Il caso Cina affonda le Borse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il caso Cina affonda le Borse"

Transcript

1 -MSGR - 14 PESARO /08/15-N: 1,20* ANNO 137- N 221 ITALIA Sped. Abb. Post. legge 662/85 art.2/19 Roma Pesaro Giovedì 13 Agosto 2015 ss. Ponziano e Ippolito IL GIORNALE DEL MATTINO Commenta le notizie su ILMESSAGGERO.IT Il fenomeno Mari più caldi nel Mediterraneo l invasione dei pesci tropicali Ardito a pag. 17 La crisi di Pechino Ma la scelta di rafforzare l export non basterà Giulio Sapelli G li Usa sono stati per circa settant anni la locomotiva più importante del commercio mondiale nel senso più proprio del termine; ossia hanno trascinato con una quota di circa il 40% delle importazioni mondiali tutto il ciclo espansivo del secondo dopoguerra. Nazione fondamentalmente importatrice e non solo esportatrice, essi fondavano su questo ruolo dominante il controllo dell economia mondiale. A poco a poco le ragioni demografiche hanno avuto tuttavia il sopravvento sull andamento dei cicli economici planetari sino a insidiare il ruolo determinantedella produttività totale dei fattori di produzione e del lavoro. Ciò è avvenuto con l emergere sulla scena internazionale della Cina: gigante immenso, di tale stazza e mole che supera addirittura il gigante indiano, spaccato in tre parti, del resto, dopo la seconda guerra mondiale con la nascita da due sue costole del Pakistan e del Bangladesh. La Cina si affianca anch essa alla locomotiva nord-americana non con le caratteristiche proprie di quest ultima (ossia con una plurifattorialità delle tipologie di merci importate) ma piuttosto in primo luogo con importazioni tipiche di una società e di una economia ancora fondamentalmente arretrata e disuguale. La Cina importa infatti massimamente minerali e fonti energetiche e poi beni di lusso di immediato o duraturo consumoinuna societàbipolarizzata e accentrata. Continua a pag. 20 La Roma Gaffe di Gerson: posta una foto con la maglia numero 10 di Totti Nello Sport `Nuova svalutazione dello yuan, paura sui mercati: l Europa brucia 227 miliardi. Giù il petrolio `Milano perde il 3%, male lusso e auto. E Draghi pensa di allungare l acquisto dei titoli di Stato Panico all ambasciata francese Un pacco esplode in portineria La polemica Aurora a X Factor il web: raccomandata Eros Ramazzotti difende la figlia Molendini a pag. 23 Il caso Cina affonda le Borse Attentato a Palazzo Farnese, pista anarchica La polizia presidia l ambasciata francese a Piazza Franese (foto ANSA) Valentina Errante e Paola Vuolo L a fiammata sfiora appena il volto dell impiegata dell ambasciata francese senza ferirla. La busta le è esplosa tra le mani, la donna lancia un urlo, anche gli altri colleghi dell Ufficio recapiti di Palazzo Farnese sono spaventati e lasciano la stanza di corsa. Nella sede diplomatica scatta l allarme, l ambasciatrice Catherine Colonna viene subito avvisata. A pag. 13 ROMA La Cina raddoppia: nuova svalutazione dello yuan, questa volta dell 1,62% dopo l 1,9% dell altroieri. Effetto domino sulle altre monete asiatiche. Panico sui mercati e nuovo crollo delle Borse: l Europa brucia 227 miliardi. Giù anche il prezzo del petrolio. Milano perde il 3%, male lusso e auto. In difficoltà soprattutto gli Usa. Interviene la Bce, Draghi pensa di andare avanti con l acquisto dei titoli di Statopercontrastare lacrisivalutaria. Amoruso, Dimito e Giannino alle pag.4, 5 e 7 Migranti, Cei contro il governo Palazzo Chigi: sono tutte falsità `I vescovi: esecutivo assente. La replica: non sanno di cosa parlano ROMA Il Vaticano attacca il governo sul caso migranti: esecutivo assente. Secca la replica del Pd: inaccettabile, sono giudizi ingenerosi. Dopo aver definiti «piazzisti da bar» i leader di Lega e 5Stelle, ieri il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, ha usato parole durissime: «Non basta salvare i migranti in mare per mettere a posto la coscienza nazionale». Critiche anche da organi di stampa vicini al Nuovo Centrodestra del ministro dell Interno, Angelino Alfano. Gentili e Pirone alle pag. 2 e 3 Grecia, domani l Eurogruppo Urla al telefono tra Merkel e Tsipras Berlino frena sull intesa con Atene A Roma I 10 mila posti letto gestiti dalla Chiesa: resort per turisti Claudio Marincola U na coppa di champagne. La terrazza con affaccio su Castel Sant Angelo, il Cupolone sullo sfondo, i soffitti a volta, la sala conferenze affrescata. Ecco l altra accoglienza. A pag. 3 Cristina Marconi L e richieste sono drastiche e gli ostacoli numerosi, eppure il premier Tspiras è fiducioso sul fatto che un accordo per il terzo pacchetto di aiuti alla Grecia sarà raggiunto. A pag. 8 Il mondo che verrà Nel 2050 l Africa avrà il doppio degli abitanti Antonio Golini L Onu ha ridisegnato il mondo prossimo venturo, e anche quello un po più lontano. Sono uscite ieri le proiezioni della popolazione mondiale al 2050 e al Continua a pag. 20 Alluvione e fango paura in Calabria Turisti evacuati Paura in Calabria colpita dalla furia di acqua e fango. Famiglie isolate e turisti evacuati (foto ANSA) Arcovio a pag. 14 ARIETE, COMINCIA UNA VITA DIVERSA Buongiorno, Ariete! È vostro il privilegio di avere tutte le stelle in aspetto positivo, creativo, fortunato. Insieme al Leone siete il segno in grado di ottenere anche successi professionali e guadagnare in questo Ferragosto Sappiate usare la magnifica protezione che viene da Sole-Luna-Venere-Marte-Urano, anche per iniziare un nuovo capitolo nella vita a due. Le nuove amicizie saranno importanti nel futuro. Auguri. L oroscopo a pag. 31 -TRX IL:12/08/15 23:04-NOTE:

2 -MSGR - 20 CITTA /08/15-N: 2 Primo Piano Migranti, l attacco del Vaticano: governo assente Il Pd: inaccettabile `Monsignor Galantino a Famiglia Cristiana. Serracchiani: giudizi ingenerosi. Poi il settimanale si scusa: era un colloquio confidenziale Giovedì 13 Agosto IL CASO ROMA Dopo aver duramente attaccato l altro ieri i leader di Lega e 5Stelle definiti «piazzisti da bar», ieri il segretario generale della Conferenza Episcopale, monsignor Nunzio Galantino, ha usato parole durissime anche contro il governo Renzi. «È un esecutivo del tutto assente sul tema immigrazione», ha detto Galantino in un intervento su Famiglia Cristiana. E poi ha aggiunto: «Non basta salvare i migranti in mare per mettere a posto la coscienza nazionale». Apriti cielo. Immediata (e soprattutto sorpresa) la replica del Pd: «Parole inaccettabili», sibila Emanuele Fiano membro della segreteria democrat. Critiche anche da organi di stampa vicini al Nuovo Centrodestra del ministro dell Interno, Angelino Alfano. In serata una stupefatta Debora Serracchiani, vicesegretaria dei democrat, ha spiegato dai microfoni del Tg1: «A tutti quelli che dispensano soluzioni, a chi dà giudizi ingenerosi, a chi la fa facile, rispondiamo che questo governo sta affrontando con razionalità una soluzione difficile», ha detto Serracchiani. Che poi ha sottolineato questo concetto: «Nessuno può pensare che l'italia risolva l'emergenza dell'intero continente, motivo per cui abbiamo fatto sì che tutta l'europa si muovesse. Abbiamo preso le misure per la sicurezza degli italiani e chiederemo che venga affrontato il tema del rimpatrio». In serata poi è arrivata una precisazione di Famiglia Cristiana che si scusa con Galantino per aver «riportato in modo esagerato nei toni la sua posizione all'interno di un colloquio confidenziale con un nostro giornalista». IL MODELLO GERMANIA Il monsignore ha dedicato un passaggio del suo colloquio alla pessima qualità della legislazione italiana in tema di immigrazione. «Potremmo imparare dalla Germania e copiare le sue leggi - incalza Galantino - Invece noi abbiamo sempre scritto leggi che in buona sostanza respingono gli immigrati e non prevedono integrazione positiva». IL VESCOVO: «LA CEI CI GUADAGNA? BANALITÀ SPAVENTOSA» SALVINI: HA ROTTO LE SCATOLE, L ITALIA È UNA REPUBBLICA La curiosità Un numero di telefono per barconi in difficoltà Un filo diretto con i barconi di migranti che attraversano il Mar Mediterraneo. È Watch the Med, il network telefonico dell'agenzia Habeshia, la rete di volontari fondata nel 2006 dal sacerdote eritreo don Mussie Zerai per dare sostegno ai migranti e i richiedenti asilo in Italia. Come racconta don Zerai, il suo numero di telefono ( ) era ampiamente conosciuto già dal 2003, quando il sacerdote ha iniziato ad aiutare i profughi nei centri di detenzione in Libia. Lì, in molti lo hanno scritto sui muri delle loro celle per tramandarlo a chiunque potesse averne bisogno. Il recupero dei naufraghi nello Stretto di Sicilia (foto LAPRESSE) Il segretario della Cei, infine, è tornato a criticare con parole di fuoco leghisti e grillini. «I piazzisti sono molti - ha spiegato - piazzisti di fanfaronate da osteria, chiacchiere da bar che rilanciate dai media rischiano di provocare conflitti». E poi ha replicato così a quanti parlano di business dll immigrato. «Ci sono vescovi che ospitano immigrati a casa propria e non si sono mai riempiti le tasche di soldi, anzi. Lo fanno anche Salvini, Zaia e Grillo?», ha detto Galantino a Famiglia Cristiana. Che ha poi spiegato: «Nelle nostre strutture la polizia ci porta gli immigrati e poi chi si è visto si è visto. Facciamo ciò che il Vangelo ci impone di fare». Molto pesante anche la contro-replica del leader della Lega Matteo Salvini. «Il signor Galantino pensa che gli italiani debbano accogliere tutti gli immigrati sempre e comunque. E i leghisti che non la pensano come lui, sono fanfaroni da osteria - scrive il leader della Lega su Facebook- Ma l Italia è ancora una Repubblica o dipende dal Vaticano? Chiedo a voi amici cattolici ma questo Galantino ha rotto le scatole?». Anche Maurizio Gasparri interviene contro la Cei. «Galantino non si è ancora ripreso dalla sconfessionedelpopolo dellefamigliecheha gremito a giugno piazza San Giovanni nonostante il suo fallito boicottaggio - sottolinea il senatore - Continua a inserirsi nella polemica politica con parole non consone a un ruolo cui è giunto impreparato e per il quale è giudicato inadeguato dal novanta per cento dei vescovi italiani». AfavorediGalantinosischiera invece il capogruppo dei deputati di Sel Arturo Scotto: «Nelle sue parole c è una doppia verità: un governo inconsistente e una destra in salsa leghista e grillina che specula sulle paure». Diodato Pirone Scontri a Kos (foto AP) Migranti siriani (foto AP) Tendopoli (foto AP) Accampati in strada (foto AP) Altri 600 sbarchi tra Sicilia e Calabria Grecia, Atene manda i rinforzi a Kos L EMERGENZA IN DUE AGGRAPPATI A UN BARILE PRESI DALL ELICOTTERO DELLA NAVE ORIONE E PORTATI A LAMPEDUSA Gli sbarchi - e i naufragi - continuano senza sosta nel Mediterraneo. L emergenza è doppia, tra Italia e Grecia. Seicento circa sono gli sbarchi tra Sicilia e Calabria, con storie sempre nuove e drammatiche: due migranti sono stati recuperati mentre erano in balia del mare aggrappati a un barile da alcune ore. L altra emergenza a livello di guardia è l isola greca di Kos, non abituata a una simile invasione di disperati, e le polemiche - in Patria e dalle Nazioni Unite - si sono fatte ieri particolarmente dure. Governoepoliziadi Atenevengonoaccusati di impreparazione e improvvisazione per come stanno gestendo, in queste settimane, la crisi dei migranti, che è esplosa martedì con la rivolta sull'isola di Kos, teatro di duri scontri fra centinaia di rifugiati e un pugno di poliziotti. Mentre altre decine di migranti provenienti dalla vicina Turchia sono sbarcati dall' alba di ieri su questo estremo lembo di terra greca nell'egeo orientale, in risposta ai violenti incidenti di martedì, il capo della polizia greca (Elas) Dimitris Tsaknakis ha disposto l'invio sull'isola di due squadre anti-sommossa (40 uomini) a bordo di un aereo da trasporto militare C-130. A queste si stanno per aggiungere 12 poliziotti dell'unità immigrazione, tra cui uno che parla l'arabo, e altri 250 agenti provenienti dalle isole vicine. La frettolosa decisione fa seguito all'allarme lanciato martedìdalsindacodi Kos, GiorgosKiritsis, il quale aveva detto che la situazione poteva sfuggire di mano e che c'era il rischio concreto che potesse «scorrere sangue». ACCAMPATI NEI PARCHEGGI Sull'isola, dove vivono 33mila persone e che era mèta ogni anno di migliaia di turisti, ci sono ormai oltre settemila migranti in attesa di ricevere i documenti d'identità per poter proseguire il loro viaggio verso altri Paesi europei. I rifugiati sono accampati in tende da campeggio e sotto ripari di fortuna in giardinetti, parcheggi e viali nella cittadina di Kos e in parte sono stati trasferiti e chiusi all'interno dello stadio locale, trasformato in provvisorio centro di raccolta e distribuzione dei documenti, dove martedì sono avvenuti gli incidenti. Atene solo ora avrebbe organizzata una nave di soccorso, attesa in queste ore a Kos, e che trasferirà i migranti nella capitale per accoglierli in una struttura ad hoc. Nella capitale le autorità hanno infatti deciso di allestire un campo di accoglienza, con luce, aria condizionata, posti letto e servizi igienici. L arrivo di un gommone sulla spiaggia di Kos (foto AP) IN MAGGIORANZA SIRIANI Anche ieri sull'isola si sono registrati arrivi di altre imbarcazioni cariche di migranti, per lo più provenienti dalla Siria. Almeno due gommoni sono arrivati poco prima dell'alba su una spiaggia nella zona di Psalidi e decine di uomini, donne e bambini, si sono poco dopo incamminati sulla strada di quattro chilometri che conduce a Kos. Sempre ieri mattinauna motovedettadella guardia costiera italiana che partecipa a una missione di vigilanza della frontiera europea, ha portatoa riva circa50personesoccorse in mare dopo aver legato uno all'altrodiversi gommonistracarichi. La gestione della crisi immigrazione da parte delle autorità elleniche è stata duramente criticata dall'organizzazione internazionale Medici Senza Frontiere che si è detta «molto preoccupata» per la situazione. Ancora più dura la presa di posizione dell' Agenzia per i Rifugiati delle Nazioni Unite (Unhcr) per l'europa la quale ha detto senza mezzi termini che la risposta di Atene al problema è stata sinora «totalmente vergognosa» in quanto gran parte di coloro che sono sbarcati sulle isole dell'egeo orientale sono stati costretti a dormire all'aperto senza poter disporre nemmeno di servizi igienici. In Italia, con gli ultimi seicento sbarchi di queste ultime ore, è LA MARINA MILITARE SALVA 52 PROFUGHI DAL GOMMONE CHE AFFONDA. SONO GIÀ 102MILA GLI ARRIVI IN ITALIA QUEST ANNO superata ormai quota centomila arrivi. I due aggrappati al barile sono sopravvissuti al naufragio di martedì al largo della Libia e, dopo essere stati avvistati dall elicotterodella naveorione, sono stati soccorsi dagli uomini della Marina e portati a Lampedusa. La Marina ha salvato anche altri 52 migranti da un gommone che stava affondando. I DATI DEL VIMINALE I dati del Viminale indicano che finora nel 2015 sono giunti dal mare 102mila migranti, circa 5mila nell'ultima settimana. Nellostesso periododel2014gliarrivi erano Sono soprattutto eritrei (27.245), seguiti da nigeriani (12.451), somali (7.883), sudanesi (5.870) e siriani (5.688). La Sicilia è la principale regione di sbarco (69.705), seguita dalla Calabria (18.923), mentre è la Libia il porto di partenza quasi esclusivo (92.275). B.L. -TRX IL:12/08/15 22:39-NOTE:

3 -MSGR - 20 CITTA /08/15-N: Primo Piano Persone in fuga RIFUGIATI NEL MONDO in Paesi sviluppati 14% 8,4 milioni 60 milioni NEI MAGGIORI PAESI UE L INCHIESTA Regno Unito Svezia REGNO UNITO FRANCIA SPESE PER L'ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI presenze attuali Italia Germania ROMA Una coppa di champagne. La terrazza con affaccio su Castel Sant Angelo, il Cupolone sullo sfondo, i soffitti a volta, la sala conferenze affrescata. Ecco «l altra» accoglienza quella che le strutture religiose della Chiesa riservano al turista-pellegrino. La Domus Carmelitana è a due passi da San Pietro, nel cuore del quartiere Prati. «La rinomata cortesia e professionalità dello staff», pubblicizzata insieme a tutto il resto, si fonde con la raffinatezza del palazzina restaurata con i fondi stanziati per l Anno Santo del Camera con vista, angolo per la preghiera, garage: su Tripdvisor i commenti dei visitatori sono da tripudio. Il prezzo di una doppia (da prenotare con largo anticipo) si aggira intorno ai 120/130 euro. Ultra competitivo se si considera la location. Verrebbe da consigliarlo a Beppe Grillo che quando piomba a Roma è un cliente fisso dell Hotel Forum, a un passo dal Colosseo. GERMANIA Fonte: Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) Consuntivo 2014 Previsione 2015 Fonte: Unhcr 640 milioni 1 miliardo ITALIA Francia SVEZIA in Paesi in via di sviluppo 86% 51,6 milioni ogni abitanti presenze attuali MIGRANTI ARRIVATI VIA MARE NEL Arrivati in Italia oltre oltre Arrivati in Europa attraverso il Mediterraneo L ex comico fondatore dei 5Stelle vorrebbe rispedire a casa gli immigrati. E anche Salvini. La Chiesa no. Anzi. Papa Francesco vorrebbe far aprire gli ex conventi delle congregazioni per ospitarli. Ma nel frattempo parte dell immenso patrimonio ecclesiastico è stato ristrutturato, riconvertito in alberghi o case per ferie. Messo a reddito. L Italia è piena di resort spirituali low cost un tempo riservati ai pellegrini e al circuito religioso e ora aperti a tutti, tranne rare eccezioni. Se confinano con le chiese sono in zona extraterritoriale. Godono perciò di agevolazioni fiscali grazie al Concordato che li ha classificati come enti di beneficenza. Pagano meno Irap, meno Ici, messo tassa di soggiorno. TOUR OPERATOR Si calcola che solo a Roma mettono insieme circa 4 milioni di presenze l anno. In qualche caso i frati e le suore delle varie congregazioni e arciconfraternite hanno passato la mano e affidato la gestione a privati confinandosi in IL RETROSCENA ROMA «Quella di monsignor Galantino è una critica ingenerosa, frutto di poca informazione», sibila Filippo Bubbico, viceministro agli Interni. Ed Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza per il Pd: «Non è vero che il governo non sta facendo nulla, è vero il contrario: facciamo tutto ciò che è umanamente possibile». Anche se Matteo Renzi è in vacanza, la risposta dipalazzo Chigi alla sortita «straordinariamente dura» del presidente della Cei Nunzio Galantino, non si fa attendere. Sentire dire al capo della Cei che il governo «è del tutto assente» sul fronte dei migranti, per il Pd «è una balla colossale». «Forse Galantino», azzarda Bubbico, «ci ha attaccato perché, dopo giorni diliticonla Legaeladestra, voleva dimostrare di essere imparziale nelle sue critiche. Ma l essere stato oggetto di attacchi non lo giustifica a dire cose non vere». «FATTO ANCHE UN DECRETO» Il governo non si accontenta di una replica generica. «Dopo aver lottatoper mesiineuropaper ottenere una nuova agenda per l immigrazione, non possiamo passare per nullafacenti», dicono a palazzo Chigi. E Bubbico aggiunge: «Che il governo sia attento alla questione degli esuli è dimostrato dal decreto legislativo varato la settimana scorsa, in cui sono state recepite alcune direttive europee in materia di asilo e accoglienza». In quel decreto c è il superamento dei vecchi centri di accoglienza (Cie e Cara) con la nascita di campi europei dove accogliere i migranti. Veri e propri centri di smistamento - hub - dove i 4 Sono in milioni, le presenze di turisti che ogni anni vengono ospitate da strutture che fanno capo a enti religiosi o confraternite nella città eterna 120 Euro. E il costo medio a notte per una doppia alla Domus Carmelitana: terrazza con vista su catel Sant Angelo, a due passi dal Vaticano clandestini dovranno rimanere fino al completamento della procedura di accertamento dell identità e dove verranno formalizzate le richieste d asilo. Rispetto al passato, le procedure saranno svolte alla presenza di funzionari europei: l Italia infatti è stata accusata in passato di compiere controlli poco accurati. «In più», spiega Bubbico, «è stato introdotto il Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) che non forniranno solo vitto e alloggio, ma informazione, accompagnamento e assistenza per gli esuli». IL SOSPETTO A palazzo Chigi c è chi sospetta che l attacco della Cei sia anche una risposta al mancato intervento, dopo la sentenza della Cassazione sull obbligo per le scuole cattoliche di pagare l Imu. Ma Fiano e Bubbico preferiscono rivendicare piuttosto «i successi del governo» sul fronte europeo: «Per la prima volta, da quando Berlusconi firmò il trattato di Dublino, siamo riusciti a scalfire l assunto secondo il quale il rifugiato deve restare nel Paese in cui è sbarcato», sostiene Fiano, «tant è che a Bruxelles è stato siglato un accordo che prevede il trasferimento di 24mila esuli in due annineglialtri Paesieuropei. In più abbiamo siglato un intesa bilateraleconlatunisia per irimpatri. E stiamo facendo lo stesso con la Nigeria, altro Paesi di provenienza dei migranti». «SUPERATA LA BOSSI-FINI» Al governo non va giù neppure l accusa della Cei di non aver superato le leggi del centrodestra. Afferma Bubbico: «Galantino dice che siamo rimasti alla Bossi-Fini? Non è vero. Abbiamo già superato quella legge del centrodestra in molte parti. La nostra lineanonè piùquelladel respingimento feroce, ma dell accoglienza ragionevole». «E a Galantino bisogna ricordare», aggiunge il responsabile Sicurezza del Pd, «che l accoglienza si può trasformare in integrazione solo se tutte le Regioni sono d accordo. Invece lalombardiae il Veneto, guidate Quei 10mila posti letto gestiti dalla Chiesa sono resort a 4 stelle per i turisti di Roma Il Consiglio dei ministri (foto ANSA) La Domus Carmelitana, il resort nel centro di Roma un ala del convento. Tutto nacque con la legge regionale n.18 del 29 maggio 1997 che dettava le norme per disciplinare affittacamere, ostelli e, appunto, le cosiddette case per ferie. Una parolina magica quest ultima che in vista del Giubileo aprì le porte dei conventi e cambiò la fisionomia di molti istituti religiosi creando dal nulla nuove strutture ricettive. Enti pubblici e associazioni si attrezzarono per il «soggiorno temporaneo» al di fuori dei canali tradizionali del turismo. Una concorrenza scomoda per gli alberghi, considerata anche sleale dagli operatori del settore, ma tollerata in quanto destinata a promuovere il turismo religioso. Finalizzata quindi al perseguimento di scopi sociali, assistenziali, religiosi e sportivi. A distanza di 15 anni però, alla vigilia del nuovo Giubileo straordinario, basta cliccare sul sito www. istituti-religiosi.org per accorgersi del cambiamento. Chi non ha tradito la sua vocazione originaria è l Opera romana pellegrinaggi guidata da monsignor Andreatta, considerata - e forse non a torto - il più grande tour operator del mondo. HOTEL MASCHERATI Tra i primi a mettere il naso in questo mondo misconosciuto del patrmonio immobiliare vaticano fu l ex segretario dei radicali Mario Staderini. E non furono rose e fiori per lui. Con la troupe delle Iene finse di chiedere ospitalità in una struttura riservata ai religiosi. Fu accolto a braccia aperte a Giovedì 13 Agosto Gelo di palazzo Chigi: falsità non sanno di cosa parlano `Il viceministro all Interno Bubbico: riscritto l intero sistema di accoglienza MA L ESECUTIVO NON PUÒ SFERRARE LA LOTTA AGLI SCAFISTI: MANCA ANCORA LA RIS0LUZIONE DELL ONU, BLOCCATA DALLE DIVISIONI IN LIBIA `I sospetti di una ritorsione dei vescovi per il mancato intervento sull Imu L annuncio La Lombardia: stop contributi ai Comuni «Stop contributi da Regione Lombardia ai Comuni che usano gli ostelli per i clandestini, invece che per i nostri ragazzi». Lo annuncia, dal suo account Twitter, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che interviene a proposito del ventilato ricorso all'utilizzo delle strutture destinate ai giovani lombardi, per ospitare gli immigrati già presenti o in arrivo in Lombardia. Il governatore lombardo martedì ha dichiarato di sostenere anche la class action annunciata da Fratelli d Italia contro il governo sull accoglienza. «Presenteremo questa proposta in tutte le altre Regioni contro la scellerata e criminale politica delle porte aperte a tutti», dice Meloni. 3 da governatori di destra, si oppongono ad accogliere i migranti nonostante gli accordi siglati». C è poi il fronte della lotta agli scafisti provenienti dalla Libia. Ma qui il governo ha le mani legate. Dopo aver varato il 3 luglio il decreto con il quale si dà il via alla missione EunavforMed, stanziando 26 milioni e destinando mille uomini, due navi e quattro aerei all ispezione, sequestro, dirottamento dei barconi carichi di clandestini, l operazione è ferma alla fase uno. Quella dedicata, attraverso l intelligence, «all individuazione e al monitoraggio delle reti di migrazione». Per gli interventi veri e propri contro gli scafisti, serve invece la risoluzione dell Onu. E questa, nonostante ci sia già il sì di Cina e Russia in Consiglio di sicurezza, ancora non arriva perché in Libia manca un governo. «E senza la richiesta del governo libico, l Onu non può vararelarisoluzioneche autorizzerà l intervento nelle acque territoriali libiche», spiegano sconsolati alla Farnesina. Alberto Gentili dimostrazione che anche i laici erano i benevenuti. Quando si dice l accoglienza. Di case per ferie è costellato il Bel Paese, il cuore pulsante della Borsa internazionale del turismo pellegrino - che ogni anno in una città diversa svolge un suo convegno - resta Roma. E non potrebbe essere diversamente. Sono case semplici, che profumano di sapone di marsiglia, gestite da suorine operose che si attivano per sbarcare il lunario e dare ai poveri quello che gli avanza. Più spesso hotel mascherati da case vacanze ma senza la corona del rosario da sgranare. Dove chi non è stanco di peregrinare può rientrare anche dopo la mezza notte. Strutture come il Donna Camilla Savelli di via Garibaldi, o Villa Aurelia in via Leone XIII, a un passo dall Aurelia Antica. La differenza la fanno i servizi, il prezzo e la distanza dal Vaticano. Gli stranieri hanno imparato a conoscerli prima. Ce n è per tutti i gusti, anche per le fasce più basse. Con 40 euro a persona al giorno c è da scegliere, anche in pieno centro. É poco più di quanto lo Stato paga per accogliere un migrante sbarcato sulle coste siciliane. Ma questo è un altro discorso (e non dimentichiamo che i clienti hanno sempre la precedenza). Claudio Marincola -TRX IL:12/08/15 22:39-NOTE:

4 -MSGR - 20 CITTA /08/15-N: 4 Primo Piano La Cina raddoppia nuova svalutazione e le Borse europee accusano il colpo `Milano giù del 2,9%. Le Piazze Ue bruciano 227 miliardi, crolla il prezzo del petrolio. Fmi: bene la riforma. Effetto domino in Asia Giovedì 13 Agosto LA STRATEGIA ROMA Doveva essere una mossa una tantum. Almeno stando alle dichiarazioni di Pechino. Eppure dopo sole 24 ore è arrivato un nuovo taglio, questa volta dell 1,62% dopo l 1,9% della vigilia, per l tasso di cambio yuan-dollaro. Per la banca centrale cinese il nuovo midpoint, attorno al quale è consentito fluttuare, è a quota 6,3306. E non si escludono ora nuovi interventi. Fonti vicine al governo riportate da Reuters ipotizzano una svalutazione dello yuan fino al 10%. I mercati non l hanno presa bene. Anzi. Mentre lo yuan toccava quota 6,44 sul dollaro, il valore più debole da agosto 2011, le Borse Ue chiudevano in profondo rosso e bruciano 227 miliardi di capitalizzazione (-3,3% Francoforte, -3,40% Parigi e -2,96% Milano) con Wall Street ai minimi dell anno. Con il petrolio a un altro tonfo (sotto 43 dollari per poi recuperare), il nickel a guidare ulteriori ribassi delle commodity e le valute dell aria Asia-Pacifico costrette a un altro choc. Questo mentre gli stessi timori di una corsa alle svalutazioni spingevano i titoli del Tesoro Usa e i bond giapponesi. La svalutazione dello Yuan Andamento del cambio della valuta cinese per un dollaro negli ultimi giorni 6, , , , , ,1136 5,9913 6,2358 X X quotazione ufficiale della moneta fissata dalla Banca centrale di Pechino possibile banda di oscillazione del 2% fino a lunedì 10 agosto 6,2298 6,1052 6,3543-1,9% 6,3307 6,2040 6,4573-1,62% martedì 11 ANSA IERI INDIZI DI GUERRA Un primo segnale di «guerra» è arrivato dal Vietnam, che ha deciso di raddoppiare al 2% la fascia consentita di oscillazione del cambio del dong. Così la rupia indonesiana e il ringgit malese sono scesi ai minimi da 17 anni sul dollaro, la rupia indiana si è avvicinata ai minimi da due anni e il dollaro australiano ai minimi da sei anni sul biglietto verde. Tanto per confermare il clima da battaglia. Quanto alle interpretazioni su ragioni e conseguenze della mossa cinese si stanno aprendo due fronti. Il bis inatteso di ieri, dopo un esordio altrettanto inatteso. non ha di certo fatto cambiare idea chi nella mossa dell Autorità monetaria legge soltanto la volontà di rianimare l export e dare una sferzata all economia. Eppure c è qualcuno, come, S&P che ci crede davvero alla versione People s Bank of China di una «riforma strutturale» tesa a «migliorare il funzionamento del mercato». Magari per strappare all Fmi l ingresso nelle valute riserva, ma «non per dare inizio a una guerra sulle valute o per rianimare la crescita». Ieri l agenzia di stampa cinese Xinhua, voce ufficiale del governo, ha respinto l accusa di sostenere l export, convinta che le preoccupazioni sulla «guerra delle valute» siano «esagerate». Poi la LA BANCA CENTRALE: NON È UNA MOSSA PER LA CRESCITA MA PENSA A UN DEPREZZAMENTO DEL 10 PER CENTO La Cina ha nuovamente svalutato la moneta Gli effetti Faro su Apple: l iphone potrà costare di più La svalutazione dello yuan può spingere Apple ad aumentare i prezzi. Soprattutto se non si fermerà. La Cina è per Cupertino il secondo mercato dopo gli Stati Uniti. E tanto per dare un idea i ricavi nel Paese sono saliti del 112% nell'ultimo trimestre. Ufficialmente il dossiere per Apple è «gestibile». Ma di sicuro la domanda di iphone in Cina è prevista in calo. Peolpe s bank of China ha assicurato che lo yuan «si stabilizzerà». Fatto sta che ieri la Banca centrale cinese è dovuta scendere in campo negli ultimi 15 minuti di contrattazioni per dimezzare le perdire dello yuan (ridotte all 1%, a quota 6,387 dollari). VALUTE DI RISERVA PIÙ VICINE Credibili o no le rassicurazioni di Pechino, il Fondo monetario ieri ha rotto il silenzio, dopo la cautela della vigilia del Tesoro Usa, per dire che accoglie con favore la scelta cinese che permetterà al mercato «un ruolo maggiore». Per il portavoce di Washington una maggiore flessibilità nei tassi consentirà a Pechino una rapida «integrazione nei mercati finanziari globali. Entro 2-3 anni, per l Fmi, lo yuan può e deve essere libero di fluttuare». Quanto invece al basket delle riserve valutaria di cui fanno già parte dollaro, euro, sterlina e yen, la decisone della banca centrale cinese «non ha un impatto diretto sulla revisione in corso» ma può fare bene, «può faciliterebbe le operazioni delle valute con Diritti speciali di prelievo, nel caso la valuta cinese fosse inclusa nel basket entro l anno». Rimane il focus sulle prossime mosse, anche da parte delle altre banche centrali, la Fed in testa. Per Moody s i dati sulla produzione industriale, sotto le attese nel terzo trimestre, possono indurre la banca centrale cinese a un nuovo ribasso dei tassi per spingere i prestiti. Dal fronte Usa, invece, il governatore della Federal Reserve di New York William Dudley fa notare che le mosse di Pechino hanno «enormi implicazioni per l'economia mondiale», anche se «è ancora presto» per valutare. Per gli analisti la PBoC interverrà ancora, anche con riforme fiscali e monetarie. Ma secondo Credit Suisse, l indebolimento dello yuan potrebbe indurre la Banca del Giappone a introdurre ulteriori stimoli monetari. Roberta Amoruso L intervista Fabrizio Viola, ad di Mps «Lusso e moda ora ne risentiranno ma alla fine sono griffe insostituibili» ROMA «La Cina si sta preparando a far entrare la sua valuta tra le monete di riferimento del mercato valutario mondiale, al pari di dollaro Usa, sterlina, euro e yen e la mossa di lasciar fluttuare liberamente il cambio per due giorni è un primo passo in questa direzione». Fabrizio Viola è in vacanza in barca. Si concede una pausa dopo mesi stressanti nei quali, però, è riuscito in una prodezza: rimettere in sesto Mps: lo dimostra la semestrale chiusa con profitti super (193 milioni). Al Messaggero, l ad senese spiega il significato della mossa cinese dando un interpretazione tutt altro che preoccupata. «La mossa soddisfa la richiesta del Fmi che per includere lo yuan tra le valute di riserva aveva chiesto alla Cina una maggiore liberalizzazione del cambio. Il processo di liberalizzare il cambio non contrasta con la crescita delle partecipazioni cinesi in Italia, ma rappresenta un passo obbligato per un paese che voglia divenire un riferimento nell economia mondiale. Tra l altro la recente mossa della banca centrale cinese sullo yuan, a mio avviso, è collegata non solo al calo delle esportazioni ma alle crescenti pressioni di bilancia dei pagamenti, soprattutto nell ottica di raggiungere la totale liberalizzazione dei movimenti di capitale». DEPREZZARE IL CAMBIO PER CONTRASTARE LA STASI ECONOMICA POTREBBE AVERE IMPATTO POSITIVO DI LUNGO PERIODO SULL EXPORT ITALIANO E di queste l acquisto della maggioranza Pirelli da parte di ChemChina: che ne pensa? «Il fatto che capitali stranieri arrivino in Italia e rafforzino la base azionaria di aziende basate in Italia non è di per sè negativo, anzi. Ovviamente quello su cui bisogna fare attenzione è il mantenimento della governance strategica ed operativa nonchè del controllo dell'attività produttiva in mani italiane. D'altro canto non sono rari i casi di aziende fortemente connotate a livello nazionale controllate da multinazionali di livello internazionale». Il deprezzamento dello yuan può frenare la ripresa in Italia? «Innanzi tutto si sta parlando di una svalutazione molto modesta (3,6%) che giunge dopo il forte indebolimento subito dall euro negli ultimi mesi e quindi il saldo netto è ancora a favore della valuta europea. Il problema va inquadrato poi in un contesto più generale che è quello della crescita dell economia cinese. La Cina mostra evidenti segnali di rallentamento ed il deprezzamento della valuta è un modo per contrastare questo fenomeno, soprattutto alla luce del recente apprezzamento del dollaro a cui la valuta era ancorata. Gli ultimi dati diffusi confermano il calo delle importazioni cinesi e questo significa minor domanda mondiale per le merci dei paesi fornitori, tra cui l Italia, indipendentemente dal prezzo del bene importato. In tale contesto quindi deprezzare il cambio per contrastare il rallentamento economico potrebbe avere un impatto positivo di lungo periodo sulle esportazioni italiane». Ora ci sarà guerra delle valute sui mercati? «Se l economia cinese rallenta, un modo per compensare il calo della domanda estera potrebbe essere quello di innescare una serie di svalutazioni competitive in modo che ogni paese possa rilanciare la competitività delle proprie merci sui mercati. La decisione sarà sicuramente al centro delle discussioni tra il presidente cinese Xi Jinping e l amministrazione statunitense nel corso del suo prossimo viaggio negli Usa, previsto a fine settembre ma l idea di una guerra valutaria non è credibile. Rimane certo però che divenire una valuta di riserva per la Cina rappresenta una grossa opportunità, perché la banca centrale vedrà aumentare la sua domanda di moneta consentendo al paese di emissione l aumento del potere sul mercato». La moda italiana rischia di esserne penalizzata? Fabrizio Viola, ad di Mps «Il calo della domanda cinese interesserà tutti i principali esportatori europei. La moda italiana, in particolare il comparto del lusso, potrebbe risentire di tale dinamica ma sarà un effetto contenuto dal fatto che ormai l Italia nel mondo ha un brand ben riconosciuto e poco sostituibile». La manovra monetaria può correggere una questione economica di sovrapproduzione? «Intervenire con la politica monetaria è sicuramente il modo più immediato per mandare un segnale forte ai mercati e dare respiro all economia in affanno. Alla Cina rimane però da risolvere un grosso problema che è quello del debito privato e dello shadow banking. Condizioni monetarie più loosening vanno comunque in quella direzione. A mio avviso le autorità sono infatti preoccupate che ci possa essere un contagio. Abbiamo visto il recente calo dei listini azionari cinesi (di circa il 25%), il rischio è quello di un contagio all immobiliare e allo shadow banking, mercati che negli ultimi anni sono cresciuti a dismisura». Rosario Dimito -TRX IL:12/08/15 22:28-NOTE:

5 -MSGR - 20 CITTA /08/15-N: Primo Piano Giovedì 13 Agosto Bce, avanti con l acquisto di titoli per contrastare gli effetti negativi `La mossa di Pechino, la crisi greca e l inflazione tengono in allerta Draghi `La determinazione del banchiere centrale respinge le perplessità dei colleghi tedeschi 5 3,5 È, in percentuale, in valore complessivo della svalutazione decisa dalla Banca Popolare in cinese in 24 ore. Il cambio yuan-dollaro è ora a 6,3306, ed è sganciato dal dollaro. -8,3 È il calo percentuale dell export registrato a sorpresa a luglio rispetto all anno precedente. Nello stesso mese le importazioni sono scese dell 8,1%. IL RETROSCENA ROMA L incertezza sul salvataggio della Grecia e le ripercussioni del doppio deprezzamento della moneta cinese del 3,5%, danno forza al protrarsi della manovra di acquistodi titolieuropei (Quantitative easing) da parte della Bce, nelle dimensioni e termini fissati il 22 gennaio. Prende quota sempre più il timore, infatti, accresciutosi nelle ultime ore sulla scia del rallentamento del Celeste Impero, che le previsioni sull inflazione nell area euro, possano essere riviste al ribasso. ALLUNGAMENTO DEL PROGRAMMA Nonostante il periodo ferragostano, Mario Draghi e gli altri membri della Banca centrale europea sono in continuo contatto. È la seconda estate consecutiva che i banchieri centrali trascorrono agosto tra un bagno al mare o una passeggiata sui sentieri di montagna e qualche ora in conference call: non va dimenticato che nel 2014 era in pieno svolgimento l esame globale (Comprehensive assessment) sulle 130 banche del Vecchio Continente. Due giorni fa, a seguito del primo deprezzamento delloyuan, avendoben presentela fragilità del contesto greco, gli uomini della Bce, collegati al telefono, avrebbero convenuto che il programma-bazooka da miliardi messo in campo mediante acquisti mensili per 60 miliardi partiti a marzo, non solo non deve rallentare, ma andrà avanti spedito. E se non ci saranno correzioni in corsa, potrebbe essere allungato rispetto alla scadenza di settembre 2016, nel caso in cui l obiettivo-inflazione del 2% fosse ancora lontano. A giugno, invece, con l inflazione in risalita (0,3% segnalato a maggio rispetto allo zero previsto), la Germania ha tentato di dareun colpodifreno agliacquistidi titoli. Due sono le cause concomitanti che rendono di estrema attualità l attuazione del programma. Il cambiosull euro si apprezza in relazione alla riduzione di valore dello yuan e scendono i prezzi delle materie prime, a cominciare dal petrolio. Questi due fattori contribuiscono a ritoccare le previsioni di inflazione e quindi a rendere superflui i ragionamenti sul Qe. Anzi, negli ambienti di Francoforte, si ragiona sulla opportunità di una revisione al ribasso degli obiettivi, dopo che ai primi di giugno, gli economisti avevano alzato dallo 0 allo0,3% lastima perl intero2015, lasciando invariati i target dell 1,5% nel 2016 e dell 1,8% nel Se la Cina segna il passo (la produzione industriale ha rallentato la NELLE ULTIME ORE CONSULTAZIONI TRA GLI UOMINI DI EUROTOWER SOTTO OSSERVAZIONE LE PREVISIONI SUI PREZZI Mario Draghi Il Pil cinese Variazioni % rispetto all anno prima 15 14, ,6 9,2 10,4 crescita al 6%) e il prezzo del petrolio scende, l import ne risente e le imprese non possono alzare i prezzi. Il Dragone esporta deflazione, questaèlaverainsidia perdraghi. In Bce, però, c è scetticismo che si inneschi una guerra delle valute con un contagio sulle altre divise. E poi c è l incognita Grecia che preoccupa molto perchè le previsioni di disavanzo primario quest anno e di avanzo nel 2016 sono considerate troppo ambiziose. C è sempre la linea rigorista tedesca con cui fare i conti e per un paese che va verso le elezioni, un piano che taglia le pensioni è impensabile. Rosario Dimito * *trend sia del I che del II trimestre e stima del Governo per l'intero anno 9,3 7,8 7,7 7,4 7,0 -TRX IL:12/08/15 22:29-NOTE:

6 -MSGR - 20 CITTA /08/15-N: Primo Piano Giovedì 13 Agosto Manovra, un miliardo a rischio sui giochi `Bloccata dal Consiglio di Stato la gara da 700 milioni per il Lotto e in bilico c è anche la seconda rata della tassa sulle slot machine LA FINANZIARIA ROMA Il campanello d allarme è scattatoal ministero dell Economia. E Pier Carlo Padoan avrebbe già interessato della questione di consiglieri economici di PalazzoChigiche, insiemeal Tesoro, stanno lavorando alla stesura della prossima legge di Stabilità. Sul fronte dei giochi pubblici, una delle principali voci di entrata per le casse dello Stato, che assicura una decina di miliardi di euro l anno, si rischiano diaprire una seriedi buchi. L ultima doccia fredda è arrivata nei giorniscorsidal ConsigliodiStato. I magistrati amministrativi hanno bocciato il bando di gara per l assegnazione del Lotto, il gioco amministrato da oltre un ventennio da Lottomatica e la cui concessione è in scadenza il prossimo anno. La decisione di mettere all asta il gioco era stata presa nella manovra dello scorso anno, proprio per garantire un gettito necessario a coprire parte delle misure di sgravio volute dal governo, come il bonus da 80 euro. La gara del Lotto avrebbe dovuto assicurare allo Statounintroitocomplessivo superiore a 700 milioni di euro, 350 dei quali avrebbero dovuto entrare nelle casse dello Stato entro la fine di quest anno. La bocciatura del bando da parte del Consiglio di Stato allunga i tempi. Sarà difficile che la gara possa a questo punto svolgersi nel 2015 e così i 350 milioni già messi a bilancio dovranno essere trovati altrove. Stesso discorso per un altra posta di dimensioni analoghe. Sempre con la manovra dello scorso anno, il governo aveva introdotto una «tassa sulle slot», un prelievo sulle videolotteries e le altre macchine da gioco in grado da assicurare almeno 500 milioni DOPO LO STOP ALLA DELEGA PER RIORDINARE IL SETTORE ALLARME ANCHE SUL RINNOVO DELLE SCOMMESSE dieurosempreperl anno incorso. Dopo una lunga trattativa le imprese del settore avevano accettato di versare un anticipo di 200 milioni della tassa. Il versamento della seconda rata da 300 milioni, che scadrà il prossimo mese di ottobre, era legata all approvazioneda parte del governo della delega fiscale, che tra le altre cose prevedeva un nuovo sistema di tassazione delle slot, che sarebbe passato dal giocato, ossia da quanto i giocatori puntano nelle macchinette, al margine, ossia quanto effettivamente resta in mano a chi gestisce gli apparecchi. Ma la delega è finita nelle sabbie mobili ed è scaduta. Dunque c è il rischio che, a questo punto, i concessionari si rifiutino di versare la seconda rata dell imposta facendo mancare i 300 milioni attesi. LE ALTRE POSTE L affossamento della delega fiscale potrebbe avere anche un altro effetto collaterale. Per il prossimo anno lo Stato deve rimettere a gara le concessioni per le sale scommesse. Si tratta di 4 mila rinnovi che, secondo le stime, dovrebberoconsentire introiti tra i 300 e i 400 milioni di euro. Ma senza la delega che dava certezza di poter tenere aperti i punti, scavalcando le regole locali su distanze e orari, il rischio è che la gara possa essere un flop. L alternativa alla quale si starebbe al momento guardando sarebbe quella di una proroga degli attuali concessionari, facendo pagare una sorta di canone mensile come accaduto per il Bingo per tenere aperte le sale. Un palliativo che non risolve il problema di un possibile ammanco complessivo sul frontedelleentrate stimate sulsettore giochi di circa un miliardo di euro. Intanto ieri il Tesoro ha diffuso i dati sul fabbisogno di giugno. l mese si è concluso con un avanzo di 11,9 miliardi, riducendo di poco il dato (12,3 miliardi) comunicato il mese scorso. Le entrate sono state pari a 52,7 miliardi, le spese a 40,773 miliardi. Di questi ultimi la spesa per interessi si è attestata a 5,651 miliardi. A. Bas. Il ministro dell Economia Pier Carlo Padoan Il commercio estero Dati di giugno 2015 Esportazioni Fonte: Istat +9,4% su giugno ,2% Importazioni su giugno 2014 su maggio 2015 Saldo export-import (in milioni di euro) verso Paesi extra Ue giugno '14 giugno '15-0,6% su maggio 2015 ANSA +4,3% 596 verso Paesi Ue `In miglioramento il fabbisogno dello Stato. Nei conti pubblici registrato nel mese di giugno un avanzo di 12 miliardi di euro I tassi sui Bot toccano il minimo storico fino a 5 miliardi di risparmi sugli interessi IL DATO ROMA ItassisuiBot aun annocalano al nuovo minimo storico dello 0,011% dopo la lieve risalita registrata tra maggio e luglio. Con i rendimenti tornati a scendere prosegue così il trend del calo degli interessi che lo Stato paga sul debito, che porteranno quest anno, secondo gli analisti, almeno4-5miliardidi eurodirisparmi. Il trend positivo era stato indicato già dal direttore del debitodel Tesoro, Maria Cannata, che ad aprile aveva indicato in 5 miliardi i risparmi già ottenutirispettoperò allastima precedente, che risaliva a settembre Trend che al momento è rimasto tale, nonostante la breve impennata nei giorni più caldi della crisi greca, e che dovrebbe confermarsi di qui a fine anno visto che già a fine giugno il Tesoro aveva già superato il L ISTAT, NEI PRIMI SEI MESI AVANZO COMMERCIALE DI 18,5 MILIARDI BENE TURCHIA E BELGIO, RUSSIA GIÙ 9 60% della raccolta totale prevista per il Intanto c è una battuta d arresto per le esportazioni a giugno, ma il risultato del secondo trimestre resta positivo,in crescita del 4,6% rispetto al primo periodo dell anno. L Istat registra un calo delle vendite all estero dello 0,6% a giugno rispetto a maggio e un incremento del 9,4% in valore rispetto ai 12 mesi precedenti. Continua così l'alternarsi di segni più e segni meno che sta caratterizzando le rilevazioni degli ultimi mesi. Unsegnale piùchiaro proviene dalle importazioni, che sonoin «rilevanteaumento» a giugno sia rispetto a maggio (+4,3%), sia rispetto all anno precedente (+12,2%) e risultano in progresso anche nel trimestre del 4,6%. Questa dinamica positiva sembra indicare un riavvio della domanda ed è particolarmente sostenuta per gli acquisti di beni strumentali da parte delle imprese, che sono in aumento dell 8,1% sul mese precedete, del 28% sull anno e del 6,8% nel trimestre. Nell insieme dei primi sei mesi dell anno l avanzo commerciale tocca 18,5 miliardi grazie a una crescita delle esportazioni del 5%. Il risultato dell agroalimentare, in particolare, è «senza precedenti» secondo il Ministro delle politicheagricole, Maurizio Martina, con quasi 18 miliardi di euro di esportazioni nel primo semestre. L intervista Enrico Morando, viceministro dell Economia «Ridurremo ancora il costo del lavoro ma il bonus del 2015 vada solo al Sud» Viceministro dell Economia Enrico Morando, l Inps ha certificato nel primo semestre dell anno un aumento dei contratti a tempo indeterminato. Qualcuno sostiene che più che l effetto del jobs act abbiano inciso gli sgravi contributivi garantiti per quest anno... «Quello che funziona è il combinato disposto delle due cose. C è un aumento significativo dei rapporti di lavoro di tipo stabile, e c è un numero molto significativo di trasformazioni di rapporti di lavoro precari in rapporti stabili. È evidente che l impresa che compie questa scelta, ossia di trasformare il rapporto da precario a stabile, lo fa perché ha già investito risorse sul lavoratore e ha un incentivo che è formidabile: zero contributi per tre anni. E sa anche che se poi un attività va male può eventualmente anche licenziare. Ma non è che assume, come dicono alcuni, per avere lo sgravio e poi licenziare». Dall opposizione, ma anche a sinistra, molti dicono appuntoche non è nuova occupazione? «Che in questo Paese, dove la precarizzazione è stata la piaga degli ultimi venti anni, ci sia qualcuno che magari si proclami di sinistra e dica che c è solo una stabilizzazione dei rapporti di lavoro, secondo me non sa dove vive». Il lavoro rimarrà una priorità anche nella prossima legge di stabilità come ha sollecitato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi proprio da queste colonne? «Condivido ciò che dice Squinzi. Ma aggiungo che ci sollecita in una direzione che noi abbiamo già intrapreso. Abbiamo introdotto il bonus degli 80 euro per i salari medio bassi, abbiamo abolito la componente del costo del lavoro stabile sull Irap. E poi abbiamo introdotto, appunto, la decontribuzione totale per i neo assunti del 2015». Che però è una misura che scadrà quest anno... «Certo, si pone il problema di come proseguirla». Significa che il governo confermeràancheilprossimo anno gli sgravi ai neo assunti, unamisura checosta5miliardi? «Come andremo avanti lo ha annunciato Renzi a Milano. È a quel piano che dobbiamo guardare. Il presidente ha detto che nella prossima legge di stabilità ci sarà un intervento sulla Tasi prima casa. E poi ha aggiunto che nel 2017 toccherà di nuovo a Irap e Ires, cioè le imposte sulle imprese. Nel 2018 ci sarà l intervento sull Irpef. Nel complesso si tratta di una riduzione della pressione fiscale di circa 40 miliardi, di cui soltanto cinque riservati a imposte LA PRIORITÀ INDICATA DA SQUINZI DI RIDURRE IL CUNEO FISCALE È GIÀ STATA SEGUITA DA QUESTO GOVERNO, ORA PROSEGUIREMO L IDEA DI PALAZZO CHIGI DI RIDURRE IL PRELIEVO CONTRIBUTIVO PER TUTTE LE IMPRESE SAREBBE IN CONTINUITÀ CON GLI SGRAVI patrimoniali, mentre gli altri 35 per le tasse su lavoratori e imprese. Perquesto la sollecitazione di Squinzi è desumibile dalle misure già fatte e annunciate». Da PalazzoChigi è emerso anche un altro progetto, quello di tagliare stabilmente il cuneo fiscale di 3 punti, una misura che vale altri 6 miliardi... «Questa sarebbe una forma di continuità della decontribuzione. È chiaro che confermare gli sgravi contributivi totali per tuttoilpaese sarebbenonsostenibile finanziariamente. Metteretutto ilcosto dellavoro di tutti i lavoratori che saranno assunti da qui a venire a carico della fiscalità generale non è possibile». Il vice ministro dell Economia Enrico Morando Quindi che cosa si può fare? «Per il costo del lavoro di tutte le imprese italiane dovremmo pensare a un decalage. Adesso abbiamo introdotto un incentivo fortissimo che è la decontribuzione totale per tre anni. C era da dare uno shock e l abbiamo dato. Nel prossimo anno bisognerà ridurre la dimensione di questo aiuto fino ad arrivare a regime. In questo contesto la mia opinione è che per i neo assunti nel Sud sarebbe compatibile con le regole dell Unione Europea ipotizzare che ancora per qualche anno l incentivo rimanga forte. Sarebbe anche giusto visto che lo sgravio del 2015, valido per tutte le imprese del Paese, è stato finanziato attingendo ai fondi strutturali europei, quelli dedicati alle aree svantaggiate. È stata un operazione giusta, ma ora si può ipotizzare di usare quei fondi per il Sud prevedendo contemporaneamente un decalage della contribuzione per il resto del Paese.». Peril cuneofiscalecomplessivo si parla di un taglio di tre punti, un intevento che costerebbe sei miliardi di euro? «Sull entità vedremo». Andrea Bassi -TRX IL:12/08/15 22:12-NOTE:

7 -MSGR - 14 PESARO /08/15-N: Pesaro Pesaro ANCONA Macerata Fermo Ascoli P. Giovedì 13 Agosto 2015 METEO REDAZIONE: Viale della Vittoria, 35 (AN) T 071/34386 F 071/ L intervista Brunelli, il re dei gelatieri: «Niente ferie e tante granite» Carnevali a pag. 41 Il galà Alla festa dal conte Pinoli anche la torta è rossiniana Facchini a pag. 43 Il Festival Bene i primi debutti è un Rof in crescendo Mariotti: «Teniamo insieme la diversità delle proposte senzacedere però diunmillimetro sulla qualità» Salvi a pag. 43 Iper, Ferragosto al lavoro `Aperti molti punti della media e grande distribuzione con l eccezione della Coop `I sindacati protestano e lamentano pressioni sui dipendenti per inserirli nei turni Ferragosto al mare, campagna o in famiglia. No, se sei un dipendente della grande distribuzione. Luca, come tanti suoi colleghi, si è visto inserire nel turno ferragostano senza che gli fosse chiesto se era disponibile. Ma c è anche chi lo fa per necessità. Ma i sindacati sbottano. E così anche a Pesaro gli ipermercati resteranno aperti anche a Ferragosto. Quasi tutti eccetto la Coop che nell ambito del contratti integrativo, ha escluso le festività dai turni di lavoro. Per Fabrizio Bontà della Uil ormai è una routine. «Per i dipendenti è facoltativo, ma spesso l adesione è spintanea non spontanea. Le aziende fanno pressioni per coprire tutti i turni. Questo è il risultato di una liberalizzazione selvaggia che ha portato ad aperture indiscriminate. Troveremo aperto l IperRossini, l Auchan, alcune Conad, Eurospin, Sma, A&O e altri. Queste sono forzature verso i lavoratori che in alcuni casi hanno paura di farsi avanti e ritirarsi dal turno». Ma altri lavoratori aspettano questo momento. «Per alcuni la paga raddoppiata del giorno di festa - spiega Domenico Montillo della Cisl - è un modo per guadagnare di più in questo momento di crisi». Benelli a pag.34 L anno scolastico all Alberghiero rischia di slittare Si cerca una soluzione dopo i crolli del soffitto Venerdì si deciderà in un vertice in Provincia SCUOLA Verso uno slittamento dell anno scolastico per l Alberghiero Santa Marta. È quello che ha chiesto il dirigente scolastico Carlo Nicolini alla Provincia, ente competente in materia di edilizia scolastica per gli istituti superiori. Dopo i crolli di parti del soffitto dovute all ossidazione delle parti in ferro del cemento armato, la struttura è stata giudicata inagibile. Edè corsacontro conto il tempo per arrivare a una sistemazione almeno del piano terra e del primo piano. Mentre il secondo PER IL DIRIGENTE NICOLINI LE LEZIONI POTREBBERO INIZIARE IL PRIMO OTTOBRE IL PROBLEMA DI TROVARE AULE L istituto Santa Marta piano rimarrà inagibile con almeno18 classicostrettea traslocare. Così il preside Nicolini vorrebbe far slittare l inizio dell anno scolastico al primo ottobre. Se ne parlerà venerdì assieme al dirigente scolastico provinciale Marcella Tinazzi, quando sarà presa una decisione. Questo per consentire il completamento almeno degli interventi di somma urgenza per 200 mila euro partiti per il consolidamento del piano terra e del primo piano. Ieri c è stato un sopralluogo perché dopo aver tolto il controsoffitto, c èstata una prima verifica. Il direttore generale della Provincia, Marco Domenicucci spiega lo stato di avanzamento dei lavori. «I solai hanno dato una risposta strutturale positiva, non ci sono problemi. Ma ora abbiamo due strade, quella di chiudere tutto con un controsoffitto per evitare piccoli crolli di intonaci o parti non ancora asportate. Vogliamo essere sicuri che non cada più nulla. Altra soluzione è una rete metallica protettiva del soffitto, una maglia che non faccia cadere nulla. Stiamo valutando, ma con un po più di tempo potremo portare i lavori a termine». Alcuni ragazzi saranno costretti al doppio turno, ovvero lezioni pomeridiane. «Sono state trovate dieci aule a Pesaro Studi, ma non bastano. Per questo ad oggi sembra inevitabile il doppio turno, magari al Campus, ma stiamo ancora cercando altre soluzioni». Anche il Comune vuole evitare che i ragazzi vadano a lezione di pomeriggio, con tutti i disagi del caso. E hanno chiesto locali anche alla Curia. Spesa al market Il meteorologo Ancora due giorni di sole Massimiliano Fazzini Ci si avvicina rapidamente al ferragosto, in un contesto climatologico che almeno al centro nord si rivela notevolmente stabilizzato. Al sud invece l insistenza della goccia fredda in quota si è manifestata con violenti fenomeni che hanno causato eccezionali fenomeni di dissesto idrogeologico tra Calabria jonica, Catanese e messinese. Sulla nostra regione, come previsto il tempo si è notevolmente stabilizzato ed anche sui rilievi molto modesta è stata l attività cumuliforme. Anche il clima termico ha risentito del nuovo affondo Due arresti Telefonia, truffe tirando in ballo i vip dell anticiclone africano, con aumenti di 2-4 C rispetto ai valori di inizio settimana e con valori massimi che hanno nuovamente doppiato le medie climatologiche. Le temperature minime hanno invece mantenuto le posizioni idei giorni precedenti, grazie alla quasi totale assenza di veno ed alla serenità quasi completa del cielo. Certamente, da ora in poi, più numerosi saranno i tentativi delle correnti occidentali, con associati fronti perturbati di penetrare all interno del bacino mediterraneo ma oramai la strada è segnata ed Volto da divo di Hollywood, chioma bionda, vestito di tutto punto e con il fare da perfetto uomo d'affari. Hervé Olivetti non ha bisogno di presentazioni nel mondo dello spettacolo. Musicista e modello di gran fama, legato ad associazioni di beneficenza e protagonista di interviste su settimanali e quotidiani. In una di queste il 40enne di San Costanzo vantava anche l'amicizia con Fabrizio Corona. Ieri mattina è uscito non da una sala di registrazione, bensì dal Tribunale di Ancona. È finito in manette martedì scorso, sorpreso dagli agenti della Squadra Mobile dorica davanti al centro commerciale "Grotte Center" di Camerano. Bove a pag.36 L evento. Ieri sera migliaia in spiaggia per celebrare l estate Notte delle Candele, mi illumino di immenso In mattinata diversi bagnini temevano che il mare parecchio mosso, e il vento che soffiava sulla costa, avrebbero rovinato la Notte delle Candele. E invece un successo. (Foto TONI) A pag.35 anche l ultima parte dell estete meteorologica sarà con ogni probabilità caratterizzata da frequenti affondi dell anticiclone subsahariano. La stabilita atmosferica sarà garantita dalla struttura subtropicale almeno sino a tutto venerdì; dunque anche stanotte il cielo sarà sereno e si potranno osservare le lacrime delle pleiadi, particolarmente numerose stanotte. Poi, da sabato, il tempo tenderà gradualmente a peggiorare per il passaggio di una moderata perturbazione che però non dovrebbe apportare fenomenologie precipitative degne di nota a Ferragosto. Domenica invece maggiore sarà la nuvolosità e l associata attività temporalesca; inoltre, la rotazione dei venti da nord determinerà un sensibile calo termico. Il sindaco Seri «Fano Jazz un successo per la città» IL FESTIVAL Sorrisi, soddisfazioni e buone notizie per Fano Jazz by the Sea. Nonèpocoinun momento in cui tutti lamentano il taglio delle risorse e dei sostentamenti alla cultura. Ebbene la rassegna che si tiene in riva al mare che quest'anno ha compiuto i 23 anni, ha ricevuto un ambito riconoscimento dal ministero dei Beni e delle attività culturali che la rende un caso quasi unico in Italia. Il dicastero diretto da Franceschini, infatti, riconoscendo al festival organizzato da Fano Jazz Network un livello di qualità elevato e tutta una serie di attività che lo rendono una delle migliori manifestazioni in Italia, ha assegnato alla rassegna fanese oltre 154 mila euro. Si tratta di una cifra che dovrà essere spalmata su un programma triennale e che andrà ad integrare il cospicuo ma convinto investimento dell' Amministrazione comunale: 100mila euro all'anno. Ieri nel corso di una conferenza stampa hanno rivendicato la giustezza delle scelte e la buona destinazione delle risorse, l'assessore alla cultura, L EDIZIONE SI È CHIUSA CON 9000 PRESENZE UN INCASSO DI 36 MILA EURO Stefano Marchegiani ed il sindaco Massimo Seri. «Ora è un vero festival - ha detto Marchegiani - ed è un successo per tutta la città. Rivendichiamo la lungimiranza di aver difeso, ed anzi investito, su un festival che ha raddoppiato le presenze». A proposito di presenze, il direttore artistico Adriano Pedini ha snocciolato una serie di dati. Quest'anno, sono state 9mila fra appuntamenti gratuiti e quelli a pagamento. Nei 9 giorni di festival che hanno visto protagonisti 91 musicisti provenienti da tutto il mondo, sono stati venduti oltre2.200 bigliettiperunincasso pari a 36mila euro. È stato fornito un ulteriore elemento che ha fatto sorridere gli amministratori fanesi: il 70% del pubblico proviene da fuori città. Soddisfatto per primo il sindaco Seri: «Il successo del Festival è un successo della città. Un evento di cui Fano deve essere orgogliosa, un sintomo che in città ci sono delle eccellenzeche devonoesseresostenute. Ho avuto la sensazione che questo Festival sia anche un ricchezza sotto il profilo della promozione turistica. Molto del pubblico infatti viene da fuori Fano». C.S. -TRX IL:12/08/15 22:15-NOTE:

8 -MSGR - 14 PESARO /08/15-N: 34 Pesaro Iper aperti a Ferragosto i sindacati protestano e lamentano pressioni `Aperti molti punti della media e grande distribuzione con l eccezione della Coop: polemiche per il metodo COMMERCIO Ferragosto al mare, campagna o in famiglia. No, se sei un dipendente della grande distribuzione. Luca, come tanti suoi colleghi, si è visto inserire nel turno ferragostano senza che gli fosse chiesto se era disponibile. Ma c è anche chi lo fa per necessità. Ma i sindacati sbottano. E così anche a Pesaro gli ipermercati resteranno aperti anche a Ferragosto. Quasi tutti eccetto la Coop che nell ambitodel contrattiintegrativo, ha escluso le festività dai turnidilavoro. Per FabrizioBontà della Uil ormai è una routine. «Per i dipendenti è facoltativo, ma spesso l adesione è spintanea non spontanea. Le aziende fanno pressioni per coprire tutti i turni. Questo è il risultato di una liberalizzazione selvaggia che ha portato ad aperture indiscriminate. Troveremo aperto l IperRossini, l Auchan, alcune Conad, Eurospin, Sma, A&O e altri. Queste sono forzature verso i lavoratori che in alcuni casi hanno paura di farsi avanti e ritirarsi dal turno». Ma altri lavoratori aspettano questo momento. «Per alcuni la paga raddoppiata delgiornodifesta - spiega Domenico Montillo della Cisl - è un modo per guadagnare di più in questo momento di crisi in cui magari in famiglia qualcuno ha perso il lavoro o è in cassa integrazione. Diventa una necessità obbligata». «I DIPENDENTI SI SONO TROVATI INSERITI NEI TURNI DI LAVORO SENZA CHE FOSSE STATA LORO RICHIESTA LA DISPONIBILITÀ» IL PROGRAMMA Tutto pronto per i nuovi corsi dell Università libera. Il depliant informativo è già in circolazione e la curiosità sui programmi e le nuove materie è tanta. Ben 79 corsi per i futuri iscritti, ormai stabilioltre iduemila. I classici non mancano mai come Storia dell Arte in cui il docente Rodolfo Battistini toccherà il tema della luce, oppure Letteratura, filosofia, storia. E poi le novità assolute come la Maiolica di Pesaro dai Malatesta agli Sforza a cura di Alessandro Bettini. Via anche a Musica del Novecento, Informazione con scandali e gossip. Per chi segue la moda e non solo ecco Psicologia dell abbigliamento, un modo per conoscere LIBERALIZZAZIONE SELVAGGIA Eppure «fino a 4 anni fa c era un regolamento comunale in cui si stabilivanoilnumero didomeniche e di festivi in cui si poteva stare aperto». Erano circa 20 per i centri commerciali e 42 per i negozi del centro mare. «Oggi è aperturaselvaggia. Espessoi fatturati non sono neanche positivi, ma nessun supermercato vuole dare spazi alla concorrenza. Per cui aprono tutti indiscriminatamente». Quanto ai metodi di selezione, Montillo ha ricevuto diverse chiamate. «Il dipendente viene inserito nel turno senza chegli vengachiestosesiadisponibile visto che i festivi sono facoltativi. Ma pochissimi hanno il coraggio di andare dal capo del personale e togliersi. È un meccanismo di pressione che si applica in grandi aziende. Chiediamo ai dipendenti di denunciare queste situazioni». Al Nord Italia c è anche un ulteriore spettro. «Quello delle aperture fino a mezzanotte. Ancora qui non se ne parla, alcuni iper restano aperti fino alle 21». Infine BarbaraLucchi dellafilcamscgilspiega come si costruiscono i turni: «Viene programmato tutto da tempo. A qualche dipendente non vengono autorizzate le ferie Il dramma Giorgia finalmente è tornata a casa L INCIDENTE Giorgia Rastelletti è tornata a Pesaro, domani i funerali della sorella Gloria. Sono a casa. Un messaggio liberatorio, quello di Mirko Ballerini, lasciato ieri su Facebook per informare i tanti amici e conoscenti che lanipote Giorgia Rastelletti, la 26enne ferita in un incidente in Australia lo scorso 24 luglio, è rientrata in città. Insieme a lei, la madre Milena Ballerini e il padre Stefano Rastelletti, atterrati ieri mattina a Roma dopo un volo di 20 ore dall Australia, e poi rientrati a Pesaro. Con loro hanno portato l urna contenente le ceneri dell altra figlia, Gloria Rastelletti, 29 anni, deceduta nello stesso incidente nel Queensland, nel quale hanno perso la vita altri due giovani. L auto che li riportava a casa dopo una mattinata di lavoro in una fattoria australiana è sbandata, finendo contro un muretto, a MESSAGGIO LIBERATORIO DELLO ZIO DOPO TANTA ATTESA DOMANI L ADDIO ALLA SORELLA quanto pare a causa di un colpo di sonno del conducente, un 25enne di Vicenza, l unico a salvarsi insieme a Giorgia. I funerali di Gloria si terranno domani alle 15 al Cristo Risorto. Le ceneri della ragazza verranno poste al cimitero centrale, vicino al nonno Franco, anche lui vittima di un incidente 40 anni fa. come comunichiamo attraverso il nostro vestiario. Corso nuovissimo anche La fiducia come esperienzainteriore o LezionidiFelicità, ed Enneagramma, un antico sistema psicologicochedescrive nove personalità tra virtù e difetti. Per chi ama la scienza c è Biologia molecolareoppure Piante officinali e alimentazione, un viaggio nellafitoterapia. I laboratorisono un classico sia per le lingue ma anche perla cucina eil giardinaggio. Ecco le novità: sotto con Pesce povero e dintorni per conoscere risorse nutrizionali di pesci economici. Ma anche Cucina vegetariana o Caffe per gli amanti dei chicchi e delle miscele. Tra bionde e rosse ecco Degustatori di birra, ma anche Funghi e tartufi per un viaggio in concomitanza di giorni festivi proprio per avere una copertura su tutti i turni. Bisogna parlare di volontarietà obbligata. Speriamochesia unasplendidagiornata di mare e che si disertino i supermercati tra l altro in un giorno di festività religiosa». La scelta ricade anche sui piccoli negozi. Amerigo Varotti, direttore Confcommercio sottolinea che «questa maniera incomprensibile di gestire i punti vendita crea danni ai piccoli commercianti che soffrono le aperture indiscriminate. In località turistiche gli esercizi di vicinato restano aperti per la stagione, ma non nell ottica di un consumismo dettato dalle liberalizzazioni». Luigi Benelli A Fosso Sejore Sesso sugli scogli mentre il treno va LA CURIOSITÀ tra i tesori dell autunno. Si può imparare anche nei corsi di Potature ebricolage edile tra giardinaggio e fai da te casalingo. Novità anche per il laboratorio di comicità Komikaze. Ma attenzione anche a pasta al mattarello,disegno, pittura, maglia ai ferrienavigazione a vela. Dopo 25 anni di esistenza il presidente Maurizio Sebastiani parla dell Università dell Età libera come un «patrimonio e motore Passeggeri presi da una chiacchiera, altri assopiti, altri ancora soprappensiero. Ma in tanti con lo sguardo rivolto fuori dal finestrino. E ieri diversi hanno strabuzzato gli occhi tra Pesaro e Fano, all altezza di Fosso Sejore vedendo una coppia di nudisti amoreggiare sugli scogli. Qualcuno si sarà chiesto se ci avesse visto giusto. Altri sono riusciti persino a scattare una foto e piazzarla su Pesaro Spotted scatenando una ridda di commenti. Si perché la linea di separazione è sottile nel giudicare la coppia di amanti esibizionisti e chi ha scattato la foto. C è chi sostiene che «non ci sia da scandalizzarsi» e chi invece giudica «tutt altro che normale fare l amore in pieno giorno sugli scogli».. Ma non è un caso isolato perché c è chi giura, parola di macchinista, che TRA IMBARAZZO E STUPORE LA COPPIA È STATA ANCHE IMMORTALATA A SCAMBIARSI BOLLENTI EFFUSIONI la pratica è molto frequente, soprattutto tra i turisti. Qualcuno si arrampica sul concetto di privacy discutendo sulla conformità dello scatto o sulla violazione di un momento privato, ma in un posto pubblico. E chi chiude ogni accenno di polemica con un salomonico: «Beati loro, fanno bene, che vi frega». Università dell Età Libera, pronti i corsi SONO GIÀ BEN 79 TENUTI DA ESPERTI E APPASSIONATI LE ISCRIZIONI APRONO DA FINE MESE E SI PUNTA AL RECORD culturaledella collettività pesarese. Corsi autofinanziati al 90% tramite le iscrizioni e resi possibili dai tanti volontari. Un esperienza tutt altro che scontata da ripetere». I numeri dell Università sono importanti: oltre 2000 iscritti nel 2014, 201 corsi, 86 docenti e 4734 ore di lezione. Quest anno la Lectio magristralis toccherà a Luciano Canfora con Augusto figlio di Dio mercoledì 14 ottobrea Palazzo Antaldi. Mentre il soprintendente del Rof Gianfranco Mariotti presenterài Misterirossiniani il29 novembre. Via alle iscrizioni dal 31 agosto dalle 8,30 al campus scolastico di via Nanterre. Informazioni allo , il pomeriggio dalle 16 alle 19. Lu.Ben. Bagnanti LE SEGNALAZIONI Giovedì 13 Agosto `Appuntamento con la musica questa sera alle 21,30 nella splendida cornice di Villa Cattani-Stuart all'interno del Festival di musica antica "Musicae amoeni loci", diretto dal maestro Willem Peerik. La villa, fatta costruire nella fine del Seicento, farà da location ad una serata-evento in omaggio a Ludovico Zacconi, compositore e musicologo italiano nato a Trebbiantico nel 1555, organizzata dal Coro polifonico Jubilate di Candelara e dal Quartiere 3 "Colline e castelli". Nel corso della manifestazione verranno eseguiti, accompagnati da proiezioni artistiche, i canoni musicali facenti parte della raccolta di Zacconi. La guida all'ascolto sarà curata dalla prof.ssa Maria Chiara Mazzi, mentre il supporto multimediale è affidato al gruppo Teatro dei Bottoni. Ad esibirsi sarà Consort Lesquercarde: Irene Caraba: viola da gamba, Alessandra Mataranga: viola da gamba. Francesco Mastriforti: viola da gamba, Fabrizio Lepri: viola da gamba. I trattati sulla musica sacra di Ludovico Zacconi, scritti negli ultimi anni del XVI secolo e nei primi due decenni del XVII. Furti a go-go in spiaggia? Sembrerebbe di sì, stando almeno agli arresti di carabinieri e polizia e alle segnalazioni che rimbalzano attraverso i social. A Levante i carabinieri hanno arrestato un 45enne, pochi giorni prima lapolizia ha sorpreso, nella stessa zona, tre ragazzini. I ladruncoli rubavano zainetti con soldi, cellulalari e occhiali da sole. Non è solo Levante a essere presa di mira. Segnalazioni giungono anche da Sottomonte, conirepulistidelle auto in sosta, ei dalla spiaggia libera adiacente la Palla di Pomodoro. Gli ultimi allarmi amplificati La serata Musica antica a Villa Cattani Furti in spiaggia il tam tam in rete DOPO L ULTIMO ARRESTO DA PARTE DEI CARABINIERI SI MOLTIPLICANO GLI INVITI A FARE ATTENZIONE dalla rete in una sorta di tam tam virtuale tra i bagnanti, avvertivano di stare attenti a tre uomini di circa 40 anni, di cui uno italiano (forse proprio lo stesso arrestato dai carabinieri) e due stranieri. «Non mi sono giunte avvertimenti specifici - spiega Andrea Giulani dell'oasi Confartigianato - ma restano validi i consigli di recarsi in spiaggia senza oggettidi valore. Soche alcunistabilimentihanno creatodellecassette disicurezza peri propriclienti. EsSe ci si deve allontanare dal proprio ombrellone meglio delegare al "vicino" il controllo delle proprie borse». ANAS S.p.A. L Italia si fa strada Compartimento della viabilità per le Marche AVVISO DI GARA Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufficiale n. 94 del 12 agosto 2015 sarà pubblicato il bando di gara relativo alla sotto indicata procedura aperta ai sensi dell art. 55, comma 5 del D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i., da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso ai sensi degli artt. 81 e 82 del citato Decreto. Oggetto: ANLAV in 10 Lotti - Servizi di sgombero neve e trattamento antigelo novembre aprile COD. SIL: ANMO16B6. Importo complessivo dell appalto è pari ad ,00 per i servizi, comprensivi di ,00 oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Categoria prevalente: SF. Durata dell Appalto: Il termine ultimo per l esecuzione dei servizi è al 30 aprile Responsabile del Procedimento: Ing. Umberto Riera. Il bando e disciplinare di gara sono disponibili in formato elettronico scaricabile dal sito nell apposita sezione appalti ad evidenza pubblica nell area dedicata alla gara. Termine per presentare le domande di partecipazione e relative offerte per la suddetta procedura aperta: ore del 22 settembre Ancona, 13/08/2015 IL CAPO COMPARTIMENTO Lamberto Nicola Nibbi VIA ISONZO, ANCONA Tel Fax sito internet -TRX IL:12/08/15 21:22-NOTE:

9 -MSGR - 14 PESARO /08/15-N: 36 Pesaro Urbino Contratti telefonici intestati a ditte e vip: arrestati per truffa `Bloccati dalla Mobile di Ancona al Grotte Center di Camerano un musicista di San Costanzo e l amico straniero che vive a Fano IL RAGGIRO Volto da divo di Hollywood, chioma bionda, vestito di tutto punto e con il fare da perfetto uomo d'affari. Hervé Olivetti non ha bisogno di presentazioni nel mondo dello spettacolo. Musicista e modello di gran fama, legato ad associazioni di beneficenza e protagonista di interviste su settimanali e quotidiani. In una di queste il 40enne di San Costanzo vantava anche l'amicizia con Fabrizio Corona. Ieri mattina è uscito non da una sala di registrazione, bensì dal Tribunale di Ancona. È finito in manette martedì scorso, sorpreso dagli agenti della Squadra Mobile dorica davanti al centro commerciale "Grotte Center" di Camerano. Là, secondo le accuse, aveva appena perfezionato l'ennesimo raggiro ai danni di un noto operatore di telefonia mobile. I poliziotti, guidati dal vice questore Virgilio Russoe coordinati dalpm Rosario Lioniello, lo hanno arrestato con le accuse di truffa aggravata in concorso. In manette, con la stessa accusa, anche il presunto complice Petr Cristoph, 29enne ceco residente a Fano. IL MECCANISMO Secondo gli investigatori, Olivetti e Cristoph si presentavano nei punti vendita dello stesso operatore di telefonia mobile. Stipulavano contratti con condizioni riservatealle aziende, accordi cheprevedevano anche il comodato d'uso di un cellulare IPhone 6 da 64 giga dal valore di circa mille euro. Per strappare l'affare, i due sisarebbero spacciati peremissari di aziende, manager e hotel di lusso. Avrebbero esibito i codici Iban di famosi alberghi, ottenuti con prenotazioni fittizie. Avrebbero presentato perfino i documenti di identità contraffatti di famosissimi manager. Tra le personalità tirate in ballo a loro insaputa figurano l'editore Urbano Cairo e l'ex presidente di Coni e Federcalcio, Franco Carraro. Nulla era lasciato al caso. Olivetti e Cristoph avrebbero sempre annunciato il loro arrivo con una mail scritta su foglio intestato. Una volta firmato il contratto e pagato il costo di attivazione di circa 200 euro, i due si ritrovavano con il supercellulare in mano e la certezza che l'operatore si sarebbe accorto della truffa solo a distanza di alcuni mesi. Quando cioè la prima bolletta sarebbe risultata insoluta. Il raggiro sarebbe già andato a buon fine in diversi punti vendita, tra cui due di Ancona, e avrebbe fruttato ai due dodici Iphone 6 dal valore complessivo di 10mila euro. A Camerano i due si sarebbero trovati davanti ad un commesso sospettoso, che haavvisato ilsuotitolareelapolizia. Gli agenti si sono appostati davanti al centro commerciale. Olivetti e Cristoph sono stati sorpresi con due Iphone6. Per gli investigatori, ilfruttodialtrettanti contratti appena attivati. Hanno consegnato spontaneamente i tablet dal quale inviavano le per annunciarsi nei punti vendita. Nessuna traccia, per ora, degli altri 12 cellulari. I due sono stati accompagnati ieri mattina al Tribunale di Ancona per l'udienza di convalida e si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Olivetti è stato scarcerato con obbligo di firma. Cristoph, gravato da precedenti di polizia, resterà agli arresti domiciliari. Per entrambi il processo si aprirà il 16 settembre ad Ancona. Gino Bove Lupi e cinghiali, l appello di Drudi: «Aziende agricole sotto scacco» PESARO La Mobile di Ancona smaschera una truffa (Foto Marinelli) I DUE SONO ACCUSATI DI AVERE OTTENUTO DODICI IPHONE PER 10 MILA EURO GRAZIE A FALSI ABBONAMENTI CAMERA DI COMMERCIO, IL PRESIDENTE SOLLECITA MISURE ADEGUATE PER CONTRASTARE I DANNI DEGLI ANIMALI SELVATICI Nel mirino c erano gli iphone In meno di dieci giorni alla fattoria didattica Lucignolo a Miniera di Urbino i lupi hanno attaccato e ucciso 13 pavoni, 8 oche, 6 anatre, una capra. Un bilancio di una guerra quotidiana tanto che il proprietario non sa se continuare l attività. Le aziende agricole sono sotto scacco degli animali selvatici. E con il riordino delle competenze tra Provincia e Regione, il presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi chiede «misure di sicurezza adeguate» e «monitoraggio continuo delle quantità, che consenta di prendere decisioni immediate sulle attività da intraprendere». Queste le richieste di Drudi, a proposito del proliferare del numero di animali selvatici aggressivi, in particolare i cinghiali, nella nostra provincia. «Il mio è un nuovo allarme preventivo che si aggiunge alle segnalazioni che più volte abbiamo lanciato insieme alle associazioni agricole - ha spiegato Drudi -, perché già nello scorso inverno abbiamo dovuto registrare attacchi ad animali da allevamento e da compagnia, oltre che alle colture, ma la siccità di queste settimane rischia di spingere gli ungulati fino alle abitazioni, mettendo a rischio la sicurezza delle persone, come è successo qualche giorno fa in Sicilia». Ilproblemadel numero eccessivo dei cinghiali, ma soprattutto la loro aggressività, così come quella dei lupi, «va affrontato seriamente e senza preconcetti, di qualsiasi natura essi siano». Un allevatore esasperato arrivò a lasciare una carcassa di pecora davanti alla Provincia pochi mesi fa. «Al di là dell impegno isolato di qualche sindaco - ha sottolineato il presidentedell ente camerale pesarese - ènecessario unimpegno coordinato, che coinvolga anche la Regione Marche (già sensibilizzata in occasione dell incontro del Presidente Ceriscioli con UnioncamereMarche) ela nostra Provincia». Secondo Drudi, infatti, «c è un impatto che riguarda, in primis, le aziende agricole, ma i pesantissimi danni causati dagli animali selvatici rischiano anche di aprire contenziosi economici che le amministrazioni pubbliche non possono permettersi e, comunque, non riuscirebbero a gestire, senza contare che gli eventuali rimborsi, anche quelli legati agli incidenti stradali, sono esigui rispetto ai danni subiti». «Meglio mettersi intorno a un tavolo e concordare un piano di contenimento efficace - ha concluso Drudi - prima che il problema peggiori ulteriormente: immobilismo, insensibilità e rigidità non servono a nessuno». Intanto è stato dato il via dalla Provincia all'abbattimento di circa 270 esemplari di cinghiale all' interno della Riserva della Gola del Furlo. Una decisione criticata dagli ambientalisti della Lupus che chiesto la sospensione definitiva «dell inutile intervento di contenimento visto che il Presidente Tagliolini altre volte si è dimostrato sensibile alle problematiche ambientali». Hervè Olivetti, sullo sfondo, ieri mattina in Tribunale Pesaro Ferragosto in sicurezza si mobilita la Croce Rossa In occasione del fine settimana di Ferragosto, giornate in cui si prevede grande affluenza in spiaggia ed in mare Croce Rossa Comitato Locale di Pesaro, sarà attiva con i suoi servizi. In mare, nel pomeriggio del 14 e nelle giornate del 15 e 16 agosto saranno operativi i volontari del gruppo Opsa (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua) imbarcati sulle vedette SAR (Search and Rescue acronimo di Ricerca e Soccorso in mare) della Capitaneria di Porto. I volontari, opportunamente addestrati e con idonea attrezzatura (tra cui il defibrillatore) contribuiscono a garantire un intervento di soccorso in mare rapido ed efficace così come previsto dal protocollo di intesa Giovedì 13 Agosto La Guardia Costiera salva Lorenzo tartaruga in trappola sotto il S.Bartolo PESARO stipulato a livello nazionale tra il comando generale del corpo delle Capitanerie di Porto e la Croce Rossa italiana. In particolare per queste giornate saranno imbarcati volontari di Croce Rossa con qualifica di infermiere cosi` da elevare ulteriormente il livello di competenza e capacita` operativa. Si ricorda che il numero da contattare per le emergenze in mare à il In spiaggia, domenica 16, nel tratto di pista ciclabile Sottomonte sarà attivo Cri in Bici, il servizio di primo soccorso in bicicletta: un mezzo rapido, per precedere l ambulanza e prestare un primo soccorso tempestivo ed efficace nell attesa che questa arrivi. L ESEMPLARE DI CARETTA CARETTA È STATO RECUPERATO NELLA NOTTE DELLE STELLE CADENTI Presentata la Festa Pd: Serracchiani tra gli ospiti URBINO Dopo tre anni torna la festa de l'unitàaurbino. Si terràdal20al 24 agosto non più alla fortezza Albonoz, come nelle scorse edizioni, ma negli spazi all'aperto del centro commerciale Il Consorzio. Tra gli ospiti: Debora Serracchiani, vicesegretario nazionale dei democratici. «Riportando la Festa de l'unità' a Urbino - spiega il segretario dei dem, Federico Scaramucci - abbiamo voluto dare un segnale forte di presenza del Pd nel territorio, per questo abbiamo scelto un luogo nuovo dove svolgere la festa che quest'anno sarà dedicata a Egidio Mascioli, sindaco della città dal 1953 al 1971». Ospiti d'eccezione (da Roma arriveranno diversi parlamentari), dibattiti sul futuro della città, attività ludiche, sportive e di aggregazione: tutto questo sarà contenuto in quattro giornate che inizieranno alle 18 per chiudersi a notte inoltrata. «Inizieremo giovedì 20 con un dibattito sul futuro della città - racconta Scaramucci - a cui, e ne sono felice, parteciperanno tutti i capogruppo delle forze politiche presenti a Urbino (20.30, ndr). Il giorno successivo sarà invece la volta dei consiglieri regionali (Amdrea Biancani, Renato ClaudioMinardi, Gino Traversini, Federico Talè), mentre sabato arriverà Debora Serracchiani che ci darà delle risposte su quella che è la situazione nazionale e soprattutto quale sarà il futuro dell'italia. Da Roma arriverà, domenica 23, Anna Ascani, parlamentare Pd all'interno della commissione cultura, che parlerà, assieme al rettore Vilberto Stocchi, della riforma scolastica e del futuro delle università. Si chiuderà lunedì 24 con il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, e Ettore Rosato, capogruppo del Pd alla Camera». Oltre ai dibattiti politici la quattro giorni proporrà la gara podistica non competitiva «Ri... corri Urbino», escursioni in mountain bike in città, stand gastronomici «di cui uno, quello che venderà la pizza sarà gestito dal Pd di Fermignano», annuncia Scaramucci, la presentazione delle squadre di calcio di Urbino e uno spettacolo di danza. Andrea Perini E' stata chiamata Lorenzo, come il Santo che si festeggia nella notte delle stelle cadenti. La stessa notte in cui questa piccola tartaruga marina di circa 50 centimetri di lunghezza è stata ritrovata. Si tratta di un esemplare della specie 'caretta caretta' recuperato in mare dagli uomini della Guardia costiera di Pesaro. Dopo una serie di ritrovamenti di tartarughe senza vita, stavolta però, Lorenzo si muoveva ancora nonostante mostrasse evidenti difficoltà. La segnalazione è partita da alcuni diportisti che martedì pomeriggio hanno avvistato l'animale in mare in località 'la Croce' del Parco Naturale del Monte San Bartolo. Subito è scattata la chiamata alla Capitaneria di Porto che ha attivato le operazioni di recupero. A quel punto, la tartaruga è stata prelevata e trasportata in porto. Intanto, la sala operativa della Capitaneria aveva allertato l'enteparco SanBartoloeil Centro cetacei di Riccione per il primo intervento sul rettile. In attesa dei soccorsi, i militari della Guardia costiera hanno vigilato sulla tartaruga, le hanno trovato il nome e hanno fatto in modo che rimanesse sempre bagnata ed al riparo da pericoli. Adesso Lorenzo è curato nel Cetro cetacei di Riccione. Del resto si tratta di un animale sulla soglia dell'estinzione in tutto il bacino del Mediterraneo che sta pian piano riprendendo il proprio posto nell'ecosistema dell'adriatico ed è la tartaruga marina più comune alle nostre latitudini. Lungo le coste pesaresi, infatti, gli avvistamenti sono sempre più numerosi con ogni probabilità grazie al progetto di protezione cui è stata sottoposta la specie. Il freddo pungente d'inverno e le mareggiate estive, però, hanno provocato una vera e propria strage: sono tante in questi mesi le carcasse rinvenute sulle nostre spiagge. A ciò si aggiungono la pesca con il parangallo o con altri strumenti per loro letali e l'inquinamento visto che la tartaruga ingoia sacchetti di plastica scambiandoli per meduse, la sua preda preferita. La Guardia Costiera fa sapere che la segnalazione deve essere indirizzata al numero Blu gratuito 1530 o alla locale Capitaneria di Porto per attivare, così, la catena operativa predisposta per il recupero, l'assistenza e lo studio degli animali che si arenano sulle nostre coste. In caso di richieste di intervento, l'esemplare vivo sarà trasportato presso le strutture di prima accoglienza individuata per il nostro territorio nel San Bartolo. Em.I -TRX IL:12/08/15 21:22-NOTE:

10 -MSGR - 14 PESARO /08/15-N: 37 Fano OCCORRE ACCERTARE SE ESISTA O MENO UNA CORRELAZIONE TRA MORÌA E COMPARSA DELLA MISTERIOSA SOSTANZA NEL CANALE Fax: I Nas Stabilimenti balneari controllati dai Nas ACCERTAMENTI I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni Nas stanno effettuando controlli sulle concessioni balneari di Fano, ma è assai probabile che l'opera di verifica riguardi anche altre attività lungo la costa marchigiana. Uno stabilimento, lungo il tratto nord dellariviera fanese, èstato visitato nella giornata dell'altro ieri e i militi del Nas, che hanno sede ad Ancona, si sono concentrati sugli aspetti igienico-sanitari, quindi sul servizio di ristorazione in particolare. La notizia del controllo si è diffusa in città, ma il suo esito è coperto dalla massima riservatezza. Qualche settimana fa è scoppiato l'ennesimo contrasto fra la categoria dei ristoratori e i concessionari di spiaggia, accusati di concorrenza sleale. Confcommercio ha però escluso in modo categorico che la verifica effettuata dai carabinieri del Nassia lalogica conseguenza di rimostranze e denunce, anche sul numero delle feste danzanti e delle serate mangerecce in spiaggia. Il Ferragosto, quando l'affluenza di turisti raggiunge il massimo, è uno fra i periodi in cui sono più facili i controlli, non solo sull'attività di ristorazione ma anche di diverso tipo, come per esempioilrilascio degliscontrini o l'inquadramento del personale. Un'altra fase delicataper gli operatoridi settoreè l'inizio dellastagione, come ha dimostrato un recente episodio. `Gli animali presenterebbero alcuni caratteristici sintomi di avvelenamento L ALLARME Una nuova macchia opaca e sospetta è stata individuata l'altro ieri sera, all'imbrunire, sulla superficie della poca acqua rimasta nel canale Albani di Fano. Questa volta, al contrario di quanto avvenne nel febbraio scorso, in concomitanza con l'avvistamento, si sono verificate morie di pesci e di anatre, che presentavano alcuni sintomi caratteristici dell'avvelenamento. I tecnici dell'agenzia ambientale Arpam hanno fatto in tempo a prelevarne alcuni campioni della strana chiazza, prima che fosse dispersa da un afflusso di acquaprovenientedalladigaa Cerbara, aperta per porre rimedio agli effetti della siccità. Il canale è stato chiuso all'altezza della centrale idro-elettrica, ma a titolo di precauzione il personale di Arpam ha effettuato alcuni prelievi in mare, per escludere che parte della macchia sia filtrata, attraverso la Liscia, fino al porto. Il primo campanello d'allarme era stato la moria dei pesci, segnalata nella tarda mattinata di lunedì scorso all'ufficio Ecologia urbana del Comune. Un episodio esteso, ma circoscritto al tratto nelle vicinanze del tiro a volo. Anossia, si era detto: mancanza di ossigeno a causa della siccità che stava prosciugando il canale. L'indomani sono state individuate un'anatra in fin di vita, che le guardie zoofile hanno affidato alla clinica veterinaria, e le carcasse di altre due, inviate all'istitutozooprofilattico pergliaccertamenti del caso. Anche la prima anatra è poi morta e si trattava di unanimalegià ammalato, haappurato una prima ispezione. La situazione è peggiorata nel pomeriggio, quando altri corpi di anatidi sono stati individuati lungo il corso d'acqua. La Carovana del Cuore per aiutare l infanzia SOLIDARIETÀ Dopo essere stata sulla spiaggia di Pesaro la Carovana del Cuore oggi fa tappa a Fano. I lidi fanesi ospiteranno le ormai note magliette arancioni dei giovani volontari della Fondazione Patrizio Paoletti, che porteranno a turisti, cittadini e bagnanti il messaggio della campagna "Carovana del Cuore". Giunta alla sua undicesima edizione, quest'anno l'iniziativa vuole promuovere l'educazione come strumento per il miglioramento personale e sociale, con un particolare occhio di riguardo all'infanzia, alla protezione dei suoi diritti e alla tutela del suo benessere. Dopo Pesaro e Fano, la "Carovana del Cuore" proseguirà Un immagine d archivio dell Albani, nel tondo pesci morti GLI APPUNTAMENTI `Sopralluogo Arpam, i tecnici hanno prelevato campioni della macchia Oggi e domani la Festa del Borgo I CONTROLLI Il totale delle carcasse è salito a poco più di una dozzina quando, intorno all'ora di cena, si è concluso il lavoro di recupero, di prelievo e di messa in sicurezza del canale che ha riguardato polizia municipale, guardie zoofile, vigili del fuoco e tecnici dell'arpam. Nel frattempo l'ufficio comunale Ecologia urbana aveva allertato gli ispettori della sanità locale. La luce ormai attenuata dell'imbrunire non ha permesso di apprezzare in modo preciso l'opacità della macchia oleosa, così da capire subito a quale categoria di sostanze possa appartenere, inoltre non emanava odori particolari. Gli accertamenti sullecarcasse deivolatiliconsiderano due prioritari filoni di ipotesi: l'episodio di carattere infettivo oppure l'avvelenamento, come potrebbero indicare la paralisi muscolare delle anatre ritrovate ancora vive e la loro bassa temperatura corporea. Si considera possibileche iltemporaledell'altro giorno, violento e dilavante, abbia condensato nel canale un cocktail di tossine micidiali per la fauna ittica e acquatica. Alcuni suggeriscono un'altra possibilità, il botulismo del tipo non pericoloso per l'uomo. Il batterio prolifera in assenza di ossigeno e rilasciauna tossina: leanatrepotrebbero averla ingerita bevendo l'acqua del canale o mangiando alghe? Per sapere di che cosa si sia trattato, bisognerà attendere l'esito delle analisi di Arpam e Istituto zooprofilattico. A quel punto ci saranno tutte le condizioni per affermare, oppure per escludere, che ci sia un legame di causa ed effetto fra i due episodi, la macchia oleosa e le morie. Osvaldo Scatassi La città si prepara al Ferragosto in una sorta di ponte lungo degli eventi. Si parte con la Festa del Borgo Cavour, oggi e domani: giunta alla 19^ edizione, e organizzata dai commercianti del centro storico, rappresenta un punto fermo dell'estate fanese. I locali coinvolti presenteranno piatti della tradizione e non mancheranno specialità come le tagliatelle fatte a mano dall Ornella e le cresc tajat con i fagioliche l Osteria dellapeppa ha presentato anche all'expo nel padiglione Love It. Musica dal vivo coni Neutro a Terra e, domani, Gli Squali. Sempre oggi, torneo di burraco, comicità e un motivo in più per trascorrere una Bella Estate in biblioteca. Domani, per la vigilia del culmine estivo, una serata tutta malto, luppolo e musica dal vivo nella zona del Pincio, con la 5^ Birra d'augusto. Avanti con ordine, dunque. Non aprite quella sporta del San Costanzo Show torna a Fano con il suo carico di simpatia, stasera alle nella corte del Sant'Arcangelo. Lo spettacolo che ha fatto il record di spettatori in inverno, propone personaggi inediti. L'incasso sarà utilizzato per realizzare il film sul comico Peppe Nigra, al quale è dedicato lo spettacolo. Biglietti al botteghino del teatro (0721/800750) o alla corte Sant'Arcangelo. Quasi in contemporanea, alle nella Memo, la rassegna La bella estate - Incontri con i libri propone un incontro con lo studioso pesarese Matteo Giardini, che presenterà la sua opera Questa sera si rappresenta la luna - Storie, autori e personaggi delle Marche. Alle 21, in piazza 20 Settembre, il 5 torneo di burraco Città di Fano ( 334/ ). Ai tre ingredienti basedellabirrad'augusto, a partire da domani e fino a domenica al Pincio, bisogna aggiungerne un altro a buon diritto: tutta la gastronomia che si accompagna bene a una bella pinta fresca. Una decina le zone per degustare birre artigianali, stand con carne argentina e toscana, friggitoria, arrosticini, piadina, paella e tante altre golosità. Apertura alle 18. Giovedì 13 Agosto Anatre e pesci morti nell Albani Scoperta una chiazza sospetta il suo viaggio sui litorali marchigiani delle province di Ancona, Macerata e Ascoli Piceno. A chi sosterrà la campagna, i volontari della Fondazione doneranno un braccialetto arancione con incisa la scritta Vivi Appassionatamente in ricordo di tale impegno. In questi anni, grazie al sostegno delle persone entrate in contatto con la "Carovana del Cuore", la Fondazione Patrizio Paoletti ha avviato oltre 20 progetti socio-educativi in Italia, ma anche nei Paesi in via di sviluppo, raggiungendo più di bambini, formando insegnanti e distribuendo pasti nelle scuole. Oltre pasti, inoltre, sono stati distribuiti in nel nostro Paese a supporto delle persone colpite dalle nuove povertà. Trascinata dalle acque del Metauro Salvata una pecora spiaggiata sull arenile di Madonna Ponte Passeggiando in riva al mare non è infrequente imbattersi in una medusa spiaggiata, più di rado nella carcassa di una tartaruga o addirittura (caso estremo) di un delfino, ma l'incontro con una pecora è un fatto più unico che raro. Sì, proprio una pecora. Male in arnese, a un primo colpo d'occhio, ma ancora viva. Come sia arrivata lì, nella zona di Madonna Ponte all'altezza del Camping Fano, ieri mattina era ancora una curiosità senza risposta. In Municipio, però, si erano già fatti una mezza idea sulla risposta: "Qualche mese fa è stata emessa un'ordinanza che proibisce di tenere animali dentro gabbie, recinti o stalle, se sono vicini ai corsi d'acqua. Un provvedimento per evitare che rimangano intrappolati, per poi morire annegati, in caso di piene improvvise. Il clima si è modificato e le bombe d'acqua sono sempre più frequenti, con tutti i rischi comportati dall'aumento di simili episodi". Alcuni temporali violenti risalgono ai giorni scorsi e di conseguenza ieri si pensava che la bestiola sia arrivata al mare, in cattivo stato, dopo essere stata portata via dalla fiumana. In teoria non dovrebbe essere difficile rintracciare il suo indirizzo originario: per legge gli ovini devono essere marchiati con indicazioni sulla stalla di provenienza. La pecora è stata affidata ai veterinari dell'asur. QUESTA SERA ANCHE LO SPETTACOLO DEL S.COSTANZO SHOW CON L INCASSO DESTINATO AL FILM SU PEPPE NIGRA L INTERVENTO HA VISTO IMPEGNATE ANCHE POLIZIA MUNICIPALE GUARDIE ZOOFILE E VIGILI DEL FUOCO Croce Azzurra e Verde, timori per il futuro SANITÀ Circa cinquanta lavoratori fanesi temono per il loro futuro. Sono i dipendenti della Croce Verde e della Croce Azzurra, servizi privati cui una recente legge regionale, entrata in vigore a partire dal 20 luglio scorso, ha sottratto una parte considerevole dell'attività. Federico Sorcinelli, Fratelli d'italia, chiede che queste professionalità siano salvaguardate. "I trasporti di emergenza e urgenza - argomenta - sono stati affidati ai volontari della Croce Rossa e non è da escludere che nel prossimo futuro succeda altrettanto per i trasporti sanitari programmati. La cosa in sé non è da valutare in modo negativo, a patto che siano rispettati due principi. In primis la trasparenza, perché sia chiaro e verificabile che il passaggio alle associazioni di volontariato comporti i risparmi attesi, senza peggiorare la qualità dei servizi. In secondo luogo sono da salvaguardare i posti di lavoro. Non ci piacerebbero i risparmi che si ottenessero mettendo delle famiglie in mezzo a una strada. Già c'è stato qualche licenziamento e una delle due realtà operative a Fano ha proceduto alla cessione del ramo d'azienda a una coop emiliana. I dipendenti hanno appreso con una raccomandata che sarebbe stato applicato un contratto diverso e meno conveniente dal punto divistaeconomico, pur nonavendo firmato l'accettazione come previsto dalla legge. Tra l'altro l'ultimo stipendio è arrivato con un discreto ritardo. I lavoratori sono tutti preoccupati". Detto che il 118, il primo intervento in caso di incidenti o di malori, è un servizio ospedaliero, nella nostra città è stato affidato alle cosiddette Croci private sia il trasporto sanitario di tipo A riguardante l'emergenza - urgenza (trasferimenti da un ospedale all'altro, anche fuori provincia) sia il trasporto programmato di tipo B (in caso di dimissioni o dialisi, per fare due esempi) che non richiede personale medico a bordo. La legge regionale ha modificato gli assetti precedenti e il trasporto di emergenza - urgenzaè statoaffidato ai volontari della Croce Rossa. Croce Verde e Croce Azzurra hanno dunque perso una parte dell'attività e adesso rischiano una perdita ulteriore, spiega Sorcinelli, perché "a breve potrebbe essere sottratto alle due società private anche il trasporto programmato. Credo però che sia doverosa la tutela dei lavoratori. Non hanno alcuna colpa e stanno svolgendo in modo encomiabile il loro servizio". O.S. -TRX IL:12/08/15 21:01-NOTE:

11 Anno 155 N 222 Giovedì 13 Agosto 2015 Posteitaliane Sped.inA. P.- D.L.353/2003 conv.l. 46/2004,art. 1,c. 1, DCB-AN - Taxe Perçu CorriereAdriatico +dorso nazionaledelmessaggero a 1.20 Dal 1860 il quotidiano delle Marche PESARO e FANO (RegioneMarche) 1.20 y(7hb5j0*qotoro( +,!z!:!=!% INFRASTRUTTURE μnumeri positivi per lo scalo Il Sanzio vola E a settembre c è Novaport Scoperta la truffa degli iphone Carte false intestate a Vip. Nei guai Hervè Olivetti e il suo complice Ancona Avevano escogitato un sistema per truffare dei punti vendita di telefonia accaparandosi dei cellulari iphone 6, ma sono stati arrestati dagli uomini della squadra Mobile di Ancona. Protagonisti Hervè Olivetti 40 anni modello con la passione per il canto residente a San Costanzo, e Peter Cristoph 29 anni cecoslovacco residente a Pesaro. Entrambi sono stati arrestati martedì pomeriggio l centro commerciale Grotte Center di Camerano. I contorni dell'intera operazione sono stati illustrati in una conferenza stampa in Questura tenuta da Virgilio Russo, capo della Squadra Mobile di Ancona. I due avevano escogitato orchestrato un piano piuttosto ingegnoso per truffare la Wind, compagnia telefonica che proprio in questo periodo promuove offerte per le imprese. Chi stipula un contratto aziendale ottiene un iphone 6, il cui valore si attesta attorno ai 1000 euro. Olivetti e Cristoph per ottenere l'apertura delle pratiche nei tre negozi della Wind, due ad Ancona uno a Camerano, non esitavano a prenotare soggiorni che poi venivano disdettati in alberghi di lusso. Comirato In cronaca di Ancona μfurti, spaccio di droga, abusivismo e grandi eventi: Lauriola illustra l attività della polizia nella provincia L estate raccontata dal nuovo questore LA SICUREZZA Andrea Del Vecchio amministratore delegato Novaport Ancona In attesa dell arrivo di Novaport, i numeri dell aeroporto Sanzio sono in crescita. Nei mesi che vanno da gennaio a luglio, si è registrato un traffico passeggeri pari a 300 mila unità e un movimento di 4 milioni 300 mila kg di merci e posta nello stesso arco temporale. Marinangeli A pagina 3 μla Regione e il nodo cultura I soldi ci saranno ma serve equilibrio Buroni A pagina 2 L INTERVENTO Una lezione morale N DON ALDO BUONAIUTO on è una questione di convinzioni politiche, etiche o religiose, ma di giustizia. Nonèmiausanzaesaltare l operatodei prelati, anzi talvolta mi permetto anche di rivolgere loro delle critiche. Eppure questa volta il segretario generale della Cei ha sintetizzato il pensiero di molti italiani. Galantino merita un grande plauso per le recenti dichiarazioni in difesa dei disperati del mare, gli schiavi definiti migranti, ma di fatto gente... Continuaa pagina 21 Pesaro Prima estate pesarese per il questore Antonio Lauriola, classe 1959, sposato e padre di tre figli arrivato in provincia dalla vicina Rimini dove era vicario del questore. Una stagione particolare quella da lui affrontata per la vivacità impressa a Pesaro grazie a una ridda di eventi capillarmente distribuiti nei quartieri che ha sfatato la nomea di città per turisti maturi molto diversa dalla Rimini da cui proveniva. Come sta andando l estate dal punto di vista della sicurezza? Non è ancora tempo di bilanci anche perchè sono in corso grandi eventi e altri ancora in calendario. Sinibaldi In cronaca di Pesaro Fano Ultimi giorni di attività per la flottiglia peschereccia fanese, prima del fermo pesca, che inizierà lunedì prossimo e si protrarrà fino al 27 settembre; 43 giorni in cui tutte le imbarcazioni che praticano la pesca con le reti a strascico, resteranno all'ancora. Tutti i pescatori di Fano sono contrariati per la disparità di trattamento, rispetto a Rimini considerando eccessive tre settimane di differenza. Foghetti In cronaca di Fano Il questore Antonio Lauriola La rabbia dei pescatori Il fermo ci penalizza rispetto ai colleghi di Rimini Il Museo Malacologico di Cupra Marittima μle conchiglie Un tesoro in fondo al mare Cupra Marittima Che meraviglia il Museo Malacologico con le sue preziose conchiglie. Licciardello A pagina 5 ESTATE μil baritono al Rof Alaimo Qua sto bene Pesaro NicolaAlaimo, sicilianodoc,conlapassione dellemarche.omegliodi Pesaro.NeLagazzettaèil vanitosopomponio,unbasso baritonochesfoggiaalmeglio lesuedotivocali.eperseguire megliotuttalarassegnaha presocasanellacittà rossiniana. Niccolini In Cultura e Spettacoli Nicola Alaimo ne La gazzetta è il vanitoso Pomponio L appuntamento alla Rocca Albornoz Ritorna il Vintage Event a Sassoferrato Sassoferrato RitornailVintageEvent.L eventocultche,dal 2008,fadellaRoccaAlbornozdiSassoferratolacapitaledel vintageeattiramigliaiadipersonepronteatuffarsi,vestitiinclusi, neglianni70-80.inprogrammaoltreaiclassicimercatinitanti spettacoli,radunodiautod epocaemusicaconregina,dnaedj. Angeletti In Cultura e Spettacoli SPORT μal Mancini alle 20,30 amichevole interessante Con Fano-Ancona un altro derby doc Il Fano che ha affrontato l Ascoli Barbadoro Nello Sport

12 2 Giovedì13 Agosto 2015 Sì ai fondi, ma occorre razionalizzare L assessore Pieroni rassicura le istituzioni culturali e si impegna a trovare le risorse rivedendo costi e obiettivi IL DIBATTITO POLITICO FEDERICA BURONI Ancona La cultura soffre, la politica rassicura: quasi 2 milioni di euro saranno impegnati dalla Regione. Restano gli interrogativi sul Fus. Così la preoccupazione cresce, nonostante gli impegni di Palazzo: Francesco Micheli, Mof, annuncia le prossime sforbiciate del Fus ventilando l'ipotesi di chiudere il bilancio in passivo di 300mila euro. "I tagli? Me li sono ritrovati, cercheremo di ripristinare i fondi per il confinanziamento regionale in sede di assestamento". L'assessore regionale al Bilancio, Fabrizio Cesetti, replica così al grido di allarme lanciato, nei giorni scorsi, dai responsabili delle maggiori istituzioni culturali delle Marche, come il Rof e il Macerata Opera Festival, rispetto al futuro di alcune delle princinale alla Cultura. "Nel bilancio di Moreno Pieroni, assessore regiopali iniziative nelle Marche. Cesetti garantisce sulle cifre. "Le rini per la cultura, siamo passati a previsione 2014, c'erano 8 milochieste di confinaziamento per 2 milioni nel bilancio del Il la Regione sono un milione e nostroobiettivoè di trovare altri 950mila euro. Anche questa è fondi. Nel 2014, per il Rof e il un priorità ma in cima alla lista è Mof, c'erano 300mila euro, nel il sociale". La postilla: "Naturalmente, stiamo parlando di tutte l'amatha presoil20% di quanto 2015 sono 60mila e anche le richieste. Poi, bisognerà verificare i reali fabbisogni. Il Fus per mosse di Palazzo dopo l'sos di prendeva nel 2014". Le giuste le Marche, nel 2015, è stato pari chi, come Rof con Gianfranco a circa 5milioni di euro". Insomma, avanti tutta ma senza fondi a Pasqualetti della Form e Gino Mariotti, Micheli, Mof, Renato pioggia dall'ente. Troli, Amat, hanno rivolto un appello alla Regione con la I conti in tasca al Palazzo li fa lettera L assessore regionale alla Cultura Moreno Pieroni Dal Palazzo la risposta all appello di Rof, Mof Amat e Form sui mancati finanziamenti MARCHE indirizzata al presidente Luca Ceriscioli sulla "situazione di bilancio che, al momento, vede un taglio dell'80% dell'investimento 2015 per la cultura". Non un atto di accusa, precisano i diretti interessati, ma "la volontà di sostenere la stessa giunta, cui ci siamo rivolti con fiducia, nello sforzo di affrontare e risolvere questo problema". Del resto, è lo stesso Pieroni che mette in evidenza: "Nelle Marche c'è un percorso culturale molto importante, c'è una grande vivacità rispetto al territorio. Ci sono iniziative note a livello nazionale come il Rof e il Mof e anche tante altre. L'obiettivo è che, in sede di assestamento, si possano trovare le risorse necessarie per far fronte a tutto". Tuttavia, aggiunge: "Siamo anche impegnati a trovare i 30 milioni per il sociale ma la giunta ha volontà di valorizzare la cultura e per il 2016 c'è l'intento di rifinanziare in modo diverso il settore, magari razionalizzando, e ripristinando i 300mila euro del 2014". Nell'attesa, Francesco Micheli, direttore artistico del Macerata Opera festival, fa il punto della situazione. "Hanno preso un impegno, gli assessori. Intanto, dal 2012 ad oggi la Provincia è passata da 400mila euro a 50mila, la Camera di Commercio che, fino allo scorso anno, ci dava 200mila euro, ora ne dà 36mila, un taglio, quest'ultimo,di qualche mese fa". Ma c'è dell'altro. "Mi fa piacere che il taglio della Regione sarà integrato ma proprio tre giorni addietro abbiamo saputo che il Ministero ci taglia altri 100mila euro. Il tutto, nonostante l'incremento di biglietteria e della sponsorizzazione per la quale il 2015 chiude con 460mila euro". Insomma, a "conti fatti, a stagione finita, rischiamo di chiudere il bilancio con un passivo di circa 300mila euro. Abbiamo degli accantonamenti ma il pensiero va già alla stagione 2016". Ancona RIPRODUZIONERISERVATA μil sindaco Ricci rilancia la città di Rossini La sfida è trovare un grande sponsor Pesaro Essere il luogo che ha dato i natali a Gioachino Rossini è una fortuna, ma anche una responsabilità. Ne è convinto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, che da un lato punta a capitalizzare al massimo il legame tra la città e uno dei nomi più importanti della storia della musica, un vero e proprio brand, dall'altro a consolidare a rafforzare il rapporto con il Rossini Opera Festival, ormai diventato la Salisburgo italiana. Ricci ha lanciato la definizione di Pesaro città della musica che compare ormai sulle indicazioni stradali e intende proporreal ministrodella Cultura Dario Franceschini, atteso il 9 settembre prossimo, di rilanciare la candidatura per avere il riconoscimento Unesco appunto quale Città della Musica. Con ilrof ilrapporto dura da 36 anni, quindi dalla nascita della manifestazione, e ne siamo tremendamente orgogliosi. Secondo il sindaco lasfida peri prossimi mesi da un lato è trovare un grande sponsor nazionale, dall'altro essere la città della musica vuol dire fare vivere Rossini tutto l'anno, mantenendo sempre alto il livello della qualità, La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato di recente e consegnato al Governo un ordine del giorno in materia di Ogm che ribadisce la contrarietà alla coltivazione di organismi geneticamente modificati sul territorio nazionale e impegna il Governo a garantire che per ciascuna notifica e domanda presentata o autorizzazione concessa sia predisposta una richiesta alla Commissione europea che esclude la coltivazione degli Ogm in tutta Italia. Soddisfatta per il provvedimentola vice presidente della Regione Marche e assessore regionale all'agricoltura Anna Casini, coordinatrice delle Regioni italiane in materia di Ogm e vice presidente della rete delle Regioni europee Ogm-free. L'atto approvato - afferma Casini - è un ulteriore tassello della battaglia contro gli Ogm intrapresa dalle Marche fin da 2003, quando venneindividuata e distrutta non solo nel periodo del festival, che attira qui tantissimi appassionati. Il compito è facilitato dal fatto che - secondo Ricci - Rossini è pop, con una musica che non è nota solo agli appassionati, ma anche a chi è digiuno di lirica, perchè viene usata al cinema, nella pubblicità, ovunque. Il Comune sta facendo la sua parte dato che sue sono le strutture del festival come il Teatro Rossini. E il sindaco sta lavorando alacremente al progetto di restituire alla musica l'ex Palasport ed expalafestival nelcentrocittà. C'è la possibilità di ristrutturarlo, servono 3,2 milioni di euro. Un milione stanziato dal Comune, un altro da Pesaro Parcheggi, il resto dalla famigliascavolini. Sichiamerà Auditorium Scavolini e sarà una struttura polivalente: teatro da post per il festival, ma anche auditorium, convegni, spazioper altrispettacoli e anche per lo sport. Ma con una differenza rispetto al passato: prima era uno spazio per lo sport prestato ala cultura, ora sarà uno spazio culturale, allestito come un teatro, prestato allo sport. Ricci sogna la riapertura dell'ex Palafestival nel 2016, ma realisticamente direi che nel 2017 le strutture del Rof saranno concentrate tra mare e città. RIPRODUZIONERISERVATA μla Conferenza delle Regioni e delle Province contraria alla coltivazione Ogm, vinta un altra battaglia LA DECISIONE IL PROGETTO Online una coltura di mais contaminata e fu istituito il marchio Qm (Qualità garantita dalle Marche) per valorizzare e tutelare i prodotti regionali. Le Marche, come le altre Regioni italiane, sono convinte che la coesistenza tra Ogm e colture biologiche e tradizionali non sia tecnicamente e realisticamente realizzabile. Considerano infatti prioritaria la volontà dei consumatori italiani ed europei che non vogliono vedere nei loro piatti alimenti che contengono Ogm. RIPRODUZIONERISERVATA ANAS S.p.A. L Italia si fa strada Compartimento della viabilità per le Marche AVVISO DI GARA Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufficiale n. 94 del 12 agosto 2015 sarà pubblicato il bando di gara relativo alla sotto indicata procedura aperta ai sensi dell art. 55, comma 5 del D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i., da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso ai sensi degli artt. 81 e 82 del citato Decreto. Oggetto: ANLAV in 10 Lotti - Servizi di sgombero neve e trattamento antigelo novembre aprile COD. SIL: ANMO16B6. Importo complessivo dell appalto è pari ad ,00 per i servizi, comprensivi di ,00 oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Categoria prevalente: SF. Durata dell Appalto: Il termine ultimo per l esecuzione dei servizi è al 30 aprile Responsabile del Procedimento: Ing. Umberto Riera. Il bando e disciplinare di gara sono disponibili in formato elettronico scaricabile dal sito nell apposita sezione appalti ad evidenza pubblica nell area dedicata alla gara. Termine per presentare le domande di partecipazione e relative offerte per la suddetta procedura aperta: ore del 22 settembre Ancona, 13/08/2015 IL CAPO COMPARTIMENTO Lamberto Nicola Nibbi VIA ISONZO, ANCONA Tel Fax sito internet μnuove regole Aree di caccia Le modalità di gestione LA DECISIONE Ancona Nuove modalità per la gestione delle Aree di rispetto a protezione della fauna selvatica, dell equilibrio ambientale e per la disciplina dell attività venatoria. Lo stabilisce una delibera di giunta proposta dall assessore alla Caccia, Moreno Pieroni: Si tratta spiega - di una delibera auspicata da tempo dagli Ambiti territoriali di caccia e dalle associazioni venatorie regionali che potranno assicurare una più efficace risposta alle numerose istanze del territorio.

13 Andrea Bouchard Andrea Bouchard al Chiostro di Sant Agostino di Visso Visso Nell'ambitodellecelebrazioni peril70 anniversariodellaresistenza domani,alleore17,30l associazione AnpipresentaaVisso,pressoilChiostro dis.agostino,illibroperragazzi intitolatofuochid'artificio(edizioni Salani)diAndreaBouchard.Illibro narraleavventuredimarta,una ragazzinadi12anni,pacifista,chesi trova,suomalgrado,maperamore,a compiereazionieroicheaccantoad alcunipartigiani,durantel'occupazione tedescainpiemonte.e'dunqueiltema dellaresistenzachesivuolfare conoscereairagazzimaidestinatari sonoanchegliadultichericorderanno, magaripersentitodireinfamiglia,i tantigestidieroismo,solidarietàe condivisioneavvenutianchenelle nostrevalliumbro-marchigiane. L'autoresaràpresenteconlasua chitarraperraccontarelastoriae cantareinsiemeaibambinidelcoro dellapievediussita.giovanniricciardi, scrittoredellafortunataseriedel CommissarioPonzetti,editadaFazi leggeràricordiepoesiescrittida RodolfoSettimi,dodicenneneglianni lastessaetàdella protagonista-chehavissutoglianni dellaguerraadignano,frazionedel ComunediSerravalledelChienti.Un appuntamentodanonperdere. Giovedì13Agosto E l acqua è trama della storia A Castelfidardo il 22 agosto una rievocazione tra Palio e fontana LA TRADIZIONE CHE RIVIVE ARIANNA CARINI Castelfidardo Sette contrade, oltre 300 figuranti in abiti d epoca, la suggestiva atmosfera di fine Ottocento, l inaugurazione della fontana che ritorna in piazza un secolo dopo, il Palio dell Acqua. La rievocazione storica in programma sabato22 agosto a Castelfidardo si arricchisce di nuovi tasselli. Ad aprire la giornata sarà infatti il Palio dell Acqua in programma alle in via Battisti nella zona antistante il mercato coperto. Scopo della "competizione" è portare più acqua possibile nel tempo prestabilito di cinque minuti con apposite brocche. Composte da quattro elementi le squadre daranno vita ad una A Castelfidardo sei contrade e l inaugurazione della fontana che ritorna in piazza un secolo dopo con il Palio dell Acqua staffetta acoppie, di cui la prima con un bastone sulle spalle e un tro storico regalando colori, secchio posto al centro dovrà trasportare l acqua fino a metà di stelfidardo inedita, che si annun- emozioni e sorprese in una Ca- un percorso ad ostacoli; qui, ad cia brulicante, bella e viva. Durante A Fano organo più violino attenderla, ci sarà la seconda la manifestazione: taverne svuotando il bottino nel recipiente coppia che terminerà il tragitto l Ottocento; spettacoli teatrali e aperte a cena con piatti tipici del- I CONCERTI della propriacontrada. In gio- co, conigonfaloni cherecuperano musicali; balli e canti con Quelli dell ara folk di Filottrano; mo- Fano l`iconografia delle origini, le strastorica sull IstitutoSant An- Ferragosto all insegna della buona contrade Crocette, Cerretano, na e visita ai suggestivi locali del musica, con laterza tappa dei Concerti Figuretta, Fornaci, Sant Agostino, convento e della scuola; mercato d organo che si tengononella Chiesa di San Rocchetto, Terzieri. Le storico in piazza Trento Trieste; SantaMaria Nuova. Per il pubblico sarà varie manche stabiliranno la mostra fotografica Campagna un esperienza insolita eun po contrada vincitrice che acquisirà fine Ottocento all Auditorium particolare:non infatti il recital solistico così il diritto ad aprire il corteo San Francesco; Artigiani della alquale si èabituati, ma l organo in una composto da oltre 300 figuranti fisarmonica lungo le vie del centro veste inusuale,ossia come strumento in abiti d epoca che alle 22 sfilerà con dimostrazione delle di- accompagnatore del violino - in brani di da piazza Garibaldi lungo il cenverse fasi di lavorazione dello musicada camera- con alcune perle di strumento; allestimenti scenografici raraesecuzione checi porteranno fra le Marco Ruggeri e Lina Uinskite a cura delle contrade ed eccellenzedei grandi compositori italiani Le squadre daranno vita a esposizioni varie di oggetti del periodoa cavallo fra l Otto e il curatoreanche di alcune pubblicazioni una staffetta a coppie, di d epoca; concerto L Ottocento Novecento.Gli ospiti dellasingolare degliautori in programma. cui la prima con un bastone in musica della Civica Scuola seratasaranno labravissima violinista Appuntamentoquindi domani alleore lituana Lina Uinskite e, all organo, il 21.15, alla chiesadi Santa Maria Nuova, sulle spalle e un secchio Città di Castelfidardo. RIPRODUZIONERISERVATA musicista emusicologo Marco Ruggeri, Fano. L ingressoè libero. μsassoferrato da oggi pronta a tuffarsi, vestiti inclusi, negli anni Alla Rocca Albornoz torna il Vintage Event L INIZIATIVA VERONIQUEANGELETTI Sassoferrato Ritorna il Vintage Event. L evento cult che, dal 2008, fa della Rocca Albornoz di Sassoferrato la capitale del vintage e attira migliaia di personepronte a tuffarsi, vestiti inclusi, negli anni Una manifestazione ideata dal trio Sandro Agarbati, Giorgio Garofoli-Marcello Marcellini, che ogni anno riesce a stupire invitando a esibirsi solo il meglio dei gruppi live in circolazione nel bel Paese. Il risultato lo si vede nel cartellone. Si inizia oggi con il gruppo live Discomania e il Planet dance tour. Show che non lascia nulla al caso. Domani live Regina, dal nome della voce della tribute band dei Queen, Diego Regina. Il gruppo ha conquistato la ribalta nazionale per la Si inizia con il gruppo Discomania e il Planet dance tour Domani tocca al live Regina Cultura&Spettacoli ESTATE Cultura&Spettacoli Ritorna il Vintage Event l evento cult che, dal 2008, fa della Rocca Albornoz di Sassoferrato la capitale del vintage e attira migliaia di persone Ruggeri mostra l attestato di cittadinanza onoraria μgrazie al Mare d inverno Enrico Ruggeri diventa cittadino di Marotta Mondolfo MARCO SPADOLA Quandoscrisse ispirandosie dedicandola a Marotta "Il mare d'inverno", una delle sue canzoni più famose, Enrico Ruggeri non pensava certo di ricevere un giorno la cittadinanza onoraria. Ne è passato di tempo da allora, oltre trent'anni, edalleprimevacanzeamarottacon lafamiglia. Unlegame fortissimo, cheieriha portatoil consiglio comunale, in seduta straordinaria, a conferire al cantautore milanese l'onorificenza. A consegnarglielail sindaco PietroCavallo. "Sono onorato di consegnare a Enrico Ruggeri questa pergamena per l'intimo legame con questo territorio, fonte di ispirazione per la canzone "Il mare d'inverno". E' questo un evento deciso all' unanimità dal consiglio. La comunità, soprattutto marottese, ha sempre espresso la volontà di avere cittadino Ruggeri.Ci siamo riusciti. L'amico Enrico veniva a Marotta quando era conosciuta come la Berlino dell'adriatico e continua a venire ora che siamo uniti. Oggi tutto il territorio è felice che diventi cittadino onorario". Dopo la stretta di mano e la firma sulla pergamena, ha preso la parola il cantautore. "Fin da bambinosonovenuto amarotta. Mi ci sonotrovato subito così bene che ancora ci vengo. Qui ho avuto le prime amicizie importanti e ho dato i primi baci. Marotta è quel tipo di donna che ti entra nel cuore e ti ci rimane per sempre. Ricordo Marotta divisa e ho seguito le vicende dell' unificazione perché di Marotta mi interesso sempre". Ruggeri si è soffermato anche sulla sua celebre canzone. "Mi ricordo il pomeriggio in cui l'ho scritta pensando a questi posti. Sono contento che abbia contribuito a far conoscere Marotta". Dopo la cerimonia nella sala del consiglio, il cantautore milanese si è trasferito a Marotta, dove costantemente trascorre periodi di vacanza, ospite d'eccezione della manifestazione musicale "Jam Burrasca", organizzata dal Comune e dalle associazioni Malarupta e Maf, curata da Franco Malgioglio. "Dai Beatles ai Rolling Stones" il titolodellaserata cheha vistosusseguirsi sul palcodi piazza Kennedy, ora piazza dell'unificazione, insiemead artistimarottesi, musicisti illustri come Ronnie Jones, Gianni Dall'Aglio, Giorgio Fico Piazza, Massimo Luca, Paki, Pino Favaloro. Il più applaudito, ovviamente, Ruggeri che ha proposto alcuni dei suoi brani più celebri come "Il mare d'inverno". Una canzone dedicata a Marotta, che emozionata ed orgogliosa, si è alzata in piedi per tributargli una sentita standing ovation. E oggi altra grande serata di musica. Tra gli ospiti I Camaleonti. RIPRODUZIONE RISERVATA partecipazione al programma Italia s got talent ma soprattutto per l impressionante somiglianza del suo leader al compianto Freddie Mercury. Il giorno di Ferragosto, gran ritorno di Popsy Music Band. Gruppo col Dna intriso di musica disco. Domenica, invece, la serata sarà quella di una città che balla. Dettaglio non trascurabile: il network Studiopiù collegherà la Rocca in diretta radio per trasmettere lo show musicale in tutt Italia. Lunedì Super Novanta live, spettacolo mix live-dj, incentrato sulla music-dance anni 90 con lievi incursioni nei primi anni Infine, il 18, Dj Silver e il mitico Dj Enzopersuedere, all anagrafe Enzo Ferrarini, pioniere dell etere che nel 1976 fondò radio Stella, collaborò con radiorai e Rtl. Da non perdere i raduni Harley Davidson - sabato - e quello delle Citroen e delle auto d epoca il 16. Quest anno, per facilitare gli spostamenti, previste navette dal Piazzale Castellucci, in Borgo, consostealpincetto elargo San Cristoforo con partenze ogni mezzora fino alle E per chiudere, alla Rocca di Albornoz dall happy hour delle 18 fino a notte fonda ristoro fuori e dentro il castello, da oggi al 18 agosto. RIPRODUZIONERISERVATA

14 Giovedì13Agosto2015 XIII FANO T: E: F: Fermo pesca, rabbia della marineria Il direttore del Mercato Ittico: La divisione geografica penalizza duramente la flottiglia fanese SCACCO ALL ECONOMIA MASSIMOFOGHETTI Fano Ultimi giorni di attività per la flottiglia peschereccia fanese, prima del fermo pesca, che inizierà lunedì prossimo e si protrarrà fino al 27 settembre; 43 giorni in cui tutte le imbarcazioni che praticano la pesca con le reti a strascico, resteranno all'ancora. Il decreto ministeriale prevede la suddivisione del MarAdriatico in due settori: dal 26 luglio al 6 settembresono giàinstatodifermoi pescherecci iscrittiai vari compartimentidatriestea Rimini, dal 17 agosto fino al 27 settembre invece osserveranno il divieto di pesca i natanti iscritti nei compartimenti da Pesaroa Bari: "Unasuddivisione - ha dichiarato il direttore del Mercato Ittico di Fano Angelo Nardini - che penalizza particolarmente gli equipaggi fanesi. Il periodo più prolifico alterminedel fermopesca, infatti, è attestato nelle tre settimane seguenti alla ripresa dellaattivitàin mare. Seleimbarcazioni del compartimento di Rimini riprendono la navigazione il 7 settembre, quando finiràilfermopesca perlaflottiglia fanese i benefici prodotti dal provvedimento saranno pressoché esauriti. Tutti i pescatori di Fano sono contrariati per questa disparità di trattamento, considerando eccessive tre settimane di differenza. Occorre anche considerare che a metà settembre, tornando la bora, il pesce si disperde e sarà più difficile pescarlo in quantità". Bisognava trovare un compromesso che salvaguardasse gli interessi di entrambe le marinerie. In questiultimigiorni almercatoittico all'ingrosso di Fano sta affluendo in particolare pesce a basso costo. Si tratta di nocchie, mazzole, suri, moletti, qualche nuova triglietta che anticipa la grande proliferazione successiva al fermo pesca. Per quanto riguarda le specie più pregiate le quantità sono inferiori: i merluzzi ieri sono stati quotati tra i euro al chilo, le sogliole tra i 18 e i 20, i gamberi sono saliti a 30 euro. Comunque anche la seconda metà del mese di agosto e il mese di settembre, non resteranno senza pesce, perché a Fano continueranno a pescare le imbarcazione dedite alla piccola pesca, quelle che non possono oltrepassare le 3 miglia dalla costa ed ovviamente a settembre giungerà il pesce dalla Romagna, mentre il pesce di importazione proveniente dalla Croazia, dove la pesca è libera, supplirà alle esigenzedei grossisti. L'unicaeccezione tra le imbarcazioni deditealla pescadelpesceazzurro che non saranno tenute ad osservare il fermo pesca, è a vantaggio delle lampare, un settore rappresentato a Fano Da lunedì al 27 settembre tutte le imbarcazioni dotate di reti a strascico resteranno all ancora Un peschereccio fanese fermo in porto da un'unica unità. Associato al fermo pesca è comunque il problema del dragaggio. "MI aiguro - ha dichiarato Angelo Nardini - che, come promesso, il dragaggio del porto venga effettuato almeno una settimana prima della fine del fermo pesca, altrimenti le imbarcazioninon potrannopiùuscire dalle darsene. 43 giorni di inattività, consentiranno ai fanghi di depositarsi anche nei canali di transito scavati a forza di eliche e tenuti a parti dal via vai delle imbarcazioni. Se queste si fermano, anche i canali si richiudono e allora la navigazione all'interno del porto di Fano si blocca del tutto". Console onorario, i ladri anche in camera Fano Ha ricevuto tanteattestazioni di solidarietà, nella mattinata di ieri, dopo che si è sparsa la notizia della sua disavventura il console onorarioa Watford ininghilterra Luciano Rapa che era invacanza nella sua casa di Ponte Sasso. Amici, conoscenti, sono stati in moltiche glisono stati vicini per sollevarlo dall'amarezza provata nelconstatare come la sua residenza fosse stataoggetto di un'incursionedei ladri. Ladri che sonoarrivati persino nella camera daletto dove ilproprietario dormivainsieme alla moglie. Doveva essere una vacanza felice per la coppia,invece si è trasformata in un risveglio da incubo. "Ciò che è accaduto, comunque - ha dichiarato il console -non interferirà con il rapporto con Fano, località alla quale sonolegato per tanti ricordi e per la bellezza dei luoghi. Continueròad impegnarmi per facilitare ai giovani lo studio dell'inglese e a divulgare libri scrittiin questa lingua anche negli asili, oltre acementare i rapporti di gemellaggio trala città della fortuna con le referenti inglesi". Ispirazione country per il Festival della locale associazione mentre i commercianti del centro raddoppiano l appuntamento Rosciano e Borgo Cavour, quartieri in festa L INDAGINE Fano E' iniziato ieri, ma si protrarrà fino a domenica prossima il Festival Rosciano Country, organizzata nel parco della frazione dalle associazioni Rosciano Insieme e Amici di Rosciano. Anche questa, come ormai accade atutte lefestediquartiere, supporta in maniera considerevole la stagione turistica offrendo un occasione di divertimento in più. La festa di Rosciano ha una caratteristica in più, riesce a va- Tavolata a Borgo Cavour lorizzare il buon cibo della tradizione culinaria locale in un contesto scenografico country, che di americano ha solo il colore, perché la sostanza è tutta di marca locale. In più la festa, organizzata da Mario Vagnini e dai suoi collaboratori, pur aperta a tutti, non ha perso il privilegio di essere dedicata a ciascun residente della frazione. In tutte le serate si esibiranno noti gruppi musicali: questa sera i Kico'nRitmolatino, domani sera Paul Aster e i Fellows country band, sabato l'orchestra La Tradizione, domenica la grande orchestra Aladin. Grande spazio anche agli stand gastronomici, alle gare sportive, ai giochi e alla animazione per bambini. La gastronomia la farà da padrone anche alla Festa di Borgo Cavour che, svolgendosi quest'anno in due giornate, oggi e domani, è giunta alla diciannovesima edizione. L'iniziativa è organizzata dai commercianti del centro e rappresenta un punto fermo dell'estate fanese da quando prese il via per volontà di alcuni negozianti della via per promuovere i loro esercizi. L'Osteria della Peppa, nell'ambito della festa. Cibi dunque oltremodo appetitosi, come quelli preparati dall'osteria della Peppa che presenta le tagliatellefatteamanoele Cresc' tajat con i fagioli presentate a giugno all'expo di Milano all'interno del padiglione Love It. E poi: trippa, fagioli, cotiche e la crescia sfogliata a mano. RIPRODUZIONERISERVATA Santorelli Il sindaco vuole più multe LA POLEMICA Fano Le parole del comandante della polizia Municipale Giorgio Fuligno non hanno convinto il consigliere comunale Alberto Santorelli che ribadisce come a Fano il numero di multe sia sia elevato in modo sensibile e non perchè gli automobilisti siano più indisciplinati ma perchè con le multe il Comune intendefare cassa. Il corpodi Polizia Municipale - scrive Santorelli - fa esattamente ciò che il sindaco Seri ha chiesto al comandante, ovvero il doppio delle delle multe rispetto allo scorso anno per coprire il bilancio e dare così la possibilità a sindaco e assessoridi spartirecontributi a pioggia e pagare le cambiali elettorali. I vigili hanno avuto questo mandato preciso dal sindaco in persona che ha anche la delega alla Polizia Municipale. Ma a Seri oltre alla cassa del Comune, interessa anche la sicurezza dei cittadini? Avrà dato indicazioni precise alla Municipale di controllare la viabilità in zone critiche o avrà chiesto loro di multare solo divieti di sosta, parchimetri e dischi orari? Per avere queste risposte ho inviato una mail di richiesta di accesso agli atti, al comandante Giorgio Fuligno e ho richiesto i verbali elevati dal primo gennaio al 31 luglio 2015 e i relativi importi, per svolta vietata da via Roma a via Fanella; da via Roma a via Davide Squarcia, da Viale XII Settembre a Via Nolfi, da via Giordano Bruno (rotatoria) a Viale Gramsci, da via Ciro Menotti alla Rotatoria di Sant'Orso e da Viale Cairoli a Viale Primo Maggio/ Viale Buozzi. E ancora: eccesso di velocità e in che vie, mancanza di cintura di sicurezza, conducente al cellullare. Il corpo di Polizia Municipale non ha alcuna colpa se il sindaco Seri li sta obbligando a fare gli esattori delle tasse. Questo aspetto va chiarito e stava rischiando di passare in secondo piano rispetto alla strage di multe che i vigili stanno notificando in città. RIPRODUZIONERISERVATA

15 14 Giovedì 13 Agosto 2015 Mega Pagine Chiuse Megapress 04 Pagine Chiuse Megapress 04 SPORT Online Spadoni: Maceratese da completare Il Ds mantiene il profilo basso: Non faremo scelte affrettate, abbiamo tempo per decidere CALCIO LEGA PRO Macerata CORRADO BELLAGAMBA Dopo il test in famiglia serale di ieri in quel di Casette Verdini contro la squadra Berretti, oggi a Fermo alle 18 altra attesa amichevole impegnativa per la Maceratese, al Bruno Recchioni contro la Fermana per prepararsi ai prossimi impegni ufficiali (23 agosto prima gara di Coppa Italia e poi l esordio in Lega Oggi alle 18 la Rata sfida i gialloblù di Jaconi nella seconda edizione del Memorial Rossetti SERIE D Pro nel primo week end di settembre). Molte amichevoli (spesso due a settimana) in questo periodo, tra partite in famiglia e incontri di preparazione contro avversari di varie categorie. Il nostro scopo è quello di portare in condizione tutta la rosa, non lavorare solo su presunti titolari o meno ha spiegato il direttore sportivo Giulio Spadoni Vogliamo portare tutti a reggere i novanta minuti perché prima o poi ci sarà bisogno di tutti durante il percorso. Questa la premessa per valutare non solo i responsi del campo di luglio ed agosto, ma tutto un lavoro di organizzazione e preparazione che è stato fatto. Ovviamente se vogliamo trarre un giudizio non dobbiamo basarci su un amichevole o due ha dichiarato Spadoni Siamo in preparazione e quindi la prestazione adesso è anche figlia del lavoro che fai la mattina o nei giorni immediatamente precedenti. Il Giulio Spadoni, direttore sportivo della Maceratese mio giudizio su quanto ha mostrato la squadra finora è molto positivo, per quelle che sono le cose che devo osservare io, cioè la squadra che sta nascendo, la voglia di lavorare della squadra, dello staff. C è una ricerca abbastanza maniacale di fare le cose per bene, da parte di tutti, queste sono le indicazioni che mi interessano di più, come direttore sportivo. È chiaro che un gruppo quasi totalmente rinnovato e in questo contesto sono questi gli aspetti da guardare e che saltano più all occhio nella fase iniziale. Per il resto, a prescindere da chi è più in condizione o al momento più affaticato, credo che la nostra sia una buona squadra, che dobbiamo completare e che ha le carte in regola per giocarsi il suo obiettivo, che è mantenere la categoria, anche se è normale che ogni volta che scendi in campo vuoi fare il massimo a prescindere da chi hai davanti. Una squadra ancora da completare, come ha detto Spadoni. Si sta infatti lavorando per portare a Macerata un difensore centrale e un altro attaccante. A queste operazioni il direttore sportivo sta lavorando, ma senza voler farsi prendere da nocive frenesie: Nessuna novità al momento. Forse la trattativa per il difensore potrebbe procedere più velocemente ma per il resto procediamo con calma, non vogliamo essere affrettati né sbagliare. Il 31 agosto dovremo presentare le liste definitive, 16 over e 8 under 21. Quindi vogliamo fare le cose con la massima attenzione. Infine Francesco Forte ha parlato ancora delle sue prime impressioni in biancorosso: Quando il direttore sportivo Giulio Spadoni mi ha offerto di venire a Macerata non ci ho pensato due volte così Forte ha spiegato la sua scelta So che è un ambiente tranquillo, dove si può crescere e lavorare bene. La Maceratese è una società importante, seria. Quindi non ci ho messo più di dieci minuti ad accettare. Oggi quindi un altra tappa fondamentale di preparazione dopo la gara contro la Recanatese, vittoriosa ma non priva di preventivate difficoltà. Sicuramente va considerato che siamo in periodo di preparazione, quindi il lavoro sulle gambe si fa sentire. Però abbiamo già un organizzazione di gioco importante. Mister Bucchi ha delle idee importanti che stiamo provando in allenamento per poi metterle in pratica in partita. Alle i granata affrontano i biancorossi al Mancini per un altro test di lusso. Alessandrini: Sarà una gara stimolante Il Fano adesso prova a mettere paura all Ancona L AMICHEVOLE mane, a poche ore dal fischio d inizio. Al di là di tutto si EMANUELE LUCARINI Fano Prove tecniche di professionismo. Dopo aver affrontato l Ascoli, l Alma di Alessandrini tratta di un amichevole agostana, e il risultato - com è giusto che sia - non è la cosa primaria. Ma come procede l inserimento dei nuovi? Ci si sta lavorando - la risposta del stasera attende al Man- mister granata -. cini l Ancona del fanese L inserimento di ciascuno avviene Cornacchini. Alle (biglietti a 15 euro per la tribuna, 10 per la gradinata, 5 per attraverso la condizione fisica individuale e la registrazione nella tattica di squadra. curva e settore ospiti) i granata Stanno immagazzinando si cimenteranno con tante nozioni che per essere l altra big marchigiana, per un appuntamento di prestigio che costituisce un ulteriore step verso l inizio del prossimo campionato. Una gara stimolante - la definizione dell allenatore del Fano Marco Alessandrini - Affrontiamo un avversario importante in un match che sarà utile per avvicinare la condizione migliore in vista dell inizio della stagione. Cosa mi aspetto da stasera? Onestamente in questo periodo ci può stare di tutto: da buone prestazioni ad altre con un po meno lucidità. D altronde, come tutte le altre, stiamo lavorando tanto. Alessandrini avrà più o meno tutti a disposizione, anche se ancora manca l allenamento che i granata sosterranno sta- L attaccante Giorgio Galli assimilate necessitano di tempo. Più si accumulano giorni, più fatica si fa, e più ci si avvicina all automatizzazione dei principi immessi. Fano che giocherà nel campionato di serie D, nonostante nella graduatoria dei ripescaggi in Lega Pro sia al terzo posto. Merito della scorsa stagione monstre, con un secondo posto a quota 74 punti a cui è seguito un percorso ai playoff nazionali degno di menzione. La decisione degli Il tecnico Marco Alessandrini In arrivo il difensore ex Civitanovese. Il Dg Conti: Uno dei migliori fuoriquota regionali. Mercoledì 21 la presentazione della squadra La Fermana colpisce ancora: ingaggiato Passalacqua Fermo LORENZO ATTORRESI Onorare la memoria di chi, con la sua penna, ha descritto per anni le vicissitudini dei gialloblù, e mostrare nel contempo altri progressi al cospetto di una squadra di categoria superiore. Nel tardo pomeriggio di oggi (ore 18 al Recchioni, biglietto a 10 euro), la Fermana tornerà così in campo per sfidare la Maceratese in quel che sarà la seconda edizione del Memorial Mario Rossetti, storico giornalista scomparso prematuramente Il Dg Fabio Massimo Conti il primo dicembre 2013 alla vigilia di un Fermana-Vis Pesaro che avrebbe dovuto raccontare su queste colonne. Momenti fortemente emozionali s amalgameranno quindi con contenuti tecnici sicuramenti interessanti, messi sul piatto della bilancia da una compagine, quella biancorossa, che vivrà da matricola la Lega Pro, e da un altro team, quello canarino, che sta prendendo la giusta fisionomia. A tal proposito, in casa gialloblù è giunta un altra ufficialità in entrata: all ombra del Girfalco è atterrato Marco Passalacqua, difensore classe 97 ex Civitanovese. Un bel colpo, quello firmato dal sodalizio fermano, che va ad arricchire il pacchetto degli under. Passalacqua ha esordito in Serie D sul finire dello scorso anno con la maglia rossoblù della Civitanovese (sei presenze e un gol, da terzino). Il ragazzo sarebbe rimasto nella squadra che l ha lanciato, ma il fatto che la compagine di mister Schenardi sia stata spedita in Eccellenza ha modificato i suoi piani, portandolo ad accettare le avance della Fermana. E un centrale imponente di quasi 190 cm, in prospettiva tra i più forti fuoriquota della Regione secondo il Dg Fabio Massimo Conti che già da qualche giorno l aveva bloccato. Il suo acquisto potrebbe ora modificare le strategie del mercato. Pur essendo adattabile anche sull esterno, Passalacqua sarà valutato da Jaconi nel suo ruolo naturale di difensore centrale. Se dovesse dare le necessarie garanzie, lo stopper over che tanto serviva potrebbe addirittura non arrivare più. In quel caso, nel gioco delle coppie, sarà reperito un altro difensore centrale under, con Comotto e Terrenzio unici grandi. Passalacqua è un giocatore che ha ampi margini di miglioramento, dovrà lavorare molto ma non lo caricheremo certo di responsabilità ha detto lo stesso Conti -. E nato il 20 dicembre ed è quasi un classe 98. Intanto, mercoledì prossimo, ore 21, ci sarà la presentazione della squadra in piazzale Azzolino. Il giorno seguente, giovedì 20 agosto, si terrà una cena organizzata dai ragazzi del Nucleo Fermano al centro sociale Santa Caterina alla quale parteciperanno squadra, staff e dirigenza (Prezzo unico 16 euro, gratis fino a 10 anni. Prenotazione obbligatoria entro il 16 agosto. Per info 320/ ). organi federali di riaprire il termine delle domande per le aspiranti, eliminando la gabella inusitata e stracriticata di 500mila euro a fondo perduto, non avrebbe comunque fatto ricredere la società che preferirebbe conquistare il professionismo sul campo, evidentemente non considerandosi pronta al salto immediato in terza serie. Al momento è tutto fermo anche in ottica Interregionale, nel senso che ancora non si conosce la composizione dei gironi. Che pensa Alessandrini in proposito? Penso poco, nel senso che sono discorsi che non affrontiamo. Ci sono deferimenti e processi in corso, e quindi mi pare sia tutto in alto mare. Noi continuiamo a lavorare, senza doverci fasciare la testa. Siamo consapevoli di essere una buona squadra, che comunque dovrà in ogni caso dovrà cimentarsi con compagini attrezzate. Il Monticelli rinforza l attacco: Galli ha firmato L ACQUISTO Ascoli ANDREA FERRETTI Il Monticelli mette a segno un altro colpo. Dopo Matteo Fabi Cannella e Luca Minopoli, la società ascolana ieri pomeriggio ha ufficializzato l acquisto dell attaccante Sergio Galli. Ascolano doc, trentacinque anni, Galli ha militato nelle ultime due stagioni con la maglia della Recanatese, mettendo a segno 26 reti in 65 partite. Nella sua lunga carriera tra le altre ha giocato con la Civitanovese, San Nicolò, L Aquila, Sangiustese, Maceratese, Centobuchi e Tolentino. La dirigenza lo inseguiva da tempo, ieri la firma. Galli, insieme a Cacciatori, andrà a rinforzare il reparto avanzato, in attesa del possibile arrivo di Daniele Gragnoli. Ora la società è alla ricerca di un esperto difensore centrale che possa fare coppia con capitan Sosi e di un portiere over. Nei prossimi giorni è previsto un ulteriore incontro con l Ascoli Picchio per valutare la possibilità di avere qualche altro under dai bianconeri. Sulla lista ci sono Paolini, Liberati e Orsolini, ma non sono gli unici. Molto dipenderà dalla categoria che disputerà il Picchio. Mister Stallone nei giorni scorsi ha evidenziato la necessità di avere bisogno di almeno altri 4 under. Nella seduta pomeridiana di ieri i biancoazzurri hanno ricevuto un ospite d eccezione, Monsignor Giovanni D Ercole. Il vescovo ascolano già più volte aveva seguito con particolare simpatia le vicende della compagine ascolana: Ormai il vescovo è diventato uno di noi scherza il vicepresidente Piero Palatroni per il Monticelli è un onore, oltre che un piacere, averlo nella nostra famiglia. Anche ai ragazzi fa tantissimo piacere. In questi giorni la società è impegnata a rafforzare la rosa: Mancano ancora 2-3 tasselli per completare l organico spiega Palatroni non vogliamo andare oltre al budget stabilito. Siamo un club sano e intendiamo continuare ad esserlo. E importante non compiere il passo più lungo della gamba. In passato alcune società, anche del territorio, hanno commesso questo errore poi hanno fatto una brutta fine.

16 Pesaro Giovedì 13 agosto 2015 Redazione: via Manzoni 24, Pesaro - Tel Fax Pubblicità: SpeeD - C.so XI Settembre, Tel / Fax Sanità, Ceriscioli non cambia nulla Nuovi tagli lineari e si insiste sul piano Spacca: un solo punto nascita tra Pesaro e Fano SPAGNOLI A pagina 9 L OPINIONE di MAURO MURGIA* «DROGA, RITORNO AGLI ANNI 70» L ULTIMO, in ordine di tempo, tragico episodio dovuto al consumo di sostanze psicotrope, in particolare l ecstasi, che hanno causato la morte di un ragazzo, riporta drammaticamente al fenomeno del mercato clandestino e alle conseguenti domande sul perché dello stesso uso, da parte dei giovani e non solo. Senza falsi pudori e moralismi di comodo, voglio ricordare a tutti coloro che hanno a cuore questo problema, non solo le famiglie coinvolte ma la gente che vuole interrompere questo micidiale circuito del consumo, che non si tratta, l ultima morte, di un incidente di percorso, legato ad una casualità minimale nel consumo. Ci riguarda questa storia che, ad alcuni può sembrare lontana o legata a spazi che non si frequentano? Penso proprio di si. Oggi, secondo quanto affermano Carabinieri e Polizia, nella stessa città di Pesaro si è arrivato al massimo picco di consumo mai registrato negli ultimi anni, paragonabili forse, solo con i tragici anni pesaresi, dove consumo di eroina e morti per overdose ecc. erano la quotidianità. Certo, oggi non è più il problema dell eroina in vena, se non per pochi casi. Oggi, il dramma arriva dall uso folle in tutti gli strati sociali, della coca e dell eroina fumatae dell uso di micidiali amfetamine. A pochi soldi, come avevamo già scritto, si compra coca ed eroina e, per chi non avesse quei soldi, ad un prezzo ancora più basso si può acquistare ecstasi e la micidiale mdma. Perché dramma? Perché il consumo, nelle fasce d età, si é abbassato notevolmente. La domanda, e quindi il mercato, riguardano giovani e giovanissimi nella maggior parte dei casi. Il mercato clandestino, il mercato mafioso nelle esplicitazioni del comportamento, hanno individuato il target migliore: giovanissimi. *sociologo [Segue a pagina 3] Straordinario successo per la maxi-tavolata in spiaggia Migliaia di persone, traffico in tilt. Altro che la Notte rosa TUTTI PAZZI PER LE CANDELE PETRELLI Apagina 3 VITALI ROSATI Alle pagine 4 e 5 Allarme all Alberghiero Scuola a pezzi il preside vorrebbe i prefabbricati VITALIROSATI Apagina 11 S. Costanzo, Hervé Olivetti Truffa da vip arrestato lo showman A pagina 16ein Nazionale «Mio figlio si vergogna troppo, non infierite» Parla la madre del 13enne finito in coma etilico: «E vittima dei più grandi»

17 GIOVEDÌ 13 AGOSTO 2015 GIOVENTU BRUCIATA «E FACILE DARE COLPE» «E accaduto tutto in pochi minuti, mio figlio è un bravo ragazzo, non etichettatelo» «MIO FIGLIO non è uno scapestrato. E un bambino seguito, bravo e sportivo. Quando siamo andati a riprenderlo all ospedale non riusciva a guardarci in faccia. Si vergognava come è giusto che sia». E una donna di 45 anni scossa, che non può fare a meno di interrogarsi su cosa abbia sbagliato, la mamma del 13enne finito in coma etilico nella notte tra sabato e domenica al Lido di Fano. «Non per minimizzare la cosa, ma stiamo parlando di un bambino e definire quello che accaduto un coma etilico mi pare esagerato. Ha dato due sorsi da una bottiglia a cui si erano attaccati anche gli altri e si è sentito subito male. Anche un altro ragazzino si è sentito male, ma la sua mamma è arrivata un attimo prima dell ambulanza e l ha portato via. Io invece sono arrivata subito dopo, perché ero lì vicino... ma la procedura era già partita». Come sta ora suo figlio? «Fisicamente bene. Psicologicamente meno. Abbiamo provato a tenergli nascosto il giornale, ma gli amici glielo hanno detto. E mortificato. Ed io ho paura che gli resti appiccicata addosso un etichetta che non merita. Spero che questa storia non porti dietro di sé altri strascichi, tipo che lo prendano in giro o che si vergogni di tornare a scuola perché ormai tutti sanno». Cosa prova una mamma in questi casi? «Lo spavento è stato tantissimo. Quando mi hanno telefonato dicendomi che era successo qualcosa a mio figlio ho pensato subito ad un incidente in motorino. Perché ad un suo amico lo hanno appena regalato. Mai mi sarei immaginata potesse aver fatto una cosa del genere». Si è arrabbiata? «Beh. La prima cosa che mi è venuta da dirgli è stata: E questo quello che ti abbiamo insegnato?. Ma non c è lezione che tenga quando poi lasci i figli liberi di andare per PESARO PRIMO PIANO «IL PERICOLO E IL LIDO DI FANO» «CI SONO TROPPI RAGAZZI, DI ETA DIVERSE CHE STANNO TUTTI INSIEME. UNA VOLTA NON ERA COSI, MA IL COMUNE NON FA NULLA PER LORO» «Mio figlio vittima dei più grandi Si vergogna molto, non infierite» La mamma del 13enne fanese: «Per noi è stato un grande spavento» FANO, ZONA LIDO Dove il ragazzo di 13 anni è finito in coma etilico ed è stato abbandonato dagli altri. Soccorso e ricoverato all ospedale il mondo, anche perché non sempre gli altri genitori fanno il tuo stesso lavoro. Mio figlio sa di poter contare su di noi». Perché era fuori da solo a quell ora? «Ci eravamo lasciati da poco. Alle è andato a fare un giro con due amici della sua età. Verso mezzanotte mi hanno chiamato. Poi al pronto soccorso siamo arrivati che era l una meno un quarto. Il problema non è che mio figlio era fuori a quell ora, tra l altro noi eravamo lì nei paraggi. Il punto è che a quell età si inizia a lasciarli un po liberi perché non è giusto tenerli chiusi in casa, ma appena escono fuori il pericolo è dietro l angolo». Crede che il Lido sia un luogo adatto per un ragazzino da solo? «Certamente no. Ma dove devono andare i nostri figli? Non c è niente a Fano per questi ragazzini. Hanno tolto tutto. Una volta c era la pista da skateboard a Sant Orso e mio figlio andava lì con gli amici. Si divertiva tantissimo con quelli della sua età e non andava in cerca di altro. Adesso a questi bambini gli rimane solo di andare dove vanno tutti. C è solo quello. Se ci fossero ambienti puliti per quella età, dove non incontrano i ragazzi più grandi che si divertono a prenderli in giro, a metterli alla prova... questo probabilmente non sarebbe successo. Ai tempi miei i ragazzi grandi, con i più piccoli non ci volevano stare». In città si è aperto un dibattito, anche con toni molto critici... «Lo so. E facile dare le colpe. Ma mio figlio è un bravo bambino. E chi ci conosce lo sa come lo abbiamo tirato su. In molti mi hanno chiamata dopo l articolo, ci è stata messa addosso un etichetta. A me non interessa tanto per noi genitori, ma per lui mi dispiace. Anche perché o vivi sulla cima di un monte o non puoi completamente fregartene della società». Ma i ragazzi che erano con lui quando si è sentito male che fine hanno fatto? «Due sono venuti a trovarlo in ospedale con i genitori. Gli altri non erano suoi amici...». Tiziana Petrelli 3 DALLA PRIMA Droga, consumatori sempre più giovani (dalla prima) CON SEMPRE qualche euro in tasca, non ancora intimiditi da possibili conseguenze fisiche, un poco spavaldi nel porsi innanzi queste sostanze, con l eterna stupida certezza del «a me non succederà mai», costoro rappresentano il bacino ideale della diffusione e del guadagno. Carabinieri e forze dell ordine intervengono straordinariamente per troncare il mercato ma, come loro stessi affermano, tutto ciò non basta, non può bastare. La frantumazione, la parcellizzazione del consumo, l acquistareeil rivenderenel proprio gruppo, determinano uno stare nascosti, un nonvedere difficile da combattere. Inotre si può sgominare un gruppo mafioso, ma sapendo che un mercato così ricco andrà a rideterminare, subito, unaltro gruppo, stante il guadagno ricco e facile. ALLORA, come intervenire per eliminare il mercato, se non ponendosi il problema del perchè dei consumi? Ho sempresostenuto chenonesisteva il problema droga, ma esistevano i problemi delle persone che usavano queste sostanze. Oggi, é venuto meno questo spirito, voglia di fare. Non esiste una seria campagna di informazione sulle sostanze. Le Istituzioni latitano, e solo gli articoli dei giornali in occasione delle morti, informazione legata alla spettacolarità del fatto riprendono le notizie preparandoci alladimenticanza dei giorni seguenti. Ritornare al perché, alle motivazioni individuali che portano al consumo, cercare di capire per poter fare. Non possiamo, come indolentemente abituati, affidarci alle forze dell ordine. Loro possono estirparel organizzazionemafiosa, ma non possono intervenire sulle motivazioni. A quelle dobbiamo pensarci noi. Mauro Murgia, sociologo

18 GIOVEDÌ 13 AGOSTO 2015 PESARO 9 SANITA MARCHE NORD DOVRA FARE A MENO DI 1,7 MILIONI DI EURO PIU ALTRI 500MILA EURO NEL SEMESTRE Ceriscioli resta sulla linea dei tagli lineari Sposata la linea Spacca: compreso l unico punto nascita (e pediatria) tra Pesaro e Fano E DI MAROTTA Cicloamatore cade e finisce all ospedale SASSOFERRATO SEMBRAVA che le lesioni riportate nella rovinosa caduta fossero ben più gravi, tanto che per trasportarlo in ospedale è stata fatta intervenire l eliambulanza. Ma per un cicloamatore di Marotta che si era avventurato lungo le salite che portano a Sassoferrato alla fine soltanto uno stato confusionale per aver battuto la testa. A provocare la caduta del ciclista sarebbe stato un guasto meccanico. Una volta in terra è stato soccorso prima dall ambulanza del 118 poi trasportato in elisoccorso all ospedale, ma non è grave. Venerdì 24 Luglio è mancata all affetto dei suoi cari all età di anni 29 di SIMONA SPAGNOLI PARTE MALE la rivoluzione dei 300 giorni annunciata dal presidente Luca Ceriscioli, ormai pienamente calato nel ruolo di colui che deve mettere in atto il cambiamento iniziando della sanità, il settore che assorbe più dell 80 per cento del bilancio regionale. La speranza di avere un segno di discontinuità in tema di liste di attesa, ammodernamento tecnologico, completamento della rete territoriale è naufragata sulle pagine delle tre delibere approvate dalla giunta prima della pausa di Ferragosto: riguardano il nuovo appalto per il Cup, la valutazione dei direttori, ma soprattutto l assegnazione dei nuovi obiettivi sanitari per le strutture sanitarie regionali nel DA QUEST ULTIMO documento si evince che la giunta Ceriscioli conferma in pieno il piano di riordino sanitario del tandem Spacca-Mezzolani. Ma che dovrà portarlo a termine con finanziamenti più esigui del previsto in virtù degli ultimi accordi stretti nell ambito della conferenza Stato-Regioni. In attesa di avere i riparti definitivi, si stima che le economie da assicurare nelle Marche nel 2015 ammontino a quasi 9 milioni di euro che saranno limati dagli investimenti: da una spesa prevista di 56,2 milioni di euro si scenderà a 47,2 milioni di euro, che verranno decurtati in misura proporzionale a ciascuna struttura sanitaria. L Azienda Marche Nord, sui LACRIME E SANGUE Il cambiamento e il necessario riequilibrio può attendere Al via gara d appalto per il Cup 7milioni richiesti per i progetti del 2014 e 2015, se ne vedrà finanziare per l ammontare di 5,3 milioni. Inoltre si chiede a ogni direttore di rinegoziare i contratti in essere per beni e servizi garantendo un risparmio su base annua del 5 per cento, pari a 5,4 milioni di euro rispetto al 2014: per gli ospedali riuniti Pesaro-Fano significa cercare di risparmiare 1,7 milioni in strumentazioni, farmaci, presidi medici, più altri 588mila euro stabiliti PRESIDENTE Luca Ceriscioli e i 300 giorni per cambiare la Sanità come obiettivo legato all ultimo quadrimestre. In compenso è stata confermata la copertura completa del turn-over per il personale a tempo indeterminato, ma la Regione invita a intervenire sul lavoro flessibile riducendone la spesa del 50 per cento rispetto al 2009: si faranno ancora assunzioni a tempo parziale, ma solo nella misura strettamente necessaria a garantire i Lea ed l emergenza-urgenza. Non basta: nell ambito della gestione provvisoria dei bilanci le strutture sanitarie regionali sono chiamate a tagliare un ulteriore 0,5% dei costi gestionali rispetto al INSOMMA, una vera manovra «lacrime e sangue» che difficilmente potrà assicurare un cambio di rotta alla sanità regionale. Nella delibera 665 si assegnano anche le linee prioritarie d intervento cui si associano gli indicatori per valutarle. All azienda ospedaliera Marche Nord si chiede di portare a termine, e con una certa celerità, gli obiettivi fissati dalla legge 1345/2013 sulle reti cliniche. Quelli, per intenderci, che prevedono una sola Pediatria e un punto nascita unico per Pesaro e per Fano. Focus anche sul percorso-nascita: il numero dei parti cesarei primari non dovrà superare la soglia del 23 per cento, mentre quelli pre-termine dovranno essere contenuti al 18. Altri obiettivi: migliorare l appropriatezza chirurgica e riabilitativa, così come i tempi dell assistenza destinata ai codici gialli e verdi che approdano al pronto soccorso. Il tutto con meno soldi: bacchetta magica cercasi. Gloria Rastelletti Il babbo, la mamma, le sorelle e tutti i suoi cari ne danno il triste annuncio. Il funerale avrà luogo Venerdì 14 Agosto alle ore presso la Chiesa di Cristo Risorto. Indi proseguirà per il cimitero Centrale. Pesaro, 13 Agosto _ O.F. ALANUOVA, Pesaro (PU), t ANNIVERSARIO Preghiamo insieme in ricordo di Francesco Bezziccheri Venerdì 14 agosto alle ore 18,00 nella chiesa parrocchiale di Montecchio verrà celebrata una S. Messa in sua memoria. Un figlio non muore mai, rimane nell anima per sempre. Montecchio, 13 Agosto _ O.F. Gardellini, S. Giovanni in Marignano, t COMUNE ANDREOLLI (NCD) CRITICO: «INVECE DI PRESENTARE UN PIANO SPIAGGIA DISCUTIBILE» «Erosione a ponente e Genica a levante sono i veri problemi» SOLIDARIETA Mercatino Meraviglie destina fondi all Ail LE SCUOLE, in accordo con il Comune di Pesaro, hanno scelto di destinare il 10% dei ricavi (725 euro) del Mercatino delle Meraviglie all Ail. Il restante 90% ha coperto in parte le spese sostenute e in parte contribuirà all avvio di diversi progetti, il prossimo anno scolastico. L evento, organizzato dal Comune con l ufficio scolastico e il sostegno di Luigi Panzieri (l ideatore del Mercatino delle Meraviglie) ha coinvolto tutti gli istituti comprensivi della città (Pirandello, Olivieri, Tonelli, Gaudiano, Alighieri, Leopardi, Villa San Martino, Galilei), l istituto comprensivo di Vallefoglia, alcuni genitori delle scuole dell infanzia comunali, la scuola paritaria Maestre Pie Venerini e ha visto la partecipazione di alunni. VILLA FASTIGGI IL VICINO SI ARRABBIA E SEGNALA Erba troppo alta, scatta la multa Il vicino protesta per l erba non tagliata e dopo un litigio telefonico con il titolare dell area industriale di via Brigata Gap a Villa Fastiggi, si rivolge al Comune. Arrivano i vigili e fanno la multa al proprietario (Xanitalia spa), ma l area rimane in degrado e il vicino torna alla carica e ri-protesta. TRASCURA le priorità per concentrarsi su scelte discutibili sulla gestione delle spiagge. E l accusa che il consigliere comunale Dario Andreolli (Ncd) rivolge all amministrazione. Le priorità sarebbero la foce del Genica e l erosione della spiaggia di Ponente. Le scelte discutibili quelle del Piano spiaggia. «Proprio in questi giorni in cui l amministrazione è costretta a correre ai ripari con un tardivo dialogo con i bagnini sulle modifiche al piano spiaggia, i veri nodi del litorale vengono al pettine e riportano alla ribalta i problemi irrisolti che da anni frenano l attività degli operatori balneari commenta Andreolli. L ordinanza di divieto di balneazione temporanea alla foce del Genica ripropone la questione dell inquinamento della zona che da anni limita vivibilità e qualità delle spiagge adiacenti e dell intero tratto di Levante. Da tempo giacciono nei cassetti alcuni progetti ad hoc, mai finanziati o ritenuti troppo costosi. A Ponente, invece, la petizione popolare da poco lanciata dai bagnini è l ultimo tentativo per porre sotto i riflettori il problema sempre rinviato dell erosione. Ai lavori di posizionamento delle scogliere soffolte del 1980 non sono seguiti i lavori di manutenzione e di adeguamento dei varchi e di conseguenza urgono interventi immediati». Andreolli annuncia che a settembre chiederà al sindaco di convocare un tavolo di lavoro con operatori del settore ed esperti per trovare soluzioni e stabilire un cronoprogramma di interventi. «E inutile conclude il consigliere parlare di sviluppo del turismo se non vengono realizzati gli investimenti strutturali capaci di aumentare la funzionalità e la capacità di accoglienza del litorale». RELIGIONE Stasera i 13 di Fatima al Santuario delle Grazie QUEST OGGI ricorre la celebrazione dei «13 di Fatima» nel santuario della Madonna delle Grazie. Appuntamento alle 21 con Santa Messa, atto di affidamento alla Beata Vergine di Fatima. Papa Francesco visiterà il Santuario della Madonna di Fatima, in Portogallo, nel 2017 per celebrare il centenario delle apparizioni della «Signora vestita di azzurro», come la definivano i tre pastorelli - Lúcia dos Santos e Jacinta e Francisco Marto - che tra il 13 maggio e il 13 ottobre 1917 furono testimoni dell invocazione mariana riconosciuta dalla Chiesa cattolica. «Se Dio mi darà vita e salute, voglio andare alla Cova da Iria (Fatima) tra due anni».

19 GIOVEDÌ 13 AGOSTO MOSTRA L OMAGGIO DI AIDA ALL UZBEKISTAN Anche un artista fanese nell omaggio all Uzbekistan del Festival dell Arte e dell Amicizia. S inaugura domani la terza edizione del Festival organizzato nella sala dei Capitani del Palazzo dei Consoli di Gubbio dall associazione egubina NautArtis. Otto artisti rappresenteranno il loro Paese con 46 Opere e tra questi l artista fanese d adozione A.Aida, al secolo Aida Abdullaeva. Un 49enne algerino scatenato al Caffé del teatro: bicchieri rotti, sedie e bidoni per aria, insulti alla gente Ubriaco: panico al bar I BAR del centro storico di Fano sembrano diventati saloon del Far West. A distanza di pochi giorni da un episodio simile, protagonista una donna albanese che aveva aggredito i clienti di un altro esercizio, ieri un altro extracomunitario ha dato in escandescenza, seminando il panico. Il fatto è accaduto al Caffé del teatro, nella piazzetta di fronte al cinema Politeama. Erano circa le 23,30 e all interno dell esercizio si trovava il gestore con qualche cliente. I quali all improvviso si sono visti entrare un algerino di 49 anni anni che si è avvicinato al balcone rompendo i bicchieri e cominciando a inveire contro i presenti in evidente stato di In questi giorni di grande traffico continuano i controlli anche nelle strada da parte delle forze dell ordine con l alcoltest «SALVIAMO i nostri ragazzi dall alcol». Dopo il tredicenne colto in come etilico nei giorni scorsi, anche la diocesi lancia un appello alle famiglie. Dice Gabriele Darpetti, direttore dell ufficio pastorale diocesano per i problemi sociali: «Il fenomeno dell alcol tra i ragazzi è molto diffuso. Proprio su questo giornale (Il Resto del Carlino) il 14 maggio scorso appariva un inchiesta che denunciava il fatto che l età in cui si inizia a consumare alcolici è scesa a 11 anni e che la guida in stato di ebrezza è la prima causa di mortalità tra i giovani». In questi giorni, prosegue Darpetti, ««sento tanti appelli alle Istituzioni (a proposito della chiusura di discoteche, della richiesta di maggiore vigilanza nei luoghi pubblici all aperto dove si organizzano feste, ecc.) ma nessuno, o pochi, che richiamano il fatto che il primo luogo di educazione rimane comunque la famiglia e che i primi a dover vigilare sono i genitori. Tutte le strutture educative, la scuola, l oratorio, sono comunque sussidiarie e complementari alla famiglia, che rimane il principale luogo di educazione e di BUONA EDUCAZIONE «Bisogna cominciare a dire ai nostri figli cosa è il male e cosa è bene fare» buon esempio per i ragazzi che crescono». QUINDI, continua Darpetti, «è opportuno chiedersi se le famiglie si sentono ancora questa responsabilità educativa e che cosa si può o si deve fare per supportare i genitori in questo compito che non potrà mai essere sostituito da nessun altro. Mi rendo perfettamente conto che il ruolo dei genitori è diventato sempre più difficile a causa di una grande influenza che i tanti media ed i nuovi social-network hanno sui nostri figli, e che noi non siamo sufficientemente in grado di padroneggiare o di valutare gli effetti che essi producono sulla mente dei giovani. Ma oltre a ciò, c è sicuramente una assenza di compagnia e di condivisione delle ansie e delle incertezze che i nostri giovani provano nel crescere, o peggio ancora una incapacità di vedere anche ciò che sta sotto i nostri occhi, quando quello che si vede è scomodo o difficile da affrontare. Riguardo al problema dei tanti minorenni che al sabato sera eccedono negli shortini alcolici, mi chiedo se i genitori di questi ragazzi non vedono per assenza o non voglio vedere per incapacità di affrontare il problema. Dobbiamo innanzitutto ripartire dalla necessità di informare i ragazzi dei gravi danni che l eccesso di alcol può procurare, specie in giovane età, per il loro fisico in fase di maturazione, e delle gravi conseguenze anche per gli anni successivi, e ciò chiama in causa il mondo degli adulti, sulla capacità e consapevolezza del compito a cui siamo chiamati. Se tutti noi adulti sappiamo ciò che succede, oltre a punire chi si rende complice (denunciando e facendo chiudere ad esempio i bar che vendono alcool ai minorenni), e ad individuare le cause di questi tipo di sballo cercato dai giovani per sfuggire dalla realtà, c è anche da chiedersi che tipo di realtà abbiamo creato noi adulti, se la tentazione di molti è quella di fuggirne via. Se noi adulti non ripartiamo da un etica morale che sa riconoscere il bene per sé e per gli altri, e ha il coraggio di condannare il male sotto qualsiasi forma esso si presenti, non potremo dire di aver fatto il possibile per consegnare ai nostri figli una società più giusta e vivibile». Tiziana Petrelli ubriachezza. Non pago, è uscito dal locale continuando a procurare danni, gettando a terra altri bicchieri, buttando all aria sedie e scaraventando a terra il bidone dell immondizia. A quel punto è arrivata la Polizia che lo ha portato in Commissariato, identificato e multato di 102 euro per ubriachezza molesta, in attesa della denuncia del titolare. «Le famiglie salvino i ragazzi dall alcol» L appello di Gabriele Darpetti (Diocesi): «La prevenzione nasce nelle nostre case» IN SCOOTER SFILA OROLOGIO A TEDESCA Prende a borsate scippatore SI È DIFESA prendendolo a borsettate sulla schiena. Ma sebbene sia riuscita a salvare la tracolla dalle grinfie dello scippatore, non ha potuto evitare di farsi sfilare dal polso un costosissimo orologio. Disavventura ieri mattina per una turista tedesca di 45 anni, aggredita nel piazzale antistante la Coop. Erano da poco passate le quando un uomo travisato e con un casco nero in testa, in sella ad uno scooter nero di grossa cilindrata con la targa oscurata, si è avvicinato alla tedesca accompagnata da un amica italiana, provando ad agganciare la borsa della donna. Lei non si è fatta prendere dal panico e ha tenuto ben salda la borsa, che ha usato per difendersi dall uomo colpendolo ripetutamente alla schiena. Ha attirato così l attenzione delle altre persone, tra cui un ragazzo di colore che sta sempre all uscita del supermercato a chiedere l elemosina, che ha provato a bloccare la strada allo scippatore in scooter quando, desistendo dall intento, si è dato alla fuga. Niente da fare, l uomo se n è andato via in direzione Sant Orso. E solo a quel punto che la turista si è accorta che al polso non aveva più il suo orologio con brillanti del valore di oltre mille euro. Al suo posto una brutta escoriazione.

20 16 FANO GIOVEDÌ 13 AGOSTO 2015 OGGI E DOMANI Festa del borgo con «La Peppa»: piatti tipici e musica live LA FESTA dei Borgo è giunta alla diciannovesima edizione, è organizzata dai commercianti del centro rappresenta un punto fermo dell estate fanese da quando prese il via per volontà dei commercianti della via per promuovere i loro negozi. L Osteria della Peppa, nell ambito della Festa del Borgo Cavour presenta domani e venerdì le tagliatelle fatte a mano dall Ornella e le Cresc tajat con i fagioli presentate a giugno all Expo di Milano all interno del padiglione Love It. Inoltre saranno presenti i cavalli di battaglia del cantone di via Cavour: la trippa, fagioli cotiche e la crescia sfogliata a mano. I piatti tipici della tradizione saranno serviti insieme alla birra artigianale con acqua del Montenerone (Apecchio) Peppa e il nuovissimo vino rosso realizzato dalla Osteria in collaborazione con l Azienda Lucarelli di Cartoceto El Rosc, un vino pregiato. Una occasione per mangiare all aperto con servizio ma con i piatti tipici della tradizione locale con prodotti agricoli del territorio, Saranno serviti anche piatti senza glutine. Il programma prevede inoltre musica dal vivo (oggi) con il gruppo Neutro a terra e poi domani «GLI SQUALI» con il loro repertorio Battisti, Maurizio dei new dada, Salvatore Adamo, PFM, i Giganti, i Pooh, le Orme. Per gli eventi enogastronomici in via Vecchia-via Cavour è necessaria la prenotazione al COMUNE SANTORELLI (PROGETTO FANO) CHIEDE I NUMERI AL SINDACO SERI «Multe solo per fare quadrare il bilancio» ANCONA TRUFFAVA la Wind in nome di Franco Carraro, Urbano Cairo, la Rai, Amazon e la Giorgio Armani, nei guai il Fabrizio Corona delle Marche. Hervé Olivetti (foto), 40 anni, modello, cantautore e showman marchigiano, originario di San Costanzo, dalle rubriche patinate dei giornali rosa all aula di un tribunale. L uomo è stato arrestato dalla squadra mobile di Ancona assieme ad un complice, Petr Cristoph, un ventinovenne di origine ceca residente a Fano, con l accusa di truffa aggravata in concorso. Il processo è stato fissato per il 16 settembre prossimo, in attesa Olivetti avrà l obbligo di firma mentre Cristoph è ai domiciliari. Si servivano di una falsa documentazione, preparata ad hoc, per siglare contratti con la Wind, nello specifico con tre punti vendita di Ancona: in centro, al Piano e al Grotte Center. In cambio di carta straccia, ossia i documenti fasulli, erano riusciti a farsi consegnare in comodato d uso ben 12 cellulari I- Phone 6 di ultima generazione, valore superiore AI DANNI DI WIND Falsa documentazione di Cairo, Armani e Carraro per avere dodici I Phone «STRAGE di multe: i vigili urbani usati per fare cassa con l obiettivo di raggiungere il doppio delle multe dello scorso per chiudere il bilancio e incassare circa 1 milione 500 mila euro». Il consigliere comunale di Progetto Fano, Alberto Santorelli, già autore dello slogan «No multa, no party» e delle relative magliette esibite in Consiglio comunale torna ad attaccare il sindaco Massimo Seri, che ha la delega alla Polizia Municipale, accusandolo di utilizzare gli agenti della Polizia municipale come «esattori delle tasse». Secondo Santorelli, infatti, «i vigili stanno facendo ciò che Seri ha chiesto, ovvero il doppio delle multe rispetto allo scorso anno per coprire il bilancio. Al nostro sindaco interessa anche la sicurezza dei cittadini? Avrà dato indicazioni alla Polizia municipale di controllare la viabilità in zone critiche o chiesto loro di multare solo divieti di sosta, parchimetri e dischi orari?». Per avere queste risposte, l esponente dell opposizione ha avanzato una richiesta di accesso agli atti al comandante della Polizia municipale Giorgio Fuligno sulle multe elevate dall 1 gennaio al 31 luglio 2015 e sui verbali contestati, con relativi importi, riferiti alle infrazioni nei punti più critici della città: svolta vietata da via Roma direzione monte mare a via Fanella; svolta vietata da via Roma direzione monte mare a via Davide Squarcia; svolta vietata da viale XII Settembre direzione monte mare a via Nolfi; svolta vietata da via Giordano Bruno (rotatoria) a viale Gramsci; svolta vietata da via Ciro Menotti alla rotatoria di Sant orso; svolta vietata da viale Cairoli a viale Primo Maggio-viale Buozzi; eccesso di velocità e in quali vie; mancanza di cintura di sicurezza; conducente al cellulare». S. COSTANZO HERVE OLIVETTI, 40 ANNI, E IL SUO COMPLICE CECO Truffava a nome dei vip: showman in manette ai 10mila euro. Una volta partiti i contratti le bollette non venivano pagate e per la Wind diventava impossibile rintracciare nominativi fasulli. L errore più grosso di Olivetti e Cristoph è stato quello di non accontentarsi, fino a quando uno degli addetti dei punti vendita Wind si è accorto dello strano giro e ha contattato il responsabile. DA QUI la segnalazione alla squadra mobile di Ancona che con grande professionalità è risucita a chiudere il cerchio dell indagine. I due sono stati bloccati subito dopo aver acceso due nuovi contratti (due gli i-phone 6 sequestrati) nel centro Wind Grotte Center a Camerano. In questo caso Olivetti e Christoph si sarebbero spacciati per agenti rispettivamente di Boscolo Hotel e di Sardegna Resorts: per accreditarsi hanno mostrato fotocopie delle carte d identità falsificate di Franco Carraro, e del proprietario della catena Boscolo. Nel corso delle perquisizioni, gli agenti hanno trovato altri documenti in odore di falso intestati a società, privati o alberghi (Viareggio Esplanade, Warner Music, Giorgio Armani, Umberto Cairo, Rai pubblicità ecc. Olivetti è piuttosto noto: in un intervista aveva parlato anche della sua amicizia con Fabrizio Corona, il fotografo dei vip, al quale ha dedicato la canzone L ostaggio. Pierfrancesco Curzi CINQUE STELLE Interrogazione per gli scavi archeologici non accessibili SCAVI archeologici inaccessibili: i 5Stelle presentano un interrogazione, nonostante l assessore al Turismo Stefano Marchegiani abbia chiarito che «non ci sono monumenti chiusi e le visite archeologiche alla mediateca e all anfiteatro romano vadano prenotate». Le spiegazioni, però, non convincono i consiglieri grillini, Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri e Roberta Ansuini che vogliono sapere «per quali motivi il tour guidato della Fano Romana sia di così difficile realizzazione, costringendo i turisti a osservare solo esternamente le strutture monumentali, anche per mancanza delle chiavi». I 5 Stelle vogliono sapere perché «siti come la chiesa di San Pietro in Valle, gli scavi sottostanti la Chiesa di Sant Agostino, la sala ipogea della Mediateca Montanari, l anfiteatro e il teatro romano, non siano stabilmente aperti al pubblico e se sia intenzione dell Amministrazione rimediare all inconveniente». Gli esponenti dell opposizione sollecitano «visite guidate più frequenti ai beni monumentali della città» e di agire con la Sovrintendenza «per scongiurare che in futuro si ripetano interventi edilizi, come quelli effettuati alla Porta della Mandria». Per la tutela del patrimonio monumentale, i grillini propongono «di inserire negli strumenti comunali di programmazione urbanistica, la Carta archeologica delle Marche» e chiedono di conoscere a che punto sono «la trattativa per l acquisizione dell area dove si trova il teatro romano e il progetto Flaminia Nextone». L ultimo quesito è sul futuro de La Fano dei Cesari e sulla sua riproposizione la prossima estate. PREMIO TARGA FEDELTA AI CONIUGI BALDINOTTI DI FIRENZE Da cinquant anni in vacanza a Fano DA CINQUANT ANNI non saltano un estate a Fano. I coniugi Lore e Giuseppe Baldinotti di Scandicci, in provincia di Firenze, lui agente della Luxottica quando era in attività, hanno mostrato una fedeltà assoluta a Fano e alla spiaggia del Lido. Arrivati nel 1965, con due figli in tenerissima età, sono stati subito ammaliati dalla piacevolezza della Fano di allora e da quel momento per mezzo secolo non hanno più voluto rinunciare alle tre settimane di vacanza nella nostra città. Oggi, ultraottantenni, sono stati festeggiati alla spiaggia Lido Due e all Hotel Augustus, le mete del loro soggiorno, anche dall assessore al turismo Stefano Marchegiani. Un bell esempio di come una città di provincia con la sua semplice capacità di accoglienza, sia riuscita a fidelizzare una coppia di turisti. Un esempio anche per oggi. Senso dell accoglienza e servizio restano le premesse fondamentali per potere sviluppare un settore strategico e per fare di Fano una cittò turistica a livello nazionale. Del resto, oltre alla ospitalità della sua gente, le bellezze artistiche non mancano. Lore e Giuseppe Baldinotti di Scandicci, in provincia di Firenze, che vengono in vacanza a Fano da cinquant anni

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

SONO ORMAI PASSATE parecchie settimane dall insediamento

SONO ORMAI PASSATE parecchie settimane dall insediamento LE NUOVE MISURE FISCALI Taglio del cuneo fiscale, riduzione dell Irap e maggiore tassazione delle rendite finanziarie. Questi i tre maggiori interventi del nuovo premier, ma quale effettivo impatto avranno

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA FATTI

SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA FATTI a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 856 SETTE DOMANDE A MATTEO RENZI. ATTENDIAMO RISPOSTE PUNTUALI, MAGARI SEGUITE DA

Dettagli

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 771 IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM 22 settembre 2014 INDICE 2 Introduzione Mare

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE»

IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE» a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 1024 IL NOSTRO FACT-CHECKING SU DUE ANNI DI GOVERNO RENZI «TAVOLO 2: SICUREZZA E IMMIGRAZIONE»

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS

Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS Scheda didattica GLI ACCORDI DI BRETTON WOODS La fine della Seconda Guerra Mondiale aprì un periodo di gravi problemi economici, politici e sociali. Gli unici che uscirono economicamente rafforzati dalla

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Aprile 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. Abbandonato l impegno ad essere pazienti, nell attendere i tempi e le condizioni

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

Dollaro. Un grande punto interrogativo

Dollaro. Un grande punto interrogativo Dollaro. Un grande punto interrogativo Qualcosa sembra sfuggire, in questi giorni, agli occhi di noi comuni mortali. Dopo numerosi anni, il target del 6,5 così tanto ambito dalla Fed, sul tasso di disoccupazione,

Dettagli

Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia

Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia Camera dei deputati Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia Roma, 1 luglio 2015 www.mef.gov.it 1 Il

Dettagli

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Segreteria di Stato della migrazione SEM Scheda informativa Data: 18.09.2015 Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione 1.1 Situazione in Siria

Dettagli

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016

GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI. 06 Maggio 2016 GRUPPO NOTZ STUCKI NOTA SETTIMANALE - MERCATI 06 Maggio 2016 PANORAMICA MACRO Principali Lunedì +/- Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì indici / currency 02/05/2016 03/05/2016-04/05/2016-05/05/2016-06/05/2016

Dettagli

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti 11-1 Facoltà di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale Prof. Gianfranco Viesti Modulo 17 I regimi di cambio Hill, cap.11 (prima parte) C.W.L. Hill, International Business

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

SmartHedge Report: Q3 2014

SmartHedge Report: Q3 2014 SmartHedge Report: Q3 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: fine del QE e rafforzamento del dollaro? Entro fine settembre la Federal

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI SECONDO TRIMESTRE 2012 1. EVOLUZIONE DELLA CRISI ECONOMICA INTERNAZIONALE Nel secondo trimestre del 2012 le incertezze sull evoluzione della crisi greca e le difficoltà del

Dettagli

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Chi siamo Wings Partners è una società attiva nell'analisi finanziaria dei rischi di cambio delle valute e delle oscillazioni dei prezzi

Dettagli

In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza

In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza In arrivo le nuove misure previste dalla Legge di Stabilità: dalle tasse sulla casa alla sicurezza Cambia ancora la legge di Stabilità. A un passo dal traguardo, durante l esame in aula alla Camera, il

Dettagli

Migranti e profughi. I costi reali dell assistenza sanitaria

Migranti e profughi. I costi reali dell assistenza sanitaria Migranti e profughi. I costi reali dell assistenza sanitaria Nella cronaca quotidiana del fenomeno globale delle migrazioni, ha colpito, pochi giorni fa, la svolta impressa da Angela Merkel alla posizione

Dettagli

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 9Cooperative di cui 7 sociali e 2 di produzione e lavoro 4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 1 cooperativa esterna al Consorzio collabora in associazione

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI 1057 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: Editoriale de Il Giornale, 1 novembre 2015 1 novembre 2015 a cura di Renato Brunetta 2 Era fine agosto e la confusione

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

I rischi sono più vicini di quello che sembrano

I rischi sono più vicini di quello che sembrano Attenzione! I rischi sono più vicini di quello che sembrano 9 maggio, 2011 Dopo un eccezionale rally dell euro, in cui la moneta unica è passata dal livello di 1,25 dollari a 1,5 dollari, le preoccupazioni

Dettagli

Immigrati e rifugiati: Oltre gli stereotipi. Maurizio Ambrosini, università di Milano, direttore della rivista Mondi migranti

Immigrati e rifugiati: Oltre gli stereotipi. Maurizio Ambrosini, università di Milano, direttore della rivista Mondi migranti Immigrati e rifugiati: Oltre gli stereotipi Maurizio Ambrosini, università di Milano, direttore della rivista Mondi migranti Chi sono gli immigrati? ONU: L immigrato è una persona che si è spostata in

Dettagli

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA @COISPpolizia Immigrazione,

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016

PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 PRIMA PAGINA Edilizia e Territorio - 2013-01-19 - Pag. 1 Vedi ritaglio giornale» RIFORMA FORNERO «Fine lavori» più cara dal 2016 Contributi di licenziamento, nuova Aspi, «decantierizzazione». La macchina

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta 357 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com USA, GIAPPONE E EUROPA: POLITICHE ECONOMICHE A CONFRONTO 6 marzo 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Usa: il «sequestro» Cosa è successo negli

Dettagli

Ambrosetti Club Economic Indicator. Il Paese si è rimesso in moto o in motorino?

Ambrosetti Club Economic Indicator. Il Paese si è rimesso in moto o in motorino? Ambrosetti Club Economic Indicator Il Paese si è rimesso in moto o in motorino? 3 settembre 2015 I primi sei mesi del 2015 si chiudono con un Prodotto Interno Lordo che torna finalmente col segno più (+0,3%),

Dettagli

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO 1. Da Lampedusa alla coscienza europea. Dopo il naufragio di Lampedusa avvenuto il 3 ottobre 2013, dove persero la vita circa 366 migranti, il governo italiano

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Marzo 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. L'appuntamento con il rialzo dei tassi si avvicina. Lo ha detto la presidente della

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 9 luglio 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi, dopo l introduzione del pacchetto di misure da

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Euro-Yuan 2 settembre 2015 Rialzo confermato Contesto di mercato La Banca centrale cinese (PBoC) ad agosto ha, a sorpresa, deciso di far deprezzare lo yuan di circa il 5%, movimentando il cosiddetto midpoint

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 14 novembre 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi resta molto influenzato dalle diverse politiche

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

Mercati e Valute, 23 aprile 2015. Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte.

Mercati e Valute, 23 aprile 2015. Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte. Mercati e Valute, 23 aprile 2015 Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte. Paradossalmente, i mercati europei hanno iniziato a correggere il giorno dopo una delle più rassicuranti

Dettagli

La manovra del governo Monti

La manovra del governo Monti 1 La manovra del governo Monti La manovra del governo Monti realizza un intervento di dimensioni sostanzialmente costanti, tra i 20 e i 21 miliardi, in ciascuno degli anni del triennio 2012-2014 (20,185

Dettagli

Report agosto 2010. Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare. a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI

Report agosto 2010. Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare. a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI Una sintesi mensile dei dati e delle tendenze per una panoramica sul mondo immobiliare a cura di Alice Ciani Responsabile CSEI Indice 1. Le compravendite 2. Le locazioni 3. I mutui 4. Le ristrutturazioni

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Turismo 2013 La Spezia e tendenze

Turismo 2013 La Spezia e tendenze Turismo 2013 La Spezia e tendenze La presente nota riporta dati e brevi riflessioni sul turismo oggi nella nostra provincia. Dopo un 2012 segnato dalle ricadute negative del periodo post alluvioni, il

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Ottobre 2014 Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Eurozona Previsioni "La ripresa nella zona euro sta perdendo impulso, la crescita del PIL si è fermata nel secondo trimestre, le informazioni

Dettagli

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo undici Il sistema monetario internazionale Introduzione 11-3 Col termine sistema monetario internazionale ci si riferisce agli accordi istituzionali che governano

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 4 settembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

RAPPORTO BANCHE 1/2 0 1 5

RAPPORTO BANCHE 1/2 0 1 5 RAPPORTO BANCHE 1/2015 N. 1-2015 Il Rapporto Cer-Banche è frutto della ricerca in campo bancario svolta in questi anni dall'istituto. Il programma di attività ha condotto alla costruzione di un modello

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN

TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN 976 TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN 4 novembre2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 06 La crisi dello SME-Sistema Monetario Europeo (capitolo 2) La crisi messicana (capitolo 2) La crisi dello SME - 1 La caduta degli accordi di Bretton

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 4 OTTOBRE 2015 Il commercio mondiale risente del rallentamento dei paesi emergenti, ma allo stesso tempo evidenzia una sostanziale tenuta delle sue dinamiche di fondo.

Dettagli

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011

BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 BAROMETRO IPSOS - EUROP ASSISTANCE 2011 Gli europei e le vacanze estive: abitudini e tendenze Sintesi della ricerca Anche quest anno l Istituto di Ricerca IPSOS ha realizzato per conto di Europ Assistance

Dettagli

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore di Gianni Trovati19 maggio 2015 il sole 24 ore Un rimborso quasi integrale per le più basse fra le pensioni coinvolte dal blocco-monti appena bocciato dalla

Dettagli

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012 Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario Roma 22 giugno 2012 Arrivi e spesa per viaggi internazionali nel mondo (milioni di viaggiatori

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Seminario organizzato dalla Friedrich-Ebert-Stiftung e dalla Fondazione Italianieuropei Roma, venerdì 14 novembre ore

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO 760 TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL CUNEO FISCALE E NESSUNO VI HA MAI SPIEGATO 10 Settembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà

Dettagli

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei.

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei. Rome Investment Forum 2015: Financing Long-Term Europe Roma - Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43 Antonio Tajani Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo ***** (Saluti) Investire

Dettagli

Eurozona: la moneta unica uscirà rafforzata dalla crisi Grecia

Eurozona: la moneta unica uscirà rafforzata dalla crisi Grecia Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Nota Stampa Barbara Tagliaferri Irene Longhin Ester Gaiani Ufficio Stampa Deloitte Image Building Image Building Tel:

Dettagli

Global Asset Allocation

Global Asset Allocation Global Asset Allocation L impatto dell incremento dei rendimenti obbligazionari sul ciclo economico e sulla nostra view Aprile 0 Punti chiave PROSPETTIVE Giordano Lombardo Group CIO, Pioneer Investments

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre Morning Call 30 OTTOBRE 2015 I temi della settimana Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. la Fed, possibile il rialzo a dicembre Pil Usa del terzo trimestre in calo all 1,5%

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter mercati e valute 22 febbraio 2013 Le minute dell ultima riunione della Federal Reserve mostrano divergenze all interno della Banca Centrale Usa sul piano di stimoli monetari a sostegno dell

Dettagli

Le cicatrici della recessione, gli inciampi della ripresa

Le cicatrici della recessione, gli inciampi della ripresa Le cicatrici della recessione, gli inciampi della ripresa Prometeia ritocca al ribasso la crescita italiana per il primo trimestre 2015 (a +0,1% rispetto a +0,2%) e conferma la crescita del Pil 2015 a

Dettagli

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 L analisi dei mercati

Dettagli

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali

Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Alberto Gagliardi Sottosegretario agli Affari Regionali Verso la conferenza nazionale per la casa Torino 19 novembre 2004 1 Intervento del Sottosegretario di Stato Alberto Gagliardi Presidente, autorità,

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari La traversata del Mar Mediterraneo è la strada più mortale del mondo : così afferma l Agenzia Onu per i rifugiati, comunicando il bilancio record di 3.419

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Questo ciclo è esemplificativo di quelli degli altri future su indici azionari che seguo.

Questo ciclo è esemplificativo di quelli degli altri future su indici azionari che seguo. Prima della 2 puntata sui problemi dell Euro, facciamo prima un breve aggiornamento ciclico. Vediamo il Ciclo settimanale per l Eurostoxx future iniziato il 24 luglio intorno alle ore 20:30 (dati a 15

Dettagli

FEBBRAIO 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-2 Pagine 5

FEBBRAIO 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-2 Pagine 5 5 FEBBRAIO 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Fatturato, ordini, produzione industriale ed edilizia, vendite di auto, export, occupazione, fiducia:

Dettagli

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Acer 8 La Repubblica - Cronaca di Roma 29/12/2015 APPALTO PONTE DELLA SCAFA "NESSUN RAPPORTO CON NAVARRA" (F.salv.) 3 Rubrica Lavori pubblici

Dettagli

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014).

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). L ultima volta abbiamo visto insieme come l inflazione non rappresenti affatto

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Facoltà di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 10 L Integrazione Monetaria: lo SME Lo SME Rapporto Werner (1970): successo del mercato

Dettagli