UNIVER SICILIA CAMERA SICILIA OCCIDENTALE CASA DELLE LIBERTÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVER SICILIA CAMERA SICILIA OCCIDENTALE CASA DELLE LIBERTÀ"

Transcript

1 UNIVER SICILIA Anno XIII - N. 5 MAGGIO 2001 P.I. Spedizione in A.P. - 45% - Art. 2 comma 20/B Legge 662/96 D.C.I. Sicilia Prov. CT Periodico Mensile dell INPAL per i Siciliani nel Mondo TAXE PERÇUE TASSA RISCOSSA Direzione, redazione e Amministrazione: Ufficio Zona INPAL Adrano - Piazza Mercato, 72 - Tel Fax Sito internet: - Nell'indifferenza dei Partiti L autonomia Siciliana ha compiuto 55 anni Il Palazzo dei Normanni, sede dell'assemblea Regionale Siciliana. Il 15 maggio scorso, all indomani dei risultati elettorali delle elezioni politiche per il rinnovo dei due rami del Parlamento Italiano, ricorreva l anniversario dello Statuto Autonomo della Sicilia senza che la massa dei numerosi partiti e dei parlamentari abbiano dato importanza e dimostrato interesse per l avvenimento. Il vento del nord trascina la rappresentanza parlamentare siciliana a sedersi accanto ai secessionisti della Lega Nord. L autonomia regionale non interessa nessuno e neppure i fautori del federalismo di maniera quella che fa soltanto tendenza senza comprenderne l importanza e il significato. Il nostro direttore Vincenzo Castiglione a tal proposito ha dichiarato: andando avanti di questo passo finirà che il capo della Lega Nord chiederà ai deputati del sud di munirsi della cittadinanza della Padania. In prossimità delle elezioni regionali ci piacerebbe conoscere i propositi dei singoli deputati e i programmi degli schieramenti di appartenenza. A.T. SICILIA OCCIDENTALE CASA DELLE LIBERTÀ Uninominale (20) Giuseppe Amato, Cammarata, Bobo Craxi Nicola Crìstaldi, Pippo Fallica, Enzo Fragalà, Gaspare Giudice, Massimo Grillo, Silvio Liotta, Nico Lo Presti, Francesco P. Lucchese, Filippo Mancuso, Giuseppe Marinello, Vincenzo Milioto, Filippo Misuraca, Nino Mormino, Nicolò Nicolosi, Saverio Romano, Giuseppe Scalia, Giacomo Ventura Proporzionale I dati non sono definitivi ed ufficiali. Queste le ipotesi più accreditate tenendo conto che alla Circoscrizione della Sicilia Occidentale sono da attribuire sette seggi: Gianfranco Forza Italia) Angolino Aliano (Forza Italia) Giacomo Baiamonte (Forza Italia) Guido Lo Porto (A.N.) ULIVO Proporzionale Beppe Lumia Salvatore Cardinale GLI ELETTI IN SICILIA IL 13 MAGGIO 2001 BERLUSCONI VINCE LA SFIDA CON RUTELLI (D.S.) (Margherita) CAMERA SICILIA ORIENTALE CASA DELLE LIBERTÀ (21) Uninominale Nicola Bono, Antonio Carrara, Basilio Catanoso, Rocco Crimi, Giampiero D Alia, Filippo Drago, Giuseppe Drago, Fabio Fatuzzo, Ilario Floresta, Basilio Germana, Pippo Gianni, Ugo Grimaldi, Saverio La Grua, Giovanni Mauro, Giuseppe Maro, Giuseppe Palumbo, Benito Paolone, Stefania Prestigiacomo, Francesco Stagno d Alcontres, Nino Strano, Enzo Trantino Proporzionale I dati non sono definitivi ed ufficiali. Queste le ipotesi più accreditate tenendo conto che alla Circoscrizione della Sicilia Orientale sono da attri-buire sette seggi: Antonio Martino Forza Italia) Antonio Gazzara Forza Italia) Carmelo Briguglio A.N.) ULIVO Proporzionale Enzo Bianco (Margherita) Giovanni Burlone (Margherita) Anna Finocchiaro (D.S.) CASA DELLE LIBERTÀ Filadelfio Basile, Antonio Battaglia, Giuseppe Bongiorno, Luigi Caruso, Roberto Centaro, Melchiorre Girami, Antonio D Ali, Mario Ferrara, Giuseppe Firrarello, Enrico La Loggia, Riccardo Minardo, Domenico Nania, Liborio Ognibene, Salvatore Ragno, Sebastiano Sanzarello, Renato Schifarli, Calogero Sodano, Domenico Sudano, Carlo Vizzini, Guido Ziccone. ULIVO Giovanni Battaglia, Costantino Garraffa, Michele Lauria, Antonio Montagnino, Accursio Montalbano, Antonio Rotondo. DEMOCRAZIA EUROPEA Giuseppe Ruvolo SENATO È stato un 25 Aprile infuocato Quello del 2001 non è stato un 25 Aprile qualsiasi: la nuova minaccia terroristica e l infuocato clima pre-elettorale hanno caricato di nuove tensioni e di più forti significati gli appelli all unità ed alla pace sociale lanciati da più parti in occasione del 56 anniversario della Liberazione. Il Presidente della Repubblica Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. Il Presidente del Senato, Nicola Mancino. Carlo Azeglio Ciampi ha deposto una corona di fiori all Altare della Patria a Piazza Venezia. La cerimonia si è svolta davanti a centinaia di persone che hanno applaudito il Capo dello Stato ed è stata scandita dalla musica della banda dell Esercito che ha suonato l Inno di Mameli, la Canzone del Piave e l Inno di Garibaldi. Nel suo intervento a Genova, la seconda carica dello Stato, il presidente del Senato Nicola Mancino, ha ricordato che l Italia ha pagato prezzi altissimi tra i partigiani e nella popolazione civile nella lotta anti-nazifascista. Eppure, di volta in volta, sembrano affacciarsi tentativi di alterare o far dimenticare gli avvenimenti di quel tragico periodo della nostra storia: tentativi, soprattutto, di confondere libertà ed oppressione, ideologie di morte e valori della vita. Nel suo intervento Mancino ha fatto riferimento anche al caso Engel. Per il presidente del Senato questo non significa dimenticare i vinti, come mi si è chiesto di non fare in previsione della mia venuta qui a Genova. Tra il 43 e il 45 - ha proseguito - ci furono giovani e anziani, donne e uomini che, a rischio della loro vita, combatterono contro il fascismo e l esercito nazista; come ci furono quelli che militarono, anche in buona fede, dalla parte sbagliata, a favore della dittatura, degli occupanti e contro la libertà, in un ordine fondato sulla sopraffazione e i campi di A.T. (Continua a pag. 8) Giovanni Paolo II: no alla globalizzazione come nuova forma di colonialismo No alla globalizzazione se intesa come nuova versione di colonialismo. Quasi in sintonia con l ormai celebre popolo di Seattle, rivolgendosi ai partecipanti alla plenaria della Pontificia Accademia di scienze sociali Giovanni Paolo II ha lanciato un monito contro il trionfo del mercato e della sua logica. La globalizzazione - ha sottolineato - non deve essere una nuova versione di colonialismo, deve rispettare la diversità delle culture che, con l universale armonia dei popoli, sono chiavi interpretative della vita. Il Papa ha invitato ad affrancare l etica da interessi finanziari, ideologie e visioni politiche di parte e a lottare perchè non esista un solo sistema socio-economico dominante o una cultura che imponga i propri valori, criteri e ragionamenti etici. La Chiesa - ha assicurato - continuerà a lavorare per assicurare che il vincitore di questo processo sia l umanità nel suo insieme e non una èlite del benessere che controlla scienza, tecnologia, comunicazione, risorse del pianeta, a detrimento della grande maggioranza delle persone. L economia di mercato - ha osservato papa Wojtyla - sembra aver virtualmente conquistato il mondo intero ma se è una via Sua Santità Giovanni Paolo II. per rispondere ai bisogni economici rispettando la libera iniziativa, deve però essere controllata dalla comunità, dal corpo sociale con il suo bene comune. Non si può ridurre ogni relazione sociale a fattori economici e vanno protetti coloro che cadono in nuove forme di esclusione o marginalizzazione. Il Papa ha infine denunciato il carattere intrusivo e invasivo della logica di mercato, che riduce sempre di più la disponibilità della comunità umana al volontariato e all azione pubblica a ogni livello. Un fenomeno che ha conseguenze notevoli, ma che va governato: così, più di una volta, Antonio Fazio, banchiere centrale da sempre vicino al mondo cattolico, ha definito la new economy per sottolineare i rischi che la globalizzazione comporta per i paesi più poveri. Valutazioni che si avvicina- Le elezioni Politiche del 13 Maggio 2001 I risultati elettorali ad Adrano Questi i voti nelle tre schede elettorali PROPORZIONALE no, con le dovute differenze, a quelle fatte da Giovanni Paolo II. Proprio un anno fa, il primo maggio del 2000, il Papa e il Governatore della Banca d Italia, CAMERA SENATO in occasione delle celebrazioni della giornata dei lavoratori, si (Continua a pag. 8) F.S.

2 UNIVERSO SICILIA MAGGIO Editoriale Berlusconi La grande promessa Questa volta c è poco da arrampicarsi sugli specchi, andare a caccia di paragoni di comodo, aggrapparsi a cavilli logici o illogici per dimostrare che tutto sommato le cose non sono andate male a questo o a quello: i risultati delle votazioni elettorali del 13 maggio parlano con una eloquenza inoppugnabile: c è un solo vincitore, anzi trionfatore, piaccia o non piaccia, ed è Silvio Berlusconi, fondatore, presidente, capo supremo di Forza Italia. Tutti gli altri possono se mai dimostrare di avere limitato le perdite, anche se per più di uno che era partito con grandi speranze, le percentuali dei voti sono, per dirla con una brutale espressione dell ex secessionista Bossi, a livello di prefisso telefonico. Avremo per la legislatura che si apre, per cinque anni, il governo del Centro Destra che prende il nome dal suo massimo e assoluto presidente il quale si è presentato agli italiani con un programma rivoluzionario di grandi promesse di rinnovamento, di cambiamento totale del volto della nostra nazione, di una trasformazione radicale di istituzioni, leggi, procedure, stili e modi di fare politica che dovrebbero dare una nuova immagine rigenerata e ringiovanita alla nazione. Non si tratta qui di simpatizzare o antipatizzare per il prossimo Presidente del consiglio ma di prendere atto della situazione, di guardare con fiducia all oggi e soprattutto al domani, e aspettare quei fatti che sono stati anticipati dalle parole, di vedere trasformati i propositi in azioni. Ognuno di noi nel suo piccolo s è fatto il conto delle cose che vorrebbe vedere presto realizzate nell interesse generale e soprattutto, è umano e comprensibile, particolari, di quello che in modo specifico lo tocca personalmente. Andiamo a rivedere il programma enunciato dal grande Capo, registrato e fissato nel fascicolo che è stato mandato a milioni o diecina di milioni di cittadini, il patto sottoscritto nella presenza mediatica di immense folle incollate alla televisione. Abbiamo sotto agli occhi qualche esempio: esenzione fiscale totale per i redditi sotto i venti ventidue milioni, perchè è assurdo che paghi anche una sola lira di imposte dirette una famiglia che guadagna quella somma appena sufficiente per sopravvivere. Sempre in fatto di tasse, uno de i punti più delicati e sensibili che interessano l esistenza di ognuno è promessa aliquota unica del 23 % per i redditi da 22 a 200 milioni oggi gravati da ben più pesante imposizione. In terza posizione, non in ordine di importanza mettiamo i problemi della sicurezza, dei reati, della piccola e grande criminalità che affliggono milioni di persone, della delinquenza che trova facile sfogo sui più deboli, gli anziani, gli isolati, oggetto di rapine, furti, aggressioni che spesso oltre che ledere i modesti patrimoni, portano a gravi mutilazioni corporali ed anche alla morte. Ancora: rapidità dei processi, civili e penali, oggi interminabili, e certezza della pena per chi commette reati. L elenco potrebbe continuare a lungo, non sta a noi enunciarlo perché è stato ripetuto innumerevoli volte nella campagna elettorale; ora andiamo a cominciare e se dipendesse da chi scrive metterebbe subito al primo posto un progetto del Presidente Berlusconi che si trova enunciato a pagina 124 del prezioso fascicolo che è stato inviato a tutti noi e che vogliamo trascrivere con le esatte parole dell autore: riforma dell architettura istituzionale dello stato: elezione diretta del Capo dello Stato, dimezzamento del numero dei parlamentari, devoluzione alle regioni della responsabilità per la scuola, per la ELEZIONI DIRETTA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE E RINNOVO DELL'ASSEMBLEA PARLAMENTARE sanità e per la difesa dei cittadini dalla criminalità urbana. Di questo articolo 2 incluso nel capitolo che va sotto il titolo Le cinque grandi missioni per cambiare l Italia, se si mettessero subito le mani, per rformare quella parte della costituzione che stabilisce il numero dei parlamentari, sarebbe per chi scrive un grande miracolo perché quella di due camere legislative composte da quasi mille elementi è un primato italiano unico al mondo che certissimamente nessuno ci invidia e che, con pari certezza, costa una montagna di soldi e rende i lavori parlamentari lunghi impacciati e confusi. Carne nel fuoco ce n é tanta, cose da fare tantissime, speranze ancora di più : noi siamo qui ad aspettare i fatti, senza prevenzioni o illusioni, ma con freddo realismo, in attesa di poter dire che la svolta c è e, sotto i nostri occhi, la vita che migliora ed è più tranquilla e più serena con meno ingiustizie, disoccupati, diseguaglianze, con più lavoro con più sicurezza, prosperità: e allora sapremo a chi dire grazie, a chi ha saputo fare per noi le scelte migliori. In caso contrario, ma non ci sarà, non ci resta che piangere. U.S. Questi i Candidati alla Presidenza con il rispettivo listino IL LISTINO DI ORLANDO IL LISTINO DI CUFFARO IL LISTINO DI D'ANTONI IL LISTINO DI PIANO DEL BALZO LE CANDIDATURE DEL LISTINO ALLE ELEZIONI REGIONALI Devi capire che molte candidature sono di servizio! Sciuscià e Giuggiolone. Al servizio di chi viene eletto senza essere votato!!! Convegno della FNP a Caltanissetta Castiglione: vincere la sfida contro la povertà Difendere il potere di acquisto della moneta contro i pericoli dell'inflazione Caltanissetta - L impegno che porteremo avanti in difesa dei pensionati più deboli. Castiglione intervenendo nel dibattito al convegno organizzato dalla FNP sul tema Le Nuove pensioni ha detto siamo in una società caratterizzata dal consumismo e dal nuovo grande fenomeno della globalizzazione sono due aspetti di un problema che occorre affrontare e risolvere senza indugi ed ambiguità. Le pensioni vanno tutte riportate a un livello al di sopra della soglia definita di povertà e nel contempo promuovere una politica in difesa del potere di acquisto della moneta. Il Presidente Castiglione si è detto preoccupato per quanto potrà accadere nel 2002 con la conversione della lira in euro. La Federazione dei pensionati diretta da Castiglione organizzerà un apposito numero verde per venire in aiuto ai pensionati in difficoltà. Numerosi gli interventi con riferimento alle prossime elezioni regionali per il rinnovo dell Assemblea Regionale Siciliana e l elezione diretta del Presidente della Regione. L appoggio della FNP andrà in direzione di quei candidati che sosterranno il mondo dei pensionati. Alfredo Torrisi Leoluca Orlando Paola Geraci Anna Maria Giordano Benita Licata Angelo Capodicasa Ignazio Messina Gaspare NuccioRosario Giovanna Lucifora Armando Aulicino Antonino Borrometi Salvino Barbagallo Raffaele Gentile Matteo Graziano Salvatore Crocetta Giovanni Trimarchi Alberto Alessi Emilio Arcuri Luigi Famularo Salvatore Cuffaro detto Totò Guido Giacomo Lo Porto Vincenzo Gaetano Leanza David Salvatore Costa Domenico Rotella Alberto Acierno Salvatore Fleres Michele Cimino Giuseppe Catania Sebastiano Neri Maria Grazia Elena Bandara Giovanni Roberto Di Mauro Vincenzo Galioto Michele Ricotta Michele Sineri Massimo Greco Salvatore Glorioso Antonino Croce detto Nino Sergio D'Antoni Benedetto Adragna Giuseppe Liste Nunzio Calanna Carmelo Lo Monte Antonio Scalici Fausto Spagna Gesualdo Campo Ester Bonafede Vincenzo Reale Margherita Tomasello Giovanni Francesco Antoci Maria Daniela Campo Armando Piano Del Balzo Frncesco Piano Del Balzo Maria Piano Del Balzo Patrizia Piano Del Balzo Santa Rosa Privitera Al momento in cui chiudiamo il giornale non è dato sapere se le candidture presentate sono state ammesse. Il Presidente della Federazione Nazionale Pensionati Vincenzo Castiglione e Mario Sicilia, Presidente Regionale della FNP.

3 3 MAGGIO 2001 UNIVERSO SICILIA Molti giovani di origine siciliana si sono ritrovati a Catania Hanno concluso la loro permanenza nella terra dei loro antenati i giovani rappresentanti di 126 associazioni sparse nel mondo aderenti ad oltre 30 Stati di 5 Continenti, accorsi a Catania al richiamo dell associazione Sicilia Mondo che ha organizzato, nella splendida cornice del Monastero dei Benedettini, un convegno internazionale loro dedicato. A quattro anni di distanza dalla celebrazione dell ultra trentennale attività socio - culturale a favore dei circa 12 milioni di siciliani nel mondo, il tema proposto I giovani del 2000 e la Sicilia dei valori ha ottenuto grandi consensi per il rilancio, così come l ha definita il Presidente di Sicilia Mondo, l avv. Domenico Azzia, della cultura aggiornata della sicilianità, dei suoi valori, delle sue tradizioni, del modo di vivere e di stare con gli altri. Una presenza, quella dei figli e dei nipoti dei siciliani che vivono all estero, che ha voluto testimoniare tutto il calore dell accoglienza siciliana da parte delle istituzioni e dell intera società civile. I lavori assembleari si sono aperti con il tradizionale inno nazionale, accompagnato dalla consegna, ad ognuno dei delegati, della bandiera italiana da portare nella terra di residenza quale simbolo e ricordo prezioso dell incontro siciliano. Particolarmente gradita anche la tradizionale coppola, simbolo del sudore e della fatica dei nostri nonni emigrati all estero. Tra le presenze più autorevoli quella dell on. Dino De Poli, presidente dell Unione nazionale associazione immigrati ed emigrati, del console di Spagna, di numerosi giornalisti e delle autorità locali, prima fra tutte l arcivescovo di Catania Mons. Bommarito. Nella sua relazione, il dr. Franco Narducci, Segretario generale del Consiglio degli italiani all estero, ha puntato sulla salvaguardia dei valori e del patrimonio morale e culturale, frutto del lavoro incessante di intere generazioni che hanno costituito la cosiddetta emigrazione storica. Ma affinché questo patrimonio storico dell Italia diventi ricchezza nazionale- ha detto - dobbiamo uscire dagli steccati tradizionali, dal provincialismo culturale che si delinea ad ogni occasione. I giovani con il loro impegno, sono fondamentali per avviare una riconversione strategica dell associazionismo, perché sono i migliori interpreti della società che cambia e possono dare un contributo fondamentale di idee, progetti e iniziative per il rinnovamento. Fra i delegati da tutto il mondo accorsi a Catania al richiamo di Sicilia Mondo è emerso un fenomeno nuovo e inaspettato: il desiderio di riappropriarsi della propria italianità attraverso il recupero della lingua italiana, ma anche l interesse a riottenere la cittadinanza. Tra le novità emerse dal convegno di Sicilia Mondo l associazionismo multimediale e la sempre più frequente partecipazione on line dei giovani siciliani sparsi nel mondo. Un fenomeno, ha dichiarato il direttore del Messaggero di Sant Antonio, Padre Luciano Segafreddo, nella sua dotta ed applaudita relazione, che facilita e incrementa i rapporti con le associazioni, apportando un grande beneficio per l immediatezza dell informazione e per la possibilità di rendere interattiva la comunicazione fra i siciliani nel mondo. Seguita con interesse anche la relazione del prof. Enrico Vinci, già Segretario Generale dell Unione Europea. A margine del convegno sono stati premiati i vincitori del concorso letterario indetto da Sicilia Mondo, questi i loro nomi: (1) Giuliana Drago Gaudette - Nashua (USA); (1) Josè Viviano Bollinger - Valencia (Venezuela); (1) Eleonora Rapisarda in Lesna - Johannesburg (Sud Africa); (2) Veruska De Vita - Johannesburg (Sud Africa); (2) Gerardo Pensavalle - Buenos Aires (Argentina); (2) Vanessa Falcone - Melbourne (Australia). M. Albanese A ottantanni ci ha lasciato un personaggio che rappresentava al meglio la nostra terra, un attore dalle virtù straordinarie, un interprete che ha fatto rivivere dinanzi a diecine di migliaia di spettatori i sentimenti, le passioni, le gioie, i dolori dell anima siciliana. Chi scrive ha avuto la straordinaria ventura di assistere a Catania a quasi tutti gli spettacoli che hanno avuto per protagonista il grande Turi per cui gli veniva e gli viene di considerarlo come un amico, uno della famiglia, un punto di riferimento sicuro della grande arte, un maestro supremo dalle superiori qualità evocatrici. Pirandello, De Roberto, Verga, Sciascia, Brancati nelle loro opere e nei personaggi Si svolgerà a Firenze dal 15 al 20 ottobre 2001 la prima Settimana mondiale della lingua italiana, una delle principali manifestazioni organizzate per il 2001 in campo culturale del Ministero degli Affari Esteri. I contenuti dell iniziativa sono stati illustrati nel capoluogo toscano il 3 maggio dal Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, Ambasciatore Francesco Aloisi de Larderel, insieme al Presidente dell Accademia, Prof. Francesco Sabatini. Erano presenti - oltre ai rappresentanti del Comune di Firenze e della Regione Toscana - Giuseppe Bonaviri, Fabio Fazio, Margherita Hack, Sergio Lepri, Edoardo Sanguineti e, per Rai Educational, il direttore Renato Parascandolo. L iniziativa è tesa a promuovere in tutto il mondo, simultaneamente, una serie di manifestazioni incentrate sulla lingua italiana, considerata come bene culturale, con l intento di coinvolgere non solo le istituzioni straniere specializzate (quali ad esempio i dipartimenti di italianistica), ma anche un pubblico più vasto e differenziato presentando, attraverso i vari aspetti della lingua, un immagine attualizzata della cultura italiana. La prima Settimana Mondiale della lingua italiana nel mondo (collegata per l anno in corso alla celebrazione dell Anno Europeo delle Lingue e di cui si prevede la riedizione con cadenza annuale) sarà strutturata su di un programma - elaborato dalla Direzione Generale per la Promozione e In memoria di Turi Ferro La scomparsa di un grande siciliano sono rivissuti per merito di Ferro e della scuola che egli ha saputo creare, maestro, più che nella dottrina, nell esempio, nella passione, in quello spirito di severità e di perfezionismo che poteva farlo apparire talvolta duro ma che ora i suoi alunni ed amici ricordano e rimpiangono e sentono davanti a se un vuoto che non potrà colmarsi. Abbiamo visto Turi Ferro nel suo ultimo spettacolo e recita al teatro stabile di Catania LA CATTURA adattata da Cammilleri da una novella di Pirandello: si vedeva palesemente che soffriva, che non ce la faceva più. Come se stesse per esalare l ultimo respiro; ma nonostante tutto era lì, forte, piantato sulle tavole A ottobre la settimana mondiale della lingua italiana del palco, deciso, incrollabile fino all ultima battuta; poi poteva dire anche addio per sempre come si racconta del sommo Moliere che nella scena si congedò dal teatro con l ultima sua recita. Oggi Turi Ferro ce lo portiamo nel cuore, presenza creatrice, magisterio dell arte, capacità di ricreare un mondo fittizzio che per magia è più vero e più vivo di quello reale. La parola quella che per dirla con D Annunzio, che sana e che consola, il nostro sapido e umoroso dialetto così ricco di sfumature, così aderente ai meandri e labirinti dei fatti e della vita, sono lì nella nostra mente e nei nostri cuori, rivivono e risuonano in noi, eterno miracolo e dono dell arte. P.S. la Cooperazione Culturale del Ministero degli Esteri, con la collaborazione dell Accademia della Crusca - che si articolerà su tre sezioni, cui potrà aggiungersi una mostra libraria. La prima sezione, denominata La lingua italiana nel tempo: da dove viene e dove va, prevede conferenze, lezioni e dibattiti alla cui realizzazione collaboreranno accademici ed esperti dell Accademia della Crusca e dell AISLLI (Associazione Internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura Italiana) e che riguarderanno l evoluzione della lingua italiana nelle sue varie forme d uso (brani classici, testi giornalistici, politici, compresi gli aspetti linguistici dell emigrazione italiana all estero). La seconda sezione, denominata L Italiano e le arti della parola, riguarderà, in particolare, l uso dell Italiano nella letteratura, nel teatro, nel cinema, nelle trasmissioni radiofoniche e televisive, nella canzone. La terza sezione prevede un concorso di scrittura narrativa, che si intitolerà Racconta con me, rivolto a studenti liceali e universitari che frequentano le istituzioni scolastiche italiane all estero e i corsi tenuti dai nostri lettori nelle Università straniere. E altresì prevista, presso l Accademia della Crusca, una videoconferenza, con la partecipazione di accademici e alti esponenti della cultura italiana. Gli studiosi saranno collegati via Internet con 10 Istituti di Cultura italiani nei cinque continenti. P.S. L'Attore siciliano Turi Ferro. Dallo spazio incontro TV INCONTRO AUDIO-VIDEO TRA CIAMPI E GUIDONI Castel Porziano-Spazio, in diretta tv: non è fantascienza, ma la cronaca dell incontro audiovideo avvenuto il 25 Aprile tra il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e l astronauta Umberto Guidoni, a bordo della Stazione spaziale internazionale. Non avrei mai immaginato, quand ero ragazzo, che avrei avuto l occasione di parlare con un uomo, un italiano, nello spazio, ha esordito il capo dello Stato, con voce emozionata, nel suo saluto a Guidoni e all equipaggio della Stazione spaziale. Mi fa piacere essere con voi a bordo, ha detto Ciampi, a condividere la vostra esperienza. Complimenti vivissimi a lei e a tutta la squadra, ha aggiunto il presidente della Repubblica, che ha espresso grande gioia per la presenza di un italiano, il primo europeo, a bordo della stazione spaziale. Per Ciampi si tratta di una missione davvero speciale, per la presenza di un equipaggio eterogeneo, formato anche da 4 americani, 1 russo, un canadese. Questo è un chiaro segno che si vuole conquistare lo spazio non per farsi la guerra sulla terra ma per realizzare la pace e il progresso per tutta l umanità. Io la vivo così, ha detto Ciampi. In questo momento stiamo sorvolando l Atlantico, in un orbita che ci porterà a sorvolare tutta l Italia, ha detto Guidoni al presidente, curioso dei dettagli del volo. Allora c è mancato poco che mi vedeste al Vittoriano mentre celebravo la ricorrenza del 25 aprile, ha scherzato Ciampi. Sono particolarmente contento che questo colloquio con lei avvenga il giorno della libertà riconquistata, del rifiuto di ogni autoritarismo. È importante festeggiare insieme. Mi fa piacere vedere la bandiera dell Italia alle sue spalle e quella europea. E un grande motivo di orgoglio per noi italiani, ha aggiunto Ciampi. C.B. Il Castello Normanno degli Anni Moncadiani in un antico disegno Mi capita spesso di osservare attentamente un disegno in bianco e nero su carta, in fotocopia, risalente alla fine del Settecento, o alla prima metà dell Ottocento (si conserva nell Archivio storico, artistico e letterario del Castello Normanno). Colpisce l esattezza del disegno nel riprodurre gli spazi urbani e i monumenti architettonici ADORNESI, che ancora oggi caratterizzano con magnificenza il CENTRO STORICO, il complesso solenne di palazzi e chiese famosi da secoli della cittadina etnea, inconfondibili con i panorami cittadini di Sicilia. Anche se in gran parte stilizzato, il disegno corrisponde alla realtà storico - monumentale adornese degli Anni moncadiani, pur notando tuttavia che, in qualche architettura esistono dei particolari che oggi mancano nei confronti del disegno: colpa dell uomo, il quale, nell intento di migliorare un edificio, lo danneggia e lo depaupera esteticamente. Ci riferiamo al CASTELLO NORMANNO, riportato nel disegno con minuziosa esattezza volumetrica nella sua mole possente e imponente: l edificio di origine medievale riportato nel disegno, simbolo delle ANTICHE CONTEE ADORNESI (età normanno - sveva e aragonese) era probabilmente più bello dell attuale, per due particolari purtroppo scomparsi: il BASTIONE e la SCALINATA. IL BASTIONE Il BASTIONE era caratterizzato da TORRETTE MERLATE nei due lati nella parte orientale: è molto probabile che esse siano state edificate su di esso, quando questo fu aggiunto alla grande mole costruita in età normanna (assieme a quelli di Paternò e di Motta S. Anastasia) nel Cinquecento o nel Seicento durante e per volere della Signoria del Casato Moncada (CONTEA DI ADER- NO ). Forse furono elevate sul bastione per collocarvi, soltanto a scopo di difesa, dei cannoni, oppure molto verosimilmente come piccole torri di AVVISTA- MENTO per segnalare l avvicinarsi di visitatori di riguardo, o di gente ostile ai Signori che abitavano nell interno dell edificio, in modo tempestivo anche per azionare le macchine del PONTE LEVATOIO, che permetteva l ingresso nel I piano del Castello (di quest ultimo esistono ancora gli elementi nel pianoterra). Le torrette del bastione, notate e riportate dal disegnatore, furono naturalmente demolite quando l ingresso del Castello fu spostato nel lato - nord dell edificio, nei primi anni dell Ottocento, quando forse il Castello Normanno divenne la sede del carcere mandamentale. Furono eliminate anche umili costruzioni alla destra del bastione, che forse erano utilizzate a stalle e a magazzini. LA SCALINATA Costituisce, nel disegno, un altro particolare di suggestiva e quasi armoniosa bellezza architettura, dandogli l aspetto caratteristico medievale degli edifici esistenti in Sicilia e Italia e di cui si rimpiange la scomparsa. Anche la SCALINATA si trovava, dando fede al disegno, nel lato - est del Castello Normanno, accrescendo un immagine di grandezza e di imponenza del tutto superiori ai Castelli di Paternò e di Motta S. Anastasia, i quali conservarono nel futuro le semplici moli architettoniche d origine medievale. La compongono oltre dieci gradini di considerevole grandezza, certamente costruiti con lastroni di grigio basalto del nostro territorio. Essa è stata costruita in un modo tale da facilitare e agevolare la salita (tradizionalmente è stato detto, fino a qualche anno addietro, che poteva essere scalata anche da persone a cavallo). Poggiava sopra una massiccia e solida rampa, con poca pendenza, nella cui base era stata effettuata una galleria, la quale permetteva ai pedoni della CU- BA (così era nominata l attuale Piazza Umberto ), da una parte e dall altra, di passare il pianoro antistante il Castello Normanno. Qunta nostalgia, guardando e contemplando, non senza amarezza, l antico disegno settecentesco, risalente alla bella Contea di Aderno! Saro Franco

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana

2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Biblioteca Nazionale Braidense presenta: DOMANI AVVENNE 2 giugno 1946: nasce la Repubblica Italiana Sala Microfilm 30 maggio - 30 giugno 2009 1 Rassegna DOMANI AVVENNE : ciclo di mostre documentarie di

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

PATTO. La Casa delle libertà basa il suo programma su quattro pilastri: famiglia, sviluppo, devoluzione, immigrazione.

PATTO. La Casa delle libertà basa il suo programma su quattro pilastri: famiglia, sviluppo, devoluzione, immigrazione. FI, AN, CCD - CDU e LN, le forze che insieme compongono la "Casa delle libertà", stringono tra di loro e presentano agli elettori, per la prossima legislatura e per il governo del Paese, il seguente PATTO

Dettagli

Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica"

Catania, Boldrini: Più Sud nell'agenda politica Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica" di Redazione Sicilia Journal - 10, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/catania-boldrini-piu-sud-nellagenda-politica/ di Graziella Nicolosi 1 / 5 CATANIA

Dettagli

Emilio Matricciani Dipartimento di Elettronica e Informazione, Politecnico di Milano

Emilio Matricciani Dipartimento di Elettronica e Informazione, Politecnico di Milano Emilio Matricciani Dipartimento di Elettronica e Informazione, Politecnico di Milano Nel suo intervento, il Rettore del Politecnico di Milano ha presentato la decisione del Senato accademico di obbligare

Dettagli

Referendum costituzionale 2006

Referendum costituzionale 2006 Referendum costituzionale 2006 L Istituto Cattaneo di Bologna ha effettuato alcune elaborazioni dei risultati del voto dato nel in occasione del referendum costituzionale. Fra i risultati più importanti

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato Signor Presidente del Consiglio, Autorità civili, militari e

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare

OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 1/10 OSSERVATORIO RENZI Il Rottamatore da rottamare 20 giugno 2013 INDICE 2 Perché l osservatorio

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle di Vincenzo Emanuele Che la Sicilia non fosse più l Eden del consenso berlusconiano lo si era capito già alcuni

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

LE SFIDE DELLA SANITÀ AMERICANA

LE SFIDE DELLA SANITÀ AMERICANA INTRODUZIONE Di norma gli autori di un libro evitano di spiegare ai lettori com è nata l idea della loro creatura, come questa si è sviluppata e si è trasformata in un prodotto editoriale. Non lo fanno

Dettagli

INDIRIZZO DI OMAGGIO AL SANTO PADRE RIVOLTO DAL PRESIDENTE DELL AMCI NELL UDIENZA DEL 15 NOVEMBRE 2014

INDIRIZZO DI OMAGGIO AL SANTO PADRE RIVOLTO DAL PRESIDENTE DELL AMCI NELL UDIENZA DEL 15 NOVEMBRE 2014 INDIRIZZO DI OMAGGIO AL SANTO PADRE RIVOLTO DAL PRESIDENTE DELL AMCI NELL UDIENZA DEL 15 NOVEMBRE 2014 Padre Santo, Gratitudine, gioia e commozione sono i sentimenti che, a nome della Presidenza, del nostro

Dettagli

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 738 DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XIII EDIZIONE ANNO 2015/16 REGOLAMENTO Art. 1 - L Associazione Libera Italiana Onlus (ALI), con

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus Introduzione alla manifestazione conclusiva del concorso per il miglior manifesto antiracket per l assegnazione del Premio Libero Grassi 2005 Care amiche e cari amici, grazie a tutti per aver voluto partecipare

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti w w w. p r o g p h o t o a g e n c y. c o m Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra Testo e foto: Giuseppe Famiglietti Onore Agli Eroi Una speranza di pace

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010

l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 l'unione delle province siciliane 18 gennaio 2010 pag. 0 ANNO XXVIII - N 1 Palermo, 18 Gennaio 2010 IN QUESTO NUMERO Nota dell Urps all Assessore alle AA.LL. / ERRATA APPLICAZIONE NEL D.A. DELL ASSEGNAZIONE

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A1 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 2 SETTEMBRE 2014 - TEST DI LINGUA ITALIANA TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA: 90 MINUTI LIVELLO A1 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti 1. zio di Martina

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Intervento di Maria Chiara Carrozza Direttore della Scuola Superiore Sant'Anna

Intervento di Maria Chiara Carrozza Direttore della Scuola Superiore Sant'Anna CERIMONIA DI APERTURA DEI CORSI E DI CONSEGNA DEI DIPLOMI Anno Accademico 2010 / 2011 Intervento di Maria Chiara Carrozza Direttore della Scuola Superiore Sant'Anna Pisa, 4 dicembre 2010 1 Autorità, Rettori,

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

Il catanese Domenico Coco Console dell'azerbaigian

Il catanese Domenico Coco Console dell'azerbaigian Il catanese Domenico Coco Console dell'azerbaigian di Redazione Sicilia Journal - 24, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/console-azerbaigian/ di Davide Di Bernardo Il 5 ottobre 2015 con decreto da

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione

Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della Costituzione n. 61 25 gennaio / 1 febbraio 2013 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Appello dell ANPI per le elezioni del 24 e 25 febbraio Per un Italia rinnovata, nei valori dell Antifascismo, della Resistenza e della

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

BIBLIOTECA DEL SENATO E MINISTERO DELLA DIFESA: UNA COLLABORAZIONE DECENNALE IN NOME DELLA CULTURA

BIBLIOTECA DEL SENATO E MINISTERO DELLA DIFESA: UNA COLLABORAZIONE DECENNALE IN NOME DELLA CULTURA BIBLIOTECA DEL SENATO E MINISTERO DELLA DIFESA: UNA COLLABORAZIONE DECENNALE IN NOME DELLA CULTURA di Ada Fichera 70 INFORMAZIONI DELLA DIFESA 1/2014 Un antichità avvolgente e un fascino singolare connotano

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

Il Fascismo in Italia (1922-1936)

Il Fascismo in Italia (1922-1936) Il Fascismo in Italia (1922-1936) Le fasi del fascismo 1. Fase legalitaria (1922-1924) I Fascisti fanno parte di un governo di coalizione. Termina con le elezioni del 1924 e l uccisione di Matteotti. 2.

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

MODELO DE CORRECCIÓN

MODELO DE CORRECCIÓN ESCUELAS OFICIALES DE IDIOMAS DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS PRUEBA ESPECÍFICA DE CERTIFICACIÓN DE NIVEL INTERMEDIO DE ITALIANO SEPTIEMBRE 2013 COMPRENSIÓN ORAL MODELO DE CORRECCIÓN HOJA DE RESPUESTAS EJERCICIO

Dettagli

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa Associazione di Volontariato per la promozione e lo sviluppo della Cultura della Legalità CON L ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Milano, 3 settembre 2014. Progetti ed eventi per promuovere la Cultura

Dettagli

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune

MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione cattolica nel Mondo del Lavoro MANIFESTO per la Buona politica e per il Bene comune I Promotori del Forum delle Persone e delle Associazioni di ispirazione

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta)

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) FIABA ONLUS FIABA si propone di abbattere tutte le barriere, da quelle architettoniche a quelle culturali,

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com

DMC Destination Management Company Tele-fax: 0931.5977OO Mobile: 338.8081010 dmceventi@gmail.com Pachino, 10/06/2013 Oggetto: proposta di partecipazione Isola del Gusto presso Festival del Cinema di Frontiera Caro Produttore, desideriamo inviarvi la proposta di partecipazione all isola del gusto che

Dettagli

DIALETTO E ITALIANO DALL UNITÀ A OGGI. Lezione del 16 ottobre 2014

DIALETTO E ITALIANO DALL UNITÀ A OGGI. Lezione del 16 ottobre 2014 DIALETTO E ITALIANO DALL UNITÀ A OGGI Lezione del 16 ottobre 2014 Nel 1861 la stragrande maggioranza della popolazione italiana si esprimeva ancora in dialetto. Politici e intellettuali si chiesero allora

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo L Italia fascista Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo La nascita e l affermazione del Fascismo La prima riunione del movimento dei fasci di combattimento si tenne a Milano nel 1919.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Cerimonia di conferimento della Laurea magistrale honoris causa in Storia e critica delle arti e dello spettacolo a Bernardo Bertolucci

Cerimonia di conferimento della Laurea magistrale honoris causa in Storia e critica delle arti e dello spettacolo a Bernardo Bertolucci Cerimonia di conferimento della Laurea magistrale honoris causa in Storia e critica delle arti e dello spettacolo a Bernardo Bertolucci Intervento del Rettore Prof. Loris Borghi Parma, 16 dicembre 2014

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Coordinamento Regionale Sicilia. Gruppo Forza Italia ARS 24-25 OTTOBRE 2014 ENNA

Coordinamento Regionale Sicilia. Gruppo Forza Italia ARS 24-25 OTTOBRE 2014 ENNA Coordinamento Regionale Sicilia Gruppo Forza Italia ARS 24-25 OTTOBRE 2014 ENNA 24-25 Ottobre 2014 Hotel Federico II Forza Italia si riunisce ad Enna. Due giorni di dibattito e confronto sul futuro della

Dettagli

IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA

IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA *********** 1. Premessa sulla sociologia dei media. Si dice comunemente che viviamo in una società della informazione. Una

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

«Andemm all Domm» Milano 13 aprile 2013

«Andemm all Domm» Milano 13 aprile 2013 «Andemm all Domm» Milano 13 aprile 2013 Eminenza, Signore e Signori rappresentanti delle autorità pubbliche, Signore e Signori membri e protagonisti delle comunità educative delle Scuole Cattoliche e di

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 201 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice BURANI PROCACCINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 MAGGIO 2006 (*) Modifica all articolo 110 del testo unico delle

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica

Rilevazione 25 Novembre 2013. OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Rilevazione 25 Novembre 2013 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO Le due arene: lo stadio della società contro il ring della politica Le notizie della settimana: la Sardegna concentra tutta l attenzione L alluvione

Dettagli