VISITA PRELIMINARE TIR DELLA SPERANZA 2015 DAL 25 FEBBRAIO AL 5 MARZO 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VISITA PRELIMINARE TIR DELLA SPERANZA 2015 DAL 25 FEBBRAIO AL 5 MARZO 2015"

Transcript

1 Piazza Repubblica, SORESINA (CR) Tel Fax C.F Sito internet VISITA PRELIMINARE TIR DELLA SPERANZA 2015 DAL 25 FEBBRAIO AL 5 MARZO 2015 Durante la visita abbiamo usato dei termini che vado a specificare: GRUPPO composto da Aldo, Claudio, Julia, Svetelana, studenti Catia e Natallia, autista Ivan. PORTE APERTE: durante la nostra visita-attività abbiamo chiesto di far partecipare gli abitanti del villaggio, famigliari degli ospiti, giornali, tv e radio. ROULETTE: struttura dei giochi tra animatori e bambini così pensata, 8/10 bambini con alcuni animatori italiani e bielorussi in una stanza che giocano, dopo dieci minuti di attività, gli animatori o gli ospiti cambiano stanza così i bambini non si stancano (queste attività si possono fare anche in strutture con stanze piccole) CHI L'HA VISTO: progetto che indica la ricerca dei bambini di ieri, della struttura, che sono stati accolti dalle famiglie italiane. (secondo noi questo può essere l'inizio per creare un gruppo (comitati?) di persone pronte a collaborare per un unico obiettivo. Si è pensato di non chiamare i partecipanti al tir come appartenenti ai vari comitati, ma come volontari della Fondazione che partecipano al progetto tir della speranza. Una volta stabilito il giro, contatteremo i comitati interessati per chiedere la loro presenza al tir. DOMANDE RIVOLTE AI DIRETTORI PER AVERE INFORMAZIONI UTILI: Quanti sono gli ospiti; in che condizioni si trovano; spazi e tempi a disposizione; scambi interculturali di conoscenza, oggi le nostre proposte, entro fine Marzo le loro, sempre passando da ufficio di Minsk-Terni (anche le studenti sono state invitate a fare le loro), in Aprile discussione sulle varie proposte e quindi per Maggio avere già le idee chiare sulle attività e itinerario del tir. RELAZIONE: Il 25 arrivo di Aldo, quindi il 26 arrivo degli altri partecipanti giunti dall'italia. GIOVEDÌ 26 alle ore arrivo Minsk, troviamo il Direttore di Navinki per la consegna del monitor, facciamo un paio d'ore di dogana, alle ore partenza per MOLCHAD. Descrizione struttura: Scuola internato di tipo sanatotio per frofilassi della tubercolosi Eventuale visita: sabato 26 settembre, tutto il giorno Arrivo in istituto alle ore dove troviamo la Direttrice LILIA che ci aspetta per una cena di benvenuto. Durante la cena mettiamo le basi per organizzare la giornata di porte aperte dell'istituto che viene proposta per sabato 26 Settembre 2015 (tutto il giorno). Grande disponibilità della Direttrice, anche grazie al lavoro fatto da Beppino, per affiancarci sullo

2 svolgimento della manifestazione. Nelle prossime settimane andranno a sviluppare le loro proposte, quindi a Maggio, approfittando della presenza in Italia della maestra SVETLANA che accompagna i bambini, si darà forma alle proposte definitive per il programma. Loro stanno facendo un lavoro certosino di ricerca dei bambini che, negli anni scorsi sono stati ospitati in Italia e Beppino stà cercando le famiglie italiane che li hanno ospitati, mettendo assieme i risultati di questa ricerca, si cercherà di contattare e coinvolgere le famiglie perchè possano partecipare al tir. Si pensa di tagliare il nastro del primo gruppo comitato in Bielorussia. VENERDI' 27 FEBBRAIO Descrizione struttura: BARANOVICHI centro sociale Tappa tir personalizzati, base per 5/6 destinazioni, confermano la loro disponibilità a fare da base. Richieste aiuti: carrozzine e deambulatori perchè ne hanno bisogno per il centro d'affitto. La richiesta è di 8/10 carrozzine e di 8/10 deambulatori, costo in Bielo di circa 100 euro all'uno, però giudicati troppo pesanti e larghi. Come forma di relazione propongono il monitoraggio: scheda del bisogno di tali aiuti compilata dall'impiegato, foto, relazione dell'utente su che benefici ha avuto nell'utilizzo. Si sono già mossi per trovare sponsor. VENERDI' 27 FEBBRAIO Descrizione struttura: ANTOPOL scuola internato ausiliare (per bambini con difficoltà nell apprendimento con percorsi standard). Ospiti 103 tra i 6 e 17 anni di cui 25 orfani e 27 invalidi più o meno tutti auto sufficienti, non dovrebbe essere chiuso, al massimo cambio d'uso. Progetto Irlandese di 5 anni con acquisto di sementi e su come seminare. Progetto Polacco di euro ,00 per attrezzature agricole e su come coltivare la terra. Sviluppo base tecnica della scuola e acquisto di una serra. Richieste aiuti: serra, macchine da cucire e attrezzature da falegnameria (trapani e utensileria varia) lavori soffitti e corridoi. Cucina a disposizione per cena con la loro partecipazione. Eventuale visita: venerdì 25 settembre, pomeriggio Proposte: E' stato proposto il nuovo programma del tir che è stato condiviso e ci hanno fatto delle proposte, gli abbiamo chiesto che vengano inviate in ufficio a Minsk-Terni. Qui operano i comitati di LUCIGNANO e SORESINA. Proposto il progetto chi l'ha visto. Descrizione struttura: RECIZA Casa internato per bambini con disturbi psico-fisici. Richiesta di aiuti. Richiesta di visita giunta da famiglie. Hanno 63 ospiti da 4 a 31 anni, presenza di un gruppo tra le 18 e 31 unità che soggiornano in questa struttura. 47 orfani di cui 7 biologici. Struttura che può ospitare fino a 120 bambini, oggi in ristrutturazione quindi metà è chiusa. Programma Repubblicano di ristrutturazione del sistema di protezione sociale. I fondi stanziati devono essere usati solo per la voce dichiarata. La ristrutturazione si stà effettuando in regola con gli standard Europei. Richieste aiuti: pannolini per adulti, biancheria intima e per la casa, calzini, attrezzature sportive e vestiario invernale usato in buono stato. Autoclave fornito ma non pagato per un impegno di spesa di rubli (centoquarantamilioni) al cambio attuale circa euro 8.500,00 (ottomilacinquecento). Proposte:Dopo visione il gruppo ha pensato di poter inserire tale istituto nel tir 2016, questo per dimostrare ai volontari che la Fondazione dà una mano non solo ai disperati ma anche a chi si impegna per migliorare, cercando fondi, sponsor, partecipando a programmi di diversi livelli regionali e repubblicani.

3 Descrizione struttura: KAMENKA scuola internato ausiliare Tappa del tir 2014 con alcune criticità. Ospiti 104 tra i 7 e 18 anni, di cui 34 femmine e 70 maschi. 24 orfani sociali e biologici, 19 invalidi tutti autosufficienti. Eventuale visita: lunedì 28 settembre, pomeriggio Criticità nel 2014: problemi nei giochi per mancanza di informazioni sullo stato di salute degli ospiti con rischio di incidenti tra gli stessi. Criticità riscontrate dallo stesso direttore e dal personale. Sugggerimenti: evitare grossi gruppi, organizzando gruppi proposti da loro sia come numero che tipologia di componenti, variando le attività ogni 10/15 minuti. 5 gruppi proposti con diverse attività organizzate dagli studenti, dagli italiani e da loro, la partecipazione agli studi si fa a rotazione (a Roulette). Organizzare un attività parallela per i diversamente abili che non possono partecipare ai giochi. Durante lo spettacolo possono stare tutti assieme. Programmare la partecipazione delle interpreti. Richieste aiuti: attrezzature sportive, pallamano, ping-pong, tute sportive. Palloni si possono portare con il tir. Descrizione struttura: OSSIPOVICHI Ospiti con disturbi apparato locomotoreospiti 76 di cui 50 maschi e 26 femmine età compresa tra i 4 e 18 anni. 10 bambini sono in età prescolare. 15 su carrozzina e 8 con assistenza. 24 orfani biologici e sociali. Tutti riconosciuti invalidi dall'infanzia Eventuale visita: lunedì 28 settembre, mattino Richieste aiuti: Segnalano caso di bambina sorda con glaucoma, difficoltà motoria agli arti superiori e formazioni morfologiche celebrali di etiologia sconosciuta. Proposte: 2014 spettacolo clown. Visto la difficoltà di partecipazione ai giochi di movimento, si pensa a giochi di partecipazione passiva senza movimento. I gruppi di bambini stanno fermi mentre gli animatori si spostano. Sala feste e palestra. Giro istituto per vedere i lavori fatti nelle vacanze lavoro. ROGHACHEV Incontro con LARISSA del Dipartimento Istruzione Confermata l'accoglienza del materiale sanitario, conferma assoluta di collaborazione sia come sua figura che come disponibilità per il magazzino. Abbiamo discusso le criticità fateci notare: problemi dei destinatari (persone maggiorenni, direttori di istituto, troppi pacchi per persona - massimo tre per passaporto). Alla data di partenza dei pacchi il destinatario non deve aver compiuto i 18 anni. Si ritiene più opportuno, visti i tempi della dogana, di anticipare la data di partenza dall'italia, dei tir, verso la metà di Ottobre. Elabora le informazioni: terminare il programma parlando con TOSI entro fine Maggio. Verificare i punti di scarico che vengono decisi da noi, ottimizzare il contenuto dei pacchi. Richieste aiuti della suola che fa da magazzino (vedi lettera allegata che accenna a finanziare l'acquisto del colore). Richiesta di istallazione di 2 serre già inviata alla Fondazione e in attesa di risposta. Descrizione struttura: GORODETS scuola internato ausiliare

4 Eventuale visita: martedì 29 settembre, mattino Pernottamento. Vista la mancanza della Direttrice, causa ricovero in ospedale, il gruppo ha deciso di far pervenire il programma (come Kamenka circa) scritto non appena rientrato in Italia e la conferma del ritorno della direttrice. DOMENICA 1 MARZO Descrizione struttura: MOGHILEV scuola internato di tipo sanatorio, bambini con scogliosi. Ospiti 150/160 ogni anno a rotazione studiano dai 3 ai 12 mesi. Giornalmente sono presenti circa 130 bambini di età compresa tra i 9 e 16 anni. Eventuale visita: mercoledì 30 settembre, mattino Richieste aiuti: compressore studio dentistico e pistola aria-acqua. Docce da rifare e ampliare sui piani (esistenti attualmente nel sotterraneo in uno stato pietoso). Già iniziata ma non terminata per mancanza di finanziamenti. Utile valutazione dei responsabili Vacanze Lavoro, è stata inoltrata richiesta. Proposte: Visita tir programmata per il con le varie attività proposte in formato roulette. Prestare un'attenzione particolare nei giochi cercando attività che non gravitino sulla colonna, da evitare salti, spinte, stiramenti. Proposta visita al museo. DOMENICA 1 MARZO Descrizione struttura: DRIBIN Scuola pubblica. Direttrice cambiata che però ci conosce come Fondazione. Studenti 502 di cui 187 alle elementari. Eventuale visita: mercoledì 30 settembre, pomeriggio Proposte: Proposta presentazione con scambio culturale da ambo le parti con riferimento ai particolari locali. Organizzazione dei giochi. Proposta una tavola rotonda con rinfresco organizzato dai genitori individuati dalla Direttrice per coinvolgerli a formare un gruppo di lavoro (comitato). Abbiamo spiegato che per cercare un gruppo di lavoro (comitato) non serve la prassi burocratica ma basta coinvolgere le maestre delle elementari, che preparano le schede dei bambini ospitati in Italia, e i genitori cercando inizialmente quelli più collaborativi. Consigliato di coinvolgere ALESSIA, responsabile del progetto scuole, con i ragazzi delle classi interessati. Disponibilità per cucina e pasti. ALBERGO DI DRIBIN MASSIMO 44 POSTI. DOMENICA 1 MARZO Descrizione struttura: BABINICHI Eventuale visita: Considerata le specifiche della struttura, il gruppo ritiene non sia possibile inserirlo come tappa tir di Settembre-Ottobre. Proposte: Riteniamo utile la possibilità di valutare le richieste che il Direttore ci fa per il tir dei personalizzati. Richieste aiuti: pannolini da adulti, materassi antidecubito, cancelleria. Per la struttura: affettatrice per il pane euro 400,00 (quattrocento) pressa-stiratrice euro 8.500,00 (ottomilacinquecento) lavatrice-asciugatrice industriale euro 4.200,00 (quattromiladuecento) lavatrice industriale euro 4.000,00 (quattromila) VITEBSK ALBERGO IL GRUPPO LO RITIENE IDONEO PER LA TAPPA DEL TIR LUNEDI' 2 MARZO

5 Descrizione struttura: LIOZNO Centro diurno per bambini diversamente abili e priut. Ospiti da 0 a 18 anni, divisi in due gruppi. Il primo gruppo: 10 bambini con disabilità psicologica non autonomi che frequentano tutto il giorno. Il secondo gruppo: 35 bambini con disturbi del parlare di età tra i 3 e 6 anni frequentano due o tre volte la settimana. Eventuale visita: giovedì 01 ottobre, mattino Proposte: Considerando la struttura vengono fatte le seguenti proposte: giro e presentazione della struttura, giochi e pranzo. Giochi con clown divisi in due gruppi coinvolgendo anche i bambini del priut. La presentazione deve essere indirizzata ai genitori, presentazione istituto, vacanze lavoro, serre, contributo per acquisto pulmino. Richieste aiuti: cancelleria, giochi di sviluppo per attività motoria (lego grandi, pongo, ecc.) Pannolini per 5/8 anni. Igiene della persona e per la pulizia della casa. MARTEDI' 3 MARZO Descrizione struttura: MOLODECHNO Istituto ipovedenti Ospiti 107, maschi 80 e 27 femmine. 30 orfani, 38 da famiglie incomplete e sette da famiglie numerose. 35 bambini studiano nella scuola elementare, 7 sono riconosciuti invalidi. Eventuale visita: domenica 27 settembre, pomeriggio Proposte: Non hanno espresso grosse criticità nella visita del 2014 ed hanno sottolineato l'impiego dei clown che si augurano siano presenti anche quest'anno. Consideriamo opportuno applicare il sistema roulette, porte aperte si. Direttrice pronta a collaborare sulle nostre proposte, in seguito ci farà pervenire le sue. Rinuncia alla presentazione fotografica dell'istituto perchè giudicata di cattivo gusto. Richieste aiuti: cancelleria (album di grande formato, carta colorata, pongo colorato, pennarelli a rilievo, puntazzi), tv di grande formato (attendiamo preventivo e caratteristiche), videoproiettore. MARTEDI' 3 MARZO Descrizione struttura: IVIE Centro diurno per bambini diversamente abili. Presta assistenza a 561 bambini provenienti da tutto il territorio. Prima istituto, da circa 4 anni tre strutture divise: scuola elementare e materna, centro diurno e centro sociale con priut. Ogni giorno sono presenti circa 30 bambini. Eventuale visita: domenica 27 settembre, mattino. Saranno presenti bambini tra i 4 e i 12 anni, bambini del priut e della scuola elementare. Proposte: presentazione per i bambini sani e i loro genitori, spettacolo clown. Dopo, in contemporanea, volontari giro della struttura per visionare i lavori fatti dalle vacanze lavoro, mentre i clown e volontari animatori faranno giocare i bambini, sistema roulette. La direttrice del centro diurno si impegna a contattare gli altri due direttori per disponibilità cucina e collaborazione attiva. E' stato segnalato il guasto degli ebollitori, gli abbiamo lasciato il recapito telefonico di elettricista del progetto vacanze lavoro. La visita sarebbe positiva per far vedere ai volontari che la Fondazione non abbandona gli istituti. Non hanno sponsor (città troppo piccola) disponibile a contattare i giornali. Richieste aiuti: pannolini da 2 a 18 anni, cancelleria, intervento per ristrutturare due stanze e l'ingresso del centro.

6 Le nostre compagne di viaggio, Catia e Natallia ci lasciano, con un po' di emozione, per tornare a Brest, con l'arrivederci ad Aprile quando saranno in Italia. MARTEDI' 3 MARZO MINSK Incontro con responsabile pulman. Abbiamo fatto gli accordi preliminari, appena confermiamo il tragitto glielo inviamo e lui ci farà avere il preventivo. Informazioni sul tragitto Bielorussia-Italia in pulman: 2 giorni di viaggio andata e due al ritorno con obbligo di pernottamento, costo del pulman euro 5.000,00 (cinquemila) a cui vanno aggiunti costo pernottamento e pasti. MERCOLEDI' 4 MARZO Questa mattina, il nostro zio Aldo, ci ha abbandonati per tornare in Italia. Descrizione struttura: NAVINKI Casa internato pediatrico per bambini invalidi con difficoltà nello sviluppo psicofisico. 120 bambini ospitati, 34 sopra i 18 anni di cui 28 con cure palliative. Bambini sotto i 18 anni di cui 21 in cura palliativa. CURA PALLIATIVA: in questo caso il termine non significa che il paziente sia in stato terminale ma è una possibilità di somministrare cure più adeguate al singolo caso. Consegna monitor e verifica sacche alimentazione Consegnato il monitor che serve per il monitoraggio dei parametri vitali richiesto per assistenza ai bambini portatori di trachestomia, è stata espressa molta gratitudine da parte dei medici e una palpante emozione da parte del gruppo per un altro obiettivo raggiunto. Verifica sacche nutrizionali: ricevute in Dicembre 480 sacche da 500ml, considerato il consumo costante di 4 bambini e quello occasionale di altri 2, la quantità copre il fabbisogno fino a Settembre, la scadenza del prodotto è di un anno. Considerata opportuna la fornitura di due volte all'anno, una a Dicembre l'altra è ipotizzabile a Giugno. Per ottimizzare il lavoro con il fornitore abbiamo richiesto un resoconto dettagliato sull'uso e benefici del prodotto, salvaguardando la privacy del bambino. Richieste aiuti: pannolini, attrezzature parco giochi, letti per bambini. Vacanze lavoro: sistemare le stanze, ristrutturazione della cucina e mensa (solo piastrelle e cappa, non attrezzature). MERCOLEDI' 4 MARZO MINSK Dipartimento Attività Umanitarie (SVETLANA BERTASH) Confermata l'impossibilità assoluta di trarre profitto di qualsiasi tipo con materiale arrivato sul territorio Bielorusso sotto forma di Aiuti Umanitari (non possiamo vendere ne fare offerta libera). Ha dato informazioni su merce a scopo sanitario: attrezzature meccaniche (che non contengono parti elettriche complicate) possono avere più di 5 anni purchè in regalo e in regola con la documentazione. I pezzi di ricambio per le carrozzine non necessitano di speciali permessi. Suggerimenti per i visti gratuiti tramite i responsabili dei comitati esecutivi regionali, merita di essere approfondito. Durante il cordiale colloquio la Signora SVETELANA ha nominato le borse di studio per gli studenti. GIOVEDI' 5 MARZO PARTENZA MINSK PER RITORNO IN ITALIA con un po' di tristezza ma pronti a dare corpo a questo progetto.

7 CONCLUSIONI Alla partenza eravamo tutti un po' timorosi per questo compito che la Fondazione ci ha affidato ma allo stesso tempo con una grande carica per svolgerlo al meglio. Soprattutto era la prima volta che si andava in ricognizione per preparare il tir, al completamento del gruppo siamo partiti integrandoci i compiti dove non c'erano più studenti, interpreti, italiani e autista ma un gruppo di persone che portavano le loro proposte, le loro esperienze mettendole a disposizione di tutti. Ci sono stati dei confronti bei tosti ma alla fine siamo stati tutti d'accordo che nella ricognizione del tir 2015 è nato un bel gruppo che condivide gli obbiettivi della Fondazione. Consapevoli che siamo solo all'inizio e quindi abbiamo molto da lavorare.

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Elenco degli Annunci Trovati

Elenco degli Annunci Trovati Elenco degli Annunci Trovati Riepilogo Limiti Impostati: Da Data Scadenza 07/08/2015 A Data Scadenza 24/08/2015 Riepilogo Filtri Impostati: Inviato al Periodico: Internet Categoria Selezionata: CERCO LAVORO

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

! " # $" $ () # $ $ % % # % $ + $ & "!" $ $ $ # #

!  # $ $ () # $ $ % % # % $ + $ & ! $ $ $ # # !!"!%!!!& '! " " ()! **" % % % + & "!"!" " ' % ''(, ( ) ) *+ (, + ( +! ( - "&.& + & & ''-- + / 0( 0 1 2 ))3-01"( + ( +! % ( + + & ( + 4 + & ( 5 + + 4 ( 6 + 0 (+ ( + + ( 6 / 6 0 (! ' 7 3!. ( 89 :;:

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato Centro d Infanzia Giacinto Bonanome Via San Marco 217 37050 Isola Rizza (Vr) Asilo Nido Integrato Progetto psicopedagogico DELLA SEZIONE API Anno scolastico 2013/2014 Centro d Infanzia Giacinto Bonanome

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI

INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI INFORMAZIONI E CONDIZIONI GENERALI Con l'accesso, la visualizzazione, la navigazione o l'utilizzo del materiale o dei servizi disponibili in questo sito o attraverso di esso, l'utente indica di aver letto

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave CARTA DEI SERVIZI Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave Provincia Reg. le di Catania 1 1. Premessa La presente Carta dei Servizi rappresenta

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Introduzione ai Libri su misura

Introduzione ai Libri su misura COSTRUIAMO UN LIBRO PER TE Introduzione ai Libri su misura Antonella Costantino, Veruscha Ubbiali, Marisa Adobati, Nora Bergamaschi*, Laura Bernasconi, Daniela Biffi, Debora Bonacina *, Caterina dall Olmo*,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Pausa pranzo prevista presso le strutture sedi dello stage per gli allievi e presso la struttura alberghiera ospitante per i docenti accompagnatori

Pausa pranzo prevista presso le strutture sedi dello stage per gli allievi e presso la struttura alberghiera ospitante per i docenti accompagnatori PROGETTO: PON C5 - FSE02 POR - CAMPANIA-2013-3 TITOLO: CUCINA MEDITERRANEA E PROFESSIONI TURISTICHE DESTINAZIONE: MADRID DATE: DAL 24/08/2014 AL 20/09/2014 PROGRAMMA DOMENICA 24 AGOSTO: AVERSA -MADRID

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Comune di Bonate Sotto Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr.11 del 2.3.2009 Pubblicato all Albo dal 19.3.2009 al 3.4.2009 Reg.nr.102

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

Sono Rosalba, socio-volontaria

Sono Rosalba, socio-volontaria PRIMAVERA 86 E PROGETTO CSERDI Rosalba Mancinelli Socia fondatrice e consigliere di amministrazione dell Organizzazione di volontariato Primavera 86. Pedagogista e insegnante Sono Rosalba, socio-volontaria

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli