REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA. Art. 1 (Finalità)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA. Art. 1 (Finalità)"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELLA PROVINCIA DI ANCONA (approvato con deliberazione consiliare n. 76 del 7/04/2009, in vigore dal 8/06/2009) Art. 1 (Finalità) 1. Il presente regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione in attuazione delle disposizioni contenute nell art. 43 della legge n. 449/1997, dell art. 119 del D.Lgs. n. 267/2000, dell art. 15, comma 1, lett. d) del CCNL dell 1/04/1999, come sostituito dall art. 4, comma 4, del CCNL del 5/10/2001 e dell art. 26, comma 1, lett. b) del CCNL del 23/12/1999 per l area della dirigenza, nonché dell articolo 26 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. 2. Le iniziative di sponsorizzazione devono tendere a favorire l innovazione della organizzazione e a realizzare maggiori economie, nonché una migliore qualità dei servizi istituzionali. Art. 2 (Contenuto delle sponsorizzazioni e destinatari) 1. I contratti di sponsorizzazione possono essere conclusi con soggetti privati e associazioni senza fini di lucro costituite con atto notarile, con altri enti pubblici o con aziende, per realizzare o acquisire, a titolo gratuito, iniziative, interventi, servizi, prestazioni, beni o attività inseriti nei programmi gestionali e di spesa ordinari con finanziamento a carico del bilancio dell Ente. 2. Il risultato della sponsorizzazione si concretizza nella realizzazione di una economia di bilancio totale o parziale rispetto alla previsione di spesa, in relazione alla totale o parziale acquisizione, senza oneri per l Ente, del previsto risultato da parte dello sponsor. 3. Le iniziative cui possono essere destinati i contratti di sponsorizzazione devono, comunque, essere dirette al perseguimento di interessi pubblici, devono escludere forme di conflitto di interesse tra l attività pubblica e quella privata e tra le attività di enti e devono comportare risparmi di spesa rispetto agli stanziamenti disposti, oppure migliorare la qualità o incrementare il livello dei servizi resi. Art. 3 (Definizioni) 1. Ai fini del presente regolamento si intende: a) per contratto di sponsorizzazione : un contratto a prestazioni corrispettive mediante il quale la Provincia di Ancona (sponsorizzata o sponsee) offre, nell ambito delle proprie iniziative, ad un terzo (sponsorizzante o sponsor), che si obbliga a fornire a titolo gratuito una determinata prestazione economicamente valutabile, la possibilità di pubblicizzare e di veicolare la propria ragione sociale in appositi e predefiniti spazi pubblicitari o di allestimento; b) per sponsorizzazione : ogni contributo in beni, servizi, prestazioni, denaro o interventi provenienti da terzi, a titolo gratuito, allo scopo di promuovere la propria ragione sociale; c) per sponsor : il soggetto privato (persona fisica o giuridica) o il soggetto pubblico (Comune o altro ente pubblico) che intende stipulare un contratto di sponsorizzazione; d) per spazio pubblicitario : lo spazio fisico o il supporto di veicolazione delle informazioni di volta in volta messe a disposizione dall Amministrazione per la pubblicità dello sponsor; e) per spazio di allestimento : lo spazio fisico atto a contenere le informazioni necessarie per individuare o a caratterizzare lo sponsor. Pag. 1

2 Art. 4 (Procedura di sponsorizzazione, progetto di sponsorizzazione e individuazione dello sponsor) 1. La sponsorizzazione può avere origine per: a) iniziativa spontanea dell Amministrazione provinciale; b) iniziativa proposta dai soggetti di cui all art. 3 lett. c) del presente regolamento. 2. Qualora l iniziativa provenga dalla Provincia la scelta dello sponsor è effettuata mediante procedura pubblica, previa pubblicazione di un avviso pubblico. L avviso pubblico è approvato con determinazione dirigenziale, previa approvazione da parte della Giunta provinciale del progetto (o capitolato) di sponsorizzazione. 3. All avviso di sponsorizzazione è data pubblicità mediante pubblicazione all Albo pretorio, inserimento nel sito Internet della Provincia, pubblicazione su quotidiani a diffusione locale e/o nazionale, invio alle associazioni di categoria e/o in altre forme ritenute di volta in volta più convenienti ed adeguate in funzione di una maggiore conoscenza dell intendimento dell Ente di procedere alla scelta dello sponsor e della conseguente partecipazione dei soggetti interessati. 4. L avviso deve contenere, in particolare, i seguenti dati: a) l oggetto della sponsorizzazione, che non potrà riguardare in ogni caso messaggi di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa ovvero messaggi di analogo contenuto, e i conseguenti obblighi dello sponsor, secondo i contenuti dello specifico capitolato (o progetto) di sponsorizzazione; b) l esatta determinazione dell offerta per lo spazio pubblicitario/allestimento o la determinabilità dello stesso; c) le modalità e i termini di presentazione dell offerta di sponsorizzazione. 5. L offerta deve essere presentata in forma scritta e, di regola, indica: a) il bene, il servizio, l attività o la prestazione che si intende sponsorizzare; b) l accettazione delle condizioni previste nel capitolato (o progetto) di sponsorizzazione. 6. L offerta deve essere accompagnata dalle seguenti autocertificazioni attestanti: a) per le persone fisiche: - l inesistenza delle condizioni di incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione, di cui agli artt. 120 e seguenti della Legge 24/11/1981, n. 689, e di ogni altra situazione considerata dalla legge pregiudizievole o limitativa della capacità contrattuale; - l inesistenza di impedimenti derivanti dalla sottoposizione a misure cautelari antimafia; b) per le persone giuridiche: - l inesistenza di procedure concorsuali o fallimentari; - oltre alle autocertificazioni sopra elencate riferite ai soggetti muniti di potere di rappresentanza, deve essere attestato il nominativo del legale rappresentante o dei legali rappresentanti. c) che i soggetti che eseguiranno i lavori, le forniture o i servizi dovranno essere in possesso dei requisiti minimi di qualificazione, così come prescritto dall articolo 26, comma 1, del D.Lgs. n. 163/ L offerta deve, inoltre, contenere l impegno ad assumere tutte le responsabilità e gli adempimenti inerenti e conseguenti al messaggio pubblicitario o allo spazio di allestimento e alle relative autorizzazioni. 8. Le offerte di sponsorizzazione sono valutate dal Dirigente proponente o competente ed interessati nel rispetto dei criteri definiti nel capitolato. Per la suddetta valutazione ci si potrà avvalere anche di apposita commissione preseduta dal Dirigente sopra indicato. 9. Qualora l iniziativa di sponsorizzazione provenga da soggetti terzi, la relativa proposta deve essere riconosciuta e valutata, come utile agli interessi e confacente agli scopi istituzionali della Provincia, con riferimento alle sue componenti economiche, qualitative ed organizzative. Tale valutazione dovrà essere effettuata dalla Giunta provinciale su proposta del Dirigente competente, Pag. 2

3 il quale, ove necessario, inviterà il soggetto proponente a corredare la proposta di sponsorizzazione con tutti gli elaborati necessari per completare il progetto di sponsorizzazione. Ove la Giunta riconosca l utilità della proposta formulata dal soggetto terzo, si procederà conseguentemente all inserimento della stessa nel P.E.G.. Il Dirigente competente procederà quindi alla pubblicazione di un avviso pubblico per la scelta del contraente, secondo le modalità indicate nei precedenti commi. L avviso dovrà contenere l espressa previsione che a parità di condizioni il proponente del progetto di sponsorizzazione abbia diritto alla preferenza rispetto agli altri partecipanti. Qualora l aggiudicazione avvenga a favore di soggetto diverso dal proponente, l aggiudicatario dovrà farsi carico del rimborso delle spese sostenute dal soggetto proponente per la redazione del progetto di sponsorizzazione, il cui importo dovrà essere indicato nel bando. 10. Il contratto di sponsorizzazione è sottoscritto dallo sponsor e dal Dirigente interessato; con il contratto di sponsorizzazione viene anche autorizzata l utilizzazione dello spazio pubblicitario/allestimento o, comunque, del veicolo diffusivo espressamente indicato nel capitolato. Art. 5 (Individuazione delle iniziative di sponsorizzazione) 1. Le iniziative di sponsorizzazione vengono prioritariamente individuate nell ambito degli obiettivi del P.E.G. assegnati al Dirigente. In alternativa, nel corso dell anno, la Giunta può recepire e/o formulare indirizzi specifici rivolti ai dirigenti per la attivazione di iniziative di sponsorizzazione in base alla presente disciplina regolamentare. 2. Il ricorso alle iniziative di sponsorizzazione può riguardare tutte le iniziative, i prodotti, i beni, i servizi e le prestazioni previsti a carico del bilancio dell Ente nell ambito dei capitoli di spesa ordinaria. Art. 6 (Contratto di sponsorizzazione) 1. La gestione della sponsorizzazione viene regolata mediante sottoscrizione di un apposito contratto nel quale sono, in particolare, stabiliti: a) il diritto dello sponsor alla utilizzazione dello spazio pubblicitario/allestimento o, comunque, del veicolo diffusivo; b) la durata del contratto di sponsorizzazione; c) gli obblighi assunti a carico dello sponsor; d) specifiche clausole di tutela rispetto alle eventuali inadempienze. 2. Il contratto verrà stipulato nella forma della scrittura semplice o della scrittura privata autenticata/atto notarile in base all importo del corrispettivo, come stabilito nel regolamento dell attività contrattuale dell Ente. In ogni caso le spese sono poste a carico dello sponsor. Art. 7 (Utilizzo dei risparmi di spesa derivanti dalle sponsorizzazioni) 1. Le somme derivanti da sponsorizzazione che risultano non utilizzate a seguito della stipula del relativo contratto, sono considerate risparmi di spesa. 2. I risparmi di spesa di cui al comma 1 possono essere utilizzati per l implementazione del fondo per lo sviluppo delle risorse umane e per la produttività di cui all art. 15 del CCNL del 1 aprile 1999 con priorità per progetti speciali definiti dall Amministrazione provinciale e/o destinate all implementazione del fondo di retribuzione di posizione e di risultato della dirigenza di cui Pag. 3

4 all art. 26 del CCNL del 23 dicembre Possono, inoltre, essere destinate al finanziamento di altre iniziative istituzionali. 3. La Giunta Provinciale determinerà la percentuale dell ammontare complessivo dei risparmi di spesa da destinare alle finalità di cui al precedente comma, contestualmente all approvazione del progetto/capitolato di sponsorizzazione. Art. 8 (Diritto di rifiuto delle sponsorizzazioni) 1. L Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, si riserva il diritto di non accettare qualsiasi proposta di sponsorizzazione qualora: a) ritenga che, dalla stessa, possa derivare un conflitto di interesse tra l attività pubblica e quella privata; b) ravvisi nel messaggio pubblicitario un possibile pregiudizio o danno alla sua immagine o alle proprie iniziative; c) ritenga che il messaggio pubblicitario risulti, per modalità e/o contenuti diffusivi, lesivo di posizioni di diritto e/o di interesse o, comunque, inopportuno; d) la reputi inaccettabile per motivi di opportunità generale. 2. Sono in ogni caso escluse le sponsorizzazioni riguardanti: a) propaganda di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa; b) pubblicità diretta o collegata alla produzione o distribuzione di tabacco, prodotti alcolici, materiale pornografico o a sfondo sessuale; c) messaggi offensivi, incluse le espressioni di fanatismo, razzismo, odio, minaccia e lesive delle pari opportunità. Art. 9 (Trattamento dei dati personali) 1. I dati personali raccolti in applicazione del presente regolamento saranno trattati esclusivamente per le finalità dallo stesso previste. 2. I singoli interessati hanno facoltà di esercitare i diritti loro riconosciuti dal D.Lgs. n. 196/ Titolare del trattamento dei dati è il legale rappresentante dell Amministrazione, che può nominare uno o più responsabili del trattamento in conformità alla legge citata. 4. I dati sono trattati in conformità alle norme vigenti, dagli addetti agli uffici provinciali tenuti alla applicazione del presente regolamento. 5. I dati possono essere oggetto di comunicazione e/o diffusione a soggetti pubblici e privati in relazione alle finalità del regolamento. Art. 10 (Aspetti fiscali) 1. Il valore della fatturazione per la sponsorizzazione corrisponde all importo della somma iscritta in bilancio per la specifica iniziativa; la fatturazione può coincidere con l intero stanziamento o con una quota dello stesso, in relazione alla totale o parziale copertura, mediante sponsorizzazione, dei risultati del capitolo interessato. 2. Il valore della fatturazione correlata alla promozione dell immagine dello sponsor ( spazio pubblicitario/allestimento ) è pari all importo specificato al comma 1.. Art. 11 (Verifiche e controlli) Pag. 4

5 1. Le sponsorizzazioni sono soggette a periodiche verifiche da parte del Settore/Servizio competente per materia, al fine di accertare la correttezza degli adempimenti convenuti, per i contenuti tecnici, quantitativi e qualitativi. 2. Le difformità emerse in sede di verifica devono essere tempestivamente notificate allo sponsor; la notifica e la eventuale diffida producono gli effetti previsti nel contratto di sponsorizzazione. Art. 12 (Riserva organizzativa) 1. La gestione delle sponsorizzazioni è effettuata direttamente dalla Amministrazione secondo la disciplina del presente regolamento. 2. E tuttavia facoltà della Provincia, qualora lo ritenga più conveniente sotto il profilo organizzativo, economico e funzionale, affidare in convenzione l incarico per il reperimento delle sponsorizzazioni ad agenzie specializzate nel campo pubblicitario, previo esperimento di apposita gara ad evidenza pubblica ai sensi delle vigenti disposizioni legislative e regolamentari. Art. 13 (Rinvio dinamico) 1. Le norme del presente regolamento si intendono modificate per effetto di sopravvenute vincolanti norme statali e regionali. 2. In tal caso, in attesa della formale modificazione del presente regolamento, si applica la normativa sovraordinata. Pag. 5

Unione della Costa Orientale Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

Unione della Costa Orientale Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Unione della Costa Orientale Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI (approvato con deliberazione del Consiglio dell Unione N 16 del 03 luglio 2003) ART. 1 Finalità

Dettagli

E DELLE EROGAZIONI LIBERALI

E DELLE EROGAZIONI LIBERALI COMUNE DI ROSATE Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI E DELLE EROGAZIONI LIBERALI Approvato con deliberazione C.C. n. 28 del 29/11/2005 Art. 1 Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 21 DEL 9.10.2012 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI 1 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità Art. 2 - Contenuti

Dettagli

REGOLAMENTO. Comune di Follonica. per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni. Delibera Consiglio Comunale n. 72 dell 1 agosto 2005

REGOLAMENTO. Comune di Follonica. per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni. Delibera Consiglio Comunale n. 72 dell 1 agosto 2005 Comune di Follonica per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni Delibera Consiglio Comunale n. 72 dell 1 agosto 2005 REGOLAMENTO SOMMARIO SOMMARIO Art. 1 Finalità...3 Art.2 - Contenuto delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO (Provincia di Agrigento) ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ REGOLAMENTO PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI BARBARIGA (Provincia di Brescia ) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI DI ATTIVITA E PROGETTI DEGLI ENTI LOCALI

COMUNE DI BARBARIGA (Provincia di Brescia ) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI DI ATTIVITA E PROGETTI DEGLI ENTI LOCALI COMUNE DI BARBARIGA (Provincia di Brescia ) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI DI ATTIVITA E PROGETTI DEGLI ENTI LOCALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del 09/11/2004

Dettagli

Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni (Allegato alla deliberazione del Direttore Generale n. 152 del 31.03.

Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni (Allegato alla deliberazione del Direttore Generale n. 152 del 31.03. Regolamento per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni (Allegato alla deliberazione del Direttore Generale n. 152 del 31.03.2009) Art. 1 - Finalità 1. Il presente regolamento disciplina le

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI CITTÀ DI AFRAGOLA - Provincia di Napoli ISTITUZIONE DEI SERVIZI DI ISTRUZIONE, CULTURA, POLITICHE GIOVANILI E DEL TEMPO LIBERO DEL COMUNE DI AFRAGOLA Via Firenze, 33 80021 Afragola. Tel. 081-8529706 -0818529709

Dettagli

COMUNE DI SEMINARA (Provincia di Reggio Calabria)

COMUNE DI SEMINARA (Provincia di Reggio Calabria) COMUNE DI SEMINARA (Provincia di Reggio Calabria) REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE Approvato con delibera dalla Commissione Straordinaria n.vfdel 9 ~Ì I Art. 1 Finalità 1. Il

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MOSSA

LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MOSSA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI (Delibera del Consiglio d Istituto n 10/2013 del 22 aprile 2013) ART.1 OGGETTO E FINALITA Il presente regolamento, formulato nel rispetto del regolamento

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni di attivita' e progetti comunali

Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni di attivita' e progetti comunali CITTA' di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni di attivita' e progetti comunali Approvato con deliberazione n. 6 del Consiglio Comunale in data

Dettagli

COMUNE DI GUSSAGO PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI GUSSAGO PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI GUSSAGO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI DI ATTIVITÀ E PROGETTI COMUNALI Approvato con delibera C.C. n. 20 del 12 marzo 2003 I N D I C E COMUNE DI GUSSAGO...1

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni in favore dell Amministrazione Comunale

Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni in favore dell Amministrazione Comunale Regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni in favore dell Amministrazione Comunale Indice Art. 1 - Oggetto e finalità Art. 2 Definizioni Art. 3 - Contenuti delle sponsorizzazioni Art. 4 - Individuazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE ATTIVITA DEDICATE ALLA PUBBLICITA ED ALLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE ATTIVITA DEDICATE ALLA PUBBLICITA ED ALLE SPONSORIZZAZIONI 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE ATTIVITA DEDICATE ALLA PUBBLICITA ED ALLE SPONSORIZZAZIONI Adottato con deliberazione nr. 214/DG del 28 febbraio 2013 2 INDICE ART. 1 OGGETTO E FINALITA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI F Approvato con deliberazione n. 1505 del 22/10/2008 Studio di fattibilità di progetto di sponsorizzazione Borsista Dr.ssa Antonia Abbasciano

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Città di Gagliano del Capo Provincia di Lecce c.a.p. 73034 Tel. 0833-798311-798312- Fax 0833/798330 Cod. Fiscale 81001150754 e-mail segreteria@comune.gaglianodelcapo.le.it sito internet: www.comune.gaglianodelcapo.le.it

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO SULLE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO SULLE SPONSORIZZAZIONI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 28.06.2012 1 COMUNE DI REZZATO Regolamento sulle sponsorizzazioni INDICE Articolo 1 - Definizioni Articolo

Dettagli

PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE

PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE COMUNE DI URBINO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI A P P R O V A T O con delibera di consiglio comunale n. 153 del 21 Dicembre 2004 Art. 1 Oggetto e Finalità 1.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI ARTICOLO 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente regolamento viene redatto in attuazione delle disposizioni contenute nella legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Art. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione da parte di terzi in applicazione dell

Dettagli

Parco Naturale Regionale delle Serre REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

Parco Naturale Regionale delle Serre REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Parco Naturale Regionale delle Serre REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Approvato con Deliberazione del Commissario straordinario n. 25 del 27/06/2011 1 ART. 1 Premesse 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO CONNESSI A ECONOMIE DI BILANCIO

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO CONNESSI A ECONOMIE DI BILANCIO Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO CONNESSI A ECONOMIE DI BILANCIO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 143

Dettagli

COMUNE DI SABAUDIA IL DIRIGENTE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI RENDE NOTO

COMUNE DI SABAUDIA IL DIRIGENTE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI RENDE NOTO COMUNE DI SABAUDIA Settore LL.PP./Servizio Programmazione e Appalti - Piazza del Comune, n. 1 04016 Sabaudia (LT) Telefono 0773/514305 Telefax: 0773/514270 e-mail: settore@llpp@comune.sabudia.latina.it

Dettagli

Avviso pubblico per la ricerca di sponsor per manifestazioni culturali/sportive/ricreative IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

Avviso pubblico per la ricerca di sponsor per manifestazioni culturali/sportive/ricreative IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO Avviso pubblico per la ricerca di sponsor per manifestazioni culturali/sportive/ricreative IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO L Amministrazione Comunale di Biassono, nella prospettiva della realizzazione

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la disciplina e la gestione dei contratti di sponsorizzazione

Comune di Nuoro. Regolamento per la disciplina e la gestione dei contratti di sponsorizzazione Comune di Nuoro Regolamento per la disciplina e la gestione dei contratti di sponsorizzazione INDICE Art. 1 Finalità e inquadramento normativo Art. 2 Natura dei contratti di sponsorizzazione Art. 3 Ambito

Dettagli

COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE PROVINCIA DI TREVISO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 7 DEL 27.02.2004 Art. 1 Oggetto e Finalità 1. Il presente regolamento disciplina le attività di

Dettagli

Regolamento comunale per la gestione delle Sponsorizzazioni REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

Regolamento comunale per la gestione delle Sponsorizzazioni REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 04/07/2011 ART. 1 - OGGETTO Il presente regolamento intende disciplinare, nel rispetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI, DELLE DONAZIONI DI BENI E DEI CONTRIBUTI LIBERALI A FAVORE DELL ISTITUTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI, DELLE DONAZIONI DI BENI E DEI CONTRIBUTI LIBERALI A FAVORE DELL ISTITUTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI, DELLE DONAZIONI DI BENI E DEI CONTRIBUTI LIBERALI A FAVORE DELL ISTITUTO Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs 12 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI NELL ENTE LOCALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI NELL ENTE LOCALE 1 COMUNE DI CERRO VERONESE Provincia di Verona Piazza don Angelo Vinco 37020 Cerro Veronese (VR) C.F. 80007570239 - P.IVA 00668150238 Tel. 045/7080005 - Fax 045/7080422 E-mail comune@cerro-veronese.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI (approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale N. 75 del 30/11/2009 ) ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO PER STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO PER STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO PER STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE PREMESSA Il presente regolamento, formulato sulla base di quanto previsto dal D. I. n. 44/2001 e dall art. 43 della legge

Dettagli

COMUNE DI MOENA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE

COMUNE DI MOENA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE COMUNE DI MOENA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO PER LA STIPULA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE Approvato con deliberazione consiliare n. 13/2 dd. 12.05.2014 INDICE CAPO

Dettagli

iniziative. L Amministrazione Comunale acconsente che lo Sponsor pubblicizzi direttamente, nelle forme d uso, il proprio intervento sponsorizzativo.

iniziative. L Amministrazione Comunale acconsente che lo Sponsor pubblicizzi direttamente, nelle forme d uso, il proprio intervento sponsorizzativo. AVVISO PUBBLICO RICHIESTA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA SPONSORIZZAZIONE DI EVENTI VOLTI ALLA SENSIBILIZZAZIONE NEI CONFRONTI DELLA PREVENZIONE DEI TUMORI AL SENO. (Approvato con determinazione 509

Dettagli

Regolamento. sulla disciplina dei contratti di sponsorizzazione. e degli accordi di collaborazione

Regolamento. sulla disciplina dei contratti di sponsorizzazione. e degli accordi di collaborazione COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA Regolamento sulla disciplina dei contratti di sponsorizzazione e degli accordi di collaborazione (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n 21 del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI E COLLABORAZIONI PER ACQUISTO DI ARREDI SCOLASTICI

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI E COLLABORAZIONI PER ACQUISTO DI ARREDI SCOLASTICI AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI E COLLABORAZIONI PER ACQUISTO DI ARREDI SCOLASTICI In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 99 del 26/07/2013 con il presente avviso il

Dettagli

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania BANDO PER LA SPONSORIZZAZIONE DI AREE A VERDE E ATTREZZATE OGGETTO 1. L Amministrazione di Paternò, in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 113 del 27 dicembre 2007 e n. 96 del 28/07/2009,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI NELL ENTE LOCALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI NELL ENTE LOCALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI NELL ENTE LOCALE ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione, da parte di terzi, in applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI Art. 1 - Finalità Il presente regolamento disciplina l attività di sponsorizzazione, da parte di soggetti terzi, di eventi, progetti, iniziative e attività promossi,

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFIORITO Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

COMUNE DI CAMPOFIORITO Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI COMUNE DI CAMPOFIORITO Provincia di Palermo REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 9 del 02-07-2014 Sommario TITOLO I - CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE...

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA SPONSORIZZAZIONE PER LA FORNITURA DELLE GUIDE TURISTICHE DELLA PROVINCIA DI CATANIA

AVVISO DI PROCEDURA SPONSORIZZAZIONE PER LA FORNITURA DELLE GUIDE TURISTICHE DELLA PROVINCIA DI CATANIA AVVISO DI PROCEDURA SPONSORIZZAZIONE PER LA FORNITURA DELLE GUIDE TURISTICHE DELLA PROVINCIA DI CATANIA 1. La Provincia Regionale di Catania intende affidare a soggetti privati (da 1 ad un massimo di 8),

Dettagli

COMUNE DI TUENNO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE

COMUNE DI TUENNO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE COMUNE DI TUENNO PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SPONSORIZZAZIONI E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE Allegato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 7 di data 19 aprile

Dettagli

Progetti per lo sport per tutti d. Palestre a cielo aperto - all. scheda 4

Progetti per lo sport per tutti d. Palestre a cielo aperto - all. scheda 4 ALL. 1 AVVISO PER LA RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI A SOSTEGNO DI ATTIVITA LEGATE ALLA REALIZZAZIONE DI EVENTI E MANIFESTAZIONI NELL AMBITO DI TORINO CAPITALE DELLO SPORT 2015. OGGETTO Questa Amministrazione,

Dettagli

ART. 3 DEFINIZIONI Ai fini del presente regolamento si intendono:

ART. 3 DEFINIZIONI Ai fini del presente regolamento si intendono: REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI DELL AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI BOLOGNA POLICLINICO S. ORSOLA MALPIGHI ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina le

Dettagli

COMUNE di MINORI. antica Rheginna Minor. Provincia di Salerno

COMUNE di MINORI. antica Rheginna Minor. Provincia di Salerno COMUNE di MINORI antica Rheginna Minor Provincia di Salerno AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSOR PER IL PROGRAMMADI EVENTI TURISTICO CULTURALI PROMOSSI DAL COMUNE DI MINORI IN PROPRIO E/O NELLA QUALITA

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LE SPONSORIZZAZIONI ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione da parte di terzi in applicazione dell art. 43 della Legge 449/97 e si prefigge

Dettagli

COMUNE di EMPOLI Settore Lavori Pubblici AVVISO PUBBLICO

COMUNE di EMPOLI Settore Lavori Pubblici AVVISO PUBBLICO Allegato B COMUNE di EMPOLI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI SOGGETTI A CUI AFFIDARE LA MANUTENZIONE DELLE ROTONDE COMUNALI CON PUBBLICIZZAZIONE DELL INTERVENTO RIFERIMENTI GENERALI L Amministrazione

Dettagli

Divisione Attività Istituzionali e del Personale Supporto alle attività della Divisione

Divisione Attività Istituzionali e del Personale Supporto alle attività della Divisione Divisione Attività Istituzionali e del Personale Supporto alle attività della Divisione Decreto Rettorale Repertorio n. 263-2009 Prot. n. 12341 del 29/05/2009 Tit. I cl. 3 IL RETTORE Considerato che l

Dettagli

Regolamento per l affidamento mediante sponsorizzazione di aree verdi pubbliche appartenenti al patrimonio comunale

Regolamento per l affidamento mediante sponsorizzazione di aree verdi pubbliche appartenenti al patrimonio comunale Regolamento per l affidamento mediante sponsorizzazione di aree verdi pubbliche appartenenti al patrimonio comunale Art. 1 - Oggetto Il presente regolamento detta le norme di attuazione della forma di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SPONSOR PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO GIOCHI

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SPONSOR PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO GIOCHI COMUNE DI GAVIRATE Varese P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 Prot. 2448 Gavirate 15.03.2012 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SPONSOR PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCO GIOCHI Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI C O M U N E D I G A L A T I N A (Provincia di Lecce) *********** REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI ART.1 Finalità 1. Il presente regolamento disciplina le attività gestionali

Dettagli

SPAZIO PUBBLICITARIO DIVENTA SPONSOR E PROMUOVI LA TUA ATTIVITA

SPAZIO PUBBLICITARIO DIVENTA SPONSOR E PROMUOVI LA TUA ATTIVITA SPAZIO PUBBLICITARIO DIVENTA SPONSOR E PROMUOVI LA TUA ATTIVITA Descrizione Il Comune di Varedo mette a disposizione di Aziende, Attività, Professionisti, ecc., interessate all'inserimento di spazi pubblicitari

Dettagli

C O M U N E D I MASSAROSA

C O M U N E D I MASSAROSA C O M U N E D I MASSAROSA PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO AFFARI GENERALI Segreteria Generale RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI INTITOLAZIONE IMPIANTO SPORTIVO-PISCINA COMUNALE DI MASSAROSA CAPITOLATO ART. 1 In

Dettagli

C O M U N E D I S I L E A c.a.p. 31057

C O M U N E D I S I L E A c.a.p. 31057 C O M U N E D I S I L E A c.a.p. 31057 PROVINCIA DI TREVISO codice Fiscale 80007710264 Partita IVA 00481090264 Prot. 5033 del 01/04/15 A V V I S O SELEZIONE DI SPONSOR degli eventi culturali comunali programmati

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO REGOLAMENTO SULLA DISCIPLINA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE

COMUNE DI AGRIGENTO REGOLAMENTO SULLA DISCIPLINA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE COMUNE DI AGRIGENTO REGOLAMENTO SULLA DISCIPLINA DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE E DEGLI ACCORDI DI COLLABORAZIONE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale nr. 86 del 30/10/2007 1 I N D I C

Dettagli

Delibera 2014/0000076 del 11/04/2014 (Allegato) Pagina 1 di 10 REGOLAMENTO SPONSORIZZAZIONI AZIENDA USL PIACENZA

Delibera 2014/0000076 del 11/04/2014 (Allegato) Pagina 1 di 10 REGOLAMENTO SPONSORIZZAZIONI AZIENDA USL PIACENZA Delibera 2014/0000076 del 11/04/2014 (Allegato) Pagina 1 di 10 REGOLAMENTO SPONSORIZZAZIONI AZIENDA USL PIACENZA Delibera 2014/0000076 del 11/04/2014 (Allegato) Pagina 2 di 10 TITOLO I OGGETTO, DEFINIZIONI

Dettagli

LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO QUARTIERI

LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO QUARTIERI AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI PROPOSTE DI SPONSORIZZAZIONE PROMOSSA DAL QUARTIERE 4 PER LA REALIZZAZIONE DELLA FESTA DEL 17 MAGGIO 2015 NELL AMBITO DELL 'EVENTO: "ISOLOTTO 60 ANNI" LA DIRIGENTE DEL

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE

REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE Allegato alla delib. n. del REGIONE PIEMONTE ASL AL REGOLAMENTO PER I CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE ART. 1 OGGETTO E FINALITA 1) Questo regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione da parte di

Dettagli

GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale

GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale GARA INTERNAZIONALE DI HAMBURGER & STREET FOOD Settima Competizione Internazionale EXPO 2015 MILANO 9 OTTOBRE 2015 Polistena Prot. N. 4099/C23 10/07/2015 AVVISO PUBBLICO Selezione per ricerca sponsor Avviso

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSOR PER LE ATTIVITA DEL COMUNE DI DICOMANO PER L ANNO 2015

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSOR PER LE ATTIVITA DEL COMUNE DI DICOMANO PER L ANNO 2015 AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA DI SPONSOR PER LE ATTIVITA DEL COMUNE DI DICOMANO PER L ANNO 2015 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI E ALLA PERSONA Visti: - l articolo 43 della legge 449/1997;

Dettagli

IL COMUNE DI BRINDISI

IL COMUNE DI BRINDISI AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ALLA SPONSORIZZAZIONE DI EVENTI E MANIFESTAZIONI SPORTIVE ORGANIZZATE A BRINDISI NELL AMBITO DI BRINDISI - CITTA EUROPEA DELLO SPORT 2014. IL COMUNE DI BRINDISI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI

REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI 79 REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE SVANTAGGIATE E DISABILI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 84 REG./29 PROP.DEL. NELLA SEDUTA DEL 12/04/2006 LINEE PROGRAMMATICHE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA STIPULA CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE (approvato dal Consiglio d istituto nella seduta del 21/10/2013)

REGOLAMENTO PER LA STIPULA CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE (approvato dal Consiglio d istituto nella seduta del 21/10/2013) REGOLAMENTO PER LA STIPULA CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE (approvato dal Consiglio d istituto nella seduta del 21/10/2013) Premessa L'avvento dell'autonomia e la conseguente acquisizione della personalità

Dettagli

FAC-SIMILE CONTRATTO PER INSERIMENTO DI SPAZI PUBBLICITARI SUL SITO INTERNET WWW.SQUALI.COM

FAC-SIMILE CONTRATTO PER INSERIMENTO DI SPAZI PUBBLICITARI SUL SITO INTERNET WWW.SQUALI.COM FAC-SIMILE CONTRATTO PER INSERIMENTO DI SPAZI PUBBLICITARI SUL SITO INTERNET WWW.SQUALI.COM Premessa Il termine Titolare riportato nel presente contratto è riferito alla persona di Antonio Nonnis - codice

Dettagli

RENDE NOTA SOGGETTI INTERESSATI

RENDE NOTA SOGGETTI INTERESSATI Bando per l individuazione di sponsor interessati alla pubblicazione di informazioni commerciali, sul sito istituzionale dell Ente Parco Naturale del Conero www.parcodelconero.com. Vista la Delibera di

Dettagli

In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.. del SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.. del SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ALLEGATO B) all Avviso Schema di CONVENZIONE TRA COMUNE DI FORLì E ASSOCIAZIONE DI (VOLONTARIATO /PROMOZIONE SOCIALE) (nome). PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO CRESCERE NEL CENTRO PREMESSO - che l Amministrazione

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

RENDE NOTA. La disponibilità di spazi pubblicitari sulla Rivista trimestrale nel parco c è. SOGGETTI INTERESSATI

RENDE NOTA. La disponibilità di spazi pubblicitari sulla Rivista trimestrale nel parco c è. SOGGETTI INTERESSATI Bando per l individuazione di sponsor interessati alla pubblicazione di informazioni commerciali, sulla Rivista trimestrale a distribuzione gratuita nel parco c è. Vista la Delibera di approvazione dell

Dettagli

IL COMUNE DI BOLLATE RENDE NOTO

IL COMUNE DI BOLLATE RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ALLA SPONSORIZZAZIONE DI EVENTI E MANIFESTAZIONI SPORTIVE ORGANIZZATE DALL'UFFICIO SPORT E DAL POLO SPORTIVO SPORTGROANE NELL'ANNO 2014 IL COMUNE DI BOLLATE

Dettagli

COMUNE DI PONTERANICA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI PONTERANICA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI PONTERANICA PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE TECNICO TELEFONO 035 57.10.26 - FAX 035 57.35.75 CAP. 24010 - e-mail info@comune.ponteranica.bg.it CODICE FISCALE 80013910163 - PARTITA IVA 01274860160

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con delibera del consiglio comunale n.18 del 23.3.2015 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E DEL PATROCINIO A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI

PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E DEL PATROCINIO A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI PROVINCIA DI MATERA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E DEL PATROCINIO A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 2 del 13 gennaio 2012 1 INDICE Art.

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE:

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: ALLEGATO C) Rep. n... del.. COMUNE DI CAVEZZO Provincia di Modena CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE DELL AREA / AREE IN LOCALITA CAVEZZO. PER L ALLESTIMENTO A VERDE E LA MANUTENZIONE L anno duemilasette del

Dettagli

COMUNE DI SEGNI (Provincia di Roma)

COMUNE DI SEGNI (Provincia di Roma) COMUNE DI SEGNI (Provincia di Roma) Determina n.125 Del 22.6.2010 DETERMINAZIONE DELL AREA Socio culturale AA.GG. personale OGGETTO : Approvazione bando gestione aiuole ed aree verdi mediante sponsorizzazione.

Dettagli

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE. per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano. Bicocca TRA. La Società, con sede legale

CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE. per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano. Bicocca TRA. La Società, con sede legale marca da bollo da 14,62 CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE per eventi formativi organizzati dall Università degli Studi Milano Bicocca (A5_ECM_FC_contrattosponsor02-Rev.1-18/06/2009) Con la presente scrittura

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 752 del 16/09/2014

Delibera del Direttore Generale n. 752 del 16/09/2014 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 24/01/2013. Pagina 1 di 6 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina l iter dei procedimenti amministrativi dell Agenzia Forestale Regionale dell Umbria. 2. In particolare

Dettagli

Comune di Pieve a Nievole

Comune di Pieve a Nievole Comune di Pieve a Nievole (Provincia di Pistoia) SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE E INTERVENTI SOCIALI AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DA PARTE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B E LORO CONSORZI

Dettagli

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA Piazza dei Martiri, 1 40065 Pianoro (Bologna) TEL. 051-6529184-6529105 fax 051-6529156

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA Piazza dei Martiri, 1 40065 Pianoro (Bologna) TEL. 051-6529184-6529105 fax 051-6529156 COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA Piazza dei Martiri, 1 40065 Pianoro (Bologna) TEL. 051-6529184-6529105 fax 051-6529156 Area Socio-Culturale Avviso pubblico per la sollecitazione di manifestazioni

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI VIBO VALENTIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONI 1 ART.1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE E ACCORDI DI COLLABORAZIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE E ACCORDI DI COLLABORAZIONE stampato in data 02/10/2008 COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA (PROVINCIA DI FIRENZE) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE E ACCORDI DI COLLABORAZIONE (approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CASAMASSIMA PROVINCIA DI BARI SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO IFRASTRUTTURE E OPERE PUBBLICHE

COMUNE DI CASAMASSIMA PROVINCIA DI BARI SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO IFRASTRUTTURE E OPERE PUBBLICHE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL TERRITORIO IFRASTRUTTURE E OPERE PUBBLICHE IN ESECUZIONE ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 135 DEL 21 OTTOBRE 2013 PREMESSO CHE: L'Amministrazione Comunale

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE TERRITORIO COPIA DETERMINAZIONE N. 289 del 31/12/2009 OGGETTO APPROVAZIONE DISCIPLINARE D'INCARICO PER LA REDAZIONE DI

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI

CAPO I PROGETTAZIONE DI OPERE E LAVORI PUBBLICI DISCIPLINA PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO PER LA PROGETTAZIONE O PER LA REDAZIONE DI ATTI DI PIANIFICAZIONE EX. ART. 18 LEGGE 109/94 E SUCCESSIVE INTEGRAZIONI AGGIORNATO ALLA LEGGE 415/98 e s.m.i.

Dettagli

COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo SETTORE TECNICO PUBBLICO

COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo SETTORE TECNICO PUBBLICO COMUNE DI CISANO BERGAMASCO Provincia di Bergamo SETTORE TECNICO PUBBLICO Prot. n. 10575 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SPONSOR PER LA GESTIONE, RIQUALIFICAZIONE E MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE SPONSORIZZAZIONI ISTITUTO COMPRENSIVO "G. MARCONI" DI CONCOREZZO via Lazzaretto, 48 Tel. 039/62800701 fax 039/6042085 plesso Scuola Media L. da Vinci cod. Mecc. MIIC8DM00D 20863 CONCOREZZO (MB) cod.fisc. 94040140157 e-mail:

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

(VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011)

(VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011) REGOLAMENTO SULLA COOPERAZIONE SOCIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 123 DEL 8 OTTOBRE 2001 (VEDI ART. 29 DEL REGOLAMENTO SULL ATTIVITA CONTRATTUALE CC. N. 20/2011) ART. 1 - OGGETTO Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n 65 del 29 novembre 2004 pubblicata

Dettagli

ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO

ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI, SPESE DI SPONSORIZZAZIONE, SPESE PER RELAZIONI PUBBLICHE, CONVEGNI, MOSTRE, PUBBLICITÀ E RAPPRESENTANZA. ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AMBIENTE E PATRIMONIO N.1 DEL 22/01/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AMBIENTE E PATRIMONIO N.1 DEL 22/01/2015 COPIA COMUNE DI FONTE NUOVA (Provincia di Roma) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AMBIENTE E PATRIMONIO N.1 DEL 22/01/2015 Oggetto: Riqualificazione e manutenzione di aree verdi e di arredo stradale di proprietà

Dettagli

Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013. Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI

Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013. Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI Allegato n. 3) Disciplinare di Gara per l aggiudicazione dei bandi AA.CC. 2012/2013 Codice C 08 : PIANI PUBBLICITARI Art. 1 Oggetto e finalità dell affidamento Il bando ha per oggetto l individuazione

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 111 OGGETTO: Approvazione avviso pubblico per la sponsorizzazione sui mezzi del servizio sperimentale di navetta turistica

Dettagli