RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA del 31/08/2010

2 Sommario Rassegna Stampa dal al Adnkronos: Incendio a Venezia, Sgarbi: ''Danni non irreparabili al capolavoro di Tiziano''... 1 Adnkronos: Incendio in un appartamento a Palermo, salvata un'anziana... 2 Adnkronos: Incendio in una palazzina del centro storico di Palermo, morto un immigrato... 3 Adnkronos: Taranto, brucia palazzina. Nell'incendio perdono la vita padre e figlia di cinque anni... 4 Adnkronos: Venezia: incendio nella notte vicino a Basilica della Salute, danni a tela di Tiziano... 5 Adnkronos: Abruzzo, nuove soluzioni ecocompatibili per i sedimenti portuali... 6 Adnkronos: Indonesia: eruzione vulcano Sinabung, oltre 34mila le persone evacuate... 7 Adnkronos: Sumatra, nuova eruzione del vulcano Sinabung. Gli evacuati sono oltre 34mila... 8 Adnkronos: Arte: Sgarbi, per rilanciare architettura Italia prenda esempio da Cile... 9 Adnkronos: Umbria, situazione sotto controllo in comuni colpiti Adnkronos: Sumatra, nuova eruzione del Sinabung Adnkronos: Incendi: Canadair ed elicotteri in azione su 18 roghi America oggi online: Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato ApCOM: Venezia, incendio vicino la Salute: danneggiata opera di Tiziano Articolo21.com: Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli Articolo21.com: Le "cricche". Ma non si facciano cacce alle streghe Asca: MALTEMPO: DAL POMERIGGIO IN ARRIVO VENTI FORTI SU ISOLE E CENTROSUD Asca: VENEZIA: INCENDIO DANNEGGIA 'DAVIDE E GOLIA' DEL TIZIANO Asca: RUSSIA: INCENDIO IN CASA DI RIPOSO, 9 MORTI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: PERROTTI, A RISCHIO FONDI PER CENTRO DISABILI Asca: TAIWAN: TERREMOTO DI MAGNITUDO 5 FA TREMARE GLI EDIFICI DI TAIPEI Asca: TERREMOTO/PERUGIA: BERTINI, QUADRO COMPLETO TRA 48/72 ORE Asca: METEO: DA DOMANI TEMPO STABILE E SOLEGGIATO Asca: TERREMOTO/PERUGIA: UDC PROVINCIA, DA ISTITUZIONI FATTI NO PROTAGONISMI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: CHIODI, ALTRO VICE COMMISSARIO PER RAFFORZARCI Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: UN POLO MUSEALE D'ECCELLENZA A BORGO RIVERA Asca: ABRUZZO/RICOSTRUZIONE: CHIODI, 1,5 MLN PER TRASPORTO UNIVERSITARI Asca: INCENDI: PROTEZIONE CIVILE, CANADAIR E ELICOTTERI ATTIVI SU 18 ROGHI AudioNews.it: Incendio a Venezia Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Blog Beppe Grillo: Il placido Vesuvio Corriere della Sera: Venezia, rogo accanto alla Basilica della Salute. Danni a un Tiziano Corriere della Sera: Il risveglio del vulcano addormentato da quattro secoli Corriere della Sera: Pellicola protettiva per rimuovere il Tiziano danneggiato L'Espresso (abbonati): Il Pakistan affonda L'Espresso (abbonati): Non si vive di sola Ducati L'Espresso (abbonati): Il Sole che ride non ride più Il Fattoonline.com: Martelive, finale Sud Italia sa di peperoncino. Elenco artisti La Gazzetta dello Sport (Abbonati): Cile, al via gli scavi per salvare i minatori La Gazzetta dello Sport (Abbonati): Scandalo Pakistan Proteste di piazza Il Giornale.it: Venezia, rogo alla Salute: danni a tela di Tiziano Il Giornale.it: Vulcano si risveglia dopo 4 secoli a Sumatra Esperti sbalorditi, evacuate 12mila persone Italia Oggi: Sisma in Abruzzo Studi agevolati ItaliaOggi7: Costruzione residenziale non in alveo JulieNews.it: Gev Albatros: al via i pattugliamenti notturni e

3 JulieNews.it: Incendio, nove anziani morti in una casa di riposo JulieNews.it: Alemanno: acceleriamo la distruzione dei campi rom Leggo: di Angela Camuso Il mare di notte si è portato via due ragazzi, questo sa Il Manifesto: Contestati Letta e mons. Molinari. Critiche a Cialente Il Manifesto: Così la Natura sta per toglierci la fiducia Il Manifesto: La lunga marcia dei «No Ponte» Il Messaggero: VENEZIA - Ancora fiamme e paura nella notte a Venezia. E, ancora una volta, a provocare Il Messaggero: L'AQUILA - Occorre chiarire pienamente l'eventuale sussistenza (e l'ent Il Nuovo.it: In arrivo venti forti su isole e centro Panorama.it: Katrina, cinque anni dopo l'america post-razziale è ancora lontana Panorama.it: Cile, i minatori intrappolati filmati da una microcamera - Foto Rai News 24: Incendio in una casa di riposo in Russia, nove morti Rai News 24: Al via gli scavi per recupero dei 33 minatori cileni La Repubblica: "ecco il mio film girato in abruzzo così ho voluto aiutare i terremotati" - silvia bizio los angeles La Repubblica: venezia, colata di cemento al lido ma il palazzo del cinema è fermo - francesco erbani La Repubblica: tragico bagno di mezzanotte un ragazzo morto e uno disperso - federica angeli La Repubblica: nata 10 anni fa per ricordare un desaparecido, è diventata un evento da non mancare - eduardo Repubblica.it: Clooney solidale, "il mio film per i terremotati" Repubblica.it: Minatori in Cile, domani si trivella Per il salvataggio c'è un piano B Il Secolo XIX: Canadairin azionenel Sud Italia Il Secolo XIX: L'Aquila, il progetto caseminacciato dalla polvere Il Sole 24 Ore Online: Incendio accanto alla basilica della Salute a Venezia. Danni a una tela del Tiziano Il Sole 24 Ore Online: Voci e volti da sottoterra Il Sole 24 Ore Online: Al via lo scavo per salvare i Il Sole 24 Ore Online: Agenda d'autunno. Il mondo in cerca di equilibrio tra ripresa lenta e costo degli aiuti Il Sole 24 Ore: NEL RIFUGIO DA 25 GIORNI Il Sole 24 Ore: Il mondo alla ricerca di un nuovo ordine La Stampa: Pioggia di fuoco a Sumatra La Stampa: Doppio rogo "in replica" a Fosseto e a Fresonara La Stampa: "Salvate il nostro paese" Un festival dopo la frana La Stampa: Chiusa per l'inverno la pista del Melezet La Stampa: Cile, voci dalla miniera "La notte ci consuma" La Stampa: I soccorsi adottano il quad del futuro La Stampa: Canelli: festa dei volontari con qualche forfait di troppo La Stampa: MICHELE COSTANTINI La Stampa: L'eremo di Saint-Julien a due passi dal cielo La Stampaweb: Venezia, in fiamme la basilica Danneggiato un capolavoro di Tiziano La Stampaweb: Cile, l'urlo dei minatori ai parenti La Stampaweb: Pakistan, il disastro che non commuove TGCom: TRAGICO ROGO TGCom: ROGO IN LAGUNA Vita non profit online:. Ecco chi ha vinto il bando Cai da 750mila euro l'unità.it: Venezia, incendio a Basilica Salute l'unità.it: Giornata nera per il mare mosso Un annegato e tre dispersi

4 Adnkronos Incendio a Venezia, Sgarbi: ''Danni non irreparabili al capolavoro di Tiziano'' Un particolare di 'Davide e Golia' di Tiziano ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 15:40 Venezia - (Adnkronos/Ign) - La tela, 'Davide e Golia', è rimasta danneggiata dall'acqua delle pompe azionate per spegnere il rogo. Doveva essere una delle opere di richiamo di una rassegna sul Vasari. Il sovrintendente: ''Lievemente colpite dai getti anche 'Abele e Caino' e 'Abramo e Isacco'''. La restauratrice Merlini: ''Se i colori originali non sono alterati nessun problema'' commenta 0 vota 0 invia stampa Venezia, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nel corso della notte, un incendio si è sviluppato nei pressi dalla Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia e ha causato diversi danni all'interno della sacrestia del seminario, da dove si sono generate le fiamme. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco, allertati dai custodi, che in breve tempo hanno domato il rogo. Nel corso delle operazioni di spegnimento dell'incendio, le cui cause sono ancora da accertare, sono state danneggiate diverse opere presenti all'interno della sacrestia. In particolare, ad aver subito i danni maggiori è la tela 'Davide e Golia' di Tiziano. L'opera è rimasta danneggiata, non dalle fiamme ma dall'acqua delle pompe azionate dai vigili del fuoco penetrata nei piani sottostanti e, per ordine della sovrintendenza, è stata subito distaccata dal soffitto cui era appesa. Sul posto si sono recati il comandante del comando provinciale dei vigili del fuoco di Venezia, l'ufficiale di guardia dello stesso comando e la Sovrintendenza dei beni artistici per valutare i danni artistici e strutturali all'interno della sacrestia. Il 'Davide e Golia' di Tiziano ''non ha subito danni irreparabili dal punto di vista della 'presentazione' né per quanto riguarda lo stato dei colori. Il restauro non dovrebbe essere problematico'', ha assicurato all'adnkronos il sovrintendente per i Beni artistici statali, Vittorio Sgarbi, precisando che le tele di Tiziano 'colpite' dai getti d'acqua che hanno spento l'incendio ''sono tre: 'Abele e Caino', 'Abramo e Isacco' e 'Davide e Golia'''. ''Le prime due tele - spiega - sono state solamente sfiorate dal getto e dovrebbero aver subito danni solo al telaio, mentre - prosegue Sgarbi - l'altra è stata investita da un'ondata potente e continua e lì il telaio è stato sicuramente danneggiato''. 'Davide e Golia' di Tiziano era stato restaurato alcuni anni fa e doveva essere una delle opere di richiamo di una rassegna sul Vasari, curata dallo stesso Sgarbi. ''E' necessario - conclude il Sovrintendente - agire proprio sui lavori dell'ultimo restauro che potrebbero essere stati alterati dall'acqua dolce''. La restauratrice Valeria Merlini spiega all'adnkronos: ''Se non sono stati intaccati i colori originali il recupero della tela non dovrebbe comportare rischi o particolari problemi''. ''Quando si compie un restauro, come quello realizzato vent'anni fa per 'Davide e Golia' di Tiziano - spiega Merlini, nota soprattutto per i sui restauri di opere del Caravaggio - vengono utilizzati colori 'reversibili' che, se da un lato possono essere facilmente modificati in caso di errori o imprecisioni, dall'altro sono maggiormente alterabili se entrano in contatto con acqua o altri agenti esterni. Dunque se si tratta di agire sulle tinte usate vent'anni fa - conclude - il dipinto non dovrebbe essere in pericolo''. NAZIONALE Pag. 1

5 Adnkronos Incendio in un appartamento a Palermo, salvata un'anziana ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 10:59 Palermo - (Adnkronos) - Le fiamme in via Marche. Un secondo rogo è divampato ieri sera in una casa in via Luigi Eredia per cause legate verosimilmente ad un corto circuito: nessun ferito commenta 0 vota 0 invia stampa Palermo, 30 ago. - (Adnkronos) - Momento di terrore per un'anziana donna di Palermo tratta in salvo da un incendio scoppiato nella sua abitazione intorno alle di ieri in via Marche, dove sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Resuttana Colli. Le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hanno causato lievi danni ai mobili e ai suppellettili. Nessuna conseguenza seria per la vedova 88enne trovata all'interno e tratta in salvo. Un secondo incendio e' divampato intorno alle di ieri in via Luigi Eredia dove si sono recati i carabinieri della Stazione di Altarello di Baida. Le cause sarebbero legate verosimilmente ad un corto circuito. La casa, che si trova al piano terra, e' abitata da alcuni extracomunitari in corso di identificazione che non erano presenti al momento dell'incendio. Nessun ferito. NAZIONALE Pag. 2

6 Adnkronos Incendio in una palazzina del centro storico di Palermo, morto un immigrato ultimo aggiornamento: 27 agosto, ore 13:44 Palermo - (Adnkronos) - Il rogo, domato dai Vigili del fuoco, potrebbe essere di natura dolosa. Il 26enne tunisino, insieme ad una 24enne eritrea, che ora è ora in prognosi riservata, si trovava al piano terra dello stabile in via Parrocchia dei Tartari commenta 0 vota 2 invia stampa Palermo, 27 ago. - (Adnkronos) - Un immigrato tunisino di 26 anni e' morto stanotte nell'incendio di una palazzina nel centro storico di Palermo. L'uomo, insieme ad una donna di 24 anni, originaria dell'eritrea, si trovava al piano terra di uno stabile in via Parrocchia dei Tartari, in cui non c'erano altri inquilini. Le fiamme, divampate per cause ancora da accertare, sono state domate dai vigili del fuoco, ma per il cittadino extracomunitario non c'e' stato nulla da fare ed e' deceduto per l'intossicazione causata dal fumo. La donna che era con lui e' stata invece ricoverata in prognosi riservata alla Camera iperbarica dell'ospedale Civico. Sul posto e' intervenuta la Polizia. Secondo le prime informazioni l'incendio, domato dai vigili del fuoco potrebbe essere di natura dolosa. NAZIONALE Pag. 3

7 Adnkronos Taranto, brucia palazzina. Nell'incendio perdono la vita padre e figlia di cinque anni ultimo aggiornamento: 28 agosto, ore 13:08 Taranto - (Adnkronos/Ign) - Il rogo, divampato nella notte in un appartamento delle case popolari di Castellaneta, sarebbe stato causato dal malfunzionamento di un impianto elettrico. Feriti altri due familiari, la moglie e il figlio di dieci anni, oltre a una terza persona.incendio nel centro storico di Palermo, morto un immigrato commenta 0 vota 2 invia stampa Taranto, 28 ago. - (Adnkronos/ign) - Avrebbe tentato disperatamente di salvare entrambi i suoi figli Giuseppe Di Turo, 71 anni, morto con la sua bimba più piccola di cinque anni nel rogo divampato questa notte attorno alle 2,45 in un appartamento di viale Aldo Moro, nelle palazzine dell'istituto autonomo case popolari di Castellaneta in provincia di Taranto. Dalle prime testimonianze sembra che l'uomo sia riuscito a portare fuori il figlio di dieci anni, Francesco e poi sia rientrato nella casa per salvare la figlioletta, ma non ce l'ha fatta. I feriti sono la moglie, Lucia Di Napoli, 37 anni, e l'altro figlio Daniele, oltre a una quinta persona non ancora identificata. Sono stati ricoverati all'ospedale di Castellaneta con sintomi da intossicazione, ma non sono in pericolo di vita. Per cercare di salvarsi si sono lanciati da un balcone dell'abitazione che si trova al piano rialzato. Non è chiaro se le vittime siano morte a causa della caduta o dell'intossicazione. I dieci alloggi dell'edificio sono stati evacuati e i condomini sono stati alloggiati presso strutture ricettive della zona. NAZIONALE Pag. 4

8 Adnkronos Venezia: incendio nella notte vicino a Basilica della Salute, danni a tela di Tiziano ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 09:33 commenta 0 vota 1 invia stampa Venezia, 30 ago. - (Adnkronos) - Nel corso della notte, un incendio si e' propagato nei pressi dalla Basilica di Santa Maria della Salute a Venezia e ha causato diversi danni alle opere presenti all'interno della sacrestia del seminario, da dove si sono generate le fiamme. NAZIONALE Pag. 5

9 Adnkronos Abruzzo, nuove soluzioni ecocompatibili per i sedimenti portuali ultimo aggiornamento: 27 agosto, ore 16:39 Pescara - (Adnkronos) - Un sistema tecnico-normativo, organico e omogeneo, che può ben definire chiare e spedite procedure per addivenire all'attività di dragaggio secondo principi di efficienza ed efficacia e nel rispetto dell'ecosistema marino commenta 0 vota 2 invia stampa Pescara, 27 ago. - (Adnkronos) - L'assessore abruzzese ai Lavori pubblici, Angelo Di Paolo, ha annunciato la partecipazione della Regione Abruzzo al Bando Life 2010, presentando un progetto per sperimentare nuove soluzioni per il dragaggio e il trattamento ecocompatibile dei sedimenti portuali. "Le problematiche attinenti le attività di dragaggio nei porti e le possibilità e modalità di riutilizzo dei materiali dragati - spiega l'assessore - impongono di affrontare sia aspetti tecnico scientifici, sia aspetti gestionali. Quindi, un sistema tecnico-normativo, organico e omogeneo, può ben definire chiare e spedite procedure per addivenire all'attività di dragaggio secondo principi di efficienza ed efficacia e nel rispetto dell'ecosistema marino. Il progetto permetterà di verificare e sperimentare le migliori soluzioni di dragaggio e trattamento dei sedimenti, e in termini economici e in termini ambientali". Il progetto, del valore di 2 milioni di euro, è coordinato dalla Direzione Lavori Pubblici, Servizio Opere Martittime e Qualita' delle Acque Marine, in stretta collaborazione con la Direzione Protezione Civile, Rifiuti e Ambiente e prevede la partecipazione scientifica del Centro di Ricerca Interuniversitario High Tech Recycling e degli Spin off di ricerca dell'università dell'aquila Beep Innovation e Biomaterials Engineering. NAZIONALE Pag. 6

10 Adnkronos Indonesia: eruzione vulcano Sinabung, oltre 34mila le persone evacuate ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 11:50 commenta 0 vota 1 invia stampa Giakarta, 30 ago. - (Adnkronos/Aki) - E' salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate per l'eruzione del vulcano Sinabung. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', e' necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perche' non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Intanto il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione pesera' sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. NAZIONALE Pag. 7

11 Adnkronos Sumatra, nuova eruzione del vulcano Sinabung. Gli evacuati sono oltre 34mila Sumatra, nuova eruzione del Sinabung. (Xinhua) ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 17:55 Giacarta - (Adnkronos/Ign) - Oltre 34mila gli evacuati per il vulcano che si è risvegliato dopo 410 anni. Gianfilippo De Astis, dell'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: ''Causa dell'eruzione è la subduzione della placca indo-australiana, non ci sono collegamenti con altri vulcani dell'area'' commenta 0 vota 2 invia stampa Giacarta, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nuova eruzione del vulcano Sinabung intorno alle 6.30 di questa mattina nell'isola di Sumatra, in Indonesia. Per cause legate all'eruzione è stata confermata ufficialmente la morte di due persone mentre è salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', è necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perché non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione peserà sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. Gli sfollati sono stati trasferiti in centri allestiti per l'emergenza, dove dovranno restare fino a quando non sarà sceso il livello di allarme. Il vulcano Sinabung, inattivo da 410 anni, si è risvegliato ieri ed è uno dei 35 vulcani attivi a Sumatra. La montagna, di circa duemila metri, fa parte della catena del Bukit Barisan. L'arcipelago indonesiano si trova nell'anello di fuoco del Pacifico, una zona sismica molto attiva, con 129 vulcani in attività. I più attivi sono Kelut e Merapi, entrambi nell'isola di Giava. NAZIONALE Pag. 8

12 Adnkronos Arte: Sgarbi, per rilanciare architettura Italia prenda esempio da Cile ultimo aggiornamento: 28 agosto, ore 17:09 commenta 0 vota 1 invia stampa Venezia, 28 ago. - (Adnkronos) - Per rilanciare l'architettura occorre ''la presenza del governo in modo da ricostruire il rapporto tra 'polis' e politica, e l'architetto deve affrontare il sistema con la politica al suo fianco''. Cosi' il sovrintendente del polo museale di Venezia Vittorio Sgarbi ha inaugurato la mostra 'Ailati. Riflessi dal futuro' presentata stamane nell'ambito del padiglione Italia della XII Biennale di Architettura di Venezia. "In questa Biennale -ha detto Sgarbi- ho visto tante divertenti 'trovate', come se l'architetto volesse dire 'non posso lavorare, quindi mi diverto'". Cio' sebbene il Padiglione Italia per il sovrintendente sia "il piu' serio, il piu' strutturato e presenta una fotografia ottima degli ultimi trent'anni rivelandosi esemplare sul piano didascalico". Secondo Sgarbi, l'italia dovrebbe prendere esempio dal Padiglione del Cile, che il sovrintendente ha trovato straordinario, la cui inaugurazione e' stata accompagnata dalla presenza del ministro della Cultura cileno. "Il loro lavoro -ha sottolineato Sgarbi- e' concretamente mirato a trovare una o piu' idee possibili per risolvere il problema enorme del terremoto che li ha colpiti il 27 febbraio scorso". Secondo il critico d'arte "il Cile non e' stato a guardare ma si e' posto soluzioni concrete e questo si raffronta ai 42 anni di terremoti in Italia e a come la politica li abbia affrontati". NAZIONALE Pag. 9

13 Adnkronos Umbria, situazione sotto controllo in comuni colpiti ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 19:10 Perugia - (Adnkronos) - Bertini: "Solo qualche ordinanza di sgombero parziale a Montefalco" commenta 0 vota 0 invia stampa Perugia, 30 ago. - (Adnkronos) - Si e' svolto questa mattina nel comune di Castel Ritaldi la riunione istituzionale per fare il punto sulla situazione provocata dal recente evento sismico verificatosi nella zona e al quale hanno partecipato il Presidente della Regione dell'umbria Katiuscia Marini, l'assessore provinciale alla protezione civile Roberto Bertini, rappresentanti della Sovraintenza ai beni culturali e i sindaci dei comuni colpiti (Castel Ritaldi, Montefalco, Trevi, Campello sul Clitunno, Bevagna e Gualdo Cattaneo). ''Dopo i sopralluoghi fatti, anche personalmente, nei giorni scorsi - ha detto Bertini - e' emersa una situazione completamente sotto controllo, dalla quale non emergono situazioni di particolare criticita', salvo alcune ordinanze di sgombero parziale a Montefalco. Un quadro completo lo avremo comunque tra 48/72 ore, dopo che i tecnici dei vari enti avranno finito di effettuare i molteplici sopralluoghi richiesti dai cittadini. La Provincia ha, come noto, messo a disposizione il suo staff, che ha ormai una esperienza notevole sul campo e che collaborera' attivamente con Regione e Comuni''. ''L'episodio comunque si presta ad una riflessione -prosegue Bertini -Oggi dobbiamo imparare ed attrezzarci a convivere con questo fenomeno. In poco tempo, nel nostro territorio, sono avvenuti tre eventi sismici (Spina, Pietralunga e Montefalco) con centinaia di scosse. Per questa ragione noi potenzieremo la nostra attivita' di prevenzione, con il gia' preventivato aumento dei controlli sulle nuove abitazioni e sulle ristrutturazioni delle vecchie. Costruire e mettere a norma le strutture edilizie e' l'elemento fondamentale per affrontare questi eventi che ormai fanno, purtroppo, parte della nostra vita. Ne sono la prova i recenti controlli effettuati su alcune case nelle zone dove la terra ha tremato, che hanno tenuto perfettamente''. NAZIONALE Pag. 10

14 Adnkronos Sumatra, nuova eruzione del Sinabung. (Xinhua) ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 17:55 Giacarta - (Adnkronos/Ign) - Oltre 34mila gli evacuati per il vulcano che si è risvegliato dopo 410 anni. Gianfilippo De Astis, dell'istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: ''Causa dell'eruzione è la subduzione della placca indo-australiana, non ci sono collegamenti con altri vulcani dell'area'' commenta 0 vota 2 invia stampa Giacarta, 30 ago. (Adnkronos/Ign) - Nuova eruzione del vulcano Sinabung intorno alle 6.30 di questa mattina nell'isola di Sumatra, in Indonesia. Per cause legate all'eruzione è stata confermata ufficialmente la morte di due persone mentre è salito a oltre 34mila il numero delle persone evacuate. Per la Protezione civile indonesiana, riferisce l'agenzia di stampa 'Okezone', è necessario ''prendere tutte le precauzioni possibili'' perché non esistono ''dati noti su questo vulcano''. Il ministro per i Beni sociali, Agung Laksono, ha fatto sapere che il costo dell'operazione peserà sulle casse dello Stato per l'equivalente di quasi ''14 milioni di euro''. ''Sinora sono stati stanziati 500 milioni di rupiah'', circa 44mila euro, ha detto il ministro a 'Detikcom'. Gli sfollati sono stati trasferiti in centri allestiti per l'emergenza, dove dovranno restare fino a quando non sarà sceso il livello di allarme. Il vulcano Sinabung, inattivo da 410 anni, si è risvegliato ieri ed è uno dei 35 vulcani attivi a Sumatra. La montagna, di circa duemila metri, fa parte della catena del Bukit Barisan. L'arcipelago indonesiano si trova nell'anello di fuoco del Pacifico, una zona sismica molto attiva, con 129 vulcani in attività. I più attivi sono Kelut e Merapi, entrambi nell'isola di Giava. NAZIONALE Pag. 11

15 Adnkronos Incendi: Canadair ed elicotteri in azione su 18 roghi ultimo aggiornamento: 30 agosto, ore 18:50 commenta 0 vota 2 invia stampa Roma, 30 ago. - (Adnkronos) - I Canadair e gli elicotteri coordinati dalla Protezione Civile nazionale sono intervenuti a supporto delle squadre di terra su 18 roghi, di cui nove sono stati gia' spenti o messi sotto controllo. NAZIONALE Pag. 12

16 America oggi online Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato Un bambino è morto carbonizzato in un incendio in un campo nomadi alle porte di Roma. Tra gli altri feriti anche una donna ed un neonato. "La morte atroce di un bambino romeno di tre anni è un grave lutto che colpisce la nostra città. Sono i terribili rischi e i drammi che si vivono negli accampamenti abusivi che da troppi anni esistono a Roma", ha detto il sindaco Gianni Alemanno ROMA -Un bambino di tre anni è morto a causa di un incendio scoppiato in una baracca in un campo nomadi di Roma. Ustionati anche una donna e un neonato di 3 mesi. Il campo nomadi si trova sulla direttrice Roma-Fiumicino, all'altezza di Parco dei Medici, in via Morselli. I vigili del fuoco sono arrivati verso l'una e trenta nel campo nomadi con quattro mezzi, allertati perché un incendio era esploso nel campo e si era sviluppato in quattro baracche. Nel momento in cui hanno concluso le operazioni di spegnimento, i vigili del fuoco hanno trovato, in una delle baracche, il corpo del bambino. Il neonato è stato portato all'ospedale San Camillo, dove è ricoverato in gravi condizioni. Il piccolo, a quanto si è appreso dai carabinieri, sarebbe il fratellino del bimbo di 3 anni morto carbonizzato. I genitori dei bambini sono stati accompagnati da un'ambulanza del 118 all'ospedale Sant'Eugenio. A quanto si è appreso avrebbero riportato ustioni di lieve entità. Il neonato dall'ospedale San Camillo è stato invece trasferito al policlinico Gemelli. Pur essendo grave non sarebbe in pericolo di vita. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco per stabilire le cause dell'incendio divampato all'interno del campo nomadi Muratella, cause che al momento rimangono "imprecisate". CARBONIZZATO NEL LETTINO - Il cadavere del bimbo di tre anni, Mario, è stato trovato carbonizzato nel suo lettino. Ciò che rimane delle quattro baracche distrutte nell'incendio è un mucchio di cenere dove si distinguono soltanto le reti dei materassi, un passeggino bruciacchiato e qualche straccio. I genitori di Mario, di 23 e 21 anni, si erano trasferiti nell'insediamento romano da circa un mese e venivano da Brescia. Gli abitanti del campo hanno riferito che il padre dei due bambini si guadagna da vivere raccattando e vendendo ferro. L'incendio è divampato all'1.30 e gli otto abitanti delle quattro baracche, distrutte in venti minuti dalle fiamme molto alte, hanno tentato invano di spegnere il fuoco gettando secchiate d'acqua, dopo aver dato l'allarme a carabinieri e vigili del fuoco. CAUSE ACCIDENTALI E NON DOLOSE - Sono accidentali le cause che hanno provocato la scorsa notte l'incendio nel campo nomadi abusivo della capitale e la morte di un bimbo di tre anni. Gli investigatori hanno infatti escluso le cause dolose. Bisognerà però aspettare la conclusione dei rilievi da parte dei carabinieri della stazione Torrino nord e del Nucleo Investigativo di via In Selci e del Nucleo Investigativo Antincendio dei vigili del fuoco. Tra le ipotesi più probabili è che il rogo sia stato appiccato da una candela lasciata accesa o da una sigaretta spenta male; viene invece esclusa quella di un pentolino lasciato su un fornelletto IN CAMPO VIVONO ROMENI IN 40 BARACCHE - L'insediamento abusivo di via Morselli è a poca distanza dal campo nomadi della Muratella, a circa un paio di chilometri. In via Morselli vivono centinaia di romeni in una quarantina di baracche. I carabinieri e il nucleo investigativo dei vigili del fuoco sono impegnati per i rilievi; i vigili urbani hanno isolato l'area per evitare che curiosi e fotoreporter possano avvinarsi. DELEGATO COMUNE,AIUTEREMO LA FAMIGLIA - "Voglio esprimere il mio cordoglio alla famiglia del bimbo morto la scorsa notte. Speriamo che i familiari riescano a superare questo choc e daremo loro tutto l'aiuto e il supporto di cui avranno bisogno. Mi auguro che tutto questo non accada più". Lo ha detto il delegato per i Rom del Comune di Roma Najo Aszovic parlando della morte di Mario, 3 anni, carbonizzato durante un incendio divampato nel campo rom abusivo in via Morselli, a Roma, nella zona periferica della Magliana. Aszovic, che sta andando sul luogo della tragedia per rendersi conto di ciò che è accaduto e delle condizioni in cui vivono gli altri abitanti del campo, ha ricordato che il campo nomadi di via Morselli "é un campo abusivo, già sgomberato dal Comune di Roma". SOPRAVVISSUTI, SVEGLIATI DA URLA - "Siamo stati svegliati dalle grida 'al fuoco' e dalla puzza di fumo. Siamo subito scappati fuori con i nostri bambini e voltandoci abbiamo visto la nostra casa in fiamme. Sembrava un incubo". E' il racconto di alcuni romeni sopravvissuti all'incendio nel campo nomadi abusivo a Roma, nel quartiere periferico della Magliana, che ha coinvolto quattro baracche. "Stavamo tutti dormendo e ci siamo accorti delle fiamme troppo tardi - hanno aggiunto i superstiti -, anche gli abitanti delle altre baracche erano chiusi nelle loro dimore". NAZIONALE Pag. 13

17 America oggi online Incendio in campo rom. Bambino muore carbonizzato ABITANTI DA OGGI IN NUOVE STRUTTURE - "Le ruspe smantelleranno nelle prossime ore le baracche del campo abusivo mentre arriveranno dei pullman che già oggi daranno assistenza alle famiglie di romeni che abitavano l'insediamento per una sistemazione alloggiativa temporanea nelle strutture del Comune da oggi. Sono già pronte". Lo ha detto il delegato capitolino del sindaco alla sicurezza, Giorgio Ciardi, giunto all'insediamento abusivo alla periferia di Roma dove questa notte un bimbo è morto carbonizzato a causa di un incendio. All'interno del campo gli abitanti cominciano già a mobilitarsi per portare via le proprie cose e salire a breve sui pullman che li porteranno alle nuove strutture. Sul posto, a coordinare le operazioni di sgombero, ci sono gli agenti della polizia municipale dell'ufficio operativo per gli insediamenti nomadi, guidati da Antonio Di Maggio. ALEMANNO, GRAVE LUTTO PER LA CITTA' - "La morte atroce di un bambino romeno di tre anni è un grave lutto che colpisce la nostra città. Sono i terribili rischi e i drammi che si vivono negli accampamenti abusivi che da troppi anni esistono a Roma". Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno commentando la tragedia costata la vita a un bimbo rom di 3 anni nel campo nomadi di via Morselli, a Roma, nella zona periferica della Magliana. "Questo dimostra - prosegue Alemanno - che bisogna andare avanti rapidamente sul nostro piano nomadi che nella sua piena realizzazione prevede lo sgombero di tutti i campi abusivi per portare coloro che non hanno residenze fisse all'interno di campi autorizzati pienamente controllati sul piano della legalità, della sicurezza e della vivibilità. Rifletta chi ci lancia accuse di deportazioni quando sgomberiamo accampamenti abusivi per trasferire nomadi e baraccati dentro campi regolari e strutture di accoglienza". ZINGARETTI,TRAGEDIA DA DRAMMA IRRISOLTO - "Voglio esprimere tutta la vicinanza mia e dell'amministrazione provinciale alla famiglia colpita dall'assurdo rogo che ha provocato la morte di un bambino". Lo afferma, in una nota, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. "Non dobbiamo chiudere gli occhi di fronte a una tragedia che colpisce una famiglia della nostra città e che nasce - spiega Zingaretti - da un dramma irrisolto. La presenza di nomadi a Roma non è solo una questione di ordine pubblico, ma di dignità e rispetto della persona umana, tanto più - continua Zingaretti - quando si parla di bambini, e come tale deve essere affrontata. C'é un immenso tema di ricostruzione di una politica di inclusione sociale e integrazione in grado di garantire condizioni di vita decenti anche a questi cittadini nel rispetto delle regole e nella legalità". "Una sfida di idee e organizzazione nella quale - conclude Zingaretti - coinvolgere tutte le forze di quel grande esercito della solidarietà che rappresenta una risorsa di Roma". CAMPO IN AREA PRIVATA,NATO 5 ANNI FA - I primi abitanti dell'insediamento rom abusivo a Roma, nella zona periferica della Magliana, dove la scorsa notte un bimbo di tre anni è morto carbonizzato a causa di un incendio, hanno cominciato a popolare il campo cinque anni fa con poche baracche. L'area immersa nel verde, attualmente popolata da 80 romeni che vivono in 30 baracche, è in una proprietà privata non ancore messa in sicurezza ed era stata parzialmente sgomberata e ripulita un anno fa. Le baracche, tutte piccole e di legno, sono costruite con pezzi di mobili, tavole e specchi. Da alcune di queste spunta anche qualche antenna. All'esterno delle costruzioni di fortuna ci sono materassi e poltrone impolverati e ovunque pezzi di mattoni rotti. All'interno vivono nuclei familiari di tre o quattro persone, tra cui diversi giovani e bimbi. La maggior part NAZIONALE Pag. 14

18 ApCOM Venezia, incendio vicino la Salute: danneggiata opera di Tiziano 08:31 - CRONACA- 30 AGO 2010 Fiamme e fumo nella sacrestia, si indaga sulle cause Roma, 30 ago. (Apcom) - Incendio nella notte a Venezia, nel seminario attiguo alla Basilica della Salute nel sestriere Dorsoduro. L'allarme ai vigili del fuoco è giunto ieri verso le Le fiamme hanno interessato soprattutto la sacrestia della chiesa, ma è stato il fumo a procurare i danni maggiori. In particolare, riferiscono i vigili, l'opera di Tiziano 'Davide e Golia' avrebbe subito notevoli danni. Sul posto sono ancora al lavoro alcune squadre di vigili per i sopralluoghi e gli accertamenti per determinare le cause del rogo. NAZIONALE Pag. 15

19 Articolo21.com Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli di Giulia Fresca Era il 7 marzo 2005 quando le immagini di Cavallerizzo fecero il giro del mondo per il movimento franoso che ne interessò una parte, a prima vista considerevole, del territorio. Dopo cinque anni i cittadini di quel centro storico dalle origini albanesi non ci stanno a sentirsi additati ancora in una fase emergenziale ed hanno convocato per questa mattina, con inizio alle 10, un raduno di protesta davanti ai cancelli della "città chiusa" per riportare l'attenzione delle Istituzioni ad una situazione non più sostenibile. Ad organizzarlo, l'associazione "Cavallerizzo Vive - Kajverici Rron" che ha invitato a partecipare i cittadini provenienti da diversi comuni limitrofi nonché dalla stessa città di Cosenza in forma di solidarietà contro le violenze attuate dalle Istituzioni sul territorio a danno delle popolazioni locali. Saranno presenti delegazioni del sindacato regionale della Cgil, della presidenza regionale del movimento Italia Nostra, oltre a rappresentanze degli altri comuni di lingua albanofona. Vi sarà anche l'intervento di una delegazione degli sfollati de L'Aquila. «Cavallerizzo è il simbolo del business dell'emergenza da quando qualcuno ha deciso di rendere fruttuoso quell'evento, in parte annunciato dalle continue rotture della condotta dell'acquedotto Abatemarco che rigonfiava le falde presenti generando un fronte in frana. -ci ha detto Luigi Guido, portavoce dell'associazione "Cavallerizzo Vive" - Bertolaso ed i suoi uomini, operando la tecnica del terrore, in quelle ore, a caldo, chiese ai cittadini se volessero case nuove e riuscì a stimolare la risposta affermativa. Oggi le case della "new town" rappresentano uno degli affari delle famiglie di Stato e da trenta alloggi necessari ne sono stati realizzati 264 che non saranno disponibili prima di due anni. Perché tanto spreco? Non si poteva operare sulla messa in sicurezza del centro storico considerato che anche il progetto Amamir messo a punto dalla Provincia di Cosenza ha evidenziato che negli ultimi due anni non c'è stato alcun cedimento del terreno? Non c'è un motivo oggettivo perché perdurare lo stato di emergenza - ha detto Guido- Troppe analogie con San Giuliano di Puglia, a cominciare dai progettisti e dal progetto fotocopia, alle imprese di Anemone, fino ai troppi interessi in fase di realizzazione delle opere. Viene sfruttato il titolo dell'emergenza per spendere del denaro pubblico in deroga a tutte le leggi dello Stato ed addirittura piegando le più nobili risorse dell'8 per mille introducendovi delle cause di emergenza in frana. Da un importo iniziale di 28,7 milioni di euro, si è giunti ad una spesa di oltre 70 milioni di euro, oltre alle somme erogate per il sostenimento delle locazioni private e commerciali a carico degli sfollati». A tutto questo Cavallerizzo non ci sta e non vuole che lo additi come il "paese inghiottito dalla frana". «Cavallerizzo vive con una delegazione di aquilani, Italia Nostra e tanti cittadini del centro storico di Cosenza e dei paesi viciniori, farà sentire la sua voce». I Nomi Dopo l'evento franoso del 7 marzo 2005, nell'immediatezza del giorno seguente, fu lo stesso vice capo della Protezione Civile, Marcello Fiori, a dichiarare che «non sarà più possibile ricostruire Cavallerizzo», nonostante la frana abbia danneggiato solo una ventina di case e secondo i dati ufficiali della Protezione Civile solo l'11,5% di Cavallerizzo. Il progetto per la "Nuova Cavallerizzo" è affidato allo studio genovese "5+1AA" fondato dagli architetti Alfonso Femia e del savonese Gianluca Peluffo, fratello di Paolo Peluffo, ex capo ufficio stampa di Carlo Azeglio Ciampi presso la Presidenza del Consiglio, poi direttore della comunicazione del Ministero del Tesoro (1996, Ministro Ciampi), consigliere per la stampa e l'informazione del Presidente della Repubblica (Ciampi, 1999) e Cavaliere di Gran Croce dell'ordine Pontificio di San Gregorio Magno. Accanto al "5+1AA" appaiono quali progettisti anche gli architetti Annalaura Spalla e Alfonso Femia, colui che ha progettato il grattacielo più alto dell Expò di Milano, ed indagato nella maxinchiesta fiorentina su mattoni e tangenti con l'accusa di turbativa d asta" Annalaura Spalla è la figlia del dell'architetto Giovanni Spalla, presidente del Comitato Scientifico Legambiente Liguria ed amica di Gloria Piermarini, moglie di Guido Bertolaso, con la quale ha redatto il progetto della Nuova Sede Agenzia Spaziale Italiana, Roma-Tor Vergata, unitamente al gruppo "5+1AA". È raccapricciante la similitudine tra i progetti redatti da Femia e Spalla riguardanti la ricostruzione di san Giuliano di Puglia e Cavallerizzo, tanto da ipotizzare che un unico progetto sia stato usato (e pagato!) due volte. Attraverso l'inchiesta "grandi eventi" di Firenze e Perugia emerge, nell'elenco dei lavori edili effettuati da Diego Anemone, il lavoro della New Town di Cavallerizzo di Cerzeto per 60 milioni di euro, auto gestito dalla Protezione Civile NAZIONALE Pag. 16

20 Articolo21.com Cavallerizzo non ci sta ed annuncia l'abbattimento dei cancelli dell'emergenza per la frana di Cavallerizzo, dove Guido Bertolaso era commissario straordinario. Emerge altresì che l'inegngnere Claudio Rinaldi (braccio destro di Angelo Balducci) è il soggetto attuatore di San Giuliano di Puglia e della "Nuova Cavallerizzo". Le imprese esecutrice per la costruzione della "Nuova Cavallerizzo" di Guido Bertolaso sono Costruzioni Zinzi S.r.l. (Capogruppo) in associazione temporanea di imprese con Consorzio Stabile Centro Italia S.c.p.A. che fa parte dianemone Group di Diego Anemone(Anemone Costruzioni s.r.l). Raffaele Zinzi, della Costruzioni Zinzi S.r.l Catanzaro) è ex presidente della Confindustria calabrese, Il progetto strutturale è redatto dalla SEAP Engineering Consulting S.r.l (di Roma e Catanzaro) per un importo totale dei lavori di 14 milioni di euro ed avente quale responsabile Tecnico l'ingegnere Paolo Giancotti, marito di Raffaella Zinzi, figlia del costruttore Raffaele Zinzi (Costruzioni Zinzi Srl Perché si e' imposta la delocalizzazione dell'intero paese di Cavallerizzo quando solo 11,5% e' stato interessato dalla frana del 7 marzo 2005? A chi gli faceva comodo? NAZIONALE Pag. 17

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

TERREMOTO: LA TERRA TREMA ANCORA NEL NORD ITALIA, CI SONO ALTRE VITTIME

TERREMOTO: LA TERRA TREMA ANCORA NEL NORD ITALIA, CI SONO ALTRE VITTIME abruzzoweb.it TERREMOTO: LA TERRA TREMA ANCORA NEL NORD ITALIA, CI SONO ALTRE VITTIME L'AQUILA - La terra continua a tremare in Emilia. Due fortissime scosse di terremoto si sono verificate questa mattina

Dettagli

L Analisi (Luca Fargione)

L Analisi (Luca Fargione) OSSERVATORIO QUOTIDIANO SUI TG NAZIONALI (da un idea di Articolo21.Liberidi) Anno 3 n. 100 - Report di In redazione per il numero: Alberto Baldazzi, Lorenzo Coletta, Luca Fargione L Analisi (Luca Fargione)

Dettagli

Cattive pratiche e dolore

Cattive pratiche e dolore Il dolore nelle sue molteplici forme implicazioni assistenziali Cattive pratiche e dolore Livia Bicego giovedì, 4 marzo 2010 Teatro del Parco di San Giovanni Savona, 15 giugno 2009 Ospizio lager: dove

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA AMBIENTE Gazzettino 18/11/14 P. 6 A rischio 6.600 comuni, in Friuli il 92% 1 PROTEZIONE CIVILE Gazzettino 18/11/14 P. 6 L'Italia è fragile, sono 6.600 i comuni a rischio 2 Gazzettino

Dettagli

La pianificazione di emergenza comunale

La pianificazione di emergenza comunale 1. PREMESSA 7 La pianificazione di emergenza comunale Il Comune di Castel San Giorgio è dotato di un Piano Comunale di Protezione Civile, reperibile dal sito ufficiale del Comune di Castel San Giorgio

Dettagli

40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani

40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani BOZZA DI PROGRAMMA VIII edizione Codice Rosso Il comune nel sistema della protezione civile Fiera di Ancona, 7-9 giugno 2012 40 30 30 20 La protezione civile ieri, oggi e domani 40 1972 40 anni dal terremoto

Dettagli

Il senatore Piccone chiederà al governo intervento straordinario per maltempo in Marsica

Il senatore Piccone chiederà al governo intervento straordinario per maltempo in Marsica giovedì 15 ottobre 2015 CELANO&MARSICA giovedì 15 ottobre 2015 Il senatore Piccone chiederà al governo intervento straordinario per maltempo in Marsica L Aquila. Presentero una risoluzione parlamentare

Dettagli

La Protezione Civile e il Vajont. prevenzione, soccorso, memoria

La Protezione Civile e il Vajont. prevenzione, soccorso, memoria La Protezione Civile e il Vajont prevenzione, soccorso, memoria LONGARONE CASTELLAVAZZO ERTO E CASSO VAJONT 10.00 Convegno Pericolosità idraulica a valle delle dighe Longarone Fiere-Centro congressi 16.00

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

Servizio di Protezione Civile

Servizio di Protezione Civile COMUNE DI GAVARDO Provincia di Brescia Servizio di Protezione Civile Parliamo di Protezione Civile In Italia il Servizio Nazionale della Protezione Civile è costituito da una pluralità di Amministrazioni,

Dettagli

Non è vero che abbiamo poco tempo, la verità è che ne perdiamo molto. Insegnando s impara SENECA

Non è vero che abbiamo poco tempo, la verità è che ne perdiamo molto. Insegnando s impara SENECA Non è vero che abbiamo poco tempo, la verità è che ne perdiamo molto Insegnando s impara SENECA Se l evento non coinvolge zone abitate, insediamenti produttivi o beni culturali no. Ad esempio un maremoto,

Dettagli

terremoto (evento n. 10820) Data: 22/5/1868 Attendibilità evento: attendibile Attendibilità data: data certa

terremoto (evento n. 10820) Data: 22/5/1868 Attendibilità evento: attendibile Attendibilità data: data certa terremoto (evento n. 10820) Data: 22/5/1868 terremoto (evento n. 3891) Data: 15/9/1928 terremoto (evento n. 3893) Data: 25/12/1930 terremoto (evento n. 10841) Data: 19/2/1932 1935/12/ Varie Sismicità del

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI ROMA E L'INFANZIA ROM

LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI ROMA E L'INFANZIA ROM LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI ROMA E L'INFANZIA ROM In tutto il territorio nazionale la presenza delle comunità rom viene subito definita critica e emergenziale il 21 maggio 2008, il presidente del

Dettagli

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Tipo di rischio SISMA SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Località Territorio comunale Evento sismico di media entità (magnitudo Richter Descrizione compresa tra 4,0 e 5,5) Grado di rischio Alto SCENARIO 3.29

Dettagli

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............ sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4........................ LA SPEZIA 19 luglio 2013 online A rischio i sommozzatori dei pompieri La Spezia Il corpo dei vigili del Fuoco subisce tagli, e farne le

Dettagli

Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina

Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina PAG. XI Il caso Donna seguita dai servizi sociali trovata morta in via Santa Caterina UNA donna di 56 anni è stata trovata morta ieri sera nella sua abitazione di via Santa Caterina 39. E.G. era afflitta

Dettagli

Io vivo al campo, un posto non molto bello

Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello Sezione 1 Io vivo al campo, un posto non molto bello I bambini, nei disegni che seguono, illustrano con immediatezza cosa significhi vivere in un campo

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Quarant'anni fa ad Ancona

Quarant'anni fa ad Ancona Che cosa accadde: il punto della situazione Quarant anni fa, il 25 gennaio 1972, iniziò ad Ancona un lungo periodo sismico. Le prime registrazioni della sequenza in corso furono effettuate da due stazioni

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

n. eventi 2007 308 Gennaio 2009 76 Febbraio 2009 34 Marzo 2009 24 I trimestre 2009 134

n. eventi 2007 308 Gennaio 2009 76 Febbraio 2009 34 Marzo 2009 24 I trimestre 2009 134 ANALISI DEI CASI VERIFICATISI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI BRESCIA E STATISTICA DELLE CAUSE Ing. Pier Nicola Dadone Comando provinciale Vigili del Fuoco di Brescia Statistica 2007-9 degli incendi

Dettagli

CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169

CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169 CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169 Non essendo l evento sismico prevedibile, non è possibile stabilire delle soglie di allerta come, ad esempio, per gli eventi idrogeologici.

Dettagli

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Comunicato Stampa 8 dicembre 2010 Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Mentre commentiamo stupiti ed attoniti l incendio sviluppatosi nel penitenziario di Santiago del Cile, che ha portato

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

La scuola e il mondo del lavoro:

La scuola e il mondo del lavoro: QUANDO LA FIABA DIVENTA REALTÀ Chi cammina da solo arriva primo. Chi cammina insieme agli altri arriva lontano. Padre Botta Cristina Aiuti La prima fase dell iniziativa del Collegio Un idea per l EUR,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA Sintesi delle attività della CRI in occasione del terremoto del Molise del 31 ottobre 2002 A cura del Capitano Roberto Baldessarelli Funzionario Delegato C.R.I. per l emergenza terremoto

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI PER LE PERSONE SENZA DIMORA INFORMAZIONI PER OPERATORI E VOLONTARI

GUIDA AI SERVIZI PER LE PERSONE SENZA DIMORA INFORMAZIONI PER OPERATORI E VOLONTARI GUIDA AI SERVIZI PER LE PERSONE SENZA DIMORA INFORMAZIONI PER OPERATORI E VOLONTARI Pagina 1 di 24 INDICE Servizi sociali comunali Pag. 3 Segretariato Sociale Primo ascolto, orientamento ed accompagnamento

Dettagli

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014 Segreteria Ordine Architetti L'Aquila Da: Segreteria Ordine Architetti L'Aquila [infolaquila@archiworld.it] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 10:21 A: 'arch.m.bruno@virgilio.it' Oggetto: I: [Inu - Istituto

Dettagli

Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi

Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi Dario Polimeni - Salvatore Le Pira - Salvatore Ferracane Domenico Scalia - Salvatore Motta e Francesco Nicolosi Sei tecnici del Comune di Catania, provenienti da diverse Direzioni, hanno dato la propria

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

2. NUMERO DA INDOVINARE

2. NUMERO DA INDOVINARE 1. L ASINO DI TOBIA (Cat. 3) Tobia è andato in paese ed ha acquistato 6 sacchi di provviste. Li vuole trasportare con il suo asino fino alla sua casa sulla cima del monte. Ecco i sacchi di provviste sui

Dettagli

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias

Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias Per un. viaggio avventura in Sardegna dalla Provincia di Modena alla Provincia di Carbonia Iglesias La Provincia di Carbonia Iglesias ha offerto il proprio contributo per aiutare le popolazioni colpite

Dettagli

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014]

A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia. Paolo Genco. [ Saluti e discorso introduttivo. Acireale 29 novembre 2014] 2014 A.N.F.E. Delegazione Regionale Sicilia Paolo Genco [ Saluti e discorso introduttivo 2014] Acireale 29 novembre Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Raspanti, vescovo di Acireale 2 Gentili Signore

Dettagli

OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila.

OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila. ORDINANZA 814 Prot. n 42760 del 25 ottobre 2010 OGGETTO: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Riperimetrazione zona rossa di L Aquila. PREMESSO Che il territorio del Comune dell Aquila, insieme a quello di altri

Dettagli

data giornale argomento/titolo

data giornale argomento/titolo Indice della Rassegna Stampa dal 2008 al 2013: (aggiornamento al 31 marzo 2013) data giornale argomento/titolo 1. 04/12/08 Unione Sarda I volontari di Alfabeto del Mondo 2. 25/02/09 Unione Sarda Corsi

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*)

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Quanti di noi avranno avuto un senso di leggero straniamento percorrendo le strade di numerosi centri storici italiani?

Dettagli

VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità

VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità VACANZE IN ABRUZZO una straordinaria normalità premessa Si fa un gran parlare in questi giorni di vacanze in Abruzzo (lo stesso Presidente del Consiglio è alla ricerca di casa) dopo le note vicende che

Dettagli

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie rassegna stampa luglio 2010 altre notizie http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/view.php?data=20100719&ediz=caserta&npag=30&file=ob j_1902.xml&type=standard Il Mattino - 19.07.2010 Il Consorzio cerca casa

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA COMUNE DI ORCO FEGLINO

PROVINCIA DI SAVONA COMUNE DI ORCO FEGLINO PROVINCIA DI SAVONA COMUNE DI ORCO FEGLINO REDAZIONE DI PIANO COMUNALE DI EMERGENZA TOMO 3 : RISCHIO INCENDI DI INTERFACCIA TOMO 4 : RISCHIO SISMICO TOMO 5 : RISCHIO NIVOLOGICO MARZO 2014 1 Indice TOMO

Dettagli

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole «IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole PERCHÉ UN PROGETTO DI PREVENZIONE? Perché da una delle indagini svolte recentemente in

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza 27 novembre 2012, al via unità di crisi per casi di emergenza La ha approvato in giunta l istituzione dell Unità di crisi provinciale (Ucp), una sorta di coordinamento in grado di coordinare risorse umane

Dettagli

cui si vorrebbero confondere le responsabilità di alcuni con il lavoro e il merito di moltissimi.

cui si vorrebbero confondere le responsabilità di alcuni con il lavoro e il merito di moltissimi. Santo Padre, ho il grande privilegio di presentarle gli ospiti che oggi affollano quest aula, venuti da ogni parte d Italia per incontrarla, ascoltarla e ricevere la Sua benedizione. Sono i volontari di

Dettagli

Adriana Musella e Presidente del senato della Repubblica Italiana Pietro Grasso

Adriana Musella e Presidente del senato della Repubblica Italiana Pietro Grasso Tutti presenti alla giornata speciale della Gerbera Gialla 2016. Il Presidente del Senato Pietro Grasso, Prefetto, la Magistratura, le Forze dell'ordine, Scuola, No Profit, Giornalismo, Università. Adriana

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna

L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna La Nuova Venezia mercoledì 6 novembre 2013 L'accordo: via le Grandi navi dal salotto buono, crepi la Laguna di ENRICO TANTUCCI 06 Novembre 2013 20 Grandi navi, stop dal governo di Enrico Tantucci Incontro

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

AL VERIFICARSI DI UN EVENTO IMPROVVISO O NON PREVEDIBILE SI ATTUANO LE MISURE PER L EMERGENZA, CON L AVVIO IMMEDIATO DELLE OPERAZIONI DI SOCCORSO.

AL VERIFICARSI DI UN EVENTO IMPROVVISO O NON PREVEDIBILE SI ATTUANO LE MISURE PER L EMERGENZA, CON L AVVIO IMMEDIATO DELLE OPERAZIONI DI SOCCORSO. Tipologia di evento: Eventi non prevedibili/improvvisi AL VERIFICARSI DI UN EVENTO IMPROVVISO O NON PREVEDIBILE SI ATTUANO LE MISURE PER L EMERGENZA, CON L AVVIO IMMEDIATO DELLE OPERAZIONI DI SOCCORSO.

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 COISP: l arresto a Roma dei presunti BR prova che le ronde non servono, Maccari: investire in intelligence!! Rassegna stampa 12/13 giugno 2009 In un'ottantina di pagine il giudice Maurizio Caivano illustra

Dettagli

Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a. Firenze. Demir Mustafa

Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a. Firenze. Demir Mustafa Rapporto sulla storia della presenza rom e delle politiche di inclusione abitativa a Firenze Demir Mustafa I primi arrivi a Firenze I primi rom balcanici a Firenze sono arrivati verso la metà degli anni

Dettagli

COMITATO PER IL PARCO REGIONALE DELLA BRUGHIERA C.F.:

COMITATO PER IL PARCO REGIONALE DELLA BRUGHIERA C.F.: COMITATO PER IL PARCO REGIONALE DELLA BRUGHIERA C.F.: 91124990150 www.comitatoparcobrughiera.it Report della serata tenutasi il 30 maggio 2014 a MARIANO COMENSE (CO) presso la VILLA SORMANI dal titolo

Dettagli

a favore Un testamento dei poveri

a favore Un testamento dei poveri a favore Un testamento dei poveri Un segno concreto per tutti i poveri Un testamento, perché? Un testamento sono le ultime parole, quelle decisive di una vita, quelle che fanno la differenza, quelle che

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

ALLERTA METEO. GIOIA. LE SCUOLE NON CHIUDONO-foto. Scritto da La Redazione Domenica 01 Dicembre 2013 14:27

ALLERTA METEO. GIOIA. LE SCUOLE NON CHIUDONO-foto. Scritto da La Redazione Domenica 01 Dicembre 2013 14:27 Queste le giustificazioni addotte dal prof Rocco Fazio in merito da noi contattato: "Stiamo parlando di situazione idrogeologica, per la quale è previsto un rischio moderato Per gli edifici dobbiamo aspettare

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA

PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA La Nuova Sardegna dell 11.11.2010 PALAU, ATTENTATO ALL'EX SINDACO, CRESCE L'ALLARME IN GALLURA Secondo attentato nel giro di cinque mesi. Nel mirino ancora una volta Sebastiano Pirredda, assessore all

Dettagli

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi stampa chiudi PUBBLICITA' E DECORO URBANO Cartelloni abusivi mai rimossi: i comitati per il decoro denunciano sindaco e assessore «Omissione d'atti d'ufficio» e «collocamento pericoloso di cose» i reati

Dettagli

STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE APPROVA LA MORATORIA

STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE APPROVA LA MORATORIA Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e sito web Regione Lombardia) STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara giugno 2014 Corpo E Polo Scientifico-Tecnologico di Via Saragat, 1 PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE INDICAZIONI GENERALI relative all edificio L edificio si sviluppa su 4 piani di cui uno interrato; il

Dettagli

"SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE" I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA

SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA mercoledì, 06 febbraio 2013 "SPARTIZIONE DI DEMOLIZIONI E MACERIE" I VIGILI DEL FUOCO VANNO IN PROCURA L'AQUILA Il Conapo, sindacato autonomo dei vigili del fuoco informa una nota ha presentato un dettagliato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA REGIONALE

RASSEGNA STAMPA REGIONALE Il volto economico delle mafie. Focus sul nord est 15 aprile 2015, ore 9.00-16.00, Vicenza RASSEGNA STAMPA REGIONALE La Prima Pagina 13 aprile 2015 Vicenza, il volto economico delle mafie Focus sul Nord

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

Tratto da Edizioni Giunti Progetti Educativi

Tratto da Edizioni Giunti Progetti Educativi e se succede? Tratto da Edizioni Giunti Progetti Educativi Cos è la protezione civile???? Protezione civile = Protezione dei cittadini NOI!!!!! Il SISTEMA di protezione civile La Sala Operativa Regionale

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia

COMUNE DI SAN GIULIANO DI PUGLIA. La ricostruzione di San Giuliano di Puglia La ricostruzione di San Giuliano di Puglia Cronologia avvenimenti 11.32 GIOVEDÌ 31 OTTOBRE 2002: un terremoto di 5,4 gradi della scala Richter fa tremare il Molise. La zona più colpita è San Giuliano di

Dettagli

Il Commissario Delegato

Il Commissario Delegato REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI VILLAGGI ATTREZZATI PER LE COMUNITA NOMADI NELLA REGIONE LAZIO Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 21 maggio 2008, recante la dichiarazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE IDENTITA' DELL'ASSOCIAZIONE L'Associazione NO MAFIE BIELLA, che per brevità chiameremo NO MAFIE è un associazione di volontariato ONLUS (organizzazione

Dettagli

RILEVAZIONI AUDIOVIDEO. Dialogo TV 23 maggio 2011 Telecity Lombardia 23 maggio 2011 TG Telereporter 23 maggio 2011

RILEVAZIONI AUDIOVIDEO. Dialogo TV 23 maggio 2011 Telecity Lombardia 23 maggio 2011 TG Telereporter 23 maggio 2011 RILEVAZIONI AUDIOVIDEO Dialogo TV 23 maggio 2011 Telecity Lombardia 23 maggio 2011 TG Telereporter 23 maggio 2011 AGENZIE Ansa 23 maggio 2011 Omnimilano 23 maggio 2011 Omnimilano 23 maggio 2011 Radiocor

Dettagli

a scuola di Protezione Civile

a scuola di Protezione Civile Servizio Protezione Civile e Rischi Industriali Città di Venezia Il Servizio Nazionale di Protezione Civile in Italia Vigili del Fuoco La Croce Rossa a scuola di Protezione Civile Forze Armate e di Polizia

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Quando crescere resta l obiettivo primario

Quando crescere resta l obiettivo primario Quando crescere resta l obiettivo primario Nell intervista a Lucia Di Lauro, responsabile della Pro - tezione civile della Regione Puglia, le tappe di una carriera interamente dedicata alla Pubblica amministrazione

Dettagli

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno Intrappolato in una miniera d'oro La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno A Gorno c'erano le miniere di zinco e piombo, i proprietari gestivano anche le miniere d'oro in Australia. Spesso,

Dettagli

Furto e incendio doloso alla Croce Gialla di Camerano

Furto e incendio doloso alla Croce Gialla di Camerano ANCONAINFORMA 27 novembre 2008 Furto e incendio doloso alla Croce Gialla di Camerano 26/11/08 Camerano (Ancona) - Furto ed incendio doloso nella notte all'interno degli uffici amministrativi dell'associazione

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale

Comune di Priolo Gargallo Corpo di Polizia Municipale Alcune regole per evitare incidenti con i cani Calendario Storico 2015 L a ricorrenza dell ormai tradizionale calendario storico della Polizia Municipale è occasione preziosa per riflessioni meditate ed

Dettagli

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA.

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. E sicuramente un onore per me, che sono fresco di nomina, avere l incarico di relatore per le Parti

Dettagli

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Tipo di rischio SISMA Località Territorio comunale Evento sismico di modesta entità, percepito dalla Descrizione popolazione (magnitudo Richter inferiore a 4,0) Grado di rischio

Dettagli

R1.1 Incidente stradale

R1.1 Incidente stradale R1 RISCHIO VIABILISTICO R1.1 Incidente stradale Descrizione: SCHEDA SCENARIO Oltre al tessuto stradale comunale, il comune di Flero è attraversato dalla SP IX (che ne costituisce il confine nord occidentale)

Dettagli

INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa

INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI AMBIENTE PROTEZIONE CIVILE. Pagina I. Indice Rassegna Stampa INDICE RASSEGNA STAMPA SI PARLA DI NOI Gazzettino Venezia 08/12/14 P. 12 Scontro fra tre vetture, circolazione bloccata 1 AMBIENTE Gazzettino Venezia 08/12/14 P. 2 «Speriamo non sia stata una burla» Giacinta

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

APPENDICE 1 AL PEE PIANO di EMERGENZA ESTERNA - INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE ALLERTAMENTO DELLA POPOLAZIONE

APPENDICE 1 AL PEE PIANO di EMERGENZA ESTERNA - INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE ALLERTAMENTO DELLA POPOLAZIONE 1 APPENDICE 1 AL PEE PIANO di EMERGENZA ESTERNA - INFORMAZIONE ALLA POPOLAZIONE ALLERTAMENTO DELLA POPOLAZIONE IN CASO DI EMERGENZA VENGONO MESSE IN EVIDENZA LE ATTIVITÀ DA SVOLGERE DA PARTE DELLA DITTA

Dettagli

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale)

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) SICUREZZA: MILANO; POLIZIA E ESERCITO CONTRO TAGLI GOVERNO (ANSA) - MILANO, 17 LUG - I tagli del Governo mettono a forte rischio la sicurezza

Dettagli

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La forza distruttrice della natura.

PERCORSO COMPOSITIVO 1. La forza distruttrice della natura. 8. CALAMITÀ NATURALI L Italia è un paese geologicamente instabile e, come tale, è sottoposto a numerosi fattori di rischio, tra cui fenomeni sismici, vulcanici e alluvionali. A ciò si aggiunge l intervento

Dettagli

Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo...

Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo... 1 di 7 18/07/2011 11.52 HOME NEWS SOCI CONTATTI FOTOGALLERY POESIE GIORNALINO VIDEO BACHECA ANNUNCI ASSERGI Sport alpini, turismo ed energia: sarà la montagna a rilanciare l Abruzzo Posted by Antonio Giampaoli

Dettagli

doc 05 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23

doc 05 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23 PIANO DI EMERGENZA (Pianificazione dell esodo) I S T I T U T O C O M P R E N S I V O E S T 1 V I A A. D E L V E R R O C C H I O, 3 2 8 B r e s c i a SCUOLA PRIMARIA SANTA MARIA BAMBINA 1 di 23 PREMESSA

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE ESTRATTO DELLA RASSEGNA STAMPA DELL UNIONE VENETA BONIFICHE 12 FEBBRAIO 2014 Ufficio Segreteria E-mail: consorzio@acquerisorgive.it Sede legale: VIA ROVERETO, 12-30174

Dettagli

Antoniano per l emergenza terremoto

Antoniano per l emergenza terremoto Figura 1 Un momento delle attività di animazione di Zecchino in Emilia Antoniano per l emergenza terremoto Subito dopo il terremoto che ha colpito l Emilia nel maggio scorso, Antoniano ha deciso lo stanziamento

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI Giammatteo Secchi LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Gli operatori sociali in tutela minori si confrontano ogni giorno con situazioni

Dettagli

A cura dell ufficio Guardiaparco del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili

A cura dell ufficio Guardiaparco del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili A cura dell ufficio Guardiaparco del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili Norme di salvaguardia da rispettare in caso di incendi boschivi Legge quadro 353/2000. Periodo di riferimento 15 giugno

Dettagli

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa

Progetti ed eventi per promuovere la Cultura della Legalità realizzati nel nostro secondo anno di attività operativa Associazione di Volontariato per la promozione e lo sviluppo della Cultura della Legalità CON L ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Milano, 3 settembre 2014. Progetti ed eventi per promuovere la Cultura

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

Tre PROGETTI per HAITI

Tre PROGETTI per HAITI Tre PROGETTI per HAITI EMERGENZA HAITI p. 2 SAINT CHARLE A CROIX DES BOUQUES PROGETTO SOSTEGNO SCUOLA PRIMARIA p. 3 DAJABON PROGETTO CASA FAMIGLIA PER BAMBINI ORFANI p. 4 LÉ0GANE PROGETTO RICOSTRUZIONE

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

RELAZIONE LAMPEDUSA di Pietro Rizzuto

RELAZIONE LAMPEDUSA di Pietro Rizzuto RELAZIONE LAMPEDUSA di Pietro Rizzuto 22/04/2011 L'isola attualmente ospita circa 80 90 clandestini arrivati dopo il 05 aprile, si trovano nel centro di accoglienza Imbracola che è sorvegliato dalle forze

Dettagli