SIFET Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 4 anno 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIFET 04 10 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 4 anno 2010"

Transcript

1

2 SIFET Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 4 anno 2010 Periodico trimestrale Sped in abb. post 45% Decreto legge 24/12/2003 n 353 convertito in legge il 27/02/2004 n 46 Cagliari - ISSN X Autorizzazione del Tribunale di Firenze n del 4 dicembre 1962 iscrizione RNS n vol. 20 foglio 29 del 27 maggio 1986 Distribuzione gratuita ai soci SIFET Associato alla Unione Stampa Periodica Italiana Direttore responsabile Prof. Alessandro Capra Comitato di Redazione Prof. Alessandro Capra Ing. Paolo Aminti Prof.ssa Maria Antonia Brovelli Ing. Virgilio Cima Prof.ssa Donatella Dominici Prof. Stefano Gandolfi Ing. Claudio Pigato Prof. Livio Pinto Prof. Fulvio Rinaudo Prof. Luca Vittuari Ing. Giuseppina Vacca Segreteria di Redazione SIFET C.P. 286 Cagliari Centro Piazza del Carmine CAGLIARI t /42 Progetto grafico S. Asili, G. Toneguzzi Autorizzazione del Tribunale di Firenze n del iscrizione R.N.S. n vol. 20 foglio. 29 del ABBONAMENTO ANNUALE AL BOLLETTINO Soci: distribuzione gratuita Non Soci: Italia e Comunità Europea E Altri Stati E

3 4 10 Bollettino della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia n 4 anno 2010 In questo numero: 9 Reti di monitoraggio gps permanenti in aree in frana: confronto tra differenti metodologie di elaborazione Stefano CALCATERRA, Piera GAMBINO, Katia MERLI 27 Immagini satellitari ad alta risoluzione per il catasto delle cave in Campania Angela ERRICO, Francesca GUASTAFERRO, Pasquale MAGLIONE Claudio PARENTE, Raffaele SANTAMARIA Nella foto sopra Giroscopio da navigazione sviluppato agli inizi del A fianco Carta nautica del Mediterraneo di Filippo Geraci (Manoscritto in pergamena datato 1707). 41 Riduzioni delle misure giroscopiche di alta precisione: un caso di studio, la tratta ferroviaria Firenze-Bologna Renzo MASEROLI, Marco PIEROZZI 73 Un WEBGIS Open Source a supporto dei rilievi GPS in Sicilia Gino DARDANELLI, Alessandro FERRARA, Andrea SCIANNA 87 L applicazione TELAER per l aggiornamento di layer cartografici edifici : una opzione integrativa del progetto riuso ortofoto AGEA Giulio MONALDI, Roberto GAVARUZZI, Giuseppe GENTILE, Fabio VOLPE 95 L apertura a terra nelle operazioni di riconfinamento Salvatore Sandro VISCOMI 111 FIG Working Week 2011 Marrakech, Morocco May 18-22, 2011 Bridging the Gap Between Cultures Cristina Castagnetti

4 La SIFET per il quadriennio Presidente Prof. Ing. Elio Falchi c/o DIST - Facoltà di Ingegneria Piazza d Armi Cagliari t f e Vice Presidente Prof. Luciano Surace c/o Istituto Idrografico della Marina Passo Osservatorio, Genova t f e Assessori Prof. Livio Pinto c/o DIIAR - Politecnico di Milano Piazza Leonardo da Vinci, Milano t 02/ f 02/ e Geom. Renzo Maseroli c/o Istituto Geografico Militare Via di Novoli, Firenze t f e Tesoriere Prof. Ing. Giannina Sanna c/o DIST - Facoltà di Ingegneria Piazza d Armi Cagliari t f e Segretario Geom. Ornella Sperandeo Via Bixio, Monza e Bollettino SIFET 4/2010

5 SIFET Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia Sede legale c/o FAST - P.le Morandi Milano Partita Iva Codice fiscale Coordinate SIFET C.C.P. Banco Posta n IBAN IT45Q intestato a Sifet C. P. n. 286 Cagliari Centro Piazza del Carmine Cagliari Il Consiglio Direttivo della Società è così costituito Giunta esecutiva Presidente Prof. Ing. Elio Falchi Vice Presidente Prof. Luciano Surace Segretario Geom. Ornella Sperandeo Tesoriere Prof. Giannina Sanna Assessori Geom. Renzo Maseroli Prof. Livio Pinto Membri onorari Gen. Mario Carlà Geom. Angelo Pericoli Membri di diritto Direttore del Centro Informazioni Geotopografiche dell Aeronautica Direttore del Dipartimento del Territorio delle Finanze Direttore dell Istituto Geografico Militare Direttore dell Istituto Idrografico della Marina Direttore del Servizio Geologico Nazionale Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Presidente del Consiglio Nazionale dei Geometri Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Presidente CS SIFET Presidente Sezione SIFET Palermo Presidente Sezione SIFET Catania Membri ordinari (oltre ai componenti la giunta esecutiva) Prof. Maurizio Barbarella Geom. Karl Bernard Prof. Alberto Cina Geom. Mauro Fino Geom. Vittorio Grassi Geom. Otello Grassi Prof. Ambrogio Manzino Geom. Stefano Nicolodi Prof. Anna Spalla Ing. Giuseppina Vacca Probiviri Ing. Virgilio Cima Prof. Giovanmaria Lechi Prof. Attilio Selvini Revisori dei conti Sig.ra Giusy Italiano Ing. Marco Nardini Le quote sociali (con rinnovo entro il 31 Marzo) per l anno 2010 sono le seguenti: Soci annuali individuali Euro (Europa) Euro Soci annuali collettivi Euro (Europa) Euro Soci annuali giovani (*) Euro (Europa) Euro Soci vitalizi individuali Euro (Europa) Euro Soci vitalizi collettivi Euro (Europa) Euro (*) età inferiore a 26 anni Per informazioni: Segreteria Amministrativa Dott.ssa Lucia Amato t e 5

6 scienza sifet

7 Reti di monitoraggio gps permanenti in aree in frana: confronto tra differenti metodologie di elaborazione Stefano CALCATERRA Piera GAMBINO ISPRA, Dipartimento Difesa del Suolo Servizio Geofisica, Roma, Italy e Katia MERLI Libera professionista Via Follonica S.N.C Canale Monterano Key words > GPS, reti di monitoraggio integrate, frane, metodologie di elaborazione, analisi statistica. Riassunto > Il Servizio Geofisica Dipartimento Difesa del Suolo di ISPRA ha in corso da diversi anni studi che riguardano reti di monitoraggio geodetiche e geotecniche in aree in frana. Obiettivo di questo lavoro è il confronto tra diverse modalità di processamento di dati acquisiti da reti di monitoraggio GPS permanenti su instabilità di versante, al fine di individuare gli strumenti e le procedure di analisi dei dati più facilmente fruibili da un operatore non specializzato. La sperimentazione condotta in questo lavoro fornisce una valutazione utile alla definizione di modalità di configurazione e gestione dei sistemi di elaborazione dei dati, valida per applicazioni in condizioni di emergenza a fini di protezione civile. Per questo studio sono stati utilizzati i dati acquisiti presso le frane di Lago (CS) e di Costa della Gaveta (PZ). I movimenti delle frane sono ottenuti dal processamento dei dati sia con un software di gestione e elaborazione automatica (Leica GNSS Spider) sia attraverso altre due strategie di post-processamento: una con software commerciale (Trimble Total Control TM ) e l altra matematicamente rigorosa con software scientifico (Bernese 5.0). Le reti analizzate, istituite in contesti geologici differenti, controllano entrambe aree urbanizzate e sono costituite da 6 stazioni permanenti e da numerosi punti di controllo periodico. Si tratta di reti di monitoraggio integrato geotecnico-gps con controllo da remoto che, per quanto riguarda il segmento GPS, trasmettono giornalmente i dati presso la sede ISPRA di Roma; nel caso di Lago è attivato anche un sistema di monitoraggio in tempo quasi reale. Tra le modalità di elaborazione utilizzate l una predilige l automazione e la gestione amichevole del processamento dei dati, utile in situazioni di emergenza e gestibile anche da operatori non specializzati, le altre offrono una maggiore versatilità nella impostazione dei parametri di elaborazione, in alcuni casi conseguendo risultati più accurati nella determinazione degli spostamenti, a scapito dell immediatezza dell informazione. Il Articolo ricevuto in redazione nel mese di Gennaio 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Marzo

8 confronto viene quindi affrontato in termini di coordinate e accuratezza dei risultati tra le diverse soluzioni ottenute. Stefano Calcaterra, Piera Gambino, Katia Merli Abstract Integrated permanent surficial and deep monitoring networks, such as geotechnical and geodetic (GPS) systems in landslide areas, represent one of the studies proposed by Geophysical Service- Land Protection and Georesources Departmen of ISPRA (Italian National Institute for Environmental Protection and Research). Aim of this paper is the analysis and comparison of different methods of data processing in order to identify tools and actions for the data analysis suitable also for unskilled operators. The tests conducted on GPS time series processed by commercial (Leica GNSS Spider and Trimble Total Control TM ) and scientific software (Bernese 5.0) provides a useful assessment of systems configuration, data analysis tools and network management. The analyzed networks control some urbanized area, respectively on the slope of a hill facing the valley of the Basento river, east of the town of Potenza (Basilicata Region) and in the neighbourhood of the Lago Town in the Cosenza district (Calabria Region). Each network consists in an integrated geotechnical and GPS monitoring system in zones at highly risk; in particular, six permanent and numerous non-permanent stations were installed. Continuous GPS data are automatically transmitted by GSM modem to the processing centre of the ISPRA Geophysical Service, where the SW Leica GNSS provides the quality of data, the RINEX files and the daily displacements. As test, the Lago network was built up as an additional Local Elaboration Centre for the quasi-real time monitoring. The analysis and comparison between different software were conducted on the basis of coordinate and their measure of dispersion. From this study, interesting information are collected about the configuration of different elaboration systems of the monitoring landslide data, directed to provide measures useful to local civil protection authority to manage warning conditions. Bollettino SIFET 4/2010

9 Immagini satellitari ad alta risoluzione per il catasto delle cave in Campania Angela ERRICO Francesca GUASTAFERRO Pasquale MAGLIONE Claudio PARENTE Raffaele SANTAMARIA Key words > catasto cave, immagini satellitari ad alta risoluzione geometrica, IKONOS, classificazione supervisionata, estrazione in automatico, ricampionamento, ortorettifica, mappatura delle discontinuità. Dipartimento di Scienze Applicate, Facoltà di Scienze e Tecnologie, Università degli Studi di Napoli Parthenope, Centro Direzionale di Napoli, Isola C4, Napoli e Riassunto > Le immagini satellitari ad alta risoluzione (da 0.5 m a 2.5 m nel pancromatico, da 2.4 m a 5 m nel multispettrale) possono fornire un valido supporto per la realizzazione e l aggiornamento del catasto delle cave. Le ridotte dimensioni dei pixel consentono di disporre di dati dettagliati, per cui diviene possibile aggiornare l archivio in relazione alla variabilità temporale delle cave e monitorare le attività estrattive. L accuratezza dipenderà, oltre che dalle dimensioni dei pixel, dal processo di raddrizzamento delle immagini, ovvero dall algoritmo utilizzato per l ortorettifica e dall accuratezza dei punti del modello (GCPs, Ground Control Points). In definitiva sarà possibile eseguire rilevamenti ad intervalli regolari, tenendo conto del tempo di rivisitazione del satellite e delle caratteristiche richieste all immagine risultante. In questo lavoro si prendono in esame le possibilità di utilizzo di immagini satellitari ad alta risoluzione per la realizzazione e l aggiornamento del catasto delle cave in Campania. Vengono illustrati gli aspetti metodologici riguardanti l elaborazione di dati telerilevati pancromatici e multispettrali, ad alta risoluzione geometrica, con particolare attenzione al processo di ortorettifica, classificazione ed estrazione automatica dei contorni delle cave (algoritmo di Canny) a partire da immagini IKONOS. Le applicazioni realizzate dimostrano la validità dell approccio seguito per la mappatura delle discontinuità, operazione fondamentale per determinare le variazioni nel tempo dell area interessata da attività estrattive. Abstract > High resolution satellite images (panchromatic: 0.5 m m; multispectral: 2.4 m - 5 m) can provide a valuable support to realize and update Cadastre of mines. The small size of the pixel supplies detailed data so it is possible to update the database in reference Articolo ricevuto in redazione nel mese di Gennaio 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Marzo

10 Angela Errico, Francesca Guastaferro, Pasquale Maglione, Claudio Parente, Raffaele Santamaria to the temporal variability of mines and to have data to monitor activities for extraction of valuable minerals. The accuracy depends not only on the pixel size, but also on the method to correct images, in other term on the algorithm used for the rectification and the accuracies of the model points (GCPs, Ground Control Points). Ultimately you can make measurements at regular intervals, taking into account the revisiting time of the satellite and the characteristics required for the resulting. In this paper the possibility of using high resolution satellite imagery for the creation and updating of the Cadastre of mines in Campania is considered. Methodological issues regarding the process of panchromatic and multispectral remote sensed data with high geometric resolution are described, with particular attention to the process of ortho-rectification, classification and automatic extraction of contours (Canny algorithm) using IKONOS imagery. Running applications show validity of this approach for discontinuity mapping, fundamental operation to determine changes over time in the area interested by mining activities. Bollettino SIFET 4/2010

11 Riduzioni delle misure giroscopiche di alta precisione: un caso di studio, la tratta ferroviaria Firenze-Bologna Renzo MASEROLI Istituto Geografico Militare Firenze e Marco PIEROZZI Istituto Idrografico della Marina Genova e Key words > TAV, deviazione della verticale, astronomia geodetica, ondulazione geoidica, GPS, scavo di gallerie Sommario > In questa Nota viene evidenziato il ruolo non trascurabile giocato dalle riduzioni per la deviazione della verticale applicate alle misure di azimut effettuate con il giroscopio geodetico. Vengono a tale scopo analizzate le misure effettuate lungo la tratta dell alta velocità (TAV) Firenze-Bologna e si mostra come l applicazione delle riduzioni suddette - in termini di componenti meridiana e in primo verticale della deviazione della verticale, derivanti da misure di astronomia geodetica - conduca ad un risultato di maggiore affidabilità. Si accenna infine a procedure alternative per la determinazione di tali componenti e, in particolare, alla possibilità di utilizzare per tale scopo modelli di geoide sufficientemente accurati. Summary > In this Note the important role played by the reductions, relevant to the vertical deflection determinations, as applied to azimuth measurements is pointed out. For that purpose, the measurements carried out along the Firenze-Bologna High Velocity Railway (TAV) are analyzed and it is shown that the applications of such reductions - in terms of meridian and prime vertical components of the vertical deflections, as coming from geodetic astronomy observations provide more affordable results. Some possible alternative procedures to get such reductions are then outlined and, in particular, the possibility of using sufficiently accurate geoid models for that purpose is briefly analyzed. Articolo ricevuto in redazione nel mese di Febbraio 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Aprile

12 professione sifet

13 Un WEBGIS Open Source a supporto dei rilievi GPS in Sicilia Gino DARDANELLI Dipartimento di Rappresentazione (DIRAP), Università di Palermo Palermo t e Key words > webgis, open source, gnss, nrtk, gps. Riassunto > Con il rapido sviluppo di Internet, degli ultimi anni, i sistemi informativi geografici basati sull utilizzo del Web sono diventati un argomento di forte interesse per il settore dei GIS. Il WEBGIS è uno strumento software, basato su sistemi di reti locali o geografiche e su un interfaccia semplificata operante tramite browser Internet, che permette l accesso a banche dati geografiche, anche a persone non esperte del settore. Tramite tale strumento è possibile visualizzare contestualmente informazioni geografiche organizzate su livelli informativi tematici, anche caratterizzati da diverso sistema di riferimento geografico ed eseguire, tramite un interfaccia Web semplificata, parte delle operazioni che normalmente vengono eseguite con software GIS per desktopworkstation. Un WEBGIS permette quindi in modo efficiente ed a costi contenuti la condivisione di informazioni geografiche ad un più vasto pubblico non necessariamente limitato ai soli addetti ai lavori. I campi applicativi dei WEBGIS sono molteplici ed ancor più numerosi di quelli dei GIS (non dimenticando che dietro un WEBGIS c è sempre un GIS messo a punto da esperti del settore). Di interesse è anche quello del rilievo tramite strumenti di posizionamento globale (GNSS); il WEBGIS, infatti, può anche essere un utile strumento a supporto dei rilievi condotti o da effettuarsi con ricevitori GNSS, permettendo la fornitura di informazioni utili per le fasi preliminari al rilievo (copertura rete telefonica, collegamento internet, monografie dei punti) e/o successive ad esso (download dati necessari al post processing, monografie stazioni permanenti e coordinate aggiornate). Sulla base di tali istanze e dell esistenza di una rete di stazioni permanenti, a copertura della Sicilia occidentale, realizzata dal 2005 al 2007 per fini non soltanto scientifici, ma anche tecnici, presso il Dipartimento di Rappresentazione dell Università di Palermo (oggi Dipartimen- Andrea SCIANNA ICAR C.N.R. c/o Dipartimento di Rappresentazione Università di Palermo Palermo t e Alessandro FERRARA Libero Professionista e Articolo ricevuto in redazione nel mese di Febbraio 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Aprile

14 to di Ingegneria Civile, Ambientale, Aerospaziale, DICA) si è ritenuta di interesse la realizzazione di uno strumento software (WEBGIS), tale da permettere la gestione della grande mole di dati geografici, giornalmente acquisiti, in modo da supportare ricercatori e tecnici durante le operazioni preliminari al rilievo ed al post-processing dei dati rilevati. Gino DARDANELLI, Alessandro FERRARA, Andrea SCIANNA Abstract > With the rapid development of Internet and its applications, Web-based Geographical Information System became an important topic of GIS sector. WEBGIS applications allow their use also to people not experienced of the topic and are the most efficient and low-cost way in delivering and sharing of geographic information. With this instruments it is possible not only to visualize geographical data organized in different thematic layers, probably characterized by different spatial reference systems, but it is also possible to perform many operation typical of desktop GIS. WEBGIS applications could be an helpful instrument also for the sector of GNSS surveying, where is necessary to publish information in order to plain the survey and to execute post-survey operations. This work describes the development of an open source WEBGIS application by which is possible download data for post-processing operations, query spatial data by attribute and view the results as graphic representations, obtaining general information on behaviour of the network and access conditions. This work is based on the Global Navigation Satellite System (GNSS) Network Real Time Kinematic (NRTK) realized in Sicily, from 2005 to 2007, for the 2005 Research Project of Relevant National Interest (PRIN2005) entitled Reti di stazioni permanenti per impieghi di controllo ed emergenza founded by Minister of Instruction, University and Scientific Research (MIUR), by a research group at ex Dipartimento di Rappresentazione (DIRAP) today DICA (Department of Civil, Environmental and Aerospace Engineering), of University of Palermo, Italy. Bollettino SIFET 4/2010

15 L applicazione TELAER per l aggiornamento di layer cartografici edifici: una opzione integrativa del progetto riuso ortofoto AGEA Giulio MONALDI AGEA-SIN e Roberto GAVARUZZI Consulente Telaer e Giuseppe GENTILE Consorzio Telaer e Key words > Ortofoto, AGEA, aggiornamento cartografico, Catasto. Fabio VOLPE Consorzio Telaer e Riassunto > Le acquisizioni delle ortofoto AGEA nello scorso triennio sono state fortemente rinnovate determinando un aumento esponenziale della possibilità di loro utilizzazione anche all esterno delle valutazioni agricole; particolarmente rilevante è stato l accordo con l Agenzia del Territorio che ha consentito di individuare due milioni di immobili non presenti nella cartografia catastale. Telaer STA, gestore della realizzazione delle ortofoto AGEA, con il Progetto riuso intende nel prossimo triennio promuovere su vasta scala la loro utilizzazione all esterno delle applicazioni per le valutazioni agricole; una delle opzioni nel Progetto riuso è quella relativa alla produzione di un DSM ed alla sua elaborazione per il riconoscimento automatico degli edifici presenti sulle immagini telerilevate ed al loro confronto con layer cartografici edifici da aggiornare. Abstract > During the last three years the acquisitions of AGEA ortophotos have been strongly renewed determining an increasing growth of the possibility of their use outside the agricultural domain. The agreement with the Cadastral Agency, that allowed to detect two millions of buildings not present in maps, has been very important. During the next three years, Telaer - the manager of AGEA ortophotos realization - with the Progetto riuso aims to vastly promote the use outside of the applications for the agricultural domain; one of the options is a new completely automatic procedure for recognition of buildings from remote sensing images and the comparison with cartographic layers buildings that have to be updated. Articolo ricevuto in redazione nel mese di Febbraio 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Aprile

16 L apertura a terra nelle operazioni di riconfinamento Salvatore Sandro VISCOMI Libero professionista e Key words > Riconfinamento, Catasto, Mappa catastale. Riassunto > Lo schema topografico dell apertura a terra, diffusamente utilizzato in passato nelle operazioni catastali, riveste ancora oggi particolare interesse soprattutto nelle operazioni di riconfinazione basate sulla mappa catastale di impianto. Lo schema è derivato da quello della stazione fuori centro, o ex-centro, storicamente impiegato per il rilievo degli angoli nei vertici di rete e degli azimut di apertura e chiusura delle poligonali nei casi di non stazionabilità dei vertici stessi. Nella versione detta impropria lo schema prevede il calcolo di posizione e la correzione di orientamento della stazione topografica. Se ne presenta qui un analisi numerica con particolare riguardo alla propagazione degli errori. Abstract > Eccentric station setup is a survey technique widely used in cadastral operation in the past and it is of particular interest today in boundaries survey based on cadastral maps. A numerical analysis is presented here with special regard to error propagation. Articolo ricevuto in redazione nel mese di Marzo 2011 e accettato dopo revisione scientifica nel mese di Aprile

17 Finito di stampare nel mese di Giugno 2011 presso le Arti Grafiche Pisano, Cagliari

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali Marco Pellegrini Dipartimento TESAF Università degli Studi di Padova marco.pellegrini@unipd.it

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations Present-day Vertical kinematic pattern in the Central and Northern Italy form permanent GPS stations N. Cenni 12, P. Baldi 2, F. Loddo 3, G. Casula 3, M. Bacchetti 2 (1) Dipartimento Scienze Biologiche,

Dettagli

LOTTO 1 Sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche

LOTTO 1 Sviluppo delle tecnologie per le reti geodetiche Università degli Studi di Perugia DICA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale Via G. Duranti 93 06125 Perugia Centro Interregionale di Coordinamento e Documentazione per le Informazioni Territoriali

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 4. Cenni di topografia e GPS

TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA. 4. Cenni di topografia e GPS Università degli studi di Firenze Facoltà di Lettere e Filosofia TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA a.a. 2010-2011 4. Cenni di topografia e GPS Camillo Berti camillo.berti@gmail.com Argomenti 1. Definizione e scopi

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica scanstation 2 ha portato la scansione laser a un livello più alto, grazie a un incremento di 10 volte della velocità

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Valutazione dei rischi legati all'ambiente nell'intorno della diga

Valutazione dei rischi legati all'ambiente nell'intorno della diga REPORT FINALE Valutazione dei rischi legati all'ambiente nell'intorno della diga Davide Damato Alessio Colombo Luca Lanteri Rocco Pispico Arpa Piemonte, DT Geologia e Dissesto geologia.dissesto@arpa.piemonte.it

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli