N 69 MARZO 2013 F R E E P R E S S

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N 69 MARZO 2013 F R E E P R E S S"

Transcript

1 N 69 MARZO 2013 F R E E P R E S S

2 2

3 EDITORIALE Marzo alla redazione ha portato una gran voglia di evadere. Abbiamo messo in stand by la rubrica Globetrotter (solo per poco) ma vi proponiamo notizie e segnaliamo interessanti iniziative un po da tutto il mondo. Elisa Mogavero ha recensito le opere del museo Van Gogh nel Nederland, i Paesi Bassi, quelli che più comunemente chiamiamo, non del tutto correttamente, Olanda. Un tour alla scoperta dei maestri fiamminghi del tardo medioevo e del primo rinascimento: Van Gogh, Jan Van Eyck, Bosch, Bruegel il Vecchio, Vermeer Rembrandt fino a Mondrian. Sara Marenghi in Ztl Food rimane a Piacenza ma ci parla di cucina di luoghi lontani attraverso i piatti di donne meravigliose. Donne che lottano ogni giorno con una lingua che non conoscono e contro mille e più problematiche, ma tra le mura di casa, sanno ricostruire il loro mondo. Lodovica Aloisantoni ci regala una divertente riflessione sull importanza di saper parlare la lingua inglese. A chi non è capitato di trovarsi in un paese dove si parla inglese e pensare perché non l ho studiato meglio? Paola Pedrini in Travelers racconta del Gärten der Welt di Berlino. Questo particolare parco si trova in uno dei quartieri della periferia di Berlino est che furono costruiti dal regime della DDR fra la metà degli anni 70 e la fine degli anni 80. Il quartiere in questione è Marzahn, fino a poco tempo fa ignorato anche dalle guide turistiche, e che negli ultimi tempi inizia, fortunatamente, a essere rivalutato anche dai media tedeschi che lo segnalano come sito da scoprire e visitare. Una parte dei 21 ettari del Erholungspark Marzahn è occupato proprio da Gärten der Welt: un area su cui sono stati allestiti giardini di stili legati a diversi paesi, culture ed epoche. Anche a voi è venuta voglia di partire? Tiziana Carabia 3

4 4

5 Z T L ZONA A TRAFFICO LIMITATO N 6 9 M A R Z O F R E E P R E S S DIRETTORE Tiziana Carabia HANNO COLLABORATO Elisa Bozzi, Elisa Mogavero, Paola Pedrini, Lodovica Aloisantoni, Roberta Suzzani, Gloria Luzzani, Alessandra Sogni, Claudia Valla, Enrico Pagani, Mara Marini, Sara Marenghi, Max Araldi, Emilio Maestri, Arianna Groppi, Valentina Elmiger. MARKETING Rosanna Pedegani: cell Elisabetta Toninelli: cell PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE STAMPA Grafiche Lama Puoi trovare ZTL in tutti gli esercizi pubblici ed i locali. Per tutto il mese nei seguenti punti autorizzati: BACICCIA Via Dionigi Carli,7 Pc Barino Largo Battisti 15 Pc INFORMAGIOVANI ROSSO TIZIANO via Taverna, 41 Pc LIBRERIA DEL CORSO Corso Vittorio Emanuele,160 Pc In.Rete Società Coperativa redazione, amministrazione e pubblicità Via Conciliazione, Piacenza Tel Cell Numero 69 - MARZO 2013 Autorizzazione del Tribunale di Piacenza n. 627 del 31/5/2006. N. iscrizione ROC: del 14/07/2006 S P E C I A L I ECO FRIENDLY A CASA TUA...12 DU IU SPIK INGLISH...16 PIACENZA JAZZ FEST...26 UN SEGNO IMPRECISO...34 R U B R I C H E SPEEDDATE...06 POP UP...08 DIY...10 TRAVELERS...14 AREABLOG...15 NUOVE APERTURE...18 ZTL FOOD...20 ZTL WINE...22 SENZA CATENE...28 APP.TO CON L ARTE...32 SPORTZONE...40 CINEMA...42 TVZONE...44 ZTL TEATRO...47 CARNET...48 AGENDA IN PILLOLE

6 SPEEDDATE parole veloci con... a cura di Sara Marenghi Paola Quagliata 6 Una testa di ricci ribelli da invidia (la mia sicuramente!), un sorriso magnetico e contagioso, tanta energia inarrestabile e una valigia sempre in mano: questa è Paola! Soprano di origine napoletana, studia musica da quando aveva 8 anni. Diplomata con lode al Conservatorio di Piacenza intraprende la carriera nei teatri lirici italiani debuttando a soli 22 anni. Da allora si è esibita sotto la guida di grandi direttori tra cui Massimo de Bernart, Ottavio Dantone, Julia Jones, Piero Bellugi, Vladimir Jurovsky, Gabriel Garrido e registi quali Lindsay Kemp, Mario Martone, Roberto de Simone nei maggiori Enti Lirici Italiani sia nel repertorio belcantistico che in quello barocco. Ha interpretato Violetta Valéry in Addio del Passato di Marco Bellocchio. Numerose le incisioni discografiche di opere di Vivaldi, Galuppi, Cimarosa, Marco da Gagliano, Donizetti. Da sempre appassionata di Jazz, si esibisce con grande soddisfazione nei 16Strings (voce, violino, chitarra e contrabbasso). Affianca all attività concertistica quella di docente di canto e tiene laboratori sull integrazione voce/corpo a Piacenza e Roma. Il primo ricordo legato alla musica? Io che suono il triangolo all asilo A cosa paragoni la tua arte? All aria che respiro La nota più sensuale e quella più antipatica Più che note accordi: do minore e fa# maggiore La canzone ideale per un giorno triste e quella per uno allegro L aria di Pamina dal Flauto Magico di Mozart (Ach Ich Fuhl s) e You don t know what love is cantata da Chet Baker (tristi) Can t take my eyes off of you (allegro) A 13 anni cosa volevi fare da grande? La pianista E invece cosa stai facendo? La cantante Il posto dove vengono più le idee? Vicino al mare A cosa non potresti mai rinunciare? A condividere quello che provo L ultima figuraccia fatta Oltre quest intervista una scivolata con atterraggio sul fondoschiena in piena pista da ballo. Ma mi sono rialzata con eleganza :-)

7 L ultima cosa che fai prima di dormire Un respiro profondo Un posto dove non sei mai stata e dove vorresti andare L India Entri in una stanza dove ci sono 3 uomini: chi e perché attrae la tua attenzione? Quello che ha il sorriso più naturale. Perché mi dà l idea di essere più a suo agio con se stesso Che cosa non hai mai capito della gente? Come mai apprezzi tanto Paolo Coelho L 8 marzo è Il giorno in cui andrò a roma 7

8 POPUP a cura di Paola Pedrini Ripartire : migrazione, solidarietà e ingegno ai tempi della crisi nel libro di Frontiere News 8 Che siano storie di migrazione, di fuga, di idee rivoluzionarie o di battaglie per i diritti civili poco importa: i protagonisti di questi racconti ripartono. Termine da intendersi con una duplice accezione: come verbo dell infinita migrazione, spesso conseguenza della costrizione, e come azione di chi ha deciso di non accettare la situazione imposta dalle circostanze. Sono storie di persone che hanno trovato nella solidarietà, nella cultura e nella riscoperta dell alterità le chiavi per ripartire, nonostante le crisi globali; emozioni e riflessioni di alcuni tra i più validi intellettuali del panorama internazionale dell interculturalità, racconti di esperienze in prima linea nella guerra all indifferenza. Questi e molti altri i contenuti del volume edito da Associazione Frontiere, dal titolo Ripartire, per festeggiare i due anni di attività del web magazine Frontiere News. Il progetto ospita contributi del vignettista Vauro, Riccardo Noury (portavoce di Amnesty Italia), Stas Gawronski, Enrico Fontana, Luca Bauccio e tanti altri. Che si trovi in una Gaza sotto assedio o tra gli indios dell Ecuador, nei gelidi e affollati moli notturni di Lampedusa o in una metropoli australiana, il vero protagonista di questo volume è l essere umano, con la sua infinita ricerca di sé e con l esigenza innata di superare i limiti imposti dalle circostanze. La pubblicazione del libro è avvenuta seguendo lo spirito di cui si fa portatrice la redazione di Frontiere News: dall utilizzo di carta riciclata alla scelta della tipografia (il servizio di stampa è stato effettuato da un azienda che non persegue il mero profitto, bensì la crescita dell occupazione giovanile, e che reinveste gli utili nell azienda stessa), Ripartire è stato concepito, realizzato e portato avanti alla luce del principio della solidarietà. Coerentemente, la sua pubblicazione non è a fine di lucro e il 10% del prezzo di copertina sarà devoluto per sostenere le battaglie per i diritti umani che Amnesty Italia porterà avanti nel corso del Inoltre è anche disponibile una versione ebook. Frontiere News nasce con lo scopo di raccontare le sfide, le sconfitte e le vittorie dell Italia interculturale del THE END terzo millennio. Con più di 120 collaboratori in tutto il mondo, il magazine dà voce a coloro che il cambiamento lo vivono in prima persona, contestualizzandolo in una cornice mondiale di sfide per i diritti fondamentali e per l integrazione tra i popoli. Per informazioni

9 9

10 DIY a cura di Valentina Elmiger Lampada Betulla RUBRICA DI TRASFORMAZIONE CRE-ATTIVA 10 Costruire un pezzo di design procura sempre una certa soddisfazione, costruire una lampada procura una doppia soddisfazione: la creazione dell oggetto prima, la luce poi. Questo mese ho deciso di condividere con voi una lampada che ho da poco realizzato e che trovo veramente bellissima. Vediamo cosa occorre! Un ramo di betulla che abbia ad un estremità almeno un paio di diramazioni, e un altezza di almeno 130cm; (foto 1). Un disco di legno che abbia un diametro sufficiente a sostenere la lampada (suggerirei minimo 50cm); (foto 2). Filo elettrico con interruttore, porta lampada e lampadina; (foto 3). Paralume (qui vi potete sbizzarrire anche a seconda dell arredamento della vostra casa, se siete indecisi, sceglietelo bianco che non sbagliate) di almeno 50cm di diametro; (foto 4). Trapano con punta di legno, colla per legno, smalto bianco e pennello, viti lunghe per legno e fascette da elettricista Costruzione: Verniciate il disco in legno con lo smalto bianco e lasciatelo asciugare per 24h. Fissate il ramo di betulla al disco di legno, con colla per legno e una vite passante per legno lunga. Prendete il paralume e fissatelo ai rami con le fascette da elettricista, stando attenti a mantenerlo parallelo alla base. Tagliate poi a filo la fascetta in eccesso. Inserite il portalampada nel paralume, avvitate la lampadina, inserite la spina nella presa della corrente e il gioco è fatto! (foto 5)

11 Ex Strada Bobbiese, s.s Piacenza (PC) tel geranio zonale in vaso diam. 14 cm euro 1,50 ritaglia e portaci in negozio questo coupon, riceverai un simpatico omaggio!

12 ECO-FRIENDLY A CASA TUA di Gloria Luzzani 12 Ti piacerebbe vivere in un Mondo senza smog, dove l energia non la compri, la produci, dove le automobili funzionano solo ad idrogeno (senza benzina a pie alla Flinstone), le fabbriche non emettono gas tossici e la neve cade intonsa? Utopico? Forse un giorno sarà l unica soluzione possibile, le economie dei Paesi emergenti stanno spodestando Vecchio Continente e America, vantano un PIL dalla crescita smisurata, fanno oggi quello che noi abbiamo fatto ieri, in 100 anni di industrializzazione l essere umano sta distruggendo ciò che la natura ha creato in millenni. Che dovrebbero fare i nostri vecchi Paesi dalle ossa rotte? Rincorrere quelli emergenti

13 e perpetuare lo scempio ambientale? Come potremmo se quel che più caratterizza lo sviluppo altrui per noi è passato? Sembra più realista un cambio di rotta, dal Paese attivo a quello passivo in termini di energia e quindi anche consumi. E ogni abitante può dare il suo contributo, a partire dalla sua abitazione.i tedeschi lo predicano già da un po, intorno la fine degli anni 80 nasce in Germania l idea di Baubiologie (ediliza sostenibile) che ha portato allo sviluppo della Passivhaus, la casa passiva ed eco-friendly che oggi impazza e stupisce in alcuni programmi televisivi. Una casa passiva raggiunge un consumo energetico inferiore del 90% di un abitazione tradizionale proprio perché è pensata e progettata al fine di utilizzare energia tratta da fonti passive di calore, come quella derivante dalle radiazioni solari, ma anche il calore emanato dalle persone, dall inerzia termica. Risultano molto importanti nella sua progettazione l isolamento termico, un elevata impermeabilità all aria, il controllo della ventilazione, così in inverno si sfrutta il calore interno alla casa, evitandone la dispersione, d estate si evita il procedimento inverso, ovvero che il calore entri. E per questo che le case passive sono caratterizzate da volumi compatti, ed esposizioni studiate. Grazie al lavoro di architetti ed ingegneri attenti alle tematiche ambientali oggi esistono abitazioni che sfruttano riscaldamento geotermico ed energia eolica, edifici che grazie a complessi impianti riciclano l acqua già utilizzata o che vantano collettori di acqua piovana, successivamente depurata, esistono case interamente biodegradabili o realizzate con materiali totalmente eco-friendly, riciclati magari da altri scarti edili. Tante sono le iniziative rivolte allo sviluppo di tali costruzioni, la Germania rimane il primo innovatore in tal senso, a Berlino spicca l eco-progetto Effizienzhaus Plus, è un edificio, neanche a dirlo, tutto alimentatoda fonti rinnovabili tra cui panelli solari e, novità, batterie in grado di accumulare 400 kwh di energia, posizionate sulle pareti esterne. Non sono solo i Paesi Occidentali ad impegnarsi nell architettura sostenibile, anche la Qatar Foundation ha stanziato milioni di euro a favore di costruzioni di tali caratteristiche. Li chiamano edifici LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). Ne sentiremo ancora parlare. 13

14 TRAVELERS a cura di Paola Pedrini Gärten der Welt di Berlino: tutto il mondo in un giardino 14 Questo particolare parco si trova in uno dei quartieri della periferia di Berlino est che furono costruiti dal regime della DDR fra la metà degli anni 70 e la fine degli anni 80. Il quartiere in questione è Marzahn, fino a poco tempo fa ignorato anche dalle guide turistiche, e che negli ultimi tempi inizia, fortunatamente, ad essere rivalutato anche dai media tedeschi che lo segnalano come sito da scoprire e visitare. Una parte dei 21 ettari del Erholungspark Marzahn è occupato proprio da Gärten der Welt: un area su cui sono stati allestiti giardini di stili legati a diversi paesi, culture ed epoche. Ecco alcuni dei giardini più famosi di questo incredibile parco: Chinesischer Garten - è il giardino cinese più grande d Europa. L idea nasce nel 1994 quando Berlino e Pechino firmarono un contratto di collaborazione reciproca. Il progetto è opera dell Istituto di architettura classica del paesaggio di Pechino e tutti i materiali usati per costruire questo giardino sono stati portati dalla Cina. Japanischer Garten - il giardino giapponese si chiama Garten des zusammenfliessenden Wasser (Il giardino della confluenza). E stato costruito nel 2003 da un designer giapponese che ha utilizzato tutti i tradizionali elementi stilistici dei giardini giapponesi incluse piante e fiori originali. Irrgarten und Labyrinth - un giardino labirinto costruito nel 2007 prendendo ispirazione dal giardino labirinto del castello di Hampton Court in Gran Bretagna e dal labirinto segnato sul pavimento della cattedrale gotica di Chartres in Francia. Italienischer Renaissancegarten - nel 2008 è stato inaugurato il giardino in stile rinascimentale italiano con il nome di Giardino della Bobolina con tutta una serie di elementi architettonici tipici dell epoca. Christlicher Garten - il giardino cristiano è molto particolare e ricorda più una scultura che un area di verde. Ogni elemento ha un significato simbolico come la vasca che indica che l acqua è l origine della vita. Particolare è il reticolato in metallo color oro costituito da frasi dell antico e nuovo Testamento. Gärten der Welt è aperto dalle 9 fino a che fa sera e l entrata costa solo 3 euro.

15 AreaBLOG a cura di Roberta Suzzani La Batusa Il segreto è uno solo: basta sapere quello che vuoi sapere. Per il resto c è un click. Una volta c erano le rubriche di moda, cucina, cura della casa, consigli per il bucato, le migliori auto sul mercato (nel mio caso le migliori biciclette). Dritte su come farlo impazzire a letto - o per lo meno a tavola, che è il secondo dei tre altari del matrimonio - o imparare scriverle una lettera d amore, una lettera non un sms stile morse: tvb, 6 la + bella, nn c è nessun altra cm te. Una volta c era la posta del cuore a cui rivolgersi se «lui non mi guarda quando usciamo con gli amici», le saggezze della nonna di turno per «smacchiare la tovaglia dal caffè e dal succo d arancia insieme), i consigli dell amica di penna per fare la respirazione bocca a bocca alla pianta grassa che, nonostante sia praticamente immortale, sta tirando le cuoia. Una volta non c erano i blog. Gioielli, cucina, forma fisica, poesia, elucubrazioni personali e alternative, politica, informazione basta sapere quello che vuoi sapere e cercare il blog che meglio ti si addice. Ce n è per tutte le esigenze, curiosità, declinazioni, perversioni. Se non hai un blog, praticamente non esisti. Quasi peggio del non essere su Faccialibro. Sì, ce l ho anche io. Ma non stiamo parlando di me. Stiamo parlando de La Batusa, Storie di Piacenza dal Che a dire la verità non è proprio un semplice blog, quanto più un portare di informazione ironicamente intelligente che all approfondimento unisce qualche bacchettata qua e la, a volte gradita a volte un po meno. Vedi il botta e risposta con Piacenza24 sul caso dei rimborsi degli amministratori provinciali. Come recita il Chi siamo la Batusa nasce sul bancone di un bar e io credo proprio di sapere quale bar, anche se conoscendo una delle firme-mente che l ha creata forse il bancone non è quello o per lo meno non solo quello. Si occupa di politica, calcio e «corride senza prendere la vita troppo sul serio». Quattro le principali firme: l ex Cronaca Filippo Merli se lo trovate in giro con la bici e il pass stampa fatevi offrire qualcosa da bere Nereo Trabacchi che non ha bisogno di presentazioni ulteriori, basta il nome Pinck Anderson - il bluesman, ovviamente e Federico Zucca «videomaker nelle partite casalinghe della Lupa Piacenza». Nata quasi sottovoce qualche mese fa, oggi la Batusa è un fenomeno sociale con 600 mi piace su Facebook e uno stuolo di fans che si baciano sotto il bronzo dei Giardini Margherita e mettono la foto come sfondo dell Iphone. E approposito di questo scusate, devo accalappiare uno sconosciuto da limonare davanti alla Batusa. Per il resto vi rimando al sito io c ho da fare. 15

16 Du IU SpiK Inglish? di Lodovica Aloisantoni 16 A chi non è capitato di trovarsi in un paese dove si parla inglese e pensare perché non l ho studiato meglio? Le figuracce le abbiamo fatte tutti, più o meno esilaranti. Un mio amico una volta in un bar di NY ha ordinato un orange jus ovviamente aveva sbagliato la pronuncia- in inglese vuol dire un ebreo arancione voleva un succo di frutta. Devo dire anche che il mio amico adesso parla l inglese come l italiano e oltre a questo parla sei lingue perfettamente. Non parliamo poi delle telefonate in lingua: la prima cosa che chiediamo è parlate italiano?. La raccolta delle migliori è quella negli alberghi, ho sentito a Berlino un nostro concittadino che per mezzora ha ripetuto I need another table in my room, there is only one table!!!!, all inserviente che lo guardava come se fosse un pazzo. Voleva altri asciugami (towels,) e non dei tavoli (tables). Poco tempo fa ho letto un articolo che dava 31 buoni motivi, uno al giorno per un mese, per mettersi a studiare l inglese, molto carino. Vi cito i più divertenti: Perché siete stanchi di dire Non parlo l inglese, ma lo capisco.... Perché parlare con le mani, alla lunga, stanca. Perché in America saprete leggere i cartelli stradali (one way non è una canzone di Frank Sinatra: vuol dire senso unico ) Perché capirete le canzoni inglesi e americane, e vi renderete conto che spesso sono più cretine delle nostre. Perché capirete che autogrill, autostop, box, camping e parking - in inglese - non esistono. Perché sarete liberi di ridere della pubblicità italiana (Run like you ve never run before! Life is now! A product of free will! The fragrance for men! Daily Chic! Surfers Only!, eccetera) Perché, quando diventerete bravi, capirete che tipsy, plastered, pissed, bombed, toasted, hammered e crunk vogliono dire la stessa cosa: ubriaco. Quale termine usare? Dipende da quanti anni avete (e da quanto avete bevuto). Perché quando sentirete Vorrei shiftare la vostra attenzione sul break-even del nostro business, un must che stressa la necessità di downsizing, almeno lo sapete: vi stanno licenziando. Insomma si avvicinano le vacanze, potreste conoscere qualche milione di nuovi ragazzi e ragazze e un brasiliano, per chiedere a un tedesco in Italia di presentargli un collega francese per discutere dello svedese Ibrahimovic, parlerà inglese, volete fare come Totò e rispondere noio volevàn savuàr? Qualcuno mi ha detto sì, ma il cinese è più diffuso dell inglese, è vero ma i cinesi stanno quasi tutti là.

17 17

18 NUOVEAPERTURE NUOVA ASTRA Via Boselli 19 - Piacenza 18 Un locale dal design metropolitano dove si è accolti da una atmosfera informale stile vecchia osteria d una volta. E proprio sull accoglienza hanno deciso di puntare Enrico, Marcello e Marco i nuovi gestori della Nuova Astra il locale tutto vetrate di via Boselli 19 dove ad ogni ora è possibile qualcosa. Si parte con le colazioni: dalle 7.30 il bancone si riempie di ogni specialità dedicata ai più golosi. Poi si prosegue con i pranzi, potete scegliere tra l italianissima pizza oppure lasciarvi tentare dall estro dello chef : oltre ai piatti della tradizione ha anche una vera e propria passione per il pesce, rigorosamente fresco, che ogni giorno si diverte a rielaborare. Il posto ideale quindi dove potete lasciarvi tentare dai peccati di gola, anche a tarda ora. La cucina, (cosa assai rara a Piacenza) resta aperta fino alle e su prenotazione è anche possibile cenare ben oltre l orario prestabilito. Ovviamente non manca neanche l aperitivo! Un consiglio: tenete d occhio il loro calendario degli appuntamenti perché prossimamente sono in arrivo serate danzerecce con l esibizione di gruppi live.

19 WORLD CAFE DA NOI DUE Via Calzolai, 30 - Piacenza Aperto tutti i giorni - tel E un autentico viaggio attraverso il mondo quello che hanno deciso di proporre i nuovi gestori del World Cafè da Noi due. Un cambio di gestione avvenuto pochi mesi fa che ha già generato un cambiamento di rotta che ha trasformato il delizioso bar nel centro di via Calzolai in un punto di riferimento per gli amanti della qualità e delle novità. Innanzi tutto gli aperitivi dalle 18.00, non il solito happy hours ma una variegata proposta di suggestioni: al martedì si prende ispirazione dall Oriente, al mercoledì dalla vecchia Europa e il venerdì indossa la bandiera a stelle e strisce. E se vi piace la musica non perdetevi l aperitivo del sabato con l esibizione live di piccoli gruppi blues. I gestori mettono anche a disposizione la loro abilità e passione per la cucina organizzando cenette intime su prenotazione per un massimo di 12 persone. Un posto tutto da scoprire, insomma che offre anche la possibilità di fare colazione comodamente seduti nel dehor affacciato in una delle vie più suggestive di Piacenza, un piacere da non trascurare con le prime giornate di caldo primaverile. NUOVEAPERTURE

20 ZTLFOOD a cura di Sara Marenghi Girotondo di donne tra i fornelli Per Mina, Mitra e Beatriz cucinare è un modo per ritrovare l aria di casa Il mio compagno abita in pieno centro storico, in una casa dove l unico piacentino della corte è lui. Quest estate ha organizzato una festa meravigliosa nel cortile di casa con tutti i condòmini: ha apparecchiato una grande tavola e ognuno degli invitati ha cucinato qualcosa di tipico del proprio paese. C erano anche tre griglie in fondo al cortile dove gli uomini facevano cuocere carne di manzo e pollo (dedicate ai musulmani), carne di maiale (soprattutto la salsiccia macedone), pesce e verdure. È così che ho cosciuto, tra le altre, Mina, Mitra e Beatriz. E proprio in questo mese di marzo voglio fare un omaggio a queste donne meravigliose che lottano ogni giorno con una lingua che non conoscono e contro mille e più problematiche, ma che tra le mura di casa sanno ricostruire il proprio mondo! 20 Vado matta per il tajine di pollo al limone, è in assoluto uno dei miei piatti preferiti! a parlare è MINA, bellissima marocchina di 25 anni, a Piacenza da qualche anno. Per chi non lo sapesse, la tajine è quella pentola (passatemi il termine) di terracotta con il tipico coperchio a forma di cono in cui si cuoce e serve carne o pesce cotti in umido. Il tajine è uno dei piatti tipici del mio Marocco, però là ci sono le olive rosa che qua a Piacenza non trovo. Anche i limoni sotto sale qui non li trovo, ma è una delle prime cose che le nostre mamme ci insegnano a fare! C è anche il cous cous come piatto tipico, ma io amo il pollo con il limone perché mi ricorda la mia nonna, era bello quando andavamo a trovarla in campagna. Del marocco mi manca il mercato: il vostro mercato in piazza è così piccolo e ordinato e poi c è solo 2 giorni alla settimana!!. Questa è la ricetta della tajine di pollo al limone candito con olive che Mina mi ha spiegato e che ho cercato di tradurre nelle quantità. L ideale sarebbe servirlo con il pane tipico (che mi ha preparato appositamente!) ma va bene anche il nostro arabo. Un accortezza: utilizzate lo spargifiamma che diffonde il calore e riscalda uniformemente la base di terracotta che altrimenti rischia di crepare. Ingredienti: 2 kg di pollo (preferibilmente cosce), 4 cipolle bianche, 6 spicchi d aglio, 4 pomodori rossi, 1 pezzetto zenzero fresco, succo limone, olive nere, 6 limoni canditi, coriandolo tritato. Ingredienti per la marinata: 1 bicchiere d olio evo, 1 cucchiaio di curcuma, 1 cucchiaio di paprika, 1/2 cucchiaino di peperoncino, 1 bustina di zafferano, sale, pepe. Preparazione: Fate marinare il pollo tutta la notte insieme a: olio, paprika, curcuma, peperoncino, sale e pepe. Il giorno dopo, direttamente nella tajine (in alternativa in un tegame di terracotta), fate dorare il pollo nell olio della marinata e poi mettetelo da parte. Sempre nel tajine fate dorare le cipolle quindi aggiungete l aglio schiacciato e i pomodori privati dei semi. Aggiungere lo zenzero a pezzettini e zafferano.

21 Lasciare cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti. Aggiungere il pollo e bagnare con il succo di limone. Lasciare stufare a fuoco dolce senza sollevare il coperchio finchè è cotto. Poi aggiungete il coriandolo, le olive e i limoni confit. MITRA, macedone, ha l aspetto della classima mamma, un po cicciottella e sempre con un sorriso benevolo ma pronta ad alzare la voce per un nonnulla. Lei è in Italia da poco e il suo italiano non è molto comprensibile, ma quando cucina le brillano gli occhi. Mi piace cucinare e quando andiamo a casa in estate faccio scorta di ingredienti che qua non trovo. I nostri peperoni sono diversi e anche la salsiccia!. Mi spiega che la cucina tradizionale prevede tante portate tipo antipasti e che lei tra tante preferisce l Ajvar, una salsa fatta con paprica e pomodori, che è spesso servita come antipasto con pane e salumi, e il Pindzhur piatto di pomodori, peperoni e melanzane fritti, il mio priatto preferito è Musaka. Lo cucino quando ho voglia di casa e ai miei figli piace molto. Ingredienti: 1cipolla, 500 gr di patate, 1 vasetto di yogurt, 3 uova, olio di semi di girasole, 200gr di carne macinata, 100 gr di funghi, sale, pepe e erbe aromatiche Preparazione: far soffriggere la cipolla e la carne come per fare il sugo, poi aggiungere i funghi. Quando è tutto freddo aggiungere le uova e mescolare tutto. Tagliare le patate a fette e poi fare degli strati nella teglia: patate, carne, patate. Finire con le patate e spolverare con erbe aromatiche. Mettere in forno e dopo un ora aggiungere lo yogurt e far cuocere ancora un po. BEATRIZ viene dall Ecuador, il suo italiano è molto fluente e quando le chiedo da quanto tempo vive a Piacenza, lei ride ma non mi risponde. Ama cucinare e pure lei si rifugia tra i fornelli quando vuole ritrovare serenità e allegria. A me piace molto il Platano fritto ma qua trovo solo le banane che non sono proprio la stessa cosa! Cerco di prendere quelle più verdi, ma il gusto è diverso. Mi piace molto anche il Platano stufato insieme ai fagioli, in questo caso però ci aggiungo il grana grattuggiato, dà un gusto buonissimo!! Ingredienti: 4 platano verdi, olio per friggere o strutto, Sale q.b. Preparazione: Scaldare l olio in una padella, quando sarà bollente immergete i platano o banane verdi sbucciate e tagliate a rondelle sottili. Friggetere, rigirandole finchè saranno ben dorate da entrambi i lati. Scolatele con una paletta forata e se saranno ancora troppo intrise di olio, asciugatele con carta assorbente da cucina. Aggiungete un pizzico di sale. Servite caldi come stuzzichino per l aperitivo, oppure come contorno per piatti di carne e pesce.

22 ZTLWINE Questa rubrica è curata da Emilio Maestri, Endocrinologo, Sommelier 3 livello AIS Agostino Covati: il Buon Vino per divertimento 22 C è chi fa vino per guadagnare, chi lo fa per abitudine, chi per ricerca; alle Rocche si fa il vino per divertimento: Agostino Covati alleva le sue vigne per puro divertimento. Le Rocche guardano Bobbio e la val Trebbia da un versante esposto a mezzogiorno costituito da suoli con una discreta componente vulcanica che conferiscono un carattere particolare alle uve. Con rispetto e coraggio si sono allevati, oltre ai classici piacentini altri vitigni per divertimento appunto. I vini: uno spettacolo fatto di un umiltà che affascina, un risultato in bocca e nel naso che va ben oltre le aspettative. Fenomeni senza pretese se non quella del rigore in vigna e in cantina, impiego contenutissimo della solforosa, impiego di lieviti autoctoni nella massima naturalità, dove i risultati non si vedono nell etichetta ma si sentono nel bicchiere. Niente ricerca di finezza o ammiccamento verso i canoni del mercato del superlimpido o del superconcentrato, tre sole etichette a comporre una triade coraggiosissima che parte già dall alto ed arriva al cielo limpido della scala verso il cielo. Il bianco: un Trebbianino DOC con le uve della tradizione piacentina, senza selezioni spietate o vitigni ammiccanti: Malvasia, Ortrugo e un po di quello che c è in vigna per un frizzante che riesce a bilanciare la suadenza della malvasia con la rusticità dell Ortrugo ottenendo un risultato straordinario per equilibrio e ricchezza gustativa. I sentori floreali aprono una cascata di impressioni dal frutto di mela Golden, all Avocado, al miele per finire con la mandorla, con una pulizia in bocca garantita dalla sapidità e dalla pungenza delle bollicine. Ottimo coi salumi in antipasto e coi tortelli con la coda si allunga ad accompagnare anche la frittura leggera di streggi della Trebbia. Il Rosso delle Rocche, vino da tavola fermo dove ad una classica base B&B Bonarda e Barbera si aggiunge il carico da undici di un Pinot Nero di rara intensità, che lascia il segno. Rosso rubino intenso, giustamente tannico, mescola l esordio vinoso della Barbera alla viola fino a sfumare nei frutti di sottobosco nel tabacco e nella pietra focaia senza soccombere sotto il peso di una alcolicità contenuta e non invadente. Da accompagnare ai secondi succulenti della tradizione piacentina o allo stinco di maiale con le patate al forno. Il coraggio si fa meraviglia con il Picolit, si, proprio lui: il nobile vitigno friulano che impreziosiva la tavola dei Dogi nei giorni di festa, importato per divertimento oltre 20 anni fa ed acclimatatosi sull altrettanto nobile suolo della val Trebbia. Una produzione limitatissima di alcune decine di bottiglie in grado di stupire ogni volta che il sughero abbandona il collo della bottiglia. Giallo intenso, tra oro ed ambra, dischiude un caleidoscopio di sensazioni dal fiore di geranio al muschio dalla confettura di albicocca agli agrumi canditi con un finale di lunghezza prodigiosa. Vino da meditazione non c è dubbio, testimonianza della verità che con umiltà fantasia e perizia in questa piccola azienda della val Trebbia, i miracoli sono ancora possibili.

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno.

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Sai Nonno: oggi abbiamo concluso le prove generali per lo spettacolo di fine d anno; credo proprio che ti piacerà, soprattutto il finale. Poco prima dell ultima

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

*** IL WEEKEND IN UN CLICK ***

*** IL WEEKEND IN UN CLICK *** 1 di 5 20/05/2014 13.12 home Cultura Natura Cibo In breve l'archivio della rivista chi siamo contatti English News *** IL WEEKEND IN UN CLICK *** Profumi, sapori e scorci indimenticabili. E' l'idea che

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli