Dopo un po', tutto fa parte del paesaggio. C'è, esiste, nessuno si ricorda più com'era prima. Non ci vuole niente per distruggere la bellezza (...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dopo un po', tutto fa parte del paesaggio. C'è, esiste, nessuno si ricorda più com'era prima. Non ci vuole niente per distruggere la bellezza (..."

Transcript

1 Dopo un po', tutto fa parte del paesaggio. C'è, esiste, nessuno si ricorda più com'era prima. Non ci vuole niente per distruggere la bellezza (...) Bisognerebbe ricordare alla gente cos'è la bellezza, aiutarla a riconoscerla e a difenderla. È importante la bellezza, da quella scende tutto il resto... Dal film I cento passi Marco Tullio Giordana

2 COMUNE DI FERRARA Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali Servizio Biblioteche Civiche e Archivio Storico GARDEN CLUB FERRARA BIBLIOTECA BASSANI Catalogo a cura di Giovanna Mattioli con la collaborazione di Marco Chiarini e Lorenzo Magri Grafica e impaginazione a cura di Enrico Borghi con la collaborazione di Giulia Vullo Stampa a cura del Centro Stampa del Comune di Ferrara

3 GIARDINI E CINEMA IN BIBLIOTECA Giardini in video e dvd alla Biblioteca Bassani Catalogazione e schedatura a cura di Giovanna Mattioli Ferrara 2010

4

5 SOMMARIO PRESENTAZIONI Massimo Maisto Assessore alle Politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara Enrico Spinelli Dirigente del Servizio Biblioteche e Archivio Storico Giulia Vullo Presidente del Garden Club di Ferrara CATALOGO GIARDINI IN VIDEO E DVD ALLA BIBLIOTECA BASSANI Introduzione Giovanna Mattioli SCHEDE DEI FILM Indice alfabetico dei titoli Indice dei titoli originali Indice dei registi Indice dei temi Indice dei luoghi delle riprese Indice dei riferimenti letterari Bibliografia Siti Web APPENDICE 1 - RASSEGNE GIARDINI AL CINEMA Introduzione Giulia Vullo Cartoline di invito delle diverse rassegne Schede distribuite in occasione delle proiezioni dei singoli film APPENDICE 2 - IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIARDINI Around the World in 80 Gardens - Monty Don Introduzione Giovanna Mattioli Elenco dei giardini presentati nell opera

6

7 PRESENTAZIONI

8

9 Ferrara può essere senza ombra di dubbio definita una città di pietre e giardini. Un turista che la visiti non assumendo come punto di vista lo sguardo orizzontale di chi si incunea per le strade e le case ma calando sulla città dall'alto, vedrebbe un tessuto urbano punteggiato di verde: il verde dei tanti parchi pubblici, il verde degli innumerevoli giardini privati. I giardini, a Ferrara, sono anche uno spazio della memoria, un perimetro di condivisione di storie, esperienze, un simbolo in diverse produzioni letterarie e cinematografiche del secolo scorso (Il giardino dei Finzi Contini di Bassani ed il successivo adattamento per il grande schermo di De Sica). Per tali tracce presenti nel sentire collettivo e privato nella nostra città, una pubblicazione come Giardini al Cinema svolge una funzione preziosa di censimento e diffusione delle opere cinematografiche in cui risulta presente questo elemento fondamentale del paesaggio naturale di ogni tempo. Nella storia del cinema, il giardino è un fondamentale elemento di connotazione, una dimensione mitica, in autentici capolavori della settima arte (si pensi, solo per fare due esempi, a Barry Lindon di Kubrick ed a I misteri del giardino di Compton House di Greenaway), una forma di descrizione del personaggio (come dimostra l'immortale figura di Chance il giardiniere in Oltre il giardino di Hal Ashby), il motore dell'azione, come avviene nel film L'erba di Grace, oppure il suo contesto scenografico, come in Molto rumore per nulla di Kenneth Branagh. Il giardino può assumere un significato prettamente simbolico (il labirinto che conduce al male ed alla perdita di sé, come in Shining di Kubrick), oppure caratterizzarsi come luogo di incontro fra arte e natura (il giardino di Rodin ne Le due inglesi di Truffaut). Il giardino, in definitiva, è un luogo dell'immaginario, tangibile e continuamente ricostruito dai lettori e dagli spettatori cinematografici, un archetipo che nel cinema assume un'importanza pari ad altri luoghi mitici, come il deserto nei film western oppure le strade di asfalto bollente e le bische fumose dei noir americani degli anni '40 e '50 del secolo scorso. Massimo Maisto Vice Sindaco e Assessore alle Politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara 9

10

11 Da diversi anni, la Cultura del giardino trova a Ferrara un ambiente che risponde con grande passione e operosità alla sua diffusione, dando luogo a proficue interazioni tra il mondo dell'associazionismo locale e quello delle biblioteche pubbliche. L'Associazione Garden Club e il Servizio Biblioteche e Archivio storico del Comune di Ferrara hanno al loro attivo una più che decennale collaborazione, che periodicamente sfocia in eventi espositivi basti ricordare, come esempio, la mostra Erbe ed erbari a Ferrara dal '400 ai giorni nostri che fu allestita nel 2000 in Biblioteca Ariostea in cicli di conferenze, finalizzati all'approfondimento tematico, sempre contraddistinti dalla presenza dei maggiori esperti di storia del paesaggio, di botanica e di giardinaggio, ed ora anche in rassegne cinematografiche volte a testimoniare il rapporto tra giardini e cinema, sempre di grande successo. Non va poi dimenticato che l'associazione, durante questi anni di dialogo con le biblioteche della città, ha promosso la realizzazione di un fondo bibliografico Giardini in biblioteca, arricchito da periodiche donazioni di preziosi volumi, quali ad esempio quelli della collezione Giardini e paesaggio diretta da Lucia Tongiorgi Tomasi e Luigi Zangheri per i tipi fiorentini di Olschki, e quelli insigniti dal Premio Giardini Botanici Hanbury, nonché dall'annuale sottoscrizione dell'abbonamento alla prestigiosa rivista inglese Studies in the History of Gardens and Landscape, conservata in Ariostea. Si coglie oggi un nuovo frutto di questa proficua collaborazione, nell'acquisizione di una raccolta di documenti-video (film e documentari) donati alla Biblioteca Bassani, che trova un adeguato strumento di valorizzazione nel Catalogo a stampa realizzato da Marco Chiarini e dai suoi collaboratori. Si tratta di uno strumento importante, che permette di focalizzare l'attenzione su una tipologia di documenti che si va sempre più diffondendo e che sta riscuotendo grande successo nelle biblioteche, che richiede quindi una particolare attenzione nell'ambito delle politiche di acquisizione, di gestione catalografica, nonché di tutela e conservazione. 11

12 Concludo, dunque, esprimendo un nuovo sentito ringraziamento al Garden Club ché aiuta a mantenere sempre viva l'attenzione sulla Cultura del paesaggio e dei giardini attraverso l'arricchimento delle raccolte delle biblioteche comunali, in questo caso della Bassani, ove al contempo - il suo Responsabile Chiarini e i colleghi bibliotecari dimostrano sempre una lodevolissima attenzione alle tematiche ambientali, qualificando ulteriormente la funzione di quella Biblioteca sul territorio e nel pubblico di riferimento. Enrico Spinelli Dirigente del Servizio Biblioteche e Archivio Storico Comune di Ferrara 12

13 Il Garden Club di Ferrara, da più di dieci anni, assieme alla Biblioteca Ariostea, tiene aggiornato un fondo denominato Giardini in Biblioteca che, oggi, conta più di mille volumi recenti in lingua italiana sulla cultura del giardino e del paesaggio. Questo fondo, depositato presso la nostra massima biblioteca, è a disposizione di tutti i ferraresi che amino i giardini, i fiori, l'ambiente. La bella e ricca raccolta libraria sui giardini, derivante da acquisizioni della Biblioteca Ariostea e da doni del nostro Club e del professor Gianni Venturi nostro socio fondatore, è documentata da cataloghi bibliografici, aggiornati anno dopo anno, di cui l'ultimo è stato stampato nel 2009 col supporto dell'assessorato alle Istituzioni e Politiche Culturali del Comune di Ferrara. Quest'anno si è pensato di ampliare l'offerta ai nostri soci e al pubblico ferrarese di documenti sui giardini, provvedendo, assieme alla Biblioteca Bassani (la più dotata a Ferrara di supporti video), alla catalogazione di tutti i materiali multimediali disponibili presso di essa, direttamente o indirettamente correlabili al tema giardini e paesaggio. La decisione è scaturita anche in seguito al grande successo che ha riscosso l'iniziativa Giardini al cinema (promossa dal Garden Club e realizzata con la collaborazione di ARCI e Centro Attività Visive del Comune di Ferrara) che, da più di cinque anni, propone alla città rassegne che esaminano, sotto diversi profili, il possibile rapporto fra giardini e cinema. Il Garden Club ha così deciso di donare alla dinamica Biblioteca Bassani, diretta da Marco Chiarini, i dvd dei film proiettati nelle diverse rassegne e un interessante e coinvolgente documentario della BBC dal titolo Il giro del mondo in 80 giardini. Il nostro dono si è aggiunto alla già ricca collezione di film e video correlabili al tema giardini presente alla Bassani e documentata, fin dal 2003, nella sezione Giardini e Cinema del catalogo bibliografico Giardini in Biblioteca, pubblicato in occasione dei 250 anni di pubblico servizio dell'ariostea. Ora l'ampliata offerta di titoli della Bassani, si presenta, schedata e commentata attraverso questo catalogo che consente al pubblico interessato di poter accedere in maniera documentata al prestito gratuito dei film e dvd nei quali i giardini hanno un ruolo centrale o, comunque, privilegiato. 13

14 L'iniziativa non avrebbe potuto nè essere affrontata, nè giungere alla stampa di questa pubblicazione senza l'impegno e la collaborazione di tre protagonisti fondamentali dell'impresa: Marco Chiarini, Giovanna Mattioli e Lorenzo Magri. Marco Chiarini, competente e appassionato Direttore della Bassani ha, negli anni, condiviso con noi molte iniziative centrate sulla cultura del giardino. Desideriamo anche sottolineare che la sua pubblicazione del 1997: Libri e giardini: percorsi di letture per ragazzi e insegnanti, realizzata durante la sua direzione della Biblioteca del Barco, è stata per noi valido riferimento per costruire e documentare la nostra già ricordata collezione Giardini in Biblioteca, da cui deriva l'attuale Giardini e cinema in Biblioteca. Giovanna Mattioli, architetto paesaggista, nostra socia, titolare della fortunata e seguitissima rubrica settimanale Andar per giardini su la Voce di Ferrara e Comacchio, è stata l'anima delle nostre rassegne Giardini al Cinema, da lei pensate e coordinate per il nostro Club, da più di un lustro, con crescente successo. Giovanna è persona colta e competente sia di giardini che di cinema e riteniamo non potesse esserci nessun altro, a Ferrara, che per noi e per gli appassionati dei rapporti fra giardini e decima Musa potesse affrontare, con più generosità del proprio tempo e del proprio impegno personale, il gravoso compito di compilare le schede di questo catalogo e di organizzarne, per i lettori e fruitori di filmati, un accesso ragionato. Lorenzo Magri della Biblioteca Bassani l'ha affiancata con pari dedizione e le è stato compagno prezioso nell'attento e rigoroso controllo di riferimenti e indici di cui, oggi, ci possiamo giovare. Tuttavia lo strenuo lavoro di Giovanna Mattioli e Lorenzo Magri non avrebbe potuto vedere le stampe senza il fondamentale e necessario appoggio dei vertici istituzionali da cui dipende la Bassani. E ci riferiamo all'assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara, attualmente retto dal Vice-Sindaco Massimo Maisto, che ha sempre guardato al nostro impegno culturale rivolto alla città con benevola considerazione e ci ha concesso di poter usufruire, a titolo gratuito, del Centro Stampa del Comune. Nè posso dimenticare il più che decennale favore concesso alla nostra Associazione da Enrico Spinelli, dirigente del Servizio Biblioteche e Archivio Storico, che ha, negli anni, offerto supporto organizzativo e logistico, oltre che autorevole e amichevole consiglio ai nostri Giardini in Biblioteca, di cui la collezione video Giardini e cinema in Biblioteca rappresenta una feconda filiazione. Un ultimo grazie, ma non meno caloroso, al sempre disponibile personale di tutti i diversi Servizi della Biblioteca Bassani, a Sauro Angioletti del Centro Stampa del Comune e al grafico Enrico Borghi che costantemente collaborano, con sempre cortese efficienza, con la nostra Associazione. 14

15 A tutti loro, anche a coloro che non ho direttamente nominato e che ci sono stati a vario titolo vicini, esprimo la soddisfazione e la gratitudine del Garden Club di Ferrara per aver contribuito ad aggiungere un altro significativo tassello alla divulgazione della cultura del giardino. Giulia Vullo Presidente del Garden Club di Ferrara 15

16

17 CATALOGO Giardini in video e dvd alla Biblioteca Bassani

18

19 INTRODUZIONE Per chi di mestiere cerca di coniugare le necessità pratiche con una reale insana passione per il giardino, in tutte le sue forme e declinazioni, e un'altrettanta attrazione verso il cinema, trovare una motivazione che unisca questi interessi è una trappola senza possibilità di salvezza. Una trappola piacevolissima tesa, sotto i miei piedi, molti anni fa, da testi di altri che, prima di me, hanno cominciato a studiare le implicazioni e i collegamenti tra il giardino, opera viva, complessa e in continuo movimento e il cinema, arte della rappresentazione umana attraverso la finzione. In particolare devo ringraziare Lina Danielli, amica stimolante e piena di invenzione che mi ha aperto un mondo con i suoi libri e le sue conferenze, e il professor Luciano Morbiato, sempre disponibile a condividere i suoi giardini cinematografici scoperti nei film più impensati. La ricerca, nata per curiosità, è diventata un progetto prendendo la forma delle rassegne Giardini al Cinema, una scommessa che, nel tempo, ha avuto sempre più risposta da parte del pubblico che, nel buio della sala, ha cominciato a capire e apprezzare un modo diverso di conoscere il giardino. Seguendo le attività del Garden Club di Ferrara legate al coinvolgimento delle Biblioteche cittadine come luoghi principe della diffusione della cultura e, in questo caso particolare, della cultura del giardino e del paesaggio, l'idea di ampliare e collegare il lavoro già svolto, in una nuova pubblicazione da aggiungere agli aggiornamenti bibliografici già fatti, è sembrato il modo migliore per festeggiare i cinque anni di rassegne Giardini al Cinema. Siccome il giardino non si ferma mai, e nemmeno Giulia Vullo, motore e traino di una serie ormai infinita di iniziative, questa pubblicazione, probabilmente non sarà un punto di arrivo, ma un punto di partenza. Per essere precisi, bisogna ricordare che il primo germe di una catalogazione tematica del materiale video disponibile nella mediateca della Biblioteca Bassani, era già stata fatta e curata da Marco Chiarini e Luisa Martini nel volume Giardini in Biblioteca - Catalogo bibliografico Quella prima schedatura è servita come base; è stata poi modificata, aggiornata e integrata con una serie di informazioni e di indici tematici da usare, non solo per una visione mirata dei film, ma anche per ampliare l'orizzonte con letture e ulteriori approfondimenti. 19

20 Come dimostrano tutte le pubblicazioni disponibili sull'argomento, stabilire un elenco definitivo e completo dei film che presentano a vario titolo delle immagini o delle sequenze con giardini, è praticamente impossibile, c'è sempre un titolo che sfugge. Quindi il primo criterio per procedere è stato stabilire in che ambito svolgere la ricerca dei film e abbiamo deciso di schedare il materiale in video (dvd e videocassette) presente alla Biblioteca Bassani. I film sono stati visionati e controllati per verificare l'effettiva presenza significativa di giardini, in modo da poter stabilire dei temi e delle chiavi di lettura per utilizzare il film stesso come strumento di conoscenza del giardino. Bisogna premettere che il giardino è un'opera di grandissima complessità. La sua definizione di rappresentazione di una Natura ideale, comprende il fatto di essere Natura, e quindi vita, movimento, trasformazione continua. Caratteristica che lo rende particolarmente difficile da rappresentare con i consueti mezzi iconografici, come la fotografia o la pittura, che mostrano immagini statiche, parziali e soggettive del giardino. Il cinema, pur con tutti i limiti dettati dal suo essere una finzione, si presta a mostrare non solo il giardino dal punto di vista della percezione dinamica dello spazio, ma consente un coinvolgimento emotivo che altre forme di rappresentazione non permettono. Dunque, come usare questo catalogo? Ogni scheda ha un indice numerico e una serie di informazioni : titolo, titolo originale, regia, anno e paese di produzione, supporto video (dvd o videocassetta), durata del film in minuti. Il testo racconta brevemente la trama, ma soprattutto, dà indicazioni sul giardino presente nel film e su come nel film il giardino viene utilizzato: se si tratta di una partecipazione occasionale o se è un protagonista della storia e, dov'è possibile, individuare con precisione il giardino. Particolare attenzione è stata spesa per la redazione dell'indice dei temi e l'indice dei luoghi. L'indice dei temi nasce dall'esperienza delle rassegne Giardini al Cinema. Infatti la scelta dei tre titoli della rassegna, è stata sempre fatta sulla base di un filo conduttore che desse un senso alla programmazione. Per esempio, il tema del giardiniere, o quello della presenza di figure femminili legate al giardino. Naturalmente questi temi sono solo delle indicazioni per stimolare l'attenzione sui modi diversi di trattare sia il giardino che un particolare argomento legato ad esso. Può essere molto utile, nel caso in cui si voglia fare un confronto tra i modi di mettere in scena una tipologia specifica di giardino. Per esempio le caratteristiche del giardino paesaggistico inglese, usato in moltissimi film di ambientazione storica, si possono leggere con grandissima chiarezza proprio attraverso le immagini cinematografiche che riescono ad espandere la visione dell'occhio sul paesaggio. Come si può notare nelle zoomate di Stanley Kubrick, che dal ponte si aprono sul lago del parco inglese di Stourhead nel film Barry Lindon, danno una immediata comprensione dei rapporti spaziali tra gli oggetti architettonici e gli elementi 20

21 naturali del paesaggio. In questo film la residenza del protagonista è un luogo reale particolarmente riconoscibile: il parco di Stourhead. In questo caso il film, indipendentemente dalla finzione storica, può essere usato come un documento visivo straordinario, perchè ci permette di avere una visione del parco databile nell'anno delle riprese del film. In un certo senso, utilizzando gli indici dei temi o dei luoghi, ognuno potrà fare la propria personale rassegna Giardini al Cinema, approfondendo un tema oppure mettendo a confronto uno stesso giardino ripreso in film differenti. Alla fine del catalogo, come materiale di approfondimento, abbiamo raccolto i testi che sono stati usati durante le rassegne come schede di accompagnamento alla visione. A questo punto e con grande piacere ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato. In particolare sono a grata a: Ÿ Adri e Silvia perchè ci sono sempre; Ÿ Giulia Vullo, per l'appoggio che mi offre e l'energia con cui mi sprona, costringendomi a lavorare anche quando vengo colta dai peggiori attacchi di pigrizia; Ÿ tutti gli amici della Biblioteca Bassani, una specie di seconda casa dove sto sempre benissimo. In particolare Marco Chiarini e Lorenzo Magri, per le chiacchiere, l'aiuto, gli origami e gli innumerevoli caffè; Ÿ le amiche e gli amici del Garden Club che partecipano in tutti i modi, con affetto, con la pioggia e la neve, alle iniziative cui collaboro; Ÿ Enrico Borghi per la sua pazienza e per il suo talento grafico; Ÿ Alice Bolognesi, perchè fa da parafulmine senza perdere il sorriso; Ÿ Roberto Roversi e ARCI presente e passato e Centro Attività Audiovisive del Comune, perchè hanno reso possibile la realizzazione delle rassegne. Ringrazio Massimo Maisto, che ha condiviso l'inizio della nostra avventura e continua a sostenerla. E un ultimo grazie a Giorgio, tecnico eroico della Sala Boldini che si commuove quando vede la sala piena di gente...e non è il solo. Giovanna Mattioli Curatrice del catalogo e delle rassegne Giardini al Cinema 21

22

23 SCHEDE DEI FILM

24 Note per la consultazione delle schede: Ogni scheda contiene: Ÿ un codice numerico progressivo; Ÿ il titolo in italiano in ordine alfabetico dalla prima parola escludendo gli articoli; Ÿ titolo originale; Ÿ regia; Ÿ nazionalità; Ÿ anno di edizione; Ÿ supporto video (dvd o videocassetta) relativo al catalogo della Biblioteca Bassani; Ÿ durata del film in minuti; Ÿ testo con cenni alla trama e le indicazioni relativi ai giardini che si vedono nel film; Ÿ temi relativi all'uso e alle tipologie dei giardini che si vedono nei film; Ÿ riferimento eventuale alle Rassegne Giardini al Cinema. Questo simbolo segnala le opere video donate dal Garden Club di Ferrara Indici: 1. indice generale dei titoli in lingua italiana e in ordine alfabetico dalla prima parola escludendo gli articoli; 2. indice dei titoli originali in ordine alfabetico, escludendo gli articoli; 3. indice dei registi; 4. indice dei temi relativi all'uso nel film del giardino e alla loro tipologia; 5. indice dei luoghi delle riprese: sono indicati solo per i film in cui è stato possibile individuarli con certezza; 6. indice dei titoli delle opere letterarie da cui sono tratti i film. Gli indici 2, 3, 4, 5 e 6 sono in ordine alfabetico con indicato il numero della scheda a cui sono riferiti.

25 Al di là dei sogni What dreams may came regia: Vincent Ward - USA 1998 VHS min. La vita di Chris (Robin Williams) viene sconvolta dalla perdita dei figli e dal suicidio della moglie. Per Chris la morte è una specie di liberazione: nei luoghi del Paradiso ritroverà le suggestioni e i colori dei quadri della amatissima moglie. Rivisitazione onirica del mito di Orfeo e Euridice. Riflessione cinematografica sulla rappresentazione del paradiso terrestre attraverso la relazione tra pittura e giardino come ambiti di rigenerazione dell'anima. Le immagini sono proposte come citazioni di secoli di pittura da Botticelli a Turner, da Friederich a Van Gogh. Temi: paradiso terrestre - giardino e pittura Al di là delle nuvole Al di là delle nuvole regia: Michelangelo Antonioni, Wim Wenders Italia, Francia, Germania DVD min. Il film è composto da quattro episodi, tratti dal libro di racconti di Michelangelo Antonioni, e sono diretti dal grande regista ferrarese insieme al tedesco Wim Wenders. Nell'episodio Cronaca di un amore mai esistito, Antonioni riprende i luoghi e i paesaggi del territorio e della sua città. Dagli esterni di Comacchio, passando a Ferrara: per le piazze del centro, l'incrocio di Palazzo dei Diamanti, gli interni di palazzo Prosperi Sacrati, per finire nelle desolate spiagge invernali dei lidi ferraresi. Antonioni definisce un paesaggio dell'anima dei due protagonisti: una cornice metafisica di un amore non risolto e di parole non dette. Temi: Ferrara Alice nel paese delle meraviglie Alice in Wonderland film d'animazione - Walt Disney USA VHS - 73 min Le avventure della piccola Alice rivisitate in stile disneyano. Con i suoi continui rimandi alla cultura inglese del giardino e della sua cura, questo lungometraggio è ricco di fiori parlanti dalle forme bizzarre, labirinti dalla dure pareti geometriche e il giardino delle rose della Regina di Cuori, la feroce giocatrice di croquet che fa dipingere di rosso sangue le rose bianche del suo giardino. Walt Disney filma tutta la scena facendola apparire come un corso di orticultura vagamente surrealista in un lungometraggio, divenuto di culto negli anni Sessanta presso gli adepti della cultura degli acidi, che scambiarono lo spirito non ortodosso di Carrol e il segno iconoclasta della produzione Disney per un viaggio guidato da erbe benefiche. (Lina Danielli, pag.129) Temi: botanica fantastica - giardino/cinema/letteratura - labirinto - rose - giardino e bambini - arte topiaria 25

26 Un'altra donna Another Woman regia: Woody Allen - USA 1988 VHS - 82 min. La protagonista (Gena Rowlands) entra in crisi dopo aver ascoltato per sbaglio una seduta psicoanalitica nell'appartamento vicino. Questo episodio la porterà a rivedere la sua vita fino a cambiarla profondamente. Film poco amato dalla critica e dal pubblico potrebbe essere rivalutato. Anche in questo film, Allen sa mostrare al meglio la sua città, in particolare, con l'aiuto del fotografo Carlo di Palma, fa letteralmente recitare il Central Park che, attraverso le sue luci e le sue atmosfere autunnali, sottolinea ed esalta il clima di perdita e di disillusione che pervade l'intera pellicola. Temi: Central Park, New York American Beauty American Beauty regia: Sam Mendes - USA 1999 DVD min. La voce fuori campo del defunto quarantenne Lester (Kevin Spacey), racconta con molta ironia e disincanto, le vicende della sua famiglia: una normale famiglia medio borghese americana. Ne segue un catalogo amaro di problemi e drammi di portata universale: l'eccessivo ruolo attribuito al lavoro, il vuoto di alcuni miti, il conflitto generazionale, l'omosessualità nascosta, ecc. Nelle fantasie erotiche di Lester, Angela (Mena Suvari), l'amica adolescente della figlia, giace nuda in una grande vasca, completamente ricoperta di petali di rosa. Una rosa di una varietà specifica: l'american Beauty che dà il titolo al film. Unica pianta del giardino, coltivata in modo ossessivo dalla moglie Carolyn (Annette Bening), metafora di una ricerca di bellezza assoluta in un mondo bello, nonostante la sua imperfezione. Temi: rose - giardino domestico americano Amore e Guerra Love and Death regia: Woody Allen - USA 1975 DVD - 78 min. Suggestionato dalla cugina Sonia (Diane Keaton), di cui è innamorato, l'occhialuto e impacciato Boris (Woody Allen) si lascia convincere a compiere un attentato a Napoleone, invasore della Grande Madre Russia. Divertente parodia delle ambientazioni della letteratura russa, con innumerevoli citazioni dalla storia del cinema. Il giardino è presente come scenografia neutra o come occasionale comparsa, soprattutto nella prima parte del film e nella scena finale, in cui Boris e la morte danzano tra gli alberi di un monumentale viale alberato. Temi: giardino come comparsa occasionale 26

27 Autumn in New York Autumn in New York regia: Joan Chen - USA 2000 VHS min. Malinconica storia d'amore tra un affascinante cuoco (Richard Gere) e la giovane Charlotte (Winona Rider). Le passeggiate nel Central Park sottolineano i sentimenti dei protagonisti e la loro vicenda, in particolare le struggenti visioni autunnali e le solari immagini primaverili prima dei titoli di coda. Belle immagini che mostrano il rapporto tra il grande parco urbano e la metropoli. Molto interessante il terrazzo dell'appartamento del protagonista con vista sui tetti di Manhattan, dove le semplici fioriere ospitano degli essenziali, quanto raffinati, ciuffi di graminacee danzanti. Temi: Central Park, New York - terrazza L'avvocato del diavolo The Devil's Advocate regia: Taylor Hackford - USA 1997 VHS min. Il promettente avvocato Kevin Lenox (Keanu Reeves) viene assunto a New York nell'importante studio legale di John Milton (Al Pacino). La sua carriera va a gonfie vele, ma la moglie (Charlize Theron) ha strane inquietanti premonizioni sulla natura diabolica di Milton. Film visionario, difficilmente catalogabile. È interessante la citazione dal film Il maratoneta ripresa al Central Park nella pista che fiancheggia il grande bacino centrale. In questo caso, il sentiero solitamente frequentato dagli appassionati di jogging, si trasforma in un luogo pericoloso, dove i demoni-sicari uccideranno uno degli avvocati dello studio, oppresso dai sensi di colpa. Temi: Central Park, New York - giardino inquietante Barry Lyndon Barry Lyndon regia: Stanley Kubrick - Gran Bretagna 1975 DVD min. Tratto dall'omonimo romanzo di William M. Thackeray, narra le peripezie di Redmond Barry (Ryan O'Neal), irlandese del Settecento, avventuriero e arrampicatore sociale, di cui si narrano l'ascesa e la caduta attraverso le tappe di soldato, spia, cacciatore di dote e giocatore d'azzardo. Kubrick traduce un mediocre romanzo di genere in un capolavoro di riferimenti alle arti del Settecento e del primo Ottocento, con un'attenzione particolare alla rappresentazione cinematografica dello spazio del giardino. L'uso frequente dello zoom indietro come tecnica di ripresa, permette di mantenere fisso lo sguardo dell'osservatore sui paesaggi che si allargano alle spalle dei protagonisti. Questo crea una visione perfetta dei giardini e della costruzione del paesaggio, uno dei punti fondamentali della cultura visiva e architettonica tra la seconda metà del Settecento e l'ottocento. Nella sequenza del corteggiamento di Nora (cugina di Barry) da parte del capitano: un lento zoom indietro parte dalle mani dei personaggi e si allarga fino a scoprire l'intera vallata, con un'altra coppia sullo sfondo 27

28 del pendio che degrada verso il lago, seguendo un motivo tipico pittorico del Settecento. Questa tecnica si ripete in altri momenti del film, in cui le figure umane all'inizio della ripresa in primo piano, rimpiccioliscono man mano che lo zoom si allarga, perdendole nel paesaggio, riducendole a un dettaglio del visibile. In questo film le dimore e i giardini in cui sono ambientate le vicende dei protagonisti, sono composti da un montaggio di più luoghi reali. Si riconoscono con una certa precisione: il giardino del palazzo di Blenheim, il Castello di Howard e il parco di Stourhead. Temi: giardino paesaggistico inglese - giardino/cinema/letteratura - giardino e pittura Blow up Blow up regia: Michelangelo Antonioni - Gran Bretagna, Italia 1966 DVD min. Un giovane fotografo di moda (David Hemmings) crede di scoprire gli indizi di un delitto nei dettagli di alcune fotografie scattate in un parco londinese, il Maryon Park. Ispirandosi con molta libertà ad un racconto dello scrittore argentino Julio Cortázar, Antonioni scompone e ricompone i vari linguaggi e i codici del fare cinematografico, mescola i generi, disorienta lo spettatore tra realtà e illusione, fino alla conclusione del film, in cui anche il protagonista accetta questa partita tra virtuale e reale, raccogliendo una palla da tennis inesistente e partecipando al gioco mimato da un gruppo di attori di strada. La realtà ci sfugge, muta continuamente quando crediamo di averla raggiunta, la situazione è già un'altra. Io diffido sempre di ciò che vedo, di ciò che un'immagine mi mostra, perchè immagino quello c'è al di là; e ciò che c'è dietro un'immagine non si sa. Il fotografo di Blow up, che non è un filosofo, vuole andare a vedere più da vicino. Ma gli succede che, ingrandendolo troppo, l'oggetto stesso si scompone e sparisce. Quindi c'è un momento in cui si afferra la realtà, ma il momento dopo sfugge (Antonioni 1966). Pur giocando tra realtà e illusione, Antonioni ci regala un quadro puntuale delle atmosfere londinesi degli anni sessanta. Tra i luoghi delle riprese, le scene girate nel Maryon Park di Charlton (Londra), non cercano di esaltarne gli spazi, ma ci mostrano il parco nella sua realtà ripulita da ogni inutile ricerca estetica. Temi: parco urbano - giardino inquietante - tennis Camera con vista A room with a View regia: James Ivory - Gran Bretagna 1985 VHS - ca. 115 min. Tratto dal romanzo di E.M. Forster (1908) il film racconta le vicende di un viaggio in Italia di una giovane timida inglese Lucy (Helena Bonham Carter) accompagnata e controllata a vista dalla cugina (Maggie Smith). L'amicizia con George (Julian Sands) un giovane compatriota, forte ed esuberante cambierà molte delle sue idee sulla vita e sull'amore. Uno dei più grandi successi del regista e sicuramente uno dei maggiori contributi cinematografici alla definizione del paesaggio toscano come paesaggiogiardino. I fiori, il paesaggio naturale e i giardini sono il contrappunto silenzioso delle vicende e 28

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca

COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca MUSEO STORICO DELLA RESISTENZA Sant Anna di Stazzema COMUNE di STAZZEMA Medaglia d Oro al Valor Militare Provincia di Lucca PARCO NAZIONALE DELL A PACE Parco nazion Alla cortese attenzione di: Dirigenti

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Il fumetto tra i banchi di scuola

Il fumetto tra i banchi di scuola Il fumetto tra i banchi di scuola Claudio Masciopinto IL FUMETTO TRA I BANCHI DI SCUOLA saggio A Pupa e Angelo Tutte le immagini sono Copyright dei loro autori, dei loro rappresentanti o di chi comunque

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa.

Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa. Due cuori e un giardino Il progetto recupero di un antico borgo toscano ha dato vita a spazi verdi tra i più affascinanti in Europa. Claus e Jeanette Thottrup Borgo Santo Pietro Loc. Palazzetto 53012 Chiusdino

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI

Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI Società Cooperativa Sociale a r. l. Via Cipro 16/v 36100 VICENZA Info: C.F./P.I: 03497880249 Iscrizione Albo Cooperative: A194708 Progetto Educativo LA PEDAGOGIA DELLA FAMIGLIA E DELLE RELAZIONI FAMIGLIARI

Dettagli

Fondazione Persona. la Veja Masca

Fondazione Persona. la Veja Masca teatro spettacoli musica cultura Fondazione Persona la Veja Masca Lumi... sul Lumi... Cervino sul Cervino SPETTACOLO TEATRALE NUOVA PRODUZIONE Una narrazione con Gianni Dal Bello che vuole ricordare la

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Teatro del Cerchio e Teatro Aurora di Langhirano - Comunicati stampa 7 e 8 Febbraio

Teatro del Cerchio e Teatro Aurora di Langhirano - Comunicati stampa 7 e 8 Febbraio Teatro del Cerchio e Teatro Aurora di Langhirano - Comunicati stampa 7 e 8 Febbraio Comunicato del 7 febbraio 2015 - Teatro del Cerchio, via Pini 16/A (Parma) In programma per sabato 7 febbraio alle ore

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

Intervista telematica a Sonia Grineva

Intervista telematica a Sonia Grineva BTA Bollettino Telematico dell'arte ISSN 1127-4883 Fondato nel 1994 Plurisettimanale Reg. Trib. di Roma n. 300/2000 dell'11 Luglio 2000 1 Gennaio 2010, n. 549 http://www.bta.it/txt/a0/05/bta00549.html

Dettagli

Intervista ad Anke Merzbach

Intervista ad Anke Merzbach Intervista ad Anke Merzbach a cura di Giorgio Tani Seravezza Fotografia, iniziata da alcuni anni, si è affermata, per le proposte che vengono fatte, come una delle più interessanti manifestazioni nazionali.

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Suggerimenti ai genitori sulla lettura ai bambini dal primo anno di vita

Suggerimenti ai genitori sulla lettura ai bambini dal primo anno di vita Suggerimenti ai genitori sulla lettura ai bambini dal primo anno di vita Il bambino, il suo sviluppo e la lettura Queste brevi indicazioni ti possono servire a seguire e comprendere lo sviluppo del tuo

Dettagli

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività:

L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: L ACQUARIO DI BOLSENA, offre ad adulti e ragazzi una grande quantità di attività: visite guidate, laboratori didattici, filmati, conferenze, convegni, mostre, eventi artistici, ma anche: soggiorni per

Dettagli

pissarro l anima dell impressionismo family guide

pissarro l anima dell impressionismo family guide pissarro l anima dell impressionismo family guide +5 CAMILLE PISSARRO Il giovanotto che vediamo rappresentato è Camille Pissarro. Dipinge questo autoritratto poco prima dei 25 anni. Da un isola delle Antille

Dettagli

PROGETTO MUSICA E BIBLIOTECA

PROGETTO MUSICA E BIBLIOTECA Scuola infanzia di PALATA PEPOLI PROGETTO MUSICA E BIBLIOTECA DI QUALCHE ANNO FA. Di W:A MOZART Il Flauto Magico Progetto musica e biblioteca Scuola dell Infanzia di Palata Pepoli Destinatari: Luogo: Durata:

Dettagli

crediti non contrattuali 1

crediti non contrattuali 1 crediti non contrattuali 1 Bibi Film in collaborazione con Rai Cinema presenta N-CAPACE un film scritto interpretato e diretto da Eleonora Danco Durata: 80 Data di uscita: 19 marzo 2015 Premiato con due

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Michelangelo Antonioni, nato a Ferrara nel 1912, studiò per diventare direttore di documentari e lavorò, tra gli altri, con Roberto Rossellini.

Michelangelo Antonioni, nato a Ferrara nel 1912, studiò per diventare direttore di documentari e lavorò, tra gli altri, con Roberto Rossellini. Michelangelo Antonioni, nato a Ferrara nel 1912, studiò per diventare direttore di documentari e lavorò, tra gli altri, con Roberto Rossellini. Iniziò la sua carriera con il documentario breve Gente del

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa

BOX. glam. viaggi. friend. benefits? OUT OF THE. tendenze. rip it, grind it and lick it. with. Young Talents. ce lêhai un. the beauty of south africa Sped. in A.P. - 70% - LO/MI - BIMESTRALE - ANNO 3 - NUMERO 4 - AGO/SETT 2011 - EURO 4 OUT OF THE BOX ce lêhai un friend with benefits? tendenze Young Talents moda estate the beauty of south africa vacanze

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA v IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA MANIFESTAZIONE CHE RACCOGLIE UN ANTICA TRADIZIONE DELLA VALLE SAN MARTINO. AL LAVELLO, IN OCCASIONE DELL ANNUNCIAZIONE, SI TENEVA

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso.

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Anna Contardi Ass.Italiana Persone Down www.aipd.it Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Esperienze di educazione sessuale per adolescenti con disabilità intellettiva Premessa Esisteun diritto alla

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

CAPITOLO 4 Conclusioni 4.1 Conclusione delle attività

CAPITOLO 4 Conclusioni 4.1 Conclusione delle attività CAPITOLO 4 Conclusioni 4.1 Conclusione delle attività Alla fine delle attività si è pensato di far produrre un questionario agli utenti che avevano partecipato al programma, per due motivi: 1. Ricavare

Dettagli

(Proposta didattica per scuole dell obbligo)

(Proposta didattica per scuole dell obbligo) Percorsi e giochi intor no a Venezia (Proposta didattica per scuole dell obbligo) Sei un insegnante e hai in programma una visita a Venezia con i tuoi alunni? Affidati a macacotour! Il primo servizio pensato

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

IL FILM DELLA VOSTRA VITA

IL FILM DELLA VOSTRA VITA IL FILM DELLA VOSTRA VITA Possibili sviluppi Istruzioni Obiettivo L esercizio fornisce una visione d insieme della vita del partecipante. La foto diventa viva Versione 1 (Esercizio di gruppo) Immaginate

Dettagli

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 Titolo IN VIA SAVONA AL 57 Durata 50' Anno 2013 Paese Scritto e diretto da Prodotto da Riprese di Montaggio di Voce narrante di Musica di Italia Gregory Fusaro e

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica. Leggere Dante a scuola

Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica. Leggere Dante a scuola Classe 4^ Scuola Primaria Don Bosco Classe 5^ Scuola Primaria Madonna di Campagna Dante e l Umbria Nella Divina Commedia Percorsi di lettura, interpretazione, animazione, decodificazione linguistica Leggere

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo. A cura $ Tarabo%i Jessica

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedutmo, romanticmo ed impressionmo. A cura $ Tarabo%i Jessica IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo A cura $ Tarabo%i Jessica PRESENTAZIONE Il tema della mostra d arte è il paesaggio veneziano: uno dei paesaggi più suggestivi al mondo

Dettagli

Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva

Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva Istituto Comprensivo M. Anzi di Bormio Scuola Primaria di S. Antonio Valfurva DI TUTTE LE CLASSI DEL PLESSO DI S. ANTONIO a. s. 2014/2015 Le insegnanti del Plesso già nel mese di giugno avevano verificato

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA.

PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA. Cari insegnanti, PRESENTAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVE PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 ALLA SCOPERTA DI CINECITTÀ E DEL CINEMA. dal 2011 Cinecittà si Mostra ha avviato un progetto specifico di

Dettagli

Sommario. Ringraziamenti... 4. Introduzione... 6

Sommario. Ringraziamenti... 4. Introduzione... 6 Sommario Ringraziamenti.... 4 Introduzione... 6 Prefazione di Claudio G. Fava... 7 Un pensiero della sorella Giovanna Un ricordo del fratello Emanuele.... 9 Antefatto: la famiglia Scarfiotti.... 11 1941

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 COS'È IL CLAN Il Clan è una comunità dove si possono imparare nuove cose in un clima disteso che offre un opportunità che solo esso ci può dare. E importante

Dettagli

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA

DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA DALLA RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO ALLA SUA VALORIZZAZIONE NEL TEMPO Realizzazione di un sistema digitale di catalogazione e fruizione on line dell Archivio storico e audiovisuale del Teatro dell

Dettagli

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012.

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. II INCONTRO DI PASTORALE FAMILIARE 23.11.2013 [13] Un angelo del

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

"Viaggio nel Cinema" Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia

Viaggio nel Cinema Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia "Viaggio nel Cinema" Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia Inviato da Federico Albani mercoledì 07 settembre 2011 Cinemalia.it Corsi e lezioni itineranti a Milano e provincia di cultura, creatività,

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino. Compagnia TPO. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c.

I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino. Compagnia TPO. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c. Comune di San Giovanni Valdarno Alla c.a di Fausto Forte I giardini sensibili alla Casa Masaccio Compagnia TPO-Teatro Fabbrichino Compagnia TPO associazione culturale via targetti 10/8 59100 Prato (PO)

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Capitolo 3. La messa in scena: costruire il sogno

Capitolo 3. La messa in scena: costruire il sogno Capitolo 3 La messa in scena: costruire il sogno NATURALISTICO LA MESSA IN SCENA PROFILMICO Il profilmico è tutto ciò che si trova davanti alla cinepresa ARTIFICIALE AMBIENTE L ambiente e le figure entrano

Dettagli

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo.

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. PRESENTAZIONE Giornalino sul FATTO DA I BAMBINI DELLA 4^B CON L AIUTO DELL INS.TE (PISCHEDDA ELISABETTA) DELLA SCUOLA ELEMENTARE ITALO CALVINO DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI BEINASCO ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Dettagli

F IRENZE CAPOLAVORO RINASCIMENTALE RIPORTATO A NUOVA VITA UN CAPOLAVORO RINASCIMENTALE

F IRENZE CAPOLAVORO RINASCIMENTALE RIPORTATO A NUOVA VITA UN CAPOLAVORO RINASCIMENTALE UN CAPOLAVORO RINASCIMENTALE RIPORTATO A NUOVA VITA UN CAPOLAVORO RINASCIMENTALE RIPORTATO A NUOVA VITA UN RIPORTATO A NUOVA VITA UN CAPOLAVORO RINASCIMENTALE RIPORTATO A NUOVA VITA F IRENZE CAPOLAVORO

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

UN MUSICAL DA FAVOLA. di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno

UN MUSICAL DA FAVOLA. di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno in UN MUSICAL DA FAVOLA di e con Andrea Longhi nel ruolo di Giovannino Perdigiorno Tratto da uno dei capolavori letterari più letti e famosi di Gianni Rodari FAVOLE AL TELEFONO, e dalle composizioni musicali

Dettagli

Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole.

Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole. Alla scoperta di Cinecittà e del cinema. Dal 2011 Cinecittà ha strutturato un progetto specifico di Attività educative destinato alle scuole. Il nostro obiettivo è quello di offrire proposte didattiche

Dettagli

Paolo Beneventi David Conati

Paolo Beneventi David Conati Paolo Beneventi David Conati L animazione teatrale costituisce un momento molto importante della formazione di tutti, non solo dei bambini ma anche degli adulti. IMPARIAMO LE REGOLE Il teatro è soprattutto

Dettagli

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI

IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI IL GEOGRAFO E I SUOI AIUTANTI La geografia studia le caratteristiche dell ambiente in cui viviamo, cioè la Terra. Per fare questo, il geografo deve studiare: com è fatto il territorio (per esempio se ci

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Gianni e Antonio. Una terra da abitare

Gianni e Antonio. Una terra da abitare Gianni e Antonio Una terra da abitare 2003 Queste foto non hanno nulla di originale. Sono la memoria quotidiana di un viaggiatore qualsiasi, che si è trovato, per un tempo né breve né lungo, a essere,

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE

PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE PERCORSI DIDATTICI PER LE SCUOLE L Associazione Culturale Aurea Incoming, ente gestore del Punto di Informazione Turistica della Città di Chieri, propone per il prossimo anno scolastico 2014/2015 una serie

Dettagli

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 1 1 Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 2 Pag 3 La nonna: è il capostipite della famiglia Cantona, insieme al cognato Nicola ha aperto il pastificio di famiglia e lo ha gestito con

Dettagli

IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura

IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura Unità n 7 : OBIETTIVI GENERALI : UNITA' DI APPRENDIMENTO IL DIRITTO ALLA VITA I colori della vita e il risveglio della natura Scoprire e osservare le caratteristiche della stagione primaverile Apprezzare

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

La nostra luna di miele. Angeles, ci abbandoniamo al pensiero del nostro tanto sognato. E dopo il fatidico Sì. Il nostro Hotel Loews Santa Monica

La nostra luna di miele. Angeles, ci abbandoniamo al pensiero del nostro tanto sognato. E dopo il fatidico Sì. Il nostro Hotel Loews Santa Monica E dopo il fatidico Sì La nostra luna di miele Sognando California, le note di un famoso refrain ci tornano improvvisamente in mente mentre, in volo verso l eccentrica Los Angeles, ci abbandoniamo al pensiero

Dettagli

Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca

Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca M. Bloch Tipologie di fonti Ogni epoca si dà le fonti che rispondono ai propri bisogni (M.Vovelle)

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze SEZIONE DIDATTICA 2011 Schede

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013

UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 UNITA DI APPRENDIMENTO n 2 Natale in fiore di Petrillo Roberta (bambini di 4 anni) Anno Scolastico 2013-2014 Dal 2 al 20 dicembre 2013 1. TIPOLOGIA DELL UNITA APPRENDIMENTO Il Natale è una festività molto

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

Abitare. le metropoli ", le foto e il libro di Basilico. AlMaxxi " ritratto da Toni Thorimbert. Basilico MAXXI. L ' anticipazione a pag.

Abitare. le metropoli , le foto e il libro di Basilico. AlMaxxi  ritratto da Toni Thorimbert. Basilico MAXXI. L ' anticipazione a pag. Diffusione : 189861 Pagina 1: AlMaxxi " Abitare le metropoli " le foto e il libro di Basilico L anticipazione a pag. 21 LUIGI MORETTI Due scatti della mostra che ha inaugurato il museo nel maggio 2010

Dettagli