RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010

2 Sommario Rassegna Stampa dal al Adnkronos: Incendio a Venezia, Sgarbi: ''Danni non irreparabili al capolavoro di Tiziano''... 1 Adnkronos: Incendio in un appartamento a Palermo, salvata un'anziana... 2 Adnkronos: Incendio in una palazzina del centro storico di Palermo, morto un immigrato... 3 Adnkronos: Taranto, brucia palazzina. Nell'incendio perdono la vita padre e figlia di cinque anni... 4 Adnkronos: Venezia: incendio nella notte vicino a Basilica della Salute, danni a tela di Tiziano... 5 Adnkronos: Abruzzo, nuove soluzioni ecocompatibili per i sedimenti portuali... 6 Adnkronos: Indonesia: eruzione vulcano Sinabung, oltre 34mila le persone evacuate... 7 Adnkronos: Sumatra, nuova eruzione del vulcano Sinabung. Gli evacuati sono oltre 34mila... 8 Adnkronos: Arte: Sgarbi, per rilanciare architettura Italia prenda esempio da Cile... 9 Adnkronos: Umbria, situazione sotto controllo in comuni colpiti Adnkronos: Sumatra, nuova eruzione del Sinabung Adnkronos: Incendi: Canadair ed elicotteri in azione su 18 roghi America oggi online: Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato ApCOM: Venezia, incendio vicino la Salute: danneggiata opera di Tiziano Articolo21.com: Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli Articolo21.com: Le "cricche". Ma non si facciano cacce alle streghe Asca: MALTEMPO: DAL POMERIGGIO IN ARRIVO VENTI FORTI SU ISOLE E CENTROSUD Asca: VENEZIA: INCENDIO DANNEGGIA 'DAVIDE E GOLIA' DEL TIZIANO Asca: RUSSIA: INCENDIO IN CASA DI RIPOSO, 9 MORTI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: PERROTTI, A RISCHIO FONDI PER CENTRO DISABILI Asca: TAIWAN: TERREMOTO DI MAGNITUDO 5 FA TREMARE GLI EDIFICI DI TAIPEI Asca: TERREMOTO/PERUGIA: BERTINI, QUADRO COMPLETO TRA 48/72 ORE Asca: METEO: DA DOMANI TEMPO STABILE E SOLEGGIATO Asca: TERREMOTO/PERUGIA: UDC PROVINCIA, DA ISTITUZIONI FATTI NO PROTAGONISMI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: CHIODI, ALTRO VICE COMMISSARIO PER RAFFORZARCI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: UN POLO MUSEALE D'ECCELLENZA A BORGO RIVERA Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: CHIODI, 1,5 MLN PER TRASPORTO UNIVERSITARI Asca: INCENDI: PROTEZIONE CIVILE, CANADAIR E ELICOTTERI ATTIVI SU 18 ROGHI AudioNews.it: Incendio a Venezia Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Corriere della Sera: Venezia, rogo accanto alla Basilica della Salute. Danni a un Tiziano Corriere della Sera: Il risveglio del vulcano addormentato da quattro secoli Corriere della Sera: Pellicola protettiva per rimuovere il Tiziano danneggiato L'Espresso (abbonati): Il Pakistan affonda L'Espresso (abbonati): Non si vive di sola Ducati L'Espresso (abbonati): Il Sole che ride non ride più Il Fattoonline.com: Martelive, finale Sud Italia sa di peperoncino. Elenco artisti La Gazzetta dello Sport (Abbonati): Cile, al via gli scavi per salvare i minatori La Gazzetta dello Sport (Abbonati): Scandalo Pakistan Proteste di piazza Il Giornale.it: Venezia, rogo alla Salute: danni a tela di Tiziano Il Giornale.it: Vulcano si risveglia dopo 4 secoli a Sumatra Esperti sbalorditi, evacuate 12mila persone Italia Oggi: Sisma in Abruzzo Studi agevolati ItaliaOggi7: Costruzione residenziale non in alveo JulieNews.it: Gev Albatros: al via i pattugliamenti notturni e

3 JulieNews.it: Incendio, nove anziani morti in una casa di riposo JulieNews.it: Alemanno: acceleriamo la distruzione dei campi rom Leggo: di Angela Camuso Il mare di notte si è portato via due ragazzi, questo sa Il Manifesto: Contestati Letta e mons. Molinari. Critiche a Cialente Il Manifesto: Così la Natura sta per toglierci la fiducia Il Manifesto: La lunga marcia dei «No Ponte» Il Messaggero: VENEZIA - Ancora fiamme e paura nella notte a Venezia. E, ancora una volta, a provocare Il Messaggero: L'AQUILA - Occorre chiarire pienamente l'eventuale sussistenza (e l'ent Il Nuovo.it: In arrivo venti forti su isole e centro Panorama.it: Katrina, cinque anni dopo l'america post-razziale è ancora lontana Panorama.it: Cile, i minatori intrappolati filmati da una microcamera - Foto Rai News 24: Incendio in una casa di riposo in Russia, nove morti Rai News 24: Al via gli scavi per recupero dei 33 minatori cileni La Repubblica: "ecco il mio film girato in abruzzo così ho voluto aiutare i terremotati" - silvia bizio los angeles La Repubblica: venezia, colata di cemento al lido ma il palazzo del cinema è fermo - francesco erbani La Repubblica: tragico bagno di mezzanotte un ragazzo morto e uno disperso - federica angeli La Repubblica: nata 10 anni fa per ricordare un desaparecido, è diventata un evento da non mancare - eduardo Repubblica.it: Clooney solidale, "il mio film per i terremotati" Repubblica.it: Minatori in Cile, domani si trivella Per il salvataggio c'è un piano B Il Secolo XIX: Canadairin azionenel Sud Italia Il Secolo XIX: L'Aquila, il progetto caseminacciato dalla polvere Il Sole 24 Ore Online: Incendio accanto alla basilica della Salute a Venezia. Danni a una tela del Tiziano Il Sole 24 Ore Online: Voci e volti da sottoterra Il Sole 24 Ore Online: Al via lo scavo per salvare i Il Sole 24 Ore Online: Agenda d'autunno. Il mondo in cerca di equilibrio tra ripresa lenta e costo degli aiuti Il Sole 24 Ore: NEL RIFUGIO DA 25 GIORNI Il Sole 24 Ore: Il mondo alla ricerca di un nuovo ordine La Stampa: Pioggia di fuoco a Sumatra La Stampa: Doppio rogo "in replica" a Fosseto e a Fresonara La Stampa: "Salvate il nostro paese" Un festival dopo la frana La Stampa: Chiusa per l'inverno la pista del Melezet La Stampa: Cile, voci dalla miniera "La notte ci consuma" La Stampa: I soccorsi adottano il quad del futuro La Stampa: Canelli: festa dei volontari con qualche forfait di troppo La Stampa: MICHELE COSTANTINI La Stampa: L'eremo di Saint-Julien a due passi dal cielo La Stampaweb: Venezia, in fiamme la basilica Danneggiato un capolavoro di Tiziano La Stampaweb: Cile, l'urlo dei minatori ai parenti La Stampaweb: Pakistan, il disastro che non commuove TGCom: TRAGICO ROGO TGCom: ROGO IN LAGUNA Vita non profit online:. Ecco chi ha vinto il bando Cai da 750mila euro l'unità.it: Venezia, incendio a Basilica Salute l'unità.it: Giornata nera per il mare mosso Un annegato e tre dispersi

4 Adnkronos Incendio a Venezia, Sgarbi: ''Danni non irreparabili al capolavoro di Tiziano'' Un particolare di 'Davide e Golia' di Tiziano ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 15:40 Venezia - (Adnkronos/Ign) - La tela, 'Davide e Golia', è rimasta danneggiata dall'acqua delle pompe azionate per spegnere il rogo. Doveva essere una delle opere di richiamo di una rassegna sul Vasari. Il sovrintendente: ''Lievemente colpite dai getti anche 'Abele e Caino' e 'Abramo e Isacco'''. La restauratrice Merlini: ''Se i colori originali non sono alterati nessun problema'' commenta 0 vota 0 invia stampa Venezia, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nel corso della notte, un incendio si è sviluppato nei pressi dalla Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia e ha causato diversi danni all'interno della sacrestia del seminario, da dove si sono generate le fiamme. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco, allertati dai custodi, che in breve tempo hanno domato il rogo. Nel corso delle operazioni di spegnimento dell'incendio, le cui cause sono ancora da accertare, sono state danneggiate diverse opere presenti all'interno della sacrestia. In particolare, ad aver subito i danni maggiori è la tela 'Davide e Golia' di Tiziano. L'opera è rimasta danneggiata, non dalle fiamme ma dall'acqua delle pompe azionate dai vigili del fuoco penetrata nei piani sottostanti e, per ordine della sovrintendenza, è stata subito distaccata dal soffitto cui era appesa. Sul posto si sono recati il comandante del comando provinciale dei vigili del fuoco di Venezia, l'ufficiale di guardia dello stesso comando e la Sovrintendenza dei beni artistici per valutare i danni artistici e strutturali all'interno della sacrestia. Il 'Davide e Golia' di Tiziano ''non ha subito danni irreparabili dal punto di vista della 'presentazione' né per quanto riguarda lo stato dei colori. Il restauro non dovrebbe essere problematico'', ha assicurato all'adnkronos il sovrintendente per i Beni artistici statali, Vittorio Sgarbi, precisando che le tele di Tiziano 'colpite' dai getti d'acqua che hanno spento l'incendio ''sono tre: 'Abele e Caino', 'Abramo e Isacco' e 'Davide e Golia'''. ''Le prime due tele - spiega - sono state solamente sfiorate dal getto e dovrebbero aver subito danni solo al telaio, mentre - prosegue Sgarbi - l'altra è stata investita da un'ondata potente e continua e lì il telaio è stato sicuramente danneggiato''. 'Davide e Golia' di Tiziano era stato restaurato alcuni anni fa e doveva essere una delle opere di richiamo di una rassegna sul Vasari, curata dallo stesso Sgarbi. ''E' necessario - conclude il Sovrintendente - agire proprio sui lavori dell'ultimo restauro che potrebbero essere stati alterati dall'acqua dolce''. La restauratrice Valeria Merlini spiega all'adnkronos: ''Se non sono stati intaccati i colori originali il recupero della tela non dovrebbe comportare rischi o particolari problemi''. ''Quando si compie un restauro, come quello realizzato vent'anni fa per 'Davide e Golia' di Tiziano - spiega Merlini, nota soprattutto per i sui restauri di opere del Caravaggio - vengono utilizzati colori 'reversibili' che, se da un lato possono essere facilmente modificati in caso di errori o imprecisioni, dall'altro sono maggiormente alterabili se entrano in contatto con acqua o altri agenti esterni. Dunque se si tratta di agire sulle tinte usate vent'anni fa - conclude - il dipinto non dovrebbe essere in pericolo''. NAZIONALE Pag. 1

5 Adnkronos Incendio in un appartamento a Palermo, salvata un'anziana ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 10:59 Palermo - (Adnkronos) - Le fiamme in via Marche. Un secondo rogo è divampato ieri sera in una casa in via Luigi Eredia per cause legate verosimilmente ad un corto circuito: nessun ferito commenta 0 vota 0 invia stampa Palermo, 30 ago. - (Adnkronos) - Momento di terrore per un'anziana donna di Palermo tratta in salvo da un incendio scoppiato nella sua abitazione intorno alle di ieri in via Marche, dove sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Resuttana Colli. Le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hanno causato lievi danni ai mobili e ai suppellettili. Nessuna conseguenza seria per la vedova 88enne trovata all'interno e tratta in salvo. Un secondo incendio e' divampato intorno alle di ieri in via Luigi Eredia dove si sono recati i carabinieri della Stazione di Altarello di Baida. Le cause sarebbero legate verosimilmente ad un corto circuito. La casa, che si trova al piano terra, e' abitata da alcuni extracomunitari in corso di identificazione che non erano presenti al momento dell'incendio. Nessun ferito. NAZIONALE Pag. 2

6 Adnkronos Incendio in una palazzina del centro storico di Palermo, morto un immigrato ultimo aggiornamento: 27 agosto, ore 13:44 Palermo - (Adnkronos) - Il rogo, domato dai Vigili del fuoco, potrebbe essere di natura dolosa. Il 26enne tunisino, insieme ad una 24enne eritrea, che ora è ora in prognosi riservata, si trovava al piano terra dello stabile in via Parrocchia dei Tartari commenta 0 vota 2 invia stampa Palermo, 27 ago. - (Adnkronos) - Un immigrato tunisino di 26 anni e' morto stanotte nell'incendio di una palazzina nel centro storico di Palermo. L'uomo, insieme ad una donna di 24 anni, originaria dell'eritrea, si trovava al piano terra di uno stabile in via Parrocchia dei Tartari, in cui non c'erano altri inquilini. Le fiamme, divampate per cause ancora da accertare, sono state domate dai vigili del fuoco, ma per il cittadino extracomunitario non c'e' stato nulla da fare ed e' deceduto per l'intossicazione causata dal fumo. La donna che era con lui e' stata invece ricoverata in prognosi riservata alla Camera iperbarica dell'ospedale Civico. Sul posto e' intervenuta la Polizia. Secondo le prime informazioni l'incendio, domato dai vigili del fuoco potrebbe essere di natura dolosa. NAZIONALE Pag. 3

7 Adnkronos Taranto, brucia palazzina. Nell'incendio perdono la vita padre e figlia di cinque anni ultimo aggiornamento: 28 agosto, ore 13:08 Taranto - (Adnkronos/Ign) - Il rogo, divampato nella notte in un appartamento delle case popolari di Castellaneta, sarebbe stato causato dal malfunzionamento di un impianto elettrico. Feriti altri due familiari, la moglie e il figlio di dieci anni, oltre a una terza persona.incendio nel centro storico di Palermo, morto un immigrato commenta 0 vota 2 invia stampa Taranto, 28 ago. - (Adnkronos/ign) - Avrebbe tentato disperatamente di salvare entrambi i suoi figli Giuseppe Di Turo, 71 anni, morto con la sua bimba più piccola di cinque anni nel rogo divampato questa notte attorno alle 2,45 in un appartamento di viale Aldo Moro, nelle palazzine dell'istituto autonomo case popolari di Castellaneta in provincia di Taranto. Dalle prime testimonianze sembra che l'uomo sia riuscito a portare fuori il figlio di dieci anni, Francesco e poi sia rientrato nella casa per salvare la figlioletta, ma non ce l'ha fatta. I feriti sono la moglie, Lucia Di Napoli, 37 anni, e l'altro figlio Daniele, oltre a una quinta persona non ancora identificata. Sono stati ricoverati all'ospedale di Castellaneta con sintomi da intossicazione, ma non sono in pericolo di vita. Per cercare di salvarsi si sono lanciati da un balcone dell'abitazione che si trova al piano rialzato. Non è chiaro se le vittime siano morte a causa della caduta o dell'intossicazione. I dieci alloggi dell'edificio sono stati evacuati e i condomini sono stati alloggiati presso strutture ricettive della zona. NAZIONALE Pag. 4

8 Adnkronos Venezia: incendio nella notte vicino a Basilica della Salute, danni a tela di Tiziano ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 09:33 commenta 0 vota 1 invia stampa Venezia, 30 ago. - (Adnkronos) - Nel corso della notte, un incendio si e' propagato nei pressi dalla Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia e ha causato diversi danni alle opere presenti all'interno della sacrestia del seminario, da dove si sono generate le fiamme. NAZIONALE Pag. 5

9 Adnkronos Abruzzo, nuove soluzioni ecocompatibili per i sedimenti portuali ultimo aggiornamento: 27 agosto, ore 16:39 Pescara - (Adnkronos) - Un sistema tecnico-normativo, organico e omogeneo, che può ben definire chiare e spedite procedure per addivenire all'attività di dragaggio secondo principi di efficienza ed efficacia e nel rispetto dell'ecosistema marino commenta 0 vota 2 invia stampa Pescara, 27 ago. - (Adnkronos) - L'assessore abruzzese ai Lavori pubblici, Angelo Di Paolo, ha annunciato la partecipazione della Regione Abruzzo al Bando Life 2010, presentando un progetto per sperimentare nuove soluzioni per il dragaggio e il trattamento ecocompatibile dei sedimenti portuali. "Le problematiche attinenti le attività di dragaggio nei porti e le possibilità e modalità di riutilizzo dei materiali dragati - spiega l'assessore - impongono di affrontare sia aspetti tecnico scientifici, sia aspetti gestionali. Quindi, un sistema tecnico-normativo, organico e omogeneo, può ben definire chiare e spedite procedure per addivenire all'attività di dragaggio secondo principi di efficienza ed efficacia e nel rispetto dell'ecosistema marino. Il progetto permetterà di verificare e sperimentare le migliori soluzioni di dragaggio e trattamento dei sedimenti, e in termini economici e in termini ambientali". Il progetto, del valore di 2 milioni di euro, è coordinato dalla Direzione Lavori Pubblici, Servizio Opere Martittime e Qualita' delle Acque Marine, in stretta collaborazione con la Direzione Protezione Civile, Rifiuti e Ambiente e prevede la partecipazione scientifica del Centro di Ricerca Interuniversitario High Tech Recycling e degli Spin off di ricerca dell'università dell'aquila Beep Innovation e Biomaterials Engineering. NAZIONALE Pag. 6

10 Adnkronos Indonesia: eruzione vulcano Sinabung, oltre 34mila le persone evacuate ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 11:50 commenta 0 vota 1 invia stampa Giakarta, 30 ago. - (Adnkronos/Aki) - E' salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate per l'eruzione del vulcano Sinabung. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', e' necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perche' non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Intanto il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione pesera' sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. NAZIONALE Pag. 7

11 Adnkronos Sumatra, nuova eruzione del vulcano Sinabung. Gli evacuati sono oltre 34mila Sumatra, nuova eruzione del Sinabung. (Xinhua) ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 17:55 Giacarta - (Adnkronos/Ign) - Oltre 34mila gli evacuati per il vulcano che si è risvegliato dopo 410 anni. Gianfilippo De Astis, dell'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: ''Causa dell'eruzione è la subduzione della placca indo-australiana, non ci sono collegamenti con altri vulcani dell'area'' commenta 0 vota 2 invia stampa Giacarta, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nuova eruzione del vulcano Sinabung intorno alle 6.30 di questa mattina nell'isola di Sumatra, in Indonesia. Per cause legate all'eruzione è stata confermata ufficialmente la morte di due persone mentre è salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', è necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perché non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione peserà sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. Gli sfollati sono stati trasferiti in centri allestiti per l'emergenza, dove dovranno restare fino a quando non sarà sceso il livello di allarme. Il vulcano Sinabung, inattivo da 410 anni, si è risvegliato ieri ed è uno dei 35 vulcani attivi a Sumatra. La montagna, di circa duemila metri, fa parte della catena del Bukit Barisan. L'arcipelago indonesiano si trova nell'anello di fuoco del Pacifico, una zona sismica molto attiva, con 129 vulcani in attività. I più attivi sono Kelut e Merapi, entrambi nell'isola di Giava. NAZIONALE Pag. 8

12 Adnkronos Arte: Sgarbi, per rilanciare architettura Italia prenda esempio da Cile ultimo aggiornamento: 28 agosto, ore 17:09 commenta 0 vota 1 invia stampa Venezia, 28 ago. - (Adnkronos) - Per rilanciare l'architettura occorre ''la presenza del governo in modo da ricostruire il rapporto tra 'polis' e politica, e l'architetto deve affrontare il sistema con la politica al suo fianco''. Cosi' il sovrintendente del polo museale di Venezia Vittorio Sgarbi ha inaugurato la mostra 'Ailati. Riflessi dal futuro' presentata stamane nell'ambito del padiglione Italia della XII Biennale di Architettura di Venezia. "In questa Biennale -ha detto Sgarbi- ho visto tante divertenti 'trovate', come se l'architetto volesse dire 'non posso lavorare, quindi mi diverto'". Cio' sebbene il Padiglione Italia per il sovrintendente sia "il piu' serio, il piu' strutturato e presenta una fotografia ottima degli ultimi trent'anni rivelandosi esemplare sul piano didascalico". Secondo Sgarbi, l'italia dovrebbe prendere esempio dal Padiglione del Cile, che il sovrintendente ha trovato straordinario, la cui inaugurazione e' stata accompagnata dalla presenza del ministro della Cultura cileno. "Il loro lavoro -ha sottolineato Sgarbi- e' concretamente mirato a trovare una o piu' idee possibili per risolvere il problema enorme del terremoto che li ha colpiti il 27 febbraio scorso". Secondo il critico d'arte "il Cile non e' stato a guardare ma si e' posto soluzioni concrete e questo si raffronta ai 42 anni di terremoti in Italia e a come la politica li abbia affrontati". NAZIONALE Pag. 9

13 Adnkronos Umbria, situazione sotto controllo in comuni colpiti ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 19:10 Perugia - (Adnkronos) - Bertini: "Solo qualche ordinanza di sgombero parziale a Montefalco" commenta 0 vota 0 invia stampa Perugia, 30 ago. - (Adnkronos) - Si e' svolto questa mattina nel comune di Castel Ritaldi la riunione istituzionale per fare il punto sulla situazione provocata dal recente evento sismico verificatosi nella zona e al quale hanno partecipato il Presidente della Regione dell'umbria Katiuscia Marini, l'assessore provinciale alla protezione civile Roberto Bertini, rappresentanti della Sovraintenza ai beni culturali e i sindaci dei comuni colpiti (Castel Ritaldi, Montefalco, Trevi, Campello sul Clitunno, Bevagna e Gualdo Cattaneo). ''Dopo i sopralluoghi fatti, anche personalmente, nei giorni scorsi - ha detto Bertini - e' emersa una situazione completamente sotto controllo, dalla quale non emergono situazioni di particolare criticita', salvo alcune ordinanze di sgombero parziale a Montefalco. Un quadro completo lo avremo comunque tra 48/72 ore, dopo che i tecnici dei vari enti avranno finito di effettuare i molteplici sopralluoghi richiesti dai cittadini. La Provincia ha, come noto, messo a disposizione il suo staff, che ha ormai una esperienza notevole sul campo e che collaborera' attivamente con Regione e Comuni''. ''L'episodio comunque si presta ad una riflessione -prosegue Bertini -Oggi dobbiamo imparare ed attrezzarci a convivere con questo fenomeno. In poco tempo, nel nostro territorio, sono avvenuti tre eventi sismici (Spina, Pietralunga e Montefalco) con centinaia di scosse. Per questa ragione noi potenzieremo la nostra attivita' di prevenzione, con il gia' preventivato aumento dei controlli sulle nuove abitazioni e sulle ristrutturazioni delle vecchie. Costruire e mettere a norma le strutture edilizie e' l'elemento fondamentale per affrontare questi eventi che ormai fanno, purtroppo, parte della nostra vita. Ne sono la prova i recenti controlli effettuati su alcune case nelle zone dove la terra ha tremato, che hanno tenuto perfettamente''. NAZIONALE Pag. 10

14 Adnkronos Sumatra, nuova eruzione del Sinabung. (Xinhua) ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 17:55 Giacarta - (Adnkronos/Ign) - Oltre 34mila gli evacuati per il vulcano che si è risvegliato dopo 410 anni. Gianfilippo De Astis, dell'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: ''Causa dell'eruzione è la subduzione della placca indo-australiana, non ci sono collegamenti con altri vulcani dell'area'' commenta 0 vota 2 invia stampa Giacarta, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nuova eruzione del vulcano Sinabung intorno alle 6.30 di questa mattina nell'isola di Sumatra, in Indonesia. Per cause legate all'eruzione è stata confermata ufficialmente la morte di due persone mentre è salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', è necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perché non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione peserà sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. Gli sfollati sono stati trasferiti in centri allestiti per l'emergenza, dove dovranno restare fino a quando non sarà sceso il livello di allarme. Il vulcano Sinabung, inattivo da 410 anni, si è risvegliato ieri ed è uno dei 35 vulcani attivi a Sumatra. La montagna, di circa duemila metri, fa parte della catena del Bukit Barisan. L'arcipelago indonesiano si trova nell'anello di fuoco del Pacifico, una zona sismica molto attiva, con 129 vulcani in attività. I più attivi sono Kelut e Merapi, entrambi nell'isola di Giava. NAZIONALE Pag. 11

15 Adnkronos Incendi: Canadair ed elicotteri in azione su 18 roghi ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 18:50 commenta 0 vota 2 invia stampa Roma, 30 ago. - (Adnkronos) - I Canadair e gli elicotteri coordinati dalla Protezione Civile nazionale sono intervenuti a supporto delle squadre di terra su 18 roghi, di cui nove sono stati gia' spenti o messi sotto controllo. NAZIONALE Pag. 12

16 America oggi online Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato Un bambino è morto carbonizzato in un incendio in un campo nomadi alle porte di Roma. Tra gli altri feriti anche una donna ed un neonato. "La morte atroce di un bambino romeno di tre anni è un grave lutto che colpisce la nostra città. Sono i terribili rischi e i drammi che si vivono negli accampamenti abusivi che da troppi anni esistono a Roma", ha detto il sindaco Gianni Alemanno ROMA -Un bambino di tre anni è morto a causa di un incendio scoppiato in una baracca in un campo nomadi di Roma. Ustionati anche una donna e un neonato di 3 mesi. Il campo nomadi si trova sulla direttrice Roma-Fiumicino, all'altezza di Parco dei Medici, in via Morselli. I vigili del fuoco sono arrivati verso l'una e trenta nel campo nomadi con quattro mezzi, allertati perché un incendio era esploso nel campo e si era sviluppato in quattro baracche. Nel momento in cui hanno concluso le operazioni di spegnimento, i vigili del fuoco hanno trovato, in una delle baracche, il corpo del bambino. Il neonato è stato portato all'ospedale San Camillo, dove è ricoverato in gravi condizioni. Il piccolo, a quanto si è appreso dai carabinieri, sarebbe il fratellino del bimbo di 3 anni morto carbonizzato. I genitori dei bambini sono stati accompagnati da un'ambulanza del 118 all'ospedale Sant'Eugenio. A quanto si è appreso avrebbero riportato ustioni di lieve entità. Il neonato dall'ospedale San Camillo è stato invece trasferito al policlinico Gemelli. Pur essendo grave non sarebbe in pericolo di vita. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco per stabilire le cause dell'incendio divampato all'interno del campo nomadi Muratella, cause che al momento rimangono "imprecisate". CARBONIZZATO NEL LETTINO - Il cadavere del bimbo di tre anni, Mario, è stato trovato carbonizzato nel suo lettino. Ciò che rimane delle quattro baracche distrutte nell'incendio è un mucchio di cenere dove si distinguono soltanto le reti dei materassi, un passeggino bruciacchiato e qualche straccio. I genitori di Mario, di 23 e 21 anni, si erano trasferiti nell'insediamento romano da circa un mese e venivano da Brescia. Gli abitanti del campo hanno riferito che il padre dei due bambini si guadagna da vivere raccattando e vendendo ferro. L'incendio è divampato all'1.30 e gli otto abitanti delle quattro baracche, distrutte in venti minuti dalle fiamme molto alte, hanno tentato invano di spegnere il fuoco gettando secchiate d'acqua, dopo aver dato l'allarme a carabinieri e vigili del fuoco. CAUSE ACCIDENTALI E NON DOLOSE - Sono accidentali le cause che hanno provocato la scorsa notte l'incendio nel campo nomadi abusivo della capitale e la morte di un bimbo di tre anni. Gli investigatori hanno infatti escluso le cause dolose. Bisognerà però aspettare la conclusione dei rilievi da parte dei carabinieri della stazione Torrino nord e del Nucleo Investigativo di via In Selci e del Nucleo Investigativo Antincendio dei vigili del fuoco. Tra le ipotesi più probabili è che il rogo sia stato appiccato da una candela lasciata accesa o da una sigaretta spenta male; viene invece esclusa quella di un pentolino lasciato su un fornelletto IN CAMPO VIVONO ROMENI IN 40 BARACCHE - L'insediamento abusivo di via Morselli è a poca distanza dal campo nomadi della Muratella, a circa un paio di chilometri. In via Morselli vivono centinaia di romeni in una quarantina di baracche. I carabinieri e il nucleo investigativo dei vigili del fuoco sono impegnati per i rilievi; i vigili urbani hanno isolato l'area per evitare che curiosi e fotoreporter possano avvinarsi. DELEGATO COMUNE,AIUTEREMO LA FAMIGLIA - "Voglio esprimere il mio cordoglio alla famiglia del bimbo morto la scorsa notte. Speriamo che i familiari riescano a superare questo choc e daremo loro tutto l'aiuto e il supporto di cui avranno bisogno. Mi auguro che tutto questo non accada più". Lo ha detto il delegato per i Rom del Comune di Roma Najo Aszovic parlando della morte di Mario, 3 anni, carbonizzato durante un incendio divampato nel campo rom abusivo in via Morselli, a Roma, nella zona periferica della Magliana. Aszovic, che sta andando sul luogo della tragedia per rendersi conto di ciò che è accaduto e delle condizioni in cui vivono gli altri abitanti del campo, ha ricordato che il campo nomadi di via Morselli "é un campo abusivo, già sgomberato dal Comune di Roma". SOPRAVVISSUTI, SVEGLIATI DA URLA - "Siamo stati svegliati dalle grida 'al fuoco' e dalla puzza di fumo. Siamo subito scappati fuori con i nostri bambini e voltandoci abbiamo visto la nostra casa in fiamme. Sembrava un incubo". E' il racconto di alcuni romeni sopravvissuti all'incendio nel campo nomadi abusivo a Roma, nel quartiere periferico della Magliana, che ha coinvolto quattro baracche. "Stavamo tutti dormendo e ci siamo accorti delle fiamme troppo tardi - hanno aggiunto i superstiti -, anche gli abitanti delle altre baracche erano chiusi nelle loro dimore". NAZIONALE Pag. 13

17 America oggi online Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato ABITANTI DA OGGI IN NUOVE STRUTTURE - "Le ruspe smantelleranno nelle prossime ore le baracche del campo abusivo mentre arriveranno dei pullman che già oggi daranno assistenza alle famiglie di romeni che abitavano l'insediamento per una sistemazione alloggiativa temporanea nelle strutture del Comune da oggi. Sono già pronte". Lo ha detto il delegato capitolino del sindaco alla sicurezza, Giorgio Ciardi, giunto all'insediamento abusivo alla periferia di Roma dove questa notte un bimbo è morto carbonizzato a causa di un incendio. All'interno del campo gli abitanti cominciano già a mobilitarsi per portare via le proprie cose e salire a breve sui pullman che li porteranno alle nuove strutture. Sul posto, a coordinare le operazioni di sgombero, ci sono gli agenti della polizia municipale dell'ufficio operativo per gli insediamenti nomadi, guidati da Antonio Di Maggio. ALEMANNO, GRAVE LUTTO PER LA CITTA' - "La morte atroce di un bambino romeno di tre anni è un grave lutto che colpisce la nostra città. Sono i terribili rischi e i drammi che si vivono negli accampamenti abusivi che da troppi anni esistono a Roma". Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno commentando la tragedia costata la vita a un bimbo rom di 3 anni nel campo nomadi di via Morselli, a Roma, nella zona periferica della Magliana. "Questo dimostra - prosegue Alemanno - che bisogna andare avanti rapidamente sul nostro piano nomadi che nella sua piena realizzazione prevede lo sgombero di tutti i campi abusivi per portare coloro che non hanno residenze fisse all'interno di campi autorizzati pienamente controllati sul piano della legalità, della sicurezza e della vivibilità. Rifletta chi ci lancia accuse di deportazioni quando sgomberiamo accampamenti abusivi per trasferire nomadi e baraccati dentro campi regolari e strutture di accoglienza". ZINGARETTI,TRAGEDIA DA DRAMMA IRRISOLTO - "Voglio esprimere tutta la vicinanza mia e dell'amministrazione provinciale alla famiglia colpita dall'assurdo rogo che ha provocato la morte di un bambino". Lo afferma, in una nota, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. "Non dobbiamo chiudere gli occhi di fronte a una tragedia che colpisce una famiglia della nostra città e che nasce - spiega Zingaretti - da un dramma irrisolto. La presenza di nomadi a Roma non è solo una questione di ordine pubblico, ma di dignità e rispetto della persona umana, tanto più - continua Zingaretti - quando si parla di bambini, e come tale deve essere affrontata. C'é un immenso tema di ricostruzione di una politica di inclusione sociale e integrazione in grado di garantire condizioni di vita decenti anche a questi cittadini nel rispetto delle regole e nella legalità". "Una sfida di idee e organizzazione nella quale - conclude Zingaretti - coinvolgere tutte le forze di quel grande esercito della solidarietà che rappresenta una risorsa di Roma". CAMPO IN AREA PRIVATA,NATO 5 ANNI FA - I primi abitanti dell'insediamento rom abusivo a Roma, nella zona periferica della Magliana, dove la scorsa notte un bimbo di tre anni è morto carbonizzato a causa di un incendio, hanno cominciato a popolare il campo cinque anni fa con poche baracche. L'area immersa nel verde, attualmente popolata da 80 romeni che vivono in 30 baracche, è in una proprietà privata non ancore messa in sicurezza ed era stata parzialmente sgomberata e ripulita un anno fa. Le baracche, tutte piccole e di legno, sono costruite con pezzi di mobili, tavole e specchi. Da alcune di queste spunta anche qualche antenna. All'esterno delle costruzioni di fortuna ci sono materassi e poltrone impolverati e ovunque pezzi di mattoni rotti. All'interno vivono nuclei familiari di tre o quattro persone, tra cui diversi giovani e bimbi. La maggior part NAZIONALE Pag. 14

18 ApCOM Venezia, incendio vicino la Salute: danneggiata opera di Tiziano 08:31 - CRONACA- 30 AGO 2010 Fiamme e fumo nella sacrestia, si indaga sulle cause Roma, 30 ago. (Apcom) - Incendio nella notte a Venezia, nel seminario attiguo alla Basilica della Salute nel sestriere Dorsoduro. L'allarme ai vigili del fuoco è giunto ieri verso le Le fiamme hanno interessato soprattutto la sacrestia della chiesa, ma è stato il fumo a procurare i danni maggiori. In particolare, riferiscono i vigili, l'opera di Tiziano 'Davide e Golia' avrebbe subito notevoli danni. Sul posto sono ancora al lavoro alcune squadre di vigili per i sopralluoghi e gli accertamenti per determinare le cause del rogo. NAZIONALE Pag. 15

19 Articolo21.com Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli di Giulia Fresca Era il 7 marzo 2005 quando le immagini di Cavallerizzo fecero il giro del mondo per il movimento franoso che ne interessò una parte, a prima vista considerevole, del territorio. Dopo cinque anni i cittadini di quel centro storico dalle origini albanesi non ci stanno a sentirsi additati ancora in una fase emergenziale ed hanno convocato per questa mattina, con inizio alle 10, un raduno di protesta davanti ai cancelli della "città chiusa" per riportare l'attenzione delle Istituzioni ad una situazione non più sostenibile. Ad organizzarlo, l'associazione "Cavallerizzo Vive - Kajverici Rron" che ha invitato a partecipare i cittadini provenienti da diversi comuni limitrofi nonché dalla stessa città di Cosenza in forma di solidarietà contro le violenze attuate dalle Istituzioni sul territorio a danno delle popolazioni locali. Saranno presenti delegazioni del sindacato regionale della Cgil, della presidenza regionale del movimento Italia Nostra, oltre a rappresentanze degli altri comuni di lingua albanofona. Vi sarà anche l'intervento di una delegazione degli sfollati de L'Aquila. «Cavallerizzo è il simbolo del business dell'emergenza da quando qualcuno ha deciso di rendere fruttuoso quell'evento, in parte annunciato dalle continue rotture della condotta dell'acquedotto Abatemarco che rigonfiava le falde presenti generando un fronte in frana. -ci ha detto Luigi Guido, portavoce dell'associazione "Cavallerizzo Vive" - Bertolaso ed i suoi uomini, operando la tecnica del terrore, in quelle ore, a caldo, chiese ai cittadini se volessero case nuove e riuscì a stimolare la risposta affermativa. Oggi le case della "new town" rappresentano uno degli affari delle famiglie di Stato e da trenta alloggi necessari ne sono stati realizzati 264 che non saranno disponibili prima di due anni. Perché tanto spreco? Non si poteva operare sulla messa in sicurezza del centro storico considerato che anche il progetto Amamir messo a punto dalla Provincia di Cosenza ha evidenziato che negli ultimi due anni non c'è stato alcun cedimento del terreno? Non c'è un motivo oggettivo perché perdurare lo stato di emergenza - ha detto Guido- Troppe analogie con San Giuliano di Puglia, a cominciare dai progettisti e dal progetto fotocopia, alle imprese di Anemone, fino ai troppi interessi in fase di realizzazione delle opere. Viene sfruttato il titolo dell'emergenza per spendere del denaro pubblico in deroga a tutte le leggi dello Stato ed addirittura piegando le più nobili risorse dell'8 per mille introducendovi delle cause di emergenza in frana. Da un importo iniziale di 28,7 milioni di euro, si è giunti ad una spesa di oltre 70 milioni di euro, oltre alle somme erogate per il sostenimento delle locazioni private e commerciali a carico degli sfollati». A tutto questo Cavallerizzo non ci sta e non vuole che lo additi come il "paese inghiottito dalla frana". «Cavallerizzo vive con una delegazione di aquilani, Italia Nostra e tanti cittadini del centro storico di Cosenza e dei paesi viciniori, farà sentire la sua voce». I Nomi Dopo l'evento franoso del 7 marzo 2005, nell'immediatezza del giorno seguente, fu lo stesso vice capo della Protezione Civile, Marcello Fiori, a dichiarare che «non sarà più possibile ricostruire Cavallerizzo», nonostante la frana abbia danneggiato solo una ventina di case e secondo i dati ufficiali della Protezione Civile solo l'11,5% di Cavallerizzo. Il progetto per la "Nuova Cavallerizzo" è affidato allo studio genovese "5+1AA" fondato dagli architetti Alfonso Femia e del savonese Gianluca Peluffo, fratello di Paolo Peluffo, ex capo ufficio stampa di Carlo Azeglio Ciampi presso la Presidenza del Consiglio, poi direttore della comunicazione del Ministero del Tesoro (1996, Ministro Ciampi), consigliere per la stampa e l'informazione del Presidente della Repubblica (Ciampi, 1999) e Cavaliere di Gran Croce dell'ordine Pontificio di San Gregorio Magno. Accanto al "5+1AA" appaiono quali progettisti anche gli architetti Annalaura Spalla e Alfonso Femia, colui che ha progettato il grattacielo più alto dell Expò di Milano, ed indagato nella maxinchiesta fiorentina su mattoni e tangenti con l'accusa di turbativa d asta" Annalaura Spalla è la figlia del dell'architetto Giovanni Spalla, presidente del Comitato Scientifico Legambiente Liguria ed amica di Gloria Piermarini, moglie di Guido Bertolaso, con la quale ha redatto il progetto della Nuova Sede Agenzia Spaziale Italiana, Roma-Tor Vergata, unitamente al gruppo "5+1AA". È raccapricciante la similitudine tra i progetti redatti da Femia e Spalla riguardanti la ricostruzione di san Giuliano di Puglia e Cavallerizzo, tanto da ipotizzare che un unico progetto sia stato usato (e pagato!) due volte. Attraverso l'inchiesta "grandi eventi" di Firenze e Perugia emerge, nell'elenco dei lavori edili effettuati da Diego Anemone, il lavoro della New Town di Cavallerizzo di Cerzeto per 60 milioni di euro, auto gestito dalla Protezione Civile NAZIONALE Pag. 16

20 Articolo21.com Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli dell'emergenza per la frana di Cavallerizzo, dove Guido Bertolaso era commissario straordinario. Emerge altresì che l'inegngnere Claudio Rinaldi (braccio destro di Angelo Balducci) è il soggetto attuatore di San Giuliano di Puglia e della "Nuova Cavallerizzo". Le imprese esecutrice per la costruzione della "Nuova Cavallerizzo" di Guido Bertolaso sono Costruzioni Zinzi S.r.l. (Capogruppo) in associazione temporanea di imprese con Consorzio Stabile Centro Italia S.c.p.A. che fa parte dianemone Group di Diego Anemone(Anemone Costruzioni s.r.l). Raffaele Zinzi, della Costruzioni Zinzi S.r.l Catanzaro) è ex presidente della Confindustria calabrese, Il progetto strutturale è redatto dalla SEAP Engineering Consulting S.r.l (di Roma e Catanzaro) per un importo totale dei lavori di 14 milioni di euro ed avente quale responsabile Tecnico l'ingegnere Paolo Giancotti, marito di Raffaella Zinzi, figlia del costruttore Raffaele Zinzi (Costruzioni Zinzi Srl Perché si e' imposta la delocalizzazione dell'intero paese di Cavallerizzo quando solo 11,5% e' stato interessato dalla frana del 7 marzo 2005? A chi gli faceva comodo? NAZIONALE Pag. 17

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE Gazzettino 18/11/14 P. 6 A rischio 6.600 comuni, in Friuli il 92% 1 PROTEZIONE CIVILE Gazzettino 18/11/14 P. 6 L'Italia è fragile, sono 6.600 i comuni a rischio 2 Gazzettino

Dettagli

La pianificazione di emergenza comunale

La pianificazione di emergenza comunale 1. PREMESSA 7 La pianificazione di emergenza comunale Il Comune di Castel San Giorgio è dotato di un Piano Comunale di Protezione Civile, reperibile dal sito ufficiale del Comune di Castel San Giorgio

Dettagli

40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani

40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani BOZZA DI PROGRAMMA VIII edizione Codice Rosso Il comune nel sistema della protezione civile Fiera di Ancona, 7-9 giugno 2012 40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani 40 1972 40 anni dal terremoto

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

2. NUMERO DA INDOVINARE

2. NUMERO DA INDOVINARE 1. L ASINO DI TOBIA (Cat. 3) Tobia è andato in paese ed ha acquistato 6 sacchi di provviste. Li vuole trasportare con il suo asino fino alla sua casa sulla cima del monte. Ecco i sacchi di provviste sui

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias La Provincia di Carbonia Iglesias ha offerto il proprio contributo per aiutare le popolazioni colpite

Dettagli

n. eventi 2007 308 Gennaio 2009 76 Febbraio 2009 34 Marzo 2009 24 I trimestre 2009 134

n. eventi 2007 308 Gennaio 2009 76 Febbraio 2009 34 Marzo 2009 24 I trimestre 2009 134 ANALISI DEI CASI VERIFICATISI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI BRESCIA E STATISTICA DELLE CAUSE Ing. Pier Nicola Dadone Comando provinciale Vigili del Fuoco di Brescia Statistica 2007-9 degli incendi

Dettagli

Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a. Firenze. Demir Mustafa

Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a. Firenze. Demir Mustafa Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a Firenze Demir Mustafa I primi arrivi a Firenze I primi rom balcanici a Firenze sono arrivati verso la metà degli anni

Dettagli

Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo...

Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo... 1 di 7 18/07/2011 11.52 HOME NEWS SOCI CONTATTI FOTOGALLERY POESIE GIORNALINO VIDEO BACHECA ANNUNCI ASSERGI Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo Posted by Antonio Giampaoli

Dettagli

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Comunicato Stampa 8 dicembre 2010 Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Mentre commentiamo stupiti ed attoniti l incendio sviluppatosi nel penitenziario di Santiago del Cile, che ha portato

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia La ricostruzione di San Giuliano di Puglia Cronologia avvenimenti 11.32 GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2002: un terremoto di 5,4 gradi della scala Richter fa tremare il Molise. La zona più colpita è San Giuliano di

Dettagli

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014 Segreteria Ordine Architetti L'Aquila Da: Segreteria Ordine Architetti L'Aquila [infolaquila@archiworld.it] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 10:21 A: 'arch.m.bruno@virgilio.it' Oggetto: I: [Inu - Istituto

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI Gazzettino Venezia 08/12/14 P. 12 Scontro fra tre vetture, circolazione bloccata 1 AMBIENTE Gazzettino Venezia 08/12/14 P. 2 «Speriamo non sia stata una burla» Giacinta

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

L'AQUILA: PERICOLO ETERNIT IN CANTIERE, ASSOCIAZIONE DENUNCIA AI CARABINIERI

L'AQUILA: PERICOLO ETERNIT IN CANTIERE, ASSOCIAZIONE DENUNCIA AI CARABINIERI del 16/11/2012 http://www.abruzzoweb.it/contenuti/laquila-pericolo-eternit-in-cantiere--associazionedenuncia-ai-carabinieri/499348-302/ L'AQUILA: PERICOLO ETERNIT IN CANTIERE, ASSOCIAZIONE DENUNCIA AI

Dettagli

ALLERTA METEO. GIOIA. LE SCUOLE NON CHIUDONO-foto. Scritto da La Redazione Domenica 01 Dicembre 2013 14:27

ALLERTA METEO. GIOIA. LE SCUOLE NON CHIUDONO-foto. Scritto da La Redazione Domenica 01 Dicembre 2013 14:27 Queste le giustificazioni addotte dal prof Rocco Fazio in merito da noi contattato: "Stiamo parlando di situazione idrogeologica, per la quale è previsto un rischio moderato Per gli edifici dobbiamo aspettare

Dettagli

data giornale argomento/titolo

data giornale argomento/titolo Indice della Rassegna Stampa dal 2008 al 2013: (aggiornamento al 31 marzo 2013) data giornale argomento/titolo 1. 04/12/08 Unione Sarda I volontari di Alfabeto del Mondo 2. 25/02/09 Unione Sarda Corsi

Dettagli

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa Associazione di Volontariato per la promozione e lo sviluppo della Cultura della Legalità CON L ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Milano, 3 settembre 2014. Progetti ed eventi per promuovere la Cultura

Dettagli

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie rassegna stampa luglio 2010 altre notizie http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/view.php?data=20100719&ediz=caserta&npag=30&file=ob j_1902.xml&type=standard Il Mattino - 19.07.2010 Il Consorzio cerca casa

Dettagli

PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA

PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA La Nuova Sardegna dell 11.11.2010 PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA Secondo attentato nel giro di cinque mesi. Nel mirino ancora una volta Sebastiano Pirredda, assessore all

Dettagli

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole «IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole PERCHÉ UN PROGETTO DI PREVENZIONE? Perché da una delle indagini svolte recentemente in

Dettagli

Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3. 1. Le dimensioni del problema sismico in Italia

Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3. 1. Le dimensioni del problema sismico in Italia Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3 1. Dipartimento di Scienze Geologiche, Università di Roma Tre 2. Dipartimento della Protezione Civile, Presidenza del Consiglio dei Ministri 3. Istituto

Dettagli

"Memorial Day 2008", una giornata dedicata alla giustizia e alla legalità

Memorial Day 2008, una giornata dedicata alla giustizia e alla legalità CorriereAl :: Società :: "Memorial Day 2008", una giornata dedicataalla giustiz... Pagina 1 di 2 Corriereal.it - tutti i diritti riservati - On Line srl P.Iva 01715650998 - AiaSoft "Memorial Day 2008",

Dettagli

2009 Emergenza terremoto in Abruzzo. Intervento del Gruppo Volontari di Protezione Civile di Aem con il supporto delle Società del Gruppo A2A Spa

2009 Emergenza terremoto in Abruzzo. Intervento del Gruppo Volontari di Protezione Civile di Aem con il supporto delle Società del Gruppo A2A Spa 2009 Emergenza terremoto in Abruzzo Intervento del Gruppo Volontari di Protezione Civile di Aem con il supporto delle Società del Gruppo A2A Spa 6 aprile 2009 Alle ore 3,32 del mattino una forte scossa

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING Emergenza casa a Pisa: Convegno sulle soluzioni possibili Mercoledì 16 marzo alla stazione Leopolda Edilizia sociale, città, governo del territorio." I dati e il quadro di partenza sono molto preoccupanti.

Dettagli

T r a n s e u r o p A

T r a n s e u r o p A T r a n s e u r o p A EDIZIONI valerio evangelisti l i n q u i s i t o r e e i portatori di luce t r a n s e u r o p a inaudita big La collana si propone di mostrare il laboratorio segreto dei Big della

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Lab_10 Progettare l emergenza. Piano C.A.S.E. e M.A.P.

Lab_10 Progettare l emergenza. Piano C.A.S.E. e M.A.P. Lab_10 Progettare l emergenza Piano C.A.S.E. e M.A.P. Terremoti più intensi della storia recente:.. Località Data Magnitudo Richter Valdivia, Cile 22 maggio 1960 9.5 Indonesia (Tsunami ) 26 dicembre 2004

Dettagli

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*)

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Quanti di noi avranno avuto un senso di leggero straniamento percorrendo le strade di numerosi centri storici italiani?

Dettagli

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987-

APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- APPARIZIONI DI NOSTRA SIGNORA DI ANGUERA (BRASILE), 1987- Anguera, 05 giugno 2010 Ciò che vi ho rivelato qui non l ho mai rivelato prima in nessuna delle mie apparizioni nel mondo. Solo in questa terra

Dettagli

a scuola di Protezione Civile

a scuola di Protezione Civile Servizio Protezione Civile e Rischi Industriali Città di Venezia Il Servizio Nazionale di Protezione Civile in Italia Vigili del Fuoco La Croce Rossa a scuola di Protezione Civile Forze Armate e di Polizia

Dettagli

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari Regione Molise -58- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FEDERICO E MANZO, PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA LO STATO DEI LAVORI PREDISPOSTI

Dettagli

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014]

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014] 2014 A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia Paolo Genco [ Saluti e discorso introduttivo 2014] Acireale 29 novembre Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Raspanti, vescovo di Acireale 2 Gentili Signore

Dettagli

Intervengo oggi a relazionare il Consiglio Comunale a otto giorni dal sisma di domenica scorsa. Scrivere l intervento mi è servito a rimettere in

Intervengo oggi a relazionare il Consiglio Comunale a otto giorni dal sisma di domenica scorsa. Scrivere l intervento mi è servito a rimettere in Intervengo oggi a relazionare il Consiglio Comunale a otto giorni dal sisma di domenica scorsa. Scrivere l intervento mi è servito a rimettere in fila gli eventi di questa settimana, una settimana fatta

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

Comune di Valsamoggia PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Comune di Valsamoggia PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (Provincia di Bologna) PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Redazione: Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia Servizio Associato di Protezione Civile geom. Stefano Cremonini geol. Paola Montaguti

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

In Lombardia lo psicologo è «low cost»

In Lombardia lo psicologo è «low cost» CORRIERE DELLA SERA ON LINE (http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/09_ottobre_19/settimana-benessere-psicologico- 1601896219707.shtml LA SETTIMANA DEL BENESSERE PSICOLOGICO In Lombardia lo psicologo

Dettagli

A partire dai dati raccolti presentiamo qui una ricostruzione di quanto accaduto per ogni singola imbarcazione.

A partire dai dati raccolti presentiamo qui una ricostruzione di quanto accaduto per ogni singola imbarcazione. Dossier sui migranti tunisini dispersi 2010-2013. Premessa Il dossier che qui presentato è il risultato di un lavoro di inchiesta svolta a più riprese tra giugno 2011 e febbraio 2013 in vari luoghi della

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI

COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito

Dettagli

Mercoledì 14 Dicembre 2011 Turismo Da Sanremo il sindaco Zoccarato e l'assessore Berrino in visita a Vienna Il Sindaco Maurizio Zoccarato e l Assessore Gianni Berrino sono tornati da un breve viaggio nella

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Anno 1973 In data 21 dicembre il V. Brig. Valter Cainero, al completamento del Corso di Specialisti di elicottero svoltosi presso la Scuola Specialisti dell Aeronautica Militare di Caserta, ha conseguito

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA OSPEDALE VETERINARIO UNIVERSITARIO DIDATTICO

PIANO DI EMERGENZA OSPEDALE VETERINARIO UNIVERSITARIO DIDATTICO PAG. 1 DI 14 - Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie Via del taglio Parma PARMA, OTTOBRE 2013 PAG. 2 DI 14 PREMESSA 1. STESURA ED EMISSIONE DELLA PROCEDURA...3 2. SCOPO DELLA PROCEDURA...3 3. DEFINIZIONI...4

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Vip e letture per il Natale di Galleria Alberto Sordi

RASSEGNA STAMPA Vip e letture per il Natale di Galleria Alberto Sordi RASSEGNA STAMPA Vip e letture per il Natale di Galleria Alberto Sordi Roma, 13 dicembre 2012 Aggiornata al 1 marzo 2013 ELENCO DELLE TESTATE CHE HANNO PUBBLICATO UN ARTICOLO IN ORDINE CRONOLOGICO DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012

Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012 Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012 Al professor Sandro Baldi e alla presidenza del Liceo classico T. Tasso di Roma Da domenica 1 a martedì 3 aprile 2012 si è tenuto il Viaggio della Memoria, patrocinato

Dettagli

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna La Nuova Venezia mercoledì 6 novembre 2013 L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna di ENRICO TANTUCCI 06 Novembre 2013 20 Grandi navi, stop dal governo di Enrico Tantucci Incontro

Dettagli

Progetto Spazio sociale a Lamezia. Indice

Progetto Spazio sociale a Lamezia. Indice Indice Sommario 1. Manifesto... 2 2. Attività e progetti... 3 2.1. Attività per i giovani... 3 2.2. Attività per i bambini... 3 2.3. Attività per anziani... 4 2.4. Progetti nel lungo periodo... 4 3. La

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno Intrappolato in una miniera d'oro La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno A Gorno c'erano le miniere di zinco e piombo, i proprietari gestivano anche le miniere d'oro in Australia. Spesso,

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

I vigili di Roma come i «bobby» londinesi «Studi in accademia e sfollagente»

I vigili di Roma come i «bobby» londinesi «Studi in accademia e sfollagente» Gli agenti saranno anche davanti alle scuole I vigili di Roma come i «bobby» londinesi «Studi in accademia e sfollagente» Incontro tra il neo comandante Buttarelli e l'assessore regionale alla sicurezza

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

pubblicitario del film che proprio a Torino ha raccolto immensi pareri favorevoli uno tra i tanti quello di Vittorio Sgarbi - è stato realizzato

pubblicitario del film che proprio a Torino ha raccolto immensi pareri favorevoli uno tra i tanti quello di Vittorio Sgarbi - è stato realizzato 3 giugno 2013 AI GIOCHI DEL MARE IL VIDEO DI GIULIA MONTERA Praia a Mare (CS) Giulia è figlia della nostra terra. E con lei, lo sono tutti quelli che nella speranza trovano un motivo per alleviare le pieghe

Dettagli

PROTEGGERE I BAMBINI NELLE EMERGENZE

PROTEGGERE I BAMBINI NELLE EMERGENZE Convegno promosso da: In collaborazione con: Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Psicologia L AQUILA LUNEDÌ 4 APRILE 2011 - ORE 9,00-13,30 Aula Magna Rivera - Università di L Aquila Tensostruttura

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

Enti Promotori e Sponsor

Enti Promotori e Sponsor Foglio 1 Enti Promotori e Sponsor L'evento è organizzato dall'amministrazione Comunale di Castelplanio Con la partecipazione di Provincia di Ancona Fondazione della Cassa di Risparmio di Jesi Sistema Museale

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus

SOLIDARIA società cooperativa sociale a r.l. - onlus Introduzione alla manifestazione conclusiva del concorso per il miglior manifesto antiracket per l assegnazione del Premio Libero Grassi 2005 Care amiche e cari amici, grazie a tutti per aver voluto partecipare

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa da Martedì 28 maggio 2013 a Venerdì 31 maggio 2013 Rubrica Presidente della Provincia Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. 16 il Giorno - ed. Milano 28/05/2013 PROVINCIA, CORTI E FLASH

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini 20 15 16 Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti per i bambini Gentili Insegnanti, per la seconda volta il nostro programma si presenta in una veste grafica snella e

Dettagli

APPELLO A PAPA FRANCESCO PER TOR SAPIENZA

APPELLO A PAPA FRANCESCO PER TOR SAPIENZA RASSEGNA STAMPA APPELLO A PAPA FRANCESCO PER TOR SAPIENZA A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA TOR SAPIENZA; ACLI ROMA: CONDIVIDIAMO APPELLO MEDICINA SOLIDALE AL PAPA, ANCHE SOCIETA CIVILE FACCIA

Dettagli

Comunicare l Emergenza Terremoto

Comunicare l Emergenza Terremoto Comunicare l Emergenza Terremoto L esperienza della Protezione Civile in Abruzzo A cura del Servizio comunicazione, sviluppo conoscenze e gestione dei rapporti con il Servizio Civile Dipartimento della

Dettagli

Arch. Ferruccio Agazzi Funzionario Servizio Protezione Civile della Provincia di Bergamo NORMATIVA DI PROTEZIONE CIVILE

Arch. Ferruccio Agazzi Funzionario Servizio Protezione Civile della Provincia di Bergamo NORMATIVA DI PROTEZIONE CIVILE Arch. Ferruccio Agazzi Funzionario Servizio Protezione Civile della Provincia di Bergamo NORMATIVA DI PROTEZIONE CIVILE Legge 996/1970 La P.C. è concepita come soccorso pubblico D.P.R. 66/81 Il presidio

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Il drone archeologo riscopre la vecchia Cerreto

Il drone archeologo riscopre la vecchia Cerreto RASSEGNASTAMPA Il drone archeologo riscopre la vecchia Cerreto Distretto ad Alta Tecnologia per le Costruzioni Sostenibili Cerreto Sannita. Il 15 gennaio rilievo laser condotta da Stress per la ricostruzione

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 13 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. 33 - Il Resto del Carlino pag. 23 - Prima Pagina pag. 15 - Modena Qui pag. 15 Sezione: Provincia Data:

Dettagli

NOTA IN MERITO ALLA CHIUSURA DEGLI OSPEDALI PSICHIATRICI GIUDIZIARI

NOTA IN MERITO ALLA CHIUSURA DEGLI OSPEDALI PSICHIATRICI GIUDIZIARI NOTA IN MERITO ALLA CHIUSURA DEGLI OSPEDALI PSICHIATRICI GIUDIZIARI LE MISURE DI SICUREZZA OGGI La legge 9/2012, come modificata dal Decreto Legge 25 marzo 2013, n. 24, sancisce che "Dal 1 aprile 2014

Dettagli

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi stampa chiudi PUBBLICITA' E DECORO URBANO Cartelloni abusivi mai rimossi: i comitati per il decoro denunciano sindaco e assessore «Omissione d'atti d'ufficio» e «collocamento pericoloso di cose» i reati

Dettagli

Piano Comunale di Emergenza

Piano Comunale di Emergenza Comune di Genova Assessorato alla Protezione Civile Direzione Polizia Municipale Protezione Civile Funzioni Speciali Sezione Protezione Civile Pubblica Incolumità Piano Comunale di Emergenza Schema Operativo

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COMUNE DI CODOGNE (Provincia di Treviso) Settore Tecnico PRONTUARIO PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER LA POPOLAZIONE

COMUNE DI CODOGNE (Provincia di Treviso) Settore Tecnico PRONTUARIO PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER LA POPOLAZIONE COMUNE DI CODOGNE (Provincia di Treviso) Settore Tecnico PRONTUARIO PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER LA POPOLAZIONE Scheda 1 Presentazione RECAPITI UFFICI COMUNALI Comune di Codognè via Roma 2 31013

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015

DI CORSA FINO AL MIDOLLO. 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 DI CORSA FINO AL MIDOLLO 2a edizione Torino, Parco del Valentino 13 settembre 2015 Di corsa fino al Midollo è una corsa non competitiva organizzata da ADMO Peperoncino Running in collaborazione con ADMO

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ENERGIA, PROTOCOLLO D INTESA CONFSERVIZI REGIONE EMILIA ROMAGNA

RASSEGNA STAMPA ENERGIA, PROTOCOLLO D INTESA CONFSERVIZI REGIONE EMILIA ROMAGNA RASSEGNA STAMPA ENERGIA, PROTOCOLLO D INTESA CONFSERVIZI REGIONE EMILIA ROMAGNA A cura dell Ufficio Stampa di Confservizi ER Comunicato stampa Intesa tra Confservizi e Regione Emilia Romagna per l efficienza

Dettagli

doc 05 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23

doc 05 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) I S T I T U T O C O M P R E N S I V O E S T 1 V I A A. D E L V E R R O C C H I O, 3 2 8 B r e s c i a SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23 PREMESSA

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli