Report tecnico-informativo sulle immagini Quick Bird acquisite dalla Provincia di Piacenza con finanziamento della Regione E_R

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Report tecnico-informativo sulle immagini Quick Bird acquisite dalla Provincia di Piacenza con finanziamento della Regione E_R"

Transcript

1 Amministrazione Provinciale di Piacenza Area Programmazione Territoriale Infrastrutture-Ambiente Servizio Programmazione Territoriale Urbanistica Miglioramento Carta Geografica Unica Report tecnico-informativo sulle immagini Quick Bird acquisite dalla Provincia di Piacenza con finanziamento della Regione E_R Come da impegni con la RER conseguenti alla DGR 2061/03 la Provincia ha provveduto ad acquisire, dalla ditta Telespazio spa, la licenza d uso, per se stessa e per i 48 comuni, per le immagini pancromatiche satellitari ad alta risoluzione, georeferenziate e ortorettificate, con mosaicatura conforme al quadro d unione delle Ctr Scheda illustrativa-commerciale del prodotto - Stato della copertura provinciale al Sett/04 - Periodo di acquisizione delle immagini - Scena di riferimento - Licenza d uso del prodotto - Esempio di stralcio cartografico con ctr5 / IT2000/ QB2003: zona sud-ovest comune di Pc.

2 Osservazione della Terra Il satellite QuickBird, operativo dall ottobre 2001, acquisice immagini alla più alta risoluzione geometrica disponibile oggi sul mercato, rispettivamente fino a 0.61m. in modalità pancroamtica e 2,44m. per il multispettrale. Per questa caratteristica i prodotti QuickBird trovano impiego in numerosi campi applicativi, come l aggiornamento speditivo delle cartografie fino a scala 1:2000, l identificazione in dettaglio di fenomeni naturali (incendi, frane, alluvioni), la realizzazione di mappe interpretate di dettaglio, nonché prodotti e applicazioni dedicati al turismo e alla rivalutazione di aree protette. Telespazio è master distributor per Europa, Nord Africa e America Latina. QuickBird

3 I prodotti QuickBird Basic - livello 1B l immagine è trattata solo radiometricamente e La dimensione del pixel dipende dall angolo di ripresa, e può variare da 0,61 a 0,72 metri, per il prodotto pancromatico, e da 2,44 a 2,88 metriper il multispettrale. La superficie minima ordinabile ha dimensioni 16x16 Km. (circa 272 Km2), il prodotto di consegna non è mosaicato. Il dato pancromatico e quello multispettrale non sono tra loro co-registrati, per questo motivo non è disponibile il prodotto Data Fusion. Insieme con l immagine, vengono forniti la telemetria ed il modello della camera (effemeridi). Tale livello di prodotto si presta quindi al processamento fotogrammetrico per la ortorettificazione delle immagini. L accuratezza di posizionamento dell immagine (con effemeridi) è indicata in 23 m. (CE 90%), mentre l RMSE è indicato in 14 m.. l immagine è trattata dal punto di vista della geometria, con applicazione di correzioni radiometriche e geometriche di sistema. L immagine è proiettata e geocodificata in un sistema di proiezione cartografica (map oriented). La dimensione del pixel è fissata a 0,70 metri per il pancrmatico e a 2,8 metriper il multispettrale. La superficie minima ordinabile ha dimensioni 8x8 Km (circa 64 Km2), con un lato minimo di 5 Km. (es.: 12,8 Km. x 5 Km.), il prodotto di consegna non è mosaicato, mentre è disponibile il prodotto Data Fusion, con dimensione del pixel fissata a 0,70 metri. L accuratezza di posizionamento dell immagine è indicata in 23 m. (CE 90%), mentre l RMSE è indicato in 14 m. (escluso spostamenti dovuti alla topografia del terreno). l immagine è trattata dal punto di vista della geometria dell immagine, con applicazione di correzioni radiometriche e geometriche di sistema. L immagine è proiettata e geocodificata in un sistema di proiezione cartografica (map oriented). La dimensione del pixel è fissata a 0,70 metri, per il pancromatico e a 2,8 metri per il multispettrale. La superficie minima ordinabile ha dimensioni 8x8 Km (circa 64 Km2), con un lato minimo di 5 Km. (es.: 12,8 Km. x 5 Km.), il prodotto di consegna non è mosaicato, mentre è disponibile il prodotto Data Fusion, con dimensione del pixel fissata a 0,70 metri. Il prodotto di livello ortho-ready differisce dallo Standard 2A unicamente perché nel processamento di sistema non viene utilizzato il d.e.m. a bassa risoluzione. Le immagini Standard, livello 2A di archivio, possono essere ordinate per una superficie minima di dimensioni 25 Km2. sottoposta ad ortonormalizzazione al fine di raggiungere differenti livelli di accuratezza planimetrica, a differenti scale cartografiche di riferimento. L elaborazione di ortorettifica, comprendente anche l eventuale mosaicatura delle immagini QuickBird, viene effettuata da personale Telespazio. I prodotti ortorettificati vengono quotati caso per caso, a seconda del numero di scene da elaborare e della disponibilità del Cliente a fornirci materiale di supporto necessario al processo (cartografia e modello digitale del terreno). Stamdard - livello 2A Standard Ortho-ready Immagine Ortorettificata

4 Caratteristiche I dati vengono acquisiti con una profondità di 11 bits per pixel, corrispondenti ad un massimo di 211, cioé 2048, livelli di grigio per banda di acquisizione; inoltre, su richiesta, si possono richiedere prodotti ricampionati ad 8 bit. - risoluzione a terra: 61 cm. al nadir - radiazione misurata: banda unica dello spettro elettromagnetico corrispondente al visibile ed al vicino infrarosso ( µm) Prodotto pancromatico: - risoluzione a terra: 2,44 metri al nadir - spettro di radiazione osservata: 4 bande spettrali Prodotto multispettrale Banda 1 (Blu) µm Banda 2 (Verde) µm Banda 3 (Rosso) µm Banda 4 (Vicino InfraRosso) µm I prodotti multispettrali sono costituiti da 4 bande in un unico file (B, V, R, VIR). Grazie a un processo di elaborazione successiva all acquisizione, chiamato data fusion, è possibile ottenere la combinazione del contenuto spaziale del dato pancromatico con il contenuto spettrale del dato multispettrale. Il prodotto data fusion è a colori, con risoluzione geometrica 0,7 m. Prodotto Data Fusion I prodotti di data fusion possono sono disponibili in due modalità: 1) come 3 bande, combinate a colori naturali (R, V, B), o a falsi colori (VIR, R, V), in un unico file. 2) come 4 bande in un unico file Risoluzione radiometrica dei prodotti QUICKBIRD.

5

6

7

8 LICENZE D USO ALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA, ALLE PROVINCE ED AI COMUNI DEI PRODOTTI DA SATELLITE QUICKBIRD L APERTURA DEL SUPPORTO CONTENENTE I PRODOTTI DA SATELLITE QUICKBIRD COMPORTA L ACCETTAZIONE E L IMPEGNO AL RISPETTO DELLE CONDIZIONI ELENCATE NEL PRESENTE DOCUMENTO L utilizzo dei prodotti da satellite QuickBird, nell ambito del contratto/convenzione con la Regione Emilia Romagna, è regolato dalle condizioni di seguito descritte. Sono titolari delle presenti licenze gli Enti Regione, Province e Comuni ciascuno nell ambito dei dati relativi al territorio di propria competenza. Il titolare della licenza d uso è obbligato a prendere coscienza di tali condizioni di utilizzo e ad applicarle. USI CONSENTITI Il titolare della licenza d uso può: a. Fare un numero illimitato di copie del prodotto solo per uso interno b. Modificare i prodotti o utilizzarli per generare lavori derivati (un lavoro derivato è quello che incorpora in qualche modo, oppure contiene, anche una minima porzione di immagine o prodotto QuickBird) solo per uso interno c. Fornire i prodotti ad un contraente per lo sviluppo di un lavoro derivato da utilizzare solo all interno dell intestatario della licenza (utente finale); il contraente non assume alcun ulteriore diritto di utilizzo del prodotto o del lavoro derivato d. Rilasciare stampe (hardcopy) dei prodotti su base non commerciale e, comunque, limitata, all interno di lavori di ricerca o pubblicazioni simili, a patto che vengano evidenziati i copyright di Telespazio S.p.A. e di DigitalGlobe TM e. Licenza d uso in intranet ed extranet: la pubblicazione del dato o dei prodotti derivati in intranet e/o extranet è consentita al titolare della licenza d uso f. Licenza d uso in internet: l uso delle immagini QuickBird o di prodotti derivati contenenti i dati QuickBird è consentito alle seguenti condizioni: f.1 dopo aver notificato a DigitalGlobe TM l indirizzo della pagina internet che verrà adoperata, pubblicare i prodotti e i lavori derivati nel sito Internet, a patto che sia preclusa, secondo modalità tecniche ordinarie, la possibilità di scaricare il dato immagine (effettuare download), pertanto di prevedere la disabilitazione da parte dei web browser della funzione salvataggio dell immagine ed eventualmente per maggiore sicurezza prevedere nel caso di scarico con una speciale funzione l inserimento sull immagine di un logo coprente; comunque l immagine originale non dovrà essere posta su una directory condivisa sul web server e il suo accesso dovrà essere gestito da un sistema di web mapping che ne riduca la qualità e ne visualizzi solo la porzione consentita;

9 f.2 dopo aver notificato a DigitalGlobe TM l indirizzo della pagina internet che verrà adoperata, pubblicare i lavori derivati nel sito, e consentirne lo scaricamento, a patto che la qualità non sia migliore degli 8-bit, che l immagine non sia georiferita, che la quantità scaricata non sia maggiore di quella che può essere mostrata con una singola videata (tipicamente x 768 pixel), che l immagine venga scaricata alla stessa risoluzione con cui viene visualizzata sullo schermo, e che vengano evidenziati i copyright. f.3 dovrà, inoltre, comparire sulla pagina web un banner pubblicitario, che rimanderà gli utenti, interessati all acquisto delle immagini QuickBird, al sito istituzionale della Telespazio S.p.A.. Le dimensioni ed i contenuti del banner dovranno essere definiti e concordati. USI PROIBITI Il titolare della licenza d uso NON può: a. Copiare o riprodurre (anche se in combinazione con altro materiale) nient altro se non conforme agli usi consentiti b. Vendere, assegnare licenze, trasferire i prodotti o usarli in alcun modo non espressamente autorizzato c. Alterare o rimuovere alcuna informazione legata al copyright ed alla proprietà del dato contenuta all interno dei prodotti d. Il Cliente non può pretendere di avere l uso esclusivo di qualsiasi prodotto QUICKBIRD e. La fornitura dei prodotti QUICKBIRD da parte della Telespazio al Cliente non conferisce a quest ultimo alcun diritto d utilizzo dei marchi TELESPAZIO S.P.A., DIGITALGLOBE TM, né del loro logotipo. Il Cliente è responsabile di ogni proprio utilizzo dei prodotti fornitigli dalla Telespazio, la quale non risponde della loro adeguatezza ad un qualsiasi particolare uso. Di conseguenza, il Cliente non ha azione contro la Telespazio per ogni perdita o danno, diretto o indiretto, derivante dall utilizzo dei prodotti. Il Cliente riconosce che la titolarità del diritto d autore sui prodotti QUICKBIRD è riservata. Il Cliente deve utilizzare i prodotti solo per i suoi bisogni interni e, salvo previo consenso scritto da parte della Telespazio, non può mettere a disposizione dei terzi, sia gratuitamente sia a pagamento, sia temporaneamente sia permanentemente, tali prodotti o loro riproduzioni. Telespazio Roma, 13 dicembre 2003

10 terraitaly it ortofoto digitale a colori dell intero territorio italiano - Compagnia Generale Ripreseaeree S.p.A. Parma. Ripresa giugno 1998 (c)digital Globe TM 2003, Telespazio per l'italia ripresa marzo 2003

ll satellite WorldView-2: Pan-sharpening e Correzione Geometrica

ll satellite WorldView-2: Pan-sharpening e Correzione Geometrica ll satellite WorldView-2: Pan-sharpening e Correzione Geometrica Philip Cheng e Chuck Chaapel Il successo dell operazione WorldView-2 della DigitalGlobe ha creato un altra pietra miliare per i satelliti

Dettagli

Corso di Telerilevamento Lezione 3

Corso di Telerilevamento Lezione 3 Corso di Telerilevamento Lezione 3 Strumenti di ripresa Risoluzioni Satelliti per il telerilevamento Caratteri i una immagine digitale raster I valori relativi a ciascun pixel (DN = Digital Number) indicano

Dettagli

WorldView-1 Analisi comparativa con i dati QuickBird

WorldView-1 Analisi comparativa con i dati QuickBird WorldView-1 Analisi comparativa con i dati QuickBird Di Philip Cheng e Chuck Chaapel Worldview-1, è un satellite con sensore pancromatico che produce immagini alla risoluzione di 50 centimetri. Con una

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

IMAGE PROCESSING APPLICATO AI RISCHI NATURALI IN AREA COSTIERA

IMAGE PROCESSING APPLICATO AI RISCHI NATURALI IN AREA COSTIERA ENEA Progetto LITTORISK Termoli, 20/10/2006 IMAGE PROCESSING APPLICATO AI RISCHI NATURALI IN AREA COSTIERA ENEA - Ente per le Nuove Tecnologie, l Energia, e per l Ambiente Italia S. Cardinali, E. Valpreda,

Dettagli

OSSERVAZIONE DELLA TERRA

OSSERVAZIONE DELLA TERRA OSSERVAZIONE DELLA TERRA Gestione del Territorio Monitoraggio Ambientale Prevenzione Rischi Naturali Le caratteristiche di unicità della Telespazio Telespazio ha sviluppato Servizi Applicativi che rispondono

Dettagli

Eleonora Bertacchini, Alessandro Capra. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria

Eleonora Bertacchini, Alessandro Capra. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Immagini satellitari ad alta risoluzione per l aggiornamento cartografico e per il controllo della linea di costa. Applicazione alla costa del Molise e della Puglia Eleonora Bertacchini, Alessandro Capra

Dettagli

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE ASSESSORATO ENTI LOCALI FINANZE ED URBANISTICA Direzione generale della pianificazione territoriale urbanistica e della vigilanza edilizia S E T T O R E SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

Dettagli

L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management

L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management L'alta risoluzione satellitare in supporto al Risk Management Livio Rossi EURIMAGE S.p.A., Roma, Italia www.eurimage.com Introduzione Nell ambito delle attività operative per la gestione e la protezione

Dettagli

2 IL TELERILEVAMENTO

2 IL TELERILEVAMENTO 2 IL TELERILEVAMENTO Il termine telerilevamento (remote sensing) si riferisce a misure effettuate mediante sistemi non in contatto con l'oggetto o il fenomeno da rilevare. Gli strumenti di misura possono

Dettagli

Modifiche ed integrazioni al disciplinare tecnico

Modifiche ed integrazioni al disciplinare tecnico REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E DELLA VIGILANZA EDILIZIA SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

Aggiornamento speditivo della cartografia tecnica a media scala con l impiego di aereofoto e di immagini satellitari ad alta risoluzione.

Aggiornamento speditivo della cartografia tecnica a media scala con l impiego di aereofoto e di immagini satellitari ad alta risoluzione. Amministrazione Provinciale di Piacenza Dipartimento Politiche di Gestione del territorio e Tutela dell ambiente. UOA Monitoraggio delle risorse territoriali e ambientali. Loc. Gariga, 29027 Podenzano

Dettagli

Aggiornamento speditivo dello stato di attuazione delle aree di espansione produttiva in provincia di Piacenza per mezzo di immagini Ikonos-PAN.

Aggiornamento speditivo dello stato di attuazione delle aree di espansione produttiva in provincia di Piacenza per mezzo di immagini Ikonos-PAN. Amministrazione Provinciale di Piacenza Area Programmazione territoriale Infrastrutture Ambiente Ufficio Staff Supporto alla Pianificazione e alla Progettazione Via Garibaldi 50, 29100 PIACENZA, tel. 0523/7951

Dettagli

COLLABORAZIONE TRA AGEA E REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA DEFINIZIONE, REALIZZAZIONE E VALIDAZIONE DI ORTOFOTO MULTIFUNZIONE

COLLABORAZIONE TRA AGEA E REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA DEFINIZIONE, REALIZZAZIONE E VALIDAZIONE DI ORTOFOTO MULTIFUNZIONE COLLABORAZIONE TRA AGEA E REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA DEFINIZIONE, REALIZZAZIONE E VALIDAZIONE DI ORTOFOTO MULTIFUNZIONE Giulio MONALDI (*), Fabio VOLPE (**), Livio ROSSI (**), Pietro PIRREDDA (**),

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Dall ottico al radar. Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo

CORSO DI FORMAZIONE Dall ottico al radar. Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per la Difesa del Suolo Fornitura di Dati, Sistemi e Servizi per la Realizzazione del Sistema Informativo del Piano Straordinario

Dettagli

Ortorettificazione di immagini satellitari ad alta risoluzione con GRASS

Ortorettificazione di immagini satellitari ad alta risoluzione con GRASS Ortorettificazione di immagini satellitari ad alta risoluzione con GRASS...A work in progress... Francesco Paolo Lovergine f.lovergine@ba.issia.cnr.it CNR ISSIA Ortorettifica È noto che per utilizzare

Dettagli

TUTORIAL Mosaicatura di foto aeree Mosaicare e bilanciare i colori di 16 foto aeree in 5 minuti

TUTORIAL Mosaicatura di foto aeree Mosaicare e bilanciare i colori di 16 foto aeree in 5 minuti TUTORIAL Mosaicatura di foto aeree Mosaicare e bilanciare i colori di 16 foto aeree in 5 minuti pkm007-90-2.0 Mosaicare e bilanciare i colori di 16 foto aeree in 5 minuti Questa guida prevede l uso di

Dettagli

TELERILEVAMENTO DA SATELLITE AD ALTA RISOLUZIONE PER IL MONITORAGGIO DEL TERRITORIO DA PARTE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

TELERILEVAMENTO DA SATELLITE AD ALTA RISOLUZIONE PER IL MONITORAGGIO DEL TERRITORIO DA PARTE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE TELERILEVAMENTO DA SATELLITE AD ALTA RISOLUZIONE PER IL MONITORAGGIO DEL TERRITORIO DA PARTE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Francesco IMMORDINO (*), Vincent OTTAVIANI (**), Gianluca MASSEI (**), Silvia

Dettagli

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi topografici e studio di inserimento urbanistico Pag 1 Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI BANDO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI PER LA FORNITURA DI IMMAGINI SATELLITARI MULTISPETTRALI OTTICHE E RADAR AD ALTA RISOLUZIONE

Dettagli

Il catalogo delle foto aeree della Regione Abruzzo

Il catalogo delle foto aeree della Regione Abruzzo Il catalogo delle foto aeree della Regione Abruzzo Lucia D Alessandro, Antonella Di Emidio, Paolo Genovelli Regione Abruzzo Struttura Speciale di Supporto Sistema Informativo Regionale, Via L. da Vinci,

Dettagli

Estrazione di DSM dell immediato post sisma dell Aquila da stereo coppie EROS-B Across track

Estrazione di DSM dell immediato post sisma dell Aquila da stereo coppie EROS-B Across track Estrazione di DSM dell immediato post sisma dell Aquila da stereo coppie EROS-B Across track Valerio Baiocchi, Donatella Dominici, Francesca Giannone LE ORBITE Orbita polare eliosincrona Il satellite ritorna

Dettagli

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand

ArcGIS. Image Server. Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server Distribuzione di immagini ad alte prestazioni con elaborazione On Demand ArcGIS Image Server

Dettagli

Analisi e visualizzazione di mappe storiche in ambiente GIS (Sistemi Informativi Geografici)

Analisi e visualizzazione di mappe storiche in ambiente GIS (Sistemi Informativi Geografici) Liceo scientifico G. Terragni, 14/03/2012 Analisi e visualizzazione di mappe storiche in ambiente GIS (Sistemi Informativi Geografici) Marco Minghini, Luana Valentini Politecnico di Milano, DIIAR Laboratorio

Dettagli

Tema d'anno: Uso del suolo della zona di Massafra in provincia di Taranto

Tema d'anno: Uso del suolo della zona di Massafra in provincia di Taranto CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE E PER L'AMBIENTE ED IL TERRITORIO ESAME DI TOPOGRAFIA E GEOMATICA mod. II Tema d'anno: Uso del suolo della zona di Massafra in provincia di Taranto Relazione

Dettagli

METODOLOGIE AUTOMATICHE NELL ELABORAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI STEREOSCOPICHE AD ALTA RISOLUZIONE PER APPLICAZIONI INGEGNERISTICHE

METODOLOGIE AUTOMATICHE NELL ELABORAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI STEREOSCOPICHE AD ALTA RISOLUZIONE PER APPLICAZIONI INGEGNERISTICHE METODOLOGIE AUTOMATICHE NELL ELABORAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI STEREOSCOPICHE AD ALTA RISOLUZIONE PER APPLICAZIONI INGEGNERISTICHE R. Brigante Università di Perugia Dipartimento di Ingegneria Civile

Dettagli

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007.

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. La convenzione stipulata tra la Soprintendenza per i Beni

Dettagli

CONVENZIONE TRA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA DEL TERRITORIO FERRARESE

CONVENZIONE TRA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA UNICA DEL TERRITORIO FERRARESE CONVENZIONE TRA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI FERRARA - CONSORZIO GENERALE DI BONIFICA DELLA PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA - REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTA GEOGRAFICA

Dettagli

UTILIZZAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE QUALE SUPPORTO AL GOVERNO DEL TERRITORIO

UTILIZZAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE QUALE SUPPORTO AL GOVERNO DEL TERRITORIO UTILIZZAZIONE DI IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE QUALE SUPPORTO AL GOVERNO DEL TERRITORIO Valerio BAIOCCHI (*), Roberto CATALANO (**), Michele PIANO (***) Riassunto Scopo del presente contributo

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I

Dettagli

Approccio down-sensing per l osservazione del territorio: dal satellite al drone Dott. Stefano Picchio

Approccio down-sensing per l osservazione del territorio: dal satellite al drone Dott. Stefano Picchio Approccio down-sensing per l osservazione del territorio: dal satellite al drone Dott. Stefano Picchio Piattaforme EO down-sensing Lo sviluppo dei moderni sistemi di Osservazione della Terra consente di

Dettagli

Manuale di Fotointerpretazione. per le aree protette del Piemonte

Manuale di Fotointerpretazione. per le aree protette del Piemonte Manuale di Fotointerpretazione per le aree protette del Piemonte Manuale di Fotointerpretazione per le aree protette del Piemonte Il presente manuale, realizzato nel 2007 nell ambito del progetto pilota

Dettagli

Corso di Telerilevamento

Corso di Telerilevamento www.terrelogiche.com Corso di Telerilevamento Analisi di immagini acquisite da piattaforme satellitari ed aviotrasportate >> ROMA >> 15% di sconto per iscritti a ordini professionali, studenti, ricercatori

Dettagli

Come si assegnano le coordinate?

Come si assegnano le coordinate? Come si assegnano le coordinate? Ma come vengono assegnate le coordinate ad una mappa?. Mappa di nuova produzione definisco all inizio il sistema di coordinate. Mappa già esistente ma non riferita ad sistema

Dettagli

3 La cartografia ufficiale italiana

3 La cartografia ufficiale italiana Topografia, Cartografia e GIS Prof. Carlo Bisci Modulo Topografia e Cartografia (6 CFU) 3 La cartografia ufficiale italiana Per fare cartografia è necessario fissare: il sistema di riferimento (datum):

Dettagli

PER DEI SISTEMI A MAREA

PER DEI SISTEMI A MAREA CAPITOLO TERZO IL TELERILEVAMENTO PER LO STUDIO DEI SISTEMI A MAREA ISTEMI A M 3.1 Principi generali del telerilevamento Il controllo periodico della vegetazione di barena attraverso analisi in campo delle

Dettagli

RILIEVO LASER SCANNER RILIEVO DEGLI EDIFICI STORICI AMBIENTE E TERRITORIO

RILIEVO LASER SCANNER RILIEVO DEGLI EDIFICI STORICI AMBIENTE E TERRITORIO RILIEVO LASER SCANNER RILIEVO DEGLI EDIFICI STORICI AMBIENTE E TERRITORIO Il laser a scansione terrestre opera in modalità totalmente automatica ed è in grado di acquisire centinaia o migliaia di punti

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI UFFICIO DEL PIANO EX ART. 12 L.R. 9/86 NODO PROVINCIALE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE LE INIZIATIVE DELLA PROVINCIA DI TRAPANI NEL CAMPO DEI SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

Raddrizzamento digitale per la costruzione di fotopiani con RDF. 1. Avvio di RDF ed impostazione dei dati 2. Raddrizzamento analitico

Raddrizzamento digitale per la costruzione di fotopiani con RDF. 1. Avvio di RDF ed impostazione dei dati 2. Raddrizzamento analitico Raddrizzamento digitale per la costruzione di fotopiani con RDF Informazioni generali: Esercitazione: Introduzione 1. Avvio di RDF ed impostazione dei dati Prerequisiti 2. Raddrizzamento analitico Obiettivi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio e della Sicurezza

Dettagli

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia Sistemi tecnologici e cooperazione interistituzionale per il governo del territorio MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo

Dettagli

Programma del corso di Tecniche di Telerilevamento (Prof. P. Ciavola)

Programma del corso di Tecniche di Telerilevamento (Prof. P. Ciavola) Programma del corso di Tecniche di Telerilevamento (Prof. P. Ciavola) Concetti fondamentali sul Telerilevamento. Sensori e sistemi di telerilevamento: le caratteristiche dell'oggetto e dell'immagine. Le

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

La mappatura delle coperture in cemento-amianto in Piemonte nota illustrativa sulla metodologia sperimentale con tecniche integrate

La mappatura delle coperture in cemento-amianto in Piemonte nota illustrativa sulla metodologia sperimentale con tecniche integrate La mappatura delle coperture in cemento-amianto in Piemonte nota illustrativa sulla metodologia sperimentale con tecniche integrate Isabella Tinetti (*) (*) Arpa Piemonte, via Pio VII, 9 10135 Torino,

Dettagli

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA. Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA. Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Media Partner In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio

Dettagli

GPS Global Positioning System

GPS Global Positioning System GPS Global Positioning System GNSS GNSS Global Navigation Satellite System Il GNSS (Global Navigation Satellite System) è il sistema globale di navigazione satellitare basato sul sistema statunitense GPS

Dettagli

RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito

RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito RILEVAMENTO LASER SCANNER - Monitoraggio Ambientale e del Costruito Introduzione 2 Perché usare il laser scanner: Caratteristiche della tecnologia: Tempi di stazionamento rapidi (pochi minuti); Elevata

Dettagli

Laboratorio di Cartografia e GIS CIRCE www.iuav.it/circe

Laboratorio di Cartografia e GIS CIRCE www.iuav.it/circe Laboratorio di Cartografia e GIS CIRCE www.iuav.it/circe Il laboratorio opera e svolge attività di ricerca nel campo della cartografia e la rappresentazione del fenomeno urbano e regionale. Raccoglie,

Dettagli

Fruibilità dell Informazione Ambientale

Fruibilità dell Informazione Ambientale Fruibilità dell Informazione Ambientale Nicoletta Sannio, Mariano Casula Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Difesa Ambiente, Sevizio S.A.V.I Abstract Il Sistema Informativo Regionale Ambientale

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2 Azione 2 REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI CONSULTAZIONE ON LINE DELLE COPERTURE AEROFOTOGRAMMETRICHE REGIONALI e VIDEOCONSULTAZIONE IN STEREOSCOPIA CAPITOLATO TECNICO 1 PREMESSE La Regione Campania nell ambito

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Con il patrocinio di PROGRAMMA DEL CORSO (50 ORE) LEZIONE 1 Sabato 19 novembre 2011 Ore 8:30-10:30 - presentazione del corso - Introduzione

Dettagli

Michael C. Johnson, CEO Advanced Career Development. Autodesk SpA Strada 4, Palazzo A5 20090 Milanofiori Assago Milano

Michael C. Johnson, CEO Advanced Career Development. Autodesk SpA Strada 4, Palazzo A5 20090 Milanofiori Assago Milano Quando i clienti ci presentano vecchi disegni che potrebbero essere rimasti chiusi in un cassetto per 30 anni, è bene avvertirli che la qualità dei disegni potrebbe essersi deteriorata a causa del tempo,

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI

LINEE GUIDA PER L ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI AL PPR E AL PAI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E DELLA VIGILANZA EDILIZIA UFFICIO DEL PIANO MINISTERO

Dettagli

MODELLI PER LA GENERAZIONE DI ORTOFOTO DIGITALI A MEDIA SCALA DA SENSORE DIGITALE LEICA ADS40

MODELLI PER LA GENERAZIONE DI ORTOFOTO DIGITALI A MEDIA SCALA DA SENSORE DIGITALE LEICA ADS40 MODELLI PER LA GENERAZIONE DI ORTOFOTO DIGITALI A MEDIA SCALA DA SENSORE DIGITALE LEICA ADS40 Eva Savina MALINVERNI (*), Stefano BELLESI (**) (*) Università Politecnica Marche - Facoltà di Ingegneria DARDUS,

Dettagli

DEFINIZIONE di CARTA. Carta di Mercatore Schermata ArcView. Generalità sulle carte e sui GIS 1

DEFINIZIONE di CARTA. Carta di Mercatore Schermata ArcView. Generalità sulle carte e sui GIS 1 DEFINIZIONE di CARTA Carta di Mercatore Schermata ArcView Una carta geografica non è altro che una figura piana, che rappresenta la superficie della Terra o una sua porzione (Lagrange 1736-1813) Generalità

Dettagli

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement

Telerilevamento. Esercitazione 1. Esplorare dati EO, image enhancement Telerilevamento Esercitazione 1 Esplorare dati EO, image enhancement Aprire ERDAS IMAGINE. Cliccare sull apposita icona per aprire un immagine SPOT5 acquisita il 10 settembre 2006 sulla area della città

Dettagli

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio Potenzialità e limiti & software in commercio Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cos è un GIS (Geographic Information System)? [SIT

Dettagli

Estrazione di DSM da immagini del satellite Eros B acquisite in stereoscopia: studio preliminare nell area di Benevento

Estrazione di DSM da immagini del satellite Eros B acquisite in stereoscopia: studio preliminare nell area di Benevento Estrazione di DSM da immagini del satellite Eros B acquisite in stereoscopia: studio preliminare nell area di Benevento Stefano De Corso e Daniele Magrì IPT - Informatica per il Territorio, via Sallustiana,

Dettagli

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Il progetto si pone l obiettivo di rilanciare la manutenzione diffusa del territorio montano attraverso l analisi delle basi informatiche

Dettagli

Creare mappe custom per Garmin

Creare mappe custom per Garmin Creare mappe custom per Garmin Redatto da: MD Approvato da: SV Data di emissione: 16-01-2012 Project Manager: Riferimento: Cartografia Outdoor Versione: 1.0.6 MD Creare mappe custom per Garmin Informazioni

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE II EDIZIONE ANNO 2012 Con il patrocinio di Presso la sala conferenze Hotel Dragonara, Via Pietro Nenni 280, 66020 San Giovanni Teatino

Dettagli

Cartografia digitale

Cartografia digitale Cartografia digitale Cartografia digitale Paolo Zatelli Departimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 30 Cartografia digitale Outline

Dettagli

Monitoraggio ed analisi delle dinamiche dei litorali costieri mediante dati telerilevati ad alta ed altissima risoluzione spaziale

Monitoraggio ed analisi delle dinamiche dei litorali costieri mediante dati telerilevati ad alta ed altissima risoluzione spaziale Monitoraggio ed analisi delle dinamiche dei litorali costieri mediante dati telerilevati ad alta ed altissima risoluzione spaziale Ing. Nicomino Fiscante Pisa, 13 febbraio 2015 SIGIEC Sistema di Gestione

Dettagli

Interpretazione di immagini satellitari della Pianura di Pisa

Interpretazione di immagini satellitari della Pianura di Pisa Interpretazione di immagini satellitari della Pianura di Pisa Bini M., Kukavicic M., Pappalardo M. MapPapers 5-II, 2012, pp.212-222 doi:10.4456/mappa.2012.35 Sono state acquisite immagini multispettrali

Dettagli

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica

IL CONTESTO IN EMILIA-ROMAGNA. Le attività per l informazione geografica ATTIVITA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER L INFORMAZIONE GEOGRAFICA Basi dati topografiche e infrastruttura GIS Stefano Olivucci Regione Emilia-Romagna Sistemi Informativi Geografici 1 IL CONTESTO internazionale

Dettagli

ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI. Pagina 1 di 15

ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI. Pagina 1 di 15 ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI Pagina 1 di 15 Indice Matrice dei prodotti erogabili a supporto della pianificazione e monitoraggio delle discariche...3 Analisi e Monitoraggio delle aree

Dettagli

Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan

Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan Informazioni Tecniche riguardo a PhoToPlan Le seguenti pagine forniranno una visione dettagliata dei possibili utilizzi di PhoToPlan Q1 Cosa significa Fotoraddrizzamento? Q2 Come si effettua un fotoraddrizzamento?

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

RILIEVO E RAPPRESENTAZIONE DEL TERRITORIO

RILIEVO E RAPPRESENTAZIONE DEL TERRITORIO Corsi di Laurea in: - Gestione tecnica del territorio agroforestale e Sviluppo rurale - Scienze forestali e ambientali - Costruzioni rurali e Topografia RILIEVO E RAPPRESENTAZIONE DEL TERRITORIO 5. Fotogrammetria

Dettagli

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente Orientamento Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente N. Pierdicca - pierdicca@die.uniroma1.it V. Ferrara - ferrara@die.uniroma1.it Sistemi complessi per l ambiente Monitoraggio ambientale /

Dettagli

Mappe catastali originali di Impianto Raster. Presentazione e introduzione al loro corretto utilizzo

Mappe catastali originali di Impianto Raster. Presentazione e introduzione al loro corretto utilizzo Mappe catastali originali di Impianto Raster Presentazione e introduzione al loro corretto utilizzo Hotel Express by HOLIDAY INN Via Savigliano, 116 - Località Casello di Marene Cherasco, 09/06/2010 Geom.

Dettagli

Che cosa è la viticoltura di precisione

Che cosa è la viticoltura di precisione T 2058.indd TECNICA AUMENTO DELLA QUALITÀ E DEL VALORE AGGIUNTO DEL PRODOTTO TRASFORMATO Viticoltura di precisione grande risorsa per il futuro A fronte di tecnologie già disponibili, non esiste una corrispondente

Dettagli

Mappatura delle coperture in cemento-amianto tramite riprese iperspettrali MIVIS

Mappatura delle coperture in cemento-amianto tramite riprese iperspettrali MIVIS Mappatura delle coperture in cemento-amianto tramite riprese iperspettrali MIVIS Lorenzo Busetto (1,2), Martino Michieletti (1,3) (1) DISAT Università Statale di Milano Bicocca - Laboratorio di Telerilevamento;

Dettagli

Le immagini digitali. Le immagini digitali. Caterina Balletti. Caterina Balletti. Immagini grafiche. Trattamento di immagini digitali.

Le immagini digitali. Le immagini digitali. Caterina Balletti. Caterina Balletti. Immagini grafiche. Trattamento di immagini digitali. 1 Le immagini digitali Le immagini digitali Università IUAV di venezia Trattamento di immagini digitali immagini grafiche immagini raster immagini vettoriali acquisizione trattamento geometrico trattamento

Dettagli

Introduzione CAPITOLO 1

Introduzione CAPITOLO 1 CAPITOLO 1 Introduzione Il termine Telerilevamento deriva dall unione della parola greca tele, ovvero da lontano e del termine rilevamento, che indica genericamente un processo di acquisizione di informazioni:

Dettagli

AZIENDA. GIS: Creazione e Personalizzazione di soluzioni WebGIS, DeskTop GIS, GeoDataBase, Sistemi Informativi Territoriali;

AZIENDA. GIS: Creazione e Personalizzazione di soluzioni WebGIS, DeskTop GIS, GeoDataBase, Sistemi Informativi Territoriali; AZIENDA IPT è da anni impegnata nello sviluppo di soluzione per la gestione ed il monitoraggio del territorio attraverso l interazione con la comunità degli utenti GIS Geographic Information System e del

Dettagli

Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR

Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Ortofoto digitali a colori programma IT2000 CGR Modelli digitali

Dettagli

CARTOGRAFIA NUMERICA

CARTOGRAFIA NUMERICA CARTOGRAFIA NUMERICA Sommario contenuti: 1. CARTOGRAFIA TRADIZIONALE E CARTOGRAFIA NUMERICA 2. FORMATI DELLA CARTOGRAFIA NUMERICA 3. ESEMPI DI CARTE NUMERICHE 4. MODELLI DIGITALI DEL TERRENO 5. RILEVAMENTI

Dettagli

Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*), Michele BOCCI(**), Alessandro MENIN(*)

Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*), Michele BOCCI(**), Alessandro MENIN(*) Il Progetto SINA Sentinel-1: uso del telerilevamento per il monitoraggio della copertura del suolo, dello stato della vegetazione e per la mappatura del manto nevoso Enrico ZINI (*), Dario BELLINGERI (*),

Dettagli

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG)

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Metodo di indagine termografica La termografia all'infrarosso è una particolare tecnica telemetrica in grado di determinare, con notevole risoluzione

Dettagli

Uso del suolo 2003 Documentazione. a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi

Uso del suolo 2003 Documentazione. a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi Uso del suolo 2003 Documentazione a cura di E. Campiani, S. Corticelli, M.L. Garberi, B. Guandalini, M.C. Mariani, S. Masi Edizione maggio 2011 1 Sommario Scheda riepilogativa database uso del suolo 2003...3

Dettagli

IL TELERILEVAMENTO DA SATELLITE NEL SIT PER GLI STRUMENTI URBANISTICI

IL TELERILEVAMENTO DA SATELLITE NEL SIT PER GLI STRUMENTI URBANISTICI 1 di 11 IL TELERILEVAMENTO DA SATELLITE NEL SIT PER GLI STRUMENTI URBANISTICI Prof. Mauro Salvemini Dott. Leonardo Donnaloia Lo stato attuale della pianificazione urbanistica in Italia e delle nuove tecniche

Dettagli

Il telerilevamento aereo multispettrale

Il telerilevamento aereo multispettrale Il telerilevamento aereo multispettrale per la mappatura degli incendi boschivi NELL AMBITO DEL PROGETTO SIMIB (SISTEMA INFORMATIVO DI MONITORAGGIO DEGLI INCENDI BOSCHIVI), È STATA MESSA A PUNTO E VALIDATA

Dettagli

Utilizzare i Dati Telerilevati per un Monitoraggio efficiente dei Raccolti

Utilizzare i Dati Telerilevati per un Monitoraggio efficiente dei Raccolti Utilizzare i Dati Telerilevati per un Monitoraggio efficiente dei Raccolti Ottieni di più dalle immagini Case study - Introduzione di dati telerilevati per ridurre i costi e e aumentare l efficienza nella

Dettagli

Planetek Italia, innovazione e ambiente

Planetek Italia, innovazione e ambiente cartografia on-line Planetek Italia, innovazione e ambiente Planetek Italia dal 1994 sviluppa e commercializza sistemi informativi integrati di archiviazione, gestione, analisi e condivisione di dati geografici.

Dettagli

Analisi satellitare e spettrale della Baia di Kotor Montenegro 2010-2011

Analisi satellitare e spettrale della Baia di Kotor Montenegro 2010-2011 Analisi satellitare e spettrale della Baia di Kotor Montenegro Progetto co-finanziato dalla Legge 19/00 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Analisi satellitare e spettrale della Baia di Kotor Montenegro

Dettagli

Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto

Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto Dal progetto GSE LAND alla Base di Dati di Copertura del Suolo: utilizzo delle banche dati territoriali del SIT della Regione del Veneto Maurizio DE GENNARO (*), Massimo FOCCARDI (*), Carlo GIAGGIO (**),

Dettagli

21 ottobre 2009 ortofoto digitali app tematiche v1_0.doc

21 ottobre 2009 ortofoto digitali app tematiche v1_0.doc Regole tecniche per la formazione la documentazione e lo scambio di ortofoto digitali alla scala nominale 1:10000. Allegato 2 Ortofoto digitali per applicazioni di tipo tematico alla scala nominale 1:10000

Dettagli

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente Facoltà di Pianificazione del Territorio Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente 07 ottobre 2008 LABORATORIO ELABORAZIONE DI IMMAGINI della Facoltà di Pianificazione

Dettagli

Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente

Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente Progetto DB Topografico Versione 1.5 Data 29/05/2014 Sistema Gestione - manuale utente_1_5.doc 1 / 40 Indice generale 1. DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO... 3 1.1 OBIETTIVI

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DEI MOVIMENTI FRANOSI CON TECNICHE MULTIDISCIPLINARI NELL AREA DELL OLTREPO PAVESE

INDIVIDUAZIONE DEI MOVIMENTI FRANOSI CON TECNICHE MULTIDISCIPLINARI NELL AREA DELL OLTREPO PAVESE INDIVIDUAZIONE DEI MOVIMENTI FRANOSI CON TECNICHE MULTIDISCIPLINARI NELL AREA DELL OLTREPO PAVESE Mauro CARDINALI (*), Daniela CARRION (**), Giovanmaria LECHI (**), Paola REICHENBACH (*) (*) CNR IRPI di

Dettagli

N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH. Intergraph Geospatial Portfolio 2013

N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH. Intergraph Geospatial Portfolio 2013 N U O V E S U I T E I N T E R G R A PH Intergraph Geospatial Portfolio 2013 Indice Intergraph Geospatial Portfolio... 3 Fotogrammetria... 4 LPS - Leica Photogrammetry Suite 2013... 4 Imagestation 2013...

Dettagli

REGIONE LIGURIA Protezione Civile

REGIONE LIGURIA Protezione Civile ALLEGATO 2 REGIONE LIGURIA Protezione Civile INCENDIO DELLE ZONE DI INTERFACCIA DEFINIZIONE SCENARI Febbraio 2007 2 DEFINIZIONE SCENARIO DI INCENDI DI INTERFACCIA Per valutare il rischio conseguente agli

Dettagli

IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE E RICERCA ARCHEOLOGICA: APPLICAZIONI E CASI DI STUDIO CON RIPRESE PANCROMATICHE E MULTISPETTRALI DI QUICKBIRD

IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE E RICERCA ARCHEOLOGICA: APPLICAZIONI E CASI DI STUDIO CON RIPRESE PANCROMATICHE E MULTISPETTRALI DI QUICKBIRD Archeologia e Calcolatori 18, 2007, 187-227 IMMAGINI SATELLITARI AD ALTA RISOLUZIONE E RICERCA ARCHEOLOGICA: APPLICAZIONI E CASI DI STUDIO CON RIPRESE PANCROMATICHE E MULTISPETTRALI DI QUICKBIRD 1. INTRODUZIONE

Dettagli

Esplora gli argomenti della guida. Requisiti di sistema. Menu laterale - Area Temi. Temi. Legenda. Requisiti di sistema

Esplora gli argomenti della guida. Requisiti di sistema. Menu laterale - Area Temi. Temi. Legenda. Requisiti di sistema Esplora gli argomenti della guida Requisiti di sistema Menu laterale Menu Strumenti principali Menu altri Strumenti Temi Legenda Aggiungere / rimuovere temi Temi per editing Temi per snap Esporta/Carica

Dettagli

Procedura per la raccolta dati sul campo mediante dispositivi mobili

Procedura per la raccolta dati sul campo mediante dispositivi mobili Laboratorio di Geomatica Procedura per la raccolta dati sul campo mediante dispositivi mobili - RAPPORTO TECNICO - A cura del gruppo di lavoro: Stefano Roverato Fabio Olivotti Alice Mayer LUGLIO 2014 Indice

Dettagli

Mappatura delle coperture in cemento-amianto

Mappatura delle coperture in cemento-amianto Piano Regionale Amianto della Lombardia Mappatura delle coperture in cemento-amianto Conferenza Regionale Amianto 2008 Le aree interessate dalla mappatura: Area Kmq Olona 653 Valtrompia 63 Valcamonica

Dettagli

Genova 22/24 settembre 2015

Genova 22/24 settembre 2015 Genova 22/24 settembre 2015 ELABORAZIONI DELLA C.T.R.: DTM E CARTE DERIVATE Rappresentazione della morfologia del territorio in Regione Liguria QUALCHE DEFINIZIONE DTM (Digital Terrain Model) o DEM (Digital

Dettagli