PERIODICO DELLA CITTÀ DI DARFO BOARIO TERME Anno

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERIODICO DELLA CITTÀ DI DARFO BOARIO TERME Anno 2014 2015"

Transcript

1 PERIODICO DELLA CITTÀ DI DARFO BOARIO TERME Anno

2 Indice Periodico della Città di Darfo Boario Terme Anno Comitato di redazione: Sindaco, Giunta e Consiglieri comunali di Maggioranza Notiziario stampato a spese del gruppo di maggioranza e con il contributo degli inserzionisti. Si ringrazia per la foto di copertina Stefano Capitanio Gli amministratori ricevono... Ezio Mondini - Sindaco Riceve Lunedì dalle 16,30 alle 18,30 Giovedì dalle 10,00 alle 12,00 Si trova quasi sempre in Comune Assessore Attilio Cristini AMBIENTE - ECOLOGIA - VERDE PUBBLICO DECORO URBANO - TERRITORIO MONTANO PARCO SOVRACOMUNALE (Lago Moro, Luine, Monticolo) - PROTEZIONE CIVILE. All Assessore Attilio Cristini sono attribuite le funzioni di Vicesindaco Riceve Martedì dalle 8,00 alle 10,00 Assessore Luigina (Gina) Gaioni POLITICHE SOCIALI PUBBLICA ISTRUZIONE - TERZO SETTORE Riceve Mercoledì dalle alle Assessore Giacomo Franzoni CULTURA - SPORT E TEMPO LIBERO POLITICHE GIOVANILI INNOVAZIONE E SERVIZI INFORMATICI Riceve: Sabato dalle 10,00 alle 12,00 (preferibilmente su appuntamento) Assessore Grazioso Pedersoli LAVORI PUBBLICI - URBANISTICA SERVIZI TECNOLOGICI SERVIZI CIMITERIALI Riceve: Martedì dalle 8,00 alle 10,00 Venerdì dalle 8,00 alle 10,00 Assessore Osvaldo Benedetti EDILIZIA PRIVATA - BILANCIO (Servizio Ragioneria ed Economato) - COMMERCIO - ATTIVITÀ PRODUTTIVE (Industria, Artigianato, Agricoltura) PATRIMONIO - SERVIZI PUBBLICI LOCALI Riceve: Mercoledì dalle 16,00 alle 18,00 Sabato dalle 10,00 alle 12,00 (preferibilmente su appuntamento) Pag. 3 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Pag. 9 Pag. 10 Pag. 12 Pag. 14 Pag. 15 Pag. 20 Pag. 24 Pag. 27 Pag. 29 Pag. 31 Pag. 32 Pag. 33 IL SALUTO DEL SINDACO Lettera ai miei concittadini Turismo: una scommessa che si vince con il territorio Sicurezza: bisogni e risposte GRUPPO DI MAGGIORANZA Vivere la speranza CULTURA Cultura è... Biblioteca, gioco, cinema, teatro, musica, fare memoria... SPORT Un primato per Darfo Progetto Free Ski Bassa Valle Camonica - Val di Scalve PARI OPPORTUNITA La Commissione Cittadina per le Pari Opportunità POLITICHE SOCIALI Casa, dolce casa Fondo sostegno affitti Bonus gas e bonus elettrico Borse e assegni di studio Stranieri e rifugiati Chiude l Asilo Nido «La Chioccia» LAVORI PUBBLICI Viabilità - Manutenzione edifici Prevenzione del rischio idrogeologico Opere e servizi attinenti al ciclo delle acque Urbanistica Progetti e lavori realizzati dall inizio del mandato ATTIVITA ECONOMICHE, PATRIMONIO, BILANCIO Esperienze consolidate ed uno sguardo al futuro BOTTA E RISPOSTA Dalle minoranze Il dovere e il diritto alla verità AMBIENTE E DECORO URBANO La raccolta differenziata dei rifiuti Qualità dell aria a Darfo Boario Terme La Rete Civica di Darfo Boario Terme DAI NOSTRI DELEGATI

3 IL SALUTO DEL SINDACO Lettera ai miei concittadini Cari concittadini, vorrei iniziare questo messaggio con una citazione che mi sembra adeguata al mio stato d animo e allo spirito che guida l Amministrazione Comunale di cui sono Sindaco: È meglio essere ottimisti e avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione, diceva Albert Einstein. Per qualcuno gli ottimisti sono ingenui e sempliciotti, più razionali e affidabili i profeti di sventura. Invece, secondo affermati studi di psicologia, gli ottimisti sono perfettamente coscienti dei problemi che incontrano e che cercano di risolvere in maniera costruttiva, senza essere ne fatalisti ne sprezzanti. L ottimismo è un atteggiamento, è un modo di pensare e di porsi, è un modo di vivere che guarda alla soluzione dei problemi individuando percorsi differenti, con fiducia in se stessi e negli altri. Da tempo le persone singole, le famiglie, la società tutta, stanno accettando passivamente i messaggi di impotenza e di inadeguatezza che attribuiscono sempre a qualcun altro colpe ed errori. Qualche ragione oggettiva che giustifica questo atteggiamento c è: la crisi economica, la delusione, la disgregazione sociale,... ma al pessimismo dobbiamo contrapporre la volontà di reagire positivamente, assumendoci anche delle responsabilità, sentendoci parte attiva della società e della nostra comunità. Per questo, come amministratori dedichiamo le esigue risorse che abbiamo a disposizione allo sviluppo della collettività e al sostegno di chi è più fragile; con altrettanto entusiasmo e consapevolezza continuiamo a proporre iniziative che non incidano sui bilanci, ma che favoriscano la partecipazione dei cittadini, che ne accrescano la cultura, che ne migliorino la qualità della vita. Ad esempio, stiamo modificando la viabilità cittadina (spesso fonte di tensioni e rischi) per razionalizzare il traffico e rendere più vivibile il centro urbano; programmiamo iniziative per il tempo libero (teatro, cinema, musica, convegni sport...) e collaboriamo attivamente con gli Istituti scolastici per diffondere e incrementare la cultura e l istruzione. In collaborazione con il Distretto Culturale e altri Enti del territorio stiamo delineando una nuova visione turistica, con incentivi ai progetti innovativi degli operatori, dopo aver risistemato la struttura dello IAT (Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica) e aver potenziato e reso efficaci le attività dell Ufficio Turistico. Abbiamo introdotto la raccolta differenziata dei rifiuti per tutelare maggiormente l ambiente e la salute e ne stiamo seguendo con attenzione l andamento, monitorandone periodicamente i risultati. Ci siamo resi protagonisti del territorio anche a livello politico comprensoriale. A capo delle più importanti istituzioni valligiane ci sono cittadini di Darfo B.T.: Oliviero Valzelli è Presidente della Comunità Montana di Vallecamonica; Sergio Bonomelli è Presidente del Sito UNESCO; Romano Minoia è Presidente di Vallecamonica Servizi Srl; Guglielmina Ducoli è componente del Consiglio di Amministrazione dell ATSP di Vallecamonica (Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona), senza contare i tanti nostri rappresentanti che partecipano ai numerosi tavoli istituzionali dove si decidono le linee di sviluppo della Valle, portando il pensiero di Darfo, cioè le idee maturate nel confronto e nel dialogo con i nostri concittadini. Non è semplice ottimismo. È il nostro modo di affrontare le questioni: non ci lasciamo cadere le braccia se lo Stato ci imbriglia con il patto di stabilità; non ci perdiamo d animo se la mancanza di finanziamenti ci obbliga a rinviare nel tempo la realizzazione delle opere pubbliche programmate. Facciamo tutto ciò che dobbiamo e possiamo, cercando di gravare il meno possibile sulle tasche dei nostri concittadini, perché il nostro obiettivo è il bene comune, di tutti, e per tutti. Ezio Mondini Sindaco 3

4 IL SALUTO DEL SINDACO Turismo: una scommessa che si vince con il territorio Turismo. Tema centrale dell economia della città. Da tempo si parla di rilancio del turismo di Boario Terme, della sua importanza per l economia della città e della Valle probabilmente da troppo tempo. Vi sono stati anni in cui molti finanziamenti pubblici sostenevano con forza questo settore. Ora, purtroppo, non è più così: oggi dobbiamo fare i conti con maglie molto strette. Nonostante ciò, in questi due anni e mezzo abbiamo affrontato e concluso la tormentata questione Parco, creando le condizioni per l acquisizione e la sostenibilità in bilancio del costo del Parco stesso, riconsegnando alla città una sua parte significativa, dal forte valore identitario. L impegno economico è stato e continuerà ad essere pesante anche per i prossimi anni; estenuanti sono state le trattative con la proprietà, con gli Enti sovraccomunali, (Comunità Montana, Bim, Provincia, Regione), non di meno le procedure burocratiche e legali. La fatica per portare a buon fine l impegno assunto dalla precedente Amministrazione sarebbe stata inutile se non avessimo prodotto tante altre azioni complementari una all altra come in un puzzle che si compone pezzo dopo pezzo: mi sto riferendo all attivazione, in collaborazione con il Distretto culturale, la Provincia e la Pro Loco, del nuovo ufficio turistico IAT che oggi può vantare a buon titolo questo nome, offrendo un vero servizio al turista, un sostegno per i commercianti, gli albergatori, per la Città tutta. Nel nuovo ufficio turistico trova spazio la promozione del territorio, degli eventi, della ricettività anche grazie alla presenza qualificata degli operatori e della nuova dirigente, una concittadina di grande esperienza e professionalità. Ancora, abbiamo realizzato e pubblicato la prima guida turistica sintetica di Darfo B.T. per offrire al turista e al visitatore uno strumento di conoscenza e di fruizione delle attrattive paesaggistiche, storiche, artistiche e gastronomiche del nostro Comune. Saranno inoltre realizzate in un prossimo futuro guide dettagliate per gli itinerari più interessanti e suggestivi. Abbiamo partecipato all organizzazione di corsi professionalizzanti per operatori turistici, da quello per guide del territorio a quello per albergatori ed esercenti. Uno sforzo su Sicurezza: bisogni e risposte Attenti alle osservazioni e ai suggerimenti dei cittadini, ci stiamo impegnando per organizzare al meglio un presidio più efficace del territorio in collaborazione con tutte le forze dell ordine. I reati contro le persone e il patrimonio sono diminuiti secondo i dati ufficiali della Prefettura di Brescia, ma la popolazione è allarmata e si sente insicura per alcuni episodi di microcriminalità che si sono verificati nei mesi scorsi. Proprio per questo abbiamo chiesto uno sforzo in più a tutte le forze dell ordine che in operazioni congiunte hanno ottenuto risultati positivi con recupero di refurtiva e arresti. A loro va il nostro ringraziamento e l invito a continuare l opera di controllo, prevenzione e contrasto della criminalità. Alcune zone 4 più fronti per migliorare l accoglienza e la gestione turistica. Si tratta di passi, non di obiettivi raggiunti: siamo in cammino, ogni tappa ha la sua importanza per avvicinarci al traguardo. I nostri passi futuri ci vedono protagonisti a fianco delle istituzioni del comprensorio. Infatti, stiamo partecipando attivamente alla realizzazione di un progetto della Comunità Montana di Valle Camonica per la gestione complessiva del patrimonio turistico. Un piano di investimenti dovrebbe sostenere un azione congiunta di Enti comprensoriali e operatori privati: l obiettivo è la promozione dell intera Valle, compresa Boario Terme con la sua ricettività alberghiera. Una di queste iniziative ha già preso il via: Free Ski, lo skipass gratuito, valido due giorni, per chi soggiorna a Darfo B.T. e Angolo Terme per almeno una notte. Una novità per noi, ma che ha raggiunto ottimi risultati dove è già stata sperimentata. Molte altre idee sono in via di attuazione. Il quadro è chiaro: una Città che si rimbocca le maniche, un turismo in cerca di innovazione, un economia che reagisce alla crisi con progetti territoriali condivisi. Non vogliamo creare facili illusioni, perché sappiamo che i risultati si vedranno in futuro, se avremo lavorato con tenacia nella direzione giusta. La strada è avviata e la meta, ogni giorno, meno lontana. della Città sono più sensibili e a quelle si presta un attenzione maggiore. Una particolare cura è stata dedicata alla segnaletica orizzontale e verticale per rendere più scorrevole e sicuro il traffico cittadino. La viabilità inoltre necessita di un nuovo piano a cui stanno lavorando i nostri vigili e che risolverà alcuni nodi cruciali, trovando soluzioni complessive razionali. Un importante nodo viario affrontato è quello di Corna con la via Lorenzetti, resa senso unico: è stato razionalizzato il flusso di traffico legato alla presenza dell area dei servizi, del commercio e del polo scolastico più importante della Valle. La sperimentazione dirà se l operazione è valida o va modificata.

5 GRUPPO DI MAGGIORANZA Vivere la speranza Ogni giorno ci misuriamo con difficoltà che sembrano insormontabili e che comunque vanno affrontate in particolare da chi ha assunto responsabilità di fronte ai suoi elettori. La crisi sta piegando il nostro Paese e segna nel profondo le dinamiche sociali; deriva dalle mancate riforme degli ultimi vent anni e dalla corruzione che pervade tutti gli ambiti, che contagia la coscienza civile e condiziona l agire quotidiano di molti di noi. La fiducia nelle istituzioni e negli organismi preposti a governare è venuta meno da parte di molti cittadini. Oggi più che mai viene chiesto all amministratore pubblico, una volta avuto mandato dagli elettori, di governare con onestà e trasparenza il bene comune per il BENE CO- MUNE, senza trarne vantaggi personali o di parte. Deve creare le condizioni che permettano alla società di progredire, svilupparsi e crescere in armonia, incentivando e accompagnando coloro che hanno iniziative imprenditoriali ma rivolgendo una particolare attenzione alle fasce più deboli. SCAMBIO TRA CITTADINI ED AMMINISTRAZIONE Al Municipio fa riferimento da sempre l intera comunità per cercare soluzioni a problemi personali e collettivi e per segnalare progettualità, idee innovative, possibilità di collaborazione, tutte opportunità da cogliere in direzione del bene comune. Possiamo quindi pensare alla casa comunale come ad un terminale di scambio tra cittadini e amministrazione in cui reciprocamente si chiede e si offre aiuto e partecipazione. Questa azione di scambio è la base della democrazia e noi ci auguriamo che avvenga sempre nella maniera più corretta, senza prevaricazione e boria alcuna. A volte noi amministratori riceviamo dai cittadini sollecitazioni a cui non possiamo dare seguito con azioni concrete: spesso ciò che pare logico e sensato trova ostacoli insormontabili nella burocrazia, nella mancanza di risorse, nelle norme stabilite dalle autorità superiori, che sembrano fatte apposta per aggravare i problemi e paralizzare la ricerca di soluzioni semplici, di buon senso, ma necessarie per una gestione efficace della cosa pubblica. Un esempio per tutti: dall inizio del nostro mandato cerchiamo di risolvere il problema della velocità sulle nostre strade con strumenti quali dossi, semafori, ecc., ma ci scontriamo con l ottusità di alcune leggi e limiti burocratici. Stiamo vivendo un periodo in cui la mancanza di criteri meritocratici ha posto tutte le amministrazioni sullo stesso piano, non permettendo una spesa consapevole anche a coloro che si sono dimostrati virtuosi, ma piuttosto imponendo in maniera generalizzata un sistema di costrizioni e regole che ostacolano la tanto sperata crescita. Nonostante queste forti difficoltà oggettive, l azione amministrativa del Consiglio Comunale di Darfo procede in maniera seria e costruttiva. Non vogliamo illudere i cittadini nascondendo i problemi sotto il tappeto: piuttosto li affrontiamo uno alla volta con le soluzioni possibili; purtroppo lo Stato riduce sempre di più le somme che eroga ai comuni, obbligandoli anche a diventare esattori: IMU, TASI, TARI e IRPEF sono stabilite dallo Stato, ma riscosse dai Comuni che ne trattengono solo una parte. Senza queste risorse i Comuni non potrebbero garantire l assistenza, il diritto allo studio, le varie manutenzioni (strade, scuole...). IMPORTANZA DELLE RELAZIONI Stiamo costruendo una rete di relazioni sovraccomunali: speriamo che ci permettano di beneficiare di alcune inizative sia economiche che progettuali. Stiamo costruendo, con voi cittadini e le associazioni di volontariato di cui fate parte, forti relazioni per valorizzare il vostro lavoro che supplisce in parte alle mancanze che ho citato precedentemente. Di questo non possiamo che esservi grati. Prima di chiudere vorrei fare un appello all importanza del senso civico che ognuno di noi deve mettere in campo perchè la nostra Città risulti bella, pulita, accogliente e turistica; per migliorare alcune situazioni, a volte, basta un piccolo gesto di ognuno, un consiglio ad un amico, un insegnamento ad un bambino, una segnalazione alle autorità preposte, un poco di voglia di esporsi. Ognuno deve fare la propria parte e siamo tutti corresponsabili del benessere creato. Noi amministratori siamo disponibili all ascolto ed abbiamo aperto canali informativi importanti affinché lo scambio tra noi e i cittadini sia costante e porti dei miglioramenti. Non pensiamo di essere onniscienti, ma di avere sempre bisogno dei suggerimenti della nostra gente: siamo consapevoli che solo con il dialogo torneremo a sperare in un futuro migliore per Darfo Boario Terme, che già si sta delinenando. Il Capogruppo di Restaurants SLOPPY JOE, dal 1996 in Via Saletti a Darfo Boario Terme. Pranzi di lavoro, servizio catering e ristorante aperto tutte le sere dell anno fino a mezzanotte free wi fi Tel cell

6 Cultura è... CULTURA Cultura è... interazione, confronto e orgoglio Il Giornale di Brescia anche quest anno ha svolto un indagine sui temi riguardanti la qualità della vita nei 33 Comuni della provincia con popolazione superiore ai abitanti. Le aree tematiche considerate sono: popolazione, ambiente, economia e lavoro, tenore di vita, servizi, tempo libero e sicurezza. È interessante per i vari Comuni mettersi a confronto con gli altri simili per comprendere meglio la propria realtà, per apprezzare i risultati soddisfacenti ma anche per individuare i punti deboli su cui intervenire e i punti forti di cui avere consapevolezza e orgoglio, pur nel proposito di perseguire un continuo miglioramento. Nello scorso anno il nostro Comune ha ottenuto il primo posto rispetto ai temi ambiente ed economia e lavoro e nella graduatoria generale è risultato quinto. Anche quest anno rileviamo, con particolare soddisfazione, che Darfo B.T. è al vertice della classifica per il tema tempo libero e socialità e al quarto posto nella graduatoria generale, migliorando la posizione ottenuta nel Il successo del nostro Comune deriva dal gran numero di associazioni di volontariato presenti, dalla quantità di società sportive dilettantistiche iscritte al CONI, dal numero di discipline sportive praticabili negli impianti pubblici del territorio comunale e dall offerta di spettacoli, manifestazioni ed eventi registrati dalla SIAE. I dati raccolti dal quotidiano confermano la vitalità sociale, culturale e sportiva del nostro territorio dimostrata anche in tempi recenti dalla nascita di due nuove associazioni culturali, Sorgente Idea e Il Culturante. L indagine mette anche in evidenza alcune criticità su cui lavoreremo con particolare attenzione: occupiamo posti di bassa classifica per quanto riguarda la lettura pubblica (prestiti bibliotecari) e la spesa pro capite per cultura e beni culturali. La sintesi dell indagine si trova sull inserto del Giornale di Brescia del 27 novembre Cultura è... dialogo costante La ricca programmazione teatrale mette in risalto la concreta collaborazione tra l Amministrazione e le diverse realtà culturali ed educative del Comune, come l oratorio e il Teatro parrocchiale San Filippo di Darfo. Considerando i diversi gusti e interessi, presenta un offerta varia e differenziata che spazia dalla tradizione dialettale, all impegno civile e al mondo dell infanzia, coniugando cultura, educazione, spiritualità e divertimento. La rassegna di teatro dialettale si propone per la 41ª volta con ben 10 spettacoli presentati da compagnie amatoriali che ottengono sempre un grande successo. È molto interessante la rassegna di teatro civile con quattro proposte legate a temi quali la figura di Papa Roncalli: Giovanni XXIII, una finestra sul mondo ; la prima guerra mondiale, La grande guerra sul fronte italiano ; il rapporto uomo-lavoro-ambiente, Acquadoro ; il genocidio del Rwanda, Rwanda, Dio è qui. La rassegna per l infanzia e la famiglia offre tre momenti di spettacolo, fantasia e divertimento rivolgendosi ai bambini in particolare e alle famiglie intere che approfittano di queste occasioni educative e di svago. Dei tre spettacoli programmati, due sono già stati rappresentati ( Una luce per il mattino dicembre 2014; Buon Appetito, gennaio 2015); il terzo spettacolo sarà messo in scena il 1 marzo 2015 e avrà per titolo Le 4 stagioni. Corsi di lingua a partire da 10 ora

7 CULTURA Cultura è teatro e musica Le Armonie del Convento La rassegna ha luogo nei diversi spazi dell ex Convento, chiesetta, biblioteca e chiostro. È stato valorizzato soprattutto il chiostro con numerose manifestazioni all aperto che ne hanno esaltato la bellezza e le caratteristiche, funzionali all accoglienza del pubblico e alle diverse espressioni artistiche. I protagonisti delle Armonie del Convento sono l Amministrazione Comunale e l Associazione Pensionati ed Anziani di Darfo che programmano un ricco calendario di concerti, spettacoli teatrali, feste, esibizioni di cori che animano la città per la durata dell intera estate. Gli eventi sono resi possibili dalla collaborazione di numerose realtà associative, gruppi artistici, Conservatorio di Darfo, Banda Cittadina, Cooperativa Azzurra e formazioni corali. Dallo Sciamano allo Showman La rassegna che coinvolge vari comuni della valle a Darfo Boario Terme ha presentato il concerto di Mauro Pagani Creuza de ma. Nel ricordo di Fabrizio De André, il pubblico ha apprezzato la bellezza e l originalità dei pezzi e la suggestione di un esecuzione musicale raffinata ed evocativa. Clusone jazz Per la prima volta la Città di Darfo Boario Terme ha partecipato al festival Clusone Jazz giunto ormai alla sua 34ª edizione con un appuntamento estivo per gli amanti del genere: Enzo Rocco New Trio (Ita), un mix di jazz, musiche popolari, umorismo e teatralità. Cultura è feste insieme Il titolo Note di Natale raccoglie le numerose iniziative che animano la nostra città per tutto il periodo natalizio: mercatini di via S.Agostino a Darfo e di S. Ambrogio nella contrada del Castello a Gorzone, i Concerti dell Avvento, le manifestazioni legate alla festa di Santa Lucia... Anche questa ricca serie di eventi è stata resa possibile dalla collaborazione tra l Amministrazione, la Pro Loco e le numerose associazioni del territorio come i Comitati dei genitori, le associazioni culturali Arte al Ponte e Grigiocolore, i giovani della Proloco, gli oratori, le parrocchie ecc. Sono state particolarmente varie ed interessanti le proposte per la festa di Santa Lucia: i laboratori artistici Luce alla creatività, il concorso I doni di Santa Lucia, i convegni per i genitori dal titolo Le dieci regole per stare bene e Rapporto conflittuale tra fratelli: significati e ruolo dei genitori. Un offerta rivolta a fruitori di età ed interessi diversi che ha ottenuto un notevole gradimento e l attenzione anche dei Comuni vicini. I concerti dell Avvento hanno portato nelle chiese delle varie frazioni le valide formazioni musicali del territorio, dal coro Luca Marenzio all orchestra da camera A.Vivaldi di Valle Camonica, dalla Banda cittadina agli Hope Singers, dal Coro La Pineta al Coro di Valle Camonica del Gruppo ANA, al Conservatorio Luca Marenzio di Darfo. Un evento particolarmente significativo ha segnato il periodo prenatalizio della città e dell intera Valle: al Centro Congressi nella serata del 19 dicembre, Don Luigi Ciotti ha parlato ad un folto pubblico interessato e partecipe sul tema La povertà è illegale: libertà, dignità e lavoro sono diritti. L intensità delle sue parole e la profondità con cui sono stati affrontati i temi hanno raggiunto il cuore e la mente dei numerosi presenti con un invito all assunzione personale di responsabilità e impegno, atteggiamenti che rendono possibile un cambiamento positivo della società e delle situazioni più problematiche e più dure. L incontro è stato organizzato dal Centro Accoglienza e Ascolto Caritas di Darfo. COSTRUZIONI - SCAVI RISTRUTTURAZIONI DARFO BOARIO TERME (Bs) Tel. e Fax cell

8 CULTURA Cultura è... scoperta Presenze importanti del nostro territorio attendono di essere riscoperte per tornare nella vita e nella conoscenza delle persone. La manifestazione Del Bene e del Bello quest anno ha proposto all attenzione alcune realtà produttive del presente e del passato che hanno segnato la storia economica del nostro territorio: l Imbottigliamento Ferrarelle, la Diamalteria Italiana e la storica Segheria Veneziana di Fucine. È stato impossibile accontentare tutte le richieste di visita da parte di cittadini desiderosi di conoscere i luoghi di lavoro dei genitori o dei nonni. Scoperta di luoghi vicini ma sconosciuti ai più e scoperta anche del valore culturale del lavoro, dei suoi spazi e della sua storia. Non è stato dimenticato un centro storico importante come Erbanno, esplorato con una visita guidata al Borgo Federici grazie alla valida collaborazione di studenti e insegnanti dell Istituto Olivelli Putelli di Darfo B.T. Cultura è vivere il presente negli spazi del passato La Biblioteca civica ricopre il ruolo di centro culturale della città e come tale necessita di cure attente e di ampliamenti per rispondere alle richieste di giovani, in particolare studenti che vi trovano un luogo adatto allo studio e alla concentrazione. Nonostante la scarsità di risorse si sono reperiti i fondi necessari per sistemare la copertura del tetto: un opera indispensabile e di delicata realizzazione date le caratteristiche e l età dell edificio. È stato possibile anche ricavare un aula-studio in più che Cultura è generazioni a confronto La Luce, tema attorno a cui spaziano le iniziative del programma Generazione Cultura : cineforum, appuntamenti in biblioteca con aperture straordinarie, spettacoli teatrali per adulti e bambini, mostre. È un ricco programma culturale che con la varietà delle sue proposte si rivolge alle diverse generazioni e alle diverse sensibilità. Così il Cineforum 2015 con quattro proposte ha trattato i temi della mafia e del mondo delle cooperative, dell immigrazione, della prima e seconda guerra mondiale. Ogni serata è stata introdotta da un ospite di eccezione, con l amichevole collaborazione di Daniela Ducoli, giornalista di Radio Montecarlo. Ricordiamo il programma: La nostra terra di Giulio Manfredonia; in collaborazione con l Associazione Libera. Presente Valentina Fiore di Libera; Io sto con la sposa di Gabriele Del Grande; presente il regista; Il partigiano Johnny di Guido Chiesa. La proiezione ha aperto la celebrazione del settantesimo anniversario del 25 aprile; presenti Chiara Boffelli, esperta cinematografica Associazione AVISCO e il Comitato Organizzativo Unitario 25 aprile 2015 Valle Camonica ; Cultura è biblioteca aperta anche di domenica 8 risponderà ai bisogni di ulteriore spazio sia della Biblioteca che del Conservatorio. Di anno in anno la biblioteca si estende ulteriormente dal chiostro all ala del Conservatorio. Con il Conservatorio Luca Marenzio di Brescia, sezione di Darfo, l Amministrazione ha un rapporto di collaborazione costante sia per le programmazioni artistiche che per l utilizzo e l ampliamento degli spazi, nella piena consapevolezza del valore culturale che rappresenta per la nostra città un Istituto di così grande prestigio e alta qualità. Torneranno i prati di Ermanno Olmi. 1917, prima guerra mondiale, gli scontri sugli altopiani La novità di quest anno è rappresentata dal cineforum Grand età al cinema : 4 proiezioni effettuate alle ore 16,00. Quattro pomeriggi davanti al grande schermo per riflettere e sorridere sugli anni che passano. 28 febbraio: Amore, cucina e... curry di Lasse Halstrom; 07 marzo: Ida di Pawel Pawlikowski; 14 marzo: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Felix Herngren; 21 marzo: Mai così vicini di Rob Reiner I Giovani della Proloco, una nuova realtà viva e propositiva nel panorama darfense, si sono messi in evidenza nel 2014 con la prima edizione del festival Generazione Cultura che si riproporrà nel Il Festival si svilupperà nei primi due giorni di giugno, negli spazi del Convento di via Quarteroni. Concerti, estemporanee di artisti camuni e mostra delle loro opere, cena a base di spiedo bresciano, esposizione di microeditori, incontri con gli autori, concorso letterario di racconti brevi, concorso artistico-fotografico e concorso per le scuole primarie del territorio. Il tutto unito dal tema comune: la Luce e le sue applicazioni. Due aperture straordinarie della biblioteca offriranno un programma particolare legato all EXPO Domenica 22 febbraio, ore Abbuffiamoci di libri : animazione alla lettura e laboratori per bambini della scuola d infanzia e primaria, a cura della cooperativa sociale Zeroventi. Al termine degustazione di prodotti del commercio equo e solidale. Domenica 22 marzo ore 14,30: attività di animazione alla lettura e laboratorio Alla scoperta del cioccolato. Al termine degustazione dei prodotti del commercio equo e solidale. I prodotti giusti non solo per chi li consuma ma anche per chi li produce.

9 SPORT Sport: un primato per Darfo Lo sport rappresenta da sempre una delle attività caratterizzanti della nostra città, sia per la presenza di un gran numero di società sportive e di importanti e diversificate strutture, sia per il vivace connubio con terme e salute. Anche nello scorso anno si sono susseguiti nel nostro Comune molti eventi sportivi di carattere nazionale ed internazionale, grazie alla collaborazione attiva e qualificata di associazioni sportive del territorio e di istituzioni sovracomunali. Eventi importanti sono stati: il passaggio del giro d Italia attraverso la città con tappa a Montecampione, i campionati italiani di ciclismo categoria Esordienti e Allievi, maschile e femminile, la mezza maratona i021zero97, il triathlon del lago Moro, gara non competitiva che unisce tre discipline, nuoto, bici e corsa, i campionati di pesca alla trota, la festa dello sport. In particolare i Campionati Italiani di ciclismo esordienti e allievi hanno avuto un gran seguito di atleti, familiari e amatori che sono stati ospiti degli alberghi di Boario Terme con un riscontro economico e di immagine in tutta Italia. La buona accoglienza e l efficiente organizzazione sono state riconosciute dai dirigenti delle squadre, dai responsabili nazionali, dagli atleti e dal pubblico al punto che anche nel 2015 i Campionati torneranno nella nostra Città. Il passaggio del Giro d Italia ha fatto riemergere una passione sempre viva per il ciclismo, in particolare per la competizione nazionale che ha richiamato lungo le vie del Comune una folla di appassionati: ciclisti amatoriali, famiglie con bambini, anziani e giovani. Notevole la creatività espressa da cittadini e commercianti nell addobbo di vie e vetrine della città con un trionfo di biciclette, fiocchi, loghi, fiori, striscioni tutti in rosa. La Festa dello Sport si è svolta presso lo stadio comunale e ha visto la partecipazione dei due Istituti Scolastici Comprensivi. Una perfetta organizzazione ha offerto a tutti gli alunni la possibilità di sperimentare i vari tipi di sport e giochi sotto la guida dei volontari delle nostre associazioni. L importante presenza di strutture sportive e ricettive ha inoltre permesso alla nosta Città di ospitare nel periodo estivo i ritiri di molte squadre professionistiche: dalla nazionale di pallavolo a quella di tiro con l arco, dal Pescara Calcio ai ciclisti del Team Lampre. Da non dimenticare infine, quasi a suggellare la bontà del lavoro svolto, la tanto inattesa quanto gradita visita, il 29 settembre scorso, del presidente nazionale del CONI Giovanni Malagò. PROGETTO FREE SKI BASSA VALLE CAMONICA - VAL DI SCALVE È da poco decollata l iniziativa FREE SKI BASSA VALLE CAMONICA - VAL DI SCALVE. Si tratta di una promozione riservata esclusivamente ai clienti che pernotteranno almeno 1 notte presso una delle 24 strutture ricettive di Darfo Boario Terme e/o Angolo Terme che aderiscono all iniziativa (alberghi a 2, 3 e 4 stelle, B&B, residence, agriturismo, ecc.). L offerta, valida per tutta la stagione sciistica , dall apertura alla chiusura degli impianti, dà diritto a voucher personali, nominativi e non cedibili, emessi giornalmente e validi solo in tale data, per il ritiro di skipass giornalieri gratuiti nelle seguenti ski aree: Borno Monte Altissimo Ski Area, Centro Fondo Schilpario, Skilpario Ski, Colere Ski Area 2200, Montecampione Ski Area e Val Palot Ski. In sostanza, chi soggiornerà a Boario o Angolo Terme potrà sciare gratis. Diversi sono i pacchetti turistici, da una a sette notti, che la Proloco di Darfo Boario Terme ha costruito grazie alla collaborazione delle strutture ricettive; vivace è l attività di promo-commercializzazione sia presso target individuali che agenzie viaggi e tour operator nazionali e internazionali. Il booking online sul sito permette ai turisti di prenotare facilmente il soggiorno desiderato. L iniziativa sta già riscuotendo un certo gradimento con le prime prenotazioni di clienti italiani e inglesi. Ente capofila del progetto è il Comune di Darfo Boario Terme che, con il sostegno della Comunità Montana di Valle Camonica e del BIM, e il coordinamento del Gal Valle Camonica - Val di Scalve, ha fortemente creduto nelle potenzialità turistiche della Valle dei Segni e ha dato il via a questa iniziativa, che è riuscita a far dialogare, da un lato, le stazioni sciistiche della Bassa Valle Camonica - Val di Scalve e, dall altro, le strutture ricettive dei Comuni di Darfo Boario Terme e Angolo Terme. Per tutti i soggetti coinvolti il Free Ski Bassa Valle Camonica - Val di Scalve rappresenta solamente il primo passo di una serie di azioni promozionali volte ad aumentare il turismo estivo, sportivo, culturale e del benessere. 9

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Dal 3 al 6 aprile 2014 in Fiera a Vicenza, vi aspettano quattro giornate di divertimento alla scoperta del fascino degli sport,

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai ragazzi dai 15 ai 20 anni rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA

PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA PROGRAMMA N. 14: CITTÀ MULTIETNICA 14. CITTA MULTIETNICA SUPPORTARE INSERIMENTO IMMIGRATI Confermando il ruolo che il Centro Servizi per Stranieri ha assunto all interno delle politiche per l immigrazione,

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour)

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour) Sfida 20 MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI CULTURA, SPORT, ARTI E DIALOGO: LE CITTÀ E I PAESI COME LUOGHI DI INCONTRO PER TUTTI Assessorato allo Sport Lasciati stupire... 30 Verona, dal MAGGIO 2 al GIUGNO

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

IL SINDACO E LA GIUNTA GIOVEDÌ 19 MARZO 2015 INCONTRANO I CITTADINI TEATRO BINARIO

IL SINDACO E LA GIUNTA GIOVEDÌ 19 MARZO 2015 INCONTRANO I CITTADINI TEATRO BINARIO Cherubina Bertola Vicesindaco e Assessore alle politiche sociali Politiche sociali. SEGRATARIATO SOCIALE: favoriti avvicinamento e accessibilità Assistenti Sociali attraverso apertura Sportelli in quattro

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Verso la conferenza nazionale per la casa Torino 19 novembre 2004 1 Intervento del Sottosegretario di Stato Alberto Gagliardi Presidente, autorità,

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa Cari Oratori, ci stiamo avvicinando alla settimana diocesana degli Oratori, un momento forte che ci permette di concentrare l attenzione sulle nostre realtà educative.

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi

www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi www.servizisocialionline.it SEZIONE ARTICOLI Assistenza Domiciliare Minori: una buona prassi innovativa in provincia di Brescia di Silvia Clementi Si affronta qui un tema delicato per gli operatori che

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 c o n i l p a t r o c i n i o d i Città di Lugano 10 p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 s v i z z e r a, lu g a n o 1 6-1 8 N o v e m b r e, 2 0 1 2 s u p p o r t e d b

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO PROMOZIONE SPONSOR 2014 Scuola Ciclismo DESTRO NOI, VOI. STESSA STRADA, STESSO SUCCESSO Pubblicità o sponsorizzazioni? Ti stai chiedendo cosa dovresti guadagnarci

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

: CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO Allegato A Linee generali per la presentazione del progetto di gestione dei servizi di promozione e tutela della donna : CENTRO DONNA INTERCULTURALE, SERVIZIO ANTIVIOLENZA, E CASA D ACCOGLIENZA/ RIFUGIO

Dettagli

COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE

COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE 1 COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE La Scuola dell Infanzia Silvio Moretti offre il servizio di Micro-nido ai bambini residenti e non, in età compresa dai 18 ai 36 mesi. Il nido nasce per far

Dettagli

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A)

COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) COOPERATIVA SOCIALE STILE LIBERO (tipo A) Nasce nel 2000 a Pray (BI), paese di circa 2400 abitanti della Comunità Montana Valsessera La fondano 10 soci, tutti di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Oggi

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

VI edizione 14-18 marzo 2016

VI edizione 14-18 marzo 2016 VI edizione 14-18 marzo 2016 2016 cos è Siamo nati per camminare è un grande progetto-gioco sul tema della mobilità sostenibile rivolto alle scuole primarie di Milano. Scuole, bambini, insegnanti, famiglie,

Dettagli

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti Pubblica Amministrazione Turistica Aspetti generali Compiti Cenni storici Nel periodo tra le due guerre iniziò a maturare una maggiore consapevolezza del ruolo che il turismo poteva svolgere nell economia

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014.

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Foto: https://plus.google.com/photos/105970845897404373370/albums/6 056614842153513505?authkey=COqw_8yx9tCgDA Cordiale

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

C I T T A DIN I. ( Percorsi educativi per una città vivibile)

C I T T A DIN I. ( Percorsi educativi per una città vivibile) A P P R E N D I S T I C I T T A DIN I ( Percorsi educativi per una città vivibile) Le virtù le acquistiamo esercitando prima le opere.diventiamo giusti facendo cose giuste, temperanti facendo cose temperate,

Dettagli

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013)

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) GRUPPO GENOVA LEVANTE Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) Art. 22 Statuto Agesci Progetto educativo del Gruppo Il Progetto educativo del Gruppo, ispirandosi

Dettagli

22 settembre 2015 Imola

22 settembre 2015 Imola 22 settembre 2015 Imola ASSOLUTAMENTE POVERI Dati riferiti al Nord Italia RELATIVAMENTE POVERI Dati riferiti al Nord Italia LINEA STANDARD DI POVERTA Valore di spesa per consumi al di sotto della quale

Dettagli

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE

PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE PROGETTO: SPORTELLO DONNA CENTRO DI ORIENTAMENTO FORMAZIONE ED INTEGRAZIONE SOCIALE PER DONNE IMMIGRATE SOGGETTI PROPONENTI IL PROGETTO 1) Denominazione Cooperativa Servizi & Formazione Indirizzo Viale

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

ATTIVITA DI CONTINUITA RELAZIONE FINALE

ATTIVITA DI CONTINUITA RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SASSO MARCONI Anno scolastico 2008/ 2009 ATTIVITA DI CONTINUITA RELAZIONE FINALE SINTESI DELLE ATTIVITÀ SVOLTE E VERIFICHE. Il Progetto di continuità è stato realizzato nel corso

Dettagli

per una cultura dell integrazione

per una cultura dell integrazione la newsletter dell accoglienza per una cultura dell integrazione a Villafranca di Verona INAUGURAZIONE NUOVI SPAZI PARROCCHIALI DEDICATI ALLE ASSOCIAZIONI DI VILLAFRANCA 14 NOVEMBRE: conclusi i lavori

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA E LE ASSOCIAZIONI PENSIONATI DEL LAVORO AUTONOMO ADERENTI AL CUPLA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA E LE ASSOCIAZIONI PENSIONATI DEL LAVORO AUTONOMO ADERENTI AL CUPLA PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA E LE ASSOCIAZIONI PENSIONATI DEL LAVORO AUTONOMO ADERENTI AL CUPLA Le associazioni dei pensionati del lavoro autonomo aderenti al CUPLA esprimono un giudizio

Dettagli

A.I.A. Sezione di Paola email: paola@aia-figc.it sito internet: www.aia-paola.it telefono e fax 0982/583581 Sede: Viale Mannarino, 10 87027 Paola

A.I.A. Sezione di Paola email: paola@aia-figc.it sito internet: www.aia-paola.it telefono e fax 0982/583581 Sede: Viale Mannarino, 10 87027 Paola La Sezione AIA di Paola è lieta di presentarvi il II Memorial Andrea & Gianluca torneo di Calcio a 11 aperto a tutte le realtà che compongono il mosaico della nostra associazione. La manifestazione si

Dettagli

Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno

Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno Un alleanza per i diritti dei bambini e degli adolescenti del Mezzogiorno Crescere al Sud rappresenta un luogo d incontro tra realtà diverse, nazionali e locali, che hanno deciso di mettere in comune le

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Audizione dell Autorità energia al CNCU Roma, 27 gennaio 2011 - La tutela dei consumatori è una delle missioni

Dettagli

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto:

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto: ENTE 1) Ente proponente il progetto: Ente Capofila: COMUNE DI CELLOLE Enti partecipanti: NZ0316 COMUNE DI PIETRAMELARA NZ007 COMUNE DI MARZANO APPIO NZ0492 CONSORZIO TURISTICO BALNEARE BAIA DOMIZIA NZ04736

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO. p.c COMUNE DI MURO LUCANO Sig. Sindaco info@murolucano.eu

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO. p.c COMUNE DI MURO LUCANO Sig. Sindaco info@murolucano.eu Spett.Le ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Arcidiocesi di Potenza diocesipz.scuola@libero ASD Tennis club Muro Lucano antoliveto@msn.com Ferrari club Muro Lucano ciagliadomenico@hoteldellecolline.com AVIS valentinoromaniello@gmail.com

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta!

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta! Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado Orientarsi in un mondo indeterminato vuol dire accettare il carattere paradossale della vita, fare delle scelte, consapevoli del loro

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM INTERVENTO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE POLITICHE DEL TURISMO E DELLA MONTAGNA DELLA REGIONE

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE

PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE PROVE DI COMUNITA PARTECIPATA E SOSTENIBILE Coesione e gestione sociale dell abitare a Bergamo Paolo Teani Trento, 15 marzo 2014 1 Il contesto Quartiere della malpensata 2 Quartiere estremamente popolarema

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

PIANO CONTRO LA POVERTÀ

PIANO CONTRO LA POVERTÀ PIANO CONTRO LA POVERTÀ LE AZIONI DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE ARE VECCHIE E NUOVE FORME DI VULNERABILITÀ ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ Finanziamento del progetto

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Bilancio Partecipativo 2015 Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Il Bilancio Partecipativo

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

UFFICIO FAMIGLIA CONSULTA NAZIONALE DI PASTORALE FAMILIARE CEI

UFFICIO FAMIGLIA CONSULTA NAZIONALE DI PASTORALE FAMILIARE CEI UFFICIO FAMIGLIA CONSULTA NAZIONALE DI PASTORALE FAMILIARE CEI Roma, 13-14 settembre 2008 Nei giorni 13-14 settembre 2008 si è svolta, presso l Hotel CASCINA PALACE, in Via Attilio Benigni, 7 - Roma, la

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois

BIBLIOTECAMENTE Comune di Caprie Istituto di Istruzione Superiore Des Ambrois Progetto Ente promotore Sede di attuazione del progetto e numero volontari Settore e area di intervento Numero volontari Orario di servizio dei volontari Obiettivi Generali BIBLIOTECAMENTE Istituto di

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone. via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2015-2016. presentazione del 28 NOVEMBRE 2014

ISCRIZIONI. Convitto Nazionale Pietro Longone. via degli Olivetani, 9 - Milano. anno scolastico 2015-2016. presentazione del 28 NOVEMBRE 2014 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano ISCRIZIONI anno scolastico 2015-2016 presentazione del 28 NOVEMBRE 2014 Convitto Nazionale Pietro Longone via degli Olivetani, 9 - Milano

Dettagli

CITTADINANZA E COSTITUZIONE. Premessa

CITTADINANZA E COSTITUZIONE. Premessa CITTADINANZA E COSTITUZIONE Premessa L insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, introdotto dalla Legge 30-10-2008, n. 169, mette a fuoco il fondamentale rapporto che lega la scuola alla Costituzione,

Dettagli

I principali servizi educativi gestiti direttamente dal comune sono i nidi, le scuole dell infanzia e i ricreatori.

I principali servizi educativi gestiti direttamente dal comune sono i nidi, le scuole dell infanzia e i ricreatori. I Servizi Educativi del Comune di Trieste rappresentano una tradizione storica, un patrimonio di tradizione culturale di cui la città e le famiglie vanno orgogliose. Un patrimonio storico che negli anni

Dettagli

FONDAZIONE PANGEA ONLUS

FONDAZIONE PANGEA ONLUS FONDAZIONE PANGEA ONLUS Le donne rappresentano il più vasto numero di persone soggette a discriminazioni, violenze, povertà e processi di impoverimento nel mondo, semplicemente perché appartenenti al genere

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013.

ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. ASSESSORATO ALL ISTRUZIONE RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE DELL ESERCIZIO 2011 E BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013. La scuola rappresenta un campo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani.

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 1 1 Buone Feste da S O M M A R I O In Prima 1 Luci in sala 2 Eventi 3 Lavelli 4 Tre mesi fa è stata ripresa l attività laboratoriale del giornalino

Dettagli

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO Premessa La progettazione di un centro socio educativo sul territorio di Serravalle P.se nasce dall

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 Chi siamo? Nuova Planetario Viaggi spa, è un azienda autonoma, che opera nel settore del turismo, ma è anche

Dettagli