TRATTIAMO BENE I NOSTRI PIEDI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRATTIAMO BENE I NOSTRI PIEDI"

Transcript

1 TRATTIAMO BENE I NOSTRI PIEDI Tanti ne parlano, ma sappiamo esattamente che cosa è il piede diabetico, perché si forma e perchè è così importante fare di tutto per evitarlo?

2 Cos è il piede diabetico Il piede è una parte del corpo delicata e complessa. E ricco di piccoli organi di senso che avvertono il cervello delle asperità del terreno, della temperatura dell ambiente, della pressione, di ciò che provoca dolore: queste informazioni vengono inviate al cervello attraverso fibre nervose sensitive. Muoversi e camminare sono invece la conseguenza di ordini provenienti dal cervello indirizzati ai muscoli non solo del piede, ma di tutta la gamba. La deambulazione è ottenuta grazie all equilibrio con cui i muscoli del piede, in sinergia con tutti i muscoli dell arto inferiore, si contraggono o si rilasciano. Questo tipo di informazioni giungono al piede attraverso le fibre nervose motorie. Infine, la conservazione della temperatura del piede, della idratazione della pelle, della apertura/chiusura dei piccoli vasi arteriosi e venosi avviene tramite altre fibre nervose vegetative, le quali lavorano autonomamente, indipendentemente dalla nostra volontà.

3 Nella persona con un diabete mal controllato, può comparire la cosiddetta neuropatia diabetica, che compromette il buon funzionamento dei nervi sensitivi, motori e vegetativi. Di che si tratta? Un piede neuropatico è un piede in cui si sono modificati l equilibrio muscolare, la percezione degli stimoli e l autoregolazione. Si parla di piede diabetico quando la neuropatia diabetica o l arteriopatia degli arti inferiori compromettono la funzione o la struttura del piede. Un grave rischio di complicazione per un piede diabetico, in presenza di una ulcera aperta, è la probabile insorgenza di una infezione; l infezione è particolarmente violenta e rapida in queste condizioni, e, se non trattata subito, può portare alla parziale o totale amputazione del piede. E per questo motivo che la migliore arma è curare al meglio il piede ed evitare anche le più piccole ulcerazioni.

4 Insensibilità pericolosa Una delle conseguenze della neuropatia sensitiva è la diminuzione della soglia del dolore fino alla completa insensibilità. La mancanza di dolore può sembrare a prima vista un vantaggio, ma è una sciagura perché il dolore è un sintomo che ci avverte che c è qualcosa che ci sta facendo del male. E il dolore che ci avverte che una scarpa è stretta ed è il dolore che ci spingerà a toglierla. Se manca il dolore, continueremo a indossare la scarpa e quando la toglieremo troveremo un ulcera là dove la calzatura ha stretto troppo. La neuropatia motoria deforma il piede alterando l equilibrio tra muscoli estensori e flessori delle dita. L alterazione provoca deformazione al piede, e il piede, così deformato, ha una ridotta superficie d appoggio, il che provoca di conseguenza un eccesso di carico nei punti prominenti. L organismo tenta di difendersi da questo eccesso di pressione irrobustendo lo strato corneo della pianta del piede: è questo il quadro tipico delle callosità della pianta del

5 piede, definita con termine medico ipercheratosi. L ipercheratosi è un tentativo del piede di difendersi dall eccesso di carico, ma è una difesa labile nel tempo: se non si provvede a eliminare o almeno a ridurre la pressione nel punto ipercheratosico, a lungo andare si formerà un ematoma da schiacciamento e, perdurando l eccesso di carico su quel punto, inevitabilmente un ulcera. La neuropatia autonomica provoca la secchezza della cute: una cute secca si fissura facilmente e la fissurazione è l anticamera dell ulcera.

6 Arterie a rischio L altra grave complicanza del piede è l aterosclerosi delle arterie della gamba. La mancanza di dolore o la sua minor evidenza provoca spesso nei diabetici un ritardo nella diagnosi di arteriopatia. Una diagnosi strumentale di arteriopatia è fattibile con strumenti semplici come il Doppler a onda continua, che è in grado di valutare la pressione arteriosa alla caviglia. La diagnosi precoce di arteriopatia periferica è comunque un compito preciso del diabetologo, perché può anche rappresentare la spia di una malattia aterosclerotica più generale. Scoprire il problema in tempo Solo se si è a conoscenza dell esistenza di un problema si può pensare a come risolverlo. Se si è coscienti che il piede può diventare un problema, si possono mettere in atto gli accorgimenti utili ad accorgersi in tempo che il piede è malato e a prendere tutte le precauzioni necessarie a impedire che la

7 malattia si aggravi: vale a dire che compaia un ulcera. Un passo fondamentale è accorgersi di avere un piede insensibile. Esistono strumenti anche semplici per una diagnosi precisa, che devono essere usati dal medico per diagnosticare l insensibilità. Tuttavia, è bene fare alcune prove da soli: se con la mano si provoca una pressione sul collo e sulle dita del piede e se, anche provando a toccarsi con un batuffolo di cotone, non si avverte nessuna sensazione, questi sono segnali sufficienti per allertarsi e sollecitare il diabetologo a disporre una diagnosi strumentale precisa. Se si conferma l insensibilità, la cura del piede deve diventare una medicina fondamentale, le cui norme base trovate elencate nelle pagine seguenti.

8 Le scarpe giuste La presenza di picchi di pressione può essere evidenziata dalla presenza di ipercheratosi plantari. Se si ha difficoltà a esaminare la pianta del proprio piede è necessario farsi aiutare da un familiare o da un podologo. Nel caso venisse evidenziata ipercheratosi, se ne dovrebbe informare subito il diabetologo. La presenza di ipercheratosi prevede l uso di plantari di equilibrio e scarpe predisposte a contenere insieme il piede e il plantare, e, contemporaneamente, a difenderlo da frizioni e pressioni. Tali scarpe devono essere preformate in modo da poter alloggiare eventuali deformità, anche non specificamente causate dal diabete (come l alluce valgo). Idratare per prevenire Se il piede è secco -e questo si verifica facilmente- si deve idratarlo, ma con

9 giudizio. Innanzitutto, è necessario non limitarsi a idratare solo la parte davanti, che è facilmente visibile e raggiungibile, ma anche il calcagno, spesso trascurato. La crema idratante deve essere fatta assorbire perfettamente: se rimane uno strato di crema sulla pelle, questa si macererà anche fino a lacerarsi. La crema scelta dovrebbe essere del tipo adatto al piede secco per neuropatia. Se il piede non presenta ancora grossi problemi di idratazione, una buona crema base può essere sufficiente; se sono presenti ipercheratosi, creme a base di urea consentono una idratazione maggiore. Tutte queste cure sono ancor più essenziali quando vi è una arteriopatia. L uso incongruo di un callifugo o una lesione della cute durante il taglio delle unghie su un piede ischemico può evolversi in modo rapido e drammatico. Consulenza scientifica del dottor Ezio Faglia Centro per la cura del piede diabetico, IRCCS Multimedica Sesto San Giovanni (Milano)

10 LE REGOLE D ORO PER UN PIEDE SANO Ispezionare e lavare ogni giorno i piedi, inclusi gli spazi interdigitali, controllando la temperatura dell acqua con il gomito o con il termometro (temperatura inferiore a 37 gradi) Asciugare bene, ma delicatamente (eventualmente con phon), senza strofinare tra le dita Usare calze con cuciture esterne o meglio senza cuciture, che non stringano, e cambiarle ogni giorno Usare scarpe comode con punta rotonda e tacco non superiore a 4 cm Quando si calzano scarpe nuove, controllare il piede dopo pochi minuti di cammino e usarle in ogni caso inizialmente per brevi periodi

11 Idratare il piede, se secco, con creme specifiche: crema base se i piedi non hanno problemi particolari, crema a base di urea se il piede è molto secco e screpolato Tagliare le unghie con forbice a punte smussate, arrotondare con lima di cartone In caso di piccoli tagli, disinfettare subito, per esempio con acqua ossigenata Non usare fonti di calore dirette (borse d acqua calda, calorifero, camino, eccetera) Non camminare a piedi scalzi Non usare callifughi Non usare strumenti taglienti per le callosità Per proteggere i tagli non usare cerotti abrasivi

12 Pelli secche e screpolate: NON ASPETTARE CHE DIVENTINO UN PROBLEMA Usa Dermal Care Research: la linea di creme a base di urea, proteine della seta e acido lattico, specifiche per mani, gomiti, ginocchia e talloni. Dermal Care Research è il trattamento mirato per una pelle morbida ed elastica anche nei punti critici. Crema per mani, gomiti e ginocchia Crema per talloni La linea di creme consigliata anche per le persone con il diabete Ver. 03/13 - cod

I PIEDI DELLA PERSONA DIABETICA: CONSIGLI UTILI. Livelli alti di zucchero nel sangue possono causare problemi ai piedi e alla pelle.

I PIEDI DELLA PERSONA DIABETICA: CONSIGLI UTILI. Livelli alti di zucchero nel sangue possono causare problemi ai piedi e alla pelle. I PIEDI DELLA PERSONA DIABETICA: CONSIGLI UTILI Livelli alti di zucchero nel sangue possono causare problemi ai piedi e alla pelle. IL PIEDE DIABETICO Lo sapevi che il Diabete può creare danni alle gambe

Dettagli

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE I PIEDI MERITANO ATTENZIONE A cura del Prof. Mauro Montesi Presidente Associazione Italiana Podologi Roma UN COMPAGNO DI VITA SCOMODO Il diabete mellito è una malattia metabolica cronica che in Italia

Dettagli

I piedi devono durare una vita!

I piedi devono durare una vita! A.DI.MI Convegno nazionale sul tema IMPEGNO PER LA SALUTE I piedi devono durare una vita! Luca Monge SSCVD Diabetologia Centro per la Cura del Piede Diabetico AO Città della salute e della Scienza di Torino

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

Fortunatamente, se i piedi vengono curati in modo appropriato, è possibile ridurre od anche eliminare l incidenza di tali problemi.

Fortunatamente, se i piedi vengono curati in modo appropriato, è possibile ridurre od anche eliminare l incidenza di tali problemi. P Il Piede Le persone affette da diabete devono prestare particolare attenzione alla cura dei piedi, visto che esiste il rischio correlato al diabete di sviluppare condizioni come la scarsa circolazione

Dettagli

Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile

Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile AZIENDA OSPEDALIERA di Padova Unità Operativa Complessa di ANGIOLOGIA Unità Operativa Semplice Prevenzione e Trattamento della Ischemia Critica non Rivascolarizzabile COME PRENDERSI CURA DEL PIEDE QUANDO

Dettagli

mil Diabete Gruppo il piede Diabetico e le sue complicanze:

mil Diabete Gruppo il piede Diabetico e le sue complicanze: COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE m mil Diabete e le sue complicanze: il piede Diabetico m Gruppo MultiMedica www.multimedica.it info@multimedica.it Centralino 02.242091 Dipartimento di Medicina Interna U.O.

Dettagli

LA CURA DEL PIEDE NEL BENESSERE DELL'ANZIANO NELL ANZIANO

LA CURA DEL PIEDE NEL BENESSERE DELL'ANZIANO NELL ANZIANO LA CURA DEL PIEDE NEL BENESSERE DELL'ANZIANO NELL ANZIANO Nell'ambito del Progetto Home Care Premium 2012 A cura di Stefania Groppo Infermiera professionale presso C.R.A. Scalabrin IL PIEDE Struttura anatomica

Dettagli

MultiMedica. Il Piede Diabetico IRCCS. Il Diabete e le sue complicanze. MultiMedica. Nuova versione 2014. di Istituto Ricovero e Cura

MultiMedica. Il Piede Diabetico IRCCS. Il Diabete e le sue complicanze. MultiMedica. Nuova versione 2014. di Istituto Ricovero e Cura COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE Nuova versione 2014 Prenotazioni: Per visite convenzionate con il SSN: tel. 02.86878889 Per visite private, fondi e/o assicurazioni: tel. 02.99961999 Per orari e caratteristiche

Dettagli

Prevenire e curare con semplicità. Diabete e piedi

Prevenire e curare con semplicità. Diabete e piedi Prevenire e curare con semplicità Diabete e piedi Indice 3 Prefazione 4 Sindrome del piede diabetico 5 Polineuropatia 6 Arteriopatia obliterante periferica (AOP) 7 Visita di prevenzione 8 Prevenire con

Dettagli

GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLE ULCERE AL PIEDE

GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLE ULCERE AL PIEDE SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza GUIDA ALLA PREVENZIONE DELLE ULCERE AL PIEDE A cura del personale infermieristico della Unità Operativa Diabetologia

Dettagli

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD

ETS. il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA. Gruppo ETS dell AMD oltre la teoria ASSOCIAZIONI MEDICI DIABETOLOGI AMD - ETS ETS EDUCAZIONE TERAPEUTICA STRUTTURATA 1 il piede diabetico Consigli pratici per il paziente diabetico Gruppo ETS dell AMD Coordinatore MARIANO

Dettagli

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana Le complicanze perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lilly Le cause delle complicanze Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da elevati valori di zucchero nel sangue, elevata glicemia,

Dettagli

Il Piede Diabetico Aspetti Clinici e Percorsi Diagnostico Terapeutici operativi nella Valdichiana Senese Mercoledì 25 novembre 2015 ore 14.

Il Piede Diabetico Aspetti Clinici e Percorsi Diagnostico Terapeutici operativi nella Valdichiana Senese Mercoledì 25 novembre 2015 ore 14. Il Piede Diabetico Aspetti Clinici e Percorsi Diagnostico Terapeutici operativi nella Valdichiana Senese Mercoledì 25 novembre 2015 ore 14.30 Sala Conferenze Banca di Credito Cooperativo Montepulciano

Dettagli

Convivere con il diabete. Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi

Convivere con il diabete. Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi Convivere con il diabete Il piede diabetico Guida alla cura dei piedi Con la consulenza scientifica di Luigi Uccioli Reparto di Endocrinologia Policlinico Tor Vergata Roma Progettazione, cura editoriale

Dettagli

Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi

Il piede diabetico. Guida alla cura dei piedi E TCONVIVERE CON IL DIABE Il piede diabetico Guida alla cura dei piedi Progettazione, cura editoriale e impaginazione: In Pagina - Milano Stampa: GECA SPA - Cesano Boscone (MI) Finito di stampare: Maggio

Dettagli

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!»

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» Neuropatia diabetica «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» www.associazionedeldiabete.ch Per donazioni: PC 80-9730-7 Associazione Svizzera per il Diabete Association Suisse du Diabète Schweizerische

Dettagli

LE ULCERE DA PRESSIONE

LE ULCERE DA PRESSIONE OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE LE ULCERE DA PRESSIONE SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DOMICILIARE AZIENDA USL 12 VERSILIA Che cos'e l'ulcera da pressione? L'ulcera da pressione

Dettagli

Attività fisica per la Persona con Diabete: Raccomandazioni ed istruzioni La cura del piede nella persona con diabete che fa attività fisica

Attività fisica per la Persona con Diabete: Raccomandazioni ed istruzioni La cura del piede nella persona con diabete che fa attività fisica Attività fisica per la Persona con Diabete: Raccomandazioni ed istruzioni La cura del piede nella persona con diabete che fa attività fisica Claudio Lambiase Il Piede Il piede è un miracolo di ingegneria,

Dettagli

SCREENING DEL PIEDE DIABETICO

SCREENING DEL PIEDE DIABETICO INDICE PREMESSA 1. SCOPO. 2. CAMPO DI APPLICAZIONE. 3. RIFERIMENTI E ABBREVIAZIONI. 3.1 Riferimenti 3.2 Abbreviazioni 4. RESPONSABILITA....... 5. MODALITA DI GESTIONE. 5.1 Chi sottoporre allo screening

Dettagli

manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore

manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore iquaderni della iriabilitazione manuale di autobendaggio per linfedema di arto inferiore Struttura Complessa di Cure Palliative (Terapia del Dolore - Riabilitazione) Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale

Dettagli

La linea completa ed innovativa per l igiene e la cura dei piedi

La linea completa ed innovativa per l igiene e la cura dei piedi La linea completa ed innovativa per l igiene e la cura dei piedi Linea innovativa per l igiene e la freschezza dei piedi 500 EROGAZIONI Spray Deodorante Piedi Intensa azione deodorante ed igienizzante

Dettagli

La nuova generazione di cura della pelle con urea!

La nuova generazione di cura della pelle con urea! La nuova generazione di cura della pelle con urea! Solo con profumo senza allergeni. ZIWADERM... Balsamo per Per la il vostro vostra successo pelle. Per il vostro succe In questo catalogo Per i vostri

Dettagli

VISITARE IL PIEDE DEL DIABETICO

VISITARE IL PIEDE DEL DIABETICO Decision making VISITARE IL PIEDE DEL DIABETICO GERARDO MEDEA Responsabile Nazionale Area Metabolica, Societa Italiana di Medicina Generale, Brescia Tra le complicanze che si associano al diabete, il piede

Dettagli

AMD SID TERAPIA E GESTIONE DEL DIABETE MELLITO CONGRESSO CONGIUNTO VENETO TRENTINO ALTO ADIGE

AMD SID TERAPIA E GESTIONE DEL DIABETE MELLITO CONGRESSO CONGIUNTO VENETO TRENTINO ALTO ADIGE CONGRESSO CONGIUNTO VENETO TRENTINO ALTO ADIGE AMD SID TERAPIA E GESTIONE DEL DIABETE MELLITO CENTRO CONGRESSI PARC HOTEL PARADISO PESCHIERA DEL GARDA (VR) 11-12 NOVEMBRE 2001 CONGRESSO CONGIUNTO VENETO

Dettagli

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso

FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE. Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso FRATTURE, LUSSAZIONI, DISTORSIONI E FERITE Aspetti concettuali e gestione del primo soccorso Elena Pedrotti - infermiera professionale Ortopedia e Traumatologia Ospedale S. Chiara Obiettivi formativi Valutare

Dettagli

scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco

scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco scegli la scarpina giusta Scarpine Fisiologiche Chicco Scarpine Fisiologiche Comincia il viaggio con il piedino giusto Il piede ha una funzione fondamentale nello sviluppo motorio del bambino. Va protetto

Dettagli

Cremolan Nail. Unghie decolorate e deformate? Aspettare non serve. Micosi delle unghie.

Cremolan Nail. Unghie decolorate e deformate? Aspettare non serve. Micosi delle unghie. Cremolan Nail Unghie decolorate e deformate? Aspettare non serve. Micosi delle unghie. Cremolan Nail Unghie alterate? Le sue unghie dei piedi o delle mani hanno cambiato colore o si sono deformate? Spesso

Dettagli

Credo ti presenta una nuova gamma studiata particolarmente per le persone diabetiche! Perché?

Credo ti presenta una nuova gamma studiata particolarmente per le persone diabetiche! Perché? Diabetic-Line Credo ti presenta una nuova gamma studiata particolarmente per le persone diabetiche! Perché? Molti diabetici, e in particolare coloro che soffrono da più tempo di disturbi del metabolismo,

Dettagli

Tre preziose associazioni. per nuovi successi! con colostro aggiunto. Diabetic-Line

Tre preziose associazioni. per nuovi successi! con colostro aggiunto. Diabetic-Line 3 Tre preziose associazioni per nuovi successi! con colostro aggiunto Diabetic-Line I poteri della natura nella Il latte è stato usato per secoli nella cura della pelle, leggendari i racconti delle principesse

Dettagli

COPIA. Diabete e piedi. «Per essere sempre in gamba!»

COPIA. Diabete e piedi. «Per essere sempre in gamba!» Diabete e piedi «Per essere sempre in gamba!» Associazione Svizzera per il Diabete Association Suisse du Diabète Schweizerische Diabetes-Gesellschaft www.associazionedeldiabete.ch Per le vostre donazioni

Dettagli

ww.chirurgiarticolare.it riproduzione vietata

ww.chirurgiarticolare.it riproduzione vietata Il trattamento delle sindromi rotulee non può essere lo stesso in ogni paziente. Sarà il medico curante a prescrivere, in base alla patologia quale dei seguenti esercizi dovrà essere praticato. E' importante

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione

Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione Screening del Piede Diabetico Classi di Rischio e Prevenzione Inquadramento del paziente e Gestione Multidisciplinare Dott.ssa Mattei Paola PIEDE DIABETICO OMS Infezione, ulcerazione e/o distruzione dei

Dettagli

DIABETE DI TIPO 2: PREVENZIONE E GESTIONE DEL PIEDE DIABETICO

DIABETE DI TIPO 2: PREVENZIONE E GESTIONE DEL PIEDE DIABETICO IBETE I TIPO 2: PREVENZIONE E GESTIONE EL PIEE IBETICO ELEMENTI CHIVE I GESTIONE Gestione generale Per avere cure efficaci è necessaria la collaborazione tra pazienti e professionisti, e tutte le decisioni

Dettagli

Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA EMORRAGIE - FERITE OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere le emorragie e saperle trattare Conoscere le ferite e saperle trattare Il meccanismo della

Dettagli

COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA

COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA Lega Friulana per il Cuore COSA FARE DOPO UNA ARTERIOPATIA PERIFERICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

LA PELLE. Tessuto epiteliale che riveste il corpo senza soluzione di continuità

LA PELLE. Tessuto epiteliale che riveste il corpo senza soluzione di continuità EPIDERMIDE: costituita da cellule morte in superficie, rigenerate continuamente DERMA: ricco di vasi sanguigni, nervi, ghiandole varie STRATO ADIPOSO: riserva energetica, isolante LA PELLE Tessuto epiteliale

Dettagli

Bari, 7-10 novembre 2013 Piede diabetico dalla teoria alla pratica

Bari, 7-10 novembre 2013 Piede diabetico dalla teoria alla pratica Piede diabetico dalla teoria alla pratica Ospedale Regina Apostolorum Albano Laziale (Rm) SC Endocrinologia Dott.ssa Rinaldi Roberta Coord. SC Pneumologia Buonomo Luana International Consensus on the Diabetic

Dettagli

Una corretta alimentazione è uno degli elementi dell'educazione per la cura del diabete

Una corretta alimentazione è uno degli elementi dell'educazione per la cura del diabete CONSIIGLII PER LA PERSONA DIIABETIICA Gentile signore/a questo opuscolo può esserle di aiuto per la convivenza con il diabete. Una corretta alimentazione è uno degli elementi dell'educazione per la cura

Dettagli

PROTESI D ALTA COSMESI IN SILICONE LE ALI AI PIEDI

PROTESI D ALTA COSMESI IN SILICONE LE ALI AI PIEDI PROTESI D ALTA COSMESI IN SILICONE LE ALI AI PIEDI www.lealiaipiedi.it e-mail: info@lealiaipiedi.it tel/fax: +39051433948 cellul.: +393382983341 skype: giuliaorlando63 Protesi d alta cosmesi in silicone

Dettagli

Misericordia di Empoli Centro Formazione. Primo Soccorso. Eventi e Lesioni di Origine Traumatica

Misericordia di Empoli Centro Formazione. Primo Soccorso. Eventi e Lesioni di Origine Traumatica Misericordia di Empoli Centro Formazione Primo Soccorso Eventi e Lesioni di Origine Traumatica Il Trauma E detto trauma un evento violento che reca un danno psico-fisico ad un individuo. Incidente SI Infarto

Dettagli

TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI

TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI A cura di Vds Davide Bolognin Istruttore di Pronto Soccorso e Trasporto Infermi CROCE ROSSA ITALIANA Volontari del Soccorso Delegazione di Terme Euganee (PD) TRAUMI AGLI ARTI LESIONI SCHELETRO-MUSCOLARI

Dettagli

I.N.R.C.A. Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Anziani - IRCCS in Forma

I.N.R.C.A. Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Anziani - IRCCS in Forma Il movimento è fondamentale per il soggetto anziano per mantenere o riacquistare l indipendenza e l autosufficienza. Spesso l atteggiamento della persona di una certa età è di sfiducia e rassegnazione:

Dettagli

Relazione sull utilizzo in pazienti diabetici con complicanze ai piedi di una emulsione fluida di Morinda Citrifolia (xerem) PREMESSA

Relazione sull utilizzo in pazienti diabetici con complicanze ai piedi di una emulsione fluida di Morinda Citrifolia (xerem) PREMESSA Dott. Antonino LO PRESTI Medico Chirurgo - Specialista in diabetologia e malattie metaboliche presso U. O. di Diabetologia e Malattie del Ricambio Ospedale San Biagio - Marsala (TP). Relazione sull utilizzo

Dettagli

La prevenzione delle lesioni da pressione. a cura di Eleonora Aloi Coord. Inf. Lungodegenza

La prevenzione delle lesioni da pressione. a cura di Eleonora Aloi Coord. Inf. Lungodegenza La prevenzione delle lesioni da pressione a cura di Eleonora Aloi Coord. Inf. Lungodegenza Le lesioni da pressione: Sono aree localizzate di danno della cute e del tessuto sottostante che si realizzano

Dettagli

Eritemi solari e herpes labiale

Eritemi solari e herpes labiale Eritemi solari e herpes labiale ERITEMI SOLARI E HERPES LABIALE L eritema solare è un ustione di primo grado che si manifesta a seguito di una prolungata esposizione ai raggi UV; solitamente, la comparsa

Dettagli

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario Lezione 07 Traumi dell Apparato Tegumentario La Cute Ferite Cosa è? Interruzione della continuità della cute Classificazione Taglio Punta Lacero Contusa Avulsione cutanea Complicanze: Gravità: Lesioni

Dettagli

Attivo di Bionaïf è un plantare anatomico che partendo dai piedi dona benessere a tutto il tuo corpo.

Attivo di Bionaïf è un plantare anatomico che partendo dai piedi dona benessere a tutto il tuo corpo. il benessere ai tuoi piedi Attivo di Bionaïf è un plantare anatomico che partendo dai piedi dona benessere a tutto il tuo corpo. Attivo è stato studiato per chi soffre di problemi di postura e di mal di

Dettagli

FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI

FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI FENOMENO DI RAYNAUD E SCLEROSI SISTEMICA AFFRONTARE LA MALATTIA: CONSIGLI E INDICAZIONI CHE COS È IL FENOMENO DI RAYNAUD È definito come una variazione di colore della cute delle mani o delle estremità

Dettagli

Antimo Aiello. Aspetti posturali e podologici dell attivit. attività fisica

Antimo Aiello. Aspetti posturali e podologici dell attivit. attività fisica EXTRA SUBITO! EXercise Treatment Appropriate Un programma di formazione di SUBITO AMD Aspetti posturali e podologici dell attivit attività fisica Antimo Aiello TRASFERIMENTO IDEALE DEL CARICO Il ciclo

Dettagli

Diabete Tipo 1 e Tipo 2: il ruolo della farmacia

Diabete Tipo 1 e Tipo 2: il ruolo della farmacia Contributo non condizionato: Diabete Tipo 1 e Tipo 2: il ruolo della farmacia Giovedì 5 marzo 2015 presso HOTEL EUROPA Best Western Lungomare Zara, 57, 64021 Giulianova TE L incontro inizierà alle 20.30.

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma.

Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Italian leader for kids! Calzature Primigi: consigli utili per mantenerle sempre in ottima forma. Calzature in Gore-tex La membrana Gore-Tex Una speciale pellicola traspirante ed impermeabile che viene

Dettagli

DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE

DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE DOLORE ALLA PIANTA DEL PIEDE: FASCITE PLANTARE Con il termine fascite s intende l infiammazione di una fascia anatomica, nel caso specifico della fascite plantare si fa riferimento ad un processo infiammatorio

Dettagli

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM Alta tecnologia Made in Germany per una nuova terapia di Herpes Labialis - senza sostanze chimiche! Che cosa è HERPOTHERM? HERPOTHERM è un nuovo, ma soprattutto innovativo,

Dettagli

ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER

ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER ABBIGLIAMENTO ED EBS, SINDROME DI KINDLER 1. Introduzione Così come per i soggetti dalla pelle sana, anche per coloro che sono affetti da EB l abbigliamento riveste particolare importanza. Se è comodo

Dettagli

Amo il mio lavoro e mi prendo cura delle mie mani. Materiale per la formazione dei parrucchieri

Amo il mio lavoro e mi prendo cura delle mie mani. Materiale per la formazione dei parrucchieri La sicurezza si può apprendere Amo il mio lavoro e mi prendo cura delle mie mani. Materiale per la formazione dei parrucchieri Obiettivo I lavoratori imparano a proteggersi le mani. Formatori Datori di

Dettagli

Questo prodotto è facilmente assorbibile dalla pelle e non lascia alcun residuo.

Questo prodotto è facilmente assorbibile dalla pelle e non lascia alcun residuo. L'olio di argan è un idratante meraviglioso. Dato che questo olio è ricco di acidi grassi, la sua efficacia è nettamente superiore a moltissime creme idratanti. E' completamente naturale, il che lo rende

Dettagli

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani. Dottor Giuseppe Internullo Specialista in Ortopedia e Traumatologia Specialista in Chirurgia della Mano e Microchirurgia Ortopedica Università di Modena. Linee Guida per una Ginnastica utile per le Mani.

Dettagli

Stimola la riparazione dei tessuti. Magnetoterapia BF 167

Stimola la riparazione dei tessuti. Magnetoterapia BF 167 Stimola la riparazione dei tessuti Magnetoterapia BF 167 Illustrazioni esplicative per famiglie che intendono utilizzare trattamenti con Magnetoterapia BF 167: Illustrazione Descrizione Diffusori Frequenza

Dettagli

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. )

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) MANUALE DI PRIMO SOCCORSO (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) IN OGNI CASO,PRIMA DI TUTTO CHIAMARE UN ADULTO O SE SIAMO COL BRANCO, UN VECCHIO LUPO 1) FERITE e ABRASIONI cutanee Cosa sono?

Dettagli

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate COLESTEROLO l insidioso killer del cuore A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è il COLESTEROLO Il Colesterolo è una sostanza che appartiene

Dettagli

La minaccia nascosta. Smascherare i pericoli del diabete e del colesterolo alto

La minaccia nascosta. Smascherare i pericoli del diabete e del colesterolo alto La minaccia nascosta Farmacia Ferrari Dott.ssa Teresa Via A. Manzoni 215/A - 80123 - NAPOLI tel. 081.5755329 - fax 081.19722793 Cod. Fiscale FRRTRS35L67F839O Partita IVA 00686520636 http://www.farmaciaferrari.altervista.org

Dettagli

USTIONI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO SHOCK IPOVOLEMICO

USTIONI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO SHOCK IPOVOLEMICO USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI USTIONI SHOCK IPOVOLEMICO OBIETTIVI Sapere cos è l USTIONE Sapere riconoscere la gravità di un USTIONE Conoscere le tipologie di USTIONE

Dettagli

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it

LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI. www.slidetube.it LA FASCIA LATA, LA FASCIA CRURALE, LE VENE SUPERFICIALI ED I NERVI CUTANEI LA VENA GRANDE SAFENA LA VENA PICCOLA SAFENA LE VENE SUPERFICIALI, PERFORANTI E PROFONDE HANNO VALVOLE; SE LE VALVOLE NON SONO

Dettagli

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO

L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO L APPARATO LOCOMOTORE OSSA-ARTICOLAZIONI MUSCOLI OSSA-ARTICOLAZIONI Il sistema scheletrico garantisce le funzioni di: Sostegno rigido (le ossa danno forma al corpo e gli

Dettagli

La tua pelle chiede aiuto? Scopri i consigli di Cetaphil. CETAPHIL brochure_stampa.indd 1 19/12/2012 11:51:33

La tua pelle chiede aiuto? Scopri i consigli di Cetaphil. CETAPHIL brochure_stampa.indd 1 19/12/2012 11:51:33 La tua pelle chiede aiuto? Scopri i consigli di Cetaphil. CETAPHIL brochure_stampa.indd 1 19/12/2012 11:51:33 La tua pelle chiede aiuto? Impara a rispondere alle sue domande. La pelle è lo scudo che protegge

Dettagli

Riconoscere lo stato di incoscienza. Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti. Saper riconoscere un paziente in stato di shock

Riconoscere lo stato di incoscienza. Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti. Saper riconoscere un paziente in stato di shock Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA INFORTUNATO INCOSCIENTE SHOCK OBIETTIVO DELLA LEZIONE Riconoscere lo stato di incoscienza Saper effettuare manovre su pazienti incoscienti

Dettagli

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco Disegnare il basket di Andrea Capobianco L efficacia della comunicazione è legata ad una buona conoscenza del linguaggio utilizzato. L uso della rappresentazione icnica presuppone necessariamente la condivisione

Dettagli

100% naturale certificata. Per la pelle sensibile: Linea Corpo Mandorla Bio Sensitive

100% naturale certificata. Per la pelle sensibile: Linea Corpo Mandorla Bio Sensitive 100% naturale certificata Per la pelle sensibile: Linea Corpo Mandorla Bio Sensitive La pelle sensibile La pelle, è abito prezioso che definisce i confini del nostro corpo e anche il nostro organo di senso

Dettagli

NOVITÀ. Omologato fino a 20 kg BREVI POD. L unico marsupio che pensa anche alla tua schiena.

NOVITÀ. Omologato fino a 20 kg BREVI POD. L unico marsupio che pensa anche alla tua schiena. NOVITÀ. Omologato fino a 20 kg BREVI POD L unico marsupio che pensa anche alla tua schiena. 2 Il MODO PIÙ NATURALE PER PORTARE TUO FIGLIO. Anthony Buysse, Product designer Quando portiamo in braccio un

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI (Titolo VI del D. Lgs. 81/2008 s.m.i.) INDICE 1. SOLLEVARE E TRASPORTARE 3 1.1. LA RMATIVA 3 2. EFFETTI SULLA SALUTE 4 3. PRINCIPI DI PREVENZIONE 4 3.1. MOVIMENTI 4 3.2.

Dettagli

PER PAZIENTI OPERATI ALLA SPALLA

PER PAZIENTI OPERATI ALLA SPALLA H H H Settore di Medicina Riabilitativa DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE/RIABILITAZIONE - San Giorgio - Direttore: Prof. Nino Basaglia MODULO DIPARTIMENTALE ATTIVITÀ AMBULATORIALE Responsabile: Dott. Efisio

Dettagli

PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA

PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA PREVENZIONE E CURA DEL MAL DI SCHIENA Indicazioni Generali Gli esercizi Consigli utili Indicazioni generali Questo capitolo vuole essere un mezzo attraverso il quale si posso avere le giuste informazioni

Dettagli

Le scarpe vengono munite di plantari sagomati in modo da correggere le anomalie del carico riscontrate con lo studio dei carichi plantari.

Le scarpe vengono munite di plantari sagomati in modo da correggere le anomalie del carico riscontrate con lo studio dei carichi plantari. Dia 1 Viene considerata fra le complicanze microvascolari in quanto l alterazione fisiopatologica che è alla base viene provocata dal deficit di irrorazione dei capillari nutritivi dei nervi (vasa nervorum),

Dettagli

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta.

Per minimizzare i rischi potenziali di lesioni da posizioni fisiche non confortevoli, è importante adottare una postura corretta. Lo stress Fattori di stress: Scarsa conoscenza del software e dell hardware; mancanza di informazioni sulla progettazione, sull organizzazione e sui e sui risultati del lavoro; mancanza di una propria

Dettagli

SISTEMA NERVOSO. Comitato locale CRI Firenze

SISTEMA NERVOSO. Comitato locale CRI Firenze SISTEMA NERVOSO Comitato locale CRI Firenze SISTEMA NERVOSO Struttura CENTRALE: Encefalo (cervello, cervelletto, tronco) Midollo spinale NB: non confondere Il midollo spinale con il midollo osseo!!! PERIFERICO:

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

L uso delle mani e del corpo

L uso delle mani e del corpo PARTE SECONDA 77 78 1 L uso delle mani e del corpo Il contatto: massimo Il contatto delle mani e, quando possibile, delle avambraccia sul corpo, deve essere pieno e senza interruzioni. Durante il massaggio

Dettagli

Che bello. vedercibene! Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio.

Che bello. vedercibene! Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio. Che bello vedercibene! Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio. Il punto di vista Gentile genitore, sappiamo bene quanto sia importante la salute visiva di suo figlio: per

Dettagli

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA OPUSCOLO CON INFORMAZIONI ED ISTRUZIONI PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo

Dettagli

Mansionario Podologico MANSIONARIO DELLE PRESTAZIONI PROFESSIONALI

Mansionario Podologico MANSIONARIO DELLE PRESTAZIONI PROFESSIONALI Mansionario Podologico MANSIONARIO DELLE PRESTAZIONI PROFESSIONALI Con il termine podologo si definisce, sul piano scientifico e culturale europeo, la figura professionale che, direttamente o su prescrizione,

Dettagli

SCREENING DEI FATTORI DI RISCHIO DEL PIEDE DIABETICO

SCREENING DEI FATTORI DI RISCHIO DEL PIEDE DIABETICO SCREENING DEI FATTORI DI RISCHIO DEL PIEDE DIABETICO Manuela Mantero e Vincenzo Curci UO Medicina II Diabetologia Casa di Cura Santa Maria, Castellanza, Varese Introduzione al problema piede diabetico

Dettagli

Il diabete gestazionale

Il diabete gestazionale Il diabete gestazionale informazioni per la gestante Cosa è il diabete gestazionale? Con il termine di diabete gestazionale (DG) si definisce un disordine della regolazione del glucosio di entità variabile,

Dettagli

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso 6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso In qualità di assistente è possibile trovarsi nelle condizioni in cui è necessario avere alcune nozioni di pronto soccorso. Un modo per apprendere queste competenze

Dettagli

MANUALE SUL PIEDE. Doctor Foot srl. 00060 Formello (RM) Via degli Olmetti, 18 tel. 06 9075520 fax 06 9075155 www.doctorfoot.it info@doctorfoot.

MANUALE SUL PIEDE. Doctor Foot srl. 00060 Formello (RM) Via degli Olmetti, 18 tel. 06 9075520 fax 06 9075155 www.doctorfoot.it info@doctorfoot. MANUALE SUL PIEDE 1 Il Piede Il piede è un capolavoro unico d architettura, o meglio di biomeccanica, con le sue 26 ossa, 33 articolazioni, 114 legamenti, 20 muscoli e 250.000 ghiandole sudorifere presiede

Dettagli

ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche

ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE Le arterie sono un sistema di distribuzione composto da vasi in grado di adattarsi a situazioni emodinamiche variabili Derivazione embriologica: Mesoderma La patologia

Dettagli

Nozioni di base per assicurare una buona assistenza alla persona seguita a domicilio

Nozioni di base per assicurare una buona assistenza alla persona seguita a domicilio Nozioni di base per assicurare una buona assistenza alla persona seguita a domicilio Infermiera Margarita Pamela Cividale del Friuli, 30 gennaio 2012 Margarita Pamela 1 Tra il 1943 e il 1954 lo psicologo

Dettagli

INTRODUZIONE EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, ATTENZIONE

INTRODUZIONE EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, ATTENZIONE MBO MP 1120 I neu 16.10.2001 13:52 Uhr Seite 1 INTRODUZIONE 1 EGREGIA CLIENTE, EGREGIO CLIENTE, Siamo lieti che abbiate scelto il nostro kit per manicure e pedicure MBO MP 1120. Con questo sistema di cura

Dettagli

Materassino Agopressione. m a g o. Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo

Materassino Agopressione. m a g o. Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo Materassino Agopressione m a g o TM Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo E' sufficiente distendersi e fin dal primo utilizzo proverai il suo benefico

Dettagli

VIET TAI CHI e la mia salute

VIET TAI CHI e la mia salute VIET TAI CHI e la mia salute Autore: VIVIANA ALEXANDRA DURE 1 PRIMA PARTE Molte volte sentiamo parlare di malattie rare, per tante di queste purtroppo non ci sono cure. E nella ricerca che molti hanno

Dettagli

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia 30.01.2016 1 Tetra/paraplegia. Cosa vuol dire? Tetra significa quattro e si riferisce ai quattro arti. Plegia significa

Dettagli

INFORMAZIONI SUL GLAUCOMA

INFORMAZIONI SUL GLAUCOMA DIPARTIMENTO - TESTA COLLO U.O. - Clinica Oculistica Direttore: Prof. Stefano Gandolfi INFORMAZIONI SUL GLAUCOMA (A cura della Dott.ssa Sally Louise Williams, Coordinatore Studi Clinici e del Dott. Nicola

Dettagli

Apri. gli. Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio.

Apri. gli. Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio. Apri gli Occhi! Una semplice guida per prendersi cura della vista del proprio figlio. Il punto di vista Gentile genitore, sappiamo bene quanto sia importante la salute visiva di suo figlio: per questo

Dettagli

Informazioni sul GLAUCOMA

Informazioni sul GLAUCOMA Informazioni sul GLAUCOMA CHE COSA E IL GLAUCOMA? Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico. Il nervo ottico è quella struttura che collega l occhio al cervello permettendoci di vedere (Vedi

Dettagli

Primo Soccorso. Come si presenta: il muscolo appare duro e dolorante. Il movimento è impedito.

Primo Soccorso. Come si presenta: il muscolo appare duro e dolorante. Il movimento è impedito. Primo Soccorso Crampo Il crampo è una contrattura dolorosa del muscolo, del tutto involontaria, determinata da un accumulo di sostanze tossiche o da una carenza di sali e di potassio. È una risposta alterata

Dettagli

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO Dr.ssa Roberta Boldrini Roma, 28 gennaio 2012 Le cure igieniche L igiene è la scienza della salute e del suo mantenimento L igiene personale è la cura di sé con la

Dettagli

LINEA DI PRODOTTI NaturOzone

LINEA DI PRODOTTI NaturOzone LINEA DI PRODOTTI NaturOzone Basate su SOSTANZE NATURALI OZONIZZATE, mediante un processo di ozonizzazione scientificamente raffinato, deodorati e arricchiti di ossigeno attivo biodisponibile. I PRODOTTI

Dettagli