INDICE SOMMARIO. Parte prima TEORIE, METODI E STATISTICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE SOMMARIO. Parte prima TEORIE, METODI E STATISTICHE"

Transcript

1 Prefazione di LUISELLA DE CATALDO NEUBURGER.... Introduzione... V XI Parte prima TEORIE, METODI E STATISTICHE CAPITOLO 1 BREVE STORIA DELLA CRIMINOLOGIA: TEORIE CLASSICHE E SVILUPPI MODERNI di CONCETTA MACRÌ e BARBARA ZOLI 1.1. Nascita della criminologia: strumenti e oggetti di studio Scuola Classica Positivismo, predisposizione biologica e comportamento criminale Studi sulla psicologia e la personalità criminale Il contributo della psicoanalisi Il contributo della psicologia Il contributo della psichiatria e della medicina legale Il contributo della psicometria Il contributo della sociologia «Interazionismo simbolico» e «costruzionismo» nella lettura del crimine Dall azione deviante alle proposte della criminologia contemporanea Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 2 LA CRIMINOLOGIA CLINICA E I SUOI AMBITI DI APPLICAZIONE di CONCETTA MACRÌ 2.1. La criminologia clinica Il metodo clinico Il criminologo clinico e i suoi contesti Il ruolo del criminologo Esperto ex art Esperto Tribunale di Sorveglianza Perito e Consulente Tecnico Psicologia investigativa

2 XVI INDICE SOMMARIO 2.3. Quale posto al criminologo nelle stanze di giustizia? Il criminologo all estero La perizia Perizia e processo penale Elaborato peritale e ricostruzione criminodinamica Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 3 STRUMENTI DI VALUTAZIONE IN CRIMINOLOGIA di BARBARA ZOLI, CONCETTA MACRÌ e ALESSANDRO MIRABILIO 3.1. Premessa: una metodologia professionale Criteri di valutazione criminologica e psichiatrico forense Il colloquio clinico L Osservazione Uso dei test psicometrici. Vantaggi nella loro corretta utilizzazione La psicometria per la criminologia Tipologie di test Test cognitivi e neuropsicologici Test proiettivi (test dell area emotivo-relazionale) Test oggettivi Come si scelgono gli strumenti e perché tanto scrupolo Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 4 SETTORI DI APPLICAZIONE DELLA CRIMINOLOGIA di BARBARA ZOLI, CONCETTA MACRÌ e ALESSANDRO MIRABILIO 4.1. Imputabilità e capacità di intendere e di volere Oggetto della perizia Imputabilità e maturità psicosociale La pericolosità sociale Valutazione della recidiva in reati a sfondo sessuale contro minori Valutazione del detenuto Compatibilità con lo stato di detenzione Somministrazione dei test in caso di abuso La valutazione della testimonianza nei casi di abuso sui minori Analisi del processo testimoniale Rapporti di reciprocità Variabili implicate nella determinazione della replicabilità del narrato Statement Validity Assessment (SVA) L audizione protetta Conclusioni Riferimenti bibliografici

3 XVII CAPITOLO 5 CRIMINE E INVESTIGAZIONE SCIENTIFICA 5.1. Che cos è la psicopatia Definizioni e cenni storici Lo psicopatico come persona senza coscienza : l approccio di Robert D. Hare La «Psychopathy Check List» (PCL), lo strumento di valutazione della psicopatia Gli studi di un criminologo indipendente: Lonnie Athens e il processo di «violentizzazione» Prima fase: la «brutalizzazione» Seconda fase: la «belligeranza» Terza fase: le «prestazioni violente» Quarta fase: la «virulenza» Il «criminal profiling»: profilo psicologico e profilo geografico I precursori del profilo psicologico: Lombroso, Kretschmer e Langer Il primo esempio di profiler moderno: James Brussel Caratteristiche principali del profiler contemporaneo Elementi caratterizzanti il profilo criminale: il modello classico dell FBI Altri modelli di profilo psicologico Il modello della psicologia investigativa di David Canter Applicazione operativa del modello della «psicologia investigativa» La tecnica del «profilo geografico» Percezione della distanza Mappe mentali Modello di Brantingham e Brantingham Limiti del criminal profiling tradizionale e prospettive future Applicazione delle ricerche sull Intelligenza Artificiale (IA) e sulle reti neurali al settore del profiling nell omicidio seriale Il profilo criminale in Italia Il lavoro dell Unità Analisi Crimini Violenti (UACV) Parlare con un criminale: tecniche avanzate di intervista e interrogatorio Come condurre efficacemente un interrogatorio La «tecnica dei nove passi» di Reid Cosa succede durante l applicazione della tecnica di Reid: come cambia la psiche del sospettato Criminalistica e sopralluogo giudiziario Il sopralluogo giudiziario L importanza dell analisi del DNA nell investigazione criminale Applicazione pratica dell analisi del DNA per identificare un assassino Eurogendfor: la polizia europea per le crisi extra-ue Le neuroscienze nell investigazione criminale: tre studi scientifici del Conclusioni Riferimenti bibliografici

4 XVIII INDICE SOMMARIO CAPITOLO 6 NEUROIMAGING E CRIMINOLOGIA di MARCO CANNAVICCI 6.1. Neurobiologia e crimine Neuroscienze e libero arbitrio Il cervello colpevole e le neuroscienze Il caso e la sentenza di Trieste Gli accertamenti peritali alla base della sentenza di Trieste Il diritto e la neuroetica Neuroscienze e memoria: gli studi sulla lie detection Determinismo comportamentale e genetica Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 7 INFORMATICA FORENSE e FABRIZIO CAPONERA 7.1. La nostra idendità digitale è al sicuro su Internet? Il phishing: dinamiche di uno dei crimini informatici più diffusi I cyber-crimini di nuova generazione: la situazione in Italia Il «malware» legale utilizzato dai Governi per spiare i dissidenti Dalla prateria elettronica allo stato di diritto Il mito di Internet e la globalizzazione Stalking e Facebook La «Computer Forensics» Le cyber-estorsioni tramite Facebook Il nuovo «113 virtuale» in Italia: prevenzione e contrasto dei cyber-crimini I dati del primo semestre 2013 sulla sicurezza informatica aziendale. 363 Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 8 GRAFOLOGIA FORENSE di ELENA MANETTI 8.1. Nascita della grafologia moderna La grafologia italiana Il contributo della grafologia nella perizia giudiziaria Fondamenti psicologici della perizia grafologica Grafologia e devianza: la relazione fra scrittura e personalità criminale La scuola morettiana e l analisi della devianza Gli studi di Roda Wieser Casi clinici: le scritture di tre serial killer italiani Donato Bilancia Michele Profeta Luigi Chiatti

5 XIX 8.8. Altri casi clinici: la scrittura di alcuni criminali italiani Pietro De Negri, il Canaro della Magliana Gianfranco Stevanin, il serial killer delle prostitute Maria Luigia Redoli, la Circe della Versilia Olindo e Rosa: la strage di Erba Angelo Izzo, il «mostro del Circeo» Riferimenti bibliografici CAPITOLO 9 STATISTICHE DEI REATI IN ITALIA 9.1. I dati sulla criminalità in Italia Il Rapporto EUROSTAT : la criminalità in Italia rispetto al resto d Europa I dati sull infanticidio La percezione della sicurezza e della criminalità nei cittadini italiani I dati sulla criminalità minorile I dati ISTAT sui minori a rischio criminalità I dati sul numero dei detenuti Il nuovo decreto legge per limitare il sovraffollamento delle carceri in Italia Gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG) L omicidio stradale: un nuovo reato nel codice penale italiano? Riferimenti bibliografici CAPITOLO 10 PUBBLICO, MASS MEDIA E PERCEZIONE DEL CRIMINE e BIANCAMARIA MASSARO Mass media e opinione pubblica Gli eroi maledetti bucano il video: il fascino del male e della malattia mentale Sbatti il mostro in prima pagina : perché alcuni crimini sono più pubblicizzati di altri La presenza di uno o più cadaveri: il crimine deve essere un omicidio La presenza di un colpevole (vero o presunto) interessante e vivo: l assassino deve (possibilmente) essere giovane, bello e intelligente Il sospettato principale dell omicidio non deve assolutamente confessare, così lo show può durare a lungo alternando quotidianamente rivelazioni e colpi di scena La presenza di una vittima innocente, interessante e rispettabile : gli omicidi delle prostitute non interessano proprio a nessuno Jack lo Squartatore vs. H.H. Holmes: come si crea la «notorietà morbosa» Il caso di Marco Ahmetovic, un tentativo italiano di imitare il modello americano di «notorietà morbosa» Sei un girolimoni : cronaca di un errore giudiziario reso incancellabile dai mass media La costruzione perfetta di un icona mediatica: la storia di Charles Manson. 459

6 XX INDICE SOMMARIO Charlie, il Figlio dell Uomo (Man-son) Charles Manson diventa il personaggio più famoso della controcultura americana: l uomo lascia il posto alla leggenda I tormentoni criminali del 2011: gli omicidi di Sarah, Yara, Melania Sarah Scazzi Yara Gambirasio Melania Rea La nascita di una nuova figura di professionista televisivo: il criminologo da salotto Il convegno del 2012 sulla figura del criminologo mediatico Il «Gruppo di Studio su Criminologia e Media» Una forma di perversione nascosta: il «turismo dell orrore» Cos è il dark tourism e il profilo del «turista dark» Il dark tourism ad Avetrana: tutti in fila per vedere la villetta di zio Michele Conclusioni Riferimenti bibliografici Parte Seconda I CRIMINI: MORFOLOGIA, DINAMICHE E STUDIO DEI CASI CAPITOLO 11 MALTRATTAMENTO E ABUSO ALL INFANZIA di CONCETTA MACRÌ e SARA MASCOLO Lo stato delle politiche e dei servizi contro la violenza sui bambini in Italia Operatori e professionisti per la formazione continua e la ricerca La violenza sui minori Rischi o fattori di violenza Le forme di violenza Effettuare la diagnosi Maltrattamento fisico Abuso psicologico Violenza assistita Patologia della fornitura di cure Una patologia poco nota: la «Sindrome di Münchausen per Procura» L Attaccamento nella «Sindrome di Münchausen per Procura» Abuso sessuale Definizione clinica di abuso sessuale Esiti fisici, psicologici e comportamentali Le conseguenze dell abuso sessuale Fattori di rischio e fattori protettivi nell abuso e nel maltrattamento Fattori di rischio Fattori protettivi Le «Mutilazioni Genitali Femminili»: un fenomeno di maltrattamento/ violenza culturale su bambine e giovani donne Origine e storia delle MGF La cultura alla base delle MGF Definizione delle MGF

7 XXI Conseguenze delle MGF sulla salute psico-fisica della vittima Dalla notizia di reato alla presa in carico Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 12 PEDOFILIA E PROFILO PSICOLOGICO DEL PEDOFILO Definizione e criteri diagnostici della pedofilia nel DSM IV-TR Identikit del pedofilo Pedofilia femminile: un universo poco conosciuto La pedofilia nel contesto religioso La riforma del sistema penale del Vaticano Pedofilia e Internet Identikit del pedofilo on-line e tipologia dei siti Come proteggere i minori dai pericoli della cyber-pedofilia Il «turismo sessuale» e la prostituzione nel mondo Un caso europeo: la prostituzione legalizzata in Germania Riferimenti bibliografici CAPITOLO 13 CRIMINI E MINORI di CONCETTA MACRÌ e BARBARA ZOLI Identikit della criminalità minorile: quanti sono e chi sono i minori che delinquono Aspetti psicologici e fattori di rischio della devianza minorile Il sistema di giustizia minorile Dall arresto al dibattimento Valutazione della personalità e perizia psicologica Principi di prevenzione della criminalità minorile Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 14 BULLISMO E CYBER-BULLISMO di LUCA PISANO Le diverse forme dell aggressività off-line nell adolescenza Le prepotenze on-line: il cyber-bullismo Flaming Harassment Cyber-stalking Denigration Impersonation Outing and Trickery

8 XXII INDICE SOMMARIO Exclusion Cyber-bashing (o Happy Slapping) La competenza del tribunale per i minorenni nei casi di bullismo (di MARI- NELLA POLO) Internet: vantaggi e rischi per i minori (di GRAZIA CORRADINI) Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 15 LE BANDE GIOVANILI Definizioni e caratteristiche delle bande giovanili Le bande giovanili nel mondo Un caso europeo: le baby gang a Londra Le bande giovanili in Italia Le baby gang al femminile Le gang etniche Un caso di baby gang a Roma Un inchiesta italiana: cosa pensano i genitori se scoprono che il loro figlio è un violento? Il mondo dei «biker», le bande dei motociclisti La struttura paramilitare e la simbologia Le attività criminali dei «biker» Riferimenti bibliografici CAPITOLO 16 LA CRIMINALITÀ ECONOMICA di MAURO MARZO Crimini dei «colletti bianchi» Le caratteristiche dei crimini dei «colletti bianchi» I singoli caratteri del crimine dei «colletti bianchi» Economia e criminalità I reati economici in Italia La corruzione L evasione fiscale Il riciclaggio Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 17 IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E CRIMINALITÀ di MAURO MARZO Premessa giuridica

9 XXIII Le migrazioni nel mondo globale Le migrazioni irregolari Le «nuove schiavitù» L immigrazione clandestina in Italia Le rotte criminali La delittuosità connessa all immigrazione clandestina Immigrazione clandestina e criminalità L immigrazione clandestina percepita Immigrazione irregolare e integrazione Riferimenti bibliografici CAPITOLO 18 LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Definizioni La «Convenzione di Palermo» (2000) Sicilia: «Cosa Nostra» Struttura e attività criminali Campania: la «camorra» Struttura e attività criminali Calabria: «ndrangheta» Struttura e attività criminali La situazione della donna all interno della ndrangheta Puglia: la «Sacra Corona Unita» Struttura e attività criminali Basilicata: i «basilischi» (la «quinta mafia») Struttura e attività criminali Mafie in movimento: diffusione delle mafie italiane e straniere in Italia La mafia cinese La mafia albanese Il crimine organizzato a Roma Un argomento poco studiato: i mafiosi e la malattia mentale Nuovi business del XXI secolo per la criminalità organizzata Le scommesse nel mondo del calcio Il traffico dei farmaci Videopoker e gioco d azzardo Riferimenti bibliografici CAPITOLO 19 SETTE E «CULTI DISTRUTTIVI»: PROBLEMATICHE CRIMINALI Definizioni e caratteristiche fondamentali Elementi fondamentali della setta: un leader e dei seguaci Il concetto di «idee eteree» alla base della fede Strategie di reclutamento e vittimologia delle sette Maghi, santoni e guru: come agiscono e chi sono le loro vittime Psicologia della leadership: come pensano e agiscono i leader di una setta.. 828

10 XXIV INDICE SOMMARIO Tecniche di comunicazione, manipolazione mentale e «lavaggio del cervello» La «riforma del pensiero»: gli studi di Robert Lifton e Margareth Singer Manipolazione mentale mediante destrutturazione/ristrutturazione cognitiva Come uscire da una setta? Riferimenti bibliografici Parte Terza CRIMINI SPECIALI E PREVENZIONE CAPITOLO 20 I SERIAL KILLER Definizioni classiche di omicidio seriale Nuova definizione operativa di serial killer e classificazione dell omicidio seriale (De Luca, 1998, 2001, 2006) Il motivo universale che spinge tutti i serial killer a uccidere Identikit del serial killer: chi è, come uccide, perché lo fa Il rapporto con la famiglia Il rapporto con il gruppo dei pari I Fattori che generano il comportamento omicidiario seriale: il Modello SIR (De Luca, 2001, 2006) Il Fattore Socio-ambientale, F(S) Il Fattore Individuale, F(I) Il Fattore Relazionale, F(R) Perversioni sessuali e omicidio seriale Il serial killer sadico Il serial killer necrofilo Il serial killer pedofilo Il serial killer vampiro e cannibale L importanza del feticismo nel serial killer Il serial killer e la mutilazione delle vittime Il ruolo della pornografia nella formazione del serial killer Perché gli uomini usano la pornografia La rappresentazione della donna nella pornografia: la vittima predestinata e l equivalenza donna/prostituta Gli effetti del materiale pornografico violento sugli uomini La donna serial killer: caratteristiche specifiche dell omicidio seriale femminile Differenze fra omicidio seriale maschile e femminile L altra metà della violenza: l aggressività femminile Caratteristiche dell omicidio seriale femminile Profilo psicologico della donna serial killer Il processo di formazione della donna serial killer Problemi investigativi collegati all omicidio seriale Accecamento per mancanza di comunicazione (assenza di linkage) Addestramento e preparazione specifica degli investigatori

11 XXV Diagnosi e trattamento: è possibile curare un serial killer? Cause di insuccesso nel trattamento dei serial killer La diagnosi clinica del serial killer Test utilizzabili nella diagnostica del serial killer Il Disturbo di Personalità Multipla (DPM) è sempre una simulazione del serial killer Il problema dell imputabilità del serial killer I nuovi paradigmi di trattamento biologico Ipotesi di prevenzione e trattamento del serial killer tramite l elaborazione artistica (De Luca, 2006) Le fasi dell attività predatoria del serial killer in rapporto alle fasi della creazione artistica Proposta di trattamento terapeutico multilivello e integrato di De Luca (2001, 2006) e applicazione del metodo dell immaginazione attiva (C.G. Jung) Riferimenti bibliografici CAPITOLO 21 IL MASS MURDER E LE STRAGI NELLE SCUOLE Definizione e caratteristiche del mass murder Il «Disturbo Relazionale» Profilo psicologico del mass murderer L omicidio di massa in Italia Profilo psicologico dello school shooter Adam Lanza e la strage di bambini di Newton Cronologia di un massacro La personalità di Adam Lanza e le motivazioni della strage Il problema della diffusione delle armi negli Stati Uniti Le nuove armi in plastica che si possono stampare in 3D Riferimenti bibliografici CAPITOLO 22 TERRORISMO TRADIZIONALE E FANATISMO RELIGIOSO-SUICIDA Struttura e caratteristiche del terrorismo classico Il fanatismo: alle origini del fondamentalismo Caratteristiche del fondamentalismo Fanatismo essenziale: la spinta primaria all estremismo Fanatismo indotto: l effetto di trascinamento del gruppo e della massa Tipologia e dinamiche psichiche del fanatismo Caratteristiche fondamentali delle personalità fanatiche La «guerra cosmica» e il concetto di «nemico asimmetrico» Un estensione del fanatismo: la disponibilità al «martirio» Le fasi del processo di «satanizzazione» I meccanismi di disimpegno morale dei terroristi suicidi Profilo psico-sociologico del kamikaze contemporaneo

12 XXVI INDICE SOMMARIO Preparazione spirituale e psicologica del martire Il terrorista fai-da-te e l indottrinamento in Rete Conclusioni Riferimenti bibliografici CAPITOLO 23 TERRORISMO E INTELLIGENCE di MARCO CANNAVICCI Psicologia del terrorismo Terrorismo e mass media Terrorismo e intelligence L intelligence investigativa Le tipologie di analisi L intelligence investigativa nel terrorismo L analista di intelligence Il ruolo dell intelligence nell analisi dei fenomeni terroristici Il «pensiero laterale» Risolvere un problema («problem solving» e«brainstorming») L analisi Applicazione pratica: esercizi del «pensiero laterale» Sequestri di persona e cattura di ostaggi Gestione di crisi e negoziazione con i terroristi Il profilo degli autori di cattura di ostaggi e/o barricamento Riferimenti bibliografici CAPITOLO 24 STALKING E «FEMMINICIDIO» Stalking: definizioni e tipologie La classificazione degli stalker di Mullen, Pathè, Purcell e Stuart (1999) Le donne autrici di stalking: caratteristiche e tipologie Profilo psico-patologico degli stalker Le vittime dello stalking Come distinguere un caso reale di stalking da semplici comportamenti fastidiosi? Il «femminicidio»: uomini che odiano le donne Dalla violenza domestica al «femminicidio» Nessuna donna è al sicuro: le vittime che hanno più di 60 anni Lo strano caso di don Piero Corsi e il suo manifesto sul femminicidio I dati sullo stalking e sui maltrattamenti del 2012 e del primo semestre Il primo Rapporto mondiale sulla violenza contro le donne Nuove norme del 2013 per difendere le donne dalle violenze domestiche Conclusioni Riferimenti bibliografici

13 XXVII CAPITOLO 25 VITTIMOLOGIA E PREVENZIONE. LA PERCEZIONE FEMMINILE DI ESSERE VITTIME La percezione delle donne italiane su violenze e maltrattamenti L alterazione del vissuto quotidiano in rapporto alla percezione della violenza La violenza psicologica all interno del rapporto di coppia Lo stalking messo in atto dal partner nel momento in cui viene lasciato Perché la donna non interrompe il ciclo di vittimizzazione? La ricerca costante del lato buono del partner I meccanismi di difesa femminili Depressione e scarsa autostima della donna che si cristallizza nel ruolo di vittima È possibile prevenire la mattanza delle donne? Tecniche di intervento preventivo sugli stalker e nella gestione delle crisi di coppia Le donne inglesi possono uccidere il marito per «legittima difesa»: un esempio da seguire anche in Italia? Introdurre un nuovo tipo di reato: l «omicidio dell anima» Due nuovi strumenti per combattere il femminicidio: la «Convenzione di Istanbul» e la convenzione «No More!» Come riconoscere di avere a che fare con un manipolatore? I segnali di pericolo di Gavin de Becker (1997) Le 30 caratteristiche della personalità manipolatoria secondo Isabelle Nazare-Aga (2004) Riferimenti bibliografici Indice delle schede APPENDICI a cura Appendice A Il«Codice di autoregolamentazione criminologi e media» Appendice B Testro integrale della legge C.D. «Anti-Stalking». Approvata il 18 febbraio Autori e Collaboratori

Indice. CAPITOLO PRIMO Nascita storica e principi generali della psicologia e criminologia investigativa

Indice. CAPITOLO PRIMO Nascita storica e principi generali della psicologia e criminologia investigativa Indice Prefazione di Guglielmo Gulotta.......................... p. 15 Prefazione del Gen. Enrico Cataldi.........................» 17 Prefazione del Gen. Claudio Curcio.........................» 19 Introduzione...........................................»

Dettagli

Corso di Criminologia Applicata alle Professioni

Corso di Criminologia Applicata alle Professioni Presenta: Corso di Criminologia Applicata alle Professioni I Edizione, Roma/Milano Dal 28 settembre 2013 al 15 febbraio 2014 In collaborazione con lo Studio di Criminalistica di Elena Angelini Comitato

Dettagli

Patrocinio Morale Riconosciuti 15 crediti formativi Riconosciuti 20 crediti formativi

Patrocinio Morale Riconosciuti 15 crediti formativi Riconosciuti 20 crediti formativi col Patrocinio Morale Ordine Assistenti Sociali della Regione Campania Riconosciuti 15 crediti formativi Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Napoli Riconosciuti 20 crediti formativi CORSO SPECIALISTICO

Dettagli

Parte I ANALISI INVESTIGATIVA E STUDIO DELLA PERSONALITÀ CRIMINALE. Sezione I La personalità nel contesto familiare e sociale

Parte I ANALISI INVESTIGATIVA E STUDIO DELLA PERSONALITÀ CRIMINALE. Sezione I La personalità nel contesto familiare e sociale INDICE pag. Collaboratori... XIII Prefazione.... XV Introduzione... 1 Parte I ANALISI INVESTIGATIVA E STUDIO DELLA PERSONALITÀ CRIMINALE Sezione I La personalità nel contesto familiare e sociale LA FORMAZIONE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU) Ordine degli Avvocati di Cosenza Commissione di Studi per le Scienze Forensi e Criminologiche Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT D.R. n. 784/2014 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Dettagli

Psicologia Forense e Criminologia

Psicologia Forense e Criminologia MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Psicologia Forense e Criminologia Anno Accademico 2015/16 Direttore: Paula Benevene Vice Direttore: Alessandro De Carlo IN COLLABORAZIONE CON COMITATO SCIENTIFICO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Elementi di clinica e psichiatrico-forensi

CORSO DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Elementi di clinica e psichiatrico-forensi CORSO DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Elementi di clinica e psichiatrico-forensi Ente proponente: MICROPSYCHOLOGY Coordinatori Didattici: Dott. Antonio Violo Dott. Antonio Minopoli

Dettagli

Scienze Criminologiche

Scienze Criminologiche Alfa Ri.For.Ma. S.r.l. Ricerca Scientifica & Sviluppo Tecnologico Formazione & Language Centre Marketing & Communication Campobasso Corso di perfezionamento in Scienze Criminologiche Corso realizzato in

Dettagli

MASTER IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA GIURIDICA

MASTER IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA GIURIDICA MASTER IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA GIURIDICA Il MASTER IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA GIURIDICA si propone di fornire una panoramica completa sulle origini delle scienze criminali, le diverse metodologie

Dettagli

Programma dettagliato

Programma dettagliato N. 50 crediti ECM per Medici e Psicologi Evento accreditato da Ordine degli Avvocati di Monza - N. 20 crediti formativi Programma dettagliato MODULO 1: L'agente di primo intervento e la gestione della

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO. Master di II livello in Psicologia forense

REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO. Master di II livello in Psicologia forense REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Master di II livello in Psicologia forense Direttore del corso: Prof.ssa Letizia Caso Commissione del Corso di Master: Prof.ssa Letizia

Dettagli

La psicologia giuridica di Patrizia Patrizi 1 e Irene Petruccelli 2

La psicologia giuridica di Patrizia Patrizi 1 e Irene Petruccelli 2 La psicologia giuridica di Patrizia Patrizi 1 e Irene Petruccelli 2 La psicologia giuridica ha come oggetto di studio il diritto e la giustizia, come organizzazione e come campo di attività centrato sulle

Dettagli

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Master in Psicologia Giuridica Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Introduzione Generale alla Psicologia Giuridica Lo psicologo giuridico in ambito civile Lo psicologo giuridico

Dettagli

COSTITUZIONE DI UN LABORATORIO DI CRIMINOLOGICA per il sostegno alle vittime di reato a cura di Dea D Aprile

COSTITUZIONE DI UN LABORATORIO DI CRIMINOLOGICA per il sostegno alle vittime di reato a cura di Dea D Aprile COSTITUZIONE DI UN LABORATORIO DI CRIMINOLOGICA per il sostegno alle vittime di reato a cura di Dea D Aprile PROMOTORE, UNIVERSITA MEIER Medicina Integrata Europea e Ricerca E riconosciuta dal MIUR E iscritta

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA - METODOLOGIA E TECNI- CA DELLA CRIMINOLOGIA

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA - METODOLOGIA E TECNI- CA DELLA CRIMINOLOGIA Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT D.R. n.1038/2015 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA - METODOLOGIA E TECNI- CA DELLA CRIMINOLOGIA (1500 ore 60 CFU) A. A. 2015/2016 (Attivato

Dettagli

MASTER IN CRIMINOLOGIA SEDI DI ROMA, MILANO

MASTER IN CRIMINOLOGIA SEDI DI ROMA, MILANO MASTER IN CRIMINOLOGIA SEDI DI ROMA, MILANO 50 CREDITI ECM Edizione 2015 Premessa e Obiettivi La Criminologia sta assumendo un ruolo sempre più significativo nell ambito delle scienze sociali, riscuotendo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA AMBITO CIVILE E PENALE Adulti e Minorile Anno Accademico 2013-14 II Edizione 1. Fondamenti di psicologia Giuridica Definizione della Psicologia

Dettagli

Alfa Ri.For.Ma. S.r.l. Ricerca Scientifica & Sviluppo Tecnologico Formazione & Language Centre Marketing & Communication SALERNO

Alfa Ri.For.Ma. S.r.l. Ricerca Scientifica & Sviluppo Tecnologico Formazione & Language Centre Marketing & Communication SALERNO Alfa Ri.For.Ma. S.r.l. Ricerca Scientifica & Sviluppo Tecnologico Formazione & Language Centre Marketing & Communication SALERNO Corso di Alta Formazione in Scienze criminologiche, investigative e politiche

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA

Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Università degli Studi di Cagliari MASTER DI II LIVELLO IN PSICOLOGIA GIURIDICA E CRIMINOLOGIA Facoltà di scienze della Formazione, Corsi di Laurea in Psicologia Facoltà di Giurisprudenza Premessa La proposta

Dettagli

Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private

Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private 1. Finalità Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private a.a. 2011-2012 Il corso si propone di realizzare un percorso formativo che risponda alle richieste territoriali di qualificazione

Dettagli

Psicologia criminologica e forense (PCF)

Psicologia criminologica e forense (PCF) Corso di Laurea magistrale interdipartimentale in Psicologia criminologica e forense (PCF) Università degli Studi di Torino 1. Presentazione corso di laurea Il Corso di Laurea interdipartimentale in Psicologia

Dettagli

Un sistema per incastrare l omicida: il criminal profiling

Un sistema per incastrare l omicida: il criminal profiling Di Chiara Camerani, psicologo, Direttore CEPIC - Centro europeo psicologia 1 Un sistema per incastrare l omicida: il criminal profiling Affinato nella prima metà del secolo scorso, il profilo psicologico

Dettagli

Anno Accademico 2008/2009. M A S T E R di I livello in SCIENZE CRIMINOLOGICHE, INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA E PRIVATA

Anno Accademico 2008/2009. M A S T E R di I livello in SCIENZE CRIMINOLOGICHE, INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA E PRIVATA Anno Accademico 2008/2009 M A S T E R di I livello in SCIENZE CRIMINOLOGICHE, INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA E PRIVATA Obiettivi Il benessere e lo sviluppo della collettività hanno come presupposto

Dettagli

MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA E PSICOPATOLOGIA FORENSE

MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA E PSICOPATOLOGIA FORENSE Academy of Behavioural Sciences Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dello Sviluppo e adolescenza n. 190 MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA E PSICOPATOLOGIA FORENSE Teoria e Tecnica della Perizia e della

Dettagli

Psicologia forense 2014/15

Psicologia forense 2014/15 REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Psicologia forense 2014/15 Direttore del corso: Prof.ssa Letizia Caso Commissione del Corso di Master: Paride Braibanti, Letizia Caso,

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA DALLA PARTE DELLE DONNE: TUTELA ED ASSISTENZA NEI CASI DI VIOLENZA I L Q U A D R O N O R M AT I V O I R E AT I D E L C O D I C E P E N A L E : P E

Dettagli

ISTITUTO DI ANALISI IMMAGINATIVA. Area GIURIDICA. Cremona

ISTITUTO DI ANALISI IMMAGINATIVA. Area GIURIDICA. Cremona ISTITUTO DI ANALISI IMMAGINATIVA Area GIURIDICA Cremona CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE IN PSICOLOGIA E PSICOPATOLOGIA GIURIDICA CRIMINOLOGIA CLINICA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA Via Dante, 209-26100 Cremona

Dettagli

SCHEDA STAMPA. CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA II Edizione.

SCHEDA STAMPA. CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA II Edizione. INFORMAZIONI PER LA STAMPA PRESS INFORMATIONS Maggio - Luglio 2007 SCHEDA STAMPA Corso Universitario di Perfezionamento in CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA II Edizione. In corso è organizzato in

Dettagli

MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA MILANO - ROMA 50 CREDITI ECM - TIROCINIO E SUPERVISIONE

MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA MILANO - ROMA 50 CREDITI ECM - TIROCINIO E SUPERVISIONE MASTER IN PSICOLOGIA GIURIDICA MILANO - ROMA 50 CREDITI ECM - TIROCINIO E SUPERVISIONE Edizione 2015 Premessa e Obiettivi La psicologia giuridica si occupa di analizzare e descrivere la personalità e i

Dettagli

Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Basilicata

Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Basilicata Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Basilicata Prot.N 2011-0000217 Potenza, 11 marzo 2011 Circolare N 2011-004 Cat. G Rif. **** A tutti gli iscritti all Albo LORO SEDI Oggetto: Corso di diritto

Dettagli

CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015

CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015 CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015 OBIETTIVI E SBOCCHI PROFESSIONALI Il corso è strutturato in due moduli e mira a fornire una preparazione adeguata

Dettagli

Associazione Progetto Soccorso Animale

Associazione Progetto Soccorso Animale Associazione Progetto Soccorso Animale Abstract Le persone che commettono un singolo atto di violenza su animali sono più portate a commettere altri reati rispetto a coloro che non hanno abusato di animali.

Dettagli

D I P A R T I M E N T O delle SCIENZE GIURIDICHE e SOCIALI

D I P A R T I M E N T O delle SCIENZE GIURIDICHE e SOCIALI D I P A R T I M E N T O delle SCIENZE GIURIDICHE e SOCIALI B A N D O EXECUTIVE MASTER IN ANTROPOLOGIA CRIMINALE E TECNICHE INVESTIGATIVE Istituto di Criminologia e Scienze della Sicurezza Alta Scuola di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASTRICA SIMONETTA Indirizzo studio VIA DI TOR FIORENZA, 38 00199 ROMA Telefono 347 7132846 Fax E-mail simonettacastrica@psiconauti.it

Dettagli

ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO Master professionalizzante in Psicologia Forense ad orientamento fenomenologico-relazionale Tecniche e strumenti per la consulenza in ambito civile e penale Siracusa, 2013-2014 PROGRAMMA e CALENDARIO PROVVISORIO

Dettagli

Donne e omicidio: una ricerca in Grecia. Dtinos Vassilis Associazione Euronem Atene

Donne e omicidio: una ricerca in Grecia. Dtinos Vassilis Associazione Euronem Atene Donne e omicidio: una ricerca in Grecia. Dtinos Vassilis Associazione Euronem Atene L indagine Donne e l omicidio, condotta dal Centro di Ricerca per Pari Opportunità (KETHI), ha cercato di investigare

Dettagli

PSICOLOGIA INVESTIGATIVA

PSICOLOGIA INVESTIGATIVA PSICOLOGIA INVESTIGATIVA Corso di Perfezionamento di 50 ore Lecce, ottobre-dicembre 2013 www.forensicsgroup.it Il corso di perfezionamento in Psicologia Investigativa, unico per contenuti, approccio metodologico

Dettagli

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE Dott. Andrea Rossi Polizia postale e delle Comunicazioni Roma, 20 dicembre 2010 L ATTIVITA DI CONTRASTO DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI attività di monitoraggio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI PSICOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI PSICOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI PSICOLOGIA Corso di Laurea Specialistica in PSICOLOGIA CLINICA DINAMICA Elaborato Finale PERICOLOSITA SOCIALE UNO STUDIO ETNOGRAFICO CONDOTTO ALL INTERNO DEL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA

MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO CRIMINOLOGIA MASTER UNIVERSITARIO DI 1 e 2 LIVELLO OBIETTIVI Il master in Criminologia intende offrire la conoscenza dei principali ambiti di intervento inerenti la criminologia e la psicopatologia forense. Grazie

Dettagli

In partnership con. Master di I livello

In partnership con. Master di I livello In partnership con Master di I livello In "Criminologia Investigativa, Scienze Forensi, Analisi della Scena del Crimine ed Investigazioni private" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2013/2014 I edizione I

Dettagli

- 5 - LA CRIMINALITÀ E I MINORI

- 5 - LA CRIMINALITÀ E I MINORI - 5 - LA CRIMINALITÀ E I MINORI L andamento degli indicatori statistici relativi ai minori autori e ai minori vittime di reato costituisce un importantissima fonte per la valutazione del coinvolgimento

Dettagli

POLITICHE ED ESPERIENZE EUROPEE PER COMBATTERE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

POLITICHE ED ESPERIENZE EUROPEE PER COMBATTERE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE POLITICHE ED ESPERIENZE EUROPEE PER COMBATTERE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE Manuela Samek Lodovici IRS- Università Cattolica Milano 21 novembre 2013 Diverse forme e contesti di violenza contro le donne,

Dettagli

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3

INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA PREFAZIONE 3 INDICE GUIDA ALLA LETTURA L EDITORE RINGRAZIA PREFAZIONE ALL EDIZIONE ITALIANA X XII XIII PREFAZIONE 3 C A P I T O L O 1 PROSPETTIVE EPISTEMOLOGICHE IN PSICOLOGIA CLINICA 9 1.1 Ragioni e necessità di un

Dettagli

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI

CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CORSI DELL'INDIRIZZO PROFESSIONALE SERVIZI SOCIOSANITARI SCIENZE UMANE E SOCIALI CLASSI PRIME La famiglia nella società Le nuove famiglie e le varie tipologie Una famiglia per crescere e dialogare La teoria

Dettagli

Il corso è rivolto da un minimo di 30 ad un massimo di 90 partecipanti, in possesso dei seguenti requisiti di accesso:

Il corso è rivolto da un minimo di 30 ad un massimo di 90 partecipanti, in possesso dei seguenti requisiti di accesso: CORSO DI FORMAZIONE IN CRIMINOLOGIA AVANZATA (Il corso rilascia n 16 crediti formativi per gli Avvocati e Praticanti Abilitati o n. 4 crediti formativi per ogni singolo modulo) (Il corso è riconosciuto

Dettagli

CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE

CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE CURRICULUM VITAE AVV. TERESA MANENTE PATROCINANTE IN CASSAZIONE INFORMAZIONI PERSONALI Data e luogo di nascita: 13.10.1957 in Castellabate ( Sa) Email: info@studiolegalemanente.it Numero di cellulare:

Dettagli

Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica

Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica Sede: Roma, Via Castel Colonna 34 Data: 15 Ottobre 2011 Rilascio di Attestato di Formazione in Psicologia

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN PSICODIAGNOSTICA FORENSE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN PSICODIAGNOSTICA FORENSE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN PSICODIAGNOSTICA FORENSE Direttrice Dr.ssa Viviana Lamarra Psicologa - Psicodiagnosta - Psicoterapeuta - Criminologa INIZIO 12 OTTOBRE 2014 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN PSICODIAGNOSTICA

Dettagli

In partnership con. Master di I livello

In partnership con. Master di I livello In partnership con Master di I livello In "Criminologia Investigativa, Scienze Forensi, Analisi della Scena del Crimine ed Investigazioni private" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2014/2015 II edizione

Dettagli

Il monitoraggio della rete web per i reati a sfondo sessuale e pedo-pornografico

Il monitoraggio della rete web per i reati a sfondo sessuale e pedo-pornografico Il monitoraggio della rete web per i reati a sfondo sessuale e pedo-pornografico Uno degli strumenti innovativi introdotti dalla legge n. 269/98 riguarda l attività di investigazione rivolta alla prevenzione

Dettagli

da Aprile 2010 a Giugno 2012 Centro Protesi Inail, Filiale di Roma Consulente Psicologo Esterno Consulenza psicologica

da Aprile 2010 a Giugno 2012 Centro Protesi Inail, Filiale di Roma Consulente Psicologo Esterno Consulenza psicologica F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BEDETTI MASSIMO Indirizzo VIA DELL EDERA, 45 00172 ROMA Telefono 333-7394003 Fax E-mail vbedet@tin.it Nazionalità

Dettagli

1 LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE APPLICATE Indirizzo UNICO

1 LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE APPLICATE Indirizzo UNICO 1 LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE PSICOLOGICHE APPLICATE Indirizzo UNICO I ANNO (studenti immatricolati nell a.a. 2012-2013) L-LIN/12 P1P001 LINGUA INGLESE totali Docenza e semestri 2012-13 IDONEITA PRESSO

Dettagli

Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione

Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione Versione provvisoria del 3 luglio 2013 Corso di Alta Formazione e di aggiornamento professionale Abuso, maltrattamento e sfruttamento sessuale dei minori: moderne forme di schiavitù in continua evoluzione

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER GIUDICI, PUBBLICI MINISTERI E OPERATORI DI POLIZIA GIUDIZIARIA

CORSO DI FORMAZIONE PER GIUDICI, PUBBLICI MINISTERI E OPERATORI DI POLIZIA GIUDIZIARIA CORSO DI FORMAZIONE PER GIUDICI, PUBBLICI MINISTERI E OPERATORI DI POLIZIA GIUDIZIARIA Tirana 5-16 Marzo 2007 Ministria e Drejtësisë Cooperazione Italiana Shkolla e Magjistraturës 1 2 PRIMA SETTIMANA 5-9

Dettagli

In partnership con. Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90)

In partnership con. Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In partnership con Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In "Criminologia Investigativa, Scienze Forensi, Analisi della Scena del Crimine ed Investigazioni

Dettagli

Master post-universitario

Master post-universitario Member United Nations Academic Impact, New York Decreto Miur 24/10/2012, G.U. n. 260/2012 Anno Accademico 2015/2016 SSML San Domenico, Via Casilina 233-00176 Roma Master post-universitario in ANTROPOLOGIA

Dettagli

Master in Psicologia Giuridica

Master in Psicologia Giuridica Master in Psicologia Giuridica Il ruolo della psicologia in ambito giuridico civile e penale 1 anno 240 ore riservato a laureandi e laureati in Psicologia prossima edizione: gennaio - dicembre 2014 Patrocinato

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di I livello in SPECIALISTA IN POLITICHE CRIMINALI, TECNICHE INVESTIGATIVE E DI PREVENZIONE Attivato ai sensi del D.M. 509/99

Dettagli

Iscritta all Albo degli Psicologi Regione Abruzzo il 28 maggio 2000 n 573

Iscritta all Albo degli Psicologi Regione Abruzzo il 28 maggio 2000 n 573 CURRICULUM Dott.ssa Germana Ajraldi Dott.ssa Germana Ajraldi nata a L Aquila il 10/08/1973 e residente in via Corvenisce, 24, Paganica (AQ) cell. +39 392 8310034 P.IVA 01574480669 CF JRLGMN73M50A345R Iscritta

Dettagli

CRUDELTA SU ANIMALI E VIOLENZA INTERPERSONALE

CRUDELTA SU ANIMALI E VIOLENZA INTERPERSONALE CRUDELTA SU ANIMALI E VIOLENZA INTERPERSONALE La relazione non vuole.dimostrare necessariamente nulla, né vuole spaventare. Ma è interessante notare che veramente chi non rispetta gli animali rischia di

Dettagli

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili Meda Pharma SpA - Allegato A al Modello Organizzativo Reato non rilevante Reato rilevante Articolo D.Lgs Fattispecie iilecito amministrativo Anno introduzione Reato Articolo 23 D. Lgs. Inosservanza delle

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

Linee Guida per l'utilizzo dei tests psicologici in ambito forense

Linee Guida per l'utilizzo dei tests psicologici in ambito forense Linee Guida per l'utilizzo dei tests psicologici in ambito forense In http://www.ordinepsicologilazio.it/esercitare/competenze/com_giuridico_forense/pagina2.html (Elaborate da Paolo Capri, Alessandro Crisi

Dettagli

LA CRIMINOLOGIA. sapere di non sapere, conoscere sé stessi, falsificare ogni ipotesi e...non innamorarsi di esse FRANCESCO BRUNO

LA CRIMINOLOGIA. sapere di non sapere, conoscere sé stessi, falsificare ogni ipotesi e...non innamorarsi di esse FRANCESCO BRUNO LA CRIMINOLOGIA sapere di non sapere, conoscere sé stessi, falsificare ogni ipotesi e...non innamorarsi di esse FRANCESCO BRUNO LA CRIMINOLOGIA E la scienza che studia i reati, gli autori, le vittime,

Dettagli

SCUOLA LOMBARDA DI PSICOTERAPIA. UNIVERSITA VITA-SALUTE SAN RAFFAELE (Milano) Master II livello in Psicopatologia Forense e Criminologia Clinica

SCUOLA LOMBARDA DI PSICOTERAPIA. UNIVERSITA VITA-SALUTE SAN RAFFAELE (Milano) Master II livello in Psicopatologia Forense e Criminologia Clinica STRAGLIATI VALENTINA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Stragliati Valentina E-mail valentinastragliati@libero.it Nazionalità Italiana Data di nascita 10.06.1983 ISTRUZIONE E FORMAZIONE 12,13,14

Dettagli

Caso Studio: Criminalità e Sicurezza. Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino

Caso Studio: Criminalità e Sicurezza. Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino Caso Studio: Criminalità e Sicurezza Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino Sommario Dimensioni dello studio della criminalità Omicidi volontari Rapine Furti Persone

Dettagli

CURRICULUM VITAE Marco Pingitore

CURRICULUM VITAE Marco Pingitore CURRICULUM VITAE Marco Pingitore Nome: Marco Cognome: Pingitore Nato a: Cosenza il 30/10/1978 Residente a: 87100 Cosenza via Sabotino, 48 Studio: 87100 Cosenza via Molinella, 8 C.F.: PNGMRC78R30D086N -

Dettagli

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto);

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); APPENDICE 1 REATI ED ILLECITI (Generale)* I II Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); Reati informatici e trattamento illecito di dati (art. 24 bis del

Dettagli

Master in Psicologia Giuridica

Master in Psicologia Giuridica Master in Psicologia Giuridica Il ruolo della psicologia e della psicodiagnostica in ambito giuridico civile e penale - Completamente aggiornato 1 anno 272 ore riservato a laureandi e laureati in Psicologia

Dettagli

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA...

INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA... INDICE GENERALE CAPITOLO 1 I MODELLI TEORICI IN PSICOLOGIA............................................1 1.1 Nascita della Psicologia attuale................................................1 1.2 Correnti

Dettagli

Dr. Cecilia Sterpa. Data di nascita: 08/01/1982, Milano

Dr. Cecilia Sterpa. Data di nascita: 08/01/1982, Milano Dr. Cecilia Sterpa Data di nascita: 08/01/1982, Milano ISTRUZIONE 2012-2013 Master annuale "L'approccio cognitivo - comportamentale ai disturbi dell'età evolutiva" di Ipsico, Firenze 2009-2013 Scuola quadriennale

Dettagli

SCIENZE INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA

SCIENZE INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA Corso di perfezionamento SCIENZE INVESTIGATIVE E DELLA SICUREZZA Seconda edizione a.a. 2013 2014 1. Finalità. Il corso di perfezionamento si propone di realizzare un percorso formativo che risponda alle

Dettagli

POMILLA Antonella. Data (da a) Dal 2007 ad oggi Attività peritale in qualità di Testista - Tribunale di Roma Perito e CTU - Tribunale di Roma

POMILLA Antonella. Data (da a) Dal 2007 ad oggi Attività peritale in qualità di Testista - Tribunale di Roma Perito e CTU - Tribunale di Roma FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo E-Mail POMILLA Antonella antonella.pomilla@unitelma.it ESPERIENZA PROFESSIONALE ED ACCADEMICA Data (da a) Dal 2007 ad oggi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA. Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA. Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in Scienze delle investigazioni private, criminalistiche e della sicurezza A.A. 2013/2014

Dettagli

Manuale di metodologia peritale. commento di Mario Pavone**

Manuale di metodologia peritale. commento di Mario Pavone** SAVERIO FORTUNATO Ursini Edizioni Manuale di metodologia peritale commento di Mario Pavone** Nel campo scientifico non è sufficiente conoscere le cause per affermare di conoscere qualcosa che da quelle

Dettagli

dr.elenagiannini@gmail.com Colloqui di sostegno, colloqui psico-educativi

dr.elenagiannini@gmail.com Colloqui di sostegno, colloqui psico-educativi F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono 3284833529 Fax E-mail VIA LECCETA, 47 CAP. 51010 MARLIANA, PISTOIA dr.elenagiannini@gmail.com Nazionalità ITALIANA

Dettagli

Comportamenti sessuali problematici e sexual addiction. Approfondimenti giuridici, criminologici e clinici

Comportamenti sessuali problematici e sexual addiction. Approfondimenti giuridici, criminologici e clinici Corso di Alta Formazione e di aggiornamento professionale Comportamenti sessuali problematici e sexual addiction. Approfondimenti giuridici, criminologici e clinici Con il patrocinio di: anno accademico

Dettagli

Dirigente medico I livello-neuropsichiatra dell Infanzia e dell Adolescenza presso U.O NPIA Distretto Ct/2-ASP di Catania

Dirigente medico I livello-neuropsichiatra dell Infanzia e dell Adolescenza presso U.O NPIA Distretto Ct/2-ASP di Catania INFORMAZIONI PERSONALI Giancarlo Costanza 0952545233 giancarlo.costanza@aspct.it Data di nascita 27/10/1957 Nazionalità Italiana POSIZIONE ATTUALE RICOPERTA Dirigente medico I livello-neuropsichiatra dell

Dettagli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli

ALLEGATO N 1. Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli ALLEGATO N 1 Anno scolastico 2013/2014 Classe 5 D Disciplina: Docente: PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA TERESA STAGLIANO Testo: Luigi D Isa PSICOLOGIA GENERALE ED APPLICATA ed. Hoepli Ore di lezione settimanali:

Dettagli

-Medicina legale. Lateran University Press, Città del Vaticano, 2008. -Osservazioni sulla diffusione dell AIDS tra i detenuti.

-Medicina legale. Lateran University Press, Città del Vaticano, 2008. -Osservazioni sulla diffusione dell AIDS tra i detenuti. Pubblicazioni selezionate Libri -Principi di medicina legale militare. S.E.U. Roma, 1992. -Medicina legale canonistica.. Giuffrè, Milano, 2002. -Medicina legale. Lateran University Press, Città del Vaticano,

Dettagli

ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi

ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi ISOKE RACCONTA LA TRATTA NIGERIANA Isoke Aikpitanyi Sono nigeriana, sono stata migrante, clandestina, vittima della tratta e vedo la violenza in modo diverso dalle donne italiane, europee, occidentali.

Dettagli

Master universitario di I livello in Criminologia, Scienze investigative e della Sicurezza

Master universitario di I livello in Criminologia, Scienze investigative e della Sicurezza Master universitario di I livello in Criminologia, Scienze investigative e della Sicurezza 1. Finalità I Edizione a.a. 2012-2013 Il Master si propone di realizzare un percorso formativo che risponda alle

Dettagli

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Vittime minori LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Migliaia di bambini assistono in casa a scene di violenza domestica: questa è una delle esperienze più

Dettagli

Master Strumenti e Tecniche per la Diagnosi Psicologica 50 CREDITI ECM PER MEDICI E PSICOLOGI OPERATIVO PRATICO. Ufficialmente riconosciuto dal

Master Strumenti e Tecniche per la Diagnosi Psicologica 50 CREDITI ECM PER MEDICI E PSICOLOGI OPERATIVO PRATICO. Ufficialmente riconosciuto dal OPERATIVO PRATICO Master Strumenti e Tecniche per la Diagnosi Psicologica Ufficialmente riconosciuto dal 50 CREDITI ECM PER MEDICI E PSICOLOGI Edizione 2015 Premessa e Obiettivi La psicodiagnostica si

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL DETENUTO

LA CONOSCENZA DEL DETENUTO LA CONOSCENZA DEL DETENUTO -ATTORI -LUOGHI -PROCESSI L Esperto ex art.80 Ordinamento penitenziario Dott. Massimo Ponti Psicologo Nuovi Giunti Regina Coeli Ex Art.80 : Psicologo-Criminologo -Funzioni- -Osservazione,

Dettagli

Violenza sui minori: i professionisti si interrogano

Violenza sui minori: i professionisti si interrogano Violenza sui minori: i professionisti si interrogano Focus territoriale Modalità di intervento a favore di minori vittime di violenza: come gli psicologi del Servizio Psicologico della Azienda Sanitaria

Dettagli

VINCENZO LONGO. Istruzione, abilità culturali, informatiche, linguistiche, riconoscimenti

VINCENZO LONGO. Istruzione, abilità culturali, informatiche, linguistiche, riconoscimenti VINCENZO LONGO Istruzione, abilità culturali, informatiche, linguistiche, riconoscimenti -Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione con votazione di 110/110 con lode conseguita presso l Università

Dettagli

A.VI.CRI. (Attention for Victims of Crime)

A.VI.CRI. (Attention for Victims of Crime) DIRETTORE DEL CORSO di Treviso Dr. Antonio Fojadelli Procuratore Capo della Repubblica di Treviso COORDINATORI SCIENTIFICI Dr. Claudio Dario Direttore Generale Azienda U.L.S.S. n. 9 Dr. Gerardo Favaretto

Dettagli

Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica

Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica Università Internazionale di Scienze della Sicurezza e della Difesa Sociale Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica Formazione professionale degli Addetti alle

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA, A.A. 2014-2015. IL RETTORE DECRETA

BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA E PSICOLOGIA INVESTIGATIVA, A.A. 2014-2015. IL RETTORE DECRETA Protocollo 21064-I/7 Data 09/09/2014 Rep. A.U.A. n. 322-2014 Area Didattica, Servizi agli studenti e Alta formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

CURRICULUM VITAE. aurea in psicologia, indirizzo applicativo, votazione 110/110 e lode, La Sapienza, 1983;

CURRICULUM VITAE. aurea in psicologia, indirizzo applicativo, votazione 110/110 e lode, La Sapienza, 1983; ANTONELLA DI BERTO MANCINI DOTT.SSA PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA brillaluna@libero.it CURRICULUM VITAE ATTIVITA PROFESSIONALE PSICOLOGA DIRIGENTE DI I LIVELLO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE AREA TUTELA SALUTE

Dettagli

Corso di Perfezionamento in ANTROPOLOGIA CRIMINALE E METODOLOGIE INVESTIGATIVE

Corso di Perfezionamento in ANTROPOLOGIA CRIMINALE E METODOLOGIE INVESTIGATIVE Via del Serafico, 1-00142-Roma Ente Morale (RD 14.05.1922,n.1746) Lungotevere Sassia,n. 3-00193-Roma Europa 2010 Centro Studi e Formazione - ROMA in collaborazione con Accademia di Storia dell Arte Sanitaria

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE

INDICE SOMMARIO PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE 1. Appunti in tema di pubblicazione arbitraria di atti processuali... Pag. 3 2. Libertà di manifestazione del pensiero e libertà di stampa...» 14 3. I

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense Bracco Investigation Srl CORSO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense La prevenzione del crimine è un percorso che si deve affrontare in chiave multidisciplinare per affrontare

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome STEFANO BECAGLI Telefono 349 3810997 Sito Internet e-mail www.stefanobecagli.it info@stefanobecagli.it Nazionalità Italiana

Dettagli

In Collaborazione con LA CARTA DI ROMA

In Collaborazione con LA CARTA DI ROMA In Collaborazione con LA CARTA DI ROMA APPELLO PER UN PIANO D AZIONE GLOBALE PER PROTEGGERE I BAMBINI DEL MONDO E PER FERMARE LA VIOLAZIONE DEI LORO DIRITTI Roma, Italia 3 novembre 2011 Ogni bambino è

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli Fabio BASILE PARERI DI SOMMARIO QUESTIONE I Concorso c.d. anomalo di persone (art. 116 c.p.) 1 QUESTIONE II Causalità e colpa nelle malattie da esposizione

Dettagli

I MASTER ITARD DOMINI SPECIALISTICI

I MASTER ITARD DOMINI SPECIALISTICI ISTITUTO ITARD - Istituto di formazione accreditato dalla UNIPED - Ancona CENTRO STUDI ITARD - Ente formatore accreditato MIUR (DM 3-8-11) - Ancona Partner di INDEX IPR Private System International Professional

Dettagli