MONZACLUB TROVARE CASA? È DAVVERO UN IMPRESA FABIO FENAROLI. La rivista della nuova Provincia. di pregio a Monza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MONZACLUB TROVARE CASA? È DAVVERO UN IMPRESA FABIO FENAROLI. La rivista della nuova Provincia. di pregio a Monza"

Transcript

1 Mensile di attualità, cultura e politica di Monza e Brianza. Anno IX - Dicembre Euro 5 MONZACLUB La rivista della nuova Provincia. n 70 Da tre generazioni il suo cognome è sinonimo di immobili di pregio a Monza FABIO FENAROLI TROVARE CASA? È DAVVERO UN IMPRESA

2

3 Buon Natale e Buon 2012 Maya permettendo... Editoriale uesto editoriale è stato scritto Q con un certo anticipo. Di solito è l ultimo pezzo cui mi dedico prima di mandare in stampa il giornale, ma stavolta ho voluto cambiare la tabella di marcia. C è un motivo per questa scelta e tutto sommato è abbastanza intuitivo. Non volevo perdere le sensazioni e il clima generale dei giorni appena trascorsi. Questione di pelle. Perché che piacciano o no, che siano celebrati o vituperati, quelli che stiamo vivendo sono momenti intensi non soltanto a livello politico. Personalmente credo che chi ha festeggiato le dimissioni di Silvio Berlusconi stappando bottiglie di spumante in piazza, abbia sbagliato. Si può eventualmente, se lo si crede, celebrare la fine di un epoca e senza dubbio penso che sotto molti aspetti lo sia ma mai la fine di un uomo. Mi fa pensare a certe scene che, per grazia generazionale, mi sono risparmiata e che non vorrei vedere in un Paese civile quale dovrebbe essere l Italia. Mi si passi il condizionale, ma purtroppo talvolta è ancora d obbligo. E lo è in un senso che va ben oltre la politica. La sensazione che a tratti ho avuto attorno a questi momenti di concitazione prescinde, infatti, da qualsiasi appartenenza a partiti, movimenti o quant altro. Premetto che la mia in qualche modo è quasi un iperbole, ma fino ad un certo punto. Il dibattito attorno al neo Governo Monti, più che Mani Pulite e le monetine lanciate contro Bettino Craxi fuori dall Hotel Rafael, mi ha ricordato piuttosto le imprese di Luna Rossa, quando all improvviso tutti gli italiani si scoprirono skipper. Non è una battuta e faccio un esempio. Mi è capitato di scrivere un post su facebook relativo ai curricula dei nuovi ministri. E mi sono permessa di aggiungere che a mio avviso sarebbe stato auspicabile per il futuro che tutti i ministri a cominciare proprio da quelli politici fossero scelti sulla base della loro preparazione. Tradotto: di Simona Calvi meritocrazia e competenza. Ma ecco che all improvviso quella che era una semplice considerazione di carattere generale, si è trasformata in un dibattito politico su Monti e la sua squadra. Per carità, nulla di male, anche perché quando si trovano interlocutori intelligenti c è soltanto da imparare. Ma il problema di fondo rimane. E un timore. Che questi giorni non siano che l ennesimo infervoramento nazionale che poi passa senza lasciar traccia. È il salto dalla pancia alla testa quello di cui avrebbero davvero bisogno gli italiani, capaci di scegliere, di valutare, di premiare chi ha mantenuto il proprio programma e di punire chi lo ha disatteso. Senza isterismi, ma soprattutto senza scambiare la politica per lo stadio. Lo scorso anno, insieme agli auguri - che vi ripropongo da parte di tutta la redazione di Monza Club - avevo auspicato che non si dovesse più parlare di meritocrazia. Non perché dimenticata, ma perché attuata. L auspicio, francamente, è andato un po disatteso, ma voglio essere ottimista e pensare che proprio situazioni come quella, grave, che stiamo attraversando possano insegnare a tutti noi qualcosa. Quindi, all applicazione del criterio meritocratico, quest anno aggiungerei sotto l albero anche un altro desiderio: che il 2012 ci porti una democrazia un po più matura. Perché più maturi (ed europei) siano diventati nel frattempo anche gli italiani. È un desiderio di civiltà, che ci permetta di manifestare, protestare, costruire nel rispetto degli altri, ma soprattutto dell intelligenza altrui. E siccome il 2012 è anche l anno che i Maya indicarono per la fine del mondo, direi che tutto sommato sarebbe bene impegnarsi tutti. Anche soltanto un pochino di più Auguri ancora a tutti di cuore e ci rivediamo a febbraio. 1

4 Pizzeria - Steak House V. Bellini, 12 - Monza Tel Chiuso Martedì Ristorante - Pizzeria V. T. Edison, 4 - Villasanta Tel Giardino Estivo - Parcheggio Interno

5 SOMMARIO In breve 8 Lorenzo Ornaghi, un ministro made in Brianza 9 Operazione Infinito: mille anni di carcere 11 Il Rally di Monza ricorda Simoncelli Chi, dove, come 112 Beat Leukemia: Guarire oggi si può 18 Zelig e Colorado Café: ridere...di cuore 22 La Meridiana, un progetto di Slancio 23 Con Auchan si impara l ecologia 24 Sporting Club: Buon Natale signor Nino 27 Valeria Santamaria, un podio in Olanda 28 Mb Circle: Un anno di emozioni I protagonisti 30 Fabio Fenaroli: Cercasi casa, ma solo se... reale 36 Focus: L economia brianzola resiste 42 Il 2011? Un anno in bianco e nero Il Personal Shopper di Monza Club 48 I sogni son desideri...da trovare sotto l Albero 66 Regali extra per una festa da capogiro 70 Innocenti evasioni...i libri imperdibili 72 Sì, viaggiare. E non solo con la fantasia Arte, cultura, società 78 Mario Calabresi: Cosa tiene accese le stelle 80 Luca Bonfanti: Atmosfere e intimismo del colore 82 MuSes, i giovani talenti d Europa in musica 83 Il mio mal superbo? Le rime in libertà Il consulente 91 Assicurazioni 92 Legale 93 Lavoro Tempo libero 4 I numeri del mese 5 Chi sale: Giancarlo Sangalli 86 Mostre&Eventi 88 Il look perfetto per... un sognante Happy Christmas 94 Dove&Come 95 Oroscopo 96 La foto del mese Contributors Marco Colombo: Im... presa diretta 6 Martina Sassoli: Al femminile 7 Monza Marathon Team: Atleti per solidarietà 76 Luca Tommasi: Esperto d arte 84 waiting for christmas Caldo, intrigante, festoso e accogliente. Famigliare e sorprendente. Dicembre è sinonimo di Natale. E per tutti i lettori di Monza Club torna il nostro speciale, ricco di idee regalo, di spunti divertenti e per chi lascerà Monza giusto il tempo di una meritata vacanza, anche tante mete curiose e insolite. Per scoprire ancora una volta la magia della festa più attesa e più bella dell anno. 47

6 I numeri del mese Gli spettatori accorsi al Brianteo per assistere al primo match di Heineken Cup tra gli Aironi di Viadana e i Leicester Tigers. Il risultato finale ha premiato i britannici, ma come vuole la tradizione di questa disciplina lo spettacolo è stato soprattutto fuori e non si è limitato agli 80 minuti di gioco. Inglesi, giunti in Brianza in circa un migliaio, e italiani si sono mischiati nel piazzale antistante lo stadio in un clima da vera e propria festa dello sport. 27 Gli anni del giovane ricercatore Michele Fumagalli. Nato a Lesmo, ha studiato prima al Frisi di Monza, poi alla Bicocca, ma oggi è dottorando di ricerca all University of California- Santa Cruz. Di recente con i suoi studi ha scoperto la presenza di gas risalenti ai primi istanti dell universo, ovvero nuvole che si sono formate due miliardi di anni fa. Una scoperta che ha trovato ampio risalto sulle pagine dell accreditata rivista scientifica Science L anno in cui l interprete besanese Manuela Spinelli ha iniziato a lavorare per Giovanni Trapattoni, commissario tecnico della nazionale irlandese di calcio. Eppure solo da lunedì 7 novembre è al centro di una vera e propria esposizione mediatica. Da quando è scoppiata a ridere in sede di conferenza stampa di fronte ai numerosi cronisti. Galeotto quel tentativo di Trapattoni di tradurre in un inglese maccheronico il suo famoso detto Non dire gatto se non ce l hai nel sacco. Come biasimarla? 700 Gli studenti delle scuole superiori del territorio che hanno partecipato al Teatro Manzoni di Monza al primo convegno sulla ricerca organizzato da amministrazione comunale, Osservatorio scolastico, Università Bicocca, Rottapharm e Sapio. Un appuntamento con importanti relatori, docenti universitari e che si è aperto con l appassionato intervento di Alessandro Cecchi Paone sul tema dell importanza dello studio e della conoscenza. 4

7 GIANCARLO SANGALLI Chi sale In cinquant anni ha costruito un impero. Ma dallo scorso novembre ci ha aggiunto anche una stelletta. Anzi un Sigillo. Quello dei benemeriti di Regione Lombardia. Giancarlo Sangalli, noto imprenditore monzese, è stato infatti tra i premiati 2011 con il sigillo longobardo destinato dal Pirellone ai lombardi che si sono distinti nelle arti e nei mestieri. Un riconoscimento che ha diviso con altri due brianzoli di prestigio, Giancarlo Morelli, chef del Pomiroeu di Seregno e Alberto Dossi, presidente del Gruppo Sapio. u 5

8 Im...presa diretta Marco colombo* SE MILANO - LONDRA DIVENTA SOLO ANDATA Ho viaggiato spesso negli ultimi anni tanto da rendermi conto che, tra i diversi sistemi economici, quello anglosassone attrae molti dei nostri migliori talenti. Perchè? Le ragioni possono essere diverse. Iniziamo con il dire che, in sistemi basati sul merito e dove il risultato è ciò che conta, difficilmente troveremo persone che non vogliono mettersi in gioco e puntare tutto su se stessi. Spesso questi sono ricercatori, giovani con in mente una brillante idea imprenditoriale (ma con pochi o nessun mezzo), fini pensatori, professionisti di caratura internazionale (medici, avvocati e via dicendo). Altre volte sono studenti capaci che, attratti dal settore finanziario, trovano maggiori soddisfazioni, di carriera e monetarie, nello spostare il centro delle proprie attività in Paesi di stampo anglosassone. Ma è così vero che il nostro sistema non premia il merito? Purtroppo sì. Anche se passi avanti ne sono stati fatti, la nostra nazione non è riconosciuta, a livello internazionale, come un Paese dove la meritocrazia è diffusa e dove chi è bravo avanza. Tutt altro. Siamo ancora visti (con ragione direi) come un Paese dove sono i contatti a premiare, le conoscenze. Non la propria capacità o le proprie idee. Questo è dimostrato anche da alcuni dati sull età media delle persone che raggiungono posizioni apicali all interno del nostro sistema economico e lavorativo (incluso quello universitario). Siamo uno degli ultimi Paesi europei a livello di capacità di rinnovo di una classe dirigente che stenta a lasciare il passo alle nuove generazioni. Ma cosa possiamo fare? Tante, in realtà, sono le possibilità: da una maggiore apertura del sistema del credito alle idee e iniziative imprenditoriali nuove (i cosiddetti start up) al riconoscimento dei giovani talenti che abbiamo all interno delle nostre università (che abbiamo inventato noi, ndr). Da una sana competizione, anche elettorale, su chi veramente merita di essere eletto (quindi l abolizione di un sistema elettorale che non permette ai cittadini di premiare ed eleggere chi vogliono) all introduzione di coefficienti di merito anche per i docenti. Insomma una vera e propria riforma meritocratica che parta da un assunto di base: una nazione può progredire solo se è in grado di trattenere i propri talenti e di attrarne dall estero. Senza sconti, senza scorciatoie, senza ulteriori possibilità di rinvio. Occorre che, insieme alle riforme fiscali e del mercato del lavoro indispensabili per tutti, si abbia il coraggio di affrontare il tema della meritocrazia e si riformi il sistema Italia in tal senso. Il nuovo Governo Monti ha anche questa grande opportunità: dare una nuova giovinezza al Paese e investire sulle nuove generazioni garantendo a tutti noi un futuro migliore. Altrimenti continueremo a vedere i nostri giovani comprare biglietti Milano Londra. Solo andata. u *Presidente GGI Confindustria Monza e Brianza 6

9 Al femminile martina sassoli* le donne del Presidente La rivincita della qualità Austerità, equità e sobrietà. No, non sono queste le tre preferite del neo presidente del Consiglio, Mario Monti. O meglio, non solo queste. Il dubbio sarebbe sacrosanto, vista la ripetitività con cui evoca questi tre principi, nemmeno fosse un mantra personale per scongiurare l eventuale fallibilità del governo più tecnico d Europa da lui stesso presieduto. In questo caso, parliamo delle sue favorite in carne e ossa, quelle che ha scelto come ministri: Anna Maria Cancellieri, Paola Severino ed Elsa Fornero. Tre superdonne dai superpoteri, considerata la delicatezza delle deleghe loro affidate, ma anche e soprattutto in virtù del loro background. Chi sono dunque queste strawomen? La prima, già prefetto di Brescia, Catania e Genova, dopo un esperienza come commissario straordinario a Bologna e a Parma, si occuperà di Interni. Al nuovo guardasigilli, Paola Severino, esimia giurista nonché avvocato di tutto rispetto che vanta nel proprio portafoglio clienti personalità del calibro di Romano Prodi e Cesare Geronzi, spetterà l arduo compito di portare a termine (o ricominciare ex novo?) la riforma della giustizia. Infine, a Elsa Fornero, docente universitaria a Torino, forte della propria esperienza come direttore del Cerp (Centre for Research on Pensions), ossia uno degli istituti di ricerca più accreditati d Europa sul fronte del Welfare, il fardello della riforma più temuta e attesa d Italia: quella del sistema pensionistico. Di tutte e tre tutto si può dire tranne che siano state scelte grazie alla dilagante filosofia delle quote rosa. O meglio, la campagna di sensibilizzazione agita su Monti da parte di associazioni e società civile avrà sicuramente influito sull opportunità di circondarsi di volti femminili, ma ciò non toglie che le donne oggi ministro siano un esempio lampante di qualità al femminile. Ho trovato alquanto discutibile, infatti, la posizione assunta da alcune esponenti del post-tardo-femminismo, in base alla quale si rimarca la non sufficiente presenza numerica di donne all interno dell esecutivo (3 su un totale di 17). Al contrario, credo che la scelta di delegare loro incarichi tanto strategici per il futuro del nostro Paese, indichi la determinata volontà del presidente Monti di mettere la persona giusta al posto giusto non in base a una selezione dei sessi quanto a capacità personali e professionali. Una dimostrazione preventiva di quanto da lui stesso dichiarato nella prima conferenza stampa in cui si è impegnato a garantire una maggior apertura a donne (e giovani) in ambito lavorativo. Ancora non ci è dato sapere, al di là delle buone intenzioni, cosa Monti con il suo tecnicissimo governo sarà in grado di fare per il bene attuale e futuro dell Italia, ma un primo grande merito iniziale gli va già riconosciuto: quello di aver, finalmente, ribaltato la prospettiva della presenza delle donne nei luoghi decisionali dal mero valore numerico al più pregnante e lungimirante valore della qualità. u *Assessore alle Pari opportunità del Comune di Monza 7

10 In breve Un ministro made in Brianza: Ornaghi nel Governo a cura della redazione I l messaggio postato su Twitter da un suo studente aveva confermato le indiscrezioni della vigilia. Poche ore dopo, è arrivata anche l ufficialità direttamente dal neo presidente del Consiglio, Mario Monti. È Lorenzo Ornaghi il nuovo ministro ai Beni culturali. La Brianza è protagonista del governo tecnico che guiderà l Italia in questa complessa fase politico - economica perché Ornaghi è nato a Villasanta il 25 ottobre Persona gentile e riservata, così lo descrivono i suoi concittadini per una designazione che mette d accordo tutti. Il suo curriculum è lungo. Si è laureato in Scienze politiche alla Cattolica nel 1972, sotto la direzione del professore Gianfranco Miglio, con una tesi in Scienza della politica sui modelli d analisi della ricostruzione dei processi d integrazione internazionale nei Paesi in via di svluppo. In quello stesso Ateneo del quale è diventato rettore nel 2002 e dove si è fatto apprezzare dai suoi studenti per disponibilità e per quella competenza che ha fatto sì che ricevesse, nel 2006, anche l Ambrogino d Oro. Si possono contare sulle dita di una mano gli esponenti politici che dalla Brianza hanno spiccato il volo verso Roma assumendo l incarico di ministro. Il primo è stato il democristiano Vittorino Colombo, originario di Albiate, entrato in Parlamento negli anni 50 con un consenso altissimo, l ultimo Paolo Romani, fedelissimo di Silvio Berlusconi, nominato nel 2010 ministro allo Sviluppo economico. u 8

11 INFINITO: MILLE ANNI DI CARCERE Q uasi mille anni di carcere. Centodieci condanne. È questo il primo bilancio dell operazione Infinito condotta l anno scorso dai carabinieri di Monza insieme alla Procura di Milano e ai Ros che aveva scoperchiato il pentolone della ndrangheta in Brianza. Lo scorso 19 novembre il giudice Roberto Arnaldi, al processo con rito abbreviato per alcuni degli imputati, ha pronunciato una sentenza quasi epocale. A soli 14 mesi dagli arresti. In tutto sono stati 119 gli imputati che hanno chiesto la procedura alternativa. Tra i condannati alcuni personaggi residenti sul territorio. Come Giuseppe Moscato, condannato a 11 anni e Giuseppe Sgrò (otto anni), il fratello Edoardo, condannato a sette anni di reclusione. Rispettivamente 10 e otto anni sono stati inflitti a Rocco e Francesco Cristello, attivi a Seregno e a Mariano Comense. Tra gli imputati c erano anche coloro che parteciparono e organizzarono il famoso incontro di Paderno Dugnano, all interno del circolo intitolato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Fra questi Pasquale Zappia, boss eletto durante la riunione, condannato a 12 anni e Alessandro Manno, 16 anni di carcere. Il giudice ha riconosciuto il danno d immagine ai Comuni di Paderno, Desio, Seregno e Giussano che si sono costituiti parti civili. u In breve SAN GERARDO: ARRIVA IL CUORE «RICARICABILE» N uovi passi avanti nella cardiochirurgia monzese. All ospedale San Gerardo l equipe guidata da Giovanni Paolini ha eseguito un intervento senza precedenti, installando su un paziente un cuore elettrico. L operazione è stata eseguita su un uomo di 56 anni, colpito da un grave infarto. Tecnicamente si chiama Vad, acronimo per Ventricular Assist Devise. In parole più semplici si tratta di una pompa in miniatura capace di funzionare ad energia elettrica, svolgendo i compiti del ventricolo non più funzionante. I medici hanno spiegato che questo tipo di soluzione verrà applicata in due casi: come protesi in attesa di un trapianto oppure in funzione permanente, ma soltanto se l altro ventricolo risulta funzionante in modo ottimale. Grazie a questa nuova soluzione, il paziente è in grado di svolgere ogni attività quotidiana senza problema, con un solo vincolo, quello di portare con sé una apparecchiatura monitor in grado di fornire indicazioni sullo stato di salute della persona. L utilizzo del Vad consente una riduzione dei medicinali assunti per via orale. Naturalmente, hanno sottolineato i medici, l apparecchio sarà utilizzato quando tutte le condizioni lo permettono, anche considerato l ancora elevato impatto economico di questo piccolo cuore elettrico. u 9

12 di Fenaroli F. Realimmobiliare Realimmobiliare MONZA Piazza Citterio 2 Tel Affiliato "Disponiamo di numerose soluzioni abitative e commerciali in affitto. Alcuni esempi:" MONZA inizi via Lecco Fronte parco, prestigioso loft di 260 mq, indipendente, su un unico livello, finiture esclusive, autorimessa, giardino e terrazzo , 00 MONZA adiacenze centro storico In signorile casa dʼepoca ristrutturata, prestigioso attico e superattico di ampia metratura, oltre terrazzino, termoautonomo. Cantina e box doppio in larghezza MONZA Centro storico, isola pedonale, in signorile casa dʼepoca, prestigioso attico e superattico di ampia metratura con terrazzo. Box doppio. Trattative riservate. MONZA centro storico Esclusiva porzione di casa dʼepoca, finemente ristrutturata, di 600 mq, disposta su tre livelli oltre ampio terrazzo di 100 mq ed autorimessa per 6 autovetture. Trattative riservate. MONZA cazzaniga Appartamento di pregio, doppio ingresso, salone con terrazzo coperto, cucina abitabile con terrazzino, 3 camere e due bagni ,00. Possibilità box Box MONZA Villa Reale In prestigioso complesso condominiale, porzione di villa disposta su due livelli con terrazzo, oltre mansarda e taverna, giardino e box , 00 CASATENOVO Residence Leoni In esclusivo residence immerso nel verde, recente villa singola di 310 mq su un unico livello oltre a interrato. Parco privato di 5000 mq. Possibilità di ampliamento per ulteriori 110 mq ,00 MONZA parco, In signorile residenza, luminoso piano alto, ingresso, salone doppio, cucina abitabile, 3 camere, studio (poss.tà 4 camera), 3 bagni, 3 balconi e cantina ,00 Poss.tà box triplo MONZA Centro storico, isola pedonale In prestigioso restauro di un ex convento del 1300, term o a u t o n o m o, ampio 2 locali, finemente arredato. Soffitti a cassettoni, marmi e parquet MONZA Centro Storico Signorile porzione di villa trifamiliare di testa di 160 mq, composta da 4 locali e tripli servizi. Finiture esclusive, parquet, sauna e idromassaggio. Cantina e box doppio ,00 MONZA Adiacenze centro storico Luminosissimo, ingresso, salone, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno, ripostiglio, e ampio balcone. Cantina , 00. Possibilità posto auto coperto. VEDANO AL LAMBRO Confine Monza Signorile, termoautonomo, attico e superattico di mq 300, finiture esclusive: salone con camino, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, lavanderia, terrazzo. Mansarda con camera, bagno e terrazzino. Cantina e box doppio ,00 VEDANO AL LAMBRO acquedotto In zona residenziale, totalmente ristrutturata, porzione di villa su due livelli abitativi oltre taverna. Completano la proprietà lʼautorimessa e il giardino di 180 mq ,00 MONZA centro storico, isola pedonale In casa dʼepoca ristrutturata, signorile, attico e superattico di 160 mq. Finiture di pregio ,00 Poss.tà box MONZA Rondò dei Pini Interessante 3 locali composto da ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, 2 bagni, ripostiglio oltre 3 balconi e cantina , 00 Poss.tà box AFFARE BIASSONO Parco Signorile villa singola di 700 mq disposta su due livelli, con oltre mq di giardino e autorimessa. Anche divisibile in due unità. Trattative riservate MONZA Adiacenze centro storico Fronte stazione, luminoso, piano alto, appartamento completamente ristrutturato composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, balconi e cantina ,00 MILANO washinghton Milano, in zona De Angeli/Washinghton,luminosissimo appartamento allʼ8 ed ultimo piano di mq 120 così composto: ingresso, ampio soggiorno con balcone, 2 camere grandi di cui una con cabina armadio,cucina abitabile con balcone, 2 bagni. Solaio. Richiesta MONZA Triante In signorile residenza, ultimo piano, luminoso appartamento composta da ingresso, ampio soggiorno, cucina, 3 camere da letto, 2 bagni, 2 balconi e cantina ,00 VEDANO AL LAMBRO In recente signorile palazzina, termoautonomo, ingresso, ampio soggiorno con affaccio sul terrazzino, cucina abitabile, 2 camere da letto, 2 bagni, balconi e cantina ,00 MONZA Adiacenze centro storico In signorile residenza con ampio parco condominiale, totalmente ristrutturato, tre locali e doppi servizi con terrazzino, 2 balconi, oltre cantina , 00 Poss.tà box BIASSONO Zona Rovagnati Signorile, recente villa singola, disposta su 2 livelli, oltre mansarda e taverna. Completano la proprietà il giardino di 700 mq e lʼautorimessa doppia ,00 LESMO In signorile villa del ʻ700, finemente ristrutturata, appartamento di 270 mq con terrazzo e autorimessa. Finiture esclusive , 00 MONZA centro storico, isola pedonale Ristrutturato, signorile, ingresso, salone doppio, cucina abitabile, 2 camere, 2 bagni, ripostiglio, terrazzo di 100 mq, cantina. Nuda proprietà. Ottimo investimento , 00. MONZA centro storico Centro storico, bilocale totalmente arredato, composto da soggiorno e angolo cottura, camera e bagno. 600,00 con spese. MONZA Centro storico, isola pedonale In signorile casa dʼepoca, termoautonomo, prestigioso appartamento di 240 mq disposto su 2 livelli con terrazzo di 20 mq. Parzialmente arredato. Box ,00.

13 Giorgio Galletti mette in mostra la sua Estetica del lavoro In breve U na mostra dedicata allo scultore desiano Giorgio Galletti e allestita al Pirellone dal titolo L estetica del lavoro. La crisi economica di questi tempi ha riportato alla sua essenza il significato della parola lavoro, intesa come impegno dell uomo a trasformare la materia. Perché il lavoro è innanzitutto fatica. Osservare Giorgio Galletti in azione è il modo migliore per comprendere che significato egli dia alla parola lavoro. C è tutta la fatica, il travaglio, del passare dall idea alla forma, ma c è anche una stima profonda del lavoro proprio e degli altri. Questa mostra, organizzata dall associazione Don Luigi Bonanomi di Muggiò, sarà visitabile fino al 22 gennaio, presentando una storia tutta lombarda, il cui protagonista è uno scultore che attraversa due tra gli ambiti più significativi della storia della scultura a Milano. La frequentazione del cantiere del Duomo e la storica fonderia Battaglia, tappa d obbligo di ogni scultore che abbia lavorato nella città meneghina. u Il rally tra show e ricordi In memoria di marco simoncelli L a Honda con il mitico numero 58 di Marco Simoncelli. Inutile dirlo, è stato questo il pezzo raro dell ultimo Monza Rally Show. Un assenza quella del giovanissimo campione scomparso circa un mese e mezzo fa in un incredibile incidente durante la gara di Sepang, che ha accompagnato il pur festoso e importante appuntamento con il rally monzese. La Honda di Simoncelli è stata messa a disposizione dal Team Gresini ed esposta nell Exhibition Area situata all interno dei paddock. Accanto è stato allestito un pannello riservato ai messaggi dei tifosi e alle manifestazioni d affetto che hanno accompagnato in vita - e drammaticamente nella scomparsa - il fuoriclasse di Coriano. A Marco Simoncelli è stato inoltre dedicato il Master Show, la prova tradizionalmente più spettacolare dell evento monzese, caratterizzata da continui drift, ossia manovre particolarmente complesse effettuate con i bolidi in pista. Naturalmente, ospite d eccezione e attesissimo dai tifosi, Valentino Rossi. Il campione della Moto Gp, terminata la stagione, si è presentato a Monza annunciando già nei giorni precedenti che avrebbe gareggiato con una Ford Fiesta RS WRC con il numero 58 stampato sui lati posteriori. Un omaggio, ancora una volta, all amico Simoncelli che, secondo gli esperti, avrebbe calcato le orme del pilota di Tavullia. u 11

14 Chi, dove, come Beat Leukemia Perché vincere Oggi è possibile di Martina Sassoli Lo scorso 11 novembre, oltre 420 persone hanno partecipato all annuale cena organizzata da Beat Leukemia all Autodromo di Monza. Una serata all insegna della solidarietà e della commozione, in ricordo di Alessandro Cevenini 12

15

16 Chi, dove, come S ostenere le persone malate di leucemia. Aiutarle a sentirsi meno sole. Far loro capire che é necessario parlarne, per permetterne la conoscenza, ma soprattutto per favorire la ricerca, unico grande strumento per combattere e battere la leucemia. Beat Leukemia, appunto. Un associazione dal nome talmente semplice e immediato da lasciare quasi perplessi, soprattutto, quando si apprende che a crearla é stata proprio un ragazzo che, dal proprio letto di ospedale, ha voluto dare vita a una grande community che avvicinasse idealmente tutti i malati ematologici del mondo. Tutti quelli che come lui, da un giorno all altro, si sono visti spezzare il diritto a un futuro, a quel futuro che lentamente si stavano costruendo con impegno e sacrifici, ma anche con determinazione e ottimismo. Era il 2007 quando Alessandro Cevenini, milanese di nascita ma monzese di adozione, al rientro da una vacanza con gli amici a Sharm el Sheik, scopre che il mondo, il suo mondo stava per cambiare radicalmente. Lui, un ragazzo di 24 anni, laureando pronto per avventurarsi nel mondo del lavoro con la fame aspirazionale tipica dei migliori studenti della Bocconi, si ritrova a confrontarsi con una malattia di cui non 14

17 conosceva nulla, se non il nome ma solo per sentito dire: la leucemia mieloide acuta. E quando inizia a cercare informazioni aggiuntive oltre a quelle ricevute dall equipe medica, Alessandro scopre in rete una giungla di documenti, di ricerche, di notizie inadeguate a rispondere ai timori, alle paure, alla sensazione di solitudine di una persona nella sua condizione. È così che, dopo aver vissuto un mese in coma in cui ogni speranza sembrava svanita, Alessandro torna alla vita e con l ottimismo e determinazione che lo hanno sempre contraddistinto, decide di creare il primo e più importante esperimento di informazione medica worldwide sulla leucemia attraverso il social network che proprio in quegli anni stava esplodendo anche in Italia: Facebook. Nasce quindi il gruppo Beat Leukemia con l obiettivo di creare un unica piattaforma dove l informazione medica certificata potesse incontrarsi con le parole, Alla mia diagnosi, mi sono chiesto perché non avessi fatto qualcosa prima, quando era in mio potere cambiare le cose. Non voglio che nessuno si debba mai trovare a sentirsi come mi sono sentito io allora. La buona notizia è che, insieme, possiamo cambiare il nostro futuro impegnandoci tutti a sostenere la ricerca scientifica. Ricalciamo questa palla in faccia a chi ce l ha mandata. Non l abbiamo chiesta, e non ce la meritiamo. Alessandro Cevenini i timori, ma anche le speranze dei malati. Ragazzi giovani, come adulti, da tutto il mondo iniziano a frequentare il gruppo, scambiandosi parole di sostegno e raccontandosi le relative esperienze, in termini di cure, di terapie, di interventi subiti o ancora da fare. Così come avviene spontaneamente tra le camere nei reparti ematologici degli ospedali, dove le persone cercano di offrire e ricevere sostegno reciproco, allo stesso modo un semplice gruppo di Facebook ha unito tutto il mondo, grazie alla disponibilità di coloro che, dal proprio letto così come faceva Alessandro, traducevano 15

18 Chi, dove, come le informazioni mediche nella propria lingua e con una scelta terminologica comprensibile e immediata a tutti. Alessandro capisce di non essere solo, ma soprattutto capisce di aver dato vita a un qualcosa di speciale in grado di avvicinare tutti, malati, parenti, medici ma anche tante associazioni di volontariato che da subito trovano in Beat Leukemia un punto di riferimento per fare squadra. Un qualcosa di talmente speciale da rappresentare oggi, a quasi due anni dalla sua scomparsa, una realtà estremamente importante, evolutasi nel tempo tanto da divenire un sito internet tradotto in 16 lingue e, dal 2009, una Onlus e una Fondazione operative in tutto il mondo, fortemente volute dalla famiglia di Alessandro, con mamma Cristina, papà Maurizio e il fratello Michele (presidente di Beat Leukemia) in prima linea, e sostenute dai tantissimi volontari che hanno reso il sito internet unico nel suo genere per informazione ai malati. Ma Beat Leukemia non è solo questo. È anche una meravigliosa macchina che consente ogni anno di svolgere attività diretta e indiretta di fund raising a favore della ricerca e dei ricercatori, in particolare finanziando le borse di studio ai migliori studenti italiani specializzati in ematologia, come quella da euro assegnata quest anno attraverso la Società Italiana di Ematologia (SIE). Alessandro, pur non avendo potuto vincere la sua personale battaglia contro la malattia, ha però vinto da solo e nel momento più difficile della sua breve vita la battaglia più insidiosa, quella contro l indifferenza, contro l egoismo e a favore della solidarietà. Una battaglia che deve continuare a essere combattuta da una squadra che, senza il suo primo comandante, ha bisogno dell aiuto di tutti e non solo delle famiglie dei malati che oggi si ritrovano a vivere lo stesso calvario di Alessandro. u Su facebook gruppo Beat Leukemia 16

19

20 Chi, dove, come LO show CON ZELIG E COLORADO BRILLA LA SOLIDARIETà di Eleonora Villa Grande spettacolo al PalaIper con i comici delle fortunate trasmissioni televisive per sostenere la casa di accoglienza destinata ai minori in difficoltà Sostenere un progetto importante, come la comunità alloggio Millesoli di Monza per i minori in gravi difficoltà. Ma farlo ridendo. È stato possibile sabato 19 novembre con uno spettacolo davvero unico. Insieme sul palco alcuni dei comici più noti nel panorama televisivo e non solo, provenienti dai fortunati programmi Colorado Café e Zelig. Il meglio della comicità in circolazione per conciliare risate e solidarietà. L iniziativa porta la firma dell associazione Zeroconfini Onlus, capitanata dall instancabile Antonetta Carrabs, con il supporto e il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Monza, One More Smile, Leo Club Monza e Fidapa Monza e Brianza. L obiettivo, appunto, quello di sostenere una realtà difficile quale può essere quella dei ragazzi in situazioni famigliari ed economiche estremamente delicate. La struttura, attualmente, si trova in via Torti e ospita 9 minori tra i 12 e i 16 anni di età, affidati alla comunità dal Tribunale per i minori. Alle spalle storie complesse di disagio affettivo e socio - culturale che proprio nella comunità alloggio trovano luoghi di sfogo e possibilità di superamento. Millesoli, infatti, oltre ad offrire gli spazi per ospitare i ragazzi, fornisce anche supporto con operatori ed educatori impiegati non soltanto in direzione dei minori, ma 18

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO Il progetto BiciScuola, l iniziativa correlata al Giro d Italia è rivolta in esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia. Il progetto, giunto alla quindicesima edizione, promosso da RCS Sport-La Gazzetta

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

giornodi ordinaria nail art

giornodi ordinaria nail art U&B Story / lettrici doc di Marco Pirani foto Max Salani un giornodi ordinaria nail art» Paolo Caprioni, affermato hair stylist e make up artist, vanta nel suo curriculum la cura del look di numerose star

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Voglio un mondo all altezza dei sogni che ho

Voglio un mondo all altezza dei sogni che ho Voglio un mondo all altezza dei sogni che ho ZERO PROVVIGIONI Vendita diretta senza costi di intermediazione POSTI AUTO Un garage sotto casa in centro è un valore aggiunto per il tuo immobile SU MISURA

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Le proposte di UNA Hotels & Resorts per trascorrere un indimenticabile Natale e Capodanno

Le proposte di UNA Hotels & Resorts per trascorrere un indimenticabile Natale e Capodanno Le proposte di UNA Hotels & Resorts per trascorrere un indimenticabile Natale e Capodanno Ottobre 2010 UNA Hotels & Resorts, la catena alberghiera italiana da dieci anni sinonimo di accoglienza di qualità,

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività

ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività ING DIRECT lancia Prendi Parte al Cambiamento : un iniziativa per stimolare il singolo e migliorare la collettività Un progetto per premiare con 100.000 euro la start-up italiana più innovativa, un percorso

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA. Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com

ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA. Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com ADOSITALIA onlus BRESCIA ASSOCIAZIONE DONNE OPERATE AL SENO BRESCIA Via Tosio, N 1 Tel 03042155 brescia.adositalia@gmail.com ADOSITALIA ADOS = Associazione Donne Operate al Seno Siamo un associazione di

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

UN REGALO INASPETTATO

UN REGALO INASPETTATO PIANO DI LETTURA dai 5 anni UN REGALO INASPETTATO FERDINANDO ALBERTAZZI Illustrazioni di Barbara Bongini Serie Bianca n 64 Pagine: 48 Codice: 566-0469-6 Anno di pubblicazione: 2012 L AUTORE Scrittore e

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Indirizzo di saluto del Comandante Generale Porgo il mio saluto cordiale a tutti i delegati della Rappresentanza qui convenuti. Gli incontri

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL PROGETTO CULTURALE SPORTIVO

IL PROGETTO CULTURALE SPORTIVO L'Agorà rappresenta il tentativo del Centro Sportivo Italiano di raccontarsi nel terzo millennio. Attraverso convegni, dibattiti, iniziative sportive, animazione, spettacoli, ecc. si cercherà di individuare

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Laura Maffeis Un esposizione a regola d arte

Laura Maffeis Un esposizione a regola d arte in show room Stanze d Autore Laura Maffeis Un esposizione a regola d arte Già forte di una lunga esperienza nella vendita di finiture d interni, la Tasselli Edilizia di Prato si rinnova con lo showroom

Dettagli

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA)

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA) Programma delle a Pinarella di Cervia (RA) MUSICOPOLI-BIMBART LE VACANZE ARTISTICHE ITALIANE! EMILIA-ROMAGNA/RIVIERA ADRIATICA - Pinarella di Cervia (RA) VACANZE ARTISTICHE di Musicopoli, un mare di fantasia!

Dettagli

Interflora Italia SpA L Arte di regalare Emozioni

Interflora Italia SpA L Arte di regalare Emozioni Interflora Italia SpA L Arte di regalare Emozioni L emozione in un fiore I fiori accompagnano sempre un emozione e ogni fiore ha un proprio significato, unico e profondo, fatto di colori, profumi, forme

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio. Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.it VENDESI A CASTELLARANO In piccola palazzina di recente

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle proteste dei docenti contro le ultime disposizioni del governo, avevamo deciso di non offrire nessuna attività extra-

Dettagli

APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO

APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO APRE A MONZA UN ECCELLENZA ASSISTENZIALE PER MALATI DI SLA E IN STATO VEGETATIVO Verrà inaugurato il 18 gennaio prossimo alle ore 10,30 a Monza un innovativo centro destinato all accoglienza di malati

Dettagli

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 La Settimana Italiana è ormai un appuntamento fisso nell estate di Francoforte sul Meno, la capitale economica della Germania.

Dettagli

Tutta un altra storia

Tutta un altra storia Elisabetta Maùti Tutta un altra storia Come spiegare ai bambini la diversità Illustrazioni di Salvatore Crisà Indice Introduzione 9 Il principe con due piedi destri (Cos è normale?) 13 E tu da dove vieni?

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma Torino, 30 settembre 2013 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C

UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C P A G I N A 1 UNA LEZIONE DI ARTE NELLA CLASSE 1 ^ C Giorno 27 novembre, noi alunni della classe 5^ A Primaria del plesso Romana, ci siamo recati presso la sede centrale dell Istituto comprensivo Piero

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Sulle Ali di Hermes LA NUOVA REDAZIONE I MOTIVI DELLA NOSTRA SCELTA. MEGA INTERVISTA ALLA REDAZIONE continua... Siamo nuovamente qui!!!

Sulle Ali di Hermes LA NUOVA REDAZIONE I MOTIVI DELLA NOSTRA SCELTA. MEGA INTERVISTA ALLA REDAZIONE continua... Siamo nuovamente qui!!! Sulle Ali di Hermes Siamo nuovamente qui!!! Gennaio 2014 LA NUOVA REDAZIONE Anno n 5 Sommario: La nuova REDA- ZIONE Mega intervista alla REDAZIONE Intervista a Gelsomina Giornata dei Diritti nella scuola

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014

RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014 RASSEGNA STAMPA DEL 31 MAGGIO 2014 Il 6 giugno arriva il "Gatto" Jerry Calà con uno straordinario spettacolo Sanremo - L appuntamento è per venerdì 6 giugno nel teatro dell Opera del Casinò alle ore 21.00

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. L Associazione. LIBERE DONNE di Crotone-Calabria. presenta CONFERENZA STAMPA-TAVOLA ROTONDA

COMUNICATO STAMPA. L Associazione. LIBERE DONNE di Crotone-Calabria. presenta CONFERENZA STAMPA-TAVOLA ROTONDA COMUNICATO STAMPA L Associazione LIBERE DONNE di Crotone-Calabria presenta CONFERENZA STAMPA-TAVOLA ROTONDA RICORDANDO LEA: dibattito sul reato di violenza di identità di genere GIOVEDI, 21 novembre 2013-

Dettagli

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project TWUM-ANTWI KWUKU Età: 29 anni Ho finito la scuola superiore 5 anni fa nella regione Ashanti con un buon punteggio ma, per mancanza di denaro, non ho potuto continuare a studiare. Ho deciso quindi di lavorare

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO)

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) Campagna di informazione rivolta al mondo scolastico sul tema della sicurezza nei

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli