CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI BANDO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI PER LA FORNITURA DI IMMAGINI SATELLITARI MULTISPETTRALI OTTICHE E RADAR AD ALTA RISOLUZIONE DI ALCUNI SETTORI DEL TERRITORIO REGIONALE. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Funzionario Dott. Alessandra Pillai Il Responsabile del Settore Geom. Maria Raffaela Serra Il Direttore del Servizio Ing. Pietro Paolo Atzori viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/ /21

2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INDICE ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO ART.2 - CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE IMMAGINI MULTISPETTRALI OTTICHE E RADAR AD ALTA RISOLUZIONE.A ART.3 - CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ART.4 - CAPACITA' ECONOMICA E CAPACITA' TECNICA ART.5 - FONTE DEL FINANZIAMENTO ART.6 - ONERI A CARICO DELL AMMINISTRAZIONE APPALTANTE ART.7 - ONERI ED OBBLIGHI A CARICO DELL AGGIUDICATARIA ART.8 - DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE E CONTROLLO DELLA QUALITA ART.9 - CONTROLLO DI QUALITA IN CORSO D OPERA E FINALE ART.10 - PERIODO DI ACQUISIZIONE DELLE IMMAGINI, CARATTERISTICHE, TEMPI E MODALITA DI CONSEGNA FINALE ART.11 - RITARDI E PENALI ART.12 - MOTIVI DI RISOLUZIONE DEL CONTRATTO ART.13 - MODALITA DI PAGAMENTO ART.14 - SUBAPPALTO ART.15 - UTILIZZO DEL MATERIALE ART.16 - CONTRATTO E CAUZIONE DEFINITIVA ART.17 - SVINCOLO DELLE CAUZIONI ART.18 - COMUNICAZIONI RELATIVE ALL APPALTO ALLEGATI viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

3 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO La gara d appalto ha per oggetto il servizio e la fornitura di immagini digitali (di seguito indicate anche con il termine scene), multispettrali ottiche ad altissima risoluzione e RADAR ad apertura sintetica SAR, acquisite da piattaforma satellitare su porzioni di territorio della Regione Sardegna relative a determinati bacini fluviali, alcuni dei quali stagionalmente interessati da eventi alluvionali, per una superficie complessiva massima stimata in circa 2601 kmq. Inoltre la gara ha per oggetto IL servizio di archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati. Le acquisizioni da piattaforma satellitare e la consegna dei materiali dovranno essere effettuate secondo una modalità cronologica definita nell art. 10 del presente CSA. Il servizio richiesto dovrà consentire, nel rispetto delle norme in materia di licenza d uso, l utilizzo delle scene multispettrali ottiche e RADAR ad alta risoluzione per le attività delle strutture centrali e periferiche della Regione e di eventuali altri soggetti pubblici e con le modalità di cui al successivo art.15 del presente CSA (con esclusione della possibilità di cessione del dato a terzi). Il Servizio dovrà inoltre consentire di pubblicare tali immagini sui siti intranet e Internet della Regione Sardegna (in semplice visualizzazione, senza possibilità di download del dato) con l indicazione della fonte del dato. L esigenza prioritaria dei Servizi Tecnici dell Assessorato dei Lavori Pubblici nello svolgimento delle attività del Servizio di Piena, è quella di avere a disposizione immagini ad alta risoluzione in tempi molto rapidi, soprattutto in caso di situazioni critiche e di emergenza. La necessità di acquisire immagini Radar attraverso sensori ad apertura sintetica (SAR) deriva dall esigenza di acquisire i dati in qualsiasi condizione meteorologica, inoltre è indispensabile avere i dati processati e resi disponibili dopo pochi minuti dall'acquisizione. Requisito fondamentale del servizio di fornitura richiesto è, dunque, la garanzia della disponibilità dell immagine relativa alle aeree di crisi in tempi brevi (due, massimo tre giorni) a partire dall inizio dell evento calamitoso, con la possibilità di rendere immediatamente disponibili i dati on-line per la realizzazione veramente rapida ed efficace di una mappa tematica dettagliata delle aree inondate durante l evento. Oggetto del presente appalto sono principalmente la fornitura di immagini multispettrali ottiche e RADAR ad alta risoluzione, acquisite da piattaforma satellitare su porzioni di territorio della Regione Sardegna relative a determinati bacini fluviali, e di opportuni strumenti e procedure per l archiviazione e l elaborazione dei dati stessi, nonché la fornitura di viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

4 software gestionale e formazione del personale. I dati telerilevati relativi alle aree rilevate dovranno confluire in una piattaforma software di archiviazione e condivisione dei dati che ne consenta l immediata catalogazione e la pubblicazione su rete Web, assieme ad opportuni algoritmi di processamento ed elaborazione dei dati stessi. La finalità è quella di rendere immediatamente disponibile l estrazione di tematismi inerenti alle aree inondate agli uffici tecnici centrali e periferici in caso di eventi calamitosi. Il, di seguito indicato come stazione appaltante, ha quindi identificato nella suite di prodotti ERDAS (o similari) la soluzione commerciale, attualmente disponibile sul mercato, utile a fornire un ambiente di lavoro integrato che consenta la creazione di modelli di processamento di immagini raster e la loro pubblicazione su rete Web sotto forma di Web Processing Services (WPS) conformi alle specifiche definite per gli standard nel campo geospaziale dall Open Geospatial Consortium (OGC). Si richiede pertanto la fornitura di una licenza d uso dei prodotti software ERDAS Imagine Professional (o similari) ed ERDAS APOLLO Professional (o similari). Le tipologie di servizi e fornitura oggetto del presente appalto sono principalmente tre, in particolare: 1. Procedura di monitoraggio stagionale di alcuni bacini fluviali (programmabile) Nella figura 1 dell Allegato A PLANIMETRIE sono riportate a titolo indicativo le aree che potranno essere oggetto di monitoraggio. Si precisa che il servizio di monitoraggio stagionale dovrà essere fornito per una estensione stimata pari a 1000 kmq all anno per tre anni sulle aree concordate di volta in volta con l amministrazione appaltante e il pagamento sarà effettuato a misura per le superfici effettivamente acquisite. In corrispondenza di queste aree si rende necessaria una attività di analisi e monitoraggio dei bacini fluviali, soprattutto in corrispondenza delle aree stagionalmente interessate da eventi alluvionali. L analisi delle aree prevede la rilevazione delle variazioni nell uso del suolo soprattutto in funzione e previsione di intervento puntuale con opere di regimazione e di analisi generali di change detection. Per questa attività si prevede, dunque, l acquisizione primariamente di immagini satellitari ottiche multispettrali ad alta risoluzione, alternate, nel caso in cui si manifesti l evento calamitoso, ad acquisizioni di dati RADAR, secondo l indicazione di volta in volta concordata con l amministrazione appaltante. La durata del servizio è stabilito in viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

5 3 anni (vedi art. 10 del CSA), con una acquisizioni all anno. In particolare, il periodo dell anno durante il quale queste aree potranno essere interessate da campagne di acquisizione è il periodo compreso tra i mesi di marzo e giugno, immediatamente successivo alla stagione invernale dunque, per valutare i cambiamenti intervenuti sul territorio rispetto all anno precedente. Le acquisizioni realizzate durante questo periodo consentono di ottenere immagini di qualità elevata con la possibilità di minimizzare la presenza di ombre nelle immagini a causa della dell angolo di incidenza dell illuminazione solare. Si fa presente che l amministrazione appaltante si riserva di modificare il periodo di acquisizione con congruo preavviso senza oneri aggiuntivi a carico dell amministrazione appaltante. 2. Procedura di acquisizione in situazione di emergenza (non programmabile). Per tale attività, a carattere fortemente di incertezza, si deve prevedere l acquisizione celere di informazioni su un area dove si sta verificando o si è appena verificato un evento alluvionale. Anche se la ciclicità può rappresentare un fattore costante per un fenomeno calamitoso, l entità del danno e il tipo di interventi sono parametri variabili; per questo motivo le emergenze non sono mai uguali fra loro a parità di intensità dell evento che si manifesta. L acquisizione delle immagini ad alta risoluzione durante l evento di piena deve avvenire attraverso immagini RADAR acquisite da sensori SAR che permettono di fornire immagini indipendentemente dalle condizioni meteorologiche e di luce, in presenza di forte copertura nuvolosa o nebbia, anche di notte. È necessario, inoltre, che i tempi di rivisitazione del satellite siano brevi, dell ordine di massimo 2 3 giorni, per poter accedere a informazioni territoriali per una prima valutazione dei danni provocati dall evento calamitoso. L estensione areale del territorio da acquisire varierà a seconda della localizzazione geografica e la vastità dell evento alluvionale. La figura 1 dell Allegato A PLANIMETRIE mostra le aree potenzialmente esondabili con forte probabilità di rischio di alluvione (aree critiche), prevalentemente individuate in prossimità di centri abitati e infrastrutture di primaria importanza, segnalate come maggiormente suscettibili di rischio alluvionale. La sommatoria delle aree indicate è di circa 2601 kmq, tuttavia la probabilità che sia necessaria l acquisizione simultanea di dati satellitari RADAR su tutte le aree di crisi, ovvero che l evento alluvionale interessi contemporaneamente tutte le aree di crisi, è viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

6 veramente minima. Si precisa che il servizio in situazione di emergenza la cui estensione territoriale è condizionata dall evento e non può essere preventivamente stabilita, in ogni caso non potrà superare una estensione massima a 1300 kmq. Si precisa che il servizio in situazione di emergenza, dichiarata dalla stazione appaltante sarà pagato con il prezzo offerto a misura e solo per le aree effettivamente indagate. La Ditta aggiudicataria non potrà vantare nessun credito in caso di mancata acquisizione. La programmazione dell attività di acquisizione di immagini e delle aree da acquisire durante l evento di piena dovrà essere concordata con l amministrazione appaltante. La durata del servizio in situazioni di emergenza è stabilita in tre anni. La quantificazione dell importo finale dovuto sarà effettuata sulla base della superficie di territorio effettivamente acquisita e consegnata nel periodo di tempo stabilito contrattualmente, nel rispetto dell area di rilievo, come sopra definita e della superficie massima prevista. Nessun corrispettivo potrà essere richiesto dall aggiudicatario per le eventuali maggiori superfici acquisite, rispetto alla superficie massima prevista. 3. Procedura di archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati e fornitura di software GIS. Tutti i dati telerilevati, acquisiti in situazioni di emergenza o nell ambito del monitoraggio stagionale delle aree dei bacini fluviali, dovranno essere archiviati nel sistema di supporto alle decisioni realizzato sulla piattaforma software basata sulla tecnologia ERDAS APOLLO Professional (o similari). Tale sistema è ritenuto idoneo per le sue caratteristiche di unicità in quanto consente, da un lato, la catalogazione automatica di dati telerilevati ed altri dati cartografici, sia acquisiti dalla stazione appaltante che da altre strutture regionali, favorendo così il reperimento e l accesso immediato a tali dati in situazioni d emergenza; d altro lato consente la predisposizione e messa a disposizione su web, tramite procedure standard OGC (Open Geospatial Consortium), di opportuni algoritmi predefiniti per l estrazione di informazioni tematiche dai dati telerilevati a beneficio degli uffici centrali e periferici. Oltre alla procedura di archiviazione, condivisione ed elaborazione è prevista anche la fornitura di software per la gestione e analisi dei dati geografici nonché moduli adeguati per l analisi di dati tridimensionali e l analisi spaziale avanzata utilizzando dati raster e vettoriali. A tal proposito la stazione appaltante ha individuato i prodotti viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

7 ESRI quale soluzione commerciale, si richiede pertanto la fornitura di ArcGIS ArcView 9.3 (pacchetto Desktop) e le licenze per le estensioni ArcGIS 3D Analyst e ArcGIS Spatial Analyst. Circa la fornitura del software l Amministrazione appaltante non assume alcuna responsabilità nel caso che l impresa abbia usato dispositivi o soluzioni tecniche di cui altri abbiano ottenuto la privativa. Relativamente alle fornitura, per il periodo di 3 anni l impresa garantisce la funzionalità del software, contro i vizi e i difetti che in qualsiasi grado diminuiscano l uso e l efficienza del sistema fornito, intervenendo tempestivamente al fine di ripristinare la funzionalità del software fornito. Il periodo di decorrenza della garanzia sarà computato dalla data di favorevole collaudo della fornitura del software. L impresa, inoltre, si impegna ad erogare assistenza e manutenzione per tutte le componenti software fornite ed installate per un periodo di tre anni. Tale servizio è compreso nel prezzo dell appalto. La fornitura delle strumentazioni software dovrà essere accompagnata dall erogazione di un numero congruo di ore di formazione finalizzate al trasferimento di competenze sull utilizzo degli strumenti di modellizzazione spaziale in ambiente desktop (ERDAS Imagine Professional o similari) e successiva pubblicazione sotto forma di Web Processing Services, nonché competenze adeguate per la gestione dei dati in ambiente GIS. Il corso di formazione dovrà fornire competenze pratiche nel campo dell interpretazione e analisi delle immagini RADAR e multispettrali finalizzato alla produzione delle mappe alluvionali, inoltre dovrà fornire competenze nel campo dell'integrazione del telerilevamento da satellite con i Sistemi Informativi Geografici. Il programma dettagliato del corso verrà concordato in via definitiva con l Amministrazione appaltante. Durata del corso 120 ore da erogarsi in frazioni non inferiori a 6 ore per un numero di dipendenti presenti in aula non superiore a 10. Il corso dovrà svolgersi presso la sede dell Assessorato dei Lavori Pubblici. viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

8 ART. 2 - CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE IMMAGINI MULTISPETTRALI OTTICHE E RADAR AD ALTA RISOLUZIONE La ditta aggiudicataria dovrà consegnare alla Regione Sardegna, su supporto magnetico (DVD) e in duplice copia, le immagini digitali ad alta risoluzione acquisite con i sensori digitali da piattaforma satellitare del territorio individuato ai sensi del precedente art.1 e acquisiti nel periodo indicato all art.10. In funzione dello swath del sensore utilizzato dall'aggiudicataria e al fine di un'ottimale gestione e processamento delle immagini, la stazione appaltante potrà richiedere all'aggiudicataria formati diversi (ad esempio l intera strisciata) senza che ciò possa comportare maggiori oneri a carico dell amministrazione appaltante. Caratteristiche tecniche minime dei dati oggetto del servizio stagionale (programmabile): 1. Dati ottici multispettrali I dati multispettrali ad alta risoluzione dovranno avere correzioni radiometriche, di sensore e geometriche di sistema tali da permettere il loro processamento in ortocorrezione. Le scene fornite, acquisite da piattaforma satellitare, dovranno essere ortorettificabili con elevata accuratezza e in modo rigoroso mediante l'utilizzo di almeno due dei più comuni pacchetti software di processamento delle immagini distribuiti sul mercato. Tali software devono consentire l utilizzo di modelli di ripresa rigorosi per le scene offerte. All atto della consegna la ditta aggiudicataria dovrà dichiarare quali pacchetti software, e gli eventuali moduli in essi sviluppati, garantiscono un accurato e rigoroso processo di ortorettificazione delle scene fornite. Unitamente alle scene dovranno essere forniti accurati dati ancillari/accessori (dati orbitali, RPCs - Rational polynomial Coefficient, o quanto altro necessario) necessari per la loro ortorettifica sia con i modelli rigorosi che con i modelli di ortorettifica non rigorosi (non parametrici) contenuti nei più comuni pacchetti software di processamento delle immagini multispettrali ad alta risoluzione. I dati multispettrali ad alta risoluzione dovranno essere forniti in modalità bundle (pancromatico e multispettrale nelle quattro bande separate del visibile e dell infrarosso vicino), in formato JPG2000/ECW e GeoTIFF. L'acquisizione della banda pancromatica e delle bande multispettrali dovrà avvenire simultaneamente. Per ciascuna scena acquisita, inoltre, dovranno essere consegnate due immagini in formato JPG2000/ECW e GeoTIFF e con risoluzione spaziale di almeno 1 metro, una in colori naturali (RGB 321) e la seconda a falsi colori (RGB 432), ottenute mediante data-fusion del dato pancromatico e del viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

9 dato multispettrale ( pan-sharpened nel caso in cui le immagini acquisite nelle quattro bande multispettrali abbiano dimensione nominale al suolo del pixel superiore a 1 metro). Dovranno essere forniti i parametri di calibrazione radiometrica del sensore utilizzato per l acquisizione, con i quali poter effettuare la conversione dal dato digitale registrato (DN) alla radianza. Dati tecnici a) Risoluzione spaziale: definita come area della superficie terrestre rappresentata da un pixel, intendendo per dimensione del pixel (risoluzione nominale al suolo) quella effettiva della presa (native) il cui valore variabile è ammesso soltanto in funzione delle caratteristiche geometriche del sistema al momento dell acquisizione (angolo di acquisizione del sensore); pertanto nei dati multispettrali ad alta risoluzione oggetto di fornitura, la dimensione nominale al suolo del pixel deve essere: Risoluzione spaziale in modalità pancromatica (PAN): la dimensione nominale al suolo del pixel non deve essere superiore a metri 1,00. Risoluzione spaziale in modalità multispettrale (MS): la dimensione nominale al suolo del pixel non deve essere superiore a metri 4,00. b) Valore dell angolo di elevazione del sensore o angolo di ripresa (per piattaforme satellitari): tra 60 e 90 gradi, è preferibile una omogeneità degli angoli di ripresa tra scene contigue. c) Sovrapposizione longitudinale e trasversale: in nessun caso si dovranno creare soluzioni di continuità, dovute ad aree non rilevate, nella copertura del territorio con le immagini digitali oggetto del presente bando. d) Risoluzione radiometrica: 11 o più bit per pixel (2048 intervalli discreti di luminosità) memorizzati nei format ECW/JPG2000 e GeoTIFF a 16 bit. e) Geocodifica: le scene devono essere radiometricamente e geometricamente corrette (based geocoded). In particolare devono essere compensate le distorsioni dell immagine dovute alle condizioni geometriche di acquisizione e in questo senso è richiesta l operazione di ricampionamento di tipo Nearest Neighbour per ottenere pixel di dimensioni uniformi, uguali alla risoluzione effettiva (livello corretto). f) Copertura nuvolosa: le singole strisciate e le singole scene saranno accettate qualora la somma delle aree coperte dalle nubi e dalle ombre da esse provocate, tali da rendere viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

10 difficoltosa la lettura degli elementi del territorio acquisito, sia inferiore al 5% (cinquepercento) della relativa superficie acquisita. h) Sistema di riferimento geografico: le scene dovranno essere inquadrate nel sistema WGS84 - UTM32 4. i) Periodo di acquisizione: le scene multispettrali ad alta risoluzione dovranno essere acquisite in corrispondenza del periodo dell anno concordato che potrebbe riguardare prevalentemente i mesi di marzo-giugno. La consegna finale dovrà essere effettuata entro 60 (sessanta) giorni decorrenti dalla data di acquisizione. La ditta aggiudicataria dovrà presentare, con congruo anticipo rispetto al periodo utile sopra indicato, la programmazione delle acquisizioni previste e/o prenotate. Entro i sette giorni successivi ad ogni data di acquisizione la ditta dovrà fornire alla stazione appaltante l indicazione della strisciata acquisita positivamente, dovrà inoltre fornire ogni quindici giorni i quick-look delle scene acquisite, organizzati per giorno di acquisizione e classificati per acquisizione positiva o negativa. Caratteristiche tecniche minime dei dati oggetto del servizio in situazione di emergenza (non programmabile): 2. Dati RADAR I dati SAR dovranno essere radiometricamente corretti e dovranno essere proiettati ed ortocorretti utilizzando un modello di elevazione digitale del terreno (DEM), non fornito dalla Regione Sardegna. Inoltre ogni prodotto fornito dovrà essere accompagnato da un file, in formato XML, contenente i vari parametri relativi all acquisizione ed ai processamenti eseguiti sul prodotto, nonché le informazioni sulla qualità e sulla geolocazione del prodotto stesso. Infine se il DEM utilizzato non potrà essere fornito unitamente al prodotto, dovrà essere consegnato anche un file ausiliario (nello stesso formato del prodotto) contenente: - l angolo di incidenza per ogni pixel dell immagine calcolata utilizzando lo stesso DEM dell orto-correzione - una maschera dove per ogni pixel viene indicato, tramite una LookUp table, il DEM utilizzato (nel caso di combinazione di più DEM) - una maschera contenente dei flag per indicare le situazioni di ombra o di layout Dati tecnici viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

11 a) Banda spettrale: Banda X b) Polarizzazione: Modalità Singola Polarizzazione HH c) Risoluzione geometrica: indica la capacità di distinguere in un immagine due oggetti adiacenti ed è definita come la larghezza della Funzione di Risposta all Impulso (Impulse Response Function o IRF) misurata a 3dB (metà dell intensità) al di sotto del valore di picco. In un immagine SAR la risoluzione geometrica si misura in Azimuth ed in Ground Range ed è dipendente dall angolo di ripresa. La risoluzione nominale in Azimuth ed in Ground Range non deve essere superiore a 4 metri all interno del range dell angolo di elevazione del sensore consentito d) Valore dell angolo di elevazione del sensore o angolo di ripresa: tra 45 e 70 gradi, è preferibile una omogeneità degli angoli di ripresa tra scene contigue. e) Sovrapposizione longitudinale e trasversale: in nessun caso si dovranno creare soluzioni di continuità, dovute ad aree non rilevate, nella copertura del territorio con le immagini digitali oggetto del presente bando. f) Risoluzione radiometrica (qualità): la risoluzione radiometrica, descrivente la qualità radiometrica per pixel in funzione del numero di look (NL) e del rapporto segnale rumore SNR, non deve essere superiore a 3,5 db. g) Risoluzione radiometrica (bit per pixel): 16bit per pixel memorizzati nei formato JPG2000 e GeoTIFF a 16 bit. h) Geocodifica: i dati dovranno essere proiettati ed ortocorretti i) Periodo di acquisizione: la situazione di emergenza sarà stabilita dall amministrazione appaltante. Le scene RADAR ad alta risoluzione dovranno essere acquisite con carattere di priorità, non appena nasce la necessità di attivare la procedura di acquisizione dei dati in una determinata area, che potrà riguardare prevalentemente le aree critiche indicate in figura 1 dell Allegato A PLANIMETRIE, dove si sta verificando o si è appena verificato l evento alluvionale. Qualora l evento alluvionale si dovesse verificare in un area diversa da quelle individuate nell allegato A (figura 1) la ditta aggiudicataria deve essere in grado di fornire le immagini delle aree coinvolte dall eventuale evento, le quali potrebbero interessare qualunque altra porzione di territorio regionale, tali aree verranno di volta in volta concordate con l amministrazione appaltante. La ditta aggiudicataria, una volta dichiarata viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

12 dall Amministrazione Regionale la situazione di emergenza, dovrà presentare con congruo anticipo rispetto al periodo utile, la programmazione delle acquisizioni previste e/o prenotate. Entro i tre giorni successivi ad ogni data di acquisizione la ditta dovrà fornire alla stazione appaltante l indicazione della strisciata acquisita positivamente, dovrà inoltre fornire ogni quindici giorni i quick-look delle scene acquisite, organizzati per giorno di acquisizione e classificati per acquisizione positiva o negativa. Preventivamente all inizio delle acquisizioni l aggiudicatario dovrà specificare le caratteristiche delle tecnologie che intende utilizzare nell acquisizione delle immagini digitali oggetto della fornitura e in coerenza con le caratteristiche previste dal presente CSA, nonché l esatta modalità di esecuzione. ART. 3 - CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L importo complessivo a base d asta è pari a ,00. Poiché non ci sono rischi da interferenze, non è necessaria la redazione del D.U.V.R.I. (Documento Unico di Valutazione del Rischio) e, pertanto, gli oneri per la sicurezza sono pari a zero. Il costo complessivo è così articolato: Parte a corpo: 1. Procedura di archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati e fornitura di software GIS. Con riferimento agli strumenti software per l archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati, l offerta dovrà prevedere la fornitura di almeno 1 (una) postazione di lavoro allestita con licenza d uso dei prodotti software ERDAS Imagine Professional ed ERDAS APOLLO Professional (o similari), la fornitura di software GIS, nonché l erogazione di 120 ore di formazione, prezzo a base di gara al netto d IVA. Parte a misura: 2. servizio di monitoraggio stagionale (programmabile). L offerta dovrà prevedere la fornitura di 3 (tre) acquisizioni di scene satellitari ad alta risoluzione, da effettuarsi nella misura di 1 (una) all anno, per 3 (anni), su una superficie totale di 1000 kmq, per un totale di 3000 kmq, prezzo a base di gara all anno per tre anni al netto d IVA. viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

13 3. Servizio in situazione di emergenza (non programmabile), il servizio in situazione di emergenza non potrà superare una estensione massima a 1300 kmq all anno e verrà pagato con il prezzo offerto a misura e solo per le aree effettivamente indagate, prezzo a base di gara all anno per tre anni al netto d IVA. Categoria prevalente: acquisizione di immagini satellitari ( ) pari a L'aggiudicazione avverrà al prezzo più basso determinato, ai sensi dell art. 82, c.3 del D. Lgs. 163/2006 e s.m., mediante offerta prezzi unitari. Non sono ammesse offerte con importo economico unitario e/o complessivo in aumento, né offerte parziali o condizionate. L'amministrazione si riserva la facoltà di procedere all'aggiudicazione anche in caso di una sola offerta valida. Costituiscono parte integrante del presente CSA il modulo offerta prezzi unitari e il modulo elenco prezzi. Tutti gli importi sono indicati al netto dell I.V.A., la percentuale di ribasso offerta e il relativo prezzo unitario derivante si intendono fissi e invariabili. ART. 4 - CAPACITA ECONOMICA E CAPACITA TECNICA Sono ammesse alla formulazione e presentazione dell offerta le ditte che rispondono ai seguenti requisiti di capacità economica e capacità tecnica: a. capacità economica - che l importo globale del fatturato, nel settore oggetto dell appalto (scene ad alta risoluzione acquisite da piattaforma satellitare o aerea) nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando sia stato complessivamente di almeno ,00 Euro. b. capacità tecnica - di aver complessivamente fornito a soggetti pubblici o privati, nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando, scene ad alta risoluzione acquisite da piattaforma satellitare o aerea per una superficie complessiva di almeno Kmq. Sia per la capacità economica, sia per la capacità tecnica, nel caso di associazione viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

14 temporanea il requisito deve essere posseduta dalla mandataria per almeno il 40%. La restante percentuale dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti, l associazione temporanea dovrà possedere il 100% del requisito richiesto ART. 5 - FONTE DEL FINANZIAMENTO Il finanziamento di ,00 graverà sulle risorse regionali CAP SC per l esercizio 2009 per Spese per l acquisto di beni utili al servizio di piena Centro di Responsabilità ART. 6 - ONERI A CARICO DELLA AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Il metterà a disposizione dell aggiudicataria: a) i file (in formato GIS compatibile) con la delimitazione delle aree interessate dal rilievo dei dati ottici multispettrali, in coordinate piane, espresse in metri nel sistema Roma 40, fuso OVEST. Saranno accettate solo lievi modifiche di tali confini, senza incremento della superficie massima pagabile (prevista in 1000 kmq.), effettuate con lo scopo di rispettare i vincoli imposti dal gestore del satellite; b) i file (in formato GIS compatibile) con la delimitazione delle aree interessate dall evento alluvionale da indagare in condizioni di emergenza. ART. 7 - ONERI ED OBBLIGHI A CARICO DELL AGGIUDICATARIA L aggiudicataria è unica responsabile per tutto quanto concerne l esecuzione del servizio e della fornitura inerente l incarico assunto e si assume la completa responsabilità dell osservanza delle norme e prescrizioni del presente Capitolato e della perfetta esecuzione e qualità delle immagini, acquisite tramite piattaforma satellitare. L aggiudicataria inoltre sarà responsabile di tutti i danni a persone o cose causati e/o connessi con l esecuzione della prestazione e sarà obbligata a indennizzare il danneggiato dei danni medesimi. Si precisa, infine, che ricadrà esclusivamente sull aggiudicataria ogni più ampia responsabilità civile e penale in caso di infortuni, sia al personale addetto che a terzi, connessi o derivanti dall esecuzione della prestazione. viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

15 ART. 8 - DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE ECONTROLLO DELLA QUALITA La Responsabilità tecnica del servizio e il controllo di qualità delle prestazioni sono della Regione Sardegna la quale, tramite proprio personale interno o con personale allo scopo incaricato, provvederà ad effettuare il controllo di qualità finale e/o in corso d opera del servizio appaltato. ART. 9 - CONTROLLO DI QUALITA IN CORSO D OPERA E FINALE La ditta aggiudicataria è unica responsabile della corretta esecuzione delle acquisizioni delle immagini multispettrali ottiche e RADAR ad alta risoluzione del territorio oggetto dell appalto, secondo le specifiche indicate dal presente capitolato. La ditta aggiudicataria, nel caso che le operazioni di acquisizione non siano completate entro i termini previsti dal successivo art. 10, dovrà consegnare alla stazione appaltante, entro il termine di 30 (trenta) giorni, le immagini acquisite fino a tale data, con le caratteristiche e secondo le modalità specificate al precedente art.2, in modo da consentire il collaudo parziale della fornitura, in corso d opera. Qualora il controllo in corso d opera dei dati forniti, eseguito nei 90 (novanta) giorni successivi alla data di consegna parziale, evidenziasse mancanze nella qualità o difformità, anche rispetto ad uno solo dei requisiti richiesti, il Responsabile del Procedimento lo comunicherà tramite raccomandata A.R. alla aggiudicataria che sarà tenuta ad acquisire nuovamente le suddette immagini e a consegnarle, insieme alle immagini mancanti, con le medesime condizioni e termini previste per la consegna finale. L esito del controllo di qualità finale verrà certificato dal Responsabile del Procedimento tramite specifica relazione, entro i 60 (sessanta) giorni successivi alla consegna finale di tutte le scene multispettrali ad alta risoluzione da parte della ditta aggiudicataria. Nel caso in cui la verifica comporti un esito anche parzialmente negativo, per cui risulti necessario effettuare delle nuove acquisizioni, il Responsabile del Procedimento comunicherà alla ditta le eventuali manchevolezze riscontrate entro i 15 (quindici) giorni successivi alla scadenza prevista per il completamento del controllo di qualità. A partire dalla data di ricevimento della raccomandata A.R. contenente la comunicazione del responsabile del procedimento relativa alle carenze riscontrate, alla ditta sono concessi 30 (trenta) giorni naturali per sanare tali carenze e consegnare alla Regione Sardegna le immagini finali rispondenti ai requisiti richiesti. Decorsi tale periodo di 30 giorni, viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

16 qualora la consegna degli eventuali rifacimenti delle immagini avvenga oltre le scadenze contrattuali previste al successivo art.10, si applicheranno le penali indicate all art.11 o si provvederà all eventuale risoluzione del contratto, nella fattispecie indicata all art. 12. ART PERIODO DI ACQUISIZIONE DELLE IMMAGINI, CARATTERISTICHE, TEMPI E MODALITA DI CONSEGNA FINALE Procedura di acquisizione in situazione di emergenza (non programmabile) Acquisizione di immagini con sensori RADAR ad alta risoluzione - Costituisce l attività a carattere fortemente di incertezza, per la quale si deve prevedere l acquisizione celere di informazioni su un area dove si sta verificando o si è appena verificato un evento alluvionale. Fase 1) L acquisizione delle immagini in corrispondenza delle aree soggette a fenomeni di esondazioni deve avvenire durante il verificarsi del fenomeno o subito dopo, al massimo 2 3 giorni dallo stato di allerta. L attivazione della procedura di acquisizione delle immagini in emergenza verrà segnalata dall amministrazione appaltante attraverso le modalità concordate tra la stazione appaltante e la ditta aggiudicataria all avvio del servizio. Per quanto riguarda le aree da indagare con i sensori Radar, oltre a quelle indicate dall allegato A (Figura 1), potranno riguardare anche altre aree che ricadono in tutto il territorio regionale, a tal proposito la ditta aggiudicataria dovrà essere in grado di acquisire le informazioni su tutto il territorio regionale. La perimetrazione delle aree da investigare verrà di volta in volta concordata con l amministrazione appaltante. Dopo aver attivato la procedura di emergenza e stabilito con la Regione le aree da investigare con i sensori RADAR la ditta aggiudicataria dovrà garantire la disponibilità dell immagine relativa alle aree di crisi in tempi brevi (due, massimo tre giorni) a partire dall inizio dell evento calamitoso, mediante trasferimento via FTP, per la realizzazione veramente rapida ed efficace di una mappa tematica dettagliata delle aree inondate durante l evento. A tale scopo la ditta aggiudicataria dovrà predisporre la copia fisica del dato su un indirizzo FTP che sarà continuamente monitorato dagli strumenti automatici di catalogazione del server ERDAS APOLLO per l aggiornamento costante del catalogo dei dati, al fine dell immediata disponibilità su rete Web del dato. Fase 2) La consegna finale delle immagini dovrà avvenire entro 15 giorni successivi alla fase viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

17 di attivazione della procedura d urgenza, le immagini dovranno essere fornite in duplice copia su supporto DVD e dovranno essere spedite presso Assessorato dei Lavori Pubblici Servizio Difesa del Suolo -. Le immagini fornite dovranno rispettare le specifiche tecniche riportate nell art. 2 del presente CSA. Il servizio è richiesto per la durata di anni 3 (tre), qualora durante i tre anni non dovessero verificarsi eventi critici, la ditta non potrà vantare nessun credito nei confronti dell amministrazione regionale. Procedura di monitoraggio stagionale di alcuni bacini fluviali (programmabile) - Acquisizione di immagini satellitari ottiche multispettrali ad alta risoluzione. Fase 1) Le scene multispettrali ad alta risoluzione dovranno essere acquisite nel periodo indicato dall amministrazione appaltante. La ditta aggiudicataria dovrà presentare, con congruo anticipo rispetto al periodo utile sopra indicato, la programmazione delle acquisizioni previste e/o prenotate. Entro i sette giorni successivi alla data di acquisizione la ditta dovrà fornire alla stazione appaltante l indicazione della strisciata acquisita positivamente, dovrà inoltre fornire ogni quindici giorni i quick-look delle scene acquisite, organizzati per giorno di acquisizione e classificati per acquisizione positiva o negativa. Fase 2) La consegna finale delle immagini dovrà avvenire entro 15 giorni successivi alla fase di attivazione della procedura, le immagini dovranno essere fornite in duplice copia su supporto DVD e dovranno essere spedite presso Assessorato dei Lavori Pubblici Servizio Difesa del Suolo -. Le immagini fornite dovranno rispettare le specifiche tecniche riportate nell art. 2 del presente CSA. Il servizio è richiesto per la durata di anni 3 (tre). Procedura di archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati compresa la fornitura di software e formazione del personale. Le licenze d uso dei software dovranno essere fornite ed installate presso l Assessorato dei Lavori Pubblici entro 60 giorni dall avvio dei lavori. Entro trenta giorni dalla messa in opera del sistema si dovrà dare avvio al corso di formazione, le prime ore del corso (almeno 30) dovranno essere finalizzate al trasferimento delle competenze sull uso del sistema e sulle modalità di accesso e di estrazione di informazione dei dati. viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

18 ART RITARDI E PENALI In caso di ritardo nella consegna delle prestazioni di cui alla fase 1) e alla fase 2) per cause non dovute a sospensioni o proroghe concesse dalla Regione Sardegna ai sensi dell art.13, sarà applicata una penale di euro 50,00 (cinquanta/00) per ogni giorno, o frazione di esso, di ritardo e comunque complessivamente non superiore al 10% dell ammontare netto contrattuale. Qualora il ritardo nell adempimento determina un importo massimo della penale superiore al 10% dell importo netto contrattuale il ritardo sarà considerato grave e l Amministrazione si riserva di procedere alla risoluzione contrattuale per inadempienza. La stessa penale si applicherà inoltre nel caso in cui l esito del controllo di qualità finale (collaudo) sia, anche parzialmente, negativo e l aggiudicataria non provveda a consegnare le nuove immagini, rispondenti ai requisiti richiesti, entro i tempi contrattuali o nei 30 (trenta) giorni naturali dalla data di ricevimento della raccomandata A.R. con la quale il responsabile del procedimento comunica le carenze riscontrate a seguito del controllo di qualità. Ritardi per cause di forza maggiore. Per cause di forza maggiore (che dovranno essere debitamente circostanziate e dimostrate dalla Ditta sulla base della effettiva impossibilità di procedere), o per cause legate all operatività del satellite, potranno essere concesse proroghe o sospensioni dei lavori, purché tempestivamente richieste e comunicate dall impresa aggiudicataria. Non saranno comunque concesse proroghe o sospensioni per un periodo complessivo superiore a 30 giorni naturali. L onere della dimostrazione dell esistenza di cause di forza maggiore derivanti da fattori esterni è a totale carico ed onere dell impresa aggiudicataria. ART MOTIVI DI RISOLUZIONE DEL CONTRATTO È facoltà della Regione risolvere il contratto, con incameramento della fideiussione prestata, dandone comunicazione scritta all aggiudicataria e restando salvo in ogni caso il diritto al risarcimento di ogni eventuale danno patito dalla Regione nei seguenti casi: a. qualora i ritardi nella consegna finale, non sanati da sospensioni legittimamente disposte o da proroghe regolarmente concesse, si prolunghino oltre il termine di 45 giorni naturali rispetto alle date previste per la consegna finale; b. in caso di inadempimento o inesatto o parziale adempimento da parte dell aggiudicataria delle prestazioni previste nel presente Capitolato Speciale; viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

19 c. qualora, oltre la scadenza finale indicata all art.10, le nuove immagini, richieste a seguito dell esito parzialmente negativo del controllo di qualità finale (collaudo), vengano consegnate oltre il termine di 60 giorni naturali dalla data di ricevimento della raccomandata A.R. contenente la comunicazione del responsabile del Procedimento relativa alle manchevolezze riscontrate. ART MODALITA DI PAGAMENTO Il corrispettivo verrà erogato con le seguenti modalità: Parte a corpo 1. fornitura di procedura di archiviazione, condivisione ed elaborazione dei dati compresa la fornitura di software e formazione del personale: a. 80% alla consegna della fornitura previo esito favorevole della verifica tecnica b. 10% a collaudo positivo c. 10% a chiusura di ogni attività compreso il corso di formazione Parte a misura: 2. servizio di monitoraggio il pagamento avverrà sulla base delle aree effettivamente indagate secondo le seguenti modalità: a. alla fine della fase 1) verrà liquidato il 30% previa certificazione positiva del Responsabile tecnico del Servizio; b. alla fine della fase 2) verrà liquidato il 60% sulla base di certificazione positiva del Responsabile tecnico del Servizio; c. il restante 10% verrà liquidato a seguito dell esito favorevole del controllo finale (collaudo). Gli importi dovuti verranno corrisposti, previa presentazione della fattura, entro 60 giorni dalla data del certificazione sopra prevista. ART SUBAPPALTO È ammesso il subappalto, nei limiti di cui all articolo 118 del decreto legislativo 163/2006. l concorrenti all atto dell offerta dovranno indicare la parte del servizi e forniture che intendono subappaltare. viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

20 ART UTILIZZO DEL MATERIALE Tutte le scene ad alta risoluzione sono concesse con licenza d uso, priva di scadenze o limiti temporali, a favore dell Assessorato dei lavori pubblici. Le scene acquisite con il presente appalto dovranno essere, pertanto, legittimamente utilizzabili secondo i termini delle licenza d uso concessa, senza alcun ulteriore onere o aggravio: a) da tutte le strutture funzionali della Regione Sardegna (Servizi, posizioni di funzione e di progetto, ecc.); b) dagli Enti e dalle agenzie dipendenti dalla Regione Sardegna (Geni Civili, Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale ARPAS, ecc.) nell ambito di specifici progetti, studi o attività direttamente commissionate dalla Regione Sardegna; c) da ditte private o da altri soggetti pubblici o privati esclusivamente nell ambito e per le finalità di studi ed elaborazioni espressamente richieste e commissionate dalla Regione Sardegna o eseguite nell ambito di accordi e/o intese tra Regione Sardegna e altri enti pubblici. Tutte le elaborazioni effettuate dalla Regione Sardegna utilizzando il dato ad alta risoluzione (ad esempio cartografia tematica, tematismi GIS, aggiornamento di cartografie, immagini con risoluzione ridotta, ecc.) non saranno soggette ad alcun vincolo o limitazione e saranno di esclusiva proprietà della Regione Sardegna. La Regione Sardegna, citando la fonte e la proprietà del dato, senza alcun ulteriore onere o aggravio, potrà inoltre: - pubblicare tali immagini (in semplice visualizzazione e senza consentire il downloading del dato) sui propri siti Internet anche associando/sovrapponendo ad esse, anche mediante applicativi GIS, eventuali strati informativi di sua proprietà; - riprodurre le scene su pubblicazioni cartacee, anche in associazione/sovrapposizione con altri strati informativi. ART CONTRATTO E CAUZIONE DEFINITIVA Si rinvia al disciplinare di gara. ART SVINCOLO DELLE CAUZIONI La cauzione definitiva sarà svincolata progressivamente in misura pari al 25% alla fine di ogni anno e fino a un limite massimo del 75%, il restante 25% verrà svincolato ai sensi dell art.113 viale Trento Cagliari - tel 070/ fax 070/

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

PROVINCIA DI BRINDISI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO $//(*$72³% DOOD'HWHUPLQD]LRQH'LULJHQ]LDOH1GHO PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%5,1',6, CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 6(59,=,2',67(127,3,$&20387(5,==$7$ 5(62&217$=,21(75$6&5,=,21((67$03$'(,/$925, '(/&216,*/,23529,1&,$/($66(0%/((5,81,21,

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2

A.G.C. 06 RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA. Azione 2 Azione 2 REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI CONSULTAZIONE ON LINE DELLE COPERTURE AEROFOTOGRAMMETRICHE REGIONALI e VIDEOCONSULTAZIONE IN STEREOSCOPIA CAPITOLATO TECNICO 1 PREMESSE La Regione Campania nell ambito

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Divisione Sistemi Informativi

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Divisione Sistemi Informativi Capitolato Speciale d Appalto relativo alla fornitura di licenze d uso con contratto EES - Enrollment for Education Solutions (già Microsoft Campus Agreement). 1/8 INDICE Art. 1 - OGGETTO ED AMMONTARE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

1 - OGGETTO E FINALITÀ

1 - OGGETTO E FINALITÀ CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE CORRENTE, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL PORTALE E DELLA INTRANET DELLA CCIAA DI MILANO E DEL PORTALE DI INNOVHUB SSI_CIG 6519618EF5 La committente

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona

Provincia di Livorno POLIZIA MUNICIPALE GESTIONE ASSOCIATA Comuni di Castagneto Carducci e Bibbona AFFIDAMENTO IN OUTSOURCING, PER LA DURATA DI ANNI 2 (DUE), DELL INSERIMENTO, STAMPA E POSTALIZZAZIONE DELLE CONTRAVVENZIONI AL CODICE DELLA STRADA INCLUSA L ATTIVITA DI RISCOSSIONE ORDINARIA DELLE STESSE.

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Comune di Mori Provincia di Trento

Comune di Mori Provincia di Trento FORMAZIONE OBBLIGATORIA SICUREZZA D. LGS. 81/08 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI MORI

Dettagli

!"#$%&!"!"'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE

!#$%&!!'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE DELLE CONDOTTE E DELLE OPERE IDRAULICHE Avellino, IL PRESIDENTE f.to dott. Michele

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda Sanitaria Locale n. 2 con sede in Olbia v.le Aldo Moro - tel.0789/552326, telefax 0789/50396

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE DELLE RISORSE PATRIMONIALI SERVIZIO ATTIVITA NEGOZIALE, ECONOMALE E PATRIMONIALE SETTORE I BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. Ente Appaltante: Università

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D.LGS. n.163/06, PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM S.p.A., con sede in Torino, in via Livorno n. 60, Partita Iva n., in persona dell Amministratore Delegato, sig.bruno Torresin (qui di seguito denominata TRM ) - da

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI: MANGIME PER CANI E GATTI IMPORTO DISPONIBILE 47.603,31 OLTRE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI LEASING IMMOBILIARE FINALIZZATO ALL ACQUISTO DELL IMMOBILE PROVANA S.P.A. DESTINATO A NUOVA SEDE UFFICI COMUNALI. (leasing immobiliare

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

Report tecnico-informativo sulle immagini Quick Bird acquisite dalla Provincia di Piacenza con finanziamento della Regione E_R

Report tecnico-informativo sulle immagini Quick Bird acquisite dalla Provincia di Piacenza con finanziamento della Regione E_R Amministrazione Provinciale di Piacenza Area Programmazione Territoriale Infrastrutture-Ambiente Servizio Programmazione Territoriale Urbanistica Miglioramento Carta Geografica Unica Report tecnico-informativo

Dettagli

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale ATAF avvierà la gara on-line secondo le modalità di seguito descritte, in particolare utilizzando lo strumento RDO on-line disponibile

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA

COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA COMUNE DI PALERMO SETTORE CITTÀ STORICA U.O. Progettazione e d.l. Beni Artistici Monumentali Immobili Vincolati Via Foro Umberto I, 14 tel 091/7406802/ 6829 - fax 091/7406888 e-mail: settorecentrostorico@cert.comune.palermo.it

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE Tra: l sig. o la società.,sede legale, persona del legale rappresentante pro-tempore, in proprio nonché quale procuratore di.,

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali 1) Oggetto del Sistema di qualificazione Il presente atto regola, ai sensi del D.Lgs..

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ELIO VITTORINI

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ELIO VITTORINI BANDO DI GARA PER L ACQUISTO DI 100 TABLET PC CIG: Z8B0AD6FC1 VISTO Il DPR 275 dell 8/3/1999 Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche, ai sensi dell art 21 della

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio)

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

Prot. n. 293/C14 Desenzano d/g, 16.01.2015

Prot. n. 293/C14 Desenzano d/g, 16.01.2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO II TREBESCHI Via Foscolo 14 25010 Desenzano d/g (BS) Tel. 030 9110253 Fax 030 9902912 C.F. 93014410174 bsic8ab00g@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013 Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO C.A.P. 09086 Tel. 0783/64023 64256 FAX 0783/64697 E.mail Comsam@Tiscali.it SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

Dettagli

Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n.

Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n. Con il presente atto: - SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. (inde cit. SAT ), con sede in Pisa, Aeroporto Galileo Galilei, iscritta al n. 5422 del Registro Società presso il Tribunale di Pisa, capitale sociale

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE DERATTIZZAZIONE E DISINFEZIONE DEI LOCALI INTERNI

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari,

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006 Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, in esecuzione della Deliberazione G.C. n. 660 del 01.12.2005 e della

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

CTM S.P.A. Il presente avviso è un bando di gara: SI. Sezione I: Ente. TRIESTE 159/3 09123 CAGLIARI ITALIA; Codice Fiscale e Partita

CTM S.P.A. Il presente avviso è un bando di gara: SI. Sezione I: Ente. TRIESTE 159/3 09123 CAGLIARI ITALIA; Codice Fiscale e Partita CTM S.P.A. Il presente avviso è un bando di gara: SI. Sezione I: Ente Aggiudicatore: I.1) Denominazione e indirizzo: CTM S.P.A. V.LE TRIESTE 159/3 09123 CAGLIARI ITALIA; Codice Fiscale e Partita IVA: 00142750926.

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

AVVISO INDAGINE DI MERCATO

AVVISO INDAGINE DI MERCATO COMUNE DI SANT ANASTASIA ( PROVINCIA di NAPOLI ) Area Finanziaria - Servizio Tributi Ufficio TARI Piazza Siano n.2 80048 Sant Anastasia AVVISO INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Approvato con la determinazione n. 1109 del 20 settembre 2013

AVVISO PUBBLICO Approvato con la determinazione n. 1109 del 20 settembre 2013 ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU 07-01-05 AVVISO PUBBLICO Approvato con la determinazione n. 1109 del 20 settembre 2013 Indagine di mercato ai sensi dell art. 125, comma 11 del decreto

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici COMUNE DI EDOLO Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici Tel. 0364-773036 Fax 0364-71162 C.F. 00760070177 P.IVA 00577230980 L.go Mazzini n.1 25048 EDOLO (BS) - E-mail uff.tecnico@comune.edolo.bs.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Di RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

AVVISO PUBBLICO PER AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Di RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO ISTITUTO SUPERIORE ISTRUZIONE SECONDARIA G. TASSINARI COD. NAIS09100C VIA FASANO,13 POZZUOLI 80078 TEL 081 5265754 FAX 081 5266762 E-MAIL NAIS09100C@istruzione.it SITO WEB www.itispozzuoli.it Prot. 3145/c14

Dettagli

- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche;

- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche; DOMANDA N. 19 Il disciplinare di gara a pag. 11 cita I concorrenti che non possiedono adeguata qualificazione per prestazione di progettazione e costruzione devono incaricare o associare per la redazione

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI

COMUNE DI FIRENZE. Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE Direzione Patrimonio Immobiliare CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REGOLARIZZAZIONE CATASTALE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE ART. 1 Oggetto

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno Via dei Lavoratori, 21 57016 Rosignano Marittimo (LI) tel. 0039 0586/724434 fax 0586/724274 Capitolato Speciale d Appalto per la fornitura di gas GPL per le

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE COMUNE DI GIOIA DEL COLLE Provincia di Bari Piazza Margherita di Savoia, 10 www.comune.gioiadelcolle.ba.it P.Iva: 02411370725 C.F.: 82000010726 CAPITOLATO D ONERI Fornitura di manifesti di comunicazione

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI

PROVINCIA DI BRINDISI $//(*$72³% DOOD'HWHUPLQD]LRQH'LULJHQ]LDOH1BBBBBGHOBBBBBBBBBBB PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%5,1',6, CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA (parte meccanica ed

Dettagli

CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese)

CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese) CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese) SETTORE: Settore VIII Strategie Territoriali OO.PP. Infrastrutture UFFICIO: TUTELA AMBIENTALE Oggetto: Assegnazione di contributi per l installazione sulle

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Città di Morcone (BN) SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Tel. 0824 955440 - Fax 0824 957145 - E mail: responsabileeconomico@comune.morcone.bn.it CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano. Punti di contatto: SETTORE

Dettagli