Morto un Papa, chi sarà l altro?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Morto un Papa, chi sarà l altro?"

Transcript

1 Morto un Papa, chi sarà l altro? Scenari Favoriti Outsiders Gruppi Movimenti Conclave Nostradamus di Francesca Santagata Collettivo Malatempora malatempora instant e-book

2 FRANCESCA SANTAGATA MORTO UN PAPA, CHI SARÀ L ALTRO? Controculture e sberleffi, cultura alternativa, antagonista, di movimento. Siamo nelle librerie degne di questo nome. Se non ci trovate, specie in provincia, chiedeteci le copie direttamente a sul nostro sito potete leggere il catalogo e il nostro web-magazine settimanale. Vicolo della Penitenza, ROMA tel/fax Copertina e impaginazione: Stefano Marsiglia malatempora editrice 2005 malatempora editrice

3 Indice Ma chi é, che cos é il Papa?...pag. 7 Scenari possibili...pag.12 Voci sommesse chiamano...pag.15 Le dieci ragioni che fanno l elezione...pag.17 Gli elettori...pag.19 I Favoriti...pag.23 Gli Outsiders...pag.31 Gruppi...pag.48 Movimenti...pag.54 Poteri...pag.66 Conclave...pag.68 Modifiche di Giovanni Paolo II...pag.70 Quando Muore il Papa...pag.73 Nostradamus...pag

4 Ma chi é, che cos é il Papa? Diceva Stalin: Ma quante divisioni ha il papa? E sbagliava. Non furono i cosacchi ad arrivare ad abbeverare i cavalli alle fontane di S. Pietro,fu Wojtyla a conquistare la sua Polonia, e a sgretolare l impero sovietico. Oggi, dopo Wojtyla, dopo 26 e più anni di regno medfiatico intelligente, potente, anche ispirato, accompagnato da una gestione della chiesa, e dei suoi dogmi, conservatrice quando non retriva,cosa sarà, cosa farà il papa che viene dopo? Una sola cosa ha sbagliato,wojtyla, Non è riuscito a fermare gli Americani e il loro genocidio Iracheno. Poteva? Anche senza le divisioni di Stalin, oh se poteva! Bastava che invocando pace andasse a Baghdad prima che i talebancristiani di Bush partissero per il massacro-genocidio in nome della. Le bombe Bush non gliele avrebbe buttate addosso. Avrebbe fermato la guerra? Forse era già troppo tardi,forse era già troppo vecchio. Chissà. Ci sono altri, molti casi nella storia, tutta politica,dei Papi di Roma, in cui, nel nome del loro Dio, fecero e disfecero guerre, elessero re e li umiliarono, ce ne saranno forse ancora. E solo da due secoli, poco più, insomma dalla Rivoluzione Francese, che sembrano, i papi, contare meno. Ma non è poi tanto così. Anzi, negli ultimi trenta anni, che coincidono con il regno di Woytila, e con la nascita della società dello spettacolo il papa è ridiventato papa- re, re mediatico, ma re. Assoluto, come vuole Iddio, il suo, e l audience televisiva che gli dà due miliardi, più della Formula Uno, più dei Campionati del mondo. Mescoliamo il sacro col profano? Ma il virtuale oggi è il sacro glo- 6 7

5 balizzato, e il reale profanissimo, in un mondo dove i supermercati hanno preso il posto delle chiese nel cuore edonista dell Occidente consumista. E allora,cosa sarà, e chi sarà il papa? Sarà un papa mediatico, come Wojtyla? O un uomo dell Opus Dei, che resta il kingmaker più forte e duro, più integralista? O uno dei Sudamericani la cui teologia della liberazione Woitila ha stroncato durante il suo lungo regno? O uno di quelli che guarda, come lui guardava, ad Est, dove ancora la saldatura con i difficili, ostici ortodossi è una necessità impellente per la chiesa, e dove lui ha fallito? Se il nuovo papa aggancia gli Ortodossi la vecchia, grassa e ;timida Europa potrebbe tirar dentro la Russia,e mettere i denti in una geopolitica che si configura a grandi blocchi, nei prossimi decenni: Europa allargata,appunto, Con Cina e satelliti, con Giappone a contrasto, USA con Sud America a contrasto, ma questa è politica laica, delle cancellerie mondiali. Quella religiosa, sulla quale elerggeranno il nuovo papa-re, gioca sul riavvicinamento necessario con gli Ortodossi (Russia e tutto l Est rimasto),con una neutralità armata(di fede) e tentativo di avvicinamento con l altro monoteismo rivale, quello di Allah. Con il quale già i papi hanno avuto a che fare per secoli in Spagna ed anche in Italia, e in pace e in guerra. Ma c è anche il Buddismo terzo incomodo,nonché con tutte le sette, dentro, al cattolicesimo, come quella di Bush,e fuori,, pronte a rosicchiare,mordere,ferire il corpo della sua dottrina monolitica. E poi ci sono considerazioni pratiche, ad nominem, anche per eleggere il papa re, ovviamente. Cercano la transizione, cioè il settantenne che non passa il decennio pratiche, ad nominem, anche per eleggere il papa re, ovviamente. Cercano la transizione, cioè il settantenne che non passa il decennio, o cercano un altro gigante,un sessantenne che comanderà per un tempo lungo quanto l eternità,misurata in secondi mediatici,come oggi fanno tutte le CNN e Al Jazeera del mondo? Infine, i soliti temi che il mediatico riduce a spezzatino maleodorante: come metterla con i gay? Come metterla con Galileo che in questo momento si chiama staminale)? E un vaso di Pandora Come metterla con i preti che si sposano, con il divorzio, con i profilattici contro l Aids etc.? O per meglio dire, come scontrarsi, o interfacciarsi, o abbozzare, o cedere nel vero grande scontro con l edonismo del Capitale, e il suo consumismo sessuale e dei sentimenti? Perché il Capitale (e le sue sinistre) sponsorizzano ormai i single, e la Chiesa (e le sue destre) sponsorizzano la famiglia. Ed è, sarà, primo vero grande scontro mondiale globalizzato, per gli assetti civili e morali futuri del mondo. E come metterla con lo scontro tra ricchi stressati e fintamente religiosi dell Occidente cristiano scristianizzato e poveri disperati degli Orienti, Afriche e terzi e quarti mondi in possibile via di cristianizzazione? Si potrebbe fare un papa Sudamericano, ndiano, o addirittura nero, africano? Wojtyla era per i poveri e per la pace, e in contrasto quindi inevitabile con l impero americano, nonostante il suo conservatorismo polacco. Se il nuovo papa prendesse decisamente quella strada, di pace, povertà, degli umili di Gesù, degli ultimi che saranno primi, quella per intenderci, che è dei no global e di Alex Zanotelli? E di contrasto con i valori di edonismo egoismo che sono del Capitale e del profitto che dominano, solo superficialmente, solo in apparenza, il mondo del reale, lasciando, in, al papa-re tutto il 8 9

6 mondo del sacro? Ma il virtuale che impera sul mondo,con le sue TV? Wojtyla lo usava, ma ne è stato usato. Che farà, il prossimo papa, con quell arma a doppio taglio? Questo penseranno quei 117 santi uomini, sicuramente complessi, capaci managers, figli di una scuola di potere,e di virtù (sacro e profano,virtuale e reale) millenaria, Dovranno davvero aver bisogno di tutto l aiuto, e l ispirazione che il cielo gli da. Peccato che non potremo mai sapere le alleanze, le argomentazioni, i rivolgimenti, le pulsioni che si addenseranno in questo conclave, nella Roma ancora, per un momento, caput mundi. Devono trovare l uomo giusto, al posto giusto, al momento giusto. Diciamo pure, con realismo, l unico re (virtuale finchè vi pare) rimasto sulla terra Angelo Quattrocchi (autore di VERIDICA STORIA DEI GIUBILEI per la Malatempora) 10 11

7 Scenari possibili Extra Omnes, e tutti escono, i cardinali potenti ultraottantenni, che non voteranno, e l occhio onnipresente e onnipossente dei media. Nessuno può comunicare con loro, i 117 brillanti, intelligenti, sottili, capaci uomini del consesso più new global del mondo, una ONU del sacro. Ma l intelligenza può ipotizzare cosa succederà là dentro, e l immaginazione può produrre, da qua fuori, scenari possibili, chissà, probabili. Eccoveli: 1) Elezione rapida, dopo tre cinque votazione, un paio di giorni Ratzinger, il mastino della Baviera, è forte, potente, stimato, temuto. A lui si aggrega tutta l ala conservatrice, che teme la modernità, che è la forza trasversale più consistente. In più ha un altra arma vincente, quella che vuole un papa di transizione.ed anche questa è una grande forza trasversale.troppo a lungo è durato Wojtyla, ci vuole un passaggio più breve, e Ratzinger, con i suoi 77 anni, va benissimo. Lui parte con un blocco di voti italiani, europei, sudamericani (glieli porta Sodano) E gli altri in ordine sparso si accorgono, rapidamente, che è meglio accodarsi al carro del vincitore, e ad uno ad uno, a gruppetti si aggregano. Quando, in terza o quarta votazione segreta si accorgono che Ratzinger può superare gli ottanta voti di slancio, si fa valanga.e fatta. 2) Elezione lunga, ci vogliono poco meno delle 21 votazioni dei due terzi Parte forte Ratzinger, ma non supera i 50/60 voti. Nel giro di una decina di votazioni si consolida la sua forza, ma si ferma attorno ai 60/70 voti, ed appare presto chiaro che c è un blocco (progressista? Anticuria? Avverso al suo nome? ) che non voterà mai per lui. Tettamanzi, partito lento, sui 20/30 voti, si rafforza lentissimamente, fino ad arrivare ai 40/50 voti. La situazione resta quasi stazionaria, molto in bilico fra i due, finchè Sodano chiede a Raztinger di mollare, prima di arrivare a votare con la sola maggioranza assoluta, nella quale né gli uomini di Curia né nessun altro può più manovare. E il momento di Hummes, il brasiliano con sangue tedesco, che aveva sempre tenuto un presidio di una decina di voti. E stato per la teologia della liberazione, ma poi è diventato un conservatore, con venature di giustizia sociale. Ratzinger e Sodano lo portano alla vittoria in due o tre votazioni. 3) Il blocco italiano insieme a quello europeo vanno subito a Tettamanzi, che raccoglie sin dalle prime votazioni 50/60 voti. Ratzinger, con 20/30 cerca di fermarlo ma è presto chiaro che anche gli africani e asiatici sono per Tettamanzi. Quando il blocco sudamericano perde le speranze di far passare uno dei suoi, passa a Tettamanzi, che vince bene, dopo poco più di una decina di votazioni. 4) Sin dall inizio i voti vanno quasi tutti verso candidati extraeuropei. E una ribellione alla Curia italiana e al suo strapotere all ombra di Wojtyla? Forti il candidato dell Oriente, Ivan Dias, l arcivescovo di Bombay, sostenuto dal potente Vietnamita. Dopo una serie di votazioni in cui c è grande dispersione, sui tre 12 13

8 nomi sudamericani, sul candidato Africano più forte, il simpatico Nigeriano Francis Arinze, e per gli Europei sul cardinale di Venezia e quello di Vienna, due assi portanti del conservatorismo europeo, Né Ratzinger né Tettamanzi trovano seguaci, una improvvisa alleanza con i sudmaericani (forti anche degli alleati statunitensi, che insieme fanno un blocco di quasi la metà dei voti necessari) fa passare Ivan Dias.La chiesa va a Oriente, e al dialogo scontro con i cinesi, così come Wojtyla era andato al dialogo scontro con l Est 5) Il soffio dello Spirito Santo soffia forte, e soffia per il cambiamento.e quale può essere il cambiamento più radicale, più totale, più sconvolgente per tutto il mondo. L umile, brillante, simpatico Francis Arinze, primo papa nero della storia. Ha 73 anni, quindi è papa di transizione. E sostenuto da Ratzinger, perché è un conservatore, e quindi avrà, dopo le prime cinque o sei votazioni, tutto il seguito italiano ed europeo che lo conosce bene come Prefetto per la congregazione per il culto. Ed è anche presidente del consiglio per il dialogo interreligioso.chi meglio di lei dunque potrà formare l Islam che dilaga in Africa, e trovare con lui accordo e pace. Il segno è sconvolgente, ma la tradizione tiene, in lui benissimo. E il soffio dello spirito Santo, con l aiuto della Curia e di Ratzinger, che l aveva già detto, un papa nero ci starebbe benissimo. Voci sommesse si chiamano Voci sommesse si chiamano, si mescolano con il frusciare delle stoffe color porpora, passi felpati si incrociano nei lunghi corridoi con ampie finestre della Casa di Santa Marta che dividono I 117 cardinali dal mondo, perche` niente penetri e niente si sappia. Chi entra papa, dice l antico adagio, esce cardinale. Questo e` il gioco piu` affascinante del mondo, tra cielo e terra. Ma e` fatto anche di antichissime astuzie, come quella di bruciare l avversario. E` gioco sottile, crudele, machiavellico. E queste sono le prime elezioni new global, mondiali, con elettori di un papa re, anche lui virtuale. Una volta si faceva cosi`. Ci si incontrava nel luogo protetto del Vaticano che ospitava l altissima scelta. Ci si scambiavano sommesse e pie opinioni su quello o quell altro porporato, si discuteva, per metafore, su cosa convenisse fare e su chi convenisse puntare. Magari, con angelica classe, cercando di far il fuori il papabile dell altra fazione, attribuendogli, sempre in amicizia, atteggiamenti sospetti eresia, fondamentalismo, troppa audacia o troppa pocamalattie gravi. Un esempio per tutti e` il tentato boicottaggio dell elezione di Angelo Roncalli, Giovanni XXIII, a cui qualcuno attribui` una gravissima forma di diabete. Ora i papabili si bruciano fuori. Ci pensano I mass media. Basta qualche voce arrivata all orecchio dei cardinali un minuto prima dell ingresso in conclave? O ancora di piu` un temibile articolo di giornale? O un servizio televisivo? Vi ricordate l articolo di Melloni che, nel 1978 brucio` l italiano Siri? Sono i giornali, le televisioni, le radio che fanno nomi e bruciano nomi, che attribuiscono possibilita` per un eventuale successione al soglio di Pietro o scartano implacabilmente candidati a 14 15

9 colpi di articoli e insinuazioni. Un altro esempio e` la voce, piu` volte apparsa su vari giornali, delle collusioni, o per lo meno delle forti simpatie, che avrebbero legato Pio Laghi e Angelo Sodano a generali della dittatura argentina e ad Augusto Pinochet. Entrambi erano nella lista dei papabili. Cosi` oggi la corona di piu` probabile papabile balla sulla testa di vari cardinali e le loro quotazioni ogni giorno si alzano o si abbassano. Il probabile successore di Giovanni Paolo II finisce per essere proposto piu` dai mezzi di comunicazione di massa che dal santo bisbigliare del conclave. Il lungo pontificato di Wojtyla e` stato -e lui si e` certamente impegnato perche` lo fosse al meglio- un evento mediatico incredidibile. Quindi condizione necessaria (ma non sufficiente) e` che anche il prossimo sia mediatico. Ratzinger, il conservatore, lo e`. Tettamanzi, il progressista, lo e` altrettanto. Ed e` ragione forte per il loro essere dei quasi favoriti. Ma se si elideranno a vicenda, come in ogni consesso politico nel quale si tagliano le ali estreme, che si bruciano dopo un lungo scontro, allora verra` il momento degli outsiders: I sudamericani, il nigeriano, l indiano di Bombay. Se non addirittura di un outsider totale. Le dieci ragioni che fanno l elezione Cosa fa di un cardinale un papabile, di altri dei papabili outsider e di altri ancora successori impossibili? 1. Potere acquisito attraverso una carriera in Vaticano (gli europei). Attraverso un importante lavoro pastorale in zone difficili(i sudamericani e l indiano). Attraverso la carriera in curia e l impegno in questioni importanti per la Chiesa (l africano) 2. Visibilita`. Il cardinale, oltre che potente, deve essere conosciuto e amato dalla gente e dai media. 3. Deve avere relazioni amicali e politiche con cardinali elettori e associazioni in grado di sostenerlo all interno del conclave Opus Dei, Cristo Re, Comunione e Liberazione, Focolarini, eccetera- 4. Che sia progressista o conservatore forse importa piu` a noi che al conclave, fatto di gruppi, fazioni trasversali cangianti e sottili. 5. L eta` e` importante: difficile che sia troppo giovane (soprattutto dopo Wojtyla) Allo stesso tempo difficile che sia troppo vecchio. A meno che il conclave non si orienti per un papato di transizione e in questo caso il piu` probabile ad essere eletto papa e` Joseph Ratzinger. 6. Vicino, ma non troppo, a Wojtyla. Quelli troppo vicini a Giovanni Paolo II spariranno con lui tutto l appartamento dei polacchi con Stanislaw Dziwisz in testa- 7. Le questioni importanti, su cui si gioca la candidatura, sono anche la posizione sulle questioni morali attualmente dibattute dalla Chiesa: bioetica, famiglia, gay, rapporto con i laici, sacerdozio delle donne, castita` dei preti E le tendenze politiche tout court. 8. Carisma, personalita`, capacita` di comando e di maneggiare il mediatico. 9. I papabili outsider sono invece quelli che non ci si sarebbe aspet

10 tati, che sono entrati nella lista dopo un fatto particolare, attraverso le pressioni semi-popolari o attraverso le pressioni dei mass media. 10. I cardinali elettori, meno tre, sono stati nominato dallo stesso Giovanni Paolo II. Per cui e` comunque difficile che il prossimo pontefice possa scostarsi tanto dalla linea politica e dalle idee di Wojtyla. O forse, nonostante tutto, succedera`? Non probabile ma possibile, anzi, auspicabile. Gli elettori Nel collegio cardinalizio sono rappresentate 55 nazionalita`. Tutti nominati, tranne Ratzinger, Baum e Sin, da Giovanni Paolo II I cardinali elettori al di sotto degli 80 anni sono europei - di cui 20 italiani 14 nordamericani 21 latinoamericani 11 africani 11 asiatici 2 dall'oceania Come votano I cardinali elettori voteranno quattro volte al giorno, due alla mattina e due al pomeriggio. Tranne il primo giorno di conclave in cui ci saranno solo tre scrutini. Abolita l elezione per acclamazione, il nuovo papa dovra` essere eletto solo mediante scrutinio segreto. Ascendera` al soglio di Pietro, stabilisce la costituzione firmata da Wojtyla, il cardinale che avra` I due terzi dei voti validi. Nel caso in cui il numero dei cardinali presenti non possa essere diviso in tre parti uguali, per la validita` dell elezione e` richiesto un suffragio in piu`. Se dopo I primi tre giorni di scrutini, nessuno sara` eletto, ci sara` un giorno di pausa. Alla ripresa, se ci saranno altri 21 scrutini senza esito, intervallati da altre tre pause ogni sette votazioni, cambiera` il sistema di voto. Su invito del cardinale camerlengo gli elettori potranno scegliere di eleggere il nuovo papa o con la maggioranza assoluta o votare solo I due nomi che nell ultimo scrutinio abbiano ottenuto I maggiori consensi. Un vero e proprio ballottaggio. Diventera` papa quello che avra` ottenuto la maggioranza assoluta

11 Dove votano La Cappella Sistina. E` stato Giovanni Paolo II a stabilire che il conclave si sarebbe riunito esclusivamente nella Cappella Sistina. Essa e` da sempre, da quando, nel 1508, Michelangelo l ha resa il capolavoro atistico e mistico che e`, considerata il centro della cattolicita` romana, il sancta sanctorum nella tranquillita` del quale scende lo Spirito Santo a suggerire nomi ai cardinali elettori. E pensare che Michelangelo accetta controvoglia di dipingere il soffitto d quella stalla, ma poi integra mirabilmente l architettura dipinta nell opera stessa e fa della creazione un atto violento: separare la luce dalle tenebre, la terra dalle acque. Un opera in cui tutto -affreschi, volte, vele, archi- sembra spingere verso l alto. E dove il cielo non e` spazio infinito, qualcosa oltre l orizzonte terreno, ma si fa costruzione dottrinale. Tutto e` fatto per ispirare, per contemplare e per riportare l uomo piu` vicino possibile a Dio. Qui, in questa cappella, sara` scelto dai cardinali elettori, sempre con la consulenza dello Spirito Santo, che tra questi affreschi sembra trovarsi a casa sua, il successore di Giovanni Paolo II. Il nuovo papa. Le previsioni Non puo` certo succedere in Italia, ma se entrate in una qualsiasi agenzia di scommesse londinese, una della Sporting Excange per esempio, potete fare il vostro gioco e puntare dei soldi su chi pensate possa diventare il nuovo papa. Si sa che l Inghilterra ha una tradizione lunghissima di scommesse sugli argomenti piu` svariati, dall indovinare che colore avra` il cappellino della Regina nella prossima uscita reale, a chi si fara` male per primo in una partita di calcio o a chi vincera` le elezioni politiche in Italia. Le quote date dai bookmakers sui papabili sono fluttuanti e in continuo cambiamento. Colpa di quello che succede a Roma. Le quote che qui sono date sono indicative e sono quelle del giorno succesivo alla morte del papa. Anche se la cosa puo` sembrare profana si tratta in realta` di una sintesi estrema delle possibilita` reali, e in tempo reale, che tengono conto di questi fattori: la statura del candidato papabile e il probabile sostegno dei diversi gruppi che lo appoggiano

12 Progressisti Vorrebbero che il nuovo papa si occupasse di ß Far ripartire le riforme sancite dal Vaticano II e bloccate. Pensando seriamente alla possibilita` di un governo collegiale della Chiesa, attraverso il Sinodo dei Vescovi, e restituendo potere decisionale alle Conferenze Episcopali. ß Far partire adeguati progetti di evangelizzazione e inculturazione per I territori extraeuropei, cercando di combattere con essi l avanzamento dell Islam e la globalizzazione spregiudicata ß Ripensare le attuali posioni della Chiesa su aborto, contraccezione e ricerca scientifica ammorbidendole ß Considerare il sacerdozio delle donne e la possibilita` che I preti possano sposarsi, facendo cosi` fronte alla crisi delle vocazioni Conservatori Vorrebbero che il nuovo papa si occupasse di ß Difendere strenuamente l ortodossia della Chiesa ß Riprodurre il pontificato di Wojtyla nel suo modello fortemente carismatico e mediatico ß Rispondere al rischio della globalizzazione ribadendo l unita` della Chiesa e la sua centralizzazione, con a capo la figura del papa ß Non cedere alle richieste di collegialita` e ribadire ancora una volta il modello gerarchico-piramidale ß Rimanere nelle posizioni ortodosse su gay, sacerdozio delle donne, ricerca scientifica, aborto I favoriti Joseph Ratzinger: il mastino della baviera 77 anni, conservatore, Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede- ex Sant Uffizio-. Potente in Curia, e` sostenuto dai conservatori piu` intransigenti ma anche dai conservatori che auspicano comunque un cambiamento interno alla Chiesa. Signore, spesso la tua chiesa ci sembra una barca che sta per affondare, una barca che fa acqua da tutte le parti. Anche nel tuo campo di grano vediamo più zizzania di grano. La veste e il volto così sporchi della tua Chiesa ci sgomentano. Ma siamo noi stessi a sporcarli. Faccia larga e simpatica, tanti capelli ribelli e completamente bianchi, occhi azzurri, Joseph Ratzinger e` nato in un paese della Germania. Tenace difensore dell ortodossia e` uomo di grande cultura non estraneo pero` a qualche pazzia: per una sua ricorrenza fece venire infatti, nel chiostro di Santa Maria in Trastevere, alcune decine di shutzen in braghette che spararono al cielo. Perfetto come papa di transizione, I bookmakers inglesi lo danno a 9, 4, cioe` se puntiamo 1 euro sulla sua vittoria ce ne danno 9, 4. Sembra una quotazione da outsider piu` che da favorito, ma forse e` perche` lo pensano piu` come kingmaker, sanno che ha molti nemici e che vincera` solo se passera` la linea del papa di transizione. Resta comunque considerato l uomo piu` potente del Vaticano e gli si attribuiscono forti chances per la successione. Custode del dogma emette anche encicliche e documenti dottrinali che di norma spettano al papa. Dal 1981, e` Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede. E` praticamente il custode del retto culto cristiano, ma crede forte

13 mente nella necessita` di sburocratizzare la Chiesa. E` il numero uno in fatto di cio` che e` permesso fare e cio` che proprio non e` permesso fare per essere un buon cristiano. E` lui che detta legge su come i cristiani debbano comportarsi nei confronti dei gay, delle coppie di fatto, della procreazione assistita, della famiglia. Il Cardinale Ratzinger si occupa di questi temi da prima che fosse nominato Prefetto da Giovanni Paolo II. E` infatti negli anni 70 che Ratzinger si fa il nome di intransigente della Chiesa. Famose sono le sue dichiarazioni, anche recenti, sui gay, sulla famiglia e sulla politica scientifica della Chiesa. Nel suo documento Dominus Jesus cosi` esorta I politici: I politici cattolici in particolare nella linea della responsabilità che è loro propria, come tutti i fedeli, sono tenuti ad opporsi al riconoscimento legale delle unioni omosessuali perche` questo potrebbe rimettere in discussione la sacra istituzione del matrimonio, la sopravvivenza della famiglia umana fondata sul matrimonio tra uomo e donna insomma. Secondo il cardinale quindi gli omosessuali devono essere accolti con rispetto, compassione e delicatezza ma sempre avendo ben chiaro che per la Chiesa la condotta omosessuale e` considerata una condotta disordinata. A loro quindi la Chiesa impone castita`. Il documento contiene inoltre delle vere e proprie imposizioni di comportamento rivolte soprattutto ai politici per illuminare l'attività degli uomini politici cattolici, affinche` non paragonino l unione matrimoniale a quella tra due persone dello stesso sesso. Insomma le unioni omosessuali non sono in condizione di assicurare adeguatamente la procreazione e la sopravvivenza della specie umana - osserva e non vi è dunque alcuna ragione per il loro "riconoscimento legale". Nel Vaticano II Ratzinger era considerato un progressista, ma dopo la fine del Concilio si e` allontanato dalle posizioni riformiste per abbracciare sempre di piu` quelle conservatrici. Decisamente poco amato dai laici ma sostenuto fortemente dalle frange conservatrici ed ortodosse della Chiesa di Roma, vanta l appoggio personale di Camillo Ruini e puo` inoltre contare su amici di lunga data tra i cardinali elettori. Questi gruppi conservatori conterebbero su di lui, nel caso fosse eletto, per porre rimedio ai danni fatti dal Concilio Vaticano II. Qualche tempo fa pero` commette una grande gaffe: fa intendere che le dimissioni del papa erano possibili e forse anche vicine, salvo poi smentire in lacrime davanti al Santo padre e al suo fido segretario Dziwisz, che l aveva fatto sapere a tutti. Da allora tutti in Curia si domandano se la grande gaffe lo abbia bruciato per sempre. Lo ha bruciato davvero? Oppure e ` cosi` forte da essersi ripreso? Solo il Conclave lo dira`. Le sue quotazioni si alzano, tanto da farlo considerare il papabile numero uno quando si comincia a parlare di un papato di transizione. Dopo un pontificato cosi` lungo e, per certi versi, irripetibile, la Chiesa potrebbe aver bisogno di un periodo cuscinetto che le permetta di aprirsi verso altre prospettive evitando grandi rotture. Avrebbe bisogno insomma di qualcuno che dia continuita` alla linea wojtyliana in attesa degli assestamenti di fine regno. Per questo ruolo Joseph Ratzinger, con i suoi 77 anni, la sua intransigenza da una parte e la sua recente capacita` di apertura sulla possibilita` di un governo piu` collegiale della Chiesa, sembra proprio essere l uomo giusto. Al funerale di don Giussani ha affiancato l Arcivescovo Tettamanzi a cui sarebbe spettato, per diritto di territorialita`, svolgere il rito funebre, ricevendo applausi scroscianti dalle migliaia di persone riunite in Duomo con la sua omelia. Anche Angelo Roncalli fu eletto al soglio pontificio a 77 anni, sem

14 brando troppo vecchio a tutti, e poi fece il Concilio Vaticano II Ma davvero, nel caso di una sua elezione, il mastino della Baviera si dedicherebbe a riprendere le riforme troncate del Vaticano II? L impressione e` quella che Ratzinger tenga molto alla rigida gerarchia piramidale della Chiesa con a capo il Santo Padre, ma che forse ha iniziato la campagna elettorale sperando di riuscire meno antipatico ad alcuni gruppi attualmente di peso come Comunione e Liberazione per esempio. Come kingmaker numero uno, se l eletto non sara` lui pero`, sara` comunque in grado, insieme all altro grande elettore Ruini, di orientare la scelta dei suoi colleghi come fece nel 1978 per il papa polacco. Soffio dello Spirito Santo permettendo. Potrebbe anche vincere alle primissime elezioni, ma se trova una resistenza tenace e trasversale che non lo fa passare, potrebbbe fare come nel 1978 il kingmaker. Dionigi Tettamanzi: il vescovo no-global 70 anni, progressista, Arcivescovo di Milano. Sostenuto dalla comunita` di S. Egidio, dai Focolarini e da alcuni membri dell Opus Dei e amato dai giovani cattolici. Troppo di sinistra? La sua quota e` 4, 9. Lui e` originario della provincia di Milano. Li` si e` consacrato, ha insegnato. Nel 2002, dalla Genova del G8, ci e` tornato come Arcivescovo. Espressione che a volte sembra svagata, ma che spesso poi si apre in un sorriso, corporatura robusta e pochi capelli, il cardinal Tettamanzi, dopo un periodo in provincia nella quale non riusciva a far carriera (forse era Carlo Maria Martini, l asceta eterno papabile progressista che il lungo pontificato di Wojtyla ha ridotto a pensionato, a tarpargli le ali?), decise di tentare la strada per Roma. Nella capitale ci ando`, ufficialmente, come rettore del Pontificio Seminario Lombardo. In realta` lavorava direttamente per il papa divento` il suo ghostwriter- per la CEI e per il Sant Uffizio. Esperto di teologia morale, bioetica, famiglia e sessualita`, durante l esperienza genovese si e` messo anche a studiare a fondo i temi della globalizzazione, della plutocrazia e telecrazia, della poverta` del terzo mondo. Ed e` stato quello che piu` si e` impegnato nella campagna contro la guerra di Bush lanciata da Giovanni Paolo II. Insomma, e` il candidato naturale della sinistra. Dionigi Tettamanzi era infatti arcivescovo di Genova durante il G8 e piu` volte si e` dichiarato accanto ai dimostranti in piazza e mai insieme ai grandi. L ha detto e non l ha mai ritrattato ed e` proprio questo che ha spinto molti a vedere bruciata la sua candidatura. Dalla sua ha pero` la comunita` di S. Egidio, il movimento dei focolarini e alcuni membri dell Opus Dei-tutti in grado di preorientare 26 27

15 un conclave - nonche` la simpatia dei giovani cattolici che erano in piazza a Genova e l appoggio di padre Alex Zanotelli. Nei suoi interventi durante le giornate di Genova Tettamanzi ha spiegato che anche la Chiesa ha un suo pensiero sulla globalizzazione, pensiero che rientra nella cosiddetta "dottrina sociale della Chiesa". E questa è incentrata sull'uomo, sulla sua dignità personale, sui suoi diritti e doveri in ogni ambito di vita, ossia nelle sue relazioni interpersonali che secondo centri concentrici vanno dal nucleo famigliare alle più diverse comunità piccole o grandi sino all'intera umanità. E ancora : Ci chiediamo chi e come deve intervenire a favore dei popoli poveri. Non c'è dubbio che devono intervenire gli operatori economici e finanziari. E qui si apre un capitolo di grande interesse, con aspetti indubbiamente positivi legati a un "sistema economico che riconosce il ruolo fondamentale e positivo dell'impresa, del mercato, della proprietà privata e della conseguente responsabilità per i mezzi di produzione, della libera creatività umana nel settore dell'economia" ma anche con aspetti assai problematici o decisamente negativi, allorquando cioè l'economia viene assolutizzata, dimenticando che essa "è solo un aspetto ed una dimensione della complessa attività umana" e che "la libertà economica è soltanto un elemento della libertà umana". In realtà, quando la libertà economica "si rende autonoma, quando cioè l'uomo è visto più come un produttore o un consumatore di beni che come un soggetto che produce e consuma per vivere, allora perde la sua necessaria relazione con la persona umana e finisce con l'alienarla ed opprimerla. Nessun cardinale l ha difeso durante la bufera scatenata dalla sua presa di posizione, neanche il cardinal Martini, capofila dei progressisti da sempre. Neanche Camillo Ruini, che all inizio sembrava appoggiarlo. La bufera l ha creata lui, schierandosi apertamente con i manifestanti e i no-global, una posizione che gli ha inimicato veramente molti esponenti del clero. E l arcivescovo continua comunque a farsi sentire, soprattutto nella sua cara Milano, che anche lui capisce essere invivibile. Cosi`, alla vigilia di S. Ambrogio, davanti al fior fiore della classe politica milanese e del Cavaliere, il vescovo del G8 ha ribadito che la casa è diventata un miraggio e un costo insostenibile [ ] e non riesce più nemmeno a essere un sogno e per molti è piuttosto un incubo. Non ha risparmiato riferimenti precisi, dicendo che anche quella che era definita la classe media si trova oggi pericolosamente vicina alla soglia di povertà ; la vita non è un reality show; al centro deve esserci la persona e i suoi bisogni ; e per diventare qualcuno e uscire dall indifferenza non basta certo la concessione di una pensione o di un voucher. Il Cavaliere all udire queste parole sara` forse saltato sulla sua bella poltrona? Per quanto riguarda la possibilita` del riconoscimento delle unioni di fatto Tettamanzi, in un suo documento, cosi` si esprime: Di fronte al fenomeno delle unioni di fatto non si può tralasciare la considerazione dell'aspetto soggettivo: siamo di fronte a singole persone, alla loro visione della vita, alle loro intenzionalità, in una parola alla loro "storia". In tal senso, noi possiamo, anzi dobbiamo, anche prendere atto e rispettare la libertà individuale di scelta di queste stesse persone. Sembra confortante, ma poi aggiunge che e` inaccettabile questa tendenza, così diffusa e radicata, quasi istintiva, a contrapporre cattolici e laici! Quanto dice l'enciclica Evangelium vitae circa il problema dell'aborto può dirsi analogamente per il nostro problema: "Il Vangelo della vita non è esclusivamente per i credenti: è per tutti. La questione della vita e della sua difesa e pro

16 mozione non è prerogativa dei soli cristiani ". E poi: Per le ragioni ora dette si deve concludere che il "modello" di matrimonio e di famiglia non è affatto qualcosa di secondario o di marginale per la configurazione strutturale della società, è qualcosa di determinante e qualificante la società stessa: quale è la famiglia, tale è la società! A chi gli chiede cosa e` la pace, l Arcivescovo risponde che la pace ha un prezzo. Si paga un uso irresponsabile della liberta`. La pace e` il risultato dell impegno per la giustizia, la verita`, la liberta`, la solidarieta`. Le sue quotazioni nella lista dei papabili sembrano essere scese dopo I suoi interventi di Genova, ma e` stato Wojtyla a mandarlo a Milano, ed e`` noto che Milano e` una delle anticamere del papato. Potrebbe pero` essere un segno negativo la non buona accoglienza della sua omelia al funerale di don Giussani. Ma in realta` continua a permanere al vertice della lista e molte sono le sue chances se il conclave si orientera` per un papa italiano, riformista magari, che sia in grado di ripetere un pontificato lungo come quello del polacco. Tettamanzi e` un progressista e studia da papa gia` da un po In Curia puo` vantare l appoggio del cardinale Giovanni Battista Re e fuori quello della gia` citata Comunita` di Sant Egidio. Ha pero` perso il prezioso appoggio dell Opus Dei, probabilmente per le sue posizioni troppo di sinistra. Il cardinale Tettamanzi conta anche sui consensi dell ala moderata e progressista del collegio cardinalizio. Se il blocco progressista per Tettamanzi riesce a fermare con un blocco di una cinquantina di voti (ne servono un ottantina per vincere) si apre un conclave che esclude I due, come ala destra e ala sinistra, e va verso gli outsiders. Outsiders Angelo Sodano: l uomo della Curia (Italia) 78 anni, Segretario di Stato, grande esperienza in politica e in diplomazia. E` molto difficile che il Segretario di Stato sia eletto papa, anche se ci riusci` Pio XII. E` dato a 36. Il cardinal Angelo Sodano, nato ad isola d Asti, e` il Segretario di Stato e Vice-Decano del Collegio Cardinalizio praticamente il numero due nell interregno tra due papi-. E` colui che tiene effettivamente il governo della Chiesa. Ha studiato ad Asti e poi a Roma, laureandosi in Teologia presso la Pontificia Universita` Gregoriana e in Diritto Canonico presso la Pontificia Universita` Lateranense. Comincio` a lavorare in Curia nel 1959, chiamato dall allora Sostituto della Segreteria di Stato. Successivamente e` stato destinato alle Nunziature Apostoliche in Ecuador, Uruguay e Cile come Segretario di Nunziatura. Richiamato a Roma nel 1968 agli Affari Pubblici ha avuto la possibilita` di viaggiare molto nell Europa dell Est. Nel 1977 e` stato nominato Nunzio Apostolico in Cile, nel quale rimase per piu` di dieci anni. Ha assunto altre importanti cariche finche` nel 1991 Giovanni Paolo II lo ha nominato Segretario di Stato. Su di lui pesa il sospetto di un amicizia con Augusto Pinochet e i suoi sostenitori ed inoltre e` molto difficile che un segretario di Stato possa poi diventare papa, cosa che riusci` solo a papa Pacelli. Il gruppo degli Italiani e`, insieme a quello dei sudamericani, quello quello piu` numeroso, ma Sodano, piu` che un papabile, bruciato da Pinochet, fara` il kingmaker

17 Angelo Scola: il dialogatore (Italia) 63 anni, Patriarca di Venezia. Conservatore, sostenuto da Ratzinger e dall Opus Dei ed anche da CL ( Comunione e liberazione). Attualmente si occupa del dialogo interreligioso. Il cardinal Angelo Scola e` il Patriarca di Venezia e gia` questo e` di buon auspicio dato che il patriarcato di Venezia ha gia` dato tre pontefici - Da ragazzo ha partecipato attivamente all Azione Cattolica e ha prima studiato filosofia all Universita` Cattolica del Sacro Cuore e poi teologia a Friburgo dove ha conseguito il dottorato, nel frattempo faceva anche parte di Comunione e Liberazione. E` stato professore assistente di Teologia morale e professore di Antropologia Teologica, studiando matrimonio e famiglia. Scola si e` formato nella scia di Joseph Ratzinger e deve molto all Opus Dei, ma e` anche molto vicino al movimento di Comunione e Liberazione. A proposito dell Islam dice che Categorie come reciprocita` e tolleranza non bastano piu`. La compenetrazione planetaria ha bisogno di un nuovo ordine mondiale. L integrazione con il mondo musulmano o avverra` in Europa o non so dove potra` avvenire. Cosi`, per ribadire il concetto. Ha iniziato la pubblicazione di Oasis, una rivista che si occupa del cristianesimo nel mondo, soprattutto in Asia e Africa, e di dialogo interreligioso. Crede fortemente nella necessita` di contaminazione della Chiesa con gli stimoli nuovi che vengono da Asia e Africa. Un outsider forte. Giovanni Battista Re: il viaggiatore (Italia) 71 anni, Prefetto della Congregazione per i Vescovi. E` dato a 30. Il Cardinale Giovanni Battista Re e` il Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l'america Latina. Prefetto della Congregazione per i Vescovi E` entrato in seminario prestissimo, a 11 anni, e sua sorella e` una suora canossiana. Fu ordinato sacerdote nel 1957 e perfeziono` i suoi studi nel Pontificio Seminario Lombardo e nella Pontificia Università Gregoriana, dove conseguì la laurea in Diritto Canonico. Nel 1963 fu destinato come «Addetto» alla Nunziatura Apostolica in Panama, poi in Iran fino al nuovo incarico di Segretario particolare dell'allora Sostituto, Mons. Giovanni Benelli. E` diventato poi Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato, nel settembre 2000 è stato nominato Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l'america Latina. E`stato molto vicino al Santo Padre Wojtyla e lo ha accompagnato in molti dei suoi viaggi per il mondo

18 Camillo Ruini: il kingmaker (Italia) 74 anni, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma e Presidente della CEI. E` nato a Sassuolo, in provincia di Modena, ha studiato a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana e ha insegnato filosofia presso il Seminario diocesano e teologia dogmatica presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Modena-Reggio Emilia-Carpi- Guastalla. Dal 1977 al 1983 ha insegnato anche Teologia Dogmatica presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese. Nel 1986 Giovanni Paolo II lo ha nominato Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e nel 1991 lo ha nominato anche Presidente della CEI. Lo ha riconfermato poi Presidente della Conferenza Episcopale Italiana per il successivo quinquennio e, nel 2001, per il terzo quinquennio. Uomo moderato, grande conoscitore della Curia e sostenitore dell esigenza, per la Chiesa, di aprirsi alla cultura contemporanea e confrontarsi con essa per non essere emarginati rispetto al dibattito mondiale sui grandi cambiamenti. Crescenzio Sepe: il papa rosso (Italia) 59 anni, Prefetto della Congregazione per l evangelizzazione dei popoli l ex Propaganda Fide-. Potentissimo in Curia, vanta legami di amicizia in vari settori strategici, ama organizzare eventi ed essere sempre al centro dell attenzione mediatica. In realta` lui punta al posto attualmente occupato da Angelo Sodano. E` dato a 21. In Vaticano lo chiamano il papa rosso per sottolineare la sua potenza. Ha infatti poteri enormi sulle terre di evangelizzazione, che lui pero` non giudica ancora sufficiente visto che punta, con poca discrezione, alla segreteria di Stato. Qualche voce, che proviene da piazza di Spagna, dove si trova il palazzo di Propaganda, lo vuole come outsider nella lista dei papabili. Crescenzio Sepe e` infatti il prefetto della Congregazione per l evangelizzazione dei popoli -de Propaganda Fide-, e` nato nella provincia di Caserta e conserva contatti ed alleanze con i religiosi della sua terra, in particolare con suor Tekla Famiglietti, potente badessa delle brigidine. Da sconosciuto uomo di Chiesa della provincia campana e` diventato, attraverso passaggi televisivi, organizzazione di concerti rock ed ha un esasperante voglia di mettersi in mostra. Segretario generale del Comitato centrale del Giubileo, e` cosi` entrato in Curia e fa di tutto perche` lo si riconosca in giro. Per questo ha lanciato una campagna pubblicitaria su se stesso, cominciando a viaggiare per il mondo incontrando capi di Stato, vescovi, personalita` E il mondo lo gira vestito di bianco. Nel 2003 e` stato a Cuba con suor Tekla, a cui Fidel Castro ha regalato un convento, cercando di farne un evento, anche se l arcivescovo locale non ha voluto saperne di fare festa. Potente, sostenuto dall Opus Dei, abile organizzatore di eventi e molto ambizioso e` 34 35

19 pero` probabilmente troppo giovane per aspirare al maggior soglio. Si accontenterebbe, forse, del posto di Angelo Sodano o di Giovanni Battista Re Christoph Schonborn: il leader (Europa) 60 anni, conservatore, Arcivescovo di Vienna e domenicano. Pupillo di Ratzinger sarebbe da lui sostenuto in un eventuale conclave che ha bruciato il tedesco. Anche Ruini potrebbe votare per lui. Forse troppo giovane. Se diventasse papa, I bookmakers pagherebbero 18, 50 volte la posta. Arcivescovo di Vienna, nato in Boemia e subito trasferitosi in Austria, e` l altro nordeuropeo, insieme a Ratzinger, presente nella lista dei possibili successori di Wojtyla. Nella sua famiglia, di antiche, nobili origini e di ascendenza ebraica, ben 19 membri hanno ricoperto l incarico di arcivescovo, vescovo o sacerdote. Sconborn parla diverse lingue e ha avuto la possibilita` di viaggiare per il mondo in lungo e in largo, membro della Congregazione per le Chiese Orientali, piu` volte ha espresso l urgenza, per la Chiesa Cattolica, di stabilire una nuova fratellanza tra il ramo occidentale e quello orientale del cristanesimo. E` comunque un tradizionalista e ha in Ratzinger un potente protettore. Ha dimostrato pero` anche doti di leader, di capacita` di dialogo e mediazione con I movimenti riformisti e contestatori durante lo scandalo austriaco del cardinale pedofilo Groer. Sembra andare bene sia per i conservatori sia per i progressisti perche` e` aperto alle correnti del pensiero moderno. E` pero` forse troppo giovane, dopo il pontificato ventisettennale di Wojtyla la Chiesa potrebbe tendere, nello scegliere il nuovo papa, verso personaggi con un eta` piu` avanzata che, o garantirebbero un papato esclusivamente di transizione, oppure inaugurerebbero un nuovo corso, ma mai troppo lungo 36 37

20 Julian Herranz Casado: il giurista (Europa) 75 anni, poca esperienza pastorale ma molta in Curia. Massimo esperto di diritto canonico, Presidente del Pontificio Consiglio per I testi legislativi. Sostenuto fortemente dall Opus Dei, fu grande amico del suo fondatore Escriva`de Balaguer. Carriera canonica ed ortodossa. Il cardinal Herranz Casado, spagnolo, e` il Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi e della Commissione Disciplinare della Curia Romana. Fa parte dell Opus Dei fin dal 1949, quando inizia un intensissimo apostolato tra i colleghi delle universita` di Madrid e Barcellona nelle quali si laurea in Medicina e si specializza in Psichiatria. I suoi studi teologici li fa invece a Roma, nel Seminario internazionale dell Opus Dei. Vive nella capitale italiana dal 1960, lavorando in Curia, ma ha girato tutto il mondo tenendo conferenze sul Diritto Canonico, di cui e` stato anche professore straordinario all Universita` di Navarra. Ha preso parte alla stesura del nuovo codice del diritto canonico del 1983 ed e` anche il massimo esperto, in Curia, della sua interpretazione ed applicazione. Insomma, un uomo che ha alle spalle la piu` canonica delle formazioni e la piu` ortodossa delle cariere. E` sostenuto dall Opus Dei, ed e` stato grande amico del suo fondatore Josemaria Escriva` de Balaguer, un outsider di sostanza. Walter Kasper: l americano (Europa) 72 anni, il Cardinale Kasper e` il Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'unità dei Cristiani ed e` nato in Germania. Dopo aver studiato a Monaco e a Tubingen, viene ordinato sacerdote nel 1957 e prosegue gli studi di teologia conseguendo due dottorati di ricerca. Per 25 anni insegna teologia dogmatica in due universita` tedesche e all Universita` cattolica di Washington. E` il candidato degli Americani perche` si e` attualmente avvicinato ai potentissimi e ricchi teocons

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina)

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) I dati riportati nel libro si riferiscono alla data del 31 dicembre 2008 Quadro di sintesi della struttura organizzativa:

Dettagli

LA RIFORMA PROTESTANTE

LA RIFORMA PROTESTANTE LA RIFORMA PROTESTANTE LE CAUSE DELLA RIFORMA interessi temporali dei papi corruzione diffusa crisi della chiesa grande indulgenza 1517 pubblicazione tesi di Lutero 1. scontro tra principi e imperatore

Dettagli

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it Museo dei Papi Padova www.museodeipapi.it Il Progetto Il progetto del Museo dei Papi nasce dal giovane Ivan Marsura impegnato già da anni nella ricerca di materiale originale appartenuto ai Pontefici della

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

I CENTRI CULTURALI CATTOLICI REALTÀ MULTIFORME DI PRESENZA E D AZIONE

I CENTRI CULTURALI CATTOLICI REALTÀ MULTIFORME DI PRESENZA E D AZIONE I CENTRI CULTURALI CATTOLICI REALTÀ MULTIFORME DI PRESENZA E D AZIONE Mons. Gergely KOVÁCS Capo Ufficio del Pontificio Consiglio della Cultura Sarajevo, 9 luglio 2005 Eminenze ed Eccellenze Reverendissime,

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com

ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com ftva Gennaro WÉàà. Fusco E.mail: genfusco@live.com CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Informazioni personali Data di nascita: 27 maggio 1970 Luogo di nascita: Leuggern (Svizzera) Status: Presbitero presso la

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi

Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi Card. Stanisław Ryłko Presidente Pontificio Consiglio per i Laici Città del Vaticano GIOVANNI PAOLO II: AMICO DEI GIOVANI Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi 1.

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Istituto Superiore per Formatori STATUTO

Istituto Superiore per Formatori STATUTO Istituto Superiore per Formatori STATUTO I. FINALITA Art. 1. Scopo dell Istituto Superiore per Formatori è di preparare formatori che operino nel campo della vocazione sacerdotale, religiosa e laicale,

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAMPOS AGUILAR, EMERSON Indirizzo Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) Telefono +39 06 9534428 Cell. +39 347

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

La cultura globalizzata. Chiedigli la marca.

La cultura globalizzata. Chiedigli la marca. La cultura globalizzata. Chiedigli la marca. Uno degli aspetti più evidenti della cosiddetta globalizzazione è la diffusione di culture, mode, modi di vivere e pensare, oggetti uguali in tutto il mondo.

Dettagli

Con Don Bosco educatori dei giovani nel nostro tempo

Con Don Bosco educatori dei giovani nel nostro tempo Convegno Internazionale di Pedagogia Salesiana Roma 19-21 marzo 2015 Con Don Bosco educatori dei giovani nel nostro tempo SEDE DEL CONVEGNO: Salesianum (via della Pisana), UPS (Università Pontificia Salesiana)

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015 2 Anno L uomo in Cristo DIOCESI DI MILANO Zona Pastorale IV Decanato di Bollate INTRODUZIONE La rivelazione cristiana, oltre a comunicarci il volto di

Dettagli

Preghiera per la famiglia

Preghiera per la famiglia Domenica 4 ottobre 2009 a San Fidenzio: Chiesa e famiglia: verso una maggior corresponsabilità Preghiera per la famiglia Fa o Signore che nella nostra casa quando si parla, sempre ci si guardi negli occhi.

Dettagli

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo.

D Illustrare la natura e le conseguenze del peccato. D Apprezzare l'opera di Cristo per togliere il peccato dell'uomo. 'II peccato Immaginate che un caro amico vi regali un palazzo pieno di splendidi oggetti. È tutto vostro e potete godervelo! In cambio Egli vi chiede una sola cosa: "Per piacere, non gettarti dal torrione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Scuola e società: le politiche educative

Scuola e società: le politiche educative 1 Scuola e società: le politiche educative La chiesa per la scuola Laboratorio nazionale CEI Elisa Manna Responsabile Politiche Culturali Fondazione CENSIS 2 La scuola è l istituzione sociale fondamentale

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICA FONDAMENTALE La Rivelazione cristiana di Dio: - L idea di rivelazione nel Concilio Vaticano I e nel Concilio

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ENRICO FERMI - NUORO INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA. PROGRAMMI SVOLTI classe prima D A.S. 2010/2011

LICEO SCIENTIFICO ENRICO FERMI - NUORO INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA. PROGRAMMI SVOLTI classe prima D A.S. 2010/2011 classe prima D INTERROGATIVI ESISTENZIALI E RISPOSTE DATE NEL CORSO DELLA STORIA - l uomo e le sue domande - fattori che ritardano le risposte alle domande di senso nell adolescenza - senso della vita

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI IL BILANCIO INTEGRATO ENTI Santa Sede Carità Santa Sede Curia Santa Sede Pastorale Stato Città Vaticano Governatorato SCV Direzioni Uffici Direzione della Ragioneria dello Stato Direzione dei Servizi generali

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

La famiglia è il futuro

La famiglia è il futuro La famiglia è il futuro Tutti i documenti del Sinodo straordinario 2014 a cura di Antonio Spadaro Introduzione Una Chiesa in cammino sinodale di Antonio Spadaro Cristo ha voluto che la sua Chiesa fosse

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

2012/111. Scheda Progetto ASIA. 1. Il contesto

2012/111. Scheda Progetto ASIA. 1. Il contesto Scheda Progetto ASIA 2012/111 1. Il contesto La diocesi di Tuticorin comprende parte dei distretti di Thoothukudi (Tuticorin), Kanyakumari e Tirunelveli (Nellai) nello stato indiano del Tamil Nadu. La

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese Dal 500 fino alla pace di Westfalia che mette fine alla guerra dei Trent anni (1618-48), Francia e Impero si sono scontrati, in Italia e nell area tedesca, per la supremazia in Europa. Impedendo agli Asburgo

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944)

APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944) APPARIZIONI DELLA REGINA DELLA FAMIGLIA Ghiaie di Bonate, Bergamo (13-31 maggio 1944) Posizione della Santa Chiesa Queste apparizioni della Madre di Dio non hanno ancora ottenuto il verdetto di autentica

Dettagli

II. LO SPIRITO SANTO AL VERTICE DELLA CHIESA

II. LO SPIRITO SANTO AL VERTICE DELLA CHIESA II. LO SPIRITO SANTO AL VERTICE DELLA CHIESA 1 La Cattedra di San Pietro (in latino Cathedra Petri) è un trono ligneo del IX secolo, che la leggenda medievale identifica con la cattedra vescovile appartenuta

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme.

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I numeri della Provincia di Madrid, cioè della Spagna. I Redentoristi in Spagna (che storicamente formano la Provincia

Dettagli

La Chiesa che educa servendo la carità

La Chiesa che educa servendo la carità 21-23/11/2011 35 Convegno nazionale delle Caritas diocesane Fiuggi (FR) La Chiesa che educa servendo la carità «Si mise ad insegnare loro molte cose» (Mc 6,34) A TU PER TU CON Mons. Giovanni Nervo primo

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani.

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani. RELIGIONE CATTOLICA Classi 1 che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l'uomo Identità personale relazione con l'altro: la famiglia, gli amici, la scuola, il mondo. Racconto biblico della

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BIOETICA

INTRODUZIONE ALLA BIOETICA INTRODUZIONE ALLA BIOETICA Nel presentare il tema introduzione alla bioetica che ho tenuto il 18 maggio scorso presso la Comunità dei Padri Camilliani di Macchia-Monte Sant Angelo, ho iniziato parlando

Dettagli

YQA 032 Conduttore: John Vennari Ospite: Padre Gruner Topic: Ulteriori approfondimenti sul velo in Chiesa Shoot Date: 01-09-14

YQA 032 Conduttore: John Vennari Ospite: Padre Gruner Topic: Ulteriori approfondimenti sul velo in Chiesa Shoot Date: 01-09-14 Conduttore: John Vennari Ospite: Padre Gruner Topic: Ulteriori approfondimenti sul velo in Chiesa Shoot Date: 01-09-14 Time: 07:43 [Musical intro to 00:07] 2 Voci maschili: JV = John Vennari, FRG = Father

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

(Patrick Geddes, 1919)

(Patrick Geddes, 1919) "Ogni città è in fondo una città sacra: perché un nocciolo di sentimenti religiosi è sempre rintracciabile all'origine delle sue attività e dei suoi spazi collettivi, e quindi della sua stessa esistenza,

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL MESSAGGIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO PER LA FINE DEL RAMADAN

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL MESSAGGIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO PER LA FINE DEL RAMADAN N. 0523 Venerdì 20.10.2006 CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL MESSAGGIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO PER LA FINE DEL RAMADAN CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL MESSAGGIO

Dettagli

LA SENSIBILITA RELIGIOSA DEGLI AFRICANI IMMIGRATI IN ITALIA Don Denis Kibangu Malonda Coordinatore Nazionale Africani francofoni

LA SENSIBILITA RELIGIOSA DEGLI AFRICANI IMMIGRATI IN ITALIA Don Denis Kibangu Malonda Coordinatore Nazionale Africani francofoni LA SENSIBILITA RELIGIOSA DEGLI AFRICANI IMMIGRATI IN ITALIA Don Denis Kibangu Malonda Coordinatore Nazionale Africani francofoni Dopo più di un secolo dalla sua seconda Evangelizzazione, il cammino di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI

UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI UNITA FORMATIVA: IL CRISTIANESIMO LE CONFESSIONI CRISTIANE: ORTODOSSI E RIFORMATI TSC: L alunno si confronta con l esperienza religiosa e distinge la specificità di salvezza del Cristianesimo; identifica

Dettagli

1.3. La nuova geografia economica mondiale

1.3. La nuova geografia economica mondiale 28 A cavallo della tigre 1.3. La nuova geografia economica mondiale Internet, elettronica, auto: da Occidente a Oriente Negli ultimi tre-cinque anni si sono verificati mutamenti molto profondi nell importanza

Dettagli

BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO

BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO BREVE CATECHESI SUL MATRIMONIO CRISTIANO Il patto matrimoniale con cui l uomo e la donna stabiliscono di vivere insieme per tutta la vita, per sua natura ordinato al bene dei coniugi ed alla procreazione

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt.

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt. CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo Lectio Divina (1 Pt.2,1-5; 3,15) Vocazione e missione della comunità cristiana: il cammino degli

Dettagli

DECRETO circa le Esequie Religiose

DECRETO circa le Esequie Religiose Diocesi Oppido-Palmi DECRETO circa le Esequie Religiose Prot.n 417/08/DE Vista l opportunità emersa nel Consiglio Presbiterale dell 11 aprile 2008 di dare una nuova Regolamentazione diocesana alle Esequie

Dettagli

Il solo male che in questa terra possa

Il solo male che in questa terra possa Vincere la passione e fuggire le occasioni Il solo male che in questa terra possa veramente meritare questo nome è il peccato. Se potessimo vedere lo stato di un anima in peccato, sarebbe impossibile per

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 Relazione Incontro del 30 Settembre 2008 BAMBINI ADOTTIVI E BIOLOGICI INSIEME IN FAMIGLIA Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 La genitorialità

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio

Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio X Forum Internazionale dei Giovani - Rocca di Papa (Roma), 24-28 marzo 2010 Testimonianze: Vivere la sessualità secondo il disegno di Dio Fabian Lair, Austria PREMESSA Viviamo in un mondo in cui tutto

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

Rivoluzione Francese

Rivoluzione Francese Rivoluzione Francese Alla fine degli anni 80 del XVIII secolo la Francia attraversata una grave crisi economica: la produzione agricola era calata, le spese militari viste le numerose guerre erano aumentate,

Dettagli

NOI SIAMO CHIESA. Via N. Benino 3 00122 Roma. Via Soperga 36 20127 Milano. Tel. 3331309765 --+39-022664753. E-mail vi.bel@iol.it

NOI SIAMO CHIESA. Via N. Benino 3 00122 Roma. Via Soperga 36 20127 Milano. Tel. 3331309765 --+39-022664753. E-mail vi.bel@iol.it NOI SIAMO CHIESA Via N. Benino 3 00122 Roma Via Soperga 36 20127 Milano Tel. 3331309765 --+39-022664753 E-mail vi.bel@iol.it Internet: www.noisiamochiesa.org Nel Sinodo non sono passati i conservatori,

Dettagli

La bioetica tra fede e ragione

La bioetica tra fede e ragione La bioetica tra fede e ragione PROF. ANDREA PORCARELLI D o c e n t e d i P e d a g o g i a g e n e r a l e e s o c i a l e a l l U n i v e r s i t à d i P a d o v a D o c e n t e d i E t i c a g e n e

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice Giovanni Paolo II Il Santo di Wadowice Edmund Wojtyła con i genitori Emilia e Karol Foto dalla collezione del Museo Casa Natale di Santo Padre Giovanni Paolo II a Wadowice Le mani di mia madre mi insegnavano

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli