Report documentazione scientifica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Report documentazione scientifica"

Transcript

1 Report documentazione scientifica Nome: Maria Teresa Cognome: Melis nr. Telefonico: Assegnista Nome: Alberto Cognome: Marini Dipartimento: scienze della terra Responsabile scientifico del progetto di ricerca Breve abstract sul progetto di ricerca relativo all assegno Titolo del progetto: Metodologie di analisi multispettrale del territorio Abstract Le linee di ricerca seguite durante questi anni sono state indirizzate secondo due ambiti tematici: il primo riguarda l'elaborazione del dato telerilevato, attraverso lo studio degli algoritmi che permettono di applicare funzioni matematiche ai valori numerici che esprimono la risposta spettrale degli oggetti investigati; il secondo ambito riguarda invece l'elaborazione del dato numerico in forma di immagine per l'interpretazione visiva. I campi di applicazione approfonditi dalla scrivente sono stati quelli della geomorfologia, dell'analisi della copertura del suolo, dello sviluppo di sistemi GIS per la modellazione dei fenomeni naturali. Le metodologie di analisi di immagini da satellite per lo studio geomorfologico sono state studiate durante le ricerche svolte nella regione del Tigray in Etiopia settentrionale durante il dottorato di ricerca. Lo studio svolto in Etiopia ed in particolare l'approccio metodologico per l'analisi delle dinamiche ambientali mediante immagini da satellite, ha portato la scrivente a sviluppare durante gli anni come assegnista di ricerca progetti di studio sui fenomeni legati alla desertificazione e all'evoluzione dell'ambiente arido dei paesi dell'africa mediterranea e nel Cile del nord. Le collaborazioni con l'etiopia, la Tunisia, il Marocco, il Cile del nord ed il Cile del sud, hanno coinvolto la scrivente anche nella didattica del telerilevamento e dei sistemi informativi geografici destinata ai tecnici, sia presso i laboratori locali, sia durante periodi di stage formativo presso il Laboratorio TeleGIS. Alle attività formative si sono alternate le campagne sul terreno per il rilevamento dei dati, la costruzione delle chiavi di interpetazione e la comprensione del contesto territoriale e delle dinamiche geomorfologiche. Le esperienze di analisi di dati telerilevati in aree desertiche hanno permesso di far nascere una collaborazione con l'irsps (International Research School of Planetary Sciences) dell'università di Chieti - Pescara, con il quale si sono analizzate le morfologie desertiche terrestri come possibili analoghi su Marte: paleoidrografie e forme legate alle dinamiche eoliche. La possibilità di acquisire uno spettroradiometro da campo da parte del laboratorio, ha aperto un nuovo tema di sviluppo della ricerca: la calibrazione dei dati telerilevati mediante il rilevamento diretto della riflettanza in un range di lunghezze d'onda molto ampio e particolarmente adatto alle discriminazioni litologiche. Si è dunque iniziata una nuova fase di analisi di dati, che anche in questo caso è stata dedicata in modo particolare ai territori aridi e semi-aridi, dove la copertura vegetale non interagisce con i valori delle firme spettrali litologiche. Lo sviluppo negli ultimi anni di sensori iperspettrali e ad alta risoluzione spaziale ha fortemente modificato l'approccio metodologico e le applicazioni territoriali. In questo campo la scrivente attualmente collabora con un gruppo di ricerca dell'enea di Bologna per lo studio del metodo di confronto tra le misure spettrali effettuate in campagna e le misure telerilevate da sensori da satellite ad alta risoluzione. I problemi affrontati e non ancora completamente risolti derivano dalla volontà di capire l'effettiva integrazione dei due tipi di dati e lo studio di nuovi algoritmi di classificazione. La gestione digitale dei dati territoriali ha consentito lo sviluppo dei sistemi informativi geografici, che trovano nei dati telerilevati un'importante fonte di informazioni ambientali; lo stretto collegamento tra le materie ha portato la scrivente ad approfondirei temi di ricerca legati alla modellazione dei fenomeni territoriali attraverso tecniche GIS. In particolare si sta studiando la possibilità di descrivere le forme del rilievo attraverso la classificazione in unità morfologiche basate sull'integrazione del dato telerilevato e del modello digitale del terreno. Si tratta in sintesi di capire come gestire in termini informatici, secondo un sistema di banca dati geografica, le forme e i processi legati alle dinamiche geomorfologiche sino ad ora descritti attraverso simbologie difficilmente trasferibili in ambiente GIS. Durante l ultimo anno come assegnista la scrivente è stata impegnata presso il Laboratorio nello sviluppo della stesura della proposta PON, finanziata nel Progetto PON ANTENNA, misura II.1 Rafforzamento del sistema scientifico meridionale, relativo all azione A, tipologia di attività Potenziamento della dotazione di attrezzature scientificotecnologiche, che ha permesso di potenziare le le attrezzature scientifico/tecniche del Laboratorio secondo tre attività principali, il cui sviluppo si articolerà in due anni: - acquisizione di un sistema di ricezione diretta di immagini da satellite e diffusione dei dati; - attivazione di un sistema di rete tra laboratori delle Università delle regioni Obiettivo 1; - rafforzamento delle strutture didattiche attraverso l allestimento di un aula informatica dedicata all'elaborazione delle immagini da satellite e alla gestione dei dati territoriali.

2 Breve Curriculum Scientifico (indicare i titoli di studio conseguiti e le eventuali ulteriori esperienze di collaborazione in attività di ricerca) Titoli di studio conseguiti Date (da a) 6/1999-6/2003 Nome e tipo di formazione Assegnista di ricerca Principali materie / abilità Date (da a) 1/ /1998 Nome e tipo di formazione Borsista post-dottorato Principali materie / abilità Telerilevamento e GIS Metodologie di analisi multispettrale del territorio: analisi ed elaborazione di dati telerilevati; studio della progettazione dei sistemi GIS per la pianificazione del territorio; sistemi di gestione dei dati; cartografia geomorfologica e di land use. Date (da a) 1/1993-2/1995 Tipo di formazione Dottorato di ricerca Università di Genova Principali materie / abilità Telerilevamento e pianificazione territoriale Qualifica conseguita Dottore di ricerca Date (da a) 1/ /1992 Nome e tipo di istituto di Borsista CIS presso l Università di Cagliari istruzione o formazione Principali materie / abilità Telerilevamento ambientale in Sardegna teso allo studio ed analisi di diversi programmi di trattamento di immagini da satellite disponibili nei vari laboratori sardi, integrando lo studio di un'immagine test con cartografia tematica inserita in un GIS Date (da a) 1/ /1991 Nome e tipo di istituto di Borsista CNR istruzione o formazione Principali materie / abilità Telerilevamento per il controllo dell'ambiente Date (da a) 12/1986 Nome e tipo di istituto di Stage presso Duke Marine Laboratory", Beaufort (North Carolina - USA) istruzione o formazione Principali materie Ecologia costiera, geomorfologia Date (da a) 11/1980/3/1985 Nome e tipo di i istruzione o Diploma di Laurea in Scienze geologiche formazione Principali materie Geomorfologia costiera del Cilento meridionale Qualifica conseguita Dottore in Geologia Esperienze di collaborazione in attività di ricerca Date (da a ) 06/07 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Ev- K2- CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Ricerche scientifiche e Tecnologiche in Alta Quota) Ente di ricerca Esperto in Telerilevamento Supporto allo sviluppo del sistema di supporto alle decisioni nell area dell Hindu Kush.Karakoram- Himalaya per la gestione dei Parchi di alta quota. Date (da a) 07/06 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Direzione Generale per la Difesa del Suolo

3 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Ente pubblico Esperto in Sistemi Informativi Geografici Attività di supporto alla redazione del Progetto Operativo Difesa del Suolo PON ATAS 2000/2006 QCS Ob.1. Date (da a) 02/2006 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego EUROPEAN COMMISSION - RESEARCH DIRECTORATE-GENERAL European Commission FP6 Expert Consulente valutatore Date (da a) 07/06-12/06 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego CINSA ( Centro InterdipartImentale di Ingegneria e Scienze Ambientali)- Università di Cagliari Ricerca e formazione Esperto in telerilevamento Trattamento dati telerilevati in ambiente mediterraneo- Progetto Interreg- Desertnet, Date (da a) 07/05 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Università di Perugia Ente di ricerca Esperto in telerilevamento Analisi multitemporale di dati telerilevati per la valutazione delle variazioni di uso del suolo e controlli sul campo nell ambito del Progetto Strategico Everest- K2 CNR sulla valutazione degli impatti ambientali conseguenza dell attività agricola, zootecnica e turistica nel Parco Nazionale di Sagermatha Nepal. Date (da a) 2/2005 CINSA - Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Ricerca e formazione Tipo di impiego Specialista in Telerilevamento e cartografia tematica Cartografia di uso/copertura del suolo in due settori del Marocco e della Tunisia nell ambito del Programma EU- SMAP. Date (da a) 1/2004-2/2005 CINSA Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Ricerca e Formazione Tipo di impiego Esperto in sistemi di telerilevamento Consulente per lo sviluppo operativo del sistema di ricezione e di distribuzione dei dati satellitari MODIS nell'ambito del progetto PON Antenna ( ). Date (da a) 9/ /2003 Ministero dell Ambiente Tipo di azienda o settore Ente pubblico Tipo di impiego Esperto in Sistemi Informativi Geografici Attività di supporto alla redazione del Progetto Operativo Difesa del Suolo PON ATAS 2000/2006 QCS Ob.1 Date (da a) 6/1999-6/2003 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Contratto di ricerca come esperto in telerilevamento Metodologie di analisi multispettrale del territorio: analisi ed elaborazione di dati telerilevati; studio della progettazione dei sistemi GIS per la pianificazione del territorio; sistemi di gestione dei dati;

4 cartografia geomorfologica e di land use. Date (da a) 2/2002-5/2002 ERSAT - RAS Tipo di azienda o settore Ente regionale Tipo di impiego Specialista in Telerilevamento e Fotointerpretazione Consulenza nel progetto: Carta Ecopedologica della Sardegna in scala 1: Date (da a) 2000 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Esperto in Cartografia e Sistemi Informativi Geografici Piano Regionale per la Lotta alla Siccità e alla Desertificazione: raccolta ed assemblaggio dei dati cartografici esistenti in Sardegna e dei contributi per la stesura del. PROGRAMMA REGIONALE DI LOTTA ALLA SICCITA E ALLA DESERTIFICAZIONE (Deliberazione C.I.P.E. del ) Date (da a) 2000 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Esperto in Cartografia e Sistemi Informativi Geografici SOL (System on Line) - Interreg II C, finanziato dalla comunità europea cui hanno partecipano le Isole Baleari, la Corsica e la Sardegna nell ambito dell IMEDOC (Isole del Mediterraneo occidentale). Studio del sistema di catalogazione dei dati cartografici presenti presso gli uffici cartografici della Regione Sardegna in conformità con le indicazioni degli organismi internazionali di standardizzazione dell informazione geografica (FGDC, CEN e ISO). Date (da a) 1998 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Specialista in Telerilevamento e cartografia tematica Consulente al progetto: Gestione della restituzione georeferenziata e tematica delle immagini da satellite nei complessi in attualità di gestione da parte dell'azienda Foreste Demaniali, R.A.S. Date (da a) 1998 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Geologo esperto in Sistemi Informativi Geografici Consulenza per la stesura delle linee guida del sistema di gestione cartografica GIS per l'adeguamento del piano di gestione dei rifiuti, Assessorato per la Difesa dell Ambiente RAS. Relatore della legge regionale. Date (da a) 1997/1998 Università di Cagliari Tipo di azienda o settore Formazione e ricerca Tipo di impiego Geologo esperto in Sistemi Informativi Geografici Progetto LIFE: studio di un modello di monitoraggio delle aree sensibili. Consulenza per la redazione della cartografia di dettaglio dei SIC e la progettazione del GIS. Dal 2000 segue la Segreteria dell Associazione Italiana di Telerilevamento,, dal 2003 fa parte del Consiglio Direttivo e nel 2006 le viene conferita la carica di vice presidente..

5 Esperienze di insegnamento Date 2007 Titolo Elementi di Telerilevamento Corso Corso IFTS Tecnico superiore per il monitoraggio e il controllo del territorio e dell ambiente PON MISURA 5.1- La scuola per lo Sviluppo Nome dell istituto Università di Cagliari Date 2007 Titolo Corso Nome dell istituto Telerilevamento applicato Tecnico per il monitoraggio e la valutazione d'impatto ambientale (V.I.A.) nei parchi e nelle aree marine protette con tecnologie GIS/GPS CCT APRAS - Centro di Competenza Tecnologica su Analisi e Prevenzione del Rischio Ambientale della Sardegna, Università di Cagliari Date 2007 Titolo Cartografia digitale e GIS Corso Corso di Laurea in Scienze della Terra Nome dell istituto Università di Cagliari Date 2006 Titolo Corso Nome dell istituto Remote sensing techniques for land degradation monitoring: radiometric field acquisition Capacity Building in Environment-related Issues in Geo-mining and Coastal Zone Management FORGEA International - Training and cooperation centre in the field of geo-mining and environment TWAS - The academy of sciences for the developing world Date 2006 Titolo Corso Nome dell istituto Progettazione GIS Corso di formazione per tecnici per il censimento dei beni culturali con tecniche GPS e GIS CRFP (Centro Regionale di Formazione Professionale) - Italia Date 2006 Titolo Monitoraggio della ambiente marino:approfondimento delle tecniche e degli strumenti a supporto della prevenzione ambientale. Telerilevamento: esercizi e applicazioni in ambiente marino Corso Piano di formazione per il personale del Corpo delle Capitanerie in material di sicurezza per l ambiente e tutela del territorio Nome dell istituto Lattanzio e Associati (su affidamento del Ministero dell Ambiente e della Tutela del territorio). Date 2005 Titolo Telerilevamento e GIS applicato allo studio dei siti contaminati Corso Monitoraggio, bonifica e ripristino di siti contaminati Nome dell istituto CRS4 - Sardegna Date 2002/2003/2004/2005 Titolo Cartografia digitale e GIS Corso Corso di Laurea in Scienze della Terra Nome dell istituto Università di Cagliari

6 Date 2002/2004 Titolo Telerilevamento Corso Master in Telerilevamento e GIS Nome dell istituto Università di Cagliari Date 2001 Titolo Applicazioni di Telerilevamento in aree desertifiche Corso Nome dell istituto Satellite Analysis for Earth and Planet Observation ISPRS (International Research School of Planetary Science), Università D'Annunzio - Pescara Date 2003/2004 Titolo Sistemi informativi territoriali con elementi di elaborazione dell informazione Corso Gestione delle aree ricomprese nella rete ecologica regionale Nome dell istituto WWF (World Wildlife Found) Italia Date 1997/1999/2002/2003 Titolo Telerilevamento Corso Tecnico informatico per il telerilevamento e i Sistemi informativi Geografici Nome dell istituto CRFP (Centro Regionale di Formazione Professionale) - Italia Date 1996/1997/1998 Titolo Acquisizione e gestione di dati territoriali Corso Esperto multimediale per la valorizzazione del territorio Nome dell istituto lstituto professionale S. Pertini - Cagliari Date 1993 Titolo Telerilevamento Corso Tecnici Gestione Ambiente Naturale Nome dell istituto AGCI - Cagliari Pubblicazioni scientifiche 1. De Muro S., Marini A., Melis M.T. (1990) - Zonazione con l'uso di immagini da satellite di aree percorse da incendi nella Sardegna settentrionale. III Workshop CNR- Progetto strategico "Clima, Ambiente e Territorio nel Mezzogiorno", Potenza, novembre ATTI II Tomo, ed. A. Guerrini, pp , Potenza. 2. Melis M.T., Puddu M.R., (1990) - Schema per il progetto di coltivazione di una cava ai sensi della L.R. n 30 del 7/6/90. Atti VII CNG, Roma ottobre 1990, pp Roma. 3. Delogu G., Loy G., Marini A., Melis M.T. (1992) - Riconoscimento di aree forestali defoliate da parassiti (Lymantria dispar e Malacosoma neustria) mediante il confronto multitemporale di immagini Landsat e Spot. V Conv. Naz. AIT, Milano maggio Milano. 4. Marini A., Melis M.T. (1992) - TM-SPOT Multitemporal Analysis on areas devasted by fire. Conv. ISY "Space in the Service of the Changing Earth", Monaco, Germania, 30 marzo- 4 aprile Marini A., Melis M.T. (1993) L'immagine da satellite. Analisi delle elaborazioni per semplificare la rappresentazione di parametri per studi territoriali. Atti Conv. "La difesa del suolo in ambiente mediterraneo", Cala Gonone, giugno 1991, ERSAT, pp Cagliari. 6. Melis M.T., Ulzega A., (1993) Geomorfologia. In: La Grotta della Serratura a Marina di Camerota, culture dei complessi olocenici, a cura di Fabio Martini, Genlatti e Razzai EDITORI Firenze. 7. Bertacchi A., Marini A., Melis M.T., Vacca S., (1994) - Applicazione del modello PSIAC integrato con dati rilevati da immagini SPOT, Atti IV Workshop GIAST - Informatica applicata alle Scienze della Terra, Sarnano ottobre 1993, pp Sarnano.

7 8. Marini A., Melis M.T., (1994) - Thematic Cartography in Tigrai Province. In Geology from Space, Eugenio Zilioli, Editor, Proc. SPIE Vol , pp Bellingham, Washington, USA. 9. Di Gregorio F., Marini A., Melis M.T. (1995) - Applicazione del telerilevamento allo studio delle dune di Piscinas. IV Conv. Intern. di Studi "La Sardegna nel mondo mediterraneo", Patron Editore, Bologna Vol. 10, pp Bologna. 10. Melis M.T., (1995) - Uso di tecniche di telerilevamento per la realizzazione di cartografie tematiche in un settore del Tigray -Etiopia settentrionale- Tesi di dottorato di ricerca in Scienze della Terra, VII ciclo Consorzio Università di Genova, Cagliari Torino; Coordinatore Prof. Gaetano Giglia, docente guida Prof. Alberto Marini. 11. Biggio G., Careddu M.B.,Crobu D., Marceddu L., Marini A., Melis M.T., (1997) - Carta della copertura del suolo della Sardegna, Rend. Sem. Fac. Sc. suppl. vol; LXVII, 1997, pp Cagliari. 12. Cabrai F., Careddu M.B., Marini A., Melis M.T., (1998) - The Land Cover of Sardinia (Italy): First Results on Automatic Classification on Burnt Areas. CNES Proceedings Intenational Symposium on: "Satellite-based observation: a tool for the study of the Mediterranean basin", Tunis november 1998, pp Toulouse Cedex, France. 13. Farris R., Marini A., Melis M.T. (1998) - Atlante della copertura del suolo della Sardegna, il progetto CORINE Land Cover. Documenti del territorio, anno XI n. 39, ottobre-dicembre 1998 pp Roma. 14. Marini A., Melis M.T., Pitzalis A., (1998) Fotointerpretazione e telerilevamento per l interpretazione geomorfologica e di land-use delle regioni di Axum e Adua (Tigrai - Etiopia nord-orientale), Atti Conferenza ASITA 98 (Bolzano), pp Milano. 15. Cabrai F., Careddu M.B., Marini A., Melis M.T., Mura M., Pintus C., (1999) - L'utilizzo dei dati telerilevati nell'interpretazione delle componenti del paesaggio. International Seminar on: Indicators for Assessing desertification in the Mediterranean. Porto Torres, settembre 1998, pp Sassari. 16. Marini A., Talbi M., Melis M.T., Pitzalis A, (1999) - Comparison and management of the desertification phenomenon on Tunisia and Sardinia. Proceedings of the International Workshop Water Management in Arid Zones, Medenine Tunisia ottobre Ed. United Nation University, pp Tokyo. 17. Marini A., Melis M.T., Pitzalis A., Talbi M., (1999) - Analisi geomorfologica in aree predesertiche: la regione di Medenine (Tunisia meridionale). ATTI 3 Conferenza nazionale ASITA: informazioni territoriali e rischi ambientali Napoli 9/12 novembre 1999, pp. 911/916 vol II. Milano. 18. Marini A., Melis M.T., Orrù P., Pirino M., Senes G., Scatafassi B., Pais E., (1999) - Un GIS per l'asinara, Atti 2 Rassegna Urbanistica Regionale, Cagliari novembre 1999, Istituto Nazionale di Urbanistica, pp Cagliari. 19. Marini A., Melis M.T., Careddu M.B., (2000) - Studio dei sistemi morfostrutturali della Sardegna mediante l analisi Delle Immagini Da Satellite Landsat 7. Atti del X Congresso Nazionale dei Geologi, Roma 7-10 dicembre 2000, pp Roma. 20. Marini A., Careddu M. B., Lecca G., Melis M.T., (2001) - Analisi spettrale di litotipi granitici nell area di Capo Testa (Sardegna settentrionale). Congres Environnement et identité en mediterranée, Corte 14/156 juin Naitza L., Marini A., Melis M.T., (2001) - La carta multitemporale degli incendi in Sardegna: applicazione sperimentale di una nuova metodologia per il riconoscimento delle aree bruciate da immagini Landsat (indice degli incendi). ATTI Congres Environnement et identité en mediterranée, Corte 14/156 juin 2000, Université de Corse Pascal-Paoli, pp Corte. 22. Marini A. Careddu M.B., Melis M.T., Pitzalis A., (2000) - Metodologia di analisi multitemporale per lo studio della desertificazione in Sardegna. ATTI 4 Conferenza nazionale ASITA, Genova 3-6 ottobre 2000, vol. II, pp Milano. 23. Conti A.M., Marini A., Melis M.T.,.Naitza L., (2001) - SOL (SYSTEM on Line) Studio propedeutico alla progettazione del SIT della Regione Sardegna Boll. A.I.C. 111, 112, 113 Gennaio- Dicembre 2001 pp Milano. 24. El Wartiti M., Zaharaoui M., Bahaj T., Melis M.T., Marini A., (2001)- Etude Préliminaire de l image Satellite du Bassin de Sebou :Essai d Identification des zones a risques Dans les Bassins Versants de l Oued Sebou, Atti 1 Colloque national d'hydrogeologie et environnement avril 2001 Fez (in stampa). 25. Marini A., Melis M.T., Pirino M., Todde S., (2001) - Analisi geografica dell'isola dell'asinara. Boll. A.I.C. 111, 112, 113 Gennaio- Dicembre 2001, pp Milano. 26. Marini A, Careddu M.B,., Melis M.T. Pitzalis A., (2001) - Interpetation of ETM+data for natural and semi-natural areas of Sardinia Italy. Proceedings of IUFRO Conference on Collecting and analyzing information for sustainable forest management and Biodiversity with special reference to Mediterranean countries Palermo (Italy) 4/6 December 2001 pp Palermo. 27. De Waele J., Di Gregorio F., El Wartiti M., Fadli D., Marini A., Melis M.T., Careddu M.B. (2002) - Geo-environmental risk in the upper valley of the Oued Sebou (Fès,

8 Central Morocco). Proceedings of the 19th Colloquium of African Geology. El Jadida, March Journal of African Earth Sciences (in stampa). 28. Di Gregorio F., Talbi M., Melis M.T., Piras G., Gasmi N., Marini A., De Waele J., Follesa R. (2002) - Progetto di Ricerca per l'inventario, la tutela e la valorizzazione dei geositi in ambiente arido e semiarido nella regione di Tozeur e di Gafsa (Tunisia). Atti del Convegno Nazionale "La Geologia Ambientale: strategie per il nuovo millennio", Genova giugno 2002, Geologia dell'ambiente 11(1), pp Roma. 29. Gezahegn Y., Korme T., Marini A., Melis M.T., Pitzalis A., (2002) - Morphostructural implications on the two caldera complex of Wonchi and Dondi area, presented at IAG International Symposium on Climate Change, Active Tectonics And Related Geomorphic Effects In High Mountain Belts And Plateaux 9-10 December Marini A., Melis M.T., (2002) - New environmental remote sensing system for landscape classification in northern Ethiopia: geomorphology and land use along the Tekeze basin from ASTER. presented at IAG International Symposium on Climate Change, Active Tectonics And Related Geomorphic Effects In High Mountain Belts And Plateaux 9-10 December Marini A., Melis M.T., (2002) - The Geology along the Macallé, Adigrat, Axum road. Field guide presented at IAG International Symposium on Climate Change, Active Tectonics And Related Geomorphic Effects In High Mountain Belts And Plateaux 9-10 December Marini A., Melis M.T.,. Naitza L., (2002) - Cartographic Catalogues and a GIS Web Map System for Internet Services- The Sol Project. 5th AGILE Conference on Geographic Information Science. Palma (Mallorca, Spain) April ISBN X. Ed.: M. Ruiz, M. Gould, J. Ramon, pp Palma Di Mallorca. 33. Melis M.T.,. (2002) - Applicazioni di tecniche di remote sensing allo studio delle tematiche della desertificazione: geomorfologia e land use in un settore della Tunisia meridionale e nel deserto di Atacama. Proceedings GIS 2002: IX Riunione annuale del Gruppo Informale di Sedimentologia, Pescara ottobre Careddu M. B., Marini A., Melis M.T., (2003) - Remote sensing and GIS analysis for land cover change assessment. Atti del 6th AGILE Conference on Geographic Information Science April 2003, Lyon, France, ISBN INSA Ed: M. Gould, R. Laurini, S. Coulondre, pp Lyon. 35. De Waele J., Melis M.T. (2003) - Nuovi dati sull'idrogeologia del Supramonte di Baunei ottenuti mediante la ricerca speleologica e l'analisi di immagini telerilevate. Atti del 2 Incontro di Studi "Il Carsismo nell'area mediterranea", Castro Marina settembre 2001, Edizioni del Grifo, Lecce, supll. Thalassia Salentina 26, pp Lecce. ISBN Immordino F. Melis M.T., Careddu M.B., Ottaviani V., Massei G., Di Bennardo S., Luciani P., (2003) - Valutazione delle potenzialità di utilizzo del territorio mediante lo studio di immagini ad alta risoluzione QuickBird. Atti 3 Conferenza nazionale ASITA, Verona ottobre 2003, pp Careddu M.B., Marini A., Melis M.T., Pintus A., Pitzalis A., Ruiu P., (2003) - La carta delle aree boscate della Sardegna: proposta metodologica per la lettura da immagini da satellite delle coperture vegetali. Atti 3 Conferenza nazionale ASITA, Verona ottobre 2003, pp Vogiatzakis i.n., Griffiths, g.h., Marini, a., Careddu, m.b., Melis, m.t. (2003) Landscape character mapping in Sardinia: a framework for cork oak habitats mapping IALE Conference July 2003, Darwin Australia (in print). 39. Marini a, Careddu m.b,., Melis m.t. Pitzalis a., (2003) La carta della vegetazione boschiva in Sardegna- Atti della Euro-mediterranean Conference: The future of the green Mediterranean, Alghero 1-2 giugno 2001, pp Vogiatzakis i.n., Marini a., Careddu m.b.,.melis m.t, Griffiths g.h., (2004) - The use of GIS and Remote Sensing for Landscape Character Mapping: a pilot study from Sardinia. 7th AGILE Conference on Geographic Information Science. Crete ISBN X. Ed.: M. Ruiz, M. Gould, J. Ramon, pp Marini A., Melis M.T., Pitzalis A., Gasmi N., Talbi M., (2004) The Geomorphological Units Map of Medenine region (Southern Tunisia). 32nd IGC - Florence, De Waele J., Di Gregorio F., El Wartiti M., Fadli D., Marini A., Melis M.T., Careddu M.B. (2004) - Geo-environmental risk in the upper valley of the Oued Sebou (Fès, Central Morocco): a preliminary approach.. Journal of African Earth Sciences 39 (2004) Careddu M.B., Marini A, Melis M.T., Naitza L. (2004) Il progetto ANTENNA: i dati MODIS per il monitoraggio dell area mediterranea. Atti 8 Conferenza nazionale ASITA, Roma dicembre 2004, pp ISBN Marini A, Melis M.T., Naitza L., Vogiatzakis i.n, (2005) The Antenna Network: A proposed scientific network based on MODIS data. Rivista Italiana di Telerilevamento-2005, 32: pp ISSN

9 45. De Waele J., Di Gregorio F., El Wartiti M, Malaki A., Melis M.T., (2005) - Carta dei Geomorfositi e della Geodiversita d ifrane-azrou (Medio Atlante, Marocco ). Atti 9 Conferenza nazionale ASITA, Catania novembre pp Luciani F., Melis M.T. (2005) - L uso del Telerilevamento satellitare per una corretta analisi degli impatti ambientali del turismo, nel Parco Nazionale del Sagarmatha (Nepal). Atti 9 Conferenza nazionale ASITA, Catania novembre pp Marini A, Melis M.T., Naitza L. (2005) - Metodologie di analisi dei dati MODIS per la redazione di cartografie tematiche geomorfologiche. Atti 9 Conferenza nazionale ASITA, Catania novembre pp De Waele J., Di Gregorio F., Gasmi N., Melis M.T., Talbi M. (2003) - Geomorphosites of Tozeur Region (South-West Tunisia). Il Quaternario, Vol 18(1) 2005, pp IT ISSN Luciani F., Melis M.T., Marini A., Naitza L., Sediari T., Pilloni M., (2006) - I dati MODIS per lo studio dei cambiamenti ambientali globali nell area mediterranea. Atti Workshop Citimap, Piacenza, 20 aprile Immordino F. Melis M.T., (2006) - Image processing di scene satellitari ad alta risoluzione ASTER per l individuazione e caratterizzazione delle relazioni fra assetto geomorfologico e pattern agricolo. Atti Workshop Citimap, Piacenza, 20 aprile Vogiatzakis i.n., Griffiths g.h, Melis m.t,.marini a., Careddu m.b.,. (2006) Landscape Typology in the Mediterranean context: A tool for habitat restoration. Journal of Mediterranean Ecology vol. 7, No , Luciani F., Melis M.T. (2006) - Prima analisi degli impatti ambientali causati dall antropizzazione del Parco nazionale del Sagarmatha (Everest), attraverso il telerilevamento satellitare. Atti 10 Conferenza nazionale ASITA, Bolzano novembre pp Dessì F. Melis M.T., Ortu A., Murenu M., Marini A., Cau A., (2007) - Image processing of MODIS data on Mediterranean sea for a comparison with in situ measurements of bio-physical parameters. 3 rd EARSeL Workshop Remote Sensing of the Coastal Zone 7-9 June 2007, Bolzano, Italy. CURATORE E COAUTORE DEI TESTI Atti del "I Convegno di Telerilevamento e Cartografia Tematica", Cagliari novembre 1996, Rend. Sem. Fac. Sc. dell'università di Cagliari (suppl. vol. LXVII, 1997). Cagliari Campagna di misure radiometriche e osservazioni per l interpretazione di immagini da satellite nella regione di Tozeur, ottobre Report dello stage. Pubblicato dall'università di Cagliari e dall'ausi (Associazione per l'università del Sulcis Iglesiente) nell'ambito del Master in Telerilevamento e GIS sul tema: "Desertificazione e processi di degrado nell area mediterranea", anno accademico 2001/2002. Cagliari L'ambiente naturale lungo un transetto Sardegna - Tunisia. Prime valutazioni di un'analisi geomorfologica e di land-use. CRFP - Regione Autonoma della Sardegna, dicembre Cagliari Telerilevamento applicato Mako edizioni

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam XVI CONFERENZA NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DEGLI URBANISTI 9 Maggio 2013 Luca Congedo 1, Silvia Macchi 1, Liana Ricci 1, Giuseppe Faldi 2 1 DICEA - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale,

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE Relatore: Michele Carta LA BANCA DATI Insieme di cartografie e dati descrittivi, gestite tramite GIS, di supporto alla modellizzazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO Preambolo Le Regioni dell'andalusia, del Languedoc-Roussillon e della Toscana, agendo nel quadro degli obiettivi del Consiglio d'europa e condividendone l'obiettivo che

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali

WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali WP5: LiDAR and Forest Accessibility Evaluation LiDAR e valutazione dell accessibilità dei popolamenti forestali Marco Pellegrini Dipartimento TESAF Università degli Studi di Padova marco.pellegrini@unipd.it

Dettagli

Master in Archeologia preventiva & Management del rischio. archeologico. Luiss Business School Roma, ottobre 2011

Master in Archeologia preventiva & Management del rischio. archeologico. Luiss Business School Roma, ottobre 2011 Master in Archeologia preventiva & Management del rischio archeologico Luiss Business School Roma, ottobre 2011 Mercato e scenario di riferimento (1/2) La figura dell archeologo ha subito negli ultimi

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi

Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Regolamento per la consegna e l archiviazione delle tesi Approvato con delibera della Giunta esecutiva n. 21 del 04.06.2002 Modificato con delibera della Giunta esecutiva n. 28 del 25.10.2002 Modificato

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations

Present-day Vertical kinematic. Northern Italy form permanent GPS stations Present-day Vertical kinematic pattern in the Central and Northern Italy form permanent GPS stations N. Cenni 12, P. Baldi 2, F. Loddo 3, G. Casula 3, M. Bacchetti 2 (1) Dipartimento Scienze Biologiche,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli