi connessi ai costi dell Operazione Rischi connessi all indebitamento di UKCo a seguito delle Fusioni Rischi connessi al rating di GTECH Rischi connessi ai covenant finanziari degli strumenti di debito Rischi connessi al prezzo delle azioni UKCo Rischi connessi ai diritti spettanti agli azionisti di UKCo Rischi connessi alla distribuzione di dividendi ai sensi della legge inglese Rischi connessi alla gestione della crescita Rischi connessi ai cambiamenti delle preferenze dei consumatori Rischi connessi ai sistemi informatici Rischi connessi alla maggiore difficoltà di agire in giudizio nei confronti di UKCo Rischi connessi alla fluttuazione dei tassi di cambio Rischi connessi alla normativa fiscale Rischi connessi alla contendibilità Rischi connessi alle Special Voting Shares Rischi connessi ai dati pro-forma Rischi connessi alle dichiarazioni previsionali contenute nel Documento Informativo Rischi connessi ai requisiti richiesti da DTC INFORMAZIONI RELATIVE ALL OPERAZIONE DESCRIZIONE SINTETICA DELLE MODALITÀ E DEI TERMINI DELL OPERAZIONE Descrizione delle società partecipanti all Operazione UKCo GTECH IGT Descrizione della struttura, dei termini e delle condizioni dell Operazione Modalità, struttura e condizioni dell Operazione Valori attribuiti alle società partecipanti all Operazione Criteri e metodi di valutazione seguiti per la determinazione del rapporto di cambio Relazione dell esperto sul rapporto di cambio Modalità di assegnazione delle azioni UKCo e data di godimento delle stesse Efficacia dell Operazione ai fini contabili e fiscali Trattamento contabile dell Operazione Conseguenze fiscali rilevanti dell Operazione

7 Prevedibile struttura dell assetto proprietario di UKCo a seguito del perfezionamento dell Operazione Effetti dell Operazione sui patti parasociali MOTIVAZIONI E FINALITÀ DELL OPERAZIONE Motivazioni dell Operazione con particolare riguardo agli obiettivi gestionali di GTECH Programmi elaborati da GTECH con particolare riguardo alle prospettive industriali, nonché a eventuali ristrutturazioni e/o riorganizzazioni DOCUMENTI A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE EFFETTI SIGNIFICATIVI DELL OPERAZIONE SUL GRUPPO GTECH E SULLE SUE ATTIVITÀ IMPLICAZIONI DELL OPERAZIONE SULLE LINEE STRATEGICHE AFFERENTI I RAPPORTI COMMERCIALI, FINANZIARI E DI PRESTAZIONI ACCENTRATE DI SERVIZI TRA LE SOCIETÀ DEL GRUPPO GTECH DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI E FINANZIARI RELATIVI A GTECH E IGT BILANCI CONSOLIDATI DEL GRUPPO GTECH Bilanci consolidati per gli esercizi chiusi al 31 dicembre 2013 e 2012 e Bilancio semestrale Consolidato Abbreviato per il semestre chiuso al 30 giugno Analisi delle principali variazioni patrimoniali intercorse fra il 30 giugno 2014 e il 31 dicembre Analisi delle principali variazioni patrimoniali intercorse fra l esercizio chiuso al 31 dicembre 2013 e quello chiuso al 31 dicembre Analisi delle principali variazioni economiche intercorse fra il periodo chiuso al 30 giugno 2014 e quello chiuso al 30 giugno Analisi delle principali variazioni economiche intercorse fra l esercizio chiuso al 31 dicembre 2013 e quello chiuso al 31 dicembre Analisi delle principali variazioni intervenute con riferimento ai principali flussi di cassa del rendiconto finanziario per il semestre chiuso al 30 giugno Analisi delle principali variazioni intervenute con riferimento ai principali flussi di cassa del rendiconto finanziario per l esercizio chiuso al 31 dicembre BILANCI CONSOLIDATI DEL GRUPPO IGT Bilanci consolidati per gli esercizi chiusi al 30 settembre 2013 e 2012 e Bilancio semestrale Consolidato Abbreviato per il semestre chiuso al 31 marzo Analisi delle principali variazioni patrimoniali intercorse fra il 31 marzo 2014 e il 30 settembre Analisi delle principali variazioni patrimoniali intercorse fra il 30 settembre 2013 e il 30 settembre Analisi delle principali variazioni economiche intercorse nel semestre chiuso al 31 marzo 2014 e quello chiuso al 31 marzo Analisi delle principali variazioni economiche intercorse nell esercizio chiuso al 30 settembre 2013 e in quello chiuso al 30 settembre Analisi delle principali variazioni intervenute con riferimento ai principali flussi di cassa del rendiconto finanziario nel semestre chiuso al 31 marzo 2014 e quello chiuso al 31 marzo Analisi delle principali variazioni intervenute con riferimento ai principali flussi di cassa del rendiconto finanziario nell esercizio chiuso al 30 settembre 2013 e quello chiuso al 30 settembre Principali differenze tra US GAAP e IFRS applicabili al Gruppo DATI ECONOMICI E PATRIMONIALI PRO-FORMA CONSOLIDATI DI UKCO

8 5.1. SITUAZIONE PATRIMONIALE FINANZIARIA CONSOLIDATA PRO FORMA AL 30 GIUGNO 2014 E CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO PRO FORMA RELATIVO AL SEMESTRE CHIUSO A TALE DATA DI UKCO INDICATORI PRO-FORMA PER AZIONE PROSPETTIVE DI UKCO E DEL GRUPPO GTECH INDICAZIONI GENERALI SULL ANDAMENTO DEGLI AFFARI DI UKCO E GTECH DALLA CHIUSURA DELL ESERCIZIO CUI SI RIFERISCE L ULTIMO BILANCIO PUBBLICATO EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO IN CORSO STIME E PREVISIONI RELAZIONE DELLA SOCIETÀ DI REVISIONE SULLE STIME E PREVISIONI ALLEGATI

9 DEFINIZIONI I termini utilizzati nel presente Documento Informativo con la lettera maiuscola e non espressamente definiti avranno il significato a loro attribuito nelle seguenti definizioni. Accordo di Fusione Azione del Sottoscrittore L Agreement and Plan of Merger stipulato in data 15 luglio 2014 tra GTECH, UKCo, GTECH Corporation, Georgia US e IGT, così come modificato in data 23 settembre L unica azione ordinaria di UKCo munita del diritto di voto antecedentemente al completamento della Fusione GTECH, avente valore nominale di 1,00 e detenuta da GTECH. Azioni Ordinarie UKCo Le azioni ordinarie UKCo con valore nominale pari a US$ 0,10 ciascuna che saranno emesse da UKCo ai fini dell assegnazione agli azionisti di GTECH e IGT in sostituzione delle rispettive azioni GTECH e IGT sulla base, rispettivamente, del Rapporto di Cambio della Fusione GTECH e del Corrispettivo IGT. Azionista Titolare delle Azioni in Sterline Azionisti Legittimati B&D Holding Elian Corporate Services (UK) Limited (già Ogier Corporate Services (UK) Limited), soggetto intestatario, sulla base di un contratto di amministrazione, delle n azioni in sterline prive del diritto di voto del valore nominale di 1,00 ciascuna emesse da UKCo. Gli azionisti di UKCo che, mantenendo la titolarità delle Azioni Ordinarie UKCo per un periodo continuativo di tre anni, nei termini e secondo le condizioni precisate nello Statuto Post- Fusione GTECH e nel Loyalty Plan, potranno scegliere di ricevere il diritto di dare istruzioni in merito all esercizio dei diritti di voto spettanti ad un egual numero di Special Voting Shares. B&D Holding di Marco Drago e C. S.a.p.A., con sede legale in Via G. da Verrazano 15, Novara (Italia). Borsa Italiana Borsa Italiana S.p.A., con sede legale in Piazza degli Affari 6, Milano (Italia). Codice Civile Il codice civile italiano adottato con regio decreto n. 262 del 16 marzo 1942, come successivamente modificato. Consob Corrispettivo IGT D. Lgs 108/08 Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, con sede in Via G.B. Martini 3, Roma (Italia). Il corrispettivo, in parte in denaro e in parte in Azioni Ordinarie UKCo, che sarà corrisposto agli azionisti di IGT per ogni azione IGT da questi detenuta, come descritto nel presente Documento Informativo. Il Decreto Legislativo n. 108 del 30 maggio 2008, come successivamente modificato, adottato in Italia in attuazione della Direttiva 2005/56/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 9

10 Data del Closing Data di Efficacia della Fusione GTECH Data di Efficacia della Fusione IGT 26 ottobre 2005 relativa alle fusioni transfrontaliere di società di capitali. La data di perfezionamento dell Operazione ai sensi dell Accordo di Fusione. La data a partire dalla quale la Fusione GTECH diverrà efficace, che sarà fissata con propria ordinanza dalla High Court of England and Wales quale competente autorità inglese. La data in cui lo statuto relativo alla Fusione di IGT sarà depositato presso il Secretary of State of the State of Nevada, secondo quanto previsto dai Nevada Revised Statutes. De Agostini De Agostini S.p.A., con sede legale in via G. da Verrazano 15, Novara (Italia). Documento di Registrazione Documento Informativo DTC Esperto Fusione GTECH Fusione IGT Fusioni o Operazione Gaming Approvals Georgia US Gruppo GTECH o Gruppo Gruppo IGT Gruppo UKCo GTECH o l Emittente Il documento di registrazione su Form F-4, unitamente a tutte le relative modifiche, depositato presso la SEC. Il presente documento informativo. Depository Trust & Clearing Corporation, con sede legale in 55 Water Street, New York (Stati Uniti). Grant Thornton UK LLP. La fusione transfrontaliera per incorporazione di GTECH in UKCo. La fusione ai sensi della legge del Nevada tra Georgia US e IGT, in forza della quale Georgia US sarà fusa per incorporazione in IGT, e ciascuna azione ordinaria IGT sarà convertita nel diritto di ricevere il Corrispettivo IGT. Congiuntamente, la Fusione GTECH e la Fusione IGT. Le autorizzazioni previste dalla normativa del settore dei giochi, così come definite dall Accordo di Fusione. Georgia Worldwide Corporation, con sede in 10 Memorial Boulevard, Providence, Rhode Island (Stati Uniti). Il gruppo di società composto da GTECH e dalle società da essa controllate ai sensi dell art del Codice Civile e dell art. 93 del Testo Unico della Finanza. Il gruppo di società composto da IGT e dalle società da essa controllate. Il gruppo di società composto da UKCo e dalle società da essa controllate a seguito del perfezionamento dell Operazione. GTECH S.p.A., con sede legale in Viale del Campo Boario 56/D, Roma (Italia). 10

11 IGT Loyalty Plan MTA Nominee NYSE Prezzo di Mercato dell Azione GTECH Principi Contabili Internazionali o IFRS Progetto di Fusione GTECH Rapporto di Cambio International Game Technology, con sede legale in 6355 Buffalo Drive, Las Vegas, Nevada (Stati Uniti). Il programma di fidelizzazione degli azionisti di UKCo relativo alle Special Voting Shares. Il Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. L intestatario fiduciario a cui verranno assegnate le Special Voting Shares in conformità alle previsioni contenute nello Statuto Post- Fusione GTECH e nel Loyalty Plan. Il New York Stock Exchange. La media dei prezzi medi ponderati per i volumi scambiati, arrotondata al quarto decimale, delle azioni ordinarie GTECH sul MTA (convertiti nell importo equivalente in US$ calcolato alla fine di ogni giorno di negoziazione) per 10 giorni di negoziazione scelti in modo casuale nel periodo di 20 giorni di negoziazione consecutivi che terminerà il secondo giorno intero di negoziazione (incluso) prima della Data di Efficacia della Fusione IGT. I Principi Contabili Internazionali emessi dall International Accounting Standards Board e omologati dall Unione Europea ivi inclusi tutti i documenti interpretativi emessi dall IFRS Interpretations Committee. Il progetto comune di fusione transfrontaliera relativo alla Fusione GTECH predisposto ai sensi dell articolo 6 del D. Lgs. 108/08 e ai sensi dell articolo 7 del Regolamento UK, approvato dai consigli di amministrazione di GTECH e di UKCo in data 1 ottobre Il rapporto di cambio determinato dal consiglio di amministrazione di GTECH e dal consiglio di amministrazione di UKCo in relazione alla Fusione GTECH, come meglio descritto nel presente Documento Informativo. Regolamento Emittenti Il regolamento adottato da Consob con delibera n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato. Regolamento UK Relazione dell Esperto Riorganizzazione Italiana Il Companies (Cross-Border Mergers) Regulations del 2007, come successivamente modificato, adottato nel Regno Unito in attuazione della Direttiva 2005/56/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 26 ottobre 2005 relativa alle fusioni transfrontaliere di società di capitali. La relazione relativa al Rapporto di Cambio predisposta da Grant Thornton UK LLP, quale esperto indipendente nominato nel Regno Unito su richiesta congiunta di GTECH e UKCo alla High Court of England and Wales ai sensi della Regulation 9 del Regolamento UK e dell articolo 9 del D. Lgs. 108/08. La riorganizzazione delle attività italiane di GTECH che sarà 11

12 realizzata prima del completamento della Fusione GTECH, come descritta nel presente Documento Informativo. SEC Securities Act Soci DeA Società Special Voting Shares Statuto Post-Fusione GTECH Support Agreement Testo Unico della Finanza US GAAP UK Companies Act UKCo Voting Agreement United States Securities and Exchange Commission. Il Securities Act del 1933, come successivamente modificato. Congiuntamente, De Agostini e DeA Partecipazioni S.p.A., con sede legale in via G. da Verrazano 15, Novara (Italia). Congiuntamente, GTECH e IGT. Le azioni a voto speciale del valore nominale di US$0, emesse da UKCo e assegnate al Nominee ai sensi dello Statuto Post- Fusione GTECH e del Loyalty Plan. Lo statuto che UKCo adotterà alla Data di Efficacia della Fusione GTECH. L accordo stipulato in data 15 luglio 2014 dai Soci DeA e da IGT, contenente alcune pattuizioni funzionali alla realizzazione dell Operazione. Il Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998, come successivamente modificato. United States Generally Accepted Accounting Principles (principi contabili statunitensi). UK Companies Act del 2006, come successivamente modificato. Georgia Worldwide PLC, con sede legale in 6th Floor, 11 Old Jewry, Londra, EC2R 8DU (Regno Unito). L accordo stipulato in data 15 luglio 2014 dai Soci DeA e da IGT, contenente, tra l altro, alcune pattuizioni relative alla governance di UKCo successivamente al completamento dell Operazione. 12

13 PREMESSE Introduzione Il presente documento informativo (il Documento Informativo ) è stato predisposto da GTECH S.p.A. ( GTECH ), in via volontaria, ai sensi dell articolo 70, comma 6, del regolamento adottato con delibera Consob n del 14 maggio 1999, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti ), al fine di fornire agli azionisti di GTECH informazioni in merito alla fusione transfrontaliera di GTECH in Georgia Worldwide PLC ( UKCo ), società per azioni (public company limited by shares) di diritto inglese il cui capitale con diritto di voto è interamente e direttamente detenuto da GTECH ( Fusione GTECH ). La Fusione GTECH si inserisce nel contesto della più ampia operazione di acquisizione da parte di GTECH di International Game Technology ( IGT e, congiuntamente con GTECH, le Società ), società costituita ai sensi del diritto del Nevada e con azioni quotate nel New York Stock Exchange (l Operazione ). In data 15 luglio 2014, GTECH, UKCo, GTECH Corporation, società costituita ai sensi del e regolata dal diritto del Delaware e interamente controllata da GTECH, Georgia Worldwide Corporation, società costituita ai sensi del e regolata dal diritto del Nevada e interamente controllata da UKCo ( Georgia US ), e IGT hanno raggiunto intese relative all esecuzione dell Operazione sottoscrivendo l Agreement and Plan of Merger (dette intese, come modificate in data 23 settembre 2014, l Accordo di Fusione ). L Accordo di Fusione prevede che l Operazione si perfezioni attraverso: la Fusione GTECH, in virtù della quale i titolari di azioni ordinarie GTECH riceveranno un azione ordinaria di UKCo ( Azione Ordinaria UKCo ) in luogo di ciascuna azione ordinaria GTECH posseduta; nonché la fusione (ai sensi della legge del Nevada) tra Georgia US e IGT (la Fusione IGT ), in virtù della quale (a) Georgia US sarà fusa per incorporazione in IGT, e (b) ciascuna azione di IGT emessa e in circolazione sarà convertita nel diritto di ricevere US$13,69 e un numero di Azioni Ordinarie UKCo pari a US$4,56 diviso il valore in US$ delle azioni GTECH prima del perfezionamento dell operazione, salvi gli aggiustamenti e le limitazioni descritte di seguito nel presente Documento Informativo (il Corrispettivo IGT ). La Fusione GTECH e la Fusione IGT, ancorché giuridicamente distinte, sono intese a realizzare un risultato economico unitario, con efficacia della Fusione GTECH immediatamente precedente quella della Fusione IGT. Il perfezionamento di ciascuna di tali operazioni avrà luogo solo quando tutte le condizioni sospensive apposte alla Fusione GTECH e alla Fusione IGT saranno state soddisfatte o validamente rinunciate e saranno state compiute le azioni prodromiche alla loro esecuzione. Per maggiori informazioni in relazione alla Data di Efficacia della Fusione GTECH e alla Data di Efficacia della Fusione IGT (come di seguito definite), si rinvia al successivo Paragrafo Prima del completamento della Fusione GTECH, GTECH intende procedere, subordinatamente all ottenimento delle necessarie autorizzazioni, a una riorganizzazione delle proprie attività italiane, finalizzata alla separazione delle attività operative dall attività di holding, alla continuità della gestione delle attività italiane e alla razionalizzazione delle partecipazioni, da realizzarsi per il tramite di una o più società di capitali di diritto italiano interamente posseduta/e da GTECH alla/e quale/i: (a) conferire il ramo d azienda costituito da beni immateriali e materiali (incluse partecipazioni), crediti, debiti, personale e altri rapporti giuridici attivi e passivi deputato all esercizio della concessione per la 13

14 gestione del gioco del Lotto automatizzato nonché, all erogazione dei servizi amministrativi, commerciali e generali in favore delle controllate dirette e indirette di GTECH, e (b) conferire e cedere la quasi totalità delle partecipazioni in società italiane detenute da GTECH (la Riorganizzazione Italiana ). Per maggiori informazioni in relazione alla Riorganizzazione Italiana, si rinvia al successivo Paragrafo Per effetto e all esito della Fusione GTECH e della Fusione IGT, UKCo diverrà la nuova capogruppo del gruppo risultante dall aggregazione tra GTECH e IGT, in quanto controllerà direttamente il 100% del capitale di IGT e, indirettamente, tutte le società attualmente controllate da IGT; a UKCo faranno capo altresì, direttamente e/o indirettamente, tutte le società attualmente controllate da GTECH, come riorganizzate attraverso la Riorganizzazione Italiana. Il grafico che segue illustra l assetto societario del Gruppo IGT e del Gruppo GTECH prima dell Operazione e la struttura risultante ad esito della Riorganizzazione Italiana, delle Fusioni e di altre operazioni connesse all Operazione. Assetto societario Pre-Operazione 14

15 Assetto societario Post-Operazione Si prevede che, ad esito dell Operazione, le Azioni Ordinarie UKCo siano quotate sul NYSE. Le Azioni Ordinarie UKCo saranno immesse nel sistema di gestione accentrata organizzato e gestito da Depository Trust & Clearing Corporation ( DTC ) e iscritte nel libro soci di UKCo in nome di Cede & Co, in qualità di incaricato di DTC. Alla luce della struttura e del carattere unitario della prospettata Operazione, il presente Documento Informativo è stato predisposto ai fini della Fusione GTECH, ma tenendo conto anche della Fusione IGT, considerata in associazione alla Fusione GTECH come un unica e unitaria operazione, seppure articolata in fasi distinte, considerando il complessivo effetto dell Operazione per GTECH e per i suoi azionisti. In data 1 ottobre 2014, il consiglio di amministrazione di GTECH e il consiglio di amministrazione di UKCo hanno approvato il progetto comune di fusione transfrontaliera relativo alla Fusione GTECH (il Progetto di Fusione GTECH ). 15

16 Il Progetto di Fusione GTECH (unitamente alla documentazione allo stesso allegata) allegato al presente Documento Informativo quale Allegato 2 è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Roma in data 1 ottobre 2014 ed iscritto in data 2 ottobre 2014, nonché depositato presso il Registrar of Companies dell Inghilterra e del Galles in data 14 ottobre Il Progetto di Fusione GTECH è stato messo a disposizione presso la sede sociale di GTECH e pubblicato sul sito internet di GTECH (www.gtech.com) in data 4 ottobre Il Progetto di Fusione GTECH sarà messo a disposizione presso la sede sociale di UKCo almeno un mese prima dell assemblea degli azionisti UKCo convocata dalla competente Corte Inglese per approvare la Fusione GTECH. L avviso previsto dall articolo 7 del Decreto Legislativo n. 108 del 30 maggio 2008, come successivamente modificato, (il D. Lgs. 108/08 ) è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana in data 4 ottobre Per ulteriori informazioni in merito ai documenti messi a disposizione del pubblico, si rinvia al successivo Paragrafo 2.3. Il Progetto di Fusione GTECH sarà sottoposto all approvazione dell assemblea straordinaria degli azionisti di GTECH convocata per il 4 novembre De Agostini S.p.A. e DeA Partecipazioni S.p.A. (congiuntamente, i Soci DeA ) si sono impegnate, ai sensi del Support Agreement, a votare a favore della Fusione GTECH nell assemblea straordinaria di GTECH sopra citata. Il Progetto di Fusione GTECH sarà altresì sottoposto all approvazione dall assemblea degli azionisti di UKCo convocata dal tribunale competente il (o intorno al) 15 dicembre L unico socio di UKCo con diritto di voto è GTECH. Motivazioni dell Operazione L Operazione è finalizzata a creare un gruppo leader a livello mondiale nell intera catena del valore nel settore dei giochi, con un posizionamento unico per capitalizzare le opportunità nei diversi settori del mercato globale. Il gruppo che ne risulterà combinerà eccellenti contenuti di gioco, comprovate competenze come operatore e le più avanzate soluzioni interattive per il segmento online, e metterà a fattor comune il prezioso archivio di giochi, la qualità manifatturiera e le capacità creative di IGT con le competenze da operatore e la tecnologia di GTECH nelle lotterie e nei servizi commerciali. L Operazione darà quindi vita ad una realtà con dimensioni competitive in tutti i segmenti del gaming, in tutte le aree geografiche e in tutte le diverse linee di prodotto. Il consiglio di amministrazione ha considerato, tra l altro, che l Operazione: consentirà la creazione di un gruppo leader mondiale nel settore gaming, che ricoprirà una posizione rilevante nei segmenti delle lotterie, degli apparecchi da gioco, delle scommesse interattive e del social gaming e disporrà di una solida gamma di prodotti per l offerta ai propri clienti; determinerà una maggiore dimensione a livello globale e una diversificazione dei prodotti offerti e delle aree geografiche nonché un rafforzamento delle capacità di ricerca e sviluppo; aumenterà la diversificazione delle fonti di ricavo, riducendo di conseguenza la dipendenza dall attività di sostituzione degli apparecchi da gioco nei mercati in cui oggi opera e dall economia italiana; permetterà di ottenere economie di scala nel settore degli apparecchi da gioco, dell interactive e del social gaming consentendo a UKCo di sostenere significativi investimenti in ricerca e sviluppo 16

17 ricorrenti nel tempo, i quali sono fondamentali per il continuo sviluppo di contenuti e soluzioni tecnologiche di successo; consentirà a UKCo di ottenere efficienze industriali, ivi incluse economie di scala nell acquisto di prodotti, di consolidare le funzioni di staff e le attività di supporto, di ottimizzare i costi nel settore ricerca e sviluppo; consentirà a UKCo, in virtù dei complementari portafogli di prodotto nonché dell ampia base di clienti nei settori delle lotterie e delle soluzioni da gioco, di incrementare la capacità di soddisfare le esigenze dei propri clienti, potendo fornire agli stessi una gamma completa di prodotti all avanguardia nel segmento tradizionale, virtuale e dei dispositivi mobili, e di sfruttare l opportunità di generare ricavi aggiuntivi; sarà attuata dal management di GTECH che, lavorando congiuntamente con il management di IGT, sarà in grado di integrare con successo le due Società; consentirà la realizzazione di sinergie di costo e di ulteriori possibili sinergie di ricavo; permetterà alla nuova realtà aggregata di beneficiare di una posizione unica per cogliere le opportunità offerte dai nuovi sviluppi del settore dei giochi, inclusa la crescita del mercato incentivata dalle politiche governative, lo sviluppo di offerte multicanale e la crescente importanza dei contenuti proprietari, in ragione della convergenza nel settore dei giochi; darà vita ad un gruppo di maggiori dimensioni in termini di ricavi e generazione di flussi di cassa che, grazie anche alla più ampia diversificazione del business, avrà un migliore accesso al mercato di capitali. Rapporto di Cambio Alla Data di Efficacia della Fusione GTECH, ciascun titolare di azioni GTECH riceverà, in luogo di ogni azione ordinaria di GTECH dallo stesso detenuta (avente valore nominale di 1,00), un Azione Ordinaria UKCo (avente valore nominale di US$0,10) (il Rapporto di Cambio ), senza corresponsione da parte di UKCo di alcun conguaglio in denaro. Non faranno parte del Rapporto di Cambio le Special Voting Shares che saranno emesse da UKCo alla Data di Efficacia della Fusione GTECH (in relazione alle quali si veda il Paragrafo ). Il Rapporto di Cambio relativo alla Fusione GTECH, approvato dal consiglio di amministrazione di GTECH e dal consiglio di amministrazione di UKCo, è stato esaminato da Grant Thornton UK LLP quale esperto indipendente (l Esperto ) nominato nel Regno Unito su richiesta congiunta di GTECH e UKCo alla High Court of England and Wales ai sensi della Regulation 9 del Companies (Cross- Border Mergers) Regulations del 2007, come modificato (il Regolamento UK ), e dell art. 9 del D. Lgs. 108/08, al fine del rilascio del relativo parere di congruità. Tale parere è stato emesso in data 2 ottobre La relazione dell Esperto è allegata al presente Documento Informativo quale Allegato 4. Non sono previsti pagamenti, né in denaro, né di altro tipo, da effettuarsi ad opera di UKCo in favore degli azionisti di GTECH in relazione alla Fusione GTECH (salvo il caso di valido esercizio del diritto di recesso e di acquisto di azioni oggetto di recesso da parte di GTECH nell ambito del relativo procedimento di liquidazione di cui agli articoli 2437 e seguenti del Codice Civile, e fermo restando, in ogni caso, il diritto di GTECH di risolvere l Accordo di Fusione qualora sia superato il limite massimo di recessi specificato nel successivo Paragrafo , nel qual caso non si procederà al completamento dell Operazione). 17

18 Per maggiori informazioni in relazione al Rapporto di Cambio e alla relazione dell Esperto, si rinvia ai successivi Paragrafi e Condizioni sospensive L obbligo delle parti dell Accordo di Fusione di dare corso all Operazione è condizionato all avveramento ovvero, ove consentito, alla rinuncia prima o alla Data del Closing, delle condizioni sospensive descritte al successivo Paragrafo Special Voting Shares Alla Data di Efficacia della Fusione GTECH, UKCo emetterà, in aggiunta alle azioni ordinarie destinate a servire il Rapporto di Cambio, un numero di azioni a voto speciale del valore nominale di US$0, ciascuna (le Special Voting Shares ) equivalente al totale delle Azioni Ordinarie UKCo emesse in relazione alla Fusione GTECH, che verranno assegnate a un intestatario fiduciario (il Nominee ), in base ad un programma di fidelizzazione degli azionisti di UKCo in virtù del quale gli azionisti che mantengano la titolarità delle Azioni Ordinarie UKCo per un periodo continuativo di tre anni, nei termini e secondo le condizioni precisate nello statuto che UKCo adotterà in esito al completamento della Fusione GTECH (lo Statuto Post-Fusione GTECH ), allegato al Progetto di Fusione GTECH, e nel regolamento del programma di fidelizzazione relativo alle Special Voting Shares (il Loyalty Plan ), potranno scegliere di ricevere il diritto di dare istruzioni in merito all esercizio dei diritti di voto associati ad un egual numero di Special Voting Shares (tali azionisti, gli Azionisti Legittimati ). Il Nominee eserciterà il diritto di voto in relazione alle Special Voting Shares (i) secondo le istruzioni impartite dagli Azionisti Legittimati, e (ii) per quanto concerne tutte le altre Special Voting Shares detenute dal Nominee, conformemente al risultato dell assemblea di UKCo. Pertanto, finché il diritto di dare istruzioni al Nominee per l esercizio del diritto di voto relativo alle Special Voting Shares non sia acquisito dagli Azionisti Legittimati che lo richiedano a seguito del periodo di possesso continuativo di tre anni secondo quanto previsto dallo Statuto Post-Fusione GTECH e dal Loyalty Plan, il Nominee eserciterà i diritti di voto connessi alle Special Voting Shares conformemente al risultato dell assemblea degli azionisti di UKCo. Le caratteristiche delle Special Voting Shares sono specificate nello Statuto Post-Fusione GTECH; in particolare le Special Voting Shares (i) non sono fornite di diritti patrimoniali (fatta eccezione per un valore complessivo di US$1 in sede di rimborso del capitale in caso di liquidazione); (ii) sono fornite del diritto di voto nella misura di 0,9995 voti per ciascuna Special Voting Share; (iii) non potranno essere trasferite se non in conformità a quanto previsto nello Statuto Post-Fusione GTECH e nel Loyalty Plan; e (iv) potranno essere acquistate o riscattate da UKCo ovvero potranno essere oggetto di riduzione in conformità a quanto previsto nello Statuto Post-Fusione GTECH. Inoltre, per l esercizio del diritto di voto relativo a ciascuna Special Voting Share agli stessi spettante, gli Azionisti Legittimati dovranno dare istruzioni conformi al modo in cui esercitano il diritto di voto relativo alla corrispondente Azione Ordinaria UKCo. Si precisa che le Special Voting Shares non faranno parte del Rapporto di Cambio né saranno attribuite agli azionisti di GTECH o agli azionisti di IGT alla Data di Efficacia della Fusione GTECH o alla Data di Efficacia della Fusione IGT. Infatti, gli azionisti di UKCo avranno diritto di partecipare al Loyalty Plan soltanto una volta decorso il predetto periodo di tre anni di possesso ininterrotto delle Azioni Ordinarie UKCo. 18

19 Per maggiori informazioni in relazione al meccanismo delle Special Voting Shares, si rinvia al successivo Paragrafo Effetti contabili Con riferimento agli effetti contabili dell Operazione, secondo quanto previsto dal Progetto di Fusione GTECH ed illustrato nella relazione del consiglio di amministrazione di GTECH, le informazioni finanziarie relative alle attività, alle passività e alle altre obbligazioni di GTECH saranno riflesse nei bilanci e nelle altre relazioni finanziarie di UKCo a partire dalla Data di Efficacia della Fusione GTECH, data in cui saranno emesse le azioni a servizio della Fusione GTECH e, pertanto, anche gli effetti contabili della Fusione GTECH decorreranno da tale data. Si rinvia alla relazione predisposta dal consiglio di amministrazione di GTECH per una descrizione analitica del trattamento contabile della Fusione GTECH; si veda altresì il successivo Paragrafo

20 1. FATTORI DI RISCHIO Di seguito si riporta una sintetica descrizione dei fattori di rischio e delle incertezze inerenti all Operazione descritta nel presente Documento Informativo che possono condizionare in misura significativa l attività di GTECH e di UKCo. Ulteriori rischi e incertezze, attualmente non prevedibili o che si ritengono al momento improbabili, potrebbero parimenti influenzare l attività, le condizioni economiche e finanziarie e le prospettive di GTECH PRINCIPALI RISCHI E INCERTEZZE RELATIVI ALL ATTIVITÀ DI GTECH Rischi connessi alle condizioni generali dell economia GTECH è esposta ai rischi connessi all andamento dell economia globale e dei mercati in cui opera. Gli utili e i risultati di GTECH sono stati parzialmente influenzati, e continueranno ad esserlo, dalla situazione generale e dall andamento dell economia globale. La recente volatilità dei mercati finanziari mostra come non vi siano certezze che la ripresa economica sia sostenibile o che non abbia luogo un ritorno della crisi finanziaria ed economica o di simili condizioni negative dei mercati. Il business di GTECH è sensibile all andamento delle spese voluttuarie dei consumatori nei mercati in cui opera, che a sua volta potrebbe essere influenzato dalle condizioni generali dell economia. La contrazione o l incertezza dell andamento economico e la percezione da parte dei clienti di GTECH dell indebolimento delle condizioni economiche potrebbero determinare una riduzione della domanda nel settore entertainment, relativa ai servizi gaming offerti da GTECH. Inoltre, cambiamenti nelle spese voluttuarie o nelle preferenze dei consumatori potrebbero essere determinati da fattori quali l instabilità del mercato del lavoro, i redditi e le disponibilità finanziarie reali o percepiti dei consumatori o il timore di futuri atti di guerra o terrorismo. In particolare, il persistere della crisi del debito sovrano in molti paesi dell Eurozona, inclusi Grecia, Italia, Cipro, Irlanda, Spagna e Portogallo, congiuntamente al rischio di estensione della crisi ad altri paesi più stabili quali Francia e Germania, ha determinato l aumento delle incertezze concernenti la stabilità e la situazione complessiva dell Unione Monetaria Europea. Il timore che la crisi del debito sovrano dell Eurozona possa aggravarsi potrebbe determinare il ritorno delle valute nazionali in uno o più Paesi dell Eurozona o, in circostanze estreme, l abbandono dell Euro. L uscita o il rischio di uscita dall Euro da parte di uno o più Paesi dell Eurozona e/o l abbandono dell Euro come valuta potrebbero avere un effetto negativo significativo sui rapporti contrattuali esistenti e sulla capacità di GTECH e/o dei suoi clienti di adempiere alle proprie obbligazioni. Tali eventi potrebbero avere effetti negativi significativi sull attività e sulle prospettive nonché sulla situazione economica e finanziaria di GTECH Rischi connessi alla dipendenza dei ricavi del Gruppo GTECH dalle concessioni riguardanti il gioco del Lotto e le lotterie istantanee Una parte rilevante dei ricavi del Gruppo GTECH, pari a circa il 53,4% del totale dei ricavi consolidati al 30 giugno 2014, al 52,4% al 31 dicembre 2013 e al 54,8% al 31 dicembre 2012, è generata da concessioni in via esclusiva e non esclusiva rilasciate a GTECH dall Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (già Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, ADM ), l autorità amministrativa responsabile per la regolamentazione e la supervisione del comparto del gioco pubblico in Italia. 20

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA relativa ALL'ASSEMBLEA DEI PORTATORI delle obbligazioni attualmente in circolazione denominate

RELAZIONE ILLUSTRATIVA relativa ALL'ASSEMBLEA DEI PORTATORI delle obbligazioni attualmente in circolazione denominate DA NON CONSEGNARE, PUBBLICARE O DISTRIBUIRE AD ALCUN SOGGETTO DOMICILIATO O RESIDENTE IN QUALUNQUE GIURISDIZIONE OVE SIA ILLEGALE DISTRIBUIRE QUESTO DOCUMENTO (PER ULTERIORI INFORMAZIONI SI RINVIA AL PARAGRAFO

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF )

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) (modello di amministrazione e controllo tradizionale) Emittente: SALINI

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A.

COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. COMUNICATO STAMPA PROROGATE LE OFFERTE VINCOLANTI DI GALA HOLDING S.R.L. AD EEMS ITALIA S.P.A. E DI GALA S.P.A. A SOLSONICA S.P.A. Le offerte sono parte del più ampio progetto d integrazione tra il Gruppo

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Conti d ordine. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Conti d ordine Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MEDIOLANUM S.P.A. IN BANCA MEDIOLANUM S.P.A. *** *** *** REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE PREMESSA A norma dell articolo

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA PARTECIPATE DALLA REGIONE CAMPANIA DEL POLO SVILUPPO, RICERCA E I.C.T. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI )

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) ( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) PROCEDURA RELATIVA ALLA TENUTA E AGGIORNAMENTO DEL REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO AD INFORMAZIONI PRIVILEGIATE IN GIOVANNI CRESPI SPA Approvata dal Consiglio

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli